AMBASCIATA D ITALIA A MANILA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AMBASCIATA D ITALIA A MANILA"

Transcript

1 AMBASCIATA D ITALIA A MANILA NEWSLETTER IN QUESTO NUMERO : Dicembre 2010 Messaggio di Auguri dell Ambasciatore Il nuovo Primo Segretario dell Ambasciata Messaggio del Presidente della Repubblica Investire nelle Filippine: Newsletter di DIPLOMAZIA ECONOMICA ITALIANA Camera di Commercio Italiana nelle Filippine Questioni Consolari Altre News Messaggio dell Ambasciatore Cari lettori, con la newsletter N 0 abbiamo avviato una iniziativa per informare direttamente la Comunità italiana che risiede nelle Filippine sulle novità e sulle attività dell Ambasciata nonchè per consentire di essere più vicini a quanto succede in Italia. In questo numero troverete il link al messaggio del Presidente Napolitano in occasione della presentazione degli auguri del Corpo Diplomatico e ad un articolo sulle Filippine che dovrebbe consentire al sistema imprenditoriale italiano di meglio capire la realtà di questo Paese. Il 2010 è stato un anno di passaggio sia per il Paese, con l elezione del Presidente Aquino, sia per l Ambasciata con l arrivo mio e del Console Stefanutti. Il 2011 sarà del consolidamento: a sostituire il mio deputy Michelangelo Nerini, trasferito a Bruxelles alla nostra Rappresentanza presso l Unione Europa, arriverà da Roma il dr. Alfonso Tagliaferri; abbiamo inoltre messo molta carne al fuoco e vedremo se e come riusciremo a portare avanti i progetti e le iniziative avviati sotto il profilo della cooperazione economica-finanziaria, culturale e allo sviluppo. Le prossime newsletter saranno l occasione per tenervi al corrente sugli sviluppi. Con i più sentiti auguri di buone feste da parte mia e di mia moglie Silvana. Luca Fornari Il nuovo Primo Segretario dell Ambasciata Il dottor Alfonso Tagliaferri e nato a Roma nel 1979 e si e laureato in giurisprudenza alla Università «Luiss» di Roma nel E celibe. Il 22 maggio 2009 entra nel Servizio Diplomatico come Segretario di legazione in prova Dal febbraio 2010 e confermato nei ruoli come Segretario di legazione presso l Uff. III della Direzione Generale per i Paesi delle Americhe Il 3 gennaio 2011 assumera a Manila.

2 INTERVENTO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO in occasione della presentazione degli auguri del corpo diplomatico Palazzo del Quirinale, 20 dicembre 2010 Link: 93FA-89D34A6143A5/43724/interventodelpresidentedellarepubblica.doc 89D34A6143A5/43722/addressbythepresidentoftherepublicenglish.doc NEWSLETTER di DIPLOMAZIA ECONOMICA ITALIANA L'approfondimento del numero di novembre è dedicato alle Filippine, con un'intervista all'ambasciatore d'italia a Manila, Luca Fornari. La invitiamo a consultarla al seguente link: Newsletter Dicembre 2010 N.17 CAMERA DI COMMERCIO ITALIANA NELLE FILIPPINE Con l assistenza del consolato si sono svolte nell settimane scorse degli incontri preliminari all istituzione di una associazione rappresentativa delle imprese italiane nelle filippine. IL 26 novembre e 16 dicembre u.s., si sono tenute a Manila due riunioni di connazionali con l obiettivo di istituire un associazione rappresentativa dell imprenditoria italiana nelle Filippine, fondata su un nucleo italiano ma aperta alla partecipazione di soggetti filippini aventi rapporti d affari con l Italia. I connazionali partecipanti, provenienti anche da Subic e Cebu, hanno condiviso l obiettivo di dar vita ad una associazione per perseguire i seguenti scopi: aumentare la propria rete di contatti; disporre di servizi per il tramite dell associazione (assicurativi, assistenza legale e finanziaria, ecc.); aumentare la propria capacita di lobbying presso istituzioni ed ambienti filippini rilevanti; dar vita ad un punto di riferimento stabile per operatori italiani che si affaccino per la prima volta sul mercato (sia nell ottica di fornire assistenza e consulenza, sia nella prospettiva di proporre forme di partnership); dar vita ad autonome manifestazioni (expo, seminari, incontri, attivita sociali) che permettano di elevare la visibilita della comunita di business italiana nelle Filippine. La nuova associazione potrebbe essere denominata Camera di Commercio Italiana nelle Filippine/ Italian Chamber of Commerce in the Philippines, anche nell ottica di perseguire un possibile riconoscimento in Italia ai sensi della normative vigente.

3 I partecipanti alla riunione hanno concordato di creare una mailing list attraverso cui i potenziali interessati potranno scambiarsi ulteriori opinioni e commenti in vista della definizione dello statuto la cui discussione restera aperta sino alla data della prossima riunione, indicativamente fissata per il 22 gennaio 2011, quando dovra essere completato il documento per il varo dello statuto nella sua forma definitiva. Approvato lo statuto si potra auspicabilemnte passare alla elezione degli organi costituenti la Camera e alla sua registrazione presso le competenti Autorita filippine. QUESTIONI CONSOLARI SERVIZI OFFERTI A TUTTI I CITTADINI ITALIANI IN VISITA NELLE FILIPPINE Il Consolato tutela tutti i cittadini italiani nei casi in cui i loro diritti fondamentali vengano violati, o nei casi in cui essi vengano illegalmente privati della loro libertà personale. La tutela riguarda: decesso, incidente, arresto o detenzione, assistenza alle vittime di atti di violenza, rimpatrio di cittadini in momentanee difficoltà economiche, subordinatamente alle risorse finanziarie disponibili. SERVIZI OFFERTI AI CITTADINI ITALIANI RESIDENTI NELLE FILIPPINE Il cittadino italiano che fissa la sua residenza all'estero per piu di 12 mesi deve iscriversi all'anagrafe degli Italiani Residenti all'estero (A.I.R.E.). L'iscrizione è gratuita e deve essere effettuata presso il Consolato. Il Consolato cura e predispone le pratiche che riguardano: - stesura e trascrizione di atti di stato civile; - documenti necessari per le pubblicazioni di matrimonio; - rilascio e rinnovo di passaporti ; - rinnovo della patente di guida; - atti relativi alla cittadinanza ; - atti relativi al servizio di leva; - atti notarili e testamenti; - la certificazione della traduzione, l autocertificazione e la legalizzazione di documenti; - i certificati doganali connessi al rimpatrio; - atti che riguardano il servizio elettorale; - assistenza sociale; - sussidi, assistenza e contributi a cittadini italiani indigenti.

4 COSA NON PUO FARE IL CONSOLATO Il Consolato non puo : - rilasciare o rinnovare le carte d'identità; - intervenire in giudizio per conto di cittadini italiani; - sostenere direttamente le spese sanitarie o le spese per rimpatriare le salme dei cittadini italiani deceduti nella circoscrizione ; - consentire l'uso delle proprie strutture per questioni di natura privata; - fare ricerche genealogiche. ATTI GRATUITI Il Consolato assiste i cittadini italiani che hanno bisogno di pratiche amministrative. Alcuni servizi del Consolato sono gratuiti, altri invece sono a pagamento. I seguenti atti sono gratuiti: - iscrizione all'a.i.r.e. (Anagrafe degli Italiani Residenti all'estero); - trasmissione di atti di stato civile per la trascrizione presso i Comuni italiani; - arruolamento e pratiche relative al servizio di leva; - documento di viaggio per il rimpatrio; - dichiarazione di rimpatrio; Altre News AGGIORNAMENTO SICUREZZA - dal sito di Ministro degli Affari Esteri Permane nelle Flippine la possibilita che si verifichino attentati. Per tale motivo si raccomanda ai connazionali ogni possibile cautela ed attenzione anche nella capitale Manila e nei principali centri urbani del Paese, particolarmente nei luoghi di maggiore affollamento. Le attività criminali sono in aumento in tutto il Paese con specifico focus all area di Manila. In particolare si segnalano bande organizzate sulla strada di collegamento tra l Aereoporto internazionale e la Capitale che tamponano le autovetture per rapinare i passeggeri. La minaccia di attentati ed il rischio di sequestri di persona nei confronti di stranieri sono particolarmente elevati nell'isola di Mindanao, inclusa la regione della citta di Davao. Si sconsigliano vivamente viaggi e permanenze in tutto il Mindanao. Nel programmare spostamenti aerei si tenga conto che l Unione Europea ha deciso, a partire dal 1 aprile 2010, la temporanea messa al bando dallo spazio aereo europeo di tutte le compagnie aeree registrate nelle Filippine dovuto alle carenze di sorveglianza delle autorità locali preposte al controllo del rispetto degli standard di sicurezza internazionali, nonché alla mancanza di chiare prove della capacità delle compagnie aeree filippine di rispettare appieno la normativa e le procedure stabilite dall ICAO.

5 Continuano a registrarsi incidenti di mare con il coinvolgimento sia di piccole imbarcazioni che di navi passeggeri delle principali compagnie di navigazione filippine: l eventuale utilizzo di imbarcazioni nel corso degli spostamenti nel Paese dovrà pertanto essere sempre valutato con la massima prudenza. L incidenza, anche nell area urbana di Manila della dengue (febbre, in alcuni casi anche emorragica, trasmessa da puntura di zanzara) rende sempre consigliabile adottare le misure di cautela contro le punture di insetti. TURISMO - ITALIA Lettera di informazione agli operatori turistici inviata dal Dipartamento del Turismo di Roma Capitale a tutte le Ambasciate italiane all estero. Il D.L.n.78 art.14 comma 16 lettera e del 31/5/2010 ha dato facolta alla Citta di Roma di istituire un contributo di soggiorno. Roma Capitale, con delibera del C.C. n. 67 del luglio 2010 ha recepito tale D.L., stabilendo le quote di pernottamentedi 3 euro a persona per notte per un max di dieci notti per gli alberghi a 4 e 5 stelle e 2 euro per tutte le altre strutture turistiche. Tale regolamento entrera in vigore dal 1 gennaio 2011 ESENZIONE ICI PER I CITTADINI ITALIANI RESIDENTI ALL ESTERO Vi invitiamo a consultare sul seguente link informazioni utili circa il pagamento dell ICI da parte dei connazionali residenti all estero : SI INFORMANO I CONNAZIONALI CHE L AMBASCIATA RIMARRA CHIUSA NEI GIORNI 24, 27 E 31 DICEMBRE P.V. PER LE FESTIVITA NATALIZIE, DI FINE ANNO E PER IL RIZAL DAY (SPOSTATO DAL 30 AL 27 DICEMBRE, C.A.). GLI UFFICI RIAPRIRANNO REGOLARMENTE IL GIORNO 3 GENNAIO Procedura di cancellazione/cambiamento d indirizzo: Per cancellare o cambiare il proprio indirizzo dall indirizzario di posta elettronica della Newsletter inviare un a indicando nome,cognome,data di nascita e indirizzo da cancellare/cambiare

Missione 4 - L'Italia in Europa e nel mondo. Programma 4.1 - Protocollo internazionale. Ministero degli affari esteri

Missione 4 - L'Italia in Europa e nel mondo. Programma 4.1 - Protocollo internazionale. Ministero degli affari esteri Programma 4.1 - Protocollo internazionale Attività 1 Rapporti di cerimoniale con i Paesi esteri e con il corpo diplomatico-consolare e le Rappresentanze in Italia Attività 2 Visite di Stato, visite ufficiali

Dettagli

COMUNE DI PRATA DI PRINCIPATO ULTRA PROVINCIA DI AVELLINO

COMUNE DI PRATA DI PRINCIPATO ULTRA PROVINCIA DI AVELLINO COMUNE DI PRATA DI PRINCIPATO ULTRA PROVINCIA DI AVELLINO Procedimenti amministrativi SETTORE AMMINISTRATIVO Responsabile di Settore Dr.ssa LUCIANA IANNACCHINO SERVIZI STATO CIVILE - ANAGRAFE Responsabili

Dettagli

AIRE: ANAGRAFE ITALIANI RESIDENTI ALL'ESTERO LEGGE 470/88 SULL'ISCRIZIONE ALL'AIRE

AIRE: ANAGRAFE ITALIANI RESIDENTI ALL'ESTERO LEGGE 470/88 SULL'ISCRIZIONE ALL'AIRE AIRE: ANAGRAFE ITALIANI RESIDENTI ALL'ESTERO LEGGE 470/88 SULL'ISCRIZIONE ALL'AIRE La iscrizione all'aire e' obbligatoria se la durata prevista per il soggiorno all' estero e' superiore ai dodici mesi.

Dettagli

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DI CONCERTO CON IL MINISTRO DEGLI AFFARI ESTERI

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DI CONCERTO CON IL MINISTRO DEGLI AFFARI ESTERI IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DI CONCERTO CON IL MINISTRO DEGLI AFFARI ESTERI [da integrare a cura PdC] Vista la legge 6 marzo 2001, n. 64, recante istituzione del servizio civile nazionale,

Dettagli

DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI DIREZIONE CENTRALE DEI SERVIZI ELETTORALI

DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI DIREZIONE CENTRALE DEI SERVIZI ELETTORALI CIRCOLARE URGENTISSIMA N. 1/2013 AI PREFETTI DELLA REPUBBLICA AI COMMISSARI DEL GOVERNO NELLE PROVINCE AUTONOME DI LORO SEDI TRENTO E BOLZANO AL PRESIDENTE DELLA REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA - SERVIZI

Dettagli

MATRIMONIO. Come fare per sposarsi nella Repubblica Slovacca e trascrivere il matrimonio in Italia

MATRIMONIO. Come fare per sposarsi nella Repubblica Slovacca e trascrivere il matrimonio in Italia MATRIMONIO Come fare per sposarsi nella Repubblica Slovacca e trascrivere il matrimonio in Italia 1 Il cittadino italiano che intende sposarsi in Slovacchia è soggetto alle norme che regolano il matrimonio

Dettagli

Comune di Empoli. Provincia di Firenze. Attività e competenze dei servizi del Settore Affari Generali e Istituzionali

Comune di Empoli. Provincia di Firenze. Attività e competenze dei servizi del Settore Affari Generali e Istituzionali Comune di Empoli Provincia di Firenze Settore V Affarii Generallii e Istiituziionallii Attività e competenze dei servizi del Settore Affari Generali e Istituzionali Servizio URP e Ufficio Stranieri Ufficio

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA D.P.R. 18 dicembre 1984, n. 956 (1). Regolamento di esecuzione della legge 25 maggio 1981, n. 307 (2), recante norme sul registro generale dei testamenti (3). IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Visto l'art.

Dettagli

IL QUADRO NORMATIVO: LE LEGGI

IL QUADRO NORMATIVO: LE LEGGI IL QUADRO NORMATIVO: LE LEGGI Legge 27 ottobre 1988, n. 470 Anagrafe e censimento degli italiani all estero Decreto del presidente della Repubblica 6 settembre 1989, n. 323 Approvazione del regolamento

Dettagli

I bolognesi emigrati all'estero

I bolognesi emigrati all'estero I bolognesi emigrati all'estero Le principali caratteristiche degli iscritti all'anagrafe dei cittadini Italiani Residenti all'estero (AIRE) del Comune di Bologna maggio 2013 Capo Dipartimento Programmazione:

Dettagli

Informazioni generali

Informazioni generali Modulo Z2 : Domanda di certificazione attestante il possesso di requisiti per lavoro autonomo ai sensi dell'art. 26 T.U. Immigrazione e dell'art. 39, comma 9, del D.P.R. n. 394/99 e successive modifiche

Dettagli

NORMATIVA DI RIFERIMENTO. L. 24.12.1954, n. 1228 - D.p.r. 30 maggio 1989, n. 223 - D.L. n. 5/2012 convertito in L. n. 35/2012

NORMATIVA DI RIFERIMENTO. L. 24.12.1954, n. 1228 - D.p.r. 30 maggio 1989, n. 223 - D.L. n. 5/2012 convertito in L. n. 35/2012 Unità Organizzativa Responsabile: Servizi rivolti alle persone Responsabile: Patrizia Dall Ara Tel. 01 98141 E- mail demog.lessona@ptb.provincia.biella.it SETTORE DEL Immigrazione da altro Comune o dall

Dettagli

CITTADINANZA. E obbligatorio al momento di iniziare la pratica di cittadinanza esibire in originale l atto di nascita del primo ascendente italiano.

CITTADINANZA. E obbligatorio al momento di iniziare la pratica di cittadinanza esibire in originale l atto di nascita del primo ascendente italiano. CITTADINANZA La cittadinanza italiana si fonda sul principio dello "ius sanguinis" in base al quale il figlio nato da padre italiano o da madre italiana è italiano. La materia della cittadinanza è regolata

Dettagli

Le principali tipologie di rimpatrio ex artt.23 e 24 del D.P.R. 200/67 riguardano: 1) il rimpatrio di connazionali non residenti all estero;

Le principali tipologie di rimpatrio ex artt.23 e 24 del D.P.R. 200/67 riguardano: 1) il rimpatrio di connazionali non residenti all estero; Circolare n. 14 del 20 novembre 1998 OGGETTO Rimpatri Consolari Al fine di razionalizzare le procedure di rimpatrio consolare, si è ritenuto opportuno, alla luce delle esperienze maturate, aggiornare le

Dettagli

- AI PREFETTI DELLA REPUBBLICA LORO SEDI - AL COMMISSARIO DEL GOVERNO PER LA - AL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE DELLA VALLE D AOSTA

- AI PREFETTI DELLA REPUBBLICA LORO SEDI - AL COMMISSARIO DEL GOVERNO PER LA - AL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE DELLA VALLE D AOSTA DIREZIONE GENERALE PER L AMMINISTRAZIONE GENERALE E PER GLI AFFARI DEL PERSONALE Servizio Cittadinanza, Affari Speciali e Patrimoniali Divisione Cittadinanza Prot.N.K.28.1 ROMA, 8.4.1991 - AI PREFETTI

Dettagli

Adeguamento massimali per la concessione di sussidi, prestiti, spese di rimpatrio, ecc...

Adeguamento massimali per la concessione di sussidi, prestiti, spese di rimpatrio, ecc... Circolare n. 15 Roma, 24 novembre 1998 OGGETTO: Cap. 3532 Norme di Gestione Adeguamento massimali per la concessione di sussidi, prestiti, spese di rimpatrio, ecc... Come noto, a norma dell art. 80 del

Dettagli

MATRIMONIO. Come fare per sposarsi nella Repubblica Slovacca e trascrivere il matrimonio in Italia

MATRIMONIO. Come fare per sposarsi nella Repubblica Slovacca e trascrivere il matrimonio in Italia MATRIMONIO Come fare per sposarsi nella Repubblica Slovacca e trascrivere il matrimonio in Italia 1 Il cittadino italiano che intende sposarsi in Slovacchia è soggetto alle norme che regolano il matrimonio

Dettagli

Responsabile del PROVVEDIMENTO. Responsabile del PROCEDIMENTO. Orietta Barbaresch biondi@comunecampione.ch. Orietta Barbaresch

Responsabile del PROVVEDIMENTO. Responsabile del PROCEDIMENTO. Orietta Barbaresch biondi@comunecampione.ch. Orietta Barbaresch Pubblicazione dei dati relativi alle tipologie di procedimento di propria competenza (ai sensi dell'art. 35, Dlgs 33 del 14-3-2013) AREA SERVIZI AL CITTADINO -SERVIZI DEMOGRAFICI Nr o Descrizione del PROCEDIMENTO

Dettagli

attività di Revisore negli Enti Locali DM 15 febbraio 2012 N. 23 - novità.-

attività di Revisore negli Enti Locali DM 15 febbraio 2012 N. 23 - novità.- Vicenza, 27 Marzo 2012 Prot. N. 644/2012 VIA E-MAIL A tutti gli iscritti all albo professionale dell Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Vicenza Loro Sedi OGGETTO: attività di

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA IL MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI, IL MINISTERO DELLE ATTIVITA PRODUTTIVE E L ENTE NAZIONALE ITALIANO PER IL TURISMO

PROTOCOLLO D INTESA TRA IL MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI, IL MINISTERO DELLE ATTIVITA PRODUTTIVE E L ENTE NAZIONALE ITALIANO PER IL TURISMO PROTOCOLLO D INTESA TRA IL MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI, IL MINISTERO DELLE ATTIVITA PRODUTTIVE E L ENTE NAZIONALE ITALIANO PER IL TURISMO Considerato che: - Il Ministero degli Affari Esteri ed il Ministero

Dettagli

COMUNE DI VILLACIDRO SERVIZIO CONTRATTI SISTEMI INFORMATIVI DEMOGRAFICI PROCEDIMENTI UFFICIO DEMOGRAFICI, ELETTORALE

COMUNE DI VILLACIDRO SERVIZIO CONTRATTI SISTEMI INFORMATIVI DEMOGRAFICI PROCEDIMENTI UFFICIO DEMOGRAFICI, ELETTORALE COMUNE DI VILLACIDRO SERVIZIO CONTRATTI SISTEMI INFORMATIVI DEMOGRAFICI PROCEDIMENTI UFFICIO DEMOGRAFICI, ELETTORALE n. Procedimento Tempi previsti Responsabile procedimento Uffici ai quali rivolgersi

Dettagli

UNITA ORGANIZZATIVA: SERVIZI DEMOGRAFICI

UNITA ORGANIZZATIVA: SERVIZI DEMOGRAFICI UNITA ORGANIZZATIVA: SERVIZI DEMOGRAFICI RESPONSABILE DEL SERVIZIO: D.ssa Dr. Michele DI NUZZO GUGLIOTTA Giulia segretario@comune.ghemme.novara.it e-mail.. RESPONSABILI DEL PROCEDIMENTO /UFFICIALI D ANAGRAFE

Dettagli

Art. 4 (Registro Assistenza)

Art. 4 (Registro Assistenza) - REGOLAMENTO - INTERVENTI A FAVORE DI ANZIANI E PERSONE CON DISABILITA NON AUTOSUFFICIENTI RESIDENTI IN TERRITORIO CHE SI AVVALGONO DELL ASSISTENZA PRIVATA. Art. 1 (Finalità) Il presente Regolamento,

Dettagli

RISPOSTA ORALE ALL INTERPELLANZA DEI CONSIGLIERI LONFERNINI E MENICUCCI, DEPOSITATA IL 27.02.2012

RISPOSTA ORALE ALL INTERPELLANZA DEI CONSIGLIERI LONFERNINI E MENICUCCI, DEPOSITATA IL 27.02.2012 RISPOSTA ORALE ALL INTERPELLANZA DEI CONSIGLIERI LONFERNINI E MENICUCCI, DEPOSITATA IL 27.02.2012 Interpelliamo il Governo per conoscere dettagliatamente 1) le modalità del trattamento riservato a un giovane

Dettagli

Istruzioni di compilazione

Istruzioni di compilazione Modulo Z : Domanda di verifica della sussistenza di una quota per lavoro autonomo e di certificazione attestante il possesso di requisiti per lavoro autonomo ai sensi dell'art. 26 T.U. Immigrazione e art.

Dettagli

(2) Per il regolamento di esecuzione della presente legge vedi il D.P.R. 31 gennaio 1958, n. 136.

(2) Per il regolamento di esecuzione della presente legge vedi il D.P.R. 31 gennaio 1958, n. 136. Page 1 of 8 Leggi d'italia L. 24-12-1954 n. 1228 Ordinamento delle anagrafi della popolazione residente. Pubblicata nella Gazz. Uff. 12 gennaio 1955, n. 8. L. 24 dicembre 1954, n. 1228 (1). Ordinamento

Dettagli

Informativa 1/2013. Dott. Marco Poggi Presidente del Consiglio dell Ordine

Informativa 1/2013. Dott. Marco Poggi Presidente del Consiglio dell Ordine Vicenza, 7 gennaio 2013 Prot. N. 09/2013 A tutti gli iscritti all Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Vicenza Loro Sedi Comunicazione a mezzo mail Informativa 1/2013 OGGETTO:

Dettagli

Settore servizi demografici

Settore servizi demografici Settore servizi demografici Sede: Piazza del Municipio, 1 26832 Cervignano d Adda Responsabile del Settore: Raimondi Cominesi Renata Orario di apertura degli sportelli: dal lunedì al sabato dalle ore 8,30

Dettagli

Ingresso di cittadini extracomunitari ai fini di ricerca scientifica per periodi superiori ai tre mesi

Ingresso di cittadini extracomunitari ai fini di ricerca scientifica per periodi superiori ai tre mesi Ingresso di cittadini extracomunitari ai fini di ricerca scientifica per periodi superiori ai tre mesi Redatto dall Ufficio Ricerca Scientifica e Relazioni Internazionali (aggiornato al 29/02/2012) (art.27

Dettagli

AREA AMMINISTRATIVA (SERVIZI DEMOGRAFICI -TRIBUTI - COMMERCIO - AFFARI GENERALI - PROTOCOLLO SERVIZI SOCIALI)

AREA AMMINISTRATIVA (SERVIZI DEMOGRAFICI -TRIBUTI - COMMERCIO - AFFARI GENERALI - PROTOCOLLO SERVIZI SOCIALI) AREA AMMINISTRATIVA (SERVIZI DEMOGRAFICI -TRIBUTI - COMMERCIO - AFFARI GENERALI - PROTOCOLLO SERVIZI SOCIALI) Responsabile: Rossana Nicola Tel. 0142 411117 - Fax. 0142 411600 e-mail:demografici@comune.ticineto.al.it

Dettagli

STATUTO DELL ISTITUTO UNIVERSITARIO DI STUDI SUPERIORI IUSS FERRARA 1391. Art. 1. Costituzione

STATUTO DELL ISTITUTO UNIVERSITARIO DI STUDI SUPERIORI IUSS FERRARA 1391. Art. 1. Costituzione SENATO ACCADEMICO 20/04/206 CONSIGLIO AMMINISTRAZIONE 27/04/2016 DECRETO RETTORALE Rep. n. 873/2016 Prot. n. 45381 del 01/06/2016 UFFICIO COMPETENTE Ufficio Dottorato di Ricerca Pubblicato all Albo informatico

Dettagli

Richiesta di CITTADINANZA ELENCO DEI DOCUMENTI DA PORTARE PER LA COMPILAZIONE:

Richiesta di CITTADINANZA ELENCO DEI DOCUMENTI DA PORTARE PER LA COMPILAZIONE: Richiesta di CITTADINANZA P.A.S.S. Porta di Accesso ai Servizi Sociali Tel. 035 399 888 Appuntamento il giorno alle ore ELENCO DEI DOCUMENTI DA PORTARE PER LA COMPILAZIONE: A. CONCESSIONE PER MATRIMONIO

Dettagli

Ministero dell Interno

Ministero dell Interno ALLEGATO ALLA CIRCOLARE - FL 7/2012 LINEE GUIDA PER L ISCRIZIONE DEI REVISORI DEI CONTI DEGLI ENTI LOCALI nell elenco, di cui al Decreto del Ministro dell Interno 15 febbraio 2012, n. 23, recante il Regolamento

Dettagli

a) Il complesso di norme morali che regolano i rapporti tra i privati;

a) Il complesso di norme morali che regolano i rapporti tra i privati; 1. L ordinamento giuridico è: a) Il complesso di norme morali che regolano i rapporti tra i privati; b) Il complesso di norme e istituzioni mediante le quali viene regolato e diretto lo svolgimento della

Dettagli

3 SETTORE TRIBUTARIO TIPOLOGIA DI PROCEDIMENTI

3 SETTORE TRIBUTARIO TIPOLOGIA DI PROCEDIMENTI 3 SETTORE TRIBUTARIO TIPOLOGIA DI PROCEDIMENTI Responsabile Telefono Posta Elettronica ACQUEDOTTO 0942 5780387 ufficioacquedotto@comune.giardini-naxos.me.it 0942 5780368 ufficioacquedotto1@comune.giardini-naxos.me.it

Dettagli

Nome Responsabile Procedimento Telefono Posta Elettronica. Termine di conclusione. Procedimento TIPOLOGIA DI PROCEDIMENTI. Servizi Demografici

Nome Responsabile Procedimento Telefono Posta Elettronica. Termine di conclusione. Procedimento TIPOLOGIA DI PROCEDIMENTI. Servizi Demografici TIPOLOGIA DI PROCEDIMENTI Servizi Demografici Procedimento Iscrizioni anagrafiche per cambio di residenza Iscrizioni anagrafiche d'ufficio Cambio di abitazione Nome Responsabile Procedimento Telefono Posta

Dettagli

DICHIARAZIONE DI DOMICILIO TEMPORANEO

DICHIARAZIONE DI DOMICILIO TEMPORANEO DICHIARAZIONE DI DOMICILIO TEMPORANEO Iscrizione nello Schedario della Popolazione Temporanea (art. 8, Legge 24/12/1954, n. 1228; art. 32 DPR 30/05/1989, n. 223) specificare il comune di residenza specificare

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE MISSIONI E DEL RIMBORSO DELLE SPESE SOSTENUTE DAGLI AMMINISTRATORI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE MISSIONI E DEL RIMBORSO DELLE SPESE SOSTENUTE DAGLI AMMINISTRATORI PROVINCIA DI CROTONE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE MISSIONI E DEL RIMBORSO DELLE SPESE SOSTENUTE DAGLI AMMINISTRATORI Approvato con deliberazione del Consiglio provinciale n. del INDICE Art. 1 -

Dettagli

da esibire in fotocopia in aggiunta agli originali il giorno della convocazione presso l Ufficio Immigrazione della Questura

da esibire in fotocopia in aggiunta agli originali il giorno della convocazione presso l Ufficio Immigrazione della Questura DOCUMENTI PER IL RILASCIO/RINNOVO DEI PERMESSI DI SOGGIORNO IN FORMATO CARTACEO O ELETTRONICO LA CUI ISTANZA VA PRESENTATA PRESSO LA QUESTURA DI TREVISO UFFICIO IMMIGRAZIONE da esibire in fotocopia in

Dettagli

I VOLTI DELLA CITTADINANZA Il diritto ad avere diritti Il diritto ad avere doveri

I VOLTI DELLA CITTADINANZA Il diritto ad avere diritti Il diritto ad avere doveri I VOLTI DELLA CITTADINANZA Il diritto ad avere diritti Il diritto ad avere doveri Scuola Politica 2013 Fondazione Trentina Alcide De Gasperi Pieve Tesino, 27 settembre 2013 1 DI CHE COSA PARLIAMO OGGI

Dettagli

TOKORIKI ISLAND RESORT (voli esclusi)

TOKORIKI ISLAND RESORT (voli esclusi) TOKORIKI ISLAND RESORT (voli esclusi) Num. preventivo Validità dal Al Giorni Notti 01/01/2015 31/12/2015 6 5 Pax Room 2 1 Gent.li Viaggiatori, Vi ringraziamo per aver valutato GoGo Travel per l organizzazione

Dettagli

REGOLAMENTO RIMBORSO SPESE VIAGGI DOTTORANDI

REGOLAMENTO RIMBORSO SPESE VIAGGI DOTTORANDI REGOLAMENTO RIMBORSO SPESE VIAGGI DOTTORANDI DOTTORANDI CON BORSA Rimborso delle sole spese di viaggio (aereo treno) previa presentazione del titolo di viaggio in originale. Per i viaggi aerei, in caso

Dettagli

SICILIA. Beneficiari. Ambito degli interventi

SICILIA. Beneficiari. Ambito degli interventi SICILIA Beneficiari I lavoratori siciliani emigrati e le loro famiglie che abbiano risieduto almeno due anni prima dell emigrazione in un comune del territorio della Regione, che si rechino all estero

Dettagli

Legge - 24/12/1954, n. 1228 - Gazzetta Uff. 12/01/1955, n.8 TESTO VIGENTE

Legge - 24/12/1954, n. 1228 - Gazzetta Uff. 12/01/1955, n.8 TESTO VIGENTE Legge - 24/12/1954, n. 1228 - Gazzetta Uff. 12/01/1955, n.8 TESTO VIGENTE Legge 24 dicembre 1954, n. 1228 (in Gazz. Uff., 12 gennaio, n. 8). - Ordinamento delle anagrafi della popolazione residente (1)

Dettagli

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI CAGLIARI (Circoscrizioni dei Tribunali Cagliari e Lanusei)

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI CAGLIARI (Circoscrizioni dei Tribunali Cagliari e Lanusei) ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI CAGLIARI (Circoscrizioni dei Tribunali Cagliari e Lanusei) Regolamento delle attivit e per il funzionamento del Consiglio dell Ordine dei

Dettagli

Regolamento Sito Web Istituzionale del Comune di Motta Visconti

Regolamento Sito Web Istituzionale del Comune di Motta Visconti Regolamento Sito Web Istituzionale del Comune di Motta Visconti INDICE Art. 1 - Sito web istituzionale Art. 2 - Oggetto del Regolamento Art. 3 - Soggetti competenti e gestione sito web Art. 4 - Contenuti

Dettagli

4. Quali sono le tipologie di attività ricettive?

4. Quali sono le tipologie di attività ricettive? ROMA CAPITALE - INFORMAZIONI VARIE STRUTTURE RICETTIVE EXTRALBERGHIERE FAQ 1. Cosa bisogna fare per avviare un'attività ricettiva? Per avviare un attività ricettiva si deve trasmettere, esclusivamente

Dettagli

COMUNE DI SALUGGIA *************************** VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 2 *******************************

COMUNE DI SALUGGIA *************************** VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 2 ******************************* COMUNE DI SALUGGIA *************************** OGGETTO: VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 2 ******************************* ISTITUZIONE DI AREA DI CIRCOLAZIONE FITTIZIA PER I SENZA TETTO

Dettagli

COMUNE DI CANNARA ELENCO PRINCIPALI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI E ATTIVITA

COMUNE DI CANNARA ELENCO PRINCIPALI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI E ATTIVITA COMUNE DI CANNARA ELENCO RINCIALI ROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI E ATTIVITA SETTORE AMMINISTRATIVO DEMOGRAFICO Uffici Segreteria Affari generali - Servizi Demografici - Scuola - Servizi Sociali Responsabile

Dettagli

Decreto del Ministro degli affari esteri 30 dicembre 1978, n.4668 bis, Regolamento per il rilascio dei passaporti diplomatici e di servizio.

Decreto del Ministro degli affari esteri 30 dicembre 1978, n.4668 bis, Regolamento per il rilascio dei passaporti diplomatici e di servizio. Decreto del Ministro degli affari esteri 30 dicembre 1978, n.4668 bis, Regolamento per il rilascio dei passaporti diplomatici e di servizio. 1. I passaporti diplomatici e di servizio, di cui all'articolo

Dettagli

COME SI ENTRA COME SI ENTRA NELL AREA SCHENGEN COME SI ENTRA IN ITALIA IL VISTO CASO PER CASO LA DOMANDA DEL VISTO LA FRONTIERA

COME SI ENTRA COME SI ENTRA NELL AREA SCHENGEN COME SI ENTRA IN ITALIA IL VISTO CASO PER CASO LA DOMANDA DEL VISTO LA FRONTIERA COME SI ENTRA 1. COME SI ENTRA NELL AREA SCHENGEN 2. COME SI ENTRA IN ITALIA 3. IL VISTO 4. CASO PER CASO LA DOMANDA DEL VISTO 5. LA FRONTIERA COME SI ENTRA (1) Gli accordi puntano a realizzare uno spazio

Dettagli

DIREZIONE GENERALE. Protocollo: 90/DG/2012. Roma, 21 marzo 2012

DIREZIONE GENERALE. Protocollo: 90/DG/2012. Roma, 21 marzo 2012 CASSA NAZIONALE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA PER GLI INGEGNERI ED ARCHITETTI LIBERI PROFESSIONISTI DIREZIONE GENERALE Protocollo: 90/DG/2012 Roma, 21 marzo 2012 Desidero informarvi che il Consiglio di Amministrazione

Dettagli

AL REGISTRO REGIONALE DELLE ASSOCIAZIONI DI SOLIDARIETÀ FAMILIARE

AL REGISTRO REGIONALE DELLE ASSOCIAZIONI DI SOLIDARIETÀ FAMILIARE DISCIPLINA RELATIVA All. D) DGR n..del.. AL REGISTRO REGIONALE DELLE ASSOCIAZIONI DI SOLIDARIETÀ FAMILIARE 1. PREMESSA In attuazione di quanto previsto dall art. 36 della l.r. 14 febbraio 2008, n. 1 che

Dettagli

Ufficio Cooperazione internazionale e sviluppo delle comunità locali

Ufficio Cooperazione internazionale e sviluppo delle comunità locali 1 Progetto approvato dalla G.P. con delibera n. 434 del 12 Novembre 2004 2 PROGETTO: CITTADINI DELLA PROVINCIA DI PESARO E URBINO NEL MONDO 1. il contesto: Gli italiani nel mondo sono una grande risorsa

Dettagli

D.R. N. 1002/14 IL RETTORE

D.R. N. 1002/14 IL RETTORE D.R. N. 1002/14 IL RETTORE Vista la Legge 9 maggio 1989, n. 168, istitutiva del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica; Vista la Legge n. 240 del 30 dicembre 2010; Visto lo

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO E L ESERCIZIO DELLE PROFESSIONI TURISTICHE E DI DIRETTORE TECNICO DI AGENZIA DI VIAGGIO E TURISMO

REGOLAMENTO PER L ACCESSO E L ESERCIZIO DELLE PROFESSIONI TURISTICHE E DI DIRETTORE TECNICO DI AGENZIA DI VIAGGIO E TURISMO Allegato n. 1 alla delibera di consiglio n. 68 del 28.06.2010 Prop. consiglio n. 225 REGOLAMENTO PER L ACCESSO E L ESERCIZIO DELLE PROFESSIONI TURISTICHE E DI DIRETTORE TECNICO DI AGENZIA DI VIAGGIO E

Dettagli

Congresso - Il Regolamento per la partecipazione al voto degli italiani all estero

Congresso - Il Regolamento per la partecipazione al voto degli italiani all estero Congresso - Il Regolamento per la partecipazione al voto degli italiani all estero Delibera n. La Commissione nazionale, riunita il giorno 08 ottobre 2013, - visto l art.10 dello Statuto nazionale; - in

Dettagli

Cambio di residenza. Presentarsi presso lo sportello, con la seguente documentazione: Variazioni Anagrafiche

Cambio di residenza. Presentarsi presso lo sportello, con la seguente documentazione: Variazioni Anagrafiche Cambio di residenza Il trasferimento a GRANZE, con provenienza da un altro Comune o dall estero, deve essere segnalato all ufficio a cura di un qualsiasi componente maggiorenne della famiglia. Presentarsi

Dettagli

CITTÀ DI SAN VITO DEI NORMANNI (Provincia di Brindisi) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI

CITTÀ DI SAN VITO DEI NORMANNI (Provincia di Brindisi) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI CITTÀ DI SAN VITO DEI NORMANNI (Provincia di Brindisi) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI delibera di C.C. n. 37 del 27/11/2013 INDICE Regolamento per l'organizzazione del servizio

Dettagli

CAPO PRIMO Della Corte e dei Giudici. Art. 1

CAPO PRIMO Della Corte e dei Giudici. Art. 1 REGOLAMENTO GENERALE DELLA CORTE COSTITUZIONALE 20 gennaio 1966 e successive modificazioni (Gazzetta Ufficiale 19 febbraio 1966, n. 45, edizione speciale) 1 CAPO PRIMO Della Corte e dei Giudici Art. 1

Dettagli

Approfondimento: l assistenza sanitaria

Approfondimento: l assistenza sanitaria Approfondimento: l assistenza sanitaria 1) L'assistenza sanitaria per i cittadini extracomunitari I cittadini stranieri extracomunitari che soggiornano in Italia possono usufruire dell assistenza sanitaria

Dettagli

CARTA DI SOGGIORNO Io ce l'ho già

CARTA DI SOGGIORNO Io ce l'ho già CARTA DI SOGGIORNO ISTRUZIONI PER L'USO Io ce l'ho già Progetto pilota sperimentale finanziato dalla Regione Lombardia, nell ambito dell accordo di programma con il Ministero del Lavoro e delle Politiche

Dettagli

CONVENZIONE PER L ADESIONE ALL ASSOCIAZIONE UNI-ITALIA

CONVENZIONE PER L ADESIONE ALL ASSOCIAZIONE UNI-ITALIA CONVENZIONE PER L ADESIONE ALL ASSOCIAZIONE UNI-ITALIA L Associazione UNI-ITALIA (d ora in avanti denominata l Associazione), con Direzione Generale in Roma, Viale Pasteur, 10, rappresentata dal Presidente

Dettagli

Glossario. Glossario

Glossario. Glossario Glossario Il presente glossario è stato redatto per facilitare la comprensione di alcuni termini usati all'interno dell'annuario statistico. Le definizioni fornite non hanno carattere di ufficialità. Accordo

Dettagli

NEWSLETTER N 1/13 DECRETO SVILUPPO BIS : LE START-UP INNOVATIVE

NEWSLETTER N 1/13 DECRETO SVILUPPO BIS : LE START-UP INNOVATIVE NEWSLETTER N 1/13 DECRETO SVILUPPO BIS : LE START-UP INNOVATIVE Riferimenti: - Dl. 179/2012 Decreto Sviluppo Bis e relativa legge di conversione 221/2012 Con la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale n.

Dettagli

COMUNE DI SUNO. Provincia di NOVARA. Processo verbale delle deliberazioni della Giunta Comunale

COMUNE DI SUNO. Provincia di NOVARA. Processo verbale delle deliberazioni della Giunta Comunale COPIA Delibera n 25/2015 COMUNE DI SUNO Provincia di NOVARA Processo verbale delle deliberazioni della Giunta Comunale Seduta del 06/05/2015 - delibera n.25 OGGETTO: ISTITUZIONE DI AREA DI CIRCOLAZIONE

Dettagli

COSMOLAB REGOLAMENTO MISSIONI Consorzio per il supercalcolo, la modellistica computazionale e la gestione di grandi database

COSMOLAB REGOLAMENTO MISSIONI Consorzio per il supercalcolo, la modellistica computazionale e la gestione di grandi database ARTICOLO 1 Norme generali Col trattamento di missione il Consorzio persegue lo scopo di consentire il recupero delle spese al personale dipendente del Consorzio e dei consorziati, al personale a contratto,

Dettagli

Art. 5 I. II. III. Art. 6 I. II.

Art. 5 I. II. III. Art. 6 I. II. BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI BORSE DI STUDIO PER IL PROGETTO NATIONAL MODEL UNITED NATIONS NEW YORK (NMUN NY) 2016 IN MEMORIA DEL PRESIDENTE PIERO ALBERTO CAPOTOSTI CONSULES rende noto: Art. 1 I. È indetto

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PER VISITATORI TEMPORANEI (Aggiornata al 17 aprile 2008)

SCHEDA INFORMATIVA PER VISITATORI TEMPORANEI (Aggiornata al 17 aprile 2008) SCHEDA INFORMATIVA PER VISITATORI TEMPORANEI (Aggiornata al 17 aprile 2008) Paese: Svizzera (Confederazione) Capitale: BERNA Popolazione: 7.591.400 Superficie: 41.280 Km2 Fuso orario: stessa ora italiana

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PER I VIAGGIATORI TEMPORANEI. (Aggiornata al 27 giugno 2007)

SCHEDA INFORMATIVA PER I VIAGGIATORI TEMPORANEI. (Aggiornata al 27 giugno 2007) SCHEDA INFORMATIVA PER I VIAGGIATORI TEMPORANEI (Aggiornata al 27 giugno 2007) Belize (BH) - America centrale CAPITALE: BELMOPAN POPOLAZIONE: 282.600 SUPERFICIE: 22.965 Km² FUSO ORARIO: -7h rispetto all'italia;

Dettagli

Art. 1. Art. 2. Art. 3

Art. 1. Art. 2. Art. 3 UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI GENOVA DIPARTIMENTO RICERCA, INNOVAZIONE E TRASFERIMENTO TECNOLOGICO Servizio supporto alla ricerca IL RETTORE D.R.n. ~ 3 L- Vista la nota Prot. n. 3675 del 9/2/2012, pervenuta

Dettagli

Cambio di residenza in tempo reale

Cambio di residenza in tempo reale Cambio di residenza in tempo reale Dal 9 maggio entrano in vigore le novità in materia di residenza introdotte dall articolo 5 del decreto legge 9 febbraio 2012 n. 5, convertito in legge. La principale

Dettagli

Istruzioni di compilazione

Istruzioni di compilazione Modulo LS2 : Domanda di verifica della sussistenza di una quota per lavoro autonomo e di certificazione attestante il possesso di requisiti per lavoro autonomo ai sensi degli articoli 26 e 9 T.U. Immigrazione

Dettagli

VISTO l articolo 87, quinto comma, della Costituzione; VISTO l articolo 17, comma 1, della legge 23 agosto 1988, n. 400;

VISTO l articolo 87, quinto comma, della Costituzione; VISTO l articolo 17, comma 1, della legge 23 agosto 1988, n. 400; VISTO l articolo 87, quinto comma, della Costituzione; VISTO l articolo 17, comma 1, della legge 23 agosto 1988, n. 400; VISTA la legge 17 dicembre 2010, n. 227, recante disposizioni concernenti la definizione

Dettagli

IL DIRETTORIO DELLA BANCA D ITALIA

IL DIRETTORIO DELLA BANCA D ITALIA REGOLAMENTO DEL 18 LUGLIO 2014 Regolamento per l organizzazione e il funzionamento della Unità di Informazione Finanziaria per l Italia (UIF), ai sensi dell art. 6, comma 2, del d.lgs. 21 novembre 2007,

Dettagli

Concessione della cittadinanza

Concessione della cittadinanza CITTADINANZA ITALIANA Criteri ispiratori della normativa in materia di cittadinanza La cittadinanza italiana, basata principalmente sullo "ius sanguinis" (diritto di sangue), per il quale il figlio nato

Dettagli

dell Avv. Alfonso Marra del Foro di Napoli

dell Avv. Alfonso Marra del Foro di Napoli STUDIO LEGALE INTERNAZIONALE AVV. ALFONSO MARRA GIURISTA LINGUISTA ABILITATO AL BILINGUISMO TEDESCO - ITALIANO DALLA PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO IDONEO ALL ESAME DI STATO DI COMPETENZA LINGUISTICA CINESE

Dettagli

ViviFacile. sul trasporto pubblico locale della città di Roma. Roma, 24 ottobre 2011

ViviFacile. sul trasporto pubblico locale della città di Roma. Roma, 24 ottobre 2011 ViviFacile Modalità di adesione al servizio di informazioni sul trasporto pubblico locale della città di Roma Roma, 24 ottobre 2011 Atac - L azienda Atac è l azienda di gestione del trasporto pubblico

Dettagli

Egidio Longoni. Assessore alla partecipazione e politiche giovanili IL SINDACO E LA GIUNTA INCONTRANO I CITTADINI

Egidio Longoni. Assessore alla partecipazione e politiche giovanili IL SINDACO E LA GIUNTA INCONTRANO I CITTADINI Egidio Longoni Sistemi informativi e innovazione RIVOLUZIONE DIGITALE IN COMUNE Più servizi ai cittadini con meno costi. Investimento di 2,4 milioni di euro per aggiornare l infrastruttura tecnologica

Dettagli

Settore per gli studenti con titolo straniero

Settore per gli studenti con titolo straniero Settore per gli studenti con titolo straniero a.a. 2014/2015 1 Settore per gli studenti con titolo straniero Possono rivolgersi a noi: I cittadini forniti di titolo straniero Adempimenti dei cittadini

Dettagli

Modulo A : Richiesta nominativa e numerica di nulla osta al lavoro domestico ai sensi dell'art. 22 del D.Lgs. 25.07.1998, n.286. Informazioni generali

Modulo A : Richiesta nominativa e numerica di nulla osta al lavoro domestico ai sensi dell'art. 22 del D.Lgs. 25.07.1998, n.286. Informazioni generali Modulo A : Richiesta nominativa e numerica di nulla osta al lavoro domestico ai sensi dell'art. 22 del D.Lgs. 25.07.1998, n.286 Informazioni generali Il Ministero dell'interno, Dipartimento per le Libertà

Dettagli

Newsletter. Notiziario settimanale 2-8 dicembre 2002. È illecito inviare e-mail a catena. I Garanti UE chiedono privacy per i passeggeri sugli aerei

Newsletter. Notiziario settimanale 2-8 dicembre 2002. È illecito inviare e-mail a catena. I Garanti UE chiedono privacy per i passeggeri sugli aerei Newsletter Notiziario settimanale È illecito inviare e-mail a catena I Garanti UE chiedono privacy per i passeggeri sugli aerei 1 Newsletter 2002 È ILLECITO INVIARE E-MAIL A CATENA Nuovo intervento del

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N.4119 IL RETTORE Vista la Legge 2 agosto 1999, n. 264 Visto il Decreto del Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca del 22 ottobre

Dettagli

I diritti connessi al soggiorno per motivi di lavoro subordinato

I diritti connessi al soggiorno per motivi di lavoro subordinato I diritti connessi al soggiorno per motivi di lavoro subordinato L iscrizione anagrafica; l assistenza sanitaria; il diritto all unità familiare; la tutela del diritto ad abitare tra accesso all edilizia

Dettagli

DIREZIONE GENERALE PER LA PROMOZIONE DEL SISTEMA PAESE Unità per la Cooperazione Scientifica e Tecnologica Bilaterale e Multilaterale.

DIREZIONE GENERALE PER LA PROMOZIONE DEL SISTEMA PAESE Unità per la Cooperazione Scientifica e Tecnologica Bilaterale e Multilaterale. DIREZIONE GENERALE PER LA PROMOZIONE DEL SISTEMA PAESE Unità per la Cooperazione Scientifica e Tecnologica Bilaterale e Multilaterale d intesa con MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

Dettagli

CARTA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI ANAGRAFE CENTRALE

CARTA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI ANAGRAFE CENTRALE PAG. 1 DIVISIONE SERVIZI CIVICI CARTA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI ANAGRAFE CENTRALE 2010 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO L Anagrafe raccoglie le informazioni riguardanti le caratteristiche della popolazione residente

Dettagli

Modulistica e schede informative

Modulistica e schede informative Modulistica e schede informative CITTADINANZA ITALIANA: ACQUISTO A SEGUITO DI MATRIMONIO (ART.5 LEGGE 91/1992) Informazioni La domanda va presentata al Ministero dell'interno per il tramite dell'ufficio

Dettagli

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Milano

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Milano Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Milano Regolamento di istituzione e funzionamento del Comitato Unico di Garanzia (CUG) per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora

Dettagli

LA RETTRICE D E C R E T A. Art. 1 Corso di formazione linguistica

LA RETTRICE D E C R E T A. Art. 1 Corso di formazione linguistica DECRETO N LA RETTRICE - Viste le leggi sull istruzione universitaria; - Vista la Legge regionale 26/2009 relativa al piano integrato delle attività internazionali; - Visto il Piano Integrato delle attività

Dettagli

CAMBIO DI RESIDENZA ED INDIRIZZO

CAMBIO DI RESIDENZA ED INDIRIZZO CAMBIO DI RESIDENZA ED INDIRIZZO Iscrizione Anagrafica cittadini italiani La necessità di iscrizione anagrafica deriva dall'obbligo di dichiarare la propria residenza per chi porta la dimora abituale in

Dettagli

nelle scuole di istruzione secondaria superiore, per la/e seguente/i disciplina/e: (4)

nelle scuole di istruzione secondaria superiore, per la/e seguente/i disciplina/e: (4) Mod. B MODELLO DI DOMANDA (1) ED ALLEGATI Applicare Marca da bollo di 14,62 Al Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per gli Ordinamenti

Dettagli

PROPOSTA PER UNA NUOVA REGOLAMENTAZIONE DELLE TRASFERTE ALL ESTERO. 1 Premessa. 2 Condizioni di viaggio

PROPOSTA PER UNA NUOVA REGOLAMENTAZIONE DELLE TRASFERTE ALL ESTERO. 1 Premessa. 2 Condizioni di viaggio PROPOSTA PER UNA NUOVA REGOLAMENTAZIONE DELLE TRASFERTE ALL ESTERO. 1 Premessa Questo documento contiene una serie di proposte intese a regolare i trattamenti economici e normativi applicabili, nei casi

Dettagli

IL PERMESSO DI SOGGIORNO. a cura di Gianluca Cassuto

IL PERMESSO DI SOGGIORNO. a cura di Gianluca Cassuto IL PERMESSO DI SOGGIORNO CHE COSA È IL PERMESSO DI SOGGIORNO È l autorizzazione a soggiornare in Italia Viene rilasciato dalla Questura (Ministero dell Interno) Si differenziano in base alla durata tra

Dettagli

La misura del RITORNO VOLONTARIO ASSISTITO in Italia RVA e Rete RIRVA

La misura del RITORNO VOLONTARIO ASSISTITO in Italia RVA e Rete RIRVA Rete Italiana per il Ritorno Volontario Assistito Rete RIRVA, VI fase Fondo Europeo per i Rimpatri 2008-2013 Bando AP 2013 Az. 6- Prog. 106699 La misura del RITORNO VOLONTARIO ASSISTITO in Italia RVA e

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI COMUNE DI ASCIANO - PROVINCIA DI SIENA REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI (Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 79 del 28 Ottobre 2014) Art. 1 - Oggetto Art.

Dettagli

DIRITTO DELL'IMMIGRAZIONE DEGLI STATI UNITI

DIRITTO DELL'IMMIGRAZIONE DEGLI STATI UNITI DIRITTO DELL'IMMIGRAZIONE DEGLI STATI UNITI Introduzione Turismo od Affari - Visti B-1 e B-2 Visto B-1 Visto B-2 Esenzione dalla necessità di ottenere un visto B-1 o B-2 Lavoratori a Tempo Determinato

Dettagli

Regolamento in materia di accesso. Attestazione dell'autenticità di firma DPR445/2000 al momento

Regolamento in materia di accesso. Attestazione dell'autenticità di firma DPR445/2000 al momento Servizio Unità Operativa Modelli,orari e recapiti per informazioni Procedimento Accesso ai documenti amministrativi e rilascio copia atti Attestazione dell'autenticità della copia del documento originale

Dettagli

VIVI L EUROPA IN COMUNE

VIVI L EUROPA IN COMUNE Newsletter n. 4 Luglio Agosto 2011 eccezionalmente bimestrale VIVI L EUROPA IN COMUNE RASSEGNA MENSILE DELLE PRINCIPALI NOTIZIE, EVENTI, INIZIATIVE E BANDI PUBBLICATI SUL SITO DELLO SPORTELLO EUROPA DEL

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2014 2016. Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura Alessandria

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2014 2016. Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura Alessandria PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2014 2016 Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura Alessandria PREMESSA Il presente Programma Triennale 2014/2016 rappresenta il terzo

Dettagli

Informazioni generali

Informazioni generali Modulo T : Richiesta nominativa di nulla osta ai sensi dell'art. 29 del D.Lgs. n.286/98 e art. 6 DPR. n. 394/99 e successive modifiche ed integrazioni per familiari al seguito per cittadini non presenti

Dettagli