Curriculum Vitae. Dottorando di Ricerca in Scienze Antropologiche XXII ciclo - Università di Firenze

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Curriculum Vitae. Dottorando di Ricerca in Scienze Antropologiche XXII ciclo - Università di Firenze"

Transcript

1 Curriculum Vitae Lucio Milani Titoli di Studio Dal 2007 ad oggi Dottorando di Ricerca in Scienze Antropologiche XXII ciclo - Università di Firenze 2006 Corso di Perfezionamento post-laurea Comunicare in classe, dinamiche e modelli presso il Dipartimento di Scienze dell Educazione e dei Processi Formativi dell Università di Firenze 2004 Laurea in Scienze Naturali, Università di Firenze 1995 Diploma di Perito Chimico Industriale conseguito presso l Istituto Tecnico Industriale di Arezzo Altri corsi o stage 2008 Stage Tecnologia litica e Paleolitico medio: un approccio sperimentale svolto Dipartimento di Scienze Ambientali G. Sarfatti U.R. Ecologia Preistorica, Università di Siena Corso per Operatori specializzati in Accompagnamento di Ipovedenti e non vendenti nei percorsi tattili all Orto Botanico e nell Accademia dei Fisiocritici dell Università di Siena. Organizzazione I.Ri.Fo.R Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione 2005 Corso di tecniche per la tiflodidattica e l accompagnamento dei minorati visivi nei musei "Insieme nel passato". Ente finanziatore: Provincia di Arezzo; organizzazione: Centro Studi sul Quaternario onlus (Sansepolcro, AR) in collaborazione con Unione Italiana Ciechi e Associazione Nazionale Istruttori mobilità, Orientamento e Autonomia Personale (ANIOMAP) Stage teorico-pratico in tecniche di lavorazione preistorica della selce La préhistorie a travers l outil tenuto da Vincent Lascour del Parc Archéologique de Samara (F) Attività di ricerca, interessi scientifici e divulgazione I principali interessi scientifici riguardano la paleogenetica, la paleoantropologia e la preistoria umana. Altri interessi sono rivolti alle metodologie didattiche per la divulgazione della preistoria e dell'evoluzione. La prevalente attività di ricerca intrapresa in questi anni riguarda l'analisi del DNA (ancient DNA) reperibile in reperti ossei umani, principalmente di Homo neanderthalensis e Homo sapiens del Paleolitico Medio e Superiore al fine di determinare le caratteristiche genetiche di tali specie e i rapporti evoluzionistici nell ultima fase dell evoluzione umana. La ricerca di materiale genetico ancora informativo viene effettuata anche in reperti ossei umani appartenenti a popolazioni di età storica e di diversa origine geografica. Altro importante aspetto dell'attività scientifica è la regolare partecipazione a scavi preistorici e paleontologici al fine di implementare l esperienza di gestione, recupero e riconoscimento di reperti in un sito antico. Vengono sistematicamente svolti progetti didattici, conferenze e laboratori pratici che hanno come filo conduttore le tematiche antropologiche e le scienze naturali in vari enti, istituti, 1

2 musei e scuole di ogni ordine e grado. Per le scuole superiori, da alcuni anni vengono svolte lezioni riguardanti la biologia molecolare e le biotecnologie in licei scientifici della provincia di Firenze. Per la scuola primaria sono stati elaborati specifici percorsi teorico-pratici e sperimentali riguardanti l evoluzione e la preistoria dell uomo che hanno ottenuto un grande successo in termini di comprensione dei concetti e di gradimento (per maggiori informazioni consultare le pagine web oppure Una parte di questo lavoro riguarda l accessibilità alle collezioni museali da parte di soggetti non vedenti e ipovedenti, attività che viene svolta come operatore specializzato. Collaborazioni attive e passate con università, enti pubblici o privati Centro Studi sul Quaternario onlus (Sansepolcro - AR) Dipartimento di Scienze Ambientali, Unità di Ricerca di Paleontologia umana, Università di Siena Dipartimento di Filosofia, Cattedra di Filosofia del Linguaggio e della Comunicazione, Università di Roma Tre Provincia di Arezzo U.O. Aree Protette Museo Permanente della Fauna Selvatica Provincia di Arezzo Soprintendenza Archeologica dell Umbria Associazione Biosfera, biologia della conservazione, ricerca e didattica Società Alcedo Ambiente e Territorio Parco Archeologico di Vulci (VT) Borse di studio Ottobre Ottobre 2006: Borsa di studio per lo svolgimento della ricerca Analisi genetica di antiche popolazioni italiane finanziata dall Ente Cassa di Risparmio di Firenze svolta presso il Dipartimento di Biologia Animale e Genetica -Laboratori di Antropologia- Università di Firenze; Giugno - Agosto 2005: Borsa di studio per lo svolgimento della ricerca Analisi genetica di popolazioni italiane di età storica, del Dipartimento di Biologia dell Università degli Studi di Ferrara. Esperienze di ricerca all estero Luglio 2007: Scavo al sito di Drimolen- Sud Africa (Pliocene superiore-pleistocene Inferiore) University of Witwatersrand - Johannesburg - South Africa. Ente finanziatore: Ministero per gli Affari Esteri. Luglio 2006: Progetto "All'origine del genere Homo in Sud Africa, lo scavo al sito di Drimolen" Africa (Pliocene superiore-pleistocene Inferiore) University of Witwatersrand - Johannesburg - South Africa. Ente finanziatore: Ministero per gli Affari Esteri. Esperienze di ricerca in altri enti Novembre 2007: Centro di Ecologia Alpina (Viote del Monte Bondone Trento), Laboratorio di DNA antico 2

3 Partecipazione a campagne di scavo 2009, Aia del Castellare - Campagnatico (GR), Paleolitico Inferiore-Medio 2008, Grotta Cala dei Santi, (GR), Paleolitico Medio 2007, Grotta Cala dei Santi, (GR), Paleolitico Medio 2007, Drimolen (South Africa), Pleistocene Inferiore 2006, Drimolen (South Africa), Pleistocene Inferiore 2005, Sansepolcro (AR), Età del Bronzo 2003, Atella (PZ), Paleolitico Inferiore 2002, Atella (PZ), Paleolitico Inferiore Attività museali 2009: Allestimento della collezione faunistica di confronto presso il Centro Studi sul Quaternario onlus Sansepolcro (AR) 2009: Realizzazione filmati didattico -sperimentali sulle tecniche di accensione del fuoco e sulla scheggiatura della selce per il Museo Archeologico Nazionale dell Umbria Soprintendenza Archeologica dell Umbria. dal 2005 (vedi sezione Altri corsi stage) è operatore specializzato per l accompagnamento di soggetti non vedenti e ipovedenti nei musei. Presentazioni, comunicazioni e attività seminariali 2009, Paleogenetica: ricerca e studio del DNA proveniente da reperti antichi (ancient DNA)" - Dipartimento Di Scienze Ambientali, Sezione Ecologia Preistorica, Unità di Ricerca di Paleontologia umana, Università degli Studi di Siena. 2009, Utensili ed armi nella preistoria dell uomo Museo Permanente della Fauna Selvatica Provincia di Arezzo 2008, "La diffusione geografica di Homo sapiens e le prime invenzioni degli oggetti" - Università del Tempo Libero - Prato 2008, "Didattica integrata per nonvedenti e normodotati al Centro Studi sul Quaternario onlus di Sansepolcro (AR)" - Congresso Evoluzione e biodiversità umana. Comunicare la Storia naturale dell'uomo Firenze 2008, Il Fuoco e la Pietra: vivere e sopravvivere nella preistoria XVII della Cultura Scientifica. Conferenza Laboratorio presso Scuole Pie Fiorentine dei Padri Scolopi - Firenze 2007, Tipizzazione del locus G37995C del gene nucleare della microcefalina in un reperto neandertaliano italiano - XVII Congresso dell'associazione Antropologica Italiana, Cagliari 2007, "Paleogenetica: tecniche di analisi e risultati sul genoma neandertaliano" - Dipartimento Di Scienze Ambientali, Sezione Ecologia Preistorica, Unità di Ricerca di Paleontologia umana, Università degli Studi di Siena. 3

4 2007, "Recenti sviluppi della paleogenetica neandertaliana" - Dipartimento di Biologia Animale e Genetica, Laboratori di Antropologia dell Università di Firenze 2006, "All'origine del genere Homo in Sudafrica: risultati e prospettive della spedizione paleoantropologica italiana dell'estate 2006" Centro Studi sul Quaternario, Sansepolcro (AR) 2006, "Recenti progressi della paleogenetica neandertaliana" - Congresso Nostro Fratello Neanderthal. Sabaudia (LT) 2006, Lo studio dei resti scheletrici di Francesco Petrarca alla luce di una nuova tecnica di analisi: l Antropologia Molecolare Università dell Età Libera Capolona (AR), Università dell Età Libera di Arezzo e Centro Studi sul Quaternario. Associazioni scientifiche di appartenenza Socio dell Associazione Antropologica Italiana Socio dell Istituto Italiano di Antropologia Socio della Società Italiana di Biologia Evoluzionistica Membro dell Istituto Italiano di Paleontologia Umana Socio collaboratore Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria Attività didattiche svolte presso scuole A.S. 2008/2009 Laboratorio didattico Conoscere l Evoluzione e la Preistoria dell Uomo, un tuffo nel Paleolitico tenuto nelle seguenti scuole: Istituto Comprensivo Boccea 590 Roma Istituto Comprensivo L. Vulseno Sestino (AR) Direzione Didattica Statale 1 Circolo Arezzo Scuola Primaria "Ghizzi" di Castiglion Fiorentino (AR) Istituto Comprensivo di Monte San Savino (AR) Istituto Comprensivo di Castelnuovo dei Sabbioni - Cavriglia - S.Barbara (AR) Istituto Comprensivo di Subbiano-Capolona (AR) VI Circolo Didattico Arezzo Scuola Comunale dell Infanzia "Pallanca" Arezzo Docente del corso Biotecnologie e Biologia molecolare svolto presso le seguenti scuole come operatore dell Associazione Biosfera-Biologia della Conservazione, Ricerca e Didattica: Liceo scientifico Balducci di Pontassieve (FI) Liceo scientifico Leonardo da Vinci Firenze Liceo scientifico Gobetti di Bagno a Ripoli (FI) Liceo scientifico Newton di Scandicci (FI) A.S. 2007/2008 Scuole Pie Fiorentine dei Padri Scolopi (Conferenza-Laboratorio in occasione della XVII Settimana della Cultura Scientifica) 4

5 Laboratorio didattico Conoscere l Evoluzione e la Preistoria dell Uomo, un tuffo nel Paleolitico tenuto nelle seguenti scuole: Direzione Didattica Statale 1 Circolo Arezzo lstituto Comprensivo di Castelnuovo, Cavriglia, S.Barbara (AR) Scuola Primaria "Ghizzi" di Castiglion Fiorentino (AR) lstituto Comprensivo di Monte San Savino (AR) Docente del corso Biotecnologie e Biologia molecolare svolto presso le seguenti scuole come operatore dell Associazione Biosfera-Biologia della Conservazione, Ricerca e Didattica: Liceo scientifico Balducci di Pontassieve (FI) Liceo scientifico Leonardo da Vinci Firenze Liceo scientifico Gobetti di Bagno a Ripoli (FI) Liceo scientifico Newton di Scandicci (FI) A.S. 2006/2007 Laboratorio didattico Conoscere l Evoluzione e la Preistoria dell Uomo: un tuffo nel Paleolitico svolto presso le seguenti scuole: Scuola elementare di Montepulciano (SI) Scuola Media "IV Novembre" Arezzo Istituto Comprensivo di Castiglion Fiorentino (AR) Laboratorio didattico Conoscere l Evoluzione e la Preistoria dell Uomo: un tuffo nel Paleolitico svolto presso le seguenti scuole come collaboratore del Parco Archeologico di Vulci (VT): Istituto Comprensivo di Montegranaro (AP) Istituto Comprensivo di Pescia Romana (VT) Scuola elementare di Montalto di Castro - (VT) Docente del corso Biotecnologie e Biologia molecolare svolto presso le seguenti scuole come operatore dell Associazione Biosfera-Biologia della Conservazione, Ricerca e Didattica: Liceo scientifico Balducci di Pontassieve (FI) Liceo scientifico Leonardo da Vinci Firenze Liceo scientifico Gobetti di Bagno a Ripoli (FI) Liceo scientifico Newton di Scandicci (FI) Liceo scientifico Giotto Ulivi di Borgo San Lorenzo (FI) Operatore per "OpenLab" di Antropologia (ex SSD BIO/08) dell'università di Firenze 18/10-01/12 Docente supplente IPT di Laboratorio di Chimica presso l'istituto Tecnico Industriale di Arezzo A.S. 2005/2006 Laboratorio didattico Conoscere l Evoluzione e la Preistoria dell Uomo, un tuffo nel Paleolitico tenuto nelle seguenti scuole: lstituto Comprensivo di Monte San Savino (AR) Laboratorio didattico Conoscere l Evoluzione e la Preistoria dell Uomo, un tuffo nel Paleolitico svolto come socio del Centro Studi sul Quaternario onlus per le seguenti scuole: Istituto Comprensivo di Pieve Santo Stefano (AR) Istituto Comprensivo di Anghiari (AR) 5

6 Docente del corso Biotecnologie e Biologia molecolare svolto presso le seguenti scuole come operatore dell Associazione Biosfera-Biologia della Conservazione, Ricerca e Didattica: Liceo scientifico Balducci di Pontassieve (FI) Liceo scientifico Leonardo da Vinci Firenze Liceo scientifico Gobetti di Bagno a Ripoli (FI) Liceo scientifico Newton di Scandicci (FI) Liceo scientifico Giotto Ulivi di Borgo San Lorenzo (FI) Attività didattiche svolte presso enti, musei, parchi naturali 2009 Le tecniche di sopravvivenza dell uomo preistorico - Riserva Naturale Ponte Buriano e Penna (AR) in occasione delle iniziative organizzate dalla Provincia di Arezzo "Alla scoperta delle Aree Naturali Protette della Provincia di Arezzo Arezzo, manifestazione "W i bambini - Laboratorio didattico Conoscere l Evoluzione e la Preistoria dell Uomo: un tuffo nel Paleolitico Una giornata da uomo preistorico - Riserva naturale Alpe della Luna (AR) in occasione delle iniziative organizzate dalla Provincia di Arezzo "Alla scoperta delle Aree Naturali Protette della Provincia di Arezzo 2008" Una giornata da uomo preistorico - Riserva naturale Valle dell'inferno e Bandella (AR) in occasione delle iniziative organizzate dalla Provincia di Arezzo "Alla scoperta delle Aree Naturali Protette della Provincia di Arezzo 2008" 2007 Il Fuoco e la Pietra: vivere e sopravvivere nella preistoria Agriturismo Germagnano, Riserva naturale Alpe della Luna (AR) Sulle tracce dell uomo preistorico - Riserva naturale Alpe della Luna (AR) in occasione delle iniziative organizzate dalla Provincia di Arezzo "Alla scoperta delle Aree Naturali Protette della Provincia di Arezzo " Arezzo, manifestazione "W i bambini - Laboratorio didattico Conoscere l Evoluzione e la Preistoria dell Uomo: un tuffo nel Paleolitico La Preistoria al parco di Vulci Parco Archeologico di Vulci (VT) Docente del corso Evoluzione e Preistoria dell'uomo: un percorso attraverso le acquisizioni fisiche e culturali della nostra specie all Università dell Età Libera Enzo Ficai di Arezzo 2006 Montevarchi (AR) - Laboratorio didattico Vivere il Passato dell Accademia Valdarnese del Poggio Museo Paleontologico Perugia Laboratorio di Evoluzione e Preistoria dell Uomo Archeofestival

7 2005 La Spezia L evoluzione dell uomo I Paleofestival della Sperimentazione Preistorica, Museo del Castello di San Giorgio Docente del corso I popoli etnici del nord america all Università dell Età Libera di Foiano della Chiana (AR) 2004 Docente del corso Il lungo cammino dell uomo: un percorso attraverso le tappe della paleontologia umana fino alla nostra specie Homo sapiens all Università dell Età Libera di Foiano della Chiana (AR) Capacità e competenze relazionali In questi anni ho sempre lavorato in gruppo (sia in laboratorio che durante scavi e campagne di ricerca sul terreno) sviluppando capacità di collaborative al fine di ottenere un buon rapporto con i propri colleghi in modo da portare avanti serenamente e seriamente un buon lavoro. Tendo sempre ad instaurare con le persone rapporti basati sulla sincerità e sul reciproco rispetto, all interno dei quali la comunicazione occupa il posto principale. Per quanto riguarda l insegnamento, l ottima riuscita delle iniziative (percorsi appositamente studiati per le materie di mia competenza -Antropologia biologica, Preistoria, Scienze Naturalidi volta in volta migliorati a seconda del target di pubblico) sta a dimostrare come progetti tecnico pratici dove l intervenuto partecipa attivamente e non solo come uditore, sia il metodo migliore per il raggiungimento degli obiettivi (elevata comprensione dei concetti, divertimento e sviluppo di un interesse più profondo per tali materie). Capacità e competenze tecniche ed organizzative Dal 2008 mi è stato affidato l incarico di Direttore Tecnico del Centro Studi sul Quaternario onlus di Sansepolcro (AR). Tale ruolo mi porta a coordinare le attività didattiche e di ricerca del suddetto centro con ottimi risultati in termini di iniziative organizzate e di affluenza di pubblico. Nel 2006 sono stato coordinatore della sessione "Paleoantropologia e Biologia molecolare" all'interno dei cicli di seminari "Antropologia e dintorni" - Dipartimento di Biologia Animale e Genetica, Laboratori di Antropologia dell Università di Firenze. Nello stesso anno ho partecipato alla segreteria organizzativa del I Congresso dei Biologi Evoluzionisti Italiani (SIBE). Data la riuscita dell organizzazione, lo stesso incarico mi è stato affidato per il prossimo congresso (ottobre 2009) dell Associazione Antropologica Italiana. Competenze informatiche Ottima conoscenza di Windows Office, Adobe Premiere, Adobe Photoshop, Software per le analisi di sequenze geniche. Gestione siti web MD-pro, Front Page, ricerca su internet, comunicati stampa. Lingue Inglese: buona comprensione della lingua parlata e scritta Pubblicazioni su riviste scientifiche, divulgative e capitoli di libri 7

8 -Guimaraes S, Ghirotto S, Benazzo A, Milani L, Lari M, Pilli E, Pecchioli E, Mallegni F, Lippi B, Bertoldi F, Gelichi S, Casoli A, Belle EM, Caramelli D, Barbujani G. "Genealogical discontinuities among Etruscan, Medieval and contemporary Tuscans." Mol Biol Evol Jul 1 -Caramelli D., Lari M., Milani L.: "Neandertal Paleogenomica". In "La lunga storia di Neandertal" a cura di F. Facchini e M.G. Belcastro, ed. Jaca Book Lari M., Milani L., Caramelli D.: Il DNA antico e la paleogenomica neandertaliana Systema Naturae, Ed. Altravista -Caramelli D., Milani L., Vai S., Modi A., Pecchioli E., Girardi M., Pilli E., Lari M., Lippi B., Ronchitelli A., Mallegni F., Casoli A., Bertorelle G., Barbujani G: "A 28,000 Years Old Cro- Magnon mtdna Sequence Differs from All Potentially Contaminating Modern Sequences", PLoS ONE, 3(7): e2700, Freguglia M., Gambogi P., Milani L., Moroni Lanfredini A., Ricci S. Grotta dei Santi (Monte Argentario Grosseto). Notiziario della Soprintendenza Archeologica della Toscana -Lari M., Milani L.,: Verso il genoma di Neandertal. Darwin, n.21 Sett/Ott 2007, Acciai A., Alberti A., Arrighi S., D'Andrea M., Milani L., Moroni Lanfredini A.: "Toccare il passato: percorsi tattili di Preistoria del Centro Studi sul Quaternario di Sansepolcro (AR)". Archeologia Viva XXVI, 123: 73, Caramelli D., Lalueza-Fox C., Capelli C., Lari M., Sampietro M.L., Gigli E., Milani L., Pilli E., Guimaraes S., Chiarelli B., Marin V.T., Casoli A., Stanyon R., Bertranpetit J., Barbujani G.: Genetic analysis of the skeletal remain attributed to Francesco Petrarca (Forensic Science International, 2007 Feb 21) -Lalueza-Fox C., Krause J., Caramelli D., Catalano G., Milani L., Sampietro M.L., Calafell F., Martínez-Maza C., Bastir M., García-Tabernero A., De la Rasilla M., Fortea J., Pääbo S., Bertranpetit J., Rosas A: "Mitochondrial DNA of an Iberian Neandertal suggests a population affinity with other European Neandertals" (Current Biology August 22, 2006: 16 (16) R629- R630). -Caramelli D., Lalueza-Fox C., Condemi S., Longo L., Milani L. Manfredini A., De Saint Pierre M., Adoni F., Lari M., Giunti P., Ricci S., Casoli A., Calafell F., Mallegni F., Bertranpetit J., Stanyon R., Bertorelle G., Barbujani G: "A highly divergent mtdna sequence in a Neandertal individual from Italy" (Current Biology August 22, 2006: 16 (16) R630-R632). -Milani L.: L analisi del DNA antico in Antropologia. Antropos 2005 vol.1- n.1, Pubblicazioni su atti di congressi -Perego U., Achilli A., Milani L., Lari M., Pala M., Olivieri A., Kashani B. H., Gomez-Palmieri J.E., Angerhofer N., Pollock A., Ritchie K.H., Myres N.M., Woodward S.R., Caramelli D., Torroni A. The origin of Native Americans from a mitochondrial DNA viewpoint. (58th Annual Meeting The American Society of Human Genetics, Philadelphia, PA -USA - November 11-15, 2008.) -Achilli A., Perego U., Milani L., Lari M., Pala M., Olivieri A., Kashani B. H., Woodward S.R., Caramelli D., Torroni A. The peopling of the New World from a mitochondrial DNA standpoint (Atti II Congresso della Società Italiana di Biologia Evoluzionistica, Alghero 2008) -Milani L., Lari M., Catalano G., Pilli E., Manfredini A., Longo L., Condemi S., Caramelli D.: "Tipizzazione del locus diagnostico G37995C del gene nucleare della microcefalina in un reperto neandertaliano italiano. (Int. Jurnal of Anthropology 2008: atti del XVII Congresso dell Associazione Antropologica Italiana, Cagliari 2007) -Catalano G., Lari M., Pilli E., Milani L., Boscato P., Di Patti C., Sineo L., Lalueza Fox C., 8

9 Caramelli D.: "La domesticazione dei bovini italiani: ipotesi suggerite dallo studio paleogenetico di antichi reperti di Bos primigenius" (Int. Jurnal of Anthropology 2008: atti del XVII Congresso dell Associazione Antropologica Italiana, Cagliari 2007) -Manfredini A., Belle E., Leonardi G., Ruta Serafini A., Milani L., Mallegni F., Barbujani G., Caramelli D.: "Le popolazioni del Veneto antico (I Paleoveneti): studio genetico e di coalescenza seriale" (Int. Jurnal of Anthropology 2008: atti del XVII Congresso dell Associazione Antropologica Italiana, Cagliari 2007) -Lari M., Milani L., Pilli E., Catalano G., Sanna S., Sampietro L., Castrì L., Vona G., Floris R., Francalacci P., Casoli A., Lalueza-Fox C., Bertorelle G., Barbujani G., Caramelli D.: "Variabilità genetica nella Sardegna antica" (Int. Jurnal of Anthropology 2008: atti del XVII Congresso dell Associazione Antropologica Italiana, Cagliari,2007) -Pilli E., Lari M., Milani L., Modi A., Catalano G., Lippi B., Bertoldi F., Gelichi S., Mallegni F., Caramelli D. "Quanto incidono le contaminazioni umane moderne sui reperti ossei antichi?" (Int. Jurnal of Anthropology 2008: atti del XVII Congresso dell Associazione Antropologica Italiana, Cagliari 2007) -Catalano G., Milani L., Manfredini A., Adoni F., Guimaraes S., Pilli E., Conzato A., Lari M., Caramelli D.: "Fenomeni di degradazione e meccanismi di riparazione del DNA antico (a DNA)". (Poster XVI Congresso dell Associazione Antropologica Italiana, Genova 2005); -Caramelli D., Milani L., Manfredini A., Adoni F., Catalano G., Guimaraes S., Conzato A., Lari M., Giunti P., Longo L., Ricci S., Condemi S., Mallegni F., Casoli A., Lalueza Fox C., Barbujani G., Bertorelle G.: "Genetic typing of a Neanderthal fossil from Italy" (Poster XVI Congresso dell Associazione Antropologica Italiana, Genova 2005); -Caramelli D, Milani L, Manfredini A, Adoni F, Longo L, Ricci S, Condemi S, Mallegni F, Lalueza Fox C, Barbujani G, Bertorelle G.: Genetic typing of a Neanderthal fossil from Italy (Poster I Congresso dei Biologi Evoluzionisti Italiani, Ferrara 2005); -Calattini M., Mallegni F., Caramelli D., Lari M., Milani L.: Il bambino dell Epigravettiano finale rinvenuto nella Grotta delle Mura a Monopoli di Bari (Atti XV Congresso dell Associazione Antropologica Italiana, Chieti 2003); -Lari M., Caramelli D., Gigli E., Milani L., Sanna S., Cappellini E., Chiarelli B., Mallegni F., Barbujani G.: Transizione Paleolitico - Neolitico: un contributo dall Antropologia Molecolare (Poster per il XV Congresso dell Associazione Antropologica Italiana, Chieti 2003). Partecipazioni a congressi convegni e meeting Alghero, 2-5 Ottobre 2008 II Congresso della Società Italiana di Biologia Evoluzionistica Firenze, Settembre 2008 Evoluzione e Biodiversità umana: comunicare la Storia Naturale dell Uomo Cagliari Settembre 2007: XXVII Congresso Associazione Antropologica Italiana Sansepolcro (AR), 5 Maggio 2007: La vale dell Afra 3500 anni fa: studi paleoambientali al Gorgo del Ciliegio, Centro Studi Sul Quaternario Montevarchi (AR), 17 Febbraio 2007: La tragica fine degli elefanti di Montevarchi: il patrimonio paleontologico dell Accademia Valdarnese del Poggio a rischio di polverizzazione Bologna, Novembre 2006: International Symposium. Neandethal : 150 years from discoveries Sabaudia, (LT) Ottobre 2006: Congresso Nostro fratello Neanderthal 9

10 Firenze, 4-7 Settembre 2006: componente della Segreteria Organizzativa del I Congresso della Società Italiana di Biologia Evoluzionistica Johannesburg (South Africa), 26 Luglio 2006: "A long tradition of italian anthropologists in South Africa - Then and Now" & "Drimolen Fossil Hominid Site and the "Cradle of Humankind" Genova, Ottobre 2005: XVI Congresso dell Associazione Antropologica Italiana Ferrara, 25 Agosto 2005: I Congresso dei Biologi Evoluzionisti Italiani Montevarchi (AR), 3 Giugno 2005: Ricerca geologica e paleontologica nel Valdarno Superiore: nuovi dati ed approfondimenti Firenze, 22 Aprile 2005: Workshop Antropologia Molecolare e DNA antico Firenze, 1 Dicembre 2004: Workshop L Evoluzione Molecolare a Firenze Firenze, Novembre 2004: XXXIV Riunione Scientifica dell Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria Ferrara, 8-10 Maggio 2004: I Convegno Nazionale degli Studenti di Antropologia, Preistoria e Protostoria Ferrara, 14 Marzo 2004: Workshop Preistoria Europea: realtà a confronto Chieti, settembre 2003: XV Congresso dell Associazione Antropologica Italiana Risorse web 26/08/

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT

SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT ARPAT: cos è ARPAT, l Agenzia regionale per la protezione ambientale della Toscana, è attiva dal 1996. Attraverso una rete di Dipartimenti provinciali presenti sul territorio

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE CORSO DI LAUREA IN BIOTECNOLOGIE Classe L2 Programmazione didattica a.a. 2014/2015 Per l anno accademico 2014-2015

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Degl Innocenti Alessandro Data di nascita 4/10/1951 Qualifica Dirigente Amministrazione Comune di Pontassieve Incarico attuale Dirigente Area Governo del Territorio

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

SUA-RD Sperimentazione anno 2013

SUA-RD Sperimentazione anno 2013 Firenze 21 Gennaio 2015 Sperimentazione anno 2013 La Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) è strutturata in 3 parti Parte I Obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento Parte II:

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI

EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI Ai fini della partecipazione ai pubblici concorsi: nei bandi che fanno riferimento all ordinamento previgente

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

La preistoria e la sua divulgazione attraverso la sperimentazione interattiva

La preistoria e la sua divulgazione attraverso la sperimentazione interattiva Archeologia Divulgativa & Sperimentale La preistoria e la sua divulgazione Edoardo Ratti 2 La Preistoria e la sua divulgazione ARCHEOLINK e-mail: info@archeolink.it www.archeolink.it Prima edizione, La

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività:

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività: Idecom è una società nata dal gruppo Ladurner che da anni è specializzato nella progettazione, costruzione e gestione di impianti nel campo dell ecologia e dell ambiente, in particolare in impianti di

Dettagli

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo 1 2 Guida all accesso ai Corsi di Laurea (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo Anno Accademico 2014/2015 3 4 Concept and graphic design: Marketing e Fundraising

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo

Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo o Mobilitare la società locale per garantire la qualità dell istruzione Obiettivi Linee

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze.

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. CURRICULUM VITAE Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. Titolo di Studio: Laurea Economia e Commercio conseguita il 17.04.1973 presso l Università

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

Dr. Maurizio Apicella

Dr. Maurizio Apicella Dr. Maurizio Apicella Nato a Campagna (SA) il 2.2.1962 Residente in Roma Coniugato con 2 figli FORMAZIONE 1985 Laurea in Giurisprudenza, Università di Salerno 1987 Master Formez per Consulenti di Direzione

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Ereditarietà legata al cromosoma X

Ereditarietà legata al cromosoma X 16 Ereditarietà legata al cromosoma X Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra e dal Parco tecnologico di Londra IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass I Informazioni personali Cognome(i/)/Nome(i) Rouame Abdelaziz Indirizzo(i) 7, via S. Andrea, 48022, Lugo di Romagna, Italia Telefono(i) 051 6597766/ 0545 24698 Mobile: 3282119380

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

Colloqui fiorentini 26 28 febbraio 2015. Indagine di autovalutazione svolta fra gli studenti partecipanti al convegno

Colloqui fiorentini 26 28 febbraio 2015. Indagine di autovalutazione svolta fra gli studenti partecipanti al convegno Liceo statale James Joyce (Linguistico e delle Scienze umane) Ariccia (Roma) Colloqui fiorentini 26 28 febbraio 2015 Indagine di autovalutazione svolta fra gli studenti partecipanti al convegno Questionari

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

"IMPARIAMO A RICICLARE"

IMPARIAMO A RICICLARE COLLEGIO ARCIVESCOVILE Castelli PROGETTO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE "IMPARIAMO A RICICLARE" (progetto di durata annuale) Anno scolastico 2008/2009 Classi terze e quarte - Scuola primaria FINALITA' Il Progetto

Dettagli

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

IlMinistro per i Beni e le Attività Culturali

IlMinistro per i Beni e le Attività Culturali VISTO l articolo 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400; VISTO il decreto legislativo 20 ottobre 1998, n. 368 e successive modificazioni; VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 26 novembre

Dettagli

Facciamo scuola consapevolmente

Facciamo scuola consapevolmente SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO Progettazione e realizzazione di laboratori sull educazione al Consumo consapevole - Anno scolastico 2011/2012 BANDO 2011 ATTENZIONE La scheda progettuale, divisa in una parte

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile)

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D1. COSA SONO LE ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE? D2. COME SI OTTENGONO

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della scuola statale A.S. 2013/2014

Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della scuola statale A.S. 2013/2014 Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della statale A.S. 2013/2014 Premessa In questo Focus viene fornita un anticipazione dei dati relativi all a.s. 2013/2014 relativamente

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

L'Università di Scienze Gastronomiche, nel seguito chiamata UNISG, con. sede legale in Frazione Pollenzo - Bra (CN) e rappresentata in questo atto

L'Università di Scienze Gastronomiche, nel seguito chiamata UNISG, con. sede legale in Frazione Pollenzo - Bra (CN) e rappresentata in questo atto " ACCORDO QUADRO DI COLLABORAZIONE TRA L'UNIVERSITA' DI SCIENZE GASTRONOMICHE E L'UNIVERSIT A' DEGLI STUDI DI TORINO. L'Università di Scienze Gastronomiche, nel seguito chiamata UNISG, con sede legale

Dettagli

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici Laura Mengoni Milano, 24 febbraio 2011 Seminario di formazione per i dirigenti scolastici sui temi della

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome PASQUALE DE BELLIS Indirizzo Via Piave, nr. 20-60027 Osimo Stazione (AN) ITALIA Telefono 347 8228478 071 7819651 Fax E-mail pasquale.de.bellis@regione.marche.it

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CAPPELLI CRISTINA Telefono Uff. 050 509750 Fax 050 509471 E-mail c.cappelli@sns.it Nazionalità ITALIANA ESPERIENZA LAVORATIVA Nome e

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Istituto Superiore di Studi Musicali "P. Mascagni" - Livorno Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Via Galilei

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD. LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA UNA STRAORDINARIA MOSTRA CHE AFFRONTA IL TEMA DEL CIBO DAL PUNTO DI VISTA SCIENTIFICO, SVELANDONE TUTTI

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

Iscrizione Albo Regione Sardegna n. 259

Iscrizione Albo Regione Sardegna n. 259 CURRICULUM VITAE EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI Nome Cognome Data e luogo di nascita ESPERIENZE LAVORATIVE ANTONELLO CATOGNO 13/06/1974 - Alghero (SS) Indirizzo Via Degli Orti, 68 Cap, Città 07041 Alghero

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

Introduzione ai Microarray

Introduzione ai Microarray Introduzione ai Microarray Anastasios Koutsos Alexandra Manaia Julia Willingale-Theune Versione 2.3 Versione italiana ELLS European Learning Laboratory for the Life Sciences Anastasios Koutsos, Alexandra

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

In Edumeter le domande proposte nei questionari possono avere quattro risposte: 2 con valore negativo e 2 con valore positivo.

In Edumeter le domande proposte nei questionari possono avere quattro risposte: 2 con valore negativo e 2 con valore positivo. In Edumeter le domande proposte nei questionari possono avere quattro risposte: 2 con valore negativo e 2 con valore positivo. Le risposte negative vengono memorizzate con i valori 1 e 2. Le risposte positive

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio IL FESTIVAL Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio della Tuscia ma con una forte vocazione internazionale, premiato al Jazzit Awards come

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015!

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA L'Archeotour, giunto quest'anno alla sua XI edizione, è un'iniziativa del Rotary Club Cagliari per far conoscere

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

Il Progetto Orient@mente

Il Progetto Orient@mente Il Progetto Orient@mente Presentazione, 25 marzo 2015 Marina Marchisio Dipartimento di Matematica G. Peano Orient@mente Progetto di UNITO che ha come scopo la realizzazione di un orientamento in ingresso

Dettagli

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo La storia del museo Il Museo deriva il suo nome da quello delle Muse, personaggi della mitologia greca. Le Muse erano 9 ed erano figlie

Dettagli

NASCITA: DATA DI NASCITA: 11/08/'63 RESIDENZA: via Ugo Foscolo n 18-00040 Castel Gandolfo - (Rm) STATO CIVILE: Separato SERVIZIO

NASCITA: DATA DI NASCITA: 11/08/'63 RESIDENZA: via Ugo Foscolo n 18-00040 Castel Gandolfo - (Rm) STATO CIVILE: Separato SERVIZIO Via Ugo Foscolo 18 Castel Gandolfo - Marino - Roma Tel.: 3351572723 e-mail fbusico@inwind.it CURRICULUM VITAE DATI PERSONALI NOME: Fabio COGNOME: Busico LUOGO DI Roma NASCITA: DATA DI NASCITA: 11/08/'63

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

unità B3. Le teorie sull evoluzione

unità B3. Le teorie sull evoluzione documentazione fossile è provata da embriologia comparata anatomia comparata biologia molecolare L evoluzione avviene per selezione naturale microevoluzione può essere macroevoluzione speciazione allopatrica

Dettagli

si riunisce telematicamente il giorno 13 maggio 2015 alle ore 17.30 per la stesura della relazione finale.

si riunisce telematicamente il giorno 13 maggio 2015 alle ore 17.30 per la stesura della relazione finale. PROCEDUM VALUTATIVA DI CHIAMATA RISERVATA PER I.A COPERTUM DI N. 1 POSTO DI PROFESSORE ORDINARIO AI SENSI DELL',ART. 24 CO. 6 DEL -A LEGGE N.240l2010 - PER IL SETTORE CONCORSUALE 10/G1, SETTORE SCIENTIFICO

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

Humana comoedia. Una riflessione sulla condizione umana oggi

Humana comoedia. Una riflessione sulla condizione umana oggi Humana comoedia Una riflessione sulla condizione umana oggi Biagio Pittaro HUMANA COMOEDIA Una riflessione sulla condizione umana oggi saggio www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Biagio Pittaro Tutti

Dettagli

SUA-RD. Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara. 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1

SUA-RD. Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara. 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1 SUA-RD Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1 Finalità della presentazione Questa presentazione ha lo scopo di esaminare le modalità di compilazione della

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Contesti ceramici dai Fori Imperiali

Contesti ceramici dai Fori Imperiali Contesti ceramici dai Fori Imperiali a cura di BAR International Series 2455 2013 Published by Archaeopress Publishers of British Archaeological Reports Gordon House 276 Banbury Road Oxford OX2 7ED England

Dettagli