IERI E OGGI. Cent anni fa: il banco di legno massello. Oggi: il banco di ferro e truciolare

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IERI E OGGI. Cent anni fa: il banco di legno massello. Oggi: il banco di ferro e truciolare"

Transcript

1 IL LEGNO

2 IERI E OGGI Cent anni fa: il banco di legno massello Oggi: il banco di ferro e truciolare

3 Il legno Definizione Le caratteristiche Sezione di un tronco La produzione: dal taglio alla segheria La classificazione I derivati del legno

4 DEFINIZIONE E il materiale ricavato in maggior parte dal tronco degli alberi costituito soprattutto da cellulosa, acqua e lignina. Ha una struttura simile a un fascio di lunghe cannucce unite tra di loro

5 Osserviamo le nervature dell abete Blocchetto di abete: ha una struttura a nervature parallele dovuta alla crescita per anelli del tronco dell albero. Modello a cannucce: è un modello della struttura del legno che è rigido ma anche leggero grazie alla struttura tubolare delle nervature.

6 CARATTERISTICHE Leggero (peso specifico inferiore a 1) Resistente (buona rigidita = resistenza alla flessione) Versatile Facile da lavorare

7 1.la corteccia è costituita dalle parti morte del libro e ha funzione protettiva Caratteristiche del tronco d albero 2.il libro, strato sottile che contiene i vasi che trasportano la linfa elaborata; 3.il cambio strato sottile che aggiunge ogni anno un anello di legno chiaro (in primavera) e un anello scuro (in autunno) e fa accrescere quindi il diametro del tronco. 4. il legno strato ampio costituito da: -alburno è formato da cellule vive e contiene i vasi della linfa grezza -durame è formato da cellule morte 5. Il midollo: sostanza chiara e spugnosa al centro del tronco. Puo anche non esserci

8 LA SEZIONE DI UN TRONCO

9 LA PRODUZIONE del legno: DAL TAGLIO ALLA SEGHERIA ABBATTIMENTO O TAGLIO con le motoseghe, in genere in inverno SRAMATURA E SCORTECCIATURA TRASPORTO IN SEGHERIA via aerea, via acqua, via terra

10 IN SEGHERIA LAVAGGIO (lisciviazione) con acqua o vapore SEZIONATURA O SEGAGIONE taglio dei tronchi in travi o tavole ESSICCAZIONE Per eliminare l acqua. Puo essere naturale o artificiale STAGIONATURA indurimento delle cellule del legno

11 Tavole e travi (segati) Tavole: di sezione rettangolare, sono usate per le strutture dei mobili e per gli infissi. Travi: di sezione quadrata, sono usate per fare i tetti e i solai in stile tradizionale.

12 Tavole e travi Segagione: viene eseguita con una sega a nastro munita di carrello. Stagionatura delle tavole: serve a eliminare buona parte dell acqua contenuta nelle tavole.

13 Silvicoltura Bosco coetaneo (diviso in settori) Il terreno è diviso in tre settori, ognuno con piante della stessa età: - piante adulte ormai pronte per il taglio; - tagliata (zona dove è stato eseguito il taglio); - piante giovani che devono ancora crescere. Bosco disetaneo fustaia formata da alberi di età diversa.

14 Tipi di legno in base alla durezza (classificazione) Fibroso: le conifere (abete, pino, larice, cipresso) hanno un legno fibroso con nervature evidenti che conferiscono buona resistenza alla flessione; forniscono un legno leggero e di basso costo adatto per le strutture e per gli imballaggi. Duro: le latifoglie di pianura e di bassa montagna sono alberi da frutta (noce, castagno, ciliegio) e alberi di altro tipo (rovere, faggio, frassino); forniscono un legno duro e compatto impiegato nel settore dei mobili di pregio, delle porte per interni, dei pavimenti. Tenero: le latifoglie che vivono lungo i fiumi (pioppo, salice, ontano, betulla, tiglio) crescono in soli anni ma forniscono un legname scadente utilizzato per fare legni compensati e per la carta.

15 Osserva tre tipi di legno L abete è: - leggero; - fendibile; - deformabile. Il faggio: - ha aspetto compatto; - è pesante - è duro. Il truciolare è: - pesante; - non fendibile; - stabile.

16 Latifoglie e conifere Latifoglia: è un albero con chioma ramificata e foglie larghe; perde le foglie ogni anno. Conifera: è un albero con chioma a triangolo e cima a punta che produce le pigne.

17 LEGNO MASSELLO = pezzo intero e unico di legno I DERIVATI DEL LEGNO PANNELLI DI LEGNO SFOGLIATO Compensato Multistrato Paniforte Tamburato PANNELLI DI TRUCIOLI E FIBRE Truciolare Mdf LEGNO LAMELLARE

18 Pannelli di sfogliati (compensati) Fabbricazione dei compensati: il tronco di legno viene srotolato per ottenere fogli di pochi millimetri. I fogli sono poi incollati e disposti con le fibre incrociate per compensare la tendenza del legno a deformarsi. Pannelli di sfogliati: il compensato è formato da tre strati di sfogliati; il multistrato è formato da cinque o più fogli sovrapposti; il paniforte è formato da due sfogliati che racchiudono molti listelli incollati tra loro. Tamburato: è un pannello formato da un telaio di legno chiuso tra due fogli di compensato; l interno è vuoto come un tamburo oppure contiene un cartone a nido d ape.

19 Pannelli di legno sfogliato

20 Pannelli di legno truciolare

21 Pannelli di trucioli e fibre Segheria e cumulo di segatura: per fare pannelli di truciolare sono utilizzati trucioli di segatura. Truciolare: è un pannello formato da particelle di legno simili a trucioli, incollati e pressati. Medium density (md): è un pannello formato da fibre di legno che formano una struttura omogenea e compatta.

22 Legno lamellare Il legno lamellare viene prodotto riassemblando lunghe assi di pochi centimetri di spessore tramite incollaggio e pressatura. Con questo processo industriale si ottengono elementi di legno con caratteristiche omogenee e di grande resistenza meccanica.

23 APPROFONDIMENTI

24 Industria degli oggetti in legno Lavorazione dei pezzi Unioni (o giunzioni) Strutture elementari Mobili aperti Mobili chiusi

25 Lavorazione dei pezzi Piallatrice a filo: il pezzo grezzo viene scavato dall utensile che è un cilindro con quattro coltelli. Segatrice circolare: il pezzo viene spinto contro una lama fornita di denti simili a piccoli scalpelli. Fresatrice: dal piano di lavoro sporge un albero ruotante con un utensile tagliente che serve per profilare il legno. Mortasatrice verticale: l utensile è una catena continua le cui maglie sono denti taglienti; serve per fare le mortase.

26 Unioni (o giunzioni) Unione a mezzo legno: toglie a ciascun pezzo metà spessore. Unione tenone-mortasa: è una sporgenza (tenone) che si incastra in una cavità (mortasa). Unione a spine: è formata da piccoli cilindri incastrati in dei fori. Unione a coda di rondine: è formata da piccoli trapezi.

27 Strutture elementari Telaio: è formato da quattro regoli di legno incastrati agli estremi. Base: è formata da quattro elementi verticali collegati da quattro elementi orizzontali. Carcassa: è formata da quattro tavole di legno unite tra loro in larghezza.

28 Mobili aperti Tavolo: il tavolo serve come piano di appoggio e di lavoro. Sedia: deve essere robusta per sostenere una persona e leggera per essere spostata.

29 Mobili chiusi L armadio è un mobile usato per contenere indumenti e oggetti vari. La carcassa è la struttura principale su cui sono montati: - gli sportelli - il fondo - i ripiani

30 Riciclare il legno Centri di raccolta del legno Riciclaggio del legno

31 Centri di raccolta del legno Rifiuti ingombranti: vengono raccolti dai Comuni e portati alle piattaforme di raccolta. Imballaggi in legno: pallet e cassette della frutta vengono usati più volte e poi portati alle piattaforme di raccolta. Nei centri di raccolta viene fatta una selezione per tipi: - gli oggetti in buone condizioni vengono riparati e poi venduti; - i pannelli in truciolare e i mobili con collanti sono accatastati a parte; - il legno massello viene ridotto di volume mediante una grossolana triturazione e poi venduto alle industrie del riciclaggio.

32 Riciclaggio del legno Pannelli di truciolare: il legno più scadente e con presenza di collanti viene triturato per fabbricare i pannelli di truciolare. Pasta per carta: il legno massello omogeneo viene anche venduto alle cartiere che, con un procedimento chimico, ricavano la pasta chimica per fare la carta. Cippato: il legno rimanente viene avviato agli inceneritori oppure usato come concime per l agricoltura. Combustibile per stufe (pellet): un modo di utilizzare gli scarti delle segherie e delle industrie dei mobili sono i pellet, piccoli cilindretti ottenuti mediante pressatura, senza utilizzo di collanti. Responsabilità ambientale Prima di smaltire i mobili non rotti donali ad associazioni di volontariato. Non lasciare mobili rotti accanto al cassonetto stradale. Telefona all azienda ecologica del Comune per farli venire a prendere gratuitamente.

PRODUZIONE DEI TRONCHI

PRODUZIONE DEI TRONCHI MATERIALI: LEGNO IERI E OGGI Cent anni fa: il banco era di legno massello Oggi: il banco è di ferro e truciolare laminato QUANDO IL LEGNO ENTRAVA OVUNQUE 1) Macchinari 2) Strutture per le case 3) Mezzi

Dettagli

STRUTTURA DEL LEGNO Il legno si divide in cinque zone differenti: corteccia: Rivestimento esterno, ha la funzione di proteggere la pianta da

STRUTTURA DEL LEGNO Il legno si divide in cinque zone differenti: corteccia: Rivestimento esterno, ha la funzione di proteggere la pianta da Prof. Carlo Carrisi INTRODUZIONE Col nome legno si intende quella parte del fusto, dai rami alle radici dei vegetali arborei che si trova al disotto della corteccia; è formato prevalentemente da fibre

Dettagli

LEGNO MATERIALI. Immagini e spunti tratti dal libro di testo: G.Paci e R.Paci Progettare e fare Tecnologia Ed. Zanichelli

LEGNO MATERIALI. Immagini e spunti tratti dal libro di testo: G.Paci e R.Paci Progettare e fare Tecnologia Ed. Zanichelli MATERIALI LEGNO Immagini e spunti tratti dal libro di testo: G.Paci e R.Paci Progettare e fare Tecnologia Ed. Zanichelli a cura di prof. A. Millefanti Osserva tre tipi di legno L abete è: - leggero; -

Dettagli

IL LEGNO. Che cos è il legno? Il legno è un materiale da costruzione che si ricava dal tronco degli alberi.si chiama anche:

IL LEGNO. Che cos è il legno? Il legno è un materiale da costruzione che si ricava dal tronco degli alberi.si chiama anche: IL LEGNO 1 Perché è importante il legno? E stato il primo combustibile usato dall uomo per scaldarsi, per cuocere i cibi e fondere i metalli. E stato il primo materiale utilizzato per costruire case, recinti,

Dettagli

IL LEGNO. Che cos è il legno? Il legno è un materiale da costruzione che si ricava dal tronco degli alberi.si chiama anche:

IL LEGNO. Che cos è il legno? Il legno è un materiale da costruzione che si ricava dal tronco degli alberi.si chiama anche: IL LEGNO 1 Perché è importante il legno? E stato il primo combustibile usato dall uomo per scaldarsi, per cuocere i cibi e fondere i metalli. E stato il primo materiale utilizzato per costruire case, recinti,

Dettagli

Compensati - Truciolari - Tamburati - MDF Laminati- Legnami IGNIFUGO

Compensati - Truciolari - Tamburati - MDF Laminati- Legnami IGNIFUGO TRUCIOLARE TRUCIOLARE PIOPPO TRUCIOLARE IGNIFUGO TRUCIOLARE IMPIALLACCIATO mm. 4 305 x 213 mm.6 376 x 213 mm.10 425 x 210 1 lato Tanganica 9 mm. A/retro 375 x 185 5 305 x 213 8 376 x 213 14 425 x 212 2

Dettagli

Fin dall'antichità più preistorica il legno, è stato utilizzato dall'uomo non solo per riscaldarsi, ma anche per la costruzione di palafitte,

Fin dall'antichità più preistorica il legno, è stato utilizzato dall'uomo non solo per riscaldarsi, ma anche per la costruzione di palafitte, Fin dall'antichità più preistorica il legno, è stato utilizzato dall'uomo non solo per riscaldarsi, ma anche per la costruzione di palafitte, capanne, utensili. Erano di legno i pali per costruire le capanne.

Dettagli

U.D.: LEGNO Prof. ssa R. D'Imporzano

U.D.: LEGNO Prof. ssa R. D'Imporzano 1 Uso: Combustibile Uso: Costruzione mobili, case, oggetti e carta Forma: cilindro 2 Il legno è un materiale naturale, biologico, rinnovabile che si contraddistingue per le sue innumerevoli proprietà,

Dettagli

L albero e il tronco

L albero e il tronco IL LEGNO L albero e il tronco Ciclo di produzione Trasporto: Camion Teleferica Fluitazione Rotaie Segagione Tipi di segagione Il taglio e gli effetti del ritiro Tipi di segati Sfogliati Tranciati Prodotti

Dettagli

Betulla pioppo larice abete

Betulla pioppo larice abete Pagina1 La carta è un materiale formato da milioni di fibre di cellulosa saldate tra loro e ad altri materiali (collanti, coloranti e sostanze minerali) Le fibre di cellulosa sono il materiale di cui è

Dettagli

Corso di Tecnologie delle Costruzioni Civili

Corso di Tecnologie delle Costruzioni Civili Università di Pisa Dipartimento di Ingegneria dell'energia, dei Sistemi, del Territorio e delle Costruzioni DESTEC Corso di Tecnologie delle Costruzioni Civili Linda Giresini 8 Novembre 2012 Legno: origine

Dettagli

Centro studi MatER. Il Caso di Studio del Legno

Centro studi MatER. Il Caso di Studio del Legno Centro studi MatER Materia & Energia da Rifiuti Il Caso di Studio del Legno Riciclaggio e Ciclo di Recupero 10 Dicembre 2013 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 2. IL RICICLAGGIO DEL LEGNO...3 3. IL RUOLO DI RILEGNO...5

Dettagli

falegname di casa con il fai da te tipi di legno macchine lavorazioni colle incastri riparazioni tornitura curvatura finitura

falegname di casa con il fai da te tipi di legno macchine lavorazioni colle incastri riparazioni tornitura curvatura finitura falegname di casa con il fai da te tipi di legno macchine lavorazioni colle incastri riparazioni tornitura curvatura finitura Valerio Poggi falegname di casa con il fai da te www.faidatebook.it - info@faidatebook.it

Dettagli

Scuola Secondaria di Primo Grado G.F. da Tolmezzo. CORSO DI TECNOLOGIA Studio dei materiali IL LEGNO

Scuola Secondaria di Primo Grado G.F. da Tolmezzo. CORSO DI TECNOLOGIA Studio dei materiali IL LEGNO Scuola Secondaria di Primo Grado G.F. da Tolmezzo CORSO DI TECNOLOGIA Studio dei materiali IL LEGNO IL LEGNO E uno dei materiali più antichi ed ha rappresentato per l uomo il modo di risolvere, per molti

Dettagli

LEZIONE 8. ARCHITETTURA TECNICA II Docente: Prof. Ing. Santi Maria Cascone ANNO ACCADEMICO 2015-2016

LEZIONE 8. ARCHITETTURA TECNICA II Docente: Prof. Ing. Santi Maria Cascone ANNO ACCADEMICO 2015-2016 LEZIONE 8 I PRODOTTI IN LEGNO E A BASE DI LEGNO IL TAGLIO DEL LEGNO E possibile ottenere delle travi in legno massiccio a 4 fili a partire dalla sezione circolare del tronco in tre modi differenti: Con

Dettagli

Figura 1: A sinistra Quercia / A destra Abete rosso

Figura 1: A sinistra Quercia / A destra Abete rosso INTRODUZIONE IL LEGNO COME MATERIALE DA COSTRUZIONE Caratteristiche e struttura del legno Nel comparto edilizio le opere in legno possono impiegare non solo componenti, prodotti o semilavorati in legno

Dettagli

Tecnologia. Alla scoperta della Tecnologia. Volume per studenti con BES. Specimen INCLUSIVA BES INCLUSIVA BES DIDATTICA DIDATTICA

Tecnologia. Alla scoperta della Tecnologia. Volume per studenti con BES. Specimen INCLUSIVA BES INCLUSIVA BES DIDATTICA DIDATTICA Velia Cotturelli - Stefania Saracco Einstein Alla scoperta della Tecnologia Scuola secondaria di primo grado Specimen DIDATTICA INCLUSIVA BES Audiolettura Audio facile per DSA Alta leggibilità Pagine semplificate

Dettagli

I PIÙ DIFFUSI TIPI DI LEGNO PER INTERNI - MASSELLO

I PIÙ DIFFUSI TIPI DI LEGNO PER INTERNI - MASSELLO I PIÙ DIFFUSI TIPI DI LEGNO PER INTERNI - MASSELLO CEDRO Legno dolce di colore arancio chiaro viene utilizzato per costruire carcasse pannelli e fascie. L'odore caratteristico che emana tiene lontani gli

Dettagli

Industria del Legno. Dall albero ai semilavorati. Produzione SEGATI. Produzione PANNELLI in legno TRAPORTO ABBATTIMENTO SRAMATURA / 10/01/2013 1

Industria del Legno. Dall albero ai semilavorati. Produzione SEGATI. Produzione PANNELLI in legno TRAPORTO ABBATTIMENTO SRAMATURA / 10/01/2013 1 Industria del Legno Dall albero ai semilavorati TRAPORTO Produzione SEGATI ABBATTIMENTO SRAMATURA / SCORTECCIATURA / TRONCATURA Produzione PANNELLI in legno 10/01/2013 1 Industria del Legno SEGATI e PANNELLI

Dettagli

STRUTTURE IN LEGNO I

STRUTTURE IN LEGNO I Sussidi didattici per il corso di COSTRUZIONI EDILI Prof. Ing. Francesco Zanghì STRUTTURE IN LEGNO I AGGIORNAMENTO 13/01/013 CONIFERE (essenze resinose) Sono alberi che vivono in alta montagna. CONIFERA

Dettagli

LE ESSENZE LEGNOSE ESSENZE TENERI O DOLCI Le essenze tenere o dolci sono facilmente lavorabili e si prestano bene al taglio, ma con altrettanta facilità sono sensibili a urti, graffi e scalfitture e hanno

Dettagli

Classificazione. Sono diversi i criteri di classificazione del legno, in base alla durezza si distinguono in:

Classificazione. Sono diversi i criteri di classificazione del legno, in base alla durezza si distinguono in: Classificazione Sono diversi i criteri di classificazione del legno, in base alla durezza si distinguono in: Legni dolci: - Conifere leggere, legni a scarso contenuto resinoso, si degradano facilmente

Dettagli

LISTINO PREZZI INDICE. TAVOLAME Gruppo 1. TRANCIATI Gruppo 2. PANNELLI MONOSTRATO Gruppo 3 PANNELLI 3-STRATI

LISTINO PREZZI INDICE. TAVOLAME Gruppo 1. TRANCIATI Gruppo 2. PANNELLI MONOSTRATO Gruppo 3 PANNELLI 3-STRATI LISTINO PREZZI INDICE TAVOLAME Gruppo 1 TRANCIATI Gruppo 2 PANNELLI MONOSTRATO Gruppo 3 PANNELLI 3-STRATI ELEMENTI PER PORTE - LISTONI 3-STRATI PER FINESTRE - Gruppo 4 PORTE GREZZE PER INTERNI PANIFORTI

Dettagli

Qualità e sostenibilità ambientale della pioppicoltura in filiere legno-energia

Qualità e sostenibilità ambientale della pioppicoltura in filiere legno-energia Progetto Qualità e sostenibilità ambientale della pioppicoltura in filiere legno-energia Regione Lombardia Iniziativa svolta nell ambito del Programma regionale di ricerca in campo agricolo 2010-2012 con

Dettagli

Prof. T. Basiricò a.a. 2015-16. Il legno

Prof. T. Basiricò a.a. 2015-16. Il legno è sempre stato un materiale molto apprezzato e utilizzato in edilizia grazie al suo facile reperimento e alla sua versatilità, per svariate applicazioni, per costruire case, mobili, utensili, veicoli e

Dettagli

La carta (volume 1 - pagina 247)

La carta (volume 1 - pagina 247) La carta (volume 1 - pagina 247) Cos'è la carta? La carta è un materiale igroscopico, costituito da materie prime fibrose prevalentemente vegetali, unite per feltrazione (fenomeno che consiste nella salda

Dettagli

Di Elisa Rossi & Marina Capria. Le essenze legnose

Di Elisa Rossi & Marina Capria. Le essenze legnose Di Elisa Rossi & Marina Capria Le essenze legnose ESSENZE TENERE O DOLCI Le essenze tenere o dolci sono facilmente lavorabili, sono sensibili a urti, graffi e scalfitture e hanno una scarsa resistenza;

Dettagli

Supporto freeware associato al testo di educazione tecnica Tecnica per il tuo futuro, fascicolo 06.

Supporto freeware associato al testo di educazione tecnica Tecnica per il tuo futuro, fascicolo 06. Supporto freeware associato al testo di educazione tecnica Tecnica per il tuo futuro, fascicolo 06. Tutti i contenuti freeware sono distribuiti con licenza CommonCreative. Puoi quindi visualizzarli, scaricarli,

Dettagli

CORSO DI CARATTERI COSTRUTTIVI DELL EDILIZIA STORICA

CORSO DI CARATTERI COSTRUTTIVI DELL EDILIZIA STORICA CORSO DI CARATTERI COSTRUTTIVI DELL EDILIZIA STORICA AA 2008-2009 Arch. Elisa Adorni Legno LEGNO: materiale con caratteristiche molto variabili a seconda delle specie arboree Fattori climatici e morfologia

Dettagli

Le essenze legnose. Pomilio Giovanni IC

Le essenze legnose. Pomilio Giovanni IC Le essenze legnose Pomilio Giovanni IC 1 Classificazione delle essenze legnose In botanica (la scienza che studia le piante) l essenza indica un arbusto o un albero con parti legnose. Il termine può essere

Dettagli

presenti in tutto il mondo BLOCCHETTI PER PALLET LEGNAME DA IMBALLAGGIO euroblock.com

presenti in tutto il mondo BLOCCHETTI PER PALLET LEGNAME DA IMBALLAGGIO euroblock.com presenti in tutto il mondo BLOCCHETTI PER PALLET LEGNAME DA IMBALLAGGIO euroblock.com BLOCCHETTI PER PALLET I VANTAGGI DECISIVI Materiale I materiali di base sono legno di conifera allo stato naturale

Dettagli

MANUALE DIDATTICO LEGNO

MANUALE DIDATTICO LEGNO MANUALE DIDATTICO sui temi della raccolta, del riciclo e del recupero dei rifiuti di imballaggio Anno 2010/2011 Un iniziativa con il patrocinio di Ministero dell Istruzione dell Università e Ricerca Un

Dettagli

Da Oeuf rispettiamo l ambiente, la comunità e le persone che realizzano i nostri mobili

Da Oeuf rispettiamo l ambiente, la comunità e le persone che realizzano i nostri mobili 1 CHI SIAMO SOSTENIBILITÀ Quando eravamo bambini, ogni volta che i nostri genitori ci lasciavano da qualche parte, a scuola, a casa dei nonni oppure al campo estivo, ci salutavano dandoci un abbraccio

Dettagli

LEZIONE 7. PROGETTO DI STRUTTURE IN LEGNO Parte I. Modelli e criteri. Corso di TECNICA DELLE COSTRUZIONI Chiara CALDERINI A.A.

LEZIONE 7. PROGETTO DI STRUTTURE IN LEGNO Parte I. Modelli e criteri. Corso di TECNICA DELLE COSTRUZIONI Chiara CALDERINI A.A. Corso di TECNICA DELLE COSTRUZIONI Chiara CALDERINI A.A. 2007-2008 Facoltà di Architettura Università degli Studi di Genova LEZIONE 7 PROGETTO DI STRUTTURE IN LEGNO Parte I. Modelli e criteri IL MATERIALE

Dettagli

I vantaggi del RIEMPIMENTO IN CARTA:

I vantaggi del RIEMPIMENTO IN CARTA: I vantaggi del RIEMPIMENTO IN CARTA: Ü PROTETTIVO: il riempimento in carta offre un eccellente protezione dagli shock e può essere utilizzato per tutti i prodotti, dai più leggeri ai più pesanti. Ü AFFIDABILE:

Dettagli

Il brico dalle mille idee... CUCINE IN MURATURA. Costruire una cucina in muratura senza muratura...oggi è possibile. www.mybricoshop.

Il brico dalle mille idee... CUCINE IN MURATURA. Costruire una cucina in muratura senza muratura...oggi è possibile. www.mybricoshop. Il brico dalle mille idee... CUCINE IN MURATURA Costruire una cucina in muratura senza muratura...oggi è possibile. Direttamente dalla nostra falegnameria La bottega di Mastro Geppetto presentiamo un utilissimo

Dettagli

presenti in tutto il mondo BLOCCHETTI PER PALLET LEGNAME DA IMBALLAGGIO euroblock.com

presenti in tutto il mondo BLOCCHETTI PER PALLET LEGNAME DA IMBALLAGGIO euroblock.com presenti in tutto il mondo BLOCCHETTI PER PALLET LEGNAME DA IMBALLAGGIO BLOCCHETTI PER PALLET I VANTAGGI DECISIVI Materiale I materiali di base sono legno di conifera allo stato naturale e trucioli di

Dettagli

IL POTERE CALORIFICO DEL LEGNO di Bernardo Hellrigl

IL POTERE CALORIFICO DEL LEGNO di Bernardo Hellrigl Torna all indice Foto: A. Raise IL POTERE CALORIFICO DEL LEGNO di Bernardo Hellrigl Relatore Stefano Grigolato Dipartimento Territorio e Sistemi Agro-Forestali Università degli Studi di Padova Progetto

Dettagli

Sottoprodotti derivanti dagli scarti di lavorazione del legno. Dr. Vanessa Gallo Segretario Generale FIPER

Sottoprodotti derivanti dagli scarti di lavorazione del legno. Dr. Vanessa Gallo Segretario Generale FIPER Sottoprodotti derivanti dagli scarti di lavorazione del legno Dr. Vanessa Gallo Segretario Generale FIPER Dati aggregati Fiper aggiornati al 31/12/2012 84 impianti di teleriscaldamento a biomassa 22 impianti

Dettagli

L'uso del legno nel comparto industriale regionale. Il legno da triturazione

L'uso del legno nel comparto industriale regionale. Il legno da triturazione L'uso del legno nel comparto industriale regionale Il legno da triturazione Fabbisogno di legname dell'industria Regionale Consumi regionali dell'industria della carta e del pannello Legname da triturazione:

Dettagli

INTRODUZIONE AL LEGNO LAMELLARE

INTRODUZIONE AL LEGNO LAMELLARE INTRODUZIONE AL LEGNO LAMELLARE E un materiale da costruzione prefabbricato, la sua materia prima è il legno tagliato in tavole, comunemente chiamate lamelle, con limiti di larghezza e lunghezza, sovrapposte

Dettagli

PROGRAMMA DI FORNITURA

PROGRAMMA DI FORNITURA PROGRAMMA DI FORNITURA Pezzi di avvio di grossa dimensione e componenti con pareti ad elevato spessore, fibre, film in pacchi, rimanenze di cavi La serie è versatile e particolarmente adatta a grandi prestazioni.

Dettagli

IL BANCHETTO da OROLOGIAIO di Gianni per OROLOGIKO.it

IL BANCHETTO da OROLOGIAIO di Gianni per OROLOGIKO.it Tagliare lo spigolo a 45 Tagliare lo spigolo a 45 Ciao a tutti. Come promesso inizialmente, pubblico per gli amici del forum l elenco dei materiali e qualche nota, sulla realizzazione di questo banchetto.

Dettagli

STRUTTURE IN LEGNO LAMELLARE

STRUTTURE IN LEGNO LAMELLARE STRUTTURE IN LEGNO LAMELLARE TECNOLOGIA e CALCOLO MORETTI INTERHOLZ s.r.l. dott. ing. Alberto AGOSTINI Direttore Tecnico Produzione (NTC 2008) IL MATERIALE MATERIA PRIMA: Abete rosso, Larice, Pino, Abete

Dettagli

STUDIO DI SETTORE UD09B ATTIVITÀ 16.24.00 ATTIVITÀ 33.19.01 TAGLIO E PIALLATURA DEL LEGNO

STUDIO DI SETTORE UD09B ATTIVITÀ 16.24.00 ATTIVITÀ 33.19.01 TAGLIO E PIALLATURA DEL LEGNO STUDIO DI SETTORE UD09B ATTIVITÀ 16.10.00 TAGLIO E PIALLATURA DEL LEGNO ATTIVITÀ 16.21.00 FABBRICAZIONE DI FOGLI DA IMPIALLACCIATURA E DI PANNELLI A BASE DI LEGNO ATTIVITÀ 16.24.00 FABBRICAZIONE DI IMBALLAGGI

Dettagli

2 Assortimento e misurazione del legname

2 Assortimento e misurazione del legname 2 Assortimento e misurazione del legname 2.1 Assortimenti di legname In questo capitolo sono trattate le prescrizioni usate in Svizzera per l assortimento e per la misurazione. Legname tondo, tronchi Conifere

Dettagli

Specie legnose e colori

Specie legnose e colori Pino Il legno di pino utilizzato dalla falegnameria Cortese è ricco di resina e unto al tatto. In questa conifera il limite tra gli anelli annuali è chiaramente riconoscibile per la chiara differenza nello

Dettagli

Come costruire una vera casa sull'albero

Come costruire una vera casa sull'albero Come costruire una vera casa sull'albero COSA OCCORRE 30 viti tirafondi da 15 cm con relative rondelle quadrate 8 viti tirafondi da 20 cm con rondelle 32 viti tirafondi da 10 cm con rondelle travi da 7,5x10

Dettagli

Schede tecniche per i sottoprodotti del legno

Schede tecniche per i sottoprodotti del legno Schede tecniche per i sottoprodotti del leg 5.1.1.040 Refili per uso industriale 5.1.1.050 Trucioli 5.1.1.060 Segatura per uso industriale 5.1.1.070 Cippato di abete n scortecciato 5.1.1.080 Cippato di

Dettagli

A1U2L1 CHE COS E LA CARTA

A1U2L1 CHE COS E LA CARTA A1U2L1 CHE COS E LA CARTA DI CHE COSA È FATTA LA CARTA TIPI DI CARTA LE MATERIE PRIME PER LA PRODUZIONE DELLA CARTA IL CICLO DI PRODUZIONE LAVORAZIONI INIZIALI DI CHE COSA È FATTA LA CARTA LA CARTA SI

Dettagli

IL LEGNO E ISUOI DERIVATI

IL LEGNO E ISUOI DERIVATI IL LEGNO E ISUOI DERIVATI 1 INTRODUZIONE Il legno, grazie alla sua versatilità, è una materia prima utilizzata sia come combustibile sia come materiale da costruzione nell industria e nell arredamento.

Dettagli

PROGRAMMA TAGLIO LEGNO

PROGRAMMA TAGLIO LEGNO Liberi di fare progetti. Fin dalla sua nascita, nel 1965, Kimono ha affiancato come partner di fiducia centinaia di falegnami professionisti, acquisendo - grazie a questa stretta collaborazione - una perfetta

Dettagli

il pino, il pioppo e il faggio la cellulosa al 99% da acqua e per il restante 1% da fibre.

il pino, il pioppo e il faggio la cellulosa al 99% da acqua e per il restante 1% da fibre. La materia prima per la fabbricazione della carta è oggi il legno, anche se alcune carte vengono prodotte partendo da altre materie, come le alghe e il mais. Piante come il pino, il pioppo e il faggio,

Dettagli

Tilly. Il pannello lamellare in legno massiccio dalle caratteristiche speciali. www.tilly.at

Tilly. Il pannello lamellare in legno massiccio dalle caratteristiche speciali. www.tilly.at Tilly Il pannello lamellare in legno massiccio dalle caratteristiche speciali 5 www.tilly.at Abete rosso anticato Lunghezza AB/B (A/B*) (strati di superficie evaporati da entrambi i lati) 5000 mm 1250

Dettagli

Il partner per la tecnica di bricchettatura e triturazione di materiale.

Il partner per la tecnica di bricchettatura e triturazione di materiale. Entsorgungstechnik Il partner per la tecnica di bricchettatura e triturazione di materiale. I trituratori della Reinbold sono economici, robusti e potenti I piccoli affidabili Forti e potenti Forti e quadrati

Dettagli

Giorni ideali per il taglio del legname nell anno 2015. Giorni favorevoli per il taglio di legname da costruzione e uso falegnameria.

Giorni ideali per il taglio del legname nell anno 2015. Giorni favorevoli per il taglio di legname da costruzione e uso falegnameria. Giorni ideali per il taglio del legname nell anno 2015. Giorni favorevoli per il taglio di legname da costruzione e uso falegnameria. Gli alberi dai quali si ricava legname da costruzione e per la fabbricazione

Dettagli

prof. A. Battistelli 1

prof. A. Battistelli 1 1 LEGNAME: per la costruzione di oggetti, mobili o per edilizia LEGNA DA ARDERE: per il fuoco del caminetto DERIVATI DEL LEGNO: pannelli utilizzati al posto del legname, realizzati con fogli o briciole

Dettagli

La parte centrale della fascia trasversale 8 mm. Lo strato inferiore 3,5 mm in legno di conifera

La parte centrale della fascia trasversale 8 mm. Lo strato inferiore 3,5 mm in legno di conifera PARQUET PREFINITO a 3 strati Stabile perché utilizza un supporto in multistrato realizzato specificatamente per annullare ogni tensione dinamica e garantire la massima stabilità nel tempo. Ecologico perché

Dettagli

Inlay String Tool System Sistema per intarsi

Inlay String Tool System Sistema per intarsi Inlay String Tool System Sistema per intarsi I componenti del sistema per intarsi Veritas possono essere assemblati in diversi modi, creando una gamma di utensili utili ad abbellire i lavori in legno con

Dettagli

Sistema costruttivo STEICO Informazioni sui prodotti

Sistema costruttivo STEICO Informazioni sui prodotti Informazioni sui prodotti Elementi per l'edilizia dal legno, naturalmente Campi DI applicazione Travi ad anima sottile da usare come puntoni, travi per solai o come travi portanti per pareti. Stratificato

Dettagli

Corso Riscaldamenti a legna. Claudio Caccia ing. el. STS, consulente energetico dipl. fed.

Corso Riscaldamenti a legna. Claudio Caccia ing. el. STS, consulente energetico dipl. fed. Panoramica e criteri di scelta dei riscaldamenti a legna Corso Riscaldamenti a legna Claudio Caccia ing. el. STS, consulente energetico dipl. fed. AELSI - Associazione per l energia del legno della Svizzera

Dettagli

Laboratorio di falegnameria

Laboratorio di falegnameria di: Laboratorio di falegnameria Anna Maria Galli PERCORSI DIDATTICI scuola: I.C. Jesi Centro area tematica: Scienze - Ed. Tecnica pensato per: 8-11 anni OBIETTIVI - Osservare e descrivere materiali: il

Dettagli

fresatrice mon amour!

fresatrice mon amour! fresatrice mon amour! 1 2 3 Le mille applicazioni di un elettroutensile alla portata di tutti di Giacomo Malaspina L elettrofresatrice, un tempo considerata un utensile per soli professionisti, è oggi

Dettagli

Tesina finale di abilitazione Educazione Tecnica nella Scuola Media

Tesina finale di abilitazione Educazione Tecnica nella Scuola Media UNIVERSITÀ DI VENEZIA IX CICLO INDIRIZZO TECNOLOGICO CLASSE A033 Tesina finale di abilitazione Educazione Tecnica nella Scuola Media (Classe di abilitazione A033) PROGETTAZIONE DI UN UNITA DIDATTICA IL

Dettagli

Capitolo 11 - PRODOTTI DELLE INDUSTRIE DEL LEGNO

Capitolo 11 - PRODOTTI DELLE INDUSTRIE DEL LEGNO 1raccolta provinciale degli usi 21-07-2005 10:10 Pagina 140 Capitolo 11 - PRODOTTI DELLE INDUSTRIE DEL LEGNO Sommario a) Legno comune Sezione I Parte generale Contrattazioni in genere Clausola di approvazione

Dettagli

Requisiti per l uso del legno nell industria dell arredamento

Requisiti per l uso del legno nell industria dell arredamento di Stefano Berti* Gaetano Castro** * Cnr-Ivalsa - Sesto Fiorentino (Fi) berti@ivalsa.cnr.it ** Istituto di Sperimentazione per la Pioppicoltura (Cra - Casale Monferrato (Al) castro@populus.it Tipico pioppeto

Dettagli

Giorni ideali per il taglio del legname nell anno 2015.

Giorni ideali per il taglio del legname nell anno 2015. Giorni ideali per il taglio del legname nell anno 2015. Giorni favorevoli per il taglio di legname da costruzione e uso falegnameria. Gli alberi dai quali si ricava legname da costruzione e per la fabbricazione

Dettagli

Analisi dendrometriche fondamentali

Analisi dendrometriche fondamentali Esame di Gestione delle Foreste e dei Parchi, insegnamento di Misure e tecnologie forestali (parte di misure) AA 2013-2014 Una parte del materiale riprodotto è relativo al corso di "Dendrometria e Selvicoltura"

Dettagli

KVH legno massiccio giuntato C24

KVH legno massiccio giuntato C24 KVH legno massiccio giuntato C24 Categoria di consistenza: C24 Dimensione trave (mm): Secondo distinta Norma 13.00 m Altre dimensioni su richiesta Umidità: 15% ± 3% Resistenza C24: Sollecitazione di flessione

Dettagli

IMPIANTO PER PRODURRE PELLET

IMPIANTO PER PRODURRE PELLET IMPIANTO PER PRODURRE PELLET Informazioni sull investimento su un impianto di produzione pellet I primi passi per decidere se e come fare un impianto di produzione pellet. International Baltic Sia 31/01/2010

Dettagli

TABELLA 1 Codice CER Descrizione R13 R12 SC R12 EI/A/DR/RV R3 02.01.04 rifiuti plastici (ad esclusione degli imballaggi) 03.01.01 scarti di corteccia e sughero 03.01.05 04.01.08 segatura, trucioli, residui

Dettagli

TORNIO PARALLELO. Esercitazioni Pratiche di Tecnologia Meccanica. I. S. S. Serafino Riva Sarnico (BG)

TORNIO PARALLELO. Esercitazioni Pratiche di Tecnologia Meccanica. I. S. S. Serafino Riva Sarnico (BG) di Tecnologia Meccanica TORNIO PARALLELO A cura dei proff. Morotti Giovanni e Santoriello Sergio Tornio parallelo In questa trattazione ci occuperemo diffusamente del tornio parallelo, cioè del tipo di

Dettagli

Vocabolario del pallet

Vocabolario del pallet Vocabolario del pallet Tipologie di pallet Pallet e materiali VOCABOLARIO DEL PALLET AFFITTO ALETTA TERMINE ALTEZZA (h) BISELLI SMUSSI O SMUSSO D INVITO DEFINIZIONE Sistema che permette agli utenti di

Dettagli

Il legno (cenni di Tecnologia del legno)

Il legno (cenni di Tecnologia del legno) Il legno (cenni di Tecnologia del legno) Struttura Equilibrio igroscopico Variazioni dimensionali Anisotropia, deformazioni Umidità Del legno Di risalita Ambientale Residua Da infiltrazione Piani di posa

Dettagli

principalmente la funzione di ripartire gli spazi interni degli edifici

principalmente la funzione di ripartire gli spazi interni degli edifici LE PARETI INTERNE Sono elementi costruttivi che hanno principalmente la funzione di ripartire gli spazi interni degli edifici secondo dimensioni adatte alla destinazioni funzionali che devono essere realizzate

Dettagli

NOVITÀ MONDIALE. Cippatore ibrido mobile HC 1250 / HC 1266. The Green Business Class. Semplice. Migliore. Sicura nel tempo.

NOVITÀ MONDIALE. Cippatore ibrido mobile HC 1250 / HC 1266. The Green Business Class. Semplice. Migliore. Sicura nel tempo. NOVITÀ MONDIALE Cippatore ibrido mobile HC 1250 / HC 1266 The Green Business Class. Semplice. Migliore. Sicura nel tempo. The Green Business Class: Vantaggi a tutto campo: economicità, requisiti tecnici

Dettagli

LEGNO: caratteristiche fisiche e meccaniche

LEGNO: caratteristiche fisiche e meccaniche LEGNO: caratteristiche fisiche e meccaniche Alessandra Marini Università di Bergamo alessandra.marini@unibg.it LEGNO Le prestazioni meccaniche del legno sono intimamente connesse all origine naturale del

Dettagli

GLI ALBERI IL BOSCO IL LEGNO

GLI ALBERI IL BOSCO IL LEGNO PARTE PRIMA GLI ALBERI IL BOSCO IL LEGNO Gli alberi forestali della nostra Provincia Gli alberi che formano i boschi della nostra Provincia sono comuni a tutto l arco alpino, e non solo. In questo manuale

Dettagli

Il tetto ventilato per il benessere e il risparmio energetico

Il tetto ventilato per il benessere e il risparmio energetico Il tetto ventilato per il benessere e il risparmio energetico Costruire una copertura in legno che prevede la circolazione sottostante dell aria, permette di unire i vantaggi di risparmio energetico ai

Dettagli

Tradizione ed innovazione. La classificazione del legname massiccio strutturale.

Tradizione ed innovazione. La classificazione del legname massiccio strutturale. Convegno SICUREZZA E COMFORT NELLE ABITAZIONI CON STRUTTURE DI LEGNO Verona, 16 Giugno 2001 Tradizione ed innovazione. La classificazione del legname massiccio strutturale. Prof. Ing. Luca UZIELLI Prof.

Dettagli

PANORAMICA MODELLI ESTENSIONI COPRICALORIFERI MODELLI IN LEGNO GREZZO MODELLI IN MELAMINICO MODELLI IN LEGNO STILE CLASSICO

PANORAMICA MODELLI ESTENSIONI COPRICALORIFERI MODELLI IN LEGNO GREZZO MODELLI IN MELAMINICO MODELLI IN LEGNO STILE CLASSICO Un mondo di idee per la vostra casa COPRITERMOSIFONI elementi d arredo Un ampia scelta di copricaloriferi per tutti gli stili, ma con un denominatore comune: qualità italiana Il mobile che è anche copricalorifero.

Dettagli

Conoscere il legno. Essenze e cause di degrado.

Conoscere il legno. Essenze e cause di degrado. Dicembre 2007 EDILIZIA PROFESSIONALE Conoscere il legno. Essenze e cause di degrado. SigmaKalon Univer S.p.a. Via Monte Rosa, 7 28010 Cavallirio (NO) Tel. (0163) 806 611 Fax (0163) 806 696 info@sigmakalon.it

Dettagli

SISTEMI INTEGRATI DI SEGHERIA, STAZIONARI E MOBILI:

SISTEMI INTEGRATI DI SEGHERIA, STAZIONARI E MOBILI: S.p.A. PLANKLINE SISTEMI INTEGRATI DI SEGHERIA, STAZIONARI E MOBILI: MINI PROFI 900 - MINI PROFI 1000 BICOUPE Nuovi modelli: maggiore produttività e agilità di manovra L esperienza conta PEZZOLATO S.p.A.

Dettagli

LA CARTA. inoltre questo prodotto può essere arricchito da collanti, cariche minerali, coloranti ed additivi diversi.

LA CARTA. inoltre questo prodotto può essere arricchito da collanti, cariche minerali, coloranti ed additivi diversi. Area Comunicazione CARTA E CARTONE COS' E' COmE SI RACCOGLIE COSA DIVENTA LA CARTA Nata come strumento per comunicare, oggi circa la metà della carta utilizzata nella nostra società è destinata agli imballaggi.

Dettagli

IL CLASSICO NEL PENSIERO E NELLE FORME

IL CLASSICO NEL PENSIERO E NELLE FORME - CEREA, VERONA IL CLASSICO NEL PENSIERO E NELLE FORME DALL AGNELLO F.LLI & C. s.n.c. di Dall Agnello Luigi Via Muselle, 377-37050 ISOLA RIZZA (VR) Tel. +39 045 6970644 - +39 045 7135697 - Fax +39 045

Dettagli

Parquet per esterno Il prodotto, la posa e la nuova norma UNI 11538-1

Parquet per esterno Il prodotto, la posa e la nuova norma UNI 11538-1 Parquet per esterno Il prodotto, la posa e la nuova norma UNI 11538-1 ing. Rita D Alessandro ufficio normative EdilegnoArredo A.I.P.P.L. dr. Stefano Berti CNR IVALSA 2 Soluzioni architettoniche moderne

Dettagli

Documento non definitivo

Documento non definitivo STUDIO DI SETTORE WD09B ATTIVITÀ 16.10.00 TAGLIO E PIALLATURA DEL LEGNO ATTIVITÀ 16.21.00 FABBRICAZIONE DI FOGLI DA IMPIALLACCIATURA E DI PANNELLI A BASE DI LEGNO ATTIVITÀ 16.24.00 FABBRICAZIONE DI IMBALLAGGI

Dettagli

Introduzione alla fabbricazione della carta

Introduzione alla fabbricazione della carta Introduzione alla fabbricazione della carta Michele Ghibellini Officine Airaghi S.r.l. Struttura della carta La carta è un feltro di fibre vegetali ottenuto da una sospensione in acqua che per drenaggio,

Dettagli

NEW BASICS IL PIÚ POLIVALENTE DEI PANNELLI A BASE DI LEGNO WWW.OSB-INFO.ORG FOR PROFESSIONAL PANEL ENGINEERING

NEW BASICS IL PIÚ POLIVALENTE DEI PANNELLI A BASE DI LEGNO WWW.OSB-INFO.ORG FOR PROFESSIONAL PANEL ENGINEERING NEW BASICS FOR PROFESSIONAL PANEL ENGINEERING IL PIÚ POLIVALENTE DEI PANNELLI A BASE DI LEGNO O R I E N T E D S T R A N D B O A R D WWW.OSB-INFO.ORG PANEL OSB: PIÚ DI QUANTO NON IMMAGINIATE L'OSB o pannello

Dettagli

A COSA SERVE IL FUSTO? Il fusto si trova fuori dal terreno e serve a

A COSA SERVE IL FUSTO? Il fusto si trova fuori dal terreno e serve a A COSA SERVE IL FUSTO? Il fusto si trova fuori dal terreno e serve a sostenere la pianta contenere i vasi in cui scorre la linfa Il fusto tende sempre a crescere verso l alto. Ci sono diversi tipi di fusto:

Dettagli

Lo Sfruttamento delle Fonti Rinnovabili

Lo Sfruttamento delle Fonti Rinnovabili Castiglione dei Pepoli, 8 giugno 2015 (logo studio o azienda Club EE che cura l intervento) Lo Sfruttamento delle Fonti Rinnovabili INSIEME IN AZIONE PER L EFFICIENTAMENTO ENERGETICO Le Fonti Rinnovabili

Dettagli

SOLUZiOni LeGGere con ZOOM. Indicazioni per l elaborazione EUROLIGHT pannelli da costruzioni leggere

SOLUZiOni LeGGere con ZOOM. Indicazioni per l elaborazione EUROLIGHT pannelli da costruzioni leggere SOLUZiOni LeGGere con ZOOM Indicazioni per l elaborazione EUROLIGHT pannelli da costruzioni leggere 2012 2016 www.egger.com/zoom 04 La parte tecnica... Con i nuovi prodotti sorgono nuove domande: ecco

Dettagli

FONTANOT DA VITA A UNA LINEA DI SCALE PENSATA PER CHI AMA IL FAI DA TE.

FONTANOT DA VITA A UNA LINEA DI SCALE PENSATA PER CHI AMA IL FAI DA TE. STILE FONTANOT DA VITA A UNA LINEA DI SCALE PENSATA PER CHI AMA IL FAI DA TE. Magia. Una gamma di prodotti che renderà facile poter scegliere la tua scala ideale. 0 Guida alla scelta. Gamma prodotti. Modulo

Dettagli

Regione Campania Ufficio Osservatorio Prezzi

Regione Campania Ufficio Osservatorio Prezzi 1826 Analisi E.18.10.10.a Portone esterno di ingresso in legno, a due o più partite, di qualsiasi luce, costituito da telaio maestro (minimo 12x8 cm) fissato sulla muratura con robusti arpioni e la parte

Dettagli

Legname di Castagno ad Uso Strutturale

Legname di Castagno ad Uso Strutturale Legname di Castagno ad Uso Strutturale Dott. For. Luchetti Marco Ufficio Normativa Assolegno di FederlegnoArredo Tel. +39 02 80604 328; mob. +39 333 2763278 marco.luchetti@federlegnoarredo.it Introduzione:

Dettagli

PRODUZIONE E CARATTERISTICHE ENERGETICHE DI LEGNA, CIPPATO E PELLET

PRODUZIONE E CARATTERISTICHE ENERGETICHE DI LEGNA, CIPPATO E PELLET PRODUZIONE E CARATTERISTICHE ENERGETICHE DI LEGNA, CIPPATO E PELLET Massimo Negrin - AIEL Valter Francescato AIEL Foreste e prelievi in Italia (D. Pettenella, L. Secco dip. TeSAF Università di Padova)

Dettagli

LE MATERIE PRIME LE MATERIE PRIME PER PRODURRE CARTA. La carta è un prodotto costituito sostanze di carica minerali

LE MATERIE PRIME LE MATERIE PRIME PER PRODURRE CARTA. La carta è un prodotto costituito sostanze di carica minerali LE MATERIE PRIME PER PRODURRE CARTA La carta è un prodotto costituito fibre vegetali sostanze di carica minerali fibre lunghe, provenienti in massima parte da legni di resinoso (pino, abete, larice); fibre

Dettagli

prof. Adolfo F. L. Baratta Percorsi Abilitanti Speciali Classe A016 Costruzioni, Tecnologia delle costruzioni e Disegno Tecnico Legni

prof. Adolfo F. L. Baratta Percorsi Abilitanti Speciali Classe A016 Costruzioni, Tecnologia delle costruzioni e Disegno Tecnico Legni Percorsi Abilitanti Speciali Classe A016 Costruzioni, Tecnologia delle costruzioni e Disegno Tecnico Legni Roma, 11 aprile 2014 08 Classificazione degli alberi Le foreste rappresentano il 29,6% della superficie

Dettagli