da un Brasile Express gruppo Lo Forte

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "da un Brasile Express gruppo Lo Forte"

Transcript

1 RACCONTI RACCONTI DI DI VIAGGIO VIAGGIO Brasile East EastAfrica Africa e d r e v le o s il, B ra s i l e N ell anno dei mondiali 10 splendidi sconosciuti si ritrovarono in un viaggio discovery dall altro lato dell oceano. Tanto abbiamo visto e tante emozioni abbiamo vissuto, ma piuttosto che raccontare la nostra avventura giorno per giorno preferirei elencare le 10 emozioni che porteremo di più nel cuore, dalla meno alla più indimenticabile quella volta che andai in Brasile con un gruppo di Avventure nel Mondo. Da dove inizio, forse dal fatto che voglio fare questo viaggio dietro consiglio di un amica brasiliana che mi decanta sempre talmente tanto il suo paese che alla fine stufa di sentir solo parlare delle bellezze presenti in Brasile le voglio anche vedere. O forse dal fatto che voglio partire con Luana, una mia amica coordinatrice, e Armando, un altro ex compagno di viaggio, e questo è uno dei pochissimi paesi non visitati da loro. Oppure perché dopo tanta Africa ho voglia di cambiare continente e il Sudamerica e in vantaggio sugli altri. Iniziamo che è meglio! 10 agosto - Milano - Stranamente si parte tutti quanti da Milano, non mi è mai successo prima con AnM, oltretutto con volo diretto senza scali intermedi, che fortuna! I membri del gruppo arrivano alla spicciolata secondo la regione di provenienza, s inizia così a poco a poco a fare conoscenza e la mia prima impressione è buona. Arriviamo, come sempre, da tutta Italia (io da Milano, Luana da Roma, Armando da Catania, Rosanna da Palermo, Riccardo da Napoli, Nadia e Irene da Mantova e Gianmario da Varese e ) e come aveva detto Luana in una mail precedente lo yin e lo yang si sono equilibrati perfettamente, cinque donne e cinque uomini è la composizione di questa squadra. Fino all ultimo però rimaniamo in otto, gli ultimi due membri non si fanno ne vedere ne sentire poi come due spiriti si materializzano dal nulla, fanno per ultimi il check-in e entrano con noi dai controlli; verrò a scoprire più avanti che Gabriele e Alessandro, pugliesi, non avevano nessuna fretta di farsi conoscere e se l erano presa comoda davanti a un bicchiere di vino! I 40 - Avventure nel mondo da un Brasile Express gruppo Lo Forte Testo di Monica Ripamonti Foto di M. Ripamonti e Luana Lo Forte

2 posti vicini in aereo favoriscono maggiormente la conoscenza, le chiacchiere sono utili per sciogliere il ghiaccio e proseguono fino a quando gli occhi si chiudono. 11 agosto - Salvador de Bahia - Mattina presto, dopo undici ore di volo siamo quasi giunti a destinazione, per il momento siamo solo a San Paolo del Brasile, terra brasiliana ma meta solo di scalo, infatti il viaggio non è ancora concluso perché la prima tappa prevista è Salvador de Bahia e per raggiungerla dobbiamo prendere il primo dei quattro voli interni che ci aspettano lungo questa avventura. Arriviamo nel primo pomeriggio, nessuno di noi risente almeno in apparenza del fattore stanchezza o fuso orario, così una volta preso possesso delle varie camere nella Pousada de Magueira nel Pelorinho, la parte alta e storica della città, e dopo aver chiesto info per raggiungere il mare decidiamo di muoverci e immergerci subito nel clima brasiliano. Prima di uscire il personale della Reception ci tiene a farci delle raccomandazioni su come muoverci e soprattutto su cosa portare e non portare in giro con noi, rimaniamo un po perplessi quando ci dicono che dobbiamo girare senza zainetto ma solo con un normalissimo sacchetto di plastica, l ideale secondo loro per riporre le poche cose che ci servono e utile per non dare nell occhio, che a noi da tanto l aria di fashion-victim italiani! Iniziamo partendo appunto dal Pelorinho, pieno di vicoli, di turisti e di cultura, e finendo nella parte bassa, un lungomare con tanta musica, locali e gente ovunque; ma andiamo con ordine...decidiamo di non soffermarci troppo sulle bellezze del centro storico, sarà la meta di domani, preferendo scendere lentamente verso mare e rimanendo travolti dalla bolgia delle strade che attraversiamo riuscendo anche a gustare la prima specialità della cucina brasiliana, l acaraje. E una pasta di fagioli che una Mami, qui chiamata baiana, frigge sul momento all interno del suo carrettino e che poi imbottisce con altri ingredienti, che variano dal peperoncino ai gamberetti alle varie salsine piccanti, e si mangia direttamente sul posto così come abbiamo fatto noi. Consigliato per chi ama i sapori forti ma non per i vegetariani come Luana, che preferisce la variegata e succosa frutta di strada. Continuiamo per altri 4... o 7... o 10 km... secondo la stanchezza accumulata, superiamo la parte residenziale piena di numerosi grattacieli moderni e infine lungo una discesa panoramica sbuchiamo sul lungomare di Bahia. Ci limitiamo a girovagare sul litorale andando a vedere il faro più antico di tutte le americhe, il Farrol da Barra, che spicca con la sua imponenza fin da lontano e reso ancora più affascinante con questa luce serale, e bevendo tutti assieme la prima delle numerose birre fresche, gustandoci il primo tramonto che questa terra ci regala, direi che il colore giallo-arancio si posa ovunque intorno a noi. Torniamo nel Pelorinho e una volta rinfrescati andiamo a rifocillarci in uno dei ristoranti lì vicino, cibo ottimo a volontà e prime risate ci accompagnano fino alla fine della serata. 12 agosto - Salvador de Bahia - Colazione abbondante e ricca sotto il dehors in giardino, ecco come cominciare bene la prima vera giornata in Brasile. Scambiamo quattro chiacchiere ma soprattutto informazioni con il gruppo di AnM partito la settimana prima di noi e poi si fa sul serio. Iniziamo a visitare Bahia con l aiuto di David, guida e coordinatore di AnM che vive tra la stessa Bahia e Roma e di conseguenza parla bene la nostra lingua. Stavolta partiamo dal basso, con l aiuto di un pulmino raggiungiamo le statue di Orixa che si trovano posizionate nel centro del lago di Ibirapuera e sono le divinità sacre molto venerate dal popolo di Bahia. Gli Orixa sono divinità di origine totemica, sono associati ciascuno a un elemento naturale e appartengono alla religione afro brasiliana chiamata Candomblè, religione che mescola riti indigeni a credenze africane. E giunta in Brasile dall Africa, portata da sacerdoti africani e fedeli che erano stati deportati come schiavi. Discutiamo perciò di sacro e profano, cristianesimo e paganesimo, venendo tra l altro a conoscenza del fatto che in questi giorni si sarebbe svolta a Cachoeira, piccola cittadina nei dintorni, una festa dedicata proprio al sacro e profano, la Festa da Boa Morte, attrazione amata a quanto sembra da parecchi americani. David ci propone di prendere un treno presso quella che sembra una vecchia stazione, Estacao Santa Luzia ( nata nel 1980 per volere della popolazione), che serve per raggiungere la periferia di Salvador e costeggia la Baia di Itapajipe; così rilassati e ben integrati facciamo un pezzetto di tragitto insieme alla gente locale, ammiriamo ciò che dal finestrino giunge fino ai nostri sguardi e alla fermata indicataci scendiamo. Il paesaggio assomiglia molto a Mont Saint Michel, il mare si è ritirato e parecchia gente, compresi numerosi bambini, sta raccogliendo tra la sabbia ancora bagnata e le rocce quello che il mare ha lasciato dietro di se. Ascoltando David parlare della storia di Bahia ci dirigiamo lentamente verso un barcone, fermo lungo un porticciolo, che attraverso un lento movimento ci riporta nella parte opposta della baia, a Ribeira, dove ci concediamo un piccolo peccato di gola, un ottimo gelato presso la più vecchia gelateria di Bahia.I gusti sono tanti e parecchio buoni ed è per questo che ognuno di noi assaggia anche i gusti degli altri, la voglia di fare il bis c è ma bisogna ripartire per riprendere la via del centro. Prima però facciamo una fermata obbligatoria presso l Igreja do Nossa Senhora de Bonfim, una delle chiese più note e amate dai baitiani. Qui vengono per chiedere la grazia o a sciogliere voti, la chiesa di per sé è simile a molte altre ma l abside della chiesa e la cancellata esterna mi lasciano stupita, miliardi di braccialetti di stoffa colorata sono legati con tre nodi, uno per ogni desiderio richiesto, e riempiono ogni piccolo appiglio possibile dando l effetto di un dipinto multicolor. Il vecchio mercato di Bahia invece mi ricorda tantissimo i suq arabi: profumi di spezie, colori forti, labirinti formati da vicoli stretti e disconnessi, il vociare delle persone, gli anziani seduti fuori dai negozi a osservare tutt intorno, i giovani che spingono carrelli pieni di mercanzia, animali in libertà etc etc. Insomma, potremmo benissimo essere a Marrakech o a Il Cairo! David ci fa assaggiare un po di tutto, in primis il cacao allo stato primitivo... no good! Se quello che si mangia fosse così ne farei volentieri a meno mentre la papaia e il mango sono decisamente più apprezzati. Preferisco sicuramente il vecchio al Mercado Moderno, dove andiamo subito dopo, utile solo per i regalini da portare a casa e per l aver saputo da un rivenditore che tutti gli anni nella giornata del Santo patrono della città vi è una processione lunga 8km. Migliaia di devoti vestiti di bianco sfilano a piedi o su carri addobbati trainati da cavalli andando dalla Basilica di Nossa Senhora da Conceição da Praia, nel centro di Salvador di Bahia, fino a giungere al colle di Bonfim, tutto sempre nella tradizione del Candomblè. Finalmente la tappa successiva è il Pelorinho, splendido quartiere sito nella parte alta della città, non per niente dichiarato Patrimonio dell Unesco. Vi è tutta una storia dietro a questa Meraviglia che non sto qui a raccontare, lo farete a tempo debito il giorno che lo visiterete, vi dico solo che come abbiamo fatto noi vi perderete nei suoi fantastici colori pastello, nelle miriadi di piccole costruzioni simili ma non uguali, nei vicoli sconnessi per il porfido rialzato, nei suoni dei tamburi che non smettono mai di farsi sentire da ogni dove, nei tanti locali caratteristici e nelle numerose chiese presenti. David spiega ma io sinceramente è un po che non sento, ho voglia di guardarmi un po intorno senza avere più obblighi di ascolto per riuscire a vedere quanto è incantevole questo posto. Alla fine della giornata ci catapultiamo in uno dei bar con vista sulla baia per godere del tramonto spettacolare che anche oggi ci viene regalato e ci prepariamo per la serata che ci aspetta. Oggi è martedì, ogni martedì il Pelorinho si riversa in strada per festeggiare! Mangiamo in uno dei locali presenti nella piazzetta principale poi da lì ci muoviamo in cerca delle feste organizzate, nessuna è all altezza di quello che ci era stato prefissato ma alla fine la costanza ci gratifica, Geronimo, uno dei gruppi più famosi, sta tenendo un concerto su una delle numerose scalinate, l Escadaia da Igreja do Passo, e capiamo che il divertimento è qui perché è strapiena di gente e la musica è travolgente, così finiamo la serata tra canzoni e balli scatenati. 13 agosto - Praia de Imbassai - La giornata è dedicata al sole, al mare e al riposo. Ci spostiamo fuori Bahia per raggiungere Praia do Forte, la spiaggia di Imbassai. Dopo un ora e mezza di pulmino e con paesaggi sempre più marittimi arriviamo all interno di un villaggio vacanze, da lì ci incamminiamo per 42 - Avventure nel mondo

3 un sentiero che sbuca ai Caraibi! Un paesaggio così l ho visto solo in cartolina: una ricca e verde vegetazione che delimita la spiaggia dal sentiero, il mare di un colore blu intenso che contrasta con l azzurro del cielo, il color ocra della sabbia finissima. Allora il Paradiso esiste ed è qui! Guadiamo il piccolo fiume che il mare, parzialmente ritirato, ha lasciato dietro di se e arriviamo a una spiaggia attrezzata con ombrelloni e sdraio che sono di proprietà dei vari gestori dei bar che sovrastano la stessa. Scoperto che possiamo utilizzarli, previa consumazione di cibo o bevande, c impossessiamo ognuno del suo e tra una lettura di libri, musica in cuffia, sonnellini, bagni e soprattutto foto passiamo così la prima parte della giornata. A mezzogiorno ci spostiamo nei vari bar, c è chi preferisce pesce appena pescato e chi invece una semplice insalata; a un certo punto Armando oppure Gianmario, essendo i bar rialzati rispetto alla spiaggia, si accorgono di due- tre balene che sguazzano in mare, rimaniamo ad ammirare questa scena per un po, sembriamo dei bambini davanti a una vetrina di giochi. Dopodiché mi prendo un po di libertà dal gruppo e decido di camminare lungo la spiaggia con la macchina fotografica pronta all uso. Cammino per qualche chilometro divertendomi a fotografare di tutto e di più fino a quando mi accorgo che il mare si sta alzando, ciò significa che è giunta loro di rientrare dagli altri. Facciamo le ultime foto di gruppo (sotto la direzione di Irene ci divertiamo anche a comporre la scritta BRASILE ), ci beviamo la nostra solita birra e appena arriva il nostro pulmino ci affrettiamo a riprendere la strada del ritorno. 14 agosto Ilha de Itaparica - Ultimo giorno a Salvador de Bahia, giornata ricca di numerose cose da fare tra cui shopping, controllato per via del bagaglio a mano che incombe sulla nostra testa, ma shopping sarà! Anche oggi ricca e abbondante colazione, poi siamo velocissimi nel muoverci sotto una fastidiosissima pioggerellina perché dobbiamo arrivare presto al porto a prendere il traghetto per Ilha de Itaparica. Tutto il gruppo è compatto nel non voler utilizzare la solita barca da turisti, siamo invece tutti solidali nel volerla visitare da soli utilizzando i mezzi locali. Riusciamo a individuare il giusto attracco del traghetto anche grazie alle indicazioni dateci dalle persone presenti, arriviamo di corsa al molo... non mollate gli ormeggi... aspettateci...e saliamo al volo! Ci spostiamo tutti quanti a poppa della nave sedendoci e ammirando il panorama dello skyline tutto intorno; durante la traversata faccio conversazione con un signore, capisco poco o niente di portoghese ma l interagire con le persone del posto è una mia abitudine. Giunti all isola ci imbattiamo in Marco, uno dei tanti personaggi che ti assalgono quando esci dalla banchina del porto per portarti in giro a vedere ciò che vogliono. Credo che a noi sia andata molto bene! Una volta contrattata una cifra con Luana per portarci, a sua detta, in una delle spiagge più belle ci dirigiamo in pulmino verso la destinazione; ci fermiamo in un posto che non ha niente di straordinario e come dice giustamente Nadia Il mare dov è?, invece attraversato un piccolo fiumiciattolo e superato un gruppo di casette, ci ritroviamo in un piccolo angolo di Paradiso, una spiaggia incantevole che si trova nella punta estrema a nord est dell isola; ci sono ombrelloni di paglia, un angolo dedicato alla Avventure nel mondo

4 pennichella con tante amache in attesa di essere usate, un angolo per mangiare, materassini dove potersi sdraiare e infine il mare. Cosa più gradita, quest angolo di terra appartiene solo a noi giacché siamo i soli presenti. Dopo esserci accomodati e aver bevuto qualcosa il gruppo si divide; è uscito il sole così la maggior parte va a fare il bagno, Ricky e Armando fanno da custodi alla roba chiacchierando tra loro ed io mi allontano andando a fare una passeggiata. Il paesaggio stuzzica la mia fantasia e mi regala parecchie foto, riesco anche a far amicizia con alcuni locali che stanno lavorando in mare, e con questo bagaglio rientro per fare quattro chiacchiere con chi è rimasto, parliamo principalmente di politica e dei Mondiali appena terminati, ma oggi siamo qui per rilassarci e così finiamo la conversazione con la musica brasiliana e con Michel Telò! Ci raggiungono anche gli altri perché è giunta l ora di mangiare cosi sotto una grande struttura di legno, con la sabbia come pavimento, il ben di dio ci aspetta. Felicissimi di ciò che è stato cucinato assaggiamo un po di tutto rimanendo perplessi sul perché di tutte queste leccornie, fino a quando dal mare non vediamo sbarcare da una piccola imbarcazione un folto gruppo di turisti. Scappiamo è la parola d ordine! Decidiamo di fare un salto veloce a Itaparica dove le cose più interessanti sono il Forte de Sao Lourenco e la Fonte da Bica, quest ultima si dice faccia ringiovanire e che se bevi nella giusta sequenza dai tre rubinetti presenti servirà a farti trovare: amore, salute, giovinezza...o giovinezza, salute, amore...onestamente non ricordo la giusta sequenza!! Arriviamo al porto, non prima di aver salutato Marco, prendiamo la barca del ritorno e arrivati nel Pelorinho decidiamo per prima cosa di visitare bene la Igreja de Sao Francesco con relativo chiosco, visto che non eravamo riusciti a farlo il giorno prima. La chiesa non è di mio gusto, è decisamente troppo barocca e l oro abbonda ovunque, non vi è neanche un piccolo spazio senza un accenno di questo colore, mentre il chiosco è meraviglioso e mi riporta alla mente il Portogallo visto che è ricco di Azulejos, le maioliche dipinte sui toni dell azzurro, che ricoprono l intero perimetro. Da lì ci dirigiamo verso i negozi scelti a caso per iniziare a fare acquisti, rientriamo velocemente nella Pousada, ci cambiamo e sotto un temporale c infiliamo a teatro per vedere finalmente lo spettacolo di Capoeira. La prima parte non mi entusiasma, i ritmi sono un po lenti e a tratti noiosi perchè racconta attraverso la musica e il ballo l evoluzione della stessa, nata come arte marziale tra gli schiavi e finita come una danza. La seconda parte invece è indescrivibile, il palco si anima, si riempie, i ragazzi saltano, combattono, si muovono con eleganza, precisione e perfetto sincronismo. Esibizione e utilizzo straordinario dei corpi, assolutamente magnifica! Per finire la serata andiamo a cena in un ristorante raffinato, quale modo migliore per salutare Salvador de Bahia. 15 agosto - Salvador de Bahia/ Rio de Janeiro - Ultima colazione nella Pousada, da domani ognuno se la dovrà preparare da solo perché saremo in appartamento; lasciamo le nostre camere, saliamo sul pulmino che ci aspetta e via verso l aeroporto. Dopo aver litigato, sbraitato, tirato fuori dalle valigie grandi il più possibile e averlo messo a rinfusa negli zainetti piccolini (perché fuori peso consentito) o aver dato ai compagni con peso decisamente minore pezzi del proprio bagaglio, riusciamo finalmente a convincere le hostess a farci portare con noi i bagagli. Grandi ragazzi! Ora solo due ore di volo ci separano da Rio, la grande metropoli brasiliana. Giunti a destinazione rimaniamo sbigottiti, Piove e fa freddo! Ma dov è il sole?, mi sembra di essere ritornata a casa dove ho lasciato temporali, freddo e acqua anche se una differenza c è: qua sono a Rio de Janeiro! Giungiamo agli appartamenti dove il proprietario, italiano trasferitosi tempo fa in Brasile, ci accoglie. Speravamo fossero vicini ma più vicini di così sono due appartamenti attigui, separati solo da un piccolo atrio personale, che noi facciamo diventare un unico grande appartamento suddiviso in varie camere con bagno e poi c è la camera di Gabry, essendo il suonatore del gruppo viene relegato nel letto del soggiorno e, anche se non concorda, rimane comunque un open-space tutto suo!sistemiamo le nostre cose e usciamo per immergerci nella vita di questa metropoli conosciuta in tutto il mondo per la sua allegria e vivacità. Prima ci rifocilliamo con cibi caldi, sembra notevolmente novembre a Milano perché fa freddo e tira vento, poi ci spostiamo sul lungomare che è per nostra fortuna vicinissimo all appartamento. Decidiamo di percorrere a piedi una parte dei suoi 6 km prima di congelarci, quasi tutti i ragazzi si staccano subito dal gruppo perché a caccia di ragazze brasiliane mentre noi altri avanziamo lentamente tra carretti dedicati al dolce sudamericano per eccellenza, il churros, e meravigliose costruzioni di sabbia; l acqua attira sempre i miei piedi perciò pur facendo freddo decido di provare la temperatura del mare, l espressione perfetta per definire il giusto grado è ghiacciata, per fortuna mi fa un regalo una foglia di un albero, portata lì dalle onde, si è seccata prendendo una forma sinuosa che stuzzica la mia fantasia e decido che sarà mia compagnia di viaggio fino a casa. Gli ometti, dopo aver capito che sono molto meglio le donne del gruppo, li ritroviamo seduti in uno dei chioschi a bersi qualcosa, c è chi si ferma con loro mentre io, Luana e Gianmario decidiamo di proseguire imperterriti fino a quando il sole tramonta e allora ci avviciniamo all Oceano Atlantico godendoci della vista delle onde e un po di questa prima serata qua. Il luogo deciso per rifocillarsi è la zona di Ipanema, una volta finito di cenare, visto che non fa più neanche tanto freddo, la voglia di rientrare con calma senza fretta ci porta a tornare a piedi, così chiacchierando ci facciamo prima il litorale di Ipanema e poi quello di Copacabana. 16 agosto - Rio de Janeiro - Sveglia come un ghiro e unica in piedi decido di punto in bianco, visto che sono solo le sei, di fare come tutti i bravi cariocas e vado a farmi una corsettina lungo il litorale. Fa un certo effetto ritrovarsi a correre sul lungomare di Rio ma mi sento quasi subito una normale cittadina di questa metropoli, e poi non capita tutti i giorni di veder nascere il sole dietro le alture di una baia così, è qualcosa che ti toglie il fiato. Energia pura, fino 44 - Avventure nel mondo

5 a quando starò qui lo faccio. Alle otto, pronti come bravi scolari, siamo già davanti al pulmino, oggi ci aspetta un tour de force abbastanza ricco, abbiamo in programma le cose più importanti della città partendo dal Corcovado. Dal punto biglietteria tutti.. tranne due.. decidiamo di farla a piedi, così da abili escursionisti chiacchieriamo e osserviamo prima il panorama sulla baia e poi sul Cristo Redentore, che tutto a un tratto incombe su di noi. Giunti in cima la statua è veramente impressionante, riesco a capire per quale motivo è il simbolo del Brasile, l altezza ma soprattutto la forza che emana scaturiscono un senso di inferiorità assoluta. Dopo aver fatto le nostre dovute rimostranze ci spostiamo per andare all altra attrazione di qua, Pão de Açúcar, il monolito più alto rispetto agli altri che si elevano dal livello del mare attorno a Rio de Janeiro e da dove si gode, per via della sommità, una vista incredibile su tutta la Baia de Guanabara. Per arrivare in cima bisogna prendere due funivie, la prima si ferma su un monolito più basso e qui io vorrei fermarmi (ahimè io, Nadia e Irene soffriamo di vertigini) ma incentivata da Luana salgo anche sulla seconda; la vista non ha eguali da quassù, è possibile girare tutt intorno godendo di un panorama quasi a 360 e tutta la baia è sotto i miei piedi, anche il sole ha deciso di uscire proprio ora per regalarci colori più splendidi. Ne vale notevolmente la pena soffrire un po! Da li decidiamo di andare a vedere altre due cose: la Cattedrale di San Sebastiano (meglio conosciuta come Catedral Metropolitana) e poi il Sambodromo. La prima si trova in centro città ed è la Cattedrale di Rio, a quanto sembra sono l unica che apprezza il suo stile: la forma è quella di un cono rovesciato, cemento pieno a cassettoni tranne che in tre punti (la navata e i due laterali) dove strisce di vetri colorati le danno luce all interno, è talmente ampia che al suo interno può contenere persone; al resto del gruppo fa venire i brividi a me invece ricorda tanto le Piramidi Inca tanto è vero che la fotografo riflessa negli specchi dei grattacieli di fronte perché rendono meglio questa mia visione! La seconda è la meta dei tanti turisti che vengono qua ogni anno per assistere a uno degli eventi più conosciuti al mondo: il Carnevale. Devo dire che in questo caso sono io che rimango un po perplessa, ma una visita è doverosa anche solo per vedere una delle creazioni di Oscar Nemeyer, il famoso architetto brasiliano. Rientriamo in appartamento giusto per cambiarci dopodiché procediamo spediti verso il quartiere di Lapa, conosciuto soprattutto per la sua movida serale. Usciti dalla metropolitana ci troviamo nel quartiere di Cinelandia dove ci imbattiamo in due edifici di stile prettamente francese, sono Palazzo Pedro Ernesto, il Municipio di Rio, e il Teatro Municipal, il teatro dell Opera della città; quest ultimo solletica la nostra curiosità, visto che è aperto io con Armando, Ale e Gabry tentiamo di avventurarci all interno per scoprirne i tesori nascosti ma veniamo ostacolati dai due uscieri che ci fermano e così la nostra curiosità rimane tale. Entrati nel vivo del quartiere di Lapa cambiamo completamente ambiente: musica dal vivo, numerosi locali, giovani e movimento sono decisamente la prerogativa di questo quartiere. Ci sediamo all esterno di uno dei pub più affollati per mangiare un mix di piatti brasiliani, poi salutiamo Nadia e Rosi che stanche rientrano all ovile mentre la rimanenza respira un po di questa movida. Finiamo la serata prima nella classica discoteca e poi ascoltando un gruppo che suona musica dal vivo. 17 agosto - Rio de Janeiro - Sono decisamente combattuta tra l andare a vedere con Armando l esibizione di Usain Bolt (e già, è qui anche lui!) oppure andare con gli altri a vedere il Giardino Botanico. Alla fine, dopo aver dato io stessa un ora allo sport, mi convinco e decido per il giardinaggio; oggi è una giornata più blanda così una volta colazionati ci avviamo con tutta calma verso la nostra destinazione. Notiamo che lo stesso è molto grande e molto ben tenuto, personalmente ho visto giardini più interessanti ma è pur sempre un immersione nel verde. Giriamo tra i vari vialetti fermandoci quando qualche pianta particolare attira la nostra attenzione, ognuno di noi si sofferma maggiormente nei vari angoli dedicati alle piante favorite, vedi le orchidee per le donne e le ninfee per gli uomini. Finiamo abbastanza velocemente il giro, decidiamo così di dividere le nostre strade, gli uomini hanno voglia di sole e di mare mentre noi donne siamo alla ricerca di cultura e vogliamo visitare bene Lapa, che non è solo la sede della movida ma è anche la parte storica di Rio. Non so come ma mi sono ritrovata in spiaggia a Copacabana a prendere il sole! Morale, lasciate da sole Nadia e Rosi a girare per Lapa, tutti gli altri, compreso Armando che nel frattempo ci ha raggiunto raggiante della sua mattinata, siamo in spiaggia assieme ai carioca. Tra l altro è domenica, il lungomare è stato chiuso alle macchine ed è diventato un unica isola pedonale: la spiaggia si è riempita di ombrelloni, di gente e di sdraio, di venditori che offrono da bere e da mangiare passando tra i bagnanti, mentre sulla strada la gente circola in bici, a piedi oppure sui pattini. Rimaniamo in perfetto relax fino a quando il sole inizia a calare dopo rientriamo a casa con l intenzione di andare finalmente a visitare Lapa e raggiungere le uniche due vere turiste. Per colpa della sottoscritta arriviamo nel quartiere molto tardi e per farmi perdonare propongo di andare a vedere la scalinata simbolo di Rio, la famosa Escadaria Selaron che si trova lì vicino. Dietro indicazioni ci addentriamo su per una salita e finalmente respiriamo un po di aria di casa: gente che canta, bimbi che giocano in maniera straordinaria a palla in mezzo alla strada, ragazzi che ballano samba e anziani che chiacchierano seduti fuori dai vari portoni. Troviamo tutti la scalinata molto divertente, è fatta da miliardi di maioliche rosse ma soprattutto verdi blu e gialle (i colori del Brasile) intervallate qua e là da altre multicolori e di diverse forme e grandezze; l artista, Selaron appunto, iniziò tutto per protesta ma finì che quello che stava facendo incuriosì numerosi giornalisti e la sua opera divenne famosa in tutto il mondo, la gente inizio ad aiutarlo inviandogli materiale. Ora questa scalinata di 250 scalini contiene piastrelle provenienti da sessanta paesi diversi: frasi scherzose, gagliardetti di varie squadre di sport, panorami, specchi, cassette della posta etc. Vogliamo rimanere in quest angolo della città per mangiare e una semplice ma ricca tavolata in mezzo alla strada è quello che di più bello potevamo trovare, chiudiamo con un brindisi di succhi di frutta in uno dei chioschi di Copacabana. 18 agosto - Rio de Janeiro - Foz do Iguaçu - Ultima corsa mattutina sul litorale di Copacabana e so già che mi mancherà, ultima colazione fai da te e poi lasciamo l appartamento. Destinazione: Rocinha, una delle 1204 favelas di Rio, la favelas più grande di Rio. Arriviamo puntuali all appuntamento che ci è stato dato anche perché il volo per Iguaçu non ci aspetta in caso di ritardo. Il marito di Barbara, la nostra guida all interno della favelas, ci attende per iniziare il giro; devo essere onesta, sono stata una delle sostenitrici di questa iniziativa ma ora mi sento un po in imbarazzo, quasi fuori posto. Decido che non scatterò foto, non c è niente da fotografare nella povertà e soprattutto nella dignità di queste persone, ma ascolto molto attentamente le spiegazioni che ci sono fornite da Barbara, che nel frattempo ci ha raggiunto, alla fine sono contenta di aver visitato anche questa parte di Rio, probabilmente la parte più vera di questa città. Così come sono contenta che l importo versato per questa giornata sia utilizzato Avventure nel mondo

6 per la scuola che loro hanno creato e che ci portano a vedere. I bambini sono stupendi in tutto il mondo, non si accorgono delle differenze sociali o del fatto che tu sei lì per visitare, a loro interessa ridere e sorridere e se questo è quello che io posso dare nei pochi minuti che sto con loro ben venga. Così mi diverto a disegnare e giocare per tutto il tempo che rimaniamo. Finita la visita, ci dirigiamo in aeroporto per quella che sarà la nostra ultima tappa di questo viaggio, le cascate di Iguaçu. Arriviamo nel tardo pomeriggio, già dal finestrino dell aereo vedo che il paesaggio intorno è cambiato rispetto a quello visto finora, ora siamo nel Paraná, c è solo foresta e oltretutto, a differenza di quello che pensavamo, si muore di caldo! Arrivati alla Pousada, a Foz de Iguaçu, una volta sistemati usciamo per cenare e facciamo una delle mangiate..a mio parere.. più buona del viaggio, con chiacchiere e giochi per bambini come contorno. 19 agosto - Puerto Iguaçu ( Argentina) - Stamattina le cascate le vedremo dal lato argentino, partiamo presto in previsione anche del fatto che, come prima cosa da fare, abbiamo l elicottero; dopo aver superato rapidamente le formalità alla frontiera ci fermiamo in un area verde, punto di ritrovo dove aspettare per l imbarco. L area si riempie di persone ma fortunatamente noi siamo i primi a salire, gli addetti al volo ci chiamano e ci spostano in un punto ben preciso quando il velivolo sta per arrivare, cosa che avviene di lì a poco. Luana ed io siamo sistemate di fianco al pilota mente Armando, Gabry e Ale dietro fanno compagnia a una ragazza australiana. Già solo il salire sull elicottero è per me fonte di emozione, non l ho mai fatto e sono terribilmente curiosa; vengo ripagata ampiamente perché come sempre da lassù la Terra ha un suo fascino, mille virate e abbassamenti di quota ci consentono, soprattutto a noi due davanti, di avere una visuale perfetta su ciò che si estende sotto e quella che in lontananza ci sembra solo una colonna di fumo scopriamo avvicinandoci essere il vapore acqueo che le cascate producono. La Garganta del Diablo, la curva a U che definisce il confine tra Argentina e Brasile, è straordinaria da quassù figuriamoci quanto lo sarà da giù. Vorrei che il giro durasse tutto il giorno, chilometri e chilometri di foresta tagliata ogni tanto dalle forme serpeggianti del fiume Iguaçu rendono l idea di quanto anche la regione del Paranà sarebbe interessante da visitare, ma tutto finisce. Pieni di adrenalina in corpo e recuperato il resto del gruppo, ci spostiamo all entrata del Parco Nazionale per poterle visitare sia a piedi sia in gommone. La prima parte della visita è una camminata su un sentiero ben preciso dentro una fitta vegetazione alternata a punti di ristoro; la seconda parte è una lunga e interminabile passeggiata, a tratti su passerelle d acciaio, che in alcuni punti sfiora l acqua del fiume, il tutto guardando le cascate dall alto verso il basso. Prima di presentarci all appuntamento per il gommone ci riempiamo lo stomaco di cibo argentino, io mi do una piccola tregua con degli insetti che mi stanno massacrando le gambe mangiando all interno del bar! All ora indicata saliamo su un camion aperto, una ragazza ci fa da guida e ci spiega, mentre la attraversiamo per dirigerci al fiume, la foresta tropicale; veniamo così a scoprire che è molto ricca sia a livello di fauna ( comprende numerose specie in pericolo d estinzione, come giaguari, tapiri e aquile) che di flora ( la foresta è costituita da alberi alti oltre 30m e si incontrano arbusti, piante e specie selvatiche ). Arrivati al gommone, ci consegnano un grosso sacco di plastica per disporre il materiale che potrebbe rovinarsi e un giubbotto salvagente; saliamo e partiamo, chi in costume da bagno, chi riparato dai k-way e chi non importa, mi bagno, insomma siamo tutti pronti per farci la doccia. Infatti il comandante, dopo aver dato gas un paio di volte per superare delle rapide, si diverte per ben due volte a farci entrare sotto imponenti getti d acqua. Ghiacciata è la prima espressione che mi viene pensare, forza è la seconda! Arriviamo alla fine fradici ma soddisfatti, oggi abbiamo visto e vissuto pienamente una delle meraviglie della Natura più ammirate al mondo. Ma la giornata non finisce qui, l autista ci fa un piccolo omaggio, con una piccola deviazione ci porta a vedere dove i fiumi Iguaçu e Paranà s incontrano dando origine alla triplice frontiera, tre stati del Sudamerica che si salutano: Brasile - Argentina e Paraguay. Rientriamo in terra brasiliana e precisamente alla Pousada giusto in tempo per berci tutti assieme una birra in piscina e festeggiare questa ricca giornata, poi ci concediamo, visto che è l ultima sera in Brasile, la cena in una churrascaria in centro città. Giusto finale per questa incredibile vacanza. 20 agosto - Foz Iguaçu - San Paolo del Brasile - Ultimo giorno in Brasile, da domani torneremo a respirare aria italiana. Prima abbiamo il lato brasiliano delle cascate che ci aspetta e poi un volo per San Paolo del Brasile, da dove partiremo con un volo direzione Milano. Godiamoci prima le cascate! Ad alcuni sono piaciute dal lato argentino, ad altri piacciono da questa parte, io dico tutte e due; ieri abbiamo assaggiato la forza e la potenza dell acqua, oggi ammiriamo tutto il suo splendore giacché da questo lato si ha una visione completa della lunghezza. Passeggiamo su passerelle che s inoltrano fin quasi al centro della spaccatura in modo tale da poter avere una visione parziale della curvatura a U, starei le ore ad ammirarle perché la loro bellezza non ha eguali. Purtroppo invece il tutto avviene molto velocemente perché il primo volo è a mezzogiorno e non possiamo perderci in foto e chiacchiere. Con Luana che c incalza, lasciamo il sito e arriviamo puntuali all aeroporto, stavolta ci liberiamo del bagaglio, che non ha più niente di a mano, e ci imbarchiamo per il primo volo. Arrivati a San Paolo, avendo parecchio tempo da star qua, abbiamo una mezza idea di noleggiare o un pulmino o prendere dei taxi per visitare perlomeno le cose più importanti della città. Siamo demoralizzati quando il signore che noleggia i taxi ci dice che secondo lui abbiamo un tempo troppo limitato, c è il rischio traffico che non è mai poco in questa metropoli e non riusciremmo a vedere più dì tanto. L idea viene accantonata, tutti si dirigono verso l aeroporto tranne io, mi rifiuto di stare chiusa lì dentro per parecchie ore prima di prendere il volo definitivo così mi dirigo verso un area verde lì vicino per prendere un ultima boccata d aria brasiliana, mi riunisco al gruppo quando ormai manca poco alla partenza; riusciamo cosi a fare gli ultimi acquisti al duty-free, mangiamo un boccone e poi ci imbarchiamo sul volo che ci farà condividere quest ultimo momento assieme. 21 agosto - Milano - Assonnati, stanchi dal volo ma pienamente soddisfatti da questo viaggio, ci lasciamo in quest aeroporto internazionale. Sensazioni? E uno splendido paese, pieno di vita, di colori, sorrisi, di sole e calore umano, di musica e balli, mille paesaggi e numerose metropoli da visitare ma altrettanti angoli nascosti da scoprire, pur avendoci fatto mille pressioni..forse perché ci tengono a che non succeda niente al turista.. non abbiamo mai avuto la sensazione di essere in pericolo, ci hanno anche molto coccolato e viziato. Infine vorrei salutare a modo mio, ma loro sanno perché, i miei compagni di viaggio: Irene Amelie, Nadia Mamma Chioccia, Rosy Piccolina, Lu Birra e patatine, Gabry Pucci Pucci, Ale Si fa, vero?, Ricky Flemma napoletana, Gianmario Bianconero doc e ultimo ma non ultimo Armando Armandino...siete stati semplicemente fantastici! 46 - Avventure nel mondo

Paola, Diario dal Cameroon

Paola, Diario dal Cameroon Paola, Diario dal Cameroon Ciao, sono Paola, una ragazza di 21 anni che ha trascorso uno dei mesi più belli della sua vita in Camerun. Un mese di volontariato in un paese straniero può spaventare tanto,

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

Le idee, i ricordi dei ragazzi sul paesaggio e le loro categorizzazioni

Le idee, i ricordi dei ragazzi sul paesaggio e le loro categorizzazioni Le idee, i ricordi dei ragazzi sul paesaggio e le loro categorizzazioni Le risposte dei ragazzi, alcune delle quali riportate sotto, hanno messo in evidenza la grande diversità individuale nel concetto

Dettagli

CATEGORIA: POESIA. BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica. Social day 5 aprile 2014

CATEGORIA: POESIA. BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica. Social day 5 aprile 2014 CATEGORIA: POESIA BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica Social day 5 aprile 2014 Saluta il pony e l' asinello prendi la forca ed il rastrello corri a lavorare, è ora di guadagnare!!

Dettagli

Progetto Con Muu Muu a scuola di alimentazione. Classe 2 A Scuola Primaria di Serravalle Sesia

Progetto Con Muu Muu a scuola di alimentazione. Classe 2 A Scuola Primaria di Serravalle Sesia Progetto Con Muu Muu a scuola di alimentazione Classe 2 A Scuola Primaria di Serravalle Sesia Un viaggio veramente speciale La nostra amica Muu Muu, decide di andare in vacanza con i suoi amici, Quatto

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Mosaico Brasiliano Con il Secolo XIX

Mosaico Brasiliano Con il Secolo XIX Mosaico Brasiliano Con il Secolo XIX Programma di 13 giorni/11 notti dal 24 Febbraio al 08 Marzo 2015 Con partenza ed accompagnatore da Genova!!! 24 Febbraio 2015, Martedì: Programma giorno per giorno:

Dettagli

Giorno 1 : RIO DE JANEIRO

Giorno 1 : RIO DE JANEIRO Giorno 1 : RIO DE JANEIRO Arrivo all aeroporto Rio de Janeiro e ricevimento da parte della nostra guida e trasferimento all hotel COPACABANA MAR**** o similare. La bellezza spettacolare di Rio è ineguagliabile.

Dettagli

PAOLO VA A VIVERE AL MARE

PAOLO VA A VIVERE AL MARE PAOLO VA A VIVERE AL MARE Paolo è nato a Torino. Un giorno i genitori decisero di trasferirsi al mare: a Laigueglia dove andavano tutte le estati e ormai conoscevano tutti. Paolo disse porto tutti i miei

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

*** SASHA per SEMPRE ***

*** SASHA per SEMPRE *** *** SASHA per SEMPRE *** Siamo una coppia di portoghesi che abita in Italia da più di 10 anni. Abbiamo un figlio piccolo e nel 2010 abbiamo deciso di avventurarci in un progetto di solidarietà e di Amore:

Dettagli

Coimbra, Portogallo DIARIO DI VIAGGIO

Coimbra, Portogallo DIARIO DI VIAGGIO Coimbra, Portogallo DIARIO DI VIAGGIO SETTEMBRE: Quando sono arrivata a Coimbra la prima sistemazione che ho trovato è stato un Ostello molto simpatico in pieno centro, vicino a Piazza della Repubblica.(http://www.grandehostelcoimbra.com/).

Dettagli

TESTO SCRITTO DI INGRESSO

TESTO SCRITTO DI INGRESSO TESTO SCRITTO DI INGRESSO COGNOME NOME INDIRIZZO NAZIONALITA TEL. ABITAZIONE/ CELLULARE PROFESSIONE DATA RISERVATO ALLA SCUOLA LIVELLO NOTE TOTALE DOMANDE 70 TOTALE ERRORI Test Livello B1 B2 (intermedio

Dettagli

VALNONTEY - RIFUGIO "SELLA" CASOLARI DELL'HERBETET (giro ad anello)

VALNONTEY - RIFUGIO SELLA CASOLARI DELL'HERBETET (giro ad anello) VALNONTEY - RIFUGIO "SELLA" CASOLARI DELL'HERBETET (giro ad anello) Finalmente. E tanto tempo che sento parlare di questo giro ad anello (Valnontey, Rifugio Sella, casolari dell Herbetet, Valnontey) che

Dettagli

QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI

QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI UISP SEDE NAZIONALE Largo Nino Franchellucci, 73 00155 ROMA tel. 06/43984345 - fax 06/43984320 www.diamociunamossa.it www.ridiamociunamossa.it progetti@uisp.it ridiamociunamossa@uisp.it

Dettagli

Maria, Matteo, Victor, Stefania, Samuele

Maria, Matteo, Victor, Stefania, Samuele Un giorno, finita la scuola siamo passati dal bar per comprare le cicche. Eravamo a piedi, desiderosi di fare due passi all'aria aperta e di goderci la bella giornata. Quando siamo usciti dal bar è arrivato

Dettagli

LISTA DIALOGHI. Non ti aspettavo. di barbara rossi prudente

LISTA DIALOGHI. Non ti aspettavo. di barbara rossi prudente LISTA DIALOGHI Non ti aspettavo di barbara rossi prudente - EST. GIORNO Oggi è 28 maggio? 28 maggio? Sì, forse sì PAOLO: 29 al massimo Come 29? No, 30 PAOLO: Secondo me è 29. Comunque, quanti giorni fa

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

- 1 reference coded [1,15% Coverage]

<Documents\bo_min_11_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [1,15% Coverage] - 1 reference coded [1,15% Coverage] Reference 1-1,15% Coverage ok, quindi tu non l hai mai assaggiato? poi magari i giovani sono più attratti sono più attratti perché

Dettagli

GRECIA 2013 - FLOTTIGLIA ALLE CICLADI. Una grande avventura

GRECIA 2013 - FLOTTIGLIA ALLE CICLADI. Una grande avventura GRECIA 2013 - FLOTTIGLIA ALLE CICLADI Una grande avventura 1) SABATO 10 AGOSTO - Arrivati alle 13,20 (intendo il grosso del gruppo) all aeroporto di Atene. - Al porto Kalamaki, dove sono ormeggiate tutte

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

Articolo giornale campo scuola 2014

Articolo giornale campo scuola 2014 Articolo giornale campo scuola 2014 Condivisione, stare assieme sempre, conoscersi? In queste tre parole racchiuderei la descrizione del campo estivo. Sono sette giorni bellissimi in cui si impara prima

Dettagli

6. La Terra. Sì, la terra è la tua casa. Ma che cos è la terra? Vediamo di scoprire qualcosa sul posto dove vivi.

6. La Terra. Sì, la terra è la tua casa. Ma che cos è la terra? Vediamo di scoprire qualcosa sul posto dove vivi. 6. La Terra Dove vivi? Dirai che questa è una domanda facile. Vivo in una casa, in una certa via, di una certa città. O forse dirai: La mia casa è in campagna. Ma dove vivi? Dove sono la tua casa, la tua

Dettagli

La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici

La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici Come possono due genitori, entrambi lavoratori e con dei bambini piccoli, fare volontariato? Con una San Vincenzo formato famiglia! La Conferenza Famiglia

Dettagli

Scuola dell Infanzia Maria Consolatrice di Verghera. Scuola dell Infanzia di Verghera: un anno da festeggiare insieme!

Scuola dell Infanzia Maria Consolatrice di Verghera. Scuola dell Infanzia di Verghera: un anno da festeggiare insieme! Giugno 2015 Scuola dell Infanzia Maria Consolatrice di Verghera DIVERSITÀ E AMICIZIA Scuola dell Infanzia di Verghera: un anno da festeggiare insieme! Diversità e amicizia: questi i due temi della festa

Dettagli

SPLENDIDO BRASILE 17-26 OTTOBRE 2015 (11 GIORNI / 9 NOTTI) PROGRAMMA DI VIAGGIO

SPLENDIDO BRASILE 17-26 OTTOBRE 2015 (11 GIORNI / 9 NOTTI) PROGRAMMA DI VIAGGIO www.subitoviaggi.it SPLENDIDO BRASILE 17-26 OTTOBRE 2015 (11 GIORNI / 9 NOTTI) PROGRAMMA DI VIAGGIO 17/10 Italia Salvador Partenza da Roma Fiumicino / Milano Malpensa col volo intercontinentale Tap (via

Dettagli

stelle, perle e mistero

stelle, perle e mistero C A P I T O L O 01 In questo capitolo si parla di un piccolo paese sul mare. Elenca una serie di parole che hanno relazione con il mare. Elencate una serie di parole che hanno relazione con il mare. Poi,

Dettagli

Cari bambini, Mi chiamo x02 e arrivo da Ecopolis, un pianeta lontano anni luce. A causa di un guasto alla mia astronave sono atterrato sulla terra.

Cari bambini, Mi chiamo x02 e arrivo da Ecopolis, un pianeta lontano anni luce. A causa di un guasto alla mia astronave sono atterrato sulla terra. Cari bambini, Mi chiamo x02 e arrivo da Ecopolis, un pianeta lontano anni luce. A causa di un guasto alla mia astronave sono atterrato sulla terra. Che puzza extragalattica c è qui!. Il mio mondo è bello,

Dettagli

in realtà fa molto freddo quindi decidiamo di visitare l interno del castello e di guardare il

in realtà fa molto freddo quindi decidiamo di visitare l interno del castello e di guardare il 28/12 - Partenza da Bolzano alla mattina in direzione Vienna. Passiamo il confine dopo Vipiteno, passiamo Innsbruck, un tratto di strada in Baviera e rientriamo in Austria a Salisburgo; passiamo vicino

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

C APOD ANNO A V ALE N C I A

C APOD ANNO A V ALE N C I A C APOD ANNO A V ALE N C I A Un capodanno originale, in bicicletta tra le luci e i colori della fantastica Valencia! La città con 300 giorni di sole all anno vi aspetta per vivere 5 giorni alla scoperta

Dettagli

LABORATORIO SUI COLORI INSIEME A BETTY E MORENA

LABORATORIO SUI COLORI INSIEME A BETTY E MORENA OTTOBRE-NOVEMBRE 2009 LABORATORIO SUI COLORI INSIEME A BETTY E MORENA CAMPO DI ESPERIENZA PRIVILEGIATO: LINGUAGGI, CREATIVITA, ESPRESSIONE OBIETTIVI Scoprire i colori derivati:(come nascono, le gradazioni,

Dettagli

Esperienza condotta in classe 2^ nella scuola di via G. Piumati

Esperienza condotta in classe 2^ nella scuola di via G. Piumati Esperienza condotta in classe 2^ nella scuola di via G. Piumati *Dopo il primo incontro con la monaca buddista Doyu Freire, i bambini sono stati invitati a raccontare liberamente l esperienza, appena fatta,

Dettagli

Un viaggio accessibile

Un viaggio accessibile Un viaggio accessibile Cari amici, è da tanto ce non pubblico nulla, questa sera ho riletto il racconto di un viaggio fatto con mio figlio Nicola, e in un territorio come la Romagna dove il turismo accessibile,

Dettagli

CULTO DELLA SCUOLA DOMENICALE: FACCIAMO FESTA!

CULTO DELLA SCUOLA DOMENICALE: FACCIAMO FESTA! CULTO DELLA SCUOLA DOMENICALE: FACCIAMO FESTA! PREPARATIVI - Preparare un grande cerchio di cartoncino marrone (la torta ) e tanti spicchi di diversi colori vivaci (le fette ), in modo che ci sia uno spicchio

Dettagli

BRASILE COLONIALE (Brasile: 13 giorni / 12 notti)

BRASILE COLONIALE (Brasile: 13 giorni / 12 notti) BRASILE COLONIALE (Brasile: 13 giorni / 12 notti) Itinerario di viaggio: Giorno 1 - ITALIA / RIO DE JANEIRO Partenza con volo di linea per Rio De Janeiro (non incluso nel prezzo). Arrivo a Rio de Janeiro.

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

Livello CILS A1. Test di ascolto

Livello CILS A1. Test di ascolto Livello CILS A1 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

MILANO .01SUNRISEBIKERIDE OFFICIAL MAG.2015 .MAGGIO 2015. sunrisebikeride.it. in collaborazione con: Organizzato da:

MILANO .01SUNRISEBIKERIDE OFFICIAL MAG.2015 .MAGGIO 2015. sunrisebikeride.it. in collaborazione con: Organizzato da: in collaborazione con:.01 OFFICIAL MAG.2015 Organizzato da:.maggio 2015 con il patrocinio del Comune di Milano 2015 1 QUESTA È LA VOSTRA CITTÀ 2 3 24 MAGGIO 2015 OFFICIAL MAG. N.O1 - MAGGIO 2O14 Grafica

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello B1

Università per Stranieri di Siena Livello B1 Unità 4 Fare la spesa al mercato CHIAVI In questa unità imparerai: a capire testi che danno informazioni e consigli su come fare la spesa al mercato e risparmiare parole relative agli acquisti e ai consumi

Dettagli

Maria ha mandato una lettera a sua madre.

Maria ha mandato una lettera a sua madre. GRAMMATICA LE PREPOSIZIONI Osservate: Carlo ha regalato un mazzo di fiori a Maria per il suo compleanno. Vivo a Roma. La lezione inizia alle 9:00. Sono ritornata a casa alle 22:00. Ho comprato una macchina

Dettagli

La spiaggia di fiori

La spiaggia di fiori 37 La spiaggia di fiori U na nuova alba stava nascendo e qualcosa di nuovo anche in me. Remai per un po in direzione di quella luce all orizzonte, fino a che l oceano di acqua iniziò pian piano a ritirarsi

Dettagli

Reportage. Le Cinque. Terre. di Roberta Furlan. Foto di Maurizio Severin. Il borgo di Vernazza

Reportage. Le Cinque. Terre. di Roberta Furlan. Foto di Maurizio Severin. Il borgo di Vernazza Le Cinque Terre di Roberta Furlan Foto di Maurizio Severin 14 Il borgo di Vernazza La tentazione di ignorare la sveglia che suona alle quattro del mattino, per ricordarci l appuntamento alle Cinque Terre,

Dettagli

Distretto 2050 PROGRAMMA DI VIAGGIO

Distretto 2050 PROGRAMMA DI VIAGGIO Distretto 2050 PROGRAMMA DI VIAGGIO 30 maggio ITALIA / BRASILE Partenza dall Italia con volo di linea per Iguassu, via San Paolo. Pasti a bordo. 31 maggio SAN PALO/ IGUASSU All arrivo incontro con la guida

Dettagli

Ti racconto attraverso i colori

Ti racconto attraverso i colori Ti racconto attraverso i colori Report del viaggio a Valcea Ocnele Mari Copacelu INVERNO 2013 "Reale beatitudine Libero vuol dire vivere desiderando casa protetta Libertà è tenere persone accanto libere

Dettagli

Angeli - Voglio Di Piu' Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 01:19

Angeli - Voglio Di Piu' Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 01:19 01 - Voglio Di Piu' Era li', era li', era li' e piangeva ma che cazzo hai non c'e' piu',non c'e' piu',non c'e' piu' e' andato se ne e' andato via da qui Non c'e' niente che io possa fare puoi pensarmi,

Dettagli

Esercizi il condizionale

Esercizi il condizionale Esercizi il condizionale 1. Completare secondo il modello: Io andare in montagna. Andrei in montagna. 1. Io fare quattro passi. 2. Loro venire da noi. 3. Lui prendere un caffè 4. Tu dare una mano 5. Noi

Dettagli

I 47 Errori Più Comuni Della Seduzione

I 47 Errori Più Comuni Della Seduzione I 47 Errori Più Comuni Della Seduzione "Il Primo Ebook In Italia Che Ti Svela Gratuitamente Tutti Gli Errori Che Commetti Durante La Seduzione" Istruzioni passo per passo... Parte 1 Dal 1 al 10 1 I 47

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Monica, vuoi venire al concerto di Cold

Dettagli

RIO DE JANEIRO - PANTANAL

RIO DE JANEIRO - PANTANAL RIO DE JANEIRO - PANTANAL 18-27 Giugno 2016 Fra i tanti Photo Workshops dove ho insegnato, sia in Italia che all'estero, questo è quello che più racchiude in un unico programma realtà così diverse tra

Dettagli

RITORNO ALLA CAVA. LA SI (per 3 volte) LA2 SIb7 LA2

RITORNO ALLA CAVA. LA SI (per 3 volte) LA2 SIb7 LA2 Volto che sfugge, nebbia di idee, 9 tu sei solo una grossa bugia! SIb7+ Ti dicono tutti che hai dei talenti, LA9 in fondo ci speri che così sia! RITORNO ALLA CAVA RAP Questo è il mio mondo, qui sono il

Dettagli

Titivillus presenta. la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. Buon viaggio, si parte!

Titivillus presenta. la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. Buon viaggio, si parte! Titivillus presenta la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. I Diavoletti per tutti i bambini che amano errare e sognare con le storie. Questi racconti arrivano

Dettagli

Dai, domanda! 6. Vita romana

Dai, domanda! 6. Vita romana Italiano per Sek I e Sek II Dai, domanda! 6. Vita romana 9:46 minuti Olivia: Edward: Margherita Un vecchio proverbio dice che tutte le strade portano a Roma. E finalmente sono venuto qua, giusto in tempo

Dettagli

Attimi d amore. Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza

Attimi d amore. Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza Attimi d amore Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza Distesa davanti alla collina Occhi verdi come il prato distesa e non pensi a nulla. Ricordo

Dettagli

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013]

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] 1. La risposta a Dio che ci parla; a Dio che intende vivere con noi; a Dio che ci fa una proposta di vita, è la fede. Questa sera cercheremo

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato)

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato) Conclusione dell anno catechistico Elementari e Medie Venerdì 30 maggio 2014 FESTA DEL GRAZIE Saluto e accoglienza (don Giancarlo) Canto: Alleluia, la nostra festa Presentazione dell incontro (Roberta)

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

Pinguini nel deserto Concorso a tema per le scuole di ogni ordine e grado sul tema della disabilità intellettiva: I Edizione 2009

Pinguini nel deserto Concorso a tema per le scuole di ogni ordine e grado sul tema della disabilità intellettiva: I Edizione 2009 Concorso a tema per le scuole di ogni ordine e grado sul tema della disabilità intellettiva: I Edizione 2009 Iscritto per: Scuola Secondaria Primo Grado Motto di iscrizione: Raccontami e dimenticherò-mostrami

Dettagli

ARGENTINA EXPRESS (Argentina: 9 giorni / 8 notti)

ARGENTINA EXPRESS (Argentina: 9 giorni / 8 notti) ARGENTINA EXPRESS (Argentina: 9 giorni / 8 notti) Itinerario di viaggio: Giorno 1 - BUENOS AIRES Arrivo a Buenos Aires (voli non inclusi nel prezzo), incontro con l autista e trasferimento all albergo

Dettagli

RIO DE JANEIRO CASCATE DI IGUASSU AMAZZONIA SALVADOR DE BAHIA

RIO DE JANEIRO CASCATE DI IGUASSU AMAZZONIA SALVADOR DE BAHIA RIO DE JANEIRO CASCATE DI IGUASSU AMAZZONIA SALVADOR DE BAHIA Finalmene il Brasile! Un Gran Tour davvero ricco di esperienze e completo sotto ogni punto di vista Iniziamo con la celebrata Rio de Janeiro,

Dettagli

Chiara, Giada, Maria, Matteo, Matteo

Chiara, Giada, Maria, Matteo, Matteo Eccoci pronti a partire per Aprica, dove ci aspetta un tranquillo weekend in montagna. Ci andiamo spesso e conosciamo perfettamente tutto il tragitto. Appena ci spostiamo in direzione nord le case iniziano

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013

ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013 ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013 Il Progetto Teatro viene proposto ogni anno a gruppi di classe individuati in base alle scelte

Dettagli

Illustrazioni, ideazione grafica e impaginazione realizzate da MoaiStudio di Canovi Christian e Roggerone Maurizio www.moaistudio.

Illustrazioni, ideazione grafica e impaginazione realizzate da MoaiStudio di Canovi Christian e Roggerone Maurizio www.moaistudio. Illustrazioni, ideazione grafica e impaginazione realizzate da MoaiStudio di Canovi Christian e Roggerone Maurizio www.moaistudio.com Storia di Milena Lanzetta SE C È UN GIORNO DELLA SETTIMANA CHE FILIPPO

Dettagli

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le Indice Introduzione 7 Miagolina si presenta 11 Quella volta che Miagolina è caduta nel buco della vasca 24 Quando è nato Spigolo 44 Miagolina e le parole storte 56 Spigolo va all asilo 75 Miagolina si

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

Cardito di Vallerotonda. Reparto sagittario RM 36

Cardito di Vallerotonda. Reparto sagittario RM 36 Cardito di Vallerotonda Reparto sagittario RM 36 Lo scenario delle nostre avventure delle emozioni, delle esperienze che abbiamo vissuto e dei ricordi che ci rimarranno sempre impressi. Quest anno il campo

Dettagli

Eccoci tornati da una splendida esperienza in Portogallo. Questa settimana in trasferta, lontana dalla scuola italiana ma vicina a una concezione di

Eccoci tornati da una splendida esperienza in Portogallo. Questa settimana in trasferta, lontana dalla scuola italiana ma vicina a una concezione di Eccoci tornati da una splendida esperienza in Portogallo. Questa settimana in trasferta, lontana dalla scuola italiana ma vicina a una concezione di scuola diversa, ha arricchito la nostra capacità di

Dettagli

LA NATURA E LA SCIENZA

LA NATURA E LA SCIENZA LA NATURA E LA SCIENZA La NATURA è tutto quello che sta intorno a noi: le persone, gli animali, le piante, le montagne, il cielo, le stelle. e tante altre cose non costruite dall uomo. Lo studio di tutte

Dettagli

A. I PRONOMi RELATIVi CHE E CUI. Forma le frasi relative secondo l esempio.

A. I PRONOMi RELATIVi CHE E CUI. Forma le frasi relative secondo l esempio. SLZ G2 LEZIONE 4 A. I PRONOMi RELATIVi CHE E CUI. Forma le frasi relative secondo l esempio. Esempio: L ho vista con uno studente. Ecco lo studente con cui l ho vista. 1. Usciamo sempre con Sandra e Rina.

Dettagli

Come migliorare la tua relazione di coppia

Come migliorare la tua relazione di coppia Ettore Amato Come migliorare la tua relazione di coppia 3 strategie per essere felici insieme I Quaderni di Amore Maleducato Note di Copyright Prima di fare qualunque cosa con questo Quaderno di Amore

Dettagli

Estate_. - Se fosse per te giocheremmo solo a pallamuso. - aggiunse Morbidoso, ridendo.

Estate_. - Se fosse per te giocheremmo solo a pallamuso. - aggiunse Morbidoso, ridendo. Estate_ Era una giornata soleggiata e piacevole. Né troppo calda, né troppo fresca, di quelle che ti fanno venire voglia di giocare e correre e stare tra gli alberi e nei prati. Bonton, Ricciolo e Morbidoso,

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Partenza per l Islanda

Partenza per l Islanda ISLANDA Partenza per l Islanda 17 novembre 2012 Caro diario, ho deciso di andare a Reykjavík. Sono partito da Venezia-Marco Polo alle ore 6.35 e ho fatto uno scalo. Alle ore 8.50 sono arrivato ad Amsterdam.

Dettagli

aeroporto di Venezia un ultimo caffè Italiano visita alla Guinness Storehouse scoperta dei 7 piani della fabbrica

aeroporto di Venezia un ultimo caffè Italiano visita alla Guinness Storehouse scoperta dei 7 piani della fabbrica . era sabato 6 marzo 2014 Valentino, Margherita, Riccardo, Elena, Massimo, Davide, Ruggero,Franca, Francesco, Luca, Alfia il piccolo Makisim, Michele, Claudia, Filippo, Silvia, Piero, Roberto e Elena..

Dettagli

1 Consiglio. Esercizi 1 1

1 Consiglio. Esercizi 1 1 1 Consiglio Prima di andare a dormire scrivi cinque parole italiane che ti interessano. La mattina dopo, prima di alzarti, cerca di ricordarti le parole scritte la sera prima. 1 Animali Fai il cruciverba.

Dettagli

- 1 reference coded [3,14% Coverage]

<Documents\bo_min_11_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [3,14% Coverage] - 1 reference coded [3,14% Coverage] Reference 1-3,14% Coverage quindi ti informi sulle cose che ti interessano? sì, sui blog dei miei amici ah, i tuoi amici hanno dei

Dettagli

LE NOSTRE CANZONI DI NATALE

LE NOSTRE CANZONI DI NATALE CANZONE: LE NOSTRE CANZONI DI NATALE VIENI BAMBINO TRA I BAMBINI Quando la notte è buia E buio è anche il giorno, non credi che il domani potrà mai fare ritorno. Quando la notte è fredda C è il gelo nel

Dettagli

GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA

GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA Mercoledì 11 dicembre abbiamo accolto gli amici delle quinte: vi raccontiamo la giornata...speciale. E' stato molto interessante ed istruttivo, a parer mio, far visitare, nel

Dettagli

A pesca di lucci in Svezia

A pesca di lucci in Svezia A pesca di lucci in Svezia Eccomi a raccontare una nuova esperienza di pesca..per chi non lo sapesse io sono nato in Svezia e quindi dopo diverse esperienze di pesca in giro per il mondo quest anno ho

Dettagli

LA VITA QUOTIDIANA CON UN CANE DI ASSISTENZA

LA VITA QUOTIDIANA CON UN CANE DI ASSISTENZA C A N I D A S S I S T E N Z A F I D E S LA VITA QUOTIDIANA CON UN CANE DI ASSISTENZA r Mirjam Spinnler e Bayou Caro Bayou, che cosa farei senza di te? Con te la mia vita è più semplice, allegra e colorata.

Dettagli

Quale pensi sia la scelta migliore?

Quale pensi sia la scelta migliore? Quale pensi sia la scelta migliore? Sul nostro sito www.respect4me.org puoi vedere le loro storie e le situazioni in cui si trovano Per ogni storia c è un breve filmato che la introduce Poi, puoi vedere

Dettagli

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Io..., papà di...... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Lettura albo, strumento utilizzato in un Percorso di Sostegno alla Genitorialità biologica EMAMeF - Loredana Plotegher, educatore professionale

Dettagli

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo.

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo. Riflessioni sulla felicità.. Non so se sto raggiungendo la felicità, di certo stanno accadendo cose che mi rendono molto più felice degli anni passati. Per me la felicità consiste nel stare bene con se

Dettagli

SOCIAL SAILING. Cosa aspettate?? Salpate con noi! per info scrivete a info@associazioneoltrevela.it o visitate la pagina Facebook di social sailing!

SOCIAL SAILING. Cosa aspettate?? Salpate con noi! per info scrivete a info@associazioneoltrevela.it o visitate la pagina Facebook di social sailing! SOCIAL SAILING Avete sempre sognato un avventuroso viaggio per mare ma non lo avete mai fatto? Ora è il momento giusto! Salpando con Social Sailing, nuova iniziativa dell associazione Oltrevela, riscoprirete

Dettagli

IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA.

IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA. IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA. COME AL SOLITO CI SIAMO MESSI IN CERCHIO ABBIAMO ASCOLTATO LA FIABA DEI Mille

Dettagli

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA.

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Di tutto quello che anche quest anno abbiamo cercato di fare, dei bambini della scuola dell Infanzia che continuano a giocare

Dettagli

Un compleanno speciale

Un compleanno speciale Testo teatrale ideato dalla classe 5D Un compleanno speciale ATTO UNICO Sceneggiatura a cura di Monica Maglione. Coreografia: Elisa Cattaneo / Alessandro Riela. Musiche: Papi, Sexy Back. Narratore: Davide

Dettagli

Le due diverse facce di Shanghai, la parte moderna del Pudong e la parte tradizionale tra mercati e case in

Le due diverse facce di Shanghai, la parte moderna del Pudong e la parte tradizionale tra mercati e case in Più volte ho provato a descrivere la realtà cinese, la frenetica realtà cinese, con il suo progresso e con il suo attaccamento alla tradizione, con i suoi colori e i suoi odori. Più volte ho provato e

Dettagli

- 1 reference coded [1,94% Coverage]

<Documents\bo_min_3_F_17_ita_stu> - 1 reference coded [1,94% Coverage] - 1 reference coded [1,94% Coverage] Reference 1-1,94% Coverage Spesso andiamo al cinese, prendiamo il cibo da asporto, è raro che andiamo fuori a mangiare, anzi quando

Dettagli

TORINO E LA VALLE D AOSTA

TORINO E LA VALLE D AOSTA TORINO E LA VALLE D AOSTA Equipaggio composto da :Fabio autista, navigatore,narratore. Stefy (moglie) cuoca,addetta dispensa. Marty (figlia) la pierino di turno. Partenza :17 MARZO 2011 Ritorno : 20 MARZO

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

MODULO I CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA

MODULO I CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA MODULO I La norma giuridica Materiali prodotti nell ambito del progetto I care dalla prof.ssa Giuseppa Vizzini con la collaborazione della

Dettagli

UNO SCORCIO AFRICANO A VERONA

UNO SCORCIO AFRICANO A VERONA UNO SCORCIO AFRICANO A VERONA Giovedì 5 marzo noi alunni di I B siamo andati, insieme alla classe 1E, in visita al Museo Africano di Verona. Siamo partiti con l autobus di linea e siamo arrivati nel cortile

Dettagli

Questo è il nostro viaggio di nozze Un forte ringraziamento va a tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione di questo piccolo sogno

Questo è il nostro viaggio di nozze Un forte ringraziamento va a tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione di questo piccolo sogno Questo è il nostro viaggio di nozze Un forte ringraziamento va a tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione di questo piccolo sogno 03-14 GIUGNO 2014 Spagna, Marocco & Portogallo Costa Deliziosa

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. ( Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. ( Section I Listening) Transcript 2015 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners ( Section I Listening) Transcript Familiarisation Text Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai? Ehh Francesco! Sono stata

Dettagli

Maschere a Venezia VERO O FALSO

Maschere a Venezia VERO O FALSO 45 VERO O FALSO CAP I 1) Altiero Ranelli è il direttore de Il Gazzettino di Venezia 2) Altiero Ranelli ha trovato delle lettere su MONDO-NET 3) Colombina è la sorella di Pantalone 4) La sera di carnevale,

Dettagli

La nostra biografia. Chi era Arturo Varaia?

La nostra biografia. Chi era Arturo Varaia? La nostra biografia Ecco la rielaborazione degli alunni di 5^ dell anno scolastico 2006/2007 delle notizie acquisite dalla lettura della sua biografia e dall incontro con il prof. Paolo Storti, ex allievo

Dettagli