IMPIANTI DI SORVEGLIANZA TVCC PER APPLICAZIONI DI SICUREZZA (VIDEOSORVEGLIANZA)

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IMPIANTI DI SORVEGLIANZA TVCC PER APPLICAZIONI DI SICUREZZA (VIDEOSORVEGLIANZA)"

Transcript

1 IMPIANTI DI SORVEGLIANZA TVCC PER APPLICAZIONI DI SICUREZZA (VIDEOSORVEGLIANZA) Principali Norme di riferimento CEI EN Impianti di allarme - Impianti di sorveglianza CCTV da utilizzare nelle applicazioni di Sicurezza CEI 79-3 Impianti antieffrazione, antiintrusione, antifurto e antiaggressione Norme particolari per gli impianti antieffrazione e antiintrusione CEI EN Sistemi di allarme - Sistemi di controllo d'accesso per l'impiego in CEI EN Sistemi di allarme - Sistemi ed apparati di trasmissione allarmi Un impianto televisivo a circuito chiuso (CCTV) è costituito da un insieme di apparati di ripresa (telecamere), apparecchi di illuminazione, mezzi di trasmissione di segnali, monitor, ecc ed è installato per agevolare le attività di sorveglianza e sicurezza (fig. 1). Essenzialmente può essere considerato come un sistema che permette, tramite monitor, di visualizzare immagini, originate da una telecamera collocata negli ambienti da sorvegliare, trasmesse attraverso un sistema interno di trasmissione. E evidente che per un corretto impiego di un impianto a circuito chiuso non si può prescindere da un attiva e costante partecipazione da parte di chi gestisce l impianto. Per migliorare l efficienza del sistema un impianto CCTV potrebbe essere combinato con un impianto di allarme antintrusione, antirapina, antincendio e di controllo degli accessi. Gli impianti di sorveglianza CCTV da utilizzare nelle sono in particolare trattati dalla CEI EN

2 Figura 1 Sistema di videosorveglianza a circuito chiuso (CCVT) Criteri di progettazione e scelta degli apparati La procedura consigliata per progettare un impianto di televisione a circuito chiuso è la seguente: Determinazione e studio delle condizioni operative; Progettazione dell impianto; Individuazione delle caratteristiche tecniche richieste; Installazione e attivazione dell impianto; Consegna dell impianto; Piano di manutenzione (la delicatezza dei componenti elettronici del sistema di videosorveglianza suggerisce di sottoporre il sistema a regolari interventi di manutenzione programmata almeno ogni sei mesi). Il numero di unità di ripresa e di monitor necessari in un impianto di videosorveglianza a circuito chiuso dipende dall efficacia della combinazione di questi apparati ma anche dalla capacità di gestione dell utente. In particolare occorre quindi definire e controllare: il numero di punti di monitoraggio, le dimensioni del monitor di visualizzazione e l eventuale installazione di apparati di registrazione delle immagini; il numero di punti di ripresa ( in relazione al numero delle zone da sorvegliare) interni o esterni e quali necessitano di brandeggio (unità motorizzata che consente il posizionamento orizzontale e verticale dell apparato di ripresa) e di obbiettivi particolari (ad esempio zoom motorizzati con comando a distanza anche in

3 relazione al dettaglio delle immagini che si vuole ottenere. La scelta dell obiettivo non è meno importante di quella della telecamera). Nella scelta della telecamera si dovrebbe verificare quanto segue: 1. la sensibilità della telecamera e il numero di apertura dell obiettivo, i livelli di illuminazione, nelle peggiori condizioni, prevalenti e intenzionali, e i tipi di luce, compreso l infrarosso, ecc.; 2. la lunghezza focale dell obiettivo in funzione delle dimensioni del fotosensore collocato nella telecamera per fornire il campo visivo necessario; 3. la risoluzione della telecamera e dell obiettivo per riprodurre i dettagli e fornire i dati necessari nel campo visivo; 4. la combinazione telecamera-obiettivo dovrebbe essere in grado di operare ai livelli di luminosità massimi e minimi previsti; 5. l area di immagine dell obiettivo dovrebbe essere maggiore o uguale alla diagonale effettiva del fotosensore dell unità di ripresa. le linee di alimentazione e di trasmissione del segnale video (tipo, percorso e lunghezza). l estensione che deve avere il campo di ripresa e definire la distanza utile dal punto di ripresa; che sia sufficiente l illuminazione diurna e notturna nella zona da riprendere. Determinazione della zona da sorvegliare Un sistema di sorveglianza CCTV è progettato per controllare eventi quali rapine, furti, sabotaggi, atti vandalici, situazioni di pericolo, evacuazioni, sabotaggi, spionaggio industriale,ecc. Alcuni esempi tipici di sistemi di sorveglianza possono essere: o sorveglianza perimetrale; o controllo dei varchi di accesso; o sicurezza personale; o protezione della proprietà.

4 Dimensioni raccomandate degli oggetti Un oggetto (bersaglio) visualizzato sul monitor, a seconda che si tratti di operazione di identificazione, riconoscimento, rilevamento o monitoraggio, dovrebbe avere una dimensione rapportata al compito stabilito per l operatore (Fig. 2) Se l impianto CCTV ha una risoluzione limite effettiva superiore a 400 linee televisive e il bersaglio è costituito da una persona, si raccomandano le seguenti dimensioni minime: 1. identificazione - non inferiore al 120% dell altezza dello schermo; 2. riconoscimento - non inferiore al 50% dell altezza dell immagine; 3. rilevamento di un intruso - non inferiore al 10% dell altezza dell immagine; 4. monitoraggio della folla - non inferiore al 5% dell altezza dell immagine. Figura 2 - Un oggetto (bersaglio) visualizzato sul monitor dovrebbe avere una dimensione rapportata al compito stabilito per l operatore

5 La Figura 3 ripresa dalle Norme CEI EN mostra delle dimensioni indicative di una persona-bersaglio sullo schermo. Figura 3 - Indicazione delle dimensioni relative di una persona (bersaglio) sullo schermo. Un metodo normalizzato di prova per valutare le prestazioni di un impianto di sicurezza di televisione a circuito chiuso, il cosiddetto metodo Rotakin, utilizza un bersaglio (Il bersaglio ha l aspetto di una figura umana, in nero e bianco su un lato e in bianco e nero sull altro lato) di prova costituito da un pannello che simula la sagoma di una persona (Fig. 4).

6 Figura 4 - Bersaglio di prova ROTAKIN Il bersaglio Rotakin (fig. 5) può essere utilizzato per effettuare le prove di ampiezza del campo visivo, per la determinazione dell altezza di immagine ottimale, della risoluzione e del contrasto che deve possedere l immagine del bersaglio. Il bersaglio Rotakin può essere mimetizzato (mimetismo con caratteristiche di riflessione standard) oppure rivestito con qualsiasi altro materiale adatto al luogo di installazione dell apparato di ripresa. Per simulare un bersaglio in movimento può essere dotato di un piccolo motore che ne consente la rotazione.

7 Fig. 5 Bersaglio Rotakin utilizzato per effettuare prove di ampiezza del campo visivo, per la determinazione dell altezza di immagine ottimale, della risoluzione e del contrasto che deve possedere l immagine del bersaglio. Mezzi trasmissivi La trasmissione video può essere un semplice cavo coassiale, un cavo a fibre ottiche, un ponte radio a microonde oppure l insieme di diversi modi di trasmissione. Nella scelta del tipo più adatto occorre tener conto delle condizioni ambientali di installazione degli apparati e/ dei cavi. Cavo coassiale - Cavo con un impedenza caratteristica di 75 ohm. Doppino intrecciato Cavo costituito da un doppino intrecciato (doppino bilanciato da 120 a 150 ohm) con apposito apparato di trasmissione e ricezione; Microonde o radiofrequenza - Gli apparati di emissione e di ricezione devono trovarsi in perfetto allineamento. Generalmente è necessario munirsi di autorizzazione rilasciata dalle competenti autorità; Infrarossi e laser - Risulta indispensabile l allineamento ottico per cui è utilizzabile solo quando il percorso del segnale non è interrotto dalla presenza di ostacoli (la trasmissione può essere influenzata anche dalla presenza di nebbia, pioggia, neve, ecc.). Occorre porre particolare attenzione ai danni alla vista che l emissione luminosa di alcuni apparati di trasmissione può provocare;

8 Fibra ottica Possono essere impiegati i normali tipi in commercio corredati di idonei connettori per la fibra ottica; Scansione lenta Il sistema risulta adatto per le reti telefoniche sia pubbliche che private e per le reti dati.

SICUREZZA DEGLI EDIFICI E DOMOTICA Linee guida e compiti in fase di progettazione Riferimenti normativi

SICUREZZA DEGLI EDIFICI E DOMOTICA Linee guida e compiti in fase di progettazione Riferimenti normativi La NORMA CEI 79-3 per gli impianti di allarme e antintrusione I sistemi di sicurezza permettono la rilevazione e la segnalazione di situazioni anomale che potrebbero mettere a rischio la sicurezza di cose

Dettagli

Ingegneria dei sistemi di sicurezza. La Tua Security, il nostro progetto.

Ingegneria dei sistemi di sicurezza. La Tua Security, il nostro progetto. Ingegneria dei sistemi di sicurezza La Tua Security, il nostro progetto. La nostra è una società di ingegneria specializzata nella soluzione dei problemi della Security per aziende e privati. Personale

Dettagli

CCTV Videosorveglianza

CCTV Videosorveglianza 144 Ulteriori informazioni, datasheet e acquisti on-line: www.futurashop.it DVR, la tecnologia digitale per la tua SICUREZZA... Internet DVR CCTV e sistemi Videosorveglianza di registrazione 145 146 Ulteriori

Dettagli

S028 Impianti tecnologici per edifici (cablaggio, impianti TV, automazione, allarme)

S028 Impianti tecnologici per edifici (cablaggio, impianti TV, automazione, allarme) 8092 CEI-UNEL 36760 46 9 Cavi, cordoni e fili per tele a bassa frequenza, isolati con PVC, con guaina LSOH Cavi per impianti interni Cavi a coppie non propaganti l incendio ed a ridotta emissione di gas

Dettagli

Modulo DISPOSITIVI DI SICUREZZA E RIVELAZIONE

Modulo DISPOSITIVI DI SICUREZZA E RIVELAZIONE Facoltà di Ingegneria Master in Sicurezza e Protezione Modulo DISPOSITIVI DI SICUREZZA E RIVELAZIONE IMPIANTI DI VIDEOSORVEGLIANZA TVCC Docente Fabio Garzia Ingegneria della Sicurezza w3.uniroma1.it/sicurezza

Dettagli

S028 Impianti tecnologici per edifici (cablaggio, impianti TV, automazione, allarme)

S028 Impianti tecnologici per edifici (cablaggio, impianti TV, automazione, allarme) 8092 CEI-UNEL 36760 46 9 Cavi, cordoni e fili per telecomunicazioni a bassa frequenza, isolati con PVC, con guaina LSOH Cavi per impianti interni Cavi a coppie non propaganti l incendio ed a ridotta emissione

Dettagli

sicuraziendaonline piattaforma sicurezza ed automazione www.onlinesecurity.it www.sicurcaaziendaonline.it sorveglianza video anti intrusione

sicuraziendaonline piattaforma sicurezza ed automazione www.onlinesecurity.it www.sicurcaaziendaonline.it sorveglianza video anti intrusione anti intrusione sicurezza persone sorveglianza video sicurezza ambiente sicuraziendaonline piattaforma sicurezza ed automazione www.sicurcaaziendaonline.it Come funziona sicuraziendaonline Gestione da

Dettagli

www.sicurcasaonline.it piattaforma sicurezza e domotica sorveglianza video anti intrusione

www.sicurcasaonline.it piattaforma sicurezza e domotica sorveglianza video anti intrusione anti intrusione sicurezza persone sorveglianza video sicurezza ambiente sicurcasaonline piattaforma sicurezza e domotica www.sicuraziendaonline.it Come funziona sicurcasaonline Gestione da remoto della

Dettagli

INDICE. INTRODUZIONE...2 1 Scelta dell ottica...4. 2 Altezza della telecamera...5. 3 Distanza laterale della telecamera dal centro targa...

INDICE. INTRODUZIONE...2 1 Scelta dell ottica...4. 2 Altezza della telecamera...5. 3 Distanza laterale della telecamera dal centro targa... INDICE INTRODUZIONE...2 1 Scelta dell ottica...4 2 Altezza della telecamera...5 3 Distanza laterale della telecamera dal centro targa...6 4 Puntamento dell illuminatore IR...7 5 Installazione...8 6 Parametri

Dettagli

LE NORME CEI CENELEC IEC

LE NORME CEI CENELEC IEC LA SITUAZIONE NORMATIVA INTERNAZIONALE ED I RIFLESSI SULLA NORMATIVA EUROPEA DOTT. ING. CARLO R. LOI Presidente Comitato Tecnico Europeo TC 79 del CENELEC e Presidente del CT79 del CEI Membro e Past President

Dettagli

SICUREZZA FRACARRO. Soluzioni per la protezione degli impianti fotovoltaici

SICUREZZA FRACARRO. Soluzioni per la protezione degli impianti fotovoltaici SICUREZZA FRACARRO Soluzioni per la protezione degli impianti fotovoltaici 1 Nell ambito dei Sistemi di Sicurezza, da oltre 25 anni Fracarro offre una gamma completa di soluzioni per la protezione di persone

Dettagli

SISTEMI DI PROTEZIONE PERIMETRALE PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI

SISTEMI DI PROTEZIONE PERIMETRALE PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI SISTEMI DI PROTEZIONE PERIMETRALE PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI SISTEMI DI PROTEZIONI PERIMETRALI La scelta della tipologia di sistema per la protezione perimetrale dell area d interesse può essere affidata

Dettagli

CEI 79-3: 2012. Struttura della norma e confronto con 50131-7. (Novembre 2012)

CEI 79-3: 2012. Struttura della norma e confronto con 50131-7. (Novembre 2012) CEI 79-3: 2012 Struttura della norma e confronto con 50131-7 (Novembre 2012) Documenti in vigore «CEI 79-3:1998 - Impianti antieffrazione, antiintrusione, antifurto e antiaggressione» a seguito della pubblicazione

Dettagli

INTEGRAZIONE ED ESPANSIONE DEL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA TITOLO ELABORATO: MODULO VIDEOSORVEGLIANZA MOBILE

INTEGRAZIONE ED ESPANSIONE DEL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA TITOLO ELABORATO: MODULO VIDEOSORVEGLIANZA MOBILE INTEGRAZIONE ED ESPANSIONE DEL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA TITOLO ELABORATO: MODULO VIDEOSORVEGLIANZA MOBILE INDICE 1. PREMESSA 4 2. TELECAMERE 4 3. UNITA' DI STORAGE

Dettagli

Guida Tecnica. Obiettivi. Application Note n 008. Tel. +39 0421/241241 Fax +39 0421/241053

Guida Tecnica. Obiettivi. Application Note n 008. Tel. +39 0421/241241 Fax +39 0421/241053 Guida Tecnica Obiettivi - 1 - Cos è un Obiettivo Un obiettivo è un insieme di una o più lenti che rifrangono la luce sull elemento sensibile, permettendo di focalizzare l immagine da riprendere sul sensore

Dettagli

SICUREZZA DEGLI EDIFICI E DOMOTICA Linee guida e compiti in fase di progettazione Panoramica sulle tecniche di progettazione

SICUREZZA DEGLI EDIFICI E DOMOTICA Linee guida e compiti in fase di progettazione Panoramica sulle tecniche di progettazione Analisi e valutazione Per la progettazione di un impianto d'allarme è di fondamentale importanza l'individuazione delle aree più sensibili e dei punti di più facile accesso all'interno dell'ambiente. Un

Dettagli

NOVITÀ SYSTEM RF ANTIFURTO RADIO MAGGIO ITALIANO

NOVITÀ SYSTEM RF ANTIFURTO RADIO MAGGIO ITALIANO NOVITÀ SYSTEM RF ANTIFURTO RADIO ITALIANO MAGGIO 2003 SICUREZZA SENZA FILI I DISPOSITIVI DI GESTIONE E CONTROLLO LE CENTRALI Il cuore del sistema è la centrale disponibile in due differenti modelli a 16

Dettagli

E bene sapere che. Pagina 2 di 10

E bene sapere che. Pagina 2 di 10 E bene sapere che. L installazione di telecamere è lecita solo se è proporzionata agli scopi che si intendono perseguire. Gli impianti di videosorveglianza devono essere attivati solo quando altre misure

Dettagli

PRESENTAZIONE. La Sicura Impianti opera attraverso una rete di tecnici certificati e qualificati, offrendo:

PRESENTAZIONE. La Sicura Impianti opera attraverso una rete di tecnici certificati e qualificati, offrendo: PRESENTAZIONE La Sicura Impianti srl è attiva nel settore dei sistemi di sicurezza occupandosi in particolare della promozione ed installazione di impianti di antintrusione, videosorveglianza, videoregistrazione

Dettagli

01 - INTRODUZIONE ALLA DOMOTICA

01 - INTRODUZIONE ALLA DOMOTICA 01 - INTRODUZIONE ALLA DOMOTICA L impianto elettrico: da tradizionale a domotico L insegnamento della domotica KNX Sommario L impianto tradizionale L impianto domotico Il cavo bus Comandi ed attuatori

Dettagli

Via Convento Aguzzano 8 25034 Orzinuovi (BS) Tel: 0309444899 Fax: 0309946633 www.elettroteksnc.it

Via Convento Aguzzano 8 25034 Orzinuovi (BS) Tel: 0309444899 Fax: 0309946633 www.elettroteksnc.it Via Convento Aguzzano 8 25034 Orzinuovi (BS) Tel: 0309444899 Fax: 0309946633 www.elettroteksnc.it SOPRALUOGO Per dimensionare correttamente un sistema di videosorveglianza in tutte le sue parti è doveroso

Dettagli

La Videosorveglianza e la Salvaguardia degli ambienti

La Videosorveglianza e la Salvaguardia degli ambienti La Videosorveglianza e la Salvaguardia degli ambienti 2015 Un sistema di sicurezza evoluto 01 LA VIDEOSORVEGLIANZA 02 A COSA SERVE? 03 PERCHE GLOBAL SISTEMI La videosorveglianza è un evoluto sistema di

Dettagli

ITALIANO TVK510. Sistema TVCC b/n 10 con ciclico a 4 canali MANUALE PER L'UTENTE

ITALIANO TVK510. Sistema TVCC b/n 10 con ciclico a 4 canali MANUALE PER L'UTENTE ITALIANO TVK510 Sistema TVCC b/n 10 con ciclico a 4 canali MANUALE PER L'UTENTE TVK510 - Manuale per l'utente 1 Introduzione Gentile cliente, desideriamo ringraziarla per aver acquistato un prodotto CIA.

Dettagli

Nuovi Obiettivi Asferici TVCC 2004

Nuovi Obiettivi Asferici TVCC 2004 Nuovi Obiettivi Asferici TVCC 2004 Tecnologia delle Lenti Asferiche Quando la luce bianca, composta da una miscela di colori, entra in una lente, l indice di rifrazione visto dalle singole componenti cromatiche

Dettagli

RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA

RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA AREA GESTIONE EDILIZIA UFFICIO MANUTENZIONI IMPIANTISTICHE P.le Aldo Moro, 5 00185 Roma OPERE DI RIQUALIFICAZIONE E INTEGRAZIONE DEI SISTEMI DI VIDEOSORVEGLIANZA PRESSO ALCUNI

Dettagli

Scelta degli obiettivi. Serie M22. Serie M12D. Serie D12D

Scelta degli obiettivi. Serie M22. Serie M12D. Serie D12D Scelta degli obiettivi La maggior parte dei modelli delle telecamere MOBOTIX può essere dotata di varie combinazioni di obiettivi, in base alle esigenze specifiche. Serie M22 Si possono scegliere tutti

Dettagli

Videosorveglianza. Collezione 2013. Gamma IP - Senza filo - Con filo - Telecamere dissuasive - Accessori

Videosorveglianza. Collezione 2013. Gamma IP - Senza filo - Con filo - Telecamere dissuasive - Accessori Videosorveglianza Collezione 2013 Gamma IP - Senza filo - Con filo - Telecamere dissuasive - Accessori Gamma IP: Sorveglianza a distanza via Internet KIT IP 4 TELECAMERE CON HARD DISK INTEGRATO DA 500Gb

Dettagli

Sorveglianza a distanza via Internet

Sorveglianza a distanza via Internet La Vita é più Bella con Extel Sorveglianza a distanza via Internet Gamma IP VIDEOSORVEGLIANZA IP 4 TELECAMERE CON HARD DISK INTEGRATO DA 320 GB Schermo TFT a colori 43 cm extra piatto multi visione Risoluzione

Dettagli

Lettura targhe con telecamere MOBOTIX

Lettura targhe con telecamere MOBOTIX Lettura targhe con telecamere MOBOTIX Premessa Le telecamere MOBOTIX non hanno a bordo un software in grado di effettuare la lettura dei caratteri della targa (OCR Optical Character Recognition) ma possono

Dettagli

REMACCESS - GESTIONE DEGLI ACCESSI REMOTI NON PRESIDIATI

REMACCESS - GESTIONE DEGLI ACCESSI REMOTI NON PRESIDIATI Software Company & Information Security Le soluzioni più avanzate per l integrazione della sicurezza fisica e logica nelle aziende REMACCESS - GESTIONE DEGLI ACCESSI REMOTI NON PRESIDIATI SOFTWARE REMACCESS

Dettagli

SISTEMA 3D-MBS (Three Dimensional Multi Band System)

SISTEMA 3D-MBS (Three Dimensional Multi Band System) SISTEMA 3D-MBS (Three Dimensional Multi Band System) Sistema 3D-MBS 1 SISTEMA 3D-MBS (Three Dimensional Multi Band System) Il 3D-Multi Band System è un sistema integrato per la gestione della sicurezza

Dettagli

SISTEMA DI TELEVIGILANZA MEDIANTE TELECAMERE. Sistema SAFECAM

SISTEMA DI TELEVIGILANZA MEDIANTE TELECAMERE. Sistema SAFECAM SISTEMA DI TELEVIGILANZA MEDIANTE TELECAMERE Sistema SAFECAM Il sistema per video sorveglianza SafeCam consente di effettuare il controllo e la video registrazione, in remoto, costantemente ed in tempo

Dettagli

SINER ACCESS. Sistema per il controllo degli accessi

SINER ACCESS. Sistema per il controllo degli accessi SINER ACCESS Sistema per il controllo degli accessi INTRODUZIONE Sia in ambito civile che industriale, è da anni costantemente più avvertita l esigenza di sviluppare forme evolute di controllo di determinate

Dettagli

Città di Potenza Unità di Direzione Polizia Municipale --- * * * * * ---

Città di Potenza Unità di Direzione Polizia Municipale --- * * * * * --- Città di Potenza Unità di Direzione Polizia Municipale --- * * * * * --- REGOLAMENTO PER L INSTALLAZIONE E L UTILIZZO DI IMPIANTI DI VIDEOSORVEGLIANZA NEL TERRITORIO COMUNALE (approvato con Delibera di

Dettagli

Centrale combinata CC-6000. Videosorveglianza - Televigilanza - Antifurto - Wireless

Centrale combinata CC-6000. Videosorveglianza - Televigilanza - Antifurto - Wireless Centrale combinata CC-6000 Videosorveglianza - Televigilanza - Antifurto - Wireless CC-6000 La centrale combinata CC-6000 è un dispositivo composto da 6 sezioni distinte ma interconnesse, in grado di colloquiare

Dettagli

ALLEGATO A TERMINI DI CONSEGNA

ALLEGATO A TERMINI DI CONSEGNA TERMINI DI CONSEGNA L immobile dovrà essere consegnato entro il 01/07/2016. Il canone di locazione verrà corrisposto a far data dal giorno successivo alla consegna. INFORMAZIONI GENERALI Il presente documento

Dettagli

Applicazioni ferroviarie, tranviarie, filoviarie e metropolitane - Impianti fissi - Processo,

Applicazioni ferroviarie, tranviarie, filoviarie e metropolitane - Impianti fissi - Processo, CEI CLC/TS 60034-31 CEI EN 81346-1 CEI EN 60038 S001 Macchine elettriche rotanti Parte 31: Selezione di motori energeticamente efficienti comprese le applicazioni a velocità variabile - Guida all'impiego

Dettagli

ELENCO E DESCRIZIONE DEL SERVIZIO E DELLA FORNITURA (ALLEGATO A)

ELENCO E DESCRIZIONE DEL SERVIZIO E DELLA FORNITURA (ALLEGATO A) REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ENTE FORESTE DELLA SARDEGNA Direzione generale Servizio tecnico e della prevenzione ELENCO E DESCRIZIONE DEL SERVIZIO E DELLA FORNITURA (ALLEGATO A) Pubblico Incanto Det.

Dettagli

L unico rivelatore di movimento da esterno per impianti di alta sicurezza...

L unico rivelatore di movimento da esterno per impianti di alta sicurezza... L unico rivelatore di movimento da esterno per impianti di alta sicurezza... PIRAMID SERIE XL Passive InfraRed And Microwave Intruder Detector L unico rivelatore di movimento progettato e realizzato per

Dettagli

Apparecchi. Cronotermostato elettronico GSM - CARATTERISTICHE TECNICHE

Apparecchi. Cronotermostato elettronico GSM - CARATTERISTICHE TECNICHE Apparecchi elettronico GSM - CARATTERISTICHE TECNICHE 01913 - elettronico GSM Alimentazione: 120-230 V~, 50-60 Hz. 2 batterie AAA NiMH 1,2 V ricaricabili (fornite) in grado di garantire, per alcune ore,

Dettagli

Sistema di trasmissione allarmi su coassiale

Sistema di trasmissione allarmi su coassiale Sistema di trasmissione allarmi su coassiale Sistema trasmissione allarmi ZVA-AV18T/R 25/07/2011- G160/1/I Caratteristiche principali Trasmissione Il sistema ZVA-AV18 utilizza lo stesso mezzo di trasmissione,

Dettagli

Perché proteggere i campi fotovoltaici. Perché scegliere un sistema antintrusione per recinzioni

Perché proteggere i campi fotovoltaici. Perché scegliere un sistema antintrusione per recinzioni SECURE YOUR ENERGY Perché proteggere i campi fotovoltaici Per salvaguardare gli investimenti effettuati in un campo fotovoltaico è necessario proteggere l impianto dal furto dei pannelli solari e dagli

Dettagli

Impianti Antiintrusione (Scheda)

Impianti Antiintrusione (Scheda) IMPIANTI ANTINTRUSIONE Sistema di alimentazione: TT Normalmente un impianto anti-intrusione è dotato di alimentazione propria basata su batterie in grado di alimentare l'impianto per adeguati periodi.

Dettagli

SEMINARIO ANTINCENDIO La progettazione di un impianto di rivelazione incendi in base alle norme EN 54 e UNI 9795-2010

SEMINARIO ANTINCENDIO La progettazione di un impianto di rivelazione incendi in base alle norme EN 54 e UNI 9795-2010 ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI SEMINARIO ANTINCENDIO La progettazione di un impianto di rivelazione incendi in base alle norme EN 54 e UNI 9795-2010 Aggiornamenti sulla normativa e casi pratici

Dettagli

L alta definizione. su cavo coassiale

L alta definizione. su cavo coassiale L alta definizione su cavo coassiale Sistemi di Videosorveglianza AHD Fracarro fracarro.com Tutta la qualità del digitale con la semplicità di un impianto analogico. L offerta Fracarro per la videosorveglianza

Dettagli

SISTEMA DI TELEVIGILANZA MEDIANTE TELECAMERE SISTEMA SAFECAM

SISTEMA DI TELEVIGILANZA MEDIANTE TELECAMERE SISTEMA SAFECAM SISTEMA DI TELEVIGILANZA MEDIANTE TELECAMERE SISTEMA SAFECAM Il sistema per televigilanza SafeCam consente di monitorare, in remoto, costantemente ed in tempo reale, una proprietà, sia essa un capannone

Dettagli

Guida alle tecnologie per telecamere. Fattori da considerare nella scelta di telecamere di videosorveglianza

Guida alle tecnologie per telecamere. Fattori da considerare nella scelta di telecamere di videosorveglianza Guida alle tecnologie per telecamere Fattori da considerare nella scelta di telecamere di videosorveglianza Introduzione Investire in un sistema di videosorveglianza di buona qualità è una mossa intelligente.

Dettagli

COMUNE DI CASTELL ARQUATO Provincia di Piacenza PROGETTO PRELIMINARE

COMUNE DI CASTELL ARQUATO Provincia di Piacenza PROGETTO PRELIMINARE COMUNE DI CASTELL ARQUATO Provincia di Piacenza PROGETTO SICUREZZA CASTELL ARQUATO SICURA PROGETTO PRELIMINARE DESCRIZIONE DEL PROGETTO Il Comune di Castell Arquato ha da tempo avviato un percorso volto

Dettagli

Istruzioni per l'uso. Videocamera a colori per citofono esterno da incasso 1265..

Istruzioni per l'uso. Videocamera a colori per citofono esterno da incasso 1265.. Istruzioni per l'uso Videocamera a colori per citofono esterno da incasso 1265.. Descrizione dell'apparecchio La videocamera a colori fa parte del sistema di intercomunicazione Gira e serve ad espandere

Dettagli

Tecnologie integrate per la sicurezza

Tecnologie integrate per la sicurezza Tecnologie integrate per la sicurezza Installazione impianti Antintrusione e Videosorveglianza Vendita e noleggio Microtecnologie investigative Controllo satellitare GPS Soluzioni informatiche in ambito

Dettagli

SinerAccess. Sistema integrato per controllo accessi e videosorveglianza. Sviluppo Innovazione Ricerca

SinerAccess. Sistema integrato per controllo accessi e videosorveglianza. Sviluppo Innovazione Ricerca SinerAccess Sistema integrato per controllo accessi e videosorveglianza Sviluppo Innovazione Ricerca Tecnologie RFiD RFId (acronimo di Radio Frequency Identification) è una tecnologia per la identificazione

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI

INFORMAZIONI GENERALI TERMINI DI CONSEGNA L immobile dovrà essere consegnato entro il 31/10/2015. Il canone di locazione verrà corrisposto a far data dal giorno successivo alla consegna. INFORMAZIONI GENERALI Il presente documento

Dettagli

Inoltre, sempre grazie alla linea bilanciata, il cavo UTP ha una maggiore resistenza alle scariche atmosferiche.

Inoltre, sempre grazie alla linea bilanciata, il cavo UTP ha una maggiore resistenza alle scariche atmosferiche. GUIDA ALL UTILIZZO DEI VIDEO BALUN INTRODUZIONE Il Video balun è un sistema composto da dispositivi, normalmente dotati di trasformatore di linea, che connettono una linea bilanciata (a due fili) ad una

Dettagli

Telecamere termiche di rete Axis. Rilevamento di alta qualità in ambienti oscuri e difficili.

Telecamere termiche di rete Axis. Rilevamento di alta qualità in ambienti oscuri e difficili. Telecamere termiche di rete Axis. Rilevamento di alta qualità in ambienti oscuri e difficili. Tutto ciò che vi aspettate da una telecamera termica oltre alle normali funzionalità offerte da Axis. Proteggete

Dettagli

Winbeam/s Doorbeam/s

Winbeam/s Doorbeam/s Winbeam/s Doorbeam/s Barriere infrarosso seriali per protezione varchi Winbeam/s e Doorbeam/s rappresentano la soluzione ideale per la protezione di porte e finestre in ambito civile ed industriale. L

Dettagli

E-WALL. SENSORE DOPPIA TECNOLOGIA a TENDA da ESTERNO SENSORE DOPPIO INFRAROSSO a TENDA da ESTERNO. Manuale di installazione ed uso. Versione 1.

E-WALL. SENSORE DOPPIA TECNOLOGIA a TENDA da ESTERNO SENSORE DOPPIO INFRAROSSO a TENDA da ESTERNO. Manuale di installazione ed uso. Versione 1. E-WALL SENSORE DOPPIA TECNOLOGIA a TENDA da ESTERNO SENSORE DOPPIO INFRAROSSO a TENDA da ESTERNO Manuale di installazione ed uso Versione 1.0 Questo apparecchio elettronico è conforme ai requisiti delle

Dettagli

Modulo DISPOSITIVI DI SICUREZZA E RIVELAZIONE

Modulo DISPOSITIVI DI SICUREZZA E RIVELAZIONE Facoltà di Ingegneria Master in Sicurezza e Protezione Modulo DISPOSITIVI DI SICUREZZA E RIVELAZIONE IMPIANTI ANTINTRUSIONE Docente Fabio Garzia Ingegneria della Sicurezza w3.uniroma1.it/sicurezza w3.uniroma1.it/garzia

Dettagli

ITALIANO TVK924 / TVK924C. Sistema TVCC b/n e via radio. a colori MANUALE PER L'UTENTE

ITALIANO TVK924 / TVK924C. Sistema TVCC b/n e via radio. a colori MANUALE PER L'UTENTE ITALIANO TVK924 / TVK924C Sistema TVCC b/n e via radio a colori MANUALE PER L'UTENTE TVK924 - TVK924C - Manuale per l'utente 1 Introduzione Gentile cliente, desideriamo ringraziarla per aver acquistato

Dettagli

Impianti Tecnologici

Impianti Tecnologici Impianti Tecnologici OGGETTO: ELENCO DELLE PRINCIPALI NORME E GUIDE CEI Il presente Registro è redatto in n. 11 pagine (copertina presente) ver. 1.0 1 Elenco Norme e Guide CEI 0-1 Adozione di nuove norme

Dettagli

Specifiche caratteristiche richieste

Specifiche caratteristiche richieste Specifiche caratteristiche richieste TERMINI DI CONSEGNA L immobile dovrà essere consegnato entro il 1/12/2013. Il canone di locazione verrà, in ogni caso, corrisposto a far data dal primo giorno del mese

Dettagli

COMUNE di MONTEVECCHIA (Lc) LAVORI DI AMPLIAMENTO DELL IMPIANTO TVCC E REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA DI RICONOSCIMENTO TARGHE

COMUNE di MONTEVECCHIA (Lc) LAVORI DI AMPLIAMENTO DELL IMPIANTO TVCC E REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA DI RICONOSCIMENTO TARGHE COMUNE di MONTEVECCHIA (Lc) LAVORI DI AMPLIAMENTO DELL IMPIANTO TVCC E REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA DI RICONOSCIMENTO TARGHE RELAZIONE ILLUSTRATIVA con QUADRO ECONOMICO 15 giugno 2015 Pagina 1 di 11 Sommario

Dettagli

Unità di controllo della telecamera Speed Dome VDQA2010 Manuale Operativo

Unità di controllo della telecamera Speed Dome VDQA2010 Manuale Operativo Unità di controllo della telecamera Speed Dome VDQA2010 Manuale Operativo La ringraziamo per aver acquistato la nostra unità di controllo per Telecamere Speed Dome. Si prega di leggere questo manuale operativo

Dettagli

SECURITY ENCLOSURES. Rivelatore a Raggi Infrarossi Passivi modello LRP 3020 e LRP 4010 Istruzioni per l installazione

SECURITY ENCLOSURES. Rivelatore a Raggi Infrarossi Passivi modello LRP 3020 e LRP 4010 Istruzioni per l installazione DESCRIZIONE SECURITY ENCLOSURES Rivelatore a Raggi Infrarossi Passivi modello LRP 3020 e LRP 4010 Istruzioni per l installazione Il sensore LRP 3020 è progettato per rilevare il movimento umano fino ad

Dettagli

PLATES. Riconoscimento Targhe

PLATES. Riconoscimento Targhe PLATES Riconoscimento Targhe Plates Che cosa è Plates è un prodotto basato su un algoritmo proprietario di lettura automatica delle targhe che transitano nel campo visivo di una telecamera. Plates A che

Dettagli

Company Profile - Axitea 1-020

Company Profile - Axitea 1-020 Company Profile - Axitea 1-020 2013 L evoluzione della Sicurezza Il mercato italiano della sicurezza è caratterizzato da una iperframmentazione dell'offerta, sia in termini di numero di operatori attivi

Dettagli

Protezione Siti Pannelli Fotovoltaici con Analisi Video

Protezione Siti Pannelli Fotovoltaici con Analisi Video Protezione Siti Pannelli Fotovoltaici con Analisi Video 1 Scopo: Realizzazione di una protezione perimetrale contro intrusioni, scavalcamento, sfondamento della recinzione di perimetro presso siti contenenti

Dettagli

Sistema d allarme senza fili. Guida SOMFY

Sistema d allarme senza fili. Guida SOMFY Sistema d allarme senza fili Guida SOMFY Il sistema d allarme senza fili Somfy vi garantisce la massima tranquillità La motorizzazione e l automazione delle aperture (tapparelle, porta del garage...) partecipano

Dettagli

SISTEMI INTEGRATI DI SICUREZZA PROTEZIONE PERIMETRALE

SISTEMI INTEGRATI DI SICUREZZA PROTEZIONE PERIMETRALE Pag.1 Le tipologie impiantistiche in cui Elettro Light è in grado di garantire un eccellente know-how e altissimi livelli di performance possono essere sintetizzate come segue: SISTEMI INTEGRATI DI SICUREZZA

Dettagli

CONVENZIONE TRA I COMUNI DI DUE CARRARE, CARTURA E PERNUMIA Sistema di Videosorveglianza Progetto Esecutivo Relazione Tecnica Illustrativa INDICE

CONVENZIONE TRA I COMUNI DI DUE CARRARE, CARTURA E PERNUMIA Sistema di Videosorveglianza Progetto Esecutivo Relazione Tecnica Illustrativa INDICE INDICE 1 OGGETTO DELLE OPERE E LIMITI DI FORNITURA 2 2 ELABORATI GRAFICI DI PROGETTO 2 3 NORMATIVA DI RIFERIMENTO 2 4 DESCRIZIONE DEI SITI DI RIPRESA 5 4.1 PREMESSA... 5 4.2 SITI DI RIPRESA... 5 4.3 LAYOUT

Dettagli

Pannelli Fotovoltaici Serie ASP 60 MONTAGGIO Pannelli Fotovoltaici ASP GUIDA DI MONTAGGIO. Pannelli Fotovoltaici X 60

Pannelli Fotovoltaici Serie ASP 60 MONTAGGIO Pannelli Fotovoltaici ASP GUIDA DI MONTAGGIO. Pannelli Fotovoltaici X 60 Pannelli Fotovoltaici Serie ASP 60 MONTAGGIO Pannelli Fotovoltaici ASP GUIDA DI MONTAGGIO Questa guida contiene una serie di suggerimenti per installare i prodotti Abba Solar della serie ASP60 ed è rivolta

Dettagli

Cavi con isolamento estruso in gomma per tensioni nominali da 1 kv a 30 kv. Cavi isolati con polivinilcloruro per tensioni nominali da 1 kv a 3 kv

Cavi con isolamento estruso in gomma per tensioni nominali da 1 kv a 30 kv. Cavi isolati con polivinilcloruro per tensioni nominali da 1 kv a 3 kv CEI 0-16;V2 CEI EN 60947-5-2 CEI EN 62271-3 CEI EN 62271-209 S001 CEI CLC/TS 62271-304 CEI 20-13;V4 Regola tecnica di riferimento per la connessione di Utenti attivi e passivi alle reti AT ed MT delle

Dettagli

Telecamera infrarosso a colori da esterno impermeabile night & day Art. 7515. Manuale d uso ed installazione

Telecamera infrarosso a colori da esterno impermeabile night & day Art. 7515. Manuale d uso ed installazione Telecamera infrarosso a colori da esterno impermeabile night & day Art. 7515 Manuale d uso ed installazione SOMMARIO Informazioni per l utente... 3 Precauzioni importanti... 4 Composizione del sistema...

Dettagli

Prescrizioni speciali per impianti di cablaggio strutturato Versione 2 del 19 Novembre 2012 pagina 1 di 5

Prescrizioni speciali per impianti di cablaggio strutturato Versione 2 del 19 Novembre 2012 pagina 1 di 5 pagina 1 di 5 1. Informazione importante Le seguenti prescrizioni speciali fanno parte integrante del capitolato di appalto e devono essere completate, dove richiesto, da parte dell Assuntore. E compito

Dettagli

QUALITÀ, ASSISTENZA, MANUTENZIONE... UNA RICETTA PER SODDISFARE AL MEGLIO LE ESIGENZE DEI CLIENTI.

QUALITÀ, ASSISTENZA, MANUTENZIONE... UNA RICETTA PER SODDISFARE AL MEGLIO LE ESIGENZE DEI CLIENTI. Sicuri e protetti. QUALITÀ, ASSISTENZA, MANUTENZIONE... UNA RICETTA PER SODDISFARE AL MEGLIO LE ESIGENZE DEI CLIENTI. SISTEMI ANTIFURTO ANTINTRUSIONE Realizzati per garantire la protezione del bene e

Dettagli

VIDEOSORVEGLIANZA. Via Ghisleri, 24/A 26100 CREMONA Tel. +39 0372 22511 Fax +39 0372 537864 italsinergie@fastpiu.it

VIDEOSORVEGLIANZA. Via Ghisleri, 24/A 26100 CREMONA Tel. +39 0372 22511 Fax +39 0372 537864 italsinergie@fastpiu.it VIDEOSORVEGLIANZA VIDEOSORVEGLIANZA: SPECIFICHE TECNICHE Telecamera bullet per esterno / interno a colori night & day, obbiettivo varifocal 2.8:12 mm, 42 led ad infrarossi, 1/3 Sony CCD S-HAD, 600 linee

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Caratteristiche della Home Automation Le tecnologie per la domotica permettono inoltre di ottenere alcuni vantaggi quali ad esempio:

Caratteristiche della Home Automation Le tecnologie per la domotica permettono inoltre di ottenere alcuni vantaggi quali ad esempio: La domotica è la disciplina che si occupa dell integrazione delle tecnologie che consentono di automatizzare una serie di operazioni all interno della casa. Si occupa dell integrazione dei dispositivi

Dettagli

Comune di Spilamberto Provincia di Modena. Regolamento per la gestione del sistema di video sorveglianza

Comune di Spilamberto Provincia di Modena. Regolamento per la gestione del sistema di video sorveglianza Comune di Spilamberto Provincia di Modena Regolamento per la gestione del sistema di video sorveglianza approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n 8 del 18 gennaio 2005 INDICE ART. 1: ART. 2:

Dettagli

Telecamera Speed Dome Full HD Super Dynamic Weather Resistant WV-SW598

Telecamera Speed Dome Full HD Super Dynamic Weather Resistant WV-SW598 Telecamera Speed Dome Full HD Super Dynamic Weather Resistant WV-SW598 Telecamera Speed Dome Full HD / 1920x1080 H.264 Weather Proof con ottica 30x di zoom e Super Dynamic Caratteristiche Principali Full

Dettagli

Illuminatori AEGIS di Bosch Soluzioni di illuminazione per la massima sicurezza

Illuminatori AEGIS di Bosch Soluzioni di illuminazione per la massima sicurezza Illuminatori AEGIS di Bosch Soluzioni di illuminazione per la massima sicurezza 2 Illuminatori AEGIS Illuminatori AEGIS Soluzioni di illuminazione per la massima sicurezza Tecnologia Constant Light in

Dettagli

Il know-how acquisito dal proprio personale nei precedenti anni ha permesso alla PSE S.r.l. l acquisizione di importanti clienti nell ambito delle

Il know-how acquisito dal proprio personale nei precedenti anni ha permesso alla PSE S.r.l. l acquisizione di importanti clienti nell ambito delle Consorziata La Società svolge la propria attività esclusivamente nel campo della sicurezza attiva, in particolare nella realizzazione di impianti antintrusione, rilevazione incendio, TVCC, controllo accessi,

Dettagli

XTND2301 TELECAMERA DAY/NIGHT

XTND2301 TELECAMERA DAY/NIGHT PREVENZIONE FURTO INCENDIO GAS BPT Spa Centro direzionale e Sede legale Via Cornia, 1/b 33079 Sesto al Reghena (PN) - Italia http://www.bpt.it mailto:info@bpt.it XTND2301 TELECAMERA DAY/NIGHT XTND2301

Dettagli

Software Company & Information Security Le soluzioni più avanzate per l integrazione della sicurezza fisica e logica nelle aziende REMACCESS -

Software Company & Information Security Le soluzioni più avanzate per l integrazione della sicurezza fisica e logica nelle aziende REMACCESS - Software Company & Information Security Le soluzioni più avanzate per l integrazione della sicurezza fisica e logica nelle aziende REMACCESS - GESTIONE DEGLI ACCESSI REMOTI NON PRESIDIATI SOFTWARE REMACCESS

Dettagli

VIDEOSORVEGLIANZA 2014

VIDEOSORVEGLIANZA 2014 2014 KIT DI SORVEGLIANZA 74700 806840 CF 1 1 art. 432311 Il kit comprende i seguenti prodotti: A) DVR a 4 canali video, 1 uscita video BNC, 1 uscita video VGA, funzione QUAD (visione contemporanea di 4

Dettagli

IEM. Istruzioni di installazione. Passione per servizio e comfort. Istruzioni di installazione

IEM. Istruzioni di installazione. Passione per servizio e comfort. Istruzioni di installazione Istruzioni di installazione IEM 6 720 612 399-00.1O Istruzioni di installazione Modelli e brevetti depositati Réf.: 6 720 614 832 IT (2008/03) OSW Passione per servizio e comfort Indice Indice Informazioni

Dettagli

La nuova Norma CEI 79-3:2012

La nuova Norma CEI 79-3:2012 La nuova Norma CEI 79-3:2012 A cura di MATTEO SASSANELLI Vice-presidente AIPS e membro del CT CEI 79 Verona, 22 giugno 2012 Seminario di aggiornamento Assemblea dei Soci AIPS Strutture normative Internazionali

Dettagli

COMUNE DI BIANCAVILLA Provincia di Catania Cod. Fisc. 80009050875 - P.I. 01826320879 3^ AREA FUNZIONALE

COMUNE DI BIANCAVILLA Provincia di Catania Cod. Fisc. 80009050875 - P.I. 01826320879 3^ AREA FUNZIONALE Oggetto: Fornitura ed installazione di attrezzature informatiche, collegamenti Hiperlan tra le sedi comunali, sistema radio e di videosorveglianza perimetrale. TAV. 1 PREVENTIVO DI SPESA IL RESPONSABILE

Dettagli

SISTEMI DI VIDEOSORVEGLIANZA

SISTEMI DI VIDEOSORVEGLIANZA L Autorità Garante per la protezione dei dati personali ha varato nuove regole per i soggetti pubblici e privati che intendono installare telecamere e sistemi di videosorveglianza Il nuovo provvedimento

Dettagli

ACCERTAMENTI TECNICI CONSIGLIATI SULLE MISURE DI PREVENZIONE A SEGUITO DI SINISTRO FURTO E/O RAPINA

ACCERTAMENTI TECNICI CONSIGLIATI SULLE MISURE DI PREVENZIONE A SEGUITO DI SINISTRO FURTO E/O RAPINA Convegno PROFESSIONISTI DELLA PERIZIA ASSICURATIVA E PROFESIONISTI DELLA SICUREZZA A CONFRONTO: QUALITA, RUOLI E POSSIBILI INTERAZIONI Palermo, 28 ottobre 2010 ACCERTAMENTI TECNICI CONSIGLIATI SULLE MISURE

Dettagli

Antenna da interno amplificata DVB-T/T2 SRT ANT 10 ECO

Antenna da interno amplificata DVB-T/T2 SRT ANT 10 ECO Antenna da interno amplificata DVB-T/T2 SRT ANT 10 ECO Immagine simile Istruzioni d uso Contenuti 1.0 INTRODUZIONE 1 2.0 CONTENUTO CONFEZIONE 1 3.0 NOTE PER LA VOSTRA SICUREZZA 2 4.0 COLLEGAMENTO 2 5.0

Dettagli

DEFINIZIONE PUNTI DI INTERVENTO...

DEFINIZIONE PUNTI DI INTERVENTO... DEFINIZIONE PUNTI DI INTERVENTO... 2 ELENCO SITI ED ATTIVITÀ... 3 POLIZIA LOCALE... 3 VARCO NORD VIALE PORTA ADIGE... 3 VARCO SUD VIALE PORTA PO... 4 VARCO EST VIALE TRE MARTIRI... 4 CARATTERISTICHE TECNICHE

Dettagli

S033 Norme per impianti per edifici civili ed energia

S033 Norme per impianti per edifici civili ed energia 6578 CEI 0-2 0 120 Guida per la definizione della documentazione di progetto degli impianti elettrici 2910 CEI 0-3 0 36.15 Legge 46/90 Guida per la compilazione della dichiarazione di conformità e relativi

Dettagli

1. Operazioni della telecamera vista posteriore

1. Operazioni della telecamera vista posteriore Funzioni opzionali 1. Operazioni della telecamera vista posteriore Se è installata una telecamera opzionale per vista posteriore, l immagine ripresa può essere visualizzata sul display. Non fare eccessivo

Dettagli

Oltre la norma: applicazioni di rivelazione incendi che si avvalgono di tecnologie complementari

Oltre la norma: applicazioni di rivelazione incendi che si avvalgono di tecnologie complementari Oltre la norma: applicazioni di rivelazione incendi che si avvalgono di tecnologie complementari FORUM di PREVENZIONE INCENDI - Milano, 19 ottobre 2010 - Andrea Natale 0 Il contesto normativo internazionale

Dettagli

Impianti sportivi (Norme di Installazione)

Impianti sportivi (Norme di Installazione) Norme di installazione (le disposizioni indicate si riferiscono ad un impianto sportivo classificato come locale di pubblico spettacolo; se così non fosse, seguire le indicazioni per un impianto ordinario)

Dettagli

Requisiti di sicurezza per i dispositivi di protezione immateriali presenti sulle presse (barriere fotoelettriche)

Requisiti di sicurezza per i dispositivi di protezione immateriali presenti sulle presse (barriere fotoelettriche) Requisiti di sicurezza per i dispositivi di protezione immateriali presenti sulle presse (barriere fotoelettriche) Fig. 1 Lavoro manuale su una pressa con barriera fotoelettrica e riparo fisso laterale.

Dettagli

FIRE Detection System. Sistemi automatici per l avvistamento incendi basati su telecamere a raggi infrarossi

FIRE Detection System. Sistemi automatici per l avvistamento incendi basati su telecamere a raggi infrarossi FIRE Detection System Sistemi automatici per l avvistamento incendi basati su telecamere a raggi infrarossi Il FIRE Detection System Un sistema automatico per l avvistamento di incendi pronto per essere

Dettagli

Telecamere termiche di rete Axis Rilevamento di alta qualità in ambienti oscuri e difficili

Telecamere termiche di rete Axis Rilevamento di alta qualità in ambienti oscuri e difficili Telecamere termiche di rete Axis Rilevamento di alta qualità in ambienti oscuri e difficili Tutto ciò che vi aspettate da una telecamera termica, tranne il prezzo. oltre alle normali funzionalità offerte

Dettagli

Via Convento Aguzzano 8 25034 Orzinuovi (BS) Tel: 0309444899 Fax: 0309946633 www.elettroteksnc.it

Via Convento Aguzzano 8 25034 Orzinuovi (BS) Tel: 0309444899 Fax: 0309946633 www.elettroteksnc.it Via Convento Aguzzano 8 25034 Orzinuovi (BS) Tel: 0309444899 Fax: 0309946633 www.elettroteksnc.it SOPRALUOGO Per dimensionare correttamente un sistema di sicurezza in tutte le sue parti è doveroso eseguire

Dettagli

Documento tecnico. Lightfinder Prestazioni eccezionali in condizioni di scarsa illuminazione

Documento tecnico. Lightfinder Prestazioni eccezionali in condizioni di scarsa illuminazione Documento tecnico Lightfinder Prestazioni eccezionali in condizioni di scarsa illuminazione Sommario 1. Introduzione 4 2. Informazioni su Lightfinder 4 3. Applicazioni 5 4. Confronto nelle ore notturne

Dettagli