Parametri d.m. 140/2012

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Parametri d.m. 140/2012"

Transcript

1 Parametri d.m. 140/2012 Allegato a Il Notiziatio Novembre 2012 TABELLE DELLE NOTE SPESE E PROSPETTI DEI COMPENSI PROFESSIONALI PROCEDIMENTI DI INGIUNZIONE - TRIBUNALE pag 2 PARAMETRI d.m. 20 luglio 2012, N.140 DECRETO INGIUNTIVO EX ART. 664 C.P.C. nei procedimenti di sfratto per morosità pag 3 della normativa in materia di determinazione del compenso L evoluzione professionale, che ha condotto al superamento delle Tariffe forensi e all adozione dei cosiddetti parametri, trae origine dall articolo 9 del D.L. 24 gennaio 2012, n. 1 (entrato in vigore il 24 gennaio 2012) che, anticipando l attuazione di quanto previsto dalla Manovra estiva bis del 2011 (D.L. 138/2011), al comma 1 ha abrogato le tariffe delle professioni regolamentate nel sistema ordinistico e, al comma 5, ha abrogato anche le disposizioni vigenti che, per la determinazione del compenso del professionista, rinviano alle tariffe stesse. Il sistema tariffario, tuttavia, è rimasto in vita per il periodo necessario all approvazione del decreto contemplante i nuovi parametri che, sulla base della disciplina in questione, sono divenuti nuovo punto di riferimento (indicativo e, quindi, derogabile) per gli organi giurisdizionali. Più precisamente, il comma 2 dell articolo 9 ha stabilito che, nel caso di liquidazione da parte di un organo giurisdizionale, il compenso del professionista è determinato con riferimento a parametri stabiliti con decreto del Ministro vigilante. I parametri avrebbero dovuto essere approvati entro il 23 luglio scorso (120 giorni dall entrata in vigore della legge di conversione 24 marzo 2012, n. 27). Sempre la legge 27 è intervenuta a colmare il vuoto normativo che si è venuto a creare in conseguenza di quanto stabilito dai richiamati commi 1 e 2 e, riformulando integralmente l articolo 9 del decreto 1/2012, ha introdotto al comma 3 dello stesso articolo la disposizione in base alla quale le tariffe si sarebbero dovute applicare, limitatamente alla liquidazione delle spese giudiziali, fino all adozione del richiamato decreto (e comunque fino al 23 luglio 2012). In conclusione è intervenuto - con un po di ritardo rispetto ai tempi sopra indicati - il decreto ministeriale 20 luglio 2012, n. 140, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 195 del 22 agosto 2012, recante il Regolamento per la determinazione dei parametri per la liquidazione da parte di un organo giurisdizionale dei compensi per le professioni regolarmente vigilate dal Ministero della giustizia. In collaborazione e in accordo con le autorità giudiziarie competenti si è, quindi, provveduto a elaborare le Tabelle riportate nel presente documento, quali criteri indicativi per un equa e omogenea liquidazione dei compensi da parte degli organi giurisdizionali. Si ringraziano i Capi degli uffici giudiziari, i magistrati e gli avvocati che fattivamente hanno contribuito alla realizzazione delle tabelle. PROCEDIMENTI DI SFRATTO PER MOROSITÀ pag 4 PROCEDURE ESECUTIVE PRESSO TERZI pag 5 LINEE GUIDA PER LA LIQUIDAZIONE DEI COMPENSI IN AMBITO PENALE pag 9 COMPENSI PROFESSIONALI MEDI PER GIUDIZI AVANTI LA CORTE D APPELLO COMPENSI PROFESSIONALI PER PRECETTO PROCEDIMENTI DI INGIUNZIONE - GIUDICE DI PACE pag 10 COMPENSI PROFESSIONALI PER GIUDIZI - GIUDICE DI PACE pag 12

2 PROCEDIMENTI DI INGIUNZIONE TRIBUNALE - Possono essere aggiunte in nota le spese effettivamente sostenute (documentandole) per eventuale certificazione notarile o registrazione di atti. - La tabella è stata sviluppata tenendo conto degli scaglioni stabiliti dalla normativa in materia di contributo unificato. Valore superiore a 5.000,00 fino a 5.200,00 Spese: Contributo Unificato 42,50 Compensi professionali 700,00 TOTALE 750,50 superiore a 5.200,00 fino a ,00 Spese: Contributo Unificato 103,00 Compensi professionali 730,00 TOTALE 841,00 superiore a ,00 fino a ,00 Spese: Contributo Unificato 103,00 Compensi professionali 830,00 TOTALE 941,00 superiore a ,00 fino a ,00 Spese: Contributo Unificato 225,00 Compensi professionali 1.230,00 TOTALE 1.463,00 superiore a ,00 fino a ,00 Spese: Contributo Unificato 330,00 Compensi professionali 1.630,00 TOTALE 1.968,00 superiore a ,00 fino a ,00 Spese: Contributo Unificato 330,00 Compensi professionali 2.000,00 TOTALE 2.338,00 superiore a ,00 fino a ,00 Spese: Contributo Unificato 528,00 Compensi professionali 2.000,00 TOTALE 2.536,00 superiore a ,00 fino a ,00 Spese: Contributo Unificato 528,00 Compensi professionali 2.330,00 TOTALE 2.866,00 superiore a ,00 fino a ,00 Spese: Contributo Unificato 733,00 Compensi professionali 2.330,00 TOTALE 3.071,00 superiore a ,00 fino a ,00 Spese: Contributo Unificato 733,00 Compensi professionali 2.500,00 TOTALE 3.241,00 2

3 Valore fino a 1.100,00 Spese del procedimento di sfratto 496,50 Compensi decreto ingiuntivo 263,00 TOTALE 759,50 superiore a 1.101,00 fino a 2.500,00 Spese del procedimento di sfratto 570,50 Compensi decreto ingiuntivo 300,00 TOTALE 870,50 superiore a 2.501,00 fino a 5.200,00 Spese del procedimento di sfratto 671,00 Compensi decreto ingiuntivo 349,00 TOTALE 1.020,00 superiore a 5.201,00 fino a ,00 Spese del procedimento di sfratto 920,00 Compensi decreto ingiuntivo 500,00 TOTALE 1.420,00 superiore a ,00 fino a ,00 Spese del procedimento di sfratto 1.220,00 Compensi decreto ingiuntivo 600,00 TOTALE 1.820,00 superiore a ,00 fino a ,00 Spese del procedimento di sfratto 1.620,00 Compensi decreto ingiuntivo 700,00 TOTALE 2.320,00 superiore a ,00 fino a ,00 Spese del procedimento di sfratto 1.790,00 Compensi decreto ingiuntivo 1.050,00 TOTALE 2.840,00 superiore a ,00 fino a ,00 Spese del procedimento di sfratto 2.220,00 Compensi decreto ingiuntivo 1.200,00 TOTALE 3.420,00 superiore a ,00 fino a ,00 Spese del procedimento di sfratto 3.220,00 Compensi decreto ingiuntivo 2.300,00 TOTALE 5.520,00 superiore a ,00 fino a ,00 Spese del procedimento di sfratto 4.020,00 Compensi decreto ingiuntivo 2.300,00 TOTALE 6.320,00 DECRETO INGIUNTIVO EX ART. 664 C.P.C. nei procedimenti di sfratto per morosità - La tabella è stata sviluppata tenendo conto degli scaglioni stabiliti dalla normativa in materia di contributo unificato. 3

4 PROCEDIMENTI DI SFRATTO PER MOROSITÀ - La tabella è stata sviluppata tenendo conto degli scaglioni stabiliti dalla normativa in materia di contributo unificato. 4 Valore fino a 1.100,00 Contributo Unificato 18,50 Compensi professionali 450,00 TOTALE 496,50 superiore a 1.101,00 fino a 2.500,00 Contributo Unificato 42,50 Compensi professionali 500,00 TOTALE 570,50 superiore a 2.501,00 fino a 5.200,00 Contributo Unificato 42,50 Compensi professionali 600,50 TOTALE 671,00 superiore a 5.201,00 fino a ,00 Contributo Unificato 103,00 Compensi professionali 789,00 TOTALE 920,00 superiore a ,00 fino a ,00 Contributo Unificato 225,00 Compensi professionali 967,00 TOTALE 1.220,00 superiore a ,00 fino a ,00 Contributo Unificato 225,00 Compensi professionali 1.367,00 TOTALE 1.620,00 superiore a ,00 fino a ,00 Contributo Unificato 330,00 330,00 Compensi professionali 1.442,00 TOTALE 1.790,00 superiore a ,00 fino a ,00 Contributo Unificato 330,00 330,00 Compensi professionali 1.862,00 TOTALE 2.220,00 superiore a ,00 fino a ,00 Contributo Unificato 330,00 528,00 Compensi professionali 2.664,00 TOTALE 3.220,00 superiore a ,00 fino a ,00 Contributo Unificato 330,00 733,00 Compensi professionali 3.259,00 TOTALE 4.020,00

5 Valore fino a 2.500,00 Contributo Unificato 37,00 Compensi professionali 323,00 TOTALE 443,37 superiore a 2.500,00 fino a 5.000,00 Compensi professionali 323,00 TOTALE 527,37 superiore a 5.000,00 fino a ,00 Compensi professionali 423,00 TOTALE 627,37 superiore a ,00 fino a ,00 Compensi professionali 523,00 TOTALE 727,37 superiore a ,00 fino a ,00 Compensi professionali 723,00 TOTALE 927,37 superiore a ,00 fino a ,00 Compensi professionali 923,00 TOTALE 1.127,37 PROCEDURE ESECUTIVE PRESSO TERZI - La tabella è stata sviluppata tenendo conto degli scaglioni stabiliti dalla normativa in materia di contributo unificato. 5

6 PROCEDURE ESECUTIVE PRESSO TERZI Valore superiore a ,00 fino a ,00 Compensi professionali 1.123,00 TOTALE 1.327,37 superiore a ,00 fino a ,00 Compensi professionali 1.223,00 TOTALE 1.427,37 superiore a ,00 fino a ,00 Compensi professionali 1.523,00 TOTALE 1.727,37 superiore a ,00 fino a ,00 Compensi professionali 1.823,00 TOTALE 2.027,37 superiore a ,00 fino a ,00 Compensi professionali 1.923,00 TOTALE 2.127,37 superiore a ,00 fino a ,00 Compensi professionali 2.223,00 TOTALE 2.427,37 - La tabella è stata sviluppata tenendo conto degli scaglioni stabiliti dalla normativa in materia di contributo unificato. 6

7 Valore superiore a ,00 fino a ,00 Compensi professionali 2.423,00 TOTALE 2.627,37 superiore a ,00 fino a ,00 Compensi professionali 2.623,00 TOTALE 2.827,37 superiore a ,00 fino a ,00 Compensi professionali 3.023,00 TOTALE 3.227,37 superiore a ,00 fino a ,00 Compensi professionali 3.523,00 TOTALE 3.727,37 PROCEDURE ESECUTIVE PRESSO TERZI - La tabella è stata sviluppata tenendo conto degli scaglioni stabiliti dalla normativa in materia di contributo unificato. 7

8 PROCEDURE ESECUTIVE PRESSO TERZI Valore superiore a ,00 fino a ,00 Compensi professionali 4.023,00 TOTALE 4.227,37 superiore a ,00 fino a ,00 Compensi professionali 4.523,00 TOTALE 4.727,37 superiore a ,00 fino a ,00 Compensi professionali 5.023,00 TOTALE 5.227,37 superiore a ,00 Compensi professionali 5.523,00 TOTALE 5.727,37 - La tabella è stata sviluppata tenendo conto degli scaglioni stabiliti dalla normativa in materia di contributo unificato. 8

9 LINEE GUIDA PER LA LIQUIDAZIONE DEI COMPENSI IN AMBITO PENALE In accordo tra il Tribunale, la Camera Penale e l Ordine degli Avvocati di Milano, sono state adottatele Linee Guida per la liquidazione dei compensi professionali da parte di un organo giurisdizionale in ambito penale. È importante evidenziare che, per quanto riguarda l ambito di applicazione e i criteri adottati, in premessa alle Linee Guida viene precisato che in ragione delle peculiari modalità con le quali il Ministro ha inteso regolamentare la materia, con particolare riguardo alle plurime disposizioni che prevedono amplissimi margini di discrezionalità nella scelta dei criteri e nella quantificazione del liquidato, si è ritenuto auspicabile, sia da parte dei Magistrati che da parte degli Avvocati, individuare criteri standardizzati, anche numerici, al fine di rendere effettiva, rapida ed agevole la liquidazione dei compensi professionali nonché per limitare divergenze tra quanto richiesto e quanto liquidato, limitatamente al settore nel quale più di ogni altro si avverte la necessità di un trattamento equo ed omogeneo e cioè quello relativo agli onorari il cui pagamento è a carico dell erario. Pertanto, le suddette Linee Guida costituiscono nell ambito dell autonomia decisionale di ciascun magistrato punto di riferimento rivolto esclusivamente alla liquidazione degli onorari per attività professionale prestata in favore di imputati e persone offese ammessi al gratuito patrocinio (art. 74 T.U. Spese di Giustizia), imputati dichiarati o di fatto irreperibili (art. 117 T.U. S.G.) e imputati difesi d ufficio insolventi (art. 116 T.U. S.G.). Rinviando alla consultazione del testo integrale delle Linee Guida, pubblicato sul sito internet dell Ordine, si segnala solo che esse individuano, attraverso Tabelle, due tipologie di procedimenti e di processi: Tabella 1: si riferisce a procedimenti e processi di semplice e rapida definizione. È stato individuato come valore applicabile per ciascuna fase quello medio fissato nella Tabella B del D.M. 140/2012, aumentato o diminuito nelle percentuali previste per le Autorità Giudiziarie di riferimento, escludendo la possibilità di apportarvi aumenti o diminuzioni, ad esclusione di quella di cui all art. 9 del richiamato D.M., ai sensi del quale Per le liquidazioni delle prestazioni svolte a favore di soggetti in gratuito patrocinio, e per quelle a esse equiparate dal testo unico delle spese di giustizia di cui al D.P.R. 30 maggio 2002, n. 115, gli importi sono di regola ridotti della metà anche in materia penale. Tabella 2: riguarda processi e procedimenti mediamente complessi nei quali viene svolta istruttoria; in questo secondo caso i criteri espressi nelle linee guida saranno applicati solo ed esclusivamente nel caso in cui il difensore ne faccia esplicita richiesta nell istanza di liquidazione. Il criterio adottato è costituito dall individuazione di un valore medio tra il valore massimo (conseguito all aumento massimo) ed il valore minimo (conseguito alla diminuzione massima) secondo le percentuali previste per ciascuna fase dalla Tabella B del D.M. 140 (tale valore è definito mediano all unico fine di distinguerlo dal valore medio specificato nella tabella B del D.M.); il valore così individuato è poi ridotto della metà in applicazione del summenzionato art. 9. 9

10 COMPENSI PROFESSIONALI PER PRECETTO Visto il Decreto ministeriale n. 140/12 recante la determinazione dei parametri per la liquidazione dei compensi professionali, il Consiglio dell Ordine ha ritenuto al fine di agevolare i colleghi - di predisporre una tabella volta a individuare il compenso in relazione a scaglioni di valori della controversia SCAGLIONE 0 / / / / / / COMPENSO 20,00 30,00 50,00 100,00 150,00 200,00 COMPENSI PROFESSIONALI MEDI PER GIUDIZI AVANTI LA CORTE D APPELLO Visto il Decreto ministeriale n. 140/12 recante la determinazione dei parametri per la liquidazione dei compensi professionali, il Consiglio dell Ordine in collaborazione con la Presidenza della Corte d Appello di Milano ha elaborato una tabella volta a facilitare la redazione delle note spese e orientare ad uniformità la liquidazione delle stesse. SCAGLIONE 0 / / / / / / COMPENSO 1.490, , , , , ,00 COMPENSI PROFESSIONALI PER GIUDIZI - GIUDICE DI PACE (OLTRE ALLE SPESE) FASI 0/ / /1.500 STUDIO 120,00 150,00 150,00 200,00 200,00 250,00 INTRODUTTIVA 60,00 80,00 80,00 100,00 100,00 150,00 ISTRUTTORIA 80,00 100,00 100,00 200,00 200,00 300,00 DECISIONE 120,00 150,00 150,00 250,00 250,00 350,00 10

11 / / / / / oltre 250,00 300,00 350,00 450,00 600,00 900, / / / / / / / oltre INDETERMINATO , , , , , , , ,00 / 8.000, / /5.000 oltre 250,00 350,00 350,00 450,00 150,00 200,00 200,00 225,00 300,00 400,00 400,00 600,00 350,00 450,00 450,00 520,00 si applicano le tabelle del Tribunale diminuite del 40% 11

12 PROCEDIMENTI DI INGIUNZIONE GIUDICE DI PACE Valore fino a 500,00 Spese: Contributo Unificato 18,50 Compensi professionali 200,00 TOTALE 218,50 superiore a 500,00 fino a 1.033,00 Spese: Contributo Unificato 18,50 Compensi professionali 400,00 TOTALE 418,50 superiore a 1.033,00 fino a 1.100,00 Spese: Contributo Unificato 18,50 Compensi professionali 500,00 TOTALE 526,50 superiore a 1.100,00 fino a 1.500,00 Spese: Contributo unificato 42,50 Compensi professionali 500,00 TOTALE 550,50 superiore a 1.500,00 fino a 3.000,00 Spese: Contributo unificato 42,50 Compensi professionali 650,00 TOTALE 700,50 superiore a 3.000,00 fino a 5.000,00 Spese: Contributo unificato 42,50 Compensi professionali 700,00 TOTALE 750,50 - Possono essere aggiunte in nota le spese effettivamente sostenute (documentandole) per eventuale certificazione notarile o registrazione di atti. - La tabella è stata sviluppata tenendo conto degli scaglioni stabiliti dalla normativa in materia di contributo unificato. - Le cause e le attività conciliative in sede non contenziosa di valore non eccedente la somma di 1.033,00 e gli atti e i provvedimenti ad esse relativi sono soggetti soltanto al pagamento del contributo unificato (art. 46, c. 1 L. 374/1991 Istituzione del giudice di pace, come modificato dalla Finanziaria 2005). 12

CAMERA PENALE di MESSINA P. PISANI G. AMENDOLIA

CAMERA PENALE di MESSINA P. PISANI G. AMENDOLIA Liquidazione da parte di un organo giurisdizionale dei compensi professionali. Linee guida per l'applicazione dei parametri previsti dal D.M. n. 55 del 10 marzo 2014 Premessa: Che con la legge 31 dicembre

Dettagli

I NUOVI PARAMETRI FORENSI

I NUOVI PARAMETRI FORENSI FOCUS NELDIRITTO Domenico MONTERISI I NUOVI PARAMETRI FORENSI Decreto del Ministro della Giustizia n. 55 del 10/3/2014 Breve commentario e guida pratica, con software per la redazione delle parcelle SOMMARIO

Dettagli

PARTE I Normativa sui compensi dell avvocato

PARTE I Normativa sui compensi dell avvocato PARTE I Normativa sui compensi dell avvocato D.M. 20 LUGLIO 2012, N. 140 Regolamento recante la determinazione dei parametri per la liquidazione da parte di un organo giurisdizionale dei compensi per le

Dettagli

Avvocato, tabelle dei compensi professionali (allegate a DM n. 140/2012) Attività giudiziale civile, amministrativa e tributaria

Avvocato, tabelle dei compensi professionali (allegate a DM n. 140/2012) Attività giudiziale civile, amministrativa e tributaria Avvocato, tabelle dei compensi professionali (allegate a DM n. 140/2012) Attività giudiziale civile, amministrativa e tributaria Tribunale ordinario e organo di giustizia tributaria di primo grado Giudice

Dettagli

RELAZIONE SOTTO GRUPPO - LIQUIDAZIONE SPESE PROCESSUALI

RELAZIONE SOTTO GRUPPO - LIQUIDAZIONE SPESE PROCESSUALI SOTTO GRUPPO - LIQUIDAZIONE SPESE PROCESSUALI Referente del sottogruppo - dott. Giovanna Nozzetti Rappresentante COA Palermo - Avv. Maurizio Argento RELAZIONE SULLE QUESTIONI CORRELATE ALLA LIQUIDAZIONE

Dettagli

Tariffa civile (Tabella A)... 20 Tariffa penale (Tabella B)... 22 Tariffa stragiudiziale (compensi indicativi )... 26

Tariffa civile (Tabella A)... 20 Tariffa penale (Tabella B)... 22 Tariffa stragiudiziale (compensi indicativi )... 26 PARTE I Normativa sui compensi dell avvocato D.M. 20 LUGLIO 2012, N. 140 - Regolamento recante la determinazione dei parametri per la liquidazione da parte di un organo giurisdizionale dei compensi per

Dettagli

Liquidazione da parte di un organo giurisdizionale dei compensi professionali

Liquidazione da parte di un organo giurisdizionale dei compensi professionali Liquidazione da parte di un organo giurisdizionale dei compensi professionali Linee guida per l'applicazione dei parametri previsti dal D.M. n. 140 del 20 luglio 2012 1. Premessa: l'art. 9 del D.L. 24

Dettagli

sulla liquidazione degli onorar! ai difensori di imputati e parti civili ammessi al patrocinio a spese dello Stato o di imputati irreperibili

sulla liquidazione degli onorar! ai difensori di imputati e parti civili ammessi al patrocinio a spese dello Stato o di imputati irreperibili \ Protocollo sulla liquidazione degli onorar! ai difensori di imputati e parti civili ammessi al patrocinio a spese dello Stato o di imputati irreperibili Sottoscritto da Tribunale di Ferrara, Ordine degli

Dettagli

SPUNTI PER UNA LINEA CONDIVISA IN MATERIA DI GRATUITO PATROCINIO E ANNESSI

SPUNTI PER UNA LINEA CONDIVISA IN MATERIA DI GRATUITO PATROCINIO E ANNESSI Premessa : SPUNTI PER UNA LINEA CONDIVISA IN MATERIA DI GRATUITO PATROCINIO E ANNESSI GRATUITO PATROCINIO. Il regolamento dettato con il DM n. 55 del 10 marzo 2014 prevede, per quanto qui d interesse,

Dettagli

ORDINE DEGLI AVVOCATI DI SALERNO E PRESIDENZA DEL TRIBUNALE DI SALERNO CONVENZIONE SUL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO E PROCEDURE ASSIMILATE

ORDINE DEGLI AVVOCATI DI SALERNO E PRESIDENZA DEL TRIBUNALE DI SALERNO CONVENZIONE SUL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO E PROCEDURE ASSIMILATE ORDINE DEGLI AVVOCATI DI SALERNO E PRESIDENZA DEL TRIBUNALE DI SALERNO CONVENZIONE SUL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO E PROCEDURE ASSIMILATE L anno 2013 addì 10 del mese di luglio, in Salerno: il Tribunale

Dettagli

CONTRIBUTO UNIFICATO PER L ISCRIZIONE A RUOLO

CONTRIBUTO UNIFICATO PER L ISCRIZIONE A RUOLO 20 CONTRIBUTO UNIFICATO PER L ISCRIZIONE A RUOLO Ove il difensore non indichi il proprio indirizzo P.E.C. e il proprio numero di fax ai sensi degli articoli 125, comma 1, c.p.c., ed il proprio indirizzo

Dettagli

CONTRIBUTO UNIFICATO PER L ISCRIZIONE A RUOLO

CONTRIBUTO UNIFICATO PER L ISCRIZIONE A RUOLO CONTRIBUTO UNIFICATO PER L ISCRIZIONE A RUOLO Si riportano qui di seguito le tabelle ed i criteri di calcolo del contributo unificato per i procedimenti giurisdizionali riguardo ai quali ne è previsto

Dettagli

Parametri per la liquidazione da parte di un organo giurisdizionale dei compensi professionali

Parametri per la liquidazione da parte di un organo giurisdizionale dei compensi professionali Parametri per la liquidazione da parte di un organo giurisdizionale dei compensi professionali Edizioni Il Momento Legislativo s.r.l. Liquidazione giudiziale dell attività legale 2 INDICE Determinazione

Dettagli

VADEMECUM PER LA LIQUIDAZIONE

VADEMECUM PER LA LIQUIDAZIONE VADEMECUM PER LA LIQUIDAZIONE 1. LE FASI La liquidazione deve essere effettuata tenendo conto della attività prestata dal difensore in relazione a cinque fasi individuate dal legislatore (Studio, Introduttiva,Istruttoria,

Dettagli

Parte I Normativa sui compensi dell avvocato

Parte I Normativa sui compensi dell avvocato Parte I Normativa sui compensi dell avvocato D.M. 10 marzo 2014, n. 55. Regolamento recante la determinazione dei parametri per la liquidazione dei compensi per la professione forense ai sensi dell art.13,

Dettagli

OBBLIGO DELLA MEDIAZIONE

OBBLIGO DELLA MEDIAZIONE Iscritto al n. 453 del Registro degli organismi deputati a gestire tentativi di conciliazione/mediazione a norma dell'articolo 38 del D.Lgs. 17/01/2003, n. 5 OBBLIGO DELLA MEDIAZIONE Le nuove disposizioni

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DECRETO 20 LUGLIO 2012, N. 140 Regolamento recante la determinazione dei parametri per la liquidazione da parte di un organo giurisdizionale dei compensi per le professioni regolamentate

Dettagli

Articolo 44 (Obbligatorietà del deposito telematico degli atti processuali)

Articolo 44 (Obbligatorietà del deposito telematico degli atti processuali) Articolo 44 (Obbligatorietà del deposito telematico degli atti processuali) 1. Le disposizioni di cui ai commi 1, 2 e 3 dell articolo 16-bis del decreto-legge 18 ottobre 2012, n. 179, convertito, con modificazioni,

Dettagli

REGOLAMENTO AZIENDALE PER LA DETERMINAZIONE DEL COMPENSO PROFESSIONALE SPETTANTE AGLI AVVOCATI ESTERNI

REGOLAMENTO AZIENDALE PER LA DETERMINAZIONE DEL COMPENSO PROFESSIONALE SPETTANTE AGLI AVVOCATI ESTERNI REGOLAMENTO AZIENDALE PER LA DETERMINAZIONE DEL COMPENSO PROFESSIONALE SPETTANTE AGLI AVVOCATI ESTERNI Art. 1 Disposizioni generali Il presente regolamento disciplina in via generale i rapporti, anche

Dettagli

I compensi dell avvocato

I compensi dell avvocato I compensi dell avvocato Introduzione La disciplina dei compensi dell avvocato per l attività professionale resa in favore del cliente è dettata dall art. 13 L. 31/12/2012 n. 247, «Nuova disciplina dell

Dettagli

L ABROGAZIONE DELLE TARIFFE FORENSI: EFFETTI DISTORSIVI E PRIMI INTERVENTI DEI TRIBUNALI. www.lascalaw.com www.iusletter.com

L ABROGAZIONE DELLE TARIFFE FORENSI: EFFETTI DISTORSIVI E PRIMI INTERVENTI DEI TRIBUNALI. www.lascalaw.com www.iusletter.com LaScala studio legale e tributario in association with Field Fisher Waterhouse Focus on L ABROGAZIONE DELLE TARIFFE FORENSI: EFFETTI DISTORSIVI E PRIMI INTERVENTI DEI TRIBUNALI Febbraio 2012 www.lascalaw.com

Dettagli

Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico

Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico I. R. C. C.S. Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico CENTRO DI RIFERIMENTO ONCOLOGICO DELLA BASILICATA Rionero in Vulture (PZ) C. R. O. B. 85028 Rionero in Vulture (PZ) Via Padre Pio, 1 P.

Dettagli

TARIFFA CIVILE, AMMINISTRATIVA E TRIBUTARIA

TARIFFA CIVILE, AMMINISTRATIVA E TRIBUTARIA ALLEGATO N. 1. TARIFFA CIVILE, AMMINISTRATIVA E TRIBUTARIA NORMATIVA VIGENTE TARIFFA DEGLI ONORARI, DIRITTI E INDENNITA' SPETTANTI AGLI AVVOCATI ED AI PROCURATORI PER LE PRESTAZIONI GIUDIZIALI IN MATERIA

Dettagli

CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI FROSINONE

CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI FROSINONE CONTRIBUTO UNIFICATO PER I GIUDIZI IN MATERIA CIVILE, DI LAVORO, AMMINISTRATIVA E TRIBUTARIA SCHEMA IMPORTI DOVUTI AL 27 Ottobre 2014 ATTENZIONE: 1. La presente Tabella non può ritenersi esaustiva di tutte

Dettagli

da 0,01 a 1.100,00 da 2.000,01 a 60.000,00 20.000,00 1. Fase di studio della controversia da 5.200,01 a 26.000,00 52.000,00

da 0,01 a 1.100,00 da 2.000,01 a 60.000,00 20.000,00 1. Fase di studio della controversia da 5.200,01 a 26.000,00 52.000,00 TABELLE ALLEGATE AL D.M. 55/2014 COMPENSI PROFESSIONALI AVVOCATI Sono state introdotte alcune modifiche rispetto alla normativa precedente: 1) è stato reintrodotto il rimborso per spese forfettarie, che

Dettagli

CONTRIBUTO UNIFICATO 2014. Processo civile ordinario

CONTRIBUTO UNIFICATO 2014. Processo civile ordinario CONTRIBUTO UNIFICATO 2014 Processo civile ordinario Valore 1 grado Impugnazione Cassazione Per i processi di valore fino a 1.100,00 37,00 55,50 74,00 Per i processi di valore superiore a 1.100,00 e fino

Dettagli

TABELLA B DIRITTI DI AVVOCATO

TABELLA B DIRITTI DI AVVOCATO TABELLA B DIRITTI DI AVVOCATO I PROCESSO DI COGNIZIONE E PROCEDIMENTI SPECIALI E CAMERALI DAVANTI AI GIUDICI ORDINARI, AI GIUDICI AMMINISTRATIVI, TRIBUTARI E SPECIALI, AGLI ARBITRI D AUTORITÀ, COMMISSIONI

Dettagli

Determinazione dei compensi professionali: indicazioni pratiche sui parametri cui fare riferimento

Determinazione dei compensi professionali: indicazioni pratiche sui parametri cui fare riferimento Determinazione dei compensi professionali: indicazioni pratiche sui parametri cui fare riferimento Questo articolo prende in esame il nuovo assetto normativo che regola la determinazione dei compensi professionali,

Dettagli

A COSA SERVE L OPINAMENTO DELLE PARCELLE PROFESSIONALI

A COSA SERVE L OPINAMENTO DELLE PARCELLE PROFESSIONALI 1. Premesse S:\ORDINE\2013\articolipersito\ opinamento A COSA SERVE L OPINAMENTO DELLE PARCELLE PROFESSIONALI Premetto che, seppure a fasi alterne, forse anche a causa del periodo di stagnazione economica

Dettagli

(facsimile accordo col cliente) CONFERIMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE Con la presente il sig... nato a... il..., cod. fisc..., residente in...

(facsimile accordo col cliente) CONFERIMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE Con la presente il sig... nato a... il..., cod. fisc..., residente in... (facsimile accordo col cliente) CONFERIMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE Con la presente il sig.... nato a... il..., cod. fisc...., residente in..., via..., n.... in proprio (oppure) quale legale rappresentante

Dettagli

CONVENZIONE Servizio di assistenza legale di recupero crediti per Asec Trade Srl

CONVENZIONE Servizio di assistenza legale di recupero crediti per Asec Trade Srl CONVENZIONE Servizio di assistenza legale di recupero crediti per Asec Trade Srl Oggi, in Catania TRA Asec Trade Srl con sede legale in Catania, Via Cristoforo Colombo 150/b, in persona del legale rappresentante

Dettagli

Prot. n.86 Ancona 13.05.2014

Prot. n.86 Ancona 13.05.2014 Prot. n.86 Ancona 13.05.2014 Agli Iscritti agli Ordini Ingegneri delle Marche trasmissione via mail OGGETTO: Convenzione per prestazioni di assistenza e consulenza legali giudiziali e stragiudiziali per

Dettagli

CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI VERONA REGOLAMENTO SULLA DIFESA D UFFICIO

CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI VERONA REGOLAMENTO SULLA DIFESA D UFFICIO CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI VERONA REGOLAMENTO SULLA DIFESA D UFFICIO Il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Verona - visto l art. 16 della Legge 31 dicembre 2012; - visto il decreto legislativo

Dettagli

INDICE-SOMMARIO. Capitolo Primo PREMESSA

INDICE-SOMMARIO. Capitolo Primo PREMESSA VII INDICE-SOMMARIO Elenco delle principali abbreviazioni.... pag. XV Capitolo Primo PREMESSA 1. Premessa.... pag. 1 2. Evoluzione storica. Appalti urbanistica edilizia....» 2 3. Le norme applicabili....»

Dettagli

COMUNE DI POTENZA. Relazione istruttoria/illustrativa

COMUNE DI POTENZA. Relazione istruttoria/illustrativa COMUNE DI POTENZA Unità di Direzione BILANCIO E FINANZE OGGETTO: ADDIZIONALE COMUNALE ALL'IMPOSTA SUL REDDITO DELLE PERSONE FISICHE. DETERMINAZIONE DELLE ALIQUOTE 2014 E VARIAZIONE AL REGOLAMENTO. Relazione

Dettagli

COMMISSIONE FAMIGLIA DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI TORINO 7 NOVEMBRE 2008

COMMISSIONE FAMIGLIA DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI TORINO 7 NOVEMBRE 2008 COMMISSIONE FAMIGLIA DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI TORINO 7 NOVEMBRE 2008 INCONTRO CON IL PRESIDENTE VILLA L AVVOCATO DEL MINORE SEMPRE PIU SPECIALIZZATO E SEMPRE PIU POVERO SPUNTI DI RIFLESSIONE A CURA

Dettagli

UNIONE TRIVENETA. ~S dei Consigli dell'ordine degli Avvocali

UNIONE TRIVENETA. ~S dei Consigli dell'ordine degli Avvocali ~S dei Consigli dell'ordine degli Avvocali (facsimile accordo col cliente) CONFERIMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE Con la presente il sig nato a il, cod. fise, residente in, via, n in proprio (oppure) quale

Dettagli

CONTRIBUTO UNIFICATO Tabella aggiornata al 9 gennaio 2013. Processo civile ordinario (1)

CONTRIBUTO UNIFICATO Tabella aggiornata al 9 gennaio 2013. Processo civile ordinario (1) CONTRIBUTO UNIFICATO Tabella aggiornata al 9 gennaio 2013 Processo civile ordinario (1) Valore Processi di valore fino a. 1.100,00. 37,00 Processi di valore superiore a. 1.100,00 e fino a. 5.200,00 Processi

Dettagli

COMPENSO AL DELEGATO ED AL CUSTODE ALLA VENDITA

COMPENSO AL DELEGATO ED AL CUSTODE ALLA VENDITA COMPENSO AL DELEGATO ED AL CUSTODE ALLA VENDITA A cura di Caterina Cerenzia Convegno 27 gennaio 2012, Sala convegni C.so Europa, 11, Milano Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di

Dettagli

A) OPPOSIZIONI CARTELLE ESATTORIALI

A) OPPOSIZIONI CARTELLE ESATTORIALI Contributo unificato, diritti di copia, indennità ex art. 30 t.u. spese di giustizia e imposta di registro nei procedimenti, in materia di sanzioni amministrative, di opposizione alle cartelle esattoriali,

Dettagli

Progetto di formazione sul Processo Telematico DECRETI INGIUNTIVI ESECUZIONI IMMOBILIARI ATTI ENDOPROCESSUALI ORDINE DEGLI AVVOCATI DI VERONA

Progetto di formazione sul Processo Telematico DECRETI INGIUNTIVI ESECUZIONI IMMOBILIARI ATTI ENDOPROCESSUALI ORDINE DEGLI AVVOCATI DI VERONA ORDINE DEGLI AVVOCATI DI VERONA Progetto di formazione sul Processo Telematico DECRETI INGIUNTIVI ESECUZIONI IMMOBILIARI ATTI ENDOPROCESSUALI Verona 29 aprile 2014 Il tempo scorre. Sostituire il testo

Dettagli

R E P U B B L I C A I T A L I A N A. Consiglio di Stato. Sezione Consultiva per gli Atti Normativi. Adunanza di Sezione del 20 dicembre 2012

R E P U B B L I C A I T A L I A N A. Consiglio di Stato. Sezione Consultiva per gli Atti Normativi. Adunanza di Sezione del 20 dicembre 2012 Numero 00161/2013 e data 18/01/2013 R E P U B B L I C A I T A L I A N A Consiglio di Stato Sezione Consultiva per gli Atti Normativi Adunanza di Sezione del 20 dicembre 2012 NUMERO AFFARE 12463/2012 OGGETTO:

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA Ufficio studi

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA Ufficio studi AS 1120 Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge di stabilità per il 2014) Disposizioni di interesse per la professione forense SCHEDA DI ANALISI * Art. 9, comma

Dettagli

La mediazione civile e commerciale

La mediazione civile e commerciale D Lvo 4mar2010 n 28 presentazione La mediazione civile e commerciale Il decreto legislativo 4 marzo 2010, n.28 (pubblicato nella G.U. n.53 del 5 marzo 2010) sulla mediazione in materia civile e commerciale

Dettagli

D. Lgs. 198/06. Legittimazione processuale della Consigliera di Parita' regionale. Impegno di spesa di Euro 5.000,00. Capitolo 136776 Bilancio 2013.

D. Lgs. 198/06. Legittimazione processuale della Consigliera di Parita' regionale. Impegno di spesa di Euro 5.000,00. Capitolo 136776 Bilancio 2013. REGIONE PIEMONTE BU5 30/01/2014 Codice DB1512 D.D. 28 novembre 2013, n. 745 D. Lgs. 198/06. Legittimazione processuale della Consigliera di Parita' regionale. Impegno di spesa di Euro 5.000,00. Capitolo

Dettagli

RISOLUZIONE N. 46/E QUESITO

RISOLUZIONE N. 46/E QUESITO RISOLUZIONE N. 46/E Direzione Centrale Normativa Roma, 5 luglio 2013 OGGETTO: Consulenza giuridica Uffici dell Amministrazione finanziaria. Imposta di registro. Determinazione della base imponibile degli

Dettagli

CAMERA CIVILE DI RIMINI ORDINE DEGLI AVVOCATI DI RIMINI

CAMERA CIVILE DI RIMINI ORDINE DEGLI AVVOCATI DI RIMINI Comunicazione agli iscritti: nuovi parametri orientativi per la redazione della nota spesa nei procedimenti di sfratto per morosità e decreto ingiuntivo ex art. 664 c.p.c. Cari Colleghi, tenuto conto della

Dettagli

CITTA DI CASTELVETRANO REGOLAMENTO AVVOCATURA COMUNALE

CITTA DI CASTELVETRANO REGOLAMENTO AVVOCATURA COMUNALE CITTA DI CASTELVETRANO REGOLAMENTO AVVOCATURA COMUNALE Approvato con Deliberazione di Giunta Municipale n. 13 del 18 gennaio 2012 1 Titolo I - ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO Articolo 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE Il PCT nel decreto legge 24 giugno 2014, n. 90 (Misure urgenti per la semplificazione e la trasparenza amministrativa e per l efficienza degli uffici giudiziari) Sommario: 1. Premessa. 2. Entrata in vigore

Dettagli

sono entrati in vigore il 23 agosto 2012. Legge 31 dicembre 2012, n. 247, Nuova disciplina dell'ordinamento della professione forense

sono entrati in vigore il 23 agosto 2012. Legge 31 dicembre 2012, n. 247, Nuova disciplina dell'ordinamento della professione forense Egregio Collega, il tuo quesito, in buona sostanza, è il seguente: In base alla normativa vigente, sono ripetibili dal soccombente le spese generali e/o forfettarie non liquidate dal Giudice nella sentenza?

Dettagli

Procedimenti Speciali previsti nel Libro IV titolo I c.p.c. anche se proposti nella causa di merito:

Procedimenti Speciali previsti nel Libro IV titolo I c.p.c. anche se proposti nella causa di merito: CONTRIBUTO UNIFICATO Tabella aggiornata al 12 giugno 2012 Processo civile ordinario Valore Processi di valore fino a. 1.100,00. 37,00 Processi di valore superiore a. 1.100,00 e fino a. 5.200,00. 85,00

Dettagli

PARERI di CONGRUITA PARCELLE

PARERI di CONGRUITA PARCELLE RACCOLTA DELIBERE E MASSIME del Consiglio dell Ordine di Sassari dal 01.02.2010 aggiornata al 26.02.2014 a cura del Consigliere Segretario avv. Silvio Zicconi in Tema di : PARERI di CONGRUITA PARCELLE

Dettagli

DISCIPLINA PER LA CORRESPONSIONE DEI COMPENSI PROFESSIONALI AGLI AVVOCATI DELLA PROVINCIA

DISCIPLINA PER LA CORRESPONSIONE DEI COMPENSI PROFESSIONALI AGLI AVVOCATI DELLA PROVINCIA DISCIPLINA PER LA CORRESPONSIONE DEI COMPENSI PROFESSIONALI AGLI AVVOCATI DELLA PROVINCIA Approvata con Deliberazione della Giunta Provinciale n. 3 del 14.1.2013 INDICE: Art. 1 Oggetto della disciplina

Dettagli

DISPOSIZIONI URGENTI PER LA STABILIZZAZIONE FINANZIARIA D.P.R. 30 MAGGIO 2002, N. 115

DISPOSIZIONI URGENTI PER LA STABILIZZAZIONE FINANZIARIA D.P.R. 30 MAGGIO 2002, N. 115 DISPOSIZIONI URGENTI PER LA STABILIZZAZIONE FINANZIARIA D.L. 6 luglio 2011, n. 98, in G.U. n. 155 del 6 luglio 2011 Si riportano le modifiche introdotte dall art. 37 al: - D.P.R. 30 maggio 2002, n. 115

Dettagli

IL PROCESSO TELEMATICO DEL LAVORO. Avv. Daniela Muradore

IL PROCESSO TELEMATICO DEL LAVORO. Avv. Daniela Muradore IL PROCESSO TELEMATICO DEL LAVORO Avv. Daniela Muradore LA PEC D.l. n. 185/2008 convertito in Legge 28 gennaio 2009, n. 2 e successive modificazioni art. 16 comma 7 art. 16 comma 7-bis I professionisti

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA Ufficio studi SCRITTURA PRIVATA AVENTE AD OGGETTO II CONFERIMENTO DELL INCARICO PROFESSIONALE* L anno, il giorno del mese di.in.. nello Studio.,

Dettagli

Noi difendiamo i Vostri Diritti. Rödl & Partner

Noi difendiamo i Vostri Diritti. Rödl & Partner Noi difendiamo i Vostri Diritti 1 Globally active Dall'abolizione delle Tariffe Forensi al Decreto Ministeriale n. Rödl & Partner Avv. Silvia Formenti, Avv. Federica Bargetto 2 Rödl & Partner Il nostro

Dettagli

IL RECLAMO E LA MEDIAZIONE TRIBUTARIA IL RECLAMO E LA MEDIAZIONE TRIBUTARIA. Studio Manfredo, Cristiana, Matteo MANFRIANI Dottori Commercialisti 1

IL RECLAMO E LA MEDIAZIONE TRIBUTARIA IL RECLAMO E LA MEDIAZIONE TRIBUTARIA. Studio Manfredo, Cristiana, Matteo MANFRIANI Dottori Commercialisti 1 UNIONE GIOVANI DOTTORI COMMERCIALISTI FIRENZE - DIREZIONE REGIONALE DELLA TOSCANA E DIREZIONE PROVINCIALE DI PISTOIA DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Il reclamo e la mediazione tributaria Gli aspetti procedimentali

Dettagli

ESPROPRIAZIONE IMMOBILIARE. A cura della dott.ssa Giuseppina Luciana Barreca

ESPROPRIAZIONE IMMOBILIARE. A cura della dott.ssa Giuseppina Luciana Barreca ESPROPRIAZIONE IMMOBILIARE A cura della dott.ssa Giuseppina Luciana Barreca La fase introduttiva del processo Contenuto e forma dell atto di pignoramento Art. 492 cod. proc. civ. Corte di Cassazione n.

Dettagli

Tabelle Contributo Unificato C.U.

Tabelle Contributo Unificato C.U. Tabelle Contributo Unificato aggiornamento gennaio 2015 PROCESSO CIVILE ORDINARIO ORDINARIO Per tutte le cause civili è dovuta a titolo di anticipazione forfettaria per le spese di Giustizia una marca

Dettagli

Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Biella. Via Marconi, 28 13900 Biella. Istanza di ammissione al Patrocinio a spese dello Stato

Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Biella. Via Marconi, 28 13900 Biella. Istanza di ammissione al Patrocinio a spese dello Stato Depositato / Pervenuto il Ammesso il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Biella Via Marconi, 28 13900 Biella Istanza di ammissione al Patrocinio a spese dello Stato Il / La sottoscritt nat a prov./naz.

Dettagli

ORDINE DEGLI AVVOCATI

ORDINE DEGLI AVVOCATI TRIBUNALE DI MONZA CAMERA PENALE ORDINE DEGLI AVVOCATI DI MONZA DI MONZA Aggiornamento del prontuario per la liquidazione degli onorari ai difensori dei cittadini non abbienti ammessi al patrocinio a spese

Dettagli

Si pensi ad esempio alle modifiche operate in tema di recupero delle spese processuali penali ex legge 18 giugno 2009 n 69.

Si pensi ad esempio alle modifiche operate in tema di recupero delle spese processuali penali ex legge 18 giugno 2009 n 69. Ultime modifiche normative ed attività degli uffici giudiziari Gaetano Walter Caglioti Diritto.it Negli ultimi anni si è intensificata l attività normativa diretta, da una parte, ad introdurre misure di

Dettagli

Verbale di Deliberazione del Commissario straordinario con i poteri della Giunta comunale. n. 34 dd. 02.03.2015

Verbale di Deliberazione del Commissario straordinario con i poteri della Giunta comunale. n. 34 dd. 02.03.2015 Deliberazione n. 34 dd. 02.03.2015 Pagina 1 di 6 COMUNE DI SAN LORENZO DORSINO Provincia di Trento Verbale di Deliberazione del Commissario straordinario con i poteri della Giunta comunale n. 34 dd. 02.03.2015

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI RAGUSA denominata LIBERO CONSORZIO COMUNALE REGOLAMENTO DELL'AVVOCATURA DEL LIBERO CONSORZIO COMUNALE DI RAGUSA

PROVINCIA REGIONALE DI RAGUSA denominata LIBERO CONSORZIO COMUNALE REGOLAMENTO DELL'AVVOCATURA DEL LIBERO CONSORZIO COMUNALE DI RAGUSA PROVINCIA REGIONALE DI RAGUSA denominata LIBERO CONSORZIO COMUNALE REGOLAMENTO DELL'AVVOCATURA DEL LIBERO CONSORZIO COMUNALE DI RAGUSA Approvato con deliberazione del Commissario Straordinario con i poteri

Dettagli

SCRITTURA PRIVATA AVENTE AD OGGETTO IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI PER IL RECUPERO DEI CREDITI INSOLUTI

SCRITTURA PRIVATA AVENTE AD OGGETTO IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI PER IL RECUPERO DEI CREDITI INSOLUTI SCHEMA CONVENZIONE ALLEGATO 1 SCRITTURA PRIVATA AVENTE AD OGGETTO IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI PER IL RECUPERO DEI CREDITI INSOLUTI L anno 2014, il giorno. del mese di, in Paternò (CT), nei

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA Ufficio studi SCRITTURA PRIVATA AVENTE AD OGGETTO II CONFERIMENTO DELL INCARICO PROFESSIONALE L anno, il giorno del mese di.in.. nello Studio.,

Dettagli

PARTE I. Capitolo I IL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO PER I NON ABBIENTI NEL PROCESSO PENALE TRA PASSATO E PRESENTE

PARTE I. Capitolo I IL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO PER I NON ABBIENTI NEL PROCESSO PENALE TRA PASSATO E PRESENTE INDICE pag. Prefazione.... XV PARTE I Capitolo I IL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO PER I NON ABBIENTI NEL PROCESSO PENALE TRA PASSATO E PRESENTE 1.1. La garanzia costituzionale del diritto di difesa in

Dettagli

PREVENTIVO DI MASSIMA. OGGETTO: Cliente // Controparte (Tribunale di. ) Vertenza risarcimento danni Valore della causa.

PREVENTIVO DI MASSIMA. OGGETTO: Cliente // Controparte (Tribunale di. ) Vertenza risarcimento danni Valore della causa. Verona, Gentile Cliente Via.. C.F... PREVENTIVO DI MASSIMA OGGETTO: Cliente // Controparte (Tribunale di. ) Vertenza risarcimento danni Valore della causa. Come da Sua cortese richiesta, con la presente,

Dettagli

Modera: avv. Stefano Dalla Verità Direttore della Fondazione Forense Bolognese

Modera: avv. Stefano Dalla Verità Direttore della Fondazione Forense Bolognese Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Bologna Fondazione Forense Bolognese (CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI BOLOGNA) Evento in materia di deontologia e ordinamento professionale FORMAZIONE CONTINUA

Dettagli

TABELLA CONTRIBUTO UNIFICATO (AGGIORNATA A LUGLIO 2014)

TABELLA CONTRIBUTO UNIFICATO (AGGIORNATA A LUGLIO 2014) TABELLA CONTRIBUTO UNIFICATO (AGGIORNATA A LUGLIO 2014) CAUSE CON VALORE DETERMINATO, Locazione procedimento di determinazione del canone, Comodato, Occupazione senza titolo, Impugnazioni delibere condominiali,

Dettagli

Protocollo per le udienze preliminari avanti il Tribunale di Busto Arsizio

Protocollo per le udienze preliminari avanti il Tribunale di Busto Arsizio Protocollo per le udienze preliminari avanti il Tribunale di Busto Arsizio concordato tra il Presidente del Tribunale di Busto Arsizio Dott. Antonino Mazzeo Rinaldi, l Ufficio del Giudice per le indagini

Dettagli

PRESTAZIONI PROFESSIONALI

PRESTAZIONI PROFESSIONALI PRESTAZIONI PROFESSIONALI fascicolo di supporto alla valutazione delle tariffe dei Revisori Contabili Iscritti all Istituto Nazionale Revisori Contabili Presentazione La prima formazione del Registro dei

Dettagli

BREVE GUIDA E TABELLA CONTRIBUTO UNIFICATO AGGIORNATA AL 25/06/2014

BREVE GUIDA E TABELLA CONTRIBUTO UNIFICATO AGGIORNATA AL 25/06/2014 BREVE GUIDA E TABELLA CONTRIBUTO UNIFICATO AGGIORNATA AL 25/06/2014 Gli importi per il calcolo del contributo unificato (di cui al Testo Unico sulle spese di giustizia - D.P.R 30 maggio 2002, n. 115) sono

Dettagli

AGGIORNAMENTO DELL ELENCO DI AVVOCATI PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI PER IL PATROCINIO LEGALE AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

AGGIORNAMENTO DELL ELENCO DI AVVOCATI PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI PER IL PATROCINIO LEGALE AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE COMUNE DI POLISTENA PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA AGGIORNAMENTO DELL ELENCO DI AVVOCATI PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI PER IL PATROCINIO LEGALE AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE IL RESPONSABILE

Dettagli

PROCEDURA MEDIZIONE CIVILE E COMMERCIALE

PROCEDURA MEDIZIONE CIVILE E COMMERCIALE PROCEDURA MEDIZIONE CIVILE E COMMERCIALE (d.lgs. 28/2010 e successive modifiche) AMBITO DI COMPETENZA Gli organismi di mediazione accreditati dal Ministero della Giustizia sono competenti in tutte le controversie

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DIFESA D UFFICIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI BELLUNO. 1.Funzione della difesa d ufficio

REGOLAMENTO PER LA DIFESA D UFFICIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI BELLUNO. 1.Funzione della difesa d ufficio E' la difesa garantita a ciascun imputato che non abbia provveduto a nominare un proprio difensore di fiducia o ne sia rimasto privo. E' prevista dalla legge al fine di garantire il diritto di difesa in

Dettagli

CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI. Trento. (artt.78,79 e 124 D.P.R. n.115/02)... sottoscritt..., nat.. a... il... e residente in.. cap...

CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI. Trento. (artt.78,79 e 124 D.P.R. n.115/02)... sottoscritt..., nat.. a... il... e residente in.. cap... CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI Trento ISTANZA PER L AMMISSIONE AL GRATUITO PATROCINIO A SPESE DELLO STATO (1)(2) (artt.78,79 e 124 D.P.R. n.115/02)... sottoscritt...., nat.. a... il... e residente

Dettagli

PATROCINIO A SPESE DELLO STATO CIVILE ISTANZA PER L AMMISSIONE AL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO (D.P.R. 30 MAGGIO 2002, 115 T.U. DELLE DISPOSIZIONI LEGISLATIVE E REGOLAMENTI IN MATERIA DI SPESE DI GIUSTIZIA

Dettagli

COMUNE DI VALLIO TERME Provincia di Brescia

COMUNE DI VALLIO TERME Provincia di Brescia COMUNE DI VALLIO TERME Provincia di Brescia Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 26 del 29.11.2010 PARTE I DISPOSIZIONI GENERALI ART. 1 Oggetto del Regolamento 1. Il presente Regolamento,

Dettagli

LE FASI DELLA MEDIAZIONE

LE FASI DELLA MEDIAZIONE LE FASI DELLA MEDIAZIONE Tesista: Rigon Mattia Guigno 2014 Ente Formatore: I.CO.TE.A.C.A.T. Srl 1 INDICE 1. INTRODUZIONE..Pag. 3 2. MATERIE OBBLIGO DELLA MEDIAZIONE..Pag. 3 3. AGEVOLAZIONI FISCALI. Pag.

Dettagli

INDICAZIONI OPERATIVE GESTIONE PCT TRIBUNALE DI FIRENZE

INDICAZIONI OPERATIVE GESTIONE PCT TRIBUNALE DI FIRENZE INDICAZIONI OPERATIVE GESTIONE PCT TRIBUNALE DI FIRENZE 13 GENNAIO 2015 La presente nota operativa dello StaffPCT del Tribunale di Firenze è un estratto di alcune indicazioni contenute nella circolare

Dettagli

Le tariffe professionali la normativa attuale e la prassi professionale 16 aprile 2014

Le tariffe professionali la normativa attuale e la prassi professionale 16 aprile 2014 Le tariffe professionali la normativa attuale e la prassi professionale 16 aprile 2014 Dr. Giuseppe Paulato Art. 2233 c.c. Il compenso, se non è convenuto dalle parti e non può essere determinato secondo

Dettagli

Documento. n. 31. Obbligatorietà del deposito telematico degli atti processuali

Documento. n. 31. Obbligatorietà del deposito telematico degli atti processuali Documento n. 31 Obbligatorietà del deposito telematico degli atti processuali Luglio 2014 OBBLIGATORIETÀ DEL DEPOSITO TELEMATICO DEGLI ATTI PROCESSUALI OBBLIGATORIETÀ DEL DEPOSITO TELEMATICO DEGLI ATTI

Dettagli

In particolare, lo Sportello del cittadino offrirà come servizio l'illustrazione di:

In particolare, lo Sportello del cittadino offrirà come servizio l'illustrazione di: CNF: nasce lo Sportello del cittadino, consulenza gratuita Consiglio Nazionale Forense, bozza regolamento 14.02.2013 I Consigli dell Ordine degli Avvocati istituiranno uno Sportello per il cittadino con

Dettagli

Diritti di avvocato. Pagina 1 di 5

Diritti di avvocato. Pagina 1 di 5 TABELLA B - DIRITTI DI AVVOCATO (redatta dall'autore) I - PROCESSO DI COGNIZIONE E PROCEDIMENTI SPECIALI E CAMERALI DAVANTI AI GIUDICI ORDINARI, AI GIUDICI AMMINISTRATIVI, TRIBUTARI E SPECIALI, AGLI ARBITRI

Dettagli

Compensi professionali: disposizioni concernenti gli avvocati Decreto Ministero Giustizia 20.07.2012 n 140, G.U. 23.08.2012

Compensi professionali: disposizioni concernenti gli avvocati Decreto Ministero Giustizia 20.07.2012 n 140, G.U. 23.08.2012 Compensi professionali: disposizioni concernenti gli avvocati Decreto Ministero Giustizia 20.07.2012 n 140, G.U. 23.08.2012 Riforma dei compensi professionali (DM n. 140/2012) Capo II - Disposizioni concernenti

Dettagli

Art. 1. Art. 4. Art. 2

Art. 1. Art. 4. Art. 2 LEGGE 24 DICEMBRE 1969, N. 991 Adeguamento delle pensioni degli avvocati e dei procuratori (Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 2 del 3 gennaio 1970 ed in vigore dal 4 gennaio 1970) Art. 1 Il secondo

Dettagli

PROVINCIA DI MANTOVA REGOLAMENTO. Disciplina della corresponsione dei compensi professionali

PROVINCIA DI MANTOVA REGOLAMENTO. Disciplina della corresponsione dei compensi professionali Allegato alla deliberazione della G.P. N. 102 del 19 GIUGNO 2008 PROVINCIA DI MANTOVA REGOLAMENTO Disciplina della corresponsione dei compensi professionali spettanti agli avvocati interni ai sensi dell'art.

Dettagli

Per non vedere la fine del gratuito patrocinio

Per non vedere la fine del gratuito patrocinio Per non vedere la fine del gratuito patrocinio di Nicola Ianniello* Le commissioni della Camera dei Deputati e del Senato stanno per emettere il parere sul decreto ministeriale riguardante la misura dei

Dettagli

Il Ministro dello Sviluppo Economico. il Ministro dell Economia e delle Finanze. di concerto con

Il Ministro dello Sviluppo Economico. il Ministro dell Economia e delle Finanze. di concerto con Il Ministro dello Sviluppo Economico di concerto con il Ministro dell Economia e delle Finanze MISURA E MODALITÀ DI VERSAMENTO DEL CONTRIBUTO DOVUTO DAI SOGGETTI OPERANTI NEL SETTORE POSTALE ALL AUTORITÀ

Dettagli

COMUNE DI TRINITAPOLI

COMUNE DI TRINITAPOLI COMUNE DI TRINITAPOLI (PROVINCIA DI BARLETTA ANDRIA - TRANI) COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 48 Del 12-05-2014 Oggetto: D.M. N.55/2014 - DETERMINAZIONE PARAMETRI PER LA LIQUIDAZIONE

Dettagli

PROPOSTA DI PARAMETRI PER L' ATTIVITÀ FORENSE

PROPOSTA DI PARAMETRI PER L' ATTIVITÀ FORENSE PROPOSTA DI PARAMETRI PER L' ATTIVITÀ FORENSE ROMA 12 MAGGIO 2012 Consiglio Nazionale Forense INDICE RELAZIONE COMMISSIONE TARIFFE NORMATIVA TABELLE RELAZIONE COMMISSIONE TARIFFE Sin dal suo insediamento,

Dettagli

La mediazione in condominio Procedimenti esclusi dalla mediazione Transazione in condominio: quali quorum 4258 24 2 2006

La mediazione in condominio Procedimenti esclusi dalla mediazione Transazione in condominio: quali quorum 4258 24 2 2006 La mediazione in condominio La mediazione è l attività svolta da un terzo imparziale finalizzata ad assistere due o più soggetti nella ricerca di un accordo amichevole per la composizione di una controversia.

Dettagli

DISCIPLINARE DI INCARICO PER LA RAPPRESENTANZA E DIFESA GIUDIZIALE DEL COMUNE DI MALNATE

DISCIPLINARE DI INCARICO PER LA RAPPRESENTANZA E DIFESA GIUDIZIALE DEL COMUNE DI MALNATE DISCIPLINARE DI INCARICO PER LA RAPPRESENTANZA E DIFESA GIUDIZIALE DEL COMUNE DI MALNATE Tra Il COMUNE DI MALNATE cod. fisc./p. IVA: 00243280120, con sede in Malnate, Piazza Vittorio Veneto n.2, qui rappresentato

Dettagli

ORDINE DEGLI AVVOCATI RAVENNA

ORDINE DEGLI AVVOCATI RAVENNA TRIBUNALE DI RAVENNA ORDINE DEGLI AVVOCATI RAVENNA CAMERA PENALE DELLA ROMAGNA PROTOCOLLO PER LA LIQUIDAZIONE DEGLI ONORARI DOVUTI AI DIFENSORI (D'UFFICIO 0 Dl FIDUCIA) DI SOGGETTI AMMESSI AL PATROCINIO

Dettagli

I CONTENUTI DELLA NUOVA TARIFFA PROFESSIONALE

I CONTENUTI DELLA NUOVA TARIFFA PROFESSIONALE Marisa Eramo Responsabile Ufficio Relazioni Istituzionali e Coordinamento Ordini Territoriali del CNDCEC I CONTENUTI DELLA NUOVA TARIFFA PROFESSIONALE 1 La struttura della tariffa DM 2 settembre 2010,

Dettagli

TRIBUNALE ORDINARIO DI RIETI ORDINE DEGLI AVVOCATI DI RIETI ASSOCIAZIONE DIFENSORI D UFFICIO DI RIETI CAMERA PENALE DI RIETI

TRIBUNALE ORDINARIO DI RIETI ORDINE DEGLI AVVOCATI DI RIETI ASSOCIAZIONE DIFENSORI D UFFICIO DI RIETI CAMERA PENALE DI RIETI TRIBUNALE ORDINARIO DI RIETI ORDINE DEGLI AVVOCATI DI RIETI ASSOCIAZIONE DIFENSORI D UFFICIO DI RIETI CAMERA PENALE DI RIETI ASSOCIAZIONE ITALIANA GIOVANI AVVOCATI SEZIONE DI RIETI 1 PROTOCOLLO PER LA

Dettagli

NORMATIVA MATERIA GIUDIZIALE CIVILE AMMINISTRATIVA E TRIBUTARIA. Art. 1. Determinazione consensuale del compenso

NORMATIVA MATERIA GIUDIZIALE CIVILE AMMINISTRATIVA E TRIBUTARIA. Art. 1. Determinazione consensuale del compenso PARAMETRI PER LA DETERMINAZIONE DEL COMPENSO PROFESSIONALE NORMATIVA DELIBERATA NELLA SEDUTA AMMINISTRATIVA STRAORDINARIA DEL 03/05/2013 NORMATIVA MATERIA GIUDIZIALE CIVILE AMMINISTRATIVA E TRIBUTARIA

Dettagli