Gestione seriale intelligente dei componenti di un sistema di allarme intrusione e sorveglianza dei dispositivi e delle linee di cablaggio

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Gestione seriale intelligente dei componenti di un sistema di allarme intrusione e sorveglianza dei dispositivi e delle linee di cablaggio"

Transcript

1 Gestione seriale intelligente dei componenti di un sistema di allarme intrusione e sorveglianza dei dispositivi e delle linee di cablaggio

2 omposizione di un sistema di allarme intrusione I tre sottosistemi A Apparati essenziali B Rivelatori Dispositivi di allarme

3 Gradi di rischio Grado 4 Viene attribuito quando la sicurezza ha la precedenza su tutti gli altri fattori. Si prevede che gli intrusi o i rapinatori abbiano le capacità e le risorse per pianificare in dettaglio un intrusione o una rapina e che dispongano di una gamma completa di attrezzature compresi i mezzi di sostituzione dei componenti di un impianto antintrusione

4 Analisi del rischio Ubicazione dell area da proteggere TIPLGIA DI PRTEZINE TIP UNITÀ ABITATIVA NN ISLATA UNITÀ ABITATIVA ISLATA ASSAFRTE ESEMPI Appartamento spedale Scuola Villa Museo Locale cassaforte ATM Uffici Banca Negozio Uffici Banca Negozio AVEAU Locale corazzato INSEDIAMENT INDUSTRIALE Insediamento industriale entro ommerciale

5 Livelli di protezione Unità abitativa non isolata con h 4m (Fonte: EI 793) Da considerare Livello di prestazione 1 Livello di prestazione 2 Livello di prestazione 3 o 4 Porte e accessi perimetrali Finestre Pareti Soffitti e tetti Pavimenti Locali ggetto (alto rischio) Unità abitativa non isolata (accessi praticabili con h > 4m ) Sottosistema Rivelatori T + P T Legenda = Apertura (Protezione realizzata tramite uno o più rivelatori in grado di rilevare tentativi di intrusione attraverso tutti gli accessi praticabili) T = Trappola (Protezione realizzata attraverso uno o più rivelatori in grado di rilevare tentativi di effrazione portati a danno delle superfici di tutti gli accessi praticabili) P = Penetrazione (Protezione realizzata tramite uno o più rivelatori in genere volumetrici, secondo la metodologia a trappola a protezione dei corridoi e dei locali dove sono contenuti i beni di maggior valore) = ompleta (Protezione realizzata attraverso uno o più rivelatori a protezione dei volumi di tutti gli ambienti dell unità abitativa) S = ggetto che richiede considerazioni particolari S

6 Livelli di protezione Unità abitativa non isolata con h 4m (Fonte: EI 793) Unità abitativa non isolata (accessi praticabili con h < 4m o ultimo piano) Sottosistema Rivelatori Da considerare Livello di prestazione 1 Livello di prestazione 2 Livello di prestazione 3 o 4 Porte perimetrali Finestre Altre aperture Pareti Soffitti e tetti Pavimenti Locali ggetto (alto rischio) T + P + P + P T S S Legenda = Apertura (Protezione realizzata tramite uno o più rivelatori in grado di rilevare tentativi di intrusione attraverso tutti gli accessi praticabili) T = Trappola (Protezione realizzata tramite uno o più rivelatori, in genere volumetrici, secondo la metodologia a trappola, a protezione dei corridoi e dei locali dove sono contenuti i beni di maggior valore) P = Penetrazione (Protezione realizzata attraverso uno o più rivelatori in grado di rilevare tentativi di effrazione portati a danno delle superfici di tutti gli accessi praticabili) = ompleta (Protezione realizzata attraverso uno o più rivelatori a protezione dei volumi di tutti gli ambienti dell unità abitativa) S = ggetto che richiede considerazioni particolari

7 Livelli di protezione Unità abitativa isolata (Fonte: EI 793) Da considerare Unità abitativa isolata Sottosistema rivelatori Livello di Livello di prestazione 1 prestazione 2 Livello di prestazione 3 Livello di prestazione 4 Area esterna (volumi) Porte perimetrali Finestre Altre aperture Pareti Soffitti e tetti Pavimenti Locali ggetto (alto rischio) T +P +P +P T +P +P T +P +P +P +P +P +P T S S +P +P +P P P S Legenda = Apertura (Protezione realizzata tramite uno o più rivelatori in grado di rilevare tentativi di intrusione attraverso tutte le porte e le finestre, indipendentemente dallo loro ubicazione) T = Trappola (Protezione realizzata tramite uno o più rivelatori (in genere volumetrici) secondo la metologia a trappola, a protezione dei corridoi ed i locali dove sono contenuti i beni di maggior valore P = Penetrazione (Protezione realizzata attraverso uno o più rivelatori in grado di rilevare tentativi di effrazione portati su tutte le porte e le finestre, indipendentemente dalla loro ubicazione) = (area esterna) ompleta (Protezione realizzata attraverso rivelatori in grado di rilevare i tentativi di intrusione a danno dell area esterna compresa tra il perimetro esterno e l edificio) = (locali) ompleta (Protezione realizzata attraverso uno o più rivelatori a protezione dei volumi interni al luogo da proteggere, esclusi gli ambienti destinati ai servizi quali, per esempio, bagni, cucine, rispostigli, soffitti) S = ggetto che richiede considerazioni particolari

8 Fattori di disturbo Insiti nel locale protetto Disturbi ambientali Sono molti i fattori che possono influenzare le prestazioni dell impianto di allarme intrusione. Un fattore spesso trascurato è rappresentato dalle interferenze elettromagnetiche, che le apparecchiature elettriche possono generare costantemente o occasionalmente. Gli stessi disturbi possono essere indotti intenzionalmente per disturbare o peggio ancora impedire il funzionamento dell impianto di allarme intrusione.

9 Fattori di disturbo Disturbi ambientali Reiezione intrinseca di sistema La reiezione del sistema ai disturbi di natura elettrica è un caratteristica intrinseca di straordinaria importanza, che si basa essenzialmente sulla solidità ed imperturbabilità del mezzo trasmissivo (vettore di comunicazione). I Sistemi Tecnoalarm utilizzano il mezzo trasmissivo standard EIA RS485. Lo standard specifica una connessione seriale a 3 fili halfduplex multipoint capace di gestire il segnale in forma differenziale. La gestione differenziale del segnale aumenta la resistenza alle interferenze elettromagnetiche provenienti da grandi fonti di emissione EMI (relè, motori stazioni di saldatura ecc.). Per gli stessi motivi il mezzo trasmissivo è poco suscettibile alle interferenze RF indotte. L impiego di un doppino twistato, consente di realizzare distanze di collegamento fino a metri.

10 Fattori di disturbo Protocollo di comunicazione aratteristiche Il protocollo di comunicazione deve garantire caratteristiche di imperturbabilità, velocità ed inviolabilità. L algoritmo che regola il protocollo di trasmissione dati contribuisce alla robustezza ed imperturbabilità del Sistema ai disturbi della comunicazione. I tempi di risposta del Sistema sono legati alla velocità di trasmissione del protocollo di trasmissione. I Sistemi Tecnoalarm utilizzano un bitrate di 38,4 kbit/s. A garanzia della propria inviolabilità i Sistemi Tecnoalarm utilizzano per la comunicazione un protocollo proprietario (non standard).

11 Gradi di rischio Fattori di rischio Le interconnessioni Le interconnessioni rappresentano uno dei più rilevanti fattori di rischio di un sistema di sicurezza Nella valutazione del rischio è necessario considerare i seguenti fattori Il tipo di posa dei cavi L ubicazione ed il percorso I controlli delle interconnessioni circa manomissioni (interruzioni e/o sabotaggi dei cavi) La sostituzione intenzionale delle informazioni tra i dispositivi e la centrale (linea chiusa, bilanciata, con dati, crittografata, ecc).

12 Infrastruttura fisica Bus seriale RS485 I bus di Sistema L infrastruttura fisica di trasmissione su cui si basa la comunicazione dei Sistemi Tecnoalarm è costituita dal mezzo trasmissivo EIA RS485 Il mezzo trasmissivo è suddiviso in 3 distinte infrastrutture fisiche, ognuna di esse specializzata per la propria finalità funzionale (specializzazione) Le tre infrastrutture assumono il nome della propria specializzazione: SERIAL BUS Al Serial Bus si collegano i periferici di prima fascia SENSR BUS Al Sensor Bus si collegano i rivelatori seriali RS SIREN BUS Al Siren Bus si collegano le sirene seriali RS

13 Infrastruttura fisica I bus di Sistema SERIAL BUS SERIAL BUS 5 + A B S Velocità di comunicazione bitrate 38,4 kbit/s Estensione massima della linea seriale 1200 metri 5 5 Le avvertenze + A B S + A B + A B + A B + A B S Il filo S prosegue per essere collegato alla successiva console UTS Il +12V di alimentazione della linea si interrompe Il negativo prosegue SPEED con alimentatore la linea riparte con un nuovo positivo SPEED ALM8 PLUS Modulo SPEED 8 per sensori convenzionali con uscita a stato UTS SPEED 4 PLUS SPEED 8 onsole UTS (Universal Touch Screen) collegare il filo S UTS + A B Ultimo dispositivo Jumper fine linea chiuso SPEED 4 PLUS

14 Infrastruttura fisica I bus di Sistema SENSR BUS Velocità di comunicazione bitrate 38,4 kbit/s SENSR Sensor Bus BUS 5 + A B SY Estensione massima della linea seriale 1200 metri I dip di indirizzo regolano anche il sincronismo dei sensori. Il sincronismo evita problemi di interferenza tra i sensori. Il settaggio + A B N Indirizzo 1 Sensore BUS 1 + A B N Indirizzo 2 Sensore BUS 2 + A B N Indirizzo 3 Sensore BUS 3 + A B N Indirizzo 4 Sensore BUS 4 + A B N Indirizzo 5 Sensore BUS 5 + A B N Indirizzo 6 Ultimo dispositivo Jumper fine linea chiuso Sensore BUS 6

15 Infrastruttura fisica I bus di Sistema SIREN BUS SIREN BUS Siren Bus + A B Alimentatore supplementare Attenzione il negativo di alimentazione deve essere collegato in comune Velocità di comunicazione bitrate 38,4 kbit/s Estensione massima della linea seriale 1200 metri Il settaggio + A B N Indirizzo 1 Sirena BUS 1 Attenzione la corrente disponibile è sufficiente per una sola sirena interrompere il positivo prelevare l alimentazione della seconda sirena da un gruppo di alimentazione + A B N Indirizzo 2 Ultimo dispositivo Jumper fine linea chiuso Sirena BUS 2

16 Tecnologia RS Le funzioni avanzate La tecnologia RS gestisce una serie di funzioni avanzate Programmazione completa delle funzioni del rivelatore e/o sirena Monitorizzazione live on demand del funzioanamento del rivelatore Archivio eventi locale Memorizzazione della foto allarmi

17 Tecnologia RS Rivelatore combinato TWINTE Doppia tecnologia per interni Nella progettazione della nuova linea di rivelatori TWINTE BUS, Tecnoalarm ha riversato tutta la propria esperienza. La sofisticata elaborazione digitale, a cui sono sottoposti i segnali rilevati dalle due sezioni infrarosso e microonda, consente la discriminazione certa degli allarmi. Le logiche di rilevazione AND e WALK, combinabili con la tecnologia RDV, sono solo alcuni dei molteplici parametri di funzionamento programmabili. Le funzioni automatiche, self test e la compensazione della temperatura, completano una dotazione di assoluto rilievo. Il modello TWINTE MASK BUS 18 dispone della protezione antimascheramento, a cui, in caso di necessità, si assoggetta la logica di rilevazione programmata che diventa automaticamente R. I tools di analisi e programmazione RS consentono il completo controllo ed il mantenimento di massima efficienza dei rivelatori TWINTE BUS e TWINTE MASK BUS. Il rivelatore TWINTE BUS 18 è conforme alla normativa EN Grado 2 Il rivelatore TWINTE MASK BUS 18 è conforme alla normativa EN Grado 3

18 Norme EN Scheda di qualificazione Rivelatori combinati Rivelatori combinati Livelli Norme EI 792 Gradi Norme EN I II III IV Protezione contro: Apertura involucro X X X X X X X Rimozione X X op op X X Manomissione con mezzi magnetici X X X X Disorientamento X X X X X X Accecamento (Mascheramento) X op op X X Riduzione significativa della portata X op op op X Perdita totale di alimentazione X X X op X X X orrosione Penetrazione di acqua In funzione della classe ambientale Prova immunità a: Radiofrequenze X X X X X X X Scariche elettrostatiche X X X X X X X Impulsi di tensione ai morsetti di alimentazione X X X X X X X Il rivelatore è collegato al Sistema con solo quattro fili. Tutte le segnalazioni di stato ed allarme del rivelatore occupano una sola zona del sistema. Verificabilità: Funzionale di tutti gli elementi X perativa di almeno uno degli elementi X Autodiagnosi locale op op X X Autodiagnosi da remoto op op op X Prova di durata: 1* 2* In funzione della classe ambientale LEGENDA p = prestazione opzionale; X = prestazione obbligatoria; 1* e 2*: prove di durata (24h o 120h) alla Vnom+15% con continue rivelazioni di movimento e registrazione stati allarmeriposo.

19 Tecnologia RS Le funzioni avanzate La programmazione La programmazione Sensibilità/Tempo Regolazione del tempo minimo di persistenza del movimento per generare allarme. Sensibilità Regolazione della portata, copertura massima del rivelatore. onta impulsi Impulsi che devono essere rivelati dall infrarosso per generare allarme. Funzione RDV Scelta della modalità di funzionamento. Allarme come contatto, funzionamento a stato oppure funzionamento RDV, modulazione su allarme. Modo di funzionamento* Scelta della modalità di funzionamento R o AND. Sensibilità AM* Regola la sensibilità della protezione antimascheramento. Antimascheramento IR* Abilita o disabilita la protezione antimascheramento. WALK Abilita o disabilita il WALK se abilitato si genera allarme per doppia rilevazione della microonda. Il Walk supplisce alle difficoltà di rilevazione della logica AND a causa dell infrarosso. FAIL Abilita o disabilita la segnalazione di guasto. LED Attivi solo con il programma inserito oppure sempre spenti. Sensore attivo Solo con il programma inserito o sempre attivo. Tamper Abilita o disabilita la protezione. * Disponibile solo su Twintec Mask Bus 18

20 Tecnologia RS Le funzioni avanzate oerenza hardware oerenza hardware Il tool oerenza hardware analizza i dispositivi che compongono il sistema e genera automaticamente un rapporto di sistema che elenca tutte le informazioni che consentono di verificare lo stato logico e funzionale dei dispositivi. Il tool identifica i dispositivi, verificando la reciproca corrispondenza logica tra collegamento, indirizzamento e programmazione, accerta e dichiara le versioni hardware e software dei dispositivi, verifica i valori delle tensioni di alimentazione ed i valori delle temperature di esercizio. Il rapporto di sistema è un documento che comprova, con dati oggettivi, il collaudo ed il conseguente stato di efficienza del sistema.

21 Tecnologia RS Le funzioni avanzate Monitor funzionamento PAUSE PLAY Monitor funzionamento Il tool Monitor funzionamento rappresenta il quadro generale del funzionamento del rivelatore, il tool visualizza, istante per istante, lo stato funzionale di tutte le funzioni del rivelatore. I dati visualizzati variano in funzione del modello di rivelatore RS che si sta monitorando. La pagina può visualizzare graficamente il funzionamento di fasci, raggi, lobi di protezione rappresentati graficamente da onde sinusoidali, che rispecchiano l andamento dinamico, istante per istante, dei segnali che influenzano i rivelatori RS. Il tool visualizza anche gli stati operativi e di rilevazione degli eventuali dispositivi di protezione antimascheramento.

22 Tecnologia RS Le funzioni avanzate Foto tracciato allarme Foto tracciato allarme gni allarme rilevato dai rivelatori RS viene digitalizzato e memorizzato nella memoria eventi, sotto forma di tracciato grafico, denominato Foto tracciato allarme. Il tracciato rispecchia l andamento dinamico dell allarme, il funzionamento delle componenti di rilevazione e di autoprotezione. on lo strumento Foto tracciato allarme è possibile scaricare dalla memoria eventi i tracciati prodotti dagli allarmi. gni tracciato è corredato di data e ora. I rivelatori RS possono memorizzare fino a sei tracciati per ogni sessione di funzionamento. L analisi del tracciato permette di scomporre, analizzare ed approfondire l andamento dell allarme. Le foto scaricate e archiviate sul centro Tecnoalarm possono essere utilizzate per successive analisi e confronti.

23 Tecnologia RS Le funzioni avanzate File registrazione eventi File registrazione eventi Il log eventi registra tutti gli eventi relativi al funzionamento del sistema. Gli eventi vengono registrati sequenzialmente, ognuno è corredato di data e ora e sono classificati in: allarme, diagnosi e stato. Nel log eventi ogni zona, programma, telecomando, evento telefonico, è identificato per numero e nome e per ognuno di essi vengono registrati tutti i possibili stati funzionali. Il centro Tecnoalarm può, in qualsiasi momento, monitorare Il log eventi e trarre da esso le informazioni utili per analizzare il funzionamento del sistema. INQUIRE 6 PHTS

24 UNIVERSAL TUH SREEN Supervisione sistema Icone di stato Programmi inseriti Icona di colore nero Anomalia in corso L'icona cambia colore in modo alternativo tra rosso e nero Preallarme allarme in corso L'icona cambia colore in modo alternativo tra rosso e nero Anomalia batteria in corso L'icona cambia colore in modo alternativo tra rosso e nero Allarme tecnico in corso L'icona cambia colore in modo alternativo tra rosso e nero Mancanza rete elettrica L'icona cambia colore in modo alternativo tra rosso e nero Zona esclusa Icona di colore nero barrata di rosso omunicazione telefonica in corso Icona di colore nero Allarme manomissione in corso L'icona cambia colore in modo alternativo tra rosso e nero Messaggio temporizzato L'icona cambia colore in modo alternativo tra rosso e nero Attenzione icona visibile solo in modalità mappe

25 Tecnologia RS Le funzioni avanzate Supervisione dispositivo Supervisione dispositivo L acquisizione dati è una delle attività di primaria importanza della tecnologia RS, in quanto rappresenta il supporto necessario per la supervisione ed il controllo. La possibilità di supervisionare gli stati generali dei dispositivi collegati sulla linea seriale del sistema, rappresenta un valido strumento di analisi preventiva, con cui valutare il quadro generale di funzionamento del dispositivo, ed intervenire immediatamente in caso di anomalie quali, ad esempio, fluttuazioni dei livelli di alimentazione, prima che questi possano costituire un degradamento del regolare funzionamento del sistema.

26 Tecnologia RS Supervisione sistemi La telegestione Telegestione

27 La Tecnoalarm ringrazia per la cortese attenzione Via iriè, San Mauro T.se Torino (Italy) tel fax , Rue Antoine Pinay Genas Lyon (France) tél fax Agence de Paris : 125, Rue Louis Roche Gennevilliers c/vapor 18 (Pol. Ind. El Regas) Gavá Barcelona (España) tel opyright 2013 Tecnoalarm s.r.l. Tutti i diritti riservati Prodotto da Ufficio documentazione tecnica Ufficio marketing Ultimo aggiornamento: Marzo 2013

Winbeam/s Doorbeam/s

Winbeam/s Doorbeam/s Winbeam/s Doorbeam/s Barriere infrarosso seriali per protezione varchi Winbeam/s e Doorbeam/s rappresentano la soluzione ideale per la protezione di porte e finestre in ambito civile ed industriale. L

Dettagli

Sistemi antintrusione ad alta tecnologia

Sistemi antintrusione ad alta tecnologia Sistemi antintrusione ad alta tecnologia Nata nel 1977, motivata da una forte passione per la sicurezza, Tecnoalarm ha immediatamente puntato le sue migliori risorse sulla ricerca tecnologica avanzata

Dettagli

Beamtower Barriere infrarosso per grandi aree

Beamtower Barriere infrarosso per grandi aree Beamtower Barriere infrarosso per grandi aree Beamtower è l ultimo e più avanzato sistema di protezione di aree esterne frutto dell esperienza e del know-how Tecnoalarm. L ampiezza e la versatilità della

Dettagli

TP8-88. Sistema d allarme con architettura BUS espandibile

TP8-88. Sistema d allarme con architettura BUS espandibile Sistema d allarme con architettura BUS espandibile A. 90mm Ingressi CPU ESP 4IN 8 STD 4 8 ALM8 4 PLUS 8 PLUS ALM8 PLUS CONVENZIONALI* 8 8 4 ZONE BUS No No 4 8 8 4 No No Configurazione di sistema A. 445mm

Dettagli

Architettura BUS espandibile

Architettura BUS espandibile SistemaTP4-20-TP4-20 Architettura BUS espandibile I sistemi antintrusione TP4-20 uniscono, la filosofia e la tecnologia Tecnoalarm, al miglior rapporto costo prestazioni. I sistemi TP4-20 offrono la miglior

Dettagli

Atlante dei Sistemi Guida ai sistemi antintrusione Tecnoalarm Edizione 1-2013

Atlante dei Sistemi Guida ai sistemi antintrusione Tecnoalarm Edizione 1-2013 Atlante dei Sistemi Guida ai sistemi antintrusione Tecnoalarm Edizione 1-2013 Via Ciriè, 38-10099 San Mauro T.se - Torino (Italy) tel. +390112235410 - fax +390112735590 tecnoalarm@tecnoalarm.com www.tecnoalarm.com

Dettagli

Sael 2010 LED - PRO LED

Sael 2010 LED - PRO LED Sael 2010 LED - PRO LED Sirene per esterno Le sirene per esterno Sael 2010 LED, esprimono il più alto livello prestazionale nell ambito degli avvisatori acustici per esterno. Sono state concepite per soddisfare

Dettagli

INDICE. 1 Introduzione 1.1 Obiettivo della guida Tecnoalarm 1.2 Presentazione aziendale

INDICE. 1 Introduzione 1.1 Obiettivo della guida Tecnoalarm 1.2 Presentazione aziendale INDICE 1 Introduzione 1.1 Obiettivo della guida Tecnoalarm 1.2 Presentazione aziendale 2 Le principali linee guida per la realizzazione di un sistema antintrusione 2.1 Analisi del rischio 2.2 Procedura

Dettagli

Sistema 8-64 Centrale seriale espandibile

Sistema 8-64 Centrale seriale espandibile Sistema 8-64 Centrale seriale espandibile design by Sistema 8-64 La centrale La centrale del Sistema 8-64 rappresenta la soluzione ideale per installazioni in ambito residenziale e commerciale. È infatti

Dettagli

Impianti antintrusione

Impianti antintrusione Impianti antintrusione Guida alle normative vigenti Edizione 2 2012 A cura di 4 INDICE 1 Introduzione 1.1 Obiettivo della guida Tecnoalarm 1.2 Presentazione aziendale 2 Le principali linee guida per

Dettagli

TP4-20 - TP4-20 GSM Centrali seriali espandibili

TP4-20 - TP4-20 GSM Centrali seriali espandibili TP4-20 - TP4-20 GSM Centrali seriali espandibili design by TP4-20- TP4-20 GSM Le centrali I componenti del sistema: Contatti magnetici radio Rilevatori infrarosso Rilevatori doppia tecnologia Sirene per

Dettagli

4 Sistema Video 4.1 Videoalarm

4 Sistema Video 4.1 Videoalarm 2 Le principali linee guida per la realizzazione di un sistema antintrusione 2.1 Analisi del rischio 2.2 Procedura da seguire 2.3 Grado di sicurezza 2.4 Livello di protezione 2.5 Classificazione ambientale

Dettagli

Sistema 16-256. Centrale seriale espandibile cablata e wireless. Moduli di espansione ingressi: Trasmettitori radio 433MHz

Sistema 16-256. Centrale seriale espandibile cablata e wireless. Moduli di espansione ingressi: Trasmettitori radio 433MHz Sistema 16-256 Moduli di espansione ingressi: Sistema 16-256 Centrale seriale espandibile cablata e wireless SPEED 8 Modulo di espansione 8 ingressi, 2 uscite logiche Gestione periferiche seriali e sensori

Dettagli

Manuale installatore. Versione documento Versione Software Data aggiornamento Lingua. 1.1 1.0.0 Dicembre 2012 Italiano

Manuale installatore. Versione documento Versione Software Data aggiornamento Lingua. 1.1 1.0.0 Dicembre 2012 Italiano Manuale installatore Versione documento Versione Software Data aggiornamento Lingua 1.1 1.0.0 Dicembre 2012 Italiano APP mytecnoalarm Descrizione Tecnoalarm introduce l'app mytecnoalarm, per gli ambienti

Dettagli

CENTRALE TP 8-64 Centrale seriale espandibile da 8 a 64 ingressi a filo/radio + 1 ingresso autoprotezione. Versione base a 8 ingressi.

CENTRALE TP 8-64 Centrale seriale espandibile da 8 a 64 ingressi a filo/radio + 1 ingresso autoprotezione. Versione base a 8 ingressi. CENTRALE TP 8-64 Centrale seriale espandibile da 8 a 64 ingressi a filo/radio + 1 ingresso autoprotezione. Versione base a 8 ingressi. Vocabolario messaggi vocali incluso Consolle di comando a LCD. Da

Dettagli

Architettura BUS espandibile

Architettura BUS espandibile SistemaTP- Architettura BUS espandibile -TP- I sistemi antintrusione TP- già nella loro configurazione di base sono dotati della tecnologia RSC di Tecnoalarm. Ora tutti i vantaggi operativi e prestazionali

Dettagli

Twintec. Rilevatore doppia tecnologia

Twintec. Rilevatore doppia tecnologia Twintec Rilevatore doppia tecnologia Twintec contraddistinto dal nuovo, elegante design Pininfarina, offre eccellenti soluzioni per la protezione voluetrica di spazi interni. Grande versatilità operativa

Dettagli

Sensore a tenda da esterno e interno

Sensore a tenda da esterno e interno Sensore a tenda da esterno e interno ONE rappresenta la nuova gamma di sensori da esterno dedicata ad installazioni civili di piccola, media e grande dimensione. L esperienza decennale di AVS, nell ambito

Dettagli

TP20-440. Sistema ad architettura BUS espandibile

TP20-440. Sistema ad architettura BUS espandibile TP20-0 Sistema ad architettura BUS espandibile La migliore soluzione per la protezione di siti di media e grande estensione, mono e multiutenza, capace di garantire i più alti standard di sicurezza. Tecnologia

Dettagli

TP8-88 Architettura modulare orientata al futuro La giusta combinazione di tecnologia e funzionalità per una protezione completa di altissimo livello

TP8-88 Architettura modulare orientata al futuro La giusta combinazione di tecnologia e funzionalità per una protezione completa di altissimo livello Architettura modulare orientata al futuro La giusta combinazione di tecnologia e funzionalità per una protezione completa di altissimo livello Tecnologia Tecnoalarm I sistemi Tecnoalarm, grazie alla tecnologia

Dettagli

Perché proteggere i campi fotovoltaici. Perché scegliere un sistema antintrusione per recinzioni

Perché proteggere i campi fotovoltaici. Perché scegliere un sistema antintrusione per recinzioni SECURE YOUR ENERGY Perché proteggere i campi fotovoltaici Per salvaguardare gli investimenti effettuati in un campo fotovoltaico è necessario proteggere l impianto dal furto dei pannelli solari e dagli

Dettagli

La nuova Norma CEI 79-3:2012

La nuova Norma CEI 79-3:2012 La nuova Norma CEI 79-3:2012 A cura di MATTEO SASSANELLI Vice-presidente AIPS e membro del CT CEI 79 Verona, 22 giugno 2012 Seminario di aggiornamento Assemblea dei Soci AIPS Strutture normative Internazionali

Dettagli

antifurto radio Sistema MY HOME Sistema antifurto radio

antifurto radio Sistema MY HOME Sistema antifurto radio Sistema antifurto R MY HOME R 45 Antifurto Generalità Il sistema antifurto è la soluzione che BTicino propone in tutte quelle abitazioni non predisposte in cui la protezione dei beni e delle persone non

Dettagli

ALTRI DISPOSITIVI DEL SISTEMA. Rivelatore volumetrico ad IR passivo

ALTRI DISPOSITIVI DEL SISTEMA. Rivelatore volumetrico ad IR passivo Rivelatore volumetrico ad IR passivo MODIFICHE PER IMPIANTO A 4 ZONE La centrale Sch.1057/008 è preimpostata per raggruppare i rivelatori in 3 zone (ad esempio Zona giorno, Zona notte e Garage). Anche

Dettagli

SERIR P2P. Point ID Technology

SERIR P2P. Point ID Technology SERIR P2P Point ID Technology SERIR P2P è un avanzato sistema antintrusione perimetrale con tecnologia di rivelazione puntuale (Point ID) concepito per proteggere le recinzioni metalliche flessibili e

Dettagli

UNICA - Sistema Touch Screen. Tutta la sicurezza in una. soluzione

UNICA - Sistema Touch Screen. Tutta la sicurezza in una. soluzione UNICA - Sistema Touch Screen Tutta la sicurezza in una soluzione ACCESSORI UNICA rappresenta un rivoluzionario sistema di allarme basato su una architettura all-in-one composto da una centrale antifurto

Dettagli

TP8-88. Sistema Bus ad architettura espandibile da 8 a 88 zone. Tele-programmabile e tele-gestibile.

TP8-88. Sistema Bus ad architettura espandibile da 8 a 88 zone. Tele-programmabile e tele-gestibile. Sistema Bus ad architettura espandibile da 8 a 88 zone. Tele-programmabile e tele-gestibile. Ingressi CONVENTIONAL* ZONE BUS SENSOR BUS CPU 8 No ESP 4IN 4 8 STD 8 No 4 8 ALM8 4 PLUS Configurazione di sistema

Dettagli

::: Il mio antifurto :::

::: Il mio antifurto ::: Benvenuto, Se ti è capitata tra le mani questa guida, significa che per una ragione o per un altra ti stai interessando ai sistemi di sicurezza attivi, preparati poiché potremmo risultare a volte noiosi

Dettagli

PX-GIGA24IP Sensore a doppia tecnologia da esterno

PX-GIGA24IP Sensore a doppia tecnologia da esterno PX-GIGA24IP Sensore a doppia tecnologia da esterno Complimenti per aver acquistato PX-GIGA24IP, il sensore a tenda doppia tecnologia da esterno. PX-GIGA24IP, grazie alle sue ridotte dimensioni, è particolarmente

Dettagli

LISTINO. Sensori serie ET ET105 ET106 ET107 21,70 45,00 52,50. Valido dal 1 Giugno 2013 al 31 Agosto 2013 - pag. 1/6

LISTINO. Sensori serie ET ET105 ET106 ET107 21,70 45,00 52,50. Valido dal 1 Giugno 2013 al 31 Agosto 2013 - pag. 1/6 Valido dal 1 Giugno al 31 Agosto - pag. 1/6 Sensori serie ET ET105 Rivelatore volumetrico antintrusione Infrarosso Passivo (IRP) con lente di Fresnel. 21,70 ET106 Rivelatore volumetrico antintrusione a

Dettagli

antifurto radio Sistema MY HOME Sistema antifurto radio

antifurto radio Sistema MY HOME Sistema antifurto radio Sistema antifurto radio R Sistema antifurto radio MY HOME R 45 Antifurto radio Caratteristiche generali Generalità Il sistema antifurto radio è la soluzione che BTicino propone in tutte quelle abitazioni

Dettagli

wlsn*: rete wireless bidirezionale La soluzione più rapida per una sicurezza più affidabile

wlsn*: rete wireless bidirezionale La soluzione più rapida per una sicurezza più affidabile wlsn*: rete wireless bidirezionale La soluzione più rapida per una sicurezza più affidabile * Rete locale di sicurezza senza fili (wireless Local SecurityNetwork) 2 Che cos è la tecnologia wlsn? La tecnologia

Dettagli

I sistemi di rivelazione DEA Il sistema di rivelazione SERIR P2P DEA Security con tecnologia di rivelazione puntuale

I sistemi di rivelazione DEA Il sistema di rivelazione SERIR P2P DEA Security con tecnologia di rivelazione puntuale Storicamente, gli aeroporti rappresentano uno degli obiettivi più sensibili in tema di sicurezza, potenziale bersaglio di attentati terroristici e atti criminali o vandalici. La recente evoluzione degli

Dettagli

TP4-20 TP4-20 GSM. Sistema Bus ad architettura espandibile da 4 a 20 zone. Tele-programmabile e tele-gestibile.

TP4-20 TP4-20 GSM. Sistema Bus ad architettura espandibile da 4 a 20 zone. Tele-programmabile e tele-gestibile. Sistema Bus ad architettura espandibile da 4 a 20 zone. Tele-programmabile e tele-gestibile. Ingressi CONVENTIONAL* ZONE BUS CPU 4 No ESP4-20 4 di cui 2 Zone Bus 8 STD 4 Configurazione di sistema 8 No

Dettagli

SCHEDA TECNICA PRODOTTO

SCHEDA TECNICA PRODOTTO Prodotto: MR16 DC500 HP500 IR500 IS500 RC500 SCHEDA TECNICA PRODOTTO N 04/11 Data: 30/09/2011 Compilato: S.T.A.C. Approvato: Marketing Interfaccia modulo radio MR16 (cod. IT1900111) Il modulo radio MR16

Dettagli

Sistema TP8-96 VIDEO

Sistema TP8-96 VIDEO Sistema TP8-96 VIDEO Architettura BUS espandibile Il sistema TP8-96 VIDEO rappresenta lo stato dell arte della filosofia e della tecnologia Tecnoalarm. La sua notevole flessibilità ed espandibilità permette

Dettagli

RELAZIONE IMPIANTO ANTINTRUSIONE PROGETTO DEFINITIVO C O M U N E D I GUAMAGGIORE

RELAZIONE IMPIANTO ANTINTRUSIONE PROGETTO DEFINITIVO C O M U N E D I GUAMAGGIORE C O M U N E D I GUAMAGGIORE (Provincia di Cagliari) Via IV Novembre - 09040 Guamaggiore (CA) Tel. 070/985904 - Fax 070/985979 PROGETTO DEFINITIVO LAVORI DI: VALORIZZAZIONE DELLA REGGIA NURAGICA DI BARRU

Dettagli

La Norma CEI 79-3 del 1998 rappresenta. Allarmi intrusione: aggiornamento norma CEI 79-3. [approfondimento/normativa]

La Norma CEI 79-3 del 1998 rappresenta. Allarmi intrusione: aggiornamento norma CEI 79-3. [approfondimento/normativa] Allarmi intrusione: aggiornamento norma CEI 79-3 Ad un anno di distanza dalla terza pubblicazione a livello nazionale della Norma CEI 79-3 del 1998, facciamo il punto sulla normativa che regola l elaborazione

Dettagli

TP20-440 Sistema ad architettura BUS espandibile

TP20-440 Sistema ad architettura BUS espandibile TP20-0 Sistema ad architettura BUS espandibile La migliore soluzione per la protezione di siti di media e grande estensione, mono e multiutenza, capace di garantire i più alti standard di sicurezza. Tecnologia

Dettagli

CEI 79-3: 2012. Struttura della norma e confronto con 50131-7. (Novembre 2012)

CEI 79-3: 2012. Struttura della norma e confronto con 50131-7. (Novembre 2012) CEI 79-3: 2012 Struttura della norma e confronto con 50131-7 (Novembre 2012) Documenti in vigore «CEI 79-3:1998 - Impianti antieffrazione, antiintrusione, antifurto e antiaggressione» a seguito della pubblicazione

Dettagli

5525 PhotoPir RIVELATORE DI MOVIMENTO SENZA FILI A RILEVAZIONE DI INFRAROSSI CON FOTOCAMERA INTEGRATA

5525 PhotoPir RIVELATORE DI MOVIMENTO SENZA FILI A RILEVAZIONE DI INFRAROSSI CON FOTOCAMERA INTEGRATA 5525 PhotoPir RIVELATORE DI MOVIMENTO SENZA FILI A RILEVAZIONE DI INFRAROSSI CON FOTOCAMERA INTEGRATA 5525 PhotoPir RIVELATORE DI MOVIMENTO SENZA FILI A RILEVAZIONE DI INFRAROSSICON FOTOCAMERA INTEGRATA

Dettagli

Guida Tecnica. Protezione esterna tramite Sensori a Doppia Tecnologia

Guida Tecnica. Protezione esterna tramite Sensori a Doppia Tecnologia Guida Tecnica Protezione esterna tramite Sensori a Doppia Tecnologia La PROTEZIONE TOTALE dei nostri beni passa anche attraverso la PROTEZIONE ESTERNA. Un impianto di allarme che rileva le effrazioni di

Dettagli

Ingegneria dei sistemi di sicurezza. La Tua Security, il nostro progetto.

Ingegneria dei sistemi di sicurezza. La Tua Security, il nostro progetto. Ingegneria dei sistemi di sicurezza La Tua Security, il nostro progetto. La nostra è una società di ingegneria specializzata nella soluzione dei problemi della Security per aziende e privati. Personale

Dettagli

Sistema TP16-512. Architettura BUS espandibile. Il sistema TP16-512 rappresenta lo stato dell arte della filosofia

Sistema TP16-512. Architettura BUS espandibile. Il sistema TP16-512 rappresenta lo stato dell arte della filosofia Sistema TP16-512 Architettura BUS espandibile Il sistema TP16-512 rappresenta lo stato dell arte della filosofia e della tecnologia Tecnoalarm. La sua notevole flessibilità ed espandibilità permette di

Dettagli

Architettura BUS espandibile

Architettura BUS espandibile Architettura BUS espandibile Il sistema TP8-64BUS con la sua notevole flessibilità ed espandibilità permette di dare soluzione ad ogni specifica applicazione ed esigenza. L ampiezza e la versatilità della

Dettagli

Come scegliere un antifurto

Come scegliere un antifurto Come scegliere un antifurto Scegliere un antifurto è il primo passo verso una maggiore sicurezza personale. Che si tratti di una abitazione, di un ufficio o di un esercizio commerciale, le statistiche

Dettagli

OPAL OPAL Plus innovativo rilevatore di movimento doppia tecnologia da esterno

OPAL OPAL Plus innovativo rilevatore di movimento doppia tecnologia da esterno OPAL innovativo rilevatore di movimento doppia tecnologia da esterno www.satel-italia.it OPAL OPAL/ massima rilevazione facile da installare e configurare affidabile anti-mascheramento sulla microonda

Dettagli

Guida rapida alla selezione Periferiche LSN per sistemi di rivelazione incendio

Guida rapida alla selezione Periferiche LSN per sistemi di rivelazione incendio Local SecurityNetwork Cablaggio semplice di autoconfigurazione (modalità di apprendimento automatico) Programmazione di tutte le configurazioni del dispositivo dalla centrale Struttura di rete flessibile

Dettagli

Architettura BUS espandibile

Architettura BUS espandibile Architettura BUS espandibile Il sistema antintrusione TP-6 consente di risolvere ogni esigenza applicativa per la protezione di siti di piccola e media dimensione, garantendo sempre i più elevati standard

Dettagli

MANUALE DI PROGRAMMAZIONE. Centrale antifurto combinata filare - RF GW10931

MANUALE DI PROGRAMMAZIONE. Centrale antifurto combinata filare - RF GW10931 MANUALE DI PROGRAMMAZIONE Centrale antifurto combinata filare - RF GW10931 GW10931 - MANUALE DI PROGRAMMAZIONE - 70154364 PER L INSTALLATORE: AVVERTENZE Attenersi scrupolosamente alle norme operanti sulla

Dettagli

UNICA CENTRALE ANTIFURTO A COLLEGAMENTO RADIO E CABLATO CON MONITORE TOUCH SCREEN

UNICA CENTRALE ANTIFURTO A COLLEGAMENTO RADIO E CABLATO CON MONITORE TOUCH SCREEN Data 01/gen/15 SISTEMA ANTIFURTO CON CENTRALE MISTA RADIO FILO BIDIREZIONALE Codice Descrizione Materiale occorrente Q.T. Totale UNICA CENTRALE ANTIFURTO A COLLEGAMENTO RADIO E CABLATO CON MONITORE TOUCH

Dettagli

An#ntrusione: sicuri di farla bene?

An#ntrusione: sicuri di farla bene? An#ntrusione: sicuri di farla bene? La prima cosa che si deve fare per realizzare un sistema an5ntrusione è essere sicuri di ciò che si sta facendo, dal punto di vista norma5vo e da quello dell uso delle

Dettagli

SISTEMA D ALLARME. Organo di gestione. Organo di comando. Organo di. rilevazione. Organo di. segnalazione

SISTEMA D ALLARME. Organo di gestione. Organo di comando. Organo di. rilevazione. Organo di. segnalazione gestione comando segnalazione rilevazione gestione Gli organi di gestione (centrali) sono il cervello dell intero sistema. Elaborano i segnali provenienti dai sensori e le richieste provenienti dagli organi

Dettagli

NV780. Manuale d installazione V2.51. (Cod. PXNV780) Rivelatore digitale a doppia visione laterale da esterno con 4x sensori doppi DT02168DI0612R00

NV780. Manuale d installazione V2.51. (Cod. PXNV780) Rivelatore digitale a doppia visione laterale da esterno con 4x sensori doppi DT02168DI0612R00 NV780 (Cod. PXNV780) Rivelatore digitale a doppia visione laterale da esterno con 4x sensori doppi Manuale d installazione V2.51 DT02168DI0612R00 Introduzione Il rivelatore NV780 incorpora due rivelatori

Dettagli

Manuale per la configurazione dei dispositivi radiofrequenza quando utilizzati con il sistema antintrusione via bus Istruzioni

Manuale per la configurazione dei dispositivi radiofrequenza quando utilizzati con il sistema antintrusione via bus Istruzioni Eikon Arké Idea Plana 20493 19493 16943 14493 Manuale per la configurazione dei dispositivi radiofrequenza quando utilizzati con il sistema antintrusione via bus Istruzioni Il presente manuale è necessario

Dettagli

Architettura BUS espandibile

Architettura BUS espandibile Architettura BUS espandibile Il sistema TP- rappresenta lo stato dell arte della filosofia e della tecnologia Tecnoalarm. La sua notevole flessibilità ed espandibilità permette di dare soluzione ad ogni

Dettagli

Sistema TP16-512. Architettura BUS espandibile. Il sistema TP16-512 rappresenta lo stato dell arte della filosofia

Sistema TP16-512. Architettura BUS espandibile. Il sistema TP16-512 rappresenta lo stato dell arte della filosofia Sistema TP16-512 Architettura BUS espandibile Il sistema TP16-512 rappresenta lo stato dell arte della filosofia e della tecnologia Tecnoalarm. La sua notevole flessibilità ed espandibilità permette di

Dettagli

qualitative presenti alla consegna dell'impianto.

qualitative presenti alla consegna dell'impianto. Nata nel febbraio del 2001, Key System s.r.l. è specializzata nella realizzazione di impianti elettrici civili ed industriali (supermercati,capannoni, edifici commerciali e civili, strutture militari e

Dettagli

Dichiarazione di conformità dell impianto di allarme antintrusione alle norme CEI 79-3

Dichiarazione di conformità dell impianto di allarme antintrusione alle norme CEI 79-3 Dichiarazione di conformità dell impianto di allarme antintrusione alle norme CEI 79-3 Commissionato da Installato a protezione dei locali siti nel comune di via n. scala piano interno Sottosistema Apparati

Dettagli

SISTEMI ANTINTRUSIONE MADE IN ITALY

SISTEMI ANTINTRUSIONE MADE IN ITALY SISTEMI ANTINTRUSIONE MADE IN ITALY 1 SISTEMA SUPERLINK NEXTtec progetta e produce sistemi antintrusione con elevati livelli di prestazione combinati alla semplicità di utilizzo: programmazione facile

Dettagli

SISTEMA DI ALLARME. Sistema automatico di monitoraggio per il rilevamento delle perdite N 1.0

SISTEMA DI ALLARME. Sistema automatico di monitoraggio per il rilevamento delle perdite N 1.0 SISTEMA DI ALLARME Sistema automatico di monitoraggio per il rilevamento delle perdite N 1.0 i s o p l u s IPS-DIGITAL-CU IPS-DIGITAL-NiCr IPS-DIGITAL-Software IPS-DIGITAL-Mobil IPS-DIGITAL isoplus Support

Dettagli

CPS PROTEZIONE PERIMETRALE A CAVO MICROFONICO

CPS PROTEZIONE PERIMETRALE A CAVO MICROFONICO CPS PROTEZIONE PERIMETRALE A CAVO MICROFONICO CPS CPS è un sistema di protezione perimetrale a cavo microfonico passivo, utilizzabile sia per applicazioni esterne che interne. Viene installato su recinzioni

Dettagli

SHERLOCK SICUREZZA! www.isicuri.com. parola d ordine: centrale antifurto. Studiata per offrire versatilità, precisione e sicurezza.

SHERLOCK SICUREZZA! www.isicuri.com. parola d ordine: centrale antifurto. Studiata per offrire versatilità, precisione e sicurezza. parola d ordine: SICUREZZA! Studiata per offrire versatilità, precisione e sicurezza. La sua tecnologia la rende adeguata ad ogni esigenza. www.isicuri.com SHERLOCK Pochi e semplici comandi per garantirti

Dettagli

INNOVATION CASE. Soluzione wireless totalmente bi-direzionale a tecnologia digitale FSK

INNOVATION CASE. Soluzione wireless totalmente bi-direzionale a tecnologia digitale FSK Soluzione wireless totalmente bi-direzionale a tecnologia digitale FSK INNOVARE: COSA? L IDEA Per lungo tempo la tecnologia wireless, associata ai sistemi di sicurezza, è stata sinonimo di vulnerabilità:

Dettagli

Rivelatori di movimento

Rivelatori di movimento Rivelatori di movimento We listened to you La tecnologia più avanzata, rende la scelta semplice Sia che si scelgano rivelatori ad Infrarossi Passivi (PIR), a Doppia tecnologia oppure a tecnologia Vettoriale,

Dettagli

NOVITÀ SYSTEM RF ANTIFURTO RADIO MAGGIO ITALIANO

NOVITÀ SYSTEM RF ANTIFURTO RADIO MAGGIO ITALIANO NOVITÀ SYSTEM RF ANTIFURTO RADIO ITALIANO MAGGIO 2003 SICUREZZA SENZA FILI I DISPOSITIVI DI GESTIONE E CONTROLLO LE CENTRALI Il cuore del sistema è la centrale disponibile in due differenti modelli a 16

Dettagli

Componenti WIRELESS LCD 300/WL. Console di comando wireless con display a LCD con batterie al litio

Componenti WIRELESS LCD 300/WL. Console di comando wireless con display a LCD con batterie al litio Componenti WIRELESS Grazie alla continua innovazione e alla conseguente introduzione di nuovi componenti wireless, i sistemi antifurto Tecnoalarm hanno ulteriormente innalzato il loro livello di prestazioni

Dettagli

Impianti di allarme intrusione: aspetti applicativi e impostazione del calcolo dei livelli di prestazione

Impianti di allarme intrusione: aspetti applicativi e impostazione del calcolo dei livelli di prestazione Impianti di allarme intrusione: aspetti applicativi e impostazione del calcolo dei livelli di prestazione A.I.PRO.S - Legalità tecnica e normativa per impianti di sicurezza Security Exhibition Vicenza

Dettagli

Sensori antintrusione Tante soluzioni per un unico scopo: garantire sempre la massima sicurezza

Sensori antintrusione Tante soluzioni per un unico scopo: garantire sempre la massima sicurezza Sensori antintrusione Tante soluzioni per un unico scopo: garantire sempre la massima sicurezza elmospa.com Global Security Solutions Sensori antintrusione EL.MO. Tante soluzioni per un unico scopo: offrire

Dettagli

Sistema di Sicurezza senza fili. DAITEM Primera. La sicurezza innovativa, che evolve con voi

Sistema di Sicurezza senza fili. DAITEM Primera. La sicurezza innovativa, che evolve con voi Sistema di Sicurezza senza fili DAITEM Primera La sicurezza innovativa, che evolve con voi Sistema di Sicurezza senza fili Rivelatori di movimento Centrale con sirena Tastiera tattile con transponder La

Dettagli

Installare senza inibizioni

Installare senza inibizioni Installare senza inibizioni Caratteristiche Comuni Tecnologia XD Logica a tripla rilevazione La rilevazione della presenza umana è basata sull analisi avanzata della sequenza di attivazione del sensore

Dettagli

CAPITOLATO. Sistema di automazione domestica. Appartamento tipo 90 m 2 - dotazione base. Divisione My Home Progettazione Applicazioni Domotiche

CAPITOLATO. Sistema di automazione domestica. Appartamento tipo 90 m 2 - dotazione base. Divisione My Home Progettazione Applicazioni Domotiche CAPITOLATO Sistema di automazione domestica Appartamento tipo 90 m 2 - dotazione base Pagina 1 di 11 25/09/06 Introduzione Divisione My Home Da alcuni anni si sta assistendo ad una radicale trasformazione

Dettagli

Per approfondimenti, www.silentron.com oppure silentron@silentron.it. Silentron spa

Per approfondimenti, www.silentron.com oppure silentron@silentron.it. Silentron spa Presente da oltre 30 anni sul mercato dei sistemi di allarme senza fili, Silentron s.p.a. ha considerato e deciso di entrare nel mercato dei sistemi cablati. Per l Azienda si tratta di un rinnovamento

Dettagli

SEMINARIO TECNICO. Sistemi fissi di rivelazione automatica. La nuova normativa UNI9795. Il suo presente e futuro e TS EN54-14. Ing. Sergio Sanfratello

SEMINARIO TECNICO. Sistemi fissi di rivelazione automatica. La nuova normativa UNI9795. Il suo presente e futuro e TS EN54-14. Ing. Sergio Sanfratello SEMINARIO TECNICO Sistemi fissi di rivelazione automatica. La nuova normativa UNI9795. Il suo presente e futuro e TS EN54-14 Ing. Sergio Sanfratello Scopo e campo di applicazione La presente Norma descrive

Dettagli

RELAZIONE TECNICA SISTEMA SOLAR DEFENDER

RELAZIONE TECNICA SISTEMA SOLAR DEFENDER RELAZIONE TECNICA SISTEMA SOLAR DEFENDER ARGOMENTO: La presente relazione tecnica ha come scopo la descrizione dettagliata del sistema Solar Defender di MARSS, relativamente alla protezione di un impianto

Dettagli

Impianti di rilevazione incendio indirizzati ad anello (loop)

Impianti di rilevazione incendio indirizzati ad anello (loop) Impianti di rilevazione incendio indirizzati ad anello (loop) In questi impianti la linea bifilare che parte dalla centrale di controllo non termina con la resistenza di fine linea, ma si richiude sulla

Dettagli

DS1 SL MANUALE DI INSTALLAZIONE HOME SECURITY SYSTEM HOME SECURITY SYSTEM

DS1 SL MANUALE DI INSTALLAZIONE HOME SECURITY SYSTEM HOME SECURITY SYSTEM DS1 SL MANUALE DI INSTALLAZIONE HOME SECURITY SYSTEM HOME SECURITY SYSTEM Introduzione Grazie per aver preferito il nostro prodotto. La centrale wireless DS1 SL è uno dei migliori antifurti disponibili

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Servizio Energetico negli Edifici di Proprietà e Competenza Provinciale Periodo 2009-2014 ALLEGATO A6

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Servizio Energetico negli Edifici di Proprietà e Competenza Provinciale Periodo 2009-2014 ALLEGATO A6 ALLEGATO A6 Sistema di Telecontrollo Il sistema informatico, di proprietà ed in dotazione all Amministrazione, per la gestione degli impianti termici è il modello STR3000, prodotto da Teckna S.r.l., con

Dettagli

AIRPORT PERIMETER SECURITY

AIRPORT PERIMETER SECURITY AIRPORT PERIMETER SECURITY Storicamente, gli aeroporti rappresentano uno degli obiettivi più sensibili in tema di sicurezza, potenziale bersaglio di attentati terroristici e atti criminali o vandalici.

Dettagli

Sistema di Allarme C12

Sistema di Allarme C12 Sistema di Allarme C12 IT Il Kit C12 C21 Sensore Sensore senza fili per la protezione volumetrica degli ambienti. C22 Sensore Sensore a doppia tecnologia con sensore d urto e contatto magnetico che protegge

Dettagli

A prova di furto Protezione attiva con o senza cavi

A prova di furto Protezione attiva con o senza cavi In base alle più recenti statistiche, gli italiani non si sentono sicuri, ma pochi sono coloro che dispongono nella loro abitazione di un impianto di allarme intrusione Tutte le più recenti indagini confermano

Dettagli

Livelli di prestazione degli impianti antintrusione

Livelli di prestazione degli impianti antintrusione Pubblicato il: 1/12/2004 Aggiornato al: 1/12/2004 di Gianluigi Saveri Le prestazioni degli impianti antintrusione sono definite dalla Norma CEI 79- mediante una classificazione in livelli relativamente

Dettagli

BARRIERA A INFRAROSSO DOPPIA OTTICA PER PROTEZIONE PERIMETRALE A LUNGA PORTATA. Art. 30008561

BARRIERA A INFRAROSSO DOPPIA OTTICA PER PROTEZIONE PERIMETRALE A LUNGA PORTATA. Art. 30008561 BARRIERA A INFRAROSSO DOPPIA OTTICA PER PROTEZIONE PERIMETRALE A LUNGA PORTATA Art. 30008561 Leggere attentamente il presente manuale prima di utilizzare l'apparecchio e conservarlo per riferimento futuro

Dettagli

Italiano. Manuale di uso e installazione. Serie. TOWER MICRO 30 Rev. 0 11/2015 MITECH srl si riserva di modificare i dati senza preavviso

Italiano. Manuale di uso e installazione. Serie. TOWER MICRO 30 Rev. 0 11/2015 MITECH srl si riserva di modificare i dati senza preavviso Italiano Serie TOWER MICRO 30 Manuale di uso e installazione TOWER MICRO 30 Rev. 0 11/2015 MITECH srl si riserva di modificare i dati senza preavviso Indice Colonna antintrusione 3 Esempi di installazione

Dettagli

Un sistema di controllo accessi ha

Un sistema di controllo accessi ha Norme tecniche per il controllo accessi Il percorso della sicurezza n Produzione e distribuzione n Applicazione n Associazioni n Eventi n Normativa I sistemi per il riconoscimento della persona, il controllo

Dettagli

CAPITOLATO. Sistema di automazione domestica. Appartamento tipo 90 m 2 - dotazione lusso. Divisione My Home Progettazione Applicazioni Domotiche

CAPITOLATO. Sistema di automazione domestica. Appartamento tipo 90 m 2 - dotazione lusso. Divisione My Home Progettazione Applicazioni Domotiche CAPITOLATO Sistema di automazione domestica Appartamento tipo 90 m 2 - dotazione lusso Pagina 1 di 17 25/09/06 Introduzione Divisione My Home Da alcuni anni si sta assistendo ad una radicale trasformazione

Dettagli

Perimetrale Invisibile Interrato

Perimetrale Invisibile Interrato Perimetrale Invisibile Interrato Caratteristiche principali Il GPS, Ground Perimeter System, è la risposta ideale a qualsiasi esigenza di protezioni perimetrali esterne. Viene installato completamente

Dettagli

Clip PG2 è un rivelatore PIR senza fili ad effetto tenda, progettato per finestre, porte e pareti in vetro.

Clip PG2 è un rivelatore PIR senza fili ad effetto tenda, progettato per finestre, porte e pareti in vetro. PowerG Wireless Technology PowerMaster _30- PowerG è la nuova tecnologia via radio messa a punto da Visonic per offrire ancor più sicurezza, affidabilità e controllo. L innovativa tecnologia in Radio Frequenza

Dettagli

BARRIERA IR DOPPIA OTTICA PER PROTEZIONE PERIMETRALE Art. 30008567-30008568 30008546-30008547-30008548-30008549

BARRIERA IR DOPPIA OTTICA PER PROTEZIONE PERIMETRALE Art. 30008567-30008568 30008546-30008547-30008548-30008549 BARRIERA IR DOPPIA OTTICA PER PROTEZIONE PERIMETRALE Art. 30008567-30008568 30008546-30008547-30008548-30008549 Leggere attentamente il presente manuale prima di utilizzare l'apparecchio e conservarlo

Dettagli

MTWEB Sistema di controllo e regolazione per cabine gas

MTWEB Sistema di controllo e regolazione per cabine gas Sistema di controllo e regolazione per cabine gas Sistema di controllo e regolazione per impianti tecnologici Sistema intelligente e versatile, grazie alle sue caratteristiche funzionali, risponde in modo

Dettagli

Sistema di Sicurezza senza fili. DAITEM Primera. La sicurezza innovativa, che evolve con voi

Sistema di Sicurezza senza fili. DAITEM Primera. La sicurezza innovativa, che evolve con voi Sistema di Sicurezza senza fili DAITEM Primera La sicurezza innovativa, che evolve con voi Sistema di Sicurezza senza fili Rivelatori di movimento Centrale con sirena Tastiera tattile con transponder La

Dettagli

Via Convento Aguzzano 8 25034 Orzinuovi (BS) Tel: 0309444899 Fax: 0309946633 www.elettroteksnc.it

Via Convento Aguzzano 8 25034 Orzinuovi (BS) Tel: 0309444899 Fax: 0309946633 www.elettroteksnc.it Via Convento Aguzzano 8 25034 Orzinuovi (BS) Tel: 0309444899 Fax: 0309946633 www.elettroteksnc.it SOPRALUOGO Per dimensionare correttamente un sistema di sicurezza in tutte le sue parti è doveroso eseguire

Dettagli

Ricetrasmettitore WLINK universale multifunzione

Ricetrasmettitore WLINK universale multifunzione Doc10Wlink Firmware 1.00 UniGuard Ricetrasmettitore WLINK universale multifunzione UniGuard è il ricetrasmettitore WLINK universale, adatto a molteplici impieghi, tra i quali l installazione all interno

Dettagli

ANTINTRUSIONE VIA FILO

ANTINTRUSIONE VIA FILO ANTINTRUSIONE VIA FILO Sistemi e componenti alleati della sicurezza L antrintrusione filare Urmet offre una gamma di sistemi ad alte performance, con soluzioni studiate per diverse tipologie di utenza:

Dettagli

CENTRO SICUREZZA ITALIA

CENTRO SICUREZZA ITALIA imx Lite GSM La connettività per tutti 8 linee di allarme programmabili 24 canali Wlink (richiede RFPort) 8 utenti numerici / crypto / proxy Comunicatore GSM/GPRS integrato 10:28 Telegestione Risparmio

Dettagli

Catalogo generale. Edizione 1-2013

Catalogo generale. Edizione 1-2013 Catalogo generale Edizione 1-2013 TECNOALARM IL LEADER INTERNAZIONALE DELLA SICUREZZA Una storia italiana Oltre trentacinque anni di ricerca e incessante innovazione tecnologica nel settore della sicurezza.

Dettagli

AE/IRMW RILEVATORE TRIPLA TECNOLOGIA MENU GUIDATO VOCALMENTE GUIDA ALLA INSTALLAZIONE. Marchiatura CE in accordo alla direttiva 99/5/CE

AE/IRMW RILEVATORE TRIPLA TECNOLOGIA MENU GUIDATO VOCALMENTE GUIDA ALLA INSTALLAZIONE. Marchiatura CE in accordo alla direttiva 99/5/CE AE/IRMW RILEVATORE TRIPLA TECNOLOGIA COMBINATORE Prima TELEFONICO edizione GSM/GPRS MENU GUIDATO VOCALMENTE GUIDA ALLA INSTALLAZIONE Marchiatura CE in accordo alla direttiva 99/5/CE S.p.A. RILEVATORE TRIPLA

Dettagli

POTENZA&CONTROLLO NUOVE BARRIERE BM HP

POTENZA&CONTROLLO NUOVE BARRIERE BM HP POTENZA&CONTROLLO NUOVE BARRIERE BM HP Barriere da esterno BM RIELLO ELETTRONICA ANTIFURTO, ANTINCENDIO E DOMOTICA BM60-120-200M BM60-120-200HP Le barriere a microonda, con portate tra i 60 metri, 120

Dettagli

Enforcer 32 WE. Panoramica di Sistema. Maggiore Sicurezza Maggiore Portata Maggiore Affidabilita

Enforcer 32 WE. Panoramica di Sistema. Maggiore Sicurezza Maggiore Portata Maggiore Affidabilita Pyronix Ltd. Secure House Braithwell Way, Hellaby, Rotherham, S66 8QY, UK T +44 1709 700 100 F +44 1709 701 042 E export.sales@pyronix.com Enforcer 32 WE Panoramica di Sistema Maggiore Sicurezza Maggiore

Dettagli