STABILE PROGETTO CAMINO ver Per.Ind. Martinetto Marco

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "STABILE PROGETTO CAMINO ver.2.1.0. Per.Ind. Martinetto Marco"

Transcript

1 STABILE PROGETTO CAMINO ver Per.Ind. Martinetto Marco

2 Menu del giorno Il sistema camino UNI 10641:2013 UNI EN :2008 1:2008 UNI EN :2009 Uso software Progetto Camino

3 Normative di riferimento UNI 7129/08 UNI 11528/14 UNI 11071/03 UNI 10845/00 UNI 10847/00 UNI 10738/12 UNI 10640/97 UNI 10641/13 UNI TS 11278/08 UNI 10683/12 UNI EN /09 UNI EN /09 UNI EN 14471/14 UNI EN /10 UNI EN /08 UNI EN /08 UNI EN /09 D.Lgs 152/06 - D.Lgs 128/10 D.Lgs 12 Aprile 1996 Legge 1083 del 1971 D.M. 37/08

4

5

6

7

8 Il tiraggio di un camino e e in funzione: ALTEZZA UTILE DELLA CANNA FUMARIA TEMPERATURA DELL ARIA ESTERNA ATMOSFERICA TEMPERATURA MEDIA DEI FUMI LUNGO IL CAMINO

9 Affinché un camino funzioni: T= Tiraggio R= Resistenze

10 T > ( a + b + c + d + e + f +g )

11 A : area della sezione del camino m : portata massica dei fumi Wm : velocità media dei fumi φm : densità media dei fumi

12 TIPO DI GENERATORE DI CALORE COMBUSTIBILE IMPIEGATO POTENZIALITA DEL GENERATORE TEMPERATURA FUMI PORTATA MASSICA DEI FUMI PREVALENZA RESIDUA AL BRUCIATORE/VENTILATORE ALTEZZA UTILE CAMINO LOCALITA DI INSTALLAZIONE POSIZIONAMENTO CANNA FUMARIA TIPO DI MATERIALE UTILIZZATO SVILUPPO DEL CANALE DA FUMO

13 Aster Gen D

14 Aster Gen D metodi di calcolo UNI 10641:2013 UNI EN :2008 1:2008 UNI EN :2009

15 UNI 10641:2013 La norma prescrive i criteri per la progettazione e la verifica delle dimensioni interne delle canne collettive a tiraggio naturale per apparecchi a gas di tipo C muniti di ventilatore nel circuito di combustione, di qualunque portata termica, ai fini della sicurezza nell evacuazione evacuazione dei prodotti della combustione. La presente norma e e da considerarsi complementare alla UNI EN e si applica per i casi non previsti da quest ultima ultima in particolare, si applica alle:

16 1- Canne collettive monoflusso asservite ad apparecchi di tipo C6, con un numero di allacciamenti, posizionati uno per piano, maggiore di 5 e non maggiore di 8 Apparecchio di tipo C6 e e previsto per essere commercializzato senza condotti per il prelievo dell aria e di scarico dei prodotti della combustione.

17 2- Canne collettive monoflusso e combinate asservite ad apparecchi di tipo C4 e C8, posizionati uno per piano, con un massimo di 8 allacciamenti.

18 La norma non si applica: -camini singoli -canne collettive combinate per apparecchi C6C -canne collettive previste per funzionare in pressione positiva rispetto all ambiente ambiente esterno

19 Tipo C4 Caldaia concepita per essere collegata a un sistema di canne fumarie collettive comprendente due condotti, uno per l aspirazione dell aria comburente e l altro per l evacuazione dei prodotti della combustione,coassiale oppure mediante condotti sdoppiato. Tipo C8 Caldaia concepita per essere collegata a un terminale per il prelievo dell aria comburente e ad un camino individuale o collettivo per lo scarico dei fumi.

20 2 piani 3 piani 4 piani 5 piani 6 piani 7 piani 8 piani Metodo di calcolo C6 monoflusso UNI EN d UNI EN d UNI EN d UNI EN d UNI UNI UNI Metodo di calcolo C4 e C8 monoflusso e combinate UNI UNI UNI UNI UNI UNI UNI Metodo di calcolo C6 combinate UNI EN d UNI EN d UNI EN d UNI EN d // // //

21

22 Apertura di compensazione 2 piani 3 piani 4 piani 5 piani 6 piani 7 piani 8 piani Non obbligatoria Non obbligatoria Non obbligatoria Non obbligatoria Obbligatoria Obbligatoria Obbligatoria UNI UNI UNI UNI UNI UNI UNI

23 Le canne fumarie collettive oggetto della presente norma devono essere progettate in modo che: -Sia sempre definita la potenza massima del singolo apparecchio collegabile; -Siano collegabili solo apparecchi a gas di tipo C con ventilatore nel circuito di combustione; -Non siano previste per il collegamento contemporaneo di caldaie standard e caldaie a condensazione.

24 Canna collettiva 6 utenze generatori tipo C6-C8

25 UNI EN :2009 Camini - Metodi di calcolo termico e fluido dinamico - Parte 2: Camini asserviti a più apparecchi di riscaldamento La presente norma è la versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN :2003+A1 (edizione gennaio 2009). La norma specifica i metodi di calcolo delle caratteristiche termiche e fluido dinamiche di camini asserviti a più apparecchi di riscaldamento. La norma tratta entrambi i casi, ovvero il caso in cui il camino è connesso tramite una disposizione ad entrata multipla a più condotti da fumo asserviti ad uno o più apparecchi, oppure il caso in cui il camino è connesso ad un unico condotto da fumo (collettore) al quale sono connessi più apparecchi con una disposizione a cascata. La norma tratta i camini che operano in condizioni di pressione negativa (la pressione può essere positiva nel canale da fumo) e i camini che operano in condizioni di pressione positiva ed è applicabile a camini asserviti ad apparecchi di riscaldamento alimentati a combustibili liquidi, gassosi e solidi.

26 Canne collettive monoflusso e bilanciate asservite ad apparecchi di tipo C, con un numero di allacciamenti, posizionati uno o due per piano, per un massimo di 5 piani.

27 Collettori funzionanti in pressione negativa e positiva asserviti a più generatori.

28 Apertura di compensazione 2 piani 3 piani 4 piani 5 piani non prevista non prevista non prevista non prevista UNI UNI UNI UNI

29 Canna collettiva 4 utenze generatori tipo C

30 p Collettore in pressione Se non incorporate nel generatore, prevedere sempre le valvole a clapet all uscita fumi dell apparecchio.

31 p Collettore in pressione p Camino singolo

32 p Collettore in pressione Canna singola al servizio di più generatori

33 UNI EN :2008 1:2008 Camini - Metodi di calcolo termico e fluido dinamico - Parte 1: Camini asserviti a un solo apparecchio La presente norma è la versione ufficiale della norma europea EN :2002+A2 (edizione aprile 2008). La norma definisce i metodi di calcolo delle caratteristiche termiche e fluidodinamiche dei camini asserviti a un solo apparecchio. I metodi descritti sono applicabili ai camini in pressione positiva o negativa in condizioni operative umide o a secco. È valida per i camini con generatori di calore di cui si conoscono le caratteristiche dei prodotti della combustione necessarie per i calcoli.

34 Camini singoli al servizio di apparecchi a tiraggio naturale e tiraggio forzato

35 UNI EN d In depressione Verifica solo camini al servizio di apparecchi a tiraggio naturale con il funzionamento del camino e del canale da fumo in depressione

36

37 d Camino singolo in depressione

38 UNI EN p In pressione Verifica solo camini al servizio di apparecchi a tiraggio naturale con il funzionamento del camino in depressione e pressione

39 p Camino singolo in pressione

40 p Camino singolo in pressione

41 p Camino singolo in pressione (dimensionato in depressione)

42

43 p Camino singolo Canna singola al servizio di moduli in batteria

44 P.foc. Totale : 34.8 x 3 = kw Uscita fumi: ø 160 (collettore fornito con i generatori ) Prevalenza fumi: 370 Pa

45 Il giro del fumo

46 Grazie per l attenzione Per.Ind. Martinetto Marco

UNI 11071/03. Impianti a gas per uso domestico asserviti ad apparecchi a condensazione e affini.

UNI 11071/03. Impianti a gas per uso domestico asserviti ad apparecchi a condensazione e affini. Impianti a gas per uso domestico asserviti ad apparecchi a condensazione e affini. Criteri per la progettazione, l installazione, la messa in servizio e la manutenzione. Redatto da Per. Ind. Marco Martinetto

Dettagli

Canne fumarie. Sommario

Canne fumarie. Sommario Canne fumarie Sommario Legislazione e normativa di riferimento Esempi pratici di allacciamento Canne collettive ramificate Scarico a parete Termostato fumi Esempi di installazioni errate 1 Sommario Legislazione

Dettagli

Tecnofumi Srl. Testi leggi

Tecnofumi Srl. Testi leggi Testi leggi NORMA EN 1856/1e norma 1856/2 del 2003 - Marcatura CE La norma riguarda i proddotti Doppia parete ed i sistemi camino. Sintesi: la presente norma istituisce la Marcatura CE, fissando i requisiti

Dettagli

RELAZIONE TECNICA RELATIVA A RITUBAMENTO DI CANNA FUMARIA PER SCARICO FUMI DI GENERATORE DI CALORE

RELAZIONE TECNICA RELATIVA A RITUBAMENTO DI CANNA FUMARIA PER SCARICO FUMI DI GENERATORE DI CALORE STUDIO TECNICO ING. MERIZZI PAOLO PROGETTAZIONI E CONSULENZE IN MATERIA TERMOTECNICA E ANTINCENDIO Via Roncari, 39a 21023 BESOZZO (VA) Tel. - Fax 0332/970477 - e-mail: PMerizzi@gmail.com RELAZIONE TECNICA

Dettagli

NORMA EN 1856/1 e 1856/2 del 2009 - Marcatura

NORMA EN 1856/1 e 1856/2 del 2009 - Marcatura NORMA EN 1856/1 e 1856/2 del 29 - Marcatura Prodotti per sistema camino - Canne Fumarie metalliche La norma definisce i requisiti di prestazione per i condotti rigidi e flessibili, canali da fumo e raccordi

Dettagli

FLEXSTEEL. Canne Fumarie Flessibili Doppia Parete. Canne fumarie in acciaio Inox

FLEXSTEEL. Canne Fumarie Flessibili Doppia Parete. Canne fumarie in acciaio Inox Canne Fumarie Flessibili Doppia Parete Canne fumarie in acciaio Inox Canne fumarie Flessibili Doppia Parete CARATTERISTICHE TECNICHE Diametri interni: da 80 a 400 mm Materiale tubo: 2 Pareti di acciaio

Dettagli

Dlgs 128/10. Decreto legislativo 29 giugno 2010, n. 128

Dlgs 128/10. Decreto legislativo 29 giugno 2010, n. 128 Decreto legislativo 29 giugno 2010, n. 128 Modifi che ed integrazioni al decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, recante norme in materia ambientale, a norma dell articolo 12 della legge 18 giugno 2009,

Dettagli

Prof. Duilio Tazzi Le Canne Fumarie. LE CANNE FUMARIE

Prof. Duilio Tazzi Le Canne Fumarie. LE CANNE FUMARIE LE CANNE FUMARIE Il camino, o canna fumaria, è il componente dell impianto termico che serve principalmente a smaltire i prodotti della combustione del generatore di calore nell atmosfera. Per tracciare

Dettagli

UNI 11528:2014. Impianti a gas di portata termica maggiore di 35 kw. Progettazione, installazione e messa in servizio. ing.

UNI 11528:2014. Impianti a gas di portata termica maggiore di 35 kw. Progettazione, installazione e messa in servizio. ing. UNI 11528:2014 Impianti a gas di portata termica maggiore di 35 kw. Progettazione, installazione e messa in servizio ing. ALBERTO MONTANINI Presidente Assotermica Presidente Commissione Post-Contatore

Dettagli

MODALITÀ DI SCARICO FUMI DA CALDAIE A GAS secondo UNI 10845

MODALITÀ DI SCARICO FUMI DA CALDAIE A GAS secondo UNI 10845 MODALITÀ DI SCARICO FUMI DA CALDAIE A GAS secondo UNI 1045 RIEPILOGO DI: APPARECCHI E STEMI DI SCARICO AMMES PROVA DI TENUTA: PRESONE DI PROVA E PERDITA AMMESSA PRESCRIZIONI IN CASO DI INTUBAMENTO La norma

Dettagli

NORME TECNICHE IMPIANTI GAS. Norme pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana. (Indice di norme integrale in formato pdf)

NORME TECNICHE IMPIANTI GAS. Norme pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana. (Indice di norme integrale in formato pdf) NORME TECNICHE IMPIANTI GAS Norme pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana (Indice di norme integrale in formato pdf) N.B. Per aprire i files delle norme, che sono in formato PDF,

Dettagli

UNI 10683. ed. Ottobre 2012

UNI 10683. ed. Ottobre 2012 UNI 10683 ed. Ottobre 2012 Generatori di calore alimentati a legna o altri biocombustibili solidi Potenza termica nom< 35 kw VERIFICA INSTALLAZIONE CONTROLLO (NEW) MANUTENZIONE (NEW) APPARECCHI Categorie

Dettagli

RELAZIONE TECNICA DELL IMPIANTO TERMICO

RELAZIONE TECNICA DELL IMPIANTO TERMICO RELAZIONE TECNICA DELL IMPIANTO TERMICO (Allegato alla dichiarazione di conformità o all attestazione di corretta esecuzione dell impianto a gas di cui al modello I allegato alla Delibera AEEG n 40/04)

Dettagli

NORME ORDINATE PER ARGOMENTO

NORME ORDINATE PER ARGOMENTO UNI EN 26:1999 31/07/1999 Apparecchi a gas per la produzione istantanea di acqua calda per uso sanitario equipaggiati con bruciatore atmosferico UNI EN 88:1993/A1:1997 30/11/1997 Regolatori di pressione

Dettagli

LIBRETTO DI IMPIANTO

LIBRETTO DI IMPIANTO 1 LIBRETTO DI IMPIANTO OBBLIGATORIO PER GLI IMPIANTI TERMICI CON POTENZA TERMICA DEL FOCOLARE NOMINALE INFERIORE A 35 kw (ART. 11, COMMA 9, DPR 26 AGOSTO 1993, N 412 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI) (Sono già

Dettagli

DIMENSIONAMENTO DIMENSIONAMENTO

DIMENSIONAMENTO DIMENSIONAMENTO DIMENSIONAMENTO Il buon funzionamento di un impianto termico, è strettamente legato al corretto dimensionamento della sezione interna del condotto fumario che dovrà evacuare i fumi di combustione. In ambito

Dettagli

COLLEGAMENTI TUBI/CANALI

COLLEGAMENTI TUBI/CANALI CENTRALE TERMICA/ FRIGORIFERA COLLEGAMENTI TUBI/CANALI ELEMENTI TERMINALI La Centrale Termicasolitamente trova spazio in luoghi chiusi di edifici civili ed industriali. La progettazione deve scrupolosamente

Dettagli

Relazione di calcolo

Relazione di calcolo Relazione di calcolo Software EC750 - Aperture e scarichi EDIFICIO INDIRIZZO INTERVENTO Villetta singola via Roma, 25-28021 Borgomanero (NO) Sostituzione generatore COMMITTENTE Alberto Rossi INDIRIZZO

Dettagli

Banco Prova Caldaie. per generatori di energia termica avente una potenza nominale inferiore a 100kW

Banco Prova Caldaie. per generatori di energia termica avente una potenza nominale inferiore a 100kW Banco Prova Caldaie per generatori di energia termica avente una potenza nominale inferiore a 100kW 1 Generalità Il banco prova caldaie attualmente disponibile presso il nostro Laboratorio è stato realizzato

Dettagli

Canne fumarie e apparecchi a combustibile solido; regole per un utilizzo sicuro. Il punto di vista dei produttori.

Canne fumarie e apparecchi a combustibile solido; regole per un utilizzo sicuro. Il punto di vista dei produttori. Canne fumarie e apparecchi a combustibile solido; regole per un utilizzo sicuro. Il punto di vista dei produttori. I settori I produttori di camini e canne fumarie 2 I settori UNICALOR I produttori di

Dettagli

Estratto della Norma UNI 10845

Estratto della Norma UNI 10845 Estratto della Norma UNI 10845 Estratto della NORMA UNI 10845 - Febbraio 2000 Sistemi per l evacuazione dei prodotti della combustione asserviti ad apparecchi alimentati a gas. Criteri di verifica, risanamento

Dettagli

Principali norme che interessano il settore degli scarichi dei prodotti della combustione a cura Ufficio Tecnico canne fumarie ESSEBLOCK S.C.M. S.r.l.

Principali norme che interessano il settore degli scarichi dei prodotti della combustione a cura Ufficio Tecnico canne fumarie ESSEBLOCK S.C.M. S.r.l. Principali norme che interessano il settore degli scarichi dei prodotti della combustione a cura Ufficio Tecnico canne fumarie ESSEBLOCK S.C.M. S.r.l. Il seguente riepilogo, non comprende tutte le norme

Dettagli

I&Q STUDIO TECNICO ASSOCIATO COMUNE DI SEGRATE

I&Q STUDIO TECNICO ASSOCIATO COMUNE DI SEGRATE I&Q STUDIO TECNICO ASSOCIATO COMUNE DI SEGRATE PROVINCIA DI MILANO PROGETTO DI INSTALLAZIONE CANNA FUMARIA A DOPPIA PARETE A SERVIZIO DELLA CENTRALE TERMICA PER PRODUZIONE ACS ALBERGO SITA IN VIA RIVOLTANA

Dettagli

UBICAZIONE DELL UNITA MOBILE Indirizzo... Nr... Palazzo... Scala...Piano...Interno...CAP... Località...Comune... Provincia...

UBICAZIONE DELL UNITA MOBILE Indirizzo... Nr... Palazzo... Scala...Piano...Interno...CAP... Località...Comune... Provincia... LIBRETTO IMPIANTO OBBLIGATORIO PER GLI IMPIANTI TERMICI CON POTENZA TERMICA DEL FOCOLARE NOMINALE INFERIORE A 35 kw (ART. 11, COMMA 9, DPR 26 AGOSTO 1993, N 412 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI) 2 Libretto impianto

Dettagli

Le canne fumarie e i sistemi di verifica strumentale con particolare cenno UNI TS 11278. German p.i. Puntscher

Le canne fumarie e i sistemi di verifica strumentale con particolare cenno UNI TS 11278. German p.i. Puntscher Le canne fumarie e i sistemi di verifica strumentale con particolare cenno UNI TS 11278 German p.i. Puntscher L importanza della canna fumaria La canna fumaria viene sempre citata nei regolamenti edilizi

Dettagli

SERIE DOPPIA SERIE DP CANNA FUMARIA INOX DOPPIA PARETE

SERIE DOPPIA SERIE DP CANNA FUMARIA INOX DOPPIA PARETE SERIE DP CANNA FUMARIA INOX DOPPIA PARETE Le canne fumarie della serie DP rappresentano la soluzione piu avanzata per l evacuazione dei fumi di generatori di calore alimentati con qualsiasi tipo di combustibile.

Dettagli

Modulo A) Dati identificativi di carattere generale. Generalità dell'impresa/operatore che ha eseguito l'intervento

Modulo A) Dati identificativi di carattere generale. Generalità dell'impresa/operatore che ha eseguito l'intervento Pagina 1 UNI 10845 - Verifica dei sistemi per l'evacuazione dei prodotti della combustione asserviti ad alimentati a gas. Criteri di verifica, risanamento, ristrutturazione e intubamento Modulo A) Dati

Dettagli

Pubblicata su S.O. n. 77- G.U.R.I. n. 99 del 28/04/2004. UNI 10845

Pubblicata su S.O. n. 77- G.U.R.I. n. 99 del 28/04/2004. UNI 10845 ; Sistemi per l evacuazione dei prodotti della combustione asserviti ad apparecchi alimentati a gas. Criteri di Verifica; Risanamento/Ristrutturazione; Intubamento. Pubblicata su S.O. n. 77- G.U.R.I. n.

Dettagli

I REQUISITI DEI CAMINI A SERVIZIO DELLE CENTRALI TERMICHE

I REQUISITI DEI CAMINI A SERVIZIO DELLE CENTRALI TERMICHE MONDO GAS DI FABIO BONALUMI* E MARCO MARTINETTO** I REQUISITI DEI CAMINI A SERVIZIO DELLE CENTRALI TERMICHE L articolo evidenzia le problematiche che gli operatori del settore, in particolare i progettisti,

Dettagli

UNI 10683/2012. Generatori di calore alimentati a legna o altri bio combustibili solidi Verifica, installazione, controllo e manutenzione

UNI 10683/2012. Generatori di calore alimentati a legna o altri bio combustibili solidi Verifica, installazione, controllo e manutenzione UNI 10683/2012 Generatori di calore alimentati a legna o altri bio combustibili solidi Verifica, installazione, controllo e manutenzione Regione Lombardia D.G.R.1118 La UNI 10683 è la norma per l installazione,

Dettagli

NORME ORDINATE PER ARGOMENTO

NORME ORDINATE PER ARGOMENTO UNI EN 230:1997 31/10/1997 Bruciatori monoblocco di olio combustibile a polverizzazione. Dispositivi di sicurezza, di comando e di regolazione. Tempi di sicurezza. UNI EN 247:2001 31/05/2001 Scambiatori

Dettagli

La norma UNI-CIG 7129/08

La norma UNI-CIG 7129/08 Prescrizioni e requisiti generali per l installazione di camini, canne fumarie e condotti intubati Non è consentito scaricare i prodotti della combustione di apparecchi non similari tra loro, nello stesso

Dettagli

LE CANNE FUMARIE LINEE GUIDA PER LA PROGETTAZIONE, L INSTALLAZIONE E LA MANUTENZIONE

LE CANNE FUMARIE LINEE GUIDA PER LA PROGETTAZIONE, L INSTALLAZIONE E LA MANUTENZIONE LE CANNE FUMARIE LINEE GUIDA PER LA PROGETTAZIONE, L INSTALLAZIONE E LA MANUTENZIONE OTTOBRE 2014 Questo manuale di progettazione, installazione e manutenzione degli impianti si prefigge lo scopo di fornire

Dettagli

LE CANNE FUMARIE. Normative di riferimento per una corretta. realizzazione e manutenzione dei sistemi. fumari al servizio di caldaie a Biomassa

LE CANNE FUMARIE. Normative di riferimento per una corretta. realizzazione e manutenzione dei sistemi. fumari al servizio di caldaie a Biomassa ETA Info... il mio sistema di riscaldamento LE CANNE FUMARIE Normative di riferimento per una corretta realizzazione e manutenzione dei sistemi fumari al servizio di caldaie a Biomassa La passione per

Dettagli

SETTORE IMPIANTI TERMOIDRAULICI [DM 37/08 art.1 co. 2 lettere c), d), e) e g)]

SETTORE IMPIANTI TERMOIDRAULICI [DM 37/08 art.1 co. 2 lettere c), d), e) e g)] SETTORE IMPIANTI TERMOIDRAULICI [DM 37/08 art.1 co. 2 lettere c), d), e) e g)] A seguito dell incontro del 20 marzo u.s. e degli accordi presi a maggioranza dei presenti, si trasmette la modifica del calendario

Dettagli

D.P.R. 26 agosto 1993, n. 412 Art. 5 Comma 9 "AL TETTO"

D.P.R. 26 agosto 1993, n. 412 Art. 5 Comma 9 AL TETTO TESTO COORDINATO D.P.R. 26 agosto 1993, n. 412 - "Regolamento recante norme per la progettazione, l'installazione, l'esercizio e la manutenzione degli impianti termici degli edifici ai fini del contenimento

Dettagli

1. SCHEDA IDENTIFICATIVA DELL IMPIANTO

1. SCHEDA IDENTIFICATIVA DELL IMPIANTO LIBRETTO di IMPIANTO OBBLIGATORIO PER GLI IMPIANTI TERMICI CON POTENZA TERMICA DEL FOCOLARE NOMINALE INFERIORE A 35 kw (ART. 11, COMMA 9, DPR 26 AGOSTO 1993, N 412 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI) Conforme

Dettagli

Norma 7129:2008. Impianti a gas per uso domestico e similari alimentati da rete di distribuzione. Ing. Giacomo Bortolan A.I.M. Servizi a Rete S.p.A.

Norma 7129:2008. Impianti a gas per uso domestico e similari alimentati da rete di distribuzione. Ing. Giacomo Bortolan A.I.M. Servizi a Rete S.p.A. Norma 7129:2008 Impianti a gas per uso domestico e similari alimentati da rete di distribuzione Ing. Giacomo Bortolan A.I.M. Servizi a Rete S.p.A. UNI 7129-2 ed. 2008 Seconda parte: Installazione apparecchi

Dettagli

Gestione delle emissioni della caldaia della scuola

Gestione delle emissioni della caldaia della scuola Gestione delle emissioni della caldaia della scuola Ph.D. Ing. Michele Damiano Vivacqua responsabilità Codice civile art. 2050 Chiunque cagiona danno ad altri nello svolgimento di un'attività pericolosa,

Dettagli

I generatori di calore

I generatori di calore Corso di IMPIANTI TECNICI per l EDILIZIAl I generatori di calore Prof. Paolo ZAZZINI Dipartimento INGEO Università G. D Annunzio Pescara www.lft.unich.it Generatore di calore: macchina comprendente le

Dettagli

CAMINI E CANNE FUMARIE EMISSIONI IN AMBIENTE. Convegno ANIC a Fiera di Primiero

CAMINI E CANNE FUMARIE EMISSIONI IN AMBIENTE. Convegno ANIC a Fiera di Primiero CAMINI E CANNE FUMARIE EMISSIONI IN AMBIENTE Convegno ANIC a Fiera di Primiero Lotta all inquinamento atmosferico L Italia deve ridurre le emissioni del gas ad effetto serra CO 2 e vincere anche la lotta

Dettagli

Convegno WIT 2010 Wöhler Institute of Technology e con il patrocinio di Confartiganato, Confatrigianato Veneto, Assocosma e ANIC

Convegno WIT 2010 Wöhler Institute of Technology e con il patrocinio di Confartiganato, Confatrigianato Veneto, Assocosma e ANIC Convegno WIT 2010 Wöhler Institute of Technology e con il patrocinio di Confartiganato, Confatrigianato Veneto, Assocosma e ANIC Canne fumarie per impianti domestici fino 35 kw La canna fumaria sicura

Dettagli

LA NORMA LIBRETTO DI IMPIANTO LIBRETTO DI CENTRALE PROVA DI COMBUSTIONE UNI EN 10389 LA REGOLA

LA NORMA LIBRETTO DI IMPIANTO LIBRETTO DI CENTRALE PROVA DI COMBUSTIONE UNI EN 10389 LA REGOLA LA NORMA LIBRETTO DI IMPIANTO LIBRETTO DI CENTRALE PROVA DI COMBUSTIONE UNI EN 10389 LA REGOLA 2003 DECRETO 17 marzo 2003 AGGIORNAMENTI AGLI ALLEGATI F e G DEL DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Dettagli

Impianti termotecnici: la caldaia a condensazione

Impianti termotecnici: la caldaia a condensazione FORMAZIONE Impianti termotecnici: la caldaia a condensazione di Mauro Cappello Prosegue con questo terzo articolo la pubblicazione del corso curato dall Ingegnere Mauro Cappello, sul tema degli Impianti

Dettagli

Guida alla sostituzione

Guida alla sostituzione I II A B C B E F G B C B E F G A A A A ENERG A YZ db A L YI JA IE IA YZ kw 811 XYZ/2013 Guida alla sostituzione Direttiva ERP Quali sono i coinvolgimenti pratici pag. 2 Quadro Legislativo Italiano ErP:

Dettagli

Estratto della. Norma UNI TS 11278

Estratto della. Norma UNI TS 11278 Estratto della Norma UNI TS 11278 Estratto della NORMA UNI TS 11278 Maggio 2008 Camini/canali da fumo/condotti/canne fumarie metallici. Scelta e corretto utilizzo in funzione del tipo di applicazione e

Dettagli

SCARICO PRODOTTI DELLA COMBUSTIONE A PARETE

SCARICO PRODOTTI DELLA COMBUSTIONE A PARETE SCARICO PRODOTTI DELLA COMBUSTIONE A PARETE Lo scarico dei fumi degli apparecchi di combustione, espulso sulle pareti delle abitazioni crea enormi problemi di coesistenza tra le persone negli edifici plurifamiliari,

Dettagli

Biomassa legnosa locale per un riscaldamento moderno e sostenibile. Termocucine e termostufe sempre più efficienti per l utilizzo domestico

Biomassa legnosa locale per un riscaldamento moderno e sostenibile. Termocucine e termostufe sempre più efficienti per l utilizzo domestico Biomassa legnosa locale per un riscaldamento moderno e sostenibile Termocucine e termostufe sempre più efficienti per l utilizzo domestico a cura dell ing. Roberto Degiampietro Rizzoli S.r.l. Seminario

Dettagli

Sistemi di evacuazione. Sistema cappa cucina

Sistemi di evacuazione. Sistema cappa cucina Sistemi di evacuazione Sistema cappa cucina EVACUAZIONE VAPORI DI COTTURA Tutte le cucine sono dotate di cappa d aspirazione per il convogliamento verso l esterno dei prodotti della combustione, dei cattivi

Dettagli

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA Scuola Elementare F.lli Rossetti Via San Zeno PROGETTO ESECUTIVO SOSTITUZIONE GENERATORE TERMICO

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA Scuola Elementare F.lli Rossetti Via San Zeno PROGETTO ESECUTIVO SOSTITUZIONE GENERATORE TERMICO Ing. Paolo Silveri Via Valle Bresciana, 10 25127 Brescia Tel. 347.9932215 silveri.progea@gmail.com COMUNE di ODOLO Provincia di Brescia RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA Scuola Elementare F.lli Rossetti Via

Dettagli

Biomasse: dal bosco il riscaldamento sempre più ecologico e sostenibile. Termocucine e termostufe sempre più efficienti per l utilizzo domestico

Biomasse: dal bosco il riscaldamento sempre più ecologico e sostenibile. Termocucine e termostufe sempre più efficienti per l utilizzo domestico Biomasse: dal bosco il riscaldamento sempre più ecologico e sostenibile Termocucine e termostufe sempre più efficienti per l utilizzo domestico a cura dell ing. Roberto Degiampietro Rizzoli S.r.l. Incontro

Dettagli

La norma UNI-CIG 7129/08

La norma UNI-CIG 7129/08 Sistemi di evacuazione dei prodotti della combustione www. impiantitalia.it R08 1 1 La terza parte della norma definisce i criteri dei sistemi di evacuazione dei prodotti della combustione collegati ad

Dettagli

4.1 DATI IDENTIFICATIVI DELL IMPIANTO

4.1 DATI IDENTIFICATIVI DELL IMPIANTO 4.1 DATI IDENTIFICATIVI DELL IMPIANTO Dichiarazione di conformità n Committente Punto di riconsegna (PDR) (1) Impresa / Ditta Responsabile Tecnico / Titolare La presente documentazione si riferisce alla

Dettagli

atmoblock e turboblock Pro Caldaie murali a gas ad alto rendimento per riscaldamento e produzione di acqua calda.

atmoblock e turboblock Pro Caldaie murali a gas ad alto rendimento per riscaldamento e produzione di acqua calda. atmoblock e turboblock Pro Caldaie murali a gas ad alto rendimento per riscaldamento e produzione di acqua calda. Caldaie a gas La capacità di innovare, per Vaillant, significa anche sviluppare prodotti

Dettagli

atmoblock e turboblock Pro Balkon

atmoblock e turboblock Pro Balkon atmoblock e turboblock Pro Balkon Caldaie Murali a Gas ad alto rendimento per riscaldamento e produzione di acqua calda. Per installazioni esterne, con antigelo di serie. Caldaie a gas La capacità di innovare,

Dettagli

Documentazione relativa alle pratiche: ISPESL Prevenzione Incendi. Disposizioni relative all uso razionale dell energia degli impianti termici.

Documentazione relativa alle pratiche: ISPESL Prevenzione Incendi. Disposizioni relative all uso razionale dell energia degli impianti termici. TERMOIDRAULICA: PROGRAMMA FORMAZIONE 2010 Con l obiettivo di fornire costante informazione alle imprese termoidrauliche che operano nel settore degli impianti tecnologici, il programma di aggiornamento

Dettagli

Tecnofumi Srl KIT GAS CARATTERISTICHE TECNICO COSTRUTTIVE

Tecnofumi Srl KIT GAS CARATTERISTICHE TECNICO COSTRUTTIVE KIT GAS CARATTERISTICHE TECNICO COSTRUTTIVE Kit Gas tipo C E' un prodotto omologato dagli Enti Europei più autorevoli, leggero, di ottima resistenza meccanica, sicuro, pratico, facilmente movimentabile,

Dettagli

UNI 10845 PREMESSA. UNI 7129 - Impianti a gas per uso domestico alimentati da rete di distribuzione - Progettazione, installazione

UNI 10845 PREMESSA. UNI 7129 - Impianti a gas per uso domestico alimentati da rete di distribuzione - Progettazione, installazione UNI 10845 Impianti a gas per uso domestico. Sistemi per l evacuazione dei prodotti alimentati a gas. Criteri di verifica, risanamento, ristrutturazione ed intubamento 1 Scopo e campo di applicazione PREMESSA

Dettagli

NORMATIVA CAMINI/CANNE FUMARIE

NORMATIVA CAMINI/CANNE FUMARIE Fonte: G.B.D. spa 30 Parametri a normadi Paolo Grisoni La definizione di alcune importanti norme europee hanno completamente ridefinito gli standard per i sistemi di scarico dei prodotti della combustione

Dettagli

Allegati Obbligatori ( DM 37 / 2008 ) DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ N. DEL

Allegati Obbligatori ( DM 37 / 2008 ) DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ N. DEL DATI IDENTIFICATIVI DELL IMPIANTO Cod. rich. Venditore PDR Committente Impresa / Ditta Responsabile tecnico / Titolare La presente documentazione si riferisce alla seguente tipologia di intervento : impianto

Dettagli

UNITA OPERATIVA IMPIANTISTICA ANTINFORTUNISTICA AZIENDA USL DI BOLOGNA

UNITA OPERATIVA IMPIANTISTICA ANTINFORTUNISTICA AZIENDA USL DI BOLOGNA UNITA OPERATIVA IMPIANTISTICA ANTINFORTUNISTICA AZIENDA USL DI BOLOGNA Attività in materia di impianti termici Verifiche impianti di riscaldamento ad acqua calda DM 1/12/1975 Verifiche impianti su segnalazioni

Dettagli

ORIZZONTE 2020. Verso sistemi di riscaldamento a gas a condensazione. Guida pratica all installazione e suggerimenti

ORIZZONTE 2020. Verso sistemi di riscaldamento a gas a condensazione. Guida pratica all installazione e suggerimenti ORIZZONTE 2020 Verso sistemi di riscaldamento a gas a condensazione. Guida pratica all installazione e suggerimenti 1 5 - Check list delle varie verifi che di preinstallazione e FAQ Indice generale 1 Introduzione

Dettagli

Guida all installazione dei sistemi di scarico fumi

Guida all installazione dei sistemi di scarico fumi 4. Camini per apparecchi a gas fino a 35kW (UNI CIG 7129) Nel definire i requisiti dei camini asserviti agli apparecchi a gas con potenzialità inferiore a 35 kw occorre considerare che la versione attuale

Dettagli

UNI 10485. Ai fini della presente norma si applicano le definizioni seguenti:

UNI 10485. Ai fini della presente norma si applicano le definizioni seguenti: Impianti a gas per uso domestico. Sistemi per l evacuazione dei prodotti alimentati a gas. Criteri di verifica, risanamento, ristrutturazione ed intubamento 1 Scopo e campo di applicazione La presente

Dettagli

Modulo Hoval SLIM BC-e 2-5 (70-400) Dati tecnici

Modulo Hoval SLIM BC-e 2-5 (70-400) Dati tecnici Dati tecnici Tipo caldaia (35) (45) (60) (80) Potenzialità nominale 80/60 C con gas naturale 1 6,0-31,8 10,0-41,0 11,7-55,3 15,8-72,4 Potenzialità nominale 40/30 C con gas naturale 1 6,8-35,0 11,1-45,0

Dettagli

Istruzioni d uso e manutenzione degli impianti termici a gas con portata termica fino a 35 kw

Istruzioni d uso e manutenzione degli impianti termici a gas con portata termica fino a 35 kw Istruzioni d uso e manutenzione degli impianti termici a gas con portata termica fino a 35 kw Allegati alla Dichiarazione di conformità n data Committente. Le presenti istruzioni d uso e manutenzione dell

Dettagli

NORME ORDINATE PER ARGOMENTO

NORME ORDINATE PER ARGOMENTO UNI EN 215-1:1990 31/03/90 Valvole termostatiche per radiatori. Requisiti e metodi di prova. UNI EN 255-1:1998 31/10/98 Condizionatori, refrigeratori di liquido e pompe di calore con compressore elettrico

Dettagli

PriMus-C. E' disponibile l'aggiornamento del 20/05/2013, che riguarda i seguenti documenti:

PriMus-C. E' disponibile l'aggiornamento del 20/05/2013, che riguarda i seguenti documenti: PriMus-C Aggiornamento Banca Dati PriMus-C E' disponibile l'aggiornamento del 20/05/2013, che riguarda i seguenti documenti: 1) Impianti_Termici.pcd2 AGGIORNAMENTO DEL CAPITOLATO IMPIANTI TERMICI Il presente

Dettagli

ALLEGATI TECNICI OBBLIGATORI (D.M. 37/08, Delibera 40/04 e succ. mod.)

ALLEGATI TECNICI OBBLIGATORI (D.M. 37/08, Delibera 40/04 e succ. mod.) Foglio n 1 di 6 ALLEGATI TECNICI OBBLIGATORI (D.M. 37/08, Delibera 40/04 e succ. mod.) Intervento su impianto gas portata termica (Q n )= 34,10. kw tot Impresa/Ditta: DATI INSTALLATORE Resp. Tecnico/Titolare:

Dettagli

SERIE DOPPIOTEK INOX/INOX

SERIE DOPPIOTEK INOX/INOX DIVISIONE INOX La Profiltek S.r.l. garantisce sistemi a doppia parete di evacuazione dei prodotti della combustione asserviti ad ogni tipologia di impianto termico (caldaie a camera stagna, a camera aperta,

Dettagli

Requisiti di installazione EnGen TM -2500

Requisiti di installazione EnGen TM -2500 Requisiti di installazione EnGen TM -2500 Per installazioni di field test nel progetto ene.field* *ene.field è un progetto finalizzato alla diffusione di m-chp a fuel cells. I sistemi di ene.field sono

Dettagli

CALDAIE PER COMBUSTIBILI SOLIDI MODELLO SASP

CALDAIE PER COMBUSTIBILI SOLIDI MODELLO SASP CALDAIE PER COMBUSTIBILI SOLIDI MODELLO SASP Caldaie in acciaio per la produzione di acqua calda ad inversione di fumi, funzionanti a scarti di legno, trucioli, pelet, segatura, cippati, bricchetti, gasolio,

Dettagli

Sommario. Guida al capitolato 2 Dati tecnici 3 Descrizione e dimensioni 6 Aspirazione aria e scarico fumi 8 Accessori 12

Sommario. Guida al capitolato 2 Dati tecnici 3 Descrizione e dimensioni 6 Aspirazione aria e scarico fumi 8 Accessori 12 Murali Standard Residenziale Sommario Guida al capitolato 2 Dati tecnici 3 Descrizione e dimensioni 6 Aspirazione aria e scarico fumi 8 Accessori 12 1 Mynute Special Guida al capitolato Mynute Special

Dettagli

Sommario. Guida al capitolato 2 Dati tecnici 4 Descrizione e installazione 6 Aspirazione aria e scarico fumi 9 Accessori 11

Sommario. Guida al capitolato 2 Dati tecnici 4 Descrizione e installazione 6 Aspirazione aria e scarico fumi 9 Accessori 11 Murali Standard Residenziale Sommario Guida al capitolato 2 Dati tecnici 4 Descrizione e installazione 6 Aspirazione aria e scarico fumi 9 Accessori 11 1 Meteo BOX Guida al capitolato Meteo MIX C.S.I.

Dettagli

NORME ORDINATE PER ARGOMENTO

NORME ORDINATE PER ARGOMENTO UNI EN 215-1:1990 31/03/1990 Valvole termostatiche per radiatori. Requisiti e metodi di prova. UNI EN 255-1:1998 31/10/1998 Condizionatori, refrigeratori di liquido e pompe di calore con compressore elettrico

Dettagli

IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE

IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE parti 3 4 1 IMPIANTO TERMICO In generale si può pensare articolato nelle seguenti parti: Generatore uno o più apparati che forniscono energia termica ad un mezzo di trasporto

Dettagli

Disposizioni per l esercizio, il controllo e la manutenzione degli impianti termici. Incontro Asl 27 marzo 2015

Disposizioni per l esercizio, il controllo e la manutenzione degli impianti termici. Incontro Asl 27 marzo 2015 Disposizioni per l esercizio, il controllo e la manutenzione degli impianti termici. Incontro Asl 27 marzo 2015 Relatore : Teresa Mauri - Responsabile Servizio Energia RUOLO PROVINCIA La Provincia, mediante

Dettagli

Relazione schematica opere eseguite: tipologia materiali utilizzati

Relazione schematica opere eseguite: tipologia materiali utilizzati Allegati alla dichiarazione di conformità alla regola dell arte delle opere eseguite, di cui al D.MSE 22 gennaio 2008, n. 37 (allegato all attestazione di corretta esecuzione dell impianto a gas di cui

Dettagli

L'installazione delle caldaie a condensazione:

L'installazione delle caldaie a condensazione: L'installazione delle caldaie a condensazione: vantaggi pratici, modalità di evacuazione dei prodotti della combustione e principali incentivi a supporto del risparmio energetico Alberto Montanini Vicepresidente

Dettagli

Voce di capitolato. Caratteristiche

Voce di capitolato. Caratteristiche Voce di capitolato Sistema camino, canale da fumo, condotto per intubamento e per esalazione dei vapori di cottura in elementi modulari marcato CE, sia rigido sia flessibile a parete semplice in polipropilene

Dettagli

Mynute Green Caldaie Murali Condensing

Mynute Green Caldaie Murali Condensing RENDIMENTO secondo Direttiva Europea CEE / è una caldaia a condensazione ideale per impianti a bassa temperatura. Rendimento secondo Direttiva Europea CEE /. La certificazione RANGE RATED permette di regolare,

Dettagli

Elenco delle norme UNI Impianti di riscaldamento e climatizzazione relative alle civili abitazioni

Elenco delle norme UNI Impianti di riscaldamento e climatizzazione relative alle civili abitazioni Elenco delle norme UNI Impianti di riscaldamento e climatizzazione relative alle civili abitazioni UNI 5104 Impianti di condizionamento dell'aria - norme per l'ordinazione, l'offerta e il collaudo. UNI

Dettagli

Progettare camini per impianti oltre i 35 Kw (tutti i combustibili)

Progettare camini per impianti oltre i 35 Kw (tutti i combustibili) Progettare camini per impianti oltre i 35 Kw (tutti i combustibili) Pistoia (PT) - 29 Gennaio 2015 Geom. Walter Marabelli Pag. 1 Marchio CE prodotti e caratteristiche La designazione di prodotto e le prestazioni

Dettagli

ARCA, marchio di qualità per gli edifici in legno 7 ottobre 2011 MADE Rho (MI)

ARCA, marchio di qualità per gli edifici in legno 7 ottobre 2011 MADE Rho (MI) ARCA, marchio di qualità per gli edifici in legno 7 ottobre 2011 MADE Rho (MI) La sicurezza al fuoco nella progettazione e posa in opera di canne fumarie Dott.ing. Paolo Bosetti Servizio Antincendi e Protezione

Dettagli

Le caldaie a condensazione e la norma UNI 11071

Le caldaie a condensazione e la norma UNI 11071 Le caldaie a condensazione e la norma UNI 11071 La tecnologia delle caldaie a condensazione è stata proposta al mercato europeo nella seconda metà degli anni novanta e si è poi diffusa progressivamente,

Dettagli

ixcondens 25C/IT (M) (cod. 00916330)

ixcondens 25C/IT (M) (cod. 00916330) ixcondens 25C/IT (M) (cod. 00916330) Caldaie a condensazione, a camera stagna ad altissimo rendimento adatte per il riscaldamento e per la produzione di acqua calda sanitaria. Corpo caldaia lamellare in

Dettagli

LA NORMA LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE DEL LIBRETTO D IMPIANTO LA REGOLA

LA NORMA LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE DEL LIBRETTO D IMPIANTO LA REGOLA LA NORMA LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE DEL LIBRETTO D IMPIANTO LA REGOLA 2004 INDICE Libretto di impianto pag. 3 Scheda 1 4 Scheda 2 5 Scheda 3 6 Scheda 4 7 Scheda 5 9 Scheda 6 10 Scheda 7 11 Scheda

Dettagli

Istruzioni per la compilazione degli Allegati Tecnici Obbligatori

Istruzioni per la compilazione degli Allegati Tecnici Obbligatori Istruzioni per la compilazione degli Allegati Tecnici Obbligatori Seguire i riferimenti posti sul modulo prestampato Rif. (*) La portata termica totale dell impianto gas sul quale sono stati eseguiti i

Dettagli

ixcondens 35C/IT (M) (cod. 00916340)

ixcondens 35C/IT (M) (cod. 00916340) ixcondens 35C/IT (M) (cod. 00916340) Caldaie a condensazione, a camera stagna ad altissimo rendimento adatte per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria. Corpo caldaia lamellare in alluminio

Dettagli

ixincondens 25T/IT (M) (cod. 00916350)

ixincondens 25T/IT (M) (cod. 00916350) ixincondens 25T/IT (M) (cod. 00916350) Caldaie a condensazione, a camera stagna ad altissimo rendimento adatte per il riscaldamento (mod. T - C) e la produzione di acqua calda sanitaria (mod. C). Funzionamento

Dettagli

Questo cambiamento dei parametri di funzionamento influisce subito e direttamente sul risultato dell esercizio dell impianto.

Questo cambiamento dei parametri di funzionamento influisce subito e direttamente sul risultato dell esercizio dell impianto. CAMINI SINGOLI Per il corretto funzionamento dell impianto fumario si deve tener presente che esso è in relazione con gli altri elementi che costituiscono l impianto di riscaldamento (il generatore di

Dettagli

Generatori a Condensazione. Caldaie pensili e a basamento da 34 a 1100 kw

Generatori a Condensazione. Caldaie pensili e a basamento da 34 a 1100 kw Generatori a Condensazione Caldaie pensili e a basamento da 34 a 1100 kw Wallcon Grazie al controllo integrato di Siemens è possibile gestire una cascata termica fino a 16 generatori Bassi costi per implementare

Dettagli

RAPPORTI DI CONTROLLO

RAPPORTI DI CONTROLLO RAPPORTI DI CONTROLLO Allegato II (Art.2) RAPPORTO DI CONTROLLO DI EFFICIENZA ENERGETICA TIPO 1 ( gruppitermici ) RAPPORTO DI CONTROLLO DI EFFICIENZA ENERGETICA TIPO 1 (gruppi termici)... Cognome... me...

Dettagli

STUDIO LEGALE LEPORE. Gent.ma Ing. Elisabetta MAZZI. Attuale conformita delle caldaie a due stelle.

STUDIO LEGALE LEPORE. Gent.ma Ing. Elisabetta MAZZI. Attuale conformita delle caldaie a due stelle. STUDIO LEGALE LEPORE Avv. GAETANO LEPORE Avv. MARIA CLAUDIA LEPORE Avv. CARLO LEPORE Avv. LUCA PARMEGGIANI Gent.ma Ing. Elisabetta MAZZI Attuale conformita delle caldaie a due stelle. All esito dell esame

Dettagli

Modello U.M. Aura Combi 51 Aura Combi 101 Potenza termica al focolare kw 11,2-49,8 11,2-99,6 Potenza termica utile a 50-30 kw 12,0-53,0 12,0-106,0

Modello U.M. Aura Combi 51 Aura Combi 101 Potenza termica al focolare kw 11,2-49,8 11,2-99,6 Potenza termica utile a 50-30 kw 12,0-53,0 12,0-106,0 Aura Combi Modulo termico a condensazione ad altissimo rendimento predisposto per funzionare singolarmente o in cascata (max. 5 moduli termici o 10 focolari). Monofocolare (Aura Combi 51) o doppio focolare

Dettagli

Specifiche tecniche. PELLEMATIC Smart 4 14 kw ITALIANO. www.oekofen.com

Specifiche tecniche. PELLEMATIC Smart 4 14 kw ITALIANO. www.oekofen.com Specifiche tecniche PELLEMATIC Smart 4 14 kw ITALIANO www.oekofen.com Specifiche tecniche PELLEMATIC Smart 4 8kW Denominazione PELLEMATIC Smart Potenza nominale kw 3,9 6,0 7,8 Carico parziale kw Impianto

Dettagli

SCALDABAGNI ISTANTANEI A GAS

SCALDABAGNI ISTANTANEI A GAS SCALDABAGNI ISTANTANEI A GAS 3.4.2 7.2008 0694 a gas metano e GPL, camera aperta, accensione automatica a batteria Acquasprint Iono è lo scaldabagno a camera aperta per l installazione semplice e veloce

Dettagli

Mantello unico di colore bianco. Cruscotto con pulsanti a vista e idrometro analogico.

Mantello unico di colore bianco. Cruscotto con pulsanti a vista e idrometro analogico. Segmento Medio Segmento Top Mantello unico di colore bianco. Cruscotto con pulsanti a vista e idrometro analogico. Mantello unico di colore bianco. Cruscotto con pulsanti a vista e idrometro digitale.

Dettagli

PROCEDURA PER L ESECUZIONE DELLA VERIFICA DEL RENDIMENTO DI COMBUSTIONE COMPILAZIONE DEL RAPPORTO DI PROVA

PROCEDURA PER L ESECUZIONE DELLA VERIFICA DEL RENDIMENTO DI COMBUSTIONE COMPILAZIONE DEL RAPPORTO DI PROVA PROCEDURA PER L ESECUZIONE DELLA VERIFICA DEL RENDIMENTO DI COMBUSTIONE COMPILAZIONE DEL RAPPORTO DI PROVA I. Premessa La presente procedura costituisce l insieme delle linee guida per l esecuzione delle

Dettagli

Caldaia murale compatta. Display multifunzione digitale. Vaso espansione maggiorato Prese analisi combustione esterne M U G E R

Caldaia murale compatta. Display multifunzione digitale. Vaso espansione maggiorato Prese analisi combustione esterne M U G E R EGIS PLUS 24 CF 24 FF Caldaia murale compatta Display multifunzione digitale TECNOLOGIA A DOPPIO SCAMBIATORE Vaso espansione maggiorato Prese analisi combustione esterne Pressostato di MINIMA INTEGRATO

Dettagli