Iscrizioni ed epigrafi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Iscrizioni ed epigrafi"

Transcript

1 Iscrizioni ed epigrafi Epigrafe, sovrastata dal ritratto in ovale di Padre Girolamo Gabrielli, posta sulla controfacciata e collocata nel 1679 a ricordo dello stesso Gabrielli che nel 1598 fu il fondatore dellla Congregazione dell Oratorio fanese, confermata successivamente con bolla di Papa Paolo V il 6 settembre HYERONIMO GABRIELI NOBILI FANENSI HVJVS TEMPLI ET CONGREG. ORATORII IN HAC VRBE FVNDATORI VIRO OB DISTRIBVTAS IN PAVPERES FACVLTATES ET SPARSA IN OMNES PIETATIS OFFICIA ET EXEMPLA OPTIMO AC MEMORABILI CONGREG. PATRES DE SE DEQVE PATRIA IMMORTALITER PROMERITO POSVERE ANNO D. MDCXLVIIII Lastra tombale ( sepulcrale hoc saxum ) posto come voto di fedeltà coniugale dei coniugi Pietro Petrucci ed Elisabetta Manasangue. SPES IN VRNA CONIVGALIS FIDEI VOTO AMICIS CINERIBVS SEPVLCRALE HOC SAXVM PETRI PETRVTII ET ELISABETHA MANASANGVE CASTVS AMOR DECREVIT 72

2 Lastra tombale a copertura del sepolcro dei padri della Congregazione dell Oratorio. Il motto Donec veniat immutatio è una citazione tratta dalla Bibbia (libro di Giobbe, capitolo 14, versetto 14): Se l uomo muore potesse rivivere, aspetterei tutti i giorni della mia milizia, finchè arrivi per me l ora della trasformazione. DOMVS CONGREGATIONIS DONEC VENIAT IMMVTATIO IOB XIIII Lastra tombale con sovratante stemma della tomba comune ( domus triplex ) di tre componenti la nobile famiglia Marcolini (Matteo, Francesco e Francesco Maria). MARCOLINA DOMVS TRIPLEX VT MANAT AB VNA VNA SIBI TRIPLICI SIC MONVMENTA LOCAT Iscrizioni funebri poste sulle pareti laterali della Cappella Petrucci (la seconda sulla sinistra). La prima posta a ricordo della sepoltura di Giacomo Torelli, figlio del cavalier Pandolfo patrizio fanese, insigne scenotecnico ( machinator theatralis ), insieme con la moglie Francesca Suez, nata da una nobile stirpe francese ( Gallica ), che riposa nel sepolcro antistante la cappella dal giorno in età di anni 70. La seconda ricorda che la cappella ( sacellum ), già proprietà della famiglia patrizia Petrucci,fu acquistata da Giacomo Torelli, egualmente ( pariter ) patrizio fanese, per sé e per i suoi con proprio denaro ( emptum aere suo ) come risulta dal rogito del notaio Francesco Maria Dini in data Segue ripetuta su entrambe le iscrizioni un aggiunta novecentesca di Piercarlo Borgogelli Ottaviani ( P.C.B.O. ) datata 1934 ( anno 13 dell era fascista ). 73

3 IACOBUS DE TAURELLIS EQUITIS PANDULPHI PATRICIUS FANENSIS ET MACHINATOR THEA- TRALIS INSIGNIS UNA CUM UXORE FRANCI- SCA SUEZ E GALLICA NOBILI GENTE ORTA IN DOMINO QUIESCIT IN SEPULCHRO ANTE SACELLUM A DIE XVII IUNII MDCLXXVIII AE- TATIS SUAE LXX SACELLUM HOC OLIM PATRICIAE FAMILIAE DE PETRUTIIS POSTEA A IACOBO DE TAU- RELLIS PARITER FANENSI PATRICIO PRO SE SUISQUE EMPTUM AERE SUO UT PATET IN ROGITU FRANCISCI MARIAE DINI IV IUNII MDCLXXVIII Epigrafe posta sulla parasta sinistra prima del transetto, sotto la nicchia dove è posto il busto di San Pietro. D. PETRI AECCLESIAM PETRI AENEO INSIGNI CAPITE GVIDO NOLFIVS DECORAVIT PRESB. GRATI POSVERE M. D. C. XIX. Epigrafi poste sulle due pareti laterali del presbiterio che ricordano Francesco Marcolini e il figlio Francesco Maria che provvidero alle spese per la decorazione del presbiterio in questione. FRANCISCVS MARCOLINVS MATTHAEI FILIVS EQVSES S. STEPHANI ANOR XVIII ALTARE EXTRVXIT CAPELLAM EXORNARE COEPIT EAMQVE MORTE PRAEVENTVS ANNO DOMINI MDCXXIII AETATIS VERO SVAE XXIIII PERFICIENDAM DISPOSVIT 74

4 FRANCISCVS MARIA FRANCISCI FILIVS BAIVLIVVS S. STEPHANI DESIGNA OPVS PATRE COEPTVM COMITISSA CATHARINA EIVS MATRE CVRANTE PERFECIT ANNO DOMINI Iscrizioni entro cartigli e riquadri delle pareti laterali del presbiterio: 75

5 Epigrafi poste sulle pareti laterali della Cappella Alavolini (la seconda sulla destra) che ricordano Lorenzo, Attilio e Papirio Alavolini che provvidero a far sorgere e abbellire la cappella ( sacellum ) e a far eseguire il dipinto (opera del Guercino) raffigurante San Giovanni Battista (vedi saggio di Claudio Giardini, Guercino nella chiesa di San Pietro in Valle). D.T.V. LAVRENTIVS FAN. PATR. QVEM ATTILIVS MILITIAE DVX AB ANTIQVA CLARAQVE ORTVS ALAVOLINOR. FAMILIA ATQVE CONSTANTIA DANIELLIA GENVERE SACELLVM HOC MAGNIFICENTIVS INTEGRANDVM CVLTVQVE REI SACRAE AVGENDVM SVSCEPIT SED AD COELVM EVOCATVS PIVM OPVS PAPYRIO EX GENTILI BERTOTIA UXORE FILIO CONFICIENDVM LEGAVIT POSTREMO VIAS SVAS OPTIME DIRECTAS CLAVSIT IN SEPVLCRO ANNO MDCLX AETATIS SVAE LXXIII D.T.V. EN SACELLVM VBI PAPYRIVS ALAVOLINVS I.V.I.C PATERNAE PIETATIS ET SVAE VOTA PERSOLVIT IAM INSIGNI PRAECVRSORIS EFFIGIE ARAM EXORNAVIT ET MISSAM QVOTIDIE CELEBRANDAM CVRAT INTERIM IPSE AC IVLIA VFFREDUCCIA CONIVX A DIVO QVI FVIT LVCERNA ARDENS PRIVSQVAM SOLVANTVR IN CINERES SVPERNI AMORIS IGNEM EXPOSCVNT MDCLXI 76

6 Epigrafe, posta sulla parete destra della Cappella Uffreducci (la prima sulla destra), in memoria di Anna Maria, figlia del cavalier Battista Casali romano, e coniuge del patrizio fanese Galeotto Uffreducci, rapita da un morbo letale all età di 75 anni e 7 giorni dalle kalende di febbraio. Posero l iscrizione riconoscenti i figli cavalieri Nicola e Filippo nel ANNAE MARIAE IO. BAPT. CASALII ROMANI PASTINAE MARCHIONIS FILIAE GALEOTTI VFFREDVTII PATRICII FANEN. CONJVGI GENERE MORIBUS LITTERARUM STUDIO SPECTATSSIMAE QUAE IN DEUM CONIVGEM LIBEROSQ. OMNIBUS OFFICIIS PIE SANTEQ. SERVATIS OPERA CONSILIIS AERE CIVIBUS ADJVTIS LETHALI MORBO CORREPTA AETATIS SUAE ANN. LXXV XVII KAL. FEBR. EXTREMUM DIEM CLAUSIT EQVITES NICOLAUS ET PHILIPPUS FILII MATRI AMANTISSIMAE MOERENTES M. PP. CI I CCLXXIV 77

7 Epigrafe, posta all interno della cosiddetta cappella della Madonna della neve (ingresso sulla sinistra del transetto), che costituisce il monumento funebre ( cenotaphium ), con sovrastante ritratto ovale su tela, della piacentina Antonia Maria Anguissola, consorte del nobile cavalier Pier Paolo Carrara fanese, morta a 48 anni nel 1730 lasciando superstite ( contra spem et votum ) l adorato coniuge. CENOTAPHIUM DOMINAE ANTONIAE MARIAE ANGUISSOLA PLA- CENTINAE ILLUSTRI PRIMUM MARGARITAE FAR- NESIAE ESTENSIS MUTINIENSIUM DUCIS FAMILIA- RITATE DONATAE PIETRO PAULO CARRARIAE EQUI- TI FANENSI DEINDE NUPTAE CUIUS MIRA QVAE- DAM IN DEUM PIETAS, ET VIRTUTUM OFFICIA, QUAE VEL ERGA CONIUGEM, VEL ERGA LIBE- ROS ALENDOS EDUCANDOSQQVE, VEL IN CRUDE- LI DIUTURNOQUE CORPORIS MORBO INCREDI- BILI CONSTANTIA TOLERANDO DOMI EXERCU- IT SI TIBI LECTOR AEQUE NOTA ESSENT. ATQUE UTRIUSQUE GENERIS NOBILITAS NOTA OMNI- BUS ET PERSPICUA EST, TUM VERO QUANTUS IN HOC MONUMEMTO SPENDOR,ET GLORIA INSIT INTELLIGERES OBIJT ANNO SALUTIS MDCCXXX DIE XXII IULIJ AETATATIS AN. XLVIII SUPERSTITE CONTRA SPEM ET VOTUM CONIUGE 78

8 Lastra tombale, oggi murata sulla parete sinistra del cortiletto che dà accesso alla Biblioteca Federiciana, dedicata a Cristoforo Ferri, figlio del conte Giacomo Ferri e nipote del noto letterato fanese Giovanni Lorenzo Ferri. CHRISTOPHORO JACOBI FILIO FERRIO NOB. FANESTRI VIRO IN DEVM OPTIMA PER PIETATE IN EGENOS ILARGITA [??] SPECTANTISSIMO QVI CVM ANN. LXXVII MENSES II DIES XXV OMNIBUS CARVS VIXIT ET PHILIPPVS ET JOSEPHVS FRATRES JACOBVS RODVLPHVS JOANNES POMPEJVS FILII MORENTES POSVERE Iscrizione recente, posta sul basamento che regge il busto dello scrittore fanese Fabio Tombari, collocata sulla destra del cortiletto che dà accesso alla Biblioteca Federiciana. FABIO TOMBARI SULLE NEBBIE BASSE DELL AUTUNNO FRUSAGLIA VAGAVA COME L ISOLA DELLA LEGGENDA FRUSAGLIA CRONACA I Epigrafe posta sulla parete frontale dell androne di accesso alla Biblioteca Federiciana, posta a ricordo del crollo avvenuto il di ben quattro sale per infiltrazione di acque piovane nei sotterranei. QUEST EDIFICIO SEDE UN TEMPO DELL ORATORIO DI S. FILIPPO NERI DOVE ALL INIZIO DEL SETTECENTO L ABATE DOMENICO FEDERICI FONDO LA BIBLIOTECA AL SUO NOME INTITOLATA DOPO LA ROVINA DEL XIX DICEMBRE MCMXX FU CON MAGGIOR DECORO RICOSTRUITO NEL MCMXXIII A CURA DEL COMUNE CHE VI AGGIUNSE IL CIVICO ARCHIVIO STORICO Epigrafe con ricca cornice e sovrastante stemma, posta sulla parete di destra dell androne che dà 79

9 accesso alla Biblioteca Federiciana. Ricorda che nell anno 1637 il nobile Camillo De Cuppis fu solenne esecutore della volontà della propria nonna paterna Giustina Gambetelli affinché ogni giorno in perpetuo ne resti testimonianza dopo aver istituito un censo. CAMILLVS DE CVPPIS AVITAE PIETATIS SOLERS EXECVTOR VT IN PERP. QVOTIDIE SACRVM HIC FIAT IVSTINAE GAMBETELLAE EIUS GENITORIS MATRIS IVSSV MONIALIBVS CENSVM TRIBVIT ANNO D. MDCXXXVII Iscrizione distribuita su tre facce del piedistallo sul quale è posto, ai piedi della scala della Biblioteca Federiciana, il busto del conte Annibale di Montevecchio, donato dalla famiglia Flajani erede dei Montevecchio. OFFERSE BRACCIO E DERNARO AL NAZIONALE RISCATTO NE RIPORTO L ESILIO CONTE CAV. UFF. ANNIBALE DI MONTEVECCHIO DA FANO MDCCCXXI MCMIII IL PATRIO COMUNE A LIBERTA REDENTO SECONDO SINDACO RESSE Epigrafe di fattura novecentesca che riproduce il sovrastante presunto stemma medioevale di Fano, riprendendone la scritta dall antico sigillo comunale così traducibile: Sulle porte di Fano è custode questo fiero leone. IN FANI PORTIS CVSTOS EST HIC LEO FORTIS (FB) 80

10 Il busto del conte Annibale di Montevecchio ai piedi della scala della Biblioteca Federiciana 81

La vecchia chiesa parrocchiale dei Santi Simone e Giuda

La vecchia chiesa parrocchiale dei Santi Simone e Giuda La vecchia chiesa parrocchiale dei Santi Simone e Giuda Nel corso dei secoli, la vecchia parrocchiale di Sovico, subì notevoli trasformazioni. Dalle notizie esistenti, sappiamo che già nel XII secolo,

Dettagli

Arco. nella storia, nella natura. Itinerario di visita alla città

Arco. nella storia, nella natura. Itinerario di visita alla città Arco nella storia, nella natura Itinerario di visita alla città La visita ad Arco può cominciare, appena superato il ponte sul fiume Sarca, nella piazzetta San Giuseppe, all inizio di via G. Segantini.

Dettagli

Cognome : - Nome : - Istituto scolastico : - Ho visitato le catacombe il --

Cognome : - Nome : - Istituto scolastico : - Ho visitato le catacombe il -- IT Cognome : - Nome : - Istituto scolastico : - Ho visitato le catacombe il -- Realizzato da Catacombe di San Sebastiano tutti i diritti riservati www.catacombe.org - twitter @catacombsrome Seguimi alla

Dettagli

La chiesa di S. Giovanni ai campi conserva sulla muratura esterna e all interno una serie di affreschi di notevole valore storico-artistico

La chiesa di S. Giovanni ai campi conserva sulla muratura esterna e all interno una serie di affreschi di notevole valore storico-artistico Gli affreschi La chiesa di S. Giovanni ai campi conserva sulla muratura esterna e all interno una serie di affreschi di notevole valore storico-artistico Affreschi dell abside maggiore Entro una mandorla,

Dettagli

Sommario. Introduzione... 2. Capitolo III... Errore. Il segnalibro non è definito.

Sommario. Introduzione... 2. Capitolo III... Errore. Il segnalibro non è definito. Sommario Introduzione... 2 Capitolo I... Errore. Il segnalibro non è La storia del monastero... Errore. Il segnalibro non è 1.1 Le origini... Errore. Il segnalibro non è 1.2 I primi documenti in cui è

Dettagli

Daniele Diotallevi SEICENTO NOBILE A FANO

Daniele Diotallevi SEICENTO NOBILE A FANO Daniele Diotallevi SEICENTO NOBILE A FANO Nelle usuali e ormai datate periodizzazioni storiografiche individuate anche con titolazioni o frasi che hanno da tempo perduto il loro effetto, il settecento

Dettagli

Sepolcro di Cartilio Poplicola

Sepolcro di Cartilio Poplicola Sepolcro di Cartilio Poplicola Il sepolcro di Cartilio Poplicola fu eretto tra il 25-20 a.c. Esso poggia su un basamento quadrato rivestito di travertino, una roccia calcarea particolarmente usata a Roma,

Dettagli

La Cella di Talamello

La Cella di Talamello La Cella di Talamello Posta a metà strada fra la residenza vescovile di campagna e quella entro le mura, la Cella venne eretta e decorata per volontà del vescovo di Montefeltro mons. Giovanni Seclani frate

Dettagli

CHIESA DI SANTA CHIARA. Analisi storica della città di Trani e pianta della Chiesa e Convento di S. Chiara.

CHIESA DI SANTA CHIARA. Analisi storica della città di Trani e pianta della Chiesa e Convento di S. Chiara. Analisi storica della città di Trani e pianta della Chiesa e Convento di S. Chiara. Vista della chiesa prima dei lavori di restauro Vista della chiesa dopo i lavori di restauro Vista della controfacciata

Dettagli

Basilica Santa Maria della Sanità

Basilica Santa Maria della Sanità Basilica Santa Maria della Sanità Di Jose Maria Gonzalez Spinola vesuvioweb 2014 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 La chiesa di Santa Maria della Sanità Il complesso di Santa Maria della

Dettagli

I nostri sogni e desideri cambiano il mondo.

I nostri sogni e desideri cambiano il mondo. PRESENTAZIONE Giornalino sul FATTO DA I BAMBINI DELLA 4^B CON L AIUTO DELL INS.TE (PISCHEDDA ELISABETTA) DELLA SCUOLA ELEMENTARE ITALO CALVINO DELL ISTITUTO COMPRENSIVO DI BEINASCO ANNO SCOLASTICO 2005/2006

Dettagli

L abitato di Velate ai piedi del Monte S. Francesco e del massiccio del Campo dei Fiori (foto Adriano Sandri)

L abitato di Velate ai piedi del Monte S. Francesco e del massiccio del Campo dei Fiori (foto Adriano Sandri) L abitato di Velate ai piedi del Monte S. Francesco e del massiccio del Campo dei Fiori (foto Adriano Sandri) Aspetti della vegetazione nei dintorni di Velate: -bosco misto con affioramenti calcarei; -faggeto

Dettagli

Il Medioevo delle Torri e lo splendore dei Palazzi di Bologna. Dal 6 all 8 novembre 2009

Il Medioevo delle Torri e lo splendore dei Palazzi di Bologna. Dal 6 all 8 novembre 2009 Il Medioevo delle Torri e lo splendore dei Palazzi di Bologna Dal 6 all 8 novembre 2009 PROGRAMMA (soggetto a modifiche per gli orari di apertura dei siti da visitare) Direzione culturale: Prof. Valter

Dettagli

La decorazione della Chiesa di Santa Maria Assunta a Calavino (1911)

La decorazione della Chiesa di Santa Maria Assunta a Calavino (1911) La decorazione della Chiesa di Santa Maria Assunta a Calavino (1911) Scheda n. 7 Calavino, Veduta esterna Calavino, La decorazione presbiterale Oggetto Ciclo pittorico Soggetto Sulla volta presbiterale

Dettagli

LA BASILICA DI SAN CESARIO AL SUO INTERNO

LA BASILICA DI SAN CESARIO AL SUO INTERNO LA BASILICA DI SAN CESARIO AL SUO INTERNO L interno della chiesa è di stile basilicale ed è molto suggestivo anche per lo stile spoglio ed essenziale che invita al silenzio e al raccoglimento. La chiesa

Dettagli

CHIESA SANTA MARGHERITA

CHIESA SANTA MARGHERITA CHIESA SANTA MARGHERITA La Chiesa di S. Margherita, si trova nel rione "Fornillo". Costruita dalla famiglia Porcelli forse nel XVI o XVII sec. venne restaurata nella seconda metà del 700, a cura degli

Dettagli

ITINERARI IGNAZIANI A ROMA. 8. Luoghi legati alla Compagnia di Gesù in tempi posteriori a sant Ignazio

ITINERARI IGNAZIANI A ROMA. 8. Luoghi legati alla Compagnia di Gesù in tempi posteriori a sant Ignazio ITINERARI IGNAZIANI A ROMA Cf. A.M. De Aldama sj, Roma ignaziana. Sulle orme di sant Ignazio di Loyola, Piemme, Casale Monferrato 1990 Paolo Monaco sj www.raggionline.com 8. Luoghi legati alla Compagnia

Dettagli

La Chiesa di S. Giovanni a Carbonara

La Chiesa di S. Giovanni a Carbonara La Chiesa di S. Giovanni a Carbonara La Chiesa di S. Giovanni a Carbonara è ubicata nell'omonima strada del centro storico, così chiamata in quanto era destinata in epoca medievale a luogo di scarico dei

Dettagli

VIII-2, Mattia Preti (Taverna 1613-Malta 1699) Apoteosi di San Pietro Celestino Matita nera su carta mm.247x190 ca.1656-58 Museo Civico, Sala Mattia

VIII-2, Mattia Preti (Taverna 1613-Malta 1699) Apoteosi di San Pietro Celestino Matita nera su carta mm.247x190 ca.1656-58 Museo Civico, Sala Mattia VIII-2, Mattia Preti (Taverna 1613-Malta 1699) Apoteosi di San Pietro Celestino Matita nera su carta mm.247x190 ca.1656-58 Museo Civico, Sala Mattia Preti. 1 IX-12, Mattia Preti (Taverna 1613-Malta 1699)

Dettagli

CHIESE E ORATORI DI RASSA. Chiesa parrocchiale

CHIESE E ORATORI DI RASSA. Chiesa parrocchiale CHIESE E ORATORI DI RASSA Chiesa parrocchiale La parrocchiale anticamente non era che una semplice chiesuola dedicata a S. Maiolo, o direm meglio, questa chiesuola era dove si facevano i divini officii,

Dettagli

VISITA A PALAZZO CISTERNA A TORINO

VISITA A PALAZZO CISTERNA A TORINO VISITA A PALAZZO CISTERNA A TORINO Martedì, 1 marzo siamo andati a Palazzo Cisterna di Torino. Questo palazzo, tanti anni fa, era di proprietà di Amedeo I di Savoia, duca d Aosta, re di Spagna e sua moglie

Dettagli

La voce de "Gli Amici"

La voce de Gli Amici Gli Amici La voce de "Gli Amici" domenica 11 agosto 2002 La domenica con Gesù Tempo ordinario Domenica 11 agosto 2002 Gesù si ritira a pregare L'artista della settimana Carmela Parente La scuola della

Dettagli

PIAZZA ACHILLI RAOUL ang. Via MADONNA DELLE GRAZIE

PIAZZA ACHILLI RAOUL ang. Via MADONNA DELLE GRAZIE INDICE Esistenti PIAZZA ACHILLI RAOUL ang. Via MADONNA DELLE GRAZIE... 2 VIA CANAZZA 37... 3 VIA CANAZZA 46 angolo Via Trivulzio... 4 VIA CANAZZA 65... 5 VIA CANOVA angolo VIA S.TERESA DEL B.GESU'... 6

Dettagli

Elenco schedatura Beni mobili

Elenco schedatura Beni mobili Il Marketing dei beni culturali del Veneto Orientale Elenco schedatura Beni mobili ANNONE VENETO 1. Affresco Madonna della Pera Antica Chiesa di S. Vitale 2. Altare maggiore/candeliere marmoreo/tabernacolo/copia

Dettagli

Ci hanno impressionato le grandi fosse rotondeggianti dove i romani facevano la calce: le calcare.

Ci hanno impressionato le grandi fosse rotondeggianti dove i romani facevano la calce: le calcare. Secondo noi le cose significative della zona archeologica di Villa Clelia sono molte: innanzitutto la cappella di San Cassiano, di cui oggi restano solo le fondamenta in sassi arrotondati, di forma quadrata.

Dettagli

La Facciata. 64 Orvieto. Il Duomo 65

La Facciata. 64 Orvieto. Il Duomo 65 La Facciata Ci vollero tre secoli per scolpire nella pietra, modellare nel bronzo e figurare con tessere di mosaico il volto del Duomo, delineandolo attraverso un articolato programma narrativo incentrato

Dettagli

VIA ROMEA CANAVESANA ONLUS

VIA ROMEA CANAVESANA ONLUS VIA ROMEA CANAVESANA ONLUS Via Italia 110 10035 Mazzè www.viaromeacanavesana.it Manifestazione del 30 settembre 2012 mini guida dei luoghi da visitare IVREA, convento di san Bernardino: La chiesa, congiuntamente

Dettagli

Montemagno: cenni storici

Montemagno: cenni storici Montemagno: cenni storici Il paese di Montemagno ha molto probabilmente origini romane piuché si conoscce l esistenza di un villaggio, Manius, presente su questo territorio. Le prime testimonianze scritte

Dettagli

Vendrogno e le sue 13 chiese

Vendrogno e le sue 13 chiese Vendrogno e le sue 13 chiese Sono ben 13 le chiese nel territorio del comune di Vendrogno. Partendo dal nucleo del paese e seguendo un itinerario che si snoda attraverso tutte le frazioni, si possono incontrare

Dettagli

Cascia. La Chiesa di San Francesco

Cascia. La Chiesa di San Francesco Cascia La Chiesa di San Francesco La Chiesa di San Francesco. Il luogo, l arte e la storia. La prima chiesa dedicata in Cascia al Santo d Assisi fu fondata nel 1247, ventun anni dopo la sua morte. Nel

Dettagli

CHIESA DI SAN GIACOMO

CHIESA DI SAN GIACOMO CHIESA DI SAN GIACOMO La chiesa di San Giacomo sorge nel centro del rione Liparlati ed è una delle più antiche di Positano. Fondata nel XII secolo in onore di Santiago de Compostela( San Giacomo dal Campo

Dettagli

Il centro storico di Castellaneta

Il centro storico di Castellaneta Il centro storico di Castellaneta La parte più antica di Castellaneta si trova sul punto più alto, il colle Archinto (241 metri s. l. m.) ed è circondato da due lati dalla gravina. Il centro storico mantiene

Dettagli

Dante Alighieri. Classi seconde. Scuola secondaria Galileo Galilei

Dante Alighieri. Classi seconde. Scuola secondaria Galileo Galilei Dante Alighieri Classi seconde Scuola secondaria Galileo Galilei Dante Alighieri La vita Dante Alighieri nasce a Firenze nel 1265 in questa casa La famiglia appartiene alla piccola nobiltà cittadina La

Dettagli

La decorazione della Basilica di Santa Maria Maggiore a Trento (1901-1902)

La decorazione della Basilica di Santa Maria Maggiore a Trento (1901-1902) La decorazione della Basilica di Santa Maria Maggiore a Trento (1901-1902) Scheda n. 2 Santa Maria Maggiore, L interno verso il presbiterio e verso la controfacciata Oggetto Ciclo pittorico Soggetto Nella

Dettagli

ALLEGATO 3. Elemento architettonico: la prospettiva dal Battistero alla Cattedrale nel suo intrecciarsi di linee e percorsi.

ALLEGATO 3. Elemento architettonico: la prospettiva dal Battistero alla Cattedrale nel suo intrecciarsi di linee e percorsi. Elemento architettonico: la prospettiva dal Battistero alla Cattedrale nel suo intrecciarsi di linee e percorsi. 1 2 3 La Cattedrale di Padova La Cattedrale rappresenta il cuore e l espressione più viva

Dettagli

7 x 10 cm CHIUSO 7 x 10 cm APERTO FORMATI

7 x 10 cm CHIUSO 7 x 10 cm APERTO FORMATI Ricordami Sempre 7 x 10 cm CHIUSO 7 x 10 cm APERTO FORMATI FORMATI 9 x 13 cm APERTO 9 x 13 cm CHIUSO FORMATI FORMATI 10 x 15 cm APERTO FORMATI 10 x 15 cm CHIUSO ARTE 001_AR 002_AR 003_AR ARTE 004_AR ARTE

Dettagli

Classe 2 N Ha adottato il Colombario Costantiniano Con il progetto: Adotta un monumento I professori: Susanna Arganelli Alessandra Primicieli Michele

Classe 2 N Ha adottato il Colombario Costantiniano Con il progetto: Adotta un monumento I professori: Susanna Arganelli Alessandra Primicieli Michele Classe 2 N Ha adottato il Colombario Costantiniano Con il progetto: Adotta un monumento I professori: Susanna Arganelli Alessandra Primicieli Michele Marinaccio Il Colombario Costantiniano è situato nel

Dettagli

A.C.V. associazione per la tutela del patrimonio culturale verzuolese GUIDA AI LUOGHI D INTERESSE DI VERZUOLO

A.C.V. associazione per la tutela del patrimonio culturale verzuolese GUIDA AI LUOGHI D INTERESSE DI VERZUOLO A.C.V. associazione per la tutela del patrimonio culturale verzuolese GUIDA AI LUOGHI D INTERESSE DI VERZUOLO Municipio Dal 1962 ospita, in modo più efficiente ed in sito più centrale rispetto allo sviluppo

Dettagli

La Chiesa di Sant Aniello a Caponapoli : un ponte tra passato, presente e futuro.

La Chiesa di Sant Aniello a Caponapoli : un ponte tra passato, presente e futuro. ! La Chiesa di Sant Aniello a Caponapoli : un ponte tra passato, presente e futuro.... solo a partire da uno sguardo a ritroso che sa di non poter mai cogliere il passato così com era, può nascere un nuovo

Dettagli

1 Navata. Intorno alle finestre, collocate nelle lunette, cornici architettoniche

1 Navata. Intorno alle finestre, collocate nelle lunette, cornici architettoniche 1 La chiesa è a unica navata scandita in sei campate sulla quale si aprono simmetricamente, con archi a tutto sesto, dodici cappelle, delle quali due fungono da accesso laterale alla chiesa. La navata

Dettagli

FERRARA. Città d arte e della bicicletta. Hotel da Pippi www.hoteldapippi.com

FERRARA. Città d arte e della bicicletta. Hotel da Pippi www.hoteldapippi.com FERRARA Città d arte e della bicicletta. BATTAGLIE STORICHE Ferrara, per la sua posizione strategica è stata coinvolta in molte battaglie, famosa rimane la guerra di Ferrara ( del 1308 ) tra la repubblica

Dettagli

SCHEDE FAMILIARI T 103. Tebaldi. Gubbio. Rusticello Ugolino Rainaldo (? ) 1161 <1181-1191?> 1188

SCHEDE FAMILIARI T 103. Tebaldi. Gubbio. Rusticello Ugolino Rainaldo (? ) 1161 <1181-1191?> 1188 SCHEDE FAMILIARI T 103. Tebaldi Gubbio (Tebaldo) (Rainerio) Tebaldo ???? Rusticello Ugolino Rainaldo (? ) 1161 1188?? Giovanni Tebaldo Oderada Castalda Maria 1161 q.1244 1181 1181

Dettagli

L ORATORIO DELLA MADONNA DEGLI ANGELI A CAMPERTOGNO

L ORATORIO DELLA MADONNA DEGLI ANGELI A CAMPERTOGNO L ORATORIO DELLA MADONNA DEGLI ANGELI A CAMPERTOGNO Si tratta di una bella costruzione a pianta quadrangolare con cupola a base poligonale e con corpo annesso ad uso di civile abitazione. E costruita su

Dettagli

Covelli Silvia FORMAZIONE. 2001 Qualifica: Collaboratore Dei Beni Culturali come da D.L. n 420 del 24 Ottobre 2001 e successive modifiche

Covelli Silvia FORMAZIONE. 2001 Qualifica: Collaboratore Dei Beni Culturali come da D.L. n 420 del 24 Ottobre 2001 e successive modifiche 2002 Inizio dell attività come Ditta Individuale Covelli Silvia FORMAZIONE 2001 Qualifica: Collaboratore Dei Beni Culturali come da D.L. n 420 del 24 Ottobre 2001 e successive modifiche 1993 2002 Assunta

Dettagli

Città di Castano Primo

Città di Castano Primo Città di Castano Primo Variante Piano delle Regole 2012 Nucleo di Antica Formazione Doc C02 Catalogo Elementi decorativi e di interesse artistico Sindaco Franco Rudoni Città di Castano Primo Assessorato

Dettagli

Le chiese ritrovate. San Costanzo Chiesa Parrocchiale Collegiata

Le chiese ritrovate. San Costanzo Chiesa Parrocchiale Collegiata Le chiese ritrovate San Costanzo Chiesa Parrocchiale Collegiata Facciata della Chiesa Parrocchiale Collegiata di San Costanzo, 1570 In copertina: Tela di Gaetano Lapis, Madonna con Santi Cristoforo e Costanzo,

Dettagli

Serravalle Langhe. altitudine m. 762

Serravalle Langhe. altitudine m. 762 PIERO FRIGGERI - Comunità Montana di Bossolasco - Etnografia e Storia Superficie: km² 9,09 Abitanti: 319 (nel 1961 abitanti 499) Municipio: p. Municipio - tel. 0173/74.81.02 Serravalle Langhe altitudine

Dettagli

LA BIBBIA. composto da 46 libri, suddivisi in Pentateuco Storici Sapienziali Profetici 5 16 7 18

LA BIBBIA. composto da 46 libri, suddivisi in Pentateuco Storici Sapienziali Profetici 5 16 7 18 GRUPPOQUINTAELEMENTARE Scheda 02 LA La Parola di Dio scritta per gli uomini di tutti i tempi Antico Testamento composto da 46 libri, suddivisi in Pentateuco Storici Sapienziali Profetici 5 16 7 18 Nuovo

Dettagli

DA VIGODARZERE EMIGRATI IN SUD AMERICA

DA VIGODARZERE EMIGRATI IN SUD AMERICA DA VIGODARZERE EMIGRATI IN SUD AMERICA Testimonianza di Maria Rosa Ranzato (classe 1937), via Europa Vigodarzere del 20 febbraio 2010: Il giorno 13 giugno 2008 incontrai mio cugino Bepi, presso una trattoria,

Dettagli

La chiesa, edificio di ieri e di oggi

La chiesa, edificio di ieri e di oggi La chiesa, edificio di ieri e di oggi Verso il III secolo l Ecclesiae domestica si trasforma in Domus Ecclesiae. L edificio ha la forma di un abitazione romana con il piano superiore destinato agli alloggi

Dettagli

I gioielli lombardi poco conosciuti: il Santuario di Campoè (Caglio)

I gioielli lombardi poco conosciuti: il Santuario di Campoè (Caglio) I gioielli lombardi poco conosciuti: il Santuario di Campoè (Caglio) Questo è un lavoro fatto con le classi seconde (B e C) e con la terza B in occasione delle giornate del FAI di primavera (28/29 marzo

Dettagli

Comunità montana Alta Valtellina - Comune di Sondalo

Comunità montana Alta Valtellina - Comune di Sondalo Comunità montana Alta Valtellina - Comune di Sondalo Sondalo, in Valtellina, 940 metri sul livello del mare, si trova a pochi passi dai grandi centri turistiche dell'alta valle e sorge ai piedi del Parco

Dettagli

Il gravoso impegnativo compito

Il gravoso impegnativo compito IRSINA: UN CASO EMBLEMATICO DELLE COMPLESSE PROBLEMATICHE DEL RESTAURO di Benedetta Di Mase BASILICATA REGIONE Notizie Il gravoso impegnativo compito della tutela, conservazione e valorizzazione di ogni

Dettagli

«La strada della Verità è nella Chiesa di Dio»

«La strada della Verità è nella Chiesa di Dio» «La strada della Verità è nella Chiesa di Dio» «Mi presento a voi come la Madonna delle Rose dal Cuore Immacolato, Regina del Cielo, Madre delle famiglie, Portatrice di Pace nei vostri cuori». del 25 agosto

Dettagli

Disse messere Orlando a santo Francesco: «Io ho in Toscana uno monte divotissimo il quale si chiama il monte della Vernia, lo quale è molto solitario

Disse messere Orlando a santo Francesco: «Io ho in Toscana uno monte divotissimo il quale si chiama il monte della Vernia, lo quale è molto solitario Itinerario Disse messere Orlando a santo Francesco: «Io ho in Toscana uno monte divotissimo il quale si chiama il monte della Vernia, lo quale è molto solitario e salvatico ed è troppo bene atto a chi

Dettagli

UN ALFABETO MISTERIOSO

UN ALFABETO MISTERIOSO UN ALFABETO MISTERIOSO Oggi in classe i bambini hanno trovato una strana iscrizione sulla lavagna: Mattia, il più studioso, riconosce subito i simboli della scrittura utilizzata nell antico Egitto: il

Dettagli

ANDRANO PATRIMONIO CULTURALE TERRITORIALE. Si richiede di verificare la bontà delle informazioni e di suggerire eventuali beni

ANDRANO PATRIMONIO CULTURALE TERRITORIALE. Si richiede di verificare la bontà delle informazioni e di suggerire eventuali beni ANDRANO PATRIMONIO CULTURALE TERRITORIALE Si richiede di verificare la bontà delle informazioni e di suggerire eventuali beni territoriali che fossero sfuggiti al censimento. Cripta dello Spirito Santo

Dettagli

PIAZZA SAN PIETRO BASILICA DI SAN PIETRO CAPPELLA SISTINA GUARDIE SVIZZERE CASTEL S.ANGELO STATUA DEL MOSE

PIAZZA SAN PIETRO BASILICA DI SAN PIETRO CAPPELLA SISTINA GUARDIE SVIZZERE CASTEL S.ANGELO STATUA DEL MOSE ARCO DI TITO SINAGOGA PIAZZA SAN PIETRO BASILICA DI SAN PIETRO CAPPELLA SISTINA GUARDIE SVIZZERE CASTEL S.ANGELO PANTHEON STATUA DEL MOSE COLOSSEO S. GIOVANNI IN LATERANO PALAZZO DEL QUIRINALE STATUA DI

Dettagli

MARIA GIUSEPPA DEI SACRI CUORI

MARIA GIUSEPPA DEI SACRI CUORI MARIA GIUSEPPA DEI SACRI CUORI Figura n. 1 Serva di Dio M. Giuseppa dei SS. Cuori. UNA MONACA ADORATRICE MARIA GIUSEPPA DEI SACRI CUORI MARIANNA FORTUNATA CHERUBINI La Monaca Adoratrice amata dalla Napoli

Dettagli

Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO

Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO Patrimonio dell' Unesco quando e perché Firenze è la città artistica per eccellenza, patria di molti personaggi che hanno fatto la storia

Dettagli

L arte paleocristiana

L arte paleocristiana Storia dell Arte docente : Prof.ssa Addolorata RICCO L arte paleocristiana Il nuovo nella continuità della civiltà romana Panorama cronologico dei primi 6 secoli di cristianesimo Date importanti per il

Dettagli

LE PERGAMENE DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI SANSEPOLCRO. (a cura di Patrizia Stoppacci)

LE PERGAMENE DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI SANSEPOLCRO. (a cura di Patrizia Stoppacci) LE PERGAMENE DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI SANSEPOLCRO (a cura di Patrizia Stoppacci) PERGAMENE 4. n inventario: 200 5. segnatura: Perg. 1 9. dimensioni: cm 37 14. 10. datazione: 1219 settembre 5. 11. contenuto

Dettagli

TITOLO TITOLO TITOLO TITOLO

TITOLO TITOLO TITOLO TITOLO TITOLO TITOLO TITOLO TITOLO 82 Massimo Bonifazi Le cappelle delle famiglie nobili Nel corso del capitolo dedicato all erezione a Fano della Congregazione dei Preti dell Oratorio è emerso a chiare lettere

Dettagli

Annibale Carracci, La Bottega del macellaio, 1585, Oxford Christ Chrch

Annibale Carracci, La Bottega del macellaio, 1585, Oxford Christ Chrch Annibale Carracci, La Bottega del macellaio, 1585, Oxford Christ Chrch Annibale Carracci, Il mangiafagioli, 1583-1584, Roma, Galleria Colonna 1582 Accademia dei desiderosi, detta poi degli Incamminati,

Dettagli

LA FORTEZZA DI CONFINE ALTFINSTERMÜNZ di Hans Thöni

LA FORTEZZA DI CONFINE ALTFINSTERMÜNZ di Hans Thöni LA FORTEZZA DI CONFINE ALTFINSTERMÜNZ di Hans Thöni La fortezza di confine Altfinstermünz si trova in una gola del fiume Inn, sotto la strada di Resia, presso la localitá di Hochfinstermünz. In questo

Dettagli

Report Monumenti. Cerreto Alpi. Collagna. Collagna_1. Antistante alla chiesa. Composizione monumentale. Discreta 31/10/2013. Presidenza SEZIONE

Report Monumenti. Cerreto Alpi. Collagna. Collagna_1. Antistante alla chiesa. Composizione monumentale. Discreta 31/10/2013. Presidenza SEZIONE _1 Cerreto Alpi Antistante alla chiesa Composizione monumentale Si tratta di una composizione monumentale costituita da una struttura in pietra fluviale a cui sono fissate due lapidi in marmo bianco decorate

Dettagli

chiesa di S. MARIA degli ANGELI in Vallemare

chiesa di S. MARIA degli ANGELI in Vallemare chiesa di S. MARIA degli ANGELI in Vallemare NOTA STORICA Secondo il vescovo di Rieti Marini (sec. XVIII) già nel medioevo doveva esistere nella zona di Vallemare una cappella dedicata a S. Martino. Questo

Dettagli

Pellegrinaggio a Roma nell Anno della fede

Pellegrinaggio a Roma nell Anno della fede DIOCESI DI PORDENONE Aprile 2013 3 giorni; 2 notti Pellegrinaggio a Roma nell Anno della fede Percorso catechistico-celebrativo Porta fidei semper nobis patet, quae in communionem cum Deo nos infert datque

Dettagli

Non lasciamoci rubare l amore per la scuola (Papa Francesco all incontro con il mondo della scuola del 10 maggio 2014) CALENDARIO PASTORALE

Non lasciamoci rubare l amore per la scuola (Papa Francesco all incontro con il mondo della scuola del 10 maggio 2014) CALENDARIO PASTORALE Non lasciamoci rubare l amore per la scuola (Papa Francesco all incontro con il mondo della scuola del 10 maggio 2014) CALENDARIO PASTORALE DEL MONDO DELLA SCUOLA 2014-2015 CALENDARIO PASTORALE DEL MONDO

Dettagli

Trova il tempo di pensare, Trova il tempo di pregare, Trova il tempo di ridere, È il più grande potere sulla Terra. È la musica dell'anima.

Trova il tempo di pensare, Trova il tempo di pregare, Trova il tempo di ridere, È il più grande potere sulla Terra. È la musica dell'anima. Trova il tempo di pensare, Trova il tempo di pregare, Trova il tempo di ridere, È la fonte del potere È il più grande potere sulla Terra È la musica dell'anima. Madre Teresa di Calcutta. 1907/2011 Scuola

Dettagli

Giano dell Umbria Un centro storico- Pinacoteca diffusa Restauri e scoperte

Giano dell Umbria Un centro storico- Pinacoteca diffusa Restauri e scoperte Giano dell Umbria Un centro storico- Pinacoteca diffusa Restauri e scoperte Conferenza tenuta a Giano dell Umbria, Sala Consiliare, Il 14 agosto 2011 da Marcello Castrichini Lavori anni 80-90 del XX secolo

Dettagli

42. Camera degli Sposi Scena di Corte - Andrea Mantenga affreschi - XV sec. Castello di S. Giorgio - Palazzo Ducale - Mantova Interventi conservativi di consolidamento, pulitura e reintegrazione pittorica

Dettagli

Frazione di Sant Andrea, Monastero di Santa Teresa

Frazione di Sant Andrea, Monastero di Santa Teresa Le chiese ritrovate Frazione di Sant Andrea, Monastero di Santa Teresa Un po di storia La facciata della chiesa In copertina: Sebastiano Ceccarini, S. Giovanni della croce Parrocchiale fino al 1986 con

Dettagli

Classe 2^A C.A.T. Progetto cl@sse2.0. Lavoro realizzato dagli allievi Dello Stritto, D Ambrosio e Ferraro

Classe 2^A C.A.T. Progetto cl@sse2.0. Lavoro realizzato dagli allievi Dello Stritto, D Ambrosio e Ferraro Lavoro realizzato dagli allievi Dello Stritto, D Ambrosio e Ferraro 1 La domus ecclesiae Struttura o caratteristiche Lessico Origini Impiego L arte Il termine catacomba, esteso a tutti i cimiteri cristiani,

Dettagli

Le dimore dei marchesi Arconati nell'ottocento

Le dimore dei marchesi Arconati nell'ottocento Le dimore dei marchesi Arconati nell'ottocento a cura di Patrizia Ferrario In occasione della giornata di studi Lettere di liberta'.costanza Arconati Trotti Bentivoglio (biblioteca A. Manzoni, Trezzo sull'adda

Dettagli

2001 - in corso Badia di S. Spirito al Morrone

2001 - in corso Badia di S. Spirito al Morrone 2001 - in corso Badia di S. Spirito al Morrone Sulmona (L Aquila) Introduzione L edificio oggetto dell intervento è situato nella valle del fiume Gizio, alle falde del Monte Morrone e a poca distanza dall

Dettagli

San Giuseppe Calasanzio e gli scolopi

San Giuseppe Calasanzio e gli scolopi San Giuseppe Calasanzio e gli scolopi 450 Anniversario della nascita di San Giuseppe Calasanzio Anno 2007, la famiglia colasanziana è in festa Fondatore San Giuseppe Calasanzio, il fondatore della prima

Dettagli

CEFALA DIANA. Le Terme Arabe

CEFALA DIANA. Le Terme Arabe CEFALA DIANA Cefalà Diana è un centro abitato sito a Km 36 da Palermo, raggiungibile dalla strada statale 121 Palermo Agrigento, adagiato sulle pendici orientali del Massiccio di Rocca Busambra, fra i

Dettagli

Con lettere del 10 marzo 1643.

Con lettere del 10 marzo 1643. Michelangelo Ferrero I consegnamenti d arme sotto Madama Cristina di Francia Duchessa di Savoia 1 Cristina di Borbone, figlia del re di Francia Enrico IV e di Maria de Medici, era nata a Parigi il 10 febbraio

Dettagli

L OCCHIO SACRO DI BRIGA

L OCCHIO SACRO DI BRIGA COMUNE DI BRIGA NOVARESE L OCCHIO SACRO DI BRIGA Le otto chiese di Briga, più la Cappelletta della Madunina, formano una specie di ellisse allungata nel cui vertice nord potremmo collocare la scomparsa

Dettagli

Alcuni significativi esempi di devozione popolare in Valleriana. Manufatti artistici di epoca medioevale

Alcuni significativi esempi di devozione popolare in Valleriana. Manufatti artistici di epoca medioevale Alcuni significativi esempi di devozione popolare in Valleriana. Manufatti artistici di epoca medioevale L opera di Giovanni Pisano Fig. 1. Sarcofago romano. II secolo a.c. Pisa, Camposanto. Fig. 2. Nicola

Dettagli

- 1 - Con il patrocinio di. Direzione e Redazione

- 1 - Con il patrocinio di. Direzione e Redazione L Ospedale Maggiore, oggi Università Statale di Milano Monumentale complesso ospedaliero chiamato popolarmente dai milanesi Ca Granda, fondato nel 1456 da Francesco Sforza, duca di Milano e dalla moglie

Dettagli

IL LUOGO DELLLA PRESENZA

IL LUOGO DELLLA PRESENZA Il Cammino sulla Spiritualità familiare si articola in due anni durante i quali lavoreremo alla costruzione della Chiesa domestica seguendo lo schema: la famiglia ad intra e la famiglia ad extra. IL LUOGO

Dettagli

INTERVENTO DI RIPARAZIONE PALAZZO DEL GOVERNATORE CENTO (FE) RELAZIONE STORICO CRITICA

INTERVENTO DI RIPARAZIONE PALAZZO DEL GOVERNATORE CENTO (FE) RELAZIONE STORICO CRITICA INDICE 1. GENERALITA... 2 1.1. Premessa... 2 2. RELAZIONE STORICA... 2 1 1. GENERALITA 1.1. Premessa La presente relazione illustra l evoluzione storica dell edificio denominato Palazzo del Governatore,

Dettagli

www.castrichinirestauri.com

www.castrichinirestauri.com La scoperta di questo grande affresco, circa 32 mq., è avvenuta agli inizi degli anni 70 del secolo scorso e si è rivelata particolarmente rilevante per la storia dell arte italiana perché è la prima rappresentazione

Dettagli

Antonio Franchi, Ritratto di Anna Maria Luisa de Medici (1687) Firenze, Galleria degli Uffizi

Antonio Franchi, Ritratto di Anna Maria Luisa de Medici (1687) Firenze, Galleria degli Uffizi Antonio Franchi, Ritratto di Anna Maria Luisa de Medici (1687) Firenze, Galleria degli Uffizi Francobollo commemorativo emesso il 18 febbraio 2013 in occasione del 270 anniversario della morte di Anna

Dettagli

Architettura plateresca

Architettura plateresca SALAMANCA Geografia e storia Geografia 800 m s.l.m. 190.000 abitanti ca. Regione della Castilla y Leon Sulle rive del fiume Tormes È stata colonia romana (rimane il ponte) 712 invasa dagli Arabi e riconquistata

Dettagli

Archivio di Stato di Modena. Prove di ammissione alla Scuola di Archivistica Paleografia e Diplomatica (aa. 2010-2012)

Archivio di Stato di Modena. Prove di ammissione alla Scuola di Archivistica Paleografia e Diplomatica (aa. 2010-2012) Archivio di Stato di Modena Prove di ammissione alla Scuola di Archivistica Paleografia e Diplomatica (aa. 2010-2012) 1) Questionario di cultura storica generale a risposte multiple: 21 domande, ripartite

Dettagli

OPERA FRANCESCANA DELLA PIETÁ

OPERA FRANCESCANA DELLA PIETÁ OPERA FRANCESCANA DELLA PIETÁ Calendario Liturgico Ottobre 2013 Il mese di ottobre è dedicato alla devozione al SS. Rosario. Inoltre nelle Cappelle del Cuore Immacolato di Maria a Campi Bisenzio e della

Dettagli

Restauri inattesi. Ai margini del patrimonio

Restauri inattesi. Ai margini del patrimonio Restauri inattesi. Ai margini del patrimonio Le 27 opere recuperate grazie al progetto Sostegno ai saperi e alle tecniche artistiche Il progetto Sostegno ai saperi e alle tecniche artistiche è stato attivato

Dettagli

Particolari dell affresco ritrovato nella Chiesa di San Giuliano di Faleria.

Particolari dell affresco ritrovato nella Chiesa di San Giuliano di Faleria. Particolari dell affresco ritrovato nella Chiesa di San Giuliano di Faleria. Grazie allo sforzo coordinato tra lʼamministrazione comunale e il Parroco di Faleria, si è giunti alla riscoperta di un affresco

Dettagli

Alziamo gli occhi al cielo

Alziamo gli occhi al cielo 1914-2014 Alziamo gli occhi al cielo Centenario dalla realizzazione degli affreschi della chiesa SS. Trinità di Samarate. Dagli archivi parrocchiali... Nel 1912 l allora parroco Don Antonio Spreafico esprime

Dettagli

Albero di giullari di Paul Gugelmann Ottone, altezza 550 cm, 45 000 franchi

Albero di giullari di Paul Gugelmann Ottone, altezza 550 cm, 45 000 franchi In questi giorni mi viene costantemente chiesto cosa desidero per il mio prossimo 75 compleanno nel 2010. In realtà non mi manca nulla: ho una famiglia fantastica, amici fedeli, una professione che continuo

Dettagli

F.S. La mitica II D a Verona 3

F.S. La mitica II D a Verona 3 Visita guidata autogestita II D 15 febbraio 2008 P R O G R A M M A 8.28 Partenza da Padova in treno 9.33 Arrivo a Verona Porta nuova 9.50 ARENA ROMANA (1-2) MUSEO LAPIDARIO MAFFEI Raduno alle 8.00 in stazione

Dettagli

I testi delle epigrafi sulle lapidi affisse alle pareti della chiesa di Sant Agnese

I testi delle epigrafi sulle lapidi affisse alle pareti della chiesa di Sant Agnese I testi delle epigrafi sulle lapidi affisse alle pareti della chiesa di Sant Agnese La parete Sud della chiesa di Sant Agnese sul Doss di Tres è riempita di varie lapidi murate che ricordano alcuni dei

Dettagli

STATUTO. Art. 1. Art. 2

STATUTO. Art. 1. Art. 2 STATUTO Approvato con deliberazione del Commissario Prefettizio del Comune 30 ottobre 1929 N. 1374, ratificato da S.E. il Prefetto in data 30 dicembre 1929 sotto il N. 25920 di Prot.Prefett. Div, 2.a -

Dettagli

LA REPUBBLICA ROMANA (un ripasso della storia prima di Augusto)

LA REPUBBLICA ROMANA (un ripasso della storia prima di Augusto) LA REPUBBLICA ROMANA (un ripasso della storia prima di Augusto) La Repubblica è una forma di governo. La Repubblica è un modo per governare uno Stato. Nella Repubblica romana c era un Senato e c erano

Dettagli

NOBILTÀ INDICE GENERALE ANNO 2006. Ricordando il mio Maestro: S.E. Don Vicente de Cadenas y Vicent (1915-2005). 7

NOBILTÀ INDICE GENERALE ANNO 2006. Ricordando il mio Maestro: S.E. Don Vicente de Cadenas y Vicent (1915-2005). 7 NOBILTÀ INDICE GENERALE ANNO 2006 LETTERE AL DIRETTORE E COMUNICAZIONI DELLA DIREZIONE. 2, 130, 258, 386, 514 ASSOCIAZIONI. 131, 259, 390, 514 CONVEGNI, CONGRESSI E INCONTRI. 395, 516 CRONACA. 4, 132,

Dettagli

Il Lapis Niger. L iscrizione arcaica del Foro romano

Il Lapis Niger. L iscrizione arcaica del Foro romano Lezioni di Esegesi delle fonti del diritto romano Il Lapis Niger. L iscrizione arcaica del Foro romano Il cippo arcaico del Foro romano scoperto sotto il Niger Lapis nella sua attuale collocazione. di

Dettagli

Principi di diritto successorio

Principi di diritto successorio Principi di diritto successorio Introduzione Quando una persona muore, alcune situazioni giuridiche ad essa ricollegabili si trasferiscono ad altri soggetti e si parla di c.d. successione mortis causa.

Dettagli