Delibera di Giunta n. 148 del 23/10/2018 G.C. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE TOTALE 7 1

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Delibera di Giunta n. 148 del 23/10/2018 G.C. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE TOTALE 7 1"

Transcript

1 DELIBERA DI GIUNTA COMUNALE CITTA' DI BOLLATE Provincia di Milano Codice G.C. NUMERO REG. DEL. DATA /10/2018 Oggetto: ADOZIONE DEL PIANO DI LOTTIZZAZIONE RESIDENZIALE DENOMINATO VIA MUSCO RICADENTE IN ZONA "C" RESIDENZIALE DI COMPLETAMENTO DEL TESSUTO CONSOLIDATO DEL PGT VIGENTE. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE L'anno duemiladiciotto addì ventitre nel mese di Ottobre alle ore 15:15, nella sala delle adunanze, previa osservanza di tutte le formalità prescritte dalla normativa vigente, si è riunita la Giunta Comunale con l'intervento dei Signori: PRESENTI ASSENTI VASSALLO FRANCESCO SI GRASSI ALBERTO SI LEONE SALVATORE SI BACHERINI VANIA SI ALBRIZIO LUCIA SI DE RUVO GIUSEPPE SI ROCCA LUCIA SI MARCHESINI MARCO SI TOTALE 7 1 Assiste Il Segretario Generale, Dott.ssa Stefanea Laura Martina, che provvede alla redazione del presente verbale. Assume la presidenza il Sindaco, Francesco Vassallo, il quale, dopo aver verificato la presenza del numero legale, dichiara aperta la seduta. La Giunta Comunale, come sopra riunita, ha adottato il provvedimento entro riportato.

2 Oggetto: ADOZIONE DEL PIANO DI LOTTIZZAZIONE RESIDENZIALE DENOMINATO VIA MUSCO RICADENTE IN ZONA "C" RESIDENZIALE DI COMPLETAMENTO DEL TESSUTO CONSOLIDATO DEL PGT VIGENTE. LA GIUNTA COMUNALE Premesso che: nel Comune di Bollate è vigente il Piano di Governo del Territorio (PGT) adottato con delibera di C.C. n. 94 del 27/12/2010 e approvato definitivamente con delibera di C.C. n. 25 del 01/06/2011 (assunta nella seduta del 08/06/2011) divenuto efficace in data 27/07/2011 (con la pubblicazione sul B.U.R.L. n Serie Avvisi e Concorsi); nel Comune di Bollate è vigente la variante parziale n. 1 al Piano di Governo del Territorio afferente il Piano delle Regole ed il Piano dei Servizi approvata in via definitiva con delibera di C.C. n. 2 del 21/01/2013, divenuta efficace in data 20/02/2013 (con la pubblicazione sul B.U.R.L. n. 8 - Serie Avvisi e Concorsi); nel Comune di Bollate è vigente la variante puntuale n. 3 al Piano di Governo del Territorio afferente il Piano delle Regole ed il Piano dei Servizi approvata in via definitiva con delibera di C.C. n. 3 del 24/02/2015, divenuta efficace in data 01/04/2015 (con la pubblicazione sul B.U.R.L. n Serie Avvisi e Concorsi); nel Comune di Bollate è vigente la variante parziale n. 2 al Piano di Governo del Territorio afferente il Piano delle Regole, Documento di Piano ed il Piano dei Servizi approvata in via definitiva con delibera di C.C. n. 41 del 14/07/2016, divenuta efficace in data 17/08/2016 (con la pubblicazione sul B.U.R.L. n Serie Avvisi e Concorsi); nel Comune di Bollate è vigente la variante parziale relativa al Piano di Lottizzazione dell Ambito di Trasformazione n. 5 (ex 5 e 5a) area ex Timavo, afferente il Documento di Piano, il Piano delle Regole ed il Piano dei Servizi, approvata in via definitiva con delibera di C.C. n. 44 del 14/07/2016, divenuta efficace in data 09/11/2016 (con la pubblicazione sul B.U.R.L. n Serie Avvisi e Concorsi. Preso atto che: in data 11/04/2016 prot , è stata presentata una proposta di Piano di Lottizzazione e successivamente integrata in data 11/07/2016 prot , in data 23/02/2018 prot. 7901, in data 22/06/2018 prot e in data 19/10/2018, prot n , da parte dei Sig.ri Cassani Sergio, Zainaghi Barbara, Ferri Davide ed Esposito Francesco, in qualità di mandatari procuratori e/o proprietari, a firma del professionista Dott. Ing. Orvi Stefano, afferente un'area sita fra le vie Musco, Porra e Machiavelli; l'area oggetto di intervento, ricompresa nella perimetrazione degli Ambiti assoggettati a pianificazione attuativa ha una Superficie Territoriale complessiva pari a mq ,00, ed individuata catastalmente al N.C.T. del Comune di Bollate al Fg.29 mapp.li 45, 46, 485, 495, 497, 500, 503, ricadenti, nell ambito del P.G.T. vigente, parte in zona C (zona residenziale di completamento del tessuto consolidato) e parte in sede stradale già attivata dal Piano dei Servizi; la proposta di Piano di Lottizzazione comprendente un unico Ambito assoggettato a pianificazione attuativa risulta conforme alle previsioni dello stesso P.G.T. vigente e corrispondente alla legislazione urbanistica nazionale e regionale in materia.

3 Verificato che: i contenuti del Piano di Lottizzazione soddisfano gli obiettivi del P.G.T. vigente nonché quelli perseguiti dall'amministrazione, sulla base dei programmi comunali di intervento, sia in relazione alle caratteristiche dell'edificazione privata sia in relazione alla dotazione di servizi ed opere pubbliche. Dato atto che: il Piano di Lottizzazione di cui trattasi, a seguito dello svolgimento dell'iter tecnico istruttorio ed a seguito dell'espressione dei dovuti pareri di tutti gli uffici nel procedimento, ognuno per la parte di propria competenza, è stato progressivamente integrato sino agli ultimi aggiornamenti del 19/10/2018, prot. n ; la proposta di PL in argomento è stata esaminata dal Settore Lavori Pubblici che, in data 14/09/2018 prot n , ha espresso un parere favorevole condizionato in merito alla congruità tecnico economica delle opere pubbliche in progetto, con prescrizioni in parte già ottemperate negli elaborati di P.L. e in parte da ottemperare in sede di progettazione esecutiva delle opere pubbliche; la proposta di PL in argomento è stata esaminata dalla Commissione del Paesaggio e Qualità dell Abitare che in ultima data 04/07/2018 ha espresso parere favorevole; la medesima proposta di PL è stata esaminata dall Ufficio Pareri e Collaudi della società CAP HOLDING S. p. a., per quanto concerne il progetto delle opere fognarie miste in cessione al Comune di Bollate, che ha inviato nota definitiva in data 17/02/2017 prot. 8761, rinviandone l'espressione del proprio parere tecnico preventivo, alla fase di progettazione esecutiva delle stesse opere; la società Gaia Servizi in merito all intervento sulla pubblica illuminazione, ha esaminato gli elaborati di PL, dando delle prescrizioni da ottemperare in fase di progettazione definitiva/esecutiva. Considerato che: le opere di urbanizzazione primaria previste a scomputo dei soli oneri di urbanizzazione primaria ammontano ad ,59; le opere di urbanizzazione secondaria previste a scomputo dei soli oneri di urbanizzazione secondaria ammontano ad ,30; le opere di urbanizzazione aggiuntive non previste a scomputo oneri ammontano ad ,40; gli oneri di urbanizzazione secondaria che verranno versati al rilascio dei titoli abilitativi ammontano ad ,25 ( , ,30). Verrà versato il contributo sul costo di costruzione quantificato al rilascio dei titoli abilitativi; sarà altresì messo a disposizione un contributo straordinario per opere di sistemazione stradale esterne al perimetro di P.L., per un importo massimo quantificato a consuntivo pari a ,00. Ritenuto il Piano di Lottizzazione di cui trattasi, corrispondente nel suo complesso alle esigenze della collettività e quindi meritevole di approvazione. Visti gli elaborati allegati alla presente deliberazione quali parte integrante della stessa e di seguito elencati: Tav. n. 1.1a Relazione tecnico illustrativa Tav. n. 1.1b NTA di attuazione del Piano Attuativo Tav. n. 2.1 Inquadramento territoriale (22/06/2018 prot );

4 Tav. n. 2.2 Estratto N.T.A. (P. di R.) - (P. di S.) (22/06/2018 prot ); Tav. n. 3.1 Estratto Mappa visure catastali dati proprietari e progettista (22/06/2018 prot ); Tav. n. 3.2 Stato di fatto - estratto mappa con individuazione delle proprietà Tav. n. 4.1 Stato di fatto - rappresentazione rilievo celerimetrico e libretto misure (22/06/2018 prot ); Tav. n. 4.2 Stato di fatto - calcolo superficie territoriale (22/06/2018 prot ); Tav. n. 4.3 Stato di fatto - documentazione fotografica (22/06/2018 prot ); Tav. n. 5.1 Progetto di PL - Planivolumetrico Tav. n. 5.2 Progetto di PL - Planimetria aree per servizi pubblici in cessione - Regime dei suoli Tav. n. 5.3 Progetto di PL Calcolo analitico superficie fondiaria e drenante Tav. n. 5.4 Progetto di PL - Profili di massima, sezione indicative, recinzioni Tav. 5.5a Progetto di PL - Planimetria del verde in progetto Tav. 5.5b Progetto di PL - Relazione paesaggistica (22/06/2018 prot ); Tav. n. 6.1 Urbanizzazioni - Stato di fatto (22/06/2018 prot ); Tav. n. 6.2a Urbanizzazioni - Stato di progetto Tav. n. 6.2b Urbanizzazioni - Sezioni stradali e particolari (22/06/2018 prot ); Tav. n. 6.2c Urbanizzazioni - Sezioni e particolari (22/06/2018 prot ); Tav. n. 6.2d Planimetria asfaltature extra PL (22/06/2018 prot ); Tav. n. 6.3 Urbanizzazioni - Reti fognatura Tav. n. 6.4 Urbanizzazioni - Reti energia elettrica, telecomunicazioni e illuminazione pubblica Tav. n. 6.5 Urbanizzazioni - Reti acquedotto e metanodotto Tav. n. 6.6 Urbanizzazioni - Reti sottoservizi al termine dei lavori Tav. n. 6.7 Urbanizzazioni - Segnaletica in progetto (22/06/2018 prot ); Tav. n. 7.1 Urbanizzazioni - Computo Metrico Estimativo Tav. n. 7.2 Bozza di convenzione Relazione geologica (19/10/2018 prot ). Preso atto altresì che, ai sensi dell art. 14, commi 2, 3 e 4, della Legge Regionale 11 marzo 2005 e s.m.i., n.12 Legge per il governo del territorio, le modalità operative di approvazione definitiva dei Piani Attuativi conformi agli strumenti urbanistici generali (PGT) sono le seguenti: - deposito della deliberazione di adozione per 15 giorni consecutivi nella Segreteria Comunale, unitamente a tutti gli elaborati; - pubblicazione degli atti nel sito informatico dell amministrazione comunale; - comunicazione al pubblico del deposito e della pubblicazione nel sito informatico, mediante avviso affisso all albo pretorio; - possibilità da parte di chiunque, durante il periodo di pubblicazione, di prendere visione degli atti depositati; - possibilità da parte di chiunque, entro 15 giorni decorrenti dalla scadenza del termine di deposito, di presentare osservazioni; - approvazione definitiva del piano attuativo entro 60 giorni dalla scadenza del termine di presentazione delle osservazioni, a pena di inefficacia degli atti assunti, decidendo nel contempo sulle osservazioni presentate. Visto: - l'art. 78 comma 2 del T.U.E.L. - D.Lgs. n. 267/2000 che recita: Gli amministratori di cui all'articolo 77, comma 2, devono astenersi dal prendere parte alla discussione ed alla votazione di delibere riguardanti interessi propri o di loro parenti o affini sino al quarto grado. L'obbligo di astensione non si applica ai provvedimenti normativi o di carattere generale, quali i piani urbanistici, se non nei casi in cui sussista una correlazione immediata e diretta fra il contenuto della deliberazione e specifici interessi dell'amministratore o di parenti affini fino al quarto grado ;

5 - l'articolo 12, comma 3 del vigente Regolamento del Consiglio Comunale che recita: I Consiglieri e i componenti la Giunta devono astenersi dal prendere parte alla discussione e alla votazione di delibere riguardanti interessi propri o di loro parenti o affini sino al quarto grado. L'obbligo di astensione non si applica ai provvedimenti normativi o di carattere generale, quali i piani urbanistici, se non nei casi in cui sussista una correlazione immediata e diretta tra il contenuto della deliberazione e specifici interessi dell'amministratore o di parenti o affini fino al quarto grado. Considerato, quindi, l'obbligo di astensione posto a carico degli amministratori comunali dall'art. 78, comma 2, secondo periodo, del D.Lgs n. 267/2000 e s.m.i., dal prendere parte a provvedimenti normativi o di carattere generale, ove sussista una correlazione immediata e diretta fra il contenuto della delibera in esame e specifici interessi dell'amministratore o di parenti o affini fino al quarto grado. Tutto ciò premesso e considerato. Visti: il Testo Unico delle disposizioni legislative regolamenti in materia edilizia, di cui al D.P.R. 06/06/2001 n.380, come modificato dal D.lgs n. 301 es.m.i.; la L.R. 11/03/2005 n. 12 Legge di Governo del Territorio e s.m.i.; il Decreto Legislativo 18/08/2000 n.267. Visti gli allegati fogli pareri di cui all'art. 49 del D. Lgs n. 267/2000; Con voti unanimi resi nelle forme di legge DELIBERA 1. di adottare, ai sensi dell art. 14, commi 2, 3 e 4, della Legge Regionale 11 marzo 2005 e s.m.i., n.12, il Piano di Lottizzazione ubicato fra le vie Musco, Porra e Machiavelli, redatto in conformità a quanto previsto dal P.G.T. vigente, relativo alle aree individuate catastalmente al Fg 29 mapp.li 45, 46 parte, 482, 495, 497 parte, 500 e 503, come da proposta presentata dai Sig.ri Cassani Sergio, Zainaghi Barbara, Ferri Davide ed Esposito Francesco, in qualità di mandatari procuratori e/o proprietari, a firma del professionista Dott. Ing. Orvi Stefano, costituito dai seguenti elaborati: Tav. n. 1.1a Relazione tecnico illustrativa Tav. n. 1.1b NTA di attuazione del Piano Attuativo Tav. n. 2.1 Inquadramento territoriale (22/06/2018 prot ); Tav. n. 2.2 Estratto N.T.A. (P. di R.) - (P. di S.) (22/06/2018 prot ); Tav. n. 3.1 Estratto Mappa visure catastali dati proprietari e progettista (22/06/2018 prot ); Tav. n. 3.2 Stato di fatto - estratto mappa con individuazione delle proprietà Tav. n. 4.1 Stato di fatto - rappresentazione rilievo celerimetrico e libretto misure (22/06/2018 prot ); Tav. n. 4.2 Stato di fatto - calcolo superficie territoriale (22/06/2018 prot ); Tav. n. 4.3 Stato di fatto - documentazione fotografica (22/06/2018 prot ); Tav. n. 5.1 Progetto di PL - Planivolumetrico Tav. n. 5.2 Progetto di PL - Planimetria aree per servizi pubblici in cessione - Regime dei suoli Tav. n. 5.3 Progetto di PL Calcolo analitico superficie fondiaria e drenante Tav. n. 5.4 Progetto di PL - Profili di massima, sezione indicative, recinzioni Tav. 5.5a Progetto di PL - Planimetria del verde in progetto Tav. 5.5b Progetto di PL - Relazione paesaggistica (22/06/2018 prot );

6 Tav. n. 6.1 Urbanizzazioni - Stato di fatto (22/06/2018 prot ); Tav. n. 6.2a Urbanizzazioni - Stato di progetto Tav. n. 6.2b Urbanizzazioni - Sezioni stradali e particolari (22/06/2018 prot ); Tav. n. 6.2c Urbanizzazioni - Sezioni e particolari (22/06/2018 prot ); Tav. n. 6.2d Planimetria asfaltature extra PL (22/06/2018 prot ); Tav. n. 6.3 Urbanizzazioni - Reti fognatura Tav. n. 6.4 Urbanizzazioni - Reti energia elettrica, telecomunicazioni e illuminazione pubblica Tav. n. 6.5 Urbanizzazioni - Reti acquedotto e metanodotto Tav. n. 6.6 Urbanizzazioni - Reti sottoservizi al termine dei lavori Tav. n. 6.7 Urbanizzazioni - Segnaletica in progetto (22/06/2018 prot ); Tav. n. 7.1 Urbanizzazioni - Computo Metrico Estimativo Tav. n. 7.2 Bozza di convenzione Relazione geologica 2. di dare atto che: - il costo delle opere di urbanizzazione primaria previste a scomputo degli oneri di urbanizzazione ammonta ad ,59; - il costo delle opere di urbanizzazione secondaria a scomputo degli oneri di urbanizzazione ammonta ad ,30; - il costo totale delle opere di urbanizzazione aggiuntive non previste a scomputo oneri ammonta ad ,40; - la differenza degli oneri di urbanizzazione secondaria da versare al momento del rilascio del titolo abilitativo ammonta ad ,25; - sarà altresì messo a disposizione un contributo straordinario per opere di sistemazione stradale esterne al perimetro di P.L., per un importo massimo quantificato a consuntivo pari a ,00; 3. di demandare al Responsabile del Settore Urbanistica, Edilizia Privata e SUAP tutti gli adempimenti necessari e conseguenti per dare attuazione alla proposta di Piano Attuativo; 4. di dare atto che gli allegati parte integrante del presente provvedimento, sono i seguenti: Tav. n. 1.1a Relazione tecnico illustrativa Tav. n. 1.1b NTA di attuazione del Piano Attuativo Tav. n. 2.1 Inquadramento territoriale (22/06/2018 prot ); Tav. n. 2.2 Estratto N.T.A. (P. di R.) - (P. di S.) (22/06/2018 prot ); Tav. n. 3.1 Estratto Mappa visure catastali dati proprietari e progettista (22/06/2018 prot ); Tav. n. 3.2 Stato di fatto - estratto mappa con individuazione delle proprietà (19/10/2018 prot ); Tav. n. 4.1 Stato di fatto - rappresentazione rilievo celerimetrico e libretto misure (22/06/2018 prot ); Tav. n. 4.2 Stato di fatto - calcolo superficie territoriale (22/06/2018 prot ); Tav. n. 4.3 Stato di fatto - documentazione fotografica (22/06/2018 prot ); Tav. n. 5.1 Progetto di PL - Planivolumetrico Tav. n. 5.2 Progetto di PL - Planimetria aree per servizi pubblici in cessione - Regime dei suoli Tav. n. 5.3 Progetto di PL Calcolo analitico superficie fondiaria e drenante (19/10/2018 prot ); Tav. n. 5.4 Progetto di PL - Profili di massima, sezione indicative, recinzioni (19/10/2018 prot );

7 Tav. 5.5a Progetto di PL - Planimetria del verde in progetto Tav. 5.5b Progetto di PL - Relazione paesaggistica (22/06/2018 prot ); Tav. n. 6.1 Urbanizzazioni - Stato di fatto (22/06/2018 prot ); Tav. n. 6.2a Urbanizzazioni - Stato di progetto Tav. n. 6.2b Urbanizzazioni - Sezioni stradali e particolari (22/06/2018 prot ); Tav. n. 6.2c Urbanizzazioni - Sezioni e particolari (22/06/2018 prot ); Tav. n. 6.2d Planimetria asfaltature extra PL (22/06/2018 prot ); Tav. n. 6.3 Urbanizzazioni - Reti fognatura Tav. n. 6.4 Urbanizzazioni - Reti energia elettrica, telecomunicazioni e illuminazione pubblica Tav. n. 6.5 Urbanizzazioni - Reti acquedotto e metanodotto Tav. n. 6.6 Urbanizzazioni - Reti sottoservizi al termine dei lavori Tav. n. 6.7 Urbanizzazioni - Segnaletica in progetto (22/06/2018 prot ); Tav. n. 7.1 Urbanizzazioni - Computo Metrico Estimativo Tav. n. 7.2 Bozza di convenzione Relazione geologica (19/10/2018 prot ).

8 Il presente verbale viene letto approvato e sottoscritto. Il Sindaco Francesco Vassallo Il Segretario Generale Dott.ssa Stefanea Laura Martina documento firmato digitalmente da stefanea laura martina, FRANCESCO VASSALLO., 24/10/2018