Il rapporto fondamentale: P / CP...62 Come creare un'abitudine...65 La proattività come abitudine...67 Il circolo dell'influenza...71 Conclusione...

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il rapporto fondamentale: P / CP...62 Come creare un'abitudine...65 La proattività come abitudine...67 Il circolo dell'influenza...71 Conclusione..."

Transcript

1 1

2 Indice Introduzione... 3 Perché questo report è migliore degli altri?...5 Sii professore, non studente...7 A cosa serve la crescita personale? Scegli su cosa focalizzarti...12 Partiamo dalle basi...12 I fili invisibili che governano la tua vita...16 Attenzione: la matrice è la causa di ogni fallimento...21 Come avere successo in 3 passi...25 Come trovare il tuo obiettivo...29 Come focalizzarti sui giusti obiettivi...30 Obiettivi binari e continui domande per definire un obiettivo...35 Come raggiungere il successo in 3 passi...46 Crea la tua costituzione...50 E se morissi fra 6 mesi?...52 La visualizzazione mentale...53 Come creare l'abitudine al successo...55 Perché un'abitudine è importante?...56 I principi di un'abitudine

3 Il rapporto fondamentale: P / CP...62 Come creare un'abitudine...65 La proattività come abitudine...67 Il circolo dell'influenza...71 Conclusione Cosa posso fare adesso?...79 Esercizi Esercizio 1: trova i tuoi principi...81 Esercizio 2: trova i tuoi obiettivi...84 Esercizio 3: spezzetta e attualizza un obiettivo...87 Esercizio 4: crea il tuo piano...91 Esercizio 5: come definire un'abitudine

4 Introduzione Ciao! Mi chiamo Stefano Mini e amministro Mindcheats.net, ti ringrazio per la fiducia e per aver scaricato questo report su come trovare e raggiungere i più grandi obiettivi della tua vita. Nei prossimi capitoli imparerai: 1. Come capire quali sono i principi della tua vita, le norme morali su cui basi le tue azioni. 2. Come capire cosa ti rende veramente felice. 3. Come definire un obiettivo chiaro, preciso, raggiungibile e coerente con la tua morale. 4. Come raggiungere l'obiettivo che hai definito, anche il più ambizioso, senza sentirti mai confuso. 5. Come mettere ordine nella tua vita e nella tua giornata quotidiana. 6. Come non farti fermare dagli ostacoli che si frappongono fra te e il tuo successo. 7. Come creare e mantenere un'abitudine positiva e potenziante. Come vedi, è un'agenda molto densa. Ti aiuterò grazie a uno report di oltre parole, più 5 esercizi pratici che ti aiuteranno a definire e raggiungere il tuo obiettivo. Partirò dalle basi e passerò gradualmente a concetti più avanzati, sempre con un linguaggio semplice e diretto, senza fronzoli. Metterò da parte le lezioni teoriche e mi concentrerò sulla pratica, sugli esercizi, sulle tecniche. 4

5 Questo report è perfetto se: Non sai cosa vuoi fare nella tua vita, ti senti perso nel mondo. Sei in una situazione difficile e non sai come uscirne. Hai un obiettivo, ma non sai come raggiungerlo. Senti che nonostante i tuoi sforzi, non stai facendo alcun progresso. Vuoi un aiuto a definire la tua strada personale verso il successo e la felicità. In tutti questi casi, l'ebook che stai leggendo fa per te. Attraverso una serie di lezioni pratiche e interessanti ti guiderò verso il raggiungimento del tuo obiettivo. Il report è diviso in tre parti: 1. Come trovare e definire in maniera efficace un obiettivo. 2. Come implementare nella tua vita le abitudini che, giorno dopo giorno, ti aiuteranno a raggiungere gli obiettivi che hai definito esercizi pratici che supportano il testo principale e che ti aiuteranno a implementare i miei consigli nella vita di tutti i giorni. Quindi questo non è il solito manuale teorico che ti dice cosa fare e lascia a te l'onere di capire come, ma ti guiderò efficacemente attraverso ogni passo che porta alla felicità. Ti aiuterò a capire cosa vuoi veramente dalla vita, cosa ti 5

6 rende felice, come raggiungere ogni obiettivo. Perché questo report è migliore degli altri? Nel mondo di internet, le informazioni sono inflazionate. Ogni sito che incontri ti spara banner lampeggianti che ti chiedono di scaricare il loro ebook di 35 pagine che ti cambierà la vita da un giorno all'altro, i giornali cartacei lottano per avere un secondo della tua attenzione strillando titoli mozzafiato. Scrivere e pubblicare è diventato economico, tutti possono farlo. Chiunque con un computer può scrivere il suo report, aprire un blog e distribuire quello che ha creato. Il problema non è più trovare le informazioni, ma scremare le informazioni utili dalle montagne di spazzatura. Se ancora non mi conosci, ti stai probabilmente chiedendo la stessa cosa su questo report: è utile o la solita perdita di tempo? È scritto da una persona seria o da un tizio qualsiasi? Prima di iniziare a parlarti di come raggiungere i tuoi obiettivi, voglio spiegarti chi sono e perché questo non è il solito report. Mi presento: mi chiamo Stefano Mini e amministro il mio blog, Mindcheats.net, a tempo pieno. Mindcheats esiste dal 2010 e negli anni è diventato un punto di riferimento della crescita personale in Italia, con quasi lettori al giorno e iscritti. Ho pubblicato un libro per Bruno Editore nel 2011 e ho aiutato migliaia di persone a trovare uno scopo nella loro vita, chiarire le idee e raggiungere gli obiettivi. Insomma, i miei obiettivi li ho raggiunti. ;) 6

7 Questo report nasce da anni di esperienza sul campo, dai miei errori e dai miei successi, da decine di libri belli e brutti che ho letto sulla crescita personale. Ho messo insieme i problemi più bastardi, le tecniche migliori per risolverli e i consigli delle persone che hanno raggiunto il successo: gente come Steve Jobs, Jeffery Bezos (fondatore di Amazon) e Joanne K. Rowling. Ho letto le loro storie e ho scoperto una serie di punti in comune, tratti che distinguono una persona che raggiunge gli obiettivi da una che non sa cosa vuole dalla vita. Quindi questo è un report pratico che puoi usare sul campo, non un manuale teorico nato dalla mente di qualcuno che non ha mai dovuto applicare le tecniche di cui parla. Potresti aver letto anche tu quelle guide: tutto fumo e niente arrosto, arrivato all'ultima pagina hai un gusto amaro in bocca. Le domande che avevi ti sono rimaste, l'autore ha girato intorno agli argomenti senza affrontarli direttamente. Io non voglio prenderti in giro: ti ringrazio per aver scaricato il mio report e rispetto il tuo tempo, quindi andrò sempre dritto al punto. So che tu non hai tempo da perdere a leggere gli inutili monologhi di un tizio qualsiasi che ama sentire il suono della sua voce. ;) C'è tanta carne al fuoco in questo report, come puoi vedere dal numero di pagine. E non potrebbe essere altrimenti, visto l'obiettivo che mi pongo: aiutarti a trovare degli obiettivi chiari e insegnarti a raggiungerli. Se sei confuso e non sai cosa vuoi dalla vita, troverai il mio ebook pratico ed efficace. 7

8 Sii professore, non studente Prima di addentrarci nel vivo di questo report, voglio spiegarti come sfruttare al meglio quello che ho scritto. L'approccio tradizionale a un manuale è quello scolastico: un professore insegna, tu impari. Io sono contrario a questo sistema e non voglio che tu lo applichi con il report che hai fra le mani, perché sradicherebbe il 90% dei benefici che puoi avere. Il problema del sistema scolastico è la sua scarsa efficacia: quanto ti ricordi di quello che hai studiato l'anno scorso? Se facessi di nuovo quell'esame o verifica, che voto prenderesti? Ecco, ci siamo capiti. Per memorizzare le informazioni devi spendere un sacco di tempo sui libri, e comunque te le dimentichi dopo poco. Ancora peggio: alla fine del report non c'è un esame, quindi non hai uno stimolo per imparare. La maggior parte delle persone, quando leggono un manuale, scorrono distrattamente le pagine e una volta finito lo lasciano a far polvere nella libreria. Non traggono beneficio da quello che leggono, perché non imparano e non applicano i consigli. Anzi, se li dimenticano in pochi giorni come a scuola. Non è così che migliorerai la tua vita. Per questo ti invito a non leggere questo report come se fossi uno studente, ma come se fossi un professore. Immagina di dover spiegare questi stessi argomenti a una classe di studenti fra due giorni, pensa a come elaborerai 8

9 queste informazioni per renderle interessanti alla classe. Pensa alle domande che potrebbero fare e ai dubbi che sorgerebbero. Alla fine di ogni capitolo fai un riassunto mentale dei concetti principali e, se qualcosa non torna, rileggi il i paragrafi che non ti ricordi. Se adotti questa mentalità, sarai più attento e assorbirai più informazioni. Un'altra cosa che non dovresti fare è leggere questo report come un romanzo, ossia dall'inizio alla fine. In un romanzo i capitoli si susseguo in ordine logico e non puoi saltare da una parte all'altra, non capiresti niente. In questa guida seguirò sempre un filo logico, ma ho strutturato ogni capitolo per essere indipendente e autonomo. Probabilmente leggerai il report dall'inizio alla fine la prima volta, perché sei curioso di sapere tutto nel modo più semplice e veloce possibile. Perfetto, significa che sei motivato! Ma una volta che sei arrivato all'ultima pagina, non cancellare il file dal computer. Anche con la giusta mentalità da professore la tua mente non è in grado di ricordare tutte queste informazioni dopo una sola lettura, e perderesti tutti gli esercizi. Una volta che hai capito la struttura fondamentale del report, usa e vai a rileggere le diverse tecniche che ti spiego quando ti serviranno di più nella vita. Fai gli esercizi quando ti servono, leggi il capitolo sulla motivazione quando senti di non averne alcuna. Le informazioni che troverai in queste pagine non scadono: sono utili adesso così come saranno utili fra dieci, venti, cento anni. Potrai passare il manuale ai tuoi nipoti e le informazioni saranno ancora attuali e utili nel

10 A cosa serve la crescita personale? Stavo per intitolare questo sottocapitolo Cos'è la crescita personale, poi mi sono fermato, ho pensato qualche secondo e ho riscritto questa versione definitiva. Perché? Non amo le definizioni teoriche, a nessuno interessa sapere cos'è qualcosa. Vuoi solo sapere a cosa ti può servire e come lo puoi applicare: quando prendi un tostapane non ti interessa sapere che una resistenza converte l'energia elettrica in radiazioni infrarosse, vuoi solo che ti riscaldi il panino. La crescita personale è stata infangata da troppi autori, anche famosi, che vedono il settore come un sistema facile per fare soldi con promesse mirabolanti alle spalle delle persone che hanno dato loro fiducia. Quelli sono truffatori, e non hanno niente a che vedere con la crescita personale. La crescita personale, quella vera, è l'anello di congiunzione fra la psicologia e la vita di tutti i giorni. La scienza che studia la mente umana è complessa e difficile da interpretare, perché il cervello agisce in base a principi strani e ancora non del tutto compresi. Siamo in grado di mandare un robot su Marte, ma ancora non sappiamo come funziona il nostro stesso cervello. La crescita personale attinge da due serbatoi: 1. La psicologia. 2. Le esperienze di vita. Parte dalla psicologia e dalle sue nozioni, le semplifica, le integra con la vita di 10

11 tutti i giorni e crea dei principi che ti aiutano a migliorare un aspetto della tua vita. O per dirlo in poche parole: La crescita personale costruisce un'autostrada fra te e il tuo successo. Dove per successo non intendo fama, ricchezza, stadi gremiti di gente che urla il tuo nome in lacrime. Il successo è sinonimo di felicità ed è definito in maniera diversa da ogni persona. Alcuni esempi di successo sono: Sposarsi e mettere su una famiglia. Andare in Africa e aiutare i bambini del terzo mondo. Aiutare la tua comunità a proteggere l'ambiente. Mandare i figli all'università. Correre una maratona. Diventare un imprenditore. Questi sono solo alcune delle tante definizioni possibili di successo, le tue quali sono? Vai in fondo a questo report e fai l'esercizio 1 per scoprirlo. Voglio sottolineare che successo non è solo in ambito economico, successo non è un buon lavoro, fama, soldi. Successo è tutto quello che ti rende felice. Se vuoi sposarti, allora per te quello è il successo. Ogni volta che userò la parola successo, ricordati che ha un significato più vasto di quello che credi. Fino al secolo scorso, raggiungere il successo non richiedeva chissà quale 11

12 tecnica: bastava un po' di buon senso e del sano lavoro. Adesso non è più così, perché gli standard e la competizione si sono alzati. Nella frenetica società moderna siamo sempre in competizione con gli altri e questo ci porta stress, problemi e un ritmo insostenibile. Non sto dicendo che per raggiungere i tuoi obiettivi devi fare a gare con gli altri, ma che la strada è sempre più tortuosa se non sai come spianarla. Se il traguardo è a dieci metri, non ti serve chissà quale pianificazione per raggiungerlo. Ti alzi dalla sedia e cammini. Ma se il traguardo è distante cinquanta chilometri, ti serve una strategia per raggiungerlo senza stramazzare al suolo a metà strada. Devi fare i tuoi calcoli e studiare un percorso efficace. Grazie alla società moderna, il traguardo è sempre più distante. È per questo che ti senti confuso, è per questo che non importa quanto ti impegni, hai la sensazione di essere fermo al punto di partenza. Questa sensazione è demotivante e molli tutto. Pensi che il successo non sia alla tua portata. Sbagli: il successo è alla tua portata eccome, ma devi usare le tecniche giuste. Con questo manuale ti aiuterò in ogni passo, dalla definizione degli obiettivi alla loro realizzazione. 12

13 1 Scegli su cosa focalizzarti La definizione degli obiettivi è un aspetto che elude la maggior parte delle persone. Usano la logica del pollo senza testa, come la chiamo io: corrono senza un obiettivo, non hanno una visione chiara della meta e per questo non raggiungeranno mai il loro obiettivo. In questa prima parte del report ti spiego come trovare degli obiettivi potenzianti che ti conducano alla felicità, e come uscire da quello stato di confusione mentale che ti perseguita. Se non sai cosa vuoi fare nella tua vita, alla fine di questo capitolo avrai le idee chiare. Partiamo dalle basi Voglio parlarti subito dell'aspetto più importante per il successo, per raggiungere ogni obiettivo, per realizzare il tuo sogno. D'altra parte, senza questo non hai possibilità di riuscire. Tutto quello che segue queste prime pagine è una conseguenza, che da per scontato tu abbia l'unica cosa necessaria per il successo: la giusta mentalità. O detto in altre parole: Se vuoi raggiungere un obiettivo, devi essere convinto che puoi farlo. Se pensi che questo report abbia la bacchetta magica per farti diventare una persona ricca e famosa, hai sbagliato. Sei tu l'unico che ha questo potere, sei tu l'unico che può renderti ricco e famoso. Io posso darti gli strumenti, il resto devi farlo tu. La mentalità di molte persone è del tipo voglio arrivare qui, portamici. Mi 13

14 dispiace ma non è questo il mio lavoro: io non sono un tassista, sono quello che ti dà la bicicletta. Hai uno strumento per raggiungere la meta più efficientemente che a piedi, ma se non pedali farai comunque poca strada. ;) L'analogia con la bicicletta mi porta a un altro punto: impegnarti con le tecniche sbagliate ti porterà più avanti che non impegnarti con le tecniche giuste, perché il pedone che cammina fa più strada del ciclista che non ha voglia di pedalare. Non prendere questo report come un'occasione per vivere come un principe senza faticare, a meno che tu non sia qualche principe arabo. Questo report invece è per te se: Senti che ti manca un obiettivo, non sai cosa fare nella tua vita, ma sei pronto a impegnarti. Hai un obiettivo, ma nonostante i tuoi sforzi non fai progressi. Hai la motivazione ma non hai le tecniche per sfruttarla e raggiungere la felicità. In questi casi, l'ebook ti aiuterà. Se hai fatto l'investimento di scaricare questo report immagino tu abbia già una certa motivazione: sai di poter fare grandi cose se ti impegni con gli strumenti giusti. Sei pronto a faticare e a investire il tuo tempo per raggiungere la felicità, non vedi l'ora di iniziare a lavorare sui tuoi obiettivi. Sai che non sarà facile, ma puoi farcela. Se questo è il tuo caso, ottimo! Hai la giusta mentalità e 14

15 questo report sarà una miniera d'oro, perché ti aiuterà a sfruttare la motivazione che possiedi. Ma esiste un'altra categoria di persona, la categoria dei non motivati, quelli che aspettano che lo Spirito Santo gli bussi alla porta con un pacco regalo che contiene la motivazione che cercano. Se sei in questa categoria, c'è un folto gruppo di motivatori che sono pronti a darti la soluzione che cerchi: è il gruppo dei truffatori. Quelle persone che ti vendono la pillolina magica, la tecnica rivoluzionaria, il sistema infallibile. Sono il gruppo dei: Prodotti dimagranti che ti permettono di mangiare quello che vuoi, basta una pillola dopo i pasti. Lavori che ti permettono di guadagnare comodamente da casa, senza alzare un dito. Tecniche di studio che promettono di farti memorizzare qualsiasi cosa dopo aver letto una volta. Strumenti di seduzione che attirano donne come zanzare in una palude. I rimedi facili non esistono. Se la soluzione è semplice, allora il problema non era così complicato da risolvere. Ma l'obiettivo che ti poni qui è ambizioso: dare un senso alla vita e trovare un percorso per raggiungere tutti i tuoi obiettivi. Mica noccioline. Puoi raggiungere grandi risultati solo con grandi sforzi, questo è qualcosa che 15

16 molte persone non capiscono. Non vogliono investire, non vogliono faticare, si accontentano di viaggiare in prima. Questo è lo stato di apatia, di insoddisfazione, di quieto malessere che prova la maggior parte delle persone. Sono persone che si accontentano del minimo indispensabile, persone che sopravvivono senza volere qualcosa di più. Le hai incontrate anche tu, quelle persone che dicono non provarci, è impossibile. Quelle persone che smorzano il tuo entusiasmo, tagliano le game ai tuoi progetti, assassinano silenziosamente i tuoi sogni. Sono quelle persone che danno la colpa al tempo, al governo, alla crisi, alla nuova generazione. Sono quelle persone che non vogliono ammettere le loro colpe. Tu da quale parte vuoi stare? Lamentarti perché il mondo ce l'ha con te, o Avere successo anche se il mondo ce l'ha con te. È una questione di atteggiamento, il momento perfetto non arriverà mai. Sia Steve Jobs che Bill Gates hanno iniziato la loro carriera nel garage di casa. Eh ma all'epoca non c'era concorrenza, adesso è diverso. Mark Zuckerberg è diventato uno degli uomini più potenti del mondo creando un sito internet quando tutti dicevano che di siti internet ce n'erano anche troppi, e il mercato dei social network era un monopolio di Myspace. Eh ma lui era americano, in Italia c'è la crisi. 16

17 Giacomo Bruno è partito da zero ed è diventato l'editore online più famoso del mondo scrivendo un libro sulla seduzione, in barba alla crisi. Chi è motivato trova soluzioni, chi non lo è trova scuse. Non ascoltare chi ti dice che è impossibile fare qualcosa, perché è una persona che cerca scuse. Tu sei alla ricerca di soluzioni e devi tenere gli occhi aperti, perché il mondo è pieno di opportunità. Il mondo non è contro di te. In verità, al mondo non gliene frega niente di te. Il mondo esiste e tira avanti come se tu non esistessi, c'è solo una persona che può essere contro di te: te stesso. Se saboti il tuo successo, se ti consideri un fallito in partenza, non avrai mai il successo che desideri. La mentalità perdente è l'unico vero ostacolo al tuo successo. I fili invisibili che governano la tua vita Se hai già fatto l'esercizio 1, adesso sai quali sono i principi che regolano le tue decisioni; ti consiglio di tenere aggiornata la lista che hai trovato, perché potresti trovare sempre nuovi elementi. Rifai l'esercizio ogni mese, questo consiglio vale anche per tutti i successivi. I principi sono stabili nella vita di un individuo e cambiano solo dopo un'esperienza di vita estrema, una che prova oltre ogni ragionevole (e irragionevole) dubbio che il principio in cui credevi è sbagliato. Questo è più difficile di quanto pensi, per via di una trappola mentale alla quale nessuno è immune: l'elaborazione selettiva delle informazioni. Andiamo a vedere come 17

18 funziona. Questa parte sarà un po' teorica ma ti consiglio di leggerla: i tuoi principi condizionano ogni aspetto della tua vita senza che tu te ne accorga, tu sei il burattino e i principi sono il burattinaio. Capirli è il primo passo per liberarti dai fili invisibili. L'elaborazione delle informazioni parte dagli organi sensoriali: tocco, fotoni (vista), radiazione infrarossa (calore), onde sonore (udito), reazioni chimiche (odore e sapore). Queste informazioni vengono trasformate dal tuo corpo in stimoli elettrochimici che viaggiano attraverso i nervi fino al cervello, dove vengono elaborate. La tua mente reagisce inviando a sua volta uno stimolo che ti permette di riconoscere l'input sensoriale. Ad esempio, quando vedi l'immagine di una scatola nera su sfondo bianco, il tuo cervello ti dice che stai guardando una scatola e non un buco nero a forma di scatola. Tutto questo avviene a livello inconscio, senza che tu te ne renda conto. La mente razionale, la parte che puoi controllare, è ancora fuori dall'equazione. Quando entra in gioco? Una volta che le informazioni sono processate a livello base, entra in azione un filtro che valuta l'importanza delle stesse e decide se farle passare a un livello cognitivo superiore: la mente conscia. Quando sei in un prato e guardi per terra i tuoi occhi vedono ogni singolo filo d'erba e l'inconscio processa tutto, ma il filtro d'attenzione decide di bloccare le informazioni e scartarle perché poco importanti. Il cervello razionale è fatto per elaborare bene le informazioni, ma non è in grado di processarne tante contemporaneamente: il 18

19 filtro esiste per evitare un sovraccarico. Ti è mai capitato, quando sei mezzo addormentato in classe e non ascolti niente, che il professore dica il tuo nome e improvvisamente sei di nuovo attento? È il filtro in azione: blocca tutte le parole del professore perché le considera inutili, ma quando sente il tuo nome, lo passa alla mente razionale per un'elaborazione più complessa. Il filtro dell'inconscio blocca fino al 99% delle informazioni elaborate. Fin qui, tutto bene: il filtro è uno strumento indispensabile per mantenere la sanità mentale. Uno degli effetti della cannabis è di mandare in tilt questo filtro. ;) Ma il filtro non si ferma qui, perché agisce anche a un livello superiore: scarta non solo gli stimoli, ma anche le informazioni che ritiene non importanti in base a una matrice. Questo secondo filtro ti permette di imparare qualcosa più velocemente e di agire secondo una matrice ideologica funzionale. Ad esempio, se qualcuno ti dice che mettere la mano sul fuoco fa bene, il tuo inconscio scarta l'informazione perché non combacia con la matrice che dice il fuoco scotta e fa male. Se segui la politica, discuti con qualcuno con un'idea opposta alla tua: ti accorgerai che crederà di avere ragione e di essere razionalmente nel giusto, proprio come te. La ragione è data dal filtro delle informazioni: la sua matrice è diversa dalla tua e quindi scarterà informazioni diverse. Continuiamo con 19

20 l'esempio sul fuoco. Due esperti mondiali se ne escono con due affermazioni diverse: 1. Il primo dice: mettere la mano sul fuoco fa bene, ecco le prove! 2. Il secondo dice: mettere la mano sul fuoco fa male, ecco le prove! Se la tua matrice dice che il fuoco fa male, ascolterai il secondo e prenderai il primo per pazzo. Ma se la tua matrice dice che il fuoco fa bene, ascolterai il primo e prenderai il secondo per pazzo. Questo ragionamento viene fatto a livello inconscio e non hai possibilità di cambiarlo: è la tua matrice che decide quali informazioni valorizzare e quali scartare, poi passa il risultato alla mente razionale. Tu pensi di aver compiuto un ragionamento logico per sostenere una delle due tesi, in realtà il lavoro è a livello inconscio. Adesso ti ho fatto un esempio fittizio con il fuoco, ma ti basta accendere la TV per vedere un'applicazione pratica di questo sistema nella politica e in qualsiasi altro dibattito ideologico. Questa matrice è l'insieme dei tuoi principi. Quando l'inconscio riceve un'informazione la confronta con il principio-matrice corrispondente e decide come elaborarla prima ancora che sia recepita a livello conscio. Ogni singolo stimolo segue questo schema: 20

21 Tutte le informazioni di cui sei consapevole, il computer che ti sta di fronte, le parole che stai leggendo, i suoni che stai sentendo, devono passare attraverso tutte queste fasi e arrivare alla mente razionale senza essere scartate. Anche in questo momento, il tuo inconscio scarta la maggior parte delle informazioni che elabora. Te lo dimostro subito: probabilmente stai leggendo questo report dal computer, quindi concentrati sul rumore della ventola. La senti adesso? Sì, perché hai detto al tuo inconscio che in questo momento è un'informazione importante. Ma fra 5 minuti, te ne dimenticherai ancora. Da qui ti do una regola importante: prendi tutte le tue decisioni a livello inconscio, ma puoi consciamente decidere di cambiare i principi sui quali l'inconscio si basa. Ti sembra complicato? Non ti preoccupare, in questo report 21

22 ti spiegherò come applicare la nozione a livello pratico. Adesso potresti chiederti: okay, ma a cosa mi serve tutto questo per definire e raggiungere i miei obiettivi? Ti rispondo subito: se i principi definiscono la tua vita, allora definiscono anche in che modo scegli e persegui i tuoi obiettivi. Se avessi iniziato a parlarti delle tecniche prima di darti un'idea di come funziona il cervello, non avresti le competenze fondamentali per applicare quello che ti dico: leggeresti il manuale e, arrivato all'ultima pagina, lo chiuderesti senza fare niente. Adesso invece sai che per modificare i tuoi comportamenti, il tuo successo e la tua mentalità, devi cambiare i tuoi principi. Per sapere in modo chiaro quello che vuoi fare nella vita, devi cambiare i tuoi principi. Non c'è altra strada. Non avrebbe molto senso parlarti di come cambiare i principi, senza prima spiegarti cosa sono e perché sono così importanti. Attenzione: la matrice è la causa di ogni fallimento Via ho aiutato centinaia di persone a trovare un obiettivo, ad avere successo nella vita, a capire cosa vogliono fare in futuro. Alcune ci sono riuscite, altre no. Ho letto libri di persone di successo e ho analizzato i fallimenti di altri, ho studiato ricerche per trovare un singolo elemento che facesse la differenza fra successo e fallimento. L'ho trovato? Sì e no. Sì perché posso riassumere il succo del successo in una frase (e lo farò fra poco), no perché non esiste una tecnica per farti avere 22

23 successo anche se sai cosa ti serve per raggiungerlo. Ma partiamo dal principio: Il tuo successo è determinato unicamente dai tuoi principi. In particolare, il principio del successo. Nella tua mente hai un principio che può essere compreso fra due estremi: 1. Sarò la persona più di successo mai vissuta. 2. Sarò un fallito per tutta la vita. A seconda di come il tuo inconscio valuta questo principio, il filtro nel tuo cervello scarterà un certo tipo di informazioni e ne farà passare altre. Tutto quello che va contro alla tua credenza sul successo viene ignorato dalla mente e rafforzerà ancora di più il principio stesso. È un circolo vizioso: credi in qualcosa, la tua mente ti dà solo le informazioni che confermano la credenza, quindi ci credi ancora di più. Per questo i principi sono così difficili da cambiare: si auto-alimentano. Una delle cose più impegnative che ti chiederò di fare in questo report è demolire questo filtro per andare oltre le tue credenze e vedere la realtà nella sua interezza. Non è facile. Da questa credenza principale ne nascono altre minori, dalle quali ne nascono altre ancora e così via. Alla fine ti troverai con una fitta rete di principi correlati fra loro che creano una struttura coerente. Per farti capire quanto è pericolosa una matrice di principi sbagliati impostati sul fallimento, osserva questo grafico: 23

24 Vedi come una sola credenza ha un effetto valanga che si ripercuote su vari aspetti della tua vita? Il tuo cervello vuole avere ragione e odia le contraddizioni, perché significa che un principio è sbagliato. Quando l'inconscio elabora un'informazione che potenzialmente contraddice un principio, il filtro la scarta. Allo stesso modo, quando un principio minore contraddice un principio superiore, l'inconscio scarta il primo. Per questo motivo fare affidamento sulle semplici tecniche non può funzionare: quando una tecnica contraddice la matrice, viene scartata. Per questo se vuoi avere successo e un chiaro obiettivo devi cambiare le tue 24

25 credenze fondamentali e il tuo modo di pensare, non solo applicare qualche tecnica banale. Probabilmente adesso hai una serie di principi limitanti come: Non sono capace di fare niente. Non ho nessuna passione o competenza. Sono destinato ad essere sempre confuso. Non sono in grado di scegliere i miei obiettivi. Non è vero, questa è solo la tua matrice che scarta automaticamente tutto quello che va contro i principi in cui credi. Una volta che cambi i principi, puoi cambiare il risultato. Quando ti convinci che puoi fare tutto quello che vuoi, potrai fare quello che vuoi. Se credi che avrai successo, hai ragione. Se credi che sarai un fallito, hai comunque ragione. Si chiamano profezie auto-avveranti e adesso sai come funzionano: i tuoi principi determinano i tuoi comportamenti e il tuo successo, a prescindere dalla situazione oggettiva nella quale ti trovi. Come avere successo in 3 passi Immagina due persone perse nella giungla. Il primo si fa strada fra i rovi e il sottobosco con un machete, mentre il secondo lo segue. Nella fitta vegetazione non riescono a vedere dove stanno andando, quindi il secondo decide di arrampicarsi su un albero per capire dove stanno andando. Dopo aver dato 25

26 un'occhiata alla zona circostante, urla all'altro: Fermo, stiamo andando nella direzione sbagliata! E il secondo risponde: Zitto tu, stiamo facendo progressi! Quell'uomo con il machete sei tu quando decidi di iniziare qualcosa senza un piano strategico a supportare i tuoi sforzi. Molte persone si sentono felici di arrivare a fine giornata stanche e affaticate, perché significa che hanno fatto dei progressi, che sono stati produttivi. Ma se i progressi ti portano nella direzione sbagliata, ogni sforzo è inutile e il tuo obiettivo non lo raggiungerai mai. Non importa quanto ti sforzi, se non vai nella direzione giusta puoi camminare quanto vuoi e rimarrai al punto di partenza. Per questo la qualità del tuo lavoro è più importante della quantità. Non conta quanto ti impegni, conta quanto riesci ad avvicinarti al tuo obiettivo. Per ottimizzare gli sforzi ed evitare di fare fatica a vuoto devi avere un piano, una mappa, devi salire sull'albero. Ma non cadere nella trappola mentale della gratificazione vuota: sei felice perché oggi hai lavorato, hai fatto progressi, non importa la direzione. Hai la gratificazione immediata, ma è vuota perché non hai prodotto niente. Un giorno di ozio sarebbe stato lo stesso. Se invece scegli di investire un po' del tuo tempo nella pianificazione, raggiungerai ogni obiettivo efficacemente. Quando hai un piano, avrai la sensazione di fare veramente dei progressi ogni giorno. Ed è una sensazione fantastica che ti darà vera felicità. 26

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Favole per bambini grandi.

Favole per bambini grandi. Favole per bambini grandi. d. & d' Davide Del Vecchio Daria Gatti Questa opera e distribuita sotto licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale 2.5 Italia http://creativecommons.org/licenses/by-nc/2.5/it/

Dettagli

GLI OGRIN. Eh, sì, lo sappiamo: gli Ogrin sono semplici, ma ci vuole un po di tempo per spiegare il loro funzionamento!

GLI OGRIN. Eh, sì, lo sappiamo: gli Ogrin sono semplici, ma ci vuole un po di tempo per spiegare il loro funzionamento! GLI OGRIN Il sistema di Punti scambiabili nei servizi ANKAMA Eh, sì, lo sappiamo: gli Ogrin sono semplici, ma ci vuole un po di tempo per spiegare il loro funzionamento! Si tratta, in primo luogo, di un

Dettagli

IMPARARE AD ESSER PIÙ MOTIVATO IN OGNI SITUAZIONE

IMPARARE AD ESSER PIÙ MOTIVATO IN OGNI SITUAZIONE IMPARARE AD ESSER PIÙ MOTIVATO IN OGNI SITUAZIONE di Claudio Belotti Self Help. Allenamenti mentali da leggere in 60 minuti Copyright 2012 Good Mood ISBN 978-88-6277-426-0 Introduzione... 4 COME ESSERE

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Chimica Suggerimenti per lo studio

Chimica Suggerimenti per lo studio Chimica Suggerimenti per lo studio Dr. Rebecca R. Conry Traduzione dall inglese di Albert Ruggi Metodo di studio consigliato per la buona riuscita degli studi in Chimica 1 Una delle cose che rende duro

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

COSA CERCA UN CANE IN UN LEADER

COSA CERCA UN CANE IN UN LEADER COSA CERCA UN CANE IN UN LEADER LEADER: 1. Colui che conduce o guida. 2. Colui che ha la responsabilità o il comando di altri. 3. Colui che ha influenza o potere. ESSERE LEADER: Innanzitutto avere una

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale Quant è difficile rilassarsi veramente e profondamente anche quando siamo sdraiati e apparentemente immobili e distesi, le tensioni mentali, le preoccupazioni della giornata e le impressioni psichiche

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

HDR. Come costruire. n e t w o r k. un Organizzazione. di Network Marketing. di successo. Parte I. m a n u a l e o p e r a t i v o

HDR. Come costruire. n e t w o r k. un Organizzazione. di Network Marketing. di successo. Parte I. m a n u a l e o p e r a t i v o HDR n e t w o r k Come costruire un Organizzazione di Network Marketing di successo Parte I m a n u a l e o p e r a t i v o M a t e r i a l e a d u s o e s c l u s i v o D e i Co P a r t n e r H D R SOMMARIO

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Contenuti: competenza lessicale: espressioni lessicali e metaforiche; competenza grammaticale: ripresa dei pronomi diretti e indiretti; competenza pragmatica:

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

CIO CHE SPINGE L UOMO

CIO CHE SPINGE L UOMO CIO CHE SPINGE L UOMO RIFLESSIONI E PROSPETTIVE SU COME PERCEPIAMO IL MONDO INTORNO A NOI COSA CI SPINGE? Cosa ci fa agire, cosa ci fa scegliere un alternativa piuttosto che un altra, cosa ci attrae e

Dettagli

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città 1 Ciao!! Quando guardi il cielo ogni volta che si fa buio, se è sereno, vedi tanti piccoli punti luminosi distribuiti nel cielo notturno: le stelle. Oggi si apre l immaginario Osservatorio per guardare...

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

La Sua Salute e il Suo Benessere

La Sua Salute e il Suo Benessere La Sua Salute e il Suo Benessere ISTRUZIONI: Questo questionario intende valutare cosa Lei pensa della Sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere sempre aggiornati su come si sente e

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

COME AFFORONTARE LA DEPRESSIONE

COME AFFORONTARE LA DEPRESSIONE COME AFFORONTARE LA DEPRESSIONE Se sei una persona depressa le informazioni che verranno di seguito fornite ti aiuteranno a capire meglio la tua depressione e ad iniziare a fare qualcosa per affrontarla.

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Una risposta ad una domanda difficile

Una risposta ad una domanda difficile An Answer to a Tough Question Una risposta ad una domanda difficile By Serge Kahili King Traduzione a cura di Josaya http://www.josaya.com/ Un certo numero di persone nel corso degli anni mi hanno chiesto

Dettagli

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Matteo Freddi L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Youcanprint Self-Publishing Titolo L arte di vincere al fantacalcio Autore Matteo Freddi Immagine di copertina a cura dell Autore ISBN 978-88-91122-07-0 Tutti

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni PIANO DI L ETTURA IL LUNEDÌ SCOMPARSO Silvia Roncaglia Dai 5 anni Illustrazioni di Simone Frasca Serie Arcobaleno n 5 Pagine: 34 (+ 5 di giochi) Codice: 978-88-384-7624-1 Anno di pubblicazione: 2006 L

Dettagli

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA ANNARITA RUBERTO http://scientificando.splinder.com DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA per i piccoli Straws akimbo by Darwin Bell http://www.flickr.com/photos/darwinbell/313220327/ 1 http://scientificando.splinder.com

Dettagli

un gioco di acquisti e costruzioni

un gioco di acquisti e costruzioni un gioco di acquisti e costruzioni Creato da Ben Haskett Illustrazioni di Derek Bacon La storia........ 2 Obiettivo del gioco........ 3 Componenti... 3 Preparazione..... 4 Come giocare...... 6 Carte costruzione.........

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

Potrei dire a quell attimo: fermati dunque, sei così bello! Goethe (Faust)

Potrei dire a quell attimo: fermati dunque, sei così bello! Goethe (Faust) IL TEMPO DI MENTINA Potrei dire a quell attimo: fermati dunque, sei così bello! Goethe (Faust) E tempo di occuparci di Mentina, la mia cuginetta che mi somiglia tantissimo; l unica differenza sta nella

Dettagli

E gliene sono senz'altro grato. Continuiamo con l evidenza. La spianata dove c'è il casotto e dove era stata preparata la tavola è abbastanza grande

E gliene sono senz'altro grato. Continuiamo con l evidenza. La spianata dove c'è il casotto e dove era stata preparata la tavola è abbastanza grande ELEMENTARE è elementare, mi creda... senz'altro elementare, mio caro. L'importante è non dare per scontate quelle cose che sono solo evidenti. L'evidenza, di per sé, non è sinonimo di verità. La verità

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

Questa lettera informativa è quindi dedicata a tutti gli imprenditori che vogliono aumentare le vendite della loro azienda.

Questa lettera informativa è quindi dedicata a tutti gli imprenditori che vogliono aumentare le vendite della loro azienda. [D q Una delle domande più frequenti è: Cosa può fare la mia azienda per generare più richieste, avere più clienti e aumentare le vendite? Quasi tutte le aziende, anche le più piccole, oggi investono in

Dettagli

Questi effetti variano da una persona ad un altra e dipendono dalla specifica natura della lesione cerebrale e dalla sua gravità.

Questi effetti variano da una persona ad un altra e dipendono dalla specifica natura della lesione cerebrale e dalla sua gravità. Gli effetti delle lesioni cerebrali Dato che il cervello è coinvolto in tutto ciò che facciamo, le lesioni cerebrali possono provocare una vasta serie di effetti. Questi effetti variano da una persona

Dettagli

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente...

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente... ISTRUZIONI: Il questionario intende valutare cosa lei pensa della sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere aggiornati su come si sente e su come riesce a svolgere le sue attività' consuete.

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE

TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE 2015-2016 CORSO ANNUALE 2015-2016 SILVIA PALLINI Credo che ogni creatura che nasce su questa nostra Terra, sia un essere meraviglioso, unico e

Dettagli

Distribuito da : Precept Minstry Italia. Traduzione a cura di Luigi Incarnato e Jonathan Sproloquio

Distribuito da : Precept Minstry Italia. Traduzione a cura di Luigi Incarnato e Jonathan Sproloquio 4 Minuti Cosa Uno studio biblico di sei settimane ci riserva il Futuro Precept Ministry International Kay Arthur George Huber Distribuito da : Precept Minstry Italia Traduzione a cura di Luigi Incarnato

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

WEBCONFERENCE. La lezione a casa

WEBCONFERENCE. La lezione a casa WEBCONFERENCE La lezione a casa Fabio Biscaro @ www.oggiimparoio.it capovolgereibes.net 2 Valutazione dei video (1) 1. Video corti 2. Focus su un unico argomento 3. Essere chiari e non dare nulla per scontato

Dettagli

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE C'era una volta un cane che non sapeva abbaiare. Non abbaiava, non miagolava, non muggiva, non nitriva, non sapeva fare nessun verso. Era un cagnetto solitario, chissà come

Dettagli

Esploro le fonti energetiche di tutto il mondo. Proteggo l ambiente. Sono il futuro. Sono un ingegnere petrolifero.

Esploro le fonti energetiche di tutto il mondo. Proteggo l ambiente. Sono il futuro. Sono un ingegnere petrolifero. Esploro le fonti energetiche di tutto il mondo. Proteggo l ambiente. Sono il futuro. Sono un ingegnere petrolifero. Cosa fa un ingegnere petrolifero? Gli ingegneri petroliferi individuano, estraggono e

Dettagli

Diego Piacentini: "Io, vicepresidente di Amazon, e quella borsa che mi portò negli Usa"

Diego Piacentini: Io, vicepresidente di Amazon, e quella borsa che mi portò negli Usa Diego Piacentini: "Io, vicepresidente di Amazon, e quella borsa che mi portò negli Usa" Diego Piacentini da teenager e oggi In occasione dei 100 anni dell'afs, e dei quasi 60 anni della sua costola italiana

Dettagli

LAVORO, ENERGIA E POTENZA

LAVORO, ENERGIA E POTENZA LAVORO, ENERGIA E POTENZA Nel linguaggio comune, la parola lavoro è applicata a qualsiasi forma di attività, fisica o mentale, che sia in grado di produrre un risultato. In fisica la parola lavoro ha un

Dettagli

LUPI DIETRO GLI ALBERI

LUPI DIETRO GLI ALBERI dai 7 anni LUPI DIETRO GLI ALBERI Roberta Grazzani Illustrazioni di Franca Trabacchi Serie Azzurra n 133 Pagine: 176 Codice: 978-88-566-2952-1 Anno di pubblicazione: 2014 L Autrice Scrittrice milanese

Dettagli

ANTECEDENTE UltraXProject è maturata dopo 4 anni di lavoro, con base in programmi già esistenti dello stesso gestore DI: 2x2 Pure, 2x1xtreme,

ANTECEDENTE UltraXProject è maturata dopo 4 anni di lavoro, con base in programmi già esistenti dello stesso gestore DI: 2x2 Pure, 2x1xtreme, ANTECEDENTE UltraXProject è maturata dopo 4 anni di lavoro, con base in programmi già esistenti dello stesso gestore DI: 2x2 Pure, 2x1xtreme, UltraXone Amministratore e fondatore : Sean Kelly di origine

Dettagli

Il mondo in cui viviamo

Il mondo in cui viviamo Il mondo in cui viviamo Il modo in cui lo vediamo/ conosciamo Dalle esperienze alle idee Dalle idee alla comunicazione delle idee Quando sono curioso di una cosa, matematica o no, io le faccio delle domande.

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili.

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. Nella fisica classica l energia è definita come la capacità di un corpo o di un sistema di compiere lavoro (Lavoro: aggiungere o

Dettagli

Che cosa provoca una commozione cerebrale?

Che cosa provoca una commozione cerebrale? INFORMAZIONI SULLE COMMOZIONI CEREBRALI Una commozione cerebrale è un trauma cranico. Tutte le commozioni cerebrali sono serie. Le commozioni cerebrali possono verificarsi senza la perdita di conoscenza.

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là,

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, Un uomo che dorme Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, dove la memoria identifica senza sforzo

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OpenLab - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD CHIARA DE CANDIA chiaradecandia@libero.it 1 IL CONCETTO DI SE È la rappresentazione delle proprie caratteristiche e capacità in relazione

Dettagli

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione Nel nostro Paese il gioco ha sempre avuto radici profonde - Caratteristiche degli italiani in genere - Fattori difficilmente riconducibili a valutazioni precise (dal momento che propensione al guadagno

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Titolo GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Comprende strategie operative Autore Dove Investire Sito internet http://www.doveinvestire.com Broker consigliato http://www.anyoption.it ATTENZIONE: tutti i diritti sono

Dettagli

Andrea Bajani Tanto si doveva

Andrea Bajani Tanto si doveva Andrea Bajani Tanto si doveva Quando muoiono, gli uccelli cadono giù. Non se ne accorge quasi nessuno, di solito, salvo il cacciatore che l ha colpito e il cane che deve dargli la caccia. Il cacciatore

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web Formule a confronto Carica i tuoi contenuti Puoi inserire immagini, creare le tue liste, i tuoi eventi. Gestire il tuo blog e modificare quando e quante volte vuoi tutto ciò che carichi. Notizie Feed RSS

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

Proteggi la tua faccia

Proteggi la tua faccia Proteggi la tua faccia Tutorial per i minori sull uso sicuro e consapevole di Facebook a cura di Clementina Crocco e Diana Caccavale È come se ogni giorno intingessimo una penna nell inchiostro indelebile

Dettagli

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:!

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:! Scrum descrizione I Principi di Scrum I Valori dal Manifesto Agile Scrum è il framework Agile più noto. E la sorgente di molte delle idee che si trovano oggi nei Principi e nei Valori del Manifesto Agile,

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

PRIORITY. Precedenza

PRIORITY. Precedenza www.italy-ontheroad.it PRIORITY Precedenza Informazioni generali e consigli. Ciao, sono Namauel Sono una voce amica che prova ad aiutarti, con qualche consiglio, nella circolazione stradale. Mi rivolgo

Dettagli

Guida sintetica per la redazione di un curriculum vitae e di una lettera di presentazione

Guida sintetica per la redazione di un curriculum vitae e di una lettera di presentazione Guida sintetica per la redazione di un curriculum vitae e di una lettera di presentazione 1 PREMESSA...3 PRIMA PARTE...4 1. Il Curriculum Vitae...4 Modello...5 Fac simile 1...6 2. Il Curriculum Europass...7

Dettagli

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e DIAGNOSTIC TEST - ITALIAN General Courses Level 1-6 This is a purely diagnostic test. Please only answer the questions that you are sure about. Since this is not an exam, please do not guess. Please stop

Dettagli

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Come abbiamo visto nelle pagine precedenti il Sistema Solare è un insieme di molti corpi celesti, diversi fra loro. La sua forma complessiva è quella

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

1 Decidi come finisce la frase.

1 Decidi come finisce la frase. No mamma no A1/A2 anno di produzione: 1993 durata: 18 genere: commedia regia: Cecilia Calvi sceneggiatura: Cecilia Calvi fotografia: Franco Lecca montaggio: Valentina Migliaccio interpreti: Isa Barsizza,

Dettagli

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP).

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP). In questa lezione abbiamo ricevuto Gabriella Stellutti che ci ha parlato delle difficoltà di uno studente brasiliano che studia l italiano in Brasile. Vi consiglio di seguire l intervista senza le didascalie

Dettagli