foto 1 a classificata Cordillera Blanca con orgoglio si torna al campo base di Tagliabue Vincenzo Sezioni C.A.I. Mariano Comense Seregno PRO GRA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "foto 1 a classificata Cordillera Blanca con orgoglio si torna al campo base di Tagliabue Vincenzo Sezioni C.A.I. Mariano Comense Seregno PRO GRA"

Transcript

1 foto 1 a classificata Cordillera Blanca con orgoglio si torna al campo base di Tagliabue Vincenzo Sezioni C.A.I. Mariano Comense Seregno PRO GRA MMA

2 Luigi, artigiano La mia banca. Da sempre. Sede: Cantù - Corso Unità d Italia, 11 Tel Fax n. di CASSAinlinea Filiale di MARIANO COMENSE Viale Lombardia, 59 - tel Filiale di MARIANO COMENSE - Perticato Via S. Alessandro, 24/d - tel

3 s foto 3 a classificata Attesa di Gianni Sgnaolin foto 2 a classificata r Luna piena al Brentei di Paolo Sigurtà

4

5 s foto 5 a classificata Senza parole di Giovanni Trezzi foto 4 a classificata r Fioritura di crocus alla Casera Campelli di Gianpaolo Molteni

6

7 PROGRAMMA 2012 Anno passato e nuovo anno in arrivo, nei ricordi bellissime esperienze, ed altre meno, spariamo all anno vecchio e spalanchiamo le porte al nuovo, l acqua passata non macina grano ed altri simili proverbi ci inducono e spronano a guardare avanti ed il 2012 è ancora tutto da scoprire. Non speriamo che sia migliore del precedente, ma diamoci da fare perché sia migliore. E questo è stato il concetto trainante dei responsabili delle nostre due sezioni (Seregno e Mariano) nella preparazione del nuovo programma per altro compito molto arduo, vista l ottima performance del precedente. Spremute le meningi, cervelli fumanti, serate albeggianti, (si fa per dire) ed ecco clericalmente parlando fumata bianca, oppure se vogliamo, ginecologicalmente il parto è compiuto. Quanta fatica, contrasti, i se o i ma, sempre all ordine del giorno, pardon della sera, ma alla fine eccoci puntuali come orologi svizzeri, nel presentare le buone nuove, ed è proprio il caso di dirlo. Non vogliamo fare nomi, e nemmeno i cognomi, degli artefici, siamo un gruppo affiatatissimo, che ha voglia di fare, di coinvolgere, i già ed altri nuovi amanti della montagna, che preme e fatica cercando di strappare i giovani dai loro isolanti giochi, far capire che seppure la salita è fatica, il risultato della cima o meta è così appagante e reale che nessun videogioco può dare. Ora però ci stiamo dilungando e lodando troppo, passiamo al programma: non rilevanti novità, ma in sintonia con l impegnatissimo anno precedente, si inizia subito a gennaio per chi ama lo sci di fondo, a seguire scialpinismo e ciaspole, due gite riservate esclusivamente alle ciaspole, escursionismo domenicale e del mercoledì, escursionismo giovanile e le classiche; messa ai Resinelli ed apertura rif. Longoni, insomma ce n è per tutti i gusti, per i più allenati ed i meno, per chi ama la neve o il mare, od ancora le alte vette, insomma anche quest anno divertiamoci e godiamoci la nostra amata MONTAGNA. Gli organizzatori 5

8 Come tradizione, Lunedì 9 Aprile 2012, tutti i soci e i simpatizzanti delle Sezioni di Mariano Comense e Seregno sono invitati alla Santa Messa che si terrà alle ore 17,00 presso la chiesetta dei Piani Resinelli in ricordo dei nostri defunti.

9 NORME ED ISCRIZIONI Le iscrizioni alle gite si ricevono presso le sedi C.A.I. di: Mariano Comense - via Kennedy, 1 - tel sito internet: Seregno - via San Carlo - tel sito internet: entro il mercoledì antecedente la gita fino ad esaurimento dei posti disponibili. Per le gite che prevedono il viaggio in pullman e/o il pernottamento in rifugi o alberghi, la validità dell iscrizione è confermata dal versamento della quota del viaggio e/o pernottamento. Ai giovani di età inferiore agli anni 16 verrà applicata la gratuità del pullman. In caso di annullamento la caparra verrà interamente restituita solo se la rinuncia medesima sarà comunicata entro 9 giorni dalla data della gita (venerdì della settimana precedente). In caso di annullamento della gita le quote d iscrizione saranno rimborsate entro la settimana successiva presso la sede. Gli organizzatori adottano ogni precauzione per tutelare l incolumità dei partecipanti alle escursioni. Tuttavia, in considerazione dei rischi e pericoli inerenti allo svolgimento delle attività alpinistiche, i partecipanti esonerano il C.A.I. e gli organizzatori stessi da ogni responsabilità civile per infortuni che dovessero verificarsi durante l escursione. Viene dunque ribadito che gli organizzatori declinano ogni responsabilità per danni a persone o cose che dovessero verificarsi in occasione delle gite indicate nel seguente programma. Con l iscrizione i partecipanti si impegnano ad accettare le disposizioni che saranno di volta in volta indicate dai capi gita ed in particolare ad adeguarsi a tutte le esigenze che una gita collettiva comporta. Le partenze avranno luogo da: - Mariano Comense - Stazione F.N.M. - Seregno Parcheggio piazzale di Santa Valeria. 7

10 CLASSIFICAZIONE DELLE DIFFICOLTÀ ESCURSIONISMO T = TURISTICO: Tipo di percorso facile, segnalato, con poco dislivello, generalmente sotto i metri d altitudine. E = ESCURSIONISTICO: Tipo di percorso su sentieri o evidenti tracce di passaggio in terreno vario (pascoli, detriti, pietraie) di solito con segnalazioni. Possono svolgersi su pendii ripidi, tratti nevosi e brevi tratti esposti che sono in genere protetti e facilitati da attrezzature (scalette, pioli, cavi); non richiedono l uso di equipaggiamento specifico (imbragatura, moschettoni, ecc.). Sono necessari senso dell orientamento, conoscenza del territorio ed equipaggiamento adeguato. EE = PER ESCURSIONISTI ESPERTI: Sentieri o tracce su terreno impervio e infido, quote relativamente elevate. È possibile incontrare tratti rocciosi con lievi difficoltà tecniche (percorsi attrezzati, vie ferrate fra quelle di minore impegno). Necessari esperienza di montagna, passo sicuro, assenza di vertigini, preparazione fisica. Per i percorsi attrezzati è inoltre necessario conoscere l uso dei dispositivi di autoassicurazione (moschettoni, dissipatore, imbragatura, cordini). EEA = PER ESCURSIONISTI ESPERTI ALPINISTI: uso di attrezzatura per autoassicurazione. Possesso di capacità alpinistiche. 8

11 ALPINISMO ASCENSIONI SU ROCCIA, NEVE, GHIACCIO* F = FACILE: Passaggi su roccia di I PD = POCO DIFFICILE: Passaggi su roccia di II AD = ABBASTANZA DIFFICILE: Passaggi su roccia di III - IV Pendii di neve o ghiaccio fino a 55 D = DIFFICILE TD = MOLTO DIFFICILE ED = ESTREMAMENTE DIFFICILE EX = ECCEZIONALMENTE DIFFICILE *Le difficoltà dipendono dalle condizioni della neve e del ghiaccio da stagione a stagione SCI ALPINISMO MS = SCIATORE MEDIO: Itinerario per sciatore medio che padroneggia pendii aperti di pendenza moderata. BS = BUON SCIATORE: Itinerario per buon sciatore in grado di curvare e fermarsi in brevi spazi e su pendii inclinati fino a 30, anche in condizioni di nevi difficili. OS = OTTIMO SCIATORE: Itinerario per ottimo sciatore con perfetta padronanza degli sci anche su terreno molto ripido, con tratti esposti e passaggi obbligati. L aggiunta della lettera A indica che l itinerario presenta anche caratteri alpinistici (percorso di ghiacciai, di tratti rocciosi, a quote elevate, ecc.). 9

12 CALENDARIO ATTIVITÀ Corso di FONDO con la Sottosezione C.A.I. di Arosio 15 Gennaio: Campra (CH) 22 Gennaio: Campra (CH) 05 Febbraio: Campra (CH) 12 Febbraio: Campra (CH) 19 Febbraio: Gita di chiusura SCI ALPINISMO RACCHETTE DA NEVE 22 Gennaio: Piz Tarantschun pag Febbraio: Pizzo Bandiera pag Marzo: Tschima da Flix pag Marzo: Corno di San Colombano pag Aprile: Granta Parei pag. 27 SOLO RACCHETTE DA NEVE 12 Febbraio: Rifugio Bonatti 11 Marzo: Val Roseg Il programma sci-alpinistico potrà subire variazioni dovute al tempo o alle condizioni della neve. Gli organizzatori raccomandano un equipaggiamento adeguato comprensivo di A.R.V.A., l apparecchio per la ricerca di persone travolte da valanga. 10

13 ESCURSIONISMO 18 Marzo: Varigotti - Noli - Varigotti pag Aprile: Laghi Gemelli pag Maggio: Monte Stivo pag Giugno: Rif. Lissone pag Giugno: Rif. Paradis (gita in collaborazione 01 Luglio: Rif. Longoni con la sottosezione di Arosio) pag Luglio: Rif. Deffeyes - Testa del Rutor pag Settembre: Rif. Firenze Colfosco pag Ottobre: Rif. Arp Val D Ayas pag Ottobre: Monte Carmo pag. 39 Come tradizione, Lunedì 9 Aprile 2012, tutti i soci e i simpatizzanti delle Sezioni di Mariano Comense e Seregno sono invitati alla Santa Messa che si terrà alle ore 17,00 presso la chiesetta dei Piani Resinelli in ricordo dei nostri defunti. ESCURSIONISMO GIOVANILE Prosegue l escursionismo, indirizzato particolarmente ai giovani e ai ragazzi delle scuole medie inferiori, come da programma sotto riportato. 25 Marzo: Monte Barro 22 Aprile: Pigra - Ossuccio 06 Maggio: M. Bisbino - Rif. Murelli Maggio: Rifugio Porro Giugno: Rif. Sommafiume 24 Settembre: Torno - Monte Piatto 14 Ottobre: Castagnata Per ulteriori informazioni si prega di rivolgersi alla sede C.A.I. di Mariano C.se. 11

14 Domenica 1 Luglio 2012 Apertura ufficiale del Rifugio vi aspettiamo numerosi!

15 GTL Gruppo Tempo Libero Sezione di Seregno Escursioni del mercoledì 28 Marzo: Rapallo - Monte Allegro (Liguria) 18 Aprile: Lago di Osiglia (Entroterra Savona) 16 Maggio: Capanna Monza (Erve - Lecco) 20 Giugno: Rifugio Longo (Carona) 11 Luglio: Rifugio Longoni (rinfresco ai partecipanti) 25 Luglio: Rifugio Arbolle (Cogne) 19 Settembre: Rifugio Sidelenhutte (Svizzera) 03 Ottobre: Laghi del Porcile (Tartano) 24 Ottobre: Gita di chiusura su indicazione L orario di ogni singola partenza, sarà comunicato nel programma della gita. Il ritrovo e le partenze sono previsti dal parcheggio della Chiesa di Santa Valeria. Le gite si effettueranno con qualsiasi condizione di tempo e con un numero minimo di 30 partecipanti. In considerazione dei rischi e dei pericoli relativi all attività escursionistica e alla frequentazione della montagna, il partecipante solleva la Sezione C.A.I. di Seregno, gli organizzatori e gli accompagnatori da ogni qualsivoglia responsabilità per incidenti e/o causati durante l escursione. 13

16

17 GTL Gruppo Tempo Libero Sezione di Mariano C.se 07 Marzo: La vecchia ferrovia Varazze - Cogoleto (Liguria) 18 Aprile: Da Alzate a Monguzzo (5 tappa del Cammino di Sant Agostino) 23 Maggio: Traversata Brunate - Monte Piatto (Lago di Como) 20 Giugno: Rifugio Jervis (da Ceresole) (Valle dell Orco - Parco Naz. Gran Paradiso) 18 Luglio: da Cogne alla chiesetta del Cret (ed antica miniera di Licone) (Valle d Aosta) 12 Settembre: Alpe Veglia (Val Cairasca - Piemonte) 17 Ottobre: Rifugio Alpinisti Monzesi (Erve - Lecco) Le escursioni si effettueranno di mercoledì, il ritrovo e le partenze sono previsti in Via Kennedy - angolo Via Di Vittorio (zona Oratorio di San Rocco). La descrizione degli itinerari e le quote di partecipazione saranno comunicati tramite volantino distribuito all apertura delle iscrizioni, che si ricevono nella sezione C.A.I. (c/o Oratorio San Rocco), aperta il mercoledì ed il venerdì dalle ore 21,00, con il versamento dell intera quota. Sarà possibile iscriversi anche presso il bar pasticceria Rovagnati in via Santo Stefano nella giornata di giovedì dalle ore 9,30 alle ore 10,30. Gli organizzatori declinano ogni responsabilità per danni a persone o cose che dovessero verificarsi in occasione delle gite indicate nel presente programma, Per i NON SOCI C.A.I. è richiesta una maggiorazione della quota per la copertura assicurativa (Soccorso Alpino e Infortuni). Gli organizzatori si riservano inoltre la facoltà di apportare eventuali variazioni al programma, informandone tempestivamente i partecipanti. 15

18 Augugliaro Giacomo TV - VIDEO - HI-FI VENDITA E ASSISTENZA RADIO-TV-ANTENNE Mariano Comense (CO) - Via Isonzo 41 - tel. (031)

19 CONCORSO FOTOGRAFICO Il concorso è riservato ai soci C.A.I. delle sezioni di Seregno e Mariano Comense. Il tema del concorso sono le escursioni effettuate dai soci nel corso dell anno. Ogni concorrente può partecipare con tre opere del formato 20 x 30. Le foto in concorso devono essere accompagnate da nome, cognome, località, sezione d appartenenza e titolo. Le opere si ricevono presso le sedi C.A.I. dove verranno esposte per la visione. La foto che verrà giudicata vincente sarà pubblicata sulla copertina del programma C.A.I Tutte le opere verranno restituite. Le foto vanno consegnate entro il 12 Ottobre

20 SCUOLA DI ALPINISMO RENZO CABIATI XXXVII Corso di AlpInIsmo LEZIONI TEORICHE 21 marzo Materiali ed equipaggiamento 28 marzo Ecologia alpina 04 aprile Nodi di cordata 11 aprile Catena assicurazione/scala difficoltà 18 aprile Movimento 09 maggio Alimentazione/Pronto soccorso 16 maggio Meteorologia 29 maggio Topografia e orientamento 20 giugno Glaciologia e geomorfologia 27 giugno Storia dell alpinismo 04 luglio Preparazione alla salita LEZIONI PRATICHE 25 marzo Escursione 15 aprile Tecnica su neve 22 aprile Movimento 13 maggio Impostazione e corda doppia 20 maggio Sviluppo della cordata (granito) 03 giugno Tecnica su calcare 23 giugno Ascensione in alta montagna 24 giugno Ascensione in alta montagna 06 luglio Tecniche di autosoccorso 07 luglio Ascensione in ambiente Nella serata del 18 luglio 2012 in sede si terrà la cena di chiusura del XXXVII corso. Nella serata del 28 settembre 2012 in sede si terrà la consegna degli attestati del XXXVII corso. Direttore del XXXVII corso: Maspero Luigi I.A. Nella serata del 16 MARZO 2012 in sede si terrà la presentazione del XXXVII corso. Iscrizione: tutti i Venerdì dalle ore 21,00 (a partire da Gennaio 2012) Tel

21 Organico XXXVII corso di alpinismo DIRETTORE DELLA SCUOLA Milesi Giuseppe I.N.A. DIRETTORE CORSO Maspero Luigi I.A. SEGRETARIA Arienti Silvia ISTRUTTORI Angelini Paolo Archesso Roberto Arienti Silvia Bastianello Alessio I.N.A. Bonfanti Giuseppe I.A.L. Brambilla Stefano Brambilla Davide Calderoni Roberto I.S.A. Cesana Walter Formenti Damiano Franchetto Giovanni Galloni Paolo Gruttadauria Andrea Leveni Marco Limonta Eloisa Maspero Luigi I.A. Maspero Tiziano Matrone Tina Mauri Luigi Milesi Giuseppe I.N.A. Mistrorigo Giorgio I.A. Monti Enrico I.A. Nicolodi Marco I.N.A. Scaioli Leonardo A.E. - E.A.I. Tanzi Stefano 19

22 FOLCIO Rag. Carlo Folcio & C. snc MAGAZZINO DI MATERIALI EDILI SCAVI - SBANCAMENTI - DEMOLIZIONI FOGNATURE Sede: Giussano (MI) Via della Ghiana, 1 Uffici e magazzino: Mariano C.se Via Mazzini, 67/69 Tel Fax

23 PIZ TARANTSCHUN m AlpI GrIGIonesI (CH) DATA: 22 Gennaio PARTENZA: da Seregno ore 5,45 da Mariano ore 6,00 DISLIVELLO: m 1350 DIFFICOLTÀ: BS TEMPO DI SALITA: ore 4,00 ACCESSO: Da Como lungo l autostrada del San Bernardino. Passare il traforo e continuare fino all uscita di Zillis. Attraversare il ponte per raggiungere Donath, salire a destra passando Fardin e Lohn, per raggiungere Mathon, quindi proseguire fino a Wergensten. EQUIPAGGIAMENTO: da sci-alpinismo con ARVA, PALA E SONDA OBBLIGATORI Note: Questa cima è poco più bassa del Piz Beverin, che rimane quindi la gita più ambita della zona. Ma anche il Piz Tuf e Piz Taranschun con la loro esposizione a est offrono spesso una bellissima neve. È possibile poi combinare entrambe le cime, e se in condizioni la cresta finale anche il Runal (2705 m), appena a destra del Tarantschun. Da Wergensten salire in direzione ovest fino alle baite di Dumagns (1812 m), quindi appena a sinistra del fondo della Val da Larisch. Tenendo sempre direzione ovest si rimontano alcune vallette fino ad arrivare al filo di cresta sopra l Alp Tumprio (2190 m). Qui per il Tarantschun si sale direttamente l ampia dorsale che scende ripida dalla cima. È possibile salire il Tarantschun anche passando per il colle più a destra, che lo separa dal Runal. Discesa: lungo l itinerario di salita il colore DI DANIELE ELLI VIA IV NOVEMBRE MARIANO C.SE 21

24 PIZZO BANDIERA m VAl d ossola DATA: 19 Febbraio PARTENZA: da Seregno ore 6,00 da Mariano ore 6,15 DISLIVELLO: m 1187 DIFFICOLTÀ: BS TEMPO DI SALITA: ore 3,00 ACCESSO: Lomazzo - Domodossola - Val Formazza - Alpe Devero EQUIPAGGIAMENTO: Da sci-alpinismo con ARVA, pala, sonda OBBLIGATORI Note: Itinerario molto interessante, completo sotto ogni punto di vista; bella ed entusiasmante anche la discesa, specialmente lungo i canali delineati dalle grandi morene del ghiacciaio della Rossa. Dal termine della piana del Devero salire sulla sinistra orografica del torrente della Rossa e, passando per l Alpe Campello, portarsi alla base del ripido e incassato canale che conduce ai Piani della Rossa (2051 m), magnifico anfiteatro. Quindi prendere a sinistra in direzione Ovest e risalire dapprima dolci pendii, poi un ampio canale compreso tra due grandi morene, che porta ad un pianoro sotto il versante Est del Cervandone (quota 2500 m circa). Si piega progressivamente a sinistra (Sud) per portarsi sul modesto e poco ripido ghiacciaio sotto la cima. Si sale alla bocchetta quotata 2795 m a NE della vetta,lasciati gli sci si perviene e facilmente per cresta nevosa alla vetta. Discesa: lungo l itinerario di salita. 22

25 TSCHIMA DA FLIX m AlpI GrIGIonesI (CH) DATA: 04 Marzo PARTENZA: da Seregno ore 6,00 da Mariano ore 6.15 DISLIVELLO: m 1150 DIFFICOLTÀ: BS TEMPO DI SALITA: ore 4,00 ACCESSO: Lecco - Chiavenna - Passo Maloja - Silvaplana - Julier Pass - la Veduta EQUIPAGGIAMENTO: Da sci-alpinismo con ARVA, pala, sonda OBBLIGATORI; utili ramponi e piccozza. Note: La Tschima da Flix fa parte del Gruppo del Piz d Err ed è situata in Engadina, a N del Julierpass. Nella stagione dello scialpinismo, grazie alla facilità di accesso, è molto frequentata sia da E dalla capanna Jenatsch in Val Bever sia dallo Julierpass. Itinerario sicuro anche dopo abbondanti nevicate e adatto anche alle ciaspole. Dalla Località La Veduta risalire la Val d Agnel (direzione N) attraverso morbidi pendii restando sulla sponda destra orografica del corso d acqua (senza nome) fino alla Fuorcla d Agnel (2983 m). Dopo una breve discesa di una quarantina di metri, dirigersi in pieno W sul Vadret d Agnel fino alla Fuorcla da Flix (3065 m). Seguire la cresta sommitale (direzione N) fino alla vetta della Tschima da Flix (3301 m). Vista splendida sui 3000 circostanti e sul massiccio del Bernina. Discesa: lungo l itinerario di salita. Via Risorgimento, 37 Mariano C.se (Co) Tel./Fax cell È gradita la prenotazione Chiuso Lunedì sera e Martedì Affresco raffigurante la Madonna con il bambino, fin dalla metà del 700 icona della corte del Carrobbio 23

26 FONTANA BILANCE Azienda Certificata ISO 9001 BILANCE ELETTRONICHE E MECCANICHE CONTAPEZZI - DOSATORI ETICHETTATRICI AFFETTATRICI VENDITA - ASSISTENZA - MANUTENZIONE RAPPORTI TARATURA PER CERTIFICAZIONI F.LLI FONTANA Snc BILANCE Via Tazzoli, 45 - Cesano Maderno (Mi) - Tel. e Fax E.Mail:

27 VARIGOTTI NOLI VARIGOTTI riviera di ponente DATA: 18 Marzo DISLIVELLO: m 274 PARTENZA: da Mariano ore 5,15 DIFFICOLTÀ: E da Seregno ore 5,30 TEMPO TOTALE: ore 4,00 ACCESSO: Milano - Savona - Finale Ligure - Varigotti EQUIPAGGIAMENTO: da escursionismo Dal caratteristico borgo di Varigotti seguendo il tipico segnavia con le XX rosse si percorre un primo tratto suggestivo a balconata sul mare; passato il Rio Almoreo si raggiunge una strada sterrata che si segue per alcune centinaia di metri in salita e con essa si arriva a Isasco. Sulla dx, sempre seguendo il segnavia, si raggiunge la macchia mediterranea del cosiddetto territorio indiano, una zona molto suggestiva e dal toponimo tanto scuro quanto originale. Raggiunta la dorsale dell altopiano delle Manie (m. 245), si prende sulla dx la strada sterrata che collega col Monte di Capo Noli e, dopo un breve tratto, la si abbandona per scendere sulla sx con un panoramico sentiero dai bolli blu. Attraverso un costone si raggiunge il rudere della chiesetta S. Michele e il sottostante paesino di Noli. Dopo una visita al mare e al caratteristico borgo si inizia il percorso di ritorno attraverso via XXV Aprile e, successivamente, con il sentiero segnato dal bollo rosso sbarrato seguendo il quale si raggiunge l altopiano; giunti con questo a un primo bivio si piega a dx per raggiungere la sommità del Monte di Capo Noli (m. 274), punto più alto di tutta l escursione. Seguendo per un breve tratto la strada sterrata sulla sx, raggiunto un poco evidente sentierino, si ritrovano i bolli con le XX rosse; seguendoli sulla dx si guadagna uno splendido tratto di costa a strapiombo sul mare proprio alla sommità delle falesie di Capo Noli. Sulla sx si incontrano delle deviazioni segnate con bolli gialli: due di esse portano a punti ancora più panoramici, mentre le altre permettono di raggiungere una grande torre genovese e, successivamente, la chiesa di S. Lorenzo. Una doverosa sosta permette di gustare appieno i panorami di questo stupendo angolo di riviera; Varigotti è ormai in vista e una veloce discesa permetterà di raggiungerla senza più alcuna fatica. ELETTROMECCANICA Cappellini Umberto & C. s.n.c. Riparazioni Motori Elettrici Impianti Industriali e Civili Automazione Cancelli Elettrici Elettrodomestici Mariano Comense (Co) - Via P. Borroni, 33 - Tel. (031)

28 CORNO DI SAN COLOMBANO m AlpI retiche AltA VAltellInA DATA: 25 Marzo DISLIVELLO: m 1330 PARTENZA: da Seregno ore 5,15 DIFFICOLTÀ: BSA da Mariano ore 5,30 TEMPO DI SALITA: ore 3,00 ACCESSO: Lecco - Colico - Bormio - Oga - Forte di Oga EQUIPAGGIAMENTO: Da sci-alpinismo con ARVA, pala, sonda obbligatori; utili ramponi e piccozza. Note: Bell itinerario, cima elegante, con una cresta finale che è la ciliegina sulla torta, Divertente, molto bello il panorama soprattutto su Bormio e sulla cima Piazzi. Dal parcheggio della seggiovia che parte dalle vicinanze del Forte di Oga si imbocca l evidente stradina subito a sinistra della pista. Risalendo il bosco, in direzione W, attraversando una serie di radure si giunge in un ampia conca. Ora piegando leggermente a sinistra, per evitare di mantenersi sulle piste (è vietato) si punta alle malghe di San Colombano (Masucco su CNS; pochi metri sotto all arrivo di una seggiovia). Si attraversa quindi l ampia conca puntando in direzione SW fino a raggiungere il ponte di quota 2271 m. Ci troveremo così alla base di un evidente, ripido ma breve pendio, superabile con alcune inversioni; esso permette di accedere ad una dolce conca. Salirla spostandosi verso SE per passare nei pressi della quota 2540 m. Proseguire poi in direzione SSW per avvallamenti e dorsali fino a sbucare nella dolce conca a N del Corno di San Colombano. Tenendosi a distanza di sicurezza da esso, si punta a raggiungere la cresta NW, superando da ultimo un pendio mediamente ripido (attenzione). Solitamente è possibile proseguire sci ai piedi sulla cresta fino a circa 2920 m. Lasciati gli sci proseguire per il filo della cresta, non difficile ma discretamente esposta. Un paio di passi più ripidi e più impegnativi, vengono aggirati verso destra. Raggiunta l anticima settentrionale, si prosegue alla volta della vetta per la brevissima, facile e quasi pianeggiante cresta. Discesa: lungo l itinerario di salita. 26

29 GRANTA PAREI m VAl di rhemes DATA: Aprile PARTENZA: da Mariano ore 8,00 da Seregno ore 8,15 DISLIVELLO: 1 giorno m giorno m 1100 DIFFICOLTÀ: BSA; OSA con discesa dalla vetta o dallo scivolo Nord TEMPO DI SALITA: 1 giorno ore 1,30 2 giorno ore 3,30 ACCESSO: Milano - Aosta - Villeneuve - Val di Rhemes - Thumel EQUIPAGGIAMENTO: Da sci- alpinismo con ARVA, pala, sonda obbligatori; imbrago, ramponi, piccozza e corda Note: Si può definire la Granta Parei, il simbolo della Val di Rhemes; offre due itinerari interessanti e impegnativi, con discese di grande soddisfazione, con tratti ripidi 1 giorno Da Thumel, mt 1850, (ampio parcheggio) seguire la strada asfaltata fino al sentiero con l indicazione per il rif. Benevolo (mt 2287).Raggiunti i pendii sottostanti il rifugio, attraversare un ponticello e raggiungerlo lungo la stradina. 2 giorno Dal rifugio scendere leggermente a dx verso il fiume e attraversare un altro ponticello. Con dir. SW compiere un traverso salendo a dx verso la bastionata e con diversi zig-zag raggiungere una fascia rocciosa, da aggirare sulla destra per ripidi pendii. Proseguire sempre con dir. SW, su pendenze decisamente meno ripide, e raggiungere così l innocuo ghiacciaio di Goletta. Puntare quindi alla Granta Parei ora ben visibile, aggirandola a NW fin quasi ad arrivare al colle della Goletta. Senza raggiungerlo, risalire la ripida parete NW della Granta Parei fin dove possibile con gli sci, poi a piedi (sci nello zaino nel caso si decida la discesa dalla vetta) per pendii nevosi molto ripidi (max 40 ) e un breve tratto centrale con roccette, raggiungere un ampia sella. A destra si raggiunge facilmente la vetta sciistica; a sinistra invece la cima vera e propria (punta nord), lungo un aerea cresta rocciosa (corda utile). Per i più allenati, è possibile accoppiare a questa gita,il vicino Bec di Traversière. 27

30 RIFUGIO LAGHI GEMELLI m AlpI orobie DATA: 22 Aprile PARTENZA: da Mariano ore 5,45 da Seregno ore 6,00 DISLIVELLO: m 868 DIFFICOLTÀ: E TEMPO SALITA: ore 3,00 ACCESSO: Bergamo - San Pellegrino - Carona EQUIPAGGIAMENTO: da escursionismo Dalla sponda meridionale del lago Carona (m. 1100) si stacca un sentiero che risale a zig zag tutto il vallone e il bellissimo bosco di abeti. Dopo circa due ore di salita, sempre nel bosco, il sentiero sbuca, con serpentine, sotto la diga del lago Marcio (m. 1841), ne contorna in piano la sponda occidentale ed arriva alla stazione superiore della funivia dell Enel. Si scende all ora verso sinistra, alti sul Lago delle Casere, si attraversa un ponticello sul torrente della val Borleggia, si risale l opposto versante e passando accanto ad una lunga casera si risale l ultimo valloncello che conduce al rifugio Laghi Gemelli (m. 1968). Discesa: lungo l itinerario di salita. Facoltativo: salita al Pizzo Farno. 28

31 MONTE STIVO m Gruppo bondone DATA: 20 Maggio PARTENZA: da Mariano ore 5,30 da Seregno ore 5,45 DISLIVELLO: m. 880 DIFFICOLTÀ: E TEMPO TOTALE: ore 4,00 ACCESSO: Autostrada A22 Brennero - Rovereto - Ronzo Chienis - Santa Barbara EQUIPAGGIAMENTO: da escursionismo Da Santa Barbara (m. 1181), presso un allevamento di cavalli, parte il sentiero 608bis, si prosegue oltre il divieto di transito guadagnando dopo una decina di minuti una bella fonte sulla sinistra (unica occasione per fare scorta d acqua). Subito oltre, ad un bivio, si volge sulla sinistra (cartello indicante il Rifugio Marchetti e il segnavia n 608). Si risale con bel panorama su Riva del Garda, non che su parte del Monte Baldo. Giunti alla Malga Stivo (m. 1768), notevole vista sui ghiacciai del Cevedale e del Carè Alto, si prosegue lungo il sentiero fino al rifugio Marchetti (m. 2012). Dal rifugio per comodo sentiero saliamo direttamente alla cima del Monte Stivo (m. 2059), splendido panorama nella zona sommitale. Discesa: lungo l itinerario di salita. Via Briantina ang. Via Boschina Seregno (MI) Tel e Fax web site: - eimail: 29

32 RIF. CITTA DI LISSONE VAl CAmonICA DATA: 17 Giugno PARTENZA: da Mariano ore 6,00 da Seregno ore 6,15 DISLIVELLO: m. 417 DIFFICOLTÀ: E TEMPO DI SALITA: ore 1,30-2,00 ACCESSO: Bergamo - Breno - Cedegolo EQUIPAGGIAMENTO: da escursionismo Si lascia il centro abitato di Valle seguendo la strada provinciale di arrivo al paese. Essa è tutta piana, larga, sterrata e con gran muraglioni in cemento che la riparano dai franamenti a monte. A differenza della valle parallela del Salarno, qui la vegetazione arborea scende oltre la strada e copre entrambi i versanti fin quasi agli argini del torrente Poia. In men che non si dica si giunge alle cascine della Rasega e poco più su a quelle di Forame, purtroppo notevolmente danneggiate dai disastri alluvionali dell estate 87. Grandi muraglioni intorno all alveo del torrente per evitare ulteriori esondazioni. Da Forame ci si incammina ora su una strada asfaltata, si raggiunge la prima balza detta delle Croste. Grossi lastroni rocciosi ci accompagnano di lato, mentre lo sguardo viene rivolto alle numerose cascatelle che su entrambi i versanti scaricano impetuose le loro acque nel torrente Poia. Superato il gradone ci si imbatte nel Rifugio-Bar Stella Alpina (m. 1621), con segnavia n. 15 ci si inoltra nella Val Saviore e con impegno, si affrontano le scale dell Adamé che ci conducono in circa un ora al Rifugio Città di Lissone (m. 2020), ove è presente un invaso artificiale. Discesa: lungo l itinerario di salita. 30

33 RIF. PARADIS m engadina DATA: 24 Giugno PARTENZA: da Mariano ore 6,00 da Arosio ore 6,15 DISLIVELLO: m. 735 per il rifugio - m al Fourcla Pischa DIFFICOLTÀ: E TEMPO DI SALITA: ore 2,40 per il rifugio ore 5,30 totale ACCESSO: Lecco - Chiavenna - Passo Maloja - St. Moritz - Pontresina EQUIPAGGIAMENTO: da escursionismo Dal parcheggio si seguono le chiare indicazioni verso Alp Languard-Rifugio Paradis, percorrendo il sentiero Rontgen. Dopo pochi minuti si sorpassa la torre Spaniola o Saracena, ben conservata: il suo nome deriva dalla locale famiglia Saratz. Ci si addentra quindi in un fresco bosco di larici e cembri, popolato da animali e volatili, dalle cince alle nocciolaie, agli scoiattoli e ai caprioli, che si lasciano avvistare con relativa facilità. Dopo circa mezz ora di cammino si sale prima una scalinata in tronchi di legno e poi una di pietra, per arrivare su un vero balcone sopra la valle del Bernina, uno spiazzo verde adagiato su rocce levigate dai ghiacciai, con una vista notevole sul Piz Palù e Piz Bellavista. Il tracciato prosegue, guadagnando rapidamente quota e zigzagando a fianco di spumeggianti torrenti; gli scorci paesaggistici sono notevoli, oltre che sulle imponenti vette, anche sui graziosi villaggi di Celerina e Samedan; sullo sfondo s intravedono gli impianti sciistici di S. Moritz che culminano sul Piz Nair (m. 3057). Oltrepassata una pozza di acqua turchese, si è ormai in vista dell alpeggio di Languard e del rifugio omonimo appena soprastante (m. 2302), collegato a Pontresina anche da una seggiovia. Il posto è piacevole e frequentato, può anche capitare che qualcuno improvvisi uno spontaneo e applauditissimo coro jodel in questo contesto davvero esclusivo. A questo punto non ci resta che seguire le frecce in direzione rifugio Paradis e in poco meno di un ora si arriva su uno sperone ed infine alla nostra meta. Ci troviamo ai piedi del Piz Languard (m. 3261); da qui si può godere il panorama sulle cime sempre innevate del Bernina con il ghiacciaio del Morteratsch e sull imbocco della splendida Val Roseg. A completare l`idilliaca atmosfera numerose colonie di stambecchi e marmotte senza trascurare le numerose specie floreali. Si prosegue verso il lago Languard (m. 2594), placido specchio in mezzo a una pietraia a solo mezz ora di cammino dal quale si intravede il rifugio Georgy aggrappato al Piz Languard. Si sale leggermente fino a raggiungere la Fourcla Pischa (m ), da qui inizia la discesa, si raggiunge la Fourcla S. Chudella (m. 2790), dove prendendo nettamente a destra si raggiunge la strada in terra battuta che percorre la Val del Fain. Seguendo poi la stessa (in lieve discesa) si arriva a Bernina Sout, punto di arrivo della nostra escursione. 31

MONT GLACIER 3182 M VAL D'AOSTA VAL DI CHAMPORCHER Sabato 5 e Domenica 6 luglio 2014

MONT GLACIER 3182 M VAL D'AOSTA VAL DI CHAMPORCHER Sabato 5 e Domenica 6 luglio 2014 CLUB ESCURSIONISTI ARCORESI Via IV Novembre, 9 20043 ARCORE Tel. 039-6012956 cell. 3479471002 www.cea-arcore.com e-mail: cea.arcore@gmail.com GITA alla ROSA DEI BANCHI 3163 M E MONT GLACIER 3182 M VAL

Dettagli

Sci alpinismo nel gruppo di Puez

Sci alpinismo nel gruppo di Puez Sci alpinismo nel gruppo di Puez Questo articolo di Alberto De Giuli propone tre itinerari inediti per scialpinisti esperti. Si tratta di percorsi ad anello che presentano tutti i caratteri dello sci alpinismo

Dettagli

C.A.I. PONTE S. PIETRO

C.A.I. PONTE S. PIETRO Il n. dei partecipanti è fissato in 10/15 massimo Le iscrizioni si ricevono in sede c.a.i. il martedì e venerdì dalle ore 20,30 alle ore 22,00 previo versamento di 100 quale caparra. Il costo complessivo

Dettagli

CIMA MUTTA (2135 m s.l.m.) Interesse: panoramico Dislivello: 781 m Difficoltà: E (E+ per la variante principale di salita) Durata: 2h-2h30

CIMA MUTTA (2135 m s.l.m.) Interesse: panoramico Dislivello: 781 m Difficoltà: E (E+ per la variante principale di salita) Durata: 2h-2h30 CIMA MUTTA (2135 m s.l.m.) Interesse: panoramico Dislivello: 781 m Difficoltà: E (E+ per la variante principale di salita) Durata: 2h-2h30 Presentazione: escursione faticosa ma breve e di soddisfazione,

Dettagli

PRIMO GIORNO: SENTIERO DA PIAN TREVISAN A PIAN DEI FIACCONI

PRIMO GIORNO: SENTIERO DA PIAN TREVISAN A PIAN DEI FIACCONI Il gruppo della Marmolada detiene, in Dolomiti, una indiscussa sovranità, da cui il nome di Regina delle Dolomiti, appunto per la massima elevazione dell intero sistema dolomitico di cui ne ospita anche

Dettagli

Parco naturale Fanes Senes Braies: escursioni nella natura (1) Col Bechei de Sora (2794 m)

Parco naturale Fanes Senes Braies: escursioni nella natura (1) Col Bechei de Sora (2794 m) Parco naturale Fanes Senes Braies: escursioni nella natura (1) Col Bechei de Sora (2794 m) Dal rifugio Fanes al Ju de Limo ed al lago. La si svolta a sinistra (est) su un sentiero evidente, però non numerato,

Dettagli

Sentiero attrezzato delle Vipere, San Valentino di Brentonico, Parco Naturale del Monte Baldo

Sentiero attrezzato delle Vipere, San Valentino di Brentonico, Parco Naturale del Monte Baldo Sentiero attrezzato delle Vipere, San Valentino di Brentonico, Parco Naturale del Monte Baldo Sentiero Attrezzato EEA / F, per escursionisti esperti con attrezzatura / facile, nella zona dell Altissimo

Dettagli

17 Luglio 2011. Monte Croce con traversata val d Ayas Valtournenche

17 Luglio 2011. Monte Croce con traversata val d Ayas Valtournenche 17 Luglio 2011 Monte Croce con traversata val d Ayas Valtournenche I cartelli parlano chiaro... Però manca il monte Croce! Alpeggio lungo l Alta Via n 1 La salita si fa subito ripida in un bel fitto bosco

Dettagli

TREKKING DEL "SELLARONDA"

TREKKING DEL SELLARONDA TREKKING DEL "SELLARONDA" Quattro giorni nel gruppo del Sella Da venerdi 2 a lunedi 5 settembre 2005 Il trekking si svolge nell'inconfondibile gruppo del Sella, nelle Dolomiti,caratterizzato dal grande

Dettagli

MONTE GREGORIO - MONTE PENNA DEL GESSO Il Sentiero delle Cenge

MONTE GREGORIO - MONTE PENNA DEL GESSO Il Sentiero delle Cenge MONTE GREGORIO - MONTE PENNA DEL GESSO Il Sentiero delle Cenge NOTIZIE. La cosiddetta Cresta dei Tausani è la dorsale che, dalla SS 258 Marecchiese in corrispondenza di Ponte Santa Maria Maddalena (188

Dettagli

Sabato 02 Domenica 03 Aprile 2011

Sabato 02 Domenica 03 Aprile 2011 Sabato 02 Domenica 03 Aprile 2011 Percorso iper-classico del Gruppo dell'adamello. L'itinerario inizia in discesa grazie agli impianti del Tonale che permettono un comodo accesso al Passo Presena. Tipologia:

Dettagli

Trek Valgrisenche. Percorso "soft"

Trek Valgrisenche. Percorso soft Percorso "soft" Lunghezza circa 10 Km - dislivello positivo mt. 650 - dislivello negativo mt. 770 (Fraz. Usellière rifugio Chalet de l Epèe vallone di Plontaz - capoluogo di Valgrisenche). Si parte dalla

Dettagli

Alta Via dell'adamello

Alta Via dell'adamello Alta Via dell'adamello L alta via dell Adamello è uno splendido percorso di trekking che si sviluppa in sette tappe, a quote comprese fra i 2000 e i 3000 metri, attraversando da sud a nord la zona del

Dettagli

CAI ALA di STURA Programma 2016

CAI ALA di STURA Programma 2016 CAI ALA di STURA Programma 2016 Perchè iscriversi al C.A.I. (meglio se alla sezione di Ala di Stura) Per motivi ideali, che uniscono tutti gli appassionati della montagna, e per motivi pratici, che interessano

Dettagli

Totes Gebirge - Austria

Totes Gebirge - Austria Escursione Sociale del 17 19 Luglio 2015 Totes Gebirge - Austria Descrizione generale Il Totes Gebirge è una catena montuosa delle Alpi Nord-orientali delle Alpi orientali. Si tratta di un altopiano di

Dettagli

Via Ferrata del Somator, Monte Biaena

Via Ferrata del Somator, Monte Biaena Via Ferrata del Somator, Monte Biaena Via Ferrata F / Facile, panoramica e facilmente accessibile, ci porta sulla cima del Monte Biaena (1.618). Descrizione breve: ferrata facile e breve, dal Rifugio Malga

Dettagli

CAI - ALPINISMO GIOVANILE. Primo Corso Di Avvicinamento Alla Montagna 2011. Segnaletica

CAI - ALPINISMO GIOVANILE. Primo Corso Di Avvicinamento Alla Montagna 2011. Segnaletica CAI - ALPINISMO GIOVANILE Primo Corso Di Avvicinamento Alla Montagna 2011 Segnaletica C A I B o r g o m a n e r o A l p i n i s m o G i o v a n i l e 2 0 1 1 Pagina 1 Classificazione dei sentieri Sentiero

Dettagli

Mobile +39 349 4320563 info@guidemonterosa.info www.guidemonterosa.info. Gressoney, la valle del Lys e il Monte Rosa

Mobile +39 349 4320563 info@guidemonterosa.info www.guidemonterosa.info. Gressoney, la valle del Lys e il Monte Rosa SOCIETA DELLE GUIDE DI GRESSONEY Sede legale: Località Tache 11020 Gressoney-La-Trinité (Ao) Sede ufficio: Località Lago Gover 11025 Gressoney-Saint-Jean (Ao) Mobile +39 349 4320563 info@guidemonterosa.info

Dettagli

Tempi di percorrenza 5:00 ore se si va all attacco del sentiero in auto. Aggiungere 40 minuti se si usa il treno

Tempi di percorrenza 5:00 ore se si va all attacco del sentiero in auto. Aggiungere 40 minuti se si usa il treno Il Cornizzolo da Civate Zona Prealpi Lombarde Triangolo Lariano Corni di Canzo Tipo itinerario Ad anello Difficoltà E (per Escursionisti) Tempi di percorrenza 5:00 ore se si va all attacco del sentiero

Dettagli

CLUB ALPINO ITALIANO Sezione U.L.E. Genova

CLUB ALPINO ITALIANO Sezione U.L.E. Genova CLUB ALPINO ITALIANO Sezione U.L.E. Genova NEL QUADRO DEI FESTEGGIAMENTI PER I CENTO ANNI DELLA NOSTRA SSOCIAZIONE SABATO 10 MAGGIO INAUGURAZIONE DEL NUOVO SENTIERO AQ2 AQ2 DATA: 10 maggio 2014 LOCALITA

Dettagli

SENTIERO DEGLI ALPINI e BALCONI DI MARTA - Alpi Liguri

SENTIERO DEGLI ALPINI e BALCONI DI MARTA - Alpi Liguri SENTIERO DEGLI ALPINI e BALCONI DI MARTA - Alpi Liguri Propongo un percorso molto vario ed interessante, una delle più belle escursioni sulle Alpi della Liguria,che taglia i dirupati versanti italiani

Dettagli

Percorso Zona Orientale

Percorso Zona Orientale Percorso Zona Orientale Indice Cala Luna 1 Il Canyon di Gorroppu 3 Il villaggio di Fiscali 6 Cala Luna Un itinerario dove il bianco del calcare regna sul sentiero e sul monte, per arrivare a una delle

Dettagli

Il programma escursionistico del 2012 ha inizio lungo i sentieri del "Cammino di S.Carlo"

Il programma escursionistico del 2012 ha inizio lungo i sentieri del Cammino di S.Carlo Il programma escursionistico del 2012 ha inizio lungo i sentieri del "Cammino di S.Carlo" Il "Cammino" è un itinerario a ricordo di S.Carlo Borromeo, che in dodici tappe porta da Arona, sul Lago Maggiore,

Dettagli

Monte Spino da S. Michele

Monte Spino da S. Michele Monte Spino da S. Michele Escursione E+, per escursionisti, da S. Michele saliamo verso il rifugio Pirlo allo Spino e poi al Monte Spino (1.513) Descrizione breve: il percorso inizia in località Verghere,

Dettagli

TORNIMPARTE CAMPO FELICE RIFUGIO SEBASTIANI

TORNIMPARTE CAMPO FELICE RIFUGIO SEBASTIANI TORNIMPARTE CAMPO FELICE RIFUGIO SEBASTIANI La partenza è da Villagrande di Tornimparte (880 m s.l.m.) lungo la strada provinciale SP1 Amiternina; dopo 400 metri circa in falsopiano svoltare a sinistra

Dettagli

visita il nostro sito www.prolocoballabio.it

visita il nostro sito www.prolocoballabio.it distribuito da Pro Loco Ballabio 1 Sentieri di montagna Itinerari di montagna consigliati dal Club Alpino Italiano di Ballabio e dal Comune di Ballabio Sentiero 30 Itinerario: Gera Bocchetta di Bertena

Dettagli

1 Vernuer Kalmtal Matatz Ulfas I. Obere Obisellalm. Gita nella valle alta e solitaria alla malga pittoresca al lago. percorso

1 Vernuer Kalmtal Matatz Ulfas I. Obere Obisellalm. Gita nella valle alta e solitaria alla malga pittoresca al lago. percorso 1 Vernuer Kalmtal Matatz Ulfas I Öberst, Obere Obisellalm 10,8 km 5.00 ore 1392 m 810 m 2160 m giu. ott. 26 Obere Obisellalm Gita nella valle alta e solitaria alla malga pittoresca al lago Öberst Vernuer

Dettagli

Rifugio Paolo Barrasso a Monte Rapina

Rifugio Paolo Barrasso a Monte Rapina Rifugio Paolo Barrasso a Monte Rapina Descrizione Ubicato a 1542 m sul versante settentrionale della Maiella, alle coordinate geografiche N 42 008 09 E 14 003 39, il rifugio é intitolato a Paolo Barrasso,

Dettagli

Itinerario n. 117 - Fra Rocca Calascio e Campo Imperatore

Itinerario n. 117 - Fra Rocca Calascio e Campo Imperatore Pagina 1 Itinerario n. 117 - Fra Rocca Calascio e Campo Imperatore Scheda informativa Punto di partenza: Fonte Cerreto (AQ) Distanza da Roma: 125 km Lunghezza: 49 km ascesa totale: 1225 m Quota massima:

Dettagli

Villaggi Walser a due passi dal Cielo

Villaggi Walser a due passi dal Cielo Martedì 7 Luglio Villaggi Walser a due passi dal Cielo I Walser, popolo di coloni contadini dissodatori, arrivò nel medioevo nell alta Valle di Gressoney, allora disabitata, attraverso il Monte Rosa fondando

Dettagli

La Lega Montagna del Comitato regionale UISP e l ANPI Valle d Aosta organizzano dal 21 giugno al 13 settembre nove itinerari della memoria sulle vie

La Lega Montagna del Comitato regionale UISP e l ANPI Valle d Aosta organizzano dal 21 giugno al 13 settembre nove itinerari della memoria sulle vie La Lega Montagna del Comitato regionale UISP e l ANPI Valle d Aosta organizzano dal 21 giugno al 13 settembre nove itinerari della memoria sulle vie della resistenza valdostana. I Percorsi della resistenza,

Dettagli

Pizzo d'uccello (m.1781) - via Oppio- Colnaghi

Pizzo d'uccello (m.1781) - via Oppio- Colnaghi Scuola di Alpinismo e Scialpinismo Guido Della Torre - http://scuolaguidodellatorre.interfree.it Pizzo d'uccello (m.1781) - via Oppio- Colnaghi Accesso: autostrada A15 Parma-La Spezia, uscita Aulla. Svoltare

Dettagli

Scialpinismo nel Trentino

Scialpinismo nel Trentino 107 itinerari Ulrich Kössler Scialpinismo nel Trentino Airphoto Adamello, Presanella, Brenta, Ortles, Dolomiti, Lagorai, Alto Garda Nuova edizione +43 ITINERARI Ulrich Kössler Ulrich Kössler, nato nel

Dettagli

Rifugio Alpino Luigi Vaccarone Località Lago dell Agnello - Comune di Giaglione Quota 2743 m s.l.m. (Tel. + 39 0122 33 22 6)

Rifugio Alpino Luigi Vaccarone Località Lago dell Agnello - Comune di Giaglione Quota 2743 m s.l.m. (Tel. + 39 0122 33 22 6) Rifugio Alpino Luigi Vaccarone Località Lago dell Agnello - Comune di Giaglione Quota 2743 m s.l.m. (Tel. + 39 0122 33 22 6) Il Rifugio realizzato all inizio del 1900 si trova sulla spalla di un crestone,

Dettagli

CLUB ESCURSIONISTI ARCORESI

CLUB ESCURSIONISTI ARCORESI CLUB ESCURSIONISTI ARCORESI Via IV Novembre, 9 20043 ARCORE Tel. 039-6012956 cell. 3479471002 www.cea-arcore.com ANELLO e-mail: cea.arcore@gmail.com DEL SORAPISS DOLOMITI Sabato Domenica Lunedì 14-15-16

Dettagli

TREKKING IN VAL MASTALLONE

TREKKING IN VAL MASTALLONE TREKKING IN VAL MASTALLONE ITINERARIO N 1 : Santa Maria (Fobello) Colle d Egua Partenza: Santa Maria di Fobello Arrivo : Colle d Egua Codice catasto : 517 Tempo : 3 ore e 15 minuti Dislivello : 1064 m

Dettagli

Presentazione creata da Antonino Oddo A.N.E. Grafica by Thor Software

Presentazione creata da Antonino Oddo A.N.E. Grafica by Thor Software Presentazione creata da Antonino Oddo A.N.E. Grafica by Thor Software La teoria senza la pratica è inutile, la pratica senza la teoria è pericolosa. - Lao Tzu - È molto importante pianificare bene le vostre

Dettagli

Viaggio in macchina circa 4 ore. In auto

Viaggio in macchina circa 4 ore. In auto Relazione 1 Giorno Da Vimodrone al Rifugio Vitale Giacoletti Viaggio in macchina circa 4 ore In auto Da Saluzzo si risale la Valle Po, toccando Paesana, località che da Torino si raggiunge anche con l'autostrada

Dettagli

DESCRIZIONE PERCORSO Lago Maggiore International Trail (Km 52,6 D+ 2.971/D- 2.974)

DESCRIZIONE PERCORSO Lago Maggiore International Trail (Km 52,6 D+ 2.971/D- 2.974) LOCANDINA SENTIERISTICA: A.S.V. = Antica Strada della Veddasca; 3V = Via Verde Varesina; S.I. = Sentiero Italia TML = Tra Monti e Lago DESCRIZIONE PERCORSO Lago Maggiore International Trail (Km 52,6 D+

Dettagli

SETTEMBRE 2011 SABATO 3 Itinerario ad anello con partenza da Campigna

SETTEMBRE 2011 SABATO 3 Itinerario ad anello con partenza da Campigna PROGRAMMA ESCURSIONI SETTEMBRE 2011 SABATO 3 Itinerario ad anello con partenza da Campigna Campigna Villaneta C. Franchetto S. Agostino Poggio del Ballatoio - Campigna KM PERCORSO: 10 TEMPO DI PERCORRENZA:

Dettagli

Anello nel bosco di conifere, attorno ai prati di Margherita dei Boschi (1.100 m.). Lunghezza itinerario 3,6 km; tempo di percorrenza 1h e 30.

Anello nel bosco di conifere, attorno ai prati di Margherita dei Boschi (1.100 m.). Lunghezza itinerario 3,6 km; tempo di percorrenza 1h e 30. Itinerari 1) GOUTA: boschi di conifere, prati, quota 1.100 m Anello nel bosco di conifere, attorno ai prati di Margherita dei Boschi (1.100 m.). Lunghezza itinerario 3,6 km; tempo di percorrenza 1h e 30.

Dettagli

CLUB ALPINO ITALIANO Commissione Centrale Escursionismo

CLUB ALPINO ITALIANO Commissione Centrale Escursionismo CLUB ALPINO ITALIANO Commissione Centrale Escursionismo Allegato n 9 PIANO DIDATTICO CORSI DI FORMAZIONE E VERIFICA PER ACCOMPAGNATORI DI ESCURSIONISMO AE 1 LIVELLO STRUTTURA DEI CORSI (Art. 22) I corsi

Dettagli

CIMA DI PRAMPERET m 2337

CIMA DI PRAMPERET m 2337 OTTO l DOLOMITI ZOLDANE CIMA DI PRAMPERET m 2337 Parete Sud Via Cavaliere Errante PRIMI SALITORI: fra i vari percorsi che in qualche parte coincidono con questo: A. Da Valt e G. Da Rold, 12 ottobre 1958

Dettagli

Sentiero Busatte Tempesta da Torbole sul Garda

Sentiero Busatte Tempesta da Torbole sul Garda Sentiero Busatte Tempesta da Torbole sul Garda Escursione T / Turistica, molto panoramica, a bassa quota, su comodo sentiero, lungo la riviera Orientale del Lago di Garda Trentino, partenza da Torbole.

Dettagli

18 Rifugio Nuvolau, 2575 m. Dolomiti d Ampezzo, Pelmo-Croda da Lago. Al nido d aquile dal panorama mozzafiato. 12 km. Lunghezza percorso.

18 Rifugio Nuvolau, 2575 m. Dolomiti d Ampezzo, Pelmo-Croda da Lago. Al nido d aquile dal panorama mozzafiato. 12 km. Lunghezza percorso. 18 Rifugio Nuvolau, 2575 m ca. 4 ½ ore 870 m 870 m ca. 4 ½ ore località Ponte di Rù Bianco, strada del passo Falzarego, 1732 m Ra Gusela Passo Giau Rif. Nuvolau Al nido d aquile dal panorama mozzafiato

Dettagli

Lombardia. Run The Top. Guida e GPS. www.regione.lombardia.it

Lombardia. Run The Top. Guida e GPS. www.regione.lombardia.it Lombardia Run The Top TRAIL DELLE GRIGNE Guida e GPS www.regione.lombardia.it Lunghezza: 19 km Dislivello: 1900 m D+ Tecnicità: percorso che prevede alcuni tratti attrezzati sia in salita che in discesa.

Dettagli

ULTRATRAIL 50 Km - 4000 m dislivello positivo

ULTRATRAIL 50 Km - 4000 m dislivello positivo ULTRATRAIL 50 Km - 4000 m dislivello positivo PROFILO ALTIMETRICO 2550 2350 QUOTE m slm 2150 1950 1750 1550 1350 0 5000 10000 15000 20000 25000 30000 35000 40000 45000 DISTANZA metri RISTORO COMPLETO RISTORO

Dettagli

Itinerario n. 119 - Dal lago di Bolsena a Tuscania lungo il fiume Marta

Itinerario n. 119 - Dal lago di Bolsena a Tuscania lungo il fiume Marta Pagina 1 Itinerario n. 119 - Dal lago di Bolsena a Tuscania lungo il fiume Marta Scheda informativa Punto di partenza: Marta(Vt) Distanza da Roma : 100 km Lunghezza: 35 km Ascesa totale: 360 m Quota massima:

Dettagli

Cadini di Misurina e Dolomiti di Sesto-Tre Cime Lavaredo

Cadini di Misurina e Dolomiti di Sesto-Tre Cime Lavaredo Cadini di Misurina e Dolomiti di Sesto-Tre Cime Lavaredo Ciaspolata in NOTTURNA dal Rifugio Col de Varda al Rifugio Città di Carpi Ciaspolata diurna da Malga Rinbianco al Rifugio Auronzo 23 e 24 Gennaio

Dettagli

L escursione con 1100m di dislivello dura intorno alle 6-7 ore di cammino per camminatori abbastanza esperti.

L escursione con 1100m di dislivello dura intorno alle 6-7 ore di cammino per camminatori abbastanza esperti. Cima Fopel Questa splendida escursione si svolge interamente nel territorio del Parco Nazionale dello Stelvio in un ambiente particolarmente selvaggio. La partenza è situata nei pressi del Ristoro Fopél,

Dettagli

Club Alpino. Ala di Stura. Programma 2012. www.caialadistura.it info@caialadistura.it

Club Alpino. Ala di Stura. Programma 2012. www.caialadistura.it info@caialadistura.it Club Alpino Italiano Ala di Stura Programma 2012 www.caialadistura.it info@caialadistura.it Perchè iscriversi al C.A.I. (meglio se alla sezione di Ala di Stura) Per motivi ideali, che uniscono tutti gli

Dettagli

PROGRAMMA GITE. Scialpinismo

PROGRAMMA GITE. Scialpinismo 42 Scialpinismo PROGRAMMA GITE Domenica 18 gennaio 2015 Val di Campiglio: Monte Serodoli 2708 m Gita facile, un po complessa per l orientamento, prevalentemente invernale e che permette una bella sciata

Dettagli

5-3-01. Pratolungo-Sentiero 299-C. Praga-Sent E1-Sant. Montaldero-Arquata Scrivia. : Arquata Scrivia-Sentiero E1-C. Lavaggi- : 23-05-2013

5-3-01. Pratolungo-Sentiero 299-C. Praga-Sent E1-Sant. Montaldero-Arquata Scrivia. : Arquata Scrivia-Sentiero E1-C. Lavaggi- : 23-05-2013 : Arquata Scrivia-Sentiero E1-C. Lavaggi- Pratolungo-Sentiero 299-C. Praga-Sent E1-Sant. Montaldero-Arquata Scrivia 5-3-01 : 23-05-2013 : Da Genova Brignole con treno delle 8.20 e arrivo a Arquata Scrivia

Dettagli

CLUB ALPINO ITALIANO Commissione Centrale Escursionismo

CLUB ALPINO ITALIANO Commissione Centrale Escursionismo CLUB ALPINO ITALIANO Commissione Centrale Escursionismo PIANO DIDATTICO Allegato n 9 CORSI DI FORMAZIONE E VERIFICA PER ACCOMPAGNATORI DI ESCURSIONISMO 1 LIVELLO AE/AC STRUTTURA DEI CORSI (Art. 22) I corsi

Dettagli

Via Alpinistica del 92 Congresso SAT, ad Arco

Via Alpinistica del 92 Congresso SAT, ad Arco Via Alpinistica del 92 Congresso SAT, ad Arco Via Alpinistica PD / Poco Difficile, con passaggi su roccia di I, II e III grado (II obbligatorio) che conduce alla cima del Monte Baone (480). Descrizione

Dettagli

TREKKING E MOUNTAIN BIKE

TREKKING E MOUNTAIN BIKE TREKKING E MOUNTAIN BIKE Il territorio del comune di Donato, per la sua conformazione, è particolarmente adatto alla pratica dello sport della mountain bike. In pochi chilometri si può passare dai boschi

Dettagli

1-86-06. : RONDANINA-MONTE SOPRA PROPATA(pendici)-CASA DEL ROMANO-CAPANNE DI CARREGA-MONTE CARMO-CAPAN NE DI CARREGA-CASA DEL ROMANO-CAPRILE

1-86-06. : RONDANINA-MONTE SOPRA PROPATA(pendici)-CASA DEL ROMANO-CAPANNE DI CARREGA-MONTE CARMO-CAPAN NE DI CARREGA-CASA DEL ROMANO-CAPRILE : RONDANINA-MONTE SOPRA PROPATA(pendici)-CASA DEL ROMANO-CAPANNE DI CARREGA-MONTE CARMO-CAPAN NE DI CARREGA-CASA DEL ROMANO-CAPRILE 1-86-06 : 12-08-2012 : da Genova-Piazza Verdi con autobus ATP delle ore

Dettagli

PALA DI SAN MARTINO (2982 m)

PALA DI SAN MARTINO (2982 m) PALA DI SAN MARTINO (2982 m) Gran Pilastro - Via Langes DIFFICOLTÀ DISLIVELLO DURATA BELLEZZA D (IV+) 600m la via (20 tiri) 10/12h (7h la via) ITINERARIO: Salita alla Pala di San Martino per il Pilastro

Dettagli

Itinerario n. 026 - La Valnerina fra Arrone e la Cascata delle Marmore

Itinerario n. 026 - La Valnerina fra Arrone e la Cascata delle Marmore Pagina 1 Itinerario n. 026 - La Valnerina fra Arrone e la Cascata delle Marmore Scheda informativa Punto di partenza: Arrone Distanza da Roma : 110 km Lunghezza: 22 km Ascesa totale: 530 m Quota massima:

Dettagli

Trekking per la Cima della Neve - Schneespitze

Trekking per la Cima della Neve - Schneespitze Trekking per la Cima della Neve - Schneespitze TREKKING Durata Distanza 9:00 h 13.5 km Dislivello Altitudine Max 1730 m 3167 m Condizione Tecnica Avventura Paesaggio Verso la croce in vetta Fra vedrette

Dettagli

VAL PESIO. Sentiero Natura Certosa-Pian delle Gorre Cascate del Sault e Gias Sottano di Sestrera

VAL PESIO. Sentiero Natura Certosa-Pian delle Gorre Cascate del Sault e Gias Sottano di Sestrera VAL PESIO Sentiero Natura Certosa-Pian delle Gorre Cascate del Sault e Gias Sottano di Sestrera Sabato Escursione con le ciaspole!! Evviva!!! In auto arriviamo fin davanti alla Certosa di Chiusa Pesio,

Dettagli

LA VALLE DI PALANFRÈ

LA VALLE DI PALANFRÈ LA VALLE DI PALANFRÈ Località di partenza: Palanfrè, Alpe di Palanfrè Epoca consigliata: giugno-settembre Tipo di itinerario: escursionistico Quota di partenza/arrivo: 1379 m - 2057 m Durata del percorso

Dettagli

10 Maggio 2015 Rapallo (Santuario Caravaggio)

10 Maggio 2015 Rapallo (Santuario Caravaggio) 10 Maggio 2015 Rapallo (Santuario Caravaggio) Nell entroterra tra Recco e Rapallo si erge sul Monte Orsena (615 m.) il Santuario dedicato alla Madonna di Caravaggio. L itinerario qui proposto permette

Dettagli

CASTERINO (valle delle meraviglie e rocca dell abisso)

CASTERINO (valle delle meraviglie e rocca dell abisso) CASTERINO (valle delle meraviglie e rocca dell abisso) Situazione 44.0982 / 7.5063 In questa zona trovate splendide soluzioni per alloggiare in albergo o per la sosta camper in libero. Base di partenza

Dettagli

ORGANIZZA. Dal 25 al 29 luglio. Trekking di 4 giorni da rifugio a rifugio nelle Pale di San Martino di Castrozza

ORGANIZZA. Dal 25 al 29 luglio. Trekking di 4 giorni da rifugio a rifugio nelle Pale di San Martino di Castrozza ORGANIZZA Dal 25 al 29 luglio Trekking di 4 giorni da rifugio a rifugio nelle Pale di San Martino di Castrozza prenotazioni entro e non oltre il 15 giugno con versamento della quota di. 150.00 La quota

Dettagli

PROPOSTE DI ESCURSIONI A MISURA DI SEDIE A ROTELLE IN ENGADIN ST. MORITZ

PROPOSTE DI ESCURSIONI A MISURA DI SEDIE A ROTELLE IN ENGADIN ST. MORITZ PROPOSTE DI ESCURSIONI A MISURA DI SEDIE A ROTELLE IN ENGADIN ST. MORITZ 10 SENTIERI PER ESCURSIONI IN COLLABORAZIONE CON PRO INFIRMIS E BAW Engadin St. Moritz, Via San Gian 30, CH-7500 St. Moritz, T +41

Dettagli

SPORT & WELLNESS. i 4000 delle Alpi e il Canavese

SPORT & WELLNESS. i 4000 delle Alpi e il Canavese SPORT & WELLNESS i 4000 delle Alpi e il Canavese Splendida vacanza di una settimana nella regione nord occidentale dell Italia, alla scoperta delle cime più belle del Piemonte e della Valle d Aosta. Non

Dettagli

Domenica 27 settembre 2015

Domenica 27 settembre 2015 Descrizione generale CLUB ALPINO ITALIANO ESCURSIONE ESTIVA Domenica 27 settembre 2015 Cima Cavallazza (Lagorai) Grado di difficoltà E-EE Media Equipaggiamento Attrezzatura Alimentazione Passo Rolle (m.

Dettagli

Trekking per il Monte Rosso - Roteck

Trekking per il Monte Rosso - Roteck Trekking per il Monte Rosso - Roteck TREKKING Durata Distanza 11:00 h 21.7 km Dislivello Altitudine Max 2250 m 3333 m Condizione Tecnica Avventura Paesaggio La punta più elevata del gruppo di Tessa Escursione

Dettagli

LE TRE CIME DI LAVAREDO Le regine delle Dolomiti

LE TRE CIME DI LAVAREDO Le regine delle Dolomiti LE TRE CIME DI LAVAREDO Le regine delle Dolomiti Quando si parla delle Tre Cime di Lavaredo si pensa subito alle fotografie che vediamo sempre sui calendari. Ma avete mai pensato da dove sono state scattate?

Dettagli

TREKKING ALTA VIA DEI PASTORI

TREKKING ALTA VIA DEI PASTORI TREKKING ALTA VIA DEI PASTORI Dolomiti: una straordinaria successione di pareti a strapiombo, guglie, gruppi di monoliti rocciosi, pinnacoli solitari, che la natura ha magicamente accostato o isolato con

Dettagli

Ai piedi della Pania della Croce nelle Alpi Apuane: il rifugio Del Freo Eos Foto di ML 014

Ai piedi della Pania della Croce nelle Alpi Apuane: il rifugio Del Freo Eos Foto di ML 014 Ai piedi della Pania della Croce nelle Alpi Apuane: il rifugio Del Freo Eos Foto di ML 014 Il percorso è in prevalenza ombreggiato, ma non mancano sulla sinistra panorami sulle varie vette delle Apuane

Dettagli

Itinerario n. 087 - Il Santuario di M.Tranquillo e la Macchiarvana

Itinerario n. 087 - Il Santuario di M.Tranquillo e la Macchiarvana Pagina 1 di 5 Itinerario n. 087 - Il Santuario di M.Tranquillo e la Macchiarvana Scheda informativa Punto di partenza: Pescasseroli Distanza da Roma: 164 km Lunghezza: 34 km Ascesa totale: 630 m Quota

Dettagli

Note tecniche. Rientro alle auto previsto entro le ore 16.30 e partenza.

Note tecniche. Rientro alle auto previsto entro le ore 16.30 e partenza. Luci d Autunno nelle Terre Alte Weekend nella natura del Parco Nazionale Gran Paradiso 3 e 4 ottobre 2015 Ceresole Reale (To) Prenotazioni entro il 20 settembre Un weekend nella splendida Natura delle

Dettagli

VALNONTEY - RIFUGIO "SELLA" CASOLARI DELL'HERBETET (giro ad anello)

VALNONTEY - RIFUGIO SELLA CASOLARI DELL'HERBETET (giro ad anello) VALNONTEY - RIFUGIO "SELLA" CASOLARI DELL'HERBETET (giro ad anello) Finalmente. E tanto tempo che sento parlare di questo giro ad anello (Valnontey, Rifugio Sella, casolari dell Herbetet, Valnontey) che

Dettagli

Itinerario n. 063 - La Via Francigena, da Bolsena a Viterbo

Itinerario n. 063 - La Via Francigena, da Bolsena a Viterbo Pagina 1 Itinerario n. 063 - La Via Francigena, da Bolsena a Viterbo Scheda informativa Punto di partenza: Bolsena Distanza da Roma: 113 km. Lunghezza: 34,3 km. Ascesa totale: 720 m. Quota massima: 559

Dettagli

Trekking nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano

Trekking nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano Itinerario di affascinante bellezza per cogliere in pieno le bellezze geologiche e botaniche del luogo, dove il Monte Cervati, il gigante domina da un lato il Vallo di Diano e dall altro la costiera cilentana.

Dettagli

La notte è ormai prossima e, a metà percorso, occorre accendere le luci.

La notte è ormai prossima e, a metà percorso, occorre accendere le luci. Tempo splendido e una temperatura eccezionale hanno caratterizzato questo weekend autunnale in una valle sconosciuta ai più. Da Torino e provincia partiamo in tre (Marina, Piero ed io) per questa nuova

Dettagli

ATTIVITÀ DI ESCURSIONISMO - LUGLIO 2015 -

ATTIVITÀ DI ESCURSIONISMO - LUGLIO 2015 - ATTIVITÀ DI ESCURSIONISMO - LUGLIO 2015 - Per informazioni e prenotazioni: http:///iscriversi.html Email: info@friultrekandtrout.com - Cellulare: 3453597254 PER POTER PARTECIPARE ALLE SINGOLE ATTIVITÀ

Dettagli

Trekking Valle Stura di Demonte Alpi Marittime

Trekking Valle Stura di Demonte Alpi Marittime Delle, mi sono innamorato in un momento. La prima volta che ci andai rimasi affascinato dal loro aspro profilo che, dal Colle della Maddalena, corre verso est, fino al Colle di Tenda, separando il territorio

Dettagli

DAI PIANI RESINELLI AI SENTIERI DELLA GRIGNA

DAI PIANI RESINELLI AI SENTIERI DELLA GRIGNA DAI PIANI RESINELLI AI SENTIERI DELLA GRIGNA Piani Resinelli Caminetto Pagani Rifugio Rosalba (sentiero della direttissima) frecce n. 8 in campo rosso CAI di Lecco per il rifugio Rosalba e il Colle Valsecchi;

Dettagli

Attività per ragazzi ad adulti abituati alle escursioni. Attività dove è richiesto un buon allenamento alle escursioni

Attività per ragazzi ad adulti abituati alle escursioni. Attività dove è richiesto un buon allenamento alle escursioni Programma inverno 2014/15 Attività per tutta la famiglia. Limite età bimbi Attività per ragazzi ad adulti abituati alle escursioni Attività dove è richiesto un buon allenamento alle escursioni ACTIVITY

Dettagli

Cinque Terre Traversata da Riomaggiore a Portovenere

Cinque Terre Traversata da Riomaggiore a Portovenere UNIONE ESCURSIONISTI TORINO GRUPPO GIOVANILE CAI TORINO propongono il 17 APRILE 2016 Cinque Terre Traversata da Riomaggiore a Portovenere Ambito Territoriale: Cinque Terre zona Tramonti Località di partenza:

Dettagli

BOZZA DI LAVORO INTERNA DELLA CNSASA, OTP E SCUOLE CENTRALI Milano 15-9-07

BOZZA DI LAVORO INTERNA DELLA CNSASA, OTP E SCUOLE CENTRALI Milano 15-9-07 1 BOZZA DI LAVORO INTERNA DELLA CNSASA, OTP E SCUOLE CENTRALI Milano 15-9-07 PERCORSI FORMATIVI PER IL CONSEGUIMENTO DI COMPETENZE ALPINISTICHE ovvero le competenze minime necessarie per svolgere in sicurezza

Dettagli

RITROVO: AGNOSINE CHIESA PARROCCHIALE ORE 9,00 RITROVO SUCCESSIVO CHIESA PARROCCHIALE DI BIONE ORE 9,15 CON MEZZI PROPRI

RITROVO: AGNOSINE CHIESA PARROCCHIALE ORE 9,00 RITROVO SUCCESSIVO CHIESA PARROCCHIALE DI BIONE ORE 9,15 CON MEZZI PROPRI Ci sono diversi itinerari di Canyoning, Arrampicata e Trekking nella zona attorno al Lago di Garda e Lago d'idro, tra Lombardia, Trentino e Veneto. Proponiamo uscite con Guide Alpine per il Canyoning e

Dettagli

Programma attività Sezionali 2016

Programma attività Sezionali 2016 Programma attività Sezionali 2016 Tutti i dettagli delle attività sezionali (orari definitivi, punti di ritrovo e partenza, eventuali costi, ecc.) verranno comunicati con ampio anticipo sul sito www.caiporretta.it,

Dettagli

Gruppo del Prosac Tremosine. www.gruppoprosac.it ITINERARI E PROGRAMMI PER IL 2014

Gruppo del Prosac Tremosine. www.gruppoprosac.it ITINERARI E PROGRAMMI PER IL 2014 Gruppo del Prosac Tremosine www.gruppoprosac.it ITINERARI E PROGRAMMI PER IL 2014 1 Denominazione itinerario : Bassa via del Garda II tappa ToscolanoMaderno-Gargnano Data escursione: 23/03/2014 Durata:

Dettagli

Distelgrube Faltmaralm

Distelgrube Faltmaralm 7 Valle di Pfelders 36 Distelgrube Faltmaralm Paesaggio tipico di alta montagna e malga Pfelders C B A Pfelders 7 Faltmaralm, Bergkristall poca carta Kompass 044 14,5 km 5.30 ore 1550 m 900 m 2388 m lug.

Dettagli

Sentiero dei Quattro Parchi della Brianza

Sentiero dei Quattro Parchi della Brianza CLUB ESCURSIONISTI ARCORESI Via IV Novembre, 9 20043 ARCORE Tel. 039-6012956 cell. 3479471002 www.cea-arcore.com e-mail: cea-arcore@libero.it Sentiero dei Quattro Parchi della Brianza Sabato 27 ottobre

Dettagli

Scialpinismo nelle Dolomiti

Scialpinismo nelle Dolomiti 70 itinerari Bacci 76 itinerari Cauz Kehrer Stauder Willeit Zangrando Ulrich Kössler Scialpinismo nelle Dolomiti Scialpinismo per principianti Dalle Tre Cime a Cortina, Fanes e Puez fino al Civetta Alto

Dettagli

Ispuligidenìe (Cala Mariolu)

Ispuligidenìe (Cala Mariolu) Club Alpino Italiano Sezione di Cagliari Programma Annuale Escursioni 2014 domenica 29 giugno 20 a ESCURSIONE SOCIALE Ispuligidenìe (Cala Mariolu) Tragitto in auto proprie Ritrovo Park cimitero Monserrato

Dettagli

<> 26 giugno 2 luglio 2010

<<Itinerari sul filo della memoria: la prima guerra mondiale in Vallarsa (TN)>> 26 giugno 2 luglio 2010 26 giugno 2 luglio 2010 UNA SETTIMANA EMOZIONANTE DI ESCURSIONI NEL TRENTINO PER GLI AMANTI DEL CAMMINO LUNGO SENTIERI DI

Dettagli

Speciale Trentino: Un attraversata d'altri tempi; dal Passo Grostè al lago Tovel - Eos Foto di ML 014 g

Speciale Trentino: Un attraversata d'altri tempi; dal Passo Grostè al lago Tovel - Eos Foto di ML 014 g Speciale Trentino: Un attraversata d'altri tempi; dal Passo Grostè al lago Tovel - Eos Foto di ML 014 g È una sgambata di oltre 15 km... lunga, non difficile, ma che richiede comunque una buona perseveranza...

Dettagli

AD OGNI PILONE E CHIESETTA DEL PERCORSO, UNA PREGHIERA ALLA MADONNA, IN MEMORIA DEL GRANDE PAPA : "KAROL WOJTYLA".

AD OGNI PILONE E CHIESETTA DEL PERCORSO, UNA PREGHIERA ALLA MADONNA, IN MEMORIA DEL GRANDE PAPA : KAROL WOJTYLA. Dedicato al Grande Papa Karol Wojtyla AD OGNI PILONE E CHIESETTA DEL PERCORSO, UNA PREGHIERA ALLA MADONNA, IN MEMORIA DEL GRANDE PAPA : "KAROL WOJTYLA". ALCUNI PUNTI Di PREGHIERA SONO CHIESETTE SCONOSCIUTE

Dettagli

Région Autonome Vallée d Aoste - Regione Autonoma Valle d'aosta. Le Alte Vie 1-2

Région Autonome Vallée d Aoste - Regione Autonoma Valle d'aosta. Le Alte Vie 1-2 Région Autonome Vallée d Aoste - Regione Autonoma Valle d' Assessorat du Tourisme, des Sports, du Commerce et des Transports Assessorato Turismo, Sport, Commercio e Trasporti Le Alte Vie 1-2 Assessorat

Dettagli

Da Nebbiuno a Fosseno percorso nr 1

Da Nebbiuno a Fosseno percorso nr 1 Da Nebbiuno a Fosseno percorso nr 1 Da piazza Caduti di Nassiriya, sede dell ufficio IAT, prendere via Alto Vergante in direzione Massino Visconti, dopo circa 100 metri, in prossimità del tornante per

Dettagli

Ferrata Siggioli & Pizzo D Uccello

Ferrata Siggioli & Pizzo D Uccello Ferrata Siggioli & Pizzo D Uccello Vai alla Fotogallery Cave del Cantonaccio Attacco ferrata Tordini Galligani Foce Siggioli Cresta di Capradossa Pizzo d Uccello Giovetto Poggio Baldozzana Cave del Cantonaccio

Dettagli