[Autori] Anno III, Numero 5/Giugno

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "[Autori] Anno III, Numero 5/Giugno 2013 241"

Transcript

1 [Autori] Nicoletta Bosco è professore associato e insegna Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso l Università di Torino. I suoi principali interessi di studio e ricerca vertono su numerosi temi, tra cui sistemi di welfare e politiche sociali in prospettiva comparata, opinioni di giustizia, stereotipi e riproduzione del senso comune, cittadinanza e percorsi di fragilizzazione dei corsi di vita. Tra le sue più recenti pubblicazioni: (2012), Non si discute. Forme e strategie dei discorsi pubblici, Torino: Rosenberg & Sellier; (2011), Ceto medio e discorso pubblico, Bologna: Il Mulino; con R. Sciarrone, A. Meo, L. Storti (2011), La costruzione del ceto medio. Immagini sulla stampa e in politica, Bologna: Il Mulino. Nicole Braida si è laureata in Sociologia nel 2011, presso l Università degli Studi di Torino con una tesi di ricerca sulla percezione e il trattamento medico e sociale dei corpi intersessuali dal titolo Essere donne, essere uomini. Percezione e trattamento della variabilità sessuale tra realtà biologica e costruzione culturale, per la quale ha ricevuto il Premio Arianna Buttinelli 2012 da parte dell AISIA (Associazione Italiana Sindrome da Insensibilità agli Androgeni). Attualmente si occupa di rilevazioni nell ambito delle ricerche di mercato e collabora con il Centro Studi Sereno Regis di Torino per l organizzazione di laboratori sulla reciprocità tra maschile e femminile. I suoi interessi di ricerca vertono principalmente su: medicalizzazione dell intersessualità (o disordini della differenziazione sessuale), rapporto tra associazionismo e medicalizzazione/demedicalizzazione, autonomia e autodeterminazione dei pazienti. Micol Bronzini è ricercatrice in Sociologia economica presso il Dipartimento di Scienze Economiche e Sociali dell Università Politecnica delle Marche. I suoi principali interessi di ricerca spaziano dallo studio delle politiche e delle professioni sanitarie, alle tematiche della sociologia della salute e della medicina, ai problemi dello sviluppo urbano e delle nuove povertà. Principali pubblicazioni: (2011, a cura di), Dieci anni di welfare territoriale: pratiche di integrazione socio-sanitaria, Napoli: Esi; (2009, a cura di), Sistemi sanitari e politiche contro le disuguaglianze di salute, Milano: FrancoAngeli. Ian Budge, professor emeritus at University of Essex, Department of Government, was Chairman of the Essex Department, Graduate Director several times and he has been visiting professor at many universities including the Wissenschaftzentrum Berlin, Netherlands Institute for Advanced Study, European University Institute Florence, UC Irvine, Suny Binghamton and ANU Canberra. Recent Publications: with M. D. McDonald (2005), Elections, Parties, Democracy: Conferring the Median Mandate, Oxford: Oxford University Press; with D. McKay, K. Newton, J. Bartle (2007), The New British Politics (4th Revised edition), London: Pearson Education. Cristian Campagnaro, architetto e dottore di ricerca, è ricercatore presso il Dipartimento di Architettura e Design del Politecnico di Torino. Si occupa di Ecodesign e Design per il sociale. Dal 2009 coordina, con l antropologa Valentina Porcellana, la ricerca-azione Abitare il Dormitorio volta alla riqualificazione delle strutture di accoglienza per persone senza dimora. Tra le sue pubblicazioni: con V. Porcellana (2013), Habiter le dortoir, in «Journal des anthropologues»; con S. Barbero et alii (2011), Experimental projects. Case studies, in L. Bistagnino, Systemic design; con R. Capo (2009), Cinque miliardi di sfere. Design Sistemico e produzione metallurgica; con E. Lupo (2009), International Summer School. Designing Connected Places. 241

2 Valeria Cappellato è dottore di ricerca in Ricerca Sociale Comparata e attualmente è assegnista presso il Dipartimento di Neuroscienze dell Università di Torino. Si occupa di politiche sociali e sociosanitarie e, in particolare, degli aspetti di integrazione socio sanitaria nel caso delle patologie neurodegenerative. Pietro Causarano è professore associato presso l Università di Firenze. Tiene insegnamenti di storia sociale dell educazione presso il Dipartimento di Scienze della formazione e psicologia. È segretario di redazione del portale web di storia dell educazione Historied. Studi e risorse per la storia dell educazione diretto dal prof. Ragazzini. È inoltre membro del comitato scientifico o direttivo di alcune istituzioni scientifiche (fra le altre: Fondazione Toscana Sostenibile, Rete E.Labora, Centro di studi pedagogici Codignola, SISLav); è inoltre socio CIRSE e SISSCO. Fondatore della rivista europea di storia sociale Histoire&Sociétés, è stato membro del comitato di redazione dell Annale ISAP Storia Amministrazione Costituzione. Collabora, anche come referee, a numerose riviste italiane e straniere. Attualmente è componente elettivo del Senato accademico dell ateneo fiorentino e fa parte del comitato scientifico internazionale del DIM-GESTES (Groupe d études sur le travail et la souffrance au travail), promosso dai centri e laboratori di ricerca dell Ile de France-Parigi. Luciano Cavalli, professore emerito di Sociologia della Facoltà di Scienze Politiche Cesare Alfieri dell Università degli Studi di Firenze, vi ha fondato e a lungo coordinato il Dottorato di Sociologia Politica, e ha diretto il Centro Interuniversitario di Sociologia Politica delle università di Firenze e di Perugia. Tra i suoi lavori si ricordano: (2006), Giulio Cesare, Coriolano e il teatro della Repubblica. Una lettura politica di Shakespeare, Soveria Mannelli: Rubettino; (1995), Carisma. La qualità straordinaria del leader, Roma-Bari: Laterza; (1987), Il presidente americano. Ruolo e selezione del leader USA nell era degli imperi mondiali, Bologna: Il Mulino; (1981), Il Capo carismatico. Per una sociologia weberiana della leadership, Bologna: Il Mulino; (1970), Il mutamento sociale, Bologna: Il Mulino; (1965), La città divisa: sociologia del consenso e del conflitto in ambiente urbano, Milano: Giuffrè; (1957), Inchiesta sugli abituri, Genova: Ufficio di studi sociali e del lavoro del Comune di Genova. Federico Farini è attualmente assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali dell Università di Modena e Reggio Emilia. I suoi principali interessi di ricerca consistono nell analisi sociologica dell interazione, soprattutto ma non esclusivamente in ambito educativo e sanitario, nella teoria della comunicazione interculturale e nella comunicazione mediata da computer. In particolare, ha svolto ricerche sulla mediazione interlinguistica ed interculturale nel sistema di cura medica, sull educazione al dialogo, sulle pratiche di gestione dei conflitti, sul trattamento del conflitto interculturale da parte dei mass media e sui social network quali media di partecipazione politica per i giovani. Nel corso degli ultimi anni ha pubblicato numerosi contributi a volumi collettivi e riviste nazionali ed internazionali. In collaborazione con Claudio Baraldi ha curato una monografia sull educazione alla pace come strategia di trasformazione delle relazioni sociali in situazioni di conflitto: (2010), Campi a Monte Sole. Pratiche di educazione e mediazione in gruppi di adolescenti, Roma: Carocci. Marianna Filandri, dottore di ricerca in Sociologia applicata e metodologia della ricerca sociale, è assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell Università di Milano-Bicocca e collabora con il centro di ricerca µlab - Working Group on Quantitative Analysis of Social Phenomen. I suoi principali interessi di ricerca vertono su disuguaglianze sociali, transizione alla vita adulta, modelli di studio del mutamento sociale, tecniche di analisi dei dati multilivello e longitudinali. Ha pubblicato: con N. Negri (2010, a cura di), Restare di ceto medio. Il passaggio alla vita adulta nella società che cambia, Bologna, Il Mulino; (2009), Carriere abitative e origine sociale, in A. Brandolini, C. Saraceno, A. Schizzerotto (2009, a cura di), Dimensioni della disuguaglianza in Italia: povertà, abitazione, salute, Bologna: Il Mulino. Paolo Giovannini, già professore ordinario di sociologia e Preside della Facoltà di Scienze Politiche Cesare Alfieri dell Università degli Studi di Firenze dal 1995 al 1998, visiting professor a Warwick, Barcelona, e in altre università europee, è membro e collabora con numerosi centri di ricerca. Ha fondato il Laboratorio di Ricerca sulle Trasformazioni Sociali (CAMBIO), ed è attualmente direttore dell omonima Rivista. Tra le più recenti 242

3 pubblicazioni: (2011), Fantasia e realtà nella sociologia di Elias, in «Cambio. Rivista sulle trasformazioni sociali», n.2; (2010), It Takes Time: Work of Quality, Work of Innovation, in «Iris. European Journal of Philosophy and Public Debate», vol. 2 (4); (2009), Culture del lavoro nel Novecento italiano, in «Quaderni di Rassegna sindacale Lavori», n.1; (2009, a cura di), Teorie sociologiche alla prova, Firenze: Firenze University Press. Simona Gozzo è ricercatore di Sociologia Generale presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell Università degli studi di Catania. Attualmente si occupa di coesione sociale, valori e integrazione sociale di giovani e immigrati, studi di genere e analisi relazionale, e coordina un progetto di ricerca nazionale sulla coesione sociale dei giovani e un progetto locale sull integrazione socio-economica degli immigrati. Principali pubblicazioni sono le due monografie (2012), Senso civico e partecipazione, Roma: Aracne; (2008), Il colore della Politica, Roma: Bonanno. Marc Joly has a doctorate in history from the École des Hautes Études en Sciences Sociales (EHES) and Lecturer at the University of Rouen is an associate researcher at Centre de Recherches Interdisciplinaires sur l Allemagne (CRIA). His current research focuses on the social history and the history of semantic concepts of social and psychic in the social sciences between 1850 and 1950 (Germany / USA / France / UK), and on the French reception of the work of Norbert Elias in a European perspective. He edited and presented a series of texts of Norbert Elias under the title Beyond Freud. Sociology, Psychology, Psychoanalysis (La Découverte, 2010). Other recent publications: (2012), Devenir Norbert Elias, Paris: Fayard; (2007), Le mythe Jean Monnet:Contribution à une sociologie historique de la construction européenne, Paris: CNRS Editions. He also worked on the history of European integration, considered in terms of institutionalization and ideological representations. Hermann Korte studied sociology, economics, and anthropology at the Universities of Münster and Bielefeld. From 1993 until his retirement in 2000, he was Professor of Sociology at the University of Hamburg. He was a co-editor of Human Figurations, the Festschrift presented to Norbert Elias in1977. His main subjects of research are the theory of civilising processes, urban and regional sociology, international labour migration and the management of science. Besides numerous articles, his books include: (1997), Über Norbert Elias: Das Werden eines Menschenwissenschaftler, Opladen: Leske und Budrich; (1995), Einführung in der Geschichte der Soziologie, DE: Springer; (1990), Zwischen Provinz und Metropole: Essays von der Nützlichkeit der Soziologie), Darmstadt: Wissenschaftliche Buchgesellschaft; (1987), Eine Gesellschaft im Aufbruch: die Bundesrepublik Deutschland in den sechziger Jahren, Frankfurt am Main: Suhrkamp; with A. Schmidt (1983, eds), Migration und ihre sozialen Folge Stadtsoziologie, Gottingen: Vadenhoeck & Ruprecht. Hermann Korte is editor of the Bochumer Vorlesungen on Norbert Elias s theory of civilisation, Gesellschaftliche Prozesse und individuelle Praxis, as well as co-editor of the two volume standard work Das Ruhrgebiet im Industriezeitalter Geschichte und Entwicklung. He is a member of the Board of Norbert Elias Foundation, the German Society for Sociology, and former Treasurer of the German P.E.N. Club. Gavino Maciocco, già docente di Politica sanitaria presso il Dipartimento di Sanità Pubblica dell Università di Firenze, è promotore e coordinatore del sito web Saluteinternazionale.info. E direttore della rivista quadrimestrale Salute e Sviluppo (dell ong Medici con l Africa, Cuamm) e membro del Comitato Scientifico della rivista Prospettive Sociali e Sanitarie. Esperto di politiche sanitarie e salute globale, ha svolto varie attività nel campo medico, dal chirurgo al medico di famiglia, dal dirigente di ASL fino alla attuale posizione di docente universitario. È autore e coautore di numerose pubblicazioni, tra cui: (2011, nuova edizione), Igiene e Sanità Pubblica, Manuale per le Professioni Sanitarie, Roma: Carocci; con P. Salvadori, P. Tedeschi (2010), Politica, salute e sistemi sanitari, Le sfide della sanità americana, Roma: Il Pensiero Scientifico Editore. Giulia Mascagni, dottore di ricerca in Sociologia, da giugno 2011 a giugno 2013 è stata titolare di un assegno di ricerca presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali (DSPS) dell Università egli Studi di Firenze sul progetto Disuguaglianze sociali e salute: il caso della provincia di Firenze dedicato allo studio delle trasformazioni socio demografiche nel contesto urbano e delle dinamiche di diseguaglianza anche in termini di salute nella provincia 243

4 di Firenze. Collabora in qualità di ricercatore al Laboratorio di Scienze del Lavoro (Laboris) e alla Rete sulle tematiche del lavoro E.Labora. Tra le sue principali pubblicazioni: (2010), Salute e disuguaglianze in Europa. Processi sociali e meccanismi individuali in azione, Firenze: Firenze University Press; con F. Buccarelli (2010), Antiche e nuove solidarietà. Trasformazioni e persistenze nelle famiglie in Toscana, Milano: Franco Angeli. È Coordinatore di Redazione di Cambio. Rivista sulle trasformazioni sociali. Søren Peter Nagbøl has been professor of Sociology at the Fakultät Wirtschaft und Sozialwissenschaften, University of Hamburg. He is currently lecturer in material culture studies at the Department of Education, School of Education, Aarhus University. His latest English publication is: (2007), The Sociogenesis of Knowledge and Symbols, in S. Nagbøl (ed.), Norbert Elias - Back in Frankfurt a/m, Copenhagen. Latest projects: cultural analysis, phenomenological-pedagogical studies, hermeneutical studies. Nicola Negri è professore ordinario di Sociologia Economica presso il dipartimento di Culture, Politica e Società dell Università degli Studi di Torino. Tra le principali e più recenti pubblicazioni: con M. Filandri (2010, a cura di), Restare di ceto medio. Il passaggio alla vita adulta nella società che cambia, Bologna: Il Mulino; con F. Barbera (2008), Mercati, reti sociali, istituzioni, Bologna: Il Mulino; con C. Saraceno (1995), Le politiche contro la povertà in Italia, Bologna: Il Mulino; con A. Bagnasco (1994), Classi ceti e persone. Esercizi di analisi localizzata, Napoli: Liguori. Giampaolo Nuvolati è professore associato e insegna Sociologia urbana al Dipartimento di Sociologia e ricerca sociale dell Università degli studi di Milano Bicocca. Suoi temi prevalenti di interesse sono: la qualità della vita urbana, la mobilità spazio-temporale delle popolazioni metropolitane residenti e non residenti, il rapporto tra città e letteratura. Ha scritto per i tipi de Il Mulino: Popolazioni in movimento città in trasformazione (2002), Lo sguardo vagabondo. Il flâneur e la città da Baudelaire ai postmoderni (2006). Ha recentemente curato per la stessa casa editrice il volume Lezioni di Sociologia urbana (2011). Tania Parisi, dottore di ricerca in Sociologia applicata e metodologia della ricerca sociale, è assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell Università di Milano-Bicocca. Dal 2008 al 2012 è Assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell Università degli Studi di Torino con un progetto di ricerca dal titolo Vulnerabilità e rischio in Piemonte, in Italia e in Europa alla luce dei dati empirici. Si occupa in particolare di metodi e tecniche della ricerca sociale finalizzati alla valutazione del senso di insicurezza della popolazione, e della predisposizione degli strumenti di data collection. Cura le pubblicazioni (edite da Carocci) dell Osservatorio del Nord Ovest, struttura dell Università di Torino che dal 2002 si occupa di monitorare gli atteggiamenti e i comportamenti della popolazione italiana (a partire da quella residente in nove aggregati territoriali) relativamente a tematiche riguardanti demografia, politica, economia, cultura, sistema sociale, religione e secolarizzazione. Annamaria Perino insegna Metodi e Tecniche del Servizio Sociale presso il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell Università degli Studi di Trento. I suoi interessi scientifici fanno riferimento a tre macro aree di ricerca: quella del Servizio Sociale professionale (metodologie e tecniche di intervento, formazione, modalità di gestione dei servizi); quella dell integrazione socio-sanitaria (strumenti dell integrazione, professioni sociali e socio-sanitarie, specifici settori di intervento); quella della medicina complementare (omeopatia e medicina energetica). Di recente ha pubblicato: (2013), Gruppi diversi: linee di confine, linee di demarcazione, linee di sovrapposizione, in AA.VV., I percorsi formativi nelle adozioni internazionali. L evoluzione del percorso e gli apporti internazionali. Attività , «Studi e Ricerche», Collana della Commissione per le Adozioni Internazionali, Firenze: Istituto degli Innocenti; (2011), Sociologia e Servizio Sociale: quale spendibilità?, in C. Cipolla e V. Agnoletti (a cura di), La spendibilità della sociologia tra teoria e ricerca, Milano: Franco Angeli; (2010), Il Servizio Sociale. Strumenti, attori e metodi, Milano: Franco Angeli. 244

5 Valentina Porcellana, PhD in Antropologia della Complessità, è ricercatrice presso il Dipartimento di Filosofia e Scienze dell Educazione dell Università degli Studi di Torino. Si occupa di antropologia alpina e antropologia politica (minoranze, genere, esclusione sociale). Dal 2009 coordina, con l architetto Cristian Campagnaro, la ricerca-azione Abitare il Dormitorio volta alla riqualificazione delle strutture di accoglienza per persone senza dimora. Tra le sue pubblicazioni su questi temi: con C. Campagnaro (2013), Habiter le dortoir, in «Journal des anthropologues»; (2011, a cura di), Sei mai stato in dormitorio? Analisi antropologica del lavoro educativo e degli spazi dell accoglienza notturna a Torino, Roma: Aracne; (2011, a cura di), Il doppio margine. Donne tra esclusione e cambiamento, Torino: Libreria Stampatori; (2008, a cura di), Ripensarsi donne. Percorsi identitari al femminile, Torino: Libreria Stampatori; (2007), In nome della lingua. Antropologia di una minoranza, Roma: Aracne. Gabriella Punziano è dottore di ricerca in Sociologia e Ricerca Sociale presso il Dipartimento di Scienze Sociali (ex Sociologia) dell Università degli Studi di Napoli Federico II con una tesi in metodi analitici comparati per le politiche sociali dal titolo Potere e conflitto: decidere il sociale tra Europa e contesti locali. Attualmente è assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze Sociali con un progetto su teorie e metodi per l analisi del mutamento sociale nei sistemi di Welfare Europei. Tra le pubblicazioni più recenti: con E. Amaturo (2013), Content Analysis. Comunicazione e politica, Milano: Ledizioni; (2012), Welfare europeo o welfare locali? I processi decisionali nel sociale tra convergenza ed autonomia, Napoli: Diogene Edizioni. Mara Tognetti Bordogna è professore associato di Sociologia economica e del lavoro presso il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell Università Milano - Bicocca, e insegna Politiche migratorie. Ha fatto parte di Commissioni di studi per la definizione di politiche di numerose regioni (Emilia-Romagna, Lombardia, ), di commissioni di esperti a livello nazionale e internazionale fra cui il Gruppo di esperti per il Consiglio d Europa sulle politiche d integrazione degli immigrati (MG-S-INT). È Direttore delle collane Scienze e salute e Politiche Migratorie per i tipi di FrancoAngeli; Membro del Comitato Scientifico della Rivista Mondi Migranti; Membro del Comitato Scientifico della Sezione AIS - Sociologia della salute e della Medicina. Tra le sue più recenti pubblicazioni: con F. Piperno (2012), Welfare transnazionale, Roma: Ediesse; (2012), Donne e percorsi migratori. Per una sociologia delle migrazioni, Milano: Franco Angeli. Giovanna Vicarelli è professore ordinario afferente al Dipartimento di Scienze Economiche e Sociali dell Università Politecnica delle Marche - Ancona, e docente di Sociologia dei processi economici e del lavoro. Direttore del Centro Interdipartimentale di Ricerca sull Integrazione Socio-sanitaria (Criss), è stata il primo Presidente della sezione italiana di Sociologia della Salute e Medicina dell Associazione Italiana di Sociologia (AIS). Con la casa editrice Carocci: (2010), Gli eredi di Esculapio. Medici e politiche sanitarie nell Italia unita. Con la casa editrice Il Mulino ha pubblicato: (2011, a cura di), Regolazione e governance nei sistemi sanitari europei; (2008), Donne di medicina; (2007, a cura di), Donne e professioni nell Italia del Novecento; (1977), Alle radici della politica sanitaria in Italia. Società e salute da Crispi al fascismo. 245

6

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

«Questo matrimonio s ha da fare»

«Questo matrimonio s ha da fare» «Questo matrimonio s ha da fare» Italiano e matematica nella scuola del terzo millennio Convegno 25 giugno 2015 Teatro di Locarno e Dipartimento formazione e apprendimento Contro i luoghi comuni Simone

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Il dono: le sue ambivalenze e i suoi paradossi. Un dialogo interdisciplinare.

Il dono: le sue ambivalenze e i suoi paradossi. Un dialogo interdisciplinare. CALL FOR PAPERS Il dono: le sue ambivalenze e i suoi paradossi. Un dialogo interdisciplinare. 18-19 settembre 2008 Università di Milano-Bicocca L analisi del dono risulta sempre più presente nel dibattito

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

*** L ora è riservata per comunicazioni e riunioni (Collegio Studenti, Commissioni )

*** L ora è riservata per comunicazioni e riunioni (Collegio Studenti, Commissioni ) ORARIO LEZIONI 2 semestre - Anno accademico 2014/2015 2 semestre 1 ANNO GIORNI ORE LUNEDÌ Teologia morale fondamentale Teologia morale fondamentale Psicologia dello sviluppo I Psicologia dello sviluppo

Dettagli

AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO. Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae

AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO. Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Luogo e data di nascita Ponte dell Olio (PC), 7 September 1984 Cittadinanza: Italiana

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

Cosa è la sociologia? Studio scientifico della società

Cosa è la sociologia? Studio scientifico della società Cosa è la sociologia? Studio scientifico della società Cosa è la sociologia? Rispetto alle altre scienze sociali Soluzione gerarchica Soluzione residuale Soluzione formale Soluzione gerarchica A. Comte

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

I laureati magistrali in Scienze Statistiche

I laureati magistrali in Scienze Statistiche http://www.safs.unifi.it I laureati magistrali in Scienze Statistiche I nostri testimonial Nota: la Laurea Magistrale in Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie è stata attivata nell a.a. 2012/2013

Dettagli

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO )

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO ) UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA ESTRATTO DA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI RECLUTAMENTO DI RICERCATORI E DOCENTI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO ) 1 Requisiti

Dettagli

Le ragazze e le carriere scientifiche

Le ragazze e le carriere scientifiche Le ragazze e le carriere scientifiche La cittadinanza subalterna delle donne nelle carriere scientifiche Perché le donne sono tanto poco rappresentate ai vertici delle carriere scientifiche, sia nel settore

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI

EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI Ai fini della partecipazione ai pubblici concorsi: nei bandi che fanno riferimento all ordinamento previgente

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014 14 luglio 2014 Anno 2013 LA POVERTÀ IN ITALIA Nel 2013, il 12,6% delle famiglie è in condizione di povertà relativa (per un totale di 3 milioni 230 mila) e il 7,9% lo è in termini assoluti (2 milioni 28

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

SUA-RD Sperimentazione anno 2013

SUA-RD Sperimentazione anno 2013 Firenze 21 Gennaio 2015 Sperimentazione anno 2013 La Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) è strutturata in 3 parti Parte I Obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento Parte II:

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni

Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni! Statuto del Politecnico di Torino TITOLO 2 - ORGANI DI GOVERNO DEL POLITECNICO Art. 2.3 - Senato Accademico 1. Il Senato Accademico è

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Anno Scolastico 2013-2014 PERSONE IN CAMMINO OLTRE LE FRONTIERE PER RICONQUISTARE IL FUTURO Premessa Il Concorso Sulle vie dell Europa è promosso

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

Linee guida per l autor*

Linee guida per l autor* Linee guida per l autor* Margini: superiore 3,5 cm; inferiore 3,5 cm; destro 3 cm; sinistro 3 cm. Carattere: Times New Roman Dimensione del carattere: 12 per il testo, i titoli come nell esempio che segue:

Dettagli

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012 VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Verbale n. 1/2012 Il giorno 20 marzo 2012 alle ore 15.00 presso la sede universitaria di Via dei Caniana n. 2, si

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA DELF DALF Le certificazioni ufficii della lingua francese ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO www.testecertificazioni.it IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO

Dettagli

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO LA NOSTRA VISIONE COMUNE Noi, governi locali europei, sostenitori della Campagna delle Città Europee Sostenibili, riuniti alla conferenza di Aalborg+10, confermiamo la nostra

Dettagli

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI 0 IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari - Esodo con il contributo di Ministero della Giustizia Dipartimento dell Amministrazione Penitenziaria Ufficio di Esecuzione Penale Esterna di Vicenza e Verona

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Linee guida per la compilazione della SUA-RD da parte di docenti, ricercatori, dottorandi e assegnisti

Linee guida per la compilazione della SUA-RD da parte di docenti, ricercatori, dottorandi e assegnisti Linee guida per la compilazione della SUA-RD da parte di docenti, ricercatori, dottorandi e assegnisti Versione 1.1 2 dicembre 2014 Sommario 1 Introduzione... 3 2 Cosa devono fare docenti, ricercatori,

Dettagli

LO SPORT PER TUTTI: BUONE PRATICHE DI BENESSERE

LO SPORT PER TUTTI: BUONE PRATICHE DI BENESSERE CAPITOLO V LO SPORT PER TUTTI: BUONE PRATICHE DI BENESSERE PREMESSA Questo capitolo affronta l analisi dello sport come diritto di cittadinanza non solo metaforico, emotivo, ma anche commerciale ed identitario.

Dettagli

Premessa. 11100 Aosta (Ao) 2/A, via Promis telefono +39 0165272866 telefax +39 0165272840

Premessa. 11100 Aosta (Ao) 2/A, via Promis telefono +39 0165272866 telefax +39 0165272840 Assessorat des Ouvrages Publics de la protection des sols et du logement public Assessorato Opere Pubbliche, Difesa del Suolo e Edilizia Residenziale Pubblica Premessa Le fondamentali indicazioni riportate

Dettagli

RAPPORTO GLI ALUNNI CON DISABILITÀ NELLA SCUOLA ITALIANA:

RAPPORTO GLI ALUNNI CON DISABILITÀ NELLA SCUOLA ITALIANA: RAPPORTO GLI ALUNNI CON DISABILITÀ NELLA SCUOLA ITALIANA: BILANCIO E PROPOSTE Edizioni Erickson Presentano il Rapporto: Attilio Oliva Vittorio Nozza Andrea Gavosto Intervengono: Valentina Aprea Maria Letizia

Dettagli

COSTRUIRE CITTÀ AMICHE DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI Nove passi per l azione

COSTRUIRE CITTÀ AMICHE DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI Nove passi per l azione UNICEF Centro di Ricerca Innocenti COSTRUIRE CITTÀ AMICHE DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI Nove passi per l azione Per ogni bambino Salute, Scuola, Uguaglianza, Protezione Firenze, 15 marzo 2004 UNICEF Centro

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI Riconoscendo che i diritti sessuali sono essenziali per l ottenimento del miglior standard di salute sessuale raggiungibile, la World Association for Sexual Health (WAS):

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

Tre Ires e tre progetti comuni

Tre Ires e tre progetti comuni IRESQUARE N.7 Tre Ires e tre progetti comuni Elaborazione: indagine tra i lavori cognitivi in Italia I distretti industriali e lo sviluppo locale I Servizi Pubblici Locali in -Romagna, Toscana e Veneto

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Indice 1 Definizioni 2 Premesse 3 Commissione di Ateneo per l Accesso aperto 4 Gruppo di lavoro 5

Dettagli

Elementi di progettazione europea

Elementi di progettazione europea Elementi di progettazione europea Il partenariato internazionale Maria Gina Mussini - Project Manager Progetto Europa - Europe Direct - Comune di Modena La trasnazionalità dei progetti europei Ogni progetto

Dettagli

Quante sono le matricole?

Quante sono le matricole? Matricole fuori corso laureati i numeri dell Universita Quante sono le matricole? Sono poco più di 307 mila i giovani che nell'anno accademico 2007/08 si sono iscritti per la prima volta all università,

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM Tra differenza e identità. Percorso di formazione sulla storia e la cultura delle donne Costituito con Decreto del Rettore il 22 gennaio 2003, «al fine di avviare

Dettagli

Citazioni bibliografiche: criteri e indicazioni. di Ilaria Moroni

Citazioni bibliografiche: criteri e indicazioni. di Ilaria Moroni : criteri e indicazioni di Ilaria Moroni Ultimo aggiornamento: giugno 2010 A) Sistema classico (autore-titolo) nel corpo del testo: es. frase citata da un libro ¹ [N nota in apice] in nota a piè di pag.:

Dettagli

Attività culturali, didattiche e di orientamento

Attività culturali, didattiche e di orientamento Orientamento L orientamento nei Collegi significa non solo politiche di attrazione di nuovi studenti, ma anche accompagnamento durante il corso di studi e guida verso il mondo del lavoro. Tre Collegi (ARCES,

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

Trasferimenti monetari alle famiglie con figli. Un confronto Europeo Chiara Saraceno

Trasferimenti monetari alle famiglie con figli. Un confronto Europeo Chiara Saraceno Trasferimenti monetari alle famiglie con figli. Un confronto Europeo Chiara Saraceno Chiara Saraceno Università di Torino Trasferimenti monetari alle famiglie con figli. Un confronto Europeo 1. Modelli

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE. Associazione delle Università Europee

CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE. Associazione delle Università Europee CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE Associazione delle Università Europee Copyright 2008 della European University Association Tutti i diritti riservati. I testi possono essere

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS CONFERENCE Institutional archives for research: experiences and projects in open access Istituto Superiore di Sanità Rome, 30/11-1/12 2006 Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS Paola

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI 0 IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari - Esodo con il contributo di di Vicenza e Verona quamproject Caritas Diocesana Bellunese, Veronese, Vicentina IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

LA PERSONA CON INFEZIONE DA HIV IN ITALIA

LA PERSONA CON INFEZIONE DA HIV IN ITALIA AIDS e sindromi correlate Presentazione al XXII Congresso Nazionale di POpolazione Sieropositiva ITaliana LA PERSONA CON INFEZIONE DA HIV IN ITALIA Abitudini e stili di vita del paziente immigrato Survey

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Lo Psicologo del lavoro, dell organizzazione e delle risorse umane

Lo Psicologo del lavoro, dell organizzazione e delle risorse umane Area di pratica professionale PSICOLOGIA PSICOLOGIA DEL LAVORO, DELL ORGANIZZAZIONE E DELLE RISORSE UMANE Lo Psicologo del lavoro, dell organizzazione e delle risorse umane Classificazione EUROPSY Work

Dettagli

Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione.

Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione. Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione. Da dove viene remac... remac è un'iniziativa a seguito del progetto EUCO2

Dettagli

Manifesto dei diritti dell infanzia

Manifesto dei diritti dell infanzia Manifesto dei diritti dell infanzia I bambini costituiscono la metà della popolazione nei paesi in via di sviluppo. Circa 100 milioni di bambini vivono nell Unione europea. Le politiche, la legislazione

Dettagli

All roads are long that lead toward one s heart s desire. Convegno interdisciplinare. Firenze, 18 marzo 2016

All roads are long that lead toward one s heart s desire. Convegno interdisciplinare. Firenze, 18 marzo 2016 decima edizione In collaborazione con Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano Dipartimento di Scienze linguistiche e letterature straniere

Dettagli

Progetto di prevenzione e contrasto del bullismo nella provincia di Ferrara

Progetto di prevenzione e contrasto del bullismo nella provincia di Ferrara PROMECO Progettazione e intervento per la prevenzione Progetto di prevenzione e contrasto del bullismo nella provincia di Ferrara Aprile 2006 Premessa Punti di forza, obiettivi raggiunti Elementi su cui

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte.

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. 1. Premessa. La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. La comunità dei docenti e ricercatori dell area di Economia Aziendale, rappresentata dalle società scientifiche

Dettagli

Presentazione ai Dirigenti Scolastici

Presentazione ai Dirigenti Scolastici Il Progetto Adolescenza del Lions Quest International Presentazione ai Dirigenti Scolastici La scuola sta vivendo, da alcuni anni, un periodo molto complesso Potersi dotare di strumenti che facilitino

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

La Corte di giustizia precisa le condizioni alle quali a un disertore proveniente da uno Stato terzo può essere concesso asilo nell Unione europea

La Corte di giustizia precisa le condizioni alle quali a un disertore proveniente da uno Stato terzo può essere concesso asilo nell Unione europea Corte di giustizia dell Unione europea COMUNICATO STAMPA n. 20/15 Lussemburgo, 26 febbraio 2015 Stampa e Informazione Sentenza nella causa C-472/13 Andre Lawrence Shepherd / Bundesrepublik Deutschland

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

Guida al Campus. Aule, mappe e servizi. Sede di Milano

Guida al Campus. Aule, mappe e servizi. Sede di Milano Guida al Campus Aule, mappe e servizi Sede di Milano INDICE Elenco aule per attività didattiche 2 Elenco Istituti e Dipartimenti 7 Mappe delle Sedi universitarie del campus di Milano 8 Vista d insieme

Dettagli

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo SOMMARIO Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Dettagli

La Svizzera nel raffronto europeo. La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie

La Svizzera nel raffronto europeo. La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie La Svizzera nel raffronto europeo La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie Neuchâtel, 2007 Il sistema universitario svizzero La Svizzera dispone di un sistema universitario

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli