DECOSTA. analizzatori in continuo di combustione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DECOSTA. analizzatori in continuo di combustione"

Transcript

1 analizzatori in continuo di combustione L analisi in continuo di alcuni parametri di combustione è resa obbligatoria per impianti termici di potenzialità superiori a soglie stabilite. La normativa italiana di riferimento é il DLG 152/06 (Gazzetta Ufficiale del ), parte 5, dove le prescrizioni relative agli impianti termici sono raggruppate nei Titoli 1,2 e 3 e relativi allegati. Il Titolo 1 disciplina gli impianti termici definiti industriali, mentre il Titolo 2 disciplina gli impianti civili (in cui la produzione di calore è destinata, anche in edifici non residenziali, al riscaldamento/ climatizzazione di ambienti o al riscaldamento di acqua per usi igienico sanitari) inferiori a soglie dipendenti dal combustibile. Oltre queste soglie gli impianti civili devono soddisfare le prescrizioni non più del Titolo2, bensì del Titolo1. Menzioniamo per alcuni combustibili i valori di tali soglie, rimandando al Titolo 1 articolo 269, comma14 per l elenco completo: per impianti alimentati a biomasse, gasolio, biodiesel: 1MW per impianti alimentati a olio combustibile: 0,3MW per impianti alimentati a metano e GPL: 3MW per impianti alimentati a biogas: 3MW Gli impianti disciplinati dal Titolo 2 la cui potenzialità nominale totale (somma delle potenzialità dei focolari) è superiore a 1,5 MW devono essere dotati di analizzatori in continuo per la registrazione dell ossigeno libero nei fumi e del CO e il monitoraggio della temperatura dei fumi (come si dice nel Titolo 3, articolo 294 comma 1). Se all interno dell impianto vi sono generatori di calore che singolarmente eccedono la potenzialità nominale di 1Milione di Kcal/h (pari a circa 1,164 MW) la legge prescrive anche il monitoraggio di pressione in camera di combustione, depressione al camino e CO 2 (Allegato IX alla parte 5 ). Se, poi, esistono generatori di calore singolarmente superiori a 2 Milioni di Kcal/h tutti i valori menzionati tranne pressione in camera di combustione e depressione al camino devono essere anche registrati. Per gli impianti che ricadono nell ambito del Titolo1 la soglia oltre la quale occorre installare un sistema di analisi fumi fisso è 6MW (lo si legge nel Titolo 3 all articolo 294 comma1). Oltre tale soglia è obbligatoria la registrazione dell ossigeno libero nei fumi e del CO e il monitoraggio della temperatura dei fumi. Gli impianti industriali di potenzialità nominale superiore a 50 MW vengono classificati grandi impianti e sono soggetti a prescrizioni più severe. I nostri sistemi di analisi fumi in continuo sono conformi alle esigenze degli impianti civili e industriali inferiori alla dimensione dei grandi impianti. Gli analizzatori impiegati devono essere certificati da Ente abilitato e, in assenza di Ente Italiano abilitato, la certificazione può essere eseguita da Enti esteri UE abilitati (Allegato VI comma 3.3) La misura effettuata con sensori di tipo elettrochimico è idonea per impianti fino a 50MW (grandi impianti) per i quali, invece, vengono prescritti altri sistemi di misura.

2 analizzatore in continuo di combustione CM misura e registrazione di O2, CO e temperatura fumi Monitor fisso per la visualizzazione e la registrazione in continuo di: O 2, CO Temperatura dei fumi di combustione. La misura dell O 2 si effettua direttamente nei fumi di combustione con sensore all Ossido di Zirconio, il segnale viene convertito e amplificato nella sonda stessa, in modo da poter essere trasmesso al quadro di analisi senza problemi di cadute di tensione lungo il cavo di collegamento. La misura del CO si effettua con sensore elettrochimico ad alta precisione (compensato in H2) e richiede il prelievo del campione dei fumi, aspirato mediante una pompa a membrana e condizionato (filtro per particolato e a coalescenza) per eliminare condensa e impurità. La condensa è evacuata grazie ad una apposita pompa ad azionamento temporizzato. Il flusso del campione è regolato da un flussimetro. Durante il funzionamento si alternano due fasi: una di analisi e una di pulizia dei sensori. La misura della temperatura viene effettuata tramite una sonda Pt100 da installare al camino. certificazione TUV reale misura in continuo con registratore compact flash (con registratore videografico) per archivio dati storici ( test completi) sensore CO compensato in H2 per la massima precisione di misura protezione dei sensori e ottimizzazione della loro durata nel tempo grazie ai cicli automatici di analisi / pulizia dei sensori stessi uscita seriale (con registratore videografico) Modbus per semplice interfacciamento a sistemi di supervisione Sono disponibili modelli per gestire da una a sei caldaie, con visualizzazione e registrazione (per ciascuna caldaia) di: O 2, CO e temperatura fumi. Sono disponibili versioni con registratore a carta o videografico. Le versioni con registratore a carta (per uno o due gneratori) mostrano in tracce continue l andamento dei valori misurati. In quelle con registratore videografico oltre alla visualizzazione delle tre tracce continue a video, tutti i dati visualizzati vengono memorizzati su supporto magnetico e sono disponibili per elaborazioni successive a PC (tramite apposito sw fornito a corredo). Allarmi: per ogni parametro è possibile configurare una soglia di allarme. Uscite: è prevista un uscita analogica relativa all O2 (per ogni caldaia monitorata), che può essere usata per implementare una regolazione fine del rapporto aria/ combustibile. Nelle versioni con registratore a carta sono disponibili quattro uscite digitali per allarme (open collector). Nelle versioni con registratore videografico sono previste uscite digitali di allarme (relais SPDT) e una uscita seriale RS232 /485, protocollo Modbus / Jbus (Ethernet opzionale) per ritrasmissione di tutti i dati a un eventuale sistema di supervisione.

3 analizzatore in continuo di combustione CM misura e registrazione di O2, CO e temperatura fumi I parametri misurati dalle apparecchiature serie CM sono: O 2 Ossido di Zirconio 0,1/20,9 % + 0,5% T Pt100 0/+500 C + 1 C CO Elettrochimico 0/4000ppm +5% v.l. +5ppm (*) (compensato in H2) E possibile implementare le seguenti ulteriori misure (opzionali): NO Elettrochimico 0/2000ppm +5% v.l. +5ppm (*) NO 2 Elettrochimico 0/200ppm +5% v.l. +5ppm (*) SO 2 Elettrochimico 0/2000ppm +5% v.l. +5ppm (*) (*) il maggiore fra i due valori E inoltre possibile implementare il calcolo del rendimento(opzionale), previa aggiunta del sensore per la misura della temperatura aria comburente T Pt100 0/+100 C + 1 C Sono disponibili modelli per gestire da una a sei caldaie, i sensori e tutti i componenti per il prelievo e il trattamento del campione da analizzare sono replicati per ogni generatore di calore per garantire una vera analisi in continuo. modello apparecchiatura nr.generatori di calore sonde ZrO 2 sonde prelievo termoresistenze monitorati (O 2 ) Pt100 (T.fumi) CM1-1 e CM CM2-1 e CM CM CM CM CM altre caratter. CM1.1 CM1.2 CM2.1 CM2. 2 CM3 CM4 CM5 CM6 registratore a carta videografico a carta videografico uscita seriale - RS232 /485, - RS232 /485, Modbus /Jbus, Ethernet Modbus /Jbus, Ethernet opzionale Ethernet opzionale uscita analogica 4 20 ma (una per ogni generatore di calore) (relativa all O 2 ) uscite di allarme 4 (open collector) 3 (relais SPDT) 4 (open collector) 3 (relais SPDT) 1 cumulativa (SPDT)+ 4 contatti on/off compact flash o - - Usb pen drive sw elaborazione - - dati a PC = standard

4 analizzatore in continuo di combustione CA misura e registrazione di O2, CO, temperatura fumi e CO2, pressione in camera di combustione, depressione al camino Monitor fisso per la visualizzazione e la registrazione in continuo di: O 2 CO temperatura dei fumi di combustione CO 2 pressione in camera di combustione depressione al camino I sensori impiegati sono: per la misura della temperatura fumi : termoresistenza Pt100 per la misura dell O 2 : sensore all Ossido di Zirconio, da installare direttamente nei fumi di combustione, per misure rapide, stabili e precise a lungo termine. La CO 2 è calcolata in funzione combustibile e dell O 2 misurato. per la misura del CO: sensore di tipo elettrochimico, richiede il prelievo del campione dei fumi, aspirato mediante una pompa a membrana e condizionato per eliminare la condensa e le eventuali impurità. L evacuazione della condensa è garantita da una apposita pompa ad azionamento temporizzato. Il flusso del campione è regolato da un flussimetro. Durante il funzionamento si alternano due fasi: una di analisi e una di pulizia dei sensori. per la misura della pressione/depressione trasmettitori di pressione differenziale di tipo piezoresistivo ad alta precisione reale misura in continuo con registratore compact flash (con registratore videografico) per archivio dati storici ( test completi) sensore CO compensato in H2 per la massima precisione di misura protezione dei sensori e ottimizzazione della loro durata nel tempo grazie ai cicli automatici di analisi / pulizia dei sensori stessi uscita seriale (con registratore videografico) per interfacciamento a sistemi di supervisione Sono disponibili modelli per gestire da una a sei caldaie, con visualizzazione e registrazione (per ciascuna caldaia) di: O 2, CO, CO 2, Temperatura fumi, pressione in camera di combustione e depressione al camino. La versione con registratore a carta mostra in tracce continue l andamento dei valori misurati/calcolati. Quella con registratore videografico, oltre alla visualizzazione delle tracce continue a video, consente che tutti i dati visualizzati siano memorizzati su supporto magnetico (compact flash) e siano quindi disponibili per elaborazioni successive a PC (tramite apposito sw fornito a corredo). Allarmi: per ogni parametro è possibile configurare una soglia di allarme. Uscite: è prevista un uscita analogica relativa all O 2 (una per ogni caldaia monitorata), per eventuale regolazione fine del rapporto aria combustibile implementabile dall utente. Nelle versioni con registratore a carta sono disponibili 4 uscite digitali per allarme (open collector). Nelle versioni con registratore videografico sono previste uscite digitali di allarme (relais SPDT) e una uscita seriale RS232 /485, protocollo Modbus/ Jbus (Ethernet opzionale) per la ritrasmissione di tutti i dati a eventuale sistema di supervisione.

5 analizzatore in continuo di combustione CA misura e registrazione di O2, CO, temperatura fumi e CO2, pressione in camera di combustione, depressione al camino I parametri misurati dalle apparecchiature serie CM sono: O 2 Ossido di Zirconio 0,1/20,9 % + 0,5% T Pt100 0/+500 C + 1 C CO Elettrochimico (compensato in H2) 0/4000ppm +5% v.l. +5ppm (*) P piezoresistivo 0/5.000 Pa + 3%v.l. DP piezoresistivo 0/1.000 Pa <350Pa: + 10Pa CO2 (calcolato) 0/ CO 2 max E possibile implementare le seguenti ulteriori misure (opzionali): NO Elettrochimico 0/2000ppm +5% v.l. +5ppm (*) NO 2 Elettrochimico 0/200ppm +5% v.l. +5ppm (*) SO 2 Elettrochimico 0/2000ppm +5% v.l. +5ppm (*) (*) il maggiore fra i due valori Sono disponibili modelli per gestire da una a sei caldaie, i sensori e tutti i componenti per il prelievo e il trattamento del campione da analizzare sono replicati per ogni generatore di calore per garantire una vera analisi in continuo modello apparecchiatura nr.generatori di sonde ZrO 2 sonde prelievo termoresistenze calore monitorati (O 2 ) Pt100 (T.fumi) CA1-1 e CA CA CA CA CA CA altre caratteristiche CA1N.1 CA1N.2 CA2 CA3 CA4 CA5 CA6 registratore a carta video grafico uscita seriale no RS232 /485, Modbus /Jbus, Ethernet (Modbus /Jbus) Ethernet opzionale uscita analogica (relativa all O 2 ) 4 20 ma (0..20,9%O 2 ) (una per ogni generatore di calore) uscite di allarme 4 (op.collector) 3 (relé SPDT) 1 cumulativa (SPDT) +4 contatti on/off f compact flash o Usb pen drive - sw elaborazione dati a PC - = standard

6 analizzatori in continuo di combustione DCS e DEM per analisi completa della combustione di generatori di calore Sistema di analisi fumi per gestire il monitoraggio da 1 a 6 generatori di calore per ognuno dei quali visualizza tutti i parametri per il controllo della combustione e per la gestione dell impianto: - O 2, - CO 2 - CO - temperatura fumi e ambiente - rendimento di combustione - lambda (eccesso d aria) - riferimento alla caldaia in esame - stato del bruciatore - ore di funzionamento - numero di cicli del bruciatore - stato degli allarmi - stato della stampante e, solo per serie DCS, anche: - pressione in camera di combustione - depressione al camino (solo per serie DCS) Funzionalità del sistema: visualizzazione: contemporanea a video di tutti i parametri relativi a un generatore. Scansione delle videate a ciclo temporizzato programmabile oppure a comando manuale. registrazione dati: standard stampante a pannello a 42 colonne su carta comune. Tutti i dati visualizzati vengono stampati a cadenza programmabile o a richiesta manuale. In aggiunta o in alternativa alla stampante è possibile prevedere (optional) una memoria di backup di tipo compact flash. I dati contenuti in tale memoria possono poi essere trasferiti sul PC dell Utente (se dotato di opportuna interfaccia per lettura della compact flash) in formato Excel. allarmi: per ogni parametro è possibile impostare una soglia di allarme (min / max). Ogni evento di allarme è evidenziato sul display e stampato automaticamente. Il reset degli allarmi è manuale da tastiera. uscite: un contatto in comune per la ritrasmissione degli allarmi. In opzione è disponibile anche un uscita seriale RS232/485. Il sistema si compone di: una Unità Operativa, con display, tastierino operativo e stampante. una Unità di Acquisizione, contenente tutta l elettronica di gestione /condizionamento dei segnali provenienti dai sensori. Nelle versioni fino a due caldaie l Unità Operativa e quella di Acquisizione sono cablate in un unico quadro. una Unità di Analisi, contenente i componenti atti ad eseguire l analisi del contenuto di CO (compensato in H2) nei fumi con sensore elettrochimico. Tali componenti sono replicati per ogni generatore di calore monitorato, in modo da garantire una reale misura in continuo. Il campione, aspirato mediante una pompa a membrana, viene condizionato per eliminare la condensa e le eventuali impurità. Il flusso del campione è regolato da un flussimetro. La condensa, trattenuta in un apposito raccoglitore, è evacuata automaticamente con una pompa peristaltica. Sono previste due fasi di funzionamento (temporizzate): una di analisi e una di pulizia dei sensori, per garantirne il buon funzionamento e prolungarne la durata nel tempo riferimenti normativi: DLG 152/06 (G.U )

7 analizzatori in continuo di combustione DCS e DEM Per i sistemi di analisi fumi serie DCS e DEM sono disponibili in opzione le analisi di ulteriori gas rispetto a quelli previsti per le versioni standard. analisi di NO, NO 2, SO 2 : i sensori addizionali vengono montati all interno dell Unità di Analisi e ad essi perviene il campione aspirato mediante una pompa a membrana e precedentemente condizionato per eliminare la condensa e le eventuali impurità. Il flusso del campione è regolato da un flussimetro. Per controllare la precisione di misura durante l esercizio e prolungare la vita dei sensori sono previste due fasi: una di analisi e una di pulizia dei sensori. Per ogni gas addizionale sono previsti tanti sensori addizionali quante sono le caldaie in esame,, in modo da garantire una reale misura in continuo. L hardware necessario per gestire gli ingressi analogici addizionali viene, invece, cablato all interno dell Unità di Acquisizione. I gas tossici addizionali misurabili sono: NO NO 2 SO 2 Per quanto riguarda gli ossidi di azoto, il Sistema DCS/DEM può visualizzare sia la concentrazione del gas, che il calcolo degli NOx (in base ad NO oppure alla somma di NO ed NO 2 ). La visualizzazione della misura dei gas addizionali avviene sul monitor dell Unità Operativa del Sistema DCS /DEM. Ogni parametro supplementare viene gestito (stampa, allarmi, ritrasmissione) come tutti gli altri parametri dal Sistema DCS /DEM. rilevazione di presenza di gas combustibili (metano, GPL) in camera di combustione: i sensori addizionali sono montati in un ulteriore quadro di analisi dedicato, all interno del quale sono cablati i trasmettitori di CH4 e il sistema di prelievo. In morsettiera del quadro principale viene inviato un segnale di allarme in caso di presenza di gas combustibile in camera di combustione. Il sistema viene attivato a bruciatore spento. parametri sensore scala precisione DCS DEM O 2 Ossido di Zirconio 0 / 20,9 % +0,5% temperatura fumi (Tf) Pt100 0 /+ 500 C +1 C temperatura aria comburente (Ta) Pt100 0 /+ 500 C +1 C pressione in camera di piezoresistivo 0 / Pa +3%v.l. combustione <350Pa: +10Pa depressione al camino piezoresistivo 0 / 1.000Pa +3%v.l. +10Pa <350Pa: +10Pa CO 2 (calcolato) - rendimento di combustione (calcolato) 0 / 99,9% lambda (ecc. aria) (calcolato) 0 / 3,5 CO (compensato in H 2 ) elettrochimico 0 / ppm +5% v.l. +5ppm (*) parametri opzionali: NO elettrochimico 0 / ppm +5% v.l. +5ppm (*) NO 2 elettrochimico 0 / 200 ppm +5% v.l. +5ppm (*) SO 2 elettrochimico 0 / ppm +5% v.l. +5ppm (*) gas combustibili (metano, Gpl) (*) il mggiore fra i due pellistore, sensore omologato ATEX EExdIICT5, EN DPE-CESI 01Atex + 10% deriva <+ 3LEL taratura a LIE 1,0 (v/v)%

8 analizzatori in continuo di combustione DCS e DEM ritrasmissione dati a supervisore remoto Per teletrasmissione o Telelettura Centralizzata si intende l acquisizione automatica dei dati provenienti dalla strumentazione di misura sul campo (DCS / DEM) da una postazione remota normalmente definita di supervisione attraverso un mezzo di comunicazione. Sino ad ieri la teletrasmissione dei parametri di combustione degli impianti termici, sebbene molto importante ai fini di una riduzione dei costi di esercizio, ha trovato solo applicazioni saltuarie in grossissimi impianti per il costo elevato delle apparecchiature digitali d analisi fumi e del software di gestione. Oggi questa possibilità di controllo sta trovando una giustificazione economica anche per impianti di minori dimensioni grazie ai considerevoli miglioramenti tecnologici della strumentazione digitale e del software di gestione, in relazione al loro costo. Grazie alla nostra cinquantennale esperienza nel controllo della combustione, abbiamo sviluppato un interessante sistema per trasmettere tutti i dati provenienti dalle nostre apparecchiature di analisi fumi DCS e DEM ad un unica stazione di supervisione. La comunicazione con la stazione di supervisione può essere dedicata con linea seriale RS232/485 o commutata, tramite modem e linea telefonica dedicata. Sul PC remoto di supervisione è possibile installare il ns sw (ambiente Windows), e visualizzare in continuo i dati di combustione trasmessi dal/dai ns. sistemi DCS/DEM. Il sistema di Teletrasmissione consiste in un HW ed in un SW di comunicazione e consente le seguenti funzioni: Gestione del collegamento con il PC remoto con linea dedicata o commutata (via modem) Per collegamenti con linea commutata gestione dello storico sulla RAM Disk dell unità DCS/DEM (salvataggi delle grandezze relative a ogni caldaia effettuati ogni trenta secondi o con altra tempistica definita dall operatore). Quando la memoria dello storico è satura viene effettuata una chiamata al PC per scaricare tutti i dati. In caso di collegamento con linea dedicata, invece, i dati vengono immediatamente trasmessi al PC remoto. La comunicazione avviene secondo un apposito protocollo. Gestione di diverse apparecchiature DCS/DEM collegate ad un solo PC remoto. Per ogni unità DCS/DEM vengono gestite sia la trasmissione automatica periodica dello storico che la risposta ad una chiamata effettuata dall operatore dalla postazione remota. Salvataggio e trasmissione dello storico a saturazione memoria (un file per ogni giorno, ogni caldaia e ogni apparecchiatura). Il Software per visualizzazione da postazione remota da installare su un PC consente le seguenti funzioni: Gestione delle chiamate utente. Rappresentazione grafica su PC I benefici derivanti dall introduzione di un sistema di teletrasmissione dei dati di analisi fumi di combustione sono molti, citiamo solo i principali: Risparmio sul consumo di combustibile. L analisi dei dati ricevuti consente, se necessario, di agire tempestivamente per ottimizzare la taratura del bruciatore. Riduzione dei costi di manutenzione. Dall esame dei dati è possibile programmare la manutenzione riducendo di fatto il numero degli interventi ed il personale impiegato Maggiore sicurezza di esercizio. La gestione degli allarmi consente il controllo tempestivo delle anomalie di funzionamento

9 monitor e trasmettitori di O2 PSVISO2 per analisi del funzionamento di generatori di calore Il controllo in continuo dell Ossigeno residuo nei fumi di combustione, consente di mantenere nell ottimale rapporto la miscela di combustibile e l aria comburente. Questo significa far funzionare il bruciatore minimizzando l eccesso d aria cioè quel surplus di aria che si aggiunge a quella stechiometrica per compensare variazioni della temperatura dell aria comburente, della viscosità del combustibile e della contropressione al focolare che influenzano negativamente il processo di combustione. In altre parole il controllo dell O 2 nei fumi permette di far funzionare il bruciatore nel modo più economico e sicuro possibile, evitando da un lato di riscaldare una massa d aria che non fornisce alcun contributo calorico e dall altro la formazione d incombusti nocivi sia al rendimento dell impianto che all impatto ambientale. Il nostro monitor di O 2 nei fumi è stato studiato per il controllo in continuo dell O 2 su caldaie convenzionali, utilizzando le nostre conoscenze ultra decennali nel campo del controllo della combustione, le migliori tecnologie nel campo elettronico e avanzati sensori all Ossido di Zirconio. La sonda ZrO2 viene installata direttamente al camino, il sensore all Ossido di Zirconio fornisce misure rapide, stabili e precise con una provata affidabilità a lungo termine. La sonda può essere dotata di trasmettitore integrato con uscita lineare 4 20 ma (0 20,9% O 2 ) oppure può essere collegata ad una unità di visualizzazione e di ritrasmissione allarmi /segnale (PSVISO2). L analizzatore PSVISO2 consiste in un monitor a microprocessore con integrato il display a LED, il tastierino a membrana e i LED indicatori dello stato degli allarmi. La custodia è in ABS autoestinguente, formato 48 x 96 mm. con profondità 150 mm., idonea al montaggio a pannello. L alimentazione della sonda mod. Zr.420 è di 12 VAC, mentre quella dell unità di controllo è di VAC selezionabile direttamente sullo strumento. Sonda ZrO2 semplice installazione non richiede campionamento perché è istallata direttamente sul camino e collegata elettricamente all unità di controllo manutenzione facilitata il sensore si sostituisce facilmente a costi contenuti, nessuna calibrazione periodica il sensore utilizza come gas di riferimento l aria ambiente impiego universale per caldaie con bruciatore ad olio combustibile Btz, gasolio, o gas con trasmettitore integrato oppure collegata a unità di visualizzazione /ritrasmissione in versione da incasso a pannello Sonda ZrO2 - caratteristiche tecniche Scala 0,1 20,9 %O2 Precisione + 0,5 % O2 Temperatura fumi (max) 450 C Tempo di risposta (T90) 5 s Lettore display 4 digit 21mm, per visualizzare i parametri di misura e di programmazione tastierino in policarbonato, per la programmazione dei parametri ed il richiamo delle funzioni LED indicatori per lo stato degli allarmi allarmi impostabili da tastiera con eventuale ritardo dell intervento allarmi in caso di pendolazioni di misura uscite: - nr.1 analogica 4-20 ma (0..20,9% O 2 ) - nr.2 digitali a relè (NC/NA) 10A, associate agli allarmi di minima e di massima alimentazione elettrica VAC

C a t a l o g o 2 0 1 3 R I L E V A T O R I F I S S I

C a t a l o g o 2 0 1 3 R I L E V A T O R I F I S S I C a t a l o g o 2 0 1 3 R I L E V A T O R I F I S S I 2 PRODOTTO Pagina Sensore %LEL 3 Sensore Gas tossici e Ossigeno 4 Sensore serie Adventure per applicazioni civili 5 Sensore I.R. Anidride Carbonica

Dettagli

Aprile 2008. EW40 Sistema di Rivelazione Gas - 1

Aprile 2008. EW40 Sistema di Rivelazione Gas - 1 Sensigas EsiWelma Sistema di rivelazione gas per applicazioni industriali EW40 Sistema di Rivelazione Gas - 1 Soluzione EW40: applicazioni Rivelazione di: Applicazioni per: Gas metano Centrali termiche

Dettagli

ABE_1500 ANALIZZATORE PORTATILE PER BIOGAS

ABE_1500 ANALIZZATORE PORTATILE PER BIOGAS ABE_1500 ANALIZZATORE PORTATILE PER BIOGAS BROCHURE Pagina 1 di 9 Brochure ABE_1500 Caratteristiche principali ABE_1500 analizzatore per Metano (CH4), Biossido di carbonio (CO2), Monossido di carbonio

Dettagli

BROCHURE QUADRO ABE_1200 CON ANALIZZATORE FISSO ABE_1000. Istruzioni operative

BROCHURE QUADRO ABE_1200 CON ANALIZZATORE FISSO ABE_1000. Istruzioni operative BROCHURE QUADRO ABE_1200 CON ANALIZZATORE FISSO ABE_1000 Istruzioni operative A.B.ENERGY S.r.l. Versione 001 www.abenergy.it Caratteristiche principali ABE_1000 analizzatore per Metano (CH4), Anidride

Dettagli

Centrali termiche: per la conduzione ci vuole la patente Obbligo del patentino di abilitazione di 2 grado per la conduzione degli impianti termici

Centrali termiche: per la conduzione ci vuole la patente Obbligo del patentino di abilitazione di 2 grado per la conduzione degli impianti termici Centrali termiche: per la conduzione ci vuole la patente Obbligo del patentino di abilitazione di 2 grado per la conduzione degli impianti termici sopra i 232 kw Ing. Diego Danieli Libero Professionista

Dettagli

Sommario. Guida al capitolato 2 Dati tecnici 4 Descrizione e installazione 6 Aspirazione aria e scarico fumi 9 Accessori 11

Sommario. Guida al capitolato 2 Dati tecnici 4 Descrizione e installazione 6 Aspirazione aria e scarico fumi 9 Accessori 11 Murali Standard Residenziale Sommario Guida al capitolato 2 Dati tecnici 4 Descrizione e installazione 6 Aspirazione aria e scarico fumi 9 Accessori 11 1 Meteo BOX Guida al capitolato Meteo MIX C.S.I.

Dettagli

ANALIZZATORI DI GAS DI SCARICO - ANALIZZATORI DI FUMI PER MOTORI DIESEL

ANALIZZATORI DI GAS DI SCARICO - ANALIZZATORI DI FUMI PER MOTORI DIESEL EOS AUTOMOTIVE DIVISION R ANALIZZATORI DI GAS DI SCARICO - ANALIZZATORI DI FUMI PER MOTORI DIESEL R e n i l ed CATALOGO 2014 ANALIZZATORI GAS & FUMI CARATTERISTICHE TECNICHE ANALIZZATORI GAS DI SCARICO

Dettagli

Sommario. Guida al capitolato 2 Dati tecnici 4 Descrizione e dimensioni 7 Aspirazione aria e scarico fumi 10 Accessori 13

Sommario. Guida al capitolato 2 Dati tecnici 4 Descrizione e dimensioni 7 Aspirazione aria e scarico fumi 10 Accessori 13 Murali Standard Residenziale Sommario Guida al capitolato 2 Dati tecnici 4 Descrizione e dimensioni 7 Aspirazione aria e scarico fumi 10 Accessori 13 1 Paros HM Guida al capitolato Paros HM C.S.I. caldaia

Dettagli

Centralina di regolazione multifunzione espandibile con telegestione, con ingresso 4-20mA - MASTER. Dimensioni (mm)

Centralina di regolazione multifunzione espandibile con telegestione, con ingresso 4-20mA - MASTER. Dimensioni (mm) EV87 EV87 Centralina di regolazione multifunzione espandibile con telegestione, con ingresso 4-20mA - MASTER Il regolatore climatico è adatto alla termoregolazione climatica con gestione a distanza di

Dettagli

Evoluzione dei sistemi d analisi fumi

Evoluzione dei sistemi d analisi fumi Evoluzione dei sistemi d analisi fumi La situazione riscontrata su impianti termici esistenti, soggetti alla legislazione vigente fino alla pubblicazione del DPCM 8/03/2002, era caratterizzata dalla presenza

Dettagli

Sommario. Guida al capitolato 2 Dati tecnici 3 Descrizione e dimensioni 6 Aspirazione aria e scarico fumi 8 Accessori 12

Sommario. Guida al capitolato 2 Dati tecnici 3 Descrizione e dimensioni 6 Aspirazione aria e scarico fumi 8 Accessori 12 Murali Standard Residenziale Sommario Guida al capitolato 2 Dati tecnici 3 Descrizione e dimensioni 6 Aspirazione aria e scarico fumi 8 Accessori 12 1 Mynute Special Guida al capitolato Mynute Special

Dettagli

COMBIMASS. Specifica tecnica COMBIMASS GA-s Versione 2013-02

COMBIMASS. Specifica tecnica COMBIMASS GA-s Versione 2013-02 COMBIMASS Specifica tecnica Versione 2013-02 STAZIONE DI ANALISI FISSA COMBIMASS GA-s Da decenni BINDER ha fornito importanti costruttori di impianti con sistemi innovativi per la misura industriale di

Dettagli

Sistema di rilevazione fughe gas. per centrali termiche e luoghi similari. Descrizione. Centralina di comando. Sonda per gas metano IP44

Sistema di rilevazione fughe gas. per centrali termiche e luoghi similari. Descrizione. Centralina di comando. Sonda per gas metano IP44 s 7 601 INTELLIGAS Sistema di rilevazione fughe gas per centrali termiche e luoghi similari Centralina elettronica per la rilevazione di fughe gas ad una sonda per il comando di una elettrovalvola di intercettazione

Dettagli

COMBIMASS. Specifica tecnica COMBIMASS GA-s Click! Versione 2013-02

COMBIMASS. Specifica tecnica COMBIMASS GA-s Click! Versione 2013-02 COMBIMASS Specifica tecnica Versione 2013-02 STAZIONE DI ANALISI FISSA COMBIMASS GA-s Da decenni BINDER ha fornito importanti costruttori di impianti con sistemi innovativi per la misura industriale di

Dettagli

Caratteristiche V2-S4 V2-S8 V2-S10 V2-S14. Ingressi. Sezione di ciascun cavo DC [mm² ] Da 4 a 10 Da 4 a 10 Da 4 a 10 Da 4 a 10

Caratteristiche V2-S4 V2-S8 V2-S10 V2-S14. Ingressi. Sezione di ciascun cavo DC [mm² ] Da 4 a 10 Da 4 a 10 Da 4 a 10 Da 4 a 10 Descrizione tecnica Caratteristiche V2-S4 V2-S8 V2-S10 V2-S14 Ingressi Max. tensione di ingresso 1000 1000 1000 1000 Canali di misura 4 8 10 14 Max corrente Idc per ciascun canale [A] 20 (*) 20 (*) 20

Dettagli

STERILIZZAZIONE Semplicemente su misura

STERILIZZAZIONE Semplicemente su misura SSTERIT131S01 05/2014 Le caratteristiche tecniche riportate possono essere oggetto di eventuali modifiche senza preavviso, nell ambito di un costante aggiornamento tecnologico. STERILIZZAZIONE Semplicemente

Dettagli

SUPREMATouch. Sistema modulare di monitoraggio Fire & Gas

SUPREMATouch. Sistema modulare di monitoraggio Fire & Gas SUPREMATouch Sistema modulare di monitoraggio Fire & Gas Soluzioni di monitoraggio Fire & Gas I sistemi permanenti di monitoraggio gas di MSA sono utilizzati in tutto il mondo per proteggere le persone

Dettagli

Computherm. Sistemi di telecontrollo. Catalogo 2014. Unità periferiche per telegestione di impianti tecnologici

Computherm. Sistemi di telecontrollo. Catalogo 2014. Unità periferiche per telegestione di impianti tecnologici Computherm Sistemi di telecontrollo Unità periferiche per telegestione di impianti tecnologici Catalogo 2014 COMPUTHERM srl Via della Libertà 21 Grugliasco (TO) www.computherm.it Sistemi di telegestione

Dettagli

Sonde di rilevazione gas serie UR20S

Sonde di rilevazione gas serie UR20S Sonde di rilevazione gas serie UR20S Caratteristiche principali - Tre modelli per Metano, Gpl e Monossido di Carbonio. - Logica proporzionale o a soglie. - Uscita analogica 4 20 ma - Protezione IP55 -

Dettagli

Tecnologia di misura per installatori di impianti di riscaldamento

Tecnologia di misura per installatori di impianti di riscaldamento In anticipo sul futuro testo 330-1 LL Tecnologia di misura per installatori di impianti di riscaldamento Più sicuro e resistente, grazie alla maggiore durata delle celle di misura LL Garanzia integrale

Dettagli

Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx

Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx Catalogo dispositivi di telecontrollo e telelettura Rev. 3.2 Pag. 1/17 Indice Dispositivi di telecontrollo SRCS 2.0

Dettagli

Gestione delle emissioni della caldaia della scuola

Gestione delle emissioni della caldaia della scuola Gestione delle emissioni della caldaia della scuola Ph.D. Ing. Michele Damiano Vivacqua responsabilità Codice civile art. 2050 Chiunque cagiona danno ad altri nello svolgimento di un'attività pericolosa,

Dettagli

SISTEMA DI REGOLAZIONE NEST

SISTEMA DI REGOLAZIONE NEST SISTEMA DI REGOLAZIONE NEST La regolazione è il cuore efficiente del sistema NEST di riscaldamento e di raffrescamento degli ambienti. Il sistema permette in primo luogo di tenere sotto controllo continuamente

Dettagli

Gamma Caldaie Murali

Gamma Caldaie Murali Gamma Caldaie Murali Caldaia a condensazione Ultra compatta Rapporto di modulazione 1:9 Interfaccia utente con LCD Regolazione della temperatura ambiente da caldaia con sonda esterna Relè supplementare

Dettagli

Rivelatori di fughe gas Serie CIVIC1 - CIVIC4

Rivelatori di fughe gas Serie CIVIC1 - CIVIC4 Rivelatori di fughe gas Serie - Caratteristiche principali - Adatti per applicazioni domestiche e industriali. - Funzionamento mediante elettronica con autodiagnostica. - Collegabili fino a 4 sensori IP44

Dettagli

V10CFD1/V10CFD2/V10CFD3 - Impianti di Generazione e Utilizzazione Vapore (200/450/750 Kg/h)

V10CFD1/V10CFD2/V10CFD3 - Impianti di Generazione e Utilizzazione Vapore (200/450/750 Kg/h) TERMODINAMICA V10CFD1/V10CFD2/V10CFD3 - Impianti di Generazione e Utilizzazione Vapore (200/450/750 Kg/h) 1. Generalità Gli impianti di generazione e utilizzazione del vapore hanno particolare rilevanza

Dettagli

Caldaie murali a condensazione MURELLE EV HE

Caldaie murali a condensazione MURELLE EV HE Caldaie murali a condensazione MURELLE EV HE Caldaie murali Murelle EV HE istantanea e solo riscaldamento Murelle EV HE ad accumulo La caldaia evoluta MURELLE EV HE Murelle EV HE è una gamma di caldaie

Dettagli

FUTURIA SOLAR 180/25 (M) (cod. 00918170)

FUTURIA SOLAR 180/25 (M) (cod. 00918170) FUTURIA SOLAR 180/25 (M) (cod. 00918170) Caldaia a condensazione, a camera stagna ad altissimo rendimento adatta per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria in abbinamento ad un sistema

Dettagli

La misurazione del rendimento di Combustione secondo la UNI 10389 del 1994

La misurazione del rendimento di Combustione secondo la UNI 10389 del 1994 La misurazione del rendimento di Combustione secondo la UNI 10389 del 1994 Ing. Gennaro Augurio Direttore Operativo ITAGAS AMBIENTE Via R. Paolucci, 3 Pescara gennaro.augurio@itagasambiente.it GSM 347-99.10.915

Dettagli

Una delle più importanti referenze di cui DEF può fregiarsi è il museo del Louvre a Parigi - 2 -

Una delle più importanti referenze di cui DEF può fregiarsi è il museo del Louvre a Parigi - 2 - Una delle più importanti referenze di cui DEF può fregiarsi è il museo del Louvre a Parigi - - Caro Cliente, Siamo presenti da più di 55 anni nel settore dei sistemi di sicurezza ed in special modo nella

Dettagli

Contabilizzazione, riscaldamento alta e bassa temperatura e produzione acqua calda sanitaria per impianti a condensazione

Contabilizzazione, riscaldamento alta e bassa temperatura e produzione acqua calda sanitaria per impianti a condensazione Contabilizzazione, riscaldamento alta e bassa temperatura e produzione acqua calda sanitaria per impianti a condensazione Dima con tubi di lavaggio Idraulica Modulo completo di portella DESCRIZIONE ESEMPIO

Dettagli

OPERA Specifiche tecniche per moduli telegestione Hardware, Quadri di campo e di rete FV

OPERA Specifiche tecniche per moduli telegestione Hardware, Quadri di campo e di rete FV SPECIFICHE TECNICHE OPERA Specifiche tecniche per moduli telegestione Hardware, Quadri di campo e di rete FV RSST04I00 rev. 0 0113 SPECIFICA SIGLA TIPO DI PRODOTTO A DIM/F TELEGESTIONE QUADRI DI CAMPO

Dettagli

Programma Generale MJK - IL VS. PARTNER PER LA STRUMENTAZIONE DI MISURA E IL CONTROLLO DI PROCESSO BROCHURE IT 1.10 PRODUKT BROCHURE 1304

Programma Generale MJK - IL VS. PARTNER PER LA STRUMENTAZIONE DI MISURA E IL CONTROLLO DI PROCESSO BROCHURE IT 1.10 PRODUKT BROCHURE 1304 1 Programma Generale MJK - IL VS. PARTNER PER LA STRUMENTAZIONE DI MISURA E IL CONTROLLO DI PROCESSO BROCHURE IT 1.10 PRODUKT BROCHURE 1304 M I S U R A D I L I V E L LO 2 Trasmettitori di livello Expert

Dettagli

ALTAIR 5X Scheda Tecnica Prodotto

ALTAIR 5X Scheda Tecnica Prodotto Descrizione prodotto ALTAIR 5X Scheda Tecnica Prodotto Rivelatore multigas per la protezione personale da concentrazioni pericolose di gas combustibili, di gas tossici e dalla carenza o dall eccesso di

Dettagli

BRUCIATORI PARAMETRI DI RIFERIMENTO PER LA SCELTA DEI BRUCIATORI AD ARIA SOFFIATA

BRUCIATORI PARAMETRI DI RIFERIMENTO PER LA SCELTA DEI BRUCIATORI AD ARIA SOFFIATA I bruciatori ad aria soffiata si possono installare su caldaie sia pressurizzate che in depressione. È indispensabile fare sempre riferimento ai diagrammi portata-pressione, in quanto la portata dei bruciatori

Dettagli

Caldaia murale compatta. Display multifunzione digitale. Vaso espansione maggiorato Prese analisi combustione esterne M U G E R

Caldaia murale compatta. Display multifunzione digitale. Vaso espansione maggiorato Prese analisi combustione esterne M U G E R EGIS PLUS 24 CF 24 FF Caldaia murale compatta Display multifunzione digitale TECNOLOGIA A DOPPIO SCAMBIATORE Vaso espansione maggiorato Prese analisi combustione esterne Pressostato di MINIMA INTEGRATO

Dettagli

Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx

Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx Indice Dispositivi di telecontrollo SRCS 2.0 - telecontrollo per centraline «Controlli serie 500».. pag. 3 SRCS-EMU-2T

Dettagli

Sommario. Guida al capitolato 2 Dati tecnici 4 Descrizione e installazione 9 Aspirazione aria e scarico fumi 14 Accessori 16

Sommario. Guida al capitolato 2 Dati tecnici 4 Descrizione e installazione 9 Aspirazione aria e scarico fumi 14 Accessori 16 Murali Standard Residenziale Sommario Guida al capitolato 2 Dati tecnici 4 Descrizione e installazione 9 Aspirazione aria e scarico fumi 14 Accessori 16 1 Exclusive Guida al capitolato Exclusive MIX C.S.I.

Dettagli

LCD DISPLAY SCAMBIATORE PRIMARIO IN LEGA DI ALLUMINIO SCAMBIATORE SANITARIO A PIASTRE PRESSOSTATO DI MINIMA DETRAZIONE FISCALE MADE IN ITALY

LCD DISPLAY SCAMBIATORE PRIMARIO IN LEGA DI ALLUMINIO SCAMBIATORE SANITARIO A PIASTRE PRESSOSTATO DI MINIMA DETRAZIONE FISCALE MADE IN ITALY CALDAIE A CONDENSAZIONE 35KW EGIS PREMIUM 24 FF Caldaia murale compatta a condensazione LCD DISPLAY SCAMBIATORE PRIMARIO IN LEGA DI ALLUMINIO SCAMBIATORE SANITARIO A PIASTRE PRESSOSTATO DI MINIMA FUNZIONAMENTO

Dettagli

SOLUZIONI PER IL CONTROLLO DELLA QUALITA DELL ARIA NEGLI AMBIENTI CHIUSI

SOLUZIONI PER IL CONTROLLO DELLA QUALITA DELL ARIA NEGLI AMBIENTI CHIUSI SOLUZIONI PER IL CONTROLLO DELLA QUALITA DELL ARIA NEGLI AMBIENTI CHIUSI SOLUZIONI PER IL CONTROLLO DELLA QUALITA DELL ARIA NEGLI AMBIENTI CHIUSI Fasar Elettronica presenta una nuova linea di prodotti

Dettagli

Indicatori digitali per montaggio a pannello Modello DI35

Indicatori digitali per montaggio a pannello Modello DI35 Accessori Indicatori digitali per montaggio a pannello Modello DI35 Scheda tecnica WIKA AC 80.03 Applicazioni Costruzione di macchine e impianti Banchi prova Misura di livello Applicazioni industriali

Dettagli

Italian Technology FOTOVOLTAICO GESTIONE FOTOVOLTAICO. Manuale Tecnico Solar

Italian Technology FOTOVOLTAICO GESTIONE FOTOVOLTAICO. Manuale Tecnico Solar FOTOVOLTAICO GESTIONE FOTOVOLTAICO INDICE Il sistema di monitoraggio energia da Fotovoltaico La ditta RASOTTO si propone al mercato con un nuovo prodotto per il monitoraggio dell energia prodotta da un

Dettagli

Convegno WIT 2010 Wöhler Institute of Technology e con il patrocinio di Confartiganato, Confatrigianato Veneto, Assocosma e ANIC

Convegno WIT 2010 Wöhler Institute of Technology e con il patrocinio di Confartiganato, Confatrigianato Veneto, Assocosma e ANIC Convegno WIT 2010 Wöhler Institute of Technology e con il patrocinio di Confartiganato, Confatrigianato Veneto, Assocosma e ANIC UNI 10389-1 le novità sulle analisi di combustione di caldaie a gas Cosa

Dettagli

Steam Management Solutions

Steam Management Solutions 302 Steam Management Solutions Sistemi Vapore gestiti con: La massima Efficienza Il minimo Costo Il rispetto dell'ambiente 302 Steam Management Solutions Dal 1910 Spirax Sarco fornisce prodotti per l uso

Dettagli

ACP. Centrali antincendio analogiche indirizzabili SICUREZZA ANTINCENDIO

ACP. Centrali antincendio analogiche indirizzabili SICUREZZA ANTINCENDIO ACP Centrali antincendio analogiche indirizzabili SICUREZZA ANTINCENDIO Centrali antincendio analogiche indirizzabili Semplicità e versatilità sono le parole chiave del nuovo sistema analogico indirizzato

Dettagli

MISURE D INGOMBRO - COLLEGAMENTI IDRAULICI

MISURE D INGOMBRO - COLLEGAMENTI IDRAULICI La combustione che avviene nelle caldaie tradizionali é in grado di sfruttare, trasformandola in calore, solo una parte dell energia contenuta nel combustibile, mentre il resto viene disperso dal camino.

Dettagli

Documentazione tecnica Caldaia a condensazione a gas MGK

Documentazione tecnica Caldaia a condensazione a gas MGK Risparmio energetico e tutela ambientale di serie Documentazione tecnica Caldaia a condensazione a gas MGK 170 850 664 542 420 290 53 93 344 C D A 175 B Caldaia a condensazione a gas MGK funzionamento

Dettagli

BLOCCO DI COGENERAZIONE BHKW MONITOR PER GAS GDR 1404

BLOCCO DI COGENERAZIONE BHKW MONITOR PER GAS GDR 1404 BLOCCO DI COGENERAZIONE BHKW MONITOR PER GAS GDR 1404 con Ethernet/IP, Bluetooth, PROFIBUS-DP, Modbus-RTU, Modbus-TCP La serie GDR 1404 (misuratore flusso di gas) si contraddistingue per il calcolo diretto

Dettagli

IMPIANTO MODULARE PER IL CONTROLLO DI PROCESSO. Mod. CPMS/EV

IMPIANTO MODULARE PER IL CONTROLLO DI PROCESSO. Mod. CPMS/EV IMPIANTO MODULARE PER IL CONTROLLO DI PROCESSO Mod. IMPIANTO MODULARE PER IL CONTROLLO DI PROCESSO Mod. INTRODUZIONE Il sistema di controllo di processo modulare, Mod., costituisce una soluzione flessibile

Dettagli

FLOWTI-T600 Convertitore elettronico di volumi per gas

FLOWTI-T600 Convertitore elettronico di volumi per gas FLOWTI-T600 Convertitore elettronico di volumi per gas Convertitore di volumi FLOWTI-T600 Il convertitore di volume FLOWTI T600 è un apparecchiatura sviluppata per la misura fiscale del gas naturale e

Dettagli

CHEMIST 500 Analizzatore di Combustione

CHEMIST 500 Analizzatore di Combustione dispositivi elettronici di regolazione, misura e controllo CHEMIST 500 Analizzatore di Combustione MANUALE D'USO E MANUTENZIONE Rispetta il tuo ambiente, pensa prima di stampare il manuale completo. INDICE

Dettagli

Caldaie murali ad alta ef ficienza da 24, 28 e 32 kw. La migliore ef ficienza in un design innovativo e in dimensioni compatte

Caldaie murali ad alta ef ficienza da 24, 28 e 32 kw. La migliore ef ficienza in un design innovativo e in dimensioni compatte Inovia Caldaie murali ad alta ef ficienza da 24, 28 e 32 kw. La migliore ef ficienza in un design innovativo e in dimensioni compatte CALDAIE MURALI Inovia Inovia è la nuova gamma BIASI di caldaie murali

Dettagli

Sistema di controllo per tracciamento elettrico

Sistema di controllo per tracciamento elettrico DIGITRACE HTC-915-CONT Sistema di controllo per tracciamento elettrico Descrizione del prodotto Il sistema DigiTrace HTC-915 è un unità di controllo compatta per circuiti di tracciamento elettrico, funzionalmente

Dettagli

LA NORMA LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE DEL LIBRETTO D IMPIANTO LA REGOLA

LA NORMA LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE DEL LIBRETTO D IMPIANTO LA REGOLA LA NORMA LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE DEL LIBRETTO D IMPIANTO LA REGOLA 2004 INDICE Libretto di impianto pag. 3 Scheda 1 4 Scheda 2 5 Scheda 3 6 Scheda 4 7 Scheda 5 9 Scheda 6 10 Scheda 7 11 Scheda

Dettagli

caldaia murale a gas a condensazione istantanea

caldaia murale a gas a condensazione istantanea caldaia murale a gas a condensazione istantanea Ecologica ed economica con la tecnologia a condensazione Compatta con il nuovo scambiatore primario Silenziosa con il mantello fonoassorbente e il silenziatore

Dettagli

(Rev. 02 del 05.2014) IT Italiano. ASSEMBLAD S.r.l. 50013 Campi Bisenzio Firenze Italy

(Rev. 02 del 05.2014) IT Italiano. ASSEMBLAD S.r.l. 50013 Campi Bisenzio Firenze Italy (Rev. 02 del 05.2014) IT Italiano CELLA INFRA-QUEEN OIML R99-2008 Classe 00 Cella in Classe 00 per analisi gas di scarico La nuova cella di analisi gas Infra-Queen rappresenta un evoluzione di quella attualmente

Dettagli

Il controllo completo ad ogni distanza. Il calore è il nostro elemento. Sistema di telegestione Logamatic ECO-KOM Logamatic Easycom.

Il controllo completo ad ogni distanza. Il calore è il nostro elemento. Sistema di telegestione Logamatic ECO-KOM Logamatic Easycom. [ Aria ] [ Acqua ] Sistema di telegestione Logamatic ECO-KOM Logamatic Easycom [ Terra ] [ Buderus ] Il controllo completo ad ogni distanza Il calore è il nostro elemento T E R M O T E C Sistema di telegestione

Dettagli

EOLO Mini kw. 1 CARATTERISTICHE EOLO Mini kw. Pensili istantanee

EOLO Mini kw. 1 CARATTERISTICHE EOLO Mini kw. Pensili istantanee Pensili istantanee EOLO Mini kw è la soluzione Immergas ideale per la nuova edilizia e per tutte quelle situazioni in cui lo spazio disponibile risulta esiguo. Semplicità di utilizzo e facilità di installazione,

Dettagli

Analizzatore Polveri STM 225 La soluzione portatile per la misura delle polveri

Analizzatore Polveri STM 225 La soluzione portatile per la misura delle polveri Analizzatore Polveri STM 225 La soluzione portatile per la misura delle polveri MULTILYZER STe MULTILYZER NG Certificato TUV per i Livelli 1+2, e 150 mg/m³ STRUMENTI DI MISURA & TEST Compatto. Comodo.

Dettagli

OGGETTO: Impianti termici civili Adempimenti previsti dal D. Lgs 152/06

OGGETTO: Impianti termici civili Adempimenti previsti dal D. Lgs 152/06 OGGETTO: Impianti termici civili Adempimenti previsti dal D Lgs 152/06 Premessa Il DLgs 152/06, emanato dal precedente Governo con l'intento di essere il Testo Unico dell'ambiente ha introdotto diverse

Dettagli

atmoblock e turboblock Pro Caldaie murali a gas ad alto rendimento per riscaldamento e produzione di acqua calda.

atmoblock e turboblock Pro Caldaie murali a gas ad alto rendimento per riscaldamento e produzione di acqua calda. atmoblock e turboblock Pro Caldaie murali a gas ad alto rendimento per riscaldamento e produzione di acqua calda. Caldaie a gas La capacità di innovare, per Vaillant, significa anche sviluppare prodotti

Dettagli

EcoSi BENESSERE & RISPARMIO

EcoSi BENESSERE & RISPARMIO EcoSi BENESSERE & RISPARMIO EcoSi NUOVA NEL DESIGN, NELL EFFICIENZA, NEL RISPARMIO, CON PIÙ SICUREZZA E COMFORT ECOSI è la gamma di caldaie convenzionali di nuova generazione progettate per garantire il

Dettagli

Centralina di regolazione con gestione a distanza

Centralina di regolazione con gestione a distanza Centralina di regolazione con gestione a distanza L apparecchio regola la temperatura dell acqua di mandata dell impianto di riscaldamento. Adatte per tutti i tipi di impianti di riscaldamento di condomini,

Dettagli

UNI 10683/2012. Generatori di calore alimentati a legna o altri bio combustibili solidi Verifica, installazione, controllo e manutenzione

UNI 10683/2012. Generatori di calore alimentati a legna o altri bio combustibili solidi Verifica, installazione, controllo e manutenzione UNI 10683/2012 Generatori di calore alimentati a legna o altri bio combustibili solidi Verifica, installazione, controllo e manutenzione Regione Lombardia D.G.R.1118 La UNI 10683 è la norma per l installazione,

Dettagli

Deliberazione n. VII/6501 Seduta del 19/10/01. Allegato C) CRITERI E LIMITI DI EMISSIONI PER GLI IMPIANTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA.

Deliberazione n. VII/6501 Seduta del 19/10/01. Allegato C) CRITERI E LIMITI DI EMISSIONI PER GLI IMPIANTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA. Deliberazione n. VII/6501 Seduta del 19/10/01 Allegato C) CRITERI E LIMITI DI EMISSIONI PER GLI IMPIANTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA. Finalità Fissare i limiti di emissione ed i criteri per le autorizzazione

Dettagli

NIKE Maior @ CARATTERISTICHE. Cod. S.0044 Rev. 000/2000-07 Pensili istantanee

NIKE Maior @ CARATTERISTICHE. Cod. S.0044 Rev. 000/2000-07 Pensili istantanee Nike Maior @ è la serie di caldaie pensili a camera aperta e tiraggio naturale caratterizzata dall'elegante e raffinata linea estetica conferitagli dal moderno design. Sono disponibili due modelli combinati

Dettagli

UNITA DI RINNOVO ARIA E RECUPERO TERMICO CON CIRCUITO FRIGORIFERO INTEGRATO A POMPA DI CALORE SERIE RFM

UNITA DI RINNOVO ARIA E RECUPERO TERMICO CON CIRCUITO FRIGORIFERO INTEGRATO A POMPA DI CALORE SERIE RFM MANUALE DEL CONTROLLO ELETTRONICO UNITA DI RINNOVO ARIA E RECUPERO TERMICO CON CIRCUITO FRIGORIFERO INTEGRATO A POMPA DI CALORE SERIE RFM Il sistema di controllo elettronico presente a bordo delle unità

Dettagli

Aura FLC B. Possibilità di installazione in cascata

Aura FLC B. Possibilità di installazione in cascata Aura FLC B Generatore termico in acciaio a condensazione, funzionante anche in batteria (cascata certificata INAIL). Corpo caldaia in acciaio a sviluppo verticale a basso carico termico, grande contenuto

Dettagli

DIGITALE >ANTINCENDIO SISTEMA FAP500 ANTINCENDIO

DIGITALE >ANTINCENDIO SISTEMA FAP500 ANTINCENDIO ANTINCENDIO >ANTINCENDIO DIGITALE SISTEMA FAP500 ANTINCENDIO SISTEMA FAP500 Alta flessibilità del sistema Il sistema FAP500 è un sistema intelligente modulare, omologato EN54, realizzato con una tecnologia

Dettagli

TERMINALE DI RILEVAZIONE PRESENZE E CONTROLLO ACCESSI MOD. KP-02

TERMINALE DI RILEVAZIONE PRESENZE E CONTROLLO ACCESSI MOD. KP-02 1 TERMINALE DI RILEVAZIONE PRESENZE E CONTROLLO ACCESSI MOD. KP-02 Il Terminale KP-02 é stato sviluppato per consentire le modalità operative di Rilevazione Presenze e Controllo Accessi. Viene costruito

Dettagli

IMPIANTI DI RIVELAZIONE GAS

IMPIANTI DI RIVELAZIONE GAS IMPIANTI DI RIVELAZIONE GAS ESEMPI DI INSTALLAZIONE Il presente documento è stato redatto con l obiettivo di fornire delle informazioni che possano aiutare l utente a comprendere le problematiche relative

Dettagli

Ispezioni per l efficienza energetica. Franco De Col, ispettore impianti termici

Ispezioni per l efficienza energetica. Franco De Col, ispettore impianti termici Ispezioni per l efficienza energetica Franco De Col, ispettore impianti termici Incontri Provincia di Belluno 1. Tipi di rendimento e tipi di caldaia 2. La 10389-1:2009 e la 10389-2 3. Novità della 10389-1:2009

Dettagli

Misure di PESO, FORZA, PRESSIONE, COPPIA, SPOSTAMENTO e TEMPERATURA

Misure di PESO, FORZA, PRESSIONE, COPPIA, SPOSTAMENTO e TEMPERATURA www.aep.it MP6Plus Indicatore Professionale da LABORATORIO con 1, 2, 3 o 4 canali Misure di PESO, FORZA, PRESSIONE, COPPIA, SPOSTAMENTO e TEMPERATURA L EVOLUZIONE DELLA SPECIE dopo oltre 20 anni di servizio

Dettagli

Istruzioni per l uso. Controller B 170 (MB 1) Leggere attentamente le presenti istruzioni per l uso prima di mettere in funzione il controller.

Istruzioni per l uso. Controller B 170 (MB 1) Leggere attentamente le presenti istruzioni per l uso prima di mettere in funzione il controller. Istruzioni per l uso Controller B 170 (MB 1) Leggere attentamente le presenti istruzioni per l uso prima di mettere in funzione il controller. T( C) Controller B 170 T1 7 4 8 5 9 6 Eurotherm 2132i start

Dettagli

CHIMICA INDUSTRIALE. IC131D - Colonnna di Assorbimento Gas - Cod. 994600

CHIMICA INDUSTRIALE. IC131D - Colonnna di Assorbimento Gas - Cod. 994600 CHIMICA INDUSTRIALE IC131D - Colonnna di Assorbimento Gas - Cod. 994600 1. Generalità L unità IC131D consente di studiare l assorbimento mediante una colonna a riempimento che opera in controcorrente.

Dettagli

calibrazione documentata per tutti i parametri DIGISTANT 4423 meccanico elettrico termico

calibrazione documentata per tutti i parametri DIGISTANT 4423 meccanico elettrico termico calibrazione documentata per tutti i parametri DIGISTANT 4423 meccanico elettrico termico L intero campo di applicazione meccanico elettrico Grandezze Campo di misurazione Simulazione Misurazione Tensione

Dettagli

ACCESSORI INDICE SHEET TECNICI - ACCESSORI ACCESSORI. UPS ALIMENTATORE STABILIZZATO - Mod. PWS 200/5 PWS200/10 AC030 5

ACCESSORI INDICE SHEET TECNICI - ACCESSORI ACCESSORI. UPS ALIMENTATORE STABILIZZATO - Mod. PWS 200/5 PWS200/10 AC030 5 ACCESSORI INDICE SHEET TECNICI - ACCESSORI ACCESSORI NR. SHEET PAG. PANNELLI RIPETITORI ALLARMI mod. AP/1, AP/2, AP/3 e AP4 AC010 2 LAMPEGGIANTE, SIRENE, BUZZER AC020 4 UPS ALIMENTATORE STABILIZZATO -

Dettagli

Manuale utente RSF 20 /S. per il modello. Caldaia murale istantanea a gas a camera stagna CE 0694 RSF 20_S - RAD - ITA - MAN.UT - 0113.

Manuale utente RSF 20 /S. per il modello. Caldaia murale istantanea a gas a camera stagna CE 0694 RSF 20_S - RAD - ITA - MAN.UT - 0113. Manuale utente per il modello RSF 20 /S Caldaia murale istantanea a gas a camera stagna CE 0694 RSF 20_S - RAD - ITA - MAN.UT - 0113.1-40-00068 Documentazione Tecnica RADIANT BRUCIATORI S.p.A. Montelabbate

Dettagli

BLUGAS. Cuore di rame. Sistemi di riscaldamento

BLUGAS. Cuore di rame. Sistemi di riscaldamento BLUGAS Cuore di rame Sistemi di riscaldamento BRUCIATORE BLUGAS UNA FIAMMA BLU COME IL MARE, IL CIELO, L ARIA PULITA ALTA TECNOLOGIA E GRANDI PRESTAZIONI L innovativo bruciatore BLUGAS nato dall attività

Dettagli

EOLO Eco kw 1 CARATTERISTICHE. Pensili a condensazione & basso NOx

EOLO Eco kw 1 CARATTERISTICHE. Pensili a condensazione & basso NOx Pensili a condensazione & basso NOx EOLO Eco kw è la caldaia pensile ecologica a camera stagna a tiraggio forzato omologata per il funzionamento sia all interno che all esterno in luoghi parzialmente protetti.

Dettagli

Raya. Caldaie murali a gas a condensazione e tradizionali. P R O L i n e

Raya. Caldaie murali a gas a condensazione e tradizionali. P R O L i n e Raya Caldaie murali a gas a condensazione e tradizionali Raya Caldaie murali a gas a condensazione e tradizionali condensazione tradizionali installabile in interno Combinate solo riscaldamento integrazione

Dettagli

Manuale utente RSA 28 /25. per il modello

Manuale utente RSA 28 /25. per il modello Manuale utente per il modello RSA 28 /25 Caldaia murale a camera stagna con accumulo CE 0694 RSA 28.25 - RAD - ITA - MAN.UT - 1304.1 - DIGITECH TR - MIAH6 Documentazione Tecnica RADIANT BRUCIATORI S.p.A.

Dettagli

Misura in opera del rendimento di combustione UNI 10389

Misura in opera del rendimento di combustione UNI 10389 Misura in opera del rendimento di combustione UNI 10389 Il metodo da utilizzare per eseguire in esercizio l analisi dei prodotti della combustione e la determinazione del rendimento di combustione dei

Dettagli

UNI 10389. Generatori di calore Misurazione in opera del rendimento di combustione

UNI 10389. Generatori di calore Misurazione in opera del rendimento di combustione UNI 10389 Generatori di calore Misurazione in opera del rendimento di combustione 1. Scopo e campo di applicazione La presente norma prescrive le procedure per la misurazione in opera del rendimento di

Dettagli

ECONORMA S.a.s. Compatto, innovativo ed economico SOFTWARE

ECONORMA S.a.s. Compatto, innovativo ed economico SOFTWARE FT-90/USB Compatto, innovativo ed economico TEMPERATURA - UMIDITA RELATIVA % CARATTERISTICHE TECNICHE Numero di matricola: univoco con descrizione della missione. Memoria dati: 245.000 letture. Delay Timer:

Dettagli

Metodologie per la misura, il campionamento delle emissioni di ossidi di azoto prodotte dagli impianti termici civili.

Metodologie per la misura, il campionamento delle emissioni di ossidi di azoto prodotte dagli impianti termici civili. REGIONE PIEMONTE BU12 20/03/2014 Codice DB1013 D.D. 12 marzo 2014, n. 52 Metodologie per la misura, il campionamento delle emissioni di ossidi di azoto prodotte dagli impianti termici civili. Con D.C.R.

Dettagli

ENERGiA. Sistema ECOLOGICO per il recupero di energia da generatori termici

ENERGiA. Sistema ECOLOGICO per il recupero di energia da generatori termici ENERGiA Sistema ECOLOGICO per il recupero di energia da generatori termici Una grande innovazione per l ambiente e il risparmio energetico per impianti industriali. ASB ENERGIA presenta I-TA: Industrial

Dettagli

Contattare BAGGI measurement per la vostra applicazione.

Contattare BAGGI measurement per la vostra applicazione. SG06UNINC-Series Qualità del Biogas BGA INnovative Case Analyzer - INCA è un Innovativo Sistema All in one per la Qualità e Sicurezza nel processo biologico e Riduzione dei Costi nell Ingegneria, nell

Dettagli

Relazione specialistica

Relazione specialistica Relazione specialistica Dipl.-Ing. Hardy Ernst Dipl.-Wirtschaftsing. (FH), Dipl.-Informationswirt (FH) Markus Tuffner, Bosch Industriekessel GmbH Basi di progettazione per una generazione ottimale di vapore

Dettagli

Media Misuratori di: livello di liquido, pressione differenziale e portata

Media Misuratori di: livello di liquido, pressione differenziale e portata Media Misuratori di: livello di liquido, pressione differenziale e portata Indicatori analogici, digitali e trasmettitori per misurare il livello di liquido, la pressione differenziale e la portata Fogli

Dettagli

ASCON REGOLATORI E INDICAT

ASCON REGOLATORI E INDICAT BC. 02.05 G2/I Regolatori universali, Regolatori-Programmatori ed Indicatori serie gammadue Tutti i formati dal 48x24 al 96x96 DIN Numerose funzioni ausiliarie: Timer, Start-up, Controllo del carico Aperto

Dettagli

PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001

PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001 PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001 ART.48BFA000 Leggere questo manuale prima dell uso e conservarlo per consultazioni future 1 CARATTERISTICHE GENERALI Il terminale 48BFA000 permette di

Dettagli

CATALOGO GENERALE RISCALDAMENTO BLUE E BLUE H+

CATALOGO GENERALE RISCALDAMENTO BLUE E BLUE H+ CATALOGO GENERALE RISCALDAMENTO BLUE E BLUE H+ 7 CALDAIE A CONDENSAZIONE BLUE La caldaia dei vostri sogni ora c è. Il comfort assoluto di BLUE. Nuova Tecnologia Le caldaie a condensazione di AR THERM BLUE

Dettagli

Analizzatori ad alta sensibilità per SO2, NOx, CO

Analizzatori ad alta sensibilità per SO2, NOx, CO Analizzatori ad alta sensibilità per SO2, NOx, CO Analizzatore di SO2 a Fluorescenza UV ad alta sensibilità - Modello T100U L analizzatore Modello T100U, di produzione Teledyne determinazione di basse

Dettagli

PolyGard Single Point Controller SPC-X3-34XX per gas combustibili

PolyGard Single Point Controller SPC-X3-34XX per gas combustibili PolyGard Single Point Controller SPC-X-XX per gas combustibili DESCRIZIONE Centralina di misurazione, segnalazione e comando a base di microtecnologia moderna con sensore integrato e cicalino interno serve

Dettagli

ECONCEPT SOLAR ST ECONCEPT KOMBI ST

ECONCEPT SOLAR ST ECONCEPT KOMBI ST ECONCEPT SOLAR ST ECONCEPT KOMBI ST generatori di calore a condensazione con accumulo sanitario a stratificazione con integrazione solare SUN E A S Y > ECONCEPT SOLAR/KOMBI ST TECNOLOGIA AL MASSIMO La

Dettagli

Eco Gas Power Caldaie a gas a condensazione / Moduli termici da esterno

Eco Gas Power Caldaie a gas a condensazione / Moduli termici da esterno Eco Gas Power Caldaie a gas a condensazione / Moduli termici da esterno Il cosmo, spazio infinito che avvolge il Sole La grandezza dello spazio ha da sempre affascinato l uomo e ha rappresentato lo stimolo

Dettagli

Hoval UltraGas (15-90) Dati tecnici

Hoval UltraGas (15-90) Dati tecnici Dati tecnici Tipo (15) (20) (27) Potenzialità nominale 80/ 60 C con gas naturale 1 kw 3,0-13,7 3,8-18,2 4,5-24,5 Potenzialità nominale 40/ 30 C con gas naturale 1 kw 3,3-15,5 4,3-20,3 5,0-27,2 Potenzialità

Dettagli

Regolatori climatici per impianti di riscaldamento Climac 7K. 10.1.2.14 Edizione 2.98 I

Regolatori climatici per impianti di riscaldamento Climac 7K. 10.1.2.14 Edizione 2.98 I Regolatori climatici per impianti di riscaldamento Climac 7K 10.1.2.14 Edizione 2.98 I Regolatori climatici per impianti di riscaldamento Climac 7K Controllo per tre circuiti: circuito caldaia, circuito

Dettagli

I D R O N I K TANTACQUA

I D R O N I K TANTACQUA IDRONIK TANTACQUA Piccole dimensioni, grandi prestazioni MODELLO Potenza min/max kw Rendimento % IDRONIK TN 14 tiraggio naturale 12,525 91,5 IDRONIK TS 13 tiraggio stagno 8,522,5 91 Unical, forte dell

Dettagli