Condizioni generali per i contratti di noleggio della Böcker AG e delle imprese ad essa collegate / situazione del mese di marzo 2015

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Condizioni generali per i contratti di noleggio della Böcker AG e delle imprese ad essa collegate / situazione del mese di marzo 2015"

Transcript

1 Condizioni generali per i contratti di noleggio della Böcker AG e delle imprese ad essa collegate / situazione del mese di marzo Regolamentazioni generali ambito di validità 1.1 Le presenti condizioni generali per i contratti di noleggio del locatore valgono in relazione a tutte le offerte ed a tutti i contratti di noleggio che si riferiscono alla locazione di montacarichi per materiali, gru, piattaforme di lavoro, montacarichi per mobili ed altre attrezzature. Ci si oppone espressamente al riconoscimento delle condizioni per i contratti di noleggio del locatario. 1.2 Queste condizioni generali per i contratti di noleggio valgono anche in relazione a futuri contratti di noleggio di attrezzature mobili con lo stesso locatario. 1.3 Gli accordi stipulati nei casi singoli con il locatario su base individuale (con l inclusione delle corrispondenti clausole accessorie, integrazioni e modifiche) hanno in ogni caso la precedenza rispetto alle presenti condizioni per i contratti di noleggio. 1.4 Le dichiarazioni e le comunicazioni rilevanti dal punto di vista giuridico che devono essere rilasciate e trasmesse dal locatario nei confronti del locatore dopo la stipulazione del contratto sono efficaci esclusivamente se esse sono redatte nella forma scritta. 1.5 A meno che non venga indicato altrimenti, tutte le offerte relative ai contratti di noleggio sottoposte dal locatore sono senza impegno. 1.6 Il contratto di noleggio e queste condizioni generali per i contratti di noleggio ad esso riferite valgono esclusivamente nei confronti di imprese, persone giuridiche di diritto pubblico o patrimoni speciali di diritto pubblico. 2. Diritti ed obblighi di carattere generale del locatore e del locatario 2.1 Il locatore si impegna a cedere in noleggio al locatario l oggetto del noleggio per il periodo di locazione concordato. 2.2 Il locatario si impegna ad utilizzare l oggetto del noleggio esclusivamente in conformità delle prescrizioni vigenti ed in modo particolare ad osservare accuratamente le prescrizioni fondamentali relative alla sicurezza del lavoro, nonché le disposizioni del codice stradale (anche e soprattutto in relazione al carico ed al trasporto dell oggetto del noleggio), a pagare il canone di affitto in corrispondenza di quanto concordato, a trattare in modo regolare l oggetto del noleggio ed a restituirlo ripulito ed eventualmente con il pieno di carburante alla scadenza del periodo di noleggio. 2.3 A seguito corrispondente richiesta il locatario è obbligato a comunicare immediatamente al locatore la rispettiva sede ed il rispettivo luogo di impiego dell oggetto del noleggio, nonché qualsiasi intenzione di modificare la sua sede/il suo luogo di impiego.

2 3. Cessione in affidamento dell oggetto del noleggio, ritardo del locatore 3.1 Il locatore ha l obbligo di cedere in affidamento al locatario l oggetto del noleggio in perfette condizioni, pronto per l esercizio e con il pieno di carburante, insieme alle documentazioni necessarie. Se all inizio del periodo di noleggio il locatore ritarda la consegna dell oggetto del noleggio al locatario, quest ultimo può richiedere un risarcimento nel caso in cui egli sia in grado di comprovare che a suo carico si è originato un danno a causa di un tale ritardo. Fatta salva la regolamentazione di cui all art. 5.1, in caso di lieve negligenza, il risarcimento che deve essere prestato dal locatore per ogni giornata di lavoro è limitato al massimo all importo del prezzo di noleggio netto quotidiano. Dopo aver stabilito un termine di scadenza adeguato, il locatario può recedere dal contratto se dopo la scadenza di tale termine il locatore continua ad essere in ritardo. 3.2 In caso di ritardo il locatore ha anche il diritto di mettere a disposizione del locatario a scopo riparazione del danno un oggetto di noleggio funzionale dello stesso valore, nella misura in cui ciò possa essere considerato ragionevole ed accettabile per il locatario. 4. Difetti in occasione della consegna dell oggetto del noleggio 4.1 Il locatario ha il diritto di ispezionare l oggetto del noleggio in tempo utile prima dell inizio del periodo di noleggio e di reclamare gli eventuali difetti. Le spese collegate ad una tale ispezione sono a carico del locatario. 4.2 In occasione della consegna i difetti riconoscibili che pregiudicano in modo non trascurabile l impiego previsto non possono più essere reclamati, a meno che essi non siano stati segnalati per iscritto al locatore immediatamente dopo l ispezione eseguita. Gli ulteriori difetti già esistenti in occasione della consegna devono essere segnalati per iscritto immediatamente dopo che la loro esistenza è stata scoperta. 4.3 Il locatore ha l obbligo di eliminare a proprie spese i difetti reclamati esistenti al momento della consegna. A sua propria discrezione il locatore può anche far eseguire l eliminazione dei difetti da parte del locatore e sostenere in questo caso le spese necessarie a ciò collegate. Il locatore ha anche il diritto di mettere a disposizione del locatario un oggetto di noleggio funzionale dello stesso valore, nella misura in cui ciò possa essere considerato ragionevole ed accettabile per il locatario. In presenza di pregiudizi essenziali dell oggetto del noleggio l obbligo di pagamento a carico del locatario si posticipa in corrispondenza del periodo di tempo in cui l oggetto del noleggio non risulta idoneo per essere impiegato in corrispondenza di quanto concordato in ambito contrattuale. Per il periodo nel corso del quale l idoneità dell oggetto del noleggio è compromessa, il locatario ha l obbligo di corrispondere soltanto un canone di affitto ridotto in modo adeguato. I pregiudizi trascurabili dell idoneità dell oggetto del noleggio non vengono considerati.

3 4.4 Se il locatore lascia scadere infruttuosamente e per sua colpa un termine successivo adeguato a lui imposto per l eliminazione di uno dei difetti esistenti al momento della consegna dell oggetto del noleggio, il locatario ha il diritto di recedere dal contratto. Il diritto di rescissione del contratto di spettanza del locatario esiste anche in relazione ad altri casi di mancata eliminazione da parte del locatore di uno dei difetti esistenti al momento della consegna dell oggetto del noleggio. 5. Limitazione della responsabilità del locatore 5.1 Ulteriori diritti di risarcimento danni nei confronti del locatore e soprattutto i diritti di risarcimento di danni che non si sono originati dall oggetto del noleggio in quanto tale possono essere fatti valere dal locatario esclusivamente in caso di: violazione dolosa di un obbligo da parte del locatore; violazione gravemente colposa di un obbligo da parte del locatore oppure violazione dolosa o gravemente colposa di un obbligo da parte di un legale rappresentante o di agente o mandatario del locatore; violazione colposa di obblighi contrattuali di carattere essenziale, nella misura in cui in questo modo viene pregiudicato lo scopo del contratto per quanto riguarda i danni prevedibili contrattualmente tipici; danni derivanti da casi di morte o infortunio oppure danni alla salute che vengono causati da una violazione colposa di un obbligo da parte de locatore oppure dalla violazione dolosa o gravemente colposa di un obbligo da parte di un legale rappresentante o di agente o mandatario del locatore; responsabilità del locatore per danni alle persone o per danni materiali ad oggetti impiegati in ambito privato secondo quanto previsto dalla Legge tedesca sulla responsabilità per i prodotti In tutti gli alti casi viene esclusa qualsiasi responsabilità per risarcimento danni. 5.2 Se per colpa del locatore l oggetto del noleggio non può essere impiegato dal locatario in conformità a quanto previsto dal contratto a causa mancata esecuzione o esecuzione errata di proposte e consulenze che devono essere prestate prima o dopo la stipulazione del contratto, nonché di ulteriori obblighi accessori soprattutto in relazione alle istruzioni per l uso e la manutenzione dell oggetto del noleggio valgono in modo corrispondente le regolamentazioni di cui agli articoli 4.3, 4.4 e 5.1, con esclusione di qualsiasi altro diritto di spettanza del locatario. 6. Canone di affitto e pagamento, cessione per la garanzia del canone dovuto 6.1 Il calcolo del canone di affitto si basa su di un orario di lavoro quotidiano fino a 8 ore. Il calcolo avviene sulla base di una settimana di cinque giorni lavorativi (da Lunedì a Venerdì). Le attività lavorative eseguite al fine-settimana, le ore lavorative supplementari e gli impieghi particolarmente gravosi devono essere comunicati al locatore e saranno messi in conto separatamente.

4 6.2 A meno che non venga indicato altrimenti, i prezzi si intendono rispettivamente con l aggiunta dell I.V.A. prevista dalla legge. 6.3 Il locatore ha in ogni momento il diritto di richiedere al locatario il pagamento di un anticipo di entità adeguata sul canone d affitto oppure, se ciò è stato concordato, anche il pagamento anticipato complessivo di esso. 6.4 Il diritto di trattenere pagamenti oppure di compensare contropretese spetta al locatario soltanto nella misura in cui le sue contropretese sono incontestabili oppure sono state accertate con autorità di cosa giudicata, nonché quando si tratta di contropretese come quelle sopra indicate che possono essere decise sulla base dello stato degli atti nell ambito di un procedimento giuridico in corso. 6.5 Se il locatario ritarda l esecuzione del pagamento di un importo esigibile per un periodo superiore a 14 giorni del calendario dopo un corrispondente sollecito di pagamento scritto, il locatore, dopo averne data corrispondente comunicazione, ha il diritto di ritirare l oggetto del contratto e di disporre in altro modo di esso senza dover rivolgersi al tribunale ed a spese del locatario, il quale ha l obbligo di rendere possibile al locatore l accesso all oggetto del noleggio ed il suo trasporto. I diritti spettanti al locatore sulla base del contratto continuano ad esistere. Gli importi che il locatore ha ricevuto nel corso della durata del contratto concordata in virtù di un eventuale ulteriore noleggio dell oggetto del contratto vengono però compensati, con la deduzione delle spese originatesi a causa del recupero e del nuovo noleggio dell oggetto del contratto. 6.6 Gli importi in sospeso vengono registrati nel conto corrente per quanto riguarda la riserva di proprietà in conto corrente eventualmente concordata fra le parti contraenti. 6.7 Il locatore ha il diritto di richiedere in ogni momento al locatario come garanzia una cauzione infruttifera di entità adeguata. 6.8 Il locatario cede al locatore i diritti a lui spettanti nei confronti del suo committente su incarico del quale l oggetto del noleggio viene impiegato, in corrispondenza dell entità del canone di affitto concordato e con la deduzione della cauzione ricevuta. Il locatore accetta tale cessione. 7. Clausola di sospensione dell esercizio 7.1 Se nel luogo di lavoro per cui l attrezzatura è stata noleggiata le attività lavorative vengono sospese a causa di circostanze che non sono imputabili né al locatario, né al suo committente (per esempio a causa gelo, inondazioni, scioperi, disordini interni, eventi bellici, disposizioni di autorità) per almeno dieci giorni consecutivi, a partire dall undicesimo giorno del calendario questo periodo viene considerato come periodo di sospensione dell esercizio. 7.2 La durata del periodo di noleggio concordata a tempo determinato viene in questo caso prolungata in corrispondenza del periodo di sospensione dell esercizio.

5 7.3 Per il periodo di sospensione dell esercizio il locatario ha l obbligo di pagare la quota percentuale concordata del canone di affitto stabilito corrispondente a questo periodo, considerando un turno di lavoro quotidiano di 8 ore. A meno che non sia stato concordato altrimenti, vale la quota percentuale del 75% comunemente adottata in ambito commerciale 7.4 Il locatario deve comunicare immediatamente per iscritto al locatore sia la sospensione dei lavori, che la loro ripresa. A seguito corrispondente richiesta egli ha inoltre l obbligo di comprovare per mezzo di documenti il periodo di sospensione dell esercizio. 8. Obbligo di mantenimento a carico del locatario 8.1 Il locatario è obbligato, a) a proteggere in ogni modo possibile l oggetto del noleggio dai sovraccarichi; b) ad eseguire in modo professionale, a regola d arte ed a proprie spese la cura e la manutenzione dell oggetto del noleggio; c) a comunicare in tempo utile le attività necessarie di ispezione e riparazione ed a farle eseguire immediatamente da parte del locatore. Le spese a ciò collegate sono a carico del locatore, quando è possibile comprovare che il locatario ed i suoi ausiliari abbiano agito con la dovuta diligenza. 8.2 Il locatore ha in ogni momento il diritto di visionare l oggetto del contratto e di ispezionarlo oppure di farlo ispezionare da un suo incaricato, dopo essersi accordato in merito con il locatario. Il locatario è obbligato a facilitare in qualsiasi modo possibile l ispezione eseguita dal locatore oppure dal suo incaricato. Le spese collegate ad una tale ispezione sono a carico del locatore. 9. Responsabilità del locatario in caso di locazione con personale di servizio In caso di locazione dell oggetto del noleggio con personale di servizio tale personale può essere impiegato esclusivamente per la manovra dell oggetto del noleggio e non per eseguire altri lavori. In relazione ai danni che vengono causati dal personale di servizio il locatore è responsabile esclusivamente quando egli non ha selezionato in modo regolare il personale di servizio. In tutti gli altri casi la responsabilità è a carico del locatario. 10. Cessazione del periodo di noleggio e restituzione dell oggetto del noleggio 10.1 Il locatario è obbligato a segnalare anticipatamente ed in tempo utile al locatore la sua intenzione di restituire l oggetto del noleggio (notifica di disponibilità) Il periodo di noleggio termina nella giornata in cui l oggetto del noleggio unitamente a tutte le parti necessarie per la sua messa in esercizio perviene in condizioni regolari e conformi a quanto previsto dal contratto presso il magazzino del locatore oppure presso un altro luogo di destinazione concordato, ma comunque non prima della scadenza del periodo di noleggio concordato. Vale in modo corrispondente la seconda parte dell ultima frase dell art. 6.5.

6 10.3 Il locatario ha l obbligo di restituire o di predisporre per il ritiro l oggetto del noleggio pronto per l esercizio, ripulito, nonché eventualmente con il pieno di carburante. Vale in modo corrispondente l articolo 8.1, commi b) e c) La restituzione deve avvenire nel corso del normale orario commerciale del locatore ed in tempo utile affinché il locatore possa essere in grado di controllare l oggetto del noleggio nel giorno stesso in cui avviene la restituzione. 11. Violazione dell obbligo di mantenimento 11.1 Se l oggetto del noleggio viene restituito in condizioni tali da ritenere che il locatario non abbia adempiuto al suo obbligo di mantenimento di cui all art. 8 delle presenti condizioni, a carico del locatario esiste un obbligo di pagamento di entità corrispondente al canone di affitto come risarcimento per il periodo di tempo che si protrae fino all ultimazione delle attività di riparazione non eseguite contrariamente a quanto previsto dal contratto L entità dei difetti e dei danneggiamenti imputabili al locatario deve essere comunicata al locatario stesso ed a lui deve essere data la possibilità di controllare l oggetto del noleggio. L entità stimata delle spese previste per le attività di riparazione necessarie allo scopo di eliminare i difetti ed i danneggiamenti deve essere comunicata dal locatore al locatario possibilmente prima dell inizio dei lavori di riparazione La regolare restituzione dell oggetto del noleggio si intende come riconosciuta dal locatore quando, in caso di restituzione in tempo utile ai sensi dell art delle presenti condizioni, i difetti riconoscibili non sono stati immediatamente reclamati e quando i difetti di altra natura non sono stati reclamati entro 14 giorni dall arrivo dell oggetto del noleggio presso il luogo di destinazione. 12. Ulteriori obblighi a carico del locatario 12.1 Senza la preventiva autorizzazione scritta del locatore il locatario non può affidare a terzi l oggetto del noleggio e non può cedere ad essi diritti derivanti dal presente contratto, né concedere ad essi diritti di qualsiasi tipo in relazione all oggetto del noleggio Nel caso in cui un terzo faccia valere diritti in relazione all oggetto del noleggio a causa sequestro, pignoramento o procedure simili, il locatario è obbligato ad informare immediatamente per iscritto in merito il locatore (informandolo dapprima anche verbalmente), nonché ad informare immediatamente di ciò il terzo interessato tramite comunicazione scritta documentabile Il locatario ha l obbligo di adottare misure idonee allo scopo di proteggere dal furto l oggetto del noleggio Ogni volta che si verifica un incidente il locatario ha l obbligo di informare in merito il locatore e di attendere le sue istruzioni. Nei casi di incidente stradale o di sospetta esecuzione di reati (per esempio furto o danni materiali) deve essere coinvolta la Polizia Se il locatario viola colposamente le prescrizioni di cui agli art , egli è obbligato a risarcire al locatore tutti i danni da ciò originati.

7 13. Rescissione 13.1 a) Il contratto di noleggio stipulato per un periodo di tempo determinato non può fondamentalmente essere rescisso da nessuna delle due parti contraenti. b) Lo stesso vale per quanto riguarda il periodo minimo di noleggio nell ambito di un contratto di noleggio stipulato a tempo indeterminato. Dopo la scadenza del periodo minimo di noleggio il locatario ha il diritto di rescindere il contratto di noleggio stipulato a tempo indeterminato con un termine di preavviso di un giorno. c) Per quanto riguarda i contratti di noleggio stipulati a tempo indeterminato e senza durata minima di noleggio, il termine di preavviso è di un giorno, quando il canone di affitto è stato concordato su base giornaliera due giorni, quando il canone di affitto è stato concordato su base settimanale una settimana, quando il canone di affitto è stato concordato su base mensile Il locatore ha il diritto di rescindere il contratto di noleggio dopo averne data corrispondente comunicazione e senza dover osservare alcun termine di preavviso: a) nei casi di cui all art. 6.5; b) quando, dopo la stipulazione del contratto, il locatore riconosce che il suo diritto a ricevere il pagamento del canone di affitto viene pregiudicato a causa insufficiente capacità economica del locatario; c) quando il locatario, senza l autorizzazione del locatore, impiega l oggetto del noleggio o parti di esso in modo non corrispondente alle prescrizioni oppure quando il locatario, senza la preventiva autorizzazione scritta del locatore, trasporta l oggetto del noleggio in un altro luogo al di fuori del paese del locatore; d) nei casi di violazione dell art. 8.1 e dell art delle presenti condizioni Se il locatore esercita il diritto di rescissione a lui spettante secondo quanto previsto dall art. 13.2, si applica in modo corrispondente l art. 6.5, in collegamento con gli articoli 10 e 11 delle presenti condizioni Il locatario può rescindere il contratto di noleggio dopo averne data corrispondente comunicazione e senza dover osservare alcun termine di preavviso quando non è più possibile impiegare a lungo termine l oggetto del noleggio per ragioni imputabili al locatore. 14. Perdita dell oggetto del contratto 14.1 Se il locatario non è in grado di adempiere all obbligo di restituzione dell oggetto del noleggio di sua competenza ai sensi dell art delle presenti condizioni a causa di un suo comportamento colposo oppure per ragioni coercitive di natura tecnica, egli è obbligato a risarcire il danno. 15. Diritto applicabile e foro competente 15.1 Il presente contratto è sottoposto al diritto della Repubblica Federale Tedesca.

8 15.2 Il luogo di adempimento per tutte le prestazioni derivanti dal presente contratto o in collegamento con esso è la sede commerciale del locatore oppure la sede della sua succursale o la sede della sua impresa collegata che ha stipulato il contratto Se il locatario è un commerciante, una persona giuridica di diritto pubblico oppure un patrimonio speciale di diritto pubblico, il foro competente esclusivo per tutte le controversie che si originano direttamente o indirettamente in virtù della relazione contrattuale è la sede commerciale del locatore oppure a libera discrezione di quest ultimo la sua filiale e/o succursale che ha stipulato il contratto. Il locatore ha però anche la facoltà di adire il tribunale competente per la sede del locatario Nel caso in cui attualmente o in futuro una convenzione del presente contratto dovesse risultare in tutto o in parte giuridicamente inefficace oppure ineseguibile o nel caso in cui essa dovesse perdere la sua efficacia, ciò non pregiudicherebbe in alcun modo la validità delle sue restanti norme.

Condizioni internazionali di vendita e fornitura

Condizioni internazionali di vendita e fornitura Condizioni internazionali di vendita e fornitura 1. Generalità a) Le Condizioni Generali di Contratto (di seguito denominate CGC ) disciplinano la collaborazione fra la Warendorfer Küchen GmbH e l acquirente

Dettagli

Condizioni generali di locazione

Condizioni generali di locazione Condizioni generali di locazione 1. Validità delle condizioni 1.1 Ogni contratto è stipulato esclusivamente secondo le nostre condizioni generali, commerciali e di locazione (illustrate di seguito), valide

Dettagli

2. I prezzi sono intesi al netto dell IVA in vigore il giorno della fatturazione.

2. I prezzi sono intesi al netto dell IVA in vigore il giorno della fatturazione. Condizioni generali di vendita (versione data 01.10.2010) 1 Ambito di validità Oggetto del contratto 1. Le nostre CGV valgono per la fornitura di cose mobili, conformemente alle disposizioni del contratto

Dettagli

In caso di errori di ortografia, di stampa e di calcolo nella conferma d ordine, STRAX ha il diritto di recedere.

In caso di errori di ortografia, di stampa e di calcolo nella conferma d ordine, STRAX ha il diritto di recedere. Condizioni Generali per le consegne ai clienti commerciali (aggiornato a: 01/2013) 1 Validità 1. Per il rapporto commerciale che intercorre fra la STRAX GmbH (di seguito denominata STRAX) e il Cliente

Dettagli

Condizioni generali di vendita di RONAL AG (CG)

Condizioni generali di vendita di RONAL AG (CG) Condizioni generali di vendita di RONAL AG (CG) 1. Campo d'applicazione Le presenti condizioni generali di vendita (CG) si applicano a tutti gli ordini per prodotti da parte di aziende con sede in Svizzera

Dettagli

Condizioni generali di vendita e consegna per contratti al di fuori del WebShop

Condizioni generali di vendita e consegna per contratti al di fuori del WebShop Condizioni generali di vendita e consegna per contratti al di fuori del WebShop 1. Concetti generali 1.1 Queste condizioni generali di vendita e consegna sono vincolanti, ove dichiarate applicabili in

Dettagli

Condizioni di vendita e di consegna

Condizioni di vendita e di consegna Condizioni di vendita e di consegna Le presenti condizioni di vendita e di consegna si applicano soltanto ai commercianti, se il contratto rientra nell esercizio della loro attività commerciale, alle persone

Dettagli

Condizioni commerciali generali di Plasmatreat GmbH

Condizioni commerciali generali di Plasmatreat GmbH stare in piedi: 26.06.2006 Condizioni commerciali generali di Plasmatreat GmbH Art. 1 Disposizioni generali 1. Tutte le nostre forniture, prestazioni e offerte sono subordinate, anche laddove non espressamente

Dettagli

COMUNE DI VALPELLINE

COMUNE DI VALPELLINE COMUNE DI VALPELLINE c/o Municipio: Loc. Les Prailles, 7 11010 Valpelline (AO) - Tel. 0165/73227 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFITTO LOCALI DEL BAR RISTORANTE DI PROPRIETÀ COMUNALE, SITO IN FRAZ. LES PRAILLES

Dettagli

1. CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

1. CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA Le presenti Condizioni Generali condizionano i contratti di vendita o di fornitura di prodotti del Venditore ( di seguito denominati Prodotti Contrattuali ). A tali contratti

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI MANDATO PER AVVOCATI

CONDIZIONI GENERALI DI MANDATO PER AVVOCATI CONDIZIONI GENERALI DI MANDATO PER AVVOCATI 1. Campo di applicazione 1.1. Le condizioni generali di mandato si applicano a tutte le attività e gli atti di rappresentanza dinanzi alle autorità giudiziarie

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE USO NON ABITATIVO. Con la presente scrittura privata redatta in 3 (tre) originali, uno per ciascuna. tra

CONTRATTO DI LOCAZIONE USO NON ABITATIVO. Con la presente scrittura privata redatta in 3 (tre) originali, uno per ciascuna. tra CONTRATTO DI LOCAZIONE USO NON ABITATIVO Con la presente scrittura privata redatta in 3 (tre) originali, uno per ciascuna delle parti contraenti, ed uno per l Ufficio del Registro, tra il Comune di Verbania

Dettagli

Condizioni commerciali generali (AGB)

Condizioni commerciali generali (AGB) Condizioni commerciali generali (AGB) della Knauf AMF GmbH & Co. KG per forniture e prestazioni (01/2014) (1) Campo d applicazione (1.1) Tutte le nostre offerte, accettazioni di ordini e/o tutte le forniture

Dettagli

Condizioni generali di vendita e fornitura

Condizioni generali di vendita e fornitura ALPLA ITALIA S.r.l. Unipersonale Società soggetta all attività di direzione e coordinamento della ALPLA WERKE LEHNER GmbH & Co KG Sede legale: S.S. per Alessandria, 8/b 15057 Tortona (AL) Codice Fiscale

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Acquisto di n. 1 mini escavatore da impiegare nei lavori di manutenzione delle strade SALERNO, 10 ottobre 2012 IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO (ing. Bernardo Saja) Oggetto

Dettagli

IL CONTRATTO DI AGENZIA IN GERMANIA

IL CONTRATTO DI AGENZIA IN GERMANIA IL CONTRATTO DI AGENZIA IN GERMANIA TRADUZIONE DEI 84. ss. DEL CODICE DI COMMERCIO TEDESCO (HGB) COME MODIFICATI DALLA L. 23 ottobre 1989 84. (Definizione dell agente di commercio) 1. È agente di commercio

Dettagli

Condizioni generali di contratto di sprd.net AG riguardanti il Marketplace di Spreadshirt per le creazioni

Condizioni generali di contratto di sprd.net AG riguardanti il Marketplace di Spreadshirt per le creazioni Condizioni generali di contratto di sprd.net AG riguardanti il Marketplace di Spreadshirt per le creazioni 1 Oggetto e perfezionamento dell accordo (1) Le presenti condizioni generali di contratto di sprd.net

Dettagli

Condizioni generali di Noleggio

Condizioni generali di Noleggio Condizioni generali di Noleggio 1. Oggetto del contratto Il Contratto ha per oggetto la fornitura del servizio di noleggio di articoli di puericultura e relativi accessori (di seguito Bene o Beni ) tra

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini avranno il significato di seguito

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. (stipulato ai sensi dell art.2, comma 1, L.9 dicembre 1998, n.431)

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. (stipulato ai sensi dell art.2, comma 1, L.9 dicembre 1998, n.431) CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (stipulato ai sensi dell art.2, comma 1, L.9 dicembre 1998, n.431) TRA: la Signora ROSSI MARIA nata a ROMA (RM) il 03/08/1966 domiciliata in ROMA (RM), VIA DELLE

Dettagli

COMUNE DI SENIGALLIA

COMUNE DI SENIGALLIA COMUNE DI SENIGALLIA PROVINCIA DI ANCONA --ooo-- LOCAZIONE LOCALE AL AD USO COMMERCIALE. DITTA:.. --ooo-- L'anno duemilaquattordici, addì del mese di in Senigallia nella Residenza Municipale Con la presente

Dettagli

di Amgen Switzerland AG, Dammstrasse 21, 6300 Zug

di Amgen Switzerland AG, Dammstrasse 21, 6300 Zug Condizioni generali di vendita e consegna ( CGVC ) di Amgen Switzerland AG, Dammstrasse 21, 6300 Zug valevoli dal 1 Gennaio 2015 1 Premesse/Generalità 1.1 Le presenti CGVC regolano i rapporti contrattuali

Dettagli

Condizioni generali di contratto (CGC)

Condizioni generali di contratto (CGC) SK-R&D Ltd liab. Co Logic Security Psychology Services & Products = Condizioni generali di contratto (CGC) 1 In generale La SK-R&D Sarl, con sede a Losanna (denominata nel prosieguo offerente), offre servizi

Dettagli

Pag. 1 CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA E CONSEGNA HENDI FOOD SERVICE EQUIPMENT SRL, 5512 LAMPRECHTSHAUSEN

Pag. 1 CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA E CONSEGNA HENDI FOOD SERVICE EQUIPMENT SRL, 5512 LAMPRECHTSHAUSEN Pag. 1 CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA E CONSEGNA DI HENDI FOOD SERVICE EQUIPMENT SRL, 5512 LAMPRECHTSHAUSEN A.) GENERALITÁ Le sottostanti condizioni sono valide per tutte le vendite correnti e future da

Dettagli

Condizioni generali di contratto per la compera e vendita di sistemi informatici completi e la produzione di software specifici Edizione gennaio 2004

Condizioni generali di contratto per la compera e vendita di sistemi informatici completi e la produzione di software specifici Edizione gennaio 2004 Condizioni generali di contratto per la compera e vendita di sistemi informatici completi e la produzione di software specifici Edizione gennaio 2004 1 Campo d applicazione e validità 1.1 Le presenti condizioni

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO DIVERSO. La Sig.ra FAVERIO dott.ssa ALICE, che interviene al presente atto in qualità

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO DIVERSO. La Sig.ra FAVERIO dott.ssa ALICE, che interviene al presente atto in qualità CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO DIVERSO La Sig.ra FAVERIO dott.ssa ALICE, che interviene al presente atto in qualità di Responsabile dell Area amministrativa finanziaria del COMUNE DI FINO MORNASCO, C.F./P.IVA

Dettagli

Condizioni Generali di Contratto per eventi

Condizioni Generali di Contratto per eventi Condizioni Generali di Contratto per eventi Ambito di applicazione Le presenti Condizioni Generali di Contratto (CGC) valgono per la stipulazione di un contratto che si conclude con l ostello haus international

Dettagli

Termini e condizioni generali dello Smarthostel Berlin

Termini e condizioni generali dello Smarthostel Berlin Termini e condizioni generali dello Smarthostel Berlin I. Ambito di validità 1. Le presenti condizioni generali del contratto valgono per tutti i contratti concernenti l uso delle camere e dei letti per

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DI PANNELLI FOTOVOLTAICI

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DI PANNELLI FOTOVOLTAICI CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DI PANNELLI FOTOVOLTAICI Articolo 1 Condizioni generali Le condizioni generali stabiliscono le condizioni di acquisto e vendita dei prodotti della ditta BISOL s.r.l. (in

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO COMEC-BINDER S.r.l.

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO COMEC-BINDER S.r.l. CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO COMEC-BINDER S.r.l. 1. Oggetto del contratto Le forniture di materiali, semilavorati e prodotti finiti a COMEC-BINDER S.r.l. (nel seguito per brevità COMEC ) sono regolate

Dettagli

Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012

Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012 Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012 INDICE Art. 1 - Ambito di applicazione e principi generali Art. 2 - Decorrenza e durata del

Dettagli

Condizioni generali di fornitura per macchine e impianti

Condizioni generali di fornitura per macchine e impianti Pfingstweidstrasse 102, 8005 Zurich, telefono. +41 44 384 41 11 Condizioni generali di fornitura per macchine e impianti 2016 1 Indicazioni generali 1.1 Il contratto è considerato concluso a ricezione

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO Art.1 Prescrizioni Generali Le Condizioni Generali d Acquisto costituiscono parte integrante dell ordine d acquisto e vengono applicate come clausole essenziali dello stesso.

Dettagli

Consiglio Regionale del Piemonte

Consiglio Regionale del Piemonte ALLEGATO N. 02 Consiglio Regionale del Piemonte CAPITOLATO PER L AFFIDAMENTO SERVIZIO CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER L ORDINE DEGLI ASSISTENTI SOCIALI VIA PIFFETTI, 49 10143 TORINO. Periodo:

Dettagli

Condizioni Generali di Contratto (CGC) per Clienti Commerciali

Condizioni Generali di Contratto (CGC) per Clienti Commerciali 1 Oggetto Le presenti Condizioni generali di contratto (CGC) regolano gli aspetti generali relativi alla fornitura di prestazioni ai clienti nel settore delle tecnologie dell informazione e della comunicazione

Dettagli

n 2011112799 SGQ Certificato n. 1115798

n 2011112799 SGQ Certificato n. 1115798 CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO RIFIUTI BIODEGRADABILI (organico e potatura) RACCOLTI IN CASSONI SCARRABILI DA MC. 25-30, DALLA SEDE SOCIALE DI Bar.S.A. S.p.A. ALLA SEDE

Dettagli

Condizioni generali di contratto della TAB Austria Industrie- und Unterhaltungselektronik GmbH & CoKG Haider Straße 40, A-4052 Ansfelden

Condizioni generali di contratto della TAB Austria Industrie- und Unterhaltungselektronik GmbH & CoKG Haider Straße 40, A-4052 Ansfelden Condizioni generali di contratto della TAB Austria Industrie- und Unterhaltungselektronik GmbH & CoKG Haider Straße 40, A-4052 Ansfelden 1. Validità delle condizioni di contratto Le seguenti condizioni

Dettagli

SOFIMA HYDRAULIC FILTERS

SOFIMA HYDRAULIC FILTERS 1. CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA 1.1 Le presenti Condizioni Generali di Fornitura (di seguito le "Condizioni Generali") costituiscono parte del rapporto contrattuale tra Planet Filters S.p.A. (di seguito

Dettagli

Condizioni generali della Holcim (Svizzera) SA per l acquisto di merci e servizi

Condizioni generali della Holcim (Svizzera) SA per l acquisto di merci e servizi Condizioni generali della Holcim (Svizzera) SA per l acquisto di merci e servizi I. Disposizioni generali 1. Validità Le presenti condizioni generali disciplinano la conclusione, il testo e l esecuzione

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA VERSIONE 1.3 DEL 22/11/2012

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA VERSIONE 1.3 DEL 22/11/2012 CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA VERSIONE 1.3 DEL 22/11/2012 Articolo 1 - Definizioni Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita, i seguenti termini avranno il significato di seguito ad essi attribuito:

Dettagli

Condizioni contrattuali Contratto di compravendita

Condizioni contrattuali Contratto di compravendita Condizioni contrattuali Contratto di compravendita della società Karatbars International GmbH Königstr. 52 D 70173 Stuttgart, Germania Presidente del Consiglio di Amministrazione: Pietro Fazio Tel.: 0049(0)711-120

Dettagli

CONTRATTO TIPO AFFITTO D AZIENDA

CONTRATTO TIPO AFFITTO D AZIENDA CONTRATTO TIPO di AFFITTO D AZIENDA CONTRATTO D AFFITTO D AZIENDA Tra i signori: A..., di seguito concedente, nato a..., il..., codice fiscale..., partita IVA..., residente in..., via..., nella sua qualità

Dettagli

ALLEGATO B) ALLA DELIBERAZIONE N. 38 DEL 22.3.2013 CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, AGRICOLTURA E ARTIGIANATO DI REGGIO EMILIA

ALLEGATO B) ALLA DELIBERAZIONE N. 38 DEL 22.3.2013 CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, AGRICOLTURA E ARTIGIANATO DI REGGIO EMILIA ALLEGATO B) ALLA DELIBERAZIONE N. 38 DEL 22.3.2013 CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, AGRICOLTURA E TRA ARTIGIANATO DI REGGIO EMILIA P.zza della Vittoria, 3 Reggio Emilia ********** CONTRATTO DI LOCAZIONE

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI PER LA LOCAZIONE DELLE IMBARCAZIONI

CONDIZIONI GENERALI PER LA LOCAZIONE DELLE IMBARCAZIONI CONDIZIONI GENERALI PER LA LOCAZIONE DELLE IMBARCAZIONI 1. OGGETTO L armatore concede in locazione al Conduttore l imbarcazione da diporto senza equipaggio, indicata nella comunicazione di conferma di

Dettagli

mailboxes and more...

mailboxes and more... mailboxes and more... EN 13724 HA 26 Norma Modello HA 26 11 260 x 110 x 380 mm 230 x 35 mm HP 26 11 HA 26 22 260 x 220 x 380 mm 230 x 35 mm HP 26 22 HA 26 33 260 x 330 x 380 mm 230 x

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (STIPULATO AI SENSI DELL'ART.2, COMMA 1, L.9 DICEMBRE 1998, N.431) TRA:

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (STIPULATO AI SENSI DELL'ART.2, COMMA 1, L.9 DICEMBRE 1998, N.431) TRA: CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (STIPULATO AI SENSI DELL'ART.2, COMMA 1, L.9 DICEMBRE 1998, N.431) TRA: IL SIG. ROSSI MARIO NATO A ROMA (RM) IL 11/01/2011 DOMICILIATO IN ROMA (RM), VIA PO 1, CODICE

Dettagli

ITALTEMPO DIPORTO 92

ITALTEMPO DIPORTO 92 CONTRATTO DI NOLEGGIO A TEMPO PER UNITA DA DIPORTO ITALTEMPO DIPORTO 92 Stipulato a..., il Fra.... Armatore/Armatore disponente (qui di seguito denominato Noleggiante) dell unità da diporto denominata..

Dettagli

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA (LAVORO A PROGETTO) Tra le sotto indicate Parti: La Società.. srl, costituita ai sensi della Legge italiana con sede a Milano in via., C.F. e P. IVA.,

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO LEVA SRL

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO LEVA SRL CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO LEVA SRL Le presenti Condizioni Generali di Acquisto rappresentano le Condizioni Generali di Acquisto della ditta Leva s.r.l. (di seguito indicata come Committente ). Esse

Dettagli

Condizioni generali (CGA) Helvetia Assicurazione della Cauzione d Affitto. Edizione aprile 2012

Condizioni generali (CGA) Helvetia Assicurazione della Cauzione d Affitto. Edizione aprile 2012 Condizioni generali (CGA) Helvetia Assicurazione della Cauzione d Affitto Edizione aprile 2012 Semplice. Chiedete a noi. T 058 280 1000 (24 h), www.helvetia.ch Sommario A Informazione al cliente 3 1 Partner

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Prot. 9770 del 09/11/2012 CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Fornitura in Full Rent di n. 2 autovetture 4x4 SALERNO, 09/11/2012 IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO ing. Bernardo Saja Oggetto dell appalto Qualità

Dettagli

TITOLO VI CREDITO, ASSICURAZIONI, BORSE VALORI CAPITOLO I. Usi bancari

TITOLO VI CREDITO, ASSICURAZIONI, BORSE VALORI CAPITOLO I. Usi bancari TITOLO VI CREDITO, ASSICURAZIONI, BORSE VALORI CAPITOLO I Usi bancari 1) MODALITA CONTABILI PER IL CALCOLO E MISURA DEGLI INTERESSI I rapporti di dare e avere relativi al conto, con saldo debitore o creditore,

Dettagli

Assicurazione cauzione affitto

Assicurazione cauzione affitto Edizione 01/2015 Assicurazione cauzione affitto Informazioni per la clientela ai sensi della LCA e condizioni generali d assicurazione (CGA) Basta una telefonata! Siamo a vostra disposizione. Help Point

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE COMMERCIALE DESTINATO ALLA VENDITA DI PRODOTTI FARMACEUTICI

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE COMMERCIALE DESTINATO ALLA VENDITA DI PRODOTTI FARMACEUTICI Allegato E (schema contratto di locazione) CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE COMMERCIALE DESTINATO ALLA VENDITA DI PRODOTTI FARMACEUTICI TRA - Il Comune di Bernareggio (codice fiscale 87001490157), con

Dettagli

Contratto di locazione a uso professionale. nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone

Contratto di locazione a uso professionale. nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone Contratto di locazione a uso professionale Il sig. (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone giuridiche, indicare: ragione

Dettagli

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale Tra le parti (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone

Dettagli

Rep. n.. del. / Prot. n. del. - l Agenzia del Demanio Direzione Regionale Emilia-Romagna, nella persona di ---

Rep. n.. del. / Prot. n. del. - l Agenzia del Demanio Direzione Regionale Emilia-Romagna, nella persona di --- All. 2 CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE AD USO DIVERSO DALL ABITATIVO (D.P.R. 296 del 13/09/2005) Rep. n.. del. / Prot. n. del L anno duemilatredici il giorno del mese di, in Bologna, Piazza Malpighi

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE ai sensi della legge 392/1978

CONTRATTO DI LOCAZIONE ai sensi della legge 392/1978 Allegato D) CONTRATTO DI LOCAZIONE ai sensi della legge 392/1978 Premesso che per la locazione del locale di cui in proseguo si è esperita asta pubblica in data e che, come risulta dal relativo verbale,

Dettagli

Condizioni generali di contratto (C.G.C.)

Condizioni generali di contratto (C.G.C.) Seite 1 von 6 Condizioni generali di contratto (C.G.C.) 1. Validità delle condizioni generali di contratto Le presenti condizioni di contratto disciplinano le transazioni commerciali della ditta MGE-TECH

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO E DI SERVIZI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO E DI SERVIZI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO E DI SERVIZI di tutti i contratti specifici di: SicurNet Liguria S.r.l. SOMMARIO: 1. Fonti legislative e riferimento agli impianti; 2. Condizioni economiche; 3. Esclusioni,

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO PER SVOLGIMENTO ATTIVITA DI LABORATORIO ARTIGIANALE PER LA PRODUZIONE DI

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO PER SVOLGIMENTO ATTIVITA DI LABORATORIO ARTIGIANALE PER LA PRODUZIONE DI CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO PER SVOLGIMENTO ATTIVITA DI LABORATORIO ARTIGIANALE PER LA PRODUZIONE DI GELATO DA ASPORTO TRA: Il Comune di Samarate, Partita IVA 00504690124, con sede in Samarate,

Dettagli

Procedimento Commissione Contratti

Procedimento Commissione Contratti Procedimento Commissione Contratti PARERE IN MATERIA DI CONTRATTI DI MEDIAZIONE IMMOBILIARE Con la presente si comunica che, nell ambito del procedimento in oggetto, sono state riscontrate le seguenti

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO ex art. 2, comma 1, l. 09.12.1998, n. 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO ex art. 2, comma 1, l. 09.12.1998, n. 431 A) LOCATORE CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO ex art. 2, comma 1, l. 09.12.1998, n. 431 COGNOME E NOME, nato a Luogo (CO) in data data e residente in Luogo(CO), Indirizzo e n. civico, C.F. Se società:

Dettagli

Contratto di locazione ad uso non abitativo. L anno duemilasette il giorno 03 del mese di maggio a Borgio Verezzi presso

Contratto di locazione ad uso non abitativo. L anno duemilasette il giorno 03 del mese di maggio a Borgio Verezzi presso Contratto di locazione ad uso non abitativo L anno duemilasette il giorno 03 del mese di maggio a Borgio Verezzi presso la Sede Comunale tra Per un parte il sig. Terragno Roberto nato il 19.11.1958 a Finale

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI ALLOGGIO

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI ALLOGGIO CONTRATTO DI LOCAZIONE DI ALLOGGIO Programma ERP area in via Fosse, con realizzazione di n 10 alloggi, per l eliminazione di baracche, containers e prefabbricati leggeri di cui alla delibera di G.R. n

Dettagli

Condizioni generali di contratto dei Aluna Resorts

Condizioni generali di contratto dei Aluna Resorts Condizioni generali di contratto dei Aluna Resorts Premessa Aluna Resort Donoratico S.r.l., con sede in via Isarco 1, 39040 Varna (BZ), iscritta al registro delle imprese di Bolzano con numero di P. IVA

Dettagli

CONDIZIONI CONTRATTUALI GENERALI PER LE AGENZIE

CONDIZIONI CONTRATTUALI GENERALI PER LE AGENZIE CONDIZIONI CONTRATTUALI GENERALI PER LE AGENZIE di Air Berlin PLC & Co. Luftverkehrs KG (airberlin), NIKI Luftfahrt GmbH e Belair Airlines AG Condizioni Agentur Text contrattuali AGB I. OGGETTO DEL CONTRATTO

Dettagli

Clausole e Condizioni generali dell industria Tessile Tedesca Testo del 01.01.2002

Clausole e Condizioni generali dell industria Tessile Tedesca Testo del 01.01.2002 Clausole e Condizioni generali dell industria Tessile Tedesca Testo del 01.01.2002 Queste clausole e condizioni generali sono valide esclusivamente tra commercianti 1 Luogo dell adempimento, consegna ed

Dettagli

Termini e condizioni. Servizio assistenza clienti Surplex. Italia Tel.: +39 011 0192735 Fax: +39 0123 8598124 guido.franchini@surplex.

Termini e condizioni. Servizio assistenza clienti Surplex. Italia Tel.: +39 011 0192735 Fax: +39 0123 8598124 guido.franchini@surplex. Termini e condizioni Il nostro servizio assistenza clienti e volentieri a vostra disposizione in caso di domande sulle nostre Condizioni commerciali generali. Si prega di mettersi in contatto con: Servizio

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILE ADIBITO AD USO DIVERSO DA QUELLO DI ABITAZIONE POSTI AUTO SITI

CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILE ADIBITO AD USO DIVERSO DA QUELLO DI ABITAZIONE POSTI AUTO SITI CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILE ADIBITO AD USO DIVERSO DA QUELLO DI ABITAZIONE POSTI AUTO SITI IN REGISTRO SCRITTURE PRIVATE N REP. N. L anno duemila, il giorno del mese di, in Novate Milanese presso e

Dettagli

Condizioni Generali di Vendita di Licenze Software e Servizi Professionali

Condizioni Generali di Vendita di Licenze Software e Servizi Professionali Condizioni Generali di Vendita di Licenze Software e Servizi Professionali 1. Accettazione, validità e diritto di modifica delle condizioni generali 1.1. Qualsiasi contratto tra Comparex Italia S.r.l.

Dettagli

COMUNE DI LUCOLI. (Provincia di L Aquila) CONTRATTO DI CONCESSIONE IN USO DEL TERRENO (LOTTO N. ) DI

COMUNE DI LUCOLI. (Provincia di L Aquila) CONTRATTO DI CONCESSIONE IN USO DEL TERRENO (LOTTO N. ) DI SCHEMA CONTRATTO DI CONCESSIONE ALLEGATO - C COMUNE DI LUCOLI (Provincia di L Aquila) CONTRATTO DI CONCESSIONE IN USO DEL TERRENO (LOTTO N. ) DI PROPRIETÀ COMUNALE PER L'INSTALLAZIONE DI STRUTTURE MOBILI

Dettagli

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA COMUNE DI CISTERNA DI LATINA ALLEGATO B DISCIPLINARE SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO PER IL PERSONALE DIPENDENTE INDICE ART. 1 Oggetto del servizio / durata

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Campo di applicazione Qualsiasi contratto stipulato tra Nossa Elettronica s.a.s (d ora in poi Nossa) per la fornitura dei propri Prodotti/Servizi (d ora in poi Prodotto)

Dettagli

CONVENZIONE PER COSTRUZIONE E SUCCESSIVA LOCAZIONE DI IMMOBILE DA ADIBIRE A PALESTRA POLIVALENTE

CONVENZIONE PER COSTRUZIONE E SUCCESSIVA LOCAZIONE DI IMMOBILE DA ADIBIRE A PALESTRA POLIVALENTE CONVENZIONE PER COSTRUZIONE E SUCCESSIVA LOCAZIONE DI IMMOBILE DA ADIBIRE A PALESTRA POLIVALENTE Tra le sottoscritte parti: CASALE SPORTIVA SRL, con sede in Mirandola (MO), Via Giovanni Pico, 51, p. iva

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE COMMERCIALE

CONTRATTO DI LOCAZIONE COMMERCIALE CONTRATTO DI LOCAZIONE COMMERCIALE Con la presente scrittura privata: il locatore Comune di Cairate con sede in Cairate (Va), Piazza Libertà n 7,codice fiscale 00309270122, nella persona di., nato a il

Dettagli

CAPITOLATO CONTRATTUALE

CAPITOLATO CONTRATTUALE COMUNE DI PRATO CAPITOLATO CONTRATTUALE SERVIZIO DI NOLEGGIO CON MANUTENZIONE DI MACCHINE FOTOCOPIATRICI PER GLI UFFICI COMUNALI Area Risorse Finanziarie Servizio Patrimonio Amministrativo Via Del Ceppo

Dettagli

Protezione Giuridica e Protezione Giuridica Circolazione per Imprese e Indipendenti

Protezione Giuridica e Protezione Giuridica Circolazione per Imprese e Indipendenti Difendiamo i Suoi diritti! Nº 1 nella protezione giuridica in Europa. Protezione Giuridica e Protezione Giuridica Circolazione per Imprese e Indipendenti A volte le cose accadono più velocemente di quanto

Dettagli

REGOLAMENTO DI UTILIZZO DEI SERVIZI PER VILLA E O APPARTAMENTO DELLA PUGLIA NEW LIFE S.r.l Bari

REGOLAMENTO DI UTILIZZO DEI SERVIZI PER VILLA E O APPARTAMENTO DELLA PUGLIA NEW LIFE S.r.l Bari REGOLAMENTO DI UTILIZZO DEI SERVIZI PER VILLA E O APPARTAMENTO DELLA PUGLIA NEW LIFE S.r.l Bari I gentili clienti sono tenuti a leggere e a impegnarsi al rispetto del presente regolamento per il buon funzionamento

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA E VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA E VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA E VENDITA PREMESSE Le presenti condizioni generali di fornitura e vendita si applicano integralmente a tutte le offerte di vendita emesse e a tutte le vendite effettuate

Dettagli

COMUNITA MONTANA DELLA CARNIA TOLMEZZO SCHEMA CONTRATTO DI LOCAZIONE DI UN COMPENDIO IMMOBILIARE SITO IN COMUNE DI RAVASCLETTO DENOMINATO

COMUNITA MONTANA DELLA CARNIA TOLMEZZO SCHEMA CONTRATTO DI LOCAZIONE DI UN COMPENDIO IMMOBILIARE SITO IN COMUNE DI RAVASCLETTO DENOMINATO COMUNITA MONTANA DELLA CARNIA TOLMEZZO Rep. n. SCHEMA CONTRATTO DI LOCAZIONE DI UN COMPENDIO IMMOBILIARE SITO IN COMUNE DI RAVASCLETTO DENOMINATO STALLA PER VACCHE DA LATTE IN COMUNE DI RAVASCLETTO. L

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Applicazione delle Condizioni Generali di Vendita e modalità di modifica 1.1. Estral S.p.A., ora in avanti chiamata anche venditrice, e la Vs. società, ora in avanti definita

Dettagli

ASSICURAZIONE RC PROFESSIONALE OBBLIGATORIA

ASSICURAZIONE RC PROFESSIONALE OBBLIGATORIA ASSICURAZIONE RC PROFESSIONALE OBBLIGATORIA 11 UN OBBLIGO O UN OPPORTUNITA? LINEE GUIDA PER UNA SCELTA CONSAPEVOLE Vicenza, 13 giugno 2012 AGENDA DELL INCONTRO 22 NOVITA LEGISLATIVE IL NUOVO OBBLIGO DI

Dettagli

Contratto di locazione per finalità turistica. Il/La sig./soc. <...> (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di

Contratto di locazione per finalità turistica. Il/La sig./soc. <...> (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di Contratto di locazione per finalità turistica Il/La sig./soc. (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone giuridiche, indicare:

Dettagli

CONTRATTO LOCAZIONE CHIOSCO PARCO RODARI. L anno 2015 (duemilaquindici), il giorno ( TRA

CONTRATTO LOCAZIONE CHIOSCO PARCO RODARI. L anno 2015 (duemilaquindici), il giorno ( TRA CONTRATTO LOCAZIONE CHIOSCO PARCO RODARI L anno 2015 (duemilaquindici), il giorno ( ) del mese di a Casalecchio di Reno TRA Adopera Patrimonio e Investimenti Casalecchio di Reno S.r.l. (per brevità Adopera

Dettagli

Condizioni generali di acquisto della Adolf Darbo AG. In vigore dal 1 aprile 2007

Condizioni generali di acquisto della Adolf Darbo AG. In vigore dal 1 aprile 2007 Condizioni generali di acquisto della Adolf Darbo AG In vigore dal 1 aprile 2007 Preambolo La Adolf Darbo AG è un industria di lavorazione della frutta che produce confetture, prodotti assimilabili alle

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO COMMERCIALE. ai sensi degli artt. 27 e seguenti della legge n 392/78

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO COMMERCIALE. ai sensi degli artt. 27 e seguenti della legge n 392/78 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO COMMERCIALE ai sensi degli artt. 27 e seguenti della legge n 392/78 Il giorno / /200 con la presente scrittura privata, da valere ad ogni effetto di legge IL LOCATORE: nato/a

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE DELLA TOSCANA

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE DELLA TOSCANA CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE DELLA TOSCANA BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DEI VEICOLI DEL COMITATO REGIONALE CRI DELLA TOSCANA CIG: 28951999C9

Dettagli

Contratto internazionale di Agenzia

Contratto internazionale di Agenzia Contratto internazionale di Agenzia Tra:.... con sede in (in seguito denominato "il Fabbricante") e: con sede in (in seguito denominato "l'agente") SI CONVIENE QUANTO SEGUE: Art. 1: Territorio e Prodotti

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER LE FORNITURE DI BENI E SERVIZI AZIENDA U.L.S.S. 20 VERONA SOMMARIO

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER LE FORNITURE DI BENI E SERVIZI AZIENDA U.L.S.S. 20 VERONA SOMMARIO CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER LE FORNITURE DI BENI E SERVIZI AZIENDA U.L.S.S. 20 VERONA SOMMARIO Art. 1 - OGGETTO Art. 2 - COMUNICAZIONI Art. 3 - DECORRENZA E DURATA DELLA FORNITURA Art. 4 - DEPOSITI

Dettagli

DISCIPLINARE DI VENDITA DEI PRODOTTI DEL MERCHANDISING LA SAPIENZA

DISCIPLINARE DI VENDITA DEI PRODOTTI DEL MERCHANDISING LA SAPIENZA ALLEGATO 2 DISCIPLINARE DI VENDITA DEI PRODOTTI DEL MERCHANDISING LA SAPIENZA ALL INTERNO DEL LOCALE DELLA FACOLTA DI ARCHITETTURA OVE SVOLGERE IL SERVIZIO DI GESTIONE DEL CAFFE LETTERARIO Università degli

Dettagli

Condizioni generali di fornitura per macchine e parti di ricambio (2006)

Condizioni generali di fornitura per macchine e parti di ricambio (2006) Condizioni generali di fornitura per macchine e parti di ricambio (2006) 1. Indicazioni generali 1.1 Il contratto è considerato concluso a ricezione della conferma scritta del fornitore con la quale egli

Dettagli

CONTRATTO COLLABORAZIONE AMMINISTRATIVO-GESTIONALE. Tra

CONTRATTO COLLABORAZIONE AMMINISTRATIVO-GESTIONALE. Tra CONTRATTO COLLABORAZIONE AMMINISTRATIVO-GESTIONALE Tra La associazione associazione dilettantistica, con sede in, Via,n., nella persona del suo legale rappresentante che agisce nel presente accordo in

Dettagli

COMUNE DI MONTEVEGLIO. Provincia di Bologna CONTRATTO DI AFFITTO AD USO COMMERCIALE ************** L anno duemilanove il giorno.

COMUNE DI MONTEVEGLIO. Provincia di Bologna CONTRATTO DI AFFITTO AD USO COMMERCIALE ************** L anno duemilanove il giorno. COMUNE DI MONTEVEGLIO Provincia di Bologna CONTRATTO DI AFFITTO AD USO COMMERCIALE Rep. n. ************** L anno duemilanove il giorno. del mese di. con la presente scrittura privata da valere ad ogni

Dettagli

Nel vostro interesse. Libertà di strutturazione modulare. Rischi giuridici quantificabili. Portale online MyRight.ch. Protezione giuridica per imprese

Nel vostro interesse. Libertà di strutturazione modulare. Rischi giuridici quantificabili. Portale online MyRight.ch. Protezione giuridica per imprese Protezione giuridica per imprese Nel vostro interesse Le controversie giuridiche relative a richieste da parte di dipendenti, locatori, fornitori, clienti o altre persone e istituzioni comportano per ogni

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura 1 Informazioni generali 1.1 Il contratto è concluso con il ricevimento della conferma scritta del Fornitore che accetta l'ordinazione (conferma d'ordine). 1.2 Le offerte in cui non è indicato un termine

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DELL AZIENDA DI SOGGIORNO E TURISMO DI TERMOLI

SCHEMA DI CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DELL AZIENDA DI SOGGIORNO E TURISMO DI TERMOLI Allegato alla delibera n 04 del 20.01.2016 SCHEMA DI CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DELL AZIENDA DI SOGGIORNO E TURISMO DI TERMOLI Periodo 01 marzo 2016 31 dicembre 2018 Allegato alla

Dettagli

di ricevimento almeno dodici mesi prima della scadenza, si rinnoverà tacitamente per ulteriori 6 anni. Art. 2 - Canone Il canone per l'affitto

di ricevimento almeno dodici mesi prima della scadenza, si rinnoverà tacitamente per ulteriori 6 anni. Art. 2 - Canone Il canone per l'affitto AFFITTO DI RAMO DI AZIENDA Col presente atto, da valere in ogni miglior modo e forma, e da autenticarsi nelle firme da Notaio, sin d'ora autorizzato a rilasciare dell'atto stesso copie ed estratti, Fra

Dettagli

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA A PROGETTO (ex D.Lgs. nr. 276/2003 così come modifato dalla Legge N.92/2012)

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA A PROGETTO (ex D.Lgs. nr. 276/2003 così come modifato dalla Legge N.92/2012) CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA A PROGETTO (ex D.Lgs. nr. 276/2003 così come modifato dalla Legge N.92/2012) Tra le sottoscritte parti: denominazione azienda con Sede legale a e Sede

Dettagli

C O M U N E D I P I A N O R O

C O M U N E D I P I A N O R O CAPITOLATO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA PER ALUNNI DISABILI Art. 1 - Oggetto e modalità di svolgimento del servizio Oggetto del presente capitolato è la gestione delle attività di

Dettagli