Descrizione oggettiva e soggettiva: il tuo compagno di banco

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Descrizione oggettiva e soggettiva: il tuo compagno di banco"

Transcript

1 Descrizione oggettiva e soggettiva: il tuo compagno di banco Antonicelli Giulia Descrizione oggettiva Elena Rossetti, oltre ad essere la mia compagna di banco, è anche la mia migliore amica. Il suo viso, dai lineamenti dolci e aggraziati, è di forma ovale ed è incorniciato da una folta chioma di capelli mossi di color castano, che lascia spesso sciolti. I suoi grandi occhi color nocciola spiccano nel pallore dell incarnato. Ha un naso regolare, delle labbra rosee e ben disegnate e delle piccole orecchie nascoste dai lunghi capelli. La mia compagna e amica Elena è una ragazza molto speciale. E sempre stata educata e disponibile nei miei confronti fin da quando frequentavamo le elementari. E una ragazzina responsabile che rispetta sempre i suoi impegni e con la sua voce ferma, seppur delicata e dolce, riesce a far valere le proprie opinioni. E introversa e timida, per cui a volte assume un aria altezzosa. Non si può definirla una persona ordinata e in questo ci assomigliamo, ma nel nostro disordine riusciamo, quasi sempre, a trovare tutto. A scuola ottiene degli ottimi risultati, perché è ostinata e tenace. Anche lei ha i suoi difetti e quando è particolarmente nervosa può risultare perfino scontrosa. Io credo, però, che siano proprio gli atteggiamenti di ognuno di noi a renderci unici e speciali. Bagnasco Agnese DESCRIZIONE SOGGETTIVA: Martina Bonzani è una ragazza molto magra e minuta. Il suo viso è simile a quello di una bambola: piccolo, senza imperfezioni. Gli occhi verdi, piccoli e appuntiti rendono il suo sguardo attento e intenso. Le sue labbra sono lucide e sottili, di un normalissimo color labbra. Martina ha le sopracciglia quasi invisibili, poiché sono molto chiare e poco folte; il naso è piccolo e appuntito. I suoi capelli sono formati da ciuffi biondo cenere alternati ad una minoranza di ciuffi biondo scuro e castano chiaro; sono lunghi quasi fino alle spalle e lisci. Ha uno splendido sorriso, e sfoggiandolo mostra i suoi denti bianchi e uniformi. - DESCRIZIONE OGGETTIVA: Martina ha il viso di forma ovale, piccolo e stretto e i lineamenti forti e sicuri. I suoi occhi sono piccoli e vicini, ma ciò che li fa maggiormente risaltare è il color verde spento e sbiadito. Il naso è piccolo e appuntito, perfettamente in sintonia con il resto del volto e perfettamente proporzionato al viso. Le labbra non sono proprio carnose, ma nemmeno esageratamente piccole: giuste e adatte al resto del volto. I capelli non sono lunghi, anzi, abbastanza corti; sono molto lisci e spesso raccolti in una corta e alta coda di cavallo bionda.

2 Balestrero Federica Descrizione oggettiva di Giacomo Pelizza. Giacomo Pelizza è un ragazzo di carnagione chiara, dal viso ovale e regolare. Ha i capelli ricci, corti, di color castano come le lunghe e arcuate sopracciglia che sovrastano la parte superiore dei suoi occhi scuri di media grandezza. Le orecchie sono di dimensioni normali ma sono leggermente sporgenti nella parte inferiore. Il naso è regolare e un po a patata ; sovrasta la bocca con le labbra rosse e carnose. Il mento è tondeggiante e al centro si trova un evidente fossetta. INTRODUZIONE Il volto di Giacomo Pelizza, malgrado egli sia il mio compagno di banco, mi appare più spesso negli incubi piuttosto che a scuola: infatti, vivendo nello stesso paese, abbiamo cominciato a frequentarci da bambini. In quel periodo, appena mi incontrava, era solito tirarmi i capelli e per questo cercavo di evitarlo il più possibile. Ora invece Giacomo, soprannominato Pelo, Pelli, o in alcuni casi anche Giacomino, è diventato il mio migliore amico. DESCRIZIONE I contorni ovali e regolari racchiudono un volto simpatico e sorridente, che viene mantenuto anche nelle situazioni più difficili. Gli occhi scuri e profondi includono un senso di mistero, per cui è difficile capire il suo stato d animo, anche se nei momenti di rabbia o tristezza lo sguardo si abbassa e le pupille si rimpiccioliscono. Insieme agli occhi, il naso regolare e un po a patata gli permette di fare facce buffe e divertenti; anche la bocca, con le labbra rosse e carnose, da il suo contributo sotto questo aspetto. Giacomo ha i capelli corti e castani, con qualche sfumatura più chiara, che formano ricci piccoli e fitti, ideali da girare come antistress durante i momenti di noia. Poco coperte dai capelli sono le orecchie, di dimensioni normali ma leggermente sporgenti nella parte inferiore. Infine il mento tondeggiante presenta un accentuata fossetta. Biondini Matteo: elaborato non inviato Bonzani Martina: elaborato non inviato Brancato Martina Valentina ha il viso magro e ovale e la sua carnagione è chiara e senza imperfezioni. I suoi capelli sono rossicci lunghi e mossi e li porta sempre sciolti.

3 Ha le sopracciglia ben curate gli occhi grandi e marroni e le ciglia corte e chiare. Il suo naso è piccolo le labbra sono sottili e rosse e i suoi denti sono regolari e bianchi. Buongiorno Valentina Testo descrittivo: Martina Brancato Descrizione oggettiva: I contorni del volto sono tondi e si concludono in un mento appuntito; l'incarnato è chiaro; la fronte è coperta dalla frangia bionda che nasconde parzialmente le sopracciglia dalla linea naturale, tutt'altro che artefatta. Le iridi sono verde- castano e gli occhi tondi sono delineati da una linea nera di kajal. Gli zigomi non sono sporgenti e, sotto il naso appuntito e all'in su, la bocca è piccola. I capelli, spesso legati con un fermaglio, sono fini, lunghi e lisci; superficialmente sono di un biondo molto carico mentre quelli sottostanti tendono al castano chiaro. : Il suo volto dall'incarnato chiaro ispira fiducia e simpatia; gli occhi verdi, resi profondi dal trucco scuro, appaiono caldi e gentili. Le sopracciglia alte aprono lo sguardo e le ciglie nere e folte gli conferiscono dolcezza. Le guance sono tonde e il naso, seppur appuntito, è fine e delicato. La bocca è piccola e piacevole e i capelli sono lunghi, fini e biondi. Guidi Giorgia: elaborato non inviato Improsperato Letizia : La mia compagna di banco Giorgia Guidi è una ragazza con il viso tondo, incorniciato da lisci capelli castani, lunghi fino alla schiena, raccolti ordinatamente in una treccia che lascia scoperte la fronte e le orecchie. Ha gli occhi castani e le sopracciglia folte, ha le guance paffute e la carnagione pallida. Il suo naso è regolare e ben proporzionato, la bocca piccola, le labbra leggermente carnose. E una ragazza semplice che non si trucca, non indossa gli orecchini, ma porta sempre al collo una catenella con un ciondolo viola. Descrizione oggettiva: La mia compagna di banco Giorgia è una ragazza simpatica e amichevole, con il viso tondo dall incarnato pallido. Ha lunghi capelli castani,lisci e ben curati, che però non ama lasciare sciolti. Li raccoglie sempre in una treccia lunga fino alla schiena, che le lascia scoperte la fronte e le orecchie. Ha gli occhi castani, vivaci ed espressivi, contornati da folte sopracciglia. Il suo naso è regolare e ben proporzionato, le guance sono leggermente paffute e le conferiscono un aria quasi infantile, come se dimostrasse meno dei suoi quattordici anni. La bocca è piccola, con labbra lievemente carnose, spesso sorridente. E una ragazza spontanea che non ama apparire: lo si capisce anche dal fatto che non si trucca. Non ha i fori alle orecchie e non la si vede mai portare orecchini.

4 L unico gioiello che indossa è una catenina, con un ciondolo viola, alla quale deve essere molto affezionata. Kotlar Davide Descrizione oggettiva La mia compagna di banco si chiama Giulia Castellotti e la conosco dalle medie. E una ragazza di quattordici anni. Ha i capelli lisci e castano scuro, gli occhi sono grandi, color nocciola circondati da ciglia sottili e lunghe. Il naso è piccolo e proporzionato. Le labbra sono sottili. Ha una fronte poco spaziosa. Giulia ha un viso non molto allungato e un profilo molto fine. La carnagione è chiara. Ritengo che il viso di Giulia sia dolce ed espressivo specialmente per il suo sguardo comunicativo. Si vede subito quando è contenta o preoccupata, lo noto subito dai movimenti delle labbra. Modificherei di Giulia il taglio dei capelli, la vedrei meglio con un acconciatura più movimentata e scalata, sono certo che risalterebbe maggiormente il suo viso e la carnagione. Le piace guardarsi in uno specchietto che tiene nel suo astuccio, e mi irrita quando lo fa troppo spesso. Penso che sia una ragazza simpatica, affabile e carina. Leddi Matteo: elaborato non inviato Mandirola Umberto descrizione oggettiva Giulia Castellotti ha un viso rotondo, occhi castani,capelli castani con riga( a destra di solito),naso piccolo.ha un carattere molto irritabile. Quella testa rotonda di Castellotti quando si arrabbia sembra un toro scatenato i suoi capelli sembrano leccati male da un bue che ha appena vomitato, i suoi occhi sono fulminei e bisogna stare attenti o si viene tramutati in pietra. Modellato Federico: elaborato non inviato Mula Caterina o: Il volto di Giulia Antonicelli è ovale, molo spesso truccato e ricoperto da chiare lentiggini. Le incorniciano il volto lisci capelli biondi, non sono troppo lunghi, infatti, le arrivano appena sotto le orecchie. Le orecchie come l'ampia fronte, si possono appena intravedere sotto ai capelli sempre sciolti. Gli occhi di Giulia sono grandi e azzurri e sormontati da chiare sopracciglia dello stesso colore dei capelli e che si confondono con la chiara carnagione. Il naso non è troppo piccolo, ma dritto e regolare come il mento, mascella e zigomi non sono troppo marcati. La bocca è sottile, rosa, spesso coperta da lucidalabbra; quando sorride scopre grandi denti irregolari, che però non esita a mostrate quando sorride. Giulia è solita portare orecchini e una catenina che le cinge il collo.

5 S: Il volto di Giulia Antonicelli, è ovale e ricoperto da lievissime lentiggini, è sempre solare e luminoso, e anche quando vorrebbe sembrare triste o preoccupato, non riesce a nascondere un velo di ilarità. Ha gli zigomi non troppo marcati, guance rosee e finemente truccate. La sua fronte è ampia, ma sempre ricoperta da un ciuffo che ha l'abitudine di continuare a toccare. Le incorniciano il volto, capelli piuttosto corti [CHE ] le arrivano appena sotto le orecchie; sono biondi, lisci e sempre ordinati. Gli occhi di Giulia Antonicelli, sono di un azzurro chiaro e luminoso, sono piuttosto grandi e hanno la capacità di saper esprimere gli stati d animo della loro padrona, come se ne venissero in qualche modo condizionati; sono i grado di mostrarne l umore, allegro o triste, preoccupato o rilassato, torvo o imbarazzato che sia. Il suo sguardo muta da una persona all altra a una velocità impressionante, ora è sincero, ora malizioso, curioso, indagatore, indignato, accusatore, perplesso... Gli occhi sono sormontati da rade sopracciglia bionde come i capelli e che quasi si mimetizzano con la pelle; anche le ciglia sono chiare, ma a volte scuriti con del mascara. Giulia ha una carnagione chiara e rosea su cui spicca una bocca sottile e rosa, quasi sempre lucidate da burrocacao. Quando sorride mostra grandi denti irregolari. Il naso e le orecchie, puntualmente rossi quando fa freddo, non sono troppo piccoli; il naso è diritto e le orecchie quasi sempre ornati da orecchini. Notti Lucrezia: elaborato non inviato Pelizza Giacomo O: Federica Balestrero è la mia compagna di banco. Ha un viso ovale con lineamenti piuttosto proporzionati. Ha i capelli lunghi castani e ricci che sovente preferisce lisciare. Ha gli occhi di dimensioni normali di colore marrone piuttosto chiaro, ed è sempre sorridente. Ha una carnagione chiara che tende ad arrossarsi nei momenti di timidezza. Spesso porta una sciarpa di Coveri viola e con altre sfumature di vari colori. Quando ha i capelli lisci quasi sempre porta una fascia o un cerchietto, e vari orecchini che di solito cambia sempre. S: Federica è sempre sorridente poiché è felice, è invece le si vede lontano un miglio in faccia quando la noia la assale. Ha un viso intelligente. Non l ho mai vista arrabbiata, quindi non so come il suo viso possa cambiare nella reazione ad eventi negativi. Invece di arrabbiarsi, infatti, preferisce pensarci su ma questo molto spesso la rende triste:in questi momenti riflessivi non sorride più e i suoi occhi diventano d un tratto lucidi. Detesta anche essere fotografata ma non mi ha mai detto il perché. Le piace molto lisciare i capelli ma secondo me (e secondo altri) sta meglio al naturale. Ha gli occhi abbastanza espressivi, da cui si può dedurre il suo stato d animo e un modo di sorridere che la rende molto simpatica. Raccone Matteo descrizione oggettiva:la mia compagna di banco lucrezia notti ha un fisico robusto,un viso ovale,grandi occhi castani,lunghi capelli biondi,guance rosee e labbra carnose. descrizione soggettiva:la mia compagna di banco lucrezia notti è una ragazza giovane e carina,ha un viso luminoso e sorridente,che esprime un carattere aperto e simpatico.

6 Rossetti Elena Descrizione oggettiva Un ciuffo di capelli biondi e sottili cadono ordinati sulla fronte spaziosa. Giulia ha quattordici anni compiuti ed è la mia vicina di banco. Il suo viso è triangolare, caratterizzato da un incarnato pallido e lentigginoso, con qualche macchia rossa sulle gote, dovuta alla pelle molto delicata. Esso è incorniciato da capelli corti che poggiano appena sopra le spalle; sono lisci, con sfumature dal biondo oro al biondo platino. Gli occhi sono azzurri e sempre vispi ed accesi; il naso è piccolo e all insù. Le labbra sono sottili, rosee e sorridenti. I denti sono contraddistinti dallo smalto a macchie, dovuto alla mancanza di calcio fin da quando era bambina. Giulia non è solo la mia vicina di banco, ma anche la mia migliore amica. Quando la guardo vedo una ragazzina allegra e spensierata, sempre sorridente. Le sue labbra sottili le conferiscono questa espressione così serena, in accordo con lo sguardo degli occhi azzurro ghiaccio, vivaci, dolci e luminosi. Il suo viso è di forma triangolare, caratterizzato da un incarnato bianco latte, sul quale spiccano tante piccole lentiggini, specialmente sul naso. Il taglio di capelli è corto, moderno, scalato e sbarazzino, con un ciuffo biondo e sottile che cade sulla fronte e che non sta mai fermo. Tanzi Valeria Alla mia destra, nel banco di fianco, siede Federico Modellato, giovane ragazzo di quattordici anni. Solitamente, voltando la testa, incontro il suo profilo: il naso piuttosto evidente, il triangolo dell occhio, il mento ben proporzionato, il labbro superiore leggermente sporgente e la frangetta laterale dei capelli. Questi ultimi sono di un castano molto scuro, lisci, tagliati abbastanza corti, ma sufficientemente folti da coprire le orecchie. Federico non possiede un incarnato chiaro, ma neppure scuro: direi piuttosto a metà strada tra il pallido e l olivastro. Ecco che Modellato si gira nella mia direzione: posso quindi cogliere i suoi occhi, verdi, oltre all immagine completa del viso. Esso è di forma ovale; possiede una fronte mediamente alta e gote non esageratamente paffute, che quindi non rompono la simmetria del volto. Le sopracciglia sono arcuate e visibili, le ciglia non troppo lunghe e lo sguardo sempre, in qualche modo, ridente. Nutre una profonda passione per le automobili (credo preferisca quelle moderne, ma che non disdegni neppure quelle d epoca). Conosce a menadito prezzi e attributi di ogni macchina; spulcia continuamente fra le pagine delle riviste specializzate d auto; è sempre pronto a parlare dei nuovi modelli proposti dalle case automobilistiche.

7 Oltre che delle auto, è anche un grande estimatore dei videogiochi. Cita nomi astrusi e illustra situazioni che, per me, che di videogiochi non so pressoché nulla, appaiono quanto mai fantasiose. Uno dei desideri di Federico è, guidando una Porsche, dirigersi verso le Hawaii. Torlasco Ginevra DESCRIZIONE: Martina Bonzani Soggettiva Il viso di Martina non è facile da descrivere,perché riassume i tratti fondamentali del suo carattere. La mia compagna di banco è vivace,solare,innovativa,disponibile. Certo non la conosco molto bene,e perciò potrei sbagliare,ma mi sembra una di quelle ragazze capaci di ogni cosa: spesso fa delle pazzie, progetta cose a cui non dovrebbe nemmeno pensare, si dimentica della scuola e dei suoi obblighi, ma è anche capace di essere una grande amica e di aiutarti in modo concreto,senza tante parole, risolvendo al meglio i tuoi problemi, senza aspettarsi niente in cambio. Tutte queste cose le ho capite del primo momento in cui l ho vista: non ci conoscevamo per niente all inizio di quest anno, ma eravamo consapevoli che avremmo vissuto insieme un avventura meravigliosa, che ci avrebbe cambiate, lunga cinque anni. Martina ha un viso minuto, dolce, a volte un po coperto da un ciuffo di capelli ribelli che la scappa dalla coda o da sotto il cerchietto. Ha le labbra sottili, che sembrano due petali di rosa scappati dalla primavera, in questo freddo inverno; labbra che dicono parole, a volte troppe, a sproposito, a volte dolci o confuse, come durante le interrogazioni. Gli occhi sono grandi e verdi, come i miei; (particolare che abbiamo presto scoperto di avere in comune,come molte altre cose) ha lo sguardo di una bambina indifesa che cerca protezione nel prossimo, perché non può averne da se stessa, essendo in realtà l opposto di quanto vuole far credere. Guardandola dritta negli occhi mi è parso di vedere un grande lago in cui si specchiava un mondo infinito, composto di deserti rossi e silenziosi, foreste fitte e sagge, fiumi lunghissimi che portano la vita, l amore, la speranza. Sono quasi certa che Martina non abbia ammirato tali luoghi,ma credo abbia mille volte desiderato di trascorrevi un pomeriggio sereno, per questo è così bello guardarla: per sognare con lei ed evadere insieme da una vita che ci va stretta,come una maglietta corta e passata di moda. Il suo naso non mi ha raccontato storie particolari, è quello normale di una quindicenne astuta, forse un po all insù e che ricorda una contessa altezzosa. Porta sempre con sé una bustina bianca, che contiene una selezione accurata dei miei trucchi come dice sempre lei. Grazie ai suoi trucchi magici è sempre perfetta e non perde occasione per completare l opera già iniziata al mattino, quando ancora era assonnata, sul suo viso sempre nuovo. La mia conclusione è che sia una ragazza carina, il cui viso è stato disegnato da un pittore esperto e trasgressivo, che la disegnava in una folla tumultuosa di persone diverse e speciali.

8 Oggettiva Martina ha quindici anni e il viso di una ragazza furba. Le labbra sono sottili e rosee, spesso coperte da un lucidalabbra chiaro. Gli occhi verdi sono grandi e puntinati da pallini marroni abbastanza chiari. Gli occhi sono la prima cosa che attira l attenzione dei ragazzi che la guardano; di solito ha lo sguardo fisso, preciso su un determinato punto ed attento a tutti i particolari, ma capita che qualcosa attiri la sua attenzione, allora, cambia repentinamente il soggetto da scrutare, senza voltarsi indietro nemmeno un momento. Ha il naso sottile, un po girato all insù. Nel complesso il viso è minuto, con tratti snodati e precisi,delicati. Torlasco Elisa Descrizione oggettiva di MATTEO BIONDINI Dal punto di vista oggettivo, il volto appare minuto, cinto da corti capelli scuri, terminanti in voluminosi boccoli che nascondono le orecchie proporzionate. Il colore della capigliatura è in armonia all iride quasi nero che circonda la pupilla. Gli occhi, ben rimarcati nei contorni, sono protetti da lunghe ciglia e la fronte è leggermente pronunciata in avanti. I rosei zigomi, appena rialzati, insieme all apice del naso, sono in contrasto al pallore del viso tagliato da un sorriso delineato da labbra sottili. Le gote, lisce e senza alcuna imperfezione, sono leggermente ritratte (questo contribuisce a rendere il volto scarno) ed insieme al naso formano un profilo regolare. Il viso termina nel mento separato da un incavo appena accennato. Dal punto di vista soggettivo il volto è delineato da contorni delicati, ma non femminei, che gli regalano una forma gradevole. I capelli quasi corvini appaiano irregolari grazie ai folti boccoli, spesso posti in maniera disordinata. Lo sguardo ricorda sempre un immagine euforica e spiritosa aiutata dagli occhi profondi e neri come la pece e dal sorriso da cui si intravedono i denti bianchissimi e dritti. Il viso è caratterizzato da un incarnato pallido e da una pelle quasi setosa e morbida. I connotati ricordano per alcuni aspetti un ritratto puerile: gli alti zigomi e la punta del naso diventano di un colore roseo soprattutto nelle fredde giornate d inverno. Il profilo è regolare e ben proporzionato e termina con un mento, nel quale si individua un incavo poco pronunciato, che lo caratterizza particolarmente.

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè...

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Clémence e Laura Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Se fossi un paio di scarpe sarei i tuoi lacci Se fossi il tuo piede sarei il tuo mignolo Se fossi la tua gola sarei la tua glottide Se fossi

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

LA STREGA ROVESCIAFAVOLE

LA STREGA ROVESCIAFAVOLE LA STREGA ROVESCIAFAVOLE RITA SABATINI Cari bambini avete mai sentito parlare della strega Rovesciafavole? Vi posso assicurare che è una strega davvero terribile, la più brutta e malvagia di tutte le streghe

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

1) Il bambino in Ospedale

1) Il bambino in Ospedale Dal giorno in cui qualcuno ha avuto il coraggio di entrare in un reparto di terapia terminale con un naso rosso e uno stetoscopio trasformato in telefono, il mondo è diventato un posto migliore. Jacopo

Dettagli

Gioielli per ogni occasione

Gioielli per ogni occasione GUIDA REGALO Gioielli per ogni occasione I gioielli di una donna sono generalmente gli oggetti di maggior valore economico che possiede e spesso anche i più cari dal punto di vista affettivo. Oggi sul

Dettagli

LUPI DIETRO GLI ALBERI

LUPI DIETRO GLI ALBERI dai 7 anni LUPI DIETRO GLI ALBERI Roberta Grazzani Illustrazioni di Franca Trabacchi Serie Azzurra n 133 Pagine: 176 Codice: 978-88-566-2952-1 Anno di pubblicazione: 2014 L Autrice Scrittrice milanese

Dettagli

UN TEMPO. Foto Tiina Itkonen. Testo Ilaria bernardini

UN TEMPO. Foto Tiina Itkonen. Testo Ilaria bernardini P O R T O L I O UN TEMPO GHIACCIATO Tra le nevi perenni della Groenlandia per ritrovare se stessi. Il racconto di una fuga verso il Nord, in un luogo pieno di luce e di spazio, dove svegliarsi ogni giorno

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale.

Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Vite a mezz aria Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Giuseppe Marco VITE A MEZZ ARIA Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Rossana Colli e Cosetta Zanotti Giro,

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

L ultima cosa che ho visto

L ultima cosa che ho visto L ultima cosa che ho visto Cinzia Politi L ULTIMA COSA CHE HO VISTO www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Nome Autore Tutti i diritti riservati Dedicato a Sara, una giovane, grande donna CAPITOLO

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là,

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, Un uomo che dorme Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, dove la memoria identifica senza sforzo

Dettagli

HI- MACS vous presente son nouveau mobilier contemporain

HI- MACS vous presente son nouveau mobilier contemporain Communiqué de presse Octobre 2013 HI- MACS vous presente son nouveau mobilier contemporain Minimal e asimmetrici, due tavoli firmati Mjiila in HI-MACS Il design, è l arte di progettare degli oggetti per

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente?

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Ognuno di noi ha espresso le proprie opinioni, poi la maestra le ha lette ad alta voce. Eravamo proprio curiosi di conoscere le idee ti tutti! Ecco tutti

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

Regalo n. 1. Keope MFV

Regalo n. 1. Keope MFV Regalo n. 1 Keope MFV Struttura ergonomica a risonanza propriocettiva: La vibrazione è la forza vitale. Nell'universo tutto vibra. Attraverso la vibrazione meccanica, con il corpo in completo scarico funzionale,

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

UNA LEZIONE SUI NUMERI PRIMI: NASCE LA RITABELLA

UNA LEZIONE SUI NUMERI PRIMI: NASCE LA RITABELLA UNA LEZIONE SUI NUMERI PRIMI: NASCE LA RITABELLA Tutti gli anni, affrontando l argomento della divisibilità, trovavo utile far lavorare gli alunni sul Crivello di Eratostene. Presentavo ai ragazzi una

Dettagli

Una notte incredibile

Una notte incredibile Una notte incredibile di Franz Hohler nina aveva dieci anni, perciò anche mezzo addormentata riusciva ad arrivare in bagno dalla sua camera. La porta della sua camera era generalmente accostata e la lampada

Dettagli

Attorno alla Rupe. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo la forza nel branco sarà (2v.)

Attorno alla Rupe. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo la forza nel branco sarà (2v.) Attorno alla Rupe Attorno alla rupe orsù lupi andiam d'akela e Baloo or le voci ascoltiam del branco la forza in ciascun lupo sta del lupo la forza del branco sarà. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

Foglio1. 5-7.00 Piega 10,00. Masch.x lavaggio/sh.speciale

Foglio1. 5-7.00 Piega 10,00. Masch.x lavaggio/sh.speciale LISTINO PREZZI Servizio Singolo Pettinata 5-7.00 Piega Taglio Masch.x lavaggio/sh.speciale 2,00 Fiala ai minerali x lavaggio 5,00 Fiala x caduta 5,00 Cachet Masch.con elastina Masch.con cheratina Pagina

Dettagli

Applicazione del gel. Con lo spazzolino per unghie rimuovere dall unghia e dalla pelle circostante la polvere di limatura.

Applicazione del gel. Con lo spazzolino per unghie rimuovere dall unghia e dalla pelle circostante la polvere di limatura. Nelle figure seguenti illustriamo la tecnica di applicazione dei nostri gel con l'uso della tip. Da questa dimostrazione si può apprezzare come il Gel System sia semplice e veloce da usare, in quanto non

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

seguente elenco, quali stranezze potrebbe avere una strega :

seguente elenco, quali stranezze potrebbe avere una strega : 1. Il titolo del racconto che leggerai è UNA STRANA STREGA, segna nel seguente elenco, quali stranezze potrebbe avere una strega : Avere il naso aquilino Si no Possedere un pentolone Si no Essere sempre

Dettagli

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri Laboratorio lettura Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. 1) Quali anilmali sono i protagonisti della storia? 2) Che cosa fanno tutto l anno? 3) Perché decidono di scappare dal

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Occhio alle giunture La migliore prevenzione

Occhio alle giunture La migliore prevenzione Occhio alle giunture La migliore prevenzione 1 Suva Istituto nazionale svizzero di assicurazione contro gli infortuni Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Telefono 041

Dettagli

Corso di Matematica e Statistica 4 Calcolo combinatorio e probabilità. Le disposizioni semplici di n elementi di classe k

Corso di Matematica e Statistica 4 Calcolo combinatorio e probabilità. Le disposizioni semplici di n elementi di classe k Pordenone Corso di Matematica e Statistica 4 Calcolo combinatorio e probabilità UNIVERSITAS STUDIORUM UTINENSIS Giorgio T. Bagni Facoltà di Scienze della Formazione Dipartimento di Matematica e Informatica

Dettagli

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE.

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE. 1 SE UNA SORPRESA VOLETE TROVARE ATTENTAMENTE DOVETE CERCARE. VOI ALLA FINE SARETE PREMIATI CON DEI GOLOSI DOLCINI INCARTATI. SE ALLE DOMANDE RISPONDERETE E NON CADRETE IN TUTTI I TRANELLI, SE TROVERETE

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI?

A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI? A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI? Dopo la fecondazione il fiore appassisce e i petali cadono. L ovulo fecondato si trasforma in SEME, mentre l ovario si ingrossa e si trasforma in FRUTTO. Il SEME ha il compito

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

TRECCIA AL BURRO RICETTE

TRECCIA AL BURRO RICETTE TRECCIA AL BURRO RICETTE TRECCIA AL BURRO 1 kg di farina bianca 1 cucchiaio di sale (20 g ca.) 1 cubetto di lievito fresco (42 g) 1 cucchiaio di zucchero 120 g di burro 6 dl di latte 1 uovo sbattuto per

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove I love Ci C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove poter crescere con gioia e buon senso, contribuendo

Dettagli

COME AFFORONTARE LA DEPRESSIONE

COME AFFORONTARE LA DEPRESSIONE COME AFFORONTARE LA DEPRESSIONE Se sei una persona depressa le informazioni che verranno di seguito fornite ti aiuteranno a capire meglio la tua depressione e ad iniziare a fare qualcosa per affrontarla.

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

Tempi che corrono. Ore 8.30. Ore 8.32. Milano, giugno 2007

Tempi che corrono. Ore 8.30. Ore 8.32. Milano, giugno 2007 Milano, giugno 2007 Tempi che corrono Ore 8.30 Maria si siede al tavolo con la sua colazione: cappuccio, brioche e una spremuta d'arancia. Comincia a sfogliare il giornale, ma è distratta... Non dalla

Dettagli

La Sua Salute e il Suo Benessere

La Sua Salute e il Suo Benessere La Sua Salute e il Suo Benessere ISTRUZIONI: Questo questionario intende valutare cosa Lei pensa della Sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere sempre aggiornati su come si sente e

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

IO CI SARÒ. dai 9 anni LIA LEVI. Illustrazioni di Donata Pizzato Serie Arancio n 145 Pagine: 192 Codice: 566-3210-1 Anno di pubblicazione: 2013

IO CI SARÒ. dai 9 anni LIA LEVI. Illustrazioni di Donata Pizzato Serie Arancio n 145 Pagine: 192 Codice: 566-3210-1 Anno di pubblicazione: 2013 PIANO DI IO CI SARÒ LIA LEVI LETTURA dai 9 anni Illustrazioni di Donata Pizzato Serie Arancio n 145 Pagine: 192 Codice: 566-3210-1 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTRICE Lia Levi è oggi una delle più affermate

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

Il desiderio di essere come tutti

Il desiderio di essere come tutti Francesco Piccolo Il desiderio di essere come tutti Einaudi INT_00_I-IV_Piccolo_Desiderio.indd 3 30/08/13 11.44 Sono nato in un giorno di inizio estate del 1973, a nove anni. Fino a quel momento la mia

Dettagli

Extatosoma tiaratum. Generalità

Extatosoma tiaratum. Generalità Extatosoma tiaratum Tassonomia Dominio: Eukaryota Regno: Animalia Sottoregno: Eumetazoa Ramo: Bilateria Phylum: Arthropoda Subphylum: Tracheata Superclasse: Hexapoda Classe: Insecta Sottoclasse: Pterygota

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Consigli di lettura alla Libreria "Rinascita"

Consigli di lettura alla Libreria Rinascita Consigli di lettura alla Libreria "Rinascita" Pagine d Estate: proposte di letture per l estate 2014 Quest'iniziativa vuole incentivare il gusto per la lettura e avvicinare i preadolescenti ai testi di

Dettagli

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi SOGNO intro: FA#4/7 9 SI4 (4v.) SI4 DO#-7 Son bagni d emozioni quando tu FA# sei vicino sei accanto SI4 DO#-7 quando soltanto penso che tu puoi FA# FA#7/4 FA# SI trasformarmi la vita. 7+ SI4 E vestirti

Dettagli

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO LETTERALE e quando ha SIGNIFICATO METAFORICO (FIGURATO). Questa non

Dettagli

Edizione N 8 Mese GIUGNO/LUGLIO 2011. Giorni da ricordare nei mesi di APRILE e MAGGIO. 28/05/2011 Qui affianco la nostra Elide che compie 100 anni!!!

Edizione N 8 Mese GIUGNO/LUGLIO 2011. Giorni da ricordare nei mesi di APRILE e MAGGIO. 28/05/2011 Qui affianco la nostra Elide che compie 100 anni!!! 09/05/2011 e 16/05/2011 Fazzoletto Bandiera con i ragazzi del catechismo!! 12/05/2011 Uscita al mercato Paesano.. 18/04/2011 CINOTERAPIA!! 08/05/2011 FESTA DELLA MAMMA 03/04/2011 Canti e Balli con Rinaldo

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Radio Caterina Remake

Radio Caterina Remake Radio Caterina Remake Come dice il titolo trattasi di una ricostruzione della radio clandestina, forse la più famosa, costruita nei campi di concentramento nazisti, durante la seconda guerra mondiale,dai

Dettagli

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente...

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente... ISTRUZIONI: Il questionario intende valutare cosa lei pensa della sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere aggiornati su come si sente e su come riesce a svolgere le sue attività' consuete.

Dettagli

I sussurri di cui non ti accorgi

I sussurri di cui non ti accorgi Titolo della tesina: La realtà come specchio del proprio dolore Sezione narrativa: racconto I sussurri di cui non ti accorgi Ogni mattina, quando andava a scuola, si guardava attorno. Le piaceva il modo

Dettagli

Il capitolo 5 e il maniaco dall ascia vibrante. Chapter 5 and the Axe-Mielding Maniac

Il capitolo 5 e il maniaco dall ascia vibrante. Chapter 5 and the Axe-Mielding Maniac Il capitolo 5 e il maniaco dall ascia vibrante Chapter 5 and the Axe-Mielding Maniac 2 Titolo: Il capitolo 5 e il maniaco dall ascia vibrante Autrice: Marie Sexton, www.mariesexton.net Traduzione: Amneris

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale Quant è difficile rilassarsi veramente e profondamente anche quando siamo sdraiati e apparentemente immobili e distesi, le tensioni mentali, le preoccupazioni della giornata e le impressioni psichiche

Dettagli

10 passi. verso la salute mentale.

10 passi. verso la salute mentale. 10 passi verso la salute mentale. «La salute mentale riguarda tutti» La maggior parte dei grigionesi sa che il movimento quotidiano e un alimentazione sana favoriscono la salute fisica e che buone condizioni

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli