ATLANTE DELLE ENERGIE RINNOVABILI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ATLANTE DELLE ENERGIE RINNOVABILI"

Transcript

1 UNIONE EUROPEA ATLANTE DELLE ENERGIE RINNOVABILI Progetto R.E.S.I. Renewable Energy Scenarios in Islands Ragusa - Agrigento - Malta

2 UNIONE EUROPEA Progetto RESI, Renewable Energy Scenarios in Islands, codice A , finanziato nell ambito del Programma Operativo Italia-Malta Sito internet: Partner Capofila: Provincia Regionale di Ragusa U.O.A. Ufficio Energia Sito internet: Partners: Provincia Regionale di Agrigento Settore ambiente, territorio, politiche comunitarie e attività negoziale Sito internet: Malta Resources Authority(MRA) Sito internet: University of Malta Institute for Sustainable Energy Sito internet: Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia-Malta Questo Progetto è stato finanziato parzialmente dall Unione Europea Fondo Europeo Di Sviluppo Regionale (FESR) Cofinanziato con l 85% fondi EU e con il 15% fondi Nazionali Investi nel tuo futuro

3 ATLANTE DELLE ENERGIE RINNOVABILI Ragusa - Agrigento - Malta 2012 RESI Work Package 3 Responsible Partner: Institute for Sustainable Energy/University of Malta Participating Partners: Provincia Regionale di Ragusa Provincia Regionale di Agrigento Malta Resources Authority

4

5 INDICE Introduzione 6 I casi studio Provincia Regionale di Ragusa, Sicilia (IT) Contesto territoriale ed energetico 10 Installazioni: 1. Impianto SonnenEnergie per la produzione di acqua calda sanitaria ad energia solare, 15 installato in struttura ricettiva Poggio del Sole Resort ****presso Ragusa 2. Progetto Donnadolce Service 16 Impianto fotovoltaico di taglia industriale posizionato al suolo presso Comiso 3. Solar Energy Librandello 17 Impianto fotovoltaico posizionato al suolo presso Chiaramonte Gulfi 4. Progetto San Gabriele 18 Impianto fotovoltaico posizionato al suolo presso Ragusa 5. Solar Energy Ragusa 1 19 Impianto fotovoltaico posizionato al suolo presso Santa Croce Camerina 6. Solar Energy Resiné 20 Impianto fotovoltaico posizionato al suolo presso Vittoria 7. Progetto Zinco Iblea 21 Impianto fotovoltaico posizionato al suolo presso Ragusa 8. Progetto EOLI 22 Impianto di produzione di energia eolica presso Ragusa 9. Progetto Gasp 23 Recupero energetico da gas di scarto di un processo di estrazione di CO 2 presso Ragusa 10. Impianto per il recupero energetico del biogas della vasca esaurita per rifiuti solidi urbani 24 a servizio del sub-comprensorio di Ragusa, Chiaramonte Gulfi, Giarratana e Monterosso Almo presso Ragusa Provincia Regionale di Agrigento, Sicilia (IT) Contesto territoriale ed energetico 26 Installazioni: 1. Concentrator San Benedetto 31 Impianto fotovoltaico posizionato al suolo presso Favara 2. Batia San Francesco 32 Impianto fotovoltaico posizionato al suolo presso Naro 3. Calamonaci 33 Impianto fotovoltaico posizionato al suolo presso Calamonaci 4. Licata 34 Impianto fotovoltaico posizionato al suolo presso Licata 5. Lucca Sicula 35 Impianto fotovoltaico posizionato al suolo presso Lucca Sicula 6. Centrale eolica Monte Petrasi 36 Impianto di produzione di energia eolica presso Naro 7. Wind devices San Benedetto 37 3

6 Impianto di produzione di energia eolica presso Favara 8. Centrale per la produzione di energia eolica 38 presso località Cozzo Intronata, Rocca Rossa e Portella Creta, nei comuni di Lercara Friddi (PA), Castronovo di Sicilia (PA), Cammarata (AG), Vallelunga Pratameno (CL). 9. Centrale per la produzione di energia eolica 39 presso C/de Dell Alvano ed Aquilea, comuni di Cattolica Eraclea (AG), S. Angelo Muxaro (AG) e Agrigento. 10. Impianto di Recupero Energetico Discarica Siculiana presso Siculiana 40 Malta (MT) Contesto territoriale ed energetico 42 Installazioni: 1. Sistema di riscaldamento solare dell acqua 47 presso l Hotel Fortina & Fortina Spa Resort 2. Generazione distribuita da cogenerazione da energia solare a concentrazione di piccole dimensioni 48 (DIGESPO) presso la Arrow Pharm Ltd. 3. Impianto solare fotovoltaico nell autosalone Toyota 49 presso la Michael Debono Ltd. 4. Impianto Solare Fotovoltaico 50 presso la Titan International Ltd. 5. Impianto solare fotovoltaico 51 al Ministero delle Risorse e degli Affari Rurali (MRRA) 6. Impianto Solare Fotovoltaico 52 presso il Nectar Group of Companies 7. Sistema fotovoltaico a concentrazione solare 53 nel BOV Adventure Park, Ta Qali 8. Impianto a energia geotermica 54 al Baxter Ltd. 9. Impianto per il trattamento dei rifiuti Sant Antnin 55 al WasteServ Malta Ltd. 10. Impianto di climatizzazione ad acqua marina 56 nel complesso residenziale di sviluppo Fort Cambridge 4

7 ATLANTE DELLE ENERGIE RINNOVABILI: Responsabili University of Malta, Institute for Sustainable Energy (ISE) - Coordinatore Prof. Dr.techn. Dipl.-Ing. Manfred Weissenbacher Provincia Regionale di Ragusa, Assessorato Territorio e Ambiente - U.O.A. Ufficio Energia Ing. Joseph Ferraro Provincia Regionale di Agrigento, Assessorato Territorio e Ambiente - Direzione Grande Progetto Energia Ing. Angela Renzi Ecoazioni S.n.c. Arch. Massimo Bastiani Arch. Virna Venerucci 5

8 INTRODUZIONE Impianti a energie rinnovabili a Malta e in Sicilia Manfred Weissenbacher Il presente studio riguardante le installazioni energetiche in due province meridionali della Sicilia e a Malta non poteva essere presentato in un momento più opportuno: per la prima volta è prevista la realizzazione di un collegamento fisico di energia, nella forma di un cavo sottomarino, tra la rete maltese, fino ad ora isolata, e la rete siciliana - e quindi l Europa - entro la fine del La Sicilia, in veste di esportatore di energia elettrica, ha accolto con favore la proposta d interconnessione volta a fornire a Malta energia elettrica d importazione: una necessità imminente per potere dismettere una vecchia centrale elettrica e rispondere alla crescente domanda di elettricità. L interconnessione alla rete siciliana fornirà alla rete maltese anche la stabilità necessaria per proseguire nell intento di realizzare grandi impianti a energie rinnovabili dal funzionamento intermittente. In termini di sfide energetiche nel campo delle rinnovabili, nelle province partner(ragusa e Agrigento) le installazioni sono molto variegate rispetto a Malta. Poiché le fonti energetiche rinnovabili tendono ad avere un intensità energetica minore per unità di superficie, esse richiedono maggiori spazi. Tuttavia, una popolazione di circa persone (turisti esclusi) su un territorio di appena 316 km 2 rende Malta una delle dieci nazioni più densamente popolate del mondo. Malta è stato l unico paese membro dell Unione europea con una quota di consumo di energie rinnovabili dello 0% nel 2005, e tale quota era ancora inferiore all 1% nel 2010, sebbene dovrebbe raggiungere il 10% entro il 2020, se tutto procede come previsto. Al contempo, la densità di popolazione nelle province limitrofe siciliane è quasi dieci volte inferiore. La popolazione maltese è di un terzo più grande di quella della provincia di Ragusa, mentre il territorio di Ragusa è cinque volte più grande di quello di Malta. Analogamente, la provincia di Agrigento è dieci volte più grande di Malta, mentre la popolazione di Agrigento (454 mila abitanti) è paragonabile a quella di Malta. Queste province hanno avuto quindi spazio per implementare impianti eolici e fotovoltaici su larga scala grazie ai precedenti munifici regimi italiani d incentivazione delle energie rinnovabili. Vale anche la pena di menzionare che la topografia e le precipitazioni sono molto diverse nelle province siciliane rispetto a Malta: Monte Cammarata, in provincia di Agrigento, si trova a quota metri, mentre il punto più alto di Malta, Ta Dmejrek, è a 253 metri sul livello del mare. Le differenze sopra descritte sono a loro volta riflesse nella natura delle installazioni regionali di energie rinnovabili comprese nel presente Atlante. L Istituto per l Energia Sostenibile dell Università di Malta è stato responsabile della redazione del presenteatlante, con il contributo di tutti i partner del progetto RESI: la Provincia Regionale di Ragusa, la Provincia Regionale di Agrigento e l Autorità delle Risorse di Malta). L idea di creare un atlante delle energie rinnovabili è nata durante le prime fasi della formulazione del progetto RESI, nel febbraio 2010, quando si cercavano strategie volte ad accrescere l attenzione per le energie rinnovabili in quest area del Mediterraneo, caratterizzata da una forte dipendenza dai combustibili fossili d importazione. L atlante delle energie rinnovabili è nato per esporre quanto è già stato fatto per implementare le energie rinnovabili nei diversi territori partner, per illustrare l ottimo funzionamento degli impianti installati e quindi incoraggiare ulteriori investimenti fornendo informazioni in proposito ai legislatori e ai soggetti interessati. Naturalmente, lo scambio internazionale di conoscenze è stato un elemento cruciale all interno di questo progetto finanziato dall Unione europea nell ambito del programma di cooperazione internazionale tra Italia e Malta. Ciò è stato favorito in special modo da un attività strettamente correlata all interno della stessa componente di progetto, sempre sotto la responsabilità generale dell Istituto per l Energia Sostenibile: l organizzazione di Tour energetici che hanno portato le parti interessate siciliane e maltesi nei siti dove gli impianti energetici operano, come descritto nell atlante. Inoltre, l Autorità per le Risorse di Malta ha creato un database regionale delle energie rinnovabili, sempre con la collaborazione di tutti i partner citati. Sia l atlante, sia la banca dati sono disponibili in formato digitale e accessibili tramite il sito web del progetto all indirizzo mentre l edizione cartacea dell atlante verrà stampata in copie, in inglese e in italiano. Il presente atlante è articolato in tre sezioni riguardanti la provincia di Ragusa, la provincia di Agrigento e Malta. Ciascuna sezione presenta una breve introduzione che illustra le realtà energetiche nei tre territori. 6

9 Le tecnologie affrontate rientrano nelle categorie seguenti: Fotovoltaico. I pannelli fotovoltaici (FV) convertono direttamente la radiazione solare in energia elettrica, sebbene con un rendimento piuttosto basso. Tuttavia, sono relativamente facili da installare, richiedono una manutenzione minima e negli ultimi anni hanno sperimentato una diminuzione sostanziale dei costi. Gli impianti fotovoltaici sono la tecnologia prevalente nel contesto dell atlante, poiché ci si è focalizzati sull energia solare (sei impianti fotovoltaici a Ragusa, altrettanti a Malta e cinque ad Agrigento). Per maggior sicurezza, abbiamo incluso un ampia varietà nella categoria FV, con casi di studio utilizzanti pannelli a film monocristallino, policristallino e sottile, che spaziano dai tradizionali impianti su tetto ai parchi solari FV a doppio asse monitorati, fino a due diversi tipi di impianti FV a concentrazione (lenti ad Agrigento, riflettori Cassegrain a Malta). Solare termico. Nelle regioni mediterranee è facile notare gli scaldacqua solari installati sui tetti. Essi convertono la radiazione solare in maniera molto più efficiente dei pannelli fotovoltaici, anche se in una forma di energia meno versatile (acqua calda anziché elettricità). Quando vi è una maggiore richiesta di acqua calda, gli scaldacqua solari sono molto più convenienti rispetto ai pannelli fotovoltaici combinati con le caldaie elettriche. In quest atlante sono stati inclusi due sistemi di riscaldamento solare dell acqua installati su tetti di alberghi. Entrambi utilizzano collettori disponibili in commercio. La sofisticazione dell impianto di Ragusa sta nella combinazione del riscaldamento solare dell acqua con una caldaia innovativa e un sistema di distribuzione dell acqua. L installazione a Malta, utilizzando tubi sottovuoto anziché collettori piani, è insolitamente grande ed integrata in un sistema che dispone di pompe, scambiatori di calore e termosifoni. Tra i casi di studio maltesi è ricompreso anche un impianto solare termico a concentrazione con specchi parabolici; tale installazione di R&S è un idea di produzione combinata di calore ed energia con l impiego di un motore Stirling. Eolica. Le turbine eoliche per la produzione di elettricità rappresentano una tecnologia matura. Nonostante la diminuzione dei costi degli impianti FV negli ultimi anni, in ambienti mediterranei il vento a terra rimane molto meno costoso rispetto al fotovoltaico in termini di unità di energia elettrica prodotta nel corso della vita dell impianto. Nel presente atlante sono incluse quattro installazioni con turbine eoliche: tre ad Agrigento e una a Ragusa. Sono tutti impianti eolici tradizionali, ma la loro inclusione è stata particolarmente rilevante in termini di scambio internazionale delle conoscenze: al momento Malta non ha alcuna turbina eolica moderna di grandi dimensioni. I decisori politici maltesi potranno trarre vantaggio dai dati siciliani sull energia eolica prodotta e, in occasione delle visite a tali impianti, i rappresentanti delle autorità maltesi competenti hanno avuto l opportunità di valutare l impatto visivo e la rumorosità degli impianti eolici a terra. Energia da rifiuti/gas metano. Sono stati inseriti tre impianti di produzione di energia da rifiuti, uno in ogni territorio, che generano il biogas utilizzato per alimentare motori a combustione interna azionanti i generatori elettrici. Gli impianti di Ragusa e Agrigento recuperano il biogas dalle discariche, mentre nello stabilimento maltese viene prodotto da digestori. Un ulteriore installazione a Ragusa rimuove l anidride carbonica dai gas di scarico generati durante l estrazione di greggio dai pozzi per produrre un gas ricco di metano sufficiente ad alimentare un motore a combustione interna, il quale a sua volta aziona un generatore elettrico. Raffreddamento ad acqua. Sono stati inclusi due impianti che usano l acqua come mezzo di raffreddamento. Entrambe le installazioni si trovano a Malta. Uno è un sistema di condizionamento dell aria ad acqua di mare all interno di un grande complesso di appartamenti, con un ciclo aperto ad acqua di mare e un ciclo chiuso interno ad acqua dolce che si incontrano negli scambiatori di calore. Il secondo è un sistema geotermico a ciclo chiuso con 22 fori che supporta il raffreddamento in un impianto di produzione. Data l ampia gamma di tecnologie incluse in questa pubblicazione, dai sistemi ben consolidati disponibili in commercio a quelli di ricerca altamente sofisticati e ai progetti di sviluppo, il presente atlante vuole essere un appello a tutte le parti interessate al fine di contribuire realmente a raggiungere l obiettivo posto all inizio: promuovere l uso delle energie rinnovabili. 7

10

11 I CASI STUDIO

12 Provincia Regionale di Ragusa Introduzione Provincia Regionale di Ragusa Joseph Ferraro La provincia di Ragusa formata da 12 comuni, è una delle nove province della Sicilia situata a sud - est, ha una popolazione di su un territorio di Km 2, con una densità di 197,32 abitanti/km 2. Il territorio è delimitato dal canale di Sicilia a sud e dalle province di Caltanissetta, Catania e Siracusa da ovest a est. (Coordinate geografiche: N, E). Il territorio ibleo con una topografia di Km 2 è prevalentemente collinare con un altimetria che varia fra 0 e 975 m s.l.m.; è occupata quasi per intero dall altopiano dei monti Iblei, la cui cima più alta, il Monte Lauro, raggiunge 986 metri di altezza. Zone pianeggianti, per una superficie di 420 Km 2, sono comunque presenti nell`area settentrionale del territorio, corrispondente alla valle dell Ippari comprendente i comuni di Acate, Comiso e Vittoria, e costituente il maggiore sostegno agricolo della provincia. Le temperature medie variano tra 8,1 e 25 con una temperatura media annua che si attesta sui 16 e con gradi giorno (di Ragusa). Le precipitazioni medie annue sono di 700 mm. nella zona montana del territorio. La provincia di Ragusa, ha un territorio prevalentemente calcareo, presenta un aspetto piuttosto arido e pietroso. Caratteristici sono i muri a secco, che come una ragnatela intessono l intero territorio ibleo. Inquadramento energetico Petrolio e prodotti petroliferi La produzione, in percentuale del greggio in Sicilia contribuisce per il 13,7% della produzione nazionale e quello estratto a Ragusa, nel 2011, è stato pari al 11,7% sul totale prodotto in Sicilia. La Sicilia é la prima regione italiana per produzione di gasolina naturale con circa tonnellate (stima al 2010) pari al 77,4% del totale nazionale. Combustibili gassosi Nel corso del 2010 la produzione di gas naturale in Sicilia è stata di migliaia di Smc. I giacimenti principali della provincia di Ragusa sono a Comiso II e Ragusa con una produzione di circa migliaia di Smc. In Sicilia il gas naturale distribuito tra i settori industria, termoelettrico e reti secondarie nel 2010 è pari a milioni di Smc. Il settore di massimo consumo è risultato quello termoelettrico. Per quanto concerne i consumi nel 2010 sono: Settore industria totale 885,9 milioni di Smc la provincia di Siracusa ha il maggior consumo con 558,5 milioni di Smc, la provincia di Ragusa consuma gas naturale pari a 8,5 milioni di Smc. Settore termoelettrico totale 2.781, milioni di Smc - la provincia di Siracusa ha il maggior consumo con 1.548,3 milioni di Smc, la provincia di Ragusa consuma gas naturale pari a 0,0 milioni di Smc. Settore trasporti totale 675,8 milioni di Smc - la provincia di Catania ha il maggior consumo con 151,3 milioni di Smc, la provincia di Ragusa consuma gas naturale pari a 40,9 milioni di Smc. Settore autotrazione totale 13,5 milioni di Smc - la provincia di Catania ha il maggior consumo con 4,8 milioni di Smc, la provincia di Ragusa consuma gas naturale pari a 1,3 milioni di Smc. Settore civile consumo di gas metano per uso domestico e riscaldamento m³ per abitante- la provincia di Enna ha il maggior consumo con 371,8 m³ per abitante, mentre la provincia di Ragusa consuma 162,00 m³ per abitante. Provincia Regionale di Ragusa - Italia 10 Vendita di gasolio in Sicilia La vendita di gasolio, per il settore dell agricoltura in Sicilia, nel 2010, è stata pari a tonnellate. Tra le province siciliane, Catania è stata quella con il maggior consumo, seguita dalla provincia di Ragusa con tonnellate, Enna e Trapani. La vendita di gasolio, per il settore civile in Sicilia, nel 2010, è stata pari a tonnellate e si è dimezzata rispetto al Tra le province, Ragusa ha il maggior consumo con tonnellate nel Vendita di olio combustibile per termoelettricità ed altri usi La vendita di olio combustibile per elettricità ed altri usi si è notevolmente ridotta dal 2007 al 2010 passando da tonnellate nel 2007 a tonnellate nel La provincia di Messina ha i maggiori consumi in relazione alla produzione di energia elettrica della centrale di S. Filippo del Mela segue la provincia di Catania e la provincia di Ragusa con tonnellate. Energia elettrica In tutte le province siciliane è presente la rete a 220 kv mentre nelle sole province di Catania, Messina, Siracusa, Ragusa ed Enna sono interessate dalla rete 380 kv. Nel 2010 in Sicilia la produzione netta di energia è stata di ,5 di GWh a fronte di una richiesta di GWh, con un saldo in uscita di 710 GWh. Nell anno 2010 la provincia di Ragusa ha consumato KWh di energia elettrica per abitante per un totale di 1.357,2 GWh così suddiviso: Agricoltura - la provincia di Ragusa ha il maggior consumo di energia elettrica pari a 102,5 KWh.

13 Industria - la provincia di Siracusa ha il maggior consumo con GWh, la provincia di Ragusa consuma energia elettrica pari a 524,1 GWh. Terziario - la provincia di Palermo ha il maggior consumo con 1.357,0 GWh, la provincia di Ragusa consuma energia elettrica pari a 353,2 GWh. Domestico - la provincia di Palermo ha il maggior consumo con 1.565,5 GWh, la provincia di Ragusa consuma energia elettrica pari a 377,4 GWh. Costo dell Energia elettrica La borsa elettrica italiana ha registrato per il 2010 un prezzo medio di acquisto dell energia pari a 62,12 /MWh. Dalle variazioni tendenziali su base annuale emerge che gli aumenti maggiori, seppure relativamente contenuti, si sono registrati nella macrozona Nord Italia (+ 1,9) e in Sicilia (+ 1,8). La tariffa media nazionale a copertura dei costi di trasmissione, distribuzione e misura per l anno 2011 è pari a allo 0,6% equivalente a 2,267 cent KWh. Al 1 ottobre 2011 il prezzo dell energia elettrica per un consumatore domestico residente, con consumi annui di KWh e 3 KW di potenza è pari a 16,49 cent /KWh imposte comprese. Fonti rinnovabili provincia di Ragusa La distribuzione procapite della potenza degli impianti fotovoltaici in Sicilia occupa il tredicesimo posto, al di sotto della media nazionale con un valore pari allo 0,098 Kw/abitante. Rispetto alla superficie la Sicilia si posiziona all undicesimo posto con 19,3 MW/Kmq, al di sotto della media nazionale. Il numero e la dimensione degli impianti in Sicilia sul totale nazionale, al 2011, è pari al 5,66%, mentre la potenza degli impianti in Sicilia sul totale nazionale, al 2011, è pari al 5,90%. Nella distribuzione del numero di impianti sul territorio siciliano, al 2011, la provincia di Ragusa si posiziona al 3 posto con una percentuale pari all 0,72% rispetto al totale regionale del 5,66%. Rispetto alla potenza degli impianti sul territorio siciliano, al 2011, la provincia di Ragusa si posiziona al 2 posto con una percentuale pari all 1,08% rispetto al totale regionale del 5,90%. Fotovoltaico (impianti in esercizio al ) Fino a 20Kwp numero impianti potenza complessiva 10,2 MWp Da 20 Kwp a 50 Kwp numero impianti 81 potenza complessiva 3,4 Mwp Superiori a 50 Kwp numero di impianti 174 potenza complessiva 124,4 MWp Biomassa (impianti in esercizio al ) Attualmente la Sicilia rappresenta il 2% del dato nazionale ed occupa il tredicesimo posto con 150,2 GWh. In Italia nell ultimo decennio la produzione totale è aumentata del 410% in concomitanza degli incentivi statali e nel rispetto della Direttiva Europea 2009/28/CE recante l obbligo di immettere in rete una quantità di biocarburanti pari al 3,5% del tenore energetico totale del carburante immesso in rete nel numero impianti 2 potenza complessiva 7,5 MWp Eolico (impianti in esercizio al ) numero impianti 2 potenza complessiva 48 MWp Nel 2010 in Sicilia è stata stimata la produzione di energia da fonte rinnovabile pari a 2.593,9 GWh prodotta prevalentemente da fonte eolica pari a 2.203,0 GWh. Al 2010 la Puglia detiene il primato con 134 impianti che rappresentano il 23,5%, seguita dalla Sicilia con 62 impianti che rappresenta il 23,4%. La provincia di Ragusa è all 8 posto in Sicilia. Per quanto concerne la potenza di impianto la Sicilia, al 2010, è al 1 posto con 1.436,6 MWp pari al 24,7% rispetto alla media nazionale, e la provincia di Ragusa è all 8 posto con una potenza pari a 48 MWp e una percentuale del 0,8% rispetto alla media regionale del 24,7%. Fonte idrica e idroelettrica Attualmente in provincia di Ragusa non viene prodotta energia da fonte idrica e idroelettrica. Geotermia Attualmente in provincia di Ragusa non viene prodotta energia da fonte geotermica. I dati utilizzati sono stati presi dal Rapporto Energia del dicembre 2011 dell Assessorato dell Energia e dei Servizi di Pubblica Utilità Dipartimento dell Energia della Regione Siciliana. I dati relativi alla produzione degli impianti e della CO 2 evitata sono stati forniti direttamente dai proprietari degli stessi. Provincia Regionale di Ragusa - Italia 11

14 1 IMPIANTO SONNENENERGIE PER LA PRODUZIONE DI ACQUA CALDA SANITARIA AD ENERGIA SOLARE, INSTALLATO IN STRUTTURA RICETTIVA POGGIO DEL SOLE RESORT **** Ragusa (RG) - Italia 2 2 Comiso PROGETTO DONNADOLCE SERVICE IMPIANTO FOTOVOLTAICO DI TAGLIA INDUSTRIALE POSIZIONATO AL SUOLO Comiso (RG) - Italia 3 6 Vittoria SOLAR ENERGY LIBRANDELLO IMPIANTO FOTOVOLTAICO POSIZIONATO AL SUOLO Chiaramonte Gulfi (RG) - Italia 4 4 Provincia Regionale di Ragusa - Italia PROGETTO SAN GABRIELE IMPIANTO FOTOVOLTAICO POSIZIONATO AL SUOLO Ragusa (RG) - Italia SOLAR ENERGY RAGUSA 1 Santa Croce Camerina (RG) - Italia 5 5 Santa Croce Camerina 12

15 6 3 Chiaramonte Gulfi 10 SOLAR ENERGY RESINÉ IMPIANTO FOTOVOLTAICO POSIZIONATO AL SUOLO Vittoria (RG) - Italia 7 PROGETTO ZINCO IBLEA IMPIANTO FOTOVOLTAICO POSIZIONATO AL SUOLO Ragusa (RG) - Italia 8 Ragusa PROGETTO EOLI IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA EOLICA Ragusa (RG) - Italia 1 9 PROGETTO GASP RECUPERO ENERGETICO DA GAS DI SCARTO DI UN PROCESSO DI ESTRAZIONE DI CO 2 Ragusa - Italia 10 IMPIANTO PER IL RECUPERO ENERGETICO DEL BIOGAS DELLA VASCA ESAURITA PER RIFIUTI SOLIDI URBANI A SERVIZIO DEL SUB-COMPRENSORIO DI RAGUSA, CHIARAMONTE GULFI, GIARRATANA E MONTEROSSO ALMO Ragusa - Italia Provincia Regionale di Ragusa - Italia 13

16

17 IMPIANTO SONNENENERGIE PER LA PRODUZIONE DI ACQUA CALDA SANITARIA AD ENERGIA SOLARE, INSTALLATO IN STRUTTURA RICETTIVA POGGIO DEL SOLE RESORT **** Ragusa (RG) - Italia Ubicazione: Hotel Ristorante Poggio del Sole Resort Proprietario: Poggio del Sole Resort di Ragusa Data di realizzazione: anno 2006 Potenza impianto: litri 1 Descrizione: L impianto SonnenEnergie mod. S-BRP22/350-S per la produzione di acqua calda sanitaria ed utilizzo per la cucina professionale è stato installato presso il Poggio del Sole Resort, una struttura ricettiva aperta tutto l anno. Caratteristiche tecniche dell impianto: L innovativo impianto SonnenEnergie mod. S-BRP22/350-S (Boiler a Riscaldamento Proporzionale, brevettato), per la produzione di acqua calda sanitaria ad energia solare, è realizzato in acciaio INOX AISI 316L. Il boiler S-BRP, capacità di litri, con uno scambiatore fisso è realizzato in acciaio INOX AISI 316L. I collettori con cassa in acciaio INOX AISI 316L hanno una superficie captante di 47,10 m 2. L impianto dispone di dispositivo per la disinfezione della Legionella Pneumophila con il metodo dello shock termico (trattamento del boiler, rete di distribuzione fino a tutti i punti di prelievo dell acqua calda sanitaria), che richiede solo 3-4 ore e può essere effettuato in qualunque momento, anche tutti i giorni, senza sospendere l attività. Questo metodo segue le linee guida per la prevenzione e il controllo della legionellosi predisposte dal Ministero della Sanità (4/04/2000, G.U. 5/10/2000) e le linee guida recanti indicazioni sulla legionellosi per i gestori di strutture turistico-ricettive e termali (G.U. 13/01/2005). Risultati ottenuti: L innovativo impianto SonnenEnergie S-BRP, con boiler a Riscaldamento Proporzionale, che scalda l acqua dall alto verso il basso, permette di avere immediatamente disponibile acqua calda sanitaria senza dover attendere il riscaldamento dell intero boiler, in quanto grazie al sistema B.R.P. in fase di prelievo l acqua fredda che entra nel boiler non va a miscelarsi con quella calda, mantenendo sempre ben separate le due aree, calda e fredda, facendo sì che la temperatura raggiunta si mantenga tale fino quasi all esaurimento del quantitativo effettivamente scaldato, in caso di impianto riscaldante fermo. L innovativo impianto SonnenEnergie permette di avere acqua calda sanitaria completamente gratis per 280 gg all anno. Nella struttura di riferimento per l integrazione, in caso di cielo coperto per più giorni, è sufficiente una caldaia a gas della potenza di soli 34 kw. L innovativo impianto B.R.P. permette l abbattimento dei costi delle energie fossili per l integrazione di circa il 92%. Nella struttura, infatti, i costi medi di integrazione dell acqua calda non superano Euro 12,00 per posto letto/anno. Assai rilevante è la quasi scarsa immissione di CO 2 nell atmosfera. Referente: SonnenEnergie Zona Industriale Viale 17 n 14, I Ragusa Numero di telefono: Indirizzo Sito internet: Gestore: Poggio del Sole Resort Provincia Regionale di Ragusa - Italia 15

18 PROGETTO DONNADOLCE SERVICE IMPIANTO FOTOVOLTAICO DI TAGLIA INDUSTRIALE POSIZIONATO AL SUOLO Comiso (RG) - Italia Ubicazione: Terreno agricolo sito in Contrada Canicarao nel comune di Comiso Proprietario: EBM - Münchenstein Svizzera Project Management: Heliosfarm s.r.l. Opere e Impianti: Ghea s.r.l. Data di realizzazione: Aprile 2011 Potenza impianto: 4,97 MWp Produzione annua impianto: MWh/anno Emissioni di CO 2 evitate: t/anno 2 Descrizione: L impianto fotovoltaico appartiene alla tipologia grid connected, cioè connesso alla Rete del Distributore, ed è collocato nel comune di Comiso. Esso è installato su strutture di sostegno di tipo retrofit, in quanto strutture facilmente rimovibili. Caratteristiche tecniche dell impianto: Dimensione totale del sito: m 2 ; Potenza nominale impianto: 4,97 MWp; Moduli fotovoltaici impiegati: ; Superficie totale del generatore elettrico: ,6 m 2 ; Potenza nominale dei moduli: 230 Wp; Numero di inverters: 20 x 250 KWp; Numero di cabine: 5 x 1 MWp (4 inverters); Numero di transformatori: 5 x kva. Risultati ottenuti: L impianto fotovoltaico Donnadolce è in grado di produrre MWh/anno di energia elettrica, ovvero coprire il consumo elettrico di circa famiglie composte da 4 persone, evitando l emissione in atmosfera di t/anno di CO 2. Il costo complessivo è stato di euro É stata rivolta particolare attenzione alla mitigazione dell impatto visivo mediante la realizzazione di una fascia arborea costituita da pregiata vegetazione autoctona. Provincia Regionale di Ragusa - Italia 16 Referente: Heliosfarm s.r.l. Ing. Alberto Rossi Numero di telefono: Indirizzo Sito internet:

19 SOLAR ENERGY LIBRANDELLO IMPIANTO FOTOVOLTAICO POSIZIONATO AL SUOLO Chiaramonte Gulfi (RG) - Italia Ubicazione: Contrada Librandello snc Proprietario: Solar Energy Italia 6 Srl Data di realizzazione: 20 dicembre aprile 2011 Potenza impianto: 9,18 MWp Produzione annua impianto: ,167 MWh/anno Emissioni di CO 2 evitate: t/anno 3 Descrizione: Il progetto Solar Energy Librandello è relativo alla costruzione di una centrale energetica fotovoltaica, destinata alla produzione di energia elettrica da fonte solare da immettere nella rete di distribuzione nazionale. La superficie complessiva, originariamente destinata a coltivazione cerealicola, è pari a oltre 28 Ha. Caratteristiche tecniche dell impianto: Si tratta di un impianto grid-connected di tipo retrofit ad orientamento fisso. L angolo di tilt è pari a 15 mentre l angolo di azimuth è pari a 0. La parte solare captante occupa una superficie complessiva pari a circa ,5 mq, con moduli di dimensioni 1,2x0,6 metri, di potenza unitaria per modulo pari a 77,5 Wp, per una potenza complessiva di 9,18 MWp. I moduli sono del tipo thin-film, prodotti dalla First Solar, modello FS-277, formati da due lastre di vetro poste a protezione dello strato di materiale fotosensibile in tellururo di cadmio. La struttura di sostegno dei moduli consiste in travi sigma in acciaio zincato, infisse nel suolo e stabilizzate attraverso l uso di una modesta quantità di materiale cementificante, che fanno da supporto ad una struttura costituita da travi in legno lamellare, su cui sono fissati dei correnti in alluminio a cui si agganciano, attraverso specifici supporti, i moduli fotovoltaici. Risultati ottenuti: L impianto fotovoltaico è in grado di produrre circa MWh/anno di energia elettrica, evitando l emissione in atmosfera di t/anno di CO 2. L impianto usufruisce dell incentivo (Nazionale) del Terzo Conto Energia, che riconosce alla produzione di energia 0,297 /kwh. Referente: Solar Energy Italia 1 Srl Via G. Fucà, 1/A Ragusa Numero di telefono: Indirizzo Sito internet: Provincia Regionale di Ragusa - Italia 17

20 PROGETTO SAN GABRIELE IMPIANTO FOTOVOLTAICO POSIZIONATO AL SUOLO Ragusa (RG) - Italia Ubicazione: A terra in contrada Mendolilli / Cinquevie Proprietario: ASP ATON SUNPOWER ITALIA S.r.l. Data di realizzazione: dicembre 2009 Potenza impianto: 4 MWp Produzione annua impianto: MWh/anno Emissioni di CO 2 evitate: t/anno 4 Descrizione: La Centrale fotovoltaica SAN GABRIELE è ubicata tra la c.da Mendolilli e la c.da Cinquevie precisamente al km 4 della S.R. 31 nel comune di Ragusa, la centrale occupa una superficie di circa m 2. Caratteristiche tecniche dell impianto: La centrale fotovoltaica SAN GABRIELE è divisa in 4 sezioni: SEZIONE-1 di potenza 0,99 MWp su strutture ad inseguitori solare; SEZIONE-2 di potenza 0,99 MWp su strutture ad inseguitori solare; SEZIONE-3 di potenza 1 MWp su strutture fisse; SEZIONE-4 di potenza 1 MWp su strutture fisse; Nella SEZIONE 1 e 2 sono stati installati n moduli fotovoltaici monocristallino tipo Sanyo HIP-210NKHE5 210Wp su n. 226 inseguitori solari. Nella SEZIONE 3 e 4 sono stati installati n moduli fotovoltaici policristallino tipo Sovello SV-X Wp e n moduli fotovoltaici policristallino tipo Sovello SV-X Wp su strutture fisse. La parte conversione da CC a CA è composto da n. 412 inverter Omron KP100L da 10kW dislocati nelle 4 sezioni, e da n.4 cabine elettriche che fanno capo ad una cabina elettrica principale dove viene misurata ed immessa in rete MT tutta l energia prodotta. La centrale può essere monitorata e controllata sia da sala controllo e sia da remoto, si può ritenere per i sistemi utilizzati una delle centrali fotovoltaici più innovativa e funzionale a livello mondiale. Risultati ottenuti: La Centrale fotovoltaica è in grado di produrre MWh/anno di energia elettrica, evitando l emissione in atmosfera di t/anno di CO 2. Il costo complessivo è stato di circa euro La centrale rientra nel 2 Conto Energia e tra incentivo e vendita ha una entrata di circa euro /anno. I tempi di ritorno economico dell investimento saranno di circa 6,6 anni. Provincia Regionale di Ragusa - Italia 18 Referente: Tecnoproget Engineering S.r.l. Via G. Ungaretti, Ragusa (RG) Numero di telefono: Indirizzo Sito internet:

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro.

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro. C Caldaia L'unità centrale scambiatore termico-bruciatore destinata a trasmettere all'acqua il calore prodotto dalla combustione. v. Camera di combustione, Centrali termiche, Efficienza di un impianto

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA Un impianto solare fotovoltaico consente di trasformare l energia solare in energia elettrica. Non va confuso con un impianto solare termico, che è sostanzialmente

Dettagli

FONTI ENERGETICHE IN SICILIA

FONTI ENERGETICHE IN SICILIA PROGETTO COMENIUS FONTI ENERGETICHE IN SICILIA Energia Solare Energia da gas Energia Eolica Energia da biomassa Energia Termica Energia da carbone Energia Idrica Energia Geotermica Centrale idroelettrica

Dettagli

Impianti Solari Fotovoltaici

Impianti Solari Fotovoltaici Impianti Solari Fotovoltaici Sono da considerarsi energie rinnovabili quelle forme di energia generate da fonti che per loro caratteristica intrinseca si rigenerano o non sono "esauribili" nella scala

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali ENERGIA 269 ENERGIA Il ricorso all utilizzo di fonti rinnovabili sovvenzionate comporta dei potenziali impatti ambientali. Fra questi, vi sono l alterazione dei corsi d acqua a causa delle derivazioni

Dettagli

LE FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE IN ITALIA

LE FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE IN ITALIA LE FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE IN ITALIA Prof. Federico Rossi UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA Polo Scientifico Didattico di Terni PRINCIPALI RIFERIMENTI NORMATIVI DLgs 16 marzo 1999 n. 79 (Decreto Bersani):

Dettagli

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI Presentazione per le scuole primarie A cura di Enrico Forcucci, Paola Di Giacomo e Alessandra Santini ni Promuovere la conoscenza e la diffusione delle energie provenienti

Dettagli

RISORSE ENERGETICHE AREA 9 FONTI DI ENERGIA DA DOVE PROVIENE L ENERGIA? 10/12/2013 COME SFRUTTIAMO L ENERGIA DEL SOLE?

RISORSE ENERGETICHE AREA 9 FONTI DI ENERGIA DA DOVE PROVIENE L ENERGIA? 10/12/2013 COME SFRUTTIAMO L ENERGIA DEL SOLE? RISORSE ENERGETICHE ENERGIA 2 AREA 9 FONTI DI ENERGIA E INDISPENSABILE ALLA VITA SULLA TERRA ELEMENTO INDISPENSABILE PER SVILUPPO SOCIALE ED ECONOMICO FINO AD ORA: CONTINUO INCREMENTO DI PRODUZIONE E CONSUMO

Dettagli

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI Risorse energetiche e struttura del mercato L Italia produce piccoli volumi di gas naturale

Dettagli

I testi sono così divisi: HOME. PRODUZIONE DI ENERGIA VERDE o Energia eolica o Energia fotovoltaica o Energia a biomassa

I testi sono così divisi: HOME. PRODUZIONE DI ENERGIA VERDE o Energia eolica o Energia fotovoltaica o Energia a biomassa Testi informativi sugli interventi e gli incentivi statali in materia di eco-efficienza industriale per la pubblicazione sul sito web di Unioncamere Campania. I testi sono così divisi: HOME EFFICIENTAMENTO

Dettagli

LE FONTI ENERGETICHE.

LE FONTI ENERGETICHE. LE FONTI ENERGETICHE. Il problema La maggior parte dell'energia delle fonti non rinnovabili è costituita dai combustibili fossili quali carbone, petrolio e gas naturale che ricoprono l'80% del fabbisogno

Dettagli

L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena: le motivazioni delle scelte progettuali dal punto di vista dell Energy Manager

L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena: le motivazioni delle scelte progettuali dal punto di vista dell Energy Manager Workshop Tecnico Efficientamento energetico nelle strutture ospedaliere e residenziali sanitarie Area Science Park Padriciano, Trieste 29 aprile 2015 L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena:

Dettagli

PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA COME E PERCHÉ

PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA COME E PERCHÉ PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA COME E PERCHÉ Perché produrre energia elettrica Tutta la società moderna si basa sul consumo di energia, per fare qualsiasi attività necessitiamo di qualche forma di energia.

Dettagli

ALTRE MODALITA DI PRODUZIONE DI ENERGIA

ALTRE MODALITA DI PRODUZIONE DI ENERGIA Scheda 6 «Agricoltura e Agroenergie» ALTRE MODALITA GREEN JOBS Formazione e Orientamento LA COMPONENTE TERMICA DELL ENERGIA Dopo avere esaminato con quali biomasse si può produrre energia rinnovabile è

Dettagli

Il cammino di un kwh: dalla centrale alla tua abitazione

Il cammino di un kwh: dalla centrale alla tua abitazione Il cammino di un kwh: dalla centrale alla tua abitazione Come arriva l'energia a casa Siamo talmente abituati ad avere tutta l energia che vogliamo, che è ormai inconcepibile anche solo pensare di farne

Dettagli

Acqua. Calda. Gratis. La nuova generazione di sistemi solari compatti con un design unico

Acqua. Calda. Gratis. La nuova generazione di sistemi solari compatti con un design unico Acqua. Calda. Gratis. La nuova generazione di sistemi solari compatti con un design unico Acqua. Calda. Gratis. Questa è la visione di Solcrafte per il futuro. La tendenza in aumento ininterrotto, dei

Dettagli

Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici

Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici RISCALDATORI DI ACQUA IBRIDI LOGITEX LX AC, LX AC/M, LX AC/M+K Gamma di modelli invenzione brevettata Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici Catalogo dei prodotti Riscaldatore dell acqua Logitex

Dettagli

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Come ottenere energia rinnovabile e compost dai rifiuti organici Un percorso di educazione ambientale alla scoperta dell impianto di compostaggio

Dettagli

Energia Italia 2012. Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013

Energia Italia 2012. Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013 Energia Italia 2012 Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013 Anche il 2012 è stato un anno in caduta verticale per i consumi di prodotti energetici, abbiamo consumato: 3 miliardi

Dettagli

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01 Ecoenergia I d e e d a i n s t a l l a r e Lo sviluppo sostenibile Per uno sviluppo energetico sostenibile, compatibile

Dettagli

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche tradizionali. Il principo dell uso è di deviare energie

Dettagli

< 3-4 metri/secondo. 3-4 metri/secondo. 4-5 metri/secondo. 5-6 metri/secondo. 6-7 metri/secondo. 7-8 metri/secondo.

< 3-4 metri/secondo. 3-4 metri/secondo. 4-5 metri/secondo. 5-6 metri/secondo. 6-7 metri/secondo. 7-8 metri/secondo. Chi abita in una zona ventosa può decidere di sfruttare il vento per produrre energia elettrica per gli usi domestici. In modo simile al fotovoltaico godrà di incentivi per la realizzazione, ma prima è

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM NET V: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale Prof. Gianni Comini Direttore del Dipartimento di Energia e Ambiente CISM - UDINE AMGA - Iniziative per la Sostenibilità EOS 2013

Dettagli

Impianti fotovoltaici

Impianti fotovoltaici saeg Impianti fotovoltaici che manda calore e luce che giungono ai nostri sensi e ne risplendono le terre - Inno al SOLE FONTE DI TUTTA L ENERGIA SULLA TERRA calor lumenque profusum perveniunt nostros

Dettagli

Il sistema energetico italiano e gli obiettivi ambientali al 2020

Il sistema energetico italiano e gli obiettivi ambientali al 2020 6 luglio 2010 Il sistema energetico italiano e gli obiettivi ambientali al 2020 L Istat presenta un quadro sintetico del sistema energetico italiano nel 2009 e con riferimento all ultimo decennio. L analisi

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Direzione generale per il mercato elettrico, le rinnovabili e l efficienza energetica, il nucleare CIRCOLARE Alla Conferenza delle regioni e delle province autonome All

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo dicembre 2014 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

Gli impianti Schmack Biogas a rifiuti

Gli impianti Schmack Biogas a rifiuti Gli impianti Schmack Biogas a rifiuti Gli impianti biogas a rifiuti 2/3 Gli impianti biogas a rifiuti La tecnologia Schmack Biogas per la digestione anaerobica della FORSU La raccolta differenziata delle

Dettagli

Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili

Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili Beneficiari Riferimenti normativi Finalità dello strumento Regime transitorio Impianti, alimentati da fonti rinnovabili diverse da quella

Dettagli

I CONSUMI ED IL RENDIMENTO

I CONSUMI ED IL RENDIMENTO I CONSUMI ED IL RENDIMENTO E buona prassi che chiunque sia interessato a realizzare un impianto di riscaldamento, serio, efficiente ed efficace, si rivolga presso uno Studio di ingegneria termotecnica

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

Cos è il fotovoltaico?

Cos è il fotovoltaico? Cos è il fotovoltaico? Il termine fotovoltaico si spiega (quasi) da solo: è composto dalla parola greca phos (=luce) e Volt (=unitá di misura della tensione elettrica). Si tratta dunque della trasformazione

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI LINEE D INDIRIZZO PER LA VALUTAZIONE DEI RISCHI CORRELATI ALL INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOTAICI SU EDIFICI DESTINATI

Dettagli

Cos'è e come funziona una discarica.

Cos'è e come funziona una discarica. Cos'è e come funziona una discarica. La discarica di rifiuti è un luogo dove vengono depositati in modo non differenziato i rifiuti solidi urbani e tutti i rifiuti provenienti dalle attività umane. La

Dettagli

Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici

Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici 12 Giugno 2014 Stefano Bonfanti Product Manager - Cillichemie Italiana S.r.l. L azienda n.2 Sedi n.47 Agenti

Dettagli

Innovazione e investimenti in campo energetico. Le strategie ed i finanziamenti regionali per le imprese piemontesi

Innovazione e investimenti in campo energetico. Le strategie ed i finanziamenti regionali per le imprese piemontesi Innovazione e investimenti in campo energetico Le strategie ed i finanziamenti regionali per le imprese piemontesi Sommario Considerazioni sulle peculiarità del sistema energetico Italiano e Piemontese

Dettagli

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO COMUNE DI CANZO COMUNE DI CASTELMARTE COMUNE DI EUPILIO COMUNE DI LONONE AL SERINO COMUNE DI PROSERPIO COMUNE DI PUSIANO L AUDIT ENERETICO DELI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERETICO Una politica energetica

Dettagli

Il ruolo delle fonti energetiche rinnovabili nel soddisfacimento dei fabbisogni energetici: situazione attuale e possibili scenari Elisa Tomasinsig

Il ruolo delle fonti energetiche rinnovabili nel soddisfacimento dei fabbisogni energetici: situazione attuale e possibili scenari Elisa Tomasinsig Nuovi obiettivi di pianificazione energetica Il ruolo delle fonti energetiche rinnovabili nel soddisfacimento dei fabbisogni energetici: situazione attuale e possibili scenari Elisa Tomasinsig Fonti rinnovabili

Dettagli

BILANCIO ENERGETICO NAZIONALE 2012

BILANCIO ENERGETICO NAZIONALE 2012 DIPARTIMENTO PER L'ENERGIA Direzione generale per la sicurezza dell'approvvigionamento e le infrastrutture energetiche DIV. VII - Statistiche ed analisi energetiche e minerarie BILANCIO ENERGETICO NAZIONALE

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO. Efficienza energetica e Certificati Bianchi. Maurizio Fauri

EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO. Efficienza energetica e Certificati Bianchi. Maurizio Fauri Mercoledì 22 gennaio 2014 Sala Rosa del palazzo della Regione Piazza Dante - Trento EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO Maurizio Fauri Efficienza energetica e Certificati Bianchi Introduzione Anomalie

Dettagli

fotovoltaico chiavi in mano

fotovoltaico chiavi in mano chiavi in mano 1 Tetto a falda - silicio monocristallino ad altissima efficienza / disponibile da 1 a 20KWp I moduli fotovoltaici più efficienti al mondo (19,5%) ed inverters di stringa SUNPOWER garantiti

Dettagli

ENERGIA INDICATORI OBIETTIVI. Emissioni di gas serra da processi energetici. Favorire l avvicinamento agli obiettivi fissati dal Protocollo di Kyoto

ENERGIA INDICATORI OBIETTIVI. Emissioni di gas serra da processi energetici. Favorire l avvicinamento agli obiettivi fissati dal Protocollo di Kyoto OBIETTIVI Favorire l avvicinamento agli obiettivi fissati dal Protocollo di Kyoto Valutare l andamento della domanda di energia del sistema economico lombardo Valutare l andamento settoriale e territoriale

Dettagli

RELAZIONE ANALISI DELLE EMISSIONI DI CO 2 NELLE DIVERSE FONTI ENERGETICHE. Dipartimento di Economia e Ingegneria Agraria, Forestale e Ambientale

RELAZIONE ANALISI DELLE EMISSIONI DI CO 2 NELLE DIVERSE FONTI ENERGETICHE. Dipartimento di Economia e Ingegneria Agraria, Forestale e Ambientale Dipartimento di Economia e Ingegneria Agraria, Forestale e Ambientale Università di Torino - Italia RELAZIONE ANALISI DELLE EMISSIONI DI CO 2 NELLE DIVERSE FONTI ENERGETICHE Stefano Bechis Francesco Marangon

Dettagli

Consigli per la compilazione del questionario

Consigli per la compilazione del questionario Istruzioni per l accesso al SIAD e la compilazione della scheda Normativa Il Decreto Ministeriale del 14 gennaio 2012 ha definito che il GSE si occupi della rilevazione degli impianti con potenza fino

Dettagli

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto Gentile Cliente, il momento storico della fine del Conto Energia in Italia è arrivato lo scorso 6 luglio ed ha rappresentato un punto di svolta per tutti gli operatori del solare. La tanto discussa grid

Dettagli

Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER)

Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER) Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER) Maurizio Gualtieri ENEA UTTS 0161-483370 Informazioni: eventienea_ispra@enea.it 14 maggio 2014 - ISPRA Sommario

Dettagli

Guida alla Cogenerazione ad Alto Rendimento CAR

Guida alla Cogenerazione ad Alto Rendimento CAR Guida alla Cogenerazione ad Alto Rendimento CAR Edizione n.1 Marzo 2012 - 1 - INDICE GENERALE 1 Premessa... - 7-2 Cogenerazione ad Alto Rendimento (CAR)... - 8-2.1 Principi generali della... - 8 - Box:

Dettagli

Relazione specialistica

Relazione specialistica Relazione specialistica Dipl.-Ing. Hardy Ernst Dipl.-Wirtschaftsing. (FH), Dipl.-Informationswirt (FH) Markus Tuffner, Bosch Industriekessel GmbH Basi di progettazione per una generazione ottimale di vapore

Dettagli

Scaglioni di potenza (kw) 1

1.000. /kw /kw /kw /kw /kw /kw - 2,2 2 1,8 1,4 1,2. Tabella 1

Scaglioni di potenza (kw) 1<P 3 3<P 6 6<P 20 20<P 200 200<P 1.000 P>1.000. /kw /kw /kw /kw /kw /kw - 2,2 2 1,8 1,4 1,2. Tabella 1 Tariffe per la copertura degli oneri sostenuti dal GSE per lo svolgimento delle attività di gestione, di verifica e di controllo, inerenti i meccanismi di incentivazione e di sostegno, a carico dei beneficiari

Dettagli

IMPIANTO FOTOVOLTAICO DELLA POTENZA DI 540kWp DA REALIZZARSI A RESANA (TV)

IMPIANTO FOTOVOLTAICO DELLA POTENZA DI 540kWp DA REALIZZARSI A RESANA (TV) IMPIANTO FOTOVOLTAICO DELLA POTENZA DI 540kWp DA REALIZZARSI A RESANA (TV) Individuazione del sito di installazione Il sito individuato per la realizzazione dell Impianto Fotovoltaico si trova nel Comune

Dettagli

1.Produzione e costo dell energia in Italia

1.Produzione e costo dell energia in Italia 1.Produzione e costo dell energia in Italia L Italia é ai primi posti in Europa per consumo energetico annuo dopo Germania, Regno Unito e Francia. Il trend dal 2000 al 2008 mostra un aumento del consumo

Dettagli

Nelle immediate vicinanze dell impianto, secondo la simulazione sul dominio 4x4km, i risultati sono quelli di figura 3.36.

Nelle immediate vicinanze dell impianto, secondo la simulazione sul dominio 4x4km, i risultati sono quelli di figura 3.36. Capitolo 3 Caratterizzazione delle sorgenti pag. 75 Nelle immediate vicinanze dell impianto, secondo la simulazione sul dominio 4x4km, i risultati sono quelli di figura 3.36. Figura 3.36. Superamenti di

Dettagli

Per confronto, un 1kg di un combustibile rinnovabile come una biomassa legnosa può in genere contenere 4.2kWh.

Per confronto, un 1kg di un combustibile rinnovabile come una biomassa legnosa può in genere contenere 4.2kWh. Guida del principiante sull Energia e la Potenza L'articolo presentato da N Packer, Staffordshire University, UK, febbraio 2011. Energia L'energia è la capacità di fare lavoro. Come spesso accade, le unità

Dettagli

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA Axpo Italia AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA UN GRUPPO A DIMENSIONE EUROPEA Axpo opera direttamente in oltre 20 paesi europei L Italia è uno dei mercati principali del gruppo Axpo in Italia Alla presenza

Dettagli

OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA

OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA VINCERE LA SFIDA DEL CLIMA E DARE SICUREZZA ENERGETICA AL PAESE RISPARMIARE ENERGIA E PUNTARE SULLE RINNOVABILI DUE NECESSITA CHE SI TRASFORMANO IN OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM V e VI: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili

E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili «Pas du pétrole mais des idées..» Lucio IPPOLITO Fisciano, 12 maggio 2011 L. IPPOLITO 2011

Dettagli

Anno XVIII - Supplemento al numero 44-21 luglio 2006 Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (conv. in L. 46/2004) art. 1, comma 2, DCB Roma

Anno XVIII - Supplemento al numero 44-21 luglio 2006 Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (conv. in L. 46/2004) art. 1, comma 2, DCB Roma Anno XVIII - Supplemento al numero 44-21 luglio 2006 Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (conv. in L. 46/2004) art. 1, comma 2, DCB Roma Energia dal sole Pannelli solari e sistemi fotovoltaici

Dettagli

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI MANIFESTO PER L ENERGIA SOSTENIBILE DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI COSTRUISCI CON NOI UN SISTEMA ENERGETICO SOSTENIBILE PER L ITALIA Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale. FINALITà Favorire la

Dettagli

LO SCAMBIO SUL POSTO E IL RITIRO DEDICATO DELL ENERGIA ENERGIA ELETTRICA

LO SCAMBIO SUL POSTO E IL RITIRO DEDICATO DELL ENERGIA ENERGIA ELETTRICA LO SCAMBIO SUL POSTO E IL RITIRO DEDICATO DELL ENERGIA ENERGIA ELETTRICA GESTORE DEI SERVIZI ELETTRICI GSE SPA Direzione Operativa www.gse.it www.gsel.it 2 Commercializzazione dell energia energia elettrica

Dettagli

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica Alessandro Clerici Presidente FAST e Presidente Onorario WEC Italia Premessa La popolazione mondiale è ora di 6,7 miliardi

Dettagli

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO Forum Internazionale Green City Energy MED LO SVILUPPO DELLE SMART CITIES E DEI GREEN PORTS NELL AREA MEDITERANEA Convegno La produzione di energia rinnovabile nella Smart City Sessione Integrazione dei

Dettagli

FONTI ENERGETICHE PRIMARIE ED USI FINALI DI ENERGIA. Differenze metodologiche fra BEN ed Eurostat e conseguenze sui vincoli di impegno.

FONTI ENERGETICHE PRIMARIE ED USI FINALI DI ENERGIA. Differenze metodologiche fra BEN ed Eurostat e conseguenze sui vincoli di impegno. FONTI ENERGETICHE PRIMARIE ED USI FINALI DI ENERGIA Differenze metodologiche fra BEN ed Eurostat e conseguenze sui vincoli di impegno (Giuseppe Tomassetti) Settembre 2009 Sintesi Esistono rilevanti differenze

Dettagli

Il sistema energetico. Introduzione. L uomo e l energia. Il sistema energetico

Il sistema energetico. Introduzione. L uomo e l energia. Il sistema energetico Il sistema energetico Introduzione Con il termine "sistema energetico" si è soliti indicare l'insieme dei processi di produzione, trasformazione, trasporto e distribuzione di fonti di energia. I sistemi

Dettagli

4. L ENERGIA. Informazioni ricavate dai dati di bilancio energetico nazionale. 60

4. L ENERGIA. Informazioni ricavate dai dati di bilancio energetico nazionale. 60 4. L ENERGIA 4.1. Premessa L 80% circa dell energia consumata nell UE deriva dai combustibili fossili: petrolio, gas naturale e carbone. Di questa percentuale, una parte considerevole, in costante aumento,

Dettagli

Solare Pannelli solari termici

Solare Pannelli solari termici Solare Pannelli solari termici Il Sole: fonte inesauribile... e gratuita Il sole, fonte energetica primaria e origine di tutti gli elementi naturali, fonte indiscussa dell energia pulita, libera, eterna,

Dettagli

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Roma, 29 maggio 2012 Indice Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. I nostri servizi Nuove attività 2012-2013 Evoluzione delle attività

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE RISORSE ENERGETICHE : ALTERNATIVE E SUGGERIMENTI. Isitip Verrés sede Pont-Saint-Martin AS 2006/07

QUESTIONARIO SULLE RISORSE ENERGETICHE : ALTERNATIVE E SUGGERIMENTI. Isitip Verrés sede Pont-Saint-Martin AS 2006/07 QUESTIONARIO SULLE RISORSE ENERGETICHE : ALTERNATIVE E SUGGERIMENTI Isitip Verrés sede Pont-Saint-Martin AS 2006/07 Sezione A: Che cosa sappiamo delle risorse energetiche? Sono risorse energetiche non

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

RISORSE ENERGETICHE DISTRIBUITE e SMART GRID problematiche e opportunità

RISORSE ENERGETICHE DISTRIBUITE e SMART GRID problematiche e opportunità 25 Gennaio 2012, Roncegno Terme Workshop: la micro-cogenerazione con celle a combustibile SOF e i progetti in corso in Italia RISORSE ENERGETIHE DISTRIBUITE e SMART GRID problematiche e opportunità Omar

Dettagli

Il Ministro dello Sviluppo Economico

Il Ministro dello Sviluppo Economico ERETO 11 marzo 2008 coordinato con ecreto 26 gennaio 2010 (modifiche in rosso, in vigore dal 14 marzo 2010; attenzione: le modifiche sono riportate al solo scopo di facilitare la lettura del decreto; in

Dettagli

Le risorse energetiche e il futuro delle rinnovabili

Le risorse energetiche e il futuro delle rinnovabili Le risorse energetiche e il futuro delle rinnovabili Prof. Paolo Redi Solar Energy Italia S.p.A. Prato Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni- Facolt dingegneria Universit di Firenze Dopo la crisi

Dettagli

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome PASQUALE DE BELLIS Indirizzo Via Piave, nr. 20-60027 Osimo Stazione (AN) ITALIA Telefono 347 8228478 071 7819651 Fax E-mail pasquale.de.bellis@regione.marche.it

Dettagli

La riqualificazione energetica delle scuole: prospettive e criticità. I principali interventi tecnici e gli esperti da coinvolgere.

La riqualificazione energetica delle scuole: prospettive e criticità. I principali interventi tecnici e gli esperti da coinvolgere. La riqualificazione energetica delle scuole: prospettive e criticità I principali interventi tecnici e gli esperti da coinvolgere I principali interventi tecnici e gli esperti da coinvolgere Obiettivi

Dettagli

Cos è una. pompa di calore?

Cos è una. pompa di calore? Cos è una pompa di calore? !? La pompa di calore aria/acqua La pompa di calore (PDC) aria-acqua è una macchina in grado di trasferire energia termica (calore) dall aria esterna all acqua dell impianto

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

REALIZZAZIONE DI N 3 IMPIANTI FOTOVOLTAICI CONNESSI ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE

REALIZZAZIONE DI N 3 IMPIANTI FOTOVOLTAICI CONNESSI ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE Comune di CELLE LIGURE (SV) REALIZZAZIONE DI N 3 IMPIANTI FOTOVOLTAICI CONNESSI ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE MAGAZZINO PALAZZETTO TRIBUNA PROGETTO ESECUTIVO RELAZIONE GENERALE Impianto: Impianto

Dettagli

La situazione delle fonti rinnovabili in Italia e in Europa

La situazione delle fonti rinnovabili in Italia e in Europa La situazione delle fonti rinnovabili in Italia e in Europa Silvia Morelli Unità Statistiche silvia.morelli@gse.it Istituto Nazionale di Fisica Nucleare Il problema energetico: stato e prospettive Indice

Dettagli

Il Ministro dello Sviluppo Economico

Il Ministro dello Sviluppo Economico DECRETO 11 marzo 2008. Attuazione dell articolo 1, comma 24, lettera a) della legge 24 dicembre 2007, n. 244, per la definizione dei valori limite di fabbisogno di energia primaria annuo e di trasmittanza

Dettagli

Istituto per l Energia Rinnovabile. Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Bolzano, Gennaio 2013

Istituto per l Energia Rinnovabile. Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Bolzano, Gennaio 2013 Istituto per l Energia Rinnovabile Catasto Solare Alta Val di Non Relazione Versione: 2.0 Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Coordinamento e Revisione: dott. Daniele Vettorato, PhD (daniele.vettorato@eurac.edu)

Dettagli

Ing. Raffaele Merola Engineering Environmental Technologies - Energy from biomass PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA SYNGAS DA BIOMASSA

Ing. Raffaele Merola Engineering Environmental Technologies - Energy from biomass PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA SYNGAS DA BIOMASSA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA SYNGAS DA BIOMASSA 1 PRESENTAZIONE GENERALE 1. GENERALITÀ La presente relazione è relativa alla realizzazione di un nuovo impianto di produzione di energia elettrica.

Dettagli

ISPRA - Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale Via Vitaliano Brancati, 48 00144 Roma www.isprambiente.gov.it

ISPRA - Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale Via Vitaliano Brancati, 48 00144 Roma www.isprambiente.gov.it Informazioni legali L istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) e le persone che agiscono per conto dell Istituto non sono responsabili per l uso che può essere fatto delle informazioni

Dettagli

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con gestione remota tramite APP IT 01. Ecoenergia. Idee da installare

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con gestione remota tramite APP IT 01. Ecoenergia. Idee da installare ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con gestione remota tramite APP IT 01 Ecoenergia Idee da installare La pompa di calore Eco Hot Water TEMP La pompa di calore a basamento Eco Hot

Dettagli

WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO GESTIONE DELL ENERGIA GLI IMPIANTI A FONTE RINNOVABILE A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA

WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO GESTIONE DELL ENERGIA GLI IMPIANTI A FONTE RINNOVABILE A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO GESTIONE DELL ENERGIA A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO 1 PREMESSA... 4 2 LE RINNOVABILI ELETTRICHE... 4 2.1 Impianti connessi alla rete... 4 2.2 Impianti

Dettagli

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Marco Citterio, Gaetano Fasano Report RSE/2009/165 Ente per le Nuove tecnologie,

Dettagli

2 Qual è il termine ultimo per passare alla misurazione netta? 3 Quali obblighi ha il produttore in relazione al passaggio alla misurazione netta?

2 Qual è il termine ultimo per passare alla misurazione netta? 3 Quali obblighi ha il produttore in relazione al passaggio alla misurazione netta? Pagina 1 di 7 FAQ passaggio dalla misurazione lorda a quella netta Con la revisione dell Ordinanza sull energia (OEn) e la sua entrata in vigore con effetto al 1 gennaio 2010 è stata introdotta, nell ambito

Dettagli

PIANO ENERGETICO della

PIANO ENERGETICO della PROVINCIA DI COMO PIANO ENERGETICO della PROVINCIA DI COMO 2 Documento di aggiornamento - 2011 Nuove politiche energetiche Offerta e Domanda di energia al 2010 Fonti di Energie Rinnovabili al 2010 Bilancio

Dettagli

Pannelli Solari Termici. Parete esterna verticale. Tipologia di. inserimento. I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale

Pannelli Solari Termici. Parete esterna verticale. Tipologia di. inserimento. I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale Pannelli Solari Termici Parete esterna verticale I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale dell edificio. Pannelli Solari Termici Parete esterna verticale e parapetti Legenda

Dettagli

PROGETTO DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO GRID-CONNECTED PER IL MUNICIPIO DI PRIOLO GARGALLO (SR)

PROGETTO DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO GRID-CONNECTED PER IL MUNICIPIO DI PRIOLO GARGALLO (SR) PROGETTO DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO GRID-CONNECTED PER IL MUNICIPIO DI PRIOLO GARGALLO (SR) RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA 0 PREMESSA... 2 1 IDENTIFICAZIONE DELLA TIPOLOGIA D IMPIANTO... 3 2 COMPONENTI

Dettagli

www.energystrategy.it 1

www.energystrategy.it 1 www.energystrategy.it 1 C è ancora un mercato italiano del fotovoltaico? Quanto è importante la gestione degli asset? Cosa vuol dire fare gestione degli asset e chi la fa oggi in Italia? www.energystrategy.it

Dettagli

RAPPORTO SULL ENERGIA

RAPPORTO SULL ENERGIA RAPPORTO SULL ENERGIA 2010 RAPPORTO SULL ENERGIA Novembre 2010 Assessorato provinciale all Ambiente Assessore: Roberto Ronco Area Risorse Idriche e Qualità dell Aria, Direttore: Francesco Pavone Testi

Dettagli

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti L EUROPA E LE RISORSE AMBIENTALI, ENERGETICHE E ALIMENTARI BOLOGNA, 16 MARZO 2015 LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA Silva Marzetti Scuola di Economia, Management e Statistica Università

Dettagli

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 Giuseppe Gargano Rete Rurale Nazionale - INEA Varzi, 18 giugno 2014 Priorità dell'unione in materia

Dettagli

Impianti di climatizzazione

Impianti di climatizzazione Corso di IPIANTI TECNICI per l EDILIZIAl Impianti di climatizzazione Prof. Paolo ZAZZINI Dipartimento INGEO Università G. D Annunzio Pescara www.lft.unich.it IPIANTI DI CLIATIZZAZIONE Impianti di climatizzazione

Dettagli

Le fonti rinnovabili in Italia

Le fonti rinnovabili in Italia Le fonti rinnovabili in Italia Gerardo Montanino Direttore Divisione Operativa LEGAMBIENTE - Comuni rinnovabili 2010 Roma, 23 marzo 2010 www.gse.it 2 Indice Le attività del Gestore dei Servizi Energetici

Dettagli

Idrogeno da fonti energetiche rinnovabili Le potenzialità dell Italia

Idrogeno da fonti energetiche rinnovabili Le potenzialità dell Italia Idrogeno da fonti energetiche rinnovabili Le potenzialità dell Italia di Fabio Orecchini L adozione diffusa dell idrogeno come vettore energetico di larghissimo utilizzo mostra tutto il suo interesse nel

Dettagli

LA NORMA LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE DEL LIBRETTO D IMPIANTO LA REGOLA

LA NORMA LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE DEL LIBRETTO D IMPIANTO LA REGOLA LA NORMA LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE DEL LIBRETTO D IMPIANTO LA REGOLA 2004 INDICE Libretto di impianto pag. 3 Scheda 1 4 Scheda 2 5 Scheda 3 6 Scheda 4 7 Scheda 5 9 Scheda 6 10 Scheda 7 11 Scheda

Dettagli

IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici. Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti

IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici. Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti gli utilizzi tecnici dell acqua in un edificio ACQUA FREDDA SANITARIA

Dettagli