Ci riferiamo ai precedenti colloqui ed alle intese intercorse per formalizzare, con la presente, la nostra proposta contrattuale tra:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ci riferiamo ai precedenti colloqui ed alle intese intercorse per formalizzare, con la presente, la nostra proposta contrattuale tra:"

Transcript

1 Raccomandata consegnata a mani DATA, LUOGO Spett.le Detto Factor S.p.a. Via Cairoli, n Bologna (BO) Oggetto: Contratto di factoring - Cessione pro soluto di crediti d impresa Ci riferiamo ai precedenti colloqui ed alle intese intercorse per formalizzare, con la presente, la nostra proposta contrattuale tra: Il Cedente [ ] con sede in [ ] via [ ],[ ] Codice Fiscale e numero iscrizione al Registro delle Imprese di [ ] nr. [ ], REA nr. [ ] (di seguito, il Cedente ), in persona del legale rappresentante Sig. [ ] nato a [ ], il [ ]/[ ]/[ ] C.F [ ], domiciliato per la carica presso la sede del Cedente E Detto Factor S.p.A. Società con Socio Unico soggetta a direzione e coordinamento di Delta SpA appartenente al Gruppo Bancario Delta, con sede in Via Cairoli n. 9, Bologna, codice fiscale, P. IVA e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Bologna , REA n , Capitale Sociale Euro ,00 i.v. (di seguito: Detto Factor o il Cessionario ) intermediario finanziario iscritto nell Elenco speciale ex art. 107 TULB n in persona del Consigliere Delegato Dott.ssa [ ], nata a [ ] il [ ]/[ ]/[ ] C.F. [ ], domiciliata per la carica presso la sede del Cessionario (il Cedente e il Cessionario di seguito indicati singolarmente come la Parte e, congiuntamente, come le Parti ) Premesso che a) il Cedente è una società attiva nel settore sanitario che gestisce un laboratorio di analisi cliniche in regime di provvisorio accreditamento con la Regione Campania ai sensi dell art. 8 quater del D.lgs. n. 502 del 1992; b) sulla base dell accordo sottoscritto ex art. 8 quinquies del D.Lgs 512/92 con l Azienda Sanitaria Locale [ ], con sede legale in [ ], Via [ ],[ ] (di seguito, il Debitore Ceduto o l ASL ) (di seguito il Contratto ASL ) che trovasi allegato sub b), il Cedente ha l obbligo di erogare prestazioni sanitarie nel rispetto dei volumi, dei tetti di spesa e delle tariffe previsti nel Contratto ASL; c) il Cedente, a fronte delle prestazioni erogate conformemente agli obblighi sopra richiamati, vanta verso l ASL i crediti pecuniari di cui all elenco allegato sub c) e vanterà crediti per un importo mensile presunto pari ad [ ] ( di seguito i Crediti ); d) il Cedente ha manifestato al Cessionario l interesse a smobilizzare i Crediti anche futuri vantati verso l ASL; e) Detto Factor, intermediario finanziario che ha come oggetto sociale l acquisto di crediti d impresa ai sensi e per gli effetti della legge nr. 52/1991, ha manifestato al Cedente il suo interesse ad acquistare pro soluto i Crediti che quest ultimo vanta e vanterà verso l ASL; Tanto ciò premesso, le Parti convengono e stipulano quanto segue Parte prima Disciplina della cessione dei crediti pro soluto 1. Premesse e allegati 1.1 Le premesse fanno parte integrante del presente accordo (il Accordo ), ne costituiscono il presupposto ed hanno efficacia pattizia ed interpretativa Gli allegati formano parte integrante e sostanziale del presente Accordo e vincolano le Parti. 2. Oggetto 2.1 Il presente Accordo disciplina le condizioni, le modalità e i termini alle quali, ai sensi e per gli effetti della legge 21 febbraio 1991, n. 52 (la Legge 52/91 ) il Cedente cede pro soluto al Cessionario i Crediti pecuniari di cui all elenco allegato sub c) ed i 1

2 Crediti che sorgeranno verso il Debitore Ceduto relativi al pagamento delle prestazioni sanitarie rientranti nelle branche oggetto di accreditamento con la Regione Campania A seguito delle prestazioni erogate, il Cedente darà comunicazione al Cessionario dei Crediti sorti utilizzando una lettera conforme a quella di cui all Allegato 2.2., unendo alla stessa copia delle fatture ad essi relative. 2.3 Il Cessionario, oltre ad acquistare i Crediti, svolgerà una o più delle seguenti prestazioni: (a) il sollecito di pagamento e l'incasso dei Crediti, nonché la registrazione sulle proprie evidenze dei Crediti e dei fatti amministrativi e gestionali ad essi connessi, sino al loro incasso; (b) l'assunzione del rischio del mancato o ritardato pagamento da parte del (c) Debitore Ceduto; lo svolgimento di prestazioni ulteriori rispetto a quelle di cui alle lettere che precedono (i.e. il recupero anche giudiziale dei Crediti non incassati alla scadenza). 2.4 L attività di cui alla lettera (a) e (c) che precedono potranno essere anche svolte da terzi all uopo incaricati dal Cessionario. 3. Termini e modalità di realizzazione delle operazioni di cessione Notifica delle cessioni al Debitore Ceduto. Il Cedente avrà cura, a proprie spese: (a) entro 7 (sette) giorni dalla sottoscrizione del presente Accordo, di notificare al Debitore Ceduto a mezzo Ufficiale Giudiziario la scrittura privata di cui all Allegato 3.1.a) debitamente e previamente autenticata da un notaio. In caso di ritardo del Cedente, il Cessionario ha facoltà di provvedere alla suddetta notifica; (b) entro 60 (sessanta) giorni dalla sottoscrizione del presente Accordo e fermo restando quanto previsto all art. 4, di ottenere dal Debitore Ceduto l accettazione preventiva alla cessione di tutti i Crediti di cui al presente Accordo come da lettera sub Allegato 3.1.b recante data certa (di seguito: l Accettazione ASL ); (c) di trasmettere alla Cessionaria: (i) copia della relata di notifica della Scrittura Privata entro (3) giorni dall avvenuta notifica; (ii) la lettera di Accettazione ASL entro 3 (tre) giorni dalla ricezione della medesima. Per effetto del presente Accordo, il Debitore Ceduto, affinché il proprio pagamento abbia effetto liberatorio, sarà tenuto a pagare i corrispettivi dovuti al Cedente direttamente in favore del Cessionario Documentazione probatoria dei Crediti Per ciascun Credito, ai sensi dell art c.c.: (a) (b) (c) il Cedente consegnerà al Cessionario copia dei Contratti conclusi con l ASL in forza delle quali sorgeranno i Crediti; le fatture con dichiarazione scritta di conformità all originale e di completezza della documentazione trasmessa e apposito timbro da parte del Debitore Ceduto; l avvenuta cessione dei Crediti dovrà essere evidenziata mediante annotazione apposta sulle singole fatture emesse dal Cedente; tutte le fatture dovranno recare la seguente clausola: Il pagamento dell importo di cui alla presente fattura, per essere valido e liberatorio, deve essere effettuato esclusivamente nei confronti di Detto Factor S.p.A., cessionaria del relativo credito, mediante bonifico bancario da effettuarsi sul conto corrente acceso presso la Banca di Imola, Via Emilia Levante, 28, Castelbolognese (RA) utilizzando il codice IBAN IT 57 B CC , salvi diversi accordi con il Cessionario Caratteristiche della Cessione dei Crediti. La cessione dei Crediti è fatta pro soluto e pertanto con la sola garanzia dell esistenza dei Crediti, in conseguenza della rinuncia da parte della Cessionaria alla garanzia della solvenza del Debitore Ceduto contenuta al successivo articolo Il Cedente garantisce l esistenza dei Crediti e l esistenza dei rapporti da cui essi nascono, nonché la regolare esecuzione delle obbligazioni da essi derivanti a carico del Cedente in base a quanto meglio precisato al successivo articolo I Crediti si intendono ceduti con tutti gli eventuali privilegi, garanzie personali e reali e con gli altri accessori, ivi compresi i frutti anche scaduti, maturati e maturandi unitamente alle altre ragioni di credito a qualsivoglia titolo dipendenti e/o connesse ai suddetti crediti, ed ad ogni altra ragione o pretesa (anche a titolo di risarcimento danni e/o rimborso spese anche legali) azioni ed eccezioni sostanziali e processuali inerenti o comunque accessori ai suddetti crediti ed al loro esercizio. 2

3 4. Condizioni sospensive all efficacia dell Accordo 4.1. L efficacia dell Accordo è sospensivamente condizionata al ricevimento dell Accettazione dell ASL di cui al precedente 3.1 lett. b) Qualora tale condizione non dovesse realizzarsi entro 60 (sessanta) giorni dalla data del presente Accordo, il medesimo resterà privo di ogni e qualsiasi effetto sin dall origine. Tutte le spese sostenute in occasione della conclusione del presente Accordo resteranno a carico del Cedente. 4.3 Le Parti si danno reciprocamente atto che le condizioni sospensive di cui al presente Accordo e il termine di cui al precedente punto 4.2. sono posti nell interesse esclusivo del Cessionario il quale potrà rinunciarvi in tutto o in parte mediante dichiarazione scritta al Cedente. 5. Efficacia della Cessione. Opponibilità ai Terzi Fatto salvo quanto previsto dal precedente articolo 4, in base all art c.c. con la sottoscrizione del presente Accordo, i Crediti sono immediatamente trasferiti al Cessionario. Ai fini dell opponibilità ai terzi della cessione perfezionata con il presente Accordo si rinvia a quanto previsto dall art c.c. 6. Dichiarazioni e garanzie del Cedente 6.1 Il Cedente, in relazione alla cessione effettuata ai sensi del presente Accordo, garantisce fin d ora, rinunciando ora per allora ad ogni eccezione in proposito, che: a) opera in regime di accreditamento provvisorio con l ASL e ha presentato tempestivamente domanda di accreditamento istituzionale ai sensi e per gli effetti dell art. 8 quater del D.lgs. 502/1992; b) eccezion fatta per il procedimento di accreditamento istituzionale in corso, non esistono procedimenti amministrativi, giudiziari inerenti ovvero connessi direttamente o indirettamente al rapporto di accreditamento con l ASL e/o con il Servizio Sanitario Nazionale ovvero al contratto concluso con l ASL o comunque potenzialmente suscettibili di incidere negativamente sui Crediti; c) che la stipula del presente Accordo, nonché la sottoscrizione ed il compimento di ogni altri atto debba essere sottoposto in essere ai sensi e per gli effetti del presente Accordo, sono stati o saranno debitamente autorizzati e compiuti da soggetti dotati e muniti dei necessari poteri; d) i Crediti sono e saranno validi ed esistenti nonché certi e liquidi ed esigibili alla scadenza; e) i Crediti sono e saranno vantati nel confronti dell ASL a titolo di corrispettivo per prestazioni effettivamente richieste da cittadini assistiti dal Servizio sanitario nazionale e rese dal Cedente nell esercizio della propria attività d impresa per le branche di attività sanitarie per le quali è autorizzato adoperare in regime di accreditamento presso l ASL e il Servizio Sanitario Nazionale; f) i Crediti derivano e deriveranno da prestazioni rese sulla base e nel rispetto dei criteri e/o requisiti previsti per l accreditamento presso la Regione Campania; g) i Crediti sono sorti e sorgeranno da prestazioni erogate nel rispetto dei requisiti previsti dal Contratto ASL e in particolare dei volumi massimi di attività, dei tetti di spesa nello stesso fissati; h) i Crediti sono sorti e sorgeranno da prestazioni erogate nel rispetto delle capacità operative massime riconosciuti al Cedente dalla ASL; i) l importo dei Crediti sarà incontestabilmente dovuto dal Debitore Ceduto al Cedente quale corrispettivo per prestazioni effettivamente rese; j) la quantificazione e la contabilizzazione dei corrispettivi per le prestazioni eseguite è stata e sarà effettuata dal Cedente in modo corretto, veritiero e in conformità con le tariffe, le disposizioni di legge e quanto stabilito nel Contratto ASL; k) ha adempiuto e adempirà esattamente e puntualmente a tutto quanto previsto dai Contratti conclusi con l ASL da cui sorgeranno i Crediti; l) i Crediti sono e saranno vantati nei confronti dell ASL per prestazioni rispetto alle quali l ASL non ha e non avrà motivi di contestazione a qualsiasi titolo; m) è e sarà l unico, legittimo ed assoluto titolare dei Crediti i quali sono e saranno legittimamente e liberamente cedibili e trasferibili, non soggetti a sequestro, pignoramento, confisca, pegno, gravame né ad altri vincoli, oneri o diritti a favore di terzi; n) il Debitore Ceduto non vanta e non vanterà nei confronti del Cedente crediti che possano essere imputati a compensazione, sia pure parziale, dei Crediti oggetto di cessione; o) non sono in corso procedure concorsuali a carico del Cedente; 3

4 p) il trattamento e la comunicazione dei dati inerenti i Crediti ceduti sono leciti e autorizzati ai sensi delle vigenti disposizioni in materia di protezione dei dati personali (D. Lgs. 196/2003). 7. Corrispettivo dei Crediti 7.1. Il Cessionario corrisponderà al Cedente il seguente corrispettivo pari al [ ] % del valore nominale dei Crediti In caso di somme a qualsiasi titolo trattenute dal Debitore Ceduto in relazione ad eventuali note di credito emesse dal Cedente, sconti, arrotondamenti, abbattimenti, deduzioni, compensazioni e quant'altro il Debitore Ceduto trattenga all'atto del pagamento, il Cedente restituirà a semplice richiesta detti importi al Cessionario oltre l interesse maturato fino al giorno dell effettivo rimborso calcolato al tasso pari all EURIBOR a 3 (tre) mesi (divisore 365), su base annua rilevato dal quotidiano IlSole24ore come media del mese precedente la data della richiesta di rimborso maggiorato di uno spread pari al 3,5% (tre virgola cinque per cento) Il Corrispettivo delle Cessioni sarà erogato dal Cessionario al Cedente entro 7 (sette) giorni lavorativi successivi al ricevimento della lettera di cui all art. 2.2 a mezzo bonifico bancario. La Cessionaria darà pronta notizia dell avvenuto pagamento alla Cedente, la quale in pari data trasmetterà alla Cessionaria una dichiarazione di quietanza redatta, a proprie cura e spese, in data certa. 8 Riservatezza 8.1. Ciascuna delle Parti s impegna a mantenere la più assoluta riservatezza sulle informazioni relative all altra Parte e su ogni informazione ricevuta nell ambito del rapporto regolato dal presente Accordo e non già di pubblico dominio ( di seguito le Informazioni riservate ) La divulgazione delle Informazioni riservate è consentita nei soli casi previsti dalla legge, dal Accordo, se avviene in esecuzione degli ordini delle autorità giurisdizionali, amministrative o di vigilanza, fermo restando, laddove non sia loro vietato, l obbligo per ciascuna delle Parti di informare tempestivamente le altre della divulgazione delle Informazioni riservate che le riguardano L impegno di riservatezza di cui sopra non si applicherà alle informazioni riservate: (i) che siano o diventino successivamente di dominio pubblico, non in conseguenza dell inadempimento delle Parti al presente Articolo; (ii) che siano rivelate da un terzo che la Parte interessata ritenga ragionevolmente non abbia violato un dovere di riservatezza verso le altre (iii) che siano già in possesso delle Parti; (iv) di cui le Parti siano venute autonomamente in possesso. SEZIONE I OBBLIGHI DEL CEDENTE 9. Obblighi di informazione 9.1. Il Cedente dovrà preventivamente sottoporre al Cessionario l'elenco completo dei Contratti ASL conclusi ex art. 8 quinquies del d.lgs. 30 dicembre 1992, nr. 502, fornendo copia degli stessi e indicando per ciascun rapporto il volume d'affari in corso e quello previsto negli esercizi successivi. 9.2 In corso di rapporto, il Cedente dovrà aggiornare tempestivamente i dati forniti al Cessionario in merito ai Contratti ASL e nel caso in cui, nella vigenza del presente Accordo, dovessero essere integrati, sostituiti o rinnovati alla scadenza, il Cedente dovrà inviare al Cessionario copia delle lettere integrative o dei Contratti ASL che sostituiscono o rinnovano le precedenti Il Cedente autorizza sin d'ora il Cessionario a comunicare alle Autorità di Vigilanza ed a banche dati che non abbiano fini di lucro, dati concernenti il presente Accordo Il Cedente prende atto ed accetta espressamente che i dati comunicati al Cessionario, ivi compresi quelli relativi al Debitore Ceduto, verranno inseriti negli archivi del Cessionario unitamente agli altri dati ed informazioni acquisiti dal Cessionario allo scopo di operare proprie valutazioni di merito creditizio nonché per altre finalità economiche, connesse o strumentali all attività del Cessionario, ivi compresa l attività di marketing operativo e strategico. I dati e le informazioni di cui sopra potranno essere oggetto di comunicazioni a terzi di cui il Cessionario potrà avvalersi nello svolgimento della propria attività nel quadro delle medesime finalità per le quali sono stati acquisiti Il Cedente ha comunque diritto, ai sensi dell art. 7 del D. Lgs. 196/2003, di ottenere conferma dell esistenza di dati personali nonché della logica e delle finalità del 4

5 trattamento cui gli stessi sono sottoposti, nonché l aggiornamento, la rettifica o l integrazione dei dati Il Cedente può altresì opporsi, per motivi legittimi, al trattamento dei dati che lo riguardano ed ottenere la cancellazione dei dati eventualmente trattati in violazione alla legge. 10. Rapporti con il Debitore Ceduto Il Cedente dovrà far sì che tutti i Contratti ASL siano regolati dalla legge italiana, salvo espressa deroga delle Parti, e che le stesse vengano eseguite nel rispetto delle norme fiscali, valutarie e doganali vigenti e non contengano clausole lesive degli interessi del Cessionario Il Cedente si impegna a far sì che i pagamenti relativi ai Crediti vengano effettuati dal Debitore Ceduto esclusivamente al Cessionario, astenendosi da qualsiasi iniziativa tendente all'incasso dei Crediti medesimi. Al verificarsi di pagamenti effettuati erroneamente dal Debitore Ceduto al Cedente, quest ultimo é obbligato a trasmettere immediatamente al Cessionario le somme, gli eventuali titoli debitamente girati ed i valori ricevuti; ove si tratti di titoli non trasferibili, il Cedente, con la sottoscrizione del presente Accordo, conferisce al Cessionario ampio mandato affinché questi abbia a girare per l incasso sui propri conti tali titoli Il Cedente non potrà senza il consenso scritto del Cessionario modificare le condizioni che regolano il rapporto contrattuale con il Debitore Ceduto; Altresì il Cedente non potrà accordare abbuoni, riduzioni di prezzo, né accettare dilazioni di pagamento o addivenire a transazioni con il Debitore Ceduto senza il previo assenso del Cessionario Sarà cura del Cedente comunicare tempestivamente al Cessionario l'emissione di eventuali note di credito a favore del Debitore, trasmettendole al Cessionario per la contabilizzazione. 11. Obblighi di Collaborazione Le Parti si impegnano a sottoscrivere e scambiare ogni atto e documento, a provvedere ad ogni adempimento ed a fare quant altro necessario a dare completa esecuzione alle previsioni del presente Accordo. Del pari le Parti si impegnano a prestare l una nei confronti dell altra la più ampia collaborazione affinché quanto previsto nel presente Accordo possa trovare attuazione nei termini ed alle condizioni ivi previsti Il Cedente è, altresì, tenuto a collaborare, nelle forme e nei modi più opportuni, con il Cessionario, fornendo d'iniziativa ogni notizia di rilievo in suo possesso riguardante la solvibilità del Debitore Ceduto, ogni sua eccezione, pretesa, reclamo, domanda giudiziale o stragiudiziale anche non attinenti il rapporto commerciale. Dovrà, inoltre, comunicare l'esistenza di rapporti pregressi con il Debitore Ceduto e le eventuali controversie allo stato esistenti A semplice richiesta del Cessionario, il Cedente dovrà fornire a proprie spese copie ed estratti anche autentici delle scritture contabili in qualsiasi modo attinenti al presente Accordo, nonché sottoscrivere ogni documento, nella forma indicata dal Cessionario, che attesti la cessione dei Crediti e delle eventuali garanzie che li assistono, utile per l'incasso dei Crediti stessi e delle somme accessorie, anche in via giudiziale o stragiudiziale, nonché rilasciare quietanza avente data certa dell avvenuto versamento parziale o totale del corrispettivo dei Crediti ceduti Ove ciò si rendesse necessario, il Cedente presterà al Cessionario la propria collaborazione nell acquisizione di documentazione legale o contrattuale a firma del Debitore Ceduto e/o di eventuali terzi, identificando personalmente i materiali sottoscrittori degli indicati atti ed autenticandone le firme, anche ai fini della normativa antiriciclaggio (l. n. 197/91 e D.M. 3 febbraio 2006 n. 142 e dal Provvedimento UIC del 24 febbraio 2006 ), operando, in tal caso, come mandatario del Cessionario. In particolare, avverrà a cura del Cedente, che a tal fine si assume ogni responsabilità, la verifica dell identità del Debitore Ceduto (e pertanto del suo legale rappresentate pro tempore che sottoscriverà l Accettazione ASL) e l acquisizione degli estremi del codice fiscale e la conseguente trasmissione dei dati raccolti a Detto Cessionario. SEZIONE II PRESTAZIONI DEL CESSIONARIO 12. Registrazione ed incasso dei Crediti ceduti 5

6 12.1. Il Cessionario provvederà all'incasso dei Crediti ed effettuerà solleciti al Debitore Ceduto che presenti ritardi o irregolarità nei pagamenti, con le procedure d'uso che il Cedente dichiara di conoscere ed accettare Il Cessionario provvederà a registrare i Crediti su apposite evidenze dando periodica informazione al Cedente, tramite propri elaborati, delle successive attività di gestione. 13. Rinuncia alla garanzia della solvenza da parte del Cessionario 13.1 Ai sensi e per gli effetti di cui all art. 4 della Legge 52/91, il Cessionario rinuncia alla garanzia di solvenza del Debitore Ceduto, assumendosi il rischio del mancato pagamento da parte di quest ultimo Il Cessionario si assumerà il rischio del mancato, ritardato pagamento dell'ammontare in linea capitale dei Crediti stessi restandone pertanto espressamente esclusi: (a) ogni arrotondamento, abbattimento, sconto, abbuono, deduzione che il Debitore Ceduto in sede di pagamento effettui, ancorché non autorizzato, a decurtazione dell'importo nominale del Credito esposto in fattura; (b) i Crediti privi dei requisiti di cui al precedente art.6. Sezione III Concessione del Plafond Annuale Il Cessionario si assume il rischio del mancato pagamento del Debitore Al fine di consentire l esecuzione del presente Contratto, il Cessionario mette a disposizione del Cedente un plafond dell ammontare massimo di [ ] ([ ]) (di seguito: il Plafond ) per la durata di 12 mesi decorrenti dalla data di sottoscrizione del presente Contratto e pertanto durante tale periodo s impegna ad acquistare i Crediti per un valore nominale complessivo non superiore al Plafond Il Cessionario si assumerà il rischio del mancato pagamento dell'ammontare in linea capitale dei Crediti stessi restandone pertanto espressamente esclusi: (a) ogni arrotondamento, abbattimento, sconto, abbuono, deduzione ecc. che il Debitore Ceduto in sede di pagamento effettui, ancorché non autorizzato, a decurtazione dell'importo esposto in fattura; (b) i Crediti privi dei requisiti di cui al precedente art L'assunzione del rischio del mancato pagamento tramite la concessione del Plafond comporterà l'obbligo inderogabile del Cedente di cedere indistintamente tutti i Crediti che vanterà nei confronti del Debitore Ceduto a decorrere dalla data di validità del Plafond concesso. 15. Caratteristiche del Plafond La validità del Plafond decorrerà dalla data di sottoscrizione del presente Contratto e sarà valida ed efficace per i Crediti che rispondano ai seguenti requisiti previsti dal precedente articolo Il Plafond ha carattere di rotatività, cosicché, qualora lo stesso risulti totalmente utilizzato, ogni pagamento da parte del Debitore Ceduto relativo ai Crediti, renderà disponibile per pari importo il Plafond medesimo. Ne consegue che nei limiti di tale disponibilità i Crediti fino allora non rientranti nel Plafond vi rientreranno automaticamente, in successione di data emissione e numero della fattura a partire dalla più vecchia. 16. Revoca e riduzione del Plafond E' facoltà del Cessionario revocare o ridurre in qualsiasi momento, senza obbligo di motivazione, il Plafond concesso dandone comunicazione per iscritto al Cedente con il mezzo ritenuto più rapido ed idoneo, ivi compresi posta elettronica e il telefax; la revoca o la riduzione avranno efficacia a decorrere dalla data di ricezione della comunicazione da parte di quest'ultimo La revoca del Plafond fa cessare automaticamente la "rotatività" del plafond. La revoca del Plafond parzialmente o totalmente inutilizzato non impedirà, peraltro, l'accoglimento nel Plafond medesimo di crediti per un ammontare complessivo pari all'importo inutilizzato alla data di efficacia del provvedimento, sempreché tali Crediti abbiano i requisiti specificati al precedente art. 6 e le relative fatture abbiano data di emissione antecedente a quella di efficacia del provvedimento stesso e si riferiscano a merci consegnate o a prestazioni rese alla data medesima. PARTE SECONDA DISPOSIZIONI GENERALI 17. Esclusiva Il Cedente si obbliga per l intera durata del presente Accordo a non cedere ad altri soggetti i Crediti oggetto del medesimo. Della concessione dell esclusiva a favore del 6

7 Cessionario si è tenuto conto nella determinazione del corrispettivo di cui al precedente articolo Compensazione volontaria Il Cessionario avrà diritto di trattenere somme e compensare i propri debiti a qualsiasi titolo nei confronti del Cedente con i propri crediti a qualsiasi titolo vantati nei confronti del medesimo, ancorché non ancora liquidi ed esigibili. 19. Modifica Condizioni contrattuali. Norme in materia di traslarenza del rapporto Il Cessionario può modificare, qualora sussista un giustificato motivo, le condizioni previste dal presente Accordo anche in senso sfavorevole al Cedente, dandogliene comunicazione in forma scritta con un preavviso minimo di 30 giorni e con le modalità previste dall art. 118 del D. Lgs. 1º settembre 1993, n Entro 60 giorni il Cedente, ai sensi dell art. 118, comma 2, del D.Lgs. 1º settembre 1993, n. 385, ha diritto di recedere dal rapporto senza penalità e di ottenere, in sede di liquidazione dello stesso, l applicazione delle condizioni precedentemente praticate. In caso di esercizio di tale diritto, il Cedente deve saldare entro 15 giorni ogni suo debito nei confronti del Cessionario Le comunicazioni periodiche previste dall'art. 119 del D. Lgs.vo 385/1993 verranno effettuate al domicilio del Cedente mediante invio di un prospetto che riepiloghi le condizioni realmente praticate e le variazioni intervenute nel periodo e comunque nel rispetto della normativa in vigore. 20. Durata Recesso 20.1 Il presente Accordo è a tempo indeterminato, fatta salva la facoltà delle Parti di esercitare in qualunque momento la facoltà di recesso con preavviso di 30 gg. senza obbligo di motivazione, dandone comunicazione mediante lettera raccomandata Il recesso non pregiudica le cessioni già stipulate che continueranno ad essere regolate dal presente Accordo. 21. Risoluzione Salvo e impregiudicato ogni altro rimedio previsto dalla legge, il Cessionario potrà risolvere, l Accordo ai sensi dell'art del Codice Civile, dandone comunicazione al Cedente a mezzo lettera raccomandata: (a) in caso di mancata o inesatta esecuzione da parte del Cedente di uno qualsiasi degli obblighi previsti dagli artt. 2.1; 3.1, 3.2, 6, 7.2, 8, 9, 10.2, 11, 17, e nei casi previsti dall art del presente Accordo; (b) ove una qualsiasi delle dichiarazioni e garanzie rese dal Cedente ai sensi dell art. 6 risulti essere stata non completa, non veritiera, imprecisa, inesatta, fuorviante in maniera rilevante avuto riguardo all interesse del Cessionario al momento della sottoscrizione del Accordo; (c) in caso di mancata rispondenza alla realtà di situazioni, dati e conti storici presentati dal Cedente che abbiano rilevanza significativa ai fini della conclusione del Accordo e nel corso della durata del Accordo; (d) nel caso di perdita da parte del Cedente dei requisiti richiesti dalla normativa vigente per l erogazione di prestazioni sanitarie a carico del Servizio Sanitario Nazionale e in caso di cessazione per qualsiasi causa intervenuta dell Accordo concluso con l ASL; (e) scioglimento del Cedente o comunque cessazione dell attività o sua rilevante contrazione a anche in seguito a scorpori o scissioni; (f) assunzioni di delibere da parte del cedente aventi ad oggetto la riduzione del capitale sociale della società se non in dipendenza degli obblighi previsti dalla legge; (g) operazioni di fusione o scissione societaria o cessione dei rami d azienda che abbiano rilevanza significativa sulla situazione economica e patrimoniale del cedente; (h) il verificarsi di eventi tali da modificare sostanzialmente in senso negativo la situazione economica, finanziaria o patrimoniale del Cedente; (i) mancata certificazione del bilancio del Cedente da parte della società di revisione incaricata; (j) violazioni di legge o di regolamenti da parte del Cedente accertati dalle competenti autorità che abbiano effetto sostanzialmente pregiudizievole sull attività, proprietà e situazione economica, finanziaria e/o operativa del Cedente; 7

8 (k) in caso di presentazione della domanda di ammissione del Cedente ad una qualsiasi procedura concorsuale o altra procedura avente effetti analoghi; (l) in caso in cui il Cedente sia ammesso ad una qualsiasi procedura concorsuale o altra procedura avente effetti analoghi o sia posto in liquidazione anche volontaria Qualora venga accertato che uno o più Crediti sono stati ceduti in violazione delle dichiarazioni e garanzie di cui al precedente punto 6, la relativa cessione dovrà intendersi parzialmente risolta relativamente alla parte concernente i Crediti non conformi alle garanzie medesime e il Cedente dovrà restituire a semplice richiesta della Cessionaria quanto da questa ricevuto come corrispettivo della cessione oltre l interesse maturato fino al giorno dell effettivo rimborso calcolato al tasso pari all EURIBOR a 3 (tre) mesi (divisore 365), su base annua, rilevato dal quotidiano IlSole24ore come media del mese precedente la comunicazione di retrocessione del Credito non conforme alle garanzie, maggiorato di uno spread pari al 3,5% (trevirgolacinquepercento) In caso di mancato, ritardato adempimento degli obblighi previsti dagli artt. 7.2, 10.2 e nelle ipotesi contemplate dall art. 21.2, il Cedente dovrà corrispondere al Cessionario, a titolo di penale, una somma pari al 10% delle somme dovute ovvero del corrispettivo liquidato dalla Cessionaria per il Credito non conforme alle dichiarazioni e alle garanzie previste dall art. 6, fatto salvo il risarcimento del maggior danno Salvo quanto previsto al precedente articolo 21.2, lo scioglimento del Accordo non pregiudicherà la validità ed efficacia delle cessioni di credito già perfezionate, che continueranno ad essere regolate dal presente Accordo e per le quali avranno valore tutte le obbligazioni e le garanzie accessorie assunte dal Cedente Nel caso di risoluzione dell Accordo, per qualunque causa intervenuta, sarà cura della Cedente comunicare nelle forme che riterrà più opportune la cessazione del rapporto al Debitore Ceduto. 22. Registrazione Tutte le spese di registrazione e quant altro dovuto in dipendenza del presente Accordo saranno ad esclusivo carico del Cedente Il Cedente dichiara che il presente Accordo è soggetto a registrazione con applicazione dell importo in misura fissa, poiché relativo ad operazioni di factoring con negoziazione dei crediti rientranti nell ambito dell applicazione IVA ai sensi dell art. 3 co. 2 del DPR n. 633 e successive modificazioni. 23 Legge regolatrice e Foro competente Il presente Accordo sarà regolato ed interpretato secondo la legge italiana ed in particolare: - legge nr. 2248/ 1865 (art.9); - R.D. 2440/1923 (artt. 69, 70); - legge 21 febbraio 1991, n. 52; - capo V, Titolo I, Libro IV del codice civile (artt e ss.) Per qualunque controversia che dovesse sorgere in relazione alla validità, interpretazione ed esecuzione del presente Accordo, sarà competente in via esclusiva e inderogabile il Foro di Bologna. 24. Gratuità dell attività di intermediazione Il Cedente dichiara che nessuna somma è stata versata al fine di procurare l intermediazione del presente contratto, rinunciando fin d ora a sollevare nei confronti della Detto Factor Spa qualsiasi eccezione in proposito. 25. Disposizioni Generali Modifiche. Qualsiasi modifica al presente Accordo dovrà risultare da atto scritto debitamente sottoscritto da tutte le Parti. Invalidità parziale. Nel caso in cui una o più delle previsioni contenute nel presente Accordo dovessero essere, in parte o per l intero, dichiarate nulle od invalide, tale vizio non comporterà la nullità o l'invalidità delle restanti previsioni del presente Accordo. In tale eventualità le Parti definiranno in buona fede previsioni sostitutive di quelle nulle od invalide, aventi il contenuto più simile a quelle oggetto di sostituzione, al fine di preservare la generale economia del presente Accordo. Tolleranza. Nessun comportamento di tolleranza, anche se reiterato, di una Parte nei confronti di inadempimenti o ritardati adempimenti di un altra Parte potrà essere interpretato come tacita abrogazione delle corrispondenti previsioni del presente 8

CONTRATTO DI FACTORING

CONTRATTO DI FACTORING CONTRATTO DI FACTORING CONDIZIONI GENERALI PER LE FUTURE OPERAZIONI DI FACTORING Factor indica Fornitore indica Debitore indica Credito indica Cessione indica DEFINIZIONI oltre alla, anche il Factor estero

Dettagli

ACCORDO PER INTERVENTO MATURITY CON DILAZIONE DI PAGAMENTO AL DEBITORE CEDUTO. L anno 2011 il giorno.del mese di nei locali della Direzione Generale

ACCORDO PER INTERVENTO MATURITY CON DILAZIONE DI PAGAMENTO AL DEBITORE CEDUTO. L anno 2011 il giorno.del mese di nei locali della Direzione Generale ACCORDO PER INTERVENTO MATURITY CON DILAZIONE DI PAGAMENTO AL DEBITORE CEDUTO L anno 2011 il giorno.del mese di nei locali della Direzione Generale TRA L Azienda Sanitaria Provinciale di Catania, con sede

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO PER OPERAZIONI DI ACQUISTO DI CREDITI DI IMPRESA (Factoring) Servizio offerto da:

FOGLIO INFORMATIVO PER OPERAZIONI DI ACQUISTO DI CREDITI DI IMPRESA (Factoring) Servizio offerto da: FOGLIO INFORMATIVO PER OPERAZIONI DI ACQUISTO DI CREDITI DI IMPRESA (Factoring) Milano, 1 ottobre 2003 Servizio offerto da: Banco di Sardegna S.p.A. Sede Legale in Cagliari, Viale Bonaria, 33 Sede Amministrativa,

Dettagli

GE Commercial Finance Business Finance

GE Commercial Finance Business Finance TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI (D. Lgs n. 385/1993) a norma della Deliberazione del Comitato Interministeriale per il Credito e il Risparmio del 4 marzo 2003 relativa alla

Dettagli

il Comune di Firenze (di seguito denominato Ente ) con sede in... - Codice fiscale..., rappresentata dal

il Comune di Firenze (di seguito denominato Ente ) con sede in... - Codice fiscale..., rappresentata dal CONVENZIONE-TIPO PER IL SOSTEGNO DELL'ACCESSO AL CREDITO DEI FORNITORI DEL COMUNE DI FIRENZE ATTRAVERSO LA CESSIONE PRO SOLUTO DEI CREDITI A FAVORE DI BANCHE OD INTERMEDIARI FINANZIARI AUTORIZZATI. Con

Dettagli

CONTRATTO DI FACTORING CONDIZIONI GENERALI PER LE FUTURE OPERAZIONI DI FACTORING

CONTRATTO DI FACTORING CONDIZIONI GENERALI PER LE FUTURE OPERAZIONI DI FACTORING CONTRATTO DI FACTORING CONDIZIONI GENERALI PER LE FUTURE OPERAZIONI DI FACTORING Definizioni: Factor indica oltre alla Monesys S.p.A., anche il Factor nazionale o estero o la Società corrispondente di

Dettagli

Con la presente scrittura tra il Comune di Nuoro (qui di seguito l Ente ) con sede in...- Codice fiscale... rappresentata dal...

Con la presente scrittura tra il Comune di Nuoro (qui di seguito l Ente ) con sede in...- Codice fiscale... rappresentata dal... CONVENZIONE PER IL SOSTEGNO DELL'ACCESSO AL CREDITO DEI FORNITORI DEL COMUNE DI NUORO ATTRAVERSO LA CESSIONE PRO SOLUTO DEI CREDITI A FAVORE DI BANCHE OD INTERMEDIARI FINANZIARI AUTORIZZATI Con la presente

Dettagli

Art. 3 - Garanzie prestate dal Cliente in merito ai crediti ceduti

Art. 3 - Garanzie prestate dal Cliente in merito ai crediti ceduti CONDIZIONI GENERALI PER LE FUTURE OPERAZIONI DI FACTORING DEFINIZIONI Società di factoring indica Cliente indica Debitore indica Credito indica Cessione indica Corrispettivo indica Pro solvendo indica

Dettagli

Sito internet Http://www.bancasassari.it indirizzo e-mail direzionegenerale@bancasassari.it

Sito internet Http://www.bancasassari.it indirizzo e-mail direzionegenerale@bancasassari.it FOGLIO INFORMATIVO PER OPERAZIONI DI ACQUISTO DI CREDITI DI IMPRESA (Factoring) Aggiornamento al 1.1.2009 Servizio offerto da: BANCA DI SASSARI S.p.A. (codice ABI 5676.2) Società per Azioni con sede legale

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO PER LE OPERAZIONI DI FACTORING (Aggiornamento in vigore dall 1 Luglio 2015)

FOGLIO INFORMATIVO PER LE OPERAZIONI DI FACTORING (Aggiornamento in vigore dall 1 Luglio 2015) FOGLIO INFORMATIVO PER LE OPERAZIONI DI FACTORING (Aggiornamento in vigore dall 1 Luglio 2015) INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO FINANZIARIO FACTORCOOP S.P.A. Sede Legale: Via F.lli Cairoli, 11-40121 Bologna

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI PER LE FUTURE OPERAZIONI DI FACTORING DEFINIZIONI

CONDIZIONI GENERALI PER LE FUTURE OPERAZIONI DI FACTORING DEFINIZIONI Spett.le SERFACTORING S.p.A. Via dell Unione Europea 3 20097 S. DONATO MIL. MI Facciamo seguito alle intese intercorse e a tal fine Vi dichiariamo di accettare le condizioni generali specificate nella

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. per OPERAZIONI DI FACTORING MATURITY

FOGLIO INFORMATIVO. per OPERAZIONI DI FACTORING MATURITY FOGLIO INFORMATIVO per OPERAZIONI DI FACTORING MATURITY (VERSIONE IN VIGORE DAL 16 OTTOBRE 2008) LE CONDIZIONI DI SEGUITO PUBBLICIZZATE NON COSTITUISCONO OFFERTA AL PUBBLICO Sezione 1 Informazioni su S

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI PALERMO

PROVINCIA REGIONALE DI PALERMO PROVINCIA REGIONALE DI PALERMO DIREZIONE TESORO OGGETTO: CONVENZIONE PER IL SOSTEGNO DELL'ACCESSO AL CREDITO DEI FORNITORI DELLA PROVINCIA DI PALERMO ATTRAVERSO LA CESSIONE PRO SOLUTO DEI CREDITI A FAVORE

Dettagli

ISTITUTI FINANZIARI RIUNITI SpA. Sede di Nola: Ufficio di Roma: Ufficio di Salerno:

ISTITUTI FINANZIARI RIUNITI SpA. Sede di Nola: Ufficio di Roma: Ufficio di Salerno: FOGLIO INFORMATIVO PER OPERAZIONI DI ACQUISTO DEI CREDITI D IMPRESA (FACTORING) Redatto ai sensi delle disposizioni della Banca di Italia del 29.07.2009 sulla Trasparenza delle operazioni e dei servizi

Dettagli

Via Anfiteatro Laterizio n. 11/13 Nola (NA) Tel.: 081/512.35.76 081/823.50.13 Fax: 081/512.35.78 www.ilpafinanziaria.com info@ilpafinanziaria.

Via Anfiteatro Laterizio n. 11/13 Nola (NA) Tel.: 081/512.35.76 081/823.50.13 Fax: 081/512.35.78 www.ilpafinanziaria.com info@ilpafinanziaria. FINANZIARIA Via Anfiteatro Laterizio n. 11/13 Nola (NA) Tel.: 081/512.35.76 081/823.50.13 Fax: 081/512.35.78 www.ilpafinanziaria.com info@ilpafinanziaria.com FOGLIO INFORMATIVO PER OPERAZIONI DI ACQUISTO

Dettagli

TRA LE PARTI SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE

TRA LE PARTI SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE Allegato 1 OGGETTO: CONVENZIONE PER IL SOSTEGNO DELL'ACCESSO AL CREDITO DEI FORNITORI DEL COMUNE DI MISTERBIANCO ATTRAVERSO LA CESSIONE PRO SOLUTO DEI CREDITI A FAVORE DI BANCHE OD INTERMEDIARI FINANZIARI

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO - Operazioni di acquisto crediti d'impresa -

FOGLIO INFORMATIVO - Operazioni di acquisto crediti d'impresa - FOGLIO INFORMATIVO - Operazioni di acquisto crediti d'impresa - Il Foglio Informativo contiene informazioni sull'intermediario, sulle condizioni e sulle principali caratteristiche dell'operazione o del

Dettagli

OGGETTO: CONVENZIONE PER IL SOSTEGNO DELLʹACCESSO AL CREDITO DEI FORNITORI DEL COMUNE DI ALTAMURA ATTRAVERSO LA

OGGETTO: CONVENZIONE PER IL SOSTEGNO DELLʹACCESSO AL CREDITO DEI FORNITORI DEL COMUNE DI ALTAMURA ATTRAVERSO LA ALLEGATO A OGGETTO: CONVENZIONE PER IL SOSTEGNO DELLʹACCESSO AL CREDITO DEI FORNITORI DEL COMUNE DI ALTAMURA ATTRAVERSO LA CESSIONE PRO SOLUTO DEI CREDITI A FAVORE DI BANCHE OD INTERMEDIARI FINANZIARI

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO FACTORING

FOGLIO INFORMATIVO FACTORING Pag. 1 / 9 FOGLIO INFORMATIVO FACTORING Sezione 1 - Informazioni sulla Banca Monte dei Paschi di Siena Leasing & Factoring SpA Monte dei Paschi di Siena Leasing & Factoring, Banca per i servizi finanziari

Dettagli

il Comune di Legnano (di seguito Comune ) con sede in Legnano, Piazza San Magno 9 20025 20122 Legnano C.F./P.I. 00807960158 rappresentato da

il Comune di Legnano (di seguito Comune ) con sede in Legnano, Piazza San Magno 9 20025 20122 Legnano C.F./P.I. 00807960158 rappresentato da ALLEGATO E SCHEMA DI CONVENZIONE PER IL SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO DEI FORNITORI DEL COMUNE DI LEGNANO ATTRAVERSO LA CESSIONE PRO SOLUTO DEI CREDITI A FAVORE DI BANCHE OD INTERMEDIARI FINANZIARI

Dettagli

Denominazione: Sede Legale: Codice Fiscale: Spettabile FACTORCOOP S.P.A. Via F.lli Cairoli, 11 40121 - Bologna (BO) , li. Documento di Sintesi n.

Denominazione: Sede Legale: Codice Fiscale: Spettabile FACTORCOOP S.P.A. Via F.lli Cairoli, 11 40121 - Bologna (BO) , li. Documento di Sintesi n. DATI DEL FORNITORE Denominazione: Sede Legale: Codice Fiscale: Spettabile FACTORCOOP S.P.A. Via F.lli Cairoli, 11 40121 - Bologna (BO), li Documento di Sintesi n. 01 Con riferimento alle Condizioni Generali

Dettagli

OPERAZIONI DI CESSIONE PRO SOLVENDO DEI CREDITI D IMPRESA CONTRO CORRISPETTIVO E DEI SERVIZI CONNESSI AI SENSI DELLA LEGGE 52/91 E ARTT. 1260 E SEGG.

OPERAZIONI DI CESSIONE PRO SOLVENDO DEI CREDITI D IMPRESA CONTRO CORRISPETTIVO E DEI SERVIZI CONNESSI AI SENSI DELLA LEGGE 52/91 E ARTT. 1260 E SEGG. FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI CESSIONE PRO SOLVENDO DEI CREDITI D IMPRESA CONTRO CORRISPETTIVO E DEI SERVIZI CONNESSI AI SENSI DELLA LEGGE 52/91 E ARTT. 1260 E SEGG. DEL COD. CIV. Sezione I - Informazioni

Dettagli

TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI FINANZIARI

TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI FINANZIARI TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI FINANZIARI Schema foglio informativo Dilazioni di pagamento Servizio offerto da Serfactoring S.p.A. Via Maastricht, 1-20097 San Donato Milanese (MI) Fax:0252045730/8/9

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA BANCA

INFORMAZIONI SULLA BANCA Norme sulla trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari (D.lgs 1/9/93 n. 385 Delibera CICR 4/3/03 Istruzioni di Vigilanza della Banca d Italia 29/7/2009). INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca

Dettagli

Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli articoli n. 115 e seguenti T.U.B.

Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli articoli n. 115 e seguenti T.U.B. Foglio Informativo n UF04 Aggiornamento n 24 ultimo aggiornamento 02/10/2015 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli articoli n. 115 e seguenti T.U.B.

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Acquisto dei Crediti di Impresa Factoring

FOGLIO INFORMATIVO Acquisto dei Crediti di Impresa Factoring FOGLIO INFORMATIVO Acquisto dei Crediti di Impresa Factoring Norme per la Trasparenza delle Operazioni e dei Servizi Bancari e Finanziari ai sensi degli artt. 115 e segg. TUB Informazioni su Milliora Finanzia

Dettagli

il Comune di Calatafimi Segesta (di seguito denominato Ente ) con sede in... - Codice fiscale..., rappresentata dal

il Comune di Calatafimi Segesta (di seguito denominato Ente ) con sede in... - Codice fiscale..., rappresentata dal Allegato A CONVENZIONE-TIPO PER IL SOSTEGNO DELL'ACCESSO AL CREDITO DEI FORNITORI DEL COMUNE DI CALATAFIMI SEGESTA ATTRAVERSO LA CESSIONE PRO SOLUTO DEI CREDITI A FAVORE DI BANCHE OD INTERMEDIARI FINANZIARI

Dettagli

Provincia Regionale di Trapani

Provincia Regionale di Trapani Provincia Regionale di Trapani CONVENZIONE PER IL SOSTEGNO DELL'ACCESSO AL CREDITO DEI FORNITORI DELLA PROVINCIA DI TRAPANI ATTRAVERSO LA CESSIONE PRO SOLUTO DEI CREDITI A FAVORE DI BANCHE OD INTERMEDIARI

Dettagli

EMILIA ROMAGNA FACTOR S.p.A.

EMILIA ROMAGNA FACTOR S.p.A. EMILIA ROMAGNA FACTOR S.p.A. Bologna, 2 Aprile 2012 FOGLIO INFORMATIVO PER OPERAZIONI DI ACQUISTO DI CREDITI DI IMPRESA (Factoring) INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO denominazione: EMILIA ROMAGNA FACTOR

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO PER OPERAZIONI DI FACTORING LE CONDIZIONI DI SEGUITO PUBBLICIZZATE NON COSTITUISCONO OFFERTA AL PUBBLICO

FOGLIO INFORMATIVO PER OPERAZIONI DI FACTORING LE CONDIZIONI DI SEGUITO PUBBLICIZZATE NON COSTITUISCONO OFFERTA AL PUBBLICO 1 FOGLIO INFORMATIVO PER OPERAZIONI DI FACTORING LE CONDIZIONI DI SEGUITO PUBBLICIZZATE NON COSTITUISCONO OFFERTA AL PUBBLICO Sezione 1 - Informazioni sull intermediario finanziario La Commercio e Finanza

Dettagli

CONVENZIONE QUADRO FINALIZZATA ALLA CONCESSIONE DI PRODOTTI DI FINANZIAMENTO TRA

CONVENZIONE QUADRO FINALIZZATA ALLA CONCESSIONE DI PRODOTTI DI FINANZIAMENTO TRA CONVENZIONE QUADRO FINALIZZATA ALLA CONCESSIONE DI PRODOTTI DI FINANZIAMENTO TRA La FONDAZIONE IRCCS ISTITUTO NAZIONALE DEI TUMORI, con sede in Milano, Via Venezian n. 1, C.F. 80018230153 P.I. 04376350155,

Dettagli

- TASSO MASSIMO APPLICABILE PER IL COMPUTO INTERESSI:

- TASSO MASSIMO APPLICABILE PER IL COMPUTO INTERESSI: FOGLIO INFORMATIVO PER LE OPERAZIONI E SERVIZI DI FACTORING (Aggiornamento in vigore dal 01 ottobre 2014) INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING SARDA FACTORING SpA Sede legale e sede amministrativa viale

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI PER LE FUTURE OPERAZIONI DI FACTORING DEFINIZIONI

CONDIZIONI GENERALI PER LE FUTURE OPERAZIONI DI FACTORING DEFINIZIONI Spett.le SERFACTORING S.p.A. Via Fabiani 1/B 20097 S. DONATO MIL. MI Facciamo seguito alle intese intercorse e a tal fine Vi dichiariamo di accettare le condizioni generali specificate nella proposta di

Dettagli

Foglio informativo. Acquisto di crediti senza la garanzia da parte del Fornitore cedente della solvenza del debitore ceduto (pro soluto).

Foglio informativo. Acquisto di crediti senza la garanzia da parte del Fornitore cedente della solvenza del debitore ceduto (pro soluto). Foglio informativo. Acquisto di crediti senza la garanzia da parte del Fornitore cedente della solvenza del debitore ceduto (pro soluto). Informazioni sulla società di factoring. Centro Factoring S.p.A.

Dettagli

EMILIA ROMAGNA FACTOR S.p.A. FOGLIO INFORMATIVO PER OPERAZIONI DI FACTORING MATURITY Bologna, 30 Marzo 2015

EMILIA ROMAGNA FACTOR S.p.A. FOGLIO INFORMATIVO PER OPERAZIONI DI FACTORING MATURITY Bologna, 30 Marzo 2015 EMILIA ROMAGNA FACTOR S.p.A. Abbrev.: EMIL-RO FACTOR S.p.A. Strada Maggiore 29 40125 Bologna Tel 051 6482111 Fax 051 6482199 e-mail emilro@emilro.it Capitale Sociale Euro 36.393.940 i.v. REA 0366365 reg.

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI ACQUISTO DEI CREDITI DI IMPRESA (FACTORING) (Aggiornamento in vigore dal 01/04/2011)

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI ACQUISTO DEI CREDITI DI IMPRESA (FACTORING) (Aggiornamento in vigore dal 01/04/2011) FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI ACQUISTO DEI CREDITI DI IMPRESA (FACTORING) (Aggiornamento in vigore dal 01/04/2011) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca IFIS S.p.A. Sede Legale via Terraglio, 63 30174 Venezia

Dettagli

OPERAZIONI DI FACTORING FOGLIO INFORMATIVO factoring - 2012 07 11 giugno 2014INFORMAZIONI SULLA BANCA

OPERAZIONI DI FACTORING FOGLIO INFORMATIVO factoring - 2012 07 11 giugno 2014INFORMAZIONI SULLA BANCA Pag. 1 / 9 OPERAZIONI DI FACTORING FOGLIO INFORMATIVO factoring - 2012 07 11 giugno 2014INFORMAZIONI SULLA BANCA Monte dei Paschi di Siena Leasing & Factoring, Banca per i servizi finanziari alle imprese

Dettagli

Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli articoli n. 115 e seguenti T.U.B.

Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli articoli n. 115 e seguenti T.U.B. Foglio Informativo n UF05 Aggiornamento n 24 ultimo aggiornamento 02/10/2015 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli articoli n. 115 e seguenti T.U.B.

Dettagli

Mandato di incarico per il recupero del credito in italia.

Mandato di incarico per il recupero del credito in italia. Mandato di incarico per il recupero del credito in italia. Il presente contratto e stipulato da e tra: l Azienda con sede legale in con Part. IVA Via/Piazza in persona di (di seguito committente ). E SITELCOM

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO FACTORING

FOGLIO INFORMATIVO FACTORING Pag. 1 / 11 FOGLIO INFORMATIVO FACTORING Le condizioni pubblicizzate non costituiscono offerta al pubblico a norma dell art. 1336 del Codice Civile Sezione 1 - Informazioni sulla Banca Monte dei Paschi

Dettagli

(Delibera CICR 4.3.2003 e Disposizioni di attuazione di Banca d Italia 25.7.2003)

(Delibera CICR 4.3.2003 e Disposizioni di attuazione di Banca d Italia 25.7.2003) FFOG LLI IIO IINNFFORRMAATTI I IIVVO (Delibera CICR 4.3.2003 e Disposizioni di attuazione di Banca d Italia 25.7.2003) ACQUISTO CREDITI CON GARANZIA DA PARTE DEL FORNITORE CEDENTE DELLA SOLVENZA DEL DEBITORE

Dettagli

OPERAZIONI DI FACTORING

OPERAZIONI DI FACTORING Pag. 1 / 10 OPERAZIONI DI FACTORING INFORMAZIONI SULLA BANCA Monte dei Paschi di Siena Leasing & Factoring, Banca per i servizi finanziari alle imprese S.p.A. Sede legale e Direzione Generale a Siena (SI)

Dettagli

CONTRATTO DI FACTORING N. [ ] DOCUMENTO DI SINTESI n.1. Condizioni Economiche del Contratto

CONTRATTO DI FACTORING N. [ ] DOCUMENTO DI SINTESI n.1. Condizioni Economiche del Contratto CONTRATTO DI FACTORING N. [ ] DOCUMENTO DI SINTESI n.1 Corrispettivo Condizioni Economiche del Contratto Il Factor corrisponderà al Fornitore un Corrispettivo, pari al valore nominale in linea capitale

Dettagli

EMILIA ROMAGNA FACTOR S.p.A. FOGLIO INFORMATIVO PER OPERAZIONI DI FACTORING INTERNAZIONALE

EMILIA ROMAGNA FACTOR S.p.A. FOGLIO INFORMATIVO PER OPERAZIONI DI FACTORING INTERNAZIONALE EMILIA ROMAGNA FACTOR S.p.A. Abbrev.: EMIL-RO FACTOR S.p.A. Strada Maggiore 29 40125 Bologna Tel 051 6482111 Fax 051 6482199 e-mail emilro@emilro.it Capitale Sociale Euro 36.393.940 i.v. REA 0366365 reg.

Dettagli

Foglio informativo. Acquisto di crediti con la garanzia da parte del Fornitore cedente della solvenza del debitore ceduto (pro solvendo).

Foglio informativo. Acquisto di crediti con la garanzia da parte del Fornitore cedente della solvenza del debitore ceduto (pro solvendo). Foglio informativo. Acquisto di crediti con la garanzia da parte del Fornitore cedente della solvenza del debitore ceduto (pro solvendo). Informazioni sulla società di factoring. Centro Factoring S.p.A.

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO FACTORING (OPERAZIONI DI ACQUISTO E GESTIONE DEI CREDITI DI IMPRESA) (Aggiornamento in vigore dal 01/07/2015)

FOGLIO INFORMATIVO FACTORING (OPERAZIONI DI ACQUISTO E GESTIONE DEI CREDITI DI IMPRESA) (Aggiornamento in vigore dal 01/07/2015) INFORMAZIONI SULLA BANCA I crediti si intenderanno ceduti con i privilegi, le garanzie personali e reali e con gli altri accessori, ivi compresi eventuali frutti scaduti, a qualsiasi titolo dovuti (quali

Dettagli

EMILIA ROMAGNA FACTOR S.p.A. FOGLIO INFORMATIVO PER OPERAZIONI DI FACTORING PRO-SOLUTO Bologna, 30 Marzo 2015

EMILIA ROMAGNA FACTOR S.p.A. FOGLIO INFORMATIVO PER OPERAZIONI DI FACTORING PRO-SOLUTO Bologna, 30 Marzo 2015 EMILIA ROMAGNA FACTOR S.p.A. Abbrev.: EMIL-RO FACTOR S.p.A. Strada Maggiore 29 40125 Bologna Tel 051 6482111 Fax 051 6482199 e-mail emilro@emilro.it Capitale Sociale Euro 36.393.940 i.v. REA 0366365 reg.

Dettagli

http://www.studiodicarlo.org

http://www.studiodicarlo.org Contratto di affiliazione commerciale Tra le Parti: A s.p.a. , con sede in (provincia di ) in via al civico numero (), capitale sociale deliberato euro (/00),

Dettagli

ATTO DI CESSIONE PRO-SOLUTO

ATTO DI CESSIONE PRO-SOLUTO Allegato 1 ATTO DI CESSIONE PRO-SOLUTO DI CREDITI CERTIFICATI MEDIANTE LA PIATTAFORMA ELETTRONICA PER LA GESTIONE TELEMATICA DEL RILASCIO DELLE CERTIFICAZIONI DI CUI AL COMMA 1 DELL ARTICOLO 7 DEL DECRETO-LEGGE

Dettagli

EMILIA ROMAGNA FACTOR S.p.A. FOGLIO INFORMATIVO PER OPERAZIONI DI REVERSE FACTORING Bologna, 20 Febbraio 2014

EMILIA ROMAGNA FACTOR S.p.A. FOGLIO INFORMATIVO PER OPERAZIONI DI REVERSE FACTORING Bologna, 20 Febbraio 2014 EMILIA ROMAGNA FACTOR S.p.A. Abbrev.: EMIL-RO FACTOR S.p.A. Strada Maggiore 29 40125 Bologna Tel 051 6482111 Fax 051 6482199 e-mail emilro@emilro.it Capitale Sociale Euro 36.393.940 i.v. REA 0366365 reg.

Dettagli

Accordo Pagamenti 2014/2015. Roma, 10 Dicembre 2013

Accordo Pagamenti 2014/2015. Roma, 10 Dicembre 2013 Accordo Pagamenti 2014/2015 Roma, 10 Dicembre 2013 Accordo Pagamenti Ad oggi sono in atto le modalità di certificazione e pagamento disposte ai sensi dell Accordo Pagamenti per le seguenti tipologie di

Dettagli

CONTRATTO DI CESSIONE CREDITI. Tra. Crescent Italia S.r.l. in persona del legale rappresentante pro-tempore Sig

CONTRATTO DI CESSIONE CREDITI. Tra. Crescent Italia S.r.l. in persona del legale rappresentante pro-tempore Sig CONTRATTO DI CESSIONE CREDITI Tra Crescent Italia S.r.l. in persona del legale rappresentante pro-tempore Sig, con sede in Arezzo Piazzetta Sopra i Ponti 2, partita IVA di seguito anche Parte cessionaria

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO per OPERAZIONI DI FACTORING

FOGLIO INFORMATIVO per OPERAZIONI DI FACTORING FOGLIO INFORMATIVO per OPERAZIONI DI FACTORING (VERSIONE IN VIGORE DAL 01/07/2015) LE CONDIZIONI DI SEGUITO PUBBLICIZZATE NON COSTITUISCONO OFFERTA AL PUBBLICO Legenda Cessione Si intende il negozio giuridico

Dettagli

CONTRATTO DI MUTUO GARANTITO DA FIDEIUSSIONI PERSONALI TRA:

CONTRATTO DI MUTUO GARANTITO DA FIDEIUSSIONI PERSONALI TRA: CONTRATTO DI MUTUO GARANTITO DA FIDEIUSSIONI PERSONALI TRA: L ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO, rappresentato dal Dott., nato a il, domiciliato ai fini del presente atto in Roma, Via Giambattista Vico

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI

DOCUMENTO DI SINTESI Mutuo numero Ndg Cliente Bologna, DOCUMENTO DI SINTESI AI SENSI DEL D.LGS 385/1993 (TESTO UNICO BANCARIO) E DELLA NORMATIVA DI VIGILANZA DELLA BANCA D ITALIA (PROVVEDIMENTO BANCA D ITALIA DEL 29 LUGLIO

Dettagli

Da consegnare al cliente FOGLIO INFORMATIVO DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI FINANZIARI

Da consegnare al cliente FOGLIO INFORMATIVO DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI FINANZIARI Da consegnare al cliente FOGLIO INFORMATIVO DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI FINANZIARI OPERAZIONE DI FACTORING DIRETTO CON CESSIONE PRO SOLUTO O PRO SOLVENDO Foglio informativo valido per le seguenti linee

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING MATURITY PRO SOLUTO 12 ottobre 2015. Informazioni sulla Banca

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING MATURITY PRO SOLUTO 12 ottobre 2015. Informazioni sulla Banca FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING MATURITY PRO SOLUTO 12 ottobre 2015 Informazioni sulla Banca Banca Farmafactoring S.p.a. Sede legale e direzione generale: Via Domenichino, n 5 20149 Milano Numero

Dettagli

Allegato 2 al Vademecum per le Locazioni Sperimentali (EXPO 2015)

Allegato 2 al Vademecum per le Locazioni Sperimentali (EXPO 2015) Allegato 2 al Vademecum per le Locazioni Sperimentali (EXPO 2015) BOZZA DI MANDATO Tra l Agenzia Immobiliare / l Agente Immobiliare.., avente sede in, Via.,, P. IVA., rappresentata per la conclusione del

Dettagli

GE CAPITAL FINANCE S.R.L.

GE CAPITAL FINANCE S.R.L. GE CAPITAL FINANCE S.R.L. FOGLIO INFORMATIVO AI SENSI DELLA NORMATIVA IN MATERIA DI TRASPARENZA (Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli artt. 115 e

Dettagli

CONVENZIONE PER LA CESSIONE DEL CREDITO MATURATO DALLE IMPRESE NEI CONFRONTI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE

CONVENZIONE PER LA CESSIONE DEL CREDITO MATURATO DALLE IMPRESE NEI CONFRONTI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE CONVENZIONE PER LA CESSIONE DEL CREDITO MATURATO DALLE IMPRESE NEI CONFRONTI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE Con la presente scrittura tra il Comune di Morbegno (di seguito denominato Comune ) con sede in

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLVENDO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLVENDO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLVENDO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING BCC Factoring S.p.A. - Società di Factoring del Credito Cooperativo con socio unico Soggetta a direzione

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO per OPERAZIONI DI FACTORING

FOGLIO INFORMATIVO per OPERAZIONI DI FACTORING FOGLIO INFORMATIVO per OPERAZIONI DI FACTORING (VERSIONE IN VIGORE DAL 1-7-2012) LE CONDIZIONI DI SEGUITO PUBBLICIZZATE NON COSTITUISCONO OFFERTA AL PUBBLICO Legenda Cessione Si intende il negozio giuridico

Dettagli

serfactoring San Donato Milanese, 25 novembre 2013 Pagina 1 di 6

serfactoring San Donato Milanese, 25 novembre 2013 Pagina 1 di 6 - serfactoring TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI FINANZIARI Schema di foglio informativo Operazioni Maturity Servizio offerto da Serfactoring S.p.A. Via dell Unione Europea, 3-20097 San Donato

Dettagli

serfactoring CONDIZIONI ECONOMICHE MASSIME APPLICABILI San Donato Milanese, 25 novembre 2013 Pagina 1 di 6

serfactoring CONDIZIONI ECONOMICHE MASSIME APPLICABILI San Donato Milanese, 25 novembre 2013 Pagina 1 di 6 TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI FINANZIARI Schema foglio informativo Operazioni di factoring pro solvendo Servizio offerto da Serfactoring S.p.A. Via dell Unione Europea, 3-20097 San Donato

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di ANTICIPAZIONI SU CREDITI E/O FATTURE

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di ANTICIPAZIONI SU CREDITI E/O FATTURE INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di ANTICIPAZIONI SU CREDITI E/O FATTURE Banca dell Alta Murgia Credito Cooperativo Soc. Coop. Piazza Zanardelli, 16 70022 Altamura (BA)

Dettagli

serfactoring San Donato Milanese, 1 giugno 2015 Pagina 1 di 6

serfactoring San Donato Milanese, 1 giugno 2015 Pagina 1 di 6 TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI FINANZIARI Schema foglio informativo Dilazioni di pagamento Servizio offerto da Serfactoring S.p.A. Via Fabiani, 1/B - 20097 San Donato Milanese (MI) Fax:0252045730/8/9

Dettagli

serfactoring San Donato Milanese, 25 novembre 2013 Pagina 1 di 6

serfactoring San Donato Milanese, 25 novembre 2013 Pagina 1 di 6 TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI FINANZIARI Schema foglio informativo Operazioni di factoring pro soluto Servizio offerto da Serfactoring S.p.A. Via dell Unione Europea, 3-20097 San Donato Milanese

Dettagli

Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli articoli n. 115 e seguenti T.U.B.

Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli articoli n. 115 e seguenti T.U.B. Foglio Informativo n UF06 Aggiornamento n 24 ultimo aggiornamento 02/10/2015 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli articoli n. 115 e seguenti T.U.B.

Dettagli

ATTO DI CESSIONE DI CREDITI TRA

ATTO DI CESSIONE DI CREDITI TRA NUMERO PRATICA/IMPIANTO) (modello da utilizzare in caso di doppia cessione contestuale) Scrittura privata da valersi ad ogni effetto di legge e da conservarsi agli atti del Notaio che ne autenticherà le

Dettagli

Sconto di Portafoglio

Sconto di Portafoglio Pag. 1/5 Sconto di Portafoglio INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Popolare Società Cooperativa per Azioni Gruppo Bancario Banca di Credito Popolare Corso Vittorio Emanuele 92-100 80059 Torre del

Dettagli

2) I TITOLI, sebbene intestati a nome della FIDUCIARIA, sono di esclusiva proprietà del FIDUCIANTE il quale ne può sempre disporre pienamente.

2) I TITOLI, sebbene intestati a nome della FIDUCIARIA, sono di esclusiva proprietà del FIDUCIANTE il quale ne può sempre disporre pienamente. [Città, data] Spettabile FIDUCIARIA CAVOUR SRL Piazza della Libertà n. 13 00192 ROMA Rapporto fiduciario n. [ ] / 200[ ] Il sottoscritto [ ] i cui dati identificativi sono sotto riportati (d ora in avanti

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLVENDO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLVENDO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLVENDO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING BCC Factoring S.p.A. - Società di Factoring del Credito Cooperativo con socio unico Soggetta a direzione

Dettagli

TRA. Eventidea agency s.r.l. INDICE

TRA. Eventidea agency s.r.l. INDICE CONTRATTO DI LAVORO OCCASIONALE TRA Eventidea agency s.r.l. E.. INDICE 1. Premesse, definizioni e allegati 2. Oggetto 3. Modalità di esecuzione 4. Durata 5. Corrispettivo 6. Risoluzione per inadempimento

Dettagli

MANDATO DI AGENZIA. 2). ZONA, SUE EVENTUALI VARIAZIONI E OBBLIGO DI NON CONCORRENZA. Il presente mandato viene conferito per la seguente zona:

MANDATO DI AGENZIA. 2). ZONA, SUE EVENTUALI VARIAZIONI E OBBLIGO DI NON CONCORRENZA. Il presente mandato viene conferito per la seguente zona: Tra la Ditta... in persona dell'amministratore Sig... con Sede in Via Città P. IVA (PREPONENTE) Ed Il Sig.... residente in Via..... Città... P. IVA... iscritto nel Ruolo Agenti e/o Rappresentanti di Commercio

Dettagli

COLLEGIO DI NAPOLI. Membro designato dalla Banca d'italia. (NA) RUSSO Membro designato da Associazione rappresentativa degli intermediari

COLLEGIO DI NAPOLI. Membro designato dalla Banca d'italia. (NA) RUSSO Membro designato da Associazione rappresentativa degli intermediari COLLEGIO DI NAPOLI composto dai signori: (NA) QUADRI (NA) CONTE (NA) MAIMERI Presidente Membro designato dalla Banca d'italia Membro designato dalla Banca d'italia (NA) RUSSO Membro designato da Associazione

Dettagli

PROCEDURA DI CERTIFICAZIONE DEL CREDITO FINALIZZATA ALLA CESSIONE PRO-SOLUTO

PROCEDURA DI CERTIFICAZIONE DEL CREDITO FINALIZZATA ALLA CESSIONE PRO-SOLUTO PROCEDURA DI CERTIFICAZIONE DEL CREDITO FINALIZZATA ALLA CESSIONE PRO-SOLUTO Premessa 1) Istanza di certificazione del credito 2) Avvio della procedura di certificazione 3) Certificazione del credito 4)

Dettagli

Contratto per la Verifica Triennale di mantenimento dei Requisiti di Qualificazione ai sensi del D.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207

Contratto per la Verifica Triennale di mantenimento dei Requisiti di Qualificazione ai sensi del D.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207 Contratto per la Verifica Triennale di mantenimento dei Requisiti di Qualificazione ai sensi del D.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207 Regolamento di esecuzione del Decreto Legislativo 12 Aprile 2006, n. 163.

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLUTO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLUTO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLUTO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING BCC Factoring S.p.A. - Società di Factoring del Credito Cooperativo con socio unico Soggetta a direzione e

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. MUTUO FINALIZZATO ASSISTITO DA GARANZIA FIDEIUSSORIA (Contratto Capitale 5) Aggiornamento del 1 aprile 2007

FOGLIO INFORMATIVO. MUTUO FINALIZZATO ASSISTITO DA GARANZIA FIDEIUSSORIA (Contratto Capitale 5) Aggiornamento del 1 aprile 2007 FOGLIO INFORMATIVO Mod.01/07 MUTUO FINALIZZATO ASSISTITO DA GARANZIA FIDEIUSSORIA (Contratto Capitale 5) Aggiornamento del 1 aprile 2007 Sezione 1 - Informazioni sull Intermediario finanziario Denominazione

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI MATURITY FACTORING INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI MATURITY FACTORING INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI MATURITY FACTORING INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING BCC Factoring S.p.A. - Società di Factoring del Credito Cooperativo con socio unico Soggetta a direzione e coordinamento

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI MATURITY FACTORING INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI MATURITY FACTORING INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI MATURITY FACTORING INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING BCC Factoring S.p.A. - Società di Factoring del Credito Cooperativo con socio unico Soggetta a direzione e coordinamento

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Operazioni di Factoring (cedente)

FOGLIO INFORMATIVO Operazioni di Factoring (cedente) FOGLIO INFORMATIVO Operazioni di Factoring (cedente) INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione: Barclays Bank PLC Sede Legale: 1, Churchill Place London E14 5HP (UK) Sede in Italia: Via della Moscova 18-20121

Dettagli

Foglio informativo n. 063/005. Cessione prosoluto in massa di crediti a breve termine vantati nei confronti di debitori esteri. (Export Facile).

Foglio informativo n. 063/005. Cessione prosoluto in massa di crediti a breve termine vantati nei confronti di debitori esteri. (Export Facile). Foglio informativo n. 063/005. Cessione prosoluto in massa di crediti a breve termine vantati nei confronti di debitori esteri. (Export Facile). Informazioni sulla Banca. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING Aggiornato al 01/04/2016 1 INDICE 1. Informazioni sulla Società di factoring 2. Identificazione del soggetto 3. Che cos è il factoring 4. Il Factoring Prosolvendo

Dettagli

Con la presente scrittura tra

Con la presente scrittura tra CONVENZIONE PER IL SOSTEGNO DELL'ACCESSO AL CREDITO DEI FORNITORI DEL COMUNE DI SALERNO Con la presente scrittura tra Il Comune di... (qui di seguito il "Comune") con sede in Codice fiscale... rappresentata

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA BANCA

INFORMAZIONI SULLA BANCA CRB S.p.A. - Sede Legale e Direzione Generale: Via Principi di Piemonte, 12-12042 BRA (CN) ABI: 06095 - Cod. Fisc., P. I.V.A. e Iscr. Reg. Imprese della CCIAA di Cuneo n. 00200060044 Iscritta all'albo

Dettagli

OGGETTO: CONVENZIONE PER IL SOSTEGNO DELL'ACCESSO AL CREDITO DEI FORNITORI DEL COMUNE DI RIVALTA DI TORINO

OGGETTO: CONVENZIONE PER IL SOSTEGNO DELL'ACCESSO AL CREDITO DEI FORNITORI DEL COMUNE DI RIVALTA DI TORINO Allegato sub A) alla deliberazione di G.C. n. 147 del 5 ottobre 2010 OGGETTO: CONVENZIONE PER IL SOSTEGNO DELL'ACCESSO AL CREDITO DEI FORNITORI DEL COMUNE DI RIVALTA DI TORINO Con la presente scrittura

Dettagli

In data odierna. tra. Società Entrate Pisa S.E.Pi. S.p.A. - (P.IVA 01724200504) con sede

In data odierna. tra. Società Entrate Pisa S.E.Pi. S.p.A. - (P.IVA 01724200504) con sede Contratto di affidamento di incarico In data odierna tra Società Entrate Pisa S.E.Pi. S.p.A. - (P.IVA 01724200504) con sede in Pisa, Piazza dei Facchini n. 16, nella persona del Direttore Generale, Dott.

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO DILAZIONI DI PAGAMENTO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING

FOGLIO INFORMATIVO DILAZIONI DI PAGAMENTO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING FOGLIO INFORMATIVO DILAZIONI DI PAGAMENTO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING BCC Factoring S.p.A. - Società di Factoring del Credito Cooperativo con socio unico Soggetta a direzione e coordinamento

Dettagli

CONVENZIONE PER IL SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO DA PARTE DEI FORNITORI DEL COMUNE DI MONZA

CONVENZIONE PER IL SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO DA PARTE DEI FORNITORI DEL COMUNE DI MONZA SCHEMA CONVENZIONE PER IL SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO DA PARTE DEI FORNITORI DEL COMUNE DI MONZA Con la presente scrittura tra Il Comune di MONZA - qui di seguito Comune - con sede in Monza, Piazza

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLVENDO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLVENDO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLVENDO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING BCC Factoring S.p.A. - Società di Factoring del Credito Cooperativo con socio unico Soggetta a direzione

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLVENDO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLVENDO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLVENDO INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING BCC Factoring S.p.A. - Società di Factoring del Credito Cooperativo con socio unico Soggetta a direzione

Dettagli

CONTRATTO DI MUTUO. il Comune/Provincia di

CONTRATTO DI MUTUO. il Comune/Provincia di CONTRATTO DI MUTUO Con il presente atto redatto in tre originali, tra l Istituto per il Credito Sportivo, Ente Pubblico Economico con sede legale in Roma Via G. Vico, n. 5, costituito con legge 24 dicembre

Dettagli

FINANZIAMENTO AGRARIO MEDIANTE UTILIZZO DI CAMBIALE AGRARIA

FINANZIAMENTO AGRARIO MEDIANTE UTILIZZO DI CAMBIALE AGRARIA 1 FOGLIO INFORMATIVO FINANZIAMENTO AGRARIO MEDIANTE UTILIZZO DI CAMBIALE AGRARIA INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI SPINAZZOLA SOCIETA COOPERATIVA Sede legale: Corso Umberto I 65-76014

Dettagli

PREFINANZIAMENTO - INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI. 1. Identità e contatti del finanziatore /intermediario del credito

PREFINANZIAMENTO - INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI. 1. Identità e contatti del finanziatore /intermediario del credito PREFINANZIAMENTO - INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI Finanziatore 1. Identità e contatti del finanziatore /intermediario del credito ATLANTIDE SPA Via De Carracci,93 40131 Bologna

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO ai sensi delle vigenti disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari

FOGLIO INFORMATIVO ai sensi delle vigenti disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari FOGLIO INFORMATIVO ai sensi delle vigenti disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari Informazioni sulla Banca Servizio Finanziamenti Commerciali Estero - Clienti non-consumatori

Dettagli

DIRITTI E STRUMENTI DI TUTELA DEL CLIENTE PRINCIPALI NORME DI

DIRITTI E STRUMENTI DI TUTELA DEL CLIENTE PRINCIPALI NORME DI Via Caldera, 21 20153 Mil ano DIRITTI E STRUMENTI DI TUTELA DEL CLIENTE PRINCIPALI NORME DI TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI DISCIPLINATA DAL D.LGS. 385/1993 (TESTO UNICO BANCARIO) E

Dettagli