SUGGERIMENTI E PROPOSTE PER VIVERE LA LITURGIA DELLE DOMENICHE E FESTE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SUGGERIMENTI E PROPOSTE PER VIVERE LA LITURGIA DELLE DOMENICHE E FESTE"

Transcript

1 SUGGERIMENTI E PROPOSTE PER VIVERE LA LITURGIA DELLE DOMENICHE E FESTE IL PERCORSO DELLE QUATTRO DOMENICHE DI AVVENTO L idea del cammino, del pellegrinare, ben si addice all Avvento, da sempre indicato dalla Chiesa come il tempo dell attesa e della speranza. Anche la liturgia sempre molto ricca di messaggi molteplici accompagna la nostra riflessione su questi temi, domenica dopo domenica. GESTI CHE POSSONO ACCOMPAGNARE LE QUATTRO DOMENICHE DI AVVENTO Si può costruire le invocazioni di ogni domenica attorno alla frase centrale dell Avvento: Signore, non lasciarci vagare lontano dalle tue vie. LE PROCESSIONI Il termine deriva dal latino processio: avanzare, procedere. Lungo la via non smarrite la patria. In questo Avvento vogliamo sottolineare il valore del nostro camminare: ottima occasione per curare bene i movimenti processionali della celebrazione eucaristica. La processione di ingresso: è il movimento compiuto dal presidente assieme agli altri ministri verso l'altare mentre la comunità intona il canto d'inizio; il presidente è segno visibile di Cristo. La processione al Vangelo: è il movimento verso l'ambone di colui che deve proclamare la parola del Vangelo; Cristo stesso ci parla attraverso la sua parola: è il nostro maestro ed è a Lui che si rivolge tutta la nostra attenzione perché ci insegna la verità. La processione per la presentazione dei doni: è il movimento caratterizzato dalla gioia di una comunità che esprime la sua gratitudine a Dio e afferma la signoria di colui che è l'origine di ogni realtà creata riconoscendo la propria povertà. La processione alla comunione: è il movimento verso l'altare della comunità che partecipa al dono più grande, il Corpo di Cristo. Questi quattro movimenti processionali sono inclusi dentro due movimenti fondamentali: l'entrata in chiesa (come cristiani siamo convocati dal Signore) e la partenza-missione (ritorniamo sulle strade della quotidianità per testimoniare Cristo ed annunciarlo come l'unico Signore del tempo e della storia degli uomini). Ogni domenica possono essere valorizzati nel modo opportuno alcuni movimenti processionali ALTRE ATTENZIONI PER CIASCUNA DOMENICA PRIMA DOMENICA

2 Processione con il lezionario del Nuovo Anno (B): La Parola proclamata ogni domenica è uno dei modi più forti con i quali il Signore ci viene incontro, illumina il nostro cammino, non ci lascia soli e senza senso; ma è anche uno dei modi in cui noi orientiamo la nostra speranza, lasciamo le tentazioni dell insensatezza e della disperazione, incamminando la nostra vita all incontro con il Dio di Gesù. SECONDA DOMENICA (7 dicembre) Sali su un alto monte (I lettura): si potrebbe collocare il luogo della proclamazione della Parola in un luogo elevato: per esempio, dove ci fosse, il vecchio pulpito in legno; altrimenti si crea per l occasione un luogo di particolare distacco. TERZA DOMENICA (14 dicembre) La Colletta per la Caritas diocesana può essere fatta dopo la prima lettura ( mi ha mandato a portare il lieto annunzio ai poveri ), proponendo a tutti di alzarsi e uscire dal proprio posto per recarsi al cesto. QUARTA DOMENICA (21 dicembre) Non tu farai una casa me, ma io farò una casa a te (I lettura): La nostra casa è fatta dal Signore e abitata da Lui. La casa di un cristiano è il Segno di quello che avviene al compimento della vita: Il Signore fa una casa per i suoi figli, come l ha fatta nell incarnazione per il suo Figlio. Alla fine della Messa, dopo la benedizione solenne, il presidente e tutti i ministranti, lettori, coro escono verso la porta di ingresso con in mano la lucerna accesa dell Avvento di carità. Una monizione può proporre a tutti coloro che lo hanno acquistato o lo acquisteranno di accenderlo durante la notte di Natale sul davanzale: crediamo di abitare in una casa abitata non solo da noi!

3 PRIMA DOMENICA DI AVVENTO Lungo la via verso la patria il Signore non ci lascia soli: Egli si fa presente con la sua Parola che viene in mezzo a noi per orientare i nostri passi. Processione con il lezionario del Nuovo Anno (B): La Parola proclamata ogni domenica è uno dei modi più forti con i quali il Signore ci viene incontro, illumina il nostro cammino, non ci lascia soli e senza senso; ma è anche uno dei modi in cui noi orientiamo la nostra speranza, lasciamo le tentazioni dell insensatezza e della disperazione, incamminando la nostra vita all incontro con il Dio di Gesù. Dopo l orazione colletta, i lettori si porteranno davanti al sacerdote presidente che traccerà su di loro il segno di croce e consegnerà loro il Lezionario del nuovo anno liturgico perché lo portino all ambone per la proclamazione della Parola. Fratelli e sorelle, un nuovo anno di grazia si apre dinanzi a noi. Il cammino di Avvento che oggi iniziamo ci invita a ravvivare l attesa, a tenerci pronti, desti, vigilanti, per andare incontro al Signore che viene. Mentre camminiamo verso questa meta imploriamo la misericordia del Signore sui nostri peccati. Signore tu sei nostro Padre e nostro redentore, ma il nostro cuore è indurito: Cristo tu ci inviti alla vigilanza attiva e operosa, ma noi siamo appesantiti dalle nostre infedeltà: Cristo pietà Signore la nostra salvezza è vicina, ma il nostro spirito non è pronto e vigilante: Vigilanti nella speranza, invochiamo con fiducia Dio, Padre e Redentore nostro perché ci doni di perseverare nell attesa del Figlio suo che viene. - Dona alla tua Chiesa Signore di annunciare a tutti che tu sei Padre e non ti dimentichi delle tue creature che hai plasmato come argilla, ma vuoi la salvezza di tutti. Preghiamo. - Dona la luce del tuo Spirito Signore a coloro che hanno responsabilità nella comunità civile perché ricercando il bene comune siano promotori di giustizia, di pace e dialogo. Preghiamo. - Volgi il tuo sguardo di benevolenza su coloro che sperimentano sofferenza, solitudine, abbandono e emarginazione; dona a noi di impegnarci attivamente per restituire serenità, fiducia nella vita, speranza in un futuro migliore. Preghiamo. - Sostieni i passi del nostro cammino di Avvento; rendi i nostri cuori saldi e irreprensibili per andare con gioia incontro al Signore che viene. Preghiamo. O Padre, che non abbandoni l opera delle tue mani, volgi lo sguardo al popolo che attende con fede la venuta del tuo Figlio ed esaudisci le preghiere che ti abbiamo presentato. Per Cristo nostro Signore. BENEDIZIONE Dio Padre vi faccia crescere e sovrabbondare nell amore fra voi e verso tutti e vi ricolmi dei suoi doni. Cristo Signore renda saldi e irreprensibili i vostri cuori nell attesa del suo ritorno glorioso. Lo Spirito Santo illumini i vostri passi e nutra la vostra speranza per un cammino vigilante verso il Signore. E la benedizione di Dio onnipotente, Padre e Figlio e Spirito Santo, discenda su di voi e con voi rimanga sempre.

4 SECONDA DOMENICA DI AVVENTO Sali su un alto monte (I lettura): si potrebbe collocare il luogo della proclamazione della Parola in un luogo elevato: per esempio, dove ci fosse, il vecchio pulpito in legno; altrimenti si crea per l occasione un luogo di particolare distacco. Fratelli e sorelle oggi per noi risuona dal deserto la voce di Giovanni Battista che invita a preparare la strada all incontro con colui che è la Parola fatta carne Gesù Cristo, Figlio di Dio. L annuncio forte di Giovanni è accompagnato da un gesto: il battesimo, espressione del desiderio e dell impegno per un rinnovamento interiore. Andiamo incontro al Signore che viene disponendoci a far tesoro della sua Parola e riconosciamo il peccato che è dentro di. Signore che vieni a raddrizzare le tortuosità del cuore e ad abbassare l orgoglio che acceca; Cristo, che non vuoi che alcuno si perda ma che tutti abbiano modo di pentirsi; Signore che hai promesso cieli nuovi e terra nuova nei quali abita la giustizia; Cristo pietà A Dio, Padre ricco di consolazione, che apre per noi una via nel deserto e conduce con tenerezza il suo gregge, rivolgiamo la nostra preghiera. - La tua venuta, Signore, disegna un nuovo inizio, apre una novità. Liberaci da una vita spenta e apatica, dall abitudine che soffoca il cuore. Ti preghiamo. - Abbassa, Signore, le nostre arroganze che non ci permettono di vederti, le montagne da cui ci permettiamo di giudicare senza misericordia uomini, donne, situazioni. Donaci la sapienza dell umiltà. Ti preghiamo. - Davanti a te, Signore, ci ricordiamo di tutti coloro che nel mondo preparano strade: le strade della pace, della giustizia, della comprensione. Sostieni la loro fatica e la loro speranza. Ti preghiamo. - Guarda con benevolenza coloro che sperimentano sofferenza, povertà, solitudine, abbandono; dono consolazione, fiducia, speranza e a noi spirito di condivisione. Ti preghiamo. Dona luce ai nostri occhi, Signore, perché ci convertiamo dalle vie che generano morte alle tue vie, che costruiscono sulla terra segni di vita e di pace. Per Cristo nostro Signore. BENEDIZIONE Dio Padre vi faccia crescere nella carità e nella conoscenza di Cristo e vi colmi di ogni benedizione. Possiate distinguere nella luce dello Spirito ciò che è bene ed essere irreprensibili per il Regno di Cristo Signore. E la benedizione di Dio onnipotente, Padre e Figlio e Spirito Santo, discenda su di voi e con voi rimanga sempre.

5 IMMACOLATA CONCEZIONE Fratelli e sorelle, lungo la via non smarrite la patria ci esorta il monaco Colombano. La meta del nostro cammino quest oggi ci viene indicata da Maria, primizia della salvezza donata dal Signore: anche noi siamo chiamati a diventare santi e immacolati davanti a Dio nell amore. Chiediamo al Padre di essere liberati dal peccato perché risplenda in noi la grazia del Battesimo. Signore, che hai voluto Maria senza macchia di peccato, comprendi le nostre debolezze e abbi pietà di noi. Cristo, che ci hai scelti per essere santi e immacolati, colma le nostre infedeltà e abbi pietà di noi. Signore, che continui a visitarci con la grazia dello Spirito, abbi pietà di noi. Cristo pietà Dio Padre ci chiede di collaborare al suo progetto di salvezza e redenzione, al quale Maria ha dato con gioia la sua disponibilità, diciamo insieme: Per intercessione della Vergine, ascoltaci Signore. - Dio Padre nostro che hai donato a tuo Figlio una madre santa, fa che la tua Chiesa possa generare Gesù nel cuore di ogni uomo. Ti preghiamo. - Padre Santo che hai adornato l umile donna di Nazareth fin dal suo concepimento di ogni bellezza e grazia, fa che ogni uomo trovi in lei un modello e una guida preziosa sul proprio cammino. Ti preghiamo. - Padre ricco di grazia che hai fatto di Maria il capolavoro della creazione, fa che ogni donna riscopra la sua vocazione nella famiglia, nella Chiesa, nella società. Ti preghiamo. - Padre buono, che ci hai scelti per essere santi e immacolati di fronte a te nella carità, donaci di camminare con decisione verso di te in compagnia di Maria, nostra madre per essere perfetti come tu sei perfetto. Ti preghiamo. Ascolta o Dio la nostra preghiera e fa che guardando a Maria, docile al soffio del tuo Spirito, impariamo a portare Cristo ai nostri fratelli e a magnificarti con la santità della vita. Per Cristo nostro Signore. BENEDIZIONE Dio Padre che in Cristo ci ha scelti per essere santi e immacolati di fronte a Lui nella carità, vi colmi di ogni grazia e benedizione. Lo Spirito Santo che è sceso sulla Vergine perché concepisse il Verbo di Dio, abiti nel vostro cuore e vi ispiri pensieri e propositi di santità. E la benedizione di Dio onnipotente, Padre e Figlio e Spirito Santo, discenda su di voi e con voi rimanga sempre.

6 TERZA DOMENICA DI AVVENTO La Colletta per la Caritas diocesana può essere fatta dopo la prima lettura ( mi ha mandato a portare il lieto annunzio ai poveri ), proponendo a tutti di alzarsi e uscire dal proprio posto per recarsi al cesto. Fratelli e sorelle, la Parola che oggi ascolteremo è pervasa da un invito insistente alla gioia e all esultanza. Il camino che ci invitava in questo tempo alla vigilanza e alla conversione scorge vicina la sua meta: la venuta del Signore: lì verrà rivolta la definitiva Parola di consolazione, di liberazione, di gioia. È ancora Giovanni Battista testimone della luce ad indicarci Colui che sta in mezzo a noi venuto a portare il lieto annunzio ai miseri, a promulgare l anno di grazia del Signore. Riconosciamo con umiltà il peccato, che si annida ancora nel nostro cuore e imploriamo la misericordia del Signore. Signore mandato dal Padre a portare ai poveri il lieto annunzio della salvezza: Cristo, consacrato dal Padre, venuto a promulgare un tempo di misericordia e di perdono: Cristo pietà Signore che rivesti di salvezza e di giustizia il tuo popolo: Rivolgiamo la nostra preghiera a Dio che fa grandi cose per noi e stende la sua misericordia su quelli che lo temono. - Davanti a te ci ricordiamo, Signore, di questo tempo che tu ci offri, tempo della ricostruzione. Noi ti benediciamo per ogni segno della tua misericordia. Ti preghiamo. - Davanti a te, Signore, ci ricordiamo delle nostre infedeltà alla tue attese e alle attese della nostra terra. Donaci di trovare in questi giorni spazi di ascolto della tua Parola. E tu farai germogliare la giustizia dentro noi. Ti preghiamo. - Davanti a te, Signore, noi ci ricordiamo di questa terra. Ti chiediamo un vero anno di grazia. E segno della conversione sia un cammino di liberazione da ogni forma di oppressione, di ingiustizia, di paura. Ti preghiamo. - Davanti a te, Signore, sta la nostra comunità: guidata dallo Spirito santo, prepari la via al Signore che viene, attraverso un cammino di riconciliazione e gesti concreti di carità fraterna. Ti preghiamo. Venga su di noi il tuo Spirito, Signore, visiti la nostra terra e ci rivesta delle vesti della salvezza, ora e per tutti i secoli dei secoli. BENEDIZIONE SOLENNE Dio, che vi dà la grazia di celebrare la prima venuta del suo Figlio e di attendere il suo avvento glorioso, vi santifichi ora con la luce della sua visita. Nel cammino di questa vita, Dio vi renda saldi nella fede, gioiosi nella speranza, operosi nella carità. Voi che vi rallegrate per la venuta del nostro Redentore, possiate godere della gioia eterna, quando egli verrà nella gloria. E la benedizione di Dio onnipotente

7 QUARTA DOMENICA DI AVVENTO Non tu farai una casa me, ma io farò una casa a te (I lettura): La nostra casa è fatta dal Signore e abitata da Lui. La casa di un cristiano è il Segno di quello che avviene al compimento della vita: Il Signore fa una casa per i suoi figli, come l ha fatta nell incarnazione per il suo Figlio. Alla fine della Messa, dopo la benedizione solenne, il presidente e tutti i ministranti, lettori, coro escono verso la porta di ingresso con in mano la lucerna accesa dell Avvento di carità. Una monizione può proporre a tutti coloro che lo hanno acquistato o lo acquisteranno di accenderlo durante la notte di Natale sul davanzale: crediamo di abitare in una casa abitata non solo da noi! Fratelli e sorelle, l atmosfera che respiriamo è tutta piena di trepida e gioiosa attesa. In quest ultimo tratto di cammino in cui l attesa sta per raggiungere la meta, siamo invitati ad aprirci all accoglienza di Colui che sta per venire: è la Vergine Maria che ci educa all accoglienza. Il suo sì generoso ed incondizionato ha permesso al progetto di Dio di farsi storia. Con l umiltà del cuore di chi come Maria si riconosce povero davanti al Signore, imploriamo la misericordia e il perdono che il Signore stende su coloro che lo temono. Signore che hai preso dimora nel grembo di una madre sempre vergine: Cristo Figlio di Davide, venuto nel mondo per la nostra salvezza: Signore Figlio dell Altissimo, che nascendo da Maria ti sei fatto nostro fratello: Cristo pietà Signore Gesù, figlio di Dio e di Maria, sia la tua venuta tra noi annunzio di speranza perché inaugura il tempo della nuova ed eterna alleanza tra Dio e gli uomini. Diciamo insieme: Vieni Signore Gesù. - Vieni, Signore Gesù, e ravviva la fede della Chiesa: come Maria, nell ascolto della Parola e nella preghiera incessante, renda testimonianza della tua incarnazione per la salvezza di ogni uomo. Preghiamo. - Vieni, Signore Gesù, ad inaugurare il tuo regno di giustizia e di pace per i popoli divisi dalla guerra: fa che la comunità internazionale si impegni nella ricerca di dialogo che ponga fine a tutti i conflitti. Preghiamo. - Vieni, Signore Gesù, e continua a porre la tua dimora in mezzo a noi: ogni uomo, incontrandoti nella storia quotidiana, possa dare risposta libera e responsabile al tuo progetto di amore. Preghiamo. - Vieni, Signore Gesù, e plasma in noi un cuore povero e umile pronto ad accogliere la tua venuta e a generarti con le opere sante di una vita secondo il Vangelo. Ti preghiamo. Salvatore del mondo, apri il nostro cuore ad accogliere la tua visita e rendilo povero per avere la gioia di credere e la volontà libera di obbedire alla tua parola. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli. BENEDIZIONE SOLENNE Dio Padre che in Gesù Cristo ha visitato e redento il suo popolo effonda su di voi la sua benedizione. Lo Spirito Santo che ha adombrato Maria vi apra alla beatitudine dell ascolto. Voi che attendete con trepidazione l imminente venuta del Figlio di Dio possiate accoglierlo nella fede e testimoniarlo con la vita. E la benedizione di Dio onnipotente, Padre e Figlio e Spirito Santo, discenda su voi e con voi rimanga sempre.

8 NATALE DEL SIGNORE Messa della notte Fratelli e sorelle, in questa liturgia risuona per noi l annuncio degli angeli: Oggi è nato nel mondo il Salvatore; oggi la nostra terra ha ricevuto la visita di Dio; oggi Dio è entrato nella nostra storia e noi abbiamo contemplato la sua gloria. Come i pastori noi siamo i protagonisti di questo avvenimento. Come Maria apriamo il cuore per accogliere il mistero nella fede. In questa notte santa solo il silenzio adorante ci permette di accostarci con stupore al mistero di gloria e di luce che la nascita del Salvatore ci offre. Domandiamo con umiltà il perdono delle nostre infedeltà perché si diradino in noi le tenebre dell errore e la luce di Betlemme invada la nostra esistenza e la trasformi. Signore, luce che risplende nelle tenebre, abbi pietà di noi. Cristo Gesù, salvatore del mondo, abbi pietà di noi. Signore, principe della pace, abbi pietà di noi.. Cristo pietà.. A Dio Padre che ha illuminato questa notte santa donandoci suo Figlio, vera luce del mondo, affidiamo le attese e le speranze di tutta l umanità. - Il popolo che camminava nelle tenebre vide una grande luce. Fa o Padre che la luce che dalla grotta di Betlemme si è diffusa per l intera umanità diradi le tenebre del male e del peccato che è dentro di noi e, illuminando la nostra esistenza, ci doni di essere riflesso vivo per i fratelli che incontriamo sul nostro cammino. Preghiamo. - Lo avvolse in fasce e lo depose in una mangiatoia. Padre che hai voluto mostrarti all umanità nel segno di un bambino piccolo, povero, indifeso, donaci di essere attenti alle forme di povertà presenti nel nostro territorio e di porci al servizio dei fratelli soli, abbandonati, emarginati, sofferenti. Preghiamo. - Vi annuncio una grande gioia: oggi vi è nato un Salvatore. Fa o Signore che siamo ovunque testimoni della gioia nella consapevolezza che tu nasci ogni giorno in mezzo a noi; donaci di riconoscerti e annunciarti con entusiasmo e passione. Preghiamo. - Gloria a Dio e pace in terra. Signore gli angeli hanno cantato pace al tuo nascere. Aiuta ognuno di noi ad essere testimone di quella pace che sorpassa ogni intelligenza e della luce che trionfa sul buio dell ostilità e della violenza. Preghiamo. O Padre fa che accogliamo con stupore adorante il mistero della nascita del tuo Figlio; donaci di custodirlo e meditarlo nel silenzio del cuore e di testimoniarlo con una vita che si effonde nella lode. Per Cristo nostro Signore. BENEDIZIONE SOLENNE Dal Messale Romano

9 NATALE DEL SIGNORE Messa dell aurora e del giorno Fratelli e sorelle risuona ancora per noi in questo giorno santissimo l'annuncio dell'angelo ai pastori: "Oggi è nato per voi il Salvatore". La Parola eterna ha voluto indissolubilmente legarsi alla storia; la venuta di Gesù nella carne e nel tempo è davvero la salvezza. Domandiamo con umiltà il perdono delle nostre infedeltà perché si diradino in noi le tenebre del peccato e la luce vera che è venuta nel mondo invada la nostra vita e la trasformi. Signore Gesù, Dio potente, principe della pace, abbi pietà di noi. Cristo Signore, Emmanuele, luce vera per ogni uomo, abbi pietà di noi. Signore Gesù, grazia di Dio che porta la salvezza, abbi pietà di noi.. Cristo pietà.. Al Padre. che nell'invisibile disegno del suo amore ci ha donato il suo Figlio Gesù, Verbo incarnato, rivolgiamo con gioia la nostra supplica. - Benedici e sorreggi con lo Spirito Santo la Chiesa: dalla contemplazione del mistero dell'incarnazione di Gesù, accolga ogni persona umana quale tempio della tua stabile presenza, preghiamo. - Sostieni la vita dei credenti: lasciandosi inondare il cuore dalla pace annunciata dagli angeli, sull'esempio dei pastori proclamino, con la vita che Gesù è l'unico Salvatore e Redentore, preghiamo. - Dona ad ogni bimbo che nasce una famiglia capace di accoglierlo con amore, di circondarlo di rispetto profondo e di accompagnarlo nella crescita con tenerezza, preghiamo. - Sostieni con la tua grazia quanti gioiscono per la venuta del tuo Figlio; fa che imitando la fede di Maria custodiscano nel cuore la parola fatta carne e credano alla realizzazione della tua promessa, preghiamo. O Padre illumina la tua Chiesa con la luce della Parola di vita, perché nello splendore della verità, cammini fino alla piena conoscenza del tuo mistero d amore. Per Cristo nostro Signore. BENEDIZIONE SOLENNE Dal Messale Romano

10 SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, GIUSEPPE E MARIA Fratelli e sorelle, la liturgia di oggi ci invita a guardare alla Santa famiglia di Nazareth. Il Figlio di Dio condivide la nostra umanità, si lega alla storia e alle tradizioni di un popolo e alle vicende dell umanità. Riuniti in assemblea come famiglia dei figli di Dio, raccolti attorno alla mensa della Parola e della eucaristia, riconosciamo e confessiamo i nostri peccati. Signore, Figlio di Dio, che nascendo da Maria ti sei fatto nostro fratello, abbi pietà di noi Cristo, figlio dell uomo, che conosci e comprendi la nostra debolezza abbi pietà di noi. Signore, Figlio primogenito del Padre, che fai di noi una sola famiglia, abbi pietà di noi.. Cristo pietà.. Come unica famiglia dei figli di Dio, presentiamo al Padre le nostre necessità, certi di essere avvolti dalla sua benevolenza e custoditi nel suo amore. - Per la santa chiesa: come grande famiglia dei figli di Dio, viva la comunione fraterna che ci riunisce attorno a Cristo e in Lui nella carità preghiamo - Per quanti operano nella vita pubblica del nostro Paese: si dedichino con costanza al compito faticoso e urgente di rinnovare la società, promuovendo e sostenendo la vita umana e la famiglia, preghiamo - Per le famiglie cristiane: sull'esempio della famiglia di Nazareth modello di fedeltà gioiosa ai disegni di Dio e di generosa apertura verso le necessità dei fratelli, divengano una piccola chiesa di comunione e di pace, preghiamo - Per noi qui presenti: attingiamo dall'eucaristia la forza necessaria per superare ogni difficoltà e incomprensione che possiamo incontrare nelle nostre famiglie e realizzare in esse il progetto di amore del Padre, preghiamo Padre buono, che nella famiglia di Nazareth ci hai offerto un vero modello di santità, donaci la luce del tuo Spirito perché sappiamo comprendere sempre meglio la tua volontà e attuarla ogni giorno nella nostra vita. Per Cristo nostro Signore.

11 I GENNAIO - MARIA SANTISSIMA MADRE DI DIO Fratelli e sorelle in questi giorni abbiamo contemplato il mistero del Verbo di Dio che si è fatto carne ed è venuto ad abitare in mezzo a noi. Oggi contempliamo la Madre di quel bambino, Maria, che custodiva e meditava nel cuore con stupore il mistero d amore che il Padre le andava a poco a poco svelando. Raccogliendo l invito del Santo Padre da molti anni celebriamo il primo giorno dell anno la Giornata Mondiale della Pace. La vogliamo anzitutto invocare come dono che viene dall alto, come dono che Gesù, il principe della pace, è venuto a portare. Chiediamo l intercessione della Vergine Madre di Dio, Regina della pace, perché ispiri pensieri e propositi di pace e ci doni di saperli. All inizio dell eucaristia domandiamo perdono delle nostre infedeltà. Signore, Figlio di Dio nato da Maria, abbi pietà di noi. Cristo Gesù, benedizione per l umanità, abbi pietà di noi. Signore, principe della pace, abbi pietà di noi.. Cristo pietà.. Lo Spirito che nei nostri cuori grida il nome del Padre e ci dona la sua benedizione, susciti in noi una preghiera filiale e un atteggiamento di abbandono fiducioso alla sua volontà. Diciamo insieme: Benedici i tuoi figli Signore. - Benedici la Chiesa, tuo popolo santo, e tutti i suoi ministri: rendila icona trasparente del tuo volto d amore, sorgente di benedizione per l intera umanità. Preghiamo. - Benedici gli operatori di pace: alimenta in ciascuno di loro l anelito a realizzare, in campo politico, sociale e religioso, il sogno messianico di una fraternità universale. Preghiamo. - Benedici ogni vita nascente: Maria, Madre del tuo Figlio, ci insegni ad accoglierla, amarla e custodirla quale segno della tua benedizione, a difenderla da ogni violenza e a rispettarla nella sua originalità e bellezza. Preghiamo. - Benedici questo nuovo anno: fa che sia tempo di grazia in cui continuare a sperimentare la tua provvidenza per collaborare con te all edificazione del tuo regno d amore e di pace. Preghiamo. - Benedici noi che partecipiamo a questa mensa eucaristica: ravviva la nostra fede per riconoscere, nel pane spezzato, la reale presenza del tuo Figlio che ci salva e ci introduce nella comunione con te e con i fratelli. Preghiamo. O Dio, principio e fine di tutte le cose, accogli con bontà le suppliche che ti innalziamo, per intercessione della Vergine Madre del tuo Figlio; concedi all umanità la pace che il mondo non può dare e fa che ti serviamo con gioia tutti i giorni della nostra vita. Per Cristo nostro Signore. BENEDIZIONE SOLENNE Dal Messale Romano

12 EPIFANIA DEL SIGNORE Fratelli e sorelle, oggi, solennità dell Epifania, la luce risplende e si manifesta agli occhi di tutti, perché tutti i popoli della terra possano riconoscere e adorare il Signore come Salvatore. I magi, che seguono il segno della stella, esprimono l umanità intera chiamata a riunirsi attorno a Gesù nella fede. Disponiamoci a riconoscere il Signore Gesù, che si manifesta a noi nel segno della Parola e dell Eucaristia riconoscendo i nostri peccati. Signore, che hai rivelato alle genti il tuo unico Figlio, abbi pietà di noi. Cristo, luce di salvezza per tutte le nazioni, abbi pietà di noi. Signore, immagine dell uomo nuovo, abbi pietà di noi. Cristo pietà Fratelli e sorelle, nella memoria della manifestazione di Cristo alle genti, affidiamo al Padre la nostra preghiera. - Per la Chiesa, perché sappia accogliere con stupore e gioia la manifestazione del Figlio di Dio che continuamente si rinnova nella storia degli uomini, preghiamo. - Per il mondo ancora immerso nelle tenebre, perché trovi nella parola buona del Vangelo la luce che lo guida alla fratellanza e alla riconciliazione tra i popoli, preghiamo. - Perché la luce vera del Cristo, risplendendo nel cuore dei figli divenga fonte di fede e di speranza per coloro che ancora non credono nell amore del Padre, preghiamo. - Per noi chiamati ad incontrare il Signore in questa eucaristia: perché accogliendo la sua presenza con umiltà diventiamo luce per coloro che ancora non lo conoscono e per ogni uomo che vive nel dolore, preghiamo. Accetta, Padre santo, le suppliche che ti presentiamo e donaci di camminare sempre come figli della luce percorrendo la via della verità e della vita manifestata dal tuo Figlio Gesù, salvatore del mondo. Egli vive e regna nei secoli. CONGEDO La stella luminosa ha guidato i Magi fino a Betlemme dove hanno riconosciuto nel Figlio di Maria il Re dei Giudei e hanno onorato il Figlio di Dio. Anche sul nostro cammino Dio pone segni luminosi che ci dicono la sua presenza da scorgere e accogliere. Ci doni di saperli discernere per realizzare la nostra vita. BENEDIZIONE SOLENNE Dal Messale Romano

NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco

NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE Il tempo di Natale è un tempo di doni - un dono dice gratuità, attenzione reciproca,

Dettagli

SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi

SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi 26 maggio SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi SOLENNITÀ Secondo attendibili testimonianze storiche, il 26 maggio 1432 in località Mazzolengo, vicino a Caravaggio, dove c era una

Dettagli

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio Grado della Celebrazione: Solennità' Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE (solo giorno 6) L Epifania è la manifestazione del Cristo nella carne dell uomo

Dettagli

I Quaresima B. Padre, tu che ci doni il tuo Figlio come Vangelo vivente, fa che torniamo a te attraverso un ascolto rinnovato della tua Parola, pr.

I Quaresima B. Padre, tu che ci doni il tuo Figlio come Vangelo vivente, fa che torniamo a te attraverso un ascolto rinnovato della tua Parola, pr. I Quaresima B Padre buono, ti ringraziamo per aver nuovamente condotto la tua Chiesa nel deserto di questa Quaresima: donale di poterla vivere come un tempo privilegiato di conversione e di incontro con

Dettagli

SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C)

SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C) SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C) Grado della Celebrazione: Festa Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE Il brano evangelico di oggi ci offre il ritratto di ogni famiglia nelle sue componenti

Dettagli

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA I A6 BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA Parrocchia Domenica CANTO D INIZIO NEL TUO SILENZIO Nel tuo silenzio accolgo il mistero venuto a vivere dentro di me, sei tu che vieni, o forse è più vero

Dettagli

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ======================================================================

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ====================================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO 03.01.2016 Grado della Celebrazione: DOMENICA Colore liturgico: Bianco ============================================ II DOMENICA

Dettagli

GIUBILEO DELLA MISERICORDIA

GIUBILEO DELLA MISERICORDIA GIUBILEO DELLA MISERICORDIA INIZIO DELL ANNO GIUBILARE NELLE COMUNITÀ PARROCCHIALI 13 dicembre 2015 Terza Domenica di Avvento 1 Nella terza domenica di Avvento, detta Gaudete, in ogni chiesa cattedrale

Dettagli

BEATI VOI MI FA#-7 LA MI LA MI FA#-7 LA6 MI LA Beati voi, beati voi, beati voi, beati voi. BEATI VOI

BEATI VOI MI FA#-7 LA MI LA MI FA#-7 LA6 MI LA Beati voi, beati voi, beati voi, beati voi. BEATI VOI BEATI VOI MI FA#-7 LA MI LA MI FA#-7 LA6 MI LA MI FA#-7 Se sarete poveri nel cuore, beati voi: LA6 MI sarà vostro il Regno di Dio Padre. MI FA#-7 Se sarete voi che piangerete, beati voi, LA6 MI perché

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip

http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip Scarica questo libretto Ascolta le canzoni in MP3 http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip Canti con accordi 1 Lo spirito e la sposa z do

Dettagli

INDICAZIONI LITURGICO-PASTORALI

INDICAZIONI LITURGICO-PASTORALI INDICAZIONI LITURGICO-PASTORALI Giornata di preghiera per il Bicentenario della Diocesi 1816-2016 Giubileo della Misericordia Domenica 25 ottobre 2015 PREMESSA In vista dell apertura del Bicentenario della

Dettagli

Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ

Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ Siamo figli di Dio Dio Padre ci chiama ad essere suoi figli Leggi il catechismo Cosa abbiamo imparato Ci accoglie una grande famiglia: è

Dettagli

N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio

N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio Celebrare un anniversario non significa rievocare un avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento di grazie una realtà presente che ha

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

GIORNATA MONDIALE DI PREGHIERA PER LA CURA DEL CREATO

GIORNATA MONDIALE DI PREGHIERA PER LA CURA DEL CREATO GIORNATA MONDIALE DI PREGHIERA PER LA CURA DEL CREATO PROPOSTA PER UN ADORAZIONE EUCARISTICA DI UN ORA* 1 SETTEMBRE 2015 * Prepared by Pontifical Council for Justice and Peace, translated by Franca Silvestri

Dettagli

Novena di Natale 2015

Novena di Natale 2015 Novena di Natale 2015 io vidi, ed ecco, una porta aperta nel cielo (Apocalisse 4,1) La Porta della Misericordia Signore Gesù Cristo, tu ci hai insegnato a essere misericordiosi come il Padre celeste, e

Dettagli

RITI DI ACCOGLIENZA. Che nome date al vostro bambino?

RITI DI ACCOGLIENZA. Che nome date al vostro bambino? RITI DI ACCOGLIENZA DIALOGO CON I GENITORI E I PADRINI Celebrante: Genitori:... Che nome date al vostro bambino? Celebrante: Per... che cosa chiedete alla Chiesa di Dio? Genitori: Il Battesimo. Celebrante:

Dettagli

PREGHIERE www.ruksak.sk IL SEGNO DELLA CROCE. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. BREVIARIO INTRODUZIONE

PREGHIERE www.ruksak.sk IL SEGNO DELLA CROCE. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. BREVIARIO INTRODUZIONE PREGHIERE www.ruksak.sk IL SEGNO DELLA CROCE Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. BREVIARIO INTRODUZIONE O Dio, vieni a salvarmi. Signore, vieni presto in mio aiuto. BREVIARIO BENEDIZIONE

Dettagli

4. La celebrazione ha inizio presso una chiesa sussidiaria o un luogo adatto.

4. La celebrazione ha inizio presso una chiesa sussidiaria o un luogo adatto. GIUBILEO DELLA MISERICORDIA RITO DI APERTURA NELLE PARROCCHIE _ PREMESSE 1. L Ufficio Liturgico Diocesano in occasione del Giubileo della Misericordia ha predisposto una celebrazione di apertura per le

Dettagli

CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora

CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora MISTERO DELL INCARNAZIONE lezionario festivo anno C Sabato 14 novembre 2009,

Dettagli

ENTRATA (PRELUDIO) INNO DI ENTRATA. SALUTO Pastore: Il Signore sia con voi! Comunità: E con il tuo spirito! oppure: E il Signore sia anche con te!

ENTRATA (PRELUDIO) INNO DI ENTRATA. SALUTO Pastore: Il Signore sia con voi! Comunità: E con il tuo spirito! oppure: E il Signore sia anche con te! Liturgia per matrimonio Versione abbreviata della liturgia di matrimonio della Chiesa luterana danese, autorizzata con risoluzione regale del 12 giugno 1992 ENTRATA (PRELUDIO) DI ENTRATA SALUTO Pastore:

Dettagli

ARCIDIOCESI DI MILANO. Solenne ingresso in Diocesi di Milano di Sua Eminenza Rev.ma il Signor Cardinale Arcivescovo ANGELO SCOLA

ARCIDIOCESI DI MILANO. Solenne ingresso in Diocesi di Milano di Sua Eminenza Rev.ma il Signor Cardinale Arcivescovo ANGELO SCOLA ARCIDIOCESI DI MILANO Solenne ingresso in Diocesi di Milano di Sua Eminenza Rev.ma il Signor Cardinale Arcivescovo ANGELO SCOLA Milano, Basilica di Sant Eustorgio 25 settembre 2011 ARCIDIOCESI DI MILANO

Dettagli

2 - LA SANTA COMUNIONE E IL VIATICO AGLI INFERMI DATI DAL MINISTRO STRAORDINARIO

2 - LA SANTA COMUNIONE E IL VIATICO AGLI INFERMI DATI DAL MINISTRO STRAORDINARIO 2 - LA SANTA COMUNIONE E IL VIATICO AGLI INFERMI DATI DAL MINISTRO STRAORDINARIO 1. RITO ORDINARIO RITI INIZIALI 60. Il ministro, entrando dal malato, rivolge a lui e a tutti i presenti un fraterno saluto.

Dettagli

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi Unità Pastorale Cristo Salvatore Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi 2 3 Introduzione LE DIMENSIONI DELLA FORMAZIONE CRISTIANA In qualsiasi progetto base di iniziazione

Dettagli

CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora

CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora MISTERO DELL INCARNAZIONE lezionario festivo anno B Sabato 15 novembre 2014,

Dettagli

quaresima, cammino verso la pasqua.

quaresima, cammino verso la pasqua. quaresima, cammino verso la pasqua. Siamo in cammino verso la Pasqua. Nelle nostre comunità accoglieremo, con la fatica di una umanissima e trepidante attesa, la gioia della resurrezione: Cristo, nostra

Dettagli

CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora

CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora MISTERO DELL INCARNAZIONE lezionario festivo anno C Sabato 17 novembre 2012,

Dettagli

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

PREGARE NELL ASSEMBLEA LITURGICA CON LE FAMIGLIE NELL ANNO DELLA SPERANZA

PREGARE NELL ASSEMBLEA LITURGICA CON LE FAMIGLIE NELL ANNO DELLA SPERANZA A R C I D I O C E S I D I U D I N E Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia PREGARE NELL ASSEMBLEA LITURGICA CON LE FAMIGLIE NELL ANNO DELLA SPERANZA CRISTO NOSTRA SPERANZA (1 Tm 1,1) Anno Pastorale

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

31 dicembre PREGHIERA NELL ULTIMO GIORNO DELL ANNO CIVILE

31 dicembre PREGHIERA NELL ULTIMO GIORNO DELL ANNO CIVILE 31 dicembre PREGHIERA NELL ULTIMO GIORNO DELL ANNO CIVILE Il Direttorio su Pietà popolare e liturgia Benedici, Signore, il tuo popolo che attende i doni della tua misericordia; porta a compimento i desideri

Dettagli

Occhi, naso, bocca, orecchie, mani... per pregare

Occhi, naso, bocca, orecchie, mani... per pregare Il Signore ci fa suoi messaggeri Abbiamo incontrato Gesù, ascoltato la sua Parola, ci siamo nutriti del suo Pane, ora portiamo Gesù con noi e viviamo nel suo amore. La gioia del Signore sia la vostra forza!

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Tre minuti per Dio SHALOM

Tre minuti per Dio SHALOM Tre minuti per Dio SHALOM Tre minuti per Dio SHALOM Editrice Shalom - 22.05.2005 Santissima Trinità Libreria Editrice Vaticana (testi Sommi Pontefici), per gentile concessione Fondazione di Religione Santi

Dettagli

Mandato agli Operatori pastorali parrocchiali

Mandato agli Operatori pastorali parrocchiali Parrocchia Sacro Cuore Capua Mandato agli Operatori pastorali parrocchiali 29 Settembre 2013 Monizione In questa Eucaristia, il nostro parroco consegnerà il mandato a svolgere il servizio nella pastorale

Dettagli

Programmazione Didattica Scuola Primaria

Programmazione Didattica Scuola Primaria DIREZIONE DIDATTICA DI NAPOLI 5 E. MONTALE Viale della Resistenza 11K-80145 NAPOLI tel. e fax 081/5430772 Codice fiscale: 94023840633 Cod. Mecc. : NAEE005006 E-MAIL: naee005006@istruzione.it Web:www.5circolo.it

Dettagli

2. [19]Maria, da parte sua, serbava tutte queste cose meditandole nel suo cuore.

2. [19]Maria, da parte sua, serbava tutte queste cose meditandole nel suo cuore. MARIA DISCEPOLA DELLA PAROLA E MAESTRA DI PREGHIERA + Dal Vangelo secondo Luca 1,26-56 In quel tempo, l angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nazaret, a una vergine, sposa

Dettagli

RITO DELLA MESSA. Dio onnipotente abbia misericordia di noi, perdoni i nostri peccati e ci conduca alla vita eterna. Amen.

RITO DELLA MESSA. Dio onnipotente abbia misericordia di noi, perdoni i nostri peccati e ci conduca alla vita eterna. Amen. RITO DELLA MESSA RITI DI INTRODUZIONE Nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo. La grazia del Signore nostro Gesù Cristo, l'amore di Dio Padre e la comunione dello Spirito Santo sia con tutti

Dettagli

L angelo disse: Non temete! Io vi porto una bella notizia che procurerà una grande gioia a tutto il popolo: oggi, nella città di Davide, è nato il

L angelo disse: Non temete! Io vi porto una bella notizia che procurerà una grande gioia a tutto il popolo: oggi, nella città di Davide, è nato il NATALE E LITURGIA L angelo disse: Non temete! Io vi porto una bella notizia che procurerà una grande gioia a tutto il popolo: oggi, nella città di Davide, è nato il vostro Salvatore, il Cristo, il Signore.

Dettagli

EUCARESTIA E SANTA MESSA

EUCARESTIA E SANTA MESSA EUCARESTIA E SANTA MESSA Cari figli, Gesù, così come è nei Cieli, è anche qui sulla Terra, presente nell Eucarestia. Gesù è presente nell Eucarestia per fortificare lo spirito di ognuno di voi. Rendete

Dettagli

A DIECI ANNI DALLA NOTA SULL INIZIAZIONE CRISTIANA DEI RAGAZZI

A DIECI ANNI DALLA NOTA SULL INIZIAZIONE CRISTIANA DEI RAGAZZI A DIECI ANNI DALLA NOTA SULL INIZIAZIONE CRISTIANA DEI RAGAZZI PREGHIAMO Siamo qui dinanzi a te, o Spirito Santo: sentiamo il peso delle nostre debolezze, ma siamo tutti riuniti nel tuo nome; vieni a noi,

Dettagli

dalla Messa alla vita

dalla Messa alla vita dalla Messa alla vita 12 RITI DI INTRODUZIONE 8 IL SIGNORE CI INVITA ALLA SUA MENSA. Dio non si stanca mai di invitarci a far festa con Lui, e gli ospiti non si fanno aspettare, arrivano puntuali. Entriamo,

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA C O M U N I T A E C C L E S I A L E D I S A N C A T A L D O ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA PREGHIERA PER IL SINODO SULLA FAMIGLIA IN COMUNIONE CON IL SANTO PADRE FRANCESCO E LA CHIESA SPARSA NEL MONDO San

Dettagli

IL SIGNORE È VICINO A CHI HA IL CUORE FERITO

IL SIGNORE È VICINO A CHI HA IL CUORE FERITO IL SIGNORE È VICINO A CHI HA IL CUORE FERITO Come mai chiedi da bere a me? Domenica 9 Novembre 2014 DIOCESI DI MILANO SERVIZIO PER LA FAMIGLIA DECANATO SAN SIRO Centro Rosetum Via Pisanello n. 1 h. 16.30

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014. Scuola Primaria Classe 1^ - sez. B

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014. Scuola Primaria Classe 1^ - sez. B PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014 Scuola Primaria Classe 1^ - sez. A Disciplina Religione Cattolica Ins. STRIKA LUCIANA Presentazione della classe Livello cognitivo

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Celebrazione ecumenica chiesa del Crocifisso, Grosseto 20 gennaio 2016

Celebrazione ecumenica chiesa del Crocifisso, Grosseto 20 gennaio 2016 Celebrazione ecumenica chiesa del Crocifisso, Grosseto 20 gennaio 2016 I. RADUNO Inno processionale Coloro che guidano la celebrazione entrano e possono portare una Bibbia, una candela e del sale Indirizzo

Dettagli

laici collaborazione Chiesa

laici collaborazione Chiesa Preghiamo insieme Prendi, Signore, e ricevi tutta la mia libertà, la mia memoria, il mio intelletto, la mia volontà, tutto quello che possiedo. Tu me lo hai dato; a te, Signore, io lo ridono. Tutto è tuo:

Dettagli

Anche quest anno sarà Natale

Anche quest anno sarà Natale Anche quest anno sarà Natale I valori del messaggio cristiano, in un mondo abitato dall odio e dalla violenza, sono più che mai attuali e rispondono alle aspirazioni dell uomo di tutti i tempi. Per questo

Dettagli

3. Rito della benedizione senza la Messa

3. Rito della benedizione senza la Messa 3. Rito della benedizione senza la Messa INIZIO 500. Quando la comunità è già riunita, si può cantare il Salmo 33 (34) o eseguire un altro canto adatto. Terminato il canto, tutti si fanno il segno della

Dettagli

DOMENICA V DI PASQUA C

DOMENICA V DI PASQUA C DOPO LA COMUNIONE Assisti, Signore, il tuo popolo che hai colmato della grazia di questi santi misteri, e fa che passi dalla decadenza del peccato alla pienezza della vita nuova. Per Cristo nostro Signore.

Dettagli

Adorazione Eucaristica

Adorazione Eucaristica Adorazione Eucaristica Pregare come i Santi I santi sono coloro che hanno creduto e vissuto con amore il mistero di Cristo. Essi hanno saputo vivere nel difficile nascondimento la preghiera, sottratta

Dettagli

ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE DELLA PROPRIA CHIESA

ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE DELLA PROPRIA CHIESA ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE DELLA PROPRIA CHIESA Solennità SALUTO La grazia e la pace nella santa Chiesa di Dio siano con tutti voi. E con il tuo spirito. L. Oggi la nostra comunità è in festa, ricordando

Dettagli

Diocesi di Caserta Santuario di San Michele Arcangelo e Santa Maria del Monte Programma invernale del Santuario 25 Anniversario della Madonna del Monte Anno Mariano 1987-2012 novembre-aprile 2011-2012

Dettagli

PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA

PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA 2 maggio 2015 Canto iniziale Cel. Nel nome del Padre TI PORTAVO IN BRACCIO Una notte un uomo fece un sogno. Sognò che stava camminando

Dettagli

NOVENA DI NATALE Scheda per i Migranti

NOVENA DI NATALE Scheda per i Migranti NOVENA DI NATALE Scheda per i Migranti SCHEMA GENERALE Segno di croce Invito alla preghiera (per tutti i giorni) Dio è luce e in Lui non ci sono tenebre. Illumina, Signore, il nostro cuore perché possiamo

Dettagli

L'angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nazaret, a una vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide,

L'angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nazaret, a una vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, L'angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nazaret, a una vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, chiamato Giuseppe. La vergine si chiamava Maria. 1 Entrando

Dettagli

Parrocchia Santi Pietro e Paolo. Venite alla festa

Parrocchia Santi Pietro e Paolo. Venite alla festa Parrocchia Santi Pietro e Paolo Venite alla festa Questo libretto e di: Foto di gruppo 2 Occhi, naso, bocca, orecchie, mani... per pregare Occhi: se i miei occhi sono attenti, possono cogliere i gesti

Dettagli

CELEBRAZIONE DI APERTURA DELL ANNO DELLA FEDE

CELEBRAZIONE DI APERTURA DELL ANNO DELLA FEDE CELEBRAZIONE DI APERTURA DELL ANNO DELLA FEDE RITI DI INTRODUZIONE DELLA CHIESA STAZIONALE 1. Quando il popolo si è riunito nella Chiesa stazionale il Vescovo saluta la comunità: Nel nome del Padre e del

Dettagli

Il Credo Il Cristiano è una persona che crede che Gesù Cristo quel Gesù lì è il suo Creatore, è il suo Dio

Il Credo Il Cristiano è una persona che crede che Gesù Cristo quel Gesù lì è il suo Creatore, è il suo Dio Il Credo Il Credo Il Cristiano è una persona che crede che Gesù Cristo, nato da Maria, nato a Betlemme, vissuto a Nazareth, quel Gesù di cui parlano i vangeli di Matteo, Marco, Luca, Giovanni, quel Gesù

Dettagli

Arcidiocesi di Udine Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia. Pregare nell assemblea liturgica con le famiglie nell anno della Carità

Arcidiocesi di Udine Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia. Pregare nell assemblea liturgica con le famiglie nell anno della Carità Arcidiocesi di Udine Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia Pregare nell assemblea liturgica con le famiglie nell anno della Carità IN PREGHIERA PER TUTTE LE FAMIGLIE NELLA FESTA DELLA SANTA

Dettagli

LITURGIA DEL MATRIMONIO

LITURGIA DEL MATRIMONIO LITURGIA DEL MATRIMONIO 65. Se sono celebrati insieme due o più Matrimoni, le interrogazioni prima del consenso, la manifestazione e l'accoglienza del consenso devono sempre aver luogo singolarmente per

Dettagli

Preghiere di Benedizione e di Liberazione per. la famiglia

Preghiere di Benedizione e di Liberazione per. la famiglia Preghiere di Benedizione e di Liberazione per la famiglia Collana: La Santa Famiglia Testi: Padre Felice Traversa Editrice Shalom - 9.3.2000 Santa Francesca Romana Disegni: Padre Gianfranco Verri ISBN

Dettagli

Basilica Parrocchiale di S. Francesco Viterbo P. Agostino Mallucci DIO AMORE SOFFERENZA E CHIARA DI ASSISI

Basilica Parrocchiale di S. Francesco Viterbo P. Agostino Mallucci DIO AMORE SOFFERENZA E CHIARA DI ASSISI Basilica Parrocchiale di S. Francesco Viterbo P. Agostino Mallucci DIO AMORE SOFFERENZA E CHIARA DI ASSISI Dio e il dolore Può Dio soffrire? Particolare risalto nell imminenza del Pasqua. Un vero problema

Dettagli

Frasi Immacolata Concezione

Frasi Immacolata Concezione Frasi Immacolata Concezione Oggi la città si riempie di luci e colori; è un trionfo di bagliori, nell aria c è già il profumo di festa e la voglia di donare un sorriso, un abbraccio e un augurio di una

Dettagli

Il dono della vita SIATE FECONDI E MOLTIPLICATEVI (Gen 1, 26-28)

Il dono della vita SIATE FECONDI E MOLTIPLICATEVI (Gen 1, 26-28) Il dono della vita SIATE FECONDI E MOLTIPLICATEVI (Gen 1, 26-28) La mancanza di un figlio da sempre è stata fonte di sofferenza per molte donne, Un tempo, non conoscendo i meccanismi del concepimento,

Dettagli

COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME. Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame

COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME. Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame Cos è una Equipe Notre-Dame 1 - Un progetto Vieni e seguimi : questa chiamata, Cristo la rivolge a ciascuno di noi, a ciascuna

Dettagli

ORDINARIO DELLA MESSA

ORDINARIO DELLA MESSA RITI DI INTRODUZIONE CANTO D'INGRESSO Nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo. La grazia del Signore nostro Gesú Cristo, l'amore di Dio Padre e la comunione dello Spirito Santo sia con tutti

Dettagli

La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la

La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la mamma di Gesù, tante preghiere; ogni preghiera ricorda

Dettagli

PARROCCHIA SACRO CUORE

PARROCCHIA SACRO CUORE PARROCCHIA SACRO CUORE VEGLIA MISSIONARIA 2013 1 ARCIDIOCESI DI CAPUA PARROCCHIA SACRO CUORE VEGLIA MISSIONARIA 30 OTTOBRE 2013 SULLE STADE DEL MONDO PRESIEDE DON CARLO IADICICCO MISSIONARIO FIDEI DONUM

Dettagli

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese Canti per i funerali Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese SYMBOLUM 77 (84) 1. Tu sei la mia vita, altro io non ho Tu sei la mia strada, la mia verità Nella tua parola io camminerò

Dettagli

Natale del Signore - 25 dicembre

Natale del Signore - 25 dicembre Natale del Signore - 25 dicembre La Messa della notte sviluppa il tema di Gesù luce e pace vera donata agli uomini ( colletta); viene commentata attraverso una lettura tipologica la nascita di Gesù con

Dettagli

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica E chiedere il dono di nuove vocazioni anche nella nostra parrocchia di PARROCCHIA S. GIOVANNI OLTRONA DI SAN MAMETTE Comunità Appiano Gentile 08-03-2015 All ombra dei campanili L Eucaristia, cuore della

Dettagli

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Giulio Bevilacqua Via Cardinale Giulio Bevilacqua n 8 25046 Cazzago San Martino (Bs) telefono 030 / 72.50.53 - fax 030 /

Dettagli

La Messa. in rito ambrosiano. spiegata. ai bambini. e non solo

La Messa. in rito ambrosiano. spiegata. ai bambini. e non solo La Messa in rito ambrosiano spiegata ai bambini e non solo 2 3 RITI DI INTRODUZIONE! Le parti più importanti: Riti di introduzione Accoglienza Canto d ingresso Atto penitenziale Liturgia della parola Inno

Dettagli

Intenzioni per l Apostolato della Preghiera 2014

Intenzioni per l Apostolato della Preghiera 2014 Intenzioni per l Apostolato della Preghiera 2014 GENNAIO 2014 Perché venga promosso un autentico sviluppo economico, rispettoso della dignità di tutti gli uomini e di tutti i popoli. Perché i cristiani

Dettagli

Manda, Signore, operai alla vigna del Senario, gloriosa eredità della Vergine Madre, ceppo che tu hai piantato.

Manda, Signore, operai alla vigna del Senario, gloriosa eredità della Vergine Madre, ceppo che tu hai piantato. II. PREGATE IL SIGNORE DELLA MESSE (Mt 9, 38) Le seguenti orazioni possono essere usate sia nella preghiera personale sia, in momenti opportuni, nella preghiera comunitaria: A DIO PADRE Manda, Signore,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTE SAN PIETRO PROGRAMMAZIONE IRC SCUOLA PRIMARIA ***********

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTE SAN PIETRO PROGRAMMAZIONE IRC SCUOLA PRIMARIA *********** ISTITUTO COMPRENSIVO MONTE SAN PIETRO PROGRAMMAZIONE IRC SCUOLA PRIMARIA *********** Classe Prima 1. Dio creatore e Padre di tutti gli uomini. 2. Gesù di Nazareth, l Emmanuele, Dio con noi. 3. La Chiesa,

Dettagli

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I NUCLEI FONDANTI Dio e l uomo 1. Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre e che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l uomo. 2. Conoscere Gesù di Nazareth, Emmanuele

Dettagli

ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011

ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011 ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011 ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011 FINALITA OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO CONTENUTI Acquisire atteggiamenti di stima e sicurezza di se e degli altri Scoprire attraverso i racconti

Dettagli

PREGHIERA DI SAN GIROLAMO

PREGHIERA DI SAN GIROLAMO SUPPLICA A SAN GIROLAMO P. Nel nome del Padre. Amen. P. Rivolgiamoci al Signore Gesù con la preghiera di san Girolamo, per ottenere la conversione del cuore, fonte di riconciliazione e di pace con Dio

Dettagli

Istituto Comprensivo Perugia 9

Istituto Comprensivo Perugia 9 Istituto Comprensivo Perugia 9 Anno scolastico 2015/2016 Programmazione delle attività educativo didattiche SCUOLA PRIMARIA Disciplina RELIGIONE CLASSE: PRIMA L'alunno: - Riflette sul significato dell

Dettagli

LOCUZIONI AL MONDO. Il mistero di ogni persona (22/4/2013 24/4/2013) Testi tradotti dai messaggi originali pubblicati sul sito Locutions to the World

LOCUZIONI AL MONDO. Il mistero di ogni persona (22/4/2013 24/4/2013) Testi tradotti dai messaggi originali pubblicati sul sito Locutions to the World LOCUZIONI AL MONDO Il mistero di ogni persona (22/4/2013 24/4/2013) Testi tradotti dai messaggi originali pubblicati sul sito Locutions to the World 2 Sommario 1. La decisione della SS. Trinità al tuo

Dettagli

Da Sua Santità Papa Tawadros Secondo Messaggio Natalizio 2013

Da Sua Santità Papa Tawadros Secondo Messaggio Natalizio 2013 Da Sua Santità Papa Tawadros Secondo Messaggio Natalizio 2013 Amati figli, mi congratulo con voi per la Festa della gloriosa Natività... Siano con voi le benedizioni del Nascituro della mangiatoia santa,

Dettagli

14 Raduno Giovanile 8-14 Agosto 2011 Congregazione Cristiana Evangelica Messina

14 Raduno Giovanile 8-14 Agosto 2011 Congregazione Cristiana Evangelica Messina .. mettendoci da parte vostra ogni impegno, aggiungete alla vostra fede (2 Pietro 1:5) Natale Mondello 14 Raduno Giovanile 8-14 Agosto 2011 Congregazione Cristiana Evangelica Messina Dio ha un piano per

Dettagli

Domenica 10 sett. T.O. A. Domenica 10 sett. T.O. B

Domenica 10 sett. T.O. A. Domenica 10 sett. T.O. B Domenica 10 sett. T.O. A Non sono venuto a chiamare i giusti, ma i peccatori. (Mt 9,13) Benedetto sei tu, Signore, che siedi a mensa con i peccatori e provvedi per tutti il pane quotidiano: ricordati anche

Dettagli

Veglia di preghiera: Riconciliati da Dio, sulla strada della libertà

Veglia di preghiera: Riconciliati da Dio, sulla strada della libertà Veglia di preghiera: Riconciliati da Dio, sulla strada della libertà Tipologia Obiettivi Linguaggio suggerito Setting Veglia di preghiera: Riconciliati da Dio, sulla strada della libertà Una celebrazione

Dettagli

CENACOLO DELLE MADRI. 13 Dicembre 2012 III INCONTRO DI PREGHIERA Anno liturgico 2012-2013 MARIA, LA VERGINE DELL ASCOLTO

CENACOLO DELLE MADRI. 13 Dicembre 2012 III INCONTRO DI PREGHIERA Anno liturgico 2012-2013 MARIA, LA VERGINE DELL ASCOLTO CENACOLO DELLE MADRI 13 Dicembre 2012 III INCONTRO DI PREGHIERA Anno liturgico 2012-2013 MARIA, LA VERGINE DELL ASCOLTO Dicembre è il mese del compleanno di Gesù: sembra che anche molti cristiani se lo

Dettagli

CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora

CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora MISTERO DELLA PASQUA lezionario festivo anno C Sabato 13 febbraio 2016,

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato)

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato) Conclusione dell anno catechistico Elementari e Medie Venerdì 30 maggio 2014 FESTA DEL GRAZIE Saluto e accoglienza (don Giancarlo) Canto: Alleluia, la nostra festa Presentazione dell incontro (Roberta)

Dettagli

CELEBRAZIONE DELLA PRIMA COMUNIONE. Arcidiocesi di Capua PARROCCHIA SACRO CUORE Forania di Capua

CELEBRAZIONE DELLA PRIMA COMUNIONE. Arcidiocesi di Capua PARROCCHIA SACRO CUORE Forania di Capua Arcidiocesi di Capua PARROCCHIA SACRO CUORE Forania di Capua CELEBRAZIONE DELLA PRIMA COMUNIONE RITI DI INTRODUZIONE S - Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. A - Amen. S - La Grazia e

Dettagli

Quarta Domenica del Tempo di Avvento / b

Quarta Domenica del Tempo di Avvento / b sito internet: www.chiesasanbenedetto.it e-mail: info@chiesasanbenedetto.it 18 dicembre 2011 Liturgia delle ore della quarta settimana Quarta Domenica del Tempo di Avvento / b Il Vangelo nella tua casa-luca:

Dettagli

«Il Padre vi darà un altro Paraclito»

«Il Padre vi darà un altro Paraclito» LECTIO DIVINA PER LA VI DOMENICA DI PASQUA (ANNO A) Di Emio Cinardo «Il Padre vi darà un altro Paraclito» Gv 14,15-21 Lettura del testo Dal Vangelo secondo Giovanni (14,15-21) In quel tempo, Gesù disse

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

La Santa Sede CELEBRAZIONE EUCARISTICA A CONCLUSIONE DEL «FAMILYFEST» OMELIA DI GIOVANNI PAOLO II. Domenica, 6 giugno 1993

La Santa Sede CELEBRAZIONE EUCARISTICA A CONCLUSIONE DEL «FAMILYFEST» OMELIA DI GIOVANNI PAOLO II. Domenica, 6 giugno 1993 La Santa Sede CELEBRAZIONE EUCARISTICA A CONCLUSIONE DEL «FAMILYFEST» OMELIA DI GIOVANNI PAOLO II Domenica, 6 giugno 1993 1. Che il Signore cammini in mezzo a noi (Es 34, 9). Così prega Mosè, presentandosi

Dettagli

UN LIBRO CHE ANNUNCIA.. LA GIOIA DEL NATALE ... VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA. Parole chiave. Novembre-dicembre

UN LIBRO CHE ANNUNCIA.. LA GIOIA DEL NATALE ... VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA. Parole chiave. Novembre-dicembre UN LIBRO Novembre-dicembre CHE ANNUNCIA..... LA GIOIA DEL NATALE VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA Parole chiave SEGNI E SIMBOLI DELLA FESTA DI NATALE nella borsina ci sono due scatole che contengono

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA IST. COMPRENSIVO VIA MEROPE a.s 2014-15 - RELIGIONE

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA IST. COMPRENSIVO VIA MEROPE a.s 2014-15 - RELIGIONE DATTICA IST. COMPRENSIVO VIA MEROPE a.s 2014-15 - RELIGIONE Scoprire che per la religione cristiana Dio è creatore e Padre e che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l uomo. Comunicazione

Dettagli