foto 1 a classificata Cordillera Blanca con orgoglio si torna al campo base di Tagliabue Vincenzo Sezioni C.A.I. Mariano Comense Seregno PRO GRA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "foto 1 a classificata Cordillera Blanca con orgoglio si torna al campo base di Tagliabue Vincenzo Sezioni C.A.I. Mariano Comense Seregno PRO GRA"

Transcript

1 foto 1 a classificata Cordillera Blanca con orgoglio si torna al campo base di Tagliabue Vincenzo Sezioni C.A.I. Mariano Comense Seregno PRO GRA MMA

2 Luigi, artigiano La mia banca. Da sempre. Sede: Cantù - Corso Unità d Italia, 11 Tel Fax n. di CASSAinlinea Filiale di MARIANO COMENSE Viale Lombardia, 59 - tel Filiale di MARIANO COMENSE - Perticato Via S. Alessandro, 24/d - tel

3 s foto 3 a classificata Attesa di Gianni Sgnaolin foto 2 a classificata r Luna piena al Brentei di Paolo Sigurtà

4

5 s foto 5 a classificata Senza parole di Giovanni Trezzi foto 4 a classificata r Fioritura di crocus alla Casera Campelli di Gianpaolo Molteni

6

7 PROGRAMMA 2012 Anno passato e nuovo anno in arrivo, nei ricordi bellissime esperienze, ed altre meno, spariamo all anno vecchio e spalanchiamo le porte al nuovo, l acqua passata non macina grano ed altri simili proverbi ci inducono e spronano a guardare avanti ed il 2012 è ancora tutto da scoprire. Non speriamo che sia migliore del precedente, ma diamoci da fare perché sia migliore. E questo è stato il concetto trainante dei responsabili delle nostre due sezioni (Seregno e Mariano) nella preparazione del nuovo programma per altro compito molto arduo, vista l ottima performance del precedente. Spremute le meningi, cervelli fumanti, serate albeggianti, (si fa per dire) ed ecco clericalmente parlando fumata bianca, oppure se vogliamo, ginecologicalmente il parto è compiuto. Quanta fatica, contrasti, i se o i ma, sempre all ordine del giorno, pardon della sera, ma alla fine eccoci puntuali come orologi svizzeri, nel presentare le buone nuove, ed è proprio il caso di dirlo. Non vogliamo fare nomi, e nemmeno i cognomi, degli artefici, siamo un gruppo affiatatissimo, che ha voglia di fare, di coinvolgere, i già ed altri nuovi amanti della montagna, che preme e fatica cercando di strappare i giovani dai loro isolanti giochi, far capire che seppure la salita è fatica, il risultato della cima o meta è così appagante e reale che nessun videogioco può dare. Ora però ci stiamo dilungando e lodando troppo, passiamo al programma: non rilevanti novità, ma in sintonia con l impegnatissimo anno precedente, si inizia subito a gennaio per chi ama lo sci di fondo, a seguire scialpinismo e ciaspole, due gite riservate esclusivamente alle ciaspole, escursionismo domenicale e del mercoledì, escursionismo giovanile e le classiche; messa ai Resinelli ed apertura rif. Longoni, insomma ce n è per tutti i gusti, per i più allenati ed i meno, per chi ama la neve o il mare, od ancora le alte vette, insomma anche quest anno divertiamoci e godiamoci la nostra amata MONTAGNA. Gli organizzatori 5

8 Come tradizione, Lunedì 9 Aprile 2012, tutti i soci e i simpatizzanti delle Sezioni di Mariano Comense e Seregno sono invitati alla Santa Messa che si terrà alle ore 17,00 presso la chiesetta dei Piani Resinelli in ricordo dei nostri defunti.

9 NORME ED ISCRIZIONI Le iscrizioni alle gite si ricevono presso le sedi C.A.I. di: Mariano Comense - via Kennedy, 1 - tel sito internet: Seregno - via San Carlo - tel sito internet: entro il mercoledì antecedente la gita fino ad esaurimento dei posti disponibili. Per le gite che prevedono il viaggio in pullman e/o il pernottamento in rifugi o alberghi, la validità dell iscrizione è confermata dal versamento della quota del viaggio e/o pernottamento. Ai giovani di età inferiore agli anni 16 verrà applicata la gratuità del pullman. In caso di annullamento la caparra verrà interamente restituita solo se la rinuncia medesima sarà comunicata entro 9 giorni dalla data della gita (venerdì della settimana precedente). In caso di annullamento della gita le quote d iscrizione saranno rimborsate entro la settimana successiva presso la sede. Gli organizzatori adottano ogni precauzione per tutelare l incolumità dei partecipanti alle escursioni. Tuttavia, in considerazione dei rischi e pericoli inerenti allo svolgimento delle attività alpinistiche, i partecipanti esonerano il C.A.I. e gli organizzatori stessi da ogni responsabilità civile per infortuni che dovessero verificarsi durante l escursione. Viene dunque ribadito che gli organizzatori declinano ogni responsabilità per danni a persone o cose che dovessero verificarsi in occasione delle gite indicate nel seguente programma. Con l iscrizione i partecipanti si impegnano ad accettare le disposizioni che saranno di volta in volta indicate dai capi gita ed in particolare ad adeguarsi a tutte le esigenze che una gita collettiva comporta. Le partenze avranno luogo da: - Mariano Comense - Stazione F.N.M. - Seregno Parcheggio piazzale di Santa Valeria. 7

10 CLASSIFICAZIONE DELLE DIFFICOLTÀ ESCURSIONISMO T = TURISTICO: Tipo di percorso facile, segnalato, con poco dislivello, generalmente sotto i metri d altitudine. E = ESCURSIONISTICO: Tipo di percorso su sentieri o evidenti tracce di passaggio in terreno vario (pascoli, detriti, pietraie) di solito con segnalazioni. Possono svolgersi su pendii ripidi, tratti nevosi e brevi tratti esposti che sono in genere protetti e facilitati da attrezzature (scalette, pioli, cavi); non richiedono l uso di equipaggiamento specifico (imbragatura, moschettoni, ecc.). Sono necessari senso dell orientamento, conoscenza del territorio ed equipaggiamento adeguato. EE = PER ESCURSIONISTI ESPERTI: Sentieri o tracce su terreno impervio e infido, quote relativamente elevate. È possibile incontrare tratti rocciosi con lievi difficoltà tecniche (percorsi attrezzati, vie ferrate fra quelle di minore impegno). Necessari esperienza di montagna, passo sicuro, assenza di vertigini, preparazione fisica. Per i percorsi attrezzati è inoltre necessario conoscere l uso dei dispositivi di autoassicurazione (moschettoni, dissipatore, imbragatura, cordini). EEA = PER ESCURSIONISTI ESPERTI ALPINISTI: uso di attrezzatura per autoassicurazione. Possesso di capacità alpinistiche. 8

11 ALPINISMO ASCENSIONI SU ROCCIA, NEVE, GHIACCIO* F = FACILE: Passaggi su roccia di I PD = POCO DIFFICILE: Passaggi su roccia di II AD = ABBASTANZA DIFFICILE: Passaggi su roccia di III - IV Pendii di neve o ghiaccio fino a 55 D = DIFFICILE TD = MOLTO DIFFICILE ED = ESTREMAMENTE DIFFICILE EX = ECCEZIONALMENTE DIFFICILE *Le difficoltà dipendono dalle condizioni della neve e del ghiaccio da stagione a stagione SCI ALPINISMO MS = SCIATORE MEDIO: Itinerario per sciatore medio che padroneggia pendii aperti di pendenza moderata. BS = BUON SCIATORE: Itinerario per buon sciatore in grado di curvare e fermarsi in brevi spazi e su pendii inclinati fino a 30, anche in condizioni di nevi difficili. OS = OTTIMO SCIATORE: Itinerario per ottimo sciatore con perfetta padronanza degli sci anche su terreno molto ripido, con tratti esposti e passaggi obbligati. L aggiunta della lettera A indica che l itinerario presenta anche caratteri alpinistici (percorso di ghiacciai, di tratti rocciosi, a quote elevate, ecc.). 9

12 CALENDARIO ATTIVITÀ Corso di FONDO con la Sottosezione C.A.I. di Arosio 15 Gennaio: Campra (CH) 22 Gennaio: Campra (CH) 05 Febbraio: Campra (CH) 12 Febbraio: Campra (CH) 19 Febbraio: Gita di chiusura SCI ALPINISMO RACCHETTE DA NEVE 22 Gennaio: Piz Tarantschun pag Febbraio: Pizzo Bandiera pag Marzo: Tschima da Flix pag Marzo: Corno di San Colombano pag Aprile: Granta Parei pag. 27 SOLO RACCHETTE DA NEVE 12 Febbraio: Rifugio Bonatti 11 Marzo: Val Roseg Il programma sci-alpinistico potrà subire variazioni dovute al tempo o alle condizioni della neve. Gli organizzatori raccomandano un equipaggiamento adeguato comprensivo di A.R.V.A., l apparecchio per la ricerca di persone travolte da valanga. 10

13 ESCURSIONISMO 18 Marzo: Varigotti - Noli - Varigotti pag Aprile: Laghi Gemelli pag Maggio: Monte Stivo pag Giugno: Rif. Lissone pag Giugno: Rif. Paradis (gita in collaborazione 01 Luglio: Rif. Longoni con la sottosezione di Arosio) pag Luglio: Rif. Deffeyes - Testa del Rutor pag Settembre: Rif. Firenze Colfosco pag Ottobre: Rif. Arp Val D Ayas pag Ottobre: Monte Carmo pag. 39 Come tradizione, Lunedì 9 Aprile 2012, tutti i soci e i simpatizzanti delle Sezioni di Mariano Comense e Seregno sono invitati alla Santa Messa che si terrà alle ore 17,00 presso la chiesetta dei Piani Resinelli in ricordo dei nostri defunti. ESCURSIONISMO GIOVANILE Prosegue l escursionismo, indirizzato particolarmente ai giovani e ai ragazzi delle scuole medie inferiori, come da programma sotto riportato. 25 Marzo: Monte Barro 22 Aprile: Pigra - Ossuccio 06 Maggio: M. Bisbino - Rif. Murelli Maggio: Rifugio Porro Giugno: Rif. Sommafiume 24 Settembre: Torno - Monte Piatto 14 Ottobre: Castagnata Per ulteriori informazioni si prega di rivolgersi alla sede C.A.I. di Mariano C.se. 11

14 Domenica 1 Luglio 2012 Apertura ufficiale del Rifugio vi aspettiamo numerosi!

15 GTL Gruppo Tempo Libero Sezione di Seregno Escursioni del mercoledì 28 Marzo: Rapallo - Monte Allegro (Liguria) 18 Aprile: Lago di Osiglia (Entroterra Savona) 16 Maggio: Capanna Monza (Erve - Lecco) 20 Giugno: Rifugio Longo (Carona) 11 Luglio: Rifugio Longoni (rinfresco ai partecipanti) 25 Luglio: Rifugio Arbolle (Cogne) 19 Settembre: Rifugio Sidelenhutte (Svizzera) 03 Ottobre: Laghi del Porcile (Tartano) 24 Ottobre: Gita di chiusura su indicazione L orario di ogni singola partenza, sarà comunicato nel programma della gita. Il ritrovo e le partenze sono previsti dal parcheggio della Chiesa di Santa Valeria. Le gite si effettueranno con qualsiasi condizione di tempo e con un numero minimo di 30 partecipanti. In considerazione dei rischi e dei pericoli relativi all attività escursionistica e alla frequentazione della montagna, il partecipante solleva la Sezione C.A.I. di Seregno, gli organizzatori e gli accompagnatori da ogni qualsivoglia responsabilità per incidenti e/o causati durante l escursione. 13

16

17 GTL Gruppo Tempo Libero Sezione di Mariano C.se 07 Marzo: La vecchia ferrovia Varazze - Cogoleto (Liguria) 18 Aprile: Da Alzate a Monguzzo (5 tappa del Cammino di Sant Agostino) 23 Maggio: Traversata Brunate - Monte Piatto (Lago di Como) 20 Giugno: Rifugio Jervis (da Ceresole) (Valle dell Orco - Parco Naz. Gran Paradiso) 18 Luglio: da Cogne alla chiesetta del Cret (ed antica miniera di Licone) (Valle d Aosta) 12 Settembre: Alpe Veglia (Val Cairasca - Piemonte) 17 Ottobre: Rifugio Alpinisti Monzesi (Erve - Lecco) Le escursioni si effettueranno di mercoledì, il ritrovo e le partenze sono previsti in Via Kennedy - angolo Via Di Vittorio (zona Oratorio di San Rocco). La descrizione degli itinerari e le quote di partecipazione saranno comunicati tramite volantino distribuito all apertura delle iscrizioni, che si ricevono nella sezione C.A.I. (c/o Oratorio San Rocco), aperta il mercoledì ed il venerdì dalle ore 21,00, con il versamento dell intera quota. Sarà possibile iscriversi anche presso il bar pasticceria Rovagnati in via Santo Stefano nella giornata di giovedì dalle ore 9,30 alle ore 10,30. Gli organizzatori declinano ogni responsabilità per danni a persone o cose che dovessero verificarsi in occasione delle gite indicate nel presente programma, Per i NON SOCI C.A.I. è richiesta una maggiorazione della quota per la copertura assicurativa (Soccorso Alpino e Infortuni). Gli organizzatori si riservano inoltre la facoltà di apportare eventuali variazioni al programma, informandone tempestivamente i partecipanti. 15

18 Augugliaro Giacomo TV - VIDEO - HI-FI VENDITA E ASSISTENZA RADIO-TV-ANTENNE Mariano Comense (CO) - Via Isonzo 41 - tel. (031)

19 CONCORSO FOTOGRAFICO Il concorso è riservato ai soci C.A.I. delle sezioni di Seregno e Mariano Comense. Il tema del concorso sono le escursioni effettuate dai soci nel corso dell anno. Ogni concorrente può partecipare con tre opere del formato 20 x 30. Le foto in concorso devono essere accompagnate da nome, cognome, località, sezione d appartenenza e titolo. Le opere si ricevono presso le sedi C.A.I. dove verranno esposte per la visione. La foto che verrà giudicata vincente sarà pubblicata sulla copertina del programma C.A.I Tutte le opere verranno restituite. Le foto vanno consegnate entro il 12 Ottobre

20 SCUOLA DI ALPINISMO RENZO CABIATI XXXVII Corso di AlpInIsmo LEZIONI TEORICHE 21 marzo Materiali ed equipaggiamento 28 marzo Ecologia alpina 04 aprile Nodi di cordata 11 aprile Catena assicurazione/scala difficoltà 18 aprile Movimento 09 maggio Alimentazione/Pronto soccorso 16 maggio Meteorologia 29 maggio Topografia e orientamento 20 giugno Glaciologia e geomorfologia 27 giugno Storia dell alpinismo 04 luglio Preparazione alla salita LEZIONI PRATICHE 25 marzo Escursione 15 aprile Tecnica su neve 22 aprile Movimento 13 maggio Impostazione e corda doppia 20 maggio Sviluppo della cordata (granito) 03 giugno Tecnica su calcare 23 giugno Ascensione in alta montagna 24 giugno Ascensione in alta montagna 06 luglio Tecniche di autosoccorso 07 luglio Ascensione in ambiente Nella serata del 18 luglio 2012 in sede si terrà la cena di chiusura del XXXVII corso. Nella serata del 28 settembre 2012 in sede si terrà la consegna degli attestati del XXXVII corso. Direttore del XXXVII corso: Maspero Luigi I.A. Nella serata del 16 MARZO 2012 in sede si terrà la presentazione del XXXVII corso. Iscrizione: tutti i Venerdì dalle ore 21,00 (a partire da Gennaio 2012) Tel

21 Organico XXXVII corso di alpinismo DIRETTORE DELLA SCUOLA Milesi Giuseppe I.N.A. DIRETTORE CORSO Maspero Luigi I.A. SEGRETARIA Arienti Silvia ISTRUTTORI Angelini Paolo Archesso Roberto Arienti Silvia Bastianello Alessio I.N.A. Bonfanti Giuseppe I.A.L. Brambilla Stefano Brambilla Davide Calderoni Roberto I.S.A. Cesana Walter Formenti Damiano Franchetto Giovanni Galloni Paolo Gruttadauria Andrea Leveni Marco Limonta Eloisa Maspero Luigi I.A. Maspero Tiziano Matrone Tina Mauri Luigi Milesi Giuseppe I.N.A. Mistrorigo Giorgio I.A. Monti Enrico I.A. Nicolodi Marco I.N.A. Scaioli Leonardo A.E. - E.A.I. Tanzi Stefano 19

22 FOLCIO Rag. Carlo Folcio & C. snc MAGAZZINO DI MATERIALI EDILI SCAVI - SBANCAMENTI - DEMOLIZIONI FOGNATURE Sede: Giussano (MI) Via della Ghiana, 1 Uffici e magazzino: Mariano C.se Via Mazzini, 67/69 Tel Fax

23 PIZ TARANTSCHUN m AlpI GrIGIonesI (CH) DATA: 22 Gennaio PARTENZA: da Seregno ore 5,45 da Mariano ore 6,00 DISLIVELLO: m 1350 DIFFICOLTÀ: BS TEMPO DI SALITA: ore 4,00 ACCESSO: Da Como lungo l autostrada del San Bernardino. Passare il traforo e continuare fino all uscita di Zillis. Attraversare il ponte per raggiungere Donath, salire a destra passando Fardin e Lohn, per raggiungere Mathon, quindi proseguire fino a Wergensten. EQUIPAGGIAMENTO: da sci-alpinismo con ARVA, PALA E SONDA OBBLIGATORI Note: Questa cima è poco più bassa del Piz Beverin, che rimane quindi la gita più ambita della zona. Ma anche il Piz Tuf e Piz Taranschun con la loro esposizione a est offrono spesso una bellissima neve. È possibile poi combinare entrambe le cime, e se in condizioni la cresta finale anche il Runal (2705 m), appena a destra del Tarantschun. Da Wergensten salire in direzione ovest fino alle baite di Dumagns (1812 m), quindi appena a sinistra del fondo della Val da Larisch. Tenendo sempre direzione ovest si rimontano alcune vallette fino ad arrivare al filo di cresta sopra l Alp Tumprio (2190 m). Qui per il Tarantschun si sale direttamente l ampia dorsale che scende ripida dalla cima. È possibile salire il Tarantschun anche passando per il colle più a destra, che lo separa dal Runal. Discesa: lungo l itinerario di salita il colore DI DANIELE ELLI VIA IV NOVEMBRE MARIANO C.SE 21

24 PIZZO BANDIERA m VAl d ossola DATA: 19 Febbraio PARTENZA: da Seregno ore 6,00 da Mariano ore 6,15 DISLIVELLO: m 1187 DIFFICOLTÀ: BS TEMPO DI SALITA: ore 3,00 ACCESSO: Lomazzo - Domodossola - Val Formazza - Alpe Devero EQUIPAGGIAMENTO: Da sci-alpinismo con ARVA, pala, sonda OBBLIGATORI Note: Itinerario molto interessante, completo sotto ogni punto di vista; bella ed entusiasmante anche la discesa, specialmente lungo i canali delineati dalle grandi morene del ghiacciaio della Rossa. Dal termine della piana del Devero salire sulla sinistra orografica del torrente della Rossa e, passando per l Alpe Campello, portarsi alla base del ripido e incassato canale che conduce ai Piani della Rossa (2051 m), magnifico anfiteatro. Quindi prendere a sinistra in direzione Ovest e risalire dapprima dolci pendii, poi un ampio canale compreso tra due grandi morene, che porta ad un pianoro sotto il versante Est del Cervandone (quota 2500 m circa). Si piega progressivamente a sinistra (Sud) per portarsi sul modesto e poco ripido ghiacciaio sotto la cima. Si sale alla bocchetta quotata 2795 m a NE della vetta,lasciati gli sci si perviene e facilmente per cresta nevosa alla vetta. Discesa: lungo l itinerario di salita. 22

25 TSCHIMA DA FLIX m AlpI GrIGIonesI (CH) DATA: 04 Marzo PARTENZA: da Seregno ore 6,00 da Mariano ore 6.15 DISLIVELLO: m 1150 DIFFICOLTÀ: BS TEMPO DI SALITA: ore 4,00 ACCESSO: Lecco - Chiavenna - Passo Maloja - Silvaplana - Julier Pass - la Veduta EQUIPAGGIAMENTO: Da sci-alpinismo con ARVA, pala, sonda OBBLIGATORI; utili ramponi e piccozza. Note: La Tschima da Flix fa parte del Gruppo del Piz d Err ed è situata in Engadina, a N del Julierpass. Nella stagione dello scialpinismo, grazie alla facilità di accesso, è molto frequentata sia da E dalla capanna Jenatsch in Val Bever sia dallo Julierpass. Itinerario sicuro anche dopo abbondanti nevicate e adatto anche alle ciaspole. Dalla Località La Veduta risalire la Val d Agnel (direzione N) attraverso morbidi pendii restando sulla sponda destra orografica del corso d acqua (senza nome) fino alla Fuorcla d Agnel (2983 m). Dopo una breve discesa di una quarantina di metri, dirigersi in pieno W sul Vadret d Agnel fino alla Fuorcla da Flix (3065 m). Seguire la cresta sommitale (direzione N) fino alla vetta della Tschima da Flix (3301 m). Vista splendida sui 3000 circostanti e sul massiccio del Bernina. Discesa: lungo l itinerario di salita. Via Risorgimento, 37 Mariano C.se (Co) Tel./Fax cell È gradita la prenotazione Chiuso Lunedì sera e Martedì Affresco raffigurante la Madonna con il bambino, fin dalla metà del 700 icona della corte del Carrobbio 23

26 FONTANA BILANCE Azienda Certificata ISO 9001 BILANCE ELETTRONICHE E MECCANICHE CONTAPEZZI - DOSATORI ETICHETTATRICI AFFETTATRICI VENDITA - ASSISTENZA - MANUTENZIONE RAPPORTI TARATURA PER CERTIFICAZIONI F.LLI FONTANA Snc BILANCE Via Tazzoli, 45 - Cesano Maderno (Mi) - Tel. e Fax E.Mail:

27 VARIGOTTI NOLI VARIGOTTI riviera di ponente DATA: 18 Marzo DISLIVELLO: m 274 PARTENZA: da Mariano ore 5,15 DIFFICOLTÀ: E da Seregno ore 5,30 TEMPO TOTALE: ore 4,00 ACCESSO: Milano - Savona - Finale Ligure - Varigotti EQUIPAGGIAMENTO: da escursionismo Dal caratteristico borgo di Varigotti seguendo il tipico segnavia con le XX rosse si percorre un primo tratto suggestivo a balconata sul mare; passato il Rio Almoreo si raggiunge una strada sterrata che si segue per alcune centinaia di metri in salita e con essa si arriva a Isasco. Sulla dx, sempre seguendo il segnavia, si raggiunge la macchia mediterranea del cosiddetto territorio indiano, una zona molto suggestiva e dal toponimo tanto scuro quanto originale. Raggiunta la dorsale dell altopiano delle Manie (m. 245), si prende sulla dx la strada sterrata che collega col Monte di Capo Noli e, dopo un breve tratto, la si abbandona per scendere sulla sx con un panoramico sentiero dai bolli blu. Attraverso un costone si raggiunge il rudere della chiesetta S. Michele e il sottostante paesino di Noli. Dopo una visita al mare e al caratteristico borgo si inizia il percorso di ritorno attraverso via XXV Aprile e, successivamente, con il sentiero segnato dal bollo rosso sbarrato seguendo il quale si raggiunge l altopiano; giunti con questo a un primo bivio si piega a dx per raggiungere la sommità del Monte di Capo Noli (m. 274), punto più alto di tutta l escursione. Seguendo per un breve tratto la strada sterrata sulla sx, raggiunto un poco evidente sentierino, si ritrovano i bolli con le XX rosse; seguendoli sulla dx si guadagna uno splendido tratto di costa a strapiombo sul mare proprio alla sommità delle falesie di Capo Noli. Sulla sx si incontrano delle deviazioni segnate con bolli gialli: due di esse portano a punti ancora più panoramici, mentre le altre permettono di raggiungere una grande torre genovese e, successivamente, la chiesa di S. Lorenzo. Una doverosa sosta permette di gustare appieno i panorami di questo stupendo angolo di riviera; Varigotti è ormai in vista e una veloce discesa permetterà di raggiungerla senza più alcuna fatica. ELETTROMECCANICA Cappellini Umberto & C. s.n.c. Riparazioni Motori Elettrici Impianti Industriali e Civili Automazione Cancelli Elettrici Elettrodomestici Mariano Comense (Co) - Via P. Borroni, 33 - Tel. (031)

28 CORNO DI SAN COLOMBANO m AlpI retiche AltA VAltellInA DATA: 25 Marzo DISLIVELLO: m 1330 PARTENZA: da Seregno ore 5,15 DIFFICOLTÀ: BSA da Mariano ore 5,30 TEMPO DI SALITA: ore 3,00 ACCESSO: Lecco - Colico - Bormio - Oga - Forte di Oga EQUIPAGGIAMENTO: Da sci-alpinismo con ARVA, pala, sonda obbligatori; utili ramponi e piccozza. Note: Bell itinerario, cima elegante, con una cresta finale che è la ciliegina sulla torta, Divertente, molto bello il panorama soprattutto su Bormio e sulla cima Piazzi. Dal parcheggio della seggiovia che parte dalle vicinanze del Forte di Oga si imbocca l evidente stradina subito a sinistra della pista. Risalendo il bosco, in direzione W, attraversando una serie di radure si giunge in un ampia conca. Ora piegando leggermente a sinistra, per evitare di mantenersi sulle piste (è vietato) si punta alle malghe di San Colombano (Masucco su CNS; pochi metri sotto all arrivo di una seggiovia). Si attraversa quindi l ampia conca puntando in direzione SW fino a raggiungere il ponte di quota 2271 m. Ci troveremo così alla base di un evidente, ripido ma breve pendio, superabile con alcune inversioni; esso permette di accedere ad una dolce conca. Salirla spostandosi verso SE per passare nei pressi della quota 2540 m. Proseguire poi in direzione SSW per avvallamenti e dorsali fino a sbucare nella dolce conca a N del Corno di San Colombano. Tenendosi a distanza di sicurezza da esso, si punta a raggiungere la cresta NW, superando da ultimo un pendio mediamente ripido (attenzione). Solitamente è possibile proseguire sci ai piedi sulla cresta fino a circa 2920 m. Lasciati gli sci proseguire per il filo della cresta, non difficile ma discretamente esposta. Un paio di passi più ripidi e più impegnativi, vengono aggirati verso destra. Raggiunta l anticima settentrionale, si prosegue alla volta della vetta per la brevissima, facile e quasi pianeggiante cresta. Discesa: lungo l itinerario di salita. 26

29 GRANTA PAREI m VAl di rhemes DATA: Aprile PARTENZA: da Mariano ore 8,00 da Seregno ore 8,15 DISLIVELLO: 1 giorno m giorno m 1100 DIFFICOLTÀ: BSA; OSA con discesa dalla vetta o dallo scivolo Nord TEMPO DI SALITA: 1 giorno ore 1,30 2 giorno ore 3,30 ACCESSO: Milano - Aosta - Villeneuve - Val di Rhemes - Thumel EQUIPAGGIAMENTO: Da sci- alpinismo con ARVA, pala, sonda obbligatori; imbrago, ramponi, piccozza e corda Note: Si può definire la Granta Parei, il simbolo della Val di Rhemes; offre due itinerari interessanti e impegnativi, con discese di grande soddisfazione, con tratti ripidi 1 giorno Da Thumel, mt 1850, (ampio parcheggio) seguire la strada asfaltata fino al sentiero con l indicazione per il rif. Benevolo (mt 2287).Raggiunti i pendii sottostanti il rifugio, attraversare un ponticello e raggiungerlo lungo la stradina. 2 giorno Dal rifugio scendere leggermente a dx verso il fiume e attraversare un altro ponticello. Con dir. SW compiere un traverso salendo a dx verso la bastionata e con diversi zig-zag raggiungere una fascia rocciosa, da aggirare sulla destra per ripidi pendii. Proseguire sempre con dir. SW, su pendenze decisamente meno ripide, e raggiungere così l innocuo ghiacciaio di Goletta. Puntare quindi alla Granta Parei ora ben visibile, aggirandola a NW fin quasi ad arrivare al colle della Goletta. Senza raggiungerlo, risalire la ripida parete NW della Granta Parei fin dove possibile con gli sci, poi a piedi (sci nello zaino nel caso si decida la discesa dalla vetta) per pendii nevosi molto ripidi (max 40 ) e un breve tratto centrale con roccette, raggiungere un ampia sella. A destra si raggiunge facilmente la vetta sciistica; a sinistra invece la cima vera e propria (punta nord), lungo un aerea cresta rocciosa (corda utile). Per i più allenati, è possibile accoppiare a questa gita,il vicino Bec di Traversière. 27

30 RIFUGIO LAGHI GEMELLI m AlpI orobie DATA: 22 Aprile PARTENZA: da Mariano ore 5,45 da Seregno ore 6,00 DISLIVELLO: m 868 DIFFICOLTÀ: E TEMPO SALITA: ore 3,00 ACCESSO: Bergamo - San Pellegrino - Carona EQUIPAGGIAMENTO: da escursionismo Dalla sponda meridionale del lago Carona (m. 1100) si stacca un sentiero che risale a zig zag tutto il vallone e il bellissimo bosco di abeti. Dopo circa due ore di salita, sempre nel bosco, il sentiero sbuca, con serpentine, sotto la diga del lago Marcio (m. 1841), ne contorna in piano la sponda occidentale ed arriva alla stazione superiore della funivia dell Enel. Si scende all ora verso sinistra, alti sul Lago delle Casere, si attraversa un ponticello sul torrente della val Borleggia, si risale l opposto versante e passando accanto ad una lunga casera si risale l ultimo valloncello che conduce al rifugio Laghi Gemelli (m. 1968). Discesa: lungo l itinerario di salita. Facoltativo: salita al Pizzo Farno. 28

31 MONTE STIVO m Gruppo bondone DATA: 20 Maggio PARTENZA: da Mariano ore 5,30 da Seregno ore 5,45 DISLIVELLO: m. 880 DIFFICOLTÀ: E TEMPO TOTALE: ore 4,00 ACCESSO: Autostrada A22 Brennero - Rovereto - Ronzo Chienis - Santa Barbara EQUIPAGGIAMENTO: da escursionismo Da Santa Barbara (m. 1181), presso un allevamento di cavalli, parte il sentiero 608bis, si prosegue oltre il divieto di transito guadagnando dopo una decina di minuti una bella fonte sulla sinistra (unica occasione per fare scorta d acqua). Subito oltre, ad un bivio, si volge sulla sinistra (cartello indicante il Rifugio Marchetti e il segnavia n 608). Si risale con bel panorama su Riva del Garda, non che su parte del Monte Baldo. Giunti alla Malga Stivo (m. 1768), notevole vista sui ghiacciai del Cevedale e del Carè Alto, si prosegue lungo il sentiero fino al rifugio Marchetti (m. 2012). Dal rifugio per comodo sentiero saliamo direttamente alla cima del Monte Stivo (m. 2059), splendido panorama nella zona sommitale. Discesa: lungo l itinerario di salita. Via Briantina ang. Via Boschina Seregno (MI) Tel e Fax web site: - eimail: 29

32 RIF. CITTA DI LISSONE VAl CAmonICA DATA: 17 Giugno PARTENZA: da Mariano ore 6,00 da Seregno ore 6,15 DISLIVELLO: m. 417 DIFFICOLTÀ: E TEMPO DI SALITA: ore 1,30-2,00 ACCESSO: Bergamo - Breno - Cedegolo EQUIPAGGIAMENTO: da escursionismo Si lascia il centro abitato di Valle seguendo la strada provinciale di arrivo al paese. Essa è tutta piana, larga, sterrata e con gran muraglioni in cemento che la riparano dai franamenti a monte. A differenza della valle parallela del Salarno, qui la vegetazione arborea scende oltre la strada e copre entrambi i versanti fin quasi agli argini del torrente Poia. In men che non si dica si giunge alle cascine della Rasega e poco più su a quelle di Forame, purtroppo notevolmente danneggiate dai disastri alluvionali dell estate 87. Grandi muraglioni intorno all alveo del torrente per evitare ulteriori esondazioni. Da Forame ci si incammina ora su una strada asfaltata, si raggiunge la prima balza detta delle Croste. Grossi lastroni rocciosi ci accompagnano di lato, mentre lo sguardo viene rivolto alle numerose cascatelle che su entrambi i versanti scaricano impetuose le loro acque nel torrente Poia. Superato il gradone ci si imbatte nel Rifugio-Bar Stella Alpina (m. 1621), con segnavia n. 15 ci si inoltra nella Val Saviore e con impegno, si affrontano le scale dell Adamé che ci conducono in circa un ora al Rifugio Città di Lissone (m. 2020), ove è presente un invaso artificiale. Discesa: lungo l itinerario di salita. 30

33 RIF. PARADIS m engadina DATA: 24 Giugno PARTENZA: da Mariano ore 6,00 da Arosio ore 6,15 DISLIVELLO: m. 735 per il rifugio - m al Fourcla Pischa DIFFICOLTÀ: E TEMPO DI SALITA: ore 2,40 per il rifugio ore 5,30 totale ACCESSO: Lecco - Chiavenna - Passo Maloja - St. Moritz - Pontresina EQUIPAGGIAMENTO: da escursionismo Dal parcheggio si seguono le chiare indicazioni verso Alp Languard-Rifugio Paradis, percorrendo il sentiero Rontgen. Dopo pochi minuti si sorpassa la torre Spaniola o Saracena, ben conservata: il suo nome deriva dalla locale famiglia Saratz. Ci si addentra quindi in un fresco bosco di larici e cembri, popolato da animali e volatili, dalle cince alle nocciolaie, agli scoiattoli e ai caprioli, che si lasciano avvistare con relativa facilità. Dopo circa mezz ora di cammino si sale prima una scalinata in tronchi di legno e poi una di pietra, per arrivare su un vero balcone sopra la valle del Bernina, uno spiazzo verde adagiato su rocce levigate dai ghiacciai, con una vista notevole sul Piz Palù e Piz Bellavista. Il tracciato prosegue, guadagnando rapidamente quota e zigzagando a fianco di spumeggianti torrenti; gli scorci paesaggistici sono notevoli, oltre che sulle imponenti vette, anche sui graziosi villaggi di Celerina e Samedan; sullo sfondo s intravedono gli impianti sciistici di S. Moritz che culminano sul Piz Nair (m. 3057). Oltrepassata una pozza di acqua turchese, si è ormai in vista dell alpeggio di Languard e del rifugio omonimo appena soprastante (m. 2302), collegato a Pontresina anche da una seggiovia. Il posto è piacevole e frequentato, può anche capitare che qualcuno improvvisi uno spontaneo e applauditissimo coro jodel in questo contesto davvero esclusivo. A questo punto non ci resta che seguire le frecce in direzione rifugio Paradis e in poco meno di un ora si arriva su uno sperone ed infine alla nostra meta. Ci troviamo ai piedi del Piz Languard (m. 3261); da qui si può godere il panorama sulle cime sempre innevate del Bernina con il ghiacciaio del Morteratsch e sull imbocco della splendida Val Roseg. A completare l`idilliaca atmosfera numerose colonie di stambecchi e marmotte senza trascurare le numerose specie floreali. Si prosegue verso il lago Languard (m. 2594), placido specchio in mezzo a una pietraia a solo mezz ora di cammino dal quale si intravede il rifugio Georgy aggrappato al Piz Languard. Si sale leggermente fino a raggiungere la Fourcla Pischa (m ), da qui inizia la discesa, si raggiunge la Fourcla S. Chudella (m. 2790), dove prendendo nettamente a destra si raggiunge la strada in terra battuta che percorre la Val del Fain. Seguendo poi la stessa (in lieve discesa) si arriva a Bernina Sout, punto di arrivo della nostra escursione. 31

Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni

Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni Area sciistica Merano 2000 Malga di Verano Dal parcheggio nr. 5 di Avelengo si procede verso il municipio per poi prendere il sentiero 2/a che porta

Dettagli

CLUB ALPINO ITALIANO SEZIONE DI VERCELLI Via Stara, 1, 13100 Vercelli Tel e fax. 0161-250207 Sito web: www.caivercelli.it E-mail: info@caivercelli.

CLUB ALPINO ITALIANO SEZIONE DI VERCELLI Via Stara, 1, 13100 Vercelli Tel e fax. 0161-250207 Sito web: www.caivercelli.it E-mail: info@caivercelli. CLUB ALPINO ITALIANO SEZIONE DI VERCELLI Via Stara, 1, 13100 Vercelli Tel e fax. 0161-250207 Sito web: www.caivercelli.it E-mail: info@caivercelli.it TESSERAMENTO 2012 Quote associative: ORDINARI: 43,00

Dettagli

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso L'ULTIMO PARADISO Lasciarsi alle spalle la vita caotica della città a partire alla volta di località tranquille, senza rumori nel completo relax sentendosi in paradiso,

Dettagli

TREKKING 2010 1-8 agosto NEL PARCO NAZIONALE DEL GRAN PARADISO VALLE D AOSTA LA THUILE - COGNE

TREKKING 2010 1-8 agosto NEL PARCO NAZIONALE DEL GRAN PARADISO VALLE D AOSTA LA THUILE - COGNE TREKKING 2010 1-8 agosto NEL PARCO NAZIONALE DEL GRAN PARADISO VALLE D AOSTA LA THUILE - COGNE Note tecniche: I tempi di percorrenza sono stati calcolati considerando una media oraria di circa, 350 metri

Dettagli

SCIARE AL CORNO ALLE SCALE

SCIARE AL CORNO ALLE SCALE SCIARE AL CORNO ALLE SCALE IL CORNO ALLE SCALE SPORT INVERNALI PER TUTTI E A TUTTI I LIVELLI, CALDA OSPITALITÀ E PIACEVOLI MOMENTI DI SVAGO E DI RELAX: È CIÒ CHE OFFRE IL CORNO ALLE SCALE, LA STAZIONE

Dettagli

ITINERARI CON LA MOUNTAIN BIKE

ITINERARI CON LA MOUNTAIN BIKE ::Lago di Carezza:: :: Caratteristiche: i primi 200 m dopo l'albergo Lärchenwald (Gummer - S. Valentino) sono piuttosto ripidi, quindi si prosegue su strada forestale con discreti saliscendi fino al Passo

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

CON LE CIASPOLE AI RIFUGI NELLE VALLI DELL OSSOLA

CON LE CIASPOLE AI RIFUGI NELLE VALLI DELL OSSOLA CON LE CIASPOLE AI RIFUGI NELLE VALLI DELL OSSOLA 1) VALLE ANTRONA itinerario 1 2) VAL BOGNANCO itinerari 2 e 3 3) VAL DIVEDRO itinerari 4, 5 e 6 4) ALPE DEVERO itinerari 7 e 8 5) VAL FORMAZZA itinerari

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

UN CRITERIO PER LA DEFINIZIONE DI GIORNO CON NEVE AL SUOLO

UN CRITERIO PER LA DEFINIZIONE DI GIORNO CON NEVE AL SUOLO UN CRITERIO PER LA DEFINIZIONE DI GIORNO CON NEVE AL SUOLO Cosa si intende per giorno con neve al suolo? Se può essere relativamente semplice definirlo per un territorio pianeggiante ampio e distante da

Dettagli

I BOLLETTINI VALANGHE AINEVA e LA SCALA DI PERICOLO

I BOLLETTINI VALANGHE AINEVA e LA SCALA DI PERICOLO CENTRO NIVO METEOROLOGICO ARPA BORMIO I BOLLETTINI VALANGHE AINEVA e LA SCALA DI PERICOLO Corso 2 A- AINEVA Guide Alpine della Lombardia Bormio 25-29 gennaio 2010 A cura di Flavio Berbenni MARCATO FORTE

Dettagli

16 Tronchetti - esercizi per busto. 17 Sbarre per potenziamento. 21 Tronchetti per tonificazione

16 Tronchetti - esercizi per busto. 17 Sbarre per potenziamento. 21 Tronchetti per tonificazione Riscaldamento Anello Anello Anello 1 2 3 1 25 2 24 23 22 3 4 21 20 5 6 7 18 8 9 10 15 11 12 13 14 19 17 16 Defaticamento 1 2 3 4 Piattaforme per stiramento arti inferiori Twister per tonificazione busto

Dettagli

Magica Sardegna dal blu del mare al Gennargentu 19-27 Settembre 2015-9 giorni / 8 notti

Magica Sardegna dal blu del mare al Gennargentu 19-27 Settembre 2015-9 giorni / 8 notti Club Alpino Italiano Sezione di Valenza Davide e Luigi Guerci Magica Sardegna dal blu del mare al Gennargentu 19-27 Settembre 2015-9 giorni / 8 notti Sabato 19 settembre 2015 Viaggio andata Ritrovo dei

Dettagli

CONOSCERE la VALLE DEL LANZA UOMO E NATURA

CONOSCERE la VALLE DEL LANZA UOMO E NATURA CONOSCERE la VALLE DEL LANZA UOMO E NATURA Escursioni di Educazione Ambientale per la Scuola Media Proposte per l A.S. 2014-2015 Itinerari escursionistici disponibili (eco)sistema della Diga di Gurone.

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

allargarsi, andare da a Si dice anche: la pianura si estende; i confini si estendono... Scrivi tu una frase con il verbo estendersi...

allargarsi, andare da a Si dice anche: la pianura si estende; i confini si estendono... Scrivi tu una frase con il verbo estendersi... GLI APPENNINI Gli Appennini sono una catena montuosa che si estende da Nord a Sud per circa 1400 chilometri lungo la penisola italiana. Le montagne degli Appennini sono montagne meno alte di quelle delle

Dettagli

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Schede rilievo SCHEDA RILIEVO BARRIERE ARCHITETTONICHE SPAZI - strade Vinci Toiano CENTRO ABITATO Sant

Dettagli

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 2 ... ... ... ... ... ...

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 2 ... ... ... ... ... ... VOLUME 1 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE ACQUE INTERNE 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: valle... ghiacciaio... vulcano... cratere...

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

PROGRESSIONE SU GHIACCIAIO DELLA CORDATA

PROGRESSIONE SU GHIACCIAIO DELLA CORDATA Dispensa informativa sulla PROGRESSIONE SU GHIACCIAIO DELLA CORDATA Nota: questa dispensa e stata realizzata a cura di M.Meroni e L.Castelli ed e frutto sia dell esperienza degli istruttori della Scuola

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

La gita è riservata ai soci di Ostia in Bici XIII in regola con l iscrizione. Il numero minimo di partecipanti è fissato a 10, il massimo a 20.

La gita è riservata ai soci di Ostia in Bici XIII in regola con l iscrizione. Il numero minimo di partecipanti è fissato a 10, il massimo a 20. Versione del 9/3/2015 Pag.1 di 5 FIAB - Ostia in Bici XIII Il Salento in bici 20-28 giugno 2015 Panoramica Una settimana nel Salento: un omaggio ad una delle bellezze d Italia, che ci racconterà di natura,

Dettagli

Attravers Arna e Sentieri Aperti

Attravers Arna e Sentieri Aperti La XII^ Circoscrizione ARNA del Comune di Perugia, con le Associazioni del territorio, presenta: Attravers Arna e Sentieri Aperti Edizione 2009 Cinque camminate mattutine tra sapori, colori e suoni nella

Dettagli

Guida agli impianti e piste da sci

Guida agli impianti e piste da sci San Martino di Castrozza, Primiero e Vanoi stagione 2008-2009 itinerari escursionistici manifestazioni strutture ricettive e ricreative impianti e piste da sci parco naturale Paneveggio Pale di San Martino

Dettagli

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo I corsi del C.A.S. in collaborazione con le Scuole Sci Monte Pora, Spiazzi, Vareno, 90 Foppolo e Alta Valle Brembana Stagione 2010-2011 Formula Località Giorno e Orario Livelli Età bus (*) White M. Pora

Dettagli

AVVISO AGLI UTENTI. Autolinea z150 Cantù Milano (Comasina M3) Transito dalla stazione di Camnago - Lentate

AVVISO AGLI UTENTI. Autolinea z150 Cantù Milano (Comasina M3) Transito dalla stazione di Camnago - Lentate AP AU nr. 11/2015 AVVISO AGLI UTENTI Data emissione 21 Gennaio 2015 Autolinea z150 Cantù Milano (Comasina M3) Transito dalla stazione di Camnago - Lentate Si informa la Gentile Clientela che a partire

Dettagli

Descrizioni dei punti IOF

Descrizioni dei punti IOF Descrizioni dei punti IOF Introduzione La corsa d orientamento è uno sport praticato a livello mondiale. L obiettivo delle descrizioni dei punti IOF è di fornire agli orientisti di tutti i paesi un mezzo

Dettagli

Itinerario ciclopedonale lungo il fiume Brenta

Itinerario ciclopedonale lungo il fiume Brenta PREMESSA L itinerario lungo il corso del fiume Brenta è motivato dalla presenza di un area di notevole interesse ambientale che merita una sua specifica valorizzazione anche a livello di turismo minore

Dettagli

Notiziario della Commissione Interregionale Scuole Alpinismo, SciAlpinismo e Arrampicata Libera TER

Notiziario della Commissione Interregionale Scuole Alpinismo, SciAlpinismo e Arrampicata Libera TER Notiziario della Commissione Interregionale Scuole Alpinismo, SciAlpinismo e Arrampicata Libera TER Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 Conv. In L: 27/02/2004 n. 46 Art. 1, comma 2, DR/CBPA

Dettagli

I LAVORI IN QUOTA. Expo Edilizia - Roma, 14 novembre 2008. I Dispositivi di Protezione Individuale. Problematiche e soluzioni

I LAVORI IN QUOTA. Expo Edilizia - Roma, 14 novembre 2008. I Dispositivi di Protezione Individuale. Problematiche e soluzioni Expo Edilizia - Roma, 14 novembre 2008 I LAVORI IN QUOTA I Dispositivi di Protezione Individuale Problematiche e soluzioni Luigi Cortis via di Fontana Candida 1, 00040 Monte Porzio Catone (Roma) telefono

Dettagli

Bollettini valanghe e altri prodotti

Bollettini valanghe e altri prodotti WSL Istituto per lo studio della neve e delle valanghe SLF WSL-Institut für Schnee- und Lawinenforschung SLF WSL Institut pour l'étude de la neige et des avalanches SLF WSL Institute for Snow and Avalanche

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

Emozione montagna. Racines. Vipiteno. Colle Isarco. Percorsi escursionistici Escursioni in montagna Tour in mountain bike Malghe & rifugi

Emozione montagna. Racines. Vipiteno. Colle Isarco. Percorsi escursionistici Escursioni in montagna Tour in mountain bike Malghe & rifugi valleisarco Percorsi escursionistici Escursioni in montagna Tour in mountain bike Malghe & rifugi Emozione montagna Racines Val Racines Val Ridanna Val Giovo Vipiteno Campo di Trens Prati/Val di Vizze

Dettagli

Trekking di più giorni

Trekking di più giorni SEZIONE DI MORTARA Trekking di più giorni Cosa portare nello zaino Escursioni di più giorni Per i trekking il discorso peso diventa ancora più importante delle escursioni di un giorno o due. Portare sulle

Dettagli

VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA

VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA MODULO PER I GRUPPI Nel presente modulo sono indicati i possibili percorsi per la Visita Guidata agli Scavi di Ostia Antica e la relativa Scheda di Prenotazione

Dettagli

PRIORITY. Precedenza

PRIORITY. Precedenza www.italy-ontheroad.it PRIORITY Precedenza Informazioni generali e consigli. Ciao, sono Namauel Sono una voce amica che prova ad aiutarti, con qualche consiglio, nella circolazione stradale. Mi rivolgo

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

DOVE. Comune di Milano www.comune.milano.it/parcocolombo parcocolombo@comune.milano.it

DOVE. Comune di Milano www.comune.milano.it/parcocolombo parcocolombo@comune.milano.it DOVE L area interessata dalla raccolta di idee si trova in via Cardellino 15 (nota anche come ex Campo Colombo), quartiere Inganni-Lorenteggio. Ha una superficie complessiva di circa 20.000 mq. ed è identificata

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

TITOLO I Ambito di applicazione. TITOLO II Disposizioni generali.

TITOLO I Ambito di applicazione. TITOLO II Disposizioni generali. Regolamento d uso del verde Adottato dal Consiglio Comunale nella seduta del 17.7.1995 con deliberazione n. 173 di Reg. Esecutiva dal 26.10.1995. Sanzioni approvate dalla Giunta Comunale nella seduta del

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige)

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) Dott. Huber Josef Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) La pietra dei solstizi di Montevila é un blocco di granito con un volume di ca. 1,3 m³. Ha cinque fori con un diametro di ca. 3 cm

Dettagli

Consigli per una guida in sicurezza

Consigli per una guida in sicurezza Consigli per una guida in sicurezza cosa fare prima di mettersi in viaggio cosa fare durante il viaggio Stagione invernale 2014-2015 In caso di neve INDICE Prima di mettersi in viaggio 1 2 3 4 5 PAG 4-

Dettagli

Comune di San Giustino. STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI

Comune di San Giustino. STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI Comune di San Giustino STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI Presentazione pubblica del 19.02.2015 IPOTESI PROGETTUALI CONSIDERAZIONI PRELIMINARI TUTELARE L ACCESSIBILITÀ AI

Dettagli

A ROMA DA PAPA FRANCESCO. Roma 31 Ottobre 2015

A ROMA DA PAPA FRANCESCO. Roma 31 Ottobre 2015 A ROMA DA PAPA FRANCESCO Roma 31 Ottobre 2015 Il Programma definitivo della giornata sarà disponibile sul sito www.ucid.it A ROMA DA PAPA FRANCESCO - Roma, 31 Ottobre 2015 PROPOSTE DI ACCOGLIENZA OPZ.

Dettagli

Un roseto. le nuvole. Dai suoi 1500 metri, è il più alto d Europa (Bulla, Ortisei - Alto Adige)

Un roseto. le nuvole. Dai suoi 1500 metri, è il più alto d Europa (Bulla, Ortisei - Alto Adige) Dai suoi 1500 metri, è il più alto d Europa (Bulla, Ortisei - Alto Adige) Un roseto Il gazebo adiacente la casa sfrutta l estensione fra di un glicine centenario le nuvole e offre ombra e riparo nelle

Dettagli

GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23

GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23 GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23 domenica 7 Ottobre 2012 - ore 9.45 GORLE - BERGAMO ARRIVEDERCI alla 42a Settimana Ciclistica Bergamasca dal 2 al 7 settembre 2013 REGOLAMENTO SPECIALE DI CORSA SU STRADA

Dettagli

www.italy-ontheroad.it

www.italy-ontheroad.it www.italy-ontheroad.it Rotonda, rotatoria: istruzioni per l uso. Negli ultimi anni la rotonda, o rotatoria stradale, si è molto diffusa sostituendo gran parte delle aree semaforizzate, ma l utente della

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI

APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI PELLEGRINAGGIO IN TERRA SANTA con visita della Samaria e dei Monasteri della Palestina dal 28 Maggio al 4 Giugno 2015

Dettagli

ANALISI DEL PEGGIORAMENTO AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO.

ANALISI DEL PEGGIORAMENTO AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO. AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO.EU Tra le giornate di martedì 7 e venerdì 10 Settembre 2010, il Veneto è stato interessato

Dettagli

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA DAI 5 AI 7 ANNI LO SCOPO FONDAMENTALE DELL ALLENAMENTO E CREARE SOLIDE BASI PER UN GIUSTO ORIENTAMENTO VERSO LE DISCIPLINE SPORTIVE DELLA GINNASTICA. LA PREPARAZIONE

Dettagli

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO M A G A Z I N E PRINCIPI BASE DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO w w w. a l l f o1 o t b a l l. i t IL TUTOR MARIO BERETTA 1959 Milano, è ex calciatore e attuale allenatore professionista. Diplomato Isef e

Dettagli

SCHEMA SETTIMANA TIPO CON TRE SEDUTE DI ALLENAMENTO

SCHEMA SETTIMANA TIPO CON TRE SEDUTE DI ALLENAMENTO U.S. ALESSANDRIA CALCIO 1912 SETTORE GIOVANILE ALLENAMENTO PORTIERI SCHEDA TIPO DELLA SETTIMANA ALLENATORE ANDREA CAROZZO GRUPPO PORTIERI STAGIONE 2009/2010 GIOVANISSIMI NAZIONALI 1995 ALLIEVI REGIONALI

Dettagli

STUDI PER LA FORMAZIONE DEL PARCO DI INTERESSE SOVRACOMUNALE DEL FIUME TORMO.

STUDI PER LA FORMAZIONE DEL PARCO DI INTERESSE SOVRACOMUNALE DEL FIUME TORMO. STUDI PER LA FORMAZIONE DEL PARCO DI INTERESSE SOVRACOMUNALE DEL FIUME TORMO. Provincia di BERGAMO Comune di Arzago d'adda. Provincia di CREMONA Comuni di Agn adello, Pandino, Palazzo Pignano, Monte Cremasco,

Dettagli

RISTORANTI 2014 RESTAURANTS

RISTORANTI 2014 RESTAURANTS RISTORANTI 2014 RESTAURANTS NB Il giorno di chiusura è riferito ai periodi di bassa stagione, in alta stagione normalmente sono sempre aperti RISTORANTI PERGINE - S.CRISTOFORO - ISCHIA - VALCANOVER Al

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

Foglio1. PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi)

Foglio1. PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi) PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi) Autorizzazione/Atto Contenuto Destinatario Documentazione ANNA MARCHI MAZZINI Autorizzazione

Dettagli

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6.

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6. ASSOCIAZIONE MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO REGOLAMENTO CORSA PODISTICA NON COMPETITIVA SU STRADA L Associazione MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO, con il patrocinio del Comune e della Provincia

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze COMUNICATO STAMPA Torino, 23 maggio 2006 Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze Il turismo in Piemonte continua a crescere. Nel 2005 gli arrivi di turisti che hanno

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001 REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001 Proponente SUSANNA CENNI DIPARTIMENTO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Pubblicita

Dettagli

Misure di base su una carta. Calcoli di distanze

Misure di base su una carta. Calcoli di distanze Misure di base su una carta Calcoli di distanze Per calcolare la distanza tra due punti su una carta disegnata si opera nel modo seguente: 1. Occorre identificare la scala della carta o ricorrendo alle

Dettagli

Una residenza al Belmont è un valore certo, da godere ogni giorno dell anno e per generazioni.

Una residenza al Belmont è un valore certo, da godere ogni giorno dell anno e per generazioni. Ad un passo dalle frenetiche città e aeroporti della Lombardia ci sono le indimenticabili montagne, laghi ed orizzonti del Parco Naturale delle Alpi Orobie. La perla delle Orobie è Foppolo, villaggio pulsante

Dettagli

Il Bhutan: il regno del dragone tuonante

Il Bhutan: il regno del dragone tuonante : il regno del dragone tuonante di Paolo Castellani 12 Il Memorial Chorten a Thimphu Lo Dzong di Paro? Ma dov è? Questa è la risposta che ti puoi aspettare quando dici che andrai in Bhutan. Questo remoto

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE

ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE Introduzione Il quindici e il sedici ottobre siamo andati in viaggio d'istruzione a Rovereto con la 3 C. Rovereto è una città a sud di Trento ricco di molte attrazioni

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

In collaborazione con:

In collaborazione con: In collaborazione con: DAY CAMP Peschiera del Garda dal 15 al 20 giugno / dal 22 al 27 giugno / dal 29 giugno al 4 luglio Centro Sportivo Parc Hotel Paradiso Borgo Roma dal 15 al 20 giugno Centro Sportivo

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

SALUTE E BENESSERE MASEC LA CLINICA DEL SALE CENTRI FISIOTERAPICI OTTICA DANILO CROTTI PARRUCCHIERI CENTRI ESTETICI

SALUTE E BENESSERE MASEC LA CLINICA DEL SALE CENTRI FISIOTERAPICI OTTICA DANILO CROTTI PARRUCCHIERI CENTRI ESTETICI MASEC LA CLINICA DEL SALE CENTRI FISIOTERAPICI OTTICA DANILO CROTTI PARRUCCHIERI CENTRI ESTETICI SALUTE E BENESSERE MASEC COS E È la mutua assistenza volontaria dei piccoli imprenditori e delle loro famiglie,

Dettagli

Monti di Carate. Monte di Carate e Giseno visti dal lago

Monti di Carate. Monte di Carate e Giseno visti dal lago Monti di Carate Monte di Carate e Giseno visti dal lago Monte di Carate (Freccia gialla) visto da Brunate (*) Monte di Carate visto dalla strada del Bisbino E' formato da una cinquantina di baite immerse

Dettagli

Le problematiche del turismo: uno sguardo interdisciplinare. Roberto Furlani WWF Italia Ufficio Turismo

Le problematiche del turismo: uno sguardo interdisciplinare. Roberto Furlani WWF Italia Ufficio Turismo Roberto Furlani WWF Italia Ufficio Turismo Secondo l Organizzazione Mondiale per il Turismo, le Alpi accolgono ogni anno il 12% circa del turismo mondiale. Parallelamente le Alpi rappresentano anche uno

Dettagli

GLI IMPIANTI IDROELETTRICI IN VALLE ORCO, VAL DI SUSA e SUL FIUME PO

GLI IMPIANTI IDROELETTRICI IN VALLE ORCO, VAL DI SUSA e SUL FIUME PO GLI IMPIANTI IDROELETTRICI IN VALLE ORCO, VAL DI SUSA e SUL FIUME PO Gli impianti idroelettrici Iren Energia è la società del Gruppo Iren che opera nei settori della produzione e distribuzione di energia

Dettagli

I PROGETTI PER IL NODO FERROVIARIO DI GENOVA

I PROGETTI PER IL NODO FERROVIARIO DI GENOVA I PROGETTI PER IL NODO FERROVIARIO DI GENOVA Intervista all Ing. Mercatali di RFI Metrogenova.com ha recentemente incontrato l ingegner Gianfranco Mercatali, Direttore Compartimentale Infrastruttura di

Dettagli

Sommario. Introduzione. Pagina. Regole fondamentali 3. Prudenza con i pedoni 5. I mezzi di trasporto pubblici 7. La precedenza da destra 9

Sommario. Introduzione. Pagina. Regole fondamentali 3. Prudenza con i pedoni 5. I mezzi di trasporto pubblici 7. La precedenza da destra 9 La precedenza ed io Sommario Pagina Regole fondamentali 3 Prudenza con i pedoni 5 I mezzi di trasporto pubblici 7 La precedenza da destra 9 Segnali stradali 10 Segnali luminosi 12 Il traffico in senso

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

3C) MULINI COMUNITA DI CUTIGLIANO SK 11) CUTIGLIANO/MELO

3C) MULINI COMUNITA DI CUTIGLIANO SK 11) CUTIGLIANO/MELO 3C) MULINI COMUNITA DI CUTIGLIANO SK 11) CUTIGLIANO/MELO Anno 1781 Mulino di Gallina Località: Rio Piastroso Fiume: Dx Rio Piastroso Palmenti: 2 1781, Arch. Stor. S. Marcello, Lettere e Negozi, Vol. 799

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

INFORMAZIONI e REGISTRAZIONE al TrailTrophy Plan de Corones 2015

INFORMAZIONI e REGISTRAZIONE al TrailTrophy Plan de Corones 2015 INFORMAZIONI e REGISTRAZIONE al TrailTrophy Plan de Corones 2015 PROGRAMMA/INFORMAZIONI La prima del TrailTrophy a Plan de Corones: alla fine di luglio la comunità del TrailTrophy si ritrova una seconda

Dettagli

Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali -

Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali - Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali - (tratto dalla relazione di Martino Buzzi del 17.09.06) Lo stagno: un angolo di natura Avere uno stagno nel proprio

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

alluvioni e frane Si salvi chi può!

alluvioni e frane Si salvi chi può! alluvioni e frane Che cos è l alluvione? L alluvione è l allagamento, causato dalla fuoriuscita di un corso d acqua dai suoi argini naturali o artificiali, dopo abbondanti piogge, nevicate o grandinate,

Dettagli

DIALOGHI SUL COMPORRE

DIALOGHI SUL COMPORRE TORRI DELL ACQUA 2 workshop di composizione assistita da computer. Seminari, lezioni e concerti dal 28 al 30 dicembre presso le Torri dell'acqua di Budrio Il fondamentale ruolo interpretato dalle Torri

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

"UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE

UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE GREST 2015 L estate ormai si avvicina e l Unità Pastorale Madre Teresa di Calcutta, organizza e propone il GrEst (Oratorio estivo), rivolto ai ragazzi delle classi elementari e medie delle nostre parrocchie.

Dettagli

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Area Affari Generali Servizio Società Partecipate INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Di seguito si riportano i dati relativi alle partecipazioni in società

Dettagli

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Le correnti marine sono masse d acqua che si spostano in superficie o in profondità negli oceani: sono paragonabili a enormi fiumi che scorrono lentamente (in media

Dettagli

Tabella dei punti decurtati dalla "patente a punti" secondo il nuovo codice della strada

Tabella dei punti decurtati dalla patente a punti secondo il nuovo codice della strada Tabella dei punti decurtati dalla "patente a punti" secondo il nuovo codice della strada Descrizione Punti Articolo sottratti Art. 141 Comma 9, 2 periodo Gare di velocità con veicoli a motore decise di

Dettagli

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE novantanove Atelier Castello o- vata- ove alberi ABBIAMO RIDOTTO L AREA PEDONALE DELIMITANDO I BRACCI A FILO DELLE TORRI DEL CASTELLO. IN QUESTO MODO LA PIAZZA CON I

Dettagli

Kangourou Italia Gara del 19 marzo 2015 Categoria Student Per studenti di quarta e quinta della secondaria di secondo grado

Kangourou Italia Gara del 19 marzo 2015 Categoria Student Per studenti di quarta e quinta della secondaria di secondo grado Kangourou Italia Gara del 19 marzo 2015 Categoria Student Per studenti di quarta e quinta della secondaria di secondo grado I quesiti dal N. 1 al N. 10 valgono 3 punti ciascuno 1. Angela è nata nel 1997,

Dettagli

I numeri che si ottengono successivamente sono 98-2 = 96 4 = 92 8 = 84 16 = 68 32 = 36 e ci si ferma perché non possibile togliere 64

I numeri che si ottengono successivamente sono 98-2 = 96 4 = 92 8 = 84 16 = 68 32 = 36 e ci si ferma perché non possibile togliere 64 Problemini e indovinelli 2 Le palline da tennis In uno scatolone ci sono dei tubi che contengono ciascuno 4 palline da tennis.approfittando di una offerta speciale puoi acquistare 4 tubi spendendo 20.

Dettagli

Il campionato Catania nail design2014 unghie è suddiviso in specialità :

Il campionato Catania nail design2014 unghie è suddiviso in specialità : Il campionato Catania nail design2014 unghie è suddiviso in specialità : 1. Stiletto in gel ed in acrilico ; 2. Scultura/ Tip pink & white in Gel/acrilico Principianti ; 3. Scultura/ Tip pink & white in

Dettagli

TABELLA DEI COMPLEMENTI

TABELLA DEI COMPLEMENTI TABELLA DEI COMPLEMENTI REALIZZATA CON LA COLLABORAZIONE DELLA CLASSE II B DELLA SCUOLA SECONDARIA DALLA CHIESA E RUSSO DI BUSNAGO (MB) A. s. 2011/ 12 COMPLEMENTO DOMANDA A CUI RISPONDE ESEMPIO OGGETTO

Dettagli

ASSISTENZA GARANTITA. 10 anni

ASSISTENZA GARANTITA. 10 anni ASSISTENZA ESTRATTO DELLE CONDIZIONI DI SERVIZIO Il presente documento costituisce un estratto delle Condizioni di Servizio, il cui testo integrale è depositato presso la sede legale del contraente, oppure

Dettagli

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove I love Ci C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove poter crescere con gioia e buon senso, contribuendo

Dettagli

Elenco Ditte. : (A1) : MILANO - NAPOLI Tratto : Barberino di Mugello - Incisa Valdarno Lotto 7 : [I1AA] FIRENZE (FI) Ditta

Elenco Ditte. : (A1) : MILANO - NAPOLI Tratto : Barberino di Mugello - Incisa Valdarno Lotto 7 : [I1AA] FIRENZE (FI) Ditta N. ORDINE 1 Commessa 110110-19 (A1) MILANO - NAPOLI Tratto Barberino di Mugello - Incisa Valdarno Lotto 7 Ditta BONCOMPAGNI Giuseppe n. a Citerna il 07.01.1952 propr. per 1/2;BONCOMPAGNI Luigi n. a Citerna

Dettagli

Come utilizzare il contatore elettronico monofase. E scoprirne tutti i vantaggi.

Come utilizzare il contatore elettronico monofase. E scoprirne tutti i vantaggi. Come utilizzare il contatore elettronico monofase. E scoprirne tutti i vantaggi. Indice Il contatore elettronico. Un sistema intelligente che vive con te 2 Un contatore che fa anche bella figura 3 Oltre

Dettagli