GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 254

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "31-10-2014. GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 254"

Transcript

1 Allegato1 PROCEDIMENTO DI RIPIANO DELLO SFONDAMENTO DEL TETTO DEL 11,35% DELLA SPESA FARMACEUTICATERRITORIALE2013AISENSIDELLALEGGEN.222/2007ESS.MM.II. VistalaLegge7agosto1990,n.241ess.mm.ii.(Leggesulprocedimentoamministrativo), VistoilD.P.R.12aprile2006,n.184ess.mm.ii.(Regolamentorecantedisciplinainmateriadiaccessoaidocumenti amministrativi), Vista la Deliberazione del Consiglio di Amministrazione dell AIFA, n. 14 del 29 aprile 2014, che ha accertato lo sfondamento del tetto dell 11,35% della spesa farmaceutica territoriale 2013 ai sensi dell art. 5, comma 8, del DecretoLegge 1 ottobre 2007, n. 159, convertito, con modificazioni, nella Legge 29 novembre 2007, n. 222 e ss.mm..ii.elosfondamentodeltettodel3,5%dellaspesafarmaceuticaospedaliera2013aisensidell art.15,comma 8,delDecretoLegge6luglio2012,n.95,convertito,conmodificazioni,nellaLegge7agosto2012,n.135ess.mm.ii., Vistalacomunicazionedel20giugno2014,nell ambitodellaqualel AIFAhadatoapplicazioneallaprevisionedicui all art.1,comma226,legge27dicembre2013,n.147ess.mm.ii.(leggedistabilità2014),richiedendoalleaziende farmaceutichelasottoscrizionedelleautocertificazionidisocietàcontrollantiedellealtreeventualisocietàcontrollate titolaridiaicafferentiilmedesimoraggruppamentoindustriale, Vista la Deliberazione del Consiglio di Amministrazione dell AIFA n. 22 del 24 giugno 2014, che ha aggiornato la precedenten.14del29aprile2014, Acquisito il parere dell Ufficio Legislativo del Ministero della Salute, condiviso con l Ufficio del coordinamento legislativodelministerodell EconomiaedelleFinanze,dopolapositivavalutazionedelDipartimentodellaRagioneria GeneraledelloStato,sullemodalitàdellaripartizioneregionaledell onerediripianoacaricodeititolaridiaic,ricevuto il4settembre2014(n.prot.stdg/a92037e92039), Consideratoilcomunicatosulsitowebdell AIFAdel12settembre2014,concuisonostatepubblicatelemetodologie di ripiano degli sfondamenti dei tetti della spesa farmaceutica territoriale ed ospedaliera (http://www.agenziafarmaco.gov.it/it/content/procedimentidiripiano), VistalanotaesplicativadelMinisterodellaSalute DipartimentodellaProgrammazioneedell OrdinamentodelSSN Direzione Generale della Programmazione Sanitariadel 9 settembre 2014 (n. prot. AIFA/STDG/A. n del )circal applicazionediquantoprevistodall art.15,commi37e8lett.g)deldecretolegge6luglio2012, n.95,convertito,conmodificazioni,nellalegge7agosto2012,n.135ess.mm.ii.. 1.Obiettivo L obiettivodelpresentedocumentoèquellodifornireidatieleinformazioniutiliallosvolgimentodelprocedimento diripianodellosfondamentodeltettodel11,35%dellaspesafarmaceuticaterritoriale2013,aisensidellalegge29 novembre2007,n.222ess.mm.ii.. 2.Tempistica Data Apertura della piattaforma di ripiano della spesa farmaceutica territoriale 1 : l azienda farmaceutica, attraverso il proprio responsabile accreditato sul sistema AIFA FrontEnd, potrà accedereall applicazioneevisualizzareidatidelprocedimentoattraversol estrazioneinformato.csv dei dati. Inoltre, il responsabile potrà accedere alla consultazione della metodologia di ripiano, comunque già disponibile anche sul sito dell Agenzia, e del manuale utente della piattaforma.inquestaprimafase,nonsonoancoradisponibilinellapiattaformalefunzionalità perilcaricamentodelledistintediversamentoalleregioni. Termine entro cui i soggetti coinvolti nel provvedimento di ripiano hanno la possibilità di trasmettere eventuali proprie osservazioni utili al perfezionamento del procedimento. Le sarannopreseinconsiderazionealtremodalitàditrasmissione. PubblicazionedellaDeterminazioneAIFAdiripianodellosfondamentodeltettodel11,35%della 1 Disponibile al seguente link: quindi, attraverso i collegamenti presenti nell AIFA FrontEnd nella sezione Prezzi&Rimborso denominati Ripianoterritoriale

2 spesafarmaceuticaterritoriale2013. Apartiredaquestadata,l aziendafarmaceutica,attraversounproprioresponsabileaccreditato sul sistema, potrà accedere alle funzionalità che le consentiranno di visualizzare i dati di pagamento alle singole Regioni e avrà la possibilità di inserire le distinte di versamento a beneficio delle stesse. Contestualmente, l AIFA provvederà a comunicare gli estremi dei conti correntiregionalinecessariperlapredisposizionedeibonificibancari. Termine entro cui effettuare il versamento della PRIMA rata a ripiano dello sfondamento del tetto del 11,35% della spesa farmaceutica territoriale Nei successivi 10 giorni le aziende farmaceutiche devono caricare le distinte di versamento attraverso le funzionalità presenti all internodellapiattaformachesarannoresedisponibiliapartiredal3novembre2014. TermineentrocuieffettuareilversamentodellaSECONDArataaripianodellosfondamentodel tetto del 11,35% della spesa farmaceutica territoriale Nei successivi 10 giorni le aziende farmaceutiche devono caricare le distinte di versamento attraverso le funzionalità presenti all internodellapiattaformachesarannoresedisponibiliapartiredal3novembre2014. Termine a partire dal quale è ripristinato lo sconto dello 0,64% sul prezzo al pubblico comprensivo dell IVA, introdotto con Determinazione AIFA del 9 febbraio 2007 e successivamenteintegratosullabasedelladeterminazioneaifadel15giugno2012(pubblicata nellag.u.n.145del23giugno2012). 3.Datidelprocedimento Consideratoilvaloredisfondamentodeltettodell 11,35%dellaspesafarmaceuticaterritoriale2013,accertatodal Consiglio di Amministrazione dell AIFA con Deliberazione n. 14 del 29 aprile 2014, e aggiornato con la successiva Deliberazione n. 22 del 24 giugno 2014, disponibile sul sito web dell Agenzia al seguente link (http://www.agenziafarmaco.gov.it/it/content/monitoraggiospesafarmaceutica; Monitoraggio della Spesa Farmaceutica Regionale (gennaio / dicembre 2013)aggiornamento (25/06/2014) ), nella tabella 1 è mostrato il valorediripianoacaricodeititolaridiaicedellafilieradistributiva. Tabella1.Ripianodellosfondamentodeltettodell 11,35%dellaspesafarmaceuticaterritoriale2013 FSN A Spesafarmaceuticaterritoriale B Inc%suFSN 11,40% C=B/A Finanziamentoprogrammatoal11,35%delFSN D=A 11,35% Sfondamentodeltettodel11,35%damonitoraggio E=BD RipianotettidiprodottodifasciaAal * G Sfondamentodeltettodel11,35% H=EG SfondamentodelFondodell'innovatività L(daTabella2) RipianosfondamentodelFondodell'innovatività M=Lmax(H) dicui: a)ripianoacaricodeititolaridiaic N Titolariconavanzodipaybackrispettoallaspesa2013** O Valoremancatibonificiperimportiinferioria10euro P Importototaledeiversamenti acaricodeititolaridiaic Q=NOP b)ripianoacaricodellafilieradistributiva R=MN *proceduraprevistaallasezione5dellametodologiadiripiano(pag.5) **avanzopresentenelcasodititolaridiaicchehannoversatoimportidipayback peril2013superiorialfatturatocomprensivodell IVA,nello stessoperiodo Il ripiano di 23,1 milioni di euro a carico dei titolari di AIC è ripartito in proporzione al superamento del budget attribuitodicuialcomma2,letteraa)legge29novembre2007,n.222ess.mm.ii.(comma3,letteraa,dellastessa legge).peril2013ilvalorecomplessivodelsuperamentodelbudget,alnettodegliinnovativi,ammontaa euro(denominatoredellaproporzione). Inconformitàallaproceduraprevistanell ambitodeldocumentosullametodologiadiripianodellosfondamentodel tetto della spesa farmaceutica territoriale, pubblicato sul sito web dell AIFA in allegato al Comunicato del 12 93

3 settembre2014,(http://www.agenziafarmaco.gov.it/it/content/procedimentidiripiano),l Agenzia,primadiripartire losfondamentoalivellonazionale,haprovvedutoaverificareselaspesapermedicinaliinnovativirisultasseinlinea conlerisorseprevistedalfondodell innovativitàalterminedellaproceduradiattribuzionedelbudgetdefinitivo2013 (http://www.agenziafarmaco.gov.it/it/content/budgetdefinitivodellaspesafarmaceuticaterritoriale ;tabella5neldocumentoallegatoalcomunicato). Intabella2èmostratol esitoditaleverifica. Tabella2.SpesaperfarmaciinnovativieconfrontoconilFondoprevistoaisensidell art.5,comma2,letteraa, Legge29novembre2007,n.222ess.mm.ii. Fondo PrincipioAttivo Spesa2013 % Innovatività FondoInnovatività ,0% FINGOLIMOD ,8% Totalespesainnovativi ,8% Stante una spesa 2013 per medicinali innovativi superiore alle risorse previste dal fondo, si procede a ripianare lo sfondamentoditalefondoconlemodalitàprevistedallalegge29novembre2007,n.222ess.mm.ii.. Alriguardo,alfinedifavorirelosviluppoeladisponibilitàdifarmaciinnovativi,laquotadellosforamentoimputabile alsuperamento,daparteditalifarmaci,delfondoaggiuntivoperifarmaciinnovativièripartita,aifinidelripiano,al lordodell IVA,tratutteleaziendetitolaridiAICinproporzioneairispettifatturatirelativiaimedicinalinoninnovativi coperti da brevetto (comma 3, lettera a, Legge 29 novembre 2007, n. 222 e ss.mm.ii.). Per il 2013, il valore complessivodelfatturatorelativoaimedicinalinoninnovativicopertidabrevettoèrisultatoparia euro (denominatoredellaproporzione).pertanto,l AIFAhaprovvedutoaripartiretraititolaridiAIClosfondamentodel fondoperifarmaciinnovativifinoaraggiungereilvaloremassimodelripiano,datodal100%dellosfondamentodel tettodell 11,35%delFSNalivellonazionale(i.e euro).Nellaripartizionedellosfondamentoacaricodei titolari di AIC si è tenuto conto delle autocertificazioni di società controllante e controllata consentite dall art. 1, comma226,legge27dicembre2013,n.147ess.mm.ii.(leggedistabilità2014).taliautocertificazionisonostate acquisitedaaifaentroilterminedel7luglio2014,secondolemodalitàprevistedalcomunicatodel20giugno2014 (http://www.agenziafarmaco.gov.it/it/content/procedimentidiripiano).adesitodelleverificheamministrativedelle certificazionitrasmesse,intabella3sonomostratiiraggruppamentidisocietàcontrollanti(elerispettivecontrollate) sullabasedellequalièstatosvoltoilprocedimentodiripiano.nellatabelladiseguitosonoinseritiiraggruppamentidi titolariperiqualièpresentealmenounaaicnelprocedimentodiripianodellaspesafarmaceuticaterritoriale. Tabella 3. Elenco delle società controllanti* e delle rispettive società titolari di AIC controllate redatto in applicazione di quanto disposto dall art. 1, comma 226, Legge 27 dicembre 2013, n. 147 e ss.mm.ii. (Legge di stabilità2014) (*oppure, nel caso in cui la Società controllante NON sia titolare di prodotti autorizzati in Italia, della società controllata titolare di AIC sul cui account,attraversolapiattaformaaifafrontend,sarannoresidisponibiliidatidelprocedimentodiripiano) Societàcontrollanti Societàcontrollate CodiceSiS Nometitolare CodiceSiS Nometitolare 1012 S.I.A.D 1083 MAGALDILIFE 1012 S.I.A.D 3145 MEDIGASITALIA 1057 SAPIO 1197 SAPIOLIFE 1057 SAPIO 2759 CERMEDICAL 1062 SOL 1056 VIVISOL 107 RECORDATI 839 INNOVAPHARMA 107 RECORDATI 1110 ORPHANEUROPE 107 RECORDATI 3426 RECORDATIIRELANDLTD 108 ROCHE 796 ROCHEREGISTRATIONLIMITED 1117 MSDITALIA 781 MERCKSHARP&DOHMELIMITED 1117 MSDITALIA 764 ORGANON(OLANDA) 1117 MSDITALIA 7001 ESSEXITALIA 94

4 Societàcontrollanti Societàcontrollate CodiceSiS Nometitolare CodiceSiS Nometitolare 114 NOVARTIS 1534 NOVARTISEUROPHARMLTD 1144 SIGMATAU 2249 DEFIANTE 1208 RIVOIRA 1170 DOMOLIFE 1230 LILLYNEDERLAND 1277 LILLY 1233 MEDAC 3720 MEDACPHARMA 1321 LABORATOIRESTHEA 3691 THEAFARMA 1340 PIERREFABREMEDICAMENT 30 PIERREFABREPHARMA 1401 BRISTOLMYERSSQUIBB 3427 BMS/ASTRAZENECAEEIG 1401 BRISTOLMYERSSQUIBB 3646 BRISTOLMYERSSQUIBB 1401 BRISTOLMYERSSQUIBB 2715 BRISTOLMYERSSQUIBB 1401 BRISTOLMYERSSQUIBB 829 BRISTOLMYERSSQUIBBPHARMAEEIG 1445 JANSSEN 1306 JANSSENCILAGINTERNATIONALN MEDIOLANUM 3582 NEOPHARMEDGENTILI 15 BRACCO 7050 BRACCOIMAGING 176 UCB 1299 UCBPHARMAGMBH 176 UCB 747 UCBPHARMAS.A. 176 UCB 2909 UCBMANUFACTURINGIRELANDLTD 20 MEDAPHARMA 2957 MEDAPHARMAGMBH&CO.KG 200 GSK 882 LABORATOIREGLAXOSMITHKLINE 200 GSK 3574 STIEFELLABORATORIES(IRELAND) 200 GSK 95 GLAXOGROUPLTD 200 GSK 10 WELLCOMEFOUNDATION 200 GSK 1068 SMITHKLINEBEECHAMPLC 200 GSK 3521 VIIVHEALTHCAREUKLTD 200 GSK 3438 GLAXOSMITHKLINETRADINGSERVIC 2149 ASTRAZENECAUK 1429 ASTRAZENECA 2149 ASTRAZENECAUK 1120 SIMESA 2149 ASTRAZENECAUK 690 ASTRAZENECAAB 219 ANGELINI 2538 ANGENERICO 2301 ABCFARMACEUTICI 8018 OTIFARMA 2322 MYLAN 1596 GENERICS(UK)LIMITED 2322 MYLAN 3419 MYLAN 239 CABER 3245 ATHENAPHARMAITALIA 2455 GILEADSCIENCESINTERNATIONAL 7212 GILEADSCIENCES 2651 AIRLIQUIDE 3232 VITALAIRE 28 DOMPE FARMACEUTICI 8011 DOMPE 2857 HOSPIRAITALIA 3502 HOSPIRAUKLTD 2857 HOSPIRAITALIA 2661 HOSPIRA 2942 SANOFIAVENTIS(FRANCIA) 1368 SANOFIAVENTISDEUTSCHLANDGMB 2942 SANOFIAVENTIS(FRANCIA) 3792 SANOFIAVENTISGROUPE 2942 SANOFIAVENTIS(FRANCIA) 997 SANOFIBMS(FR) 2942 SANOFIAVENTIS(FRANCIA) 50 SANOFIAVENTISFRANCESA 2942 SANOFIAVENTIS(FRANCIA) 788 AVENTISPHARMAS.A SANOFIAVENTIS(FRANCIA) 8043 ZENTIVAITALIA 2942 SANOFIAVENTIS(FRANCIA) 8055 SANOFIAVENTIS 2942 SANOFIAVENTIS(FRANCIA) 833 MAY&BAKERLTD 2942 SANOFIAVENTIS(FRANCIA) 2404 LABORATOIREAVENTIS 2942 SANOFIAVENTIS(FRANCIA) 767 GENZYMEEUROPEB.V ACTAVISGROUPPTC 3024 ACTAVISITALY 3029 ACCORDHEALTHCARELIMITED 3361 ACCORDHEALTHCAREITALIA 3271 OCTAPHARMAITALY 2101 OCTAPHARMAPHARMAZEUTIKA 3271 OCTAPHARMAITALY 2127 OCTAPHARMALTD 95

5 Societàcontrollanti Societàcontrollate CodiceSiS Nometitolare CodiceSiS Nometitolare 3271 OCTAPHARMAITALY 2614 OCTAPHARMAAB 3423 IPSENPHARMA 7047 IPSEN 348 TAKEDAITALIA 712 TAKEDAPHARMA 348 TAKEDAITALIA 2668 NYCOMEDITALIA 348 TAKEDAITALIA 3301 TAKEDAGMBH 3732 ABBVIE 3732 ABBVIE 3732 ABBVIE 3781 ABBVIELTD 40 PFIZERITALIA 1533 PFIZERLIMITEDUK 533 POLIFARMA 2823 POLIFARMABENESSERE 542 MENARINI 211 FIRMA 542 MENARINI 550 MALESCI 542 MENARINI 81 LUSOFARMACO 542 MENARINI 734 MENARINIINTERNATIONAL 542 MENARINI 608 GUIDOTTI 546 CHIESI 7206 PROMEDICA 546 CHIESI 7000 MASTERPHARMA 6515 BAXTER 61 BAXTERAG 6700 SHIREITALIA 3456 SHIREPHARMACEUTICALSIRELAND 6700 SHIREITALIA 3648 VIROPHARMASPRL 6700 SHIREITALIA 3255 SHIREORPHANTHERAPIESGMBH 6700 SHIREITALIA 3175 SHIREHUMANGENETICTHERAPIES 6700 SHIREITALIA 2506 SHIREPHARMACEUTICALCONTRACTS 68 ITALFARMACO 1133 CHEMI 68 ITALFARMACO 321 LIFEPHARMA 7051 FERRING 3296 FERRINGPHARMACEUTICALSA/S 707 DAIICHISANKYOEUROPEGMBH 1430 DAIICHISANKYOITALIA 708 BAYERPHARMAAG 22 BAYER 7166 IBSA 256 BOUTY 753 ALLERGANPH.IRELAND 526 ALLERGAN 802 CSLBEHRINGGMBH 735 CSLBEHRING 813 TEVA 2943 THERAMEXSAM 813 TEVA 2351 TEVAPHARMACEUTICALSLIMITED 813 TEVA 907 TEVAPHARMAB.V. 813 TEVA 1378 RATIOPHARMGMBH 813 TEVA 1686 THERAMEX 813 TEVA 3410 TEVAGMBH 813 TEVA 2860 TEVAPHARMA 813 TEVA 1590 RATIOPHARMITALIA 911 LUNDBECKA/S 7184 LUNDBECK 938 MERCKKGAA 804 MERCKSERONOEUROPELIMITED 938 MERCKKGAA 2392 MERCKSERONO Nellatabella1èmostratoilvalorediripianoacaricodellafilieradistributiva,paria5,6milionidieuro.Taleripianoin lineaconquantoprevistodallametodologiasaràrecuperatodalssnattraversol incrementodelloscontoattualmente vigentedello0,64%sulprezzoalpubblicocomprensivodell IVA,introdottoconDeterminazioneAIFAdel9febbraio 2007esuccessivamenteintegratosullabasedellaDeterminazioneAIFAdel15giugno2012(pubblicatanellaG.U.n. 145del23giugno2012).Pertanto,inaccordoconquantodispostodall art.5,comma3,letterac)legge29novembre 2007,n.222ess.mm.ii.,apartiredal ,periseimesisuccessivi,ovverofinoal ,loscontovigente vieneportatoallo0,74%delprezzoalpubblicocomprensivodell IVA(tabella4). 96

6 Tabella4.Ripianodellosfondamentodeltettodell 11,35%dellaspesafarmaceuticaterritoriale2013acaricodella filieradistributiva Valore( ) SpesaConvenzionataLorda A Ripianototale B Quotadiripianoacaricodelleaziendefarmaceutiche C Quotadiripianoinseimesiacaricodelfarmacistaedelgrossista D=BC Incidenza%quotadiripianosullaspesaconvenzionatalorda 0,10% E=(D 2)/A Nuova percentuale di sconto a carico del farmacista e del grossista (sul prezzoalpubblicocomprensivodell'iva) 0,74% F=0,64%+E 4.RipartizioneregionaledelripianoacaricodeititolaridiAIC In linea con quanto previsto dalla metodologia di ripiano dello sfondamento del tetto dell 11,35% della spesa farmaceuticaterritoriale2013,allegataalladeliberazionedelconsigliodiamministrazionedell AIFAn.14del29aprile 2014, l AIFA ha provveduto a chiedere al Ministero della Salute ed al Ministero dell Economia e delle Finanze un chiarimentoesplicitocircalemodalitàconcuidareapplicazioneaquantodispostodall art.15,comma3,legge7 agosto2012,n.135ess.mm.ii..taleparereèstatoacquisitoil4settembre2014(n.prot.stdg/a92037e92039)edè stato pubblicato sul sito web dell AIFA il 19 settembre 2014 (http://www.agenziafarmaco.gov.it/sites/default/files/allegato1_parere_ministeri_vigilanti.pdf). Infunzionediquantoespressonelpareredall UfficioLegislativodelMinisterodellaSalute,condivisoconl Ufficiodel coordinamentolegislativodelministerodell EconomiaedelleFinanze,dopolapositivavalutazionedelDipartimento della Ragioneria Generale dello Stato, l AIFA ha provveduto ad individuare i valori della ripartizione regionale del ripianodi euroacaricodeititolaridiaic(tabella5).ilvaloredellaripartizioneinognisingolaregionedel ripianodi eurotienecontosiadell attribuzioneperil25%delripianoinproporzioneallosforamentodel tettoregistratonellesingoleregioni,siadellaripartizionedelresiduale75%sullabasedellequotediaccessonelle singole Regioni al riparto della quota indistinta delle disponibilità finanziarie per il SSN, fino al limite massimo di ripianoabeneficiodellaregionedatodalvaloredellosfondamentodeltettodell 11,35%dellaspesafarmaceutica territoriale della Regione stessa. A tale ripiano si aggiunge l importo di euro, risultante ad esito della verificaal31dicembre2013deimedicinalisoggettiatettidiprodottodefinitiinsededicontrattazionedelprezzoai sensidell art.48,comma33,deldecretolegge30settembre2003,n.269,convertito,conmodificazioni,dallalegge 24novembre2003,n.326,esuccessivemodificazioni(tabella6).Laripartizioneregionaledelripianodi euroèavvenutainproporzionealfatturatonellesingoleregionideimedicinaliinsfondamentodellorotetto,secondo leproceduresviluppatedall UfficioPrezzieRimborsoeapprovatedalComitatoPrezzieRimborsodell AIFA. L importo complessivo di ripiano (i.e euro), con l aggiunta del ripiano di euro a carico della filieradistributiva,dell importodi29.190eurorelativodalminoronereperititolariconavanzodipaybackrispetto alla spesa 2013 e dei euro di mancati bonifici con un importo inferiore ai 10 euro, ricompone il valore di euro corrispondente allo sfondamento del tetto dell 11,35% della spesa farmaceutica territoriale 2013, accertatodalconsigliodiamministrazionedell AIFAconDeliberazionen.14del29aprile2014,eaggiornatoconla successivadeliberazionen.22del24giugno

7 Tabella5.Ripartizioneregionaledelripianodellosfondamentodeltettodell 11,35%dellaspesafarmaceuticaterritorialeacaricodeititolaridiAIC A B C D=A+C E=11,35% D F G=FE H=SE(G>0;G;0) I Regioni Finanziamento perfabbisogno indistinto ordinario Incidenza % Finanziamento pervincolatee obiettividipiano Totale Finanziamento Stato Tettodellaspesa farmaceutica territoriale Spesa farmaceutica territoriale2013 Differenza rispettoal tetto dell'11,35% Sfondamento regionaledel tetto Incidenza% Sfondamento regionaledel tetto Ripiano per Regione % Sfondamento deltetto regionale % Ripartizione regionale PIEMONTE ,516% ,0% 0 0% 0,00% V.D'AOSTA ,214% ,0% 0 0,0% 0,00% LOMBARDIA ,307% ,0% 0 0,0% 0,00% BOLZANO ,823% ,0% 0 0,0% 0,00% TRENTO ,872% ,0% 0 0,0% 0,00% VENETO ,145% ,0% 0 0,0% 0,00% FRIULI ,105% ,0% 0 0,0% 0,00% LIGURIA ,801% ,0% 0 0,0% 0,00% EMILIAR ,443% ,0% 0 0,0% 0,00% TOSCANA ,340% ,0% 0 0,0% 0,00% UMBRIA ,525% ,0% 0 0,0% 0,00% MARCHE ,637% ,6% ,1% 4,55% LAZIO ,294% ,6% ,7% 20,66% ABRUZZO ,242% ,2% ,9% 4,04% MOLISE ,536% ,1% ,8% 0,92% CAMPANIA ,308% ,3% ,8% 20,61% PUGLIA ,671% ,1% ,5% 15,16% BASILICATA ,972% ,0% 0 0,0% 0,00% CALABRIA ,262% ,4% ,6% 7,29% SICILIA ,239% ,4% ,2% 19,35% SARDEGNA ,748% ,3% ,4% 7,41% ITALIA ,000% ,0% ,2% 100,00% 98

8 Tabella 6. Ripartizione regionale del ripiano dello sfondamento del tetto dell 11,35% della spesa farmaceutica territoriale a carico dei titolari di AIC, comprensiva degli importi dovuti al 31 dicembre 2013 per il ripiano dello sfondamentodeitettidiprodottodefinitiinsededicontrattazionedelprezzotraaifaeleaziendefarmaceutiche. Regioni Ripianoper regione Paybackripiano tettidiprodotto al31dicembre Ripianototale PIEMONTE VALLED'AOSTA LOMBARDIA BOLZANO TRENTO VENETO FRIULI LIGURIA EMILIAROMAGNA TOSCANA UMBRIA MARCHE LAZIO ABRUZZO MOLISE CAMPANIA PUGLIA BASILICATA CALABRIA SICILIA SARDEGNA ITALIA

PROCEDIMENTO DI RIPIANO DELLO SFONDAMENTO DEL TETTO DEL 3,5% DELLA SPESA FARMACEUTICA OSPEDALIERA 2013 AI SENSI DELLA LEGGE N. 135/2012 E SS.MM.II.

PROCEDIMENTO DI RIPIANO DELLO SFONDAMENTO DEL TETTO DEL 3,5% DELLA SPESA FARMACEUTICA OSPEDALIERA 2013 AI SENSI DELLA LEGGE N. 135/2012 E SS.MM.II. ALLEGATO 1 g PROCEDIMENTO DI RIPIANO DELLO SFONDAMENTO DEL TETTO DEL 3,5% DELLA SPESA FARMACEUTICAOSPEDALIERA2013AISENSIDELLALEGGEN.135/2012ESS.MM.II. VistalaLegge7agosto1990,n.241ess.mm.ii.(Leggesulprocedimentoamministrativo);

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Dipartimento per l'istruzione Direzione Generale per il Personale Scolastico

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Dipartimento per l'istruzione Direzione Generale per il Personale Scolastico TABELLA "A" Dotazioni organiche regionali COMPLESSIVE - anno scolastico 2014-2015 a.s. 2011/12 a.s. 2012/13 a.s. 2014/15 rispetto a.s. 2011/12 a b c d e=d-a Abruzzo 5.195 5.124 5.119 5.118-77 Basilicata

Dettagli

TOTALE DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA)

TOTALE DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA) DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA) (aggiornamento al 31 DICEMBRE 2014) REGIONE PUGLIA 11.310 31.758 22.145 168.396 2.866 208.465 1.819 1.566.140 55 172.237

Dettagli

RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE

RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE ESERCIZI SPECIALIZZATI. AL 31/12/2013 PIEMONTE Altri prodotti 19 41.235 113 168 281 0 2 3 Articoli igienico-sanitari/materiali da 1 2.493 2 0 2 0 0 0 Articoli sportivi/attrezzatura campeggi 9 25.694 119

Dettagli

Calcolo a preventivo della spesa annua escluse le imposte AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) (B)

Calcolo a preventivo della spesa annua escluse le imposte AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) (B) AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) ()/Bx100 120 113,93 109,46 +4,47 +4,09% 480 295,84 277,95 +17,89 +6,44% 700 401,94 375,85 +26,09 +6,94% 1.400 739,55 687,37 +52,18 +7,59% 2.000 1.026,99

Dettagli

03/11/2015. Lo stato dell'arte del programma di farmacovigilanza in Italia. Ugo Moretti

03/11/2015. Lo stato dell'arte del programma di farmacovigilanza in Italia. Ugo Moretti Lo stato dell'arte del programma di farmacovigilanza in Italia Ugo Moretti 1 Farmacovigilanza La scienza e le attività collegate alla identificazione, valutazione, conoscenza e prevenzione delle reazioni

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca 201407171150 Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca D.D:G. n. 314 28 luglio 2014 VISTA la Legge 31 dicembre 2009, n. 196 "Legge di contabilità e finanza pubblica" VISTO il decreto legislativo

Dettagli

Fornitura di medicinali (AVR)

Fornitura di medicinali (AVR) : 35-137 - 213-220 - 234-325 - 470-485 -605-609 - 616-661 - 662-663 - 694-718 - 735-827 - 864-868 Abbott srl 339-368 -509-535 -591-655 - 665-667 -699 (06/10/2010) Medicinali 2: lotti 57-70-71 19-45 -255-299

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI DECRETO DIRETTORIALE 22 DICEMBRE 2014, N. 1/II/2015. Preambolo. [Preambolo]

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI DECRETO DIRETTORIALE 22 DICEMBRE 2014, N. 1/II/2015. Preambolo. [Preambolo] MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI DECRETO DIRETTORIALE 22 DICEMBRE 2014, N. 1/II/2015 RIPARTO DELLE RISORSE PER IL FUNZIONAMENTO DELLE ATTIVITÀ DI FORMAZIONE NELL'ESERCIZIO DELL'APPRENDISTATO

Dettagli

Nota metodologica a cura del Ministero della salute su richiesta COPAFF

Nota metodologica a cura del Ministero della salute su richiesta COPAFF Nota metodologica a cura del Ministero della salute su richiesta COPAFF Gli indicatori sono riferiti all anno 2008, pertanto la loro utilizzabilità al fine di simularne l impatto a seguito dell entrata

Dettagli

Il leasing immobiliare: nel 2004 ancora in fase espansiva

Il leasing immobiliare: nel 2004 ancora in fase espansiva Un panorama del mercato del leasing in Italia realizzato in collaborazione con LOCAT Leasing e redatto dall Ufficio Studi FIMAA Milano su elaborazioni Nomisma su dati Assilea. Il leasing immobiliare: nel

Dettagli

OSSERVATORIO NAZIONALE. L uso dei farmaci in Italia SULL IMPIEGO DEI MEDICINALI gennaio-settembre 2008-4 -

OSSERVATORIO NAZIONALE. L uso dei farmaci in Italia SULL IMPIEGO DEI MEDICINALI gennaio-settembre 2008-4 - - 2 - - 3 - - 4 - - 1 - 1 Art. 9 comma 1 del D.L. 31 dicembre 2007 n. 248, convertito in legge 28 febbraio 2008 n. 31-2 - - 3 - - 4 - - 5 - - 6 - - 7 - - 8 - - 9 - - 10 - Δ Δ Δ Δ Δ Δ Δ Δ Δ Δ Δ Δ Δ Δ Δ

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU7 19/02/2015

REGIONE PIEMONTE BU7 19/02/2015 REGIONE PIEMONTE BU7 19/02/2015 Codice DB2018 D.D. 24 novembre 2014, n. 987 Impegno di Euro 6.016,00 o.f.c. sul cap. 142189/14 per la realizzazione di funzionalita' aggiuntive della Piattaforma Web per

Dettagli

Indice delle tavole statistiche su cd-rom

Indice delle tavole statistiche su cd-rom Indice delle tavole statistiche su cd-rom Pensionati nel complesso Tavola 1 Pensionati ed importo annuo delle pensioni, complessivo e medio per sesso, regione di residenza, classe di età e Tavola 2 Beneficiari

Dettagli

Indice delle tavole statistiche su cd-rom

Indice delle tavole statistiche su cd-rom Indice delle tavole statistiche su cd-rom Pensionati nel complesso Tavola 1 Pensionati ed importo annuo delle pensioni, complessivo e medio per sesso, regione di residenza, classe di età e Tavola 2 Beneficiari

Dettagli

STUDIO SUGLI INCENDI IN ITALIA DAL 2007 AL 2010. Dirigente Superiore Dott. Ing. Maurizio D ADDATO

STUDIO SUGLI INCENDI IN ITALIA DAL 2007 AL 2010. Dirigente Superiore Dott. Ing. Maurizio D ADDATO STUDIO SUGLI INCENDI IN ITALIA DAL 2007 AL 2010 Dirigente Superiore Dott. Ing. Maurizio D ADDATO La ricerca sviluppata ha preso in esame tutte le segnalazioni pervenute al Centro Operativo Nazionale del

Dettagli

Struttura Ex asl impegni prestazioni costo prestazioni Ticket Regione H , ,76 Basilicata H

Struttura Ex asl impegni prestazioni costo prestazioni Ticket Regione H , ,76 Basilicata H Struttura Ex asl impegni prestazioni costo prestazioni Ticket Regione H02 102 4.663 6.145 159.302,40 51.697,76 Basilicata H03 102 9.222 12.473 252.025,98 136.892,31 Basilicata H04 102 3.373 3.373 230.650,00

Dettagli

Affitti Quota Latte - Periodo 2014/2015

Affitti Quota Latte - Periodo 2014/2015 Affitti Quota Latte - Periodo 2014/2015 PIEMONTE 603 1.127 87.148.771 13,0 144.525 VALLE D'AOSTA 80 88 1.490.121 0,2 18.627 LOMBARDIA 1.503 2.985 280.666.835 41,8 186.738 PROV. AUT. BOLZANO 1 1 31.970

Dettagli

autosnodato auto-treno con rimorchio totale incidenti trattore stradale o motrice auto-articolato

autosnodato auto-treno con rimorchio totale incidenti trattore stradale o motrice auto-articolato Tab. IS.9.1a - Incidenti per tipo di e - Anni 2001-2013 a) Valori assoluti Anno 2001 o a altri Piemonte 16.953 23.818 19 77 167 146 80 67 1.942 123 254 153 50 59 824 1.920 1.037 653 50 4 23 0 112 31.578

Dettagli

Struttura Ex asl impegni prestazioni costo Ticket Regione

Struttura Ex asl impegni prestazioni costo Ticket Regione Struttura Ex asl impegni prestazioni costo Ticket Regione H02 102 3.244 4.234 prestazioni 106.541,38 39.721,59 Basilicata H03 102 6.820 9.139 183.359,67 103.341,43 Basilicata H04 102 2.243 2.243 150.815,00

Dettagli

7. Assistenza primaria

7. Assistenza primaria 7. Assistenza primaria BSIP Marka Assistenza primaria 7.1. Medicina di base L assistenza distrettuale, allo scopo di coordinare ed integrare tutti i percorsi di accesso ai servizi sanitari da parte del

Dettagli

SOMMARIO NOTE TESTO. Art. 1. Art. 2. Art. 3. ALLEGATO A

SOMMARIO NOTE TESTO. Art. 1. Art. 2. Art. 3. ALLEGATO A Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 16/11/1995 Ripartizione di contributi a carico del bilancio dello Stato e relativi all'annualita' 1994 per la realizzazione dei piani di cui all'art.

Dettagli

Censimento delle strutture socio-riabilitative per tossicodipendenti

Censimento delle strutture socio-riabilitative per tossicodipendenti Cod. ISTAT INT 00009 AREA: Amministrazioni pubbliche e servizi sociali Settore di interesse: Assistenza e previdenza Censimento delle strutture socio-riabilitative per tossicodipendenti Titolare: Dipartimento

Dettagli

IL CREDITO NEL SETTORE NELLE COSTRUZIONI IN ITALIA

IL CREDITO NEL SETTORE NELLE COSTRUZIONI IN ITALIA N 4/2011 I trim. 2011 Direzione Affari Economici e Centro Studi IL CREDITO NEL SETTORE NELLE COSTRUZIONI IN ITALIA INDICE I MUTUI PER NUOVI INVESTIMENTI IN COSTRUZIONI --------------------------------------------------------

Dettagli

Pierluigi Sodini. L impegno del sistema camerale per le start up innovative

Pierluigi Sodini. L impegno del sistema camerale per le start up innovative Pierluigi Sodini L impegno del sistema camerale per le start up innovative DEFINIZIONE L articolo 25, comma 2 del decreto legge 18 ottobre 2012 n.179, convertito con modificazioni nella legge 17 dicembre

Dettagli

Certificati di malattia digitali

Certificati di malattia digitali Certificati di malattia digitali Decreto legislativo n. 150/2009 in materia di ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni Roma,

Dettagli

Progetto Tessera Sanitaria

Progetto Tessera Sanitaria Articolo 50 del D.L. 30 settembre 2003 n. 269, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 novembre 2003, n. 326 e successive modificazioni DM 2 Novembre 2011 Dematerializzazione della ricetta medica

Dettagli

Il Ministro dell istruzione, dell università e della ricerca

Il Ministro dell istruzione, dell università e della ricerca di concerto con Il Ministro dell economia e delle Finanze e con il Il Ministro per la pubblica amministrazione e la semplificazione VISTO il testo unico delle disposizioni legislative vigenti in materia

Dettagli

CONCORDANO Art. 1 PREMI COLLEGATI ALLA PERFORMANCE

CONCORDANO Art. 1 PREMI COLLEGATI ALLA PERFORMANCE Roma, 29 maggio 2013 Ipotesi di accordo sulla utilizzazione delle ulteriori risorse disponibili nell ambito del Fondo per le politiche di sviluppo delle risorse umane e per la produttività dell anno 2011

Dettagli

Indice delle tavole statistiche

Indice delle tavole statistiche 1 Indice delle tavole statistiche Pensionati nel complesso Tavola 1 Pensionati ed importo annuo delle pensioni, complessivo e medio per sesso, regione di residenza, classe di età e classe di importo Tavola

Dettagli

BUDGET PROVVISORIO SPESA FARMACEUTICA OSPEDALIERA 2013 (ai sensi dell art. 15 comma 8 della L.135 del 7 Agosto 2012)

BUDGET PROVVISORIO SPESA FARMACEUTICA OSPEDALIERA 2013 (ai sensi dell art. 15 comma 8 della L.135 del 7 Agosto 2012) BUDGET PROVVISORIO SPESA FARMACEUTICA OSPEDALIERA 2013 (ai sensi dell art. 15 comma 8 della L.135 del 7 Agosto 2012) NOTA SULLA METODOLOGIA APPLICATIVA PREMESSA Il decreto-legge 6 luglio 2012, n.95, convertito,

Dettagli

Nota metodologica a cura del Dipartimento finanze fornita su richiesta Copaff.

Nota metodologica a cura del Dipartimento finanze fornita su richiesta Copaff. Nota metodologica a cura del Dipartimento finanze fornita su richiesta Copaff. - Nel prospetto 1 compartecipazioni sono stati riportati i valori di un punto di compartecipazione Irpef e di un punto di

Dettagli

Il ruolo dei generi: Indagine sul rapporto tra genere e professioni tra gli italiani

Il ruolo dei generi: Indagine sul rapporto tra genere e professioni tra gli italiani Il ruolo dei generi: Indagine sul rapporto tra genere e professioni tra gli italiani Il campione 2 Chi è stato intervistato? Un campione di 100 soggetti maggiorenni che risiedono in Italia. Il campione

Dettagli

Il regime pubblicitario speciale delle start up innovative e la situazione attuale nel panorama italiano

Il regime pubblicitario speciale delle start up innovative e la situazione attuale nel panorama italiano Il regime pubblicitario speciale delle start up innovative e la situazione attuale nel panorama italiano Padova, 19 marzo 2014 Pierluigi Sodini Definizione L articolo 25, comma 2 del decreto legge 18 ottobre

Dettagli

Progetti Innovativi di Alternanza Scuola Lavoro SCHEDA DI LETTURA

Progetti Innovativi di Alternanza Scuola Lavoro SCHEDA DI LETTURA Progetti Innovativi di Alternanza Scuola Lavoro SCHEDA DI LETTURA Norme di riferimento - D.lgs.15 aprile 2005, n. 77, "Definizione delle norme generali relative all'alternanza scuola-lavoro, a norma dell'articolo

Dettagli

INAIL, Istituto Nazionale Assicurazione sul Lavoro

INAIL, Istituto Nazionale Assicurazione sul Lavoro INAIL, Istituto Nazionale Assicurazione sul Lavoro Finanziamenti alle imprese ISI INAIL 2011 - INCENTIVI ALLE IMPRESE PER LA SICUREZZA SUL LAVORO in attuazione dell'art. 11, comma 5, D.Lgs 81/2008 e s.m.i.

Dettagli

VIDEOCONFERENZA CON I DIRIGENTI SCOLASTICI

VIDEOCONFERENZA CON I DIRIGENTI SCOLASTICI VIDEOCONFERENZA CON I DIRIGENTI SCOLASTICI sul tema: ORGANICO DI DIRITTO del personale docente a.s. 2007/08 Relatrice: Maria Luisa Altomonte IL SISTEMA SCOLASTICO STATALE IN EMILIA ROMAGNA LE - 1 Le sedi

Dettagli

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali di concerto con il Ministro della Salute e il Ministro dell Economia e delle Finanze

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali di concerto con il Ministro della Salute e il Ministro dell Economia e delle Finanze la legge 31 dicembre 2009, n. 196 Legge di contabilità e finanza pubblica ; il decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, e successive modificazioni, con particolare riguardo all articolo 3-septies

Dettagli

Fisica Sanitaria. Roma, 17 Febbraio 2012. Michele Belluscio

Fisica Sanitaria. Roma, 17 Febbraio 2012. Michele Belluscio Fisica Sanitaria Roma, 17 Febbraio 2012 Michele Belluscio Fisica Sanitaria: Attività La Fisica Sanitaria svolge attività connesse, in modi e misure diverse, con: -Radioterapia oncologica -Medicina nucleare

Dettagli

FAC-SIMILE. (*) I corrispettivi sopra riportati si applicano ai quantitativi di Gas prelevati dal Cliente.

FAC-SIMILE. (*) I corrispettivi sopra riportati si applicano ai quantitativi di Gas prelevati dal Cliente. Modulo offerta economica validità dell offerta fino al 31/05/2013, prezzi fissi per 12 mesi della data di attivazione della fornitura. HOME ENERGY GAS WEB (*) I corrispettivi sopra riportati si applicano

Dettagli

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali VISTO il decreto-legge 18 giugno 1986, n. 282, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 1986, n. 462, che all articolo 10 ha previsto l istituzione dell Ispettorato Centrale Repressione Frodi

Dettagli

REPORTISTICA ISCRITTI

REPORTISTICA ISCRITTI Augusta Tartaglione REPORTISTICA ISCRITTI Elaborazione dati periodici forniti da Previnet. Aggiornamento al 30 giugno 2014 Augusta Tartaglione Comunicazione & Promozione comunicazione@fondofonte.it tel.

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l istruzione Direzione Generale per il personale scolastico IL DIRETTORE GENERALE Roma, 7 settembre 2011 Visto il Decreto Legislativo

Dettagli

EBAN ENTE BILATERALE AGRICOLO NAZIONALE

EBAN ENTE BILATERALE AGRICOLO NAZIONALE EBAN ENTE BILATERALE AGRICOLO NAZIONALE BANDO PER IL FINANZIAMENTO DI PROGETTI SULLA PREVENZIONE E SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO IN AZIENDE AGRICOLE Premessa L Ente Bilaterale Agricolo Nazionale, di seguito

Dettagli

AMBITO TARIFFARIO NORD OCCIDENTALE (VALLE D'AOSTA - PIEMONTE - LIGURIA) VALIDO DAL 1 GENNAIO 2015 AL 31 MARZO 2015

AMBITO TARIFFARIO NORD OCCIDENTALE (VALLE D'AOSTA - PIEMONTE - LIGURIA) VALIDO DAL 1 GENNAIO 2015 AL 31 MARZO 2015 AMBITO TARIFFARIO NORD OCCIDENTALE (VALLE D'AOSTA - PIEMONTE - LIGURIA) Quota Energia ne 0,000000 Oltre 0,000000 SERVIZI DI TE Totale G6 42,75 17,84 34,79 a 0,095306 G10 G40 212,39 88,65 275,23 0,754060

Dettagli

il nuovo sistema elettorale

il nuovo sistema elettorale il nuovo sistema elettorale Cosa cambia con Il testo approvato dalla Camera INIZIO /7 Numero di seggi alla Camera dei deputati Quanti deputati si eleggono? DAI VOTI ESPRESSI DAGLI ITALIANI ALL ESTERO:

Dettagli

bambini con meno di 6 anni appartenenti ad un nucleo familiare con un

bambini con meno di 6 anni appartenenti ad un nucleo familiare con un ESENZIONE TICKET PRESTAZIONI E SERVIZI SANITARI DI DIAGNOSTICA STRUMENTALE, LABORATORIO E ALTRE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE DIRETTIVA NAZIONALE: E01 E01 E02 E03 E04 bambini con meno di 6 anni appartenenti

Dettagli

Bando Cl@ssi 2.0 Scuole statali secondarie di secondo grado

Bando Cl@ssi 2.0 Scuole statali secondarie di secondo grado Prot. n 3334 del 6 settembre 2010 Bando Cl@ssi 2.0 Scuole statali secondarie di secondo grado Il Piano Nazionale Scuola Digitale, della Direzione Generale per gli Studi, la Statistica e i Sistemi Informativi

Dettagli

D.L. 35 e 102/2013 SBLOCCA DEBITI STATO DI ATTUAZIONE

D.L. 35 e 102/2013 SBLOCCA DEBITI STATO DI ATTUAZIONE D.L. 35 e 102/2013 SBLOCCA DEBITI STATO DI ATTUAZIONE Aggiornamento del 29 novembre 2013 Debiti P.A.: pagati più di 16mld* A disposizione degli enti debitori l 89% delle risorse stanziate per il 2013 dai

Dettagli

4. I figli nelle separazioni e nei divorzi

4. I figli nelle separazioni e nei divorzi 4. I figli nelle separazioni e nei divorzi Fonte: ISTAT Matrimoni, separazioni e divorzi. Anno 1993. Edizione 1995 121 Matrimoni, separazioni e divorzi. Anno 1994. Edizione 1996 Matrimoni, separazioni

Dettagli

Bollettino n. 4 / 2006 12 settembre 2006 Dati di vendita SIAN prodotti fitosanitari anno 2004

Bollettino n. 4 / 2006 12 settembre 2006 Dati di vendita SIAN prodotti fitosanitari anno 2004 Bollettino n. 4 / 2006 12 settembre 2006 Dati di vendita SIAN prodotti fitosanitari anno 2004 Sono disponibili sul sito internet del SIAN i dati di vendita dei prodotti fitosanitari relativi alle dichiarazioni

Dettagli

Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007

Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007 Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007 Analisi statistica a cura di: Tidona Comunicazione Dipartimento Ricerche Responsabile del Progetto: Sandra Galletti Luglio 2008 Questa

Dettagli

Presentazione: Indicatori di appropriatezza prescrittiva

Presentazione: Indicatori di appropriatezza prescrittiva Presentazione: Indicatori di appropriatezza prescrittiva Relatore: Luisa Anna Adele Muscolo Data: 24 ottobre 2015, XXXVI SIFO - Catania Dichiarazione di trasparenza/interessi* Le opinioni espresse in questa

Dettagli

QUADRO RIEPILOGATIVO SULLA REGOLAMENTAZIONER REGIONALE DELL APPRENDISTATO DI PRIMO LIVELLO

QUADRO RIEPILOGATIVO SULLA REGOLAMENTAZIONER REGIONALE DELL APPRENDISTATO DI PRIMO LIVELLO REGIONI REGOLAMENTAZIONE ORE E MODALITA APPRENDISTATO APPRENDISTATO Lazio no Valle D Aosta no Friuli Venezia Giulia si 500 ore annue per tre anni per apprendisti fra i 15 e 18 anni 400 ore annue per tre

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca DIPARTIMENTO PER L ISTRUZIONE Direzione Generale per il Personale scolastico

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca DIPARTIMENTO PER L ISTRUZIONE Direzione Generale per il Personale scolastico Decreto del direttore generale per il personale scolastico n. 82 del 24 settembre 2012: indizione dei concorsi a posti e cattedre, per titoli ed esami, finalizzati al reclutamento del personale docente

Dettagli

È consentito, in sostituzione della marcatura, riportare tali informazioni su di una etichetta adesiva resistente all acqua.

È consentito, in sostituzione della marcatura, riportare tali informazioni su di una etichetta adesiva resistente all acqua. È consentito, in sostituzione della marcatura, riportare tali informazioni su di una etichetta adesiva resistente all acqua. Art. 3. Su ciascun contenitore delle zattere di cui al precedente articolo dovranno

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N. 10 del 16 aprile 2015

COMUNICATO UFFICIALE N. 10 del 16 aprile 2015 COMUNICATO UFFICIALE N. 10 del 1 aprile 201 1. CAMPIONATI NAZIONALI - SPORT DI SQUADRA AMMISSIONE ALLE FINALI NAZIONALI E COMPOSIZIONE DELLE FASI INTERREGIONALI - Under 14, Allievi, Juniores, Top Junior,

Dettagli

MODULO DI ADESIONE AL DISCIPLINARE PER LA GESTIONE OPERATIVA DEGLI PNEUMATICI FUORI USO (PFU) RELATIVO ALL ANNO 2015.

MODULO DI ADESIONE AL DISCIPLINARE PER LA GESTIONE OPERATIVA DEGLI PNEUMATICI FUORI USO (PFU) RELATIVO ALL ANNO 2015. MODULO DI ADESIONE AL DISCIPLINARE PER LA GESTIONE OPERATIVA DEGLI PNEUMATICI FUORI USO (PFU) RELATIVO ALL ANNO 2015 Al Fondo per la gestione degli Pneumatici Fuori Uso (PFU) A: contratti@pec.pneumaticifuoriuso.it

Dettagli

La storia. Gennaio 2015. Novembre Dicembre 2014

La storia. Gennaio 2015. Novembre Dicembre 2014 La storia Lettera Presidente Renzi; 1650 Comuni segnalano oltre 3300 richieste. (insieme eterogeneo) Incarico a DIPE per inizio istruttoria sui finanziamenti del DL DPCM 28/10 su allentamento Patto di

Dettagli

TABELLA 5.15. LE STRUTTURE SCOLASTICHE IN ITALIA: STOCK, UNITÀ LOCALI, ADDETTI

TABELLA 5.15. LE STRUTTURE SCOLASTICHE IN ITALIA: STOCK, UNITÀ LOCALI, ADDETTI 5.3 Il patrimonio scolastico e ospedaliero nelle aree di rischio Tra gli edifici esposti al rischio naturale rientrano alcune strutture, come le scuole e gli ospedali, che hanno una particolare importanza

Dettagli

Le modifiche sono riportate tra i segni ((... )).

Le modifiche sono riportate tra i segni ((... )). Decreto Legge 28-12-1998 n. 450 Disposizioni per assicurare interventi urgenti di attuazione del Piano sanitario nazionale 1998-2000. Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 29 dicembre 1998, n. 302 Testo

Dettagli

NEGLI ULTIMI 15 ANNI SONO RADDOPPIATI I CONTRIBUENTI CHE PRESENTANO IL MODELLO 730

NEGLI ULTIMI 15 ANNI SONO RADDOPPIATI I CONTRIBUENTI CHE PRESENTANO IL MODELLO 730 NEGLI ULTIMI 15 ANNI SONO RADDOPPIATI I CONTRIBUENTI CHE PRESENTANO IL MODELLO 730 Per chi decide di compilare on line il proprio 730 non ci sono problemi : il fisco mette a disposizione un manuale di

Dettagli

Censimento delle strutture per anziani in Italia

Censimento delle strutture per anziani in Italia Cod. ISTAT INT 00046 AREA: Amministrazioni pubbliche e servizi sociali Settore di interesse: Assistenza e previdenza Censimento delle strutture per anziani in Italia Titolare: Dipartimento per le Politiche

Dettagli

n. 1 SPECIALE: Autodichiarazione 5 x 1000-2015 Istruzioni per la compilazione La modulistica da utilizzare Indirizzi ove inoltrare la raccomandata

n. 1 SPECIALE: Autodichiarazione 5 x 1000-2015 Istruzioni per la compilazione La modulistica da utilizzare Indirizzi ove inoltrare la raccomandata n. 1 Giugno 2015 SPECIALE: Autodichiarazione 5 x 1000-2015 Istruzioni per la compilazione La modulistica da utilizzare Indirizzi ove inoltrare la raccomandata Cosa fare in caso di dimenticanza 1 n. 1 Giugno

Dettagli

L ANDAMENTO DELLA SPESA FARMACEUTICA TERRITORIALE NEL 2013

L ANDAMENTO DELLA SPESA FARMACEUTICA TERRITORIALE NEL 2013 CONVEGNO LABORATORIO FARMACIA LA GESTIONE DELLA CRISI D IMPRESA NEL SETTORE DELLA DISTRIBUZIONE DEL FARMACO: STRATEGIE E STRUMENTI DI RISANAMENTO Pisa, 9 ottobre 2014 L ANDAMENTO DELLA SPESA FARMACEUTICA

Dettagli

CIRCOLARE CDP novembre 2000, n. 1240

CIRCOLARE CDP novembre 2000, n. 1240 CIRCOLARE CDP, n. 1240 Istruzioni per la concessione da parte della Cassa depositi e prestiti dei finanziamenti a valere sul fondo per la progettazione preliminare istituito ai sensi dell art. 4 della

Dettagli

Allegato B. Disciplinare Tecnico riguardante il trattamento dei dati da rendere disponibili all Agenzia delle entrate da parte del Sistema TS

Allegato B. Disciplinare Tecnico riguardante il trattamento dei dati da rendere disponibili all Agenzia delle entrate da parte del Sistema TS Allegato B Disciplinare Tecnico riguardante il trattamento dei dati da rendere disponibili all Agenzia delle entrate da parte del Sistema TS INDICE 1. INTRODUZIONE 3 2. TRATTAMENTO E RISERVATEZZA DEI DATI

Dettagli

REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA. Report Co.Ge.A.P.S. Statistiche e informazioni delle partecipazioni a eventi regionali e nazionali

REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA. Report Co.Ge.A.P.S. Statistiche e informazioni delle partecipazioni a eventi regionali e nazionali REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA Report Co.Ge.A.P.S. Statistiche e informazioni delle partecipazioni a eventi regionali e nazionali Friuli Venezia Giulia I dati di seguito presentati sono estrapolati da quelli

Dettagli

IL CIPE. Deliberazione n. 36 del 15 giugno 2007

IL CIPE. Deliberazione n. 36 del 15 giugno 2007 Deliberazione n. 36 del 15 giugno 2007 DEFINIZIONE DEI CRITERI DI COFINANZIAMENTO PUBBLICO NAZIONALE DEGLI INTERVENTI SOCIO STRUTTURALI COMUNITARI PER IL PERIODO DI PROGRAMMAZIONE 2007-2013 IL CIPE VISTA

Dettagli

Allegato Tecnico n. 1 Soci delle Pro Loco associate UNPLI. PRODOTTI e SERVIZI ASSICURATIVI

Allegato Tecnico n. 1 Soci delle Pro Loco associate UNPLI. PRODOTTI e SERVIZI ASSICURATIVI CONVENZIONE ASSICURATIVA tra UNPLI UNIONE NAZIONALE PRO LOCO D ITALIA - e UNIPOLSAI ASSICURAZIONI S.p.A. Divisioni: LA FONDIARIA LA PREVIDENTE NUOVA MAA - SAI Allegato Tecnico n. 1 Soci delle Pro Loco

Dettagli

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO (Deliberazione ARG/com 202/08 - Primo report) Dal 1 luglio 2007 tutti i clienti

Dettagli

Banca dati per il monitoraggio dei consumi e degli acquisti L esperienza della Regione Emilia Romagna

Banca dati per il monitoraggio dei consumi e degli acquisti L esperienza della Regione Emilia Romagna Banca dati per il monitoraggio dei consumi e degli acquisti L esperienza della Regione Emilia Romagna Daniela Carati Servizio Politica del Farmaco Assessorato alla Sanità e Politiche Sociali 1 Il sistema

Dettagli

TAB 7.12 Numero di brevetti europei pubblicati dall'epo (European Patent Office) Valori pro capite per milione di abitanti (*)

TAB 7.12 Numero di brevetti europei pubblicati dall'epo (European Patent Office) Valori pro capite per milione di abitanti (*) TAB 7.12 Numero di brevetti europei pubblicati dall'epo (European Patent Office) Valori pro capite per milione di abitanti (*) Regioni e province 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 ABRUZZO 15,07 19,62

Dettagli

GIOCHI NUMERO CONCESSIONI/AUTORIZZAZIONI

GIOCHI NUMERO CONCESSIONI/AUTORIZZAZIONI GIOCHI NUMERO CONCESSIONI/AUTORIZZAZIONI Famiglia gioco Numero Concessioni GIOCHI A BASE SPORTIVA E IPPICA 398 CONCESSIONI GIOCO ON LINE (GAD) 144 GIOCHI NUMERICI A TOTALIZZATORE 1 LOTTO E LOTTERIE 1 BINGO

Dettagli

CERGAS Centro di Ricerche sulla Gestione dell Assistenza Sanitaria e Sociale

CERGAS Centro di Ricerche sulla Gestione dell Assistenza Sanitaria e Sociale CERGAS Centro di Ricerche sulla Gestione dell Assistenza Sanitaria e Sociale OSSERVATORIO SULLA SANITÀ PRIVATA IN ITALIA E IN LOMBARDIA Ricerca del CERGAS Bocconi per il Gruppo Sanità di Assolombarda Francesco

Dettagli

I MEDICI DI MEDICINA GENERALE a cura di Marco Perelli Ercolini

I MEDICI DI MEDICINA GENERALE a cura di Marco Perelli Ercolini I MEDICI DI MEDICINA GENERALE a cura di Marco Perelli Ercolini Diminuiscono i medici di medicina generale. I medici di famiglia sono passati dai 47.262 del 1999 ai 46.97 del. Infatti, per garantire una

Dettagli

ECONOMIA E GESTIONE DEI SERVIZI PUBBLICI E SANITARI II PARTE I SERVIZI SANITARI

ECONOMIA E GESTIONE DEI SERVIZI PUBBLICI E SANITARI II PARTE I SERVIZI SANITARI ECONOMIA E GESTIONE DEI SERVIZI PUBBLICI E SANITARI II PARTE I SERVIZI SANITARI OBIETTIVI 1. DARE STRUMENTI PER COMPRENDERE MEGLIO LA REALTA E LE SPECIFICITA DELLA GESTIONE DELLE AZIENDE SANITARIE 2. APPREZZARE

Dettagli

Facoltà di Economia e Commercio

Facoltà di Economia e Commercio Facoltà di Economia e Commercio Una analisi comparata degli obiettivi dei Piani Sanitari e Socio Sanitari delle Regioni e delle Province Autonome : 2003-2005 di: Eleonora Todini (*) (*) Il presente contributo

Dettagli

INCONTRO ANNUALE 2010

INCONTRO ANNUALE 2010 Cagliari,14-15 ottobre 2010 INCONTRO ANNUALE 2010 tra la Commissione Europea e le Autorità di Gestione dei Programmi Operativi FESR La ricerca nei POR 1 Presentazione 1. Attività di ricerca delle imprese

Dettagli

IL DIRETTORE. VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle dogane;

IL DIRETTORE. VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle dogane; Prot. n. 29228 IL DIRETTORE VISTO il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300; VISTO il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165; VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle

Dettagli

Monitoraggio della Spesa Farmaceutica Regionale Gennaio-Settembre 2015

Monitoraggio della Spesa Farmaceutica Regionale Gennaio-Settembre 2015 Riunione CdA 28.01.2016 Monitoraggio della Spesa Farmaceutica Regionale Gennaio-Settembre 2015 Adempimento AIFA ai sensi della Legge 222/2007, condotto sulla base dei dati di spesa convenzionata dell OsMed

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Direzione generale per il mercato elettrico, le rinnovabili e l efficienza energetica, il nucleare di concerto con Ministero dell ambiente e della tutela del territorio

Dettagli

REGIME QUOTE LATTE AFFITTI DI QUOTA

REGIME QUOTE LATTE AFFITTI DI QUOTA AZIENDE RILEVATARIE PER CLASSIFICAZIONE C-Montana Aziende 6.000 B-Svantaggiata A-Non svantaggiata 5.000 4.000 3.000 524 450 499 336 597 305 803 394 629 358 532 413 572 454 609 441 697 592 818 609 627 481

Dettagli

VISTA la proposta formulata dal GSE in data 10 luglio 2014; VISTA la legge 7 agosto 1990, n. 241 e, in particolare, l articolo 1;

VISTA la proposta formulata dal GSE in data 10 luglio 2014; VISTA la legge 7 agosto 1990, n. 241 e, in particolare, l articolo 1; Il Ministro dello Sviluppo Economico VISTO l articolo 26, comma 2, del decreto-legge n. 91 del 2014, convertito dalla legge 11 agosto 2014, n. 116, (di seguito: decreto-legge n. 91 del 2014) il quale dispone

Dettagli

Monitoraggio della Spesa Farmaceutica Regionale Gennaio-Novembre 2015

Monitoraggio della Spesa Farmaceutica Regionale Gennaio-Novembre 2015 Riunione CdA 19 Febbraio 2016 Monitoraggio della Farmaceutica Regionale Gennaio-Novembre 2015 Adempimento AIFA ai sensi della Legge 222/2007, condotto sulla base dei dati di spesa convenzionata dell OsMed

Dettagli

Monitoraggio della Spesa Farmaceutica Regionale Gennaio-Agosto 2014

Monitoraggio della Spesa Farmaceutica Regionale Gennaio-Agosto 2014 Riunione CdA 28.11.2014 Monitoraggio della Farmaceutica Regionale Gennaio-Agosto 2014 Adempimento AIFA ai sensi della Legge 222/2007, condotto sulla base dei dati di spesa convenzionata dell OsMed e delle

Dettagli

Monitoraggio della Spesa Farmaceutica Regionale Gennaio-Luglio 2014

Monitoraggio della Spesa Farmaceutica Regionale Gennaio-Luglio 2014 Riunione CdA 14.10.2014 Monitoraggio della Spesa Farmaceutica Regionale Gennaio-Luglio 2014 Adempimento AIFA ai sensi della Legge 222/2007, condotto sulla base dei dati di spesa convenzionata dell OsMed

Dettagli

Monitoraggio della Spesa Farmaceutica Regionale Gennaio-Settembre 2013

Monitoraggio della Spesa Farmaceutica Regionale Gennaio-Settembre 2013 Riunione CdA 18.12.2013 Monitoraggio della Spesa Farmaceutica Regionale Gennaio-Settembre 2013 Adempimento AIFA ai sensi della Legge 222/2007, condotto sulla base dei dati di spesa convenzionata dell OsMed

Dettagli

ALFIERI (PD): LA LOMBARDIA È LA REGIONE ITALIANA CHE PAGA DI PIÙ LA SANITÀ PRIVATA

ALFIERI (PD): LA LOMBARDIA È LA REGIONE ITALIANA CHE PAGA DI PIÙ LA SANITÀ PRIVATA Sanità ALFIERI (PD): LA LOMBARDIA È LA REGIONE ITALIANA CHE PAGA DI PIÙ LA SANITÀ PRIVATA. FORMIGONI NON RICORDA NÈ I SUOI VIAGGI NÈ I NUMERI DELLA SANITÀ LOMBARDA La Lombardia è la Regione italiana più

Dettagli

SISAV Sistema di indicatori per la salute dell anziano nel Veneto. La cataratta

SISAV Sistema di indicatori per la salute dell anziano nel Veneto. La cataratta Ostuni, 26/08/2005 SISAV Sistema di indicatori per la salute dell anziano nel Veneto La cataratta Paolo Spolaore Indicatori SISAV proposti per la cataratta e ricavabili dalle SDO Proporzione di soggetti

Dettagli

La Liguria all interno del contesto nazionale

La Liguria all interno del contesto nazionale La Liguria all interno del contesto nazionale François de Brabant Between 24 Novembre 2009 La banda: tra l uovo e la gallina sistema paese infrastrutture servizi mercato 2 Il cruscotto regionale della

Dettagli

Sistema Informativo Monitoraggio Opere Incompiute

Sistema Informativo Monitoraggio Opere Incompiute Sistema Informativo Monitoraggio Opere Incompiute Servizio ausiliario web per la compilazione dell'elenco - anagrafe delle opere incompiute MANUALE UTENTE Sommario: 1 SIMOI Manuale Utente... 1 2 Accesso

Dettagli

(Pubblicato nella Gazz. Uff. 21 settembre 2005, n. 220)

(Pubblicato nella Gazz. Uff. 21 settembre 2005, n. 220) Decreto Ministero del lavoro e delle politiche sociali 22 luglio 2005 Ripartizione delle risorse finanziarie affluenti al Fondo nazionale per le politiche sociali, per l'anno 2005. (Pubblicato nella Gazz.

Dettagli

Il mercato del credito tra sviluppo economico ed equità sociale

Il mercato del credito tra sviluppo economico ed equità sociale Il mercato del credito tra sviluppo economico ed equità sociale Le innovazioni di prodotto e di processo per il credito ai progetti di vita Roma, Palazzo Altieri 24 novembre 2010 Primi risultati del Fondo

Dettagli

LA COMPARTECIPAZIONE ALLA SPESA SANITARIA PER SPECIALISTICA E FARMACI NELLE REGIONI ITALIANE

LA COMPARTECIPAZIONE ALLA SPESA SANITARIA PER SPECIALISTICA E FARMACI NELLE REGIONI ITALIANE VENETO LA COMPARTECIPAZIONE ALLA SPESA SANITARIA PER SPECIALISTICA E FARMACI NELLE REGIONI ITALIANE [ fonte: Agenas Novembre 2013 e ricerche aggiornate a Giugno 2014] Dipartimento Contrattazione Sociale

Dettagli

Monitoraggio della Spesa Farmaceutica Regionale Gennaio-Dicembre 2013 AGGIORNAMENTO CONSUNTIVO

Monitoraggio della Spesa Farmaceutica Regionale Gennaio-Dicembre 2013 AGGIORNAMENTO CONSUNTIVO Riunione CdA 24.06.2014 Monitoraggio della Spesa Farmaceutica Regionale Gennaio-Dicembre 2013 AGGIORNAMENTO CONSUNTIVO Adempimento AIFA ai sensi della Legge 222/2007, condotto sulla base dei dati di spesa

Dettagli

Programmazione e tempi di riparto

Programmazione e tempi di riparto Laboratorio FIASO sul riparto dei fondi sanitari regionali Programmazione e tempi di riparto La ripartizione dei fondi tra le Aziende sanitarie avviene in quadro di programmazione definito dai Piani sanitari

Dettagli

Focus Anticipazione sui principali dati della scuola statale A.S. 2015/2016. (Settembre 2015)

Focus Anticipazione sui principali dati della scuola statale A.S. 2015/2016. (Settembre 2015) Focus Anticipazione sui principali dati della scuola statale A.S. 2015/2016 (Settembre 2015) In occasione dell inizio dell anno scolastico si fornisce una breve sintesi dei principali dati relativi alla

Dettagli

Il senso di una analisi storica sui trasferimenti dallo Stato ai Comuni

Il senso di una analisi storica sui trasferimenti dallo Stato ai Comuni I TRASFERIMENTI ERARIALI COME LEVA DI GOVERNO NEI RAPPORTI STATO COMUNI Copyright SDA Copyright Bocconi 2005 SDA Bocconi 2005 SDA Bocconi per Anci Veneto 1 Il senso di una analisi storica sui trasferimenti

Dettagli

9 LUGLIO 2012 ESPERIENZE SEBIA ITALIA SRL

9 LUGLIO 2012 ESPERIENZE SEBIA ITALIA SRL INCONTRO CREDITI 9 LUGLIO 2012 ESPERIENZE SEBIA ITALIA SRL a cura di Ferruzza Daniele Finance Director Decreti ingiuntivi attivati dal 2005 nei confronti di Enti Pubblici REGIONE D.I. INTERESSI ATTIVATI

Dettagli