Parco Regionale Corno alle Scale (Provincia di Bologna)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Parco Regionale Corno alle Scale (Provincia di Bologna)"

Transcript

1 Via Roma, 1 Loc. Pianaccio Lizzano in Belvedere Tel Fax Parco Regionale Corno alle Scale (Provincia di Bologna) Bando Di Gara Mediante Pubblico Incanto Per L affidamento Del Servizio Di Tesoreria 1. Ente appaltante: Consorzio di gestione del Parco Regionale Corno alle Scale, Via Roma, 1 Loc. Pianaccio Lizzano in Belvedere (Bo), tel. 0534/51761 fax. 0534/ Oggetto dell appalto: APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA - PER IL PERIODO AL Deliberazione di Consiglio Consorziale n. 15 del 01/10/2005. La natura del servizio e le modalità di svolgimento sono specificate nella convenzione. 2. Luogo di esecuzione: il servizio dovrà essere prestato nel Comune di Lizzano in Belvedere. 2.a. Riservato ad una particolare professione: imprese autorizzate a svolgere l attività di cui all art 10 del D.L.vo n b. Disposizioni legislative: art. 6 c. 1 a), 9 c. 2 e 23 c. 1 b) del D.Lgs n. 157, art. 208 del D.Lgs. 267/00, al presente si applica la procedura d urgenza al fine di garantire la continuità del servizio pubblico; R.D n.2440 e R.D. 827/ Divisione in lotti: non è ammessa la facoltà per i prestatori di servizi di presentare offerte per una parte dei servizi in questione. 4. Non sono ammesse varianti. 5. Durata del contratto: decorrenza dal al a. Possono essere richieste informazioni e documenti al Consorzio di gestione del Parco Regionale del Corno alle Scale - Via Roma, 1 Loc. Pianaccio Lizzano in Belvedere (Bo), tel. 0534/ b. Termine per la richiesta di documenti: art. 9 comma 3 D. Lgs. 157/95 e successive modificazioni. 5.c. Costo e modalità di pagamento: euro 20,00 per la spedizione dei documenti pagabili sul c/c postale n intestato a Servizio Tesoreria oppure presso la Tesoreria del Parco o l ufficio economato, inviando copia della ricevuta, via fax, all ente appaltante. Non verranno accolte le richieste di invio della documentazione tramite fax. 6. Termine per il ricevimento delle offerte: ore del giorno 22 novembre 2005.

2 6.a. Indirizzo cui devono essere inviate: vedi punto 1. 6.b. Lingua: italiana. 6.c. Modalità per partecipare alla gara. Le offerte e gli altri documenti richiesti, redatti in lingua italiana, chiusi in un unico plico sigillato, dovranno pervenire al Parco Regionale Corno alle Scale - Via Roma, 1 Loc. Pianaccio, entro e non oltre le ore del giorno 22 novembre 2005 mediante raccomandata A.R. o consegna a mano. La suggellazione dovrà essere in ceralacca e controfirmata in tutti i lembi di chiusura pena l esclusione. All esterno del plico dovrà essere riportata, a pena di esclusione, la seguente dicitura: OFFERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO GARA DEL GIORNO 23/11/2005 h Oltre il termine fissato per la presentazione non resta valida alcuna altra offerta, anche se sostitutiva o aggiuntiva ad altra offerta precedente e non si farà luogo a gara di miglioria né sarà consentito, in sede di gara, la presentazione di altra offerta. Si fa presente che il recapito del piego rimane ad esclusivo rischio del mittente ove, per qualsiasi motivo il piego stesso non dovesse pervenire a destinazione in tempo utile. Pertanto, per le offerte inviate che non siano pervenute o siano pervenute in ritardo non sono ammesse contestazioni, restando l'amministrazione appaltante esonerata da qualsiasi responsabilità relativa ad eventuali disguidi o ritardi del servizio postale. 7. Persone autorizzate a presenziare l apertura: seduta pubblica. 7.a. Data, ora, luogo dell apertura: 23 novembre 2005 ore nella Sede. 8. Forma giuridica del raggruppamento: è ammesso con sottoscrizione congiunta (compresi consorzi e loro associate) con modalità e forme di cui all art. 11 D.Lgs. 157/95 e s.m.i.. Non è ammessa la partecipazione di imprese singole qualora partecipino contestualmente in raggruppamento. E vietata la partecipazione in più raggruppamenti o consorzi e la contemporanea partecipazione di imprese collegate e/o controllate pena l esclusione di tutte le offerte. La documentazione richiesta ai fini dell ammissione, della valutazione dell affidabilità e del valore tecnico deve essere presentata da tutte le imprese del raggruppamento che dovranno pertanto presentare tutte l apposita dichiarazione sostitutiva. Per le imprese raggruppate eventuali requisiti richiesti dovranno essere posseduti almeno al 60% dalla Ditta Capogruppo ed almeno al 20% dalle mandanti. In caso di offerta congiunta da parte di imprese raggruppate o da raggrupparsi, le stesse devono impegnarsi, in caso di aggiudicazione, a conformarsi alla disciplina prevista nell art. 11 del D.Lgs 157/95 e s.m., con indicazione delle parti del servizio che saranno eseguite dalle singole imprese. 9. Condizioni minime: i requisiti minimi sono previsti nel bando integrale ed è ammessa la possibilità di autocertificarli salvo successiva eventuale verifica. Per le imprese straniere si applicano le disposizioni previste dagli artt. 12,13,14,15,17 del D.Lgs. n. 157/ Periodo durante il quale l offerente è vincolato alla propria offerta: 180 giorni dalla data di apertura. 11. Criteri per l aggiudicazione dell appalto: l aggiudicazione verrà effettuata con il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa. 12. Informazioni: il bando integrale, la relativa documentazione e la convenzione sono reperibili all indirizzo Il bando è pubblicato per estratto sul BUR della Regione Emilia-Romagna.

3 - Modalità per la presentazione dell offerta. Per partecipare alla gara la ditta interessata dovrà predisporre, a pena di esclusione, all interno del piego di cui al punto 6.c, due buste distinte sigillate con ceralacca e firmate sui lembi di chiusura, riportanti ciascuna la dicitura di cui al precedente punto 6.c, contenenti rispettivamente: l offerta; i documenti. Il contenuto dovrà essere chiaramente indicato su ciascuna busta, nella quale non dovrà essere inserito altro documento oltre a quelli specificamente richiesti. -a. Offerta. L offerta dovrà essere redatta sull apposito modulo predisposto dall Amministrazione indicando i parametri richiesti senza correzioni o abrasioni di sorta. L offerta dovrà essere datata e sottoscritta in ciascun foglio, con firma leggibile e apposta per esteso, dall offerente ( in caso di società o cooperativa dal Legale Rappresentante) e da tutte le imprese raggruppate (se raggruppamento). Sono nulle le offerte condizionate e quelle per persona da nominare. -b. Documenti. Nella seconda busta dovranno essere inseriti i seguenti documenti: I) documento rilasciato dall Amministrazione Provinciale di data non anteriore a sei mesi attestante che l impresa in questione è in regola con gli adempimenti previsti dalla L n. 68 sul collocamento obbligatorio dei disabili (per le imprese che occupano più di 35 dipendenti e da 15 fino a 35 dipendenti che abbiano effettuato una nuova assunzione dopo il ); II) una istanza di partecipazione all asta in bollo, debitamente firmata e corredata di fotocopia non autenticata di un documento di riconoscimento valido ai sensi dell art. 38 comma 3 del D.P.R. n. 445/2000, attestante quanto segue, oltre alla denominazione sociale, la sede, Partita Iva, eventuali sedi amministrative od operative con l indicazione del telefono e del recapito cui far pervenire la corrispondenza; II.1 - di essere a conoscenza delle sanzioni penali previste dall art 76 del D.P.R. n. 445/2000 in caso di falsità in atti o dichiarazioni mendaci sul possesso dei requisiti previsti dal bando; II.2 - l inesistenza di tutte le cause di esclusione di cui all art 12 del D.Lgs. 157/95 come sostituito dall art. 10 del D.Lgs. 65 del 2000; II.3 - di essere iscritta nel Registro delle Imprese presso la C.C.I.A.A. per idonea attività con l indicazione dell oggetto e della data di inizio dell attività nonché dei dati anagrafici del titolare o, in caso di società, delle persone delegate a rappresentare ed impegnare l offerente stesso, il nominativo degli eventuali preposti alla direzione tecnica; II.4 - che l Istituto Bancario è autorizzato a svolgere l attività di cui all art. 10 del D.Lvo 1/9/93 n. 385;

4 II.5 - che l Istituto Bancario, od altro partecipante, abbia almeno uno sportello aperto nel Comune di Lizzano in Belvedere, o in alternativa, di impegnarsi in caso di aggiudicazione, e qualora ne sia sprovvisto al momento dell offerta, ad aprire sul territorio del Comune di Lizzano in Belvedere con le prescritte autorizzazioni, uno sportello bancario ed almeno uno sportello abilitato a svolgere il servizio di tesoreria; II.6 - di poter produrre in caso di aggiudicazione, il certificato di pieno possesso e libero esercizio dei diritti rilasciato dalla Banca d Italia in cui si attesti che non sono in corso procedure di amministrazione straordinaria e simili; II.7 - di accettare integralmente ed incondizionatamente la convenzione per la gestione, approvato con deliberazione del Consiglio Consorziale n. 15 del 01/10/2005, esecutiva, nonché i patti e le norme contenute nel presente bando; II.8 - che l impresa non è soggetta agli obblighi di assunzione obbligatoria previsti dalle norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili (ai sensi dell art 17 della L n. 68) (per le imprese che non occupano più di 15 dipendenti e da 15 fino a 35 dipendenti che non abbiano effettuato nuove assunzioni dopo il ); II.9 - che non presenteranno offerta per la gara in oggetto altre banche con le quali esistono rapporti di collegamento e controllo determinati in base ai criteri di cui all art del codice civile, né di partecipare alla gara in più forme (più raggruppamenti o forma individuale e raggruppamento); II.10 - (per i consorzi) di gestire in proprio il contratto ovvero, ferme restando le responsabilità in capo al consorzio, di affidare la gestione dell appalto alle seguenti imprese consorziate: ; II.11 - (solo per i raggruppamenti d impresa) di conformarsi in caso di aggiudicazione alla disciplina prevista dall art. 11 del D.Lgs. 157/95 così come sostituito dall art. 9 del D.Lgs n. 65. In luogo delle autocertificazioni predette, possono essere prodotti i rispettivi certificati di data non anteriore a sei mesi. La mancanza anche di uno degli elementi sopra indicati, comporterà l esclusione dalla gara. - Cause di esclusione. I concorrenti non saranno ammessi alla gara nei seguenti casi: - qualora il plico contenente l offerta ed i documenti non risulti pervenuto entro il termine fissato; - qualora sul suddetto plico non siano apposti il nominativo del concorrente e l oggetto della gara. Determina l esclusione della gara: - il fatto che l offerta non sia contenuta nell apposita busta interna debitamente sigillata;

5 - il fatto che l offerta sia sottoposta a condizioni termini o modalità difformi da quelle stabilite dalla convenzione, dal presente bando di gara oppure espressa in modo indeterminato; - la mancanza o incompletezza od irregolarità delle dichiarazioni richieste; - l accertamento che la Ditta concorrente risulta non possedere i requisiti minimi indicati nel presente bando. - Criteri per l assegnazione del servizio di tesoreria. L appalto del servizio verrà aggiudicato all istituto di credito od altro partecipante che avrà totalizzato il maggiore punteggio, in senso algebrico, secondo i criteri ed i punteggi sotto riportati: 1.Condizioni legate al conto di tesoreria. 1.Tasso di interesse attivo applicato sulle giacenze di cassa (Indicare la percentuale in aumento o in diminuzione rispetto all EURIBOR 3 mesi, media mese in corso, vigente tempo per tempo) Punti 30 Verrà valutata quale offerta economicamente più conveniente quella che più si avvicina allo zero se espressa in valore negativo; se espressa in valore positivo quella più alta. b.tasso di interesse passivo applicato sulle anticipazioni di tesoreria (Indicare la percentuale in aumento o in diminuzione rispetto all EURIBOR 3 mesi, media mese in corso, vigente tempo per tempo) Punti 15 Verrà valutata quale offerta economicamente più conveniente quella che più si avvicina allo zero se espressa in valore positivo; se espressa in valore negativo quella più alta. c.valuta per incassi a favore dell Ente (Condizioni minime: Operazioni di riscossione degli assegni in CCp intestato all Ente= Valuta pari al secondo giorno lavorativo successivo alla data della disposizione di prelievo impartita dall Ente- art.5 della Convenzione di Tesoreria; Altre operazioni di riscossione= valuta pari allo stesso giorno dell operazione. (Sono ammesse soltanto offerte con condizioni uguali a quelle minime o migliorative) Punti 25 Verrà valutata quale offerta economicamente più conveniente quella che prevede il minor numero di giorni per le operazioni di riscossione degli assegni in CCp intestati all Ente. 2. Condizioni inerenti l Istituto di Credito Numero di Enti Pubblici Territoriali nell ambito della Regione Emilia-Romagna per i quali si è svolto o si sta svolgendo il servizio di Tesoreria (periodo dal 1 gennaio 2002) Punti Sponsorizzazione annuale attività istituzionali ( art. 20 penultimo comma della -convenzione) Punti 10

6 - Aggiudicazione In seduta pubblica nel giorno sopra indicato, si procederà all ammissione dei concorrenti alla gara, previa verifica dei requisiti secondo le prescrizioni del presente bando; successivamente si procederà all apertura delle buste contenenti le offerte economiche, al termine verrà stilata la graduatoria finale da cui risulterà l offerta economicamente più vantaggiosa. L asta sarà dichiarata valida anche in presenza di una sola offerta (art. 70 R.D. 827/24 sopracitato) purchè valida ed in quanto ritenuta congrua. Nel caso che due o più concorrenti risultassero migliori offerenti si procederà al sorteggio (articolo 77 Legge n. 827/1924). Il verbale di gara non tiene luogo di contratto. All aggiudicazione definitiva della gara provvederà il Direttore con propria determinazione. L esito della gara è impegnativo per l impresa aggiudicataria, mentre diverrà impegnativo per gli Enti aggiudicatori dopo l approvazione da parte del Direttore e comunque dopo l accertamento della inesistenza delle cause ostative di cui alla Legge del 31/05/1965 n. 575 e s.m.i. e degli altri requisiti dichiarati in sede di gara. L esito della gara sarà comunicato nei modi e termini di legge all aggiudicatario ed al secondo classificato. L Amministrazione si riserva anche di sospendere la gara o aggiornarla, o di non procedere all aggiudicazione definitiva a suo insindacabile giudizio ed in caso di non aggiudicazione nessuna pretesa potrà essere avanzata. - Obblighi dell aggiudicatario e stipula del contratto Dopo la gara in sede di verifica delle autocertificazioni l Amministrazione Appaltante procederà al controllo della documentazione presso gli enti interessati, in particolare verranno richiesti i certificati della CCIAA, del Tribunale ed i certificati di correttezza contributiva INPS e INAIL. Dopo l'aggiudicazione e prima della stipula del contratto, la ditta aggiudicataria sarà invitata a presentare entro 15 giorni dalla comunicazione, pena la decadenza dall'aggiudicazione: - originale o copia conforme all originale, anche con le modalità di cui all art.19 del D.P.R.445/2000 dell attestazione di cui al precedente punto 12.II 6; -modello GAP debitamente compilato e sottoscritto. Le spese contrattuali (copia, bolli, registro e diritti) sono totalmente a carico della ditta aggiudicataria, pertanto ai fini della stipula del contratto dovrà produrre la ricevuta dell'ufficio economato del comune o del tesoriere comunale per deposito spese di contratto. Ove nel termine richiesto la ditta non abbia ottemperato a quanto richiesto e non sia presente alla stipulazione del contratto nel giorno all'uopo stabilito, l'amministrazione avrà la facoltà di ritenere come non avvenuta l'aggiudicazione e procedere all'applicazione delle sanzioni previste dall'art.332 della L n.2248, allegato F), nonché dell'art.5 della L n.687. In tal caso l'amministrazione potrà aggiudicare la gara al concorrente che segue in graduatoria. Nel caso di carente, irregolare presentazione dei documenti prescritti, ovvero di non veridicità delle dichiarazioni rilasciate, di mancati adempimenti connessi o conseguenti all aggiudicazione, la medesima verrà annullata ed il servizio potrà essere affidato al

7 concorrente che segue nella graduatoria, fatti salvi i diritti dell Ente al risarcimento di tutti i danni e delle spese eventualmente derivanti dall inadempimento. L aggiudicatario è obbligato ad iniziare l esecuzione del servizio, su richiesta dell Amministrazione, anche prima della stipulazione del contratto. - Riservatezza. Ai sensi del D. Lgs. 196/2003 in ordine al procedimento instaurato da questo bando si informa che: - i dati personali relativi ai partecipanti all asta saranno oggetto di trattamento, con o senza l ausilio di mezzi elettronici, limitatamente e per il tempo necessario agli adempimenti relativi all asta; - il conferimento dei dati ha natura facoltativa, e si configura più esattamente come onere, nel senso che il concorrente, se intende partecipare alla gara o aggiudicarsi un appalto, deve rendere la documentazione richiesta dall Amministrazione aggiudicatrice in base alla normativa vigente; - La conseguenza di un eventuale rifiuto di fornire i dati consiste nell esclusione dalla gara; - I soggetti e le categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati sono: 1) personale interno dell Amministrazione implicato nel procedimento; 2) i concorrenti che partecipano alla seduta pubblica di gara; 3) ogni altro soggetto che abbia interesse ai sensi della L. 7 agosto 1990, n. 241; - I diritti spettanti all interessato sono quelli previsti nel D. Lgs. 196/2003, cui si rinvia; - titolare del trattamento è il Consorzio di gestione del Parco Regionale Corno alle Scale. Pianaccio, lì IL PRESIDENTE Alessandro Agostini

8 BOLLO Gestione del servizio di Tesoreria per il periodo dal al Dichiarazione sostitutiva redatta ai sensi degli artt.46 e 47 del D.P.R. 445/2000 I sottoscritti: (direttori tecnici; amministratori muniti di poteri di rappresentanza, se trattasi di società di capitali, cooperative e loro consorzi, consorzi fra imprese artigiane e consorzi stabili; tutti i soci se trattasi di società in nome collettivo; soci accomandatari, se trattasi di società in accomandita semplice - nato/a a.....prov. il giorno residente a. via.. n. c.f... in qualità di nato/a a.....prov. il giorno residente a. via.. n.

9 c.f... in qualità di... - nato/a a.....prov. il giorno residente a. via.. n. c.f... in qualità di... - nato/a a.....prov. il giorno residente a. via.. n. c.f... in qualità di... dell impresa.. con sede a in via.. sede amministrativa/operativa.. recapito cui far pervenire la corrispondenza Codice attività... P.I... Tel. Fax.. per se e per la propria impresa CHIEDONO che l Istituto di Credito sia ammesso a partecipare alla gara d appalto citata in oggetto ed a tal fine DICHIARANO 1 - essere a conoscenza delle sanzioni penali previste dall art. 76 del D.P.R. n. 445/2000 in caso di falsità in atti o dichiarazioni mendaci sul possesso dei requisiti previsti dal bando; 2 - che i legali rappresentanti ed i direttori tecnici sono tutti e soli i suddetti dichiaranti;

10 3- che l impresa è iscritta nel Registro delle Imprese presso la C.C.I.A.A. di... oggetto dell attività. data di inizio dell attività l inesistenza di tutte le cause di esclusione di cui all art 12 del D.Lgs. 157/95 come sostituito dall art. 10 del D.Lgs. 65 del 2000; 5 - che l Istituto Bancario è autorizzato a svolgere l attività di cui all art. 10 del D.Lvo 1/9/93 n. 385; 6 - che l Istituto Bancario, od altro partecipante, ha/non ha uno sportello aperto nel Comune di Lizzano in Belvedere, o in alternativa, per istituti od altri partecipanti, di impegnarsi in caso di aggiudicazione, e qualora ne sia sprovvisto al momento dell offerta, ad aprire nel Comune di Lizzano in Belvedere con le prescritte autorizzazioni, uno sportello bancario o almeno uno sportello abilitato a svolgere il servizio di tesoreria; 7 - di poter produrre in caso di aggiudicazione, il certificato di pieno possesso e libero esercizio dei diritti rilasciato dalla Banca d Italia in cui si attesti che non sono in corso procedure di amministrazione straordinaria e simili; 8 - di accettare integralmente ed incondizionatamente la convenzione per la gestione approvati con deliberazione del Consiglio Consorziale n. 15 del 01/10/2005, esecutiva; 9 - che l impresa non è soggetta agli obblighi di assunzione obbligatoria previsti dalle norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili (ai sensi dell art 17 della L n. 68) (per le imprese che non occupano più di 15 dipendenti e da 15 fino a 35 dipendenti che non abbiano effettuato nuove assunzioni dopo il ); 10 - che non presenteranno offerta per la gara in oggetto altre banche con le quali esistono rapporti di collegamento e controllo determinati in base ai criteri di cui all art del codice civile, né di partecipare alla gara in più forme (più raggruppamenti o forma individuale e raggruppamento); 11 - (per i consorzi) di gestire in proprio il contratto ovvero, ferme restando le responsabilità in capo al consorzio, di affidare la gestione dell appalto alle seguenti imprese consorziate: ; 12 - (solo per i raggruppamenti d impresa) di conformarsi in caso di aggiudicazione alla disciplina prevista dall art. 11 del D.Lgs. 157/95 così come sostituito dall art. 9 del D.Lgs , n. 65 Data...

11 . Compilare con caratteri leggibili, firmare e allegare la fotocopia di un documento di riconoscimento valido Privacy. Ai sensi del D. Lgs. 196/2003 in ordine al procedimento instaurato da questo bando si informa che: - i dati personali relativi ai partecipanti all asta saranno oggetto di trattamento, con o senza l ausilio di mezzi elettronici, limitatamente e per il tempo necessario agli adempimenti relativi all asta; - il conferimento dei dati ha natura facoltativa, e si configura più esattamente come onere, nel senso che il concorrente, se intende partecipare alla gara o aggiudicarsi un appalto, deve rendere la documentazione richiesta dall Amministrazione aggiudicatrice in base alla normativa vigente; - La conseguenza di un eventuale rifiuto di fornire i dati consiste nell esclusione dalla gara; - I soggetti e le categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati sono: 1) personale interno dell Amministrazione implicato nel procedimento; 2) i concorrenti che partecipano alla seduta pubblica di gara; 3) ogni altro soggetto che abbia interesse ai sensi della L. 7 agosto 1990, n. 241; - I diritti spettanti all interessato sono quelli di cui al D. Lgs. 196/2003 medesimo, cui si rinvia; - titolare del trattamento è il Consorzio di gestione del Parco Regionale del Corno alle Scale. MODULO DELL OFFERTA Spett.le Consorzio di gestione del Parco Corno alle Scale Via Roma, 1 Loc. Pianaccio Lizzano in Belvedere (BO) OGGETTO: OFFERTA PER LA GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA - PERIODO Il sottoscritto nato/a a.....prov il giorno residente a via.. n. c.f... in qualità di offre le seguenti condizioni per la gestione del Servizio di Tesoreria del Consorzio di gestione del Parco Regionale del Corno alle Scale per il periodo Tasso di interesse attivo sulle giacenze di cassa:

12 Euribor 3 mesi MM in corso % Tasso di interesse passivo sulle anticipazioni di tesoreria: Euribor 3 mesi MM in corso % Valuta per operazioni di riscossione degli assegni in CCp intestato all Ente: Giorni dalla data della disposizione impartita dall Ente (N.B. l offerta deve essere => 2 giorni lavorativi) Enti Pubblici Territoriali nell ambito della Regione Emilia-Romagna per i quali si è svolto o si sta svolgendo il servizio di Tesoreria (periodo di riferimento= dal 1 gennaio 2000) Numero Sponsorizzazione annuale per attività istituzionali Euro Luogo e data della sottoscrizione Firma [N.B.= L offerta deve essere sottoscritta dai soggetti di cui al punto 12 a) del bando di gara].

BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO

BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO COMUNE DI LUSERNA SAN GIOVANNI Provincia di Torino BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO In esecuzione della D.C.C. n. 28 del 30/07/2015 e della determinazione n. 274 del 21/09/2015 si rende noto che il Comune

Dettagli

Sviluppo Basilicata SpA Via Centomani,11 85100 Potenza tel.0971.50661 fax 0971.506664

Sviluppo Basilicata SpA Via Centomani,11 85100 Potenza tel.0971.50661 fax 0971.506664 Sviluppo Basilicata SpA Via Centomani,11 85100 Potenza tel.0971.50661 fax 0971.506664 DISCIPLINARE DI GARA I.1 Oggetto appalto Affidamento del servizio di conto corrente fruttifero periodo 2010 2011 dedicato

Dettagli

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o Via IV Novembre, 12 C.A.P. 12083 - Tel.0174/244481-2 - Fax.0174/244730 e-mail: comune@comune.frabosa-sottana.cn.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE E PER LA GESTIONE DEI SERVIZI CONNESSI

DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE E PER LA GESTIONE DEI SERVIZI CONNESSI DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE E PER LA GESTIONE DEI SERVIZI CONNESSI 1. ENTE APPALTANTE: COMUNE DI CASTEL DI SANGRO (AQ) C.so Vittorio Emanuele, 10 tel.0864/82421

Dettagli

Comune di Serrenti Prov.del Medio Campidano BANDO E DISCIPLINARE DI GARA PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Comune di Serrenti Prov.del Medio Campidano BANDO E DISCIPLINARE DI GARA PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA ALLEGATO ALLA DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO FINANZIARIO N. 501 DEL 10.06.2008 BANDO E DISCIPLINARE DI GARA PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO: DALLA STIPULA DEL CONTRATTO PER UNA DURATA DI

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (PERIODO 01.01.2011/31.12.2015) IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (PERIODO 01.01.2011/31.12.2015) IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO COMUNE DI PEDIVIGLIANO (CS) Piazza F.T. Sarsale, 4 C.A.P. 87050 (Tel. 0984-966105 Fax 0984-986049) Codice Fiscale: 80003330786 Partita Iva: 00405550781 Internet: www.comune.pedivigliano.cs.it/ BANDO DI

Dettagli

C O M U N E DI SANT ANGELO IN VADO Provincia di Pesaro e Urbino

C O M U N E DI SANT ANGELO IN VADO Provincia di Pesaro e Urbino C O M U N E DI SANT ANGELO IN VADO Provincia di Pesaro e Urbino DOCUMENTO COMPLEMENTARE DISCIPLINARE DI GARA Il presente disciplinare, allegato al bando di gara di cui costituisce parte integrante e sostanziale,

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER IL CONFERIMENTO IN GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA Ente appaltante: Comune di Donori, Piazza Italia n. 11, 09040 DONORI Responsabile

Dettagli

ParmaInfanzia S.p.A.

ParmaInfanzia S.p.A. Sede Legale: via Tonale n. 6, 43100 Parma - Tel. 0521/709511; Sede Amministrativa: via Colorno n. 63, 43100 Parma; Tel. 0521/600611, Fax 0521/606260; Bando di gara mediante Pubblico Incanto per la gestione

Dettagli

SERVIZIO FINANZIARIO BANDO DI GARA, MEDIANTE PROCEDURA APERTA, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE

SERVIZIO FINANZIARIO BANDO DI GARA, MEDIANTE PROCEDURA APERTA, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE C O M U N E D I D R A P I A (Provincia di Vibo Valentia) Corso Umberto, 89862 DRAPIA, tel. 096367094, fax 096367293, E-mail: ragioneria.drapia@asmepec.it Partita Iva e Codice Fiscale 00298600792 SERVIZIO

Dettagli

Casa Serena Santa Maria di Loreto Via Indipendenza 4 87011 Cassano All Ionio cs- Tel. e fax 0981/71022 0981 77232 http://www.casaserenacassano.

Casa Serena Santa Maria di Loreto Via Indipendenza 4 87011 Cassano All Ionio cs- Tel. e fax 0981/71022 0981 77232 http://www.casaserenacassano. Casa Serena Santa Maria di Loreto Via Indipendenza 4 87011 Cassano All Ionio cs- Tel. e fax 0981/71022 0981 77232 http://www.casaserenacassano.it/ BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

REGOLAMENTO DI GARA PUBBLICO INCANTO PER LA FORNITURA DI LENTINE INTRAOCULARI ART. 1 NORMATIVA DI RIFERIMENTO

REGOLAMENTO DI GARA PUBBLICO INCANTO PER LA FORNITURA DI LENTINE INTRAOCULARI ART. 1 NORMATIVA DI RIFERIMENTO SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE LIGURIA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 5 SPEZZINO Via XXIV Maggio, 139 19124 LA SPEZIA S.C. PROVVEDITORATO E ECOMATO Tel. 0187/533512 Fax 0187/533905 REGOLAMENTO DI GARA

Dettagli

COMUNE DI GRAGNANO (Provincia di Napoli)

COMUNE DI GRAGNANO (Provincia di Napoli) Allegato A BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA IL COMUNE DI GRAGNANO RENDE NOTO che in esecuzione della Deliberazione C.C. n. 85 del 26.10.2015 e della Determinazione Settore Finanziario n del (R.G. n.

Dettagli

Settore 2 Economico Finanziario BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO SERVIZIO DI TESORERIA DELL ENTE 2016/2020.

Settore 2 Economico Finanziario BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO SERVIZIO DI TESORERIA DELL ENTE 2016/2020. SCADENZA Il 28/ 12/ 2015 Ore 13. 00 COMUNE DI BUTI Settore 2 Economico Finanziario BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO SERVIZIO DI TESORERIA DELL ENTE 2016/2020. Si rende noto che questo Comune

Dettagli

COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA

COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA ALLEGATO ALLA DETERMINAZIONE R.F N. 91 DEL 30.11.2015_ BANDO/DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO DALL 01/01/2016

Dettagli

COMUNE DI FORLI DEL SANNIO Provincia di I S E R N I A

COMUNE DI FORLI DEL SANNIO Provincia di I S E R N I A COMUNE DI FORLI DEL SANNIO Provincia di I S E R N I A Piazza Municipio, 18 Telefono 0865 84301 Fax 0865 84203 E-mail: forlidelsannio@tin.it CF: 80050230947 P.Iva 00205770944 Prot. n. 2329 UFFICIO TECNICO

Dettagli

UNIONE DEI COMUNI NORD SALENTO (Campi Sal.na, Guagnano, Novoli, Squinzano, Surbo, Trepuzzi)

UNIONE DEI COMUNI NORD SALENTO (Campi Sal.na, Guagnano, Novoli, Squinzano, Surbo, Trepuzzi) UNIONE DEI COMUNI NORD SALENTO (Campi Sal.na, Guagnano, Novoli, Squinzano, Surbo, Trepuzzi) BANDO DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DELL UNIONE DAL 01 GENNAIO 2011 AL 31 DICEMBRE 2015 1)

Dettagli

COMUNE DI QUINCINETTO *** PROVINCIA DI TORINO. BANDO DI GARA ASTA PUBBLICA (approvato con determinazione ufficio finanziario n.

COMUNE DI QUINCINETTO *** PROVINCIA DI TORINO. BANDO DI GARA ASTA PUBBLICA (approvato con determinazione ufficio finanziario n. SCADENZA: ore 12,00 del 19/12/2015 COMUNE DI QUINCINETTO *** PROVINCIA DI TORINO BANDO DI GARA ASTA PUBBLICA (approvato con determinazione ufficio finanziario n.24 del 26/11/2015) AFFIDAMENTO SERVIZIO

Dettagli

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE 1 In esecuzione della deliberazione di Consiglio

Dettagli

ALL B. COMUNE DI GAETA Provincia di Latina AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE DISCIPLINARE DI GARA

ALL B. COMUNE DI GAETA Provincia di Latina AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI GAETA Provincia di Latina ALL B AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE DISCIPLINARE DI GARA Art. 1 Oggetto e Caratteristiche generali del servizio Oggetto del presente

Dettagli

Allegato A BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA E DI INCASSO DEI CONTRIBUTI ANNUALI

Allegato A BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA E DI INCASSO DEI CONTRIBUTI ANNUALI Allegato A BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA E DI INCASSO DEI CONTRIBUTI ANNUALI ART. 1 ENTE APPALTANTE Consiglio nazionale dell Ordine degli Assistenti Sociali (di seguito Ordine),

Dettagli

COMUNE DI CELICO PROVINCIA DI COSENZA

COMUNE DI CELICO PROVINCIA DI COSENZA 1 COMUNE DI CELICO PROVINCIA DI COSENZA SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO Prot.3143 Celico, 03.12.2013 BANDO REINDIZIONE GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PERIODO: 01/01/1014-31/12/2016.

Dettagli

ALLEGATO 1 DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA

ALLEGATO 1 DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA ALLEGATO 1 DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA Articolo 1 OGGETTO DEL SERVIZIO L appalto ha per oggetto l affidamento del Servizio di Tesoreria. Il Servizio

Dettagli

2) Categoria di servizio 6 alleg. II A - decreto legislativo 12.4.2006, n. 163; 3) Luogo di esecuzione: Roccaspinalveti

2) Categoria di servizio 6 alleg. II A - decreto legislativo 12.4.2006, n. 163; 3) Luogo di esecuzione: Roccaspinalveti COMUNE DI ROCCASPINALVETI (CHIETI) PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL COMUNE DI ROCCASPINALVETI-PERIODO 01/01/2012-31/12/2016 IN ESECUZIONE DELLA DETERMINAZIONE A CONTRATTARE

Dettagli

COMUNE DI BAGNI DI LUCCA PROV. DI LUCCA

COMUNE DI BAGNI DI LUCCA PROV. DI LUCCA COMUNE DI BAGNI DI LUCCA PROV. DI LUCCA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA AI SENSI DELL ART.55 c.1 DEL D.Lgs. N.163/2006 PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/01/2015-31/12/2019.

Dettagli

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI LAVAGGIO E SISTEMAZIONE DELLA VETRERIA E DEI MATERIALI DI LABORATORIO, PULIZIA DELLA STRUMENTAZIONE E DELLE SUPPELLETTILI DI LABORATORIO DELL AGENZIA

Dettagli

C O M U N E D I S E R R A R I C C O 1 6 0 1 0 P r o v i n c i a d i G e n o v a

C O M U N E D I S E R R A R I C C O 1 6 0 1 0 P r o v i n c i a d i G e n o v a C O M U N E D I S E R R A R I C C O 1 6 0 1 0 P r o v i n c i a d i G e n o v a CODICE FISCALE/PARTITA IVA 00853850105 sito: www.comune.serraricco.ge.it tel.0107267331 fax.010752275 e-mail : personale@comune.serraricco.ge.it

Dettagli

Comunità Montana di Valle Camonica

Comunità Montana di Valle Camonica Comunità Montana di Valle Camonica BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DELLA COMUNITÀ MONTANA DI VALLE CAMONICA DAL 01.01.2011 AL 31.12.2015 (Art. 208 del

Dettagli

COMUNE DI FRANCICA Provincia di Vibo Valentia BANDO DI GARA

COMUNE DI FRANCICA Provincia di Vibo Valentia BANDO DI GARA COMUNE DI FRANCICA Provincia di Vibo Valentia BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE Dall 1.01.2010 al 31.12.2012 IL RESPONSABILE DEL SETTORE FINANZIARIO RENDE

Dettagli

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO Appalto per la fornitura di cancelleria, oggettistica per ufficio e carta per fotocopie e buste. DISCIPLINARE DI GARA Il presente disciplinare di gara, che costituisce

Dettagli

COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI - BANDO DI GARA : PROCEDURA APERTA

COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI - BANDO DI GARA : PROCEDURA APERTA COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI - BANDO DI GARA : PROCEDURA APERTA OGGETTO: CONCESSIONE DI SERVIZIO RELATIVA ALL AREA DI PARCHEGGIO PUBBLICO DI PIAZZA SASSI. CIG: 356459 In pubblicazione dal 06/02/2009

Dettagli

COMUNE DI MANOCALZATI Provincia Avellino

COMUNE DI MANOCALZATI Provincia Avellino COMUNE DI MANOCALZATI Provincia Avellino Prot. n. 2275 BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA OGGETTO: procedura aperta con il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa per l affidamento del servizio

Dettagli

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI STABILI SEDE DEGLI UFFICI DEL CONSIGLIO REGIONALE IN TRIESTE LOTTO UNICO PERIODO TRE ANNI Articolo 1 PROCEDURA DI GARA L aggiudicazione

Dettagli

Comune di VALLIO TERME Provincia di BRESCIA

Comune di VALLIO TERME Provincia di BRESCIA Comune di VALLIO TERME Provincia di BRESCIA BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL COMUNE DI VALLIO TERME MEDIANTE PROCEDURA APERTA DAL 01.01.2010 AL 31.12.2015 (Art. 208 del TUEL

Dettagli

(Provincia di Teramo) Via V. Veneto 52; CAP 64027; TEL. 0861.818196; FAX 0861.88555; C.F. 82002660676; P.I. 00523850675

(Provincia di Teramo) Via V. Veneto 52; CAP 64027; TEL. 0861.818196; FAX 0861.88555; C.F. 82002660676; P.I. 00523850675 Sant Omero, 22.03.2010 Tit. IV Cl 10 Prot 3084 COMUNE DI SANT OMERO (Provincia di Teramo) Via V. Veneto 52; CAP 64027; TEL. 0861.818196; FAX 0861.88555; C.F. 82002660676; P.I. 00523850675 www.santomero.com

Dettagli

COMUNE DI MONTANO ANTILIA PROVINCIA DI SALERNO Via Giovanni Bovio 17 C.A.P 84060 tel. 0974/951053 fax 0974/951458 C.F 84000670657 P.

COMUNE DI MONTANO ANTILIA PROVINCIA DI SALERNO Via Giovanni Bovio 17 C.A.P 84060 tel. 0974/951053 fax 0974/951458 C.F 84000670657 P. COMUNE DI MONTANO ANTILIA PROVINCIA DI SALERNO Via Giovanni Bovio 17 C.A.P 84060 tel. 0974/951053 fax 0974/951458 C.F 84000670657 P.IVA 00340670657 AREA FINANZIARIA BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO, MEDIANTE

Dettagli

Catanzaro, 10 aprile 2015 Spett.le. Mail. Raccomandata A.R.

Catanzaro, 10 aprile 2015 Spett.le. Mail. Raccomandata A.R. Catanzaro, 10 aprile 2015 Spett.le Mail Raccomandata A.R. OGGETTO: Invito per l'affidamento dei servizi di noleggio di n. 8 Stampanti Multifunzione SCANNER/COPIA/STAMPA - Procedimento in economia a mezzo

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01.01.2011 31.12.2013

PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01.01.2011 31.12.2013 ALLEGATO n. 1 REQUISITI DI AMMISSIONE E MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA A pena di esclusione dalla gara, l offerta redatta in lingua italiana dovrà pervenire, a mezzo servizio postale o consegna a

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO ART. 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO Napoli Sociale S.p.A. di seguito più semplicemente Azienda, ha indetto gara, a mezzo procedura aperta ai sensi del D.lgs.

Dettagli

4. PROCEDURA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE: Procedura aperta, da aggiudicarsi utilizzando il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa.

4. PROCEDURA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE: Procedura aperta, da aggiudicarsi utilizzando il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa. BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA SOTTO SOGLIA PER L AFFIDAMENTO A TITOLO GRATUITO DELLA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL CONSORZIO INTERUNIVERSITARIO ALMALAUREA PERIODO 01.01.2014-31.12.2017

Dettagli

COMUNE DI ANAGNI Provincia di Frosinone

COMUNE DI ANAGNI Provincia di Frosinone COMUNE DI ANAGNI Provincia di Frosinone BANDO DI GARA CON PROCEDURA RISTRETTA PER L AFFIDAMENTO A TITOLO GRATUITO DEL SERVIZIO DI TESORERIA INDETTA CON DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER GLI ANNI 2015 2018. C.I.G. ZA315A0443

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER GLI ANNI 2015 2018. C.I.G. ZA315A0443 COMUNE DI VIAGRANDE PROVINCIA DI CATANIA AREA ECONOMICA FINANZIARIA E TRIBUTI ------------------------------------------------------------------------------------------------------- BANDO DI GARA PER L

Dettagli

BANDO DI PUBBLICO INCANTO PER L ALIENAZIONE DI UNA VASCA SPECIALE PER CENTRI DI ASSISTENZA INTEGRATI.

BANDO DI PUBBLICO INCANTO PER L ALIENAZIONE DI UNA VASCA SPECIALE PER CENTRI DI ASSISTENZA INTEGRATI. BANDO DI PUBBLICO INCANTO PER L ALIENAZIONE DI UNA VASCA SPECIALE PER CENTRI DI ASSISTENZA INTEGRATI. A. ENTE COMMITTENTE: Comune di Calusco d Adda Piazza San Fedele, n. 1 - C.A.P. 24033 telefono 035/4389044

Dettagli

UNIONE DI COMUNI LOMBARDA Casalbuttano ed Uniti Corte de Cortesi con Cignone Bordolano

UNIONE DI COMUNI LOMBARDA Casalbuttano ed Uniti Corte de Cortesi con Cignone Bordolano UNIONE DI COMUNI LOMBARDA Casalbuttano ed Uniti Corte de Cortesi con Cignone Bordolano SERVIZIO FINANZIARIO DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA 1. ENTE APPALTANTE: UNIONE DI COMUNI

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA. Articolo 1

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA. Articolo 1 DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA OGGETTO DEL SERVIZIO Articolo 1 L appalto ha per oggetto l affidamento del Servizio di Tesoreria del Consorzio di Bonifica

Dettagli

COMUNE DI CINISELLO BALSAMO. Piazza Confalonieri,3. 20092 Cinisello Balsamo. Provincia di Milano SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO. Ufficio Urbanistica

COMUNE DI CINISELLO BALSAMO. Piazza Confalonieri,3. 20092 Cinisello Balsamo. Provincia di Milano SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO. Ufficio Urbanistica COMUNE DI CINISELLO BALSAMO Piazza Confalonieri,3 20092 Cinisello Balsamo Provincia di Milano SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO Ufficio Urbanistica BANDO DI GARA A PUBBLICO INCANTO Per l affidamento del

Dettagli

COMUNE DI CALTABELLOTTA PROVINCIA DI AGRIGENTO

COMUNE DI CALTABELLOTTA PROVINCIA DI AGRIGENTO COMUNE DI CALTABELLOTTA PROVINCIA DI AGRIGENTO ***** BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO 01/01/2014 31/12/2018 In esecuzione alla delibera di Consiglio Comunale n.60 del 08/11/2013,

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA Guardia di Finanza FONDO DI ASSISTENZA PER I FINANZIERI Ufficio di Segreteria Viale XXI Aprile, 51 00162 Roma Tel. 06/44221 Fax. 06/44222348 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO

Dettagli

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) Tel.02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi.it E indetta con Determinazione Dirigenziale n.246 del 06/03/2007

Dettagli

BANDO DI GARA. Comune di SOLARUSSA PROCEDURA APERTA PER IL CONFERIMENTO IN GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO DAL 01/09/2008 AL 31/12/2012

BANDO DI GARA. Comune di SOLARUSSA PROCEDURA APERTA PER IL CONFERIMENTO IN GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO DAL 01/09/2008 AL 31/12/2012 BANDO DI GARA Comune di SOLARUSSA PROCEDURA APERTA PER IL CONFERIMENTO IN GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO DAL 01/09/2008 AL 31/12/2012 Ente appaltante: Comune SOLARUSSA, Corso F.lli Cervi, 90

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA CIG 545383355D

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA CIG 545383355D SERVIZIO FINANZIARIO CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA CIG 545383355D Il Responsabile del Servizio Finanziario indice una procedura aperta per l affidamento

Dettagli

COMUNE DI LAMPORECCHIO (Provincia di Pistoia) C.F. - P.I. 00300620473

COMUNE DI LAMPORECCHIO (Provincia di Pistoia) C.F. - P.I. 00300620473 ALLEGATO B COMUNE DI LAMPORECCHIO (Provincia di Pistoia) C.F. - P.I. 00300620473 SERVIZI FINANZIARI UFFICIO RAGIONERIA Tel. 0573 800626 Fax 0573 81427 Piazza f. Berni,1 51035 Lamporecchio e-mail: c.pellegrini@comune.lamporecchio.pt.it

Dettagli

Comune di Morino. Provincia di L Aquila. Ufficio Finanziario. OGGETTO: Invito a gara di licitazione privata per il Servizio di Tesoreria Comunale

Comune di Morino. Provincia di L Aquila. Ufficio Finanziario. OGGETTO: Invito a gara di licitazione privata per il Servizio di Tesoreria Comunale Raccom. A.R. Prot. del 04.02.2011 Spett.Le BANCA OGGETTO: Invito a gara di licitazione privata per il Servizio di Tesoreria Comunale E indetta da questa Amministrazione Comunale una gara di procedura negoziata

Dettagli

M A R I G L I A N O BANDO DI GARA OGGETTO: GARA DI PUBBLICO INCANTO PER APPALTO SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI IL RESPONSABILE RENDE NOTO

M A R I G L I A N O BANDO DI GARA OGGETTO: GARA DI PUBBLICO INCANTO PER APPALTO SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI IL RESPONSABILE RENDE NOTO M A R I G L I A N O BANDO DI GARA OGGETTO: GARA DI PUBBLICO INCANTO PER APPALTO SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI IL RESPONSABILE In esecuzione della determina n.879 del 30.12.2005 RENDE NOTO

Dettagli

PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DELLA COMUNITA MONTANA DELL APPENNINO REGGIANO PERIODO 1/1/2006 31/12/2010

PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DELLA COMUNITA MONTANA DELL APPENNINO REGGIANO PERIODO 1/1/2006 31/12/2010 PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DELLA COMUNITA MONTANA DELL APPENNINO REGGIANO PERIODO 1/1/2006 31/12/2010 In esecuzione della delibera di Consiglio comunitario n. 33 in data

Dettagli

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A Oggetto: Affidamento in LOCAZIONE degli spazi pubblicitari esistenti su pensiline

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA/CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA

DISCIPLINARE DI GARA/CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA DISCIPLINARE DI GARA/CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA Articolo 1 OGGETTO DEL SERVIZIO L appalto ha per oggetto l affidamento del Servizio di Tesoreria. Il Servizio

Dettagli

SETTORE AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI

SETTORE AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI AVVISO DI PUBBLICO INCANTO PER LA COPERTURA ASSICURATIVA DELLA TUTELA GIUDIZIARIA DI AMMINISTRATORI COMUNALI, SEGRETARIO GENERALE, DIRIGENTI E DIPENDENTI. LA RESPONSABILE SETTORE AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI

Dettagli

Procedura di gara e criteri di aggiudicazione: procedura aperta con il criterio del prezzo più

Procedura di gara e criteri di aggiudicazione: procedura aperta con il criterio del prezzo più PROVINCIA DI PISTOIA Piazza S. Leone n. 1, Pistoia Tel. 0573/374249, Fax 0573/374543: DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER PROVVISTA DI FONDI TRIENNIO 2006/2008 PER IL FINANZIAMENTO DI OPERE PUBBLICHE

Dettagli

Azienda pubblica di Servizi alla Persona A.S.P. DEL RUBICONE Sede legale ed amministrativa: Via Manzoni n.19-47030 SAN MAURO PASCOLI (FC)

Azienda pubblica di Servizi alla Persona A.S.P. DEL RUBICONE Sede legale ed amministrativa: Via Manzoni n.19-47030 SAN MAURO PASCOLI (FC) DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORIERIA DELL A.S.P. "DEL RUBICONE" CIG.N.625037007F Il presente disciplinare di gara è relativo alla concessione ex art.30 D.Lgs.n.163/2006

Dettagli

COMUNE DI PRAMAGGIORE Provincia di Venezia

COMUNE DI PRAMAGGIORE Provincia di Venezia COMUNE DI PRAMAGGIORE Provincia di Venezia Piazza Libertà, 1 C.A.P. 30020 Tel.0421/203682 Fax.0421/203685 - Codice Fiscale 83003010275 Partita IVA 00609690276 E-mail segreteria@comune.pramaggiore.ve.it

Dettagli

Il Responsabile del Servizio Finanziario in esecuzione della deliberazione consiliare n... del..., RENDE NOTO

Il Responsabile del Servizio Finanziario in esecuzione della deliberazione consiliare n... del..., RENDE NOTO Amministrazione aggiudicatrice :COMUNE DI GORIANO SICOLI- Goriano Sicoli- Cap 67020 Codice fiscale e P.I. 00218000669 Tel 0864720003 Fax 0864720068 - E-mail gorianosicoli@pec.it : procedura aperta ex art.3,

Dettagli

COMUNE DI PORTOGRUARO. Bando di gara con procedura aperta per l appalto del servizio quadriennale di brokeraggio assicurativo.

COMUNE DI PORTOGRUARO. Bando di gara con procedura aperta per l appalto del servizio quadriennale di brokeraggio assicurativo. Prot. 0010775 COMUNE DI PORTOGRUARO Bando di gara con procedura aperta per l appalto del servizio quadriennale di brokeraggio assicurativo.- CIG 0283379BBC Ente Appaltante : Comune di Portogruaro - Piazza

Dettagli

PALERMO B A N D O D I G A R A 1-Ente appaltante: AMAP S.p.A. - Via Volturno n. 2 90138 - PALERMO- tel. 091-279316/279225 - fax 091-279228; indirizzo

PALERMO B A N D O D I G A R A 1-Ente appaltante: AMAP S.p.A. - Via Volturno n. 2 90138 - PALERMO- tel. 091-279316/279225 - fax 091-279228; indirizzo PALERMO B A N D O D I G A R A 1-Ente appaltante: AMAP S.p.A. - Via Volturno n. 2 90138 - PALERMO- tel. 091-279316/279225 - fax 091-279228; indirizzo e-mail: info@amapspa.it; indirizzo internet: www.amapspa.it;

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

PARCO NAZIONALE APPENNINO TOSCO-EMILIANO BANDO DI GARA

PARCO NAZIONALE APPENNINO TOSCO-EMILIANO BANDO DI GARA PARCO NAZIONALE APPENNINO TOSCO-EMILIANO BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL PARCO NAZIONALE DELL APPENNINO TOSCO EMILIANO In esecuzione della

Dettagli

CITTA DI BELGIOIOSO. (Provincia di Pavia)

CITTA DI BELGIOIOSO. (Provincia di Pavia) CITTA DI BELGIOIOSO (Provincia di Pavia) BANDO DI GARA con procedura aperta per l affidamento, in concessione dei servizi di tesoreria comunale per gli anni 2015-2017 1. STAZIONE APPALTANTE Comune di Belgioioso,

Dettagli

COMUNE GAGGIANO VIA ROMA, N.36 20083 GAGGIANO (MI)

COMUNE GAGGIANO VIA ROMA, N.36 20083 GAGGIANO (MI) Allegato 2) Marca da 16,00 OGGETTO: Istanza di partecipazione alla gara per l affidamento del servizio di tesoreria comunale per il periodo dal 01.06.2014 al 31.12.2018 e comunque dalla data di sottoscrizione

Dettagli

SETTORE ECONOMICO E FINANZIARIO

SETTORE ECONOMICO E FINANZIARIO COMUNE DI ALATRI SETTORE ECONOMICO E FINANZIARIO Piazza Santa Maria Maggiore, 1 Tel. 07754481 Fax: 0775435108 - P.I. 00621710607 C.F. 80003090604 DISCIPLINARE DI GARA A MEZZO PROCEDURA APERTA SOPRA SOGLIA

Dettagli

Provincia di Cagliari BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Provincia di Cagliari BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Piazza Matteotti 1, 09034 Villasor - Tel. 070.9648023 - Fax 070.9647331 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA Ente appaltante: Comune di Villasor

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA CIG. N. 483514470C BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA 1) STAZIONE APPALTANTE: Città di Mesagne Servizio Affari generali Appalti e Contratti - Via Roma n. 4-72023 Mesagne (BR), tel. 0831 732241 0831 732253,

Dettagli

COMUNE DI GALATINA Provincia di Lecce

COMUNE DI GALATINA Provincia di Lecce BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO 1. AMMINISTRAZIONE APPALTANTE COMUNE di GALATINA Corso Umberto I, 40 73013 Galatina (LE) Tel. 0836/633111 Fax 0836/561543, ogni

Dettagli

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico BANDO DI GARA SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DELL ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 3 AUTOMEZZI DI SERVIZIO E CONTESTUALE RITIRO DI N. 4 VETTURE USATE DISCIPLINARE DI GARA

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 3 AUTOMEZZI DI SERVIZIO E CONTESTUALE RITIRO DI N. 4 VETTURE USATE DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 3 AUTOMEZZI DI SERVIZIO E CONTESTUALE RITIRO DI N. 4 VETTURE USATE DISCIPLINARE DI GARA I N D I C E Art. 1 Premessa Art. 2 Condizioni di ammissione alla gara Art.

Dettagli

L appalto è finanziato con fondi PON M2M progetto n. 01_01541. I pagamenti avverranno secondo le modalità stabilite nel capitolato speciale.

L appalto è finanziato con fondi PON M2M progetto n. 01_01541. I pagamenti avverranno secondo le modalità stabilite nel capitolato speciale. BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI 40 SMATRPHONE, 2 TABLET E 30 SIM. APPALTO N. 029/012. CIG4169443D32 PROGETTO PON 01_01541. 1. Amministrazione aggiudicatrice Denominazione

Dettagli

PERIODO DAL 01.07.2015 AL 30.06.2020

PERIODO DAL 01.07.2015 AL 30.06.2020 COMUNE DI FRASSO TELESINO Provincia di BENEVENTO Via S. Rocco, 1 82030 - Tel 0824-973024 Fax 0824-973025 e-mail : rag@comune.frassotelesino.bn.it pec : rag@pec.comune.frassotelesino.bn.it AREA ECONOMICO

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01.01.2011-31.12.2015

PROCEDURA APERTA PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01.01.2011-31.12.2015 ALL./A alla determina n. 184 del 29/11/2010 PROCEDURA APERTA PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01.01.2011-31.12.2015 Si rende noto che questo Comune indice una gara a

Dettagli

COMUNE DI VILLANUOVA SUL CLISI C.A.P. 25089 - PROVINCIA DI BRESCIA - TEL. (0365) 31161-2 linee - FAX (0365) 373591

COMUNE DI VILLANUOVA SUL CLISI C.A.P. 25089 - PROVINCIA DI BRESCIA - TEL. (0365) 31161-2 linee - FAX (0365) 373591 COMUNE DI VILLANUOVA SUL CLISI C.A.P. 25089 - PROVINCIA DI BRESCIA - TEL. (0365) 31161-2 linee - FAX (0365) 373591 codice fiscale 00847500170 - partita iva 00581990983 PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

IL CONSORZIO UNITARIO TORRINO MEZZOCAMMINO

IL CONSORZIO UNITARIO TORRINO MEZZOCAMMINO IL CONSORZIO UNITARIO TORRINO MEZZOCAMMINO Con sede in Roma, Via Vallisneri n.3, attuatore della Convenzione Urbanistica a rogito del Notaio Luigi La Gioia di Roma in data 18 settembre 2002 rep.n.50882/11567

Dettagli

Tel: 045/6335807 Fax: 045/6335833

Tel: 045/6335807 Fax: 045/6335833 COMUNE DI MOZZECANE Via C. Bon Brenzoni 26 37060 Mozzecane (Vr) Codice Fiscale e Partita Iva 00354500233 www.comunemozzecane.it Settore Risorse interne e Tributi PEC : protocollo@pec.comunemozzecane.it

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA BANDO DI GARA

ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA BANDO DI GARA ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA BANDO DI GARA APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA, SMALTIMENTO RIFIUTI SPECIALI, DISINFESTAZIONE/DERATTIZZAZIONE E GIARDINAGGIO

Dettagli

Comune di Castel Maggiore Provincia di Bologna

Comune di Castel Maggiore Provincia di Bologna Comune di Castel Maggiore Provincia di Bologna AVVISO DI GARA AD ASTA PUBBLICA Questa Amministrazione indice per il giorno 28/11/2005 alle ore 9,30, presso la Sala delle riunioni 1 piano del Municipio,

Dettagli

DOCUMENTO COMPLEMENTARE DISCIPLINARE DI GARA CIG: 355938623F.

DOCUMENTO COMPLEMENTARE DISCIPLINARE DI GARA CIG: 355938623F. DOCUMENTO COMPLEMENTARE DISCIPLINARE DI GARA CIG: 355938623F. Il presente disciplinare, allegato al bando di gara di cui costituisce parte integrante e sostanziale, fornisce ulteriori indicazioni al concorrente

Dettagli

Spett. le Ditta : Dipartimento Amministrativo Servizio Acquisizioni Beni

Spett. le Ditta : Dipartimento Amministrativo Servizio Acquisizioni Beni Spett. le Ditta : Dipartimento Amministrativo Servizio Acquisizioni Beni Oggetto: Invito a Gara in economia per la fornitura chiavi in mano di n. 1 autovettura modello Alfa Romeo 159 2.0 JTDm. Codesta

Dettagli

Amministrazione Aggiudicatrice Oggetto dell appalto : Esclusa Condizioni partecipazione

Amministrazione Aggiudicatrice Oggetto dell appalto : Esclusa Condizioni partecipazione DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA PER LE SCUOLE PRIMARIE DI PRIMO GRADO SITE NEL COMUNE DI BORZONASCA PER GLI ANNI SCOLASTICI 2010/2011, 2011/2012 E 2012/2013 Amministrazione

Dettagli

COMUNE DI TORTOLI. 2. LUOGO DI ESECUZIONE DEL SERVIZIO: Comune di Tortolì

COMUNE DI TORTOLI. 2. LUOGO DI ESECUZIONE DEL SERVIZIO: Comune di Tortolì COMUNE DI TORTOLI BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Prot. n. 11525 del 03.06.2009 1. AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: Comune di Tortolì - Via Garibaldi - 08048 Tortolì (OG) Tel. 0782/600700 Telefax 0782/623049.

Dettagli

BANDO DI GARA Settore gara: Speciale Fornitura di energia elettrica per l Anno 2014 CIG: 526545139F

BANDO DI GARA Settore gara: Speciale Fornitura di energia elettrica per l Anno 2014 CIG: 526545139F BANDO DI GARA Settore gara: Speciale Fornitura di energia elettrica per l Anno 2014 CIG: 526545139F 1.) Stazione Appaltante: Acoset S.p.A. Viale Mario Rapisardi, 164 95123 Catania Tel: 095360133 FAX:095/356032;

Dettagli

COMUNE DI TOIRANO PROVINCIA DI SAVONA Via Braida 35 17055 TOIRANO C.F./P.I. 00165480096

COMUNE DI TOIRANO PROVINCIA DI SAVONA Via Braida 35 17055 TOIRANO C.F./P.I. 00165480096 COMUNE DI TOIRANO PROVINCIA DI SAVONA Via Braida 35 17055 TOIRANO C.F./P.I. 00165480096 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA ( PERIODO 01/04/2010 AL 31/12/2014) In esecuzione della

Dettagli

CIG. Art. 3. LUOGO DI ESECUZIONE: servizio rivolto ai minori ed alle loro famiglie residenti nei Comuni di Nichelino, Vinovo, None e Candiolo.

CIG. Art. 3. LUOGO DI ESECUZIONE: servizio rivolto ai minori ed alle loro famiglie residenti nei Comuni di Nichelino, Vinovo, None e Candiolo. Sede legale: Via Cacciatori 21/12-10042 NICHELINO (TO) AVVISO PER AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRI FAMIGLIA E INCONTRI IN LUOGO NEUTRO PROCEDURA NEGOZIATA TRATTATIVA PRIVATA COMBINATO DISPOSTO: artt. 3

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766 In esecuzione delle deliberazioni di Giunta Comunale n. n. 148 del 17 settembre 2014

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA

CAPITOLATO D ONERI PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA CAPITOLATO D ONERI PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA Art. 1 Elementi di valutazione delle offerte 1. Il Servizio di Tesoreria del Comune di Sumirago può essere assunto da Istituti di credito di

Dettagli

COMUNE DI MORANO CALABRO

COMUNE DI MORANO CALABRO COMUNE DI MORANO CALABRO (PROVINCIA DI COSENZA) BANDO DI GARA Affidamento del Servizio di Tesoreria Comunale per il periodo dall 01/01/2013 al 31/12/2017 CIG 4743105610 CPV 66600000-6 CAT 6 CATEGORIA DI

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTARZIONE PUBBLICA DIREZIONE PROVINCIALE DI CAGLIARI DISCIPLINARE DI GARA

ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTARZIONE PUBBLICA DIREZIONE PROVINCIALE DI CAGLIARI DISCIPLINARE DI GARA ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTARZIONE PUBBLICA DIREZIONE PROVINCIALE DI CAGLIARI DISCIPLINARE DI GARA APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DIPULIZIA E MANUTENZIONE AREE

Dettagli

Oggetto: Procedura in economia per l affidamento del servizio di noleggio per mesi 36 di n. 6 furgoni nuovi. CIG 246044469D

Oggetto: Procedura in economia per l affidamento del servizio di noleggio per mesi 36 di n. 6 furgoni nuovi. CIG 246044469D Prot.n. Bari, Spett.le RACCOMANDATA A.R. Oggetto: Procedura in economia per l affidamento del servizio di noleggio per mesi 36 di n. 6 furgoni nuovi. CIG 246044469D Con determina n.21 del 16.05.2011 l

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 67 DEL 19 DICEMBRE 2005

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 67 DEL 19 DICEMBRE 2005 REGIONE CAMPANIA - Settore Provveditorato ed Economato - Via P. Metastasio, 25 80125 Napoli - Bando di gara proceduraper l affidamento per un biennio del servizio di stampa e distribuzione dei cedolini

Dettagli

4) TERMINE DI RICEZIONE DELLE OFFERTE: Tassativamente entro le ore 12,00 del 28/01/2008;

4) TERMINE DI RICEZIONE DELLE OFFERTE: Tassativamente entro le ore 12,00 del 28/01/2008; Prot. n RACCOMANDATA A.R. Villaputzu, lì SPETT/LE DITTA OGGETTO Procedura negoziata per la fornitura di N. 1 AUTOVETTURA marca FIAT tipo SEDICI 1.6 16 V 4X4 DYNAMIC PER IL CORPO POLIZIA MUNICIPALE E RITIRO

Dettagli

PROVINCIA DELL AQUILA

PROVINCIA DELL AQUILA PROVINCIA DELL AQUILA BANDO PROVINCIA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO RIGUARDANTE GLI AUTOMEZZI DI PROPRIETA DELL AMMINISTRAZIONE PER LA COPERTURA DEL RISCHIO RC AUTO,

Dettagli

COMUNE DI CASTELVENERE

COMUNE DI CASTELVENERE Prot. N 4267 del 30/06/2014 AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO per manifestazione d interesse all affidamento dei LAVORI DI SISTEMAZIONE STRADA COMUNALE BACCALA tramite procedura negoziata ex art. 122 comma 7

Dettagli