Documento tecnico sulla tecnologia LaCie RAID

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Documento tecnico sulla tecnologia LaCie RAID"

Transcript

1 Dopo anni di lavoro nel settore della memorizzazione dei dati, LaCie sa perfettamente che la disponibilità di un'unità di storage o backup è un requisito indispensabile per chiunque usi un computer e che gli utenti utilizzano e memorizzano i dati in modo diverso. A seconda delle esigenze, alcune persone danno maggiore importanza a prestazioni e capacità, mentre altre sono più interessate a sicurezza e velocità. Le periferiche di storage professionali di LaCie sono in grado di soddisfare le esigenze di memorizzazione di un'ampia tipologia di utenti grazie al fatto che utilizzano la tecnologia. (Redundant Array of Independents Disks) è una tecnologia intuitiva che migliora le prestazioni delle soluzioni di storage esterne. Questa tecnologia consente in sostanza di scegliere come usare la propria periferica in modo ottimale in funzione dell'applicazione. In altre parole, la tecnologia divide o duplica le attività di un disco fisso su più (o due) dischi allo scopo di migliorare le prestazioni o garantire la ridondanza dei dati nel caso di errore su uno dei dischi. L'utente può decidere come far gestire i dati all'unità semplicemente scegliendo un livello. Questo documento descrive i diversi livelli integrati nelle periferiche di storage professionali LaCie e le caratteristiche delle singole modalità utilizzabili per ottimizzare la velocità, la sicurezza o la capacità di memorizzazione delle unità disco che fanno parte di un array. Importante Nessuna configurazione è in grado di garantire l'integrità dei dati in caso di problemi di software o del file system. Conseguentemente LaCie consiglia di effettuare backup regolari per proteggere in modo ottimale i dati. Termini comunemente usati Per meglio comprendere come funziona la tecnologia, è importante imparare a conoscere il significato dei seguenti termini: Striping: operazione che suddivide i dati tra più unità disco. Lo scopo degli array con striping è generalmente quello di riunire la massima capacità in un unico volume. Mirroring: operazione che copia i dati su uno o più dischi. Gli array con mirroring permettono generalmente di prevenire la perdita di dati in caso di errore su uno dei dischi dell'array, a seconda del livello. Fault Tolerance: consente a un array di continuare a funzionare (ossia permette all'utente di accedere ai dati memorizzati nell'array) in caso di errore su uno dei dischi. Gli array con mirroring non sono sempre facili da gestire. Per sostituire un disco in errore su alcune periferiche, è necessario arrestarle a differenza di quanto accade con le periferiche LaCie, munite di una funzione "hot-swap" che consente di lasciare in funzione la periferica e di continuare a usare i dati, anche durante la sostituzione del disco in errore.

2 Livelli standard Il livello (chiamato anche FAST su alcune periferiche LaCie) è quello che garantisce la migliore velocità in assoluto. In questo tipo di array, che richiede almeno 2 unità, lo striping dei dati viene eseguito su ciascun disco. La capacità disponibile di ciascun disco viene sommata in modo da installare un unico volume logico sul computer. Se si verifica un guasto sul disco fisico dell'array, i dati di tali disco diventano inaccessibili perché parte di tali dati sono stati scritti su tutti i dischi. è la soluzione ideale per gli utenti che hanno l'esigenza di disporre della massima velocità e capacità. I creatori di video che lavorano con file di grandi dimensioni possono usare il livello per eseguire l'editing di più flussi video e ottenere prestazioni ottimali durante la riproduzione. L'array è più adatto per le operazioni attive sui file (ad esempio per l'editing di video) e non deve essere usato come unica soluzione di storage sui sistemi critici. D1 C2 D2 B3 C3 D3 A4 B4 C4 D4 Prodotti LaCie con LaCie 2big quadra LaCie 4big quadra LaCie big disk quadra (incorporato) LaCie little disk quadra (incorporato) LaCie 5big network +Spare sistema Tutti i dischi di un sistema devono avere la stessa capacità. può essere calcolata moltiplicando il numero di unità per la capacità del disco, ossia tramite la formula C = n*d, dove: Ad esempio in un array con quattro unità, aventi ciascuna una capacità di 1000 GB, la capacità totale dell'array è pari a 4000 GB: C = (4*1000) Pagina 2

3 Il livello (chiamato anche SAFE su alcune periferiche LaCie) è una modalità protetta che richiede almeno 2 unità disco e utilizza sempre una coppia di dischi. Uno dei volumi logici viene installato sul computer, ma la capacità combinata di entrambe le unità non può superare quella dell'unità disco con la capacità minore. Se si verifica un guasto su uno dei dischi fisici, i dati vengono resi immediatamente disponibili sul secondo disco. Quindi, i dati non vengono persi. assicura una protezione ottimale dei dati in caso di errore su uno dei dischi. Tuttavia, poiché i dati vengono scritti due volte, la prestazioni risultano leggermente inferiori durante le operazioni di scrittura. è un'ottima scelta nei casi in cui la sicurezza è più importante della velocità. Prodotti LaCie con LaCie 2big quadra LaCie 2big network D1 E1 D1 E1 sistema +Spare Tutti i dischi di un sistema devono avere la stessa capacità. può essere calcolata moltiplicando il numero di unità per la capacità del disco e dividendola per 2, ossia tramite la seguente formula: C = n*d/2 Ad esempio in un array con quattro unità, aventi ciascuna una capacità di 1000 GB, la capacità totale dell'array è pari a 2000 GB: C = (4*1000)/2 Pagina 3

4 Il livello esegue lo striping a livello di byte utilizzando un disco avente parità dedicata (il disco 4 nella figura a destra) per installare il volume sul computer. Un array è in grado di garantire l'integrità dei dati in caso di errore su un singolo disco. Se si verifica un errore su uno dei dischi fisici, i dati contenuti su questo disco vengono ricostruiti su quello di riserva. Tuttavia, se si verifica un errore anche sul secondo disco prima che la ricostruzione dei dati sia terminata, tutti i dati dell'array vanno persi. fornisce una buona protezione dei dati nelle applicazioni che prevedono una lettura di file molto lunghi in sequenza, come i file video. Un eventuale errore su un disco non provoca l'interruzione del servizio perché in questo caso i dati vengono letti dai blocchi di parità. Questo livello è ideale per gli utenti, come i creatori di video, che hanno l'esigenza di accedere regolarmente e rapidamente ai loro dati. Tuttavia, è sconsigliata in caso di uso intensivo e di file non in sequenza perché le prestazioni delle operazioni di lettura casuali sono negativamente influenzate dal disco con parità dedicata. A4 B4 C4 A5 B5 C2 C5 A6 B3 B6 C3 C6 Ap(1-3) Ap(4-6) Bp(1-3) Bp(4-6) Cp(1-3) Cp(4-6) Prodotti LaCie con LaCie 4big quadra +Spare sistema Tutti i dischi di un sistema devono avere la stessa capacità. può essere calcolata sottraendo uno al numero di unità e moltiplicando tale numero per la capacità del disco, ossia tramite la seguente formula: C = (n-1)*d Ad esempio in un array con quattro unità, aventi ciascuna una capacità di 1000 GB, la capacità totale dell'array è pari a 3000 GB: C = (4-1)*1000 Pagina 4

5 +Spare Nel livello +Spare, uno dei dischi dell'array viene sempre lasciato vuoto. Se si verifica un errore su una delle unità dell'array, i dati presenti sul disco in errore vengono automaticamente ricostruiti sul disco vuoto o di "riserva". Nel livello +Spare un eventuale errore del disco non richiede un'attenzione immediata, perché il sistema si ricostruisce automaticamente utilizzando l'unità di riserva, anche se è comunque necessario sostituire il disco in errore il prima possibile. Prodotti LaCie con +Spare LaCie 4big quadra + Spare B3 C3 B4 C2 C4 Ap(1-2) Ap(3-4) Bp(1-2) Bp(3-4) Cp(1-2) Cp(3-4) Spare sistema +Spare Tutti i dischi di un sistema +Spare devono avere la stessa capacità. +Spare +Spare può essere calcolata sottraendo due al numero di unità e moltiplicando tale numero per la capacità del disco, ossia tramite la seguente formula: C = (n-2)*d Ad esempio in un array +Spare con quattro unità, aventi ciascuna una capacità di 1000 GB, la capacità totale dell'array è pari a 2000 GB: C = (4-2)*1000 Pagina 5

6 Il livello combina lo striping del livello con la ridondanza dei dati in un array, che deve essere costituito da un minimo di tre dischi. A differenza del livello, offre prestazioni migliori ma una capacità complessiva generalmente minore. Lo striping dei dati viene eseguito su tutti i dischi e viene scritto un blocco di parità (P) per ciascun blocco di dati su ciascuno stripe. Se si verifica un errore su uno dei dischi fisici, i dati contenuti su questo disco vengono ricostruiti su quello di riserva. In caso di errore su un solo disco, non si verifica quindi alcuna perdita di dati. Tuttavia, se si verifica un errore sul secondo disco prima del termine della ricostruzione dei dati sull'unità di riserva, tutti i dati dell'array andranno persi. garantisce una protezione ottimale dei dati unita a un uso efficiente dello spazio su disco. Un eventuale errore su un disco non provoca l'interruzione del servizio perché in questo caso i dati vengono letti dai blocchi di parità. Questo livello è ideale per l'archiviazione e per gli utenti, come i creatori di video, che hanno l'esigenza di accedere regolarmente e rapidamente ai loro dati. Dp Cp D1 Bp C2 D2 Ap B3 C3 D3 Prodotti LaCie con LaCie 4big quadra LaCie 5big network +Spare sistema Tutti i dischi di un sistema devono avere la stessa capacità. può essere calcolata sottraendo uno al numero di unità e moltiplicando tale numero per la capacità del disco, ossia tramite la seguente formula: C = (n-1)*d Ad esempio in un array con quattro unità, aventi ciascuna una capacità di 1000 GB, la capacità totale dell'array è pari a 3000 GB: C = (4-1)*1000 Pagina 6

7 è un array in cui uno dei dischi viene usato per ricostruire il sistema sull'unità di riserva appena si verifica un errore. Questo tipo di array richiede almeno quattro dischi. Se si verifica un errore su uno dei dischi fisici, i dati continuano comunque a essere disponibili in quanto vengono letti dai blocchi di parità. I dati contenuti sul disco in errore vengono ricostruiti sul disco hot spare. Quando si sostituisce il disco in errore, la nuova unità diventa l'unità hot spare. In caso di errore su un solo disco, non si verifica quindi alcuna perdita di dati. Tuttavia, se si verifica un errore sul secondo disco prima del termine della ricostruzione dei dati sull'unità hot spare, tutti i dati dell'array andranno persi. Il vantaggio principale dell'array risiede nel fatto che gli utenti possono continuare ad accedere ai loro dati anche mentre è in corso l'operazione di ricostruzione sull'unità di riserva. 5+Spare offre una buona protezione dei dati, ma presenta limitazioni di spazio su disco a causa della necessità di configurare un'unità hot spare, che viene tuttavia usata solo nel caso in cui si verifichi un errore sull'altro disco. Un eventuale errore del disco non richiede un'attenzione immediata, perché il sistema si ricostruisce automaticamente utilizzando l'unità di riserva, anche se il disco in errore deve essere sostituito il prima possibile. Cp Bp Ap C2 Spare D1 D2 Dp Prodotti LaCie con +Spare LaCie 4big quadra LaCie 5big network +Spare sistema Tutti i dischi di un sistema devono avere la stessa capacità. può essere calcolata sottraendo due al numero di unità e moltiplicando tale numero per la capacità del disco, ossia tramite la seguente formula: C = (n-2)*d Ad esempio in un array con quattro unità, aventi ciascuna una capacità di 1000 GB, la capacità totale dell'array è pari a 2000 GB: C = (4-2)*1000 Pagina 7

8 Nel livello lo striping dei dati viene effettuato su tutti i dischi (devono essere presenti almeno quattro dischi) e vengono scritti due blocchi di parità per ciascun blocco di dati (p e q nello schema a destra) sullo stesso stripe. Se si verifica un errore su uno dei dischi fisici, i dati contenuti su questo disco vengono ricostruiti su quello di riserva. Questo livello garantisce l'integrità dei dati per errori su un massimo di due dischi. 6 consente di ricostruire i dati presenti sul disco in errore più velocemente. consente sia di proteggere i dati che di ricostruirli in modo efficiente in caso di errore su una delle unità. Pertanto, è indicato in particolare per gli utenti che sono più interessati alla sicurezza che alle prestazioni. Cp Bp Cq Ap Bq C3 Aq B3 C3 Dp Dq D2 D3 D3 Prodotti LaCie con Disk 5 LaCie 5big network sistema Tutti i dischi di un sistema devono avere la stessa capacità. +Spare può essere calcolata sottraendo due al numero di unità e moltiplicando tale numero per la capacità del disco, ossia tramite la seguente formula: C = (n-2)*d Ad esempio in un array con cinque unità, aventi ciascuna una capacità di 1000 GB, la capacità totale dell'array è pari a 3000 GB: C = (5-2)*1000 Pagina 8

9 Livelli nidificati è un livello costituito da una configurazione speculare (mirror) di set con striping. Gli array 0+1 devono essere costituiti da un numero di dischi multiplo di 4. Nei prodotti LaCie con cinque dischi configurati come array, il quinto disco viene usato come riserva o non viene utilizzato. Nello schema a destra, l'array B è la copia speculare dell'array A. garantisce l'integrità dei dati per errori su un massimo di due dischi, a condizione che i dischi in errore siano parte delle stesse coppie. Se si verifica un errore sui dischi 1 e 2 mostrati nello schema, i dati risulterebbero comunque accessibili sui dischi 3 e 4. fornisce una buona velocità grazie allo striping del livello, ma dimezza la capacità disponibile dei singoli dispositivi se tutti i dischi dell'array hanno la stessa capacità A B Prodotti LaCie con Attualmente nessun prodotto LaCie C2 C2 D1 D2 D1 D2 +Spare sistema Tutti i dischi di un sistema devono avere la stessa capacità. può essere calcolata moltiplicando il numero di unità per la capacità del disco e dividendola per 2, ossia tramite la seguente formula: C = n*d/2 Ad esempio in un array con quattro unità, aventi ciascuna una capacità di 1000 GB, la capacità totale dell'array è pari a 2000 GB: C = (4*1000)/2 Pagina 9

10 (talvolta chiamato +0) è un altro livello che presenta una combinazione di caratteristiche di altri livelli, ovvero dei livelli e. In altre parole, esegue lo striping di set speculari, ossia esegue lo striping dei dati su due array speculari. Poiché lo striping viene effettuato tra array diversi e il mirroring nell'ambito dello stesso array, le operazioni di ricostruzione sono estremamente veloci. Gli array 10 devono essere costituiti da un numero di dischi multiplo di quattro. Nei prodotti LaCie con cinque dischi configurati come array, il quinto disco viene usato come riserva o non viene utilizzato, come mostra lo schema a destra. Un array è in grado di garantire l'integrità dei dati in caso di errore su uno dei dischi di ciascuna coppia speculare. Tuttavia, la coppia dell'array che contiene il disco in errore diventa il punto debole di tutto l'array. Se si verifica un errore anche sul secondo disco della coppia speculare, l'array risulta inutilizzabile. fornisce una buona velocità grazie allo striping del livello, ma dimezza la capacità disponibile dei singoli dispositivi se tutti i dischi dell'array hanno la stessa capacità. Prodotti LaCie con LaCie 4big quadra LaCie 5big network A5 A7 A5 A7 A4 A6 A8 A4 A6 A8 +Spare sistema Tutti i dischi di un sistema devono avere la stessa capacità. può essere calcolata moltiplicando il numero di unità per la capacità del disco e dividendola per 2, ossia tramite la seguente formula: C = n*d/2 Ad esempio in un array con quattro unità, aventi ciascuna una capacità di 1000 GB, la capacità totale dell'array è pari a 2000 GB: C = (4*1000)/2 Pagina 10

11 Altre configurazioni Concatenamento In una configurazione con dischi concatenati, la capacità complessiva è pari alla somma delle capacità dei singoli dischi e i dati vengono scritti prima sul disco principale dell'array fino all'esaurimento del suo spazio, quindi su quelli successivi. Il concatenamento non fornisce alcun vantaggio in termini di prestazioni né migliora la protezione dei dati, poiché è semplicemente un metodo che consente di unire due dischi fisici in un unico volume allo scopo di incrementare la capacità complessiva. Il concatenamento consente di utilizzare integralmente la capacità di tutti i dischi dell'array e di proteggere gran parte dei dati in caso di errore su un disco. In caso di errore infatti, si perdono solo i dati contenuti sul disco in errore e i dati scritti parzialmente sul disco in errore e sul disco di lavoro. Prodotti LaCie con modalità di concatenamento LaCie 2big network LaCie Ethernet Disk LaCie 2big quadra LaCie 4big quadra A B C D E F G H I J K L M N O P +Spare sistema concatenato con concatenamento può essere calcolata moltiplicando il numero di unità per la capacità del disco, ossia tramite la formula C = n*d. Ad esempio in un array concatenato con quattro unità, aventi ciascuna una capacità di 1000 GB, la capacità totale dell'array è pari a 4000 GB: C = (4*1000) Pagina 11

12 è l'acronimo di Just a Bunch of Disks. Ciascun disco dell'array, indipendentemente dal fatto che appartenga alla stessa periferica o a periferiche diverse, viene installato sul computer come disco a sé stante. Prodotti LaCie con modalità Attualmente nessun prodotto LaCie sistema La capacità complessiva di un array può essere calcolata sommando la capacità di ciascun disco, ossia tramite la seguente formula: A B E F I J M N C G K O D H L P C = n*d Ad esempio in un array con quattro unità, aventi ciascuna una capacità di 1000 GB, la capacità totale dell'array è pari a 4000 GB: C = (4*1000) +Spare Pagina 12

13 LaCie 2big quadra LaCie 4big quadra LaCie big disk quadra LaCie little big disk quadra LaCie Ethernet Disk LaCie 2big network LaCie 5big network H H H * H * H H H +Spare H H +Spare H H H H H H H H H H H * Incorporato Pagina 13

14 INFORMAZIONI SU LACIE Grazie alla straordinaria combinazione di tecnologie avanzate e design di altissimo livello, nei suoi molti anni di attività LaCie ha conquistato la fama di produttore di soluzioni che sono una sintesi perfetta di bellezza e funzionalità. Tutte le unità disco, le soluzioni di rete e, le unità ottiche, i monitor e gli accessori sono progettati per migliorare e ampliare i sistemi informatici, indipendentemente dalla piattaforma o configurazione usata. Progettati da designer di fama mondiale come Neil Poulton, Ora-Ïto, Karim Rashid e Sam Hecht, i pluri-premiati prodotti LaCie non sono solo esteticamente accattivanti, ma garantiscono anche potenze e versatilità uniche nel loro genere. LaCie è il principale produttore mondiale di soluzioni ultra-avanzate, spesso presentate in anteprima agli utenti, che soddisfano e superano i requisiti degli standard di settore. Per informazioni aggiornate, visitare il sito Web Le informazioni sono disponibili in più lingue per venire incontro alle esigenze degli utenti di tutti i paesi del mondo. Tramite il sito Web è possibile anche acquistare prodotti in linea, richiedere assistenza tecnica qualificata oppure cercare i recapiti di uffici vendita o rivenditori. Sebbene questo documento sia stato compilato con la massima accuratezza, LaCie non si assume alcuna responsabilità relativamente a eventuali errori o omissioni e all'uso delle informazioni in esso contenute.

Sistemi RAID. Corso di Calcolatori Elettronici. Feragotto Elena

Sistemi RAID. Corso di Calcolatori Elettronici. Feragotto Elena Sistemi RAID Corso di Calcolatori Elettronici Feragotto Elena Cos è RAID Nato all Università di Berkeley nel 1968, RAID significa: Redundant Array of Inexpensive Disk L idea era quella di sostituire un

Dettagli

NAS 251 Introduzione al RAID

NAS 251 Introduzione al RAID NAS 251 Introduzione al RAID Impostare un volume d archiviazione col RAID A S U S T O R C O L L E G E OBIETTIVI DEL CORSO Al termine di questo corso si dovrebbe essere in grado di: 1. Avere una onoscenza

Dettagli

Assemblare un pc Lezione n. 14. Introduzione

Assemblare un pc Lezione n. 14. Introduzione HARD DISK Parte 2 Introduzione Dopo aver effettuato una panoramica generale sugli hard disk, imparato a riconoscere le interfacce, i loro elementi principali ed i vari connettori e cavi a disposizione,

Dettagli

Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi

Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi Esperti nella gestione dei sistemi informativi e tecnologie informatiche Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi Docente: Email: Sito: eduard@roccatello.it http://www.roccatello.it/teaching/gsi/

Dettagli

Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID

Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID 1. Guida all installazione degli Hard Disk SATA...2 1.1 Installazione di Hard disk Serial ATA (SATA)...2 2. Guida alla configurazione

Dettagli

Sistemi RAID. Sistemi RAID. Sistemi RAID

Sistemi RAID. Sistemi RAID. Sistemi RAID Sistemi RAID 1 Sistemi RAID Dei tre elementi fondamentali di un qualsiasi sistema computerizzato: processore, memoria primaria, memoria secondaria, quest ultimo è di gran lunga il più lento. Inoltre, il

Dettagli

Sistemi RAID. Sistemi RAID

Sistemi RAID. Sistemi RAID Sistemi RAID 1 Sistemi RAID Dei tre elementi fondamentali di un qualsiasi sistema computerizzato: processore, memoria primaria, memoria secondaria, quest ultimo è di gran lunga il più lento. Inoltre, il

Dettagli

Sistemi RAID tutti i dati che contiene RAID

Sistemi RAID tutti i dati che contiene RAID Sistemi RAID 1 Sistemi RAID Dei tre elementi fondamentali di un qualsiasi sistema computerizzato: processore, memoria primaria, memoria secondaria, quest ultimo è di gran lunga il più lento. Inoltre, il

Dettagli

Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID

Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID 1. Guida all installazione degli Hard Disk SATA... 2 1.1 Installazione di Hard disk Serial ATA (SATA)... 2 2. Guida alla configurazione

Dettagli

La componente tecnologica dei. sistemi informativi. Architettura hw. Componenti di una architettura hw

La componente tecnologica dei. sistemi informativi. Architettura hw. Componenti di una architettura hw Informatica o Information Technology La componente tecnologica dei sistemi informativi m. rumor Architettura del Sistema tecnologico Sistema tecnologico: insieme di componenti connessi e coordinati che

Dettagli

LaCie 4big Quadra Bundle

LaCie 4big Quadra Bundle LaCie 4big Quadra Bundle DESIGN BY NEIL POULTON Potenza, velocità e flessibilità esata da 3 Gb/s I Hi-Speed USB 2.0 I FireWire 400 I FireWire 800 La configurazione ideale Da tempo i professionisti hanno

Dettagli

L importanza del salvataggio dei dati Febbraio 2001 I diritti di riproduzione, di memorizzazione elettronica e di adattamento totale o parziale con qualsiasi mezzo, compresi i microfilm e le copie fotostatiche

Dettagli

LaCie 5big Network DESIGN BY NEIL POULTON. NAS RAID con 5 dischi Gigabit Ethernet

LaCie 5big Network DESIGN BY NEIL POULTON. NAS RAID con 5 dischi Gigabit Ethernet LaCie 5big Network DESIGN BY NEIL POULTON NAS RAID con 5 dischi Gigabit Ethernet Espansione della capacità di rete nell'ordine di terabyte LaCie 5big Network è ideale per memorizzare, condividere, proteggere

Dettagli

Considerazioni sui server

Considerazioni sui server Installatore LAN Progetto per le classi V del corso di Informatica Considerazioni sui server 26/02/08 Installatore LAN - Prof.Marco Marchisotti 1 I server e le informazioni Un server deve offrire una gestione

Dettagli

Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID

Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID 1. Guida all installazione degli Hard Disk SATA... 2 1.1 Installazione di Hard disk Serial ATA (SATA)... 2 2. Guida alla configurazione

Dettagli

SISTEMI OPERATIVI. Gestione dei dischi. Gestione dei dischi e sistemi RAID

SISTEMI OPERATIVI. Gestione dei dischi. Gestione dei dischi e sistemi RAID SISTEMI OPERATIVI 08.c Gestione dei dischi e sistemi RAID Gestione dei dischi Caratteristiche dei dischi magnetici Schedulazione degli accessi al disco Sistemi RAID 1 Struttura meccanica 2 traccia testina

Dettagli

PROGETTAZIONE FISICA

PROGETTAZIONE FISICA PROGETTAZIONE FISICA Memorizzazione su disco, organizzazione di file e tecniche hash 2 Introduzione La collezione di dati che costituisce una BDD deve essere fisicamente organizzata su qualche supporto

Dettagli

Introduzione alla famiglia di soluzioni Windows Small Business Server

Introduzione alla famiglia di soluzioni Windows Small Business Server Introduzione alla famiglia di soluzioni Windows Small Business Server La nuova generazione di soluzioni per le piccole imprese Vantaggi per le piccole imprese Progettato per le piccole imprese e commercializzato

Dettagli

VIDEOSORVEGLIANZA APPLICATION NOTE. Nozioni base sugli NVR Qnap VIDEOSORVEGLIANZA UNIFIED COMMUNICATIONS WEB SERVICES SOFTWARE GESTIONALI

VIDEOSORVEGLIANZA APPLICATION NOTE. Nozioni base sugli NVR Qnap VIDEOSORVEGLIANZA UNIFIED COMMUNICATIONS WEB SERVICES SOFTWARE GESTIONALI VIDEOSORVEGLIANZA APPLICATION NOTE Nozioni base sugli NVR Qnap Il presente documento ha lo scopo di fornire alcune nozioni di base sulle funzionalità degli NVR. Si consiglia di riferirsi al manuale utente

Dettagli

Memoria secondaria. Sistemi Operativi mod. B 14.1

Memoria secondaria. Sistemi Operativi mod. B 14.1 Memoria secondaria Struttura del disco Scheduling del disco Gestione dell unità a disco Gestione dello spazio di swap La struttura RAID Affidabilità dei dischi Connessione dei dischi 14.1 Memoria secondaria

Dettagli

STORAGE. 2015 Arka Service s.r.l.

STORAGE. 2015 Arka Service s.r.l. STORAGE STORAGE MEDIA indipendentemente dal modello di repository utilizzato i dati devono essere salvati su dei supporti (data storage media). I modelli utilizzati da Arka Service sono i comuni metodo

Dettagli

Guida di installazione NVIDIA RAID

Guida di installazione NVIDIA RAID Guida di installazione NVIDIA RAID 1. Guida di installazione NVIDIA BIOS RAID 2 1.1 Introduzione a RAID.. 2 1.2 Precauzioni per le configurazioni RAID 3 1.3 Creare un disk array 4 2. Guida di installazione

Dettagli

LaCie 12big Rack Serial

LaCie 12big Rack Serial LaCie Soluzione di storage rivoluzionaria, espandibile e collegabile direttamente Fino a 60 TB Soluzione di storage collegabile direttamente Il sistema LaCie è particolarmente indicato per i professionisti

Dettagli

Redundant Array of Inexpensive (Independent) Disks. Disco magnetico

Redundant Array of Inexpensive (Independent) Disks. Disco magnetico 26/5/25 RAID Redundant Array of Inexpensive (Independent) Disks Disco magnetico Costituito da un insieme di piatti rotanti (da a 5) Piatti rivestiti di una superficie magnetica Esiste una testina (bobina)

Dettagli

Guida a Intel Matrix Storage Manager

Guida a Intel Matrix Storage Manager Guida a Intel Matrix Storage Manager 1. Accedere a Intel Matrix Storage Manager Il driver RAID è integrato nel driver Intel ALL in one fornito nel CD di supporto. Dopo avere installato il driver, si può

Dettagli

USO OTTIMALE DI ACTIVE DIRECTORY DI WINDOWS 2000

USO OTTIMALE DI ACTIVE DIRECTORY DI WINDOWS 2000 VERITAS StorageCentral 1 USO OTTIMALE DI ACTIVE DIRECTORY DI WINDOWS 2000 1. Panoramica di StorageCentral...3 2. StorageCentral riduce il costo totale di proprietà per lo storage di Windows...3 3. Panoramica

Dettagli

LaCie Ethernet Disk mini Domande frequenti (FAQ)

LaCie Ethernet Disk mini Domande frequenti (FAQ) LaCie Ethernet Disk mini Domande frequenti (FAQ) Installazione Che cosa occorre fare per installare l unità LaCie Ethernet Disk mini? A. Collegare il cavo Ethernet alla porta LAN sul retro dell unità LaCie

Dettagli

La Videosorveglianza e la Salvaguardia degli ambienti

La Videosorveglianza e la Salvaguardia degli ambienti La Videosorveglianza e la Salvaguardia degli ambienti 2015 Un sistema di sicurezza evoluto 01 LA VIDEOSORVEGLIANZA 02 A COSA SERVE? 03 PERCHE GLOBAL SISTEMI La videosorveglianza è un evoluto sistema di

Dettagli

LaCie LightScribe Labeler Software Domande frequenti

LaCie LightScribe Labeler Software Domande frequenti LaCie LightScribe Labeler Software Funzioni software Il software LaCie LightScribe Labeler è compatibile con i sistemi operativi Mac precedenti? È possibile usare altre applicazioni del computer mentre

Dettagli

LaCie 5big Network. NAS RAID con 5 dischi Gigabit Ethernet DESIGN BY NEIL POULTON BACKUP

LaCie 5big Network. NAS RAID con 5 dischi Gigabit Ethernet DESIGN BY NEIL POULTON BACKUP LaCie 5big Network DESIGN BY NEIL POULTON BACKUP NAS RAID con 5 dischi Gigabit Ethernet Espansione della capacità di rete nell'ordine di terabyte LaCie 5big Network è ideale per memorizzare, condividere,

Dettagli

Normalizzazione del Sistema Informativo dell Istituto:

Normalizzazione del Sistema Informativo dell Istituto: Normalizzazione del Sistema Informativo dell Istituto: FORNITURA DI LICENZE SOFTWARE, DI SERVER E DEI RELATIVI SERVIZI DI ASSISTENZA IN GARANZIA PER IL SISTEMA INFORMATIVO INPDAP Chiarimenti pagina 1 di

Dettagli

12. Implementazione di un File System. 12.1.1 Struttura a livelli. 12.2.1 Allocazione contigua

12. Implementazione di un File System. 12.1.1 Struttura a livelli. 12.2.1 Allocazione contigua 12. Implementazione di un File System 1 Struttura del file system Metodi di allocazione Gestione dello spazio libero Implementazione delle directory Prestazioni ed efficienza 2 Utente 12.1.1 Struttura

Dettagli

Struttura dei dischi

Struttura dei dischi Università di Udine Facoltà di Scienze MM.FF.NN. A.A. 2007-2008 Copyright c 2000 04 Marino Miculan (miculan@dimi.uniud.it) La copia letterale e la distribuzione di questa presentazione nella sua integrità

Dettagli

Istruzioni per l'aggiornamento del firmware degli SSD client Crucial

Istruzioni per l'aggiornamento del firmware degli SSD client Crucial Istruzioni per l'aggiornamento del firmware degli SSD client Crucial Informazioni generali Tramite questa guida, gli utenti possono aggiornare il firmware degli SSD client Crucial installati in un ambiente

Dettagli

BARRA LATERALE AD APERTURA AUTOMATICA...

BARRA LATERALE AD APERTURA AUTOMATICA... INDICE 1) SOMMARIO... 1 2) PRIMO AVVIO... 1 3) BARRA LATERALE AD APERTURA AUTOMATICA... 2 4) DATI AZIENDALI... 3 5) CONFIGURAZIONE DEL PROGRAMMA... 4 6) ARCHIVIO CLIENTI E FORNITORI... 5 7) CREAZIONE PREVENTIVO...

Dettagli

Architettura del Personal Computer AUGUSTO GROSSI

Architettura del Personal Computer AUGUSTO GROSSI Il CASE o CABINET è il contenitore in cui vengono montati la scheda scheda madre, uno o più dischi rigidi, la scheda video, la scheda audio e tutti gli altri dispositivi hardware necessari per il funzionamento.

Dettagli

In estrema sintesi, NEMO VirtualFarm vuol dire:

In estrema sintesi, NEMO VirtualFarm vuol dire: VIRTUAL FARM La server consolidation è un processo che rappresenta ormai il trend principale nel design e re-styling di un sistema ICT. L ottimizzazione delle risorse macchina, degli spazi, il risparmio

Dettagli

1 Nested Multiple Raid level

1 Nested Multiple Raid level Corso: Gestione ed elaborazione grandi moli di dati Lezione del: 20 aprile 2006 Argomento: Nested Multiple Raid level, Interfacciamento, Drive swaping, RAID 6 Scribes: Andrea Giuseppe Abate, Valentina

Dettagli

AZIENDA CERTIFICATA ISO9001/9002 ISO14000

AZIENDA CERTIFICATA ISO9001/9002 ISO14000 Il perfetto connubio tra Tradizione e Tecnologia La migliore soluzione per tutte le strutture che svolgono attività ristorative: Pub, Pizzerie, Ristoranti, Bar, Trattorie. Software rivolto a coloro che

Dettagli

Replica con TeraStation 3000/4000/5000/7000. Buffalo Technology

Replica con TeraStation 3000/4000/5000/7000. Buffalo Technology Replica con TeraStation 3000/4000/5000/7000 Buffalo Technology Introduzione La funzione di replica consente di sincronizzare una cartella in due diversi dispositivi TeraStation quasi in tempo reale. Il

Dettagli

Visual Studio 2008: rapido, flessibile, efficiente

Visual Studio 2008: rapido, flessibile, efficiente OGGETTO: Visual Studio 2008 Gentile Cliente, Microsoft è lieta di annunciare la disponibilita di Visual Studio 2008. Microsoft Visual Studio è una famiglia di prodotti progettati per consentire agli sviluppatori

Dettagli

Dock duplicatore per dischi rigidi indipendente USB a IDE SATA. StarTech ID: UNIDUPDOCK

Dock duplicatore per dischi rigidi indipendente USB a IDE SATA. StarTech ID: UNIDUPDOCK Dock duplicatore per dischi rigidi indipendente USB a IDE SATA StarTech ID: UNIDUPDOCK Il duplicatore per doppio disco rigido universale SATA/IDE UNIDUPDOCK funge sia come unità di clonazione/imaging per

Dettagli

Guida all uso di EaseUs Todo Backup Free 3.5

Guida all uso di EaseUs Todo Backup Free 3.5 Guida all uso di EaseUs Todo Backup Free 3.5 ATTENZIONE: lavorare sulle immagini delle partizioni è un operazione molto delicata ed è necessaria la massima cautela: una manovra sbagliata potrebbe provocare

Dettagli

Solitamente la capacità è minore di un disco magnetico, ma la velocità è molto più alta.

Solitamente la capacità è minore di un disco magnetico, ma la velocità è molto più alta. C4. MEMORIA SECONDARIA Nel seguito verranno analizzati, oltre alla struttura dei dispositivi di memorizzazione, anche gli algoritmi di scheduling delle unità a disco, la formattazione dei dischi, la gestione

Dettagli

User Manual Version 3.6 Manuale dell utente - Versione 2.0.0.0

User Manual Version 3.6 Manuale dell utente - Versione 2.0.0.0 User Manual Version 3.6 Manuale dell utente - Versione 2.0.0.0 User Manuale Manual dell utente I EasyLock Manuale dell utente Sommario 1. Introduzione... 1 2. Requisiti di Sistema... 2 3. Installazione...

Dettagli

LaCie 4big Quadra Bundle

LaCie 4big Quadra Bundle LaCie 4big Quadra Bundle DESIGN BY NEIL POULTON Potenza, velocità e flessibilità esata da 3 Gb/s I USB 2.0 I FireWire 400 I FireWire 800 La configurazione ideale Da tempo i professionisti hanno adottato

Dettagli

I/O Dispositivi di input/output

I/O Dispositivi di input/output I/O Dispositivi di input/output Corso di Calcolatori Elettronici A 2007/2008 Sito Web:http://prometeo.ing.unibs.it/quarella Prof. G. Quarella prof@quarella.net Dispositivi di I/O Processor Interrupts Cache

Dettagli

Guida utente per Mac

Guida utente per Mac Guida utente per Mac Sommario Introduzione... 1 Utilizzo dello strumento Mac Reformatting... 1 Installazione del software FreeAgent... 4 Rimozione sicura delle unità... 9 Gestione delle unità... 10 Aggiornamento

Dettagli

Prima di installare Mac OS X

Prima di installare Mac OS X Prima di installare Mac OS X Leggi il seguente documento prima di installare Mac OS X. Tale documento fornisce informazioni importanti sui computer supportati, sui requisiti del sistema e sull installazione

Dettagli

1. Entrare in NVRAIDMAN

1. Entrare in NVRAIDMAN 1. Entrare in NVRAIDMAN L unità RAID è incorporata nell unità unica nvidia fornita nel CD di sup porto ASRock. Dopo aver fi nito l installazione dell unità, sarà possibile creare, cancellare o ricostruire

Dettagli

Soluzioni ZANASI di codifica e marcatura per il settore Vinicolo

Soluzioni ZANASI di codifica e marcatura per il settore Vinicolo Soluzioni ZANASI di codifica e marcatura per il settore Vinicolo RIDUZIONE DEI COSTI DI GESTIONE ALTE PRESTAZIONI E FACILITA DI INTEGRAZIONE TECNOLOGIA AVANZATA E AGGIORNABILE TECNOLOGIA APERTA: SEMPLICITA

Dettagli

L Informatica al Vostro Servizio

L Informatica al Vostro Servizio L Informatica al Vostro Servizio Faticoni S.p.A. è Certificata UNI ENI ISO 9001:2008 N. CERT-02228-97-AQ-MILSINCERT per Progettazione, Realizzazione, Manutenzione di soluzioni Hardware e Software Soluzioni

Dettagli

Dischi RAID (Redundant Array of Inexpensive Disks)

Dischi RAID (Redundant Array of Inexpensive Disks) Dischi RAID (Redundant Array of Inexpensive Disks) Corso: Architetture degli Elaboratori Docenti: F. Barbanera, G. Bella UNIVERSITA DI CATANIA Dip. di Matematica e Informatica Un divario prestazionale

Dettagli

d2 Quadra ENTERPRISE CLASS Unità disco per uso professionale DESIGN BY NEIL POULTON esata 3Gb/s FireWire 800 & 400 USB 2.0

d2 Quadra ENTERPRISE CLASS Unità disco per uso professionale DESIGN BY NEIL POULTON esata 3Gb/s FireWire 800 & 400 USB 2.0 d2 Quadra ENTERPRISE CLASS DESIGN BY NEIL POULTON Unità disco per uso professionale esata 3Gb/s FireWire 800 & 400 USB 2.0 La differenza della classe Enterprise LaCie d2 Quadra è il disco rigido più completo

Dettagli

INFORMATIVA PRIVACY & COOKIE

INFORMATIVA PRIVACY & COOKIE INFORMATIVA PRIVACY & COOKIE Il presente documento sulla privacy policy (di seguito, Privacy Policy ) del sito www.fromac.it (di seguito, Sito ), si conforma alla privacy policy del sito del Garante per

Dettagli

USB 2.0 TO SATA+IDE ADAPTER ADATTATORE HARD DISK CON FUNZIONE OTB

USB 2.0 TO SATA+IDE ADAPTER ADATTATORE HARD DISK CON FUNZIONE OTB USB 2.0 TO SATA+IDE ADAPTER ADATTATORE HARD DISK CON FUNZIONE OTB MANUALE UTENTE XU2SATAIDE www.hamletcom.com Gentile Cliente, La ringraziamo per la fiducia riposta nei nostri prodotti. La preghiamo di

Dettagli

Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID

Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID 1. Guida all installazione degli Hard Disk SATA... 2 1.1 Installazione di Hard disk Serial ATA (SATA)... 2 2. Guida alla configurazione

Dettagli

Capire i benefici di una rete informatica nella propria attività. I componenti di una rete. I dispositivi utilizzati.

Capire i benefici di una rete informatica nella propria attività. I componenti di una rete. I dispositivi utilizzati. LA RETE INFORMATICA NELL AZIENDA Capire i benefici di una rete informatica nella propria attività. I componenti di una rete I dispositivi utilizzati I servizi offerti LA RETE INFORMATICA NELL AZIENDA Copyright

Dettagli

I vantaggi della tecnologia RAID

I vantaggi della tecnologia RAID I vantaggi della tecnologia RAID Ambienti adatti alla tecnologia RAID I server e la maggior parte delle workstation devono utilizzare la tecnologia RAID per la protezione dei dati. I rischi correlati alla

Dettagli

Procedure di ripristino del sistema.

Procedure di ripristino del sistema. Procedure di ripristino del sistema. Procedura adatta a sistemi con sistema operativo Microsoft Windows 8.1 In questo manuale verranno illustrate tutte le procedure che potrete utilizzare per creare dei

Dettagli

Gestione del file system

Gestione del file system Gestione del file system Gestione del file system Il gestore del file system è quella parte del sistema operativo incaricato di gestire le informazioni memorizzate sui dispositivi di memoria permanente

Dettagli

PASSWORD DISK USB 3.0 Box Crittografato per Hard Disk SATA 2.5

PASSWORD DISK USB 3.0 Box Crittografato per Hard Disk SATA 2.5 PASSWORD DISK USB 3.0 Box Crittografato per Hard Disk SATA 2.5 MANUALE UTENTE HEXD25U3KK www.hamletcom.com Gentile Cliente, La ringraziamo per la fiducia riposta nei nostri prodotti. La preghiamo di seguire

Dettagli

HP Hardware Support Offsite Return Services

HP Hardware Support Offsite Return Services HP Hardware Support Offsite Return Services Servizi contrattuali di assistenza clienti HP Servizi di alta qualità per la riparazione dei prodotti HP presso centri autorizzati e supporto telefonico qualificato

Dettagli

Dischi RAID. high-performance high-reliability. G.Serazzi a.a. 2003/04 Impianti Informatici RAID - 1/32

Dischi RAID. high-performance high-reliability. G.Serazzi a.a. 2003/04 Impianti Informatici RAID - 1/32 Dischi RAID high-performance high-reliability 15/03 03/04 G.Serazzi a.a. 2003/04 Impianti Informatici RAID - 1/32 indice caratteristiche generali dei dischi parallelismo ed alte prestazioni affidabilità

Dettagli

Vodafone Device Manager. La soluzione Vodafone per gestire Smartphone e Tablet aziendali in modo semplice e sicuro

Vodafone Device Manager. La soluzione Vodafone per gestire Smartphone e Tablet aziendali in modo semplice e sicuro La soluzione Vodafone per gestire Smartphone e Tablet aziendali in modo semplice e sicuro In un mondo in cui sempre più dipendenti usano smartphone e tablet per accedere ai dati aziendali, è fondamentale

Dettagli

Laboratorio di Informatica

Laboratorio di Informatica per chimica industriale e chimica applicata e ambientale LEZIONE 4 - parte II La memoria 1 La memoriaparametri di caratterizzazione Un dato dispositivo di memoria è caratterizzato da : velocità di accesso,

Dettagli

IBM iseries Soluzioni integrate per xseries

IBM iseries Soluzioni integrate per xseries Soluzioni innovative per l integrazione dei server Intel IBM iseries Soluzioni integrate per xseries La famiglia iseries, il cui modello più recente è l _` i5, offre due soluzioni che forniscono alternative

Dettagli

GUIDA AI PRODOTTI 2014 - EDIZIONE I

GUIDA AI PRODOTTI 2014 - EDIZIONE I GUIDA AI PRODOTTI 014 - EDIZIONE I CONSUMER LaCie FUEL LaCie PetiteKey Espansione della capacità dell ipad senza cavi o Internet Condivisione dei file con 5 dispositivi contemporaneamente Riproduzione

Dettagli

Soluzioni di storage WD

Soluzioni di storage WD Soluzioni di storage WD La tua vita digitale è unica. Ecco perché WD ti offre una scelta completa di hard disk interni. Questa pratica guida ti aiuterà a trovare il disco perfetto in base a dove e come

Dettagli

Backup su Server Remoto

Backup su Server Remoto Backup su Server Remoto Techsystem srl sede legale e amministrativa c.f. e p.iva: 08508960013 www.techsystem.it info@techsystem.it via parma, 64 10153 Torino cciaa di torino n 08508960013 PEC: amministrazione@pec.techsystem.it

Dettagli

Solo le persone in gamba leggono i manuali.

Solo le persone in gamba leggono i manuali. Solo le persone in gamba leggono i manuali. Sommario Introduzione...1 Accensione e spegnimento sicuri dell'unità... 1 Scollegamento delle unità esata e 1394... 2 Unità esata... 3 Unità 1394... 4 Installazione

Dettagli

Impianti di allarme e videosicurezza

Impianti di allarme e videosicurezza Impianti di allarme e videosicurezza La sicurezza totale è di casa. Sempre. PROTEZIONE? Un bisogno in crescita Tranquillità e serenità sono valori fondamentali nella vita di ogni giorno, diritti che spesso

Dettagli

Utilizzo Base del Sistema Operativo Ubuntu GNU/Linux

Utilizzo Base del Sistema Operativo Ubuntu GNU/Linux C o r s o d i A l f a b e t i z z a z i o n e I n f o r m a t i c a Utilizzo Base del Sistema Operativo Ubuntu GNU/Linux Autore di questo modulo: ing. Pedretti Fabio pedretti@eco.unibs.it Questo materiale

Dettagli

Sistemi Operativi GESTIONE DELLA MEMORIA SECONDARIA. D. Talia - UNICAL. Sistemi Operativi 11.1

Sistemi Operativi GESTIONE DELLA MEMORIA SECONDARIA. D. Talia - UNICAL. Sistemi Operativi 11.1 GESTIONE DELLA MEMORIA SECONDARIA 11.1 Memoria Secondaria Struttura del disco Scheduling del disco Gestione del disco Gestione dello spazio di swap Struttura RAID Affidabilità Implementazione della memoria

Dettagli

Sistemi Operativi. Memoria Secondaria GESTIONE DELLA MEMORIA SECONDARIA. Struttura del disco. Scheduling del disco. Gestione del disco

Sistemi Operativi. Memoria Secondaria GESTIONE DELLA MEMORIA SECONDARIA. Struttura del disco. Scheduling del disco. Gestione del disco GESTIONE DELLA MEMORIA SECONDARIA 11.1 Memoria Secondaria Struttura del disco Scheduling del disco Gestione del disco Gestione dello spazio di swap Struttura RAID Affidabilità Implementazione della memoria

Dettagli

PRIVACY E SICUREZZA http://www.moviwork.com http://www.moviwork.com de.co dsign&communication di Celestina Sgroi

PRIVACY E SICUREZZA http://www.moviwork.com http://www.moviwork.com de.co dsign&communication di Celestina Sgroi PRIVACY E SICUREZZA LA PRIVACY DI QUESTO SITO In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. Tale politica

Dettagli

FreeNAS Raid1 Virtuale (Network Attached Storage Redundant Array of Independent Disks su VitualBox)

FreeNAS Raid1 Virtuale (Network Attached Storage Redundant Array of Independent Disks su VitualBox) FreeNAS Raid1 Virtuale (Network Attached Storage Redundant Array of Independent Disks su VitualBox) Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) Ver. 1.0 gennaio 2011 Esistono solo due tipi di utenti:

Dettagli

dei SERVIZI DEMOGRAFICI

dei SERVIZI DEMOGRAFICI MC2 SERVIZI INFORMATICI S.r.l. Progetto per la digitalizzazione dei documenti dei SERVIZI DEMOGRAFICI DEMATERIALIZZAZIONE DEL CARTACEO In base all esperienza di molti nostri clienti, risulta sempre più

Dettagli

Sistema audio digitale per la comunicazione al pubblico e per l'emergenza Praesideo Diffusione di qualsiasi tipo di annuncio

Sistema audio digitale per la comunicazione al pubblico e per l'emergenza Praesideo Diffusione di qualsiasi tipo di annuncio Sistema audio digitale per la comunicazione al pubblico e per l'emergenza Praesideo Diffusione di qualsiasi tipo di annuncio 2 Sistemi per la comunicazione al pubblico e per l'emergenza Praesideo di Bosch

Dettagli

Privacy e Cookie Policy

Privacy e Cookie Policy Privacy e Cookie Policy Questo sito web raccoglie dati dei navigatori e degli utenti interessati ai servizi accessibili tramite il sito. Inoltre può raccogliere alcuni Dati Personali dei soggetti che espressamente

Dettagli

Guida all installazione di Fiery proserver

Guida all installazione di Fiery proserver Guida all installazione di Fiery proserver Il presente documento descrive la procedura di installazione di EFI Fiery proserver ed è rivolto ai clienti che intendono installare Fiery proserver senza l assistenza

Dettagli

LEGGA ATTENTAMENTE IL SEGUENTE CONTRATTO PRIMA DI UTILIZZARE QUESTO SOFTWARE.

LEGGA ATTENTAMENTE IL SEGUENTE CONTRATTO PRIMA DI UTILIZZARE QUESTO SOFTWARE. LICENZA D USO PER SOFTWARE SONY LEGGA ATTENTAMENTE IL SEGUENTE CONTRATTO PRIMA DI UTILIZZARE QUESTO SOFTWARE. CON L UTILIZZAZIONE DEL SOFTWARE LEI ESPRIME LA SUA ACCETTAZIONE DEL CONTRATTO. IMPORTANTE

Dettagli

AC1600 Smart WiFi Router

AC1600 Smart WiFi Router Marchi commerciali NETGEAR, il logo NETGEAR e Connect with Innovation sono marchi commerciali e/o marchi registrati di NETGEAR, Inc. e/o delle sue consociate negli Stati Uniti e/o in altri Paesi. Le informazioni

Dettagli

11 Realizzazione del File System. 11.1.1 Struttura a livelli (fig. 11.1) 11.4 Allocazione dei file

11 Realizzazione del File System. 11.1.1 Struttura a livelli (fig. 11.1) 11.4 Allocazione dei file 11 Realizzazione del File System 1 Metodi di allocazione Allocazione contigua Allocazione concatenata e varianti Allocazione indicizzata e varianti Gestione dello spazio libero 11.1.1 Struttura a livelli

Dettagli

Sistemi Operativi e informatica 1

Sistemi Operativi e informatica 1 1 Dip. Scienze dell Informatica Università degli Studi di Milano, Italia marchi@dsi.unimi.it a.a. 2011/12 1 c 2010-2012 M.Monga R.Paleari M.. Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo 2.5

Dettagli

Esame n 2 per il conseguimento della patente europea del computer E.C.D.L. 19/11/2010 realizzato dal prof.conti Riccardo 1

Esame n 2 per il conseguimento della patente europea del computer E.C.D.L. 19/11/2010 realizzato dal prof.conti Riccardo 1 Esame n 2 per il conseguimento della patente europea del computer E.C.D.L 19/11/2010 realizzato dal prof.conti Riccardo 1 1. I PRIMI PASSI INDICE GENERALE 2. COMANDI DI GESTIONE FINESTRA 3. DISPOSIZIONE

Dettagli

Retrospect 7.7 Integrazione della Guida per l'utente

Retrospect 7.7 Integrazione della Guida per l'utente Retrospect 7.7 Integrazione della Guida per l'utente 2011 Retrospect, Inc. Portions 1989-2010 EMC Corporation. Tutti i diritti riservati. Guida per l'utente di Retrospect 7.7, prima edizione. L'uso di

Dettagli

processore case Le casse acustiche

processore case Le casse acustiche Nome: lasse: ognome: ata: Tutti i campi sono obbligatori 1 In un computer, quale tra i seguenti è un componente software? applicazione bus di sistema processore memoria 2 Scegli le parole corrette per

Dettagli

PRIVACY POLICY. Luogo di trattamento dei dati

PRIVACY POLICY. Luogo di trattamento dei dati PRIVACY POLICY In queste pagine si descrivono le modalità di gestione del presente sito in relazione al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. Si tratta di un'informativa resa anche

Dettagli

Archivio: è un insieme organizzato di informazioni (movimenti contabili, archivi: clienti/fornitori, personale, magazzino) Proprietà:

Archivio: è un insieme organizzato di informazioni (movimenti contabili, archivi: clienti/fornitori, personale, magazzino) Proprietà: Prof. Emanuele Papotto Gli archivi Archivio: è un insieme organizzato di informazioni (movimenti contabili, archivi: clienti/fornitori, personale, magazzino) Proprietà: tra le informazioni esiste un nesso

Dettagli

INFORMATICA LIVELLO BASE

INFORMATICA LIVELLO BASE INFORMATICA LIVELLO BASE INTRODUZIONE 3 Fase Che cos'è una rete? Quali sono i vantaggi di avere una Rete? I componenti di una Rete Cosa sono gi Gli Hub e gli Switch I Modem e i Router Che cos è un Firewall

Dettagli

Memorizzazione dei dati: Dischi e File

Memorizzazione dei dati: Dischi e File Memorizzazione dei dati: Dischi e File Query\update Query plan Execution Engine richieste di indici, record e file Index/file/record Manager comandi su pagine Query Compiler Buffer Manager Lettura/scrittura

Dettagli

MODULO 1. 1.1 Il personal computer. ISIS STRINGHER Corso Serale Anno scolastico 2010/11 Classe 1 Commerciale

MODULO 1. 1.1 Il personal computer. ISIS STRINGHER Corso Serale Anno scolastico 2010/11 Classe 1 Commerciale MODULO 1 1.1 Il personal computer ISIS STRINGHER Corso Serale Anno scolastico 2010/11 Classe 1 Commerciale 1.1 Il personal computer Il PC Hardware e software Classificazioni del software Relazione tra

Dettagli

MANUALE EDICOLA 04.05

MANUALE EDICOLA 04.05 MANUALE EDICOLA 04.05 Questo è il video che si presenta avviando il programma di Gestione Edicola. Questo primo video è relativo alle operazioni di carico. CARICO Nello schermo di carico, in alto a sinistra

Dettagli

Guida introduttiva. Visualizzare altre opzioni Fare clic su questa freccia per visualizzare altre opzioni in una finestra di dialogo.

Guida introduttiva. Visualizzare altre opzioni Fare clic su questa freccia per visualizzare altre opzioni in una finestra di dialogo. Guida introduttiva Questa guida è stata creata con lo scopo di ridurre al minimo la curva di apprendimento di Microsoft PowerPoint 2013, che presenta numerose differenze rispetto alle versioni precedenti.

Dettagli

LACIE PRIVATE/PUBLIC GUÍDA UTENTE

LACIE PRIVATE/PUBLIC GUÍDA UTENTE LACIE PRIVATE/PUBLIC GUÍDA UTENTE FARE CLIC QUI PER ACCEDERE ALLA VERSIONE IN LINEA PIÙ AGGIORNATA di questo documento, sia in termini di contenuto che di funzioni disponibili, come ad esempio illustrazioni

Dettagli

BIBLIOTECA COMUNALE DI BORUTTA

BIBLIOTECA COMUNALE DI BORUTTA BIBLIOTECA COMUNALE DI BORUTTA CORSO DI INFORMATICA DI BASE AVVISO Si informano gli interessati che presso la sala informatica annessa alla biblioteca comunale sarà attivato un corso di informatica di

Dettagli

Scopo del documento. Sistemi di protezione. Possibili configurazioni di reti. Connessioni telefoniche. Sistemi di Backup

Scopo del documento. Sistemi di protezione. Possibili configurazioni di reti. Connessioni telefoniche. Sistemi di Backup Scopo del documento Fornire supporto per aumentare l affidabilità dei sistemi evitando danni all azienda in base a : esigenze aziendali esperienza acquisita evoluzione tecnologica Possibili configurazioni

Dettagli

Conserva in tutta sicurezza documenti, file musicali e video in rete. Condividili e scarica con BitTorrent anche a PC spento

Conserva in tutta sicurezza documenti, file musicali e video in rete. Condividili e scarica con BitTorrent anche a PC spento Conserva in tutta sicurezza documenti, file musicali e video in rete. Condividili e scarica con BitTorrent anche a PC spento Tra download da Internet, documenti, copie di backup di CD e DVD e altri file,

Dettagli

Stellar Phoenix Mac Data Recovery 7.0. Guida all'installazione

Stellar Phoenix Mac Data Recovery 7.0. Guida all'installazione Stellar Phoenix Mac Data Recovery 7.0 Guida all'installazione Introduzione Stellar Phoenix Mac Data Recovery v7 è una soluzione completa per tutti i problemi di perdita di dati. La perdita di dati può

Dettagli