ANNO V - NUMERO 4 - GENNAIO 2007 SITO WEB :

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ANNO V - NUMERO 4 - GENNAIO 2007 SITO WEB : www.icsadamoli.it"

Transcript

1 In questo numero abbiamo voluto dedicare la prima pagina del nostro Giornalino agli animali presentandovi cinque storie un po particolari che a noi sono piaciute. COLONIA DI GATTI IN OSPEDALE Di Sebastiano Garro I Nas hanno scoperto ottanta gatti all interno dell ospedale San Carlo Borromeo di Milano. La colonia di randagi si è infilata negli scantinati di uno degli ospedali più importanti della città. I gatti lasciano escrementi dappertutto e l odore inconfondibile dell urina arriva pure ai piani superiori. A quanto pare è un problema che esiste dal Nonostante il luogo ci sono delle associazione animaliste che danno quotidianamente da mangiare ai gatti. La presenza dei gatti è costata all ospedale già 80 mila euro, soldi spesi per la disinfestazione e per la costruzione di cassette in legno per tenere fuori i gatti, mentre potevano essere spesi per curare le persone. LA STORIA DI DAGON, IL CANE ANGELO CUSTODE Di Piscitello Luca Dagon è un rottweiler di quattro anni e secondo il suo padrone è un angelo custode. Infatti in tre mesi gli ha salvato la vita per ben due volte. L ultimo episodio è accaduto venerdì scorso. La signora stava preparando la cena quando ha accusato un dolore ed è svenuta. I fornelli erano ancora accesi e le pentole hanno preso fuoco. Dagon ha incominciato a leccare e mordicchiare la padrona fino a farla svegliare salvandole così la vita. Invece la prima volta il cane annusò il petto di Giuseppe e abbaiò e lui non ci fece caso ma la mattina dopo sentì un dolore proprio dove aveva indicato il rottweiler e capì che c era qualcosa che non andava. Andò in ospedale e il dottore gli disse che se non fossero intervenuti avrebbe avuto un infarto. Che cane eccezionale! LE GALLINE DALLE UOVA-FARMACO Di Giovanni Magistri Una volta si poteva dire che c era la gallina dalle uova d oro mentre ora si parla delle galline dalle uova farmaco. Questo divertente fatto si è registrato ad Edimburgo in Inghilterra. I ricercatori sono riusciti a creare circa 500 galline con Dna umano che nell albume presentano interferone per la cura della Sclerosi Multipla o un anticorpo anti-artrite. STAMBECCO NON CI SEI PIÙ Di Saverio Rossotti Uno stambecco è stato assassinato da due esseri cosiddetti umani per cui non ci sono parole per descriverli nel Parco dell Adamello. In questo parco sono rimasti appena 120 stambecchi. La strage è stata consumata per la pelle e il palco. Io mi chiedo se vale la pena sparare al cranio di questo simbolo delle vette europee per meno di un quinto del suo corpo. Dopo lo sparo il cadavere è stato riposto in un sacco nero della spazzatura, trovato successivamente da due vigilanti del luogo. Per me è una storia tragica come tutte le malefatte dell uomo nei confronti degli animali. CANI CLONATI Di Mirko Canesi Dolly, la prima pecora clonata sembra ormai preistoria, infatti alcuni scienziati coreani guidati dal professor Woo Suk sono riusciti a clonare il miglior amico dell uomo, il cane. Sono stati clonati tre esempi di levriero afgano, un maschio e due femmine cui sono stati dati i nomi :Bona, Peace e Hope). IL CLIMA CAMBIA, IL DESERTO AVANZA

2 Di Stefano Buzzi Alcuni studi hanno dimostrato che il clima della terra, con l effetto serra, si sta riscaldando e con questo aumenta il deserto, soprattutto nelle zone vicino al fiume Po e nella zona del Circeo. Le cause principali di questo cambiamento sono:l aumento della temperatura, la riduzione delle precipitazioni previste per il Anche la fauna risentirà di questo cambiamenti dato che gli animali dovrebbero adattarsi a condizioni di vita diverse e con un clima più caldo. Soprattutto il WWF ha denunciato questo problema insieme a altre molte società che si interessano dell ambiente. Anche molta della vegetazione di questi posti (soprattutto quelli del parco del Circeo) potrebbero scomparire come la farnia che non si sta adattando a queste condizioni e si sta estinguendo. Io penso che l uomo dovrebbe cercare di limitare questi problemi cercando di rispettare di più l ambiente. IL BILANCIO DELLA TERRA Di Parola Moreno La quantità di energia che la terra riceve, circa miliardi di calorie al secondo è pari a quella prodotta da 7 milioni di tonnellate di carbone. La temperatura media sulla terra, però, è solo di 15 gradi l anno. Com'è possibile? Un buon 30% viene intercettato nell'atmosfera e riflesso dalle nuvole nello spazio, in secondo luogo la terra non si limita a ricevere solo energia, ma ne sprigiona a sua volta e in una misura tale che il bilancio energetico tra le entrate e le uscite rimane in grosso modo costante. Questo è dovuto alle emissioni di gas (di auto, industrie ) che il protocollo di kyoto prevede che vengano ridotte. UNA COMETA PORTA INFORMAZIONI SULLA VITA Di Ballardin Camilla e Magistri Giovanni Una sonda americana di nome Stardust ha raccolto informazioni sulla vita da una cometa di nome Wild 2. La sonda americana fu lanciata nel Stardust è riuscita ha captare queste informazioni lo scorso febbraio dopo un viaggio di circa tremila chilometri tramite una coda. Su questa coda per captare le informazioni c era un leggerissimo gel, per il 99% vuoto simile a fumo vuoto, che era in grado di trattenere le particelle di cometa che arrivavano a una velocità superiore sei volte a quella di una pallottola di fucile senza danneggiarle. Dei circa cento grani raccolti ( dal diametro di pochi millesimi, cinque volte meno di un diametro di un cappello), sette sono stati affidati dalla Nasa a un gruppo di ricercatori italiani dell università Parthenope di Napoli che li hanno studiati e hanno capito che in loro c erano contenute informazioni sulla vita. Noi vorremo ringraziare la tecnologia che ci ha permesso di avere informazioni importanti come ad esempio queste sulla vita. LA TECNOLOGIA IN MACCHINA Di Giovanni e Andrea La macchina d ora in poi sarà munita di occhi; infatti alcune macchine sono già attrezzate con la Night vision, che consiste in una telecamera termica che copre una distanza di trecento metri di fronte all auto. Inoltre avrà a disposizione un radar che rileva se l auto è troppo vicina ad uno ostacolo frenando automaticamente; questo sistema si chiama City safety ed è stato lanciato sul mercato dagli Stati Uniti. Alcune auto avranno come optional l Adaptive Cruise Control. Montato all interno della mascherina anteriore serve a mantenere la distanza dal veicolo che precede. Se quest ultimo effettua una frenata, l Acc provvede a rallentare autonomamente la marcia, e appena possibile la riaccellera. Un altra novità che sarà introdotta nel futuro è la telecamera installata sopra la targa, questa si attiverà ogni volta che si farà retromarcia, e permette al guidatore di controllare il retro della macchina mentre si fa manovra. Per i più distratti ci sarà un innovazione, infatti chi per caso si sta addormentando, o sta parlando al cellulare e sbadatamente invade la corsia opposta, il computer di bordo capta la pericolosa situazione e manda al sedile delle vibrazioni che segnalano al guidatore il pericolo che sta correndo.

3 E MORTO PIERGIORGIO WELBY Di Luca Piscitello E' finita la sofferenza di Piergiorgio Welby. La notizia della sua scomparsa è stata annunciata da Marco Pannella, giovedì 21 dicembre, in diretta Radio. Piergiorgio Welby si è spento alle di mercoledì 20 dicembre: Welby è stato dapprima sedato, ha detto Mario Ricci il medico anestesista che ha assistito Welby nei suoi ultimi momenti di vita. L'operazione è durata quaranta minuti. Contemporaneamente abbiamo staccato il respiratore. Sessant'anni, Welby, malato da lungo tempo, lo scorso settembre si era rivolto al Presidente della Repubblica chiedendo il riconoscimento del diritto all'eutanasia. Giorgio Napolitano aveva risposto dicendo di auspicare un confronto politico sull'argomento. Due mesi dopo, però, le condizioni del malato si erano notevolmente aggravate. Negli ultimi istanti della sua vita nella stanza di Welby erano presenti familiari e amici. In questa sede abbiamo voluto presentarvi solo la cronaca dei fatti. SADDAM È STATO GIUSTIZIATO Di Stefano Buzzi Il 30 dicembre alle ore 5:56 del mattino di Baghdad (3:56 in Italia) è stata eseguita la pena di morte all ex dittatore Saddam Hussein. Come ha deciso il tribunale iracheno Saddam è stato impiccato. La CNN ha deciso di mandare solo in parte il filmato della sua esecuzione. Invece su internet si può trovare il video completo filmato con il cellulare da un secondino che dopo averlo messo in rete è stato arrestato. Le ultime parole del dittatore erano rivolte agli iracheni e dicevano di restare uniti. L ex dittatore è stato condannato per l uccisione di 148 sciiti. Subito dopo l esecuzione ci sono stati commenti divergenti tra i maggiori politici di vari stati. Ad esempio Bush ha detto di essere soddisfatto e che giustizia era fatta. Dure le razioni di Russia, Vaticano e altri stati europei che hanno condannato questo gesto. Anche i politici italiani hanno protestato. Secondo me questa pena di morte è stata giusta ma non accetto che i boia l abbiano insultato prima di ucciderlo. INCREDIBILE A DISNEYWORLD: "TIGRO" PICCHIA BAMBINO Di Puccia Emanuele Il parco divertimenti della Florida questa volta e' sotto inchiesta perché "Tigro" il popolare pupazzo della serie Zinnie the Pooh avrebbe picchiato senza motivo un bambino. L'episodio risale a qualche tempo fa: il bimbo si stava facendo riprendere vicino alla mamma e a Tigro. Quest ultimo, pare senza motivo, ha sferrato un pugno al ragazzo. Il padre se la prese con il figlio pensando che avesse infastidito il pupazzo, ma una volta a casa si rese conto di come erano andate le cose e mise su internet, il filmato. Il parco giochi ha aperto un'inchiesta. Infatti questa persona non era nuova ad episodi del genere. Tre anni fa "Tigro" fini' sotto processo per aver molestato due turiste. Forse alla Disney dovrebbero controllare meglio le persone che assumono. QUANDO LA PASTA FA MORIRE Di Saverio Rossotti Una moglie è stata uccisa dal marito per aver cucinato la pasta per un mese. Il marito dopo aver compiuto l assassinio con un martello ha nascosto il cadavere in giardino ed è scappato. Poche ore dopo viene denunciato dai vicini che scoprono il cadavere. Una volta alla polizia non ha mostrato segni di pentimento, anzi. Durante l'interrogatorio ha spiegato le ragioni dell'omicidio: "Non si interessava più me, era insopportabile. Da un mese cucinava solo pasta". Increduli gli agenti, lo hanno arrestato.

4 ************************************************************************** LA STRAGE DI ERBA Di Mirko Canesi I mostri, a quanto pare, sono loro: Olindo Romano e Rosa Bazzi, i vicini di casa che alla fine hanno confessato i quattro delitti e che hanno come origine le continue liti tra le due famiglie. La moglie Rosa esecutrice dell omicidio del piccolo Youssef spiega il suo, a dir poco, ignobile gesto in tre parole: il piccolo piangeva. Il genocidio si è consumato l 11 dicembre ad Erba, una piccola calma cittadina in provincia di Como. Oltre al piccolo Youssef sono rimasti vittime degli assassini la madre del bambino Raffaella Castagna (30 anni), la nonna Paola Galli (60 anni) e la vicina di casa Valeria Cherubini (55 anni); Mario Frigerio, un altro vicino intervenuto, è rimasto ferito da Olindo Romano. Le armi utilizzate dai due coniugi Romano sono soltanto due coltelli e una specie di spranga, ma non è finita, prima di andarsene, con una accendino, hanno appiccato un incendio utilizzando libri e giornali, poi, dopo aver buttato le armi in un cassonetto, si sono recati in un Mcdonald s di Como e sono ritornati a casa verso le lasciandosi alle spalle tutto quello che era successo. Le prime attenzioni si riversano verso il padre di Youssef, Azouz, ma pochi giorni dopo si saprà che lui durante il delitto era in Tunisia. Finalmente un mese dopo vengono scoperte delle macchie di sangue sulla Seat dei coniugi Romano appartenenti a Mario Frigero e alla moglie Valeria Cherubini e poco dopo i due vengono arrestati e confessano.questa storia non ha bisogno di commenti perché la gravità della cosa si racconta da sola in questo articolo. *********************************************************************** RAPINA AL SILICONE Di Puccia Emanuele Un ladro si era preparato proprio tutto per la rapina : parrucca, guanti, sciarpa e perfino una pistola finta al silicone. Peccato che quando ha puntato la pistola contro l impiegato questa, a causa del calore o della pressione, si è sciolta. La tentata rapina si è trasformata in barzelletta scatenando una risata generale che ha costretto il ladro alla fuga mentre in lontananza si sentivano le sirene dei carabinieri. SUPERMAN RETURNS Di Puccia Emanuele. Poco prima delle vacanze di Natale ho visto il film Superman Returns di cui vi voglio raccontare la storia. Dopo aver tentato di salvare i resti del suo pianeta (Krypton ) ed essere tornato sulla Terra Superman si accorge che molte cose sono cambiate.una è il figlio di Lois Lane e la scarcerazione di Lex Luthor il quale dopo aver rubato i cristalli dalla Fortezza della Solitudine sta per attuare un piano che cancellerà la vita di miliardi di persone. Vi consiglio di vederlo perché è pieno di effetti speciali mozzafiato. THE BROTHER S STORY Di Andrea Brioschi Martedì 16 gennaio, dopo averne parlato in classe e guardato il film, siamo andati a teatro a Busto Arsizio per assistere allo spettacolo teatrale in lingua inglese The Brother s story ; insieme ai nostri compagni c erano anche alcuni alunni del liceo e di altre medie. Questa rappresentazione è stata molto curata nei particolari. I membri del gruppo erano cinque: quattro ragazzi e una ragazza, tutti provenienti dall Inghilterra e precisamente da Londra, uno era italo-inglese; era simile all originale, poiché aveva mantenuto i dialoghi del film, ma è stata personalizzata con l eliminazione del personaggio della quasi moglie. L effetto comico, però è rimasto identico. A me è piaciuto molto e spero che a voi, compagni di terza, sia piaciuto altrettanto.

5 WWE BEST OF 2006 Di Mirko Canesi e Saverio Rossotti Nel 2006 nel mondo della world wrestling entertainment ci sono stati innumerevoli match tra wrestler e divas e siamo proprio qui ad elencarvi i migliori dal punto di vista di due appassionati, quali Mirko e Saverio : MIGLIOR MATCH DELL ANNO : secondo Mirko : Il match più esaltante di quest anno è stato il TLC match tra Cena e Edge; il match che ha fatto sussultare i cuori di tutti i fan si è svolto ad Unforgiven e la vittoria è andata a John Cena che dopo ben 26 minuti di battaglia no limit è riuscito a strappare la vittoria al canadese grazie a una F-U su due tavoli. Secondo Saverio : Il match più bello dell annata del 2006 è stato lo street fight match tra Vince Mcmahon (presidente della WWE) e lo spezzacuori di Sant Antonio Shawn Micheals; il match si è svolto sul ring di Wrestlemania 22 e ha visto Shawn Micheals vincitore (nonostante i continui interventi di Shane Mcmahon) grazie a un Elbowsmash dalla scala seguita da una mortale Sweet Chin Music. MIGLIOR DIVAS DELL ANNO : secondo Mirko: La divas che si è fatta più notare in questo 2006 è stata Lita; ha iniziato l anno nel migliore dei modi, facendo vincere il suo protetto Edge in un match a dir poco esaltante a Wrestlemania 22 contro Mick Foley, per finire ha vinto per due volte il titolo femminile (la RAW contro Mickie James e battendo la stessa a Cyber Sunday). Secondo Saverio: la miglior divas è stata Candice Michelle, che oltre ad essere affascinante, ha saputo dimostrare le sue abilità nel wrestling; per esempio ha combattuto in un battle royal e l haa vinta, guadagnandosi la title shot per il titolo femminile, che purtroppo non ha conquistato. MIGLIOR WRESTLER : secondo Mirko: il wrestler che si è sforzato di più quest anno è stato Edge; a New year s revolution ha battuto John Cena laureandosi campione mondiale dopo 10 anni di militanza nella WWE. Adesso sta combattendo contro la DX (shawn Micheals e Triple H) e speriamo che anche in questa occasione riesca a spuntarla. Secondo Saverio:il wrestler migliore è stato Booker T; da fallito che era in tag team con christian è diventato, una delle punte di smackdown, diventando campione del mondo a Great American Bash battendo Rey Mysterio e diventando l indiscusso Champion of Champions battendo Cena e Big Show, speriamo che continui a farci esaltare come ha fatto nel I PRONOSTICI PER IL 2007 : secondo Mirko: John Cena non finirà l anno da campione, così come Batista, ma saranno altri pretendenti a vincere il prezioso alloro (Umaga e Shawn Micheals su tutti); l ECW continuerà a diventare sempre più importante e si impreziosirà con nuovi wrestler, riguardo a Smackdown! ci vorrà un miracolo per farla continuare, RAW basta che continui così perché sta andando alla grande come hanno confermato i match visti. Secondo Saverio: Cena terrà alla vita la cintura del mondo per un lungo periodo, ma avrà dei momenti difficili verso metà anno; l ECW durante questa annata peggiorerà e alla fine verrà definitivamente distrutta (di nuovo); Smackdown! riceverà aiuto dagli atleti della ECW e si porterà ai livelli di RAW, quest ultimo roster resterà invariato. SQUADRA DEL VATICANO Di Sebastiano Garro Il cardinale calciofilo (e juventino) Tarciso Bertone ha manifestato il sogno di creare una squadra di calcio del Vaticano che contenda lo scudetto a Inter, Milan e Juve. L Uefa si è detta disponibile a studiare il caso. Qualcuno ha parlato di idea blasfema. Bertone ha fatto marcia indietro dicendo che al momento il progetto non è realizzabile. PER RIDERE UN PO Rino Gattuso ha aperto un azienda ittica in Calabria. Snobba le veline e investe tutto sulle cozze. Dialogo tra due barboni. <Quando ho mal di gola, smetto di fumare > <Io invece > - replica quell altro che è un po più anziano - < smetto di fumare quando mi fa male la schiena >

6 ZAC EFRON Di Ballardin Camilla Zac Efron è nato il18 ottobre 1987 a San Luis Obispo (California) USA. Ha conquistato il pubblico femminile con la commedia-musicale High School Musical in cui interpreta il capitano della squadra di basket della scuola: Troy Bolton. Per Zac quello non era il primo lavoro in televisione, infatti aveva già preso parte anche alla serie televisiva Summerland. Zac è un ragazzo molto semplice se potesse invitare tre persone a cena inviterebbe Brad Pitt, George Clooney e Arnold Schwarzenneger a mangiare al Mac Donald s sulle sedie di plastica. Se si vuole farlo arrabbiare bisogna dirgli che è il gemello di Jesse McCartney di cui non ascolta neanche la musica; è per questo motivo che lui si è tinto i capelli di nero. Anche se nel suo ultimo film era uno sportivo quando lui era al liceo non era per niente sportivo ed era imbranato con le ragazze. Il suo unico difetto secondo lui è che è disordinato e infatti sua mamma è sempre lì a riordinare. A lui piacciono i film horror ma si spaventa come un bambino, il suo colore preferito è il blu e se dovesse fare un regalo alla sua ragazza le regalerebbe un peluche e un mazzo di fiori. La sua ragazza dovrebbe essere divertente e sicura di sé, a lui non importa se è truccata o no o se è alla moda. Comunque lo rivedremo anche in un altro film intitolato Hairspray e vuole lavorare anche in tv. Speriamo che Zac continui a farci sognare. NEED FOR SPEED CARBON Di Andrea Brioschi La EA Games ha lanciato sul mercato un nuovo gioco. Dopo i primi Need for speed, Underground, Underground 2 e Most Wanted, è uscito il seguito dell ultimo che si chiama appunto Carbon. In questo gioco potrete cimentarvi in emozionanti gare tra cui sprint, circuiti e il mitico ritorno della sbandata, o se preferite chiamarle derapage, ma in questo gioco avrà un terzo nome: drift. Voi incomincerete con il vecchio e amato BMW M3, dopo essere riusciti a sfuggire all agente Cross, nella precedente versione, e dovrete fare un piccolo inseguimento con Cross. Dopo voi potrete scegliere una macchina: se amate la classe Muscle potrete scegliere una pesante ma potente Camaro SS, se amate invece le machine importate potrete selezionare una fiammante e nuova Alfa Brera, se invece preferite le solite machine modificate avrete l oppurtunità di prendere una Mazda RX-8. Nelle gare non sarete soli ma avrete a vostra disponibilità dei compagni di squadra che potrete reclutare voi stessi: loro sono divisi in Stopper, cioè stoppano le macchine avversarie, Scout, praticamente standogli dietro vi mostreranno tutte le scorciatoie, e gli Apripista, i quali restandogli attaccati al paraurti posteriore vi faranno prendere velocità. Lo scopo del gioco è quello di conquistare dei territori che sono in mano a delle bande; per conquistarli bisogna fare delle gare, dopo averne fatte a sufficenza il boss, il capo del territorio, vi invierà un messaggio e vi sfiderà in un circuito di 2 giri e se lo vincerete vi sfiderà nel Canyon. Non vi voglio parlare di quest ultima gara perchè non vorrei rovinarvi la sorpresa; poi ci sarebbero tante altre cose da dire ma dovrei andare avanti ancora per un po. Vi consiglierei di comprarlo! SOLUZIONE GIOCHI NUMERO PRECEDENTE GRIGLIA MATEMATICA CRUCISOMMA METANAGRAMMA E 2. Se 3. Set 4. Seta 5. Testa 6. Estate 7. Testare 8. Esattore 9. Ostentare 10. Contestare.

7

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN 1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN Aprile 2013 ESAME FINALE LIVELLO 3 Nome: Cognome: E-mail & numero di telefono: Numero tessera: 1 2 1. Perché Maria ha bisogno di un lavoro? PROVA DI ASCOLTO

Dettagli

Estate_. - Se fosse per te giocheremmo solo a pallamuso. - aggiunse Morbidoso, ridendo.

Estate_. - Se fosse per te giocheremmo solo a pallamuso. - aggiunse Morbidoso, ridendo. Estate_ Era una giornata soleggiata e piacevole. Né troppo calda, né troppo fresca, di quelle che ti fanno venire voglia di giocare e correre e stare tra gli alberi e nei prati. Bonton, Ricciolo e Morbidoso,

Dettagli

E Penelope si arrabbiò

E Penelope si arrabbiò Carla Signoris E Penelope si arrabbiò Rizzoli Proprietà letteraria riservata 2014 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-07262-5 Prima edizione: maggio 2014 Seconda edizione: maggio 2014 E Penelope si

Dettagli

La cenerentola di casa

La cenerentola di casa La cenerentola di casa Audrina Assamoi LA CENERENTOLA DI CASA CABLAN romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Audrina Assamoi Tutti i diritti riservati Questa storia è dedicata a tutti quelli che

Dettagli

Il Libro dei Sopravvissuti

Il Libro dei Sopravvissuti Il Libro dei Sopravvissuti Cathy Freeman: una GRANDE atleta Nel 2000 ha partecipato alle Olimpiadi di Sydney: è stata la porta bandiera e ha acceso la fiamma olimpica Ha vinto la gara dei 400 metri da

Dettagli

Paola, Diario dal Cameroon

Paola, Diario dal Cameroon Paola, Diario dal Cameroon Ciao, sono Paola, una ragazza di 21 anni che ha trascorso uno dei mesi più belli della sua vita in Camerun. Un mese di volontariato in un paese straniero può spaventare tanto,

Dettagli

ANDARE A SCUOLA : UN'AVVENTURA PERICOLOSA

ANDARE A SCUOLA : UN'AVVENTURA PERICOLOSA ANDARE A SCUOLA : UN'AVVENTURA PERICOLOSA Molto spesso arrivo a scuola in ritardo per colpa di un semaforo che diventa verde dopo molto tempo o di persone in auto che non mi vogliono far passare sulle

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

Ombra di Lupo Chiaro di Luna SCHEDE 1/5

Ombra di Lupo Chiaro di Luna SCHEDE 1/5 Ombra di Lupo Chiaro di Luna Tratto da Lupus in Fabula di Raffaele Sargenti Narrazione e Regia Claudio Milani Adattamento Musicale e Pianoforte Federica Falasconi Soprano Beatrice Palombo Testo Francesca

Dettagli

IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA.

IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA. IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA. COME AL SOLITO CI SIAMO MESSI IN CERCHIO ABBIAMO ASCOLTATO LA FIABA DEI Mille

Dettagli

Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12. Livello A1

Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12. Livello A1 Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12 COGNOME NOME NAZIONALITA NUMERO DI MATRICOLA FACOLTÀ Completa con gli articoli (il, lo, la, l, i, gli, le) TEST Di ITALIANO (75 MINUTI) 30 gennaio

Dettagli

Titivillus presenta. la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. Buon viaggio, si parte!

Titivillus presenta. la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. Buon viaggio, si parte! Titivillus presenta la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. I Diavoletti per tutti i bambini che amano errare e sognare con le storie. Questi racconti arrivano

Dettagli

Lasciatevi incantare

Lasciatevi incantare Lasciatevi incantare Rita Pecorari LASCIATEVI INCANTARE favole www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Rita Pecorari Tutti i diritti riservati Tanto tempo fa, io ero ancora una bambina, c era una persona

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

FAVOLA LA STORIA DI ERRORE

FAVOLA LA STORIA DI ERRORE FAVOLA LA STORIA DI ERRORE C era una volta una bella famiglia che abitava in una bella città e viveva in una bella casa. Avevano tre figli, tutti belli, avevano belle auto e un bel giardino, ben curato,

Dettagli

Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1)

Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1) Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1) Cos è il virtu@le? Un giorno entrai di fretta e molto affamato in un ristorante. Scelsi un tavolo lontano da tutti,

Dettagli

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la PARTE A PROVA DI COMPRENSIONE DELLA LETTURA A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la lettera A, B o C corrispondente alla risposta scelta. Esempio

Dettagli

Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ

Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ Flavia Volta, Sognando la felicità Copyright 2014 Edizioni del Faro Gruppo Editoriale Tangram Srl Via Verdi, 9/A 38122 Trento www.edizionidelfaro.it info@edizionidelfaro.it

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 F= risposta degli alunni/figli G = risposta dei genitori F: 1- Cosa pensi della dipendenza elettronica?

Dettagli

Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio

Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio L incontro con padre Fabrizio è stato molto importante per capire che noi siamo fortunatissimi rispetto a tante altre persone e l anno prossimo

Dettagli

Arrivederci! 1 Unità 4 Tempo libero

Arrivederci! 1 Unità 4 Tempo libero Chi è? Indicazioni per l insegnante Obiettivi didattici porre semplici domande su una persona i verbi essere e avere i numeri il genere (dei nomi e dei sostantivi) Svolgimento L insegnante distribuisce

Dettagli

1. Ascolta la canzone e metti in ordine le immagini:

1. Ascolta la canzone e metti in ordine le immagini: Pag. 1 1. Ascolta la canzone e metti in ordine le immagini: Pag. 2 Adesso guarda il video della canzone e verifica le tue risposte. 2. Prova a rispondere alle domande adesso: Dove si sono incontrati? Perché

Dettagli

Quale pensi sia la scelta migliore?

Quale pensi sia la scelta migliore? Quale pensi sia la scelta migliore? Sul nostro sito www.respect4me.org puoi vedere le loro storie e le situazioni in cui si trovano Per ogni storia c è un breve filmato che la introduce Poi, puoi vedere

Dettagli

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione -

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - PROVA DI ITALIANO DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - Molti anni fa vivevo con la mia famiglia in un paese di montagna. Mio padre faceva il medico, ma guadagnava poco perché i suoi malati erano poveri

Dettagli

Esercizi pronomi accoppiati

Esercizi pronomi accoppiati Esercizi pronomi accoppiati 1. Rispondete secondo il modello: È vero che regali una casa a Marina?! (il suo compleanno) Sì, gliela regalo per il suo compleanno. 1. È vero che regali un orologio a Ruggero?

Dettagli

Claudio Bencivenga IL PINGUINO

Claudio Bencivenga IL PINGUINO Claudio Bencivenga IL PINGUINO 1 by Claudio Bencivenga tutti i diritti riservati 2 a mia Madre che mi raccontò la storia del pignuino Nino a Barbara che mi aiuta sempre in tutto 3 4 1. IL PINGUINO C era

Dettagli

1 Completate con i verbi dati. 2 Completate le frasi. 3 Completate la domanda o la risposta.

1 Completate con i verbi dati. 2 Completate le frasi. 3 Completate la domanda o la risposta. 1 Completate con i verbi dati. parlate partono preferiamo abitano pulisce lavora sono vivo aspetto 1. Stefania... tanto. 2. Io... una lettera molto importante. 3. Tu e Giacomo... bene l inglese. 4. Noi...

Dettagli

Bartolomea e il basilisco del Duomo C'era una volta, intorno al 1600, dentro le mura di Modena, una bambina di nome Bartolomea, a cui era morto il

Bartolomea e il basilisco del Duomo C'era una volta, intorno al 1600, dentro le mura di Modena, una bambina di nome Bartolomea, a cui era morto il Bartolomea e il basilisco del Duomo C'era una volta, intorno al 1600, dentro le mura di Modena, una bambina di nome Bartolomea, a cui era morto il padre. La bambina viveva con sua madre, Maria, in via

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Vivere il Sogno. Vivere è bello, vivere bene è meglio!!! Diventa fan su Facebook: Tutte le novità da subito

Vivere il Sogno. Vivere è bello, vivere bene è meglio!!! Diventa fan su Facebook: Tutte le novità da subito Vivere il Sogno Vivere è bello, vivere bene è meglio!!! Diventa fan su Facebook: Tutte le novità da subito VIVERE IL SOGNO!!! 4 semplici passi per la TUA indipendenza finanziaria (Il Network Marketing)

Dettagli

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri.

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri. 6 LEZIONE: Algoritmi Tempo della lezione: 45-60 Minuti. Tempo di preparazione: 10-25 Minuti (a seconda che tu abbia dei Tangram disponibili o debba tagliarli a mano) Obiettivo Principale: Spiegare come

Dettagli

Capitolo 1. Ivo e Caramella 1. Completa il fumetto di Ivo con le parole della lista. 2. Leggi quello che dice Ivo, disegna e scrivi.

Capitolo 1. Ivo e Caramella 1. Completa il fumetto di Ivo con le parole della lista. 2. Leggi quello che dice Ivo, disegna e scrivi. Capitolo Ivo e Caramella Completa il fumetto di Ivo con le parole della lista. DIECI NNI È IL MIO CNE MI CHIMO IN CMPGN CIO! IO IVO. HO. ITO. CRMELL! Leggi quello che dice Ivo, disegna e scrivi. COMINRE

Dettagli

Esercizi pronomi indiretti

Esercizi pronomi indiretti Esercizi pronomi indiretti 1. Completate il dialogo con i pronomi dati: Bella la parita ieri, eh? Ma quale partita! Ho litigato con mia moglie e... alla fine non l ho vista! Ma che cosa ha fatto? Niente...

Dettagli

Domenica, 19 aprile 2009. Il Signore è con te

Domenica, 19 aprile 2009. Il Signore è con te Domenica, 19 aprile 2009 Il Signore è con te Marco 16:15-20- E disse loro: Andate per tutto il mondo, predicate il vangelo a ogni creatura. Chi avrà creduto e sarà stato battezzato sarà salvato; ma chi

Dettagli

Giovanna Quadri ROCCONTI

Giovanna Quadri ROCCONTI Racconti Giovanna Quadri ROCCONTI Paura e coraggio. Queste donne con il loro coraggio, il loro amore, nella società e nel farsi prossimo, hanno vinto il male con il bene. La giustizia a trionfato. però

Dettagli

Mio figlio ha ricevuto in

Mio figlio ha ricevuto in Appunti di una Lego terapia Mio figlio ha ricevuto in regalo per i suoi 5 anni la casetta Lego. Consiglio di acquistarlo per le sue potenzialità psicopedagogiche. Il piccolo G. ha subito proiettato se

Dettagli

E poi aggiunse - Non voglio giocare a pallamuso, è solo per la fontanella, giuro! Gli avversari_

E poi aggiunse - Non voglio giocare a pallamuso, è solo per la fontanella, giuro! Gli avversari_ Gli avversari_ (leggi la prima parte) Dopo un po che si allenavano, Zio Champion disse loro di fermarsi e di bere qualcosa, sgridandoli, quando scoprì che non avevano portato nulla da bere! - È importante

Dettagli

Questo giornale è scritto in linguaggio facile da leggere. A modo mio. Le notizie più importanti di febbraio 2015 Una notizia importante

Questo giornale è scritto in linguaggio facile da leggere. A modo mio. Le notizie più importanti di febbraio 2015 Una notizia importante Questo giornale è scritto in linguaggio facile da leggere A modo mio Le notizie più importanti di febbraio 2015 Una notizia importante Le nuove etichette sui cibi e sulle bevande Sui cibi e sulle bevande

Dettagli

Maschere a Venezia VERO O FALSO

Maschere a Venezia VERO O FALSO 45 VERO O FALSO CAP I 1) Altiero Ranelli è il direttore de Il Gazzettino di Venezia 2) Altiero Ranelli ha trovato delle lettere su MONDO-NET 3) Colombina è la sorella di Pantalone 4) La sera di carnevale,

Dettagli

LA DIVERSITÀ Obiettivo: accettare la diversità propria e altrui; considerare la diversità come un valore; comprendere un racconto.

LA DIVERSITÀ Obiettivo: accettare la diversità propria e altrui; considerare la diversità come un valore; comprendere un racconto. LA DIVERSITÀ Obiettivo: accettare la diversità propria e altrui; considerare la diversità come un valore; comprendere un racconto. Attività: ascolto di un racconto. La bambola diversa Lettura dell insegnante

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OpenLab - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

1. Scrivere ad amici e parenti

1. Scrivere ad amici e parenti 1. Scrivere ad amici e parenti In questo capitolo ci concentreremo sulle lettere per le persone che conosciamo. Normalmente si tratta di lettere i cui argomenti sono piuttosto vari, in quanto i nostri

Dettagli

ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI

ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI EURO RUN: IL GIOCO www.nuove-banconote-euro.eu ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI Anna e Alex sono compagni di classe e amici per la pelle. Si trovano spesso coinvolti in avventure mozzafiato e anche

Dettagli

ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI

ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI EURO RUN: IL GIOCO www.nuove-banconote-euro.eu ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI - 2 - Anna e Alex sono compagni di classe e amici per la pelle. Si trovano spesso coinvolti in avventure mozzafiato e

Dettagli

200 Opportunities to Discover ITALIAN. www.second-language-now.com

200 Opportunities to Discover ITALIAN. www.second-language-now.com BASIC QUESTIONS 200 Opportunities to Discover ITALIAN Basic Questions Italian INDICE 1. SEI CAPACE DI?...3 2. TI PIACE?...4 3. COME?...5 4. QUANDO?...6 5. CHE?...7 6. COSA?...8 7. QUALE?...9 8. QUANTO?...10

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

Illustrazioni, ideazione grafica e impaginazione realizzate da MoaiStudio di Canovi Christian e Roggerone Maurizio www.moaistudio.

Illustrazioni, ideazione grafica e impaginazione realizzate da MoaiStudio di Canovi Christian e Roggerone Maurizio www.moaistudio. Illustrazioni, ideazione grafica e impaginazione realizzate da MoaiStudio di Canovi Christian e Roggerone Maurizio www.moaistudio.com Storia di Milena Lanzetta SE C È UN GIORNO DELLA SETTIMANA CHE FILIPPO

Dettagli

Perché affrontare il tema dell inquinamento?

Perché affrontare il tema dell inquinamento? Perché affrontare il tema dell inquinamento? Il problema dell'inquinamento dell'aria a Piacenza è serio e grave. Naturalmente sappiamo che non è grave solo nella nostra città, ma in tutta l Emilia Romagna

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

TEST DI LESSICO EMOTIVO (TLE)

TEST DI LESSICO EMOTIVO (TLE) TEST DI LESSICO EMOTIVO (TLE) di Ilaria Grazzani, Veronica Ornaghi, Francesca Piralli 2009 Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione R. Massa, Università degli Studi di Milano Bicocca Adesso ti

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

L economia: i mercati e lo Stato

L economia: i mercati e lo Stato Economia: una lezione per le scuole elementari * L economia: i mercati e lo Stato * L autore ringrazia le cavie, gli alunni della classe V B delle scuole Don Milanidi Bologna e le insegnati 1 Un breve

Dettagli

In Africa muoiono milioni di persone a causa della mancanza di cibo.

In Africa muoiono milioni di persone a causa della mancanza di cibo. Pensieri.. In Africa muoiono milioni di persone a causa della mancanza di cibo. Simone Per me non è giusto che alcune persone non abbiano il pane e il cibo che ci spettano di diritto. E pensare che molte

Dettagli

La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43)

La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43) La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43) Riccardo Di Raimondo LA RITIRATA DI RUSSIA. DAL FIUME DON A VARSAVIA (1942-43) Memorie di un soldato italiano www.booksprintedizioni.it Copyright

Dettagli

NB: la classe ha scelto il titolo REGOLE DA SEGUIRE IN CASO DI INCENDIO

NB: la classe ha scelto il titolo REGOLE DA SEGUIRE IN CASO DI INCENDIO Documento n. 6 TITOLI INDIVIDUATI DAI GRUPPI 1. AL FUOCO 2. REGOLE DA SEGUIRE IN CASO DI INCENDIO 3. ALLARME ANTI INCENDIO 4. UN INCENDIO A SCUOLA NB: la classe ha scelto il titolo REGOLE DA SEGUIRE IN

Dettagli

SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO

SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO La mia vita ad Auschwitz-Birkenau e altri esili a cura di Marcello Pezzetti e Umberto Gentiloni Silveri Il volume è frutto della collaborazione della Provincia di Roma

Dettagli

Un compleanno speciale

Un compleanno speciale Testo teatrale ideato dalla classe 5D Un compleanno speciale ATTO UNICO Sceneggiatura a cura di Monica Maglione. Coreografia: Elisa Cattaneo / Alessandro Riela. Musiche: Papi, Sexy Back. Narratore: Davide

Dettagli

Donna Ì : un milione di no

Donna Ì : un milione di no Ì : un milione di no IL NOSTRO TEAM Siamo un trio ma siamo anche una coppia di fidanzati, due fratelli, due amici che da qualche anno convive e condivide esperienze di vita ma anche interessi sociali e

Dettagli

Esercito della salvezza, filiale di Zurigo

Esercito della salvezza, filiale di Zurigo Esercito della salvezza, filiale di Zurigo Karin Wüthrich, pedagoga sociale, Esercito della salvezza Quando, nell autunno 2008, il signor K. è stato messo in malattia, il responsabile dell Esercito della

Dettagli

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Bambini. Università per Stranieri di Siena.

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Bambini. Università per Stranieri di Siena. Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla

Dettagli

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE Gruppo G.R.E.M Piemonte e Valle d Aosta Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE Il kit, pensato per l animazione di bambini, ragazzi e adulti sul tema famiglia è così composto: - 1 gioco

Dettagli

1930 ECCO IL PRATO SUL QUALE NEGLI ANNI 70 STATA COSTRUITA LA NOSTRA SCUOLA!!!!!!

1930 ECCO IL PRATO SUL QUALE NEGLI ANNI 70 STATA COSTRUITA LA NOSTRA SCUOLA!!!!!! 1930 ECCO IL PRATO SUL QUALE NEGLI ANNI 70 STATA COSTRUITA LA NOSTRA SCUOLA!!!!!! Dalla testimonianza di Alessandro: ho 15 anni, abito a Milano dove frequento il liceo. Vivo con i miei genitori ed una

Dettagli

Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno. 5 marzo 2002

Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno. 5 marzo 2002 . Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno 5 marzo 2002 Ho comunicato ai bambini che avremo

Dettagli

Beppe Severgnini. L inglese. Lezioni semiserie

Beppe Severgnini. L inglese. Lezioni semiserie Beppe Severgnini L inglese Lezioni semiserie Proprietà letteraria riservata 1992, 1994 R.C.S. Libri & Grandi Opere S.p.A., Milano 1997, 2010 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-04484-4 Prima edizione

Dettagli

Angeli - Voglio Di Piu' Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 01:19

Angeli - Voglio Di Piu' Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 01:19 01 - Voglio Di Piu' Era li', era li', era li' e piangeva ma che cazzo hai non c'e' piu',non c'e' piu',non c'e' piu' e' andato se ne e' andato via da qui Non c'e' niente che io possa fare puoi pensarmi,

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

La strage di Capaci raccontata da Tina Montinaro

La strage di Capaci raccontata da Tina Montinaro La strage di Capaci raccontata da Tina Montinaro Venerdì 17 aprile, è venuta nella nostra scuola signora Tina Montinaro, vedova di Antonio Montinaro, uno dei tre uomini di scorta che viaggiavano nella

Dettagli

IL MIO CARO AMICO ROBERTO

IL MIO CARO AMICO ROBERTO IL MIO CARO AMICO ROBERTO Roberto è un mio caro amico, lo conosco da circa 16 anni, è un ragazzo sempre allegro, vive la vita alla giornata e anche ora che ha 25 anni il suo carattere non tende a cambiare,

Dettagli

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 Zeta 1 1 2 NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 2010 by Bonfirraro Editore Viale Ritrovato, 5-94012 Barrafranca - Enna Tel. 0934.464646-0934.519716

Dettagli

La Scuola Primaria F. Busoni di Pozzale presenta il progetto Gioco Scopro

La Scuola Primaria F. Busoni di Pozzale presenta il progetto Gioco Scopro La presenta il progetto Gioco Scopro Progetto GIOCO-SCOPRO!!! Nik-day 2011: prepariamo insieme il calendario della Solidarietà ed il nuovo libro! Cari bambini e care bambine dai 3 ai 99 anni, quest anno

Dettagli

Roberta Santi AZ200. poesie

Roberta Santi AZ200. poesie AZ200 Roberta Santi AZ200 poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Roberta Santi Tutti i diritti riservati T amo senza sapere come, né quando né da dove, t amo direttamente, senza problemi né orgoglio:

Dettagli

VERIFICA DI GRAMMATICA La frase: IL SOGGETTO

VERIFICA DI GRAMMATICA La frase: IL SOGGETTO La frase: IL SOGGETTO Leggi le seguenti frasi e sottolinea il soggetto: 1. Marco va a trovare la nonna. 2. Il cane ha morso il postino. 3. E caduta la bottiglia del latte. 4. Sono solito fare i compiti

Dettagli

INTERVENTO ALLENATORI-DIRIGENTI CSR Introduzione ai tre appuntamenti di formazione 9 gennaio 2010.

INTERVENTO ALLENATORI-DIRIGENTI CSR Introduzione ai tre appuntamenti di formazione 9 gennaio 2010. INTERVENTO ALLENATORI-DIRIGENTI CSR Introduzione ai tre appuntamenti di formazione 9 gennaio 2010. Introduzione E appena passato il tempo delle feste. Tradizionale è lo scambio di regali Quale il regalo

Dettagli

Roberto Denti. La mia resistenza. con la postfazione di Antonio Faeti

Roberto Denti. La mia resistenza. con la postfazione di Antonio Faeti Roberto Denti La mia resistenza con la postfazione di Antonio Faeti 2010 RCS Libri S.p.A., Milano Prima edizione Rizzoli Narrativa novembre 2010 Prima edizione BestBUR marzo 2014 ISBN 978-88-17-07369-1

Dettagli

All. 1 UDL Il viaggio - Elaborati alunnni Francesca Pulvirenti 1

All. 1 UDL Il viaggio - Elaborati alunnni Francesca Pulvirenti 1 All. 1 1 All. 2 2 All. 3 Visione I sequenza: La partenza I. Chi sono queste persone? Che cosa fanno? Come sono? E. sono i parenti e gli amici. X. Sono contenti perché sperano che trovano lavoro. E. stanno

Dettagli

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita Come Guadagnare Molto Denaro Lavorando Poco Tempo Presentato da Paolo Ruberto Prima di iniziare ti chiedo di assicurarti di

Dettagli

TANDEM Köln www.tandem-koeln.de info@tandem-koeln.de

TANDEM Köln www.tandem-koeln.de info@tandem-koeln.de Nome: Telefono: Data: Kurs- und Zeitwunsch: 1. Ugo è a. italiano b. da Italia c. di Italia d. della Italia 3. Finiamo esercizio. a. il b. lo c. gli d. l 5. Ugo e Pia molto. a. non parlano b. non parlare

Dettagli

QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI

QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI UISP SEDE NAZIONALE Largo Nino Franchellucci, 73 00155 ROMA tel. 06/43984345 - fax 06/43984320 www.diamociunamossa.it www.ridiamociunamossa.it progetti@uisp.it ridiamociunamossa@uisp.it

Dettagli

domani 1 cortometraggio Petali

domani 1 cortometraggio Petali domani 1 cortometraggio Petali regia: Giacomo Livotto soggetto: Luca Da Re sceneggiatura: Giacomo Livotto montaggio: Franco Brandi fotografia: Michele Carraro interpreti: Erika Cadorin, Fabio Degano, Giacomo

Dettagli

Esperienza d arte presso l asilo nido comunale Collodi Piossasco

Esperienza d arte presso l asilo nido comunale Collodi Piossasco Esperienza d arte presso l asilo nido comunale Collodi Piossasco. L asilo nido Collodi, gestito dalla Cooperativa Accomazzi per conto della Città di Piossasco, accoglie 45 bambini dai 6 ai 36 mesi. Aspetto

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

IL RITMO ROVINOSO CHE PORTA ALLA FOLLIA

IL RITMO ROVINOSO CHE PORTA ALLA FOLLIA Associazione culturale per la promozione del Teatro Musicale contemporaneo P.Iva 04677120265 via Aldo Moro 6, 31055 Quinto di Treviso - Tv IL RITMO ROVINOSO CHE PORTA ALLA FOLLIA TERZA VERSIONE autore:

Dettagli

L ESERCITO DEI BISCOTTI

L ESERCITO DEI BISCOTTI L ESERCITO DEI BISCOTTI Siamo gli alunni del Convitto Nazionale Paolo Diacono, un Istituzione Educativa dello Stato, presente a Cividale del Friuli dal 1876. L offerta formativa del Convitto comprende:

Dettagli

Andrea Milanese. I comportamenti corretti per la salute del bambino quando viaggia in auto e non solo. Crescere bambini ecologici

Andrea Milanese. I comportamenti corretti per la salute del bambino quando viaggia in auto e non solo. Crescere bambini ecologici Andrea Milanese I comportamenti corretti per la salute del bambino quando viaggia in auto e non solo IL CONCETTO DI SICUREZZA PASSIVA POLITECNICO DI MILANO DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA AEROSPAZIALE Laboratori

Dettagli

SGUARDOPOLI PARLARE E ASCOLTARE GUARDANDOSI NEGLI OCCHI

SGUARDOPOLI PARLARE E ASCOLTARE GUARDANDOSI NEGLI OCCHI Classi 3-5 II Livello SGUARDOPOLI PARLARE E ASCOLTARE GUARDANDOSI NEGLI OCCHI Motivazione: una buona capacità comunicativa interpersonale trova il suo punto di partenza nel semplice parlare e ascoltare

Dettagli

TIMSS & PIRLS 2011. Questionario studenti. Field Test. Classe quarta primaria. Etichetta identificativa

TIMSS & PIRLS 2011. Questionario studenti. Field Test. Classe quarta primaria. Etichetta identificativa Etichetta identificativa TIMSS & PIRLS 2011 Field Test Questionario studenti Classe quarta primaria Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e formazione via Borromini,

Dettagli

Articolo giornale campo scuola 2014

Articolo giornale campo scuola 2014 Articolo giornale campo scuola 2014 Condivisione, stare assieme sempre, conoscersi? In queste tre parole racchiuderei la descrizione del campo estivo. Sono sette giorni bellissimi in cui si impara prima

Dettagli

Questo giornale è scritto in linguaggio facile da leggere. A modo mio. Le notizie più importanti di gennaio 2015 Una notizia importante

Questo giornale è scritto in linguaggio facile da leggere. A modo mio. Le notizie più importanti di gennaio 2015 Una notizia importante Questo giornale è scritto in linguaggio facile da leggere A modo mio Le notizie più importanti di gennaio 2015 Una notizia importante Il nuovo presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella è il

Dettagli

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Sono Graziella, insegno al liceo classico e anche quest anno non ho voluto far cadere l occasione del Donacibo come momento educativo per

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

Aggettivi possessivi

Aggettivi possessivi mio, mia, miei, mie tuo, tua, tuoi, tue suo, sua, suoi, sue nostro, nostra, nostri, nostre vostro, vostra, vostri, vostre loro, loro, loro, loro Aggettivi possessivi L'aggettivo possessivo è sempre preceduto

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo.

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo. Riflessioni sulla felicità.. Non so se sto raggiungendo la felicità, di certo stanno accadendo cose che mi rendono molto più felice degli anni passati. Per me la felicità consiste nel stare bene con se

Dettagli

Q-RAS Questionario di Rilevazione delle Abilità Sociali

Q-RAS Questionario di Rilevazione delle Abilità Sociali Q-RAS Questionario di Rilevazione delle Abilità Sociali Autore: Fabio Bocci Insegnamento di Pedagogia Speciale, Università degli Studi Roma Tre 1. Quando l insegnante parla alla classe, di solito io :

Dettagli

Wretched - Libero Di Vevere, Libero Di Morire. Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 03:35

Wretched - Libero Di Vevere, Libero Di Morire. Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 03:35 01 - Come Un Cappio Un cappio alla mia gola le loro restrizioni un cappio alla mia gola le croci e le divise un cappio che si stringe, un cappio che mi uccide un cappio che io devo distruggere e spezzare

Dettagli

I bambini vengono costretti a lavorare

I bambini vengono costretti a lavorare Un continente segnato dalle violenze, dai soprusi e dalle ingiustizie. Il destino di schiavitù che nei secoli scorsi ha colpito l'africa non si è esaurito nemmeno nel Terzo millennio. Nell'Ottocento, uomini

Dettagli

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente Una tecnica di Persuasore Segreta svelata dal sito www.persuasionesvelata.com di Marcello Marchese Copyright 2010-2011 1 / 8 www.persuasionesvelata.com Sommario

Dettagli

A pesca di lucci in Svezia

A pesca di lucci in Svezia A pesca di lucci in Svezia Eccomi a raccontare una nuova esperienza di pesca..per chi non lo sapesse io sono nato in Svezia e quindi dopo diverse esperienze di pesca in giro per il mondo quest anno ho

Dettagli

I tre pesci. (Favola araba)

I tre pesci. (Favola araba) Favolaboratorio I tre pesci I tre pesci. (Favola araba) C'erano una volta tre pesci che vivevano in uno stagno: uno era intelligente, un altro lo era a metà e il terzo era stupido. La loro vita era quella

Dettagli