UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Psicologia. LAUREA IN Scienze e tecniche psicologiche

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Psicologia. LAUREA IN Scienze e tecniche psicologiche"

Transcript

1 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Psicologia LAUREA IN Scienze e tecniche psicologiche REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO DESCRIZIONE PRESENTAZIONE Il Corso di Laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche (Classe 4) ha di norma una durata di anni e prevede che lo studente acquisisca un totale di 180 crediti formativi universitari (CFU). L obiettivo del Corso di Laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche è fornire un adeguata conoscenza dei metodi e dei contenuti generali delle scienze e delle tecniche psicologiche, nonché l acquisizione di specifiche competenze professionali, per operare nelle istituzioni e nelle aziende pubbliche e private e nelle organizzazioni. Il Corso di Laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche offre agli studenti 5 differenti percorsi formativi, differenziati sulla base di specifici approfondimenti tematici: 1) Counseling e salute mentale 2) Lavoro e organizzazioni ) Psicologia cognitiva applicata 4) Valutazione, sostegno e riabilitazione nell adulto e nell anziano 5) Valutazione, sostegno e riabilitazione in età di sviluppo OBIETTIVI Gli obiettivi formativi specifici a ciascun percorso formativo del Corso di Laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche includono: 1) COUNSELING E SALUTE MENTALE la padronanza delle teorie fondamentali che consentono di comprendere, in un ampio contesto interdisciplinare e con riferimento ai diversi livelli del funzionamento psicologico, i processi psichici coinvolti in situazioni di cambiamento e di crisi nell'arco del ciclo di vita; l acquisizione delle tecniche di osservazione e di valutazione, la conoscenza dei test atti a rilevare i dati necessari per valutare le attitudini e le capacità della persona, che consentano il reinserimento nei contesti sociali e nelle organizzazioni di lavoro. 2) LAVORO E ORGANIZZAZIONE le competenze attinenti ai metodi basilari di osservazione e analisi dei fenomeni psicologici, che comprendono la ricerca sperimentale, quasi-sperimentale e sul campo le competenze finalizzate all applicazione di strumenti di rilevazione (questionari, test, colloqui, ecc.) e all elaborazione e utilizzo dei dati rilevati per l intervento; la capacità di individuare gli aspetti psicologici di diverse realtà e problematiche sociali. ) PSICOLOGIA COGNITIVA APPLICATA un approfondimento specifico negli ambiti della psicologia del pensiero, del linguaggio, della percezione, dell attenzione, della memoria e dell'apprendimento, volta alla comprensione delle caratteristiche cognitive e delle abituali modalità di comunicazione degli esseri umani, siano essi i potenziali utenti di strumenti tecnologici o i testimoni in un aula di tribunale. una conoscenza metodologica diversificata (tecniche di osservazione, somministrazione di questionari, sistemi di elaborazione delle informazioni), finalizzata all accertamento delle caratteristiche cognitive degli esseri umani. 4) VALUTAZIONE SOSTEGNO E RIABILITAZIONE NELL' ADULTO E NELL' ANZIANO la conoscenza delle caratteristiche specifiche dell organizzazione psicologica e neurobiologica dell attività mentale nella persona adulta e delle sue modificazioni nella persona anziana. la conoscenza della psicologia e neurobiologia delle alterazioni dell attività mentale, in seguito a patologie del sistema nervoso o di altri sistemi dell organismo, focali o diffuse. la conoscenza delle tecniche neuropsicologiche di valutazione delle alterazioni delle funzioni mentali (processi cognitivi ed emotivomotivazionali) e degli elementi di base degli esami strumentali della funzione cerebrale. Pag. 1/8

2 la conoscenza delle principali tecniche neuropsicologiche di riabilitazione dei deficit delle funzioni mentali: i disturbi del linguaggio, della motricità, della cognizione spaziale, della memoria (con particolare riferimento all'invecchiamento normale e patologico), dell attenzione e delle funzioni esecutive, delle emozioni e della motivazione. 5) VALUTAZIONE, SOSTEGNO E RIABILITAZIONE IN ETA' DI SVILUPPO la padronanza delle teorie fondamentali che consentono di comprendere, in un ampio contesto interdisciplinare e con riferimento ai diversi livelli del funzionamento psicologico, i processi di sviluppo nell'arco del ciclo di vita. l acquisizione delle tecniche di osservazione e di valutazione che consentono, da differenti punti di vista (famiglia, scuola e altri contesti istituzionali) di rilevare e monitorare nel corso del tempo diversi aspetti dello sviluppo (cognitivi, affettivi, sociali e linguistici). AMBITI OCCUPAZIONALI. Rilevazione e monitoraggio in differenti contesti (famiglia, scuola, servizi sanitari, comunità terapeutiche, ed altri), nel corso del tempo, di vari aspetti (cognitivi, affettivi, sociali)della condizione di crisi.. Partecipazione a programmi di prevenzione del disagio e delle patologie psichiche.. Realtà territoriali, delle imprese e del lavoro.. Progettazione di prodotti tecnologici compatibili con le caratteristiche cognitive e le aspettative degli utenti.. Consulenza tecnico-psicologica in ambito giudiziario.. Collaborazione con altri specialisti a diversi livelli, nei programmi di prevenzione dei disagi dello sviluppo (applicazione di metodologie di screening, interviste ai genitori, agli insegnanti ed agli operatori sociali, supporto alla genitorialità).. Svolgimento, sia individualmente sia in collaborazione con altri operatori con competenze diverse, di attività di formazione in ambito psicologico, rivolte agli insegnanti e ai genitori. CONTENUTI I contenuti formativi generali, comuni a tutti i percorsi formativi del Corso di Laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche, includono le conoscenze fondamentali negli ambiti delle discipline seguenti: psicologia e neurobiologia dell attività mentale: percezione, motricità, memoria, attenzione, linguaggio, pensiero, emozioni e motivazione. psicologia dello sviluppo, psicologia dinamica e psicologia sociale. analisi dei dati, statistica e tecniche qualitative e quantitative per la valutazione psicologica. ISCRIZIONE E NUMERO PROGRAMMATO Per l ammissione al Corso di Laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche è stabilito un numero programmato che, per l anno accademico , è di 458 posti, oltre ai 10 posti riservati agli studenti cittadini di stati che non fanno parte dell' Unione Europea e ai 2 posti riservati a studenti di nazionalità cinese. La selezione sarà basata sull esito di una prova scritta (consistente nella soluzione di quesiti a risposta multipla, volti ad accertare le capacità logiche e numeriche, le competenze linguistiche e la comprensione dei testi) e sul voto conseguito all esame di maturità, in una proporzione rispettivamente dell' 80% e del 20%. NORME DI TRASFERIMENTO AL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. Nell a.a possono trasferirsi al Corso di laurea in Scienze e tecniche psicologiche un numero massimo di 40 studenti provenienti da altri Corsi di laurea della classe 4 (Scienze e tecniche psicologiche) o provenienti da Corsi di laurea in Psicologia (Vecchio ordinamento), a condizione che abbiano sostenuto nella loro carriera universitaria esami riconoscibili dalla Facoltà, per l acquisizione di un minimo di 40 CFU, tenendo conto dei criteri di obsolescenza deliberati dalla Facoltà. Al momento dell immatricolazione lo studente sceglie il percorso formativo. Gli studenti vengono iscritti al 2 anno di corso se nella loro carriera precedente hanno acquisito da 40 a 7 CFU riconosciuti dalla Facoltà, al anno di corso se hanno acquisito più di 80 CFU riconosciuti. Nel caso di un numero di domande eccedenti la disponibilità di 40 posti è stilata una graduatoria sulla base del numero di CFU acquisiti dallo studente e, in caso di parità, della media ponderata dei voti. Nel caso di studenti iscritti a Corsi di Laurea di classi diverse dalla 4, è necessario sostenere la prova di selezione. TIROCINIO Per il conseguimento della Laurea in Scienze e tecniche psicologiche è necessario che lo studente acquisisca 12 CFU di attività di tirocinio di non meno di 250 ore presso Enti pubblici e privati,convenzionati con la Facoltà di Psicologia per lo svolgimento di tale attività, sotto la supervisione di un tutore. Il tirocinio può essere svolto anche all interno della Facoltà di Psicologia, secondo le modalità stabilite dall apposito regolamento. Il tirocinio deve essere svolto al massimo nell arco di mesi, nel periodo immediatamente precedente alla laurea. Questa attività di tirocinio ha lo scopo di consentire allo studente di verificare o di mettere in pratica, nella diretta esperienza di contesti di lavoro, quanto acquisito a livello teorico. Pertanto, lo studente può svolgere l attività di tirocinio solo dopo aver conseguito almeno 120 CFU e aver scelto il percorso formativo. Al termine del tirocinio lo studente scrive una Relazione finale di tirocinio (circa 1000 parole), che valuta i risultati dell esperienza Pag. 2/8

3 compiuta e le caratteristiche principali della struttura ove il tirocinio e stato svolto, segnalando sia gli aspetti positivi che eventuali punti critici dell esperienza. La relazione è condizione necessaria per l acquisizione dei crediti di tirocinio. ABILITA' LINGUISTICHE ED INFORMATICHE - SBARRAMENTI Per conseguire la Laurea di primo livello, lo studente deve aver acquisito tra i 180 CFU formativi complessivi quelli relativi alla verifica della conoscenza obbligatoria della Lingua inglese oltre all italiano. Gli studenti che sono in possesso di una delle certificazioni linguistiche di livello B1 o superiore della Lingua inglese, compresa tra quelle indicate nella Guida per le prove di Lingua straniera (e compatibile con quelle richieste dal presente Regolamento per il Corso di laurea), non dovranno sostenere alcuna prova, purché tale competenza sia certificata da uno degli Enti accreditati dall Ateneo secondo gli elenchi riportati nella Guida sopraccitata. Copia in originale della certificazione comprovante la competenza richiesta dovrà essere consegnata alla Segreteria studenti. Gli studenti che non sono in possesso di una delle certificazioni linguistiche accreditate dall Ateneo dovranno superare una Prova di conoscenza della lingua inglese, preceduta da un Accertamento delle conoscenze linguistiche. L' acquisizione dei CFU relativi alla verifica della conoscenza della lingua straniera e alle compenteze informatiche (ECDL) deve avvenire entro il primo anno del corso di studio. PIANI DI STUDIO Gli studenti sono tenuti a presentare un piano di studio, secondo le scadenze indicate dalla Segreteria generale degli studenti, che sarà valutato da una commissione nominata dal Preside. MODALITA' DI ACQUISIZIONE DEI CFU I CFU si acquisiscono superando alla fine di ciascun corso di lezione il corrispettivo esame, valutato in trentesimi. La validità dei programmi d'esame è limitata al solo anno accademico in cui l'insegnamento è stato impartito. Di norma gli esami comprendono una prova scritta o pratica e un successivo accertamento orale. Per alcune specifiche discipline, l acquisizione dei CFU potrà avvenire secondo modalità differenti dall esame. In particolare, per alcune discipline l acquisizione dei CFU avviene ottenendo un attestato di frequenza o di idoneità ad uno specifico laboratorio. Per quanto riguarda i CFU relativi all attività formativa a scelta, la Facoltà ne offre l acquisizione mediante esami relativi a corsi attivati all interno del Corso di laurea in Scienze e tecniche psicologiche come attività formative a scelta, o all interno di percorsi formativi diversi da quello prescelto, o del Corso di laurea in Scienze della comunicazione (percorso Psicologia della comunicazione, purchè diversi da quelli presenti nel Corso di laurea in Scienze e tecniche psicologiche). Inoltre per acquisire i CFU relativi alle attività formative a scelta è possibile: 1) partecipare a corsi di formazione, workshop, seminari o congressi, su temi coerenti con quelli del Corso di laurea, presentando successivamente un attestato di frequenza. Il numero di CFU acquisibili è commisurato all impegno orario richiesto. L acquisizione dei CFU avviene sulla base di una richiesta rivolta al Consiglio di Facoltà; 2) partecipare, previo consenso informato, ad esperimenti svolti all interno del Dipartimento di Psicologia dell Università di Milano- Bicocca. La richiesta di accreditamento deve essere inoltrata dallo studente al Consiglio di Facoltà, controfirmata dal responsabile della ricerca di cui l esperimento fa parte. Il numero di CFU acquisibili è commisurato all impegno orario richiesto, certificato dal responsabile della ricerca. Le attività di cui ai punti 1) e 2) sono approvabili, per ciascun anno di corso, quando assommano ad almeno 1 CFU, per un totale complessivo massimo di CFU. CALENDARIO DELLE LEZIONI E DEGLI APPELLI D' ESAME I corsi di lezione sono ripartiti su due semestri, secondo quanto stabilito dal calendario di ateneo. I corsi di insegnamento di durata inferiore alle 0 ore possono avere inizio anche nel corso dei semestri, preferibilmente nel primo giorno lavorativo dei mesi di novembre, marzo, aprile e maggio. Per ogni insegnamento è previsto un appello immediatamente seguente alla fine del corso (riservato agli studenti ammessi alla frequenza di quel corso, sulla base del numero di matricola e agli studenti degli anni precedenti). Altri 5 appelli sono ripartiti nelle sessioni di esami di gennaio-febbraio, giugno-luglio e settembre. PROPEDEUTICITA' L esame di Fondamenti anatomo-fisiologici dell' attività psichica deve essere stato superato prima di poter sostenere l esame di Psicologia fisiologica. L esame di Statistica per la ricerca sociale deve essere stato superato prima di poter sostenere l esame di Psicometria. La frequenza del Laboratorio di teoria e tecnica del colloquio deve essere successiva all acquisizione dei CFU rela tivi all insegnamento di Teoria e tecnica del colloquio. ORDINAMENTO DIDATTICO Nell anno accademico verranno attivati il 1, il 2 e il anno del Corso di laurea in Scienze e tecniche psicologiche. Pag. /8

4 Di norma, per questo Corso di laurea, CFU corrispondono ad un modulo di almeno 20 ore, CFU ad un modulo di almeno 40 ore, CFU ad un corso di almeno 0 ore. Il piano didattico si articola in due parti: la prima è costituita da insegnamenti obbligatori comuni che coprono le basi teoriche e sperimentali della disciplina; la seconda parte prevede percorsi formativi specifici. Gli insegnamenti obbligatori comuni, e le relative prove di accertamento, sono organizzati ripartendo gli studenti in due turni, in base all ultima cifra del numero di matricola. Curriculum SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE Attività comuni a tutti i percorsi: Anno: PSICOLOGIA SOCIALE B - Psicologia sociale e del lavoro () PSICOLOGIA SOCIALE M-PSI/ PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO B - Psicologia dello sviluppo e dell'educazione () PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO M-PSI/ FONDAMENTI ANATOMO-FISIOLOGICI DELL'ATTIVITA' PSICHICA B - Psicologia generale e fisiologica () FONDAMENTI ANATOMO- FISIOLOGICI DELL'ATTIVITA' PSICHICA M-PSI/ STATISTICA PER LA RICERCA SOCIALE C - Discipline economiche e sociologiche () STATISTICA PER LA RICERCA SOCIALE SECS-S/ GENETICA INFORMATICA BIOLOGIA C - Scienze biologiche e mediche () C - Scientifico-tecnologico e dei metodi quantitativi () A - Formazione interdisciplinare () GENETICA BIO/18 INFORMATICA INF/01 BIOLOGIA BIO/ PSICOLOGIA GENERALE (PERCEZIONE) A - Fondamenti della psicologia () PSICOLOGIA GENERALE (PERCEZIONE) M-PSI/ LINGUA INGLESE E - Lingua straniera () LINGUA INGLESE L-LIN/01 Anno: LINGUISTICA GENERALE C - Discipline linguistiche, storiche, filosofiche e pedagogiche () LINGUISTICA GENERALE L-LIN/ PSICOLOGIA GENERALE (PENSIERO E LINGUAGGIO) A - Fondamenti della psicologia () PSICOLOGIA GENERALE (PENSIERO E LINGUAGGIO) M-PSI/ PSICOLOGIA FISIOLOGICA PSICOMETRIA STORIA DELLA PSICOLOGIA B - Psicologia generale e fisiologica () A - Fondamenti della psicologia () A - Formazione interdisciplinare () PSICOLOGIA FISIOLOGICA M-PSI/02 PSICOMETRIA M-PSI/0 STORIA DELLA PSICOLOGIA M-STO/ LA RICERCA INTERVENTO IN AMBITO PSICO-SOCIALE B - Psicologia sociale e del lavoro () LA RICERCA INTERVENTO IN AMBITO PSICO-SOCIALE M-PSI/ METODOLOGIA DELLA RICERCA IN PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO B - Psicologia dello sviluppo e dell'educazione () METODOLOGIA DELLA RICERCA IN PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO M-PSI/04 Pag. 4/8

5 ATTENDIBILITA' E VALIDITA' PSICOLOGIA DINAMICA Anno: C - Scientifico-tecnologico e dei metodi quantitativi () B - Psicologia dinamica e clinica () ATTENDIBILITA' E SECS-S/01 PSICOLOGIA DINAMICA M-PSI/ GENETICA DEL COMPORTAMENTO B - Psicologia generale e fisiologica () GENETICA DEL COMPORTAMENTO M-PSI/ PSICOLOGIA DELLA PERSONALITA' A - Fondamenti della psicologia () PSICOLOGIA DELLA PERSONALITA' M-PSI/ TEORIA E TECNICA DEI TEST TEORIA E TECNICA DEI TEST M-PSI/0 A TECNICHE DEL COLLOQUIO B - Psicologia dinamica e clinica () TECNICHE DEL COLLOQUIO M-PSI/08 A LABORATORIO DI TECNICHE DEL COLLOQUIO LABORATORIO DI TECNICHE DEL COLLOQUIO M-PSI/ LABORATORIO DI TEORIA E TECNICA DEI TEST LABORATORIO DI TEORIA E TECNICA DEI TEST M-PSI/0 A TIROCINIO 12 F - Valore totale se dato disaggregato non disponibile (12) Anno: non definito CFU sull'ambito D - A scelta dello studente a scelta tra le seguenti attività: Codice Denominazione CFU Modulo SSD CFU 527SC1 PSICOLOGIA DEL BENESSERE NEL CICLO DI VITA 527SC INTERVENTI PSICOLOGICI NEI SERVIZI PUBBLICI SOCIO-SANITARI 527SS PSICOLOGIA DELLA SICUREZZA 527SS8 PSICOLOGIA SOCIALE DI COMUNITA' 527SS RAGIONAMENTO E PROCESSI DECISIONALI PENSIERO E RAGIONAMENTO ETA' SCOLARE 527SC GENITORIALITA' E FIGLI ADOLESCENTI PSICOLOGIA DEL BENESSERE NEL CICLO DI VITA INTERVENTI PSICOLOGICI NEI SERVIZI PUBBLICI SOCIO-SANITARI PSICOLOGIA DELLA SICUREZZA PSICOLOGIA SOCIALE DI COMUNITA' RAGIONAMENTO E PROCESSI DECISIONALI PENSIERO E RAGIONAMENTO ETA' SCOLARE GENITORIALITA' E FIGLI ADOLESCENTI M-PSI/01 M-PSI/08 M-PSI/0 M-PSI/05 M-PSI/01 M-PSI/04 M-PSI/07 A PSICOLOGIA DELLO SPORT PSICOLOGIA DELLO SPORT M-PSI/01 MEDIAZIONE FAMILIARE E RETE ISTITUZIONALE TECNICA DEL QUESTIONARIO MEDIAZIONE FAMILIARE E RETE ISTITUZIONALE TECNICA DEL QUESTIONARIO M-PSI/07 M-PSI/0 Pag. 5/8

6 Propedeuticità PSICOLOGIA FISIOLOGICA (527012) richiede tutte le seguenti attività: - FONDAMENTI ANATOMO-FISIOLOGICI DELL'ATTIVITA' PSICHICA (52700) PSICOMETRIA (527010) richiede tutte le seguenti attività: - STATISTICA PER LA RICERCA SOCIALE (527004) LABORATORIO DI TECNICHE DEL COLLOQUIO (A ) richiede tutte le seguenti attività: - TECNICHE DEL COLLOQUIO (A527000) Percorso COUNSELING E SALUTE MENTALE: Anno: PSICOPATOLOGIA GENERALE E DELL'ETA' EVOLUTIVA di sede () PSICOPATOLOGIA GENERALE E DELL'ET? EVOLUTIVA M-PSI/ STRUMENTI DI VALUTAZIONE DELLA PERSONALITA' STRUMENTI DI VALUTAZIONE DELLA PERSONALITA' M-PSI/ PSICODINAMICA DELLO SVILUPPO E DELLE RELAZIONI FAMILIARI PSICODINAMICA DELLO SVILUPPO E DELLE RELAZIONI FAMILIARI M-PSI/ PSICOLOGIA DELL'ADOLESCENZA DELL'ADOLESCENZA M-PSI/ DISTURBI EVOLUTIVI DELLE FUNZIONI COGNITIVE DISTURBI EVOLUTIVI DELLE FUNZIONI M-PSI/04 Percorso LAVORO E ORGANIZZAZIONI: Anno: PSICOLOGIA SOCIALE E DEI GRUPPI DI LAVORO PSICOLOGIA SOCIALE E DEI GRUPPI DI LAVORO M-PSI/ PSICOLOGIA DEL COMPORTAMENTO ECONOMICO E DELLE ORGANIZZAZION PSICOLOGIA DEL COMPORTAMENTO ECONOMICO E DELLE ORGANIZZAZIONI M-PSI/ METODI QUALITATIVI DELLA RICERCA PSICOLOGICA 5 di sede (5) METODI QUALITATIVI DELLA RICERCA PSICOLOGICA M-PSI/ APPROCCI ALLA RICERCA SUL CAMPO E PROCEDURE DI CAMPIONAMENTO 4 di sede (4) APPROCCI ALLA RICERCA E PROCEDURE DI CAMPIONAMENTO M-PSI/ ISTITUZIONI DI ECONOMIA ISTITUZIONI DI ECONOMIA SECS-P/ SISTEMI DI ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONI SISTEMI DI ELABORAZIONE DELL'INFORMAZIONE ING-INF/ L'INTERVISTA NELLA RICERCA SOCIALE L'INTERVISTA NELLA RICERCA SOCIALE M-PSI/05 Percorso PSICOLOGIA COGNITIVA APPLICATA: Pag. /8

7 Anno: PSICOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE PSICOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE M-PSI/ PSICOLOGIA GIURIDICA PSICOLOGIA DEL PENSIERO ERGONOMIA COGNITIVA CRIMINOLOGIA PSICOLOGIA GIURIDICA M-PSI/05 PSICOLOGIA DEL PENSIERO M-PSI/01 ERGONOMIA COGNITIVA M-PSI/01 CRIMINOLOGIA SPS/ SISTEMI DI ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONI SISTEMI DI ELABORAZIONE DELL'INFORMAZIONE ING-INF/05 Percorso VALUTAZ., SOSTEGNO E RIABIL. NELL'ADULTO E NELL'ANZIANO: Anno: PSICOPATOLOGIA GENERALE E DELL'ETA' EVOLUTIVA di sede () PSICOPATOLOGIA GENERALE E DELL'ET? EVOLUTIVA M-PSI/ VALUTAZIONE E RIABILITAZIONE NEUROPSICOLOGICA di sede () VALUTAZIONE E RIABILITAZIONE NEUROPSICOLOGICA M-PSI/ PSICOLOGIA ATTITUDINALE PSICOLOGIA ATTITUDINALE M-PSI/ DISTURBI EVOLUTIVI DELLE FUNZIONI COGNITIVE DISTURBI EVOLUTIVI DELLE FUNZIONI M-PSI/ FONDAMENTI DI NEUROLOGIA PER PSICOLOGI FONDAMENTI DI NEUROLOGIA PER PSICOLOGI MED/ FONDAMENTI DI PSICHIATRIA PER PSICOLOGI FONDAMENTI DI PSICHIATRIA PER PSICOLOGI MED/25 Percorso VALUTAZIONE, SOSTEGNO E RIABILITAZIONE IN ETA' DI SVILUPPO: Anno: PSICOPATOLOGIA GENERALE E DELL'ETA' EVOLUTIVA di sede () PSICOPATOLOGIA GENERALE E DELL'ET? EVOLUTIVA M-PSI/ TECNICHE DI OSSERV. DI VALUTAZ. DEL COMPORTAMENTO INFANTILE TECNIVE DI OSSERVAZIONE DEL COMPORTAMENTO INFANTILE M-PSI/04 Pag. 7/8

8 52702 PSICOLOGIA DELL'EDUCAZIONE PSICOLOGIA DELL'EDUCAZIONE M-PSI/ PSICOLOGIA DELL'ADOLESCENZA DELL'ADOLESCENZA M-PSI/ DISTURBI EVOLUTIVI DELLE FUNZIONI COGNITIVE DISTURBI EVOLUTIVI DELLE FUNZIONI M-PSI/04 PROVA FINALE Alla prova finale vengono assegnati CFU sui 180 del percorso formativo, corrispondenti ad un carico di lavoro di 75 ore complessive. La prova finale consiste nella presentazione di un elaborato individuale (o di un prodotto multimediale di analogo impegno), anche redatto in una lingua straniera europea, che viene valutato da una Commissione di docenti. La Commissione esprime la valutazione in centodecimi, tenendo conto anche dell andamento complessivo della carriera dello studente. L argomento dell elaborato della prova finale può consistere nell analisi di un tema specifico oggetto di una ricerca bibliografica, oppure nel resoconto della conduzione di un breve esperimento. La prova finale può anche riflettere l esperienza di tirocinio pre-laurea, ma deve essere tuttavia un prodotto diverso dalla Relazione finale di tirocinio (v. sopra). Essa può riguardare anche discipline non psicologiche, purché presenti nel Corso di laurea. Gli studenti che abbiano maturato almeno 120 CFU e che abbiano acquisito i CFU relativi alla lingua straniera e all informatica, possono richiedere l ammissione alla prova finale e l attribuzione del relatore, nei periodi indicati dalla Facoltà all inizio di ogni anno accademico. INFORMAZIONI UTILI ORIENTAMENTO Sono previste attività di orientamento a favore degli studenti, relativamente ai seguenti punti: - scelta del percorso formativo; - stesura del piano di studi; - guida alle attività di tirocinio; - scelta e predisposizione della relazione finale. SEDE DI SVOLGIMENTO DELLE ATTIVITA' DIDATTICHE: Università degli Studi di Milano -Bicocca Facoltà di Psicologia Piazza dell' Ateneo Nuovo, 1 - Edificio U 2012 Milano Sito internet: Pag. 8/8

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Psicologia. LAUREA MAGISTRALE IN Psicologia delle organizzazioni e dei comportamenti di consumo

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Psicologia. LAUREA MAGISTRALE IN Psicologia delle organizzazioni e dei comportamenti di consumo UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Psicologia LAUREA MAGISTRALE IN Psicologia delle organizzazioni e dei comportamenti di consumo REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2007-2008 DESCRIZIONE

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Psicologia. LAUREA IN Discipline della Ricerca Psicologico - Sociale

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Psicologia. LAUREA IN Discipline della Ricerca Psicologico - Sociale UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Psicologia LAUREA IN Discipline della Ricerca Psicologico - Sociale REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2007-2008 DESCRIZIONE OPZIONE DIDATTICA DELLA

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Psicologia. LAUREA MAGISTRALE IN Psicologia Clinica e Neuropsicologia

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Psicologia. LAUREA MAGISTRALE IN Psicologia Clinica e Neuropsicologia UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Psicologia LAUREA MAGISTRALE IN Psicologia Clinica e Neuropsicologia REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2007-2008 DESCRIZIONE Il Corso di Laurea

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Psicologia Facoltà di Scienze della Formazione LAUREA MAGISTRALE IN Psicologia Scolastica e dell'educazione REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2007-2008

Dettagli

ATENEO TELEMATICO LEONARDO DA VINCI FACOLTÀ DI PSICOLOGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE PSICOLOGICHE

ATENEO TELEMATICO LEONARDO DA VINCI FACOLTÀ DI PSICOLOGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE PSICOLOGICHE ATENEO TELEMATICO LEONARDO DA VINCI FACOLTÀ DI PSICOLOGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE PSICOLOGICHE 1. Denominazione del corso di studi Scienze psicologiche 2. Classe di appartenenza

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di Laurea specialistica in PSICOLOGIA SPERIMENTALE (Classe di laurea 58/S Psicologia)

Regolamento didattico del Corso di Laurea specialistica in PSICOLOGIA SPERIMENTALE (Classe di laurea 58/S Psicologia) 1 Regolamento didattico del Corso di Laurea specialistica in PSICOLOGIA SPERIMENTALE (Classe di laurea 58/S Psicologia) Art 1. Denominazione È istituito presso l Università di Firenze il Corso di Laurea

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Psicologia Facoltà di Scienze matematiche fisiche e naturali LAUREA MAGISTRALE IN Teoria e tecnologia della comunicazione REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE DELLE RELAZIONI INTERPERSONALI E DELLE ORGANIZZAZIONI SOCIALI

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE DELLE RELAZIONI INTERPERSONALI E DELLE ORGANIZZAZIONI SOCIALI 1 REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE DELLE RELAZIONI INTERPERSONALI E DELLE ORGANIZZAZIONI SOCIALI TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI E COMUNI Art. 1 Denominazione

Dettagli

Corso di laurea in SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE

Corso di laurea in SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE Corso di laurea in SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE A.A. 2014/2015 Anno Accademico 2014/2015 I ANNO II ANNO III ANNO E2401P - Scienze e tecniche psicologiche (Classe L-24 D.M. 270/2004) Attivato Attivato

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN DISCIPLINE DELLA RICERCA PSICOLOGICO- SOCIALE (CLASSE 34) MANIFESTO DEGLI STUDI

CORSO DI LAUREA IN DISCIPLINE DELLA RICERCA PSICOLOGICO- SOCIALE (CLASSE 34) MANIFESTO DEGLI STUDI Anno Accademico 2003/2004 CORSO DI LAUREA IN DISCIPLINE DELLA RICERCA PSICOLOGICO- SOCIALE (CLASSE 34) (Corso di laurea a distanza con il Consorzio NETTUNO) MANIFESTO DEGLI STUDI UNIVERSITA DEGLI STUDI

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI. CORSO DI LAUREA Scienze e tecniche psicologiche Classe L-24 Anno Accademico 2013-2014

MANIFESTO DEGLI STUDI. CORSO DI LAUREA Scienze e tecniche psicologiche Classe L-24 Anno Accademico 2013-2014 MANIFESTO DEGLI STUDI CORSO DI LAUREA Scienze e tecniche psicologiche Classe L-24 Anno Accademico 2013-2014 Requisiti d accesso e modalità di verifica Per accedere al corso di laurea della classe L-24

Dettagli

FACOLTÀ DI PSICOLOGIA ART. 1

FACOLTÀ DI PSICOLOGIA ART. 1 SEZIONE DODICESIMA FACOLTÀ DI PSICOLOGIA ART. 1 Alla Facoltà di Psicologia afferiscono i seguenti corsi di laurea triennali: a) corso di laurea in Scienze e tecniche psicologiche Laurea in Scienze e tecniche

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Psicologia Facoltà di Scienze della Formazione LAUREA IN Scienze della comunicazione

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Psicologia Facoltà di Scienze della Formazione LAUREA IN Scienze della comunicazione UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Psicologia Facoltà di Scienze della Formazione LAUREA IN Scienze della comunicazione REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2007-2008 DESCRIZIONE E'

Dettagli

MFANIFESTO DEGLI STUDI CORSO DI LAUREA MAGISTRALE in PSICOLOGIA Classe LM - 51 Anno Accademico 2013-2014

MFANIFESTO DEGLI STUDI CORSO DI LAUREA MAGISTRALE in PSICOLOGIA Classe LM - 51 Anno Accademico 2013-2014 MFANIFESTO DEGLI STUDI CORSO DI LAUREA MAGISTRALE in PSICOLOGIA Classe LM - 51 Anno Accademico 2013-2014 Requisiti d accesso e modalità di verifica Per essere ammessi al corso di laurea magistrale in Psicologia

Dettagli

FOTO. Facoltà di. Laurea triennale. Servizio orientamento. Milano a.a. 2013-2014. www.unicatt.it. Percorsi Formativi. www.unicatt.

FOTO. Facoltà di. Laurea triennale. Servizio orientamento. Milano a.a. 2013-2014. www.unicatt.it. Percorsi Formativi. www.unicatt. Percorsi Formativi Facoltà di Psicologia XXXXX Servizio orientamento FOTO Milano - Largo A. Gemelli, 1 Scrivi a servizio.orientamento@unicatt.it Telefona al numero 02 72348530 da lunedì a venerdì ore 9.30-12.30

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Medicina e Chirurgia. LAUREA MAGISTRALE IN Scienze infermieristiche ed ostetriche

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Medicina e Chirurgia. LAUREA MAGISTRALE IN Scienze infermieristiche ed ostetriche UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Medicina e Chirurgia LAUREA MAGISTRALE IN Scienze infermieristiche ed ostetriche REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2007-2008 DESCRIZIONE Il Corso

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SERVIZIO SOCIALE Emanato con Decreto del Presidente del Consiglio dell Università n. 04 del 12.0.2009 (decorrenza a.a. 2009/2010) STR 1 Art. 1 Definizione e

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEI SERVIZI EDUCATIVI E FORMATIVI (classe n.

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEI SERVIZI EDUCATIVI E FORMATIVI (classe n. 1 REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEI SERVIZI EDUCATIVI E FORMATIVI (classe n. 56/S) Art. 1 - Denominazione del Corso di Studio (CdS) e classe di appartenenza

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL CORSO DI STUDIO TRIENNALE IN «SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE» DM 270/04 RIFORMATO

PRESENTAZIONE DEL CORSO DI STUDIO TRIENNALE IN «SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE» DM 270/04 RIFORMATO PRESENTAZIONE DEL CORSO DI STUDIO TRIENNALE IN «SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE» DM 270/04 RIFORMATO CONSIGLIO DI CORSO DI STUDIO I Consigli di Corso di Studio sono costituiti da tutti i docenti che insegnano

Dettagli

Università degli Studi di Milano-Bicocca. Facoltà di Psicologia

Università degli Studi di Milano-Bicocca. Facoltà di Psicologia Università degli Studi di Milano-Bicocca Facoltà di Corso di laurea in Discipline della ricerca psicologico sociale, Classe L-2 Scienze e tecniche psicologiche Psychosocial research REGOLAMENTO DIDATTICO

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo. Facoltà di Scienze della Formazione. Corso di Laurea in Scienze Psicologiche. Classe di appartenenza: L - 24

Università degli Studi di Bergamo. Facoltà di Scienze della Formazione. Corso di Laurea in Scienze Psicologiche. Classe di appartenenza: L - 24 Università degli Studi di Bergamo Facoltà di Scienze della Formazione Corso di Laurea in Scienze Psicologiche Classe di appartenenza: L - 24 Psychological Studies REGOLAMENTO DIDATTICO Art. 1 Presentazione

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea triennale in Classe Facoltà ECONOMIA AZIENDALE XVII Scienze dell economia e della gestione aziendale Economia Art. 1. Finalità Il presente regolamento disciplina l articolazione

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea triennale in Classe Facoltà ECONOMIA E COMMERCIO XXVIII Scienze economiche Economia Art. 1. Finalità Il presente regolamento disciplina l articolazione dei contenuti e le modalità

Dettagli

Università degli Studi di Milano Bicocca. Laurea in SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE

Università degli Studi di Milano Bicocca. Laurea in SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE Università degli Studi di Milano Bicocca Laurea in SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE D.M. 22/10/200, n. 270 Regolamento didattico - anno accademico 2015/2016 ART. 1 Premessa Denominazione del corso Denominazione

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea specialistica in Classe Facoltà MARKETING E COMUNICAZIONE 84/S Classe delle lauree specialistiche in Scienze economico-aziendali Economia Art. 1. Finalità Il presente regolamento

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SERVIZIO SOCIALE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SERVIZIO SOCIALE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SERVIZIO SOCIALE CLASSE DELLE LAUREE IN SERVIZIO SOCIALE L-39 Ai sensi del D.M. 270/2004 (Social Service) A.A. 2014/2015 TITOLO

Dettagli

Università Vita-Salute San Raffaele. Via Olgettina, 58 20132 Milano www.unisr.it

Università Vita-Salute San Raffaele. Via Olgettina, 58 20132 Milano www.unisr.it Università Vita-Salute San Raffaele Via Olgettina, 58 20132 Milano www.unisr.it La psicologia al San Raffaele viene concepita come disciplina scientifica che ha come oggetto il funzionamento della mente

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea specialistica in Classe Facoltà ECONOMIA E LEGISLAZIONE D IMPRESA 84/S Classe delle lauree specialistiche in Scienze economico-aziendali Economia Art. 1. Finalità Il presente

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea triennale in Classe Facoltà ECONOMIA E MANAGEMENT DELLE IMPRESE DI SERVIZI XVII Scienze dell economia e della gestione aziendale Economia Art. 1. Finalità Il presente regolamento

Dettagli

UNIVERSITÀ DI CATANIA REGOLAMENTO DIDATTICO

UNIVERSITÀ DI CATANIA REGOLAMENTO DIDATTICO UNIVERSITÀ DI CATANIA REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO di LAUREA in SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE approvato dal Senato accademico nella seduta del 22 ottobre 2013 1. DATI GENERALI 1.1 Dipartimento Scienze

Dettagli

Psicologia sociale e delle organizzazioni

Psicologia sociale e delle organizzazioni Psicologia sociale e delle organizzazioni Università Università degli Studi di FIRENZE Classe 58/S - Classe delle lauree specialistiche in psicologia Nome del corso Psicologia sociale e delle organizzazioni

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN CONSULENZA PEDAGOGICA E RICERCA EDUCATIVA TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI E COMUNI

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN CONSULENZA PEDAGOGICA E RICERCA EDUCATIVA TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI E COMUNI REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN CONSULENZA PEDAGOGICA E RICERCA EDUCATIVA TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI E COMUNI Art. 1 Denominazione - Classe di appartenenza Titolo 1.

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA INTEFACOLTA IN SCIENZE ORGANIZZATIVE E GESTIONALI. Art. 1 Oggetto del Regolamento. Titolo I ORDINAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA INTEFACOLTA IN SCIENZE ORGANIZZATIVE E GESTIONALI. Art. 1 Oggetto del Regolamento. Titolo I ORDINAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA INTEFACOLTA IN SCIENZE ORGANIZZATIVE E GESTIONALI Art. 1 Oggetto del Regolamento Il presente Regolamento disciplina, nel rispetto di quanto disposto dallo Statuto e dal

Dettagli

LA FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE

LA FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE LA FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE STRUTTURA GENERALE DEI CORSI DI LAUREA E SISTEMA DEI "CREDITI" In base alla riforma universitaria (D.M. 3.11.99 n. 09) l impegno dello studente (frequenza dei corsi

Dettagli

Corso di Laurea in Informatica

Corso di Laurea in Informatica Università degli Studi di Parma Dipartimento di Matematica e Informatica Corso di Laurea in Informatica Laurea di primo livello Classe L-31 Scienze e Tecnologie Informatiche (studenti immatricolati negli

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE INTERCLASSE IN PUBBLICITA, EDITORIA E CREATIVITA D IMPRESA (Classe LM-19 Informazione e sistemi editoriali e Classe LM-59 Scienze della comunicazione

Dettagli

ORDINAMENTO AI SENSI DEL D.M. 509/99

ORDINAMENTO AI SENSI DEL D.M. 509/99 CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN CULTURE DIGITALI E DELLA COMUNICAZIONE CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN CULTURE DIGITALI E DELLA COMUNICAZIONE ORDINAMENTO AI SENSI DEL D.M. 509/99 Il corso di laurea (CdL) in

Dettagli

Terapia Occupazionale (abilitante alla professione sanitaria in Terapista

Terapia Occupazionale (abilitante alla professione sanitaria in Terapista Scheda informativa Università Classe Universita' degli Studi di PADOVA Nome del corso Data del DM di approvazione del ordinamento 04/05/2004 didattico Data del DR di emanazione del ordinamento 05/05/2004

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI MANIFESTO DEGLI STUDI CORSO DI LAUREA Scienze e tecniche psicologiche (Interfacoltà con le Facoltà di Lettere e Filosofia e di Medicina e Chirurgia) Classe L-24 Anno Accademico 2010-2011 Nell A.A. 2010-2011

Dettagli

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE (L24) (Coordinatore: Prof.ssa A. M. Parroco)

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE (L24) (Coordinatore: Prof.ssa A. M. Parroco) CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE (L24) (Coordinatore: Prof.ssa A. M. Parroco) Scuola di Scienze Umane e del Patrimonio Culturale (Presidente: Prof. G. Cusimano) Dipartimento

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE Art. 1 Oggetto del Regolamento Il presente Regolamento disciplina l'organizzazione didattica e lo svolgimento delle attività formative del

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Scienze matematiche fisiche e naturali. LAUREA IN Informatica

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Scienze matematiche fisiche e naturali. LAUREA IN Informatica UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Scienze matematiche fisiche e naturali LAUREA IN Informatica REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2007-2008 DESCRIZIONE Il Corso di Laurea di primo

Dettagli

SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN PSICOLOGIA CLINICA. Il profilo di apprendimento della specializzazione di Psicologia Clinica è il seguente:

SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN PSICOLOGIA CLINICA. Il profilo di apprendimento della specializzazione di Psicologia Clinica è il seguente: SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN PSICOLOGIA CLINICA Obiettivi della Scuola di Psicologia Clinica Il profilo di apprendimento della specializzazione di Psicologia Clinica è il seguente: Lo specialista in Psicologia

Dettagli

Università degli studi di Milano Bicocca Scuola di Scienze Corso di Laurea in Ottica e Optometria

Università degli studi di Milano Bicocca Scuola di Scienze Corso di Laurea in Ottica e Optometria Università degli studi di Milano Bicocca Scuola di Scienze Corso di Laurea in Ottica e Optometria Manifesto annuale degli studi ANNO ACCADEMICO 2013/2014 Offerta formativa Il Corso di Laurea in Ottica

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Filosofiche e della Comunicazione (classe LM-78) a.a. 2010/2011

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Filosofiche e della Comunicazione (classe LM-78) a.a. 2010/2011 Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Filosofiche e della Comunicazione (classe LM-78) a.a. 2010/2011 ART. 1 Finalità 1. Il presente Regolamento disciplina il Corso di Laurea

Dettagli

FACOLTA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE

FACOLTA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE UNIVERSITÀ DEL SALENTO FACOLTA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN TRADUZIONE LETTERARIA E TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA Classe 104/S La laurea

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Giurisprudenza. LAUREA IN Scienze per operatori dei servizi giuridici

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Giurisprudenza. LAUREA IN Scienze per operatori dei servizi giuridici UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Giurisprudenza LAUREA IN Scienze per operatori dei servizi giuridici REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2007-2008 DESCRIZIONE Presso la Facoltà

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA Art.1 Premessa e ambito di competenza 1. Il presente Regolamento, in conformità allo Statuto e al Regolamento Didattico di Ateneo, disciplina gli aspetti organizzativi

Dettagli

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Chimica

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Chimica Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Chimica Articolo 1 - Denominazione del Corso e Classe di appartenenza È istituito presso l Università degli Studi della Basilicata il Corso di Laurea in Chimica,

Dettagli

34-Classe delle lauree in scienze e tecniche psicologiche Nome del corso. Scienze e tecniche psicologiche

34-Classe delle lauree in scienze e tecniche psicologiche Nome del corso. Scienze e tecniche psicologiche Università Università degli studi di Genova Classe 34-Classe delle lauree in scienze e tecniche psicologiche Nome del corso Scienze e tecniche psicologiche Modifica di Scienze e tecniche psicologiche (codice=22328)

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2013/2014 CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN BIOLOGIA CELLULARE E MOLECOLARE Classe LM-6 FACOLTA SCIENZE MM.FF.NN.

MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2013/2014 CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN BIOLOGIA CELLULARE E MOLECOLARE Classe LM-6 FACOLTA SCIENZE MM.FF.NN. MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2013/2014 CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN BIOLOGIA CELLULARE E MOLECOLARE Classe LM- FACOLTA SCIENZE MM.FF.NN. 1.ASPETTI GENERALI Il Corso di Laurea Magistrale in Biologia Cellulare

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI - A. A. 2008/2009 CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA PEDIATRICA

MANIFESTO DEGLI STUDI - A. A. 2008/2009 CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA PEDIATRICA MANIFESTO DEGLI STUDI - A. A. 008/009 CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA PEDIATRICA PREMESSA CARATTERISTICHE E FINALITA DEL CORSO Il di Laurea in Infermieristica Pediatrica, appartenente alla Classe delle

Dettagli

ART. 1 Oggetto del Regolamento

ART. 1 Oggetto del Regolamento REGOLAMENTO DELLA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN DIDATTICA DELL ITALIANO COME LINGUA STRANIERA ART. 1 Oggetto del Regolamento Il presente regolamento disciplina, ai sensi dell articolo 1 comma 3 del Regolamento

Dettagli

Università degli Studi di Firenze Laurea Magistrale PSICOLOGIA CLINICA E DELLA SALUTE E NEUROPSICOLOGIA

Università degli Studi di Firenze Laurea Magistrale PSICOLOGIA CLINICA E DELLA SALUTE E NEUROPSICOLOGIA Università degli Studi di Firenze Laurea Magistrale in PSICOLOGIA CLINICA E DELLA SALUTE E NEUROPSICOLOGIA D.M. 22/10/2004, n. 270 Regolamento didattico - anno accademico 2015/201 1 Premessa Denominazione

Dettagli

AMMINISTRAZIONE E LEGISLAZIONE AZIENDALE

AMMINISTRAZIONE E LEGISLAZIONE AZIENDALE .UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA DIPARTIMENTO DI ECONOMIA CLASSE DELLE LAUREE MAGISTRALI LM77 AI SENSI DEL D.M. 270/2004 CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN AMMINISTRAZIONE E LEGISLAZIONE AZIENDALE (Sede di

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA PIAZZA DELL ATENEO NUOVO, 1 20126 - MILANO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA PIAZZA DELL ATENEO NUOVO, 1 20126 - MILANO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA PIAZZA DELL ATENEO NUOVO, 06 - MILANO VALUTAZIONE DELLA CARRIERA PREGRESSA AI FINI DEL CONSEGUIMENTO DELLA LAUREA IN TERAPIA DELLA NEURO E PSICOMOTRICITÀ DELL ETÀ

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA CLASSE DELLE LAUREE IN SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI (CLASSE DELLE LAUREE L-36 e L 16)

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA CLASSE DELLE LAUREE IN SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI (CLASSE DELLE LAUREE L-36 e L 16) UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA CLASSE DELLE LAUREE IN SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI (CLASSE DELLE LAUREE L-36 e L 16) CORSO DI LAUREA INTERCLASSE SCIENZE POLITICHE E RELAZIONI INTERNAZIONALI

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Medicina e Chirurgia. LAUREA MAGISTRALE IN Scienze infermieristiche ed ostetriche

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Medicina e Chirurgia. LAUREA MAGISTRALE IN Scienze infermieristiche ed ostetriche UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Medicina e Chirurgia LAUREA MAGISTRALE IN Scienze infermieristiche ed ostetriche REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2009-2010 DESCRIZIONE Il Corso

Dettagli

Università degli Studi di MILANO-BICOCCA Laurea triennale (DM270) Laurea in SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE

Università degli Studi di MILANO-BICOCCA Laurea triennale (DM270) Laurea in SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE Università degli Studi di MILANO-BICOCCA Laurea triennale (DM270) in SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE attivato ai sensi del D.M. 22/10/2004, n. 270 valido a partire dall anno accademico 2012/2013 ART. 1

Dettagli

BOLLETTINO - NOTIZIARIO

BOLLETTINO - NOTIZIARIO Università degli Studi di Padova BOLLETTINO - NOTIZIARIO anno accademico 2004/2005 FACOLTÀ DI PSICOLOGIA Aggiornato al 29 aprile 2005 Indice Generale 1. STUDIARE IN FACOLTÀ: OFFERTA DIDATTICA... 3 1.1

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Scienze della Formazione

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Scienze della Formazione UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Scienze della Formazione LAUREA MAGISTRALE IN Formazione degli adulti e consulenza nelle organizzazioni REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2007-2008

Dettagli

Regolamento Didattico del Corso di laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche- L 24. CAPO I Oggetto

Regolamento Didattico del Corso di laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche- L 24. CAPO I Oggetto Dipartimento di Scienze umane Art. 1 - Oggetto del regolamento Regolamento Didattico del Corso di laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche- L 24 CAPO I Oggetto Il presente regolamento, in conformità con

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2007/08 LAUREA SANITARIA IN INFERMIERISTICA PEDIATRICA

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2007/08 LAUREA SANITARIA IN INFERMIERISTICA PEDIATRICA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2007/08 LAUREA SANITARIA IN INFERMIERISTICA PEDIATRICA GENERALITA' Classe di laurea di appartenenza: SNT/1 Professioni sanitarie infermieristiche

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE Classe delle lauree n. 14

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE Classe delle lauree n. 14 1 REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE Classe delle lauree n. 14 ART. 1 - DENOMINAZIONE 1 - È istituito presso l Università degli Studi di Siena il Corso di Laurea in

Dettagli

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA GIURISPRUDENZA

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA GIURISPRUDENZA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA GIURISPRUDENZA (Approvato con delibera del CdF del 03.05.06 e modificato con delibere del CdF del 07.03.07, del 12.03.08 e del 08.04.08) Regolamento didattico

Dettagli

Università Cattolica del Sacro Cuore Facoltà di Medicina e Chirurgia A. Gemelli. Corso di Laurea Magistrale in Scienze infermieristiche e ostetriche

Università Cattolica del Sacro Cuore Facoltà di Medicina e Chirurgia A. Gemelli. Corso di Laurea Magistrale in Scienze infermieristiche e ostetriche Facoltà di Medicina e Chirurgia A. Gemelli Corso di Laurea Magistrale in Scienze infermieristiche e Manifesto degli studi Anno Accademico 2014-2015 CLASSE DI LAUREA DI APPARTENENZA: LM/SNT1 SCIENZE INFERMIERISTICHE

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI FARMACIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI FARMACIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI FARMACIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN CHIMICA E TECNOLOGIA FARMACEUTICHE (CLASSE LM-13 FARMACIA E FARMACIA

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI CONSULENTE DEL LAVORO ED ESPERTO DI RELAZIONI INDUSTRIALI

CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI CONSULENTE DEL LAVORO ED ESPERTO DI RELAZIONI INDUSTRIALI CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI CONSULENTE DEL LAVORO ED ESPERTO DI RELAZIONI INDUSTRIALI (Modificato con delibere del CdF e CdS del 22.01.03, del 07.05.2003, del 8.10.2003; del 25.02.2004;

Dettagli

Art. 1 Definizioni. Art. 2 Denominazione, Classe di Appartenenza e Struttura Didattica di Riferimento. Art. 3 Obiettivi Formativi Specifici

Art. 1 Definizioni. Art. 2 Denominazione, Classe di Appartenenza e Struttura Didattica di Riferimento. Art. 3 Obiettivi Formativi Specifici Regolamento Didattico del Corso di Laurea Specialistica in Biologia Agro-alimentare e della Nutrizione Facoltà di Scienze mm. ff. nn Classe 6/S delle Lauree Specialistiche in Biologia Art. 1 Definizioni

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MATEMATICA (CLASSE LM-40 Matematica) Art. 1 Premesse

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Scienze della Formazione. LAUREA MAGISTRALE IN Consulenza pedagogica e ricerca educativa

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Scienze della Formazione. LAUREA MAGISTRALE IN Consulenza pedagogica e ricerca educativa UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Scienze della Formazione LAUREA MAGISTRALE IN Consulenza pedagogica e ricerca educativa REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2007-2008 DESCRIZIONE

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI Aldo Moro

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI Aldo Moro UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI Aldo Moro FACOLTA DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN INFORMATCA E COMUNICAZIONE DIGITALE Art. 1 Finalità (art.2 c.6 art.15

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2012/13 LAUREA SANITARIA IN EDUCAZIONE PROFESSIONALE

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2012/13 LAUREA SANITARIA IN EDUCAZIONE PROFESSIONALE UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2012/13 LAUREA SANITARIA IN EDUCAZIONE PROFESSIONALE GENERALITA' Classe di laurea di appartenenza: SNT/2 Professioni sanitarie della riabilitazione

Dettagli

Regolamento Corso di Laurea Magistrale in ECONOMIA E GESTIONE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI. (Classe LM-63, Scienze delle pubbliche amministrazioni)

Regolamento Corso di Laurea Magistrale in ECONOMIA E GESTIONE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI. (Classe LM-63, Scienze delle pubbliche amministrazioni) Regolamento Corso di Laurea Magistrale in ECONOMIA E GESTIONE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI (Classe LM-63, Scienze delle pubbliche amministrazioni) Art. 1 Istituzione La Facoltà di Economia istituisce

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale a Ciclo Unico in Scienze della Formazione Primaria. (LM-85 bis - Scienze della Formazione Primaria)

Corso di Laurea Magistrale a Ciclo Unico in Scienze della Formazione Primaria. (LM-85 bis - Scienze della Formazione Primaria) Dipartimento di Studi Umanistici Corso di Laurea Magistrale a Ciclo Unico in Scienze della Formazione Primaria (LM-85 bis - Scienze della Formazione Primaria) Manifesto degli Studi A.A. 2014/2015 Presentazione

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA FACOLTA di SCIENZE DELLA FORMAZIONE

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA FACOLTA di SCIENZE DELLA FORMAZIONE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA FACOLTA di SCIENZE DELLA FORMAZIONE ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN: PSICOLOGIA (Interfacoltà con le Facoltà di Lettere e Filosofia e di Medicina

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI STUDIO: Culture e tecniche del costume e della moda FACOLTÀ: Lettere e Filosofia CLASSE: 23 Art. 1 Coerenza tra crediti delle attività formative e obiettivi formativi programmati

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Medicina e Chirurgia REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2007-2008

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Medicina e Chirurgia REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2007-2008 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Medicina e Chirurgia LAUREA IN Terapia della neuro e (abilitante alla professione sanitaria di terapista della neuro e ) REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA INTERCLASSE IN SCIENZE DELLA CULTURA (CLASSE L-5 Filosofia e L-42 Storia) Art.

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE, SCIENZE UMANE E DELLA COMUNICAZIONE INTERCULTURALE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE, SCIENZE UMANE E DELLA COMUNICAZIONE INTERCULTURALE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE, SCIENZE UMANE E DELLA COMUNICAZIONE INTERCULTURALE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN Scienze per la formazione

Dettagli

UNIVERSITÀ DI CATANIA

UNIVERSITÀ DI CATANIA UNIVERSITÀ DI CATANIA Regolamento Didattico Del Corso di laurea magistrale in Programmazione e Gestione delle Politiche e dei Servizi Sociali classe LM 87 coorte a.a. 2015-2016 approvato dal Senato Accademico

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO TITOLO I FINALITÀ E ORDINAMENTO DIDATTICO Art. 1 Premesse e finalità 1. Il Corso di laurea magistrale in Scienze Storiche afferisce alla Classe delle lauree magistrali LM-84 in Scienze

Dettagli

I Facoltà di Medicina e Chirurgia. Master di II Livello in. Salute Mentale e Benessere dello Sportivo e del Praticante Attività Fisica

I Facoltà di Medicina e Chirurgia. Master di II Livello in. Salute Mentale e Benessere dello Sportivo e del Praticante Attività Fisica I Facoltà di Medicina e Chirurgia Master di II Livello in Salute Mentale e Benessere dello Sportivo e del Praticante Attività Fisica (Codice Corso di Studio da inserire nel bollettino di immatricolazione:

Dettagli

Università Cattolica del Sacro Cuore Facoltà di Medicina e Chirurgia

Università Cattolica del Sacro Cuore Facoltà di Medicina e Chirurgia Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea Magistrale in Scienze infermieristiche e Sede U.C.S.C. Manifesto degli studi Anno Accademico 2012-2013 CLASSE DI LAUREA DI APPARTENENZA: LM/SNT1 SCIENZE

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo. Facoltà di Scienze della Formazione. Corso di Laurea Magistrale in Psicologia Clinica

Università degli Studi di Bergamo. Facoltà di Scienze della Formazione. Corso di Laurea Magistrale in Psicologia Clinica Università degli Studi di Bergamo Facoltà di Scienze della Formazione Corso di Laurea Magistrale in Psicologia Clinica Classe di appartenenza: LM - 51 Clinical Psychology REGOLAMENTO DIDATTICO Art. 1 Presentazione

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE DEL LAVORO

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE DEL LAVORO REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE DEL LAVORO 1. Il presente Regolamento specifica gli aspetti organizzativi del corso di laurea specialistica in Scienze del lavoro (classe delle

Dettagli

Università degli studi di Milano Bicocca Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Corso di Laurea in Matematica

Università degli studi di Milano Bicocca Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Corso di Laurea in Matematica Università degli studi di Milano Bicocca Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Corso di Laurea in Matematica Manifesto annuale AA 2013/14 Il Corso di Laurea triennale in Matematica(L-35) è

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE COORTE 2014/2015

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE COORTE 2014/2015 DIPARTIMENTO DI MATEMATICA, INFORMATICA ED ECONOMIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE COORTE 2014/2015 TITOLO I Disposizioni Generali Art.1 Finalità del Regolamento e ambito

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN FISIOTERAPIA (CLASSE L/SNT2 PROFESSIONI SANITARIE DELLA RIABILITAZIONE) abilitante

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRICA

CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRICA Università degli Studi di Cagliari Regolamento Didattico del Corso di Studi in Ingegneria Elettrica, A.A. 2007/08 CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRICA Art. 1. Articolazione del Corso di Laurea in Ingegneria

Dettagli

LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE PEDAGOGICHE. Classe 87/S : Laurea specialistica in Scienze Pedagogiche

LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE PEDAGOGICHE. Classe 87/S : Laurea specialistica in Scienze Pedagogiche 7. LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE PEDAGOGICHE Classe 87/S : Laurea specialistica in Scienze Pedagogiche PROFILO Obiettivi formativi Il laureati nei corsi di laurea specialistica della classe devono acquisire:

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN LINGUE E CULTURE EUROPEE (CLASSE L-12 Mediazione linguistica) Art. 1 Premesse

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI ECONOMIA MARCO BIAGI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI ECONOMIA MARCO BIAGI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI ECONOMIA MARCO BIAGI REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN ANALISI, CONSULENZA E GESTIONE FINANZIARIA (INTERCLASSE LM-16 FINANZA

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN LOGOPEDIA (CLASSE L/SNT2 PROFESSIONI SANITARIE DELLA RIABILITAZIONE) (ABILITANTE

Dettagli

UNIVERSITY OF SIENA FACULTY OF POLITICAL SCIENCES ADVANCED PROGRAMME IN EUROPEAN STUDIES ACADEMIC REGULATIONS

UNIVERSITY OF SIENA FACULTY OF POLITICAL SCIENCES ADVANCED PROGRAMME IN EUROPEAN STUDIES ACADEMIC REGULATIONS UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SIENA FACOLTA DI SCIENZE POLITICHE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN STUDI EUROPEI (Classe LM-90 Studi Europei) UNIVERSITY OF SIENA FACULTY OF POLITICAL

Dettagli

SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE

SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE CORSO DI LAUREA TRIENNALE SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE Classe di Laurea L 24 DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE COMUNICAZIONE, FORMAZIONE, PSICOLOGIA PRESIDENTE DEL CORSO DI STUDIO Prof.ssa Caterina Fiorilli

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Art.1 Premessa e ambito di competenza 1. Il presente Regolamento, in conformità allo Statuto e al Regolamento Didattico di Ateneo, disciplina gli aspetti organizzativi dell attività

Dettagli

ATENEO TELEMATICO LEONARDO DA VINCI E UNIVERSITÀ G. D ANNUNZIO CHIETI - PESCARA FACOLTÀ DI PSICOLOGIA

ATENEO TELEMATICO LEONARDO DA VINCI E UNIVERSITÀ G. D ANNUNZIO CHIETI - PESCARA FACOLTÀ DI PSICOLOGIA ATENEO TELEMATICO LEONARDO DA VINCI E UNIVERSITÀ G. D ANNUNZIO CHIETI - PESCARA FACOLTÀ DI PSICOLOGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA INTERATENEO TELEMATICO IN SCIENZE PSICOLOGICHE CLASSE L-24

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO di LAUREA in Economia aziendale

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO di LAUREA in Economia aziendale REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO di LAUREA in Economia aziendale L -18 Scienze dell economia e della gestione aziendale COORTE 2015-2016 approvato dal Senato Accademico nella seduta del 27 ottobre 2015 1. DATI

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTÀ DI PSICOLOGIA CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE REGOLAMENTO DIDATTICO TITOLO I

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTÀ DI PSICOLOGIA CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE REGOLAMENTO DIDATTICO TITOLO I UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTÀ DI PSICOLOGIA CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE REGOLAMENTO DIDATTICO TITOLO I FINALITÀ E ORDINAMENTO DIDATTICO Art. 1 Premesse e finalità 1. Il

Dettagli