P07 Gestire l amministrazione del personale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "P07 Gestire l amministrazione del personale"

Transcript

1 Procedura P07 Gestire l amministrazione del personale Responsabile processo: Strutture interessate: Dirigente capo del Servizio amministrazione, bilancio e servizi tutte Edizione 5 Adeguamento a seguito dell applicazione della LR 53/ giu 2015 Redattore S. Carraro 18 giu 2015 Responsabile funzione M. Lucca 18 giu 2015 Responsabile processo P. Rappo 19 giu 2015 Responsabile qualità P. Vedovato 19 giu 2015 Segretario generale R. Zanon Protocollo n data 22 giu 2015

2 Indice 1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE SCOPO AMBITO DI APPLICAZIONE ED ESCLUSIONI ELEMENTI IN INGRESSO DEL PROCESSO IDENTIFICAZIONE DEI FORNITORI PRINCIPALI DEL PROCESSO PRODOTTI DEL PROCESSO IDENTIFICAZIONE DEI CLIENTI/UTENTI PRINCIPALI DEL PROCESSO NORME DI RIFERIMENTO E VINCOLI RISORSE E STRUMENTI UTILIZZATI RESPONSABILITÀ MODALITÀ OPERATIVE ASSEGNAZIONE DI PERSONALE A GRUPPI O ORGANI ASSEGNAZIONE DI PERSONALE ALLE STRUTTURE AMMINISTRATIVE DEL CONSIGLIO REGIONALE MOBILITÀ IN ENTRATA E MOBILITÀ INTERNA AL CONSIGLIO RICHIESTA DAI DIPENDENTI MOBILITÀ IN USCITA PRESA SERVIZIO GESTIONE PRESENZE/ASSENZE INDENNITÀ SALARIO ACCESSORIO (ESCLUSO COMPENSO PER LAVORO STRAORDINARIO) RIMBORSO STIPENDI DEI DIPENDENTI DEL CONSIGLIO ALLA GIUNTA REGIONALE MISSIONI DEL PERSONALE MODIFICHE STATO GIURIDICO E ALTRE VARIAZIONI DEL PERSONALE DEL CONSIGLIO REGIONALE INCARICHI DI RESPONSABILE STRUTTURA MONITORAGGIO E REGISTRAZIONI ISTRUZIONI OPERATIVE MODULI E MODELLI ALLEGATI Procedura codice di identificazione P07 Edizione n. 5 Data 24 giu 2015 Pagina 2 di 16

3 1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE 1.1 Scopo Scopo del processo è quello di assicurare gli adempimenti per l assegnazione delle risorse umane necessarie al funzionamento del Consiglio, delle segreterie dei componenti l Ufficio di presidenza, dei Gruppi consiliari e dei Presidenti di Commissione, nonché di comunicare alla Giunta regionale i dati relativi alle presenze utili ai fini della corresponsione degli stipendi. 1.2 Ambito di applicazione ed esclusioni Il processo si applica a tutto il personale dipendente del Consiglio regionale. È escluso il personale che opera presso il Consiglio regionale a seguito di contratti con Ditte terze (quali somministrazione di lavoro a tempo determinato, fornitura servizi ausiliari, fornitura servizi vigilanza, consulenze varie, ecc ) e il personale che opera presso le segreterie dei gruppi con rapporti contrattuali instaurati direttamente con il gruppo stesso. 1.3 Elementi in ingresso del processo Gli elementi in ingresso del processo sono: Richieste di personale da parte delle strutture, dei componenti l Ufficio di presidenza, dei Gruppi consiliari o dei Presidenti di Commissione; Richieste di mobilità in entrata e in uscita Timbrature Giustificativi delle assenze 1.4 Identificazione dei fornitori principali del processo I gruppi consiliari, i componenti l Ufficio di presidenza e i dirigenti per quanto riguarda le assegnazioni di personale; Il personale per le richieste di mobilità, i dati relativi alle presenze/assenze e i giustificativi delle assenze. 1.5 Prodotti del processo Assegnazione del personale in mobilità o assunto alle strutture, alle segreterie dei gruppi consiliari, dei componenti l Ufficio di presidenza o dei Presidenti di Commissione Trasferimenti interni Comunicazioni alla Giunta regionale per l elaborazione degli stipendi Procedura codice di identificazione P07 Edizione n. 5 Data 24 giu 2015 Pagina 3 di 16

4 1.6 Identificazione dei clienti/utenti principali del processo Giunta regionale Gruppi consiliari Componenti l Ufficio di Presidenza Presidenti di Commissione Strutture del Consiglio regionale del Veneto Personale in servizio presso il Consiglio regionale del Veneto 1.7 Norme di riferimento e vincoli - C.C.N.L. e C.C.D.I.; - L.R. 31 dicembre 2012, n. 53 Autonomia del Consiglio regionale - IOROSA Istruzioni operative per l applicazione delle regole in materia di orario di servizio e di assenze 1.8 Risorse e strumenti utilizzati Unità risorse umane Unità trattamento economico del personale Piattaforma informatica ERP - URBI 2. RESPONSABILITÀ Le responsabilità è del Dirigente capo del Servizio amministrazione bilancio servizi (SABS). Procedura codice di identificazione P07 Edizione n. 5 Data 24 giu 2015 Pagina 4 di 16

5 3. MODALITÀ OPERATIVE 3.1 Assegnazione di personale a gruppi o organi. P07D01 Assegnazione di personale a Gruppi consiliari o ad Organi consiliari Unità sistema Unità servizi dipendente Gruppi/Organi Unità risorse umane informativo tecnici Ufficio di presidenza Segreteria generale Altri enti Richiesta di personale P07Mu13 Visto Compatibilità con dotazione organica e spesa si Predisposizione proposta DUPCR esame no fine comunicazione no P07D04 fine si Notifica presa servizio Fine. La notifica è inviata anche all ente di provenienza in caso di comando Esiste la postazione di lavoro libera no Fornitura computer e telefono Individuazione di concerto con SG degli spazi e fornitura postazione di lavoro Richieste postazione lavoro P28I01Mu01/A Computer e telefono P13Mu01 Procedura codice di identificazione P07 Edizione n. 5 Data 24 giu 2015 Pagina 5 di 16

6 3.2 Assegnazione di personale alle strutture amministrative del Consiglio regionale. P07D02 Assegnazione di personale a strutture del Consiglio regionale del Veneto Unità sistema Unità servizi Segreteria dipendente Strutture del CRV Unità risorse umane informativo tecnici generale Altre strutture del CRV o altri enti pubblici Dirigente capo SABS Ufficio di presidenza Richiesta mobilità P07Mu15 P07Mu36 Richiesta di personale P07Me23 parere si Compatibilità con strumenti di programmazione e spesa si parere fine fine no no Comunicazione diniego no no no Richiesta dirigente si no si Predisposizione proposta Deliberazione esame Predisposizione: decreto per mobilità da altri enti, lettera per mobilità interna esame si P07D04 Notifica trasferimento fine fine si Esiste la postazione di lavoro libera Fornitura computer e telefono Individuazione di concerto con SG degli spazi e fornitura postazione di lavoro no Richieste postazione lavoro P28I01Mu01/A Computer e telefono P13Mu Mobilità in entrata e mobilità interna al Consiglio richiesta dai dipendenti La struttura che richiede l assegnazione di personale utilizza il modulo P07Mu23. I dipendenti di altre amministrazioni che richiedono la mobilità presso il Consiglio utilizzano il modello P07Me36. Il dipendente del Consiglio regionale che richiede la mobilità interna verso altre strutture del Consiglio regionale diverse da quella di assegnazione utilizza il Modulo P07Mu15. Procedura codice di identificazione P07 Edizione n. 5 Data 24 giu 2015 Pagina 6 di 16

7 3.4 Mobilità in uscita P07D03 - Mobilità in uscita Dipendente Segretario generale Unità risorse umane Ente di destinazione Ufficio di presidenza Struttura CRV di provenienza Richiesta P07Mu14 parere no Comunicazione diniego no fine si comunicazione parere Si tratta di dirigente si si Proposta deliberazione esame Si deve presentare all Unità risorse umane per consegna badge comunicazione si fine Chiusura stato giuridico nell applicativo informatico Comunicazione trasferimento (con l indicazione delle assenze del triennio fine Procedura codice di identificazione P07 Edizione n. 5 Data 24 giu 2015 Pagina 7 di 16

8 3.5 Presa servizio P07D04 Presa servizio Dipendente P07D01 P07D02 Si presenta a unità risorse umane Prende servizio presso struttura di destinazione Unità risorse umane Invio all Ufficiale rogante per repertoriazione Compilazione e firma contratto nei casi di nuova assunzione Compilazione modulistica P07Mu03 P07Mu20 P07Mu21 P07Mu24 P07Mu25 P07Mu26 P07Mu27 (se dirigenti) Informazioni su rapporto di lavoro Consegna Badge e IOROSA Comunicazione presa servizio Struttura di destinazione Assegnazione incarichi, addestramento P08I02 Valutazione e richiesta formazione specifica P08 Unità qualità e innovazione Caricamento dati negli applicativi APF ed SO4 Unità sistema informativo Aggiornamento applicativo Jam per credenziali rete informatica, creazione indirizzo posta elettronica, assegnazione numero telefonico Unità trattamento economico del personale Aggiorna dati stipendi per rimborso Giunta regionale Sezione risorse umane Aggiorna dati stipendi Procedura codice di identificazione P07 Edizione n. 5 Data 24 giu 2015 Pagina 8 di 16

9 3.6 Gestione presenze/assenze. La gestione delle presenze assenze presso il Consiglio regionale è effettuata tramite procedura informatizzata. Il dipendente è tenuto ad effettuare la timbratura in entrata ed in uscita presso le apposite apparecchiature dislocate all'ingresso delle sedi. I dipendenti sono inoltre tenuti a giustificare le assenze nelle fasce obbligatorie di presenza, nonché le assenze che si protraggano per l intera giornata. P07D05 Gestione presenze assenze Unità trattamento economico Dipendente Dirigenti Unità risorse umane Giunta regionale note del personale Timbratura giornaliera Inserimento manuale dei giustificativi e richiesta straordinario nell applicativo URBI Approvazione informatica Verifica se richiesto straordinario si tutti Verifica regolarità mese precedente Inserimento dati si Comunicazione alla Giunta regionale e archiviazione Pagamento dello straordinario assieme allo stipendio Verifica quadratura no no si Entro il 9 del mese ricava da URBI le assenze soggette a monitoraggio e quelle che comportano riduzioni stipendiali (esclusi congedi parentali ed ex d.lgs. 151/01, art. 42 comma 5) Verificata l'avvenuta elaborazione definitiva dei dati del mese precedente, vengono inseriti i dati riferiti al lavoro eccedente l'orario ordinario in un prospetto excel e viene predisposta la comunicazione alla Sezione Risorse Umane. Qualora la chiusura regolare dei dati ed annotazioni avvenga dopo il giorno 5 del mese, la predetta comunicazione viene effettuata a fine mese, dopo aver quadrato i dati Verifica Verifica e comunicazione integrazioni richieste Richiesta integrazioni in caso di anomalia, richiesta al dipendente - per telefono o via e- mail - della documentazione o le indicazioni necessarie alla regolarizzazione Procedura codice di identificazione P07 Edizione n. 5 Data 24 giu 2015 Pagina 9 di 16

10 3.7 indennità salario accessorio (escluso compenso per lavoro straordinario). P07D06 Indennità salario accessorio (escluso compenso per lavoro straordinario) Dirigenti Unità trattamento economico del personale Giunta regionale note comunicazione no Verifica prerequisiti Comunicazioni relative agli altri istituti del salario accessorio: team d aula (P07Mu18 e P07Mu19) indennità di rischio e indennità di reperibilità - vedi P07Mu12 che devono inderogabilmente pervenire entro il 5 del mese successivo. In caso di prima attivazione dell'indennità il dirigente compila la richiesta (P07Mu37) si comunicazione Accredito con lo stipendio La comunicazione deve essere effettuata entro il 9 del mese. Se moduli pervengono all'utep dopo il 5, la comunicazione viene effettuata a fine mese con nota integrativa. I dati contenuti nelle comunicazioni sono riportati in un prospetto allo scopo di monitorare il costo mensile per verificare il rispetto dei limiti previsti per i beneficiari. 3.8 Rimborso stipendi dei dipendenti del Consiglio alla Giunta regionale La richiesta di rimborso da parte della Giunta regionale si riferisce: - agli stipendi dei dipendenti in servizio presso il Consiglio regionale corredata dagli elenchi analitici della spesa, per ogni dipendente. - o agli stipendi dei dipendenti in comando presso il Consiglio regionale, corredata dalla documentazione degli enti di appartenenza. Viene effettuato il riscontro della corrispondenza del personale inserito negli elenchi analitici mensili con il personale effettivamente assegnato al Consiglio regionale. La spesa relativa al personale viene ripartita nei vari capitoli di competenza e, eventualmente, nei vari esercizi finanziari per le imputazioni ai capitoli di bilancio delle spese per il personale. Infine si effettua la quadratura tra le imputazioni e la tabella con la richiesta di rimborso. Procedura codice di identificazione P07 Edizione n. 5 Data 24 giu 2015 Pagina 10 di 16

11 P07D07 Rimborso degli stipendi alla Giunta regionale Giunta regionale Unità trattamento economico del personale Ufficio Ragioneria 1 Richiesta di rimborso 2 Verifica richiesta Dipendenti regionali Personale in comando 3 Verifica requisiti per rimborso si no Presa d atto Comunicazione differenze Imputazione di spesa liquidazione Mandato di pagamento Procedura codice di identificazione P07 Edizione n. 5 Data 24 giu 2015 Pagina 11 di 16

12 3.9 Missioni del personale P07D08 Missioni del Personale Unità trattamento Dipendente Autorizzatore Segretario generale Unità economato economico del Giunta regionale personale Richiesta autorizzazione P07I02Mu01 firma si visto fine no si Servono anticipazioni, prenotazioni viaggi alberghi? si P07I02 Report anticipi economali e prenotazioni missione Inserimento giustificativi in URBI fine Richiesta rimborso? Comunicazione entro 9 del mese positivo Compilazione P07I02Mu05 con giustificativi entro 5 mese successivo Vaglio rimborso Accredito stipendiale Chiarimenti ed integrazioni Richiesta chiarimenti e/o integrazione Le autorizzazioni alle missioni avvengono nel seguente modo: - Segretario generale autorizzato dal Presidente del CRV; - dirigenti capo dei servizi autorizzati dal segretario generale; - dirigenti d Ufficio, posizioni dirigenziali individuali e autorizzati da dirigenti capo dei servizi; - responsabili segreterie gruppi autorizzati Presidente del gruppo; - dipendenti segreterie gruppi autorizzati da responsabile segreteria gruppi; - responsabili segreterie dei componenti Ufficio di presidenza autorizzati dal rispettivo componente dell Ufficio di presidenza; - dipendenti segreterie dei componenti Ufficio di presidenza autorizzati dal responsabile della segreteria dell Ufficio di presidenza; - segretari dei presidenti di commissione autorizzati da Presidente di commissione Procedura codice di identificazione P07 Edizione n. 5 Data 24 giu 2015 Pagina 12 di 16

13 3.10 Modifiche stato giuridico e altre variazioni del personale del Consiglio Regionale P07D09 Modifica status giuridico e altre variazioni Dipendenti amministrazione regionale Unità risorse umane Giunta regionale Comunicazione di variazione istruttoria Provvedimenti conseguenti Aggiornamento procedura informatica Comunicazioni a: dipendente, dirigente della struttura, Sezione risorse umane della GR, UQI e UTEP Adeguamenti stipendiali Part-time: Modulo P07Mu28 va presentato nel semestre precedente a quello nel quale si chiede la trasformazione del rapporto (1 gennaio 30 giugno e 1 luglio 31 dicembre). La variazione decorre trascorsi almeno 30 gg dal ricevimento della richiesta previa predisposizione del relativo contratto. Permesso per assistenza grave infermità parenti: Modulo P07Mu29 va compilato indicando nome e cognome dell assistito e il relativo grado di parentela corredato da idonea documentazione giustificativa. Nascita figlio: Modulo P07Mu30. Congedo parentale: Modulo P07Mu31. Richiesta aspettativa per motivi personali: Modulo P07Mu32 va trasmesso all Unità risorse umane almeno 15 gg prima dell inizio dell aspettativa. Servizio presso seggio elettorale: Modulo P07Mu33 va compilato e trasmesso all Unità risorse umane entro il giorno 5 del mese successivo alle operazioni elettorali. Procedura codice di identificazione P07 Edizione n. 5 Data 24 giu 2015 Pagina 13 di 16

14 Permesso L. 104/92: Modulo P07Mu34 va compilato e trasmesso all Unità risorse umane unitamente al verbale della commissione sanitaria che accerta la situazione di handicap grave. Richiesta permesso 150 ore per motivi di studio: Modulo P07Mu35 va trasmesso all Unità risorse umane entro il termine indicato nella apposita circolare annuale Incarichi di responsabile struttura. P07D10 Incarichi di responsabile struttura Gruppi consiliari segreterie UP SG per pres. commissione Segreteria generale Unità risorse umane Ufficio di presidenza Dirigente capo Servizio note richiesta Istruttoria Richiesta di conferimento di incarico di Responsabile delle Segreterie dei Gruppi consiliari, di incarico di Responsabile delle Segreterie dell'ufficio di Presidenza, nonché di incarico dei Segretari di Presidente di Commissione e di incarico di responsabile della segreteria del portavoce dell opposizione. decreto delibera decreto Il decreto del SG è adottato per gli incarichi relativi alle strutture ad esso afferenti. Il decreto del dirigente capo del servizio è adottato per l incarico di responsabile di unità operativa ed unità di Staff conferiti secondo le modalità stabilite nel relativo bando approvato con decreto del SG notifica Aggiornamento della procedura informatica L Unità risorse umane provvede alla trasmissione alla Giunta reg e al BUR anche di ogni altro provvedimento quando questo lo preveda. Comunicazione a: dipendente, Dirigente della struttura di assegnazione, UQI e UTEP. 4. MONITORAGGIO E REGISTRAZIONI È oggetto di monitoraggio il numero di assegnazioni di lavoro straordinario effettuate entro il giorno 5 del mese successivo per essere trasmesse in Giunta regionale. Possono aver esito solo le assegnazioni di straordinario inerenti i dipendenti il cui cartellino presenze/assenze del mese precedente è stato elaborato definitivamente. Va considerato il numero di assegnazioni trasmesse entro il giorno 9 del mese alla Sezione Risorse Umane della Giunta regionale rispetto al numero complessivo delle assegnazioni di straordinario aventi le caratteristiche sopra riportate (quadratura mese precedente). Tale monitoraggio viene effettuato mensilmente attraverso un file excel che evidenzia tale rapporto numerico. Procedura codice di identificazione P07 Edizione n. 5 Data 24 giu 2015 Pagina 14 di 16

15 5. ISTRUZIONI OPERATIVE P07I02: P07I03: Anticipi, prenotazioni alberghiere e acquisto di biglietti per il viaggio relativi alle missioni dei dipendenti. Gestione buoni pasto dei dipendenti. 6. MODULI E MODELLI P07Mu03: Scelta dell articolazione dell orario di servizio. P07Mu12: Indennità di rischio e reperibilità. P07Mu13: Richiesta assegnazione personale - Gruppi e organi P07Mu14: richiesta mobilità in uscita dal Consiglio regionale P07Mu15: Richiesta mobilità interna tra strutture del Consiglio regionale. P07Mu18: Comunicazione delle partecipazioni ai servizi d'aula P07Mu19: Riepilogo mensile partecipazione ai servizi d'aula P07Mu20: Modalità di riscossione dello stipendio P07Mu21: Dichiarazione Trattamento economico massimo P07Mu22: Dichiarazione Servizio presso il seggio elettorale P07Mu23: Richiesta assegnazione personale Strutture del CRV P07Mu24: Comunicazione indirizzo per recapito cedolino P07Mu25: Dichiarazione esclusività P07Mu26: Dichiarazione sostitutiva certificazione P07Mu27: Dichiarazione incompatibilità inconferibilità pensione P07Mu28: Richiesta trasformazione e/o modifica rapporto di lavoro a tempo parziale P07Mu29: Permesso per assistenza grave infermità parenti P07Mu30: Permesso nascita figlio P07Mu31: Richiesta congedo parentale P07Mu32: Richiesta aspettativa per motivi personali P07Mu33: Servizio presso seggio elettorale P07Mu34: Richiesta permesso L. 104/92 P07Mu35: Richiesta permesso 150 ore per motivi di studio P07Me36: Richiesta mobilità entrata al Consiglio regionale P07Me37: Richiesta indennità reperibilità Procedura codice di identificazione P07 Edizione n. 5 Data 24 giu 2015 Pagina 15 di 16

16 7. ALLEGATI all 2 Istruzioni per l applicazione delle regole in materia di orario di servizio e di assenze. All 3 Organizzazione e responsabilità Procedura codice di identificazione P07 Edizione n. 5 Data 24 giu 2015 Pagina 16 di 16

17 Modulo P07Mu03 ed. 02 del 29/10/2004 CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO VENEZIA.. PALAZZO FERRO FINI S. MARCO 2322 TEL Il /La sottoscritt assegnat al chiede di essere autorizzat ad effettuare dal giorno ORARIO CON DUE RIENTRI POMERIDIANI: Entrata dalle ore 8.00 alle ore 9.00 ed uscita dalle ore alle ore nei due giorni di rientro; Entrata dalle ore 8.00 alle ore 9.00 ed uscita dalle ore alle ore nei tre giorni di non rientro; ORARIO CON TRE RIENTRI POMERIDIANI: Entrata dalle ore 8.00 alle ore 9.00 ed uscita dalle ore alle ore18.00 nei tre giorni di rientro; Entrata dalle ore 8.00 alle ore 9.00 ed uscita dalle ore alle ore nei due giorni di non rientro; ORARIO CON QUATTRO RIENTRI POMERIDIANI: Entrata dalle ore 8.00 alle ore 9.00 ed uscita dalle ore alle ore17.45 nei quattro giorni di rientro; Entrata dalle ore 8.00 alle ore 9.00 ed uscita dalle ore alle ore il venerdì; Indicare i giorni di rientro.. E consentita la flessibilità di un ora in entrata e in uscita. Il dipendente potrà scegliere una delle ipotesi sopraindicate purché sia assicurata in ciascuno dei predetti giorni la presenza di almeno il 50% dei dipendenti. Visto: si autorizza IL DIRIGENTE FIRMA

18 P07Mu12 ed 2 del 24 giu ONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO Matricola struttura Cognome e nome Prestazioni rese nel mese di: Rischio Reperibilità Turno Vigilanza Inserire il numero di ore rese (min 4 - max 24 per volta) (Annerire la casella bianca in caso di giornata festiva ) Inserire il numero di ore rese Conferma Conferma Conferma X 1^ volta 2^ volta 3^ volta 4^ volta 5^ volta 6^ volta <SI> Diurno Notturno o Notturno <SI> <SI> Funzione URP/Prot.civile festivo festivo Si dichiara, ai sensi e per gli effetti dell'art. 45 comma 4 D.Lgs. 30 marzo 2001, n. 165 che i dipendenti sopraindicati hanno effettivamente reso le suddette prestazioni. Prospetto "A" IL DIRIGENTE

19 Modulo P07Mu14 ed. 2 del 24 giu 2015 CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO VENEZIA PALAZZO FERRO FINI - S. MARCO TEL Richiesta mobilità in uscita dal Consiglio regionale Al Signor Segretario generale Al Signor Dirigente capo del Servizio (della struttura di appartenenza) Al Signor Dirigente (della struttura di destinazione) Il/la sottoscritto/a matricola nato/a (prov. ) il / / residente a comune di ( prov. ) in via n. CAP numero di telefono / C. F. titolo di studio dipendente regionale in servizio a tempo indeterminato presso categoria profilo professionale dal / / C H I E D E di essere assegnato al seguente ente: per le seguenti motivazioni

20 Modulo P07Mu14 ed. 2 del 24 giu 2015 a tal proposito, D I C H I A R A (2) ESPERIENZE PROFESSIONALI ACQUISITE: ANNOTAZIONI INTEGRATIVE (3): Data Firma del dipendente PARERE DEL DIRIGENTE DELLA STRUTTURA DI APPARTENENZA: Timbro e firma del Dirigente responsabile

21 Modulo P07Mu15 ed. 2 del 24 giu 2015 CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO VENEZIA PALAZZO FERRO FINI - S. MARCO TEL Richiesta mobilità interna tra strutture del Consiglio regionale Al signor Segretario generale Al signor Dirigente capo del Servizio (della struttura di appartenenza) Al Signor Dirigente capo del Servizio (della struttura di destinazione) Il/la sottoscritto/a matricola nato/a (prov. ) il / / residente a comune di ( prov. ) in via n. CAP numero di telefono / C. F. titolo di studio dipendente regionale in servizio a tempo indeterminato presso categoria profilo professionale dal / / C H I E D E di essere assegnato alla seguente struttura: per le seguenti motivazioni

22 Modulo P07Mu15 ed. 2 del 24 giu 2015 a tal proposito, D I C H I A R A (2) ESPERIENZE PROFESSIONALI ACQUISITE: ANNOTAZIONI INTEGRATIVE (3): Data Firma del dipendente PARERE DEL DIRIGENTE DELLA STRUTTURA DI APPARTENENZA: Timbro e firma del Dirigente responsabile

23 Modulo P07Mu18 Ed. 01 del 01/10/2014 Al Servizio amministrazione bilancio servizi S E D E OGGETTO: Progetto di produttività specifica per il personale addetto ai servizi d'aula (DUPCR 32/2014 e 48/2014, DSG 48/2014) MESE DI ANNO Si comunica il nominativo del personale, facente parte del team per i servizi d'aula di cui al progetto in oggetto, che ha prestato assistenza alle sedute del Consiglio regionale nel mese sopra indicato secondo le modalità previste dagli atti di cui all'oggetto: Seduta Cognome Nome Seduta Cognome Nome Si allega elenco consuntivo dei turni d'aula effettuati dai commessi. Data (timbro e firma)

24 CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO Servizio amministrazione bilancio servizi Modulo P07Mu19 Ed. 01 del 01/10/2014 In attuazione di quanto previsto dalle deliberazioni dell'ufficio di presidenza n. 32 del 2014 e n. 48 del 2014 e del decreto SG n. 48 del 2014 e delle comunicazioni pervenute dai dirigenti competenti si liquida il compenso a titolo di produttività specifica per i servizi d'aula al personale di seguito elencato e per l'importo indicato: MESE DI ANNO Matricola Cognome Nome N.ro sedute Importo da liquidare per le sedute eccedenti la prima 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 totale 0 0,00 Data L'Ufficio amministrazione personale e servizi (dott. Massimo Lucca)

25 Modulo P07Mu20 ed. 2 del 24 giu 2015 CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO MODALITA DI RISCOSSIONE DELLO STIPENDIO Alla Sezione Risorse Umane Servizio Affari Economici Ufficio Gestione competenze fisse allegare copia di un documento di riconoscimento FAX Il/la sottoscritto/a matricola Codice Fiscale Nato a il DIPENDENTE BORSISTA COLLABORATORE CO.CO. C H I E D E che le competenze a qualsiasi titolo dovute siano accreditate in via continuativa alle seguenti coordinate: CONTO CORRENTE BANCARIO CONTO CORRENTE POSTALE CARTA PREPAGATA LIBRETTO POSTALE CODICE PAESE (2 caratteri alfanumerici) CODICE CIN EURO (2 caratteri numerici) CODICE CIN (1 carattere alfanumerico) CODICE ABI (5 caratteri numerici) CODICE CAB (5caratteri numerici) NUMERO CONTO valori compresi da 0 a 9 e/o lettere destra con riempimento di 0 a sinistra in caso di lunghezza inferiore). (Non sono ammessi caratteri diversi come trattini, barre, virgole, punti ecc.) (12 caratteri alfanumerici, con maiuscole da A a Z, allineati a BANCA/POSTA SEDE Il/La sottoscritto/a e l eventuale cointestatario/a autorizza/no Banca/Poste Italiane S.p.A. a prelevare d ufficio le somme erroneamente o indebitamente accreditate sul conto corrente o sul libretto postale sopra indicato. Data Firma Ai sensi dell art. 38 del D.P.R. del 28/12/2000, n. 445 la dichiarazione può essere sottoscritta in presenza del dipendente addetto a riceverla, ovvero sottoscritta ed inviata all ufficio competente, unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento di identità valido del sottoscrittore, tramite posta, fax, altra persona incaricata e per via telematica.

26 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETÀ (Artt. 47 e 38 D.P.R. n. 445/2000) Modulo P07Mu21 ed. 1 del 20 gen Al Servizio amministrazione, bilancio e servizi Il/La sottoscritto/a nato a il residente a codice fiscale matricola sotto la personale responsabilità ed in piena conoscenza della responsabilità penale prevista per le dichiarazioni false dall art. 76 del d.p.r. n. 445/2000 e dalle disposizioni del Codice penale e dalle leggi speciali in materia, ai fini dell applicazione della normativa concernente il limite massimo per emolumenti o retribuzioni (art. 23 ter del D.L. n. 201/2011, convertito con modificazioni dalla legge n. 214/2011, art. 1 commi 471 e seguenti, della L. 147/2013, art. 13 del D.L. 24 aprile 2014 n. 66 convertito con modificazioni dalla L. 23 giugno 2014, n. 89) di non essere, ovvero di essere DICHIARA - destinatario nell anno dei seguenti compensi per incarichi o consulenze erogati da Pubbliche Amministrazioni, enti pubblici economici, autorità amministrative indipendenti, enti o organismi pubblici, società partecipate in via diretta o indiretta da Pubbliche Amministrazioni: Soggetto conferente Tipologia incarico/consulenza Data conferimento incarico Data fine incarico Importo di competenza dell anno (1) Importo di competenza degli anni successivi (1) (2) Totale Data FIRMA Si allega copia fotostatica documento di identità. (1) L importo va indicato al lordo degli oneri fiscali e contributivi a carico del dichiarante. (2) Qualora il modello non fosse sufficiente aggiungere un nuovo modello.

27 Modulo P07Mu21 ed. 1 del 20 gen ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE 1. QUADRO NORMATIVO L art. 23-ter del D.L. 6 dicembre 2011, n. 201, convertito con modificazioni dalla L. 22 dicembre 2011, n. 214, nell ottica del contenimento della spesa pubblica, ha demandato ad un D.P.C.M. il compito di definire il trattamento economico massimo di chiunque riceva a carico delle finanze pubbliche emolumenti o retribuzioni nell ambito di rapporti di lavoro dipendente o autonomo con pubbliche amministrazioni statali, stabilendo come parametro di riferimento il trattamento economico del Primo Presidente della Corte di Cassazione. In attuazione di tale disposizione è stato emanato il D.P.C.M. 23 marzo 2012 Limite massimo retributivo per emolumenti o retribuzioni nell ambito di rapporti di lavoro dipendente o autonomo con le pubbliche amministrazioni statali, che ha confermato il suddetto parametro di riferimento. Il Dipartimento della Funzione pubblica, in data 3 febbraio 2014, ha comunicato che per l anno 2013 il trattamento del Primo Presidente della Corte di Cassazione è pari ad euro ,53. L art. 1, comma 471, della L. n. 147/2013 (Legge di stabilità 2014) ha esteso, a decorrere dal 1 gennaio 2014, tali disposizioni a chiunque riceva a carico delle finanze pubbliche retribuzioni o emolumenti comunque denominati in ragione di rapporti di lavoro subordinato o autonomo intercorrenti con tutte le pubbliche amministrazioni di cui all art. 1, comma 2, del D.Lgs. n. 165/2001 (e quindi anche con le regioni). Ai sensi dell ar. 1, comma 472, della Legge di stabilità 2014 sono inoltre soggetti al limite anche gli emolumenti dei componenti degli organi di amministrazione, direzione e controllo delle P.A.. L art. 13 del D.L. 24 aprile 2014, n. 66, convertito con modificazioni dalla L. 23 giugno 2014, n. 89, ha abbassato tale livello remunerativo fissandolo, con decorrenza 1 maggio 2014, in euro ,00. Vanno considerati nel calcolo del raggiungimento del limite anche eventuali trattamenti pensionistici erogati da gestioni previdenziali pubbliche (rimanendo esclusi solo i trattamenti erogati da forme di previdenza complementare e integrativa). Nella definizione di trattamento pensionistico sono compresi anche i vitalizi, quali quelli derivanti da funzioni pubbliche elettive. Il D.L. n. 66/2014, come convertito, ha esteso l ambito di applicazione del citato art. 23-ter nel modo seguente: - è previsto che siano computate in modo cumulativo anche le somme comunque erogate all interessato in ragione di rapporti di lavoro subordinato o autonomo con enti pubblici economici (oltre che con le P.A. di cui all art. 1, comma 2, del D.Lgs. n. 165/2001 e con le autorità amministrative indipendenti), nonché le somme comunque erogate agli interessati a carico di uno o più organismi o amministrazioni ovvero di società partecipate in via diretta o indiretta dalle amministrazioni pubbliche; - è inoltre stata stralciata la previsione della Legge di stabilità 2014 (art. 1, comma 473) che escludeva dal calcolo del tetto retributivo i compensi percepiti per prestazioni occasionali, che sono quindi ricompresi ora nel cumulo.

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PER ATTIVITA

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

Scadenza 26/05/2015 Domanda n

Scadenza 26/05/2015 Domanda n Scadenza 26/05/2015 Domanda n Spazio riservato al Protocollo AL COMUNE DI PESCARA Settore Manutenzioni Servizio Politiche della Casa Il/La sottoscritto/a (Cognome) (Nome) nato/a a prov. il / / cittadinanza

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari Decreto Direttoriale n. 51 del 20.06.2011 SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO INDIVIDUALE CON CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA VISTA DEL

Dettagli

DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE C H I E D E DICHIARA QUANTO SEGUE

DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE C H I E D E DICHIARA QUANTO SEGUE MODULO DOMANDA / NUOVO CAS-SISMA MAGGIO 2012 DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE (Dichiarazione sostitutiva di certificazione e di atto di notorietà resa ai sensi degli artt. 46 e 47

Dettagli

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità Hand 6 - COD.SR64 coniuge disabile in situazione di gravità (art. 42 comma 5 T.U. sulla maternità e paternità - decreto legislativo n. 151/2001, come modificato dalla legge n. 350/2003) Per ottenere i

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

MODULO DI DESIGNAZIONE/REVOCA DEI BENEFICIARI

MODULO DI DESIGNAZIONE/REVOCA DEI BENEFICIARI MODULO DI DESIGNAZIONE/REVOCA DEI BENEFICIARI (Da inviare ad Arca SGR S.p.A. in originale, per posta, unitamente a copia dei documenti di identità dell Iscritto e dei beneficiari) Spett.le ARCA SGR S.p.A.

Dettagli

Prot.n. 39056 Brescia, 16.9.2002 DETERMINAZIONE N. 273/SG : CRITERI GENERALI PER LA DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE.

Prot.n. 39056 Brescia, 16.9.2002 DETERMINAZIONE N. 273/SG : CRITERI GENERALI PER LA DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. Prot.n. 39056 Brescia, 16.9.2002 DETERMINAZIONE N. 273/SG : CRITERI GENERALI PER LA DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. IL SEGRETARIO GENERALE con la capacità e con i poteri del privato

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N.

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N. Azienda Ospedaliera Nazionale SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo Alessandria Via Venezia, 16 15121 ALESSANDRIA Tel. 0131 206111 www.ospedale.al.it asoalessandria@pec.ospedale.al.it C. F. P. I. 0 1 6

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Comune di Castel San Pietro Terme Provincia di Bologna SERVIZIO RISORSE UMANE DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE APPROVATO CON DELIBERAZIONE GC. N. 159 IN DATA 4/11/2008 ART. 1 Oggetto Dipendenti

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO 1 PUBBLICATO ALL ALBO DELL ASL 2 SAVONESE IL 08.01.2010 SCADE IL 28.01.2010 AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO In attuazione della deliberazione del Direttore Generale

Dettagli

MODELLO A allegato all avviso di procedura comparativa di cui

MODELLO A allegato all avviso di procedura comparativa di cui MODELLO A allegato all avviso di procedura comparativa di cui al D.D. n. 7 del 01/04/2015 Al Direttore del Dipartimento di LETTERE dell Università degli Studi di Perugia Piazza Morlacchi, 11-06123 PERUGIA

Dettagli

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU)

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) REGIONE TOSCANA AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI LAVORO AUTONOMO LIBERO PROFESSIONALE A T. D. PER L'ACQUISIZIONE DI PRESTAZIONI

Dettagli

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 5 POSTI A TEMPO PIENO ED

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

Domanda di concessione dell assegno integrativo

Domanda di concessione dell assegno integrativo mod. Ass. integrativo COD. SR91 Domanda di concessione dell assegno integrativo (Art. 9, comma 5, della legge n. 223/1991) La presente domanda deve essere presentata per la concessione dell assegno integrativo.

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA SEDE LEGALE CASTELLO N. 77 SEDE AMMINISTRATIVA SAN POLO N. 2123 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO

Dettagli

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 Roma

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO Ospedali: Legnano - Cuggiono - Magenta - Abbiategrasso AVVISO INTERNO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO Ospedali: Legnano - Cuggiono - Magenta - Abbiategrasso AVVISO INTERNO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO Ospedali: Legnano - Cuggiono - Magenta - Abbiategrasso AVVISO INTERNO PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO DI RESPONSABILE DELLA: STRUTTURA SEMPLICE Gestione

Dettagli

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo ALL. 1) Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo 1. Sono eleggibili a sindaco, presidente della provincia, consigliere comunale, provinciale e circoscrizionale gli elettori di un qualsiasi

Dettagli

Comune di Isola del Liri

Comune di Isola del Liri SERVIZIO 1 - SEGRETERIA DEL SINDACO U.R.P. AFFARI GENERALI E PERSONALE AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO, AI SENSI DELL ART. 110, COMMA 1, DEL D. LGS. 267/2000, DI N. 1

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio 1989, n. 39, in attuazione degli articoli 73 e 80 del decreto

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLEGATO A PARTE RISERVATA ALL UFFICIO AL DIRIGENTE DATA Direzione Risorse Umane e Organizzazione UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TRENTO PROT. N Via Verdi, 6-38100 TRENTO SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E PROVE

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13 Con l Europa investiamo nel vostro futuro DIREZIONE DIDATTICA STATALE Circolo San Giovanni Bosco C.so Fornari, 68-70056 - MOLFETTA (Ba) Tel 080809 Fax 0808070 Codice Fiscale N 80047079 Distretto n. 6 Molfetta

Dettagli

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno...... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare Ufficio ex Enam Area Piccolo Credito Lista: settore.. n.... Largo Josemaria Escriva

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

LINEE DI INDIRIZZO PERSONALE COMPARTO RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. ART. 1 ( Definizione)

LINEE DI INDIRIZZO PERSONALE COMPARTO RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. ART. 1 ( Definizione) 1 REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Assessorato Regionale della Sanità Dipartimento regionale per la pianificazione strategica ********** Servizio 1 Personale dipendente S.S.R. LINEE DI INDIRIZZO PERSONALE

Dettagli

PICCOLI TRATTENIMENTI MUSICALI O DIFFUSIONE SONORA NEI DEHORS E NELLE AREE DI PERTINENZA PRIVATE ANNESSE AI LOCALI DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO

PICCOLI TRATTENIMENTI MUSICALI O DIFFUSIONE SONORA NEI DEHORS E NELLE AREE DI PERTINENZA PRIVATE ANNESSE AI LOCALI DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO Dipartimento Economia e Promozione della Città Settore Attività Produttive e Commercio U.O. Somministrazione, manifestazioni, artigianato e ricettive 40129 Bologna Piazza Liber Paradisus, 10, Torre A -

Dettagli

1 In luogo di Ministro/Ministero del tesoro e di Ministro/Ministero del bilancio e della programmazione economica,

1 In luogo di Ministro/Ministero del tesoro e di Ministro/Ministero del bilancio e della programmazione economica, L 04/01/1968 Num. 15 Legge 4 gennaio 1968, n. 15 (in Gazz. Uff., 27 gennaio 1968, n. 23). -- Norme sulla documentazione amministrativa e sulla legalizzazione e autenticazione di firme 12 3 Preambolo (Omissis).

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06 PROCEDURA APERTA, AI SENSI DELL ART. 124 DEL D.LGS. 163/2006 E DELL ART. 326 DEL DPR 207/2010, PER L AFFIDAMENTO QUADRIENNALE DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. CIG: 30590339E1 DICHIARAZIONE

Dettagli

Studio De Marco Canu Zanon Gregoris Consulenti del Lavoro in Udine. Circolare numero: 009/2015

Studio De Marco Canu Zanon Gregoris Consulenti del Lavoro in Udine. Circolare numero: 009/2015 CONSULENTI DEL LAVORO: Rag. Gioacchino De Marco Dott. Riccardo Canu Dott. Elena Zanon P.az Roberta Gregoris Studio De Marco Canu Zanon Gregoris Consulenti del Lavoro in Udine Via Zanon 16/6 33100 Udine

Dettagli

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI.

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. MODULO PER DICHIARAZIONI REQUISITI TECNICI/ECONOMICI E DI IDONEITÀ MORALE DA COMPILARSI DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. OGGETTO: Gara per l affidamento del servizio di pulizia delle sedi del Ministero

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

ALLEGATO A) SCHEMA DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI CITTADINI ITALIANI (in carta semplice)

ALLEGATO A) SCHEMA DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI CITTADINI ITALIANI (in carta semplice) ALLEGATO A) SCHEMA DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI CITTADINI ITALIANI (in carta semplice) All Università degli Studi di Udine Ripartizione del personale Ufficio Concorsi Via Palladio 8 33100 UDINE Il sottoscritto...

Dettagli

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015)

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015) Procedura relativa alla gestione delle adesioni contrattuali e delle contribuzioni contrattuali a Prevedi ex art. 97 del CCNL edili-industria del 1 luglio 2014 e ex art. 92 del CCNL edili-artigianato del

Dettagli

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O AUTODICHIARAZIONE Oggetto: Appalto n. FNN2012/0003

Dettagli

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 RACCOLTA DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE DA PARTE DI IMPRESE ED ENTI OPERANTI SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DELL AQUILA AD OSPITARE GIOVANI DESTINATARI DI BORSE DI STUDIO/LAVORO

Dettagli

COMUNICAZIONE VOLTURA DI DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA O DI SEGNALAZIONE CERTIFICA DI INIZIO DELL ATTIVITA

COMUNICAZIONE VOLTURA DI DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA O DI SEGNALAZIONE CERTIFICA DI INIZIO DELL ATTIVITA COMUNE DI MASER (TV) ESENTE da Marca da bollo COMUNICAZIONE VOLTURA DI DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA O DI SEGNALAZIONE CERTIFICA DI INIZIO DELL ATTIVITA Il/La sottoscritto/a: DA COMPILARSI IN CASO DI PERSONA

Dettagli

L acquisizione di candidature riguarderà i seguenti ambiti di interesse, costituenti Sezioni dell Albo:

L acquisizione di candidature riguarderà i seguenti ambiti di interesse, costituenti Sezioni dell Albo: Avviso pubblico per l istituzione di un Albo di esperti da impegnare nelle attività di realizzazione di programmi e progetti di studio, ricerca e consulenza. Art. 1 Premessa E indetto Avviso Pubblico per

Dettagli

DICHIARAZIONE AI FINI DELLA LIQUIDAZIONE DEL TFR

DICHIARAZIONE AI FINI DELLA LIQUIDAZIONE DEL TFR Al Dirigente Scolastico DICHIARAZIONE AI FINI DELLA LIQUIDAZIONE DEL TFR Il/La sottoscritto/a Cognome: Nome: -C.F. Luogo di nascita: (Prov. )- data di nascita: Luogo di residenza -Prov. - C.A.P. Indirizzo:

Dettagli

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 - Roma CIG 03506093B2

Dettagli

DD I/3 2804 del 06/02/10

DD I/3 2804 del 06/02/10 AREA RECLUTAMENTO E AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE Dirigente Ascenzo FARENTI Coordinatore Dott. Luca BUSICO Unità Amministrazione personale tecnico amministrativo Responsabile Dott. Massimiliano GALLI DD

Dettagli

Diritti di cui all art. 7 del D.lgs.196 del 30 giugno 2003. Informativa resa ai sensi dell art 13 del D.Lgs. 196/2003

Diritti di cui all art. 7 del D.lgs.196 del 30 giugno 2003. Informativa resa ai sensi dell art 13 del D.Lgs. 196/2003 Diritti di cui all art. 7 del D.lgs.196 del 30 giugno 2003 Informativa resa ai sensi dell art 13 del D.Lgs. 196/2003 Vi informiamo che l art. 7 del d.lgs.196/03 conferisce agli interessati l esercizio

Dettagli

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 1 ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 www.plusogliastra.it plusogliastra@pec.it ISTANZA DI PARTECIPAZIONE LOTTO DESCRIZIONE BARRARE IL LOTTO

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017.

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017. Prot. n. 0000 /2013 Torrebelvicino, 07 febbraio 2013 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO RACCOMANDATA A.R. Spett.le OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA

MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Spett.le ACSM-AGAM S.p.A. Via P. Stazzi n. 2 22100 COMO CO Oggetto: Dichiarazione sostitutiva in merito al possesso dei requisiti di ordine generale prescritti dall

Dettagli

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali Informazioni generali Il Ministero dell'interno, Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione, ha

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 (N.B. la presente dichiarazione deve essere prodotta unitamente a copia fotostatica non autenticata

Dettagli

responsabile procedimento respons abile

responsabile procedimento respons abile Elaborazione indennità mensili amministratori Cedolino mensile per Sindaco e Assessori mensile - no entro il 27 di ogni mese Predisposizione F24EP (per versamento oneri previdenziali e ritenute operate

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO

CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO 1. Il presente Codice di Comportamento integrativo definisce, in applicazione dell'art. 54 del DLgs. n. 165/2001 come riformulato dall'art.1, comma

Dettagli

(1) Livello Inquadramento

(1) Livello Inquadramento di Mutualità ed Assistenza MACERATA Via Gramsci, 38 Tel. 0733 230243 Fax. 0733 232145 E mail: info@cassaedilemacerata.it www. cassaedilemacerata.it DATI ANAGRAFICI DEL LAVORATORE ( per i nuovi assunti

Dettagli

ALLEGATO 1 ALLA DELIBERA. 148/2014- GRIGLIA DI RILEVAZIONE AL 31/12/2014. Curricula. Compensi di qualsiasi natura connessi all'assunzione della carica

ALLEGATO 1 ALLA DELIBERA. 148/2014- GRIGLIA DI RILEVAZIONE AL 31/12/2014. Curricula. Compensi di qualsiasi natura connessi all'assunzione della carica mministrazione BEDOLLO 31/1/215 LLEGTO 1 LL DELIBER. 148/214- GRIGLI DI RILEVZIONE L 31/12/214 livello 1 (Macrofamiglie) Denominazione sotto-sezione 2 livello (Tipologie di dati) mbito soggettivo (vedi

Dettagli

ACCORDO PER L'UTILIZZAZIONE DELLE RISORSE PREVISTE DAL FONDO UNICO PER L'EFFICIENZA DEI SERVIZI ISTITUZIONALI. ART. 1 (Risorse)

ACCORDO PER L'UTILIZZAZIONE DELLE RISORSE PREVISTE DAL FONDO UNICO PER L'EFFICIENZA DEI SERVIZI ISTITUZIONALI. ART. 1 (Risorse) ACCORDO PER L'UTILIZZAZIONE DELLE RISORSE PREVISTE DAL FONDO UNICO PER L'EFFICIENZA DEI SERVIZI ISTITUZIONALI ART. 1 (Risorse) 1) Al finanziamento del Fondo costituito ai sensi dell'art. 14 del DPR 16

Dettagli

Al SUAP. Denominazione società/ditta

Al SUAP. Denominazione società/ditta COMUNICAZIONE SUBINGRESSO DI COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE SU POSTEGGIO L.R. 28/2005 e s.m.i. Codice del Commercio art.74 e D.P. G.R. n. 15/R del 1 aprile 2009 Regolamento di attuazione della legge n. 28/2005

Dettagli

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE Modello da compilarsi a cura del dichiarante, direttore lavori e impresa esecutrice opere Sportello per l Edilizia COMUNE DI VENEZIA DIREZIONE SPORTELLO UNICO EDILIZIA Sede di Venezia - San Marco 4023

Dettagli

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU Ai sensi delle seguenti disposizioni: Legge 02.12.1991, n. 390 Articolo 13 D.P.C.M. 09/04/2001 Articolo 4 comma 17 D.P.C.M. 05/12/2013

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE Protocollo n. 195080/2008 Approvazione del formulario contenente i dati degli investimenti in attività di ricerca e sviluppo ammissibili al credito d imposta di cui all articolo 1, commi da 280 a 283,

Dettagli

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara Oggetto: Procedura aperta per la fornitura di generatori di molibdeno tecnezio per l U.O.C. di Medicina Nucleare

Dettagli

SUAP Piazza Municipio 3 10090 BRUINO (TO)

SUAP Piazza Municipio 3 10090 BRUINO (TO) Al Comune di BRUINO SUAP Piazza Municipio 3 10090 BRUINO (TO) OGGETTO: SCIA di subingresso nell'esercizio dell'attività di commercio su aree pubbliche ai sensi dell art. 28, comma 12, del D.Lgs. n. 114/1998

Dettagli

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773.

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773. Modulo di segnalazione certificata di inizio attività per la somministrazione di alimenti e bevande all' interno dei circoli privati da presentare in carta libera Spazio per apporre il timbro di protocollo

Dettagli

Norme sulla documentazione amministrativa e sulla legalizzazione e autenticazione di firme.

Norme sulla documentazione amministrativa e sulla legalizzazione e autenticazione di firme. LEGGE 4 gennaio 1968, n. 15 (1). Norme sulla documentazione amministrativa e sulla legalizzazione e autenticazione di firme. ART. 1. (Produzione e formazione, rilascio, conservazione di atti e documenti).

Dettagli

Art.1 (Oggetto) Art.2 (Definizioni)

Art.1 (Oggetto) Art.2 (Definizioni) REGOLAMENTO SULLA TUTELA DELLE PERSONE E DI ALTRI SOGGETTI RISPETTO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI emanato con decreto direttoriale n.220 dell'8 giugno 2000 pubblicato all'albo Ufficiale della Scuola

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

Forme e termini del procedimento disciplinare nel pubblico impiego

Forme e termini del procedimento disciplinare nel pubblico impiego Forme e termini del procedimento disciplinare nel pubblico impiego La riforma Brunetta, introdotta dal D.Lgs. 150/09, ha modificato profondamente il sistema disciplinare nel pubblico impiego, intervenendo

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. VISTI gli articoli 76, 87, quinto comma, e 117, terzo comma, della Costituzione;

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. VISTI gli articoli 76, 87, quinto comma, e 117, terzo comma, della Costituzione; SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE DISPOSIZIONI PER IL RIORDINO DELLA NORMATIVA IN MATERIA DI AMMORTIZZATORI SOCIALI IN CASO DI DISOCCUPAZIONE INVOLONTARIA E DI RICOLLOCAZIONE DEI LAVORATORI DISOCCUPATI,

Dettagli

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. R CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

Procura della Repubblica presso il Tribunale di MILANO

Procura della Repubblica presso il Tribunale di MILANO INFORMAZIONI GENERALI PER LA PERSONA INFORMATA SUI FATTI CITATA A COMPARIRE DAVANTI AL PUBBLICO MINISTERO Il decreto di citazione di persona informata sui fatti, per rendere sommarie informazioni testimoniali

Dettagli

RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Approvato con atto deliberativo n. 105 del 29.3.2011 REGOLAMENTO AZIENDALE per la DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE per il Personale Dipendente dell Area del COMPARTO FINALITA : Il presente

Dettagli

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti le attività di agente e rappresentante di commercio disciplinate

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti le attività di agente e rappresentante di commercio disciplinate Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti le attività di agente e rappresentante di commercio disciplinate dalla legge 3 maggio 1985, n. 204, in attuazione degli

Dettagli

Regolamento per l'accesso agli atti amministrativi

Regolamento per l'accesso agli atti amministrativi MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO LICEO GINNASIO STATALE "M. T. CICERONE" RMPC29000G Via Fontana Vecchia, 2 00044 FRASCATI tel. 06.9416530 fax 06.9417120 Cod.

Dettagli

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi ISTITUTO COMPRENSIVO DANTE ALIGHIERI 20027 RESCALDINA (Milano) Via Matteotti, 2 - (0331) 57.61.34 - Fax (0331) 57.91.63 - E-MAIL ic.alighieri@libero.it - Sito Web : www.alighierirescaldina.it Regolamento

Dettagli

TESTO AGGIORNATO DEL DECRETO-LEGGE 20 marzo 2014, n. 34

TESTO AGGIORNATO DEL DECRETO-LEGGE 20 marzo 2014, n. 34 Pagina 1 di 7 TESTO AGGIORNATO DEL DECRETO-LEGGE 20 marzo 2014, n. 34 Testo del decreto-legge 20 marzo 2014, n. 34 (in Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 66 del 20 marzo 2014), coordinato con la

Dettagli

Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale

Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale Art. 1 Personale avente diritto I rapporti di lavoro a tempo parziale possono essere attivati nei confronti dei dipendenti comunali a tempo

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

Mod. A. Domanda di partecipazione alla selezione, per titoli ed esami, per l individuazione di educatori museali

Mod. A. Domanda di partecipazione alla selezione, per titoli ed esami, per l individuazione di educatori museali Mod. A Al Museo Castello del Buonconsiglio monumenti e collezioni provinciali Via B. Clesio, 5 38122 - TRENTO Esente da bollo ai sensi del D.P.R. 642/1972 Punto 11 Tab. All. B Domanda di partecipazione

Dettagli

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA D.LGS 231/01 DI GALA S.P.A. DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE 2013 INDICE ARTICOLO 1 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE..3

Dettagli

Pensione più lavoro part-time, i criteri nel pubblico impiego

Pensione più lavoro part-time, i criteri nel pubblico impiego Il decreto spiega tutte le possibilità e i limiti dell'eventuale cumulo Pensione più lavoro part-time, i criteri nel pubblico impiego (Dm Funzione pubblica 331 del 29.7.1997) da CittadinoLex del 12/9/2002

Dettagli

EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS

EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS Legge Regionale 28 giugno 2013 n. 15 - Disposizioni transitorie in materia di riordino delle province Legge Regionale 12 marzo 2015 n. 7 - Disposizioni urgenti in materia

Dettagli

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

DIREZIONE REGIONALE PIEMONTE VALLE D AOSTA. EDIZIONE Novembre 2010 1.0

DIREZIONE REGIONALE PIEMONTE VALLE D AOSTA. EDIZIONE Novembre 2010 1.0 DIREZIONE REGIONALE PIEMONTE VALLE D AOSTA MODELLO PA04 EDIZIONE AGGIORNATA AL TRIENNIO 2010 2012 SEMPLIFICATO PER LE SCUOLE EDIZIONE Novembre 2010 1.0 1 COMPILAZIONE MOD. PA04 SEMPLIFICATO INDICAZIONI

Dettagli

RP 04/14 AVVISO DI SELEZIONE PER INFORMATORE TURISTICO ALTA VALSUSA

RP 04/14 AVVISO DI SELEZIONE PER INFORMATORE TURISTICO ALTA VALSUSA RP 04/14 AVVISO DI SELEZIONE PER INFORMATORE TURISTICO ALTA VALSUSA Si rende noto che è indetta una procedura selettiva per individuare un soggetto idoneo a ricoprire la posizione di Informatore/trice

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA PREMESSA Le attività dell Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Ravenna sono regolate dal DLCPS 233/1946, dal DPR 221/1950 e dalla legge 409/1985

Dettagli

D.P.R. 30 maggio 1955, n. 797. Testo unico delle norme concernenti gli assegni familiari (G.U. 7-9-1955, n. 206 - S.O.) STRALCIO

D.P.R. 30 maggio 1955, n. 797. Testo unico delle norme concernenti gli assegni familiari (G.U. 7-9-1955, n. 206 - S.O.) STRALCIO D.P.R. 30 maggio 1955, n. 797. Testo unico delle norme concernenti gli assegni familiari (G.U. 7-9-1955, n. 206 - S.O.) STRALCIO TITOLO I DISCIPLINA GENERALE DELLE PRESTAZIONI E DEI CONTRIBUTI CAPO I -

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli