La revisione contabile negli enti locali dopo l entrata in vigore del d.lgs 126/2014

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La revisione contabile negli enti locali dopo l entrata in vigore del d.lgs 126/2014"

Transcript

1 La revisione contabile negli enti locali dopo l entrata in vigore del d.lgs 126/2014 Formazione professionale necessaria ai fini per l iscrizione ed il mantenimento della stessa negli elenchi della Prefettura (Crediti Formativi validi per l anno 2015) Il programma formativo ha ottenuto la condivisione dal Ministero dell Interno così come previsto dall art. 3 del D.M. 15/2/2012 nr 23 Il Corso è in fase di validazione ai fini della Formazione Professionale Continua degli iscritti all Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Al termine del corso verrà sostenuto da parte dei partecipanti un TEST di VERIFICA (articolato con domande a risposta multipla) secondo le modalità stabilite dal Ministero dell Interno. Il superamento del test sarà considerato valido con la risposta positiva di almeno il 75% dei quesiti posti (quindi 15 positive su 20) Obiettivi Il corso ho l obiettivo di fornire le conoscenze di base per affrontare la gestione economicofinanziaria degli Enti Locali ed in particolare le tecniche per le attività di Revisione dei Conti. Le giornate di studio forniscono gli strumenti per gestire il processo di passaggio verso il nuovo ordinamento contabile ed in particolare si analizzeranno i nuovi principi contabili e la loro concreta applicazione con specifiche esercitazioni d aula sulle attività che devono svolgere i revisori. Particolare attenzione verrà data all accertamento corretto dal 1/1/2015 delle sanzioni al Codice della strada, dei proventi dei parcheggi a pagamento ed agli aspetti connessi alla gestione degli accantonamenti al Fondo crediti di dubbia esigibilità. Il corso è rivolto principalmente ai Dottori Commercialisti che vogliono iscriversi per la prima volta all elenco del Ministero dell Interno ed ai professionisti che vogliono mantenere la stessa iscrizione nonché ai dipendenti degli Enti Locali. Il corso ha l obiettivo di mettere i professionisti in grado di svolgere il proprio ruolo di revisori dei Conti negli Enti Locali in modo adeguato e puntuale conoscendo le responsabilità ed i controlli da effettuare specie sulle società partecipate.

2 Programma suddiviso per giornate Martedì 21/04/2015 ore 14,30-18,30 La gestione finanziaria le fasi dell entrata le fasi della spesa la disciplina dell accertamento la disciplina dell impegno le determinazioni i residui il risultato di amministrazione l utilizzo del fondo di riserva La nuova contabilità pubblica parallela del 2015 Il percorso verso la competenza finanziaria potenziata La riclassificazione delle entrate e delle spese in funzione dei nuovi schemi di bilancio e dei piani dei costi Il riaccertamento dei residui nell ottica della armonizzazione I nuovi principi applicati alla contabilità finanziaria Nuovi criteri per l accertamento delle entrate e per l impegno delle spese il fondo ammortamento il fondo pluriennale vincolato il fondo crediti di dubbia esigibilità e le modalità di calcolo la gestione degli incassi delle violazioni amministrative al Cds la gestione degli incassi dei parcheggi a pagamento La tracciabilità dei contratti (L. 136/2010) Mercoledi 29/04/ ,30-18,30 Il patto di stabilità interno dopo la legge di stabilità 2015 I Controlli interni e sulle società partecipate dopo il comma 609 e ss della legge 190/2014 Il bilancio e la programmazione e il p.e.g. i principi del bilancio e del peg la redazione del peg i casi del peg della polizia municipale e dell ufficio traffico la relazione revisionale e programmatica il bilancio pluriennale Il nuovo documento unico di programmazione

3 Giovedì 07/05/ ,30-18,30 La nomina degli agenti e sub agenti contabili in relazione alle attività dell Ente Locale La gestione associata dei servizi: obblighi introdotti dal d.lgs 66/2014 Analisi dei principali processi ed attività esternalizzate o in outsourcing: le implicazioni finanziarie e fiscali ed i pareri obbligatori dell organo di revisione I controlli sul personale l utilizzo delle entrate del Cds per le politiche del personale connesse al salario accessorio art. 208 comma 4 lettera b) e comma 5 bis; le risorse variabili ed il loro finanziamento in relazione ai progetti art. 15 comma 5 CCNL e art 26 comma 3 dei Dirigenti la programmazione triennale; i vincoli sulle assunzioni ed il turn over la relazione illustrativa e la certificazioni dei revisori ai sensi dell art. 40 bis del d.lgs 165/2001 le ispezioni del MEF La rendicontazione il conto del bilancio il conto economico il prospetto di conciliazione il conto del patrimonio Il servizio di tesoreria la riscossione delle violazioni amministrative ed i rapporti con il tesoriere i sistemi di incasso alternativi delle sanzioni La revisione economico finanziaria Giovedì 14/05/ ,30-18,30 rapporti con l organo di revisione i report di cassa le verifiche del Revisore alla luce delle novità introdotte dal D.L. 174/2012; i pareri ex art 239 Tueel dopo modifiche D.L. 174/2012

4 Le Responsabilità dell Organo di revisione dinanzi alla Corte dei Conti obblighi di denuncia sui pareri obbligatori Gli adempimenti connessi alla gestione delle entrate da violazioni al Codice della Strada (novità introdotte dalla legge 120/2010) in fase di previsione e di rendiconto alla luce del d.lgs 126/2014: Corte dei Conti - Sezione controlli Toscana 15/9/2010 nr 104 Corte dei Conti - Veneto 15/12/2010 nr 25 Corte dei Conti - Piemonte 26/01/2011 nr 5 Corte dei Conti - Lombardia 13/10/2010 nr 961 Corte dei Conti Liguria 21/6/2011 nr 55 Corte dei Conti Emilia Romagna 17/6/2011 nr 22 Corte dei Conti Abruzzo 15/11/2011 nr 379 spese finanziabili spese non finanziabili delibera in sede di previsione e di rendicontazione obblighi di trasmissione riflessi sui costi di spesa per personale delle spese allocate all intervento 01 e finanziate con proventi al Cds sanzioni a carico degli Enti in caso di omesse trasmissione dei dati e di scorrette utilizzazioni TEST FINALE Durata Corso 16 ore: Quattro giornate Formative da 4 ore (16 crediti formativi) Docente Dr. Claudio Malavasi Dottore Commercialista, Revisore Legale, Revisore di Enti Locali Fascia C - Dirigente di 2^ Fascia di Ente Pubblico, Cultore di Ragioneria generale ed applicata della Facoltà di Economia dell Università di Modena e Reggio Emilia Autore di pubblicazione in materia

5 ISCRIZIONE Corso: La revisione contabile negli enti locali La partecipazione al corso è a pagamento: euro 250,00 + IVA 22% MODALITÀ DI PAGAMENTO Bonifico bancario intestato a: Fondazione dei Dottori Commercialisti di Ferrara, Via degli Armari, Ferrara - Ca.Ri.Fe Agenzia n. 1 IBAN: IT 15 W Causale di versamento: Cognome, Nome, Iscrizione Corso La revisione contabile EE LL. MODULO FATTURAZIONE PREVIA PRENOTAZIONE ON-LINE sul link: INVIARE il seguente modulo di fatturazione CON ALLEGATA RICEVUTA DI PAGAMENTO DELLA QUOTA DI ISCRIZIONE AL FAX 0532/ Nome Cognome Iscritto all ODCEC di altro Ordine Professionale Indirizzo CAP CITTÀ Prov. Telefono CODICE FISCALE PARTITA IVA Allego al presente modulo la contabile di pagamento e confermo di aver prenotato il posto on-line su sul link: Tutela della Privacy D.Lgs.196/2003 Informativa - I dati sopra riportati saranno utilizzati esclusivamente per fini organizzativi, relativi all iscrizione all evento indicato. Il trattamento potrà avvenire anche mediante strumenti informatici ed i dati personali saranno trattati secondo i principi di liceità, correttezza e necessarietà; il loro conferimento è facoltativo ma, nel caso di rifiuto, la Fondazione dei Dottori Commercialisti di Ferrara, titolare del trattamento, non potrà dare seguito all iscrizione all evento ed alle attività connesse. L interessato può esercitare i diritti di cui l art.7 del D.Lgs 196/2003, rivolgendosi direttamente alla Fondazione dei Dottori Commercialisti di Ferrara, via degli Armari, Ferrara, tel. 0532/ fax 0532/ CONSENSO Il sottoscritto, preso atto dell informativa che precede, autorizza espressamente, ai sensi del D.Lgs.196/03, la Fondazione dei Dottori Commercialisti di Ferrara al trattamento dei propri dati personali per i fini sopra indicati. DATA FIRMA