COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma"

Transcript

1 COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma ORIGINALE SERVIZIO AMBIENTE E PATRIMONIO sezione ambiente - patrimonio - demanio DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 639 del 01/04/2014 (Art. 107 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267) Oggetto: Pretrattamento dei rifiuti R.S.U. (cod. CER 20030) del Comune di Civitavecchia c/o l impianto della Società Pontina Ambiente Impegno di spesa - CIG A Premesso che: IL DIRIGENTE - con nota prot. n. GR66614 del 04/02/2014, la Regione Lazio, Dip. Territorio Urbanistica, Mobilità e Rifiuti - Area Ciclo Integrato dei Rifiuti, ha trasmesso diffida per il corretto trattamento e smaltimento rifiuti urbani indifferenziati alle imprese titolari di alcuni impianti di trattamento rifiuti, tra cui la soc. MAD, proprietaria dell invaso Fosso Crepacuore 3, in cui attualmente vengono conferiti i rifiuti solidi urbani del Comune di Civitavecchia, e soc. H. C. S. in Liquidazione, quale gestore dell invaso medesimo e del ciclo integrato dei rifiuti; - l A.C. si è immediatamente attivata al fine di reperire un sito per la realizzazione del pretrattamento degli RSU, previa richiesta di disponibilità trasmessa con nota n. prot del alle seguenti Società: Ecologia Viterbo, Pontina Ambiente, Colari Ambiente Guidonia srl, A.M.A., E. Giovi srl, Rida Ambiente, Società Ambiente Frosinone S.P.A.; - la Società Rida Ambiente con nota n. prot. 48B del trasmessa via fax ha comunicato l impossibilità di dare riscontro positivo causa motivi gestionali; - la Società SAF S.p.a, il cui impianto risulta ubicato in Colfelice, quindi preordinato alla gestione del ciclo integrato dei rifiuti urbani della provincia di Frosinone, ha comunicato la disponibilità ad accogliere rifiuti dal Comune di Civitavecchia per un costo di /ton. 165,07, oltre Iva al 10%;

2 - la Società Pontina Ambiente con nota n. prot. 26/14 e n. 27/2014 trasmesse via fax, comunicava la disponibilità all accettazione per la fase di pretrattamento dei rifiuti provenienti dal comune di Civitavecchia e i relativi costi di gestione determinati in :./t 72,74 per il trattamento con produzione di combustibile (CDR) e stabilizzazione della frazione umida, oltre benefit a favore del comune di Albano Laziale; - la Regione Lazio con nota n. prot del , assunta al protocollo del Comune in data , comunicava che omissis si ricorda a tutti i Comuni che, qualora si riscontrino criticità nel pieno rispetto della su riportata normativa, devono, ai sensi del Piano, utilizzare al massimo l impiantistica per l idoneo trattamento rispetto ai rifiuti indifferenziati afferenti il codice CER 20, presente nell ATO di riferimento e in subordine quella presente negli ATO limitrofi, comunicando altresì gli impianti autorizzati dalla Regione Lazio con capacità residuali: Impianto Casale Bussi Viterbo, gestito dalla Società Ecologia Viterbo; Impianto Albano, gestito dalla Società Pontina Ambiente; Impianto Castelforte, gestito dalla C.S.A. srl; Impianto Castelverde Aprilia, gestito dalla R.I.D.A. Ambiente; Impianto Colfelice gestito dalla S.A.F. S.P.A.; - l offerta della Società Pontina Ambiente risultava la più economica tra quelle pervenute. Inoltre l ubicazione dell impianto ricade nell ATO di appartenenza del Comune di Civitavecchia, per cui tale impianto è stato individuato con Ordinanza del Commissario Straordinario n. 54 del idoneo per il pretrattamento dei rifiuti del comune di Civitavecchia; - tale scelta è stata comunicata alla Società HCS srl ed alla Regione Lazio Direzione territorio, urbanistica, mobilità e rifiuti, Area Ciclo integrato dei rifiuti, con nota n. prot del al fine di porre in essere da parte della stessa Società gli adempimenti necessari per la risoluzione dello stato emergenziale; - per effettuare il conferimento di detti rifiuti c/o il citato impianto, è necessario una diversa organizzazione logistica del conferimento dei rifiuti, previa apposita autorizzazione degli Enti sovra comunali preposti; - nelle more di acquisire le suddette autorizzazioni, nel più breve tempo possibile, al fine di far fronte all emergenza che si stava creando, ed evitare il verificarsi di inconvenienti in ordine di igiene ambientale e salute pubblica, la Società HCS con nota n. prot. 42 del ha proposto l utilizzo dell invaso di discarica Fosso Crepacuore 3 quale stazione di trasferenza, operazione R13, ovvero messa in riserva dei rifiuti per sottoporli a una delle operazioni indicate nei punti compresi da R1 a R12 (escluso il deposito temporaneo prima della raccolta nel luogo in cui sono prodotti), di cui all allegato C Operazioni di recupero della parte Quarta del D.L.g.vo 152/06; - il Commissario Straordinario, con la stessa Ordinanza n. 54 del , ai sensi dell art. 191 del D.lg.vo 152 /06, ha disposto l utilizzo di apposita area all interno della discarica Fosso Crepacuore 3, quale stazione di trasferenza, operazione R13, ovvero messa in riserva dei rifiuti per sottoporli a una delle operazioni indicate nei punti compresi da R1 a R12 (escluso il deposito temporaneo prima della raccolta nel luogo in cui sono prodotti), di cui all allegato C Operazioni di recupero della parte Quarta del D.L.g.vo 152/06, per un quantitativo non superiore alla capacità massima di stoccaggio per il tempo strettamente necessario alla progettazione, autorizzazione e realizzazione di una stazione definita di trasferenza, presumibilmente sino al 15 settembre 2014; Considerato che:

3 - la nuova articolazione dell attività di pretrattamento e conferimento in discarica prevede che: 1. il rifiuto indifferenziato venga trasportato dai mezzi di HCS srl alla stazione di trasferenza; 2. dalla stazione di trasferenza il suddetto rifiuto venga trasportato con mezzi idonei ed autorizzati all impianto di pretrattamento ubicato in via Ardeatina Km 24,640 - Località Cecchino di Albano Laziale (RM), di proprietà della Società Pontina Ambiente srl; 3. a seguito del suddetto pretrattamento, il 60% circa del residuo venga riportato per il conferimento presso la discarica Fosso Crepacuore 3, del Comune di Civitavecchia; - la produzione media giornaliera su base annua di rifiuti indifferenziati del Comune di Civitavecchia ammonta ad un valore medio giornaliero di circa 80 tonnellate; - il costo attuale della tariffa di accesso alla discarica Fosso crepacuore 3, di proprietà della Società MAD srl, comprensivo della quota post gestione, della quota di accesso alla discarica, e dell ecotassa regionale è pari ad./t 75,516; - il costo del pretrattamento da parte della Società Pontina Ambiente, comprendente il benefit a favore del comune di Albano Laziale, è pari a /t 75,65; - il costo prevedibile del trasporto tra la stazione di trasferenza e l impianto di via Ardeatina, considerando che il 60% del residuo viene riportato per il conferimento in discarica a Civitavecchia, può essere ritenuto in via preliminare pari ad /t.21,00; - il costo suppletivo annuo derivante dalla nuova organizzazione del Servizio è valutabile in via preliminare: a) costo pretrattamento die tariffa di 72,74 oltre il 4% di benefit ambientale di cui alla Determina Commissariale della Regione Lazio n. 15 del pari ad 2,91 per un totale di 75,65 per cui 80 x 75,65 = 6.052,00 per un anno 6.052,00 x 365 = ,00 oltre iva al 10% pari ad ,00 per un importo complessivo di ,00; b) costo presunto del trasporto die dalla stazione di trasferenza all impianto di pretrattamento e rientro con residui da conferire in discarica considerando un valore medio giornaliero su base annuale di rifiuto in ingresso di 80 tonnellate /die per cui : 21 x 80 = 1.680,00 comprensivo del servizio di trasporto del 60% del pretrattato alla discarica di Civitavecchia per 365 giorni 1680 x 365 = ,00 oltre IVA al 22% pari a ,00 per complessivi ,00; c) a dedurre i minori costi die per riduzione del volume di rifiuti da conferire in discarica post pretrattamento e per la riduzione del tributo speciale per il deposito da 15,493 /ton a 3,098 /ton a seguito di conferimento in discarica di rifiuto previo trattamento: Costo Originario stimato prima del pretrattamento iva compresa : 80 x 75,516 x 365 x 1,10 = ,92; Costo attuale stimato dopo il pretrattamento iva compresa : 80 x 0,60 x 63,121 x 365 x 1,10 = ,92 Da cui minori costi annui stimabili in con Deliberazione Commissariale n. 17 dell 11/02/2014, tra l altro, è stato dato mandato al Dirigente del Servizio Finanziario di inserire nel redigendo bilancio, previo aggiornamento del Piano Economico TARES TARI 2014, l importo aggiuntivo relativo alla nuova organizzazione della gestione dei rifiuti, rapportandolo al periodo considerato ed, al Dirigente del Servizio Ambiente e Patrimonio di formalizzare attraverso addendum al contratto di servizio con HCS srl l aggiornamento economico gestionale dello stesso, nonché definire i rapporti contrattuali con i soggetti necessari, non esclusa, ove necessario,

4 l attivazione dell intervento diretto del Comune nei rapporti contrattuali con la Pontina Ambiente Preso atto che: - l ordinanza del Commissario Straordinario ha disposto, tra l altro, la data presumibile del 15/09/2014 per il completamento delle operazioni di progettazione, autorizzazione e realizzazione di una stazione definita di trasferenza; - durante la riunione tenutasi presso la sede Centrale del Comune di Civitavecchia, il giorno alla presenza dei rappresentanti della Società Pontina, della Società HCS, del segretario Comunale, del dirigente del Servizio Ambiente e Patrimonio, il rappresentante legale della Società Pontina Ambiente ha espresso la propria volontà di formalizzare il contratto di gestione relativo al pretrattamento dei rifiuti presso il proprio impianto direttamente con l Amministrazione Comunale; - nella stessa riunione si è anche deciso che la società HCS inoltre a svolgere un ruolo di coordinamento nella gestione del ciclo completo dei rifiuti, provvederà direttamente al trasporto degli stessi presso l impianto di pretrattamento ed al trasporto del residuo presso la discarica di Civitavecchia; - risulta necessario formalizzare il contratto di gestione in relazione al pretrattamento dei rifiuti presso l impianto della Società Pontina Ambiente, al fine di garantire il regolare svolgimento del servizio di igiene urbana; - risulta, inoltre, necessario formalizzare tramite apposito addendum al contratto di igiene urbano con la Società HCS i nuovi impegni relativi al trasporto dei rifiuti presso l impianto di pretrattamento ed aggiornare i relativi costi; - il costo stimato annuo del servizio di pretrattamento degli R.S.U. indifferenziati è quantificato in ,00/ anno, I.V.A. al 10% pari ad ,00 per complessivi ,00 in relazione alle previsioni sopra esposte e, per le motivazioni di cui sopra, non è suscettibile, ai sensi dell art. 163 del D.Lgs. 267/2000, di essere frazionato in dodicesimi; Visto: - il D.Lgs. n. 152/2006 e ss. mm. ed ii. - il D.Lg.vo 267/00 - il Regolamento Comunale approvato con Delibera di C.C. n. 168/09; DETERMINA 1. al fine di formalizzare il contratto di pretrattamento dei rifiuti di impegnare la somma di ,00 I.V.A.al 10% inclusa, al cap. n.1716 Contratto di servizio di igiene urbana dell esercizio finanziario 2014, a favore della soc. Pontina Ambiente S.r.l. con sede Legale in via Pontina n. 543 Roma, per il servizio di pretrattamento dei rifiuti R.S.U. cod. CER del Comune di Civitavecchia;

5 2. dare atto che il predetto importo presunto sarà oggetto di conguaglio annuale relativamente alle effettive quantità di rifiuti pretrattati presso l impianto ed al quantitativo di CDR prodotto, in quanto nella tariffa prevista dalla società si è tenuto conto di un valore medio presumibile di CDR prodotto pari al 25% del rifiuto trattato; 3. dare atto che successivamente all impegno di spesa sarà sottoscritto apposito contratto; 4. dare atto che successivamente sarà redatto apposito addendum al Contratto di Servizio, rep. n. 07 del 03/10/2013, stipulato tra questa A.C. ed HCS in liquidazione, per l aggiornamento economico gestionale dello stesso; 5. dare atto che il costo di trasporto dei rifiuti all impianto di pretrattamento da parte della Società HCS valutato preliminarmente in ,00, sarà suscettibile di diminuzioni in funzione dell effettivo costo sostenuto dalla suddetta Società a seguito di indagine di mercato; 6. trasmettere il presente atto al Servizio Finanziario per l inserimento, nel redigendo bilancio previo aggiornamento del piano economico Tares - Tari 2014, dell importo aggiuntivo di ,00 I.V.A. inclusa, al cap. n.1716, relativo al servizio di pretrattamento dei rifiuti R.S.U. cod. CER del Comune di Civitavecchia c/o l impianto della Pontina Ambiente S.r.l a cui dovrà dedursi il minor costo del servizio svolto da HCS valutato in via preliminare in ,00 dovuto alla differenza tra il risparmio per la minor volumetria e minor tributo speciale dei rifiuti in discarica ( ,00) ed il costo di trasporto presso l impianto di pretrattamento ( ,00)

6 Il Dirigente Giulio Iorio / INFOCERT SPA (Atto firmato digitalmente)

DETERMINAZIONE. Estensore MICHELI GIACINTO. Responsabile del procedimento MICHELI GIACINTO. Responsabile dell' Area F. TOSINI

DETERMINAZIONE. Estensore MICHELI GIACINTO. Responsabile del procedimento MICHELI GIACINTO. Responsabile dell' Area F. TOSINI REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Area: TERRITORIO, URBANISTICA, MOBILITA E RIFIUTI CICLO INTEGRATO DEI RIFIUTI DETERMINAZIONE N. G03800 del 01/04/2015 Proposta n. 4739 del 27/03/2015 Oggetto: Pontina

Dettagli

COMUNE DI ANDRANO Provincia di Lecce

COMUNE DI ANDRANO Provincia di Lecce COMUNE DI ANDRANO Provincia di Lecce SETTORE 4 - LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONE COPIA DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N. 169 Registro Generale N. 50 Registro del Servizio DEL 23-04-2014

Dettagli

Convenzione per il trattamento e smaltimento dei rifiuti non pericolosi L anno duemilaquattordici, il giorno del mese di, tra i sottoscritti: -

Convenzione per il trattamento e smaltimento dei rifiuti non pericolosi L anno duemilaquattordici, il giorno del mese di, tra i sottoscritti: - Convenzione per il trattamento e smaltimento dei rifiuti non pericolosi L anno duemilaquattordici, il giorno del mese di, tra i sottoscritti: - SICULA TRASPORTI S.R.L., con sede a Catania in Via Antonino

Dettagli

DETERMINAZIONE. Estensore LEONE FERDINANDO. Responsabile del procedimento F. TOSINI. Responsabile dell' Area F. TOSINI. Direttore Regionale M.

DETERMINAZIONE. Estensore LEONE FERDINANDO. Responsabile del procedimento F. TOSINI. Responsabile dell' Area F. TOSINI. Direttore Regionale M. REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Area: TERRITORIO, URBANISTICA, MOBILITA E RIFIUTI CICLO INTEGRATO DEI RIFIUTI DETERMINAZIONE N. G12704 del 09/09/2014 Proposta n. 14985 del 04/09/2014 Oggetto: ECOAMBIENTE

Dettagli

Art. 1 Campo di applicazione

Art. 1 Campo di applicazione Documento Tecnico CRITERI GENERALI RIGUARDANTI LA PRESTAZIONE DELLE GARANZIE FINANZIARIE PREVISTE PER IL RILASCIO DELLE AUTORIZZAZIONI ALL ESERCIZIO DELLE OPERAZIONI DI SMALTIMENTO E RECUPERO DEI RIFIUTI

Dettagli

DETERMINAZIONE. Estensore DE ANGELIS LORENZO. Responsabile del procedimento LUIGI CONTE. Responsabile dell' Area R. FIORELLI

DETERMINAZIONE. Estensore DE ANGELIS LORENZO. Responsabile del procedimento LUIGI CONTE. Responsabile dell' Area R. FIORELLI REGIONE LAZIO Dipartimento: Direzione Regionale: Area: DIPARTIMENTO ISTITUZIONALE E TERRITORIO TRASPORTI PORTI E TRASPORTO MARITTIMO DETERMINAZIONE N. A10161 del 09/10/2012 Proposta n. 19582 del 24/09/2012

Dettagli

Art. 1 Campo di applicazione

Art. 1 Campo di applicazione DOCUMENTO TECNICO CRITERI GENERALI PER LA PRESTAZIONE DELLE GARANZIE FINANZIARIE CONSEGUENTI AL RILASCIO DELLE AUTORIZZAZIONI ALL ESERCIZIO DELLE OPERAZIONI DI SMALTIMENTO E RECUPERO RIFIUTI - AI SENSI

Dettagli

COMUNE DI SACROFANO. Provincia di Roma. ORDINANZA N. 77 del 05.08.2011 PROT N. 10701 del 05.08.2011

COMUNE DI SACROFANO. Provincia di Roma. ORDINANZA N. 77 del 05.08.2011 PROT N. 10701 del 05.08.2011 COMUNE DI SACROFANO Provincia di Roma ORDINANZA N. 77 del 05.08.2011 PROT N. 10701 del 05.08.2011 Oggetto : Servizio di Igiene Urbana Comune di Sacrofano. Revoca ordinanza sindacale n. 52 del 10.06.2011

Dettagli

CITTA DI SAN MAURO TORINESE

CITTA DI SAN MAURO TORINESE Allegato deliberazione Consiglio comunale n. 17 / 2015 CITTA DI SAN MAURO TORINESE REGOLAMENTO ANAGRAFE PUBBLICA DEI RIFIUTI Approvato con deliberazione Consiglio comunale n. 17 del 9 marzo 2015 1 Art.

Dettagli

allegato b) CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

allegato b) CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Progetto per l affidamento del Servizio smaltimento frazione umida dei rifiuti solidi urbani (CER 20.01.08) per il periodo 1 gennaio 2014-31 dicembre 2015 CIG 5232403B8A allegato b) CAPITOLATO SPECIALE

Dettagli

COMUNE DI NEGRAR Provincia di Verona

COMUNE DI NEGRAR Provincia di Verona COPIA COMUNE DI NEGRAR Provincia di Verona Settore Contabile Determinazione Tributi Numero 13 Del 25-07-13 - Reg. Generale 352 Oggetto: TRIBUTI. CIG. ZA70AB34D3. AFFIDAMENTO BOLLETTAZIONE E RENDICONTAZIONE

Dettagli

Determina Ambiente e protezione civile/0000054 del 22/12/2014

Determina Ambiente e protezione civile/0000054 del 22/12/2014 Comune di Novara Determina Ambiente e protezione civile/0000054 del 22/12/2014 Area / Servizio Servizio Ambiente e Mobilità (10.UdO) Proposta Istruttoria Unità Servizio Ambiente e Mobilità (10.UdO) Proponente

Dettagli

CALCOLO DELLE GARANZIE FINANZIARIE. Deposito, raggruppamento preliminare, ricondizionamento (operazioni D13, D14, D15)

CALCOLO DELLE GARANZIE FINANZIARIE. Deposito, raggruppamento preliminare, ricondizionamento (operazioni D13, D14, D15) Allegato A CALCOLO DELLE GARANZIE FINANZIARIE Deposito, raggruppamento preliminare, ricondizionamento (operazioni D13, D14, D15) Il calcolo delle garanzie finanziarie deve essere effettuato considerando

Dettagli

COMUNE DI BURAGO DI MOLGORA PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA

COMUNE DI BURAGO DI MOLGORA PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA COMUNE DI BURAGO DI MOLGORA PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA SETTORE Servizio Tributi DETERMINA N 217 DATA 17/10/2013 OGGETTO: PROROGA FINO AL 31.12.2013 DELL AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE A EQUITALIA NORD

Dettagli

COMUNE DI GROSSETO SETTORE AMBIENTE SERVIZIO SERVIZI AMBIENTALI

COMUNE DI GROSSETO SETTORE AMBIENTE SERVIZIO SERVIZI AMBIENTALI COMUNE DI GROSSETO SETTORE AMBIENTE SERVIZIO SERVIZI AMBIENTALI ********** AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE PER IL CONFERIMENTO DEI R.S.U. CON IL METODO DEL PORTA A PORTA A FAVORE DI

Dettagli

CALCOLO DELLE GARANZIE FINANZIARIE. 1) Deposito, raggruppamento preliminare, ricondizionamento (operazioni D13, D14, D15)

CALCOLO DELLE GARANZIE FINANZIARIE. 1) Deposito, raggruppamento preliminare, ricondizionamento (operazioni D13, D14, D15) Allegato A (al documento tecnico) CALCOLO DELLE GARANZIE FINANZIARIE 1) Deposito, raggruppamento preliminare, ricondizionamento (operazioni D13, D14, D15) Il calcolo delle garanzie finanziarie deve essere

Dettagli

COMUNE DI OSTUNI Provincia di Brindisi ******** DETERMINAZIONE DI LIQUIDAZIONE

COMUNE DI OSTUNI Provincia di Brindisi ******** DETERMINAZIONE DI LIQUIDAZIONE Prot. Ragioneria D/.. /... COMUNE DI OSTUNI Provincia di Brindisi ******** DETERMINAZIONE DI LIQUIDAZIONE N. 691 del Reg. Data: 17.04.2014 ADOTTATA DAL DIRIGENTE DEL 4 SETTORE U.T.C. SERVIZIO ECOLOGIA

Dettagli

COMUNE DI PULA PROVINCIA DI CAGLIARI. Settore Tecnico Ambientale - Urbanistica - Lavori Pubblici DETERMINAZIONE N. 1009 DEL 06/11/2015

COMUNE DI PULA PROVINCIA DI CAGLIARI. Settore Tecnico Ambientale - Urbanistica - Lavori Pubblici DETERMINAZIONE N. 1009 DEL 06/11/2015 COMUNE DI PULA PROVINCIA DI CAGLIARI Settore Tecnico Ambientale - Urbanistica - Lavori Pubblici Proposta DT1AULP-308-2015 del 30/10/2015 DETERMINAZIONE N. 1009 DEL 06/11/2015 OGGETTO: Servizio di smaltimento

Dettagli

O R I G I N A L E. N. 2 del 30.01.2015. Verbale della Deliberazione adottata dal Consiglio di Amministrazione

O R I G I N A L E. N. 2 del 30.01.2015. Verbale della Deliberazione adottata dal Consiglio di Amministrazione O R I G I N A L E N. 2 del 30.01.2015 Verbale della Deliberazione adottata dal Consiglio di Amministrazione L anno duemilaquindici addì trenta del mese di gennaio alle ore 09.30 in una sala del Palazzo

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE ISCRITTA AL N. 4 DEL REGISTRO DELLE DETERMINAZIONI IN DATA 09/01/2014 Progressivo Generale n. 15 OGGETTO: Servizi di disinfestazione, bonifica e diserbo periferie, e campagne

Dettagli

Centro di Responsabilità n. 68 Centro di costo n. 61 Pratica n. 2768827 del 30.10.2012

Centro di Responsabilità n. 68 Centro di costo n. 61 Pratica n. 2768827 del 30.10.2012 Centro di Responsabilità n. 68 Centro di costo n. 61 Pratica n. 2768827 del 30.10.2012 Oggetto: Soluzioni per la messa in sicurezza dell'imboccatura e il miglioramento della navigazione in prossimità del

Dettagli

C O N V E N Z I O N E. per la gestione coordinata del servizio rifiuti e relativa tariffa in

C O N V E N Z I O N E. per la gestione coordinata del servizio rifiuti e relativa tariffa in C O N V E N Z I O N E per la gestione coordinata del servizio rifiuti e relativa tariffa in Valle di Fiemme TRA: la COMUNITA' TERRITORIALE DELLA VAL DI FIEMME, di seguito Comunità, con sede in Cavalese,

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma ORIGINALE SEZIONE LAVORI PUBBLICI E OPERE INFRASTRUTTURALI sezione lavori pubblici e opere infrastrutturali DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 61 del 20/01/2016 (Art.

Dettagli

CONSORZIO ECOLOGICO CUNEESE Municipio di Cuneo - Via Roma n. 28

CONSORZIO ECOLOGICO CUNEESE Municipio di Cuneo - Via Roma n. 28 N. 18 REGISTRO DELIBERAZIONI CONSORZIO ECOLOGICO CUNEESE Municipio di Cuneo - Via Roma n. 28 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Seduta del 01 LUGLIO 2014 Oggetto: Approvazione Convenzione

Dettagli

AREA POLITICHE ATTIVE E MERCATO DEL LAVORO DIREZIONE

AREA POLITICHE ATTIVE E MERCATO DEL LAVORO DIREZIONE AREA POLITICHE ATTIVE E MERCATO DEL LAVORO DIREZIONE Determinazione nr. 1239 Trieste 23/04/2012 Proposta nr. 398 Del 19/04/2012 Oggetto: Incentivi per l'assunzione di soggetti disabili ai sensi dell'art.

Dettagli

Comune di Lecco. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 280 Data: 22-04-2015

Comune di Lecco. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 280 Data: 22-04-2015 Comune di Lecco Piazza Diaz, 1-23900 Lecco (LC) - Tel. 0341/ 481111 - Fax 286874 - C.F. 00623530136 N. 280-2015 Reg. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 280 Data: 22-04-2015 SETTORE : LAVORI PUBBLICI SERVIZIO

Dettagli

RISOLUZIONE N. 14/E. Roma, 17 gennaio 2006

RISOLUZIONE N. 14/E. Roma, 17 gennaio 2006 RISOLUZIONE N. 14/E Roma, 17 gennaio 2006 Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Oggetto: Istanza d interpello DPR 26 ottobre 1972, n. 633 Tabella A parte III n. 127-sexiesdecies, quinquies, sexies

Dettagli

COMUNE DI CALCIO Provincia di Bergamo

COMUNE DI CALCIO Provincia di Bergamo COMUNE DI CALCIO Provincia di Bergamo AREA SERVIZI ALLA PERSONA COPIA DETERMINAZIONE N.50/ 15 DEL 31/01/2012 OGGETTO: DETERMINA A CONTRATTARE: GESTIONE DEL SERVIZIO DI BIBLIOTECA COMUNALE E ATTIVITA' CULTURALI

Dettagli

FRONTESPIZIO DETERMINAZIONE. Oggetto: SERVIZIO RACCOLTA, TRASPORTO, SMALTIMENTO RIFIUTI SPECIALI, PROROGA IN ATTESA DELLA CONVENZIONE DI INTERCENTER.

FRONTESPIZIO DETERMINAZIONE. Oggetto: SERVIZIO RACCOLTA, TRASPORTO, SMALTIMENTO RIFIUTI SPECIALI, PROROGA IN ATTESA DELLA CONVENZIONE DI INTERCENTER. FRONTESPIZIO DETERMINAZIONE Determina n. 78 adottata il 29/01/2015. Il periodo di pubblicazione è di quindici giorni interi e consecutivi a partire dal giorno di adozione. Sottoscritta dal Direttore PERTILI

Dettagli

DETERMINAZIONE. Estensore LONGO ANNARITA. Responsabile del procedimento GUGLIELMO ARCÀ. Responsabile dell' Area G. ARCA'

DETERMINAZIONE. Estensore LONGO ANNARITA. Responsabile del procedimento GUGLIELMO ARCÀ. Responsabile dell' Area G. ARCA' REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Area: TERRITORIO, URBANISTICA, MOBILITA E RIFIUTI CICLO INTEGRATO DEI RIFIUTI DETERMINAZIONE N. G07708 del 27/05/2014 Proposta n. 8391 del 12/05/2014 Oggetto: Ecotherm

Dettagli

COMUNE DI BARI SARDO PROVINCIA OGLIASTRA SERVIZIO AMMINISTRATIVO

COMUNE DI BARI SARDO PROVINCIA OGLIASTRA SERVIZIO AMMINISTRATIVO COMUNE DI BARI SARDO PROVINCIA OGLIASTRA SERVIZIO AMMINISTRATIVO DETERMINAZIONE N. 64 DEL 17/3/2014 OGGETTO: Vertenza Comune di Bari Sardo / Società Ecologica di F. Podda srl Villasor. Tribunale Civile

Dettagli

DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI

DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI MINISTERO DELL AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE DECRETO 3 gennaio 2013. Nomina del Commissario per fronteggiare la situazione di grave criticità

Dettagli

COMUNE di FERENTILLO Provincia di Terni

COMUNE di FERENTILLO Provincia di Terni COMUNE di FERENTILLO Provincia di Terni Determinazione SERVIZIO TECNICO n. 55 del 23.08.2013 O R I G I N A L E OGGETTO: Trasporto e smaltimento rifiuti solidi urbani presso la discarica sita in Loc. Le

Dettagli

COMUNE DI FORIO. Provincia di Napoli. SETTORE RAGIONERIA, TRIBUTI E PERSONALE Piazza Municipio n.9 80075 Forio P.I.: 01368590632 C.F.

COMUNE DI FORIO. Provincia di Napoli. SETTORE RAGIONERIA, TRIBUTI E PERSONALE Piazza Municipio n.9 80075 Forio P.I.: 01368590632 C.F. COMUNE DI FORIO Provincia di Napoli SETTORE RAGIONERIA, TRIBUTI E PERSONALE Piazza Municipio n.9 80075 Forio P.I.: 01368590632 C.F.: 83000990636 e-mail: ragioneria@comune.forio.na.it tel.0813332914 fax.0813332942

Dettagli

COMUNE DI USSANA. Area Tecnica

COMUNE DI USSANA. Area Tecnica COMUNE DI USSANA Area Tecnica DETERMINAZIONE N. 269 in data 09/10/2013 OGGETTO: Conferimento frazione umida C.E.R. 200108 all'impianto di compostaggio Villaservice S.p.A. mese SETTEMBRE 2013. Impegno di

Dettagli

CONTRATTO di SERVIZIO tra: COGESA S.p.A. e il Comune di. Trattamento e Smaltimento Rifiuti Solidi Urbani codice CER 20 03 01 in

CONTRATTO di SERVIZIO tra: COGESA S.p.A. e il Comune di. Trattamento e Smaltimento Rifiuti Solidi Urbani codice CER 20 03 01 in CONTRATTO di SERVIZIO tra: COGESA S.p.A. e il Comune di OGGETTO: Trattamento e Smaltimento Rifiuti Solidi Urbani codice CER 20 03 01 in impianto COGESA S.p.A. prodotti nel Comune di. TRA La società COGESA

Dettagli

Città Metropolitana di Genova DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DIREZIONE RISORSE UMANE, FINANZIARIE E PATRIMONIO SERVIZIO PATRIMONIO

Città Metropolitana di Genova DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DIREZIONE RISORSE UMANE, FINANZIARIE E PATRIMONIO SERVIZIO PATRIMONIO Determinazione n. 2575 del 23 giugno 2015 Città Metropolitana di Genova DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DIREZIONE RISORSE UMANE, FINANZIARIE E PATRIMONIO SERVIZIO PATRIMONIO Prot. Generale N. 0054945 / 2015

Dettagli

COMUNE DI ORCIANO PISANO (Provincia di Pisa)

COMUNE DI ORCIANO PISANO (Provincia di Pisa) COMUNE DI ORCIANO PISANO (Provincia di Pisa) ORIGINALE AREA 2: TECNICA IL RESPONSABILE DEL SETTORE DOTT.SSA CATERINA BARNI DETERMINAZIONE N.6 DEL 15/01/2013 OGGETTO: RACCOLTA E SMALTIMENTO RSU E RACCOLTA

Dettagli

RELAZIONE DI VARIANTE

RELAZIONE DI VARIANTE 4 VARIANTE PUNTUALE ALLE PREVISIONI DEL PIANO DI RIORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO DI RACCOLTA TRASPORTO E SMALTIMENTO DEI RIFIUTI RELAZIONE DI VARIANTE Febbraio 2015 REDATTO: SERVIZIO TECNICO E DI TUTELA

Dettagli

14ª Proposta (Dec. G.C. del 30 dicembre 2014 n. 104)

14ª Proposta (Dec. G.C. del 30 dicembre 2014 n. 104) BOZZA DI STAMPA Protocollo RC n. 28129/14 Anno 2015 Ordine del giorno n. 4 14ª Proposta (Dec. G.C. del 30 dicembre 2014 n. 104) Indirizzi programmatici e linee guida per la predisposizione del nuovo Contratto

Dettagli

COMUNE DI ORCIANO PISANO (Provincia di Pisa)

COMUNE DI ORCIANO PISANO (Provincia di Pisa) COMUNE DI ORCIANO PISANO (Provincia di Pisa) ORIGINALE AREA 2: TECNICA IL RESPONSABILE DEL SETTORE DOTT. SALVATORE DE PRIAMO DETERMINAZIONE N.8 DEL 02/01/2012 OGGETTO: RACCOLTA, TRASPORTO E SMALTIMENTO

Dettagli

PROGETTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SMALTIMENTO RSU (CER 200301) PER IL PERIODO 01.01.2015 31.12.2016 CIG 59731829B6

PROGETTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SMALTIMENTO RSU (CER 200301) PER IL PERIODO 01.01.2015 31.12.2016 CIG 59731829B6 PROGETTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SMALTIMENTO RSU (CER 200301) PER IL PERIODO 01.01.2015 31.12.2016 CIG 59731829B6 Il presente progetto viene elaborato ai sensi dell art. 279 del D.P.R. 207/2010.

Dettagli

CITTA' DI ALCAMO SETTORE SERVIZI TECNICI, MANUTENTIVI ED AMBIENTALI ******* DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 316 DEL 26/02/2015

CITTA' DI ALCAMO SETTORE SERVIZI TECNICI, MANUTENTIVI ED AMBIENTALI ******* DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 316 DEL 26/02/2015 Registro determinazione n. 3073 dell 11/02/2015 CITTA' DI ALCAMO SETTORE SERVIZI TECNICI, MANUTENTIVI ED AMBIENTALI ******* DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 316 DEL 26/02/2015 OGGETTO: Liquidazione fattura

Dettagli

PROVINCIA DI ROMA Servizio I Gestione dei rifiuti Dipartimento IV Servizi di tutela ambientali. c.vesselli@provincia.roma.it

PROVINCIA DI ROMA Servizio I Gestione dei rifiuti Dipartimento IV Servizi di tutela ambientali. c.vesselli@provincia.roma.it PROVINCIA DI ROMA Servizio I Gestione dei rifiuti Dipartimento IV Servizi di tutela ambientali c.vesselli@provincia.roma.it Protocollo interno del Servizio I N 36 del 24/10/2007 UFFICIO DETERMINAZIONI

Dettagli

UTS PROT Progetto LIFE02 ENV/IT/000111 New Tuscia. (Mario Montini - ENEA) I rifiuti urbani

UTS PROT Progetto LIFE02 ENV/IT/000111 New Tuscia. (Mario Montini - ENEA) I rifiuti urbani III.5 Rifiuti (Mario Montini - ENEA) I rifiuti urbani Le quantità dei rifiuti urbani prodotti nel comprensorio della Tuscia Romana sono state ricavate dai dati forniti dai Comuni, attraverso la compilazione

Dettagli

COMUNITA DELLA VAL DI NON con sede in CLES. Verbale di deliberazione N. 208. della Giunta della Comunità della Val di Non

COMUNITA DELLA VAL DI NON con sede in CLES. Verbale di deliberazione N. 208. della Giunta della Comunità della Val di Non COMUNITA DELLA VAL DI NON con sede in CLES Verbale di deliberazione N. 208 della Giunta della Comunità della Val di Non OGGETTO: Proroga sino al 31.05.2014 dell affidamento in appalto del servizio di raccolta,

Dettagli

COMUNE DI FUCECCHIO FIRENZE

COMUNE DI FUCECCHIO FIRENZE COMUNE DI FUCECCHIO FIRENZE Proposta nr. 235 Del 12-04-2012 Determinazione nr. 226 Del 12-04-2012 OGGETTO: Affidamento per il periodo 12/04/2012-31/03/2015 del servizio di trascrizione degli interventi

Dettagli

COMUNE DI SAN SECONDO PARMENSE Provincia di Parma

COMUNE DI SAN SECONDO PARMENSE Provincia di Parma COMUNE DI SAN SECONDO PARMENSE Provincia di Parma ORIGINALE DETERMINAZIONE N. 73 Data di registrazione 14/05/2014 Oggetto : IMPEGNO DI SPESA ED AFFIDAMENTO LAVORI PER SPOSTAMENTO PALO DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE

Dettagli

Direttiva relativa alla mobilità dei rifiuti nella e fuori regione

Direttiva relativa alla mobilità dei rifiuti nella e fuori regione Direttiva relativa alla mobilità dei rifiuti nella e fuori regione Con la delibera n.1089 del 4 novembre 2005 la giunta regionale ha approvato gli indirizzi regionali per l esercizio delle funzioni attribuite

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA PROVINCIA DI ROMA

COMUNE DI CIVITAVECCHIA PROVINCIA DI ROMA ORIGINALE COMUNE DI CIVITAVECCHIA PROVINCIA DI ROMA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON I POTERI DEL CONSIGLIO COMUNALE (Deliberazione n. 121 del 22/05/2014) OGGETTO: ALIQUOTE TASI

Dettagli

COMUNE DI RACCUJA ( PROVINCIA DI MESSINA )

COMUNE DI RACCUJA ( PROVINCIA DI MESSINA ) ORIGINALE COMUNE DI RACCUJA ( PROVINCIA DI MESSINA ) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL'AREA TECNICA jdggettorprovvedimenti sostitutivi per la raccolta e il conferimento in discarica dei rifiuti prodotti

Dettagli

COMUNE DI TAVAZZANO CON VILLAVESCO Provincia di Lodi DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE

COMUNE DI TAVAZZANO CON VILLAVESCO Provincia di Lodi DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE COMUNE DI TAVAZZANO CON VILLAVESCO Provincia di Lodi Copia DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE REGISTRO GENERALE N. 175 DEL 29/06/2015 SERVIZIO TERRITORIO E AMBIENTE ECOLOGIA E AMBIENTE - EDILIZIA PRIVATA

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Copia CITTÀ DI ALTAMURA Provincia di Bari 3 SETTORE: SVILUPPO E GOVERNO DEL TERRITORIO SERVIZIO AMBIENTE N. 1010 del registro delle determinazioni del 13/10/2014 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Oggetto: SERVIZIO

Dettagli

ORDINANZA N. 2 DEL 18.06.2012

ORDINANZA N. 2 DEL 18.06.2012 COMMISSARIO DELEGATO PER L EMERGENZA AMBIENTALE DELLE AREE MINERARIE DEL SULCIS IGLESIENTE E DEL GUSPINESE ORDINANZA N. 2 DEL 18.06.2012 Oggetto: Convenzione tra Commissario, Regione Sardegna e società

Dettagli

CITTÀ DI MODUGNO PROVINCIA DI BARI

CITTÀ DI MODUGNO PROVINCIA DI BARI CITTÀ DI MODUGNO PROVINCIA DI BARI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE REG. GEN. N. 226 / 2010 RIFERIMENTI 07/04/2010 PROPONENTE SET04/DD/2010/24 OGGETTO Derivati Comune di Modugno Monte dei Paschi di Siena. Estinzione

Dettagli

In data.. TRA PREMESSO

In data.. TRA PREMESSO i.e.s. CONVENZIONE PER IL CONFERIMENTO DEI RIFIUTI URBANI, SPECIALI NON PERICOLOSI E PERICOLOSI AI SENSI DEL D.LGS. 03/04/2006 N.152 ARTICOLO 188 COMMA 2 LETTERA C). In data.. TRA AnconAmbiente S.p.A.

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Gare Provveditorato e Acquisti

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Gare Provveditorato e Acquisti Registro generale n. 3616 del 2012 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali Servizio Gare Provveditorato e Acquisti Oggetto Area Entrate

Dettagli

CONSORZIO VALLE CRATI

CONSORZIO VALLE CRATI CONSORZIO VALLE CRATI Rende cs DETERMINAZIONE DELL UFFICIO TECNICO Nr. 22 Del 10.09.2012 Prot. N 1.366 OGGETTO: Discarica sita in località Vetrano del Comune di San Giovanni in Fiore. Sottoscrizione polizze

Dettagli

Segreteria e Direzione Generale Servizio Sistemi Informativi. Determinazione n. 221 del 13/02/2014

Segreteria e Direzione Generale Servizio Sistemi Informativi. Determinazione n. 221 del 13/02/2014 Segreteria e Direzione Generale Servizio Sistemi Informativi PROP. NUM. 309/2014 Determinazione n. 221 del 13/02/2014 Oggetto: AFFIDAMENTO, IMPEGNO SPESA E APPROVAZIONE SCHEMA CONTRATTUALE PER SERVIZIO

Dettagli

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE SOCIOASSISTENZIALE, CULTURALE, SCOLASTICO E TRIBUTI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE SOCIOASSISTENZIALE, CULTURALE, SCOLASTICO E TRIBUTI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE ORIGINALE COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE SOCIOASSISTENZIALE, CULTURALE, SCOLASTICO E TRIBUTI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE REG. N. 53 DEL 30/01/2014 OGGETTO: SERVIZIO DI

Dettagli

ESTRATTO DAL REGISTRO ORIGINALE DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

ESTRATTO DAL REGISTRO ORIGINALE DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ESTRATTO DAL REGISTRO ORIGINALE DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELIBERAZIONE. N 73 DEL 23.10.2015 Oggetto: REALIZZAZIONE DELLA PIASTRA LOGISTICA INTEGRATA NELL AREA INDUSTRIALE RETROPORTUALE

Dettagli

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** PATRIMONIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N.

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** PATRIMONIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. COMUNE DI PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** PATRIMONIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 107 / 2015 OGGETTO: CIG. Z7513006C0 - AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASLOCO MATERIALE

Dettagli

Comune di Parma DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N DD-2014-422 DEL 28/03/2014

Comune di Parma DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N DD-2014-422 DEL 28/03/2014 Comune di Parma DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N DD-2014-422 DEL 28/03/2014 Inserita nel fascicolo: 2014.VII/12/3.3/3 Centro di Responsabilità: 65 4 2 0 - SETTORE WELFARE - SERVIZIO SERVIZI PER IL WELFARE

Dettagli

CONTRATTO DI SERVIZIO PER LO SMALTIMENTO DI RSU TRA. Principe Umberto s.n., CAP 98056 e partita IVA 02658020835, in

CONTRATTO DI SERVIZIO PER LO SMALTIMENTO DI RSU TRA. Principe Umberto s.n., CAP 98056 e partita IVA 02658020835, in CONTRATTO DI SERVIZIO PER LO SMALTIMENTO DI RSU TRA TIRRENOAMBIENTE S.p.A. con sede in Mazzarrà Sant Andrea (ME) via Principe Umberto s.n., CAP 98056 e partita IVA 02658020835, in persona del legale rappresentante

Dettagli

OGGETTO: Polo Integrato nel campo della moda (PIUSS). Affidamento incarico per frazionamento aree di cantiere e da assoggettare a diritto di passo.

OGGETTO: Polo Integrato nel campo della moda (PIUSS). Affidamento incarico per frazionamento aree di cantiere e da assoggettare a diritto di passo. SETTORE RISORSE E INNOVAZIONE SERVIZIO PATRIMONIO IMMOBILIARE E STIME DETERMINAZIONE N. 58 DEL 22-02-2012 OGGETTO: Polo Integrato nel campo della moda (PIUSS). Affidamento incarico per frazionamento aree

Dettagli

COMUNE DI VENEZIA. Fascicolo 2012.XI/2/1.133 "B.L.O Via Pietro Arduino Marghera (VE)"

COMUNE DI VENEZIA. Fascicolo 2012.XI/2/1.133 B.L.O Via Pietro Arduino Marghera (VE) COMUNE DI VENEZIA DIREZIONE: DIREZIONE LAVORI PUBBLICI DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE (Decreto legislativo 18 Agosto 2000, n. 267 Regolamento di contabilità art. 33) OGGETTO: (N.O. 16019) Adeguamento compensi

Dettagli

SERVIZI ALLA PERSONA

SERVIZI ALLA PERSONA Argelato Bentivoglio Castello D'Argile Castel Maggiore Galliera Pieve di Cento S. Giorgio di Piano S. Pietro in Casale (Provincia di Bologna) SERVIZI ALLA PERSONA AREA STAFF AMMINISTRATIVO DETERMINAZIONE

Dettagli

Determinazione del direttore generale

Determinazione del direttore generale AGENZIA PER LA MOBILITA METROPOLITANA E REGIONALE CONSORZIO PUBBLICO DI INTERESSE REGIONALE 10125 - TORINO, VIA BELFIORE 23/C C.F.: 97639830013 Reg. Gen N. 509 Del 24 dicembre 2014 Oggetto Accettazione

Dettagli

DIREZIONE MANUTENZIONE INFRASTRUTTURE E VERDE PUBBLICO SETTORE STRADE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2015-155.1.0.-37

DIREZIONE MANUTENZIONE INFRASTRUTTURE E VERDE PUBBLICO SETTORE STRADE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2015-155.1.0.-37 DIREZIONE MANUTENZIONE INFRASTRUTTURE E VERDE PUBBLICO SETTORE STRADE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2015-155.1.0.-37 L'anno 2015 il giorno 18 del mese di Febbraio il sottoscritto dott. ing. Gian Luigi

Dettagli

Segreteria e Direzione Generale Servizio Sistemi Informativi. Determinazione n. 1514 del 17/07/2013

Segreteria e Direzione Generale Servizio Sistemi Informativi. Determinazione n. 1514 del 17/07/2013 Prop. n. 1661/2013 Segreteria e Direzione Generale Servizio Sistemi Informativi Determinazione n. 1514 del 17/07/2013 Oggetto: AFFIDAMENTO ED IMPEGNO DI SPESA PER HOSTING SITO WEB ISTITUZIONALE ALL'A.P.SYSTEMS

Dettagli

DIREZIONE MANUTENZIONE INFRASTRUTTURE E VERDE PUBBLICO - SETTORE STRADE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2015-155.1.0.-34

DIREZIONE MANUTENZIONE INFRASTRUTTURE E VERDE PUBBLICO - SETTORE STRADE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2015-155.1.0.-34 DIREZIONE MANUTENZIONE INFRASTRUTTURE E VERDE PUBBLICO - SETTORE STRADE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2015-155.1.0.-34 L'anno 2015 il giorno 17 del mese di Febbraio il sottoscritto Gatti Gian Luigi in

Dettagli

Determinazione n. 1393 del 07/07/2014

Determinazione n. 1393 del 07/07/2014 DIPARTIMENTO GOVERNO DEL TERRITORIO SERVIZIO INFRASTRUTTURE E AMBIENTE Determinazione n. 1393 del 07/07/2014 Oggetto: LAVORI DI ABBATTIMENTO BARRIERE ARCHITETTONICHE E INTERVENTO DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Dettagli

COMUNE DI SERRAMAZZONI

COMUNE DI SERRAMAZZONI COMUNE DI SERRAMAZZONI PROVINCIA DI MODENA DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO: SERVIZIO TECNICO LAVORI PUBBLICI UFFICIO: UFFICIO TECNICO, LAVORI PUBBLICI IMPEGNO DI SPESA PER ACQUISTO BUONI CARBURANTE PER MEZZI

Dettagli

COMUNE DI BUTI Provincia di Pisa

COMUNE DI BUTI Provincia di Pisa COMUNE DI BUTI Provincia di Pisa Determinazione n. 184 del 20/05/2011 OGGETTO: ADEGUAMENTO NORMATIVO E RISTRUTTURAZIONE SCUOLA DELL'INFANZIA DI CASCINE DI BUTI. COMPLETAMENTO RIMOZIONE DI PAVIMENTO IN

Dettagli

cooperativa sociale... per la fornitura dei servizi culturali (distribuzione, prestito e assistenza al pubblico) per le sedi del Servizio;

cooperativa sociale... per la fornitura dei servizi culturali (distribuzione, prestito e assistenza al pubblico) per le sedi del Servizio; ALLEGATO A SCHEMA DI CONVENZIONE OGGETTO: Convenzione tra Il Comune di Trieste Servizio Biblioteche Civiche e la cooperativa sociale.... per la fornitura dei servizi culturali (distribuzione, prestito

Dettagli

Comune di Cagliari SERVIZIO IGIENE DEL SUOLO, GESTIONE AMBIENTALE

Comune di Cagliari SERVIZIO IGIENE DEL SUOLO, GESTIONE AMBIENTALE Comune di Cagliari SERVIZIO IGIENE DEL SUOLO, GESTIONE AMBIENTALE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Oggetto: PROCEDURA DI GARA PER L'AFFIDAMENTO IN ECONOMIA MEDIANTE COTTIMO FIDUCIARIO DEL SERVIZIO DI RIMOZIONE

Dettagli

Repubblica Italiana COMUNE DI ANDORA

Repubblica Italiana COMUNE DI ANDORA CONTRATTO RELATIVO AL SERVIZIO DI RITIRO RIFIUTI INGOMBRANTI RACCOLTI NEL ----------------------- DITTA: Baseco S.r.l. -------------------------------------------------------------------- DURATA: DAL 01.11.2013

Dettagli

SERVIZIO AMBIENTE, EDILIZIA e ATTIVITA' PRODUTTIVE DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N. 2 DEL 11/02/2015

SERVIZIO AMBIENTE, EDILIZIA e ATTIVITA' PRODUTTIVE DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N. 2 DEL 11/02/2015 COMUNE DI TAVARNELLE VAL DI PESA PROVINCIA DI FIRENZE Servizio Ambiente, Edilizia e Attività Produttive - U.O. Ambiente SERVIZIO AMBIENTE, EDILIZIA e ATTIVITA' PRODUTTIVE DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO Area Pianificazione e Gestione del Territorio Servizio Opere Pubbliche

PROVINCIA DI PRATO Area Pianificazione e Gestione del Territorio Servizio Opere Pubbliche Area Pianificazione e Gestione del Territorio Servizio Opere Pubbliche Via Giovanni Pisano, 12-59100 Prato Tel. 0574 5341 Fax 0574 534329 Determinazione del Direttore dell Area Pianificazione e Gestione

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 350 DEL REGISTRO GENERALE ASSUNTA IL GIORNO: 03/04/2015

DETERMINAZIONE N. 350 DEL REGISTRO GENERALE ASSUNTA IL GIORNO: 03/04/2015 DETERMINAZIONE N. 350 DEL REGISTRO GENERALE ASSUNTA IL GIORNO: 03/04/2015 DA UFFICIO: TECNICO SERVIZIO: TUTELA AMBIENTALE E GESTIONE DEL TERRITORIO CENTRO DI COSTO: RSU BB OGGETTO: Incarico alla società

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 1040 26/08/2014 OGGETTO

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 1040 26/08/2014 OGGETTO Città di Manfredonia Provincia di Foggia 4 Settore Polizia Locale DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 1040 del 26/08/2014 OGGETTO: LIQUIDAZIONE SALDO FATTURE IN FAVORE DELL E.N.P.A. SEDE CENTRALE ROMA - CANILE

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 805 DEL REGISTRO GENERALE ASSUNTA IL GIORNO: 23/06/2014 N. 16/BB

DETERMINAZIONE N. 805 DEL REGISTRO GENERALE ASSUNTA IL GIORNO: 23/06/2014 N. 16/BB DETERMINAZIONE N. 805 DEL REGISTRO GENERALE ASSUNTA IL GIORNO: 23/06/2014 DA UFFICIO: TECNICO SERVIZIO: TUTELA AMBIENTALE E GESTIONE DEL TERRITORIO CENTRO DI COSTO: RSU N. 16/BB OGGETTO: Incarico alla

Dettagli

C O M U N E D I F O R M E L L O PROVINCIA DI ROMA

C O M U N E D I F O R M E L L O PROVINCIA DI ROMA C O M U N E D I F O R M E L L O PROVINCIA DI ROMA Codice Fiscale 80210670586 Reg. Gen. n. 126 ORIGINALE DI DETERMINAZIONE DIPARTIMENTO GESTIONE E CONTROLLO DEL TERRITORIO Manutenzioni Ambiente- LLPP- Servizi

Dettagli

Comunità Montana delle Alpi del Mare

Comunità Montana delle Alpi del Mare Copia Comunità Montana delle Alpi del Mare R O B I L A N T E (CN) Segreteria DETERMINAZIONE DEL SEGRETARIO Robilante, lì 08/08/2013 N. 404 OGGETTO: Incarico di patrocinio legale a tutela degli interessi

Dettagli

Repubblica Italiana CITTÀ DI MAZARA DEL VALLO

Repubblica Italiana CITTÀ DI MAZARA DEL VALLO Repubblica Italiana CITTÀ DI MAZARA DEL VALLO SETTORE: 3 Servizi alla Città e alle Imprese SERVIZIO: Patrimonio UFFICIO : Igiene e Tutela Ambientale DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE in esecuzione della determinazione

Dettagli

TRA la Regione Lazio (d ora in poi denominata Regione), con sede in Roma Via Cristoforo Colombo 212,C.F. 80143490581, rappresentata dal E

TRA la Regione Lazio (d ora in poi denominata Regione), con sede in Roma Via Cristoforo Colombo 212,C.F. 80143490581, rappresentata dal E ALLEGATO A Schema di Convenzione per la gestione del Fondo di rotazione per la realizzazione di programmi pluriennali di edilizia residenziale agevolata di cui all art. 82 della Lr n. 8/2002 e successive

Dettagli

DECISIONE n. 303 Modena, 16 luglio 2014

DECISIONE n. 303 Modena, 16 luglio 2014 Dipartimento Amministrativo Servizio Acquisti e Logistica DECISIONE n. 303 Modena, 16 luglio 2014 OGGETTO: Affidamento diretto del servizio di smaltimento delle apparecchiature elettriche ed elettroniche

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Originale Nr. GENERALE 1050 SETTORE Settore Lavori Pubblici NR. SETTORIALE 267 DEL 21/09/2015 OGGETTO: NUOVO CONTRATTO DEL SERVIZIO PER LINEA DATI ADSL E PER LA PORTABILITÀ

Dettagli

IL CAPO DEL SETT. ECONOMICO-FINANZIARIO GABRIELE NUNZIATA

IL CAPO DEL SETT. ECONOMICO-FINANZIARIO GABRIELE NUNZIATA SETTORE ECONOMICO-FINANZIARIO SERVIZIO ECONOMATO DETERMINA N. 3 ANNO 2015 DEL 14-01-2015 NUMERO DETERMINA DI SETTORE: 2 OGGETTO: TRAPANI IACP SEF FORNITURA ANNUALE DI ENERGIA ELETTRICA PER LA SEDE IACP

Dettagli

C O M U N E D I M I R A Provincia di Venezia

C O M U N E D I M I R A Provincia di Venezia ORIGINALE C O M U N E D I M I R A Provincia di Venezia Finanziario\\Economato DETERMINAZIONE DI IMPEGNO N 902 Del 14/05/2013 Oggetto: Affidamento servizio di assicurazione R.C. Auto e Tutela Legale periodo

Dettagli

Unione di Comuni Terre di Castelli (Provincia di Modena)

Unione di Comuni Terre di Castelli (Provincia di Modena) Unione di Comuni Terre di Castelli (Provincia di Modena) Determinazione nr. 25 Del 20/01/2016 Affari Generali Provveditorato OGGETTO: IMPEGNO DI SPESA PER AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA

Dettagli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli Comune di Marigliano Provincia di Napoli DETERMINAZIONE IV SETTORE RESPONSABILE DEL SETTORE: ING. Andrea Ciccarelli Registro Generale n. 341 del 06/03/14 Registro Settore n. 66 del 03/03/2014 OGGETTO:

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE ATTIVITÀ DI AUTOFINANZIAMENTO

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE ATTIVITÀ DI AUTOFINANZIAMENTO REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE ATTIVITÀ DI AUTOFINANZIAMENTO (emanato con D.R. n. 280 2013, prot. n. 6837 I/3 del 12.03.2013) Articolo 1 (Scopo e ambito di applicazione) 1. Il presente regolamento ha

Dettagli

COMUNE DI FUCECCHIO FIRENZE. Determinazione nr. 14 Del 10-01-2013

COMUNE DI FUCECCHIO FIRENZE. Determinazione nr. 14 Del 10-01-2013 COMUNE DI FUCECCHIO FIRENZE Proposta nr. 17 Del 10-01-2013 Determinazione nr. 14 Del 10-01-2013 OGGETTO: CIG ZD108187E6 Fornitura libri di testo agli alunni della scuola primaria a.s. 2012/2013 - Impegno

Dettagli

AREA SERVIZI AMBIENTE TERRITORIO INFRASTRUTTURE ORIGINALE IL RESPONSABILE DELL AREA SERVIZI AMBIENTE TERRITORIO INFRASTRUTTURE

AREA SERVIZI AMBIENTE TERRITORIO INFRASTRUTTURE ORIGINALE IL RESPONSABILE DELL AREA SERVIZI AMBIENTE TERRITORIO INFRASTRUTTURE Comune di Rometta Provincia di Messina AREA SERVIZI AMBIENTE TERRITORIO INFRASTRUTTURE ORIGINALE DETERMINAZIONE N. Area: 170 Data emissione 10/07/2013 N. Generale: 299 Data registrazione 12/07/2013 IL

Dettagli

COMUNE DI NICOLOSI Provincia di Catania

COMUNE DI NICOLOSI Provincia di Catania COMUNE DI NICOLOSI Provincia di Catania DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE AREA III N. 335 REGISTRO GENERALE DEL 16/04/2015 N.49 Registro dell Area del 16/04/2015 Oggetto: Servizio integrato gestione rifiuti

Dettagli

Unione d Acquisto fra le Aziende dell Area Vasta Emilia Nord. Azienda Capofila USL di Modena

Unione d Acquisto fra le Aziende dell Area Vasta Emilia Nord. Azienda Capofila USL di Modena Pagina 1 di 5 Unione d Acquisto fra le Aziende dell Area Vasta Emilia Nord. Azienda Capofila USL di Modena Decisione n. 374 Modena, 10 settembre 2014 OGGETTO: assegnazione in affidamento diretto a seguito

Dettagli

SETTORE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE E COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE UFFICIO INFORMAZIONI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2088

SETTORE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE E COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE UFFICIO INFORMAZIONI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2088 (Cat.. Cl. Fasc..) CITTA DI ASTI SETTORE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE E COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE UFFICIO INFORMAZIONI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2088 in data 24/11/2015 Oggetto: CIG Z2F172FD07- CIG

Dettagli

Progetto. Spett.le COMUNE DI SANTA FIORA Piazza Garibaldi 58037 - SANTAFIORA (GR) Dott. Duccio Machetti

Progetto. Spett.le COMUNE DI SANTA FIORA Piazza Garibaldi 58037 - SANTAFIORA (GR) Dott. Duccio Machetti Spett.le COMUNE DI SANTA FIORA Piazza Garibaldi 58037 - SANTAFIORA (GR) c.a. Dott. Duccio Machetti Sinalunga, 10.07.2013 Prot. 0403/13/AS del 10.07.2013 Progetto Proposta Servizi di Supporto alla Gestione

Dettagli

CITTA DI SANTENA Provincia di Torino

CITTA DI SANTENA Provincia di Torino CITTA DI SANTENA Provincia di Torino Determinazione del Responsabile dei Servizi Tecnici e del Territorio N. 52 Data 1/03/2016 n. 21/Servizi Tecnici e del Territorio OGGETTO COMPETENZE PER CANONE APPALTO

Dettagli