Comitato nazionale per la gestione della direttiva 2003/87/CE e per il supporto nella gestione delle attività di progetto del protocollo di Kyoto

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Comitato nazionale per la gestione della direttiva 2003/87/CE e per il supporto nella gestione delle attività di progetto del protocollo di Kyoto"

Transcript

1 Comitato nazionale per la gestione della direttiva 2003/87/CE e per il supporto nella gestione delle attività di progetto del protocollo di Kyoto Deliberazione n. 04/2013 AGGIORNAMENTO DELLE AUTORIZZAZIONI AD EMETTERE GAS A EFFETTO SERRA Nella riunione del 25 marzo 2013 VISTI il decreto legislativo 4 aprile 2006, n. 216 e successive modifiche e integrazioni recante l attuazione delle direttive 2003/87/CE e 2004/101/CE in materia di scambio di quote di emissioni dei gas a effetto serra nella Comunità, con riferimento ai meccanismi di progetto del Protocollo di Kyoto, ed in particolare l articolo 7, comma 1 che stabilisce che il gestore dell impianto autorizzato ad emettere gas ad effetto serra richiede l aggiornamento dell autorizzazione nel caso di modifiche della natura o del funzionamento dell impianto, di suoi ampliamenti, di modifiche dell identità del gestore, ovvero di modifiche della metodologia di monitoraggio; il Decreto del Ministro dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare dell 8 giugno 2009 con il quale è stato costituito il Comitato nazionale per la gestione della direttiva 2003/87/CE e per la gestione delle attività di progetto del protocollo di Kyoto; la deliberazione n. 001/2008 del 23 gennaio 2008 recante ricognizione delle autorizzazioni ad emettere gas ad effetto serra rilasciate nel periodo al fine del rilascio delle autorizzazioni per il periodo ai sensi del Decreto legislativo 4 aprile 2006, n. 216 e successive modifiche e integrazioni; la base-dati AGES - Autorizzazioni ad emettere Gas ad Effetto Serra consultabile sul sito web dell APAT all indirizzo le richieste di aggiornamento delle autorizzazioni ad emettere gas ad effetto serra pervenute entro il 28/02/2013 al Comitato, a seguito di modifiche della natura o del funzionamento dell impianto, di suoi ampliamenti, di modifiche dell identità del gestore; la Deliberazione 014/2009 del 10 aprile 2009 pubblicata in Gazzetta Ufficiale del 4 giugno 2009 n. 127, recante disposizioni di attuazione della Decisione della Commissione Europea 2007/589/CE che istituisce le Linee Guida per il monitoraggio e la comunicazione delle emissioni di gas a effetto serra ai sensi della Direttiva 2003/87/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, ed in particolare l articolo 3

2 comma 1 che richiede l aggiornamento del Piano di monitoraggio in caso di qualsiasi modifica del sistema di monitoraggio, ad eccezione dei casi esplicitamente indicati nella sezione dedicata all attuazione della direttiva 2003/87/CE del sito le Deliberazioni 11/2010 e 18/2010 di questo Comitato recanti l approvazione dei Piani di monitoraggio dei gas ad effetto serra; le comunicazioni effettuate ai sensi di quanto stabilito dall articolo 21 del decreto legislativo 4 aprile 2006, n. 216 e successive modifiche e integrazioni, da parte dei gestori degli impianti regolati dal medesimo decreto ed elencati in allegato D della presente deliberazione. La deliberazione n. 03 del 25 marzo 2012 di rilascio delle quote di CO2 per gli anni dal 2008 al 2012 CONSIDERATO che l aggiornamento dell autorizzazione nel caso di modifiche significative alla natura o al funzionamento dell impianto, o suoi ampliamenti non comporta necessariamente una assegnazione integrativa di quote di emissione, che può essere riconosciuta solo in base all esito di apposita istruttoria; che tra le citate richieste di aggiornamento delle autorizzazioni ad emettere gas ad effetto serra pervenute al Comitato, quelle inoltrate dai gestori degli impianti elencati in allegato C alla presente deliberazione riguardano esclusivamente la variazione delle informazioni e dati tecnici di dettaglio relativi alle fonti esistenti e già autorizzate ad emettere gas ad effetto serra; che i gestori degli impianti autorizzati ad emettere gas ad effetto serra hanno accesso alle informazioni e ai dati tecnici di dettaglio relativi alle fonti autorizzate ad emettere gas ad effetto serra ai sensi dell articolo 4 e 7 del decreto legislativo 4 aprile 2006, n. 216 e successive modifiche e integrazioni e che tale accesso è assicurato attraverso la base-dati AGES - Autorizzazioni ad emettere Gas ad Effetto Serra ; che la data di chiusura degli impianti, indicata nella tabella Allegato D, è per ogni impianto ricavata dalla documentazione fornita alla Segreteria Tecnica di questo Comitato da parte dei gestori degli impianti. SU PROPOSTA DELLA SEGRETERIA TECNICA DEL COMITATO DELIBERA 1. Le informazioni relative all identità del gestore e/o alla denominazione dell impianto associate al numero identificativo delle autorizzazioni ad emettere gas ad effetto serra elencate in Allegato A alla presente deliberazione sono aggiornate conformemente a quanto indicato nell Allegato medesimo.. Le informazioni relative all identità del gestore e/o alla denominazione dell impianto, nonché il conseguente aggiornamento del Piano di monitoraggio ove richiesto e approvato da questo Comitato, sono registrate nella base-dati AGES - Autorizzazioni ad emettere Gas ad Effetto Serra citata in premessa.

3 2. Le informazioni relative al numero e/o tipologia delle fonti di emissione associate al numero identificativo delle autorizzazioni ad emettere gas ad effetto serra elencate in Allegato B alla presente deliberazione sono aggiornate conformemente a quanto indicato nell Allegato medesimo. Le informazioni e i dati tecnici di dettaglio relativi alle fonti, nonché il conseguente aggiornamento del Piano di monitoraggio ove richiesto e approvato da questo Comitato, sono registrate nella base-dati AGES - Autorizzazioni ad emettere Gas ad Effetto Serra citata in premessa. 3. L aggiornamento delle informazioni e dei dati tecnici di dettaglio, nonché il conseguente aggiornamento del Piano di monitoraggio ove richiesto, relativi alle fonti esistenti e già autorizzate ad emettere gas ad effetto serra per gli impianti elencati in Allegato C alla presente deliberazione, sono approvati conformemente a quanto registrato nella base-dati AGES - Autorizzazioni ad emettere Gas ad Effetto Serra citata in premessa. 4. Le autorizzazioni ad emettere gas a effetto serra elencate in Allegato D alla presente deliberazione sono annullate. 5. I Piani di monitoraggio degli impianti elencati in Allegato E alla presente deliberazione, aggiornati per modifiche del sistema di monitoraggio o delle informazioni e dei dati tecnici di dettaglio non ricadenti nelle fattispecie di cui ai comma 1, 2 e 3, sono approvati conformemente a quanto registrato nella base-dati AGES - Autorizzazioni ad emettere Gas ad Effetto Serra citata in premessa. 6. I corrispettivi previsti dall articolo 26 del Decreto Legislativo 4 aprile 2006, n. 216 e successive modifiche ed integrazioni sono versati in conformità con quanto stabilito dal decreto del Ministro dell ambiente e della tutela del territorio e del mare, di concerto con il Ministro dello sviluppo economico e con il Ministro dell economia e della finanze da emanare ai sensi dall articolo 26, comma 1 del citato Decreto. Rosaria Romano IL PRESIDENTE

4 Allegato A Aggiornamento delle informazioni relative all identità del gestore e/o alla denominazione dell impianto contenute nell autorizzazione ad emettere gas serra N. Aut Gestore Denominazione Impianto Indirizzo Impianto Aggiornamento del piano di monitoraggio 9 Cartiera SANTA LIDA S.p.A. in liquidazione Cartiera SANTA LIDA S.p.A. in liquidazione Via CELSO MIGLIETTI, GERMAGNANO (TO) 01/ Enerprint Srl Enerprint SpA via F. Postiglione, MONCALIERI (TO) - Vadò 17/ TOPPETTI 2 S.r.l. TOPPETTI 2 S.r.l. STRADA FOGLIZZO - MONTALENGHE, SNC SAN GIORGIO CANAVESE (TO) - 32 ROCKWOOD ITALIA S.p.A. Socio Unico Divisione Silo ROCKWOOD ITALIA S.p.A. Socio Unico Div. Silo VIA REISS ROMOLI, 44/ TORINO (TO) - Torino 04/ /2012

5 44 Cartiera delle Alpi s.r.l. Cartiera delle Alpi s.r.l. Via Molino, GUARDABOSONE (VC) - Molino 17/ VIDRALA ITALIA SRL VIDRALA ITALIA SRL Alzaia Trieste, CORSICO (MI) - Corsico 11/ BORMIOLI ROCCO S.p.A. 191 A2A Calore & Servizi S.r.l. BORMIOLI ROCCO S.p.A. - Stabilimento di Trezzano (Milano) via San Cristoforo, TREZZANO SUL NAVIGLIO (MI) - Trezzano sul Naviglio 17/2012 CENTRALE NORD via TRIUMPLINA, BRESCIA (BS) - NON NECESSARIO 213 TRAVI E PROFILATI DI PALLANZENO S.r.l. TRAVI E PROFILATI DI PALLANZENO S.r.l. VIA ARMANDO DIAZ, SAN ZENO NAVIGLIO (BS) Mugnai Carta srl Mugnai Carta srl CA' DI APRILI, VERONA (VR) - CADIDAVID 26/ versalis S.p.A. Stabilimento versalis di Porto Marghera Via della Chimica, VENEZIA (VE) - Porto Marghera 17/2012

6 357 BORMIOLI ROCCO S.p.A. BORMIOLI ROCCO S.p.A. - Stabilimento di Bergantino (Rovigo) via Garibaldi, BERGANTINO (RO) - Bergantino 17/ COFELY ITALIA SPA CASTELMASSA VIA CERESTAR, CASTELMASSA (RO) - 26/ DELICARTA S.P.A. DELICARTA MONFALCONE VIA GROTA DEL DIAU ZOT, 6/ MONFALCONE (GO) - Z.I. LISERT 396 BORMIOLI ROCCO S.p.A. 569 SCA Hygiene Products SpA BORMIOLI ROCCO S.p.A. - Stabilimento di Fidenza (Parma) SCA Hygiene Products SpA Stabilimento di Altopascio viale Martiri della Libertà, FIDENZA (PR) - Fidenza via XXV aprile, Badia Pozzeveri (LU) 50/ /2012 NON NECESSARIO 584 Airtissue s.r.l. Stabilimento di Castelnuovo Garfagnana Via Enrico Fermi, Castelnuovo di Garfagnana (LU) 04/ ANSALDOBREDA SPA Centrale Termica CILIEGIOLE, 110/B PISTOIA (PT) 11/2012

7 653 CEMENTIR ITALIA S.P.A. Cementir - Stabilimento di Spoleto Località S. Angelo in Mercole, SNC SPOLETO (PG) - S. Angelo in Mercole 17/ AbbVie S.r.L. AbbVie S.r.L. sr. 148 Pontina, Km 52, APRILIA (LT) 50/ CEMENTIR ITALIA S.P.A. Cementir - Stabilimento di Maddaloni Via Nazionale Appia, MADDALONI (CE) - Maddaloni 17/ COFELY ITALIA SPA ACERRA - POMIGLIANO STRADA PROVINCIALE ACERRA - POMIGLIANO, SNC ACERRA (NA) CEMENTIR ITALIA S.P.A. Cementir - Stabilimento di Taranto Via Litoranea Jonica lato destro 4500, TARANTO (TA) Taranto 767 versalis spa Stabilimento versalis di Brindisi VIA ENRICO FERMI, BRINDISI (BR) - ZONA INDUSTRIALE 829 versalis s.p.a. stabilimento versalis di Porto Torres Via Marco Polo, PORTO TORRES (SS) - Zona Industriale La Marinella 50/ / /2012

8 836 versalis spa Stabilimento versalis di Sarroch SS 195, km 18,800, SNC SARROCH (CA) - 17/ FORNACI DI MASSERANO S.R.L. FORNACI DI MASSERANO S.R.L. VIA 2 GIUGNO, MASSERANO (BI) - 19/ BARTOLI S.p.A. BARTOLI S.p.A. Via Traversa di Parezzana, (LU) 899 Embraco Europe Srl Embraco Europe Srl Via Pietro Andriano, RIVA PRESSO CHIERI (TO) BORMIOLI ROCCO S.p.A. 988 ACEA PRODUZIONE S.p.A. BORMIOLI ROCCO S.p.A. - Stabilimento di Altare (Savona) CENTRALE TERMOELETTRICA TOR DI VALLE Loc. Isola del Pero, ALTARE (SV) - Altare VIA DELL'EQUITAZIONE, ROMA (RM) - ROMA 17/ / BORMIOLI LUIGI SPA BORMIOLI LUIGI SPA VIALE EUROPA, 72/A (PR) NON NECESSARIO 1029 Cartiera Lucchese spa Cartiera Lucchese Spa - Stabilimento di Porcari Via Ciarpi, Porcari (LU)

9 1017 IDEAL CART S.p.A. IDEAL CART S.p.A. VIA DEL MURILLO Km Sermoneta (LT) 11/ CARTIERA SAN GIORGIO SRL CARTIERA SAN GIORGIO SRL MALENCHINI, GENOVA (GE) - FIORINO NON NECESSARIO 1047 TECNOVALORE S.r.l. MILANO 2 CENTRALI TERMICHE DI QUARTIERE RESIDENZIALE 1049 TECNOVALORE S.r.l. QUARTIERE OLMI CENTRALE TERMICA DI QUARTIERE RESIDENZIALE FRATELLI CERVI, SNC SEGRATE (MI) DEGLI IPPOCASTANI, MILANO (MI) COFELY ITALIA SPA AZIENDA OSPEDALIERA SAN PAOLO DI RUDINI', MILANO (MI) - Milano 50/ S.N.F. Stazioni Nord Facility S.C.A R.L. CENTRALE TERMICA PER LA PRODUZIONE DI VAPORE DELLA STAZIONE FERROVIARIA DI MILANO CENTRALE 1145 S.E.F. S.r.l. S.E.F. S.r.l. - Società EniPower Ferrara - Stabilimento di Ferrara 1164 Tristone Flowtech Italy SpA SAMMARTINI, MILANO (MI) Piazzale Privato Guido Donegani, FERRARA (FE) Ferrara 04/ /2012 TRISTONE Via Torino, CIRIE' (TO) - Cirié 17/2012

10 1170 COFELY ITALIA SPA Policlinico Umberto I Roma Policlinico, ROMA (RM) - ROMA 1211 Alenia Aermacchi S.p.A. Alenia Aermacchi S.p.A. Stabilimento di NOLA Via Boscofangone - Zona ASI, snc NOLA (NA) - POLVICA DI NOLA 11/ P.I.CHI. S.c.r.l. CENTRALE TERMICA VIA CALUSO, CHIVASSO (TO) - 26/ Fiat Group Automobiles S.p.A. - Stabilimento di Pratola Serra 1334 DS Smith PACKAGING ITALIA SPA 1366 GRECI AGRO- INDUSTRIALE S.R.L CPL CONCORDIA SOC.COOP. CENTRALE TERMICA DS Smith PACKAGING ITALIA SPA CARTIERA DI LUCCA Via NAZIONALE DELLE PUGLIE, PRATOLA SERRA (AV) - DEL FRIZZONE, SNC PORCARI (LU) - 50/2012 GRECI AGRO-INDUSTRIALE S.R.L. STRADA GAIONE, 5/A PARMA (PR) 27/2011 Politecnico di Milano - Campus Città Studi Via Golgi, MILANO (MI) - Milano 26/2012

11 1466 CEMENTIR ITALIA S.P.A Pirelli Industrie Pneumatici SrL 1488 AR Industrie Alimentari S.R.L AR Industrie Alimentari S.R.L Pirelli Industrie Pneumatici Srl Cementir - Stabilimento di Arquata Scrivia Via Serravalle, ARQUATA SCRIVIA (AL) - 17/2012 Stabilimento di Bollate via San Bernardo, Bollate (MI) Stabilimento di Sant'Antonio Abate - via Buonconsiglio Stabilimento di Sant'Antonio Abate - via Battimelli Via Buonconsiglio, Sant'Antonio Abate (NA) Via Battimelli, Sant'Antonio Abate (NA) Stabilimento Veicoli Industriali Via Brescia, Settimo Torinese (TO) 50/ / UNIGRA' S.r.l. Centrale biomasse Conselice Est via Gardizza, 7/a CONSELICE (RA) - 04/ A2A calore e servizi Pompeo Leoni Via Spadolini, (MI) 1554 A2A calore e servizi Rubattino via Marcinelle, snc (MI)

12 1611 PRINCES INDUSTRIE ALIMENTARI SRL 1664 D&D S.r.l. - Prodotti Conservati Stabilimento di Foggia Zona ASI - Località Incoronata, snc FOGGIA (FG) - Incoronata Centrale termica dell'impianto di produzione conserve alimentari Via Nuova San Marzano, SCAFATI (SA) 50/ / GRANAROLO SpA Stabilimento di Usmate Velate via S. Giovanni Bosco, 37/ USMATE VELATE (MI) - NON NECESSARIO 1680 Prato Nevoso Termoenergy Srl 1705 La Cesenate Conserve Alimentari spa Centrale di Cogenerazione Termoenergy località Prato Nevoso Via Monte Moro, snc FRABOSA SOTTANA (CN) La Cesenate Conserve Alimentari spa Via Cervese, (FO) 34/2011

13 Aggiornamento delle informazioni relative alle fonti di emissione contenute nelle autorizzazioni ad emettere gas a effetto serra Allegato B N. Aut Gestore Denominazione Impianto Indirizzo Impianto Fonti Aggiornamento del piano di monitoraggio 223 ENI SpA - DIVISIONE REFINING & MARKETING - RAFFINERIA DI SANNAZZARO ENI SpA - DIVISIONE REFINING & MARKETING - RAFFINERIA DI SANNAZZARO VIA E. MATTEI, SANNAZZARO DE' BURGONDI (PV) 244 E.On Produzione S.p.a. Centrale Termoelettrica di Ostiglia Strada Statale 12 Abetone Brennero, Ostiglia (MN) F46 (3), F47 (3), F49 (1), F50 (1), F51 (1), F53 (1), F1 (15), F2 (24), F3 (23), F4 (21), F5 (15), F6 (15), F7 (15), F8 (15), F9 (15), F10 (15), F12 (15), F13 (15), F14 (15), F15 (15), F16 (15), F17 (15), F19 (15), F20 (15), F21 (15), F22 (15), F23 (15), F24 (15), F26 (15), F29 (15), F31 (15), F35 (15), F36 (15), F38 (15), F39 (21), F40 (25), F41 (24), F42 (24), F43 (24), F44 (15), F52 (108), F54 (15), F55 (15), F56 (15), F57 (102), F59 (102), F60 (21), F61 (20), F62 (19), F63 (108), F64 (15), F65 (15), F66 (15), F67 (15), F68 (15), F69 (24), F70 (102), F71 (102), F72 (102), F73 (21) F1 (10), F2 (3), F3 (3), F5 (3), F6 (10), F7 (10), F10 (10), F11 (10), F12 (10), F15 (10), F16 (10), F17 (10), F18 (10), F19 (10), F20 (1), F21 (1)

14 N. Aut Gestore Denominazione Impianto Indirizzo Impianto Fonti Aggiornamento del piano di monitoraggio 277 AGSM Verona Spa Centrale di Cogenerazione di Banchette Via Montorio, Borgo Venezia (VR) F1 (10), F2 (10), F3 (1), F4 (1), F6 (1) 328 FORNACI CALCE GRIGOLIN S.P.A. FORNI PER PRODUZIONE CALCE BOMBARDIERI, PONTE DELLA PRIULA (TV) F1 (231), F2 (234), F3 (165), F5 (162), F6 (162), F7 (162) 330 BENIND spa STABILIMENTO DI CASTRETTE Via della Cartiera, CASTRETTE (TV) F4 (1), F5 (1), F6 (1), F7 (1), F8 (1), F9 (1), F10 (1), F11 (1), F12 (1), F13 (1), F14 (1), F15 (1), F16 (1), F17 (1), F18 (13), F19 (13), F20 (13), F21 (13), F22 (13) 389 Steriltom - Aseptic System S.r.l. Impianto di combustione (Centrale Termica Produzione Vapore) Via Provinciale, Casaliggio (PC) F1 (2), F2 (2), F3 (1) 26/ / versalis spa Stabilimento versalis di Ravenna Via Baiona, RAVENNA (RA) F5 (1), F7 (13), F8 (13), F10 (13), F9 (449) 562 API ENERGIA S.p.A. Impianto integrato di gassificazione e ciclo combinato (IGCC) Via Flaminia S.p.A., Falconara Marittima (AN) F1 (3), F2 (1), F3 (13), F4 (2), F5 (13), F6 (13), F7 (11) 26/2012 NON NECESSARIO

15 N. Aut Gestore Denominazione Impianto Indirizzo Impianto Fonti Aggiornamento del piano di monitoraggio 765 EDIPOWER SPA CENTRALE TERMOELETTRICA DI BRINDISI 829 Polimeri Europa S.p.A. Stabilimento Polimeri Europa di Porto Torres Via Albert Einstein, Zona Industriale (BR) Via Marco Polo, Zona Industriale La Marinella (SS) 832 SYNDIAL SPA SYNDIAL STABILIMENTO DI ASSEMINI ZONA INDUSTRIALE, MACCHIAREDDU- GROGASTU (CA) F1 (12), F2 (1), F3 (1), F4 (1), F7 (10), F8 (10), F9 (10), F10 (10), F11 (12) F1 (1), F2 (1), F3 (1), F4 (1), F20 (11), F21 (11), F22 (11), F26 (10), F27 (10), F28 (10), F29 (10) F2 (1), F3 (1), F4 (10), F5 (10), F6 (10), F7 (10), F10 (1) NON NECESSARIO 877 M.C. tissue M.C. tissue DEL CASALINO, (LU) F1 (74), F2 (218), F3 (218), F4 (218), F5 (218), F6 (227), F7 (227), F8 (75), F9 (227), F10 (218), F11 (218), F12 (80) 980 E.On Produzione S.p.A. Centrale termoelettrica di fiumesanto Fiumesanto, snc Capu Aspru (SS) F1 (1), F2 (1), F3 (1), F4 (1), F5 (12), F6 (12), F7 (10), F8 (10), F9 (10), F10 (10), F11 (10), F12 (10), F13 (10), F14 (10), F15 (10), F16 (10), F20 (12), F21 (12), F22 (10), F23 (10) 1011 Bolton Alimentari S.p.A. Bolton Alimentari S.p.A. Via Einaudi, 18/ CERMENATE (CO) F2 (1), F3 (1), F4 (1), F5 (1), F6 (10), F7 (10), F8 (13) 1018 Cartiera Ca.ma S.r.l. Cartiera Ca.ma S.r.l. Via Centrale, Lallio (BG) F3 (218), F4 (218), F6 (227), F7 (218), F8 (75) 26/2012

16 N. Aut Gestore Denominazione Impianto Indirizzo Impianto Fonti Aggiornamento del piano di monitoraggio 1110 LATTERIA SORESINA SOCIETA' COOPERATIVA AGRICOLA 1215 AVI.COOP SOCIETA' COOPERATIVA AGRICOLA PRODUZIONE VAPORE VIA DEI MILLE, 13/ SORESINA (CR) F1 (1), F2 (1), F3 (1), F4 (10), F5 (13), F6 (10), F7 (10) Avi.Coop. s.c.r.l. Via del Rio, S. Vittore di Cesena (FO) F6 (1), F7 (13), F8 (1), F9 (13), F10 (1), F11 (13), F12 (13), F19 (10), F20 (1), F21 (1), F22 (1) 1228 CARTIERA BOMPANI S.r.L. CARTIERA BOMPANI S.r.L. VIA DELLA BASSA, (PR) F1 (75), F2 (227), F3 (230), F4 (218) 1250 DISTILLERIE BONOLLO SPA DISTILLERIE BONOLLO SPA STABILIMENTO DI ANAGNI LOC PADUNI (FR) PADUNI, SNC ANAGNI (FR) F1 (1), F2 (1), F3 (1), F4 (9), F5 (9), F6 (9), F7 (1), F8 (9), F9 (10), F10 (10), F11 (10), F12 (10) 1253 SPA EGIDIO GALBANI STABILIMENTO DI CORTEOLONA DEI CADUTI, 15/ CORTEOLONA (PV) F1 (1), F2 (1), F4 (1), F5 (13), F6 (13), F7 (13), F8 (13), F9 (1), F10 (13), F11 (1), F12 (13) 1258 ERIDANIA SADAM S.p.A. Zuccherificio di S. Quirico PIAZZALE ZUCCHERIFICIO, TRECASALI (PR) F1 (1), F2 (9), F3 (8), F4 (1), F5 (10), F6 (10) 1335 SEA SOCIETA' ELETTRICA DI FAVIGNANA SPA CENTRALE DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA CONTRADA MADONNA, SNC ISOLA DI FAVIGNANA (TP) F1 (10), F2 (13), F3 (13) 11/2012 NON NECESSARIO 27/2011 NON NECESSARIO 34/2011

17 N. Aut Gestore Denominazione Impianto Indirizzo Impianto Fonti Aggiornamento del piano di monitoraggio 1403 EMILIANA CONSERVE SOCIETA' AGRICOLA S.P.A. EMILIANA CONSERVE SpA VIVALDI, (PR) F1 (1), F2 (1), F3 (1), F4 (1), F6 (1) NON NECESSARIO 1419 Unigrà S.r.l. Unigrà S.r.l. - stabilimento di Conselice GARDIZZA, 9/b CONSELICE (RA) F2 (3), F6 (3), F7 (1), F9 (1), F10 (13), F11 (13), F12 (13), F13 (1), F14 (2), F19 (10), F20 (11) 1448 Bridgestone Italia S.p.A. Bridgestone Italia S.p.A. Modugno Z.I. via delle Margherite Z.I., (BA) F1 (3), F2 (1), F3 (1), F4 (1), F5 (1), F6 (1), F7 (1), F8 (13), F9 (13), F10 (13), F11 (13), F12 (13), F13 (13), F14 (13), F15 (13), F16 (13), F17 (13), F18 (13), F19 (13), F20 (13), F21 (10), F22 (10), F23 (10), F24 (10), F25 (13), F26 (13), F27 (13), F28 (13), F29 (13), F30 (1) 1449 CARTIERA DEL CHIESE Centrale di Cogenerazione Cartiera del Chiese S.p.A Conserve Italia Società Cooperativa Agricola VIA T SPERI, MONTICHIARI (BS) F1 (75), F2 (218), F3 (218), F4 (218), F5 (218), F6 (218), F7 (218), F8 (218), F9 (227), F10 (218) Stabilimento di Pomposa via della cooperazione, pomposa (FE) F1 (1), F2 (1), F3 (1), F4 (1), F5 (1), F6 (1), F7 (1), F8 (1), F9 (1), F10 (10), F11 (10) 1471 CAL.ME. S.P.A. CALMECEMENTI ZONA INDUSTRIALE MARCELLINARA S.S. 208, km , snc (CZ) F1 (45), F2 (46), F3 (46), F4 (46), F5 (48) 26/ /2012

18 N. Aut Gestore Denominazione Impianto Indirizzo Impianto Fonti Aggiornamento del piano di monitoraggio 1536 Orion Engineered Carbons S.r.l. Orion Engineered Carbons S.r.l. Via Baiona, Ravenna (RA) F1 (9), F2 (9), F3 (5), F4 (10), F5 (10) 1557 FRANZESE S.p.A. FRANZESE SpA VIA TRAVERSA CORSO NUOVO, (NA) F1 (1), F2 (1), F3 (1), F5 (10) 11/ Agricola Tre Valli Società Cooperativa IMPIANTO DI PRODUZIONE CARNI E LAVORAZIONI SOTTOPRODOTTI DI MACELLAZIONE VIA VENETO, CASTEGNERO (VI) F1 (1), F2 (1), F3 (1), F4 (11), F5 (10), F6 (10), F8 (10) 1633 Fratelli Longobardi S.r.l. Centrale termica impianto di Scafati Via delle Industrie, (SA) F1 (1), F2 (1), F3 (1) 1634 Fratelli Longobardi S.r.l. Centrale termica dell'impianto di Calvi Area P.I.P. Loc. Cubante, Cubante (BN) F1 (1), F2 (1), F3 (1), F4 (1) 1644 Cav. Uff. Pietro Grimaldi S.r.l. Centrale termica dell'impianto produttivo Via G. Mazzini, (SA) F1 (1), F2 (1), F3 (1), F4 (10), F5 (1) 1673 CARTIERA GIUSTA S.R.L. CARTIERA GIUSTA VIA DELLE CARTIERE, VILLA BASILICA (LU) F1 (230), F2 (230), F3 (230), F4 (227) 26/2012

19 N. Aut Gestore Denominazione Impianto Indirizzo Impianto Fonti Aggiornamento del piano di monitoraggio 1677 SIRAM SPA AO S. Maria Misericordia Udine P.le S. Maria della Misericordia, (UD) F1 (1), F2 (1), F3 (1), F4 (1), F5 (1), F6 (1), F7 (1), F8 (1), F9 (1), F10 (10), F11 (10), F15 (10)

20 Allegato C Aggiornamento delle informazioni e dei dati tecnici di dettaglio relativi alle fonti esistenti e già autorizzate ad emettere gas a effetto serra N. Aut Gestore Denominazione Impianto Indirizzo Impianto Fonti Aggiornamento del piano di monitoraggio 8 EPICA SRL FRONT CANAVESE via Giacosa, Front (TO) F2 (3), F3 (10), F4 (1), F5 (10) 17/ Alma Petroli Spa Raffineria di greggi e oli pesanti Baiona, RAVENNA (RA) F1 (108), F2 (108), F3 (108), F4 NON NECESSARIO (108), F6 (108), F7 (14), F8 (14), F9 (14), F10 (14), F11 (14), F12 (14), F13 (113), F14 (113) 225 VOGHERA ENERGIA S.p.A. VOGHERA ENERGIA S.p.A. VIA EINSTEIN ALBERT, TORREMENAPACE (PV) F1 (3), F2 (1), F3 (1), F4 (1), F5 (10), F6 (10) 228 AEM GESTIONI SRL CTEC - Centrale TermoElettrica Cogenerativa via Postumia, Cremona (CR) F1 (1), F2 (3), F3 (1), F4 (1), F5 (1), F6 (10) NON NECESSARIO 230 Acciaieria Arvedi S.p.A. Acciaieria Arvedi S.p.A. Via Acquaviva, Porto Canale (CR) F1 (39), F2 (42), F3 (40), F4 (40), F5 (147), F6 (147), F7 (39), F8 (147), F9 (39), F10 (40), F11 (40), F12 (39) 242 Burgo Group S.p.A. Burgo Group S.p.A. Stabilimento di Mantova Viale Poggioreale, (MN) F1 (75), F2 (75), F3 (75), F4 (77), F5 (75), F6 (230) NON NECESSARIO

21 N. Aut Gestore Denominazione Impianto Indirizzo Impianto Fonti Aggiornamento del piano di monitoraggio 292 Burgo Group S.p.A. Burgo Group S.p.A. Stabilimento di Lugo Via Cartiera, (VI) F1 (80), F2 (80), F3 (80), F4 (80), F5 (80), F6 (80), F7 (80), F8 (80), F9 (80), F10 (80), F11 (75), F12 (80), F13 (75), F14 (80), F15 (80), F16 (75), F17 (227), F18 (75), F19 (80), F20 (80), F21 (230), F22 (218) 301 Burgo Group S.p.A. Stabilimento di Sarego Via Guido Salvagnini, SAREGO (VI) F1 (75), F2 (75), F3 (75), F4 (218), F5 (218), F6 (218), F7 (218), F8 (80), F9 (80), F10 (80), F11 (80), F12 (80), F13 (80), F14 (80), F15 (80), F16 (80), F17 (219), F18 (227), F19 (227), F20 (80) 374 Burgo Group S.p.A. Burgo Group S.p.A. Stabilimento di Tolmezzo 562 API ENERGIA S.p.A. Impianto integrato di gassificazione e ciclo combinato (IGCC) Via P.F. Calvi, (UD) F3 (72), F4 (74), F11 (74), F1 (80), F2 (75), F5 (80), F6 (75), F7 (75), F8 (75), F9 (75), F10 (75), F12 (75), F13 (75), F14 (75), F15 (230) Via Flaminia S.p.A., Falconara Marittima (AN) F1 (3), F2 (1), F3 (13), F4 (2), F5 (13), F6 (13), F7 (11) NON NECESSARIO

22 N. Aut Gestore Denominazione Impianto Indirizzo Impianto Fonti Aggiornamento del piano di monitoraggio 606 Nuovo Pignone Srl Nuovo Pignone Srl Stabilimento di Firenze 613 ENI SpA Divisione Refining & Marketing Raffineria di Livorno Eni SpA Divisione Refining & Marketing Raffineria di Livorno 663 Snam Rete Gas S.p.A Centrale di compressione gas di Gallese Matteucci, Firenze (FI) F1 (1), F3 (1), F4 (1), F5 (1), F6 (1), F7 (1), F8 (1), F9 (1), F10 (1), F11 (1), F15 (1), F16 (1), F18 (1), F19 (1), F20 (1), F22 (1), F23 (1), F24 (1), F25 (1), F26 (1), F27 (1), F28 (1), F31 (1), F32 (1), F33 (3), F34 (1), F35 (10), F36 (10), F37 (10), F38 (10), F39 (10), F40 (10), F41 (10), F42 (10) Via Aurelia, Stagno (LI) F1 (15), F3 (25), F4 (21), F5 (21), F6 (17), F7 (15), F8 (15), F9 (15), F10 (15), F11 (15), F12 (15), F13 (15), F14 (19), F15 (15), F16 (17), F17 (15), F18 (15), F19 (15), F20 (15), F21 (15), F22 (15), F23 (15), F24 (15), F25 (15), F26 (15), F27 (15), F28 (15), F29 (15), F30 (15), F31 (14), F32 (20), F33 (102), F34 (102), F35 (102) Località Riofratta SP Ortana, SNC Località Riofratta SP Ortana (VT) F1 (3), F2 (10), F3 (10), F4 (1) NON NECESSARIO NON NECESSARIO

23 N. Aut Gestore Denominazione Impianto Indirizzo Impianto Fonti Aggiornamento del piano di monitoraggio 675 Aeroporti di Roma S.p.A. Centrale termica ovest pg. 314 Via dell Aeroporto di Fiumicino, Fiumicino (RM) F1 (1), F2 (1), F3 (1), F4 (1), F5 (1), F6 (1), F7 (1), F8 (1), F9 (1), F10 (1), F13 (1), F14 (10), F15 (10), F16 (10), F17 (10), F18 (10), F19 (10), F20 (10), F21 (10), F22 (10), F23 (10), F24 (10), F25 (10), F26 (10), F27 (10), F28 (10), F29 (10), F30 (10), F31 (10), F32 (10), F33 (10), F34 (10), F35 (10), F36 (10), F37 (10), F38 (10), F39 (10), F40 (10), F41 (10), F42 (10), F43 (10), F44 (10), F45 (10), F46 (10), F47 (1), F48 (13), F49 (13), F50 (13), F51 (13) 676 O-I Manufacturing Italy S.p.A. NON NECESSARIO Stabilimento di APRILIA (LT) Via Cogna, (LT) F1 (54), F2 (58), F3 (53), F4 (191) NON NECESSARIO 683 Massimo Casinelli C&C s.r.l. via Ferrazza, SNC Broccostella (FR) F1 (75) 690 Burgo Group S.p.A. Burgo Group S.p.A. Stabilimento di Sora Viale San Domenico, (FR) F1 (80), F2 (80), F3 (80), F4 (80), F5 (80), F6 (80), F7 (80), F8 (80), F9 (80), F10 (80), F12 (75), F13 (80), F15 (80), F17 (75), F18 (75), F19 (227), F20 (80), F21 (75), F22 (230), F23 (230), F24 (227), F25 (80), F26 (80), F27 (75), F28 (75) NON NECESSARIO

24 N. Aut Gestore Denominazione Impianto Indirizzo Impianto Fonti Aggiornamento del piano di monitoraggio 761 CEMENTIR ITALIA S.P.A. Cementir - Stabilimento di Taranto Via Litoranea Jonica lato destro 4500, Taranto (TA) F1 (45), F2 (49), F3 (46) 796 E.ON Produzione S.p.A. Centrale Turbogas di Trapani Contrada Favarotta - Strada Provinciale 35, SNC Rilievo (TP) F1 (1), F2 (3), F3 (3), F4 (10), F5 (10), F6 (10), F7 (1), F8 (1) NON NECESSARIO 805 S.EL.I.S. LAMPEDUSA S.P.A. CENTRALE ELETTRICA - S.EL.I.S. LAMPEDUSA S.P.A. VIA CALA PISANA, SNC LAMPEDUSA (AG) F1 (10), F2 (13), F3 (13) NON NECESSARIO 808 Raffineria di Gela S.P.A. Raffineria di Gela S.P.A. C.da Piana del Signore, C.P Gela (CL) F1 (15), F3 (20), F4 (19), F5 (21), F6 (15), F7 (113), F8 (113), F9 (15), F10 (25), F11 (14), F12 (15), F13 (15), F14 (15), F15 (15), F16 (15), F17 (15), F18 (15), F19 (15), F20 (15), F21 (15), F22 (15), F23 (24), F24 (24), F25 (15), F26 (15), F27 (15), F28 (15), F29 (26), F30 (102), F31 (25) 830 Ottana Energia s.r.l. Ottana Energia s.r.l. s.p. 17 km 18, SNC Zona Industriale Ottana (NU) F1 (1), F2 (1), F3 (13), F4 (13), F5 (10), F6 (10) 836 versalis spa Stabilimento versalis di Sarroch SS 195, km 18,800, SNC (CA) F2 (1), F3 (8), F4 (8), F5 (8), F6 (8), F7 (10), F8 (10), F9 (10), F10 (449), F11 (451) NON NECESSARIO 26/2012

25 N. Aut Gestore Denominazione Impianto Indirizzo Impianto Fonti Aggiornamento del piano di monitoraggio 858 ASTEM GESTIONI S.r.l Impianto di cogenerazione e teleriscaldamento Città di Lodi Via Pierre e Marie Curie, SNC (LO) F1 (1), F2 (10), F3 (10), F4 (13) NON NECESSARIO 1228 CARTIERA BOMPANI S.r.L. CARTIERA BOMPANI S.r.L. VIA DELLA BASSA, (PR) F1 (75), F2 (227), F3 (230), F4 (218) 1252 EDISON S.p.A. CANDELA SP DELICETO GAVITELLO, km (FG) F1 (3), F2 (10), F3 (1), F4 (1), F5 (1) 1263 F.M.A. S.R.L. a U.S. CENTRALE TERMICA Via NAZIONALE DELLE PUGLIE, (AV) F1 (1), F2 (1), F3 (1), F4 (1), F5 (1), F6 (10) NON NECESSARIO 1501 Azienda Energetica S.p.A. - Etschwerke AG TF Meran/o - Centrale di Cogenerazione Via Max Valier, 3/B Zona Industriale Maia Bassa (BZ) F1 (3), F2 (1), F3 (1), F4 (10) 1533 APRICA S.p.A. Centrale di Teleriscaldamento di Bergamo - via Goltara, 23 via Goltara, (BG) F1 (1), F2 (1), F3 (10), F4 (1), F5 (1), F7 (10) 1587 SIRAM SPA Centrale Termica VIA EUROPA, ROMA (RM) F1 (1) 1638 COPPOLA S.P.A. COPPOLA via De Risi, (SA) F1 (1), F2 (1), F3 (1), F4 (1)

PROGETTO PON SICUREZZA 2007-2013 Gli investimenti delle mafie

PROGETTO PON SICUREZZA 2007-2013 Gli investimenti delle mafie PROGETTO PON SICUREZZA 27-213 Gli investimenti delle mafie SINTESI Progetto I beni sequestrati e confiscati alle organizzazioni criminali nelle regioni dell Obiettivo Convergenza: dalle strategie di investimento

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 Analisi statistiche Giugno 2012 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI Anni 2009-2011 Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

USI ENERGETICI DELL IDROGENO E DELL IDROMETANO: L ESPERIENZA DEL GRUPPO SOL

USI ENERGETICI DELL IDROGENO E DELL IDROMETANO: L ESPERIENZA DEL GRUPPO SOL USI ENERGETICI DELL IDROGENO E DELL IDROMETANO: L ESPERIENZA DEL GRUPPO SOL Ing. Maurizio Rea (Gruppo SOL) ECOMONDO - Sessione Tecnologie di Produzione Rimini, 3 Novembre 2010 IL GRUPPO SOL Profilo aziendale

Dettagli

Protagonista dello sviluppo locale

Protagonista dello sviluppo locale Bic Umbria Protagonista dello sviluppo locale Sviluppo Italia Bic Umbria promuove, accelera e diffonde lo sviluppo produttivo e imprenditoriale nella regione. È controllata da Sviluppo Italia, l Agenzia

Dettagli

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini:

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Tabaccai Convenzionati con Banca ITB; Bennet S.p.A; Esselunga S.p.A; Carrefour; Conad Adriatico Soc. Coop; Tigros S.p.A;

Dettagli

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche tradizionali. Il principo dell uso è di deviare energie

Dettagli

Il Piano di sviluppo del teleriscaldamento nell area metropolitana torinese

Il Piano di sviluppo del teleriscaldamento nell area metropolitana torinese Il Piano di sviluppo del teleriscaldamento nell area metropolitana torinese Alberto Cucatto Provincia di Torino Servizio Qualità dell aria e Risorse Energetiche Giugno 2006 Analisi delle possibilità di

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli

COMUNE di CELLE LIGURE (Provincia di Savona) via S. Bagno 11 telefono 019 99801 telefax 019 993599 telex... e-mail lavoripubb@comunecelle.

COMUNE di CELLE LIGURE (Provincia di Savona) via S. Bagno 11 telefono 019 99801 telefax 019 993599 telex... e-mail lavoripubb@comunecelle. allegato alla determinazione del responsabile dell ufficio tecnico n. del COMUNE di CELLE LIGURE (Provincia di Savona) via S. Bagno 11 telefono 019 99801 telefax 019 993599 telex... e-mail lavoripubb@comunecelle.it

Dettagli

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Come ottenere energia rinnovabile e compost dai rifiuti organici Un percorso di educazione ambientale alla scoperta dell impianto di compostaggio

Dettagli

Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici

Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici 12 Giugno 2014 Stefano Bonfanti Product Manager - Cillichemie Italiana S.r.l. L azienda n.2 Sedi n.47 Agenti

Dettagli

BILANCIO ENERGETICO NAZIONALE 2012

BILANCIO ENERGETICO NAZIONALE 2012 DIPARTIMENTO PER L'ENERGIA Direzione generale per la sicurezza dell'approvvigionamento e le infrastrutture energetiche DIV. VII - Statistiche ed analisi energetiche e minerarie BILANCIO ENERGETICO NAZIONALE

Dettagli

RISORSE ENERGETICHE AREA 9 FONTI DI ENERGIA DA DOVE PROVIENE L ENERGIA? 10/12/2013 COME SFRUTTIAMO L ENERGIA DEL SOLE?

RISORSE ENERGETICHE AREA 9 FONTI DI ENERGIA DA DOVE PROVIENE L ENERGIA? 10/12/2013 COME SFRUTTIAMO L ENERGIA DEL SOLE? RISORSE ENERGETICHE ENERGIA 2 AREA 9 FONTI DI ENERGIA E INDISPENSABILE ALLA VITA SULLA TERRA ELEMENTO INDISPENSABILE PER SVILUPPO SOCIALE ED ECONOMICO FINO AD ORA: CONTINUO INCREMENTO DI PRODUZIONE E CONSUMO

Dettagli

ENERGIA INDICATORI OBIETTIVI. Emissioni di gas serra da processi energetici. Favorire l avvicinamento agli obiettivi fissati dal Protocollo di Kyoto

ENERGIA INDICATORI OBIETTIVI. Emissioni di gas serra da processi energetici. Favorire l avvicinamento agli obiettivi fissati dal Protocollo di Kyoto OBIETTIVI Favorire l avvicinamento agli obiettivi fissati dal Protocollo di Kyoto Valutare l andamento della domanda di energia del sistema economico lombardo Valutare l andamento settoriale e territoriale

Dettagli

La Regione Piemonte e la politica europea: gli indirizzi locali per il rispetto delle direttive comunitarie

La Regione Piemonte e la politica europea: gli indirizzi locali per il rispetto delle direttive comunitarie Il trattamento della frazione organica dei rifiuti urbani: sfide locali e globali - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - La Regione Piemonte e la politica europea:

Dettagli

COGNOME NOME DATA NASCITA PRV NASCITA PUNT. UTI PUNT. EXTIT SCUOLA DI RICONF. COD. PREC CAMPORESE MARIA 27/02/1956 SA 0,00 0,00 SISD00201T

COGNOME NOME DATA NASCITA PRV NASCITA PUNT. UTI PUNT. EXTIT SCUOLA DI RICONF. COD. PREC CAMPORESE MARIA 27/02/1956 SA 0,00 0,00 SISD00201T INDIVIDUARE IL PERSONALE DOCENTE DA UTILIZZARE PAG. 1 CLASSE DI CONCORSO:A017 DISCIPLINE ECONOMICO AZIENDALI ANZIVINO MARILENA 07/12/1968 FG 30,00 0,00 CAMPORESE MARIA 27/02/1956 SA 0,00 0,00 SISD00201T

Dettagli

APPLICAZIONE MODELLISTICA PER LA VALUTAZIONE DELLA QUALITÀ DELL ARIA NELL AREA DI INSEDIAMENTO DEL CENTRO AGRO ALIMENTARE TORINESE

APPLICAZIONE MODELLISTICA PER LA VALUTAZIONE DELLA QUALITÀ DELL ARIA NELL AREA DI INSEDIAMENTO DEL CENTRO AGRO ALIMENTARE TORINESE APPLICAZIONE MODELLISTICA PER LA VALUTAZIONE DELLA QUALITÀ DELL ARIA NELL AREA DI INSEDIAMENTO DEL CENTRO AGRO ALIMENTARE TORINESE Introduzione La porzione di territorio situata a sud-ovest dell Area Metropolitana

Dettagli

Produzione di energia elettrica e carbone: l anomalia italiana Pag. 1

Produzione di energia elettrica e carbone: l anomalia italiana Pag. 1 DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA Produzione di energia elettrica e carbone: l anomalia italiana Pag. 1 I vantaggi del carbone Pag. 3 Il carbone e l ambiente Pag. 8 Le centrali a carbone in Italia

Dettagli

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività:

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività: Idecom è una società nata dal gruppo Ladurner che da anni è specializzato nella progettazione, costruzione e gestione di impianti nel campo dell ecologia e dell ambiente, in particolare in impianti di

Dettagli

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro.

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro. C Caldaia L'unità centrale scambiatore termico-bruciatore destinata a trasmettere all'acqua il calore prodotto dalla combustione. v. Camera di combustione, Centrali termiche, Efficienza di un impianto

Dettagli

INTERAZIONE CON LE ALTRE AMMINISTRAZIONI TERRITORIALI

INTERAZIONE CON LE ALTRE AMMINISTRAZIONI TERRITORIALI INTERAZIONE CON LE ALTRE AMMINISTRAZIONI TERRITORIALI 48 Come si diceva non ci si deve dimenticare che la rete provinciale va intesa come substrato per un successivo allargamento, come proposta propedeutica

Dettagli

ALTRE MODALITA DI PRODUZIONE DI ENERGIA

ALTRE MODALITA DI PRODUZIONE DI ENERGIA Scheda 6 «Agricoltura e Agroenergie» ALTRE MODALITA GREEN JOBS Formazione e Orientamento LA COMPONENTE TERMICA DELL ENERGIA Dopo avere esaminato con quali biomasse si può produrre energia rinnovabile è

Dettagli

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo del Trasporto Ferroviario e dell Alta Velocità in Italia Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo della mobilità in treno: i grandi corridoi europei La rete TEN (Trans European Network) gioca un ruolo

Dettagli

Recuperare energia dai

Recuperare energia dai Recuperare energia dai rifiuti del tabacco Riduzione dell impatto ambientale e sanitario delle cicche di sigaretta e produzione di energia mediante pirogassificazione Raffaella Uccelli- Ricercatore ENEA

Dettagli

2 Qual è il termine ultimo per passare alla misurazione netta? 3 Quali obblighi ha il produttore in relazione al passaggio alla misurazione netta?

2 Qual è il termine ultimo per passare alla misurazione netta? 3 Quali obblighi ha il produttore in relazione al passaggio alla misurazione netta? Pagina 1 di 7 FAQ passaggio dalla misurazione lorda a quella netta Con la revisione dell Ordinanza sull energia (OEn) e la sua entrata in vigore con effetto al 1 gennaio 2010 è stata introdotta, nell ambito

Dettagli

Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER)

Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER) Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER) Maurizio Gualtieri ENEA UTTS 0161-483370 Informazioni: eventienea_ispra@enea.it 14 maggio 2014 - ISPRA Sommario

Dettagli

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI Risorse energetiche e struttura del mercato L Italia produce piccoli volumi di gas naturale

Dettagli

REGOLAMENTO REGIONALE 14 luglio 2008, n. 12. Regolamento per la realizzazione degli impianti di produzione di energia alimentata a biomasse.

REGOLAMENTO REGIONALE 14 luglio 2008, n. 12. Regolamento per la realizzazione degli impianti di produzione di energia alimentata a biomasse. 13464 PARTE PRIMA Leggi e regolamenti regionali REGOLAMENTO REGIONALE 14 luglio 2008, n. 12 Regolamento per la realizzazione degli impianti di produzione di energia alimentata a biomasse. IL PRESIDENTE

Dettagli

Imprese, Progettisti e Rivenditori. I servizi Isover

Imprese, Progettisti e Rivenditori. I servizi Isover Imprese, Progettisti e Rivenditori I servizi Isover 70 persone sul territorio per rispondere ad ogni esigenza specifica dei Clienti I servizi Isover per Imprese, Progettisti e Rivenditori Questa brochure

Dettagli

Imprese, Progettisti e Rivenditori. I servizi Isover

Imprese, Progettisti e Rivenditori. I servizi Isover Imprese, Progettisti e Rivenditori I servizi Isover 70 persone sul territorio per rispondere ad ogni esigenza specifica dei Clienti I servizi Isover per Imprese, Progettisti e Rivenditori Questa brochure

Dettagli

PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE

PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE Nuovo collegamento sottomarino a 500 kv in corrente continua SAPEI (Sardegna-Penisola Italiana) SCHEDA N. 178 LOCALIZZAZIONE CUP:

Dettagli

Le opportunità economiche dell efficienza energetica

Le opportunità economiche dell efficienza energetica Le opportunità economiche dell efficienza energetica i problemi non possono essere risolti dallo stesso atteggiamento mentale che li ha creati Albert Einstein 2 SOMMARIO 1. Cosa è una ESCO 2. Esco Italia

Dettagli

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO COMUNE DI CANZO COMUNE DI CASTELMARTE COMUNE DI EUPILIO COMUNE DI LONONE AL SERINO COMUNE DI PROSERPIO COMUNE DI PUSIANO L AUDIT ENERETICO DELI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERETICO Una politica energetica

Dettagli

FPA PROGETTI. presentazione SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971

FPA PROGETTI. presentazione SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971 presentazione FPA PROGETTI SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971 1 1. DATI SOCIETÀ FPA PROGETTI SRL SEDE IN MILANO VIA PALMANOVA 24 20132 TEL.02/2360126 02/26681716

Dettagli

GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23

GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23 GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23 domenica 7 Ottobre 2012 - ore 9.45 GORLE - BERGAMO ARRIVEDERCI alla 42a Settimana Ciclistica Bergamasca dal 2 al 7 settembre 2013 REGOLAMENTO SPECIALE DI CORSA SU STRADA

Dettagli

FONTI ENERGETICHE IN SICILIA

FONTI ENERGETICHE IN SICILIA PROGETTO COMENIUS FONTI ENERGETICHE IN SICILIA Energia Solare Energia da gas Energia Eolica Energia da biomassa Energia Termica Energia da carbone Energia Idrica Energia Geotermica Centrale idroelettrica

Dettagli

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI Presentazione per le scuole primarie A cura di Enrico Forcucci, Paola Di Giacomo e Alessandra Santini ni Promuovere la conoscenza e la diffusione delle energie provenienti

Dettagli

La L a c c o o m mb b u u st s i t o i n o ne ne 1

La L a c c o o m mb b u u st s i t o i n o ne ne 1 1 La sostanza combustibile può essere: Solida Liquida o Gassosa. I combustibili utilizzati negli impianti di riscaldamento sono quelli visti precedentemente cioè: Biomasse Oli Combustibili di vario tipo

Dettagli

Ing. Raffaele Merola Engineering Environmental Technologies - Energy from biomass PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA SYNGAS DA BIOMASSA

Ing. Raffaele Merola Engineering Environmental Technologies - Energy from biomass PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA SYNGAS DA BIOMASSA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA SYNGAS DA BIOMASSA 1 PRESENTAZIONE GENERALE 1. GENERALITÀ La presente relazione è relativa alla realizzazione di un nuovo impianto di produzione di energia elettrica.

Dettagli

IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici. Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti

IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici. Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti gli utilizzi tecnici dell acqua in un edificio ACQUA FREDDA SANITARIA

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO. Efficienza energetica e Certificati Bianchi. Maurizio Fauri

EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO. Efficienza energetica e Certificati Bianchi. Maurizio Fauri Mercoledì 22 gennaio 2014 Sala Rosa del palazzo della Regione Piazza Dante - Trento EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO Maurizio Fauri Efficienza energetica e Certificati Bianchi Introduzione Anomalie

Dettagli

Metodologie per la misura, il campionamento delle emissioni di ossidi di azoto prodotte dagli impianti termici civili.

Metodologie per la misura, il campionamento delle emissioni di ossidi di azoto prodotte dagli impianti termici civili. REGIONE PIEMONTE BU12 20/03/2014 Codice DB1013 D.D. 12 marzo 2014, n. 52 Metodologie per la misura, il campionamento delle emissioni di ossidi di azoto prodotte dagli impianti termici civili. Con D.C.R.

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Direzione generale per il mercato elettrico, le rinnovabili e l efficienza energetica, il nucleare CIRCOLARE Alla Conferenza delle regioni e delle province autonome All

Dettagli

c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo

c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo Roma, aprile 2015 c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo Bolzano, Pesaro, Ferrara e Treviso capitali della bici, almeno un quarto degli abitanti in bici tutti

Dettagli

STRADARIO DI ISEO: A Airone Via. Alighieri Dante Via. Bedeschi Via Beloardo Via del. Bonardi X Traversa. Bonomelli IV Traversa.

STRADARIO DI ISEO: A Airone Via. Alighieri Dante Via. Bedeschi Via Beloardo Via del. Bonardi X Traversa. Bonomelli IV Traversa. COPYRIGHT TutiicontenutidelepaginecostituentiilpresentedocumentosonoCopyright 2008.Tutiidiritiriservati. Icontenutiqualiadesempio,cartografie,testi,graficiicone,sonodiesclusivaproprietàdiGeoplans.r.l.esonoprotetidaleleggiitalianeedinternazionalisuldiritod

Dettagli

Il sistema energetico italiano e gli obiettivi ambientali al 2020

Il sistema energetico italiano e gli obiettivi ambientali al 2020 6 luglio 2010 Il sistema energetico italiano e gli obiettivi ambientali al 2020 L Istat presenta un quadro sintetico del sistema energetico italiano nel 2009 e con riferimento all ultimo decennio. L analisi

Dettagli

La digestione anaerobica dei rifiuti organici e di altre biomasse

La digestione anaerobica dei rifiuti organici e di altre biomasse La digestione anaerobica dei rifiuti organici e di altre biomasse Nel corso degli ultimi dieci anni la digestione anaerobica si è diffusa in molti paesi europei, tra cui anche l Italia. Questi impianti

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L'EMILIA ROMAGNA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : RAVENNA

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L'EMILIA ROMAGNA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : RAVENNA GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

Presentazione aziendale Technology General Services

Presentazione aziendale Technology General Services Presentazione aziendale Technology General Services T.G.S.. S.r.l. Uffici/Officine: Via Sandro Pertini 9 27050 Casei Gerola (PV) Tel. 0383.398009 e-mail: info@srltgs.com www.srltgs.com C.F. e P.IVA 024615550184

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Degl Innocenti Alessandro Data di nascita 4/10/1951 Qualifica Dirigente Amministrazione Comune di Pontassieve Incarico attuale Dirigente Area Governo del Territorio

Dettagli

Il Ministro dello Sviluppo Economico

Il Ministro dello Sviluppo Economico DECRETO 11 marzo 2008. Attuazione dell articolo 1, comma 24, lettera a) della legge 24 dicembre 2007, n. 244, per la definizione dei valori limite di fabbisogno di energia primaria annuo e di trasmittanza

Dettagli

IL TELERISCALDAMENTO IN ITALIA

IL TELERISCALDAMENTO IN ITALIA IL TELERISCALDAMENTO IN ITALIA Stato attuale e potenzialità di sviluppo Scenario dei benefici energetici ed ambientali INDICE PARTE I Lo stato attuale del riscaldamento urbano in Italia (anno 201 2) 1

Dettagli

AVVISO AGLI UTENTI. Autolinea z150 Cantù Milano (Comasina M3) Transito dalla stazione di Camnago - Lentate

AVVISO AGLI UTENTI. Autolinea z150 Cantù Milano (Comasina M3) Transito dalla stazione di Camnago - Lentate AP AU nr. 11/2015 AVVISO AGLI UTENTI Data emissione 21 Gennaio 2015 Autolinea z150 Cantù Milano (Comasina M3) Transito dalla stazione di Camnago - Lentate Si informa la Gentile Clientela che a partire

Dettagli

Cattura e stoccaggio di CO 2 prodotto dai combustibili fossili

Cattura e stoccaggio di CO 2 prodotto dai combustibili fossili 9.3 Cattura e stoccaggio di CO 2 prodotto dai combustibili fossili 9.3.1 Introduzione Uno dei gas serra derivanti dall attività dell uomo è il CO 2, che proviene principalmente dalla combustione di combustibili

Dettagli

Idrogeno - Applicazioni

Idrogeno - Applicazioni Idrogeno - Applicazioni L idrogeno non è una fonte di energia, bensì un mezzo per accumularla, un portatore di energia che potrà cambiare in futuro molti settori della nostra vita e, con la cella a combustibile,

Dettagli

Solare Pannelli solari termici

Solare Pannelli solari termici Solare Pannelli solari termici Il Sole: fonte inesauribile... e gratuita Il sole, fonte energetica primaria e origine di tutti gli elementi naturali, fonte indiscussa dell energia pulita, libera, eterna,

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

2. Le scuole con elevate percentuali di studenti stranieri

2. Le scuole con elevate percentuali di studenti stranieri 2. Le scuole con elevate percentuali di studenti stranieri 2.1 La concentrazione degli alunni con cittadinanza non italiana in specifiche scuole e nei differenti ordini e gradi scolastici Dall analisi

Dettagli

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA ANUGA COLONIA 05-09 OTTOBRE 2013 Ragione Sociale Inviare a : all'attenzione di : Padiglione Koelnmesse Srl Giulia Falchetti/Alessandra Cola Viale Sarca 336 F tel. 02/86961336 Stand 20126 Milano fax 02/89095134

Dettagli

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 www.autotrasportionline.com Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 01/set/2009-30/set/2011 Rispetto a: Sito Visualizzazioni di pagina uniche 30.000 30.000 15.000 15.000 0 0 1

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT

SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT ARPAT: cos è ARPAT, l Agenzia regionale per la protezione ambientale della Toscana, è attiva dal 1996. Attraverso una rete di Dipartimenti provinciali presenti sul territorio

Dettagli

Neuropsicologia: Valutazione, Diagnosi e Riabilitazione V edizione

Neuropsicologia: Valutazione, Diagnosi e Riabilitazione V edizione ALTA SCUOLA DI PSICOLOGIA AGOSTINO GEMELLI Facoltà di Psicologia Master Universitario di secondo livello Neuropsicologia: Valutazione, Diagnosi e Riabilitazione V edizione Sedi di Milano e Brescia Master

Dettagli

Una formula molecolare è una formula chimica che dà l'esatto numero degli atomi di una molecola.

Una formula molecolare è una formula chimica che dà l'esatto numero degli atomi di una molecola. Una formula molecolare è una formula chimica che dà l'esatto numero degli atomi di una molecola. La formula empirica e una formula in cui il rappporto tra gli atomi e il piu semplice possibil Acqua Ammoniaca

Dettagli

OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13

OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13 OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13 ANALISI COMPARATIVA DATI 2011-2012-2013 ANALISI DATI AGGREGATI 2011-2012- 2013 ANDAMENTO INFORTUNI NEL QUADRIENNIO

Dettagli

Maggior Supporto. Enel Produzione SpA

Maggior Supporto. Enel Produzione SpA Enel Produzione SpA Concorso nazionale Le buone pratiche sulla manutnzione sicura Campagna Ambienti di lavoro sani e sicuri 2010-2011 Napoli, 27 Ottobre 2011 Villa Colonna Bandini Stefano Di Pietro Responsabile

Dettagli

Opere di ristrutturazione edilizia e risanamento conservativo - variante essenziale relative all'immobile sito in via Millelire n 10/c - Milano

Opere di ristrutturazione edilizia e risanamento conservativo - variante essenziale relative all'immobile sito in via Millelire n 10/c - Milano Comune di MILANO Provincia di MILANO Regione LOMBARDIA RELAZIONE TECNICA Rispondenza alle prescrizioni in materia di contenimento del consumo energetico Deliberazione Giunta Regionale 22 dicembre 2008

Dettagli

Federesco. Le Energy Service Company. La situazione a livello nazionale e opportunità per le imprese

Federesco. Le Energy Service Company. La situazione a livello nazionale e opportunità per le imprese Federesco Le Energy Service Company La situazione a livello nazionale e opportunità per le imprese Seminario Strumenti, opportunità e potenzialità dell efficienza energetica a supporto del sistema locale

Dettagli

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA Axpo Italia AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA UN GRUPPO A DIMENSIONE EUROPEA Axpo opera direttamente in oltre 20 paesi europei L Italia è uno dei mercati principali del gruppo Axpo in Italia Alla presenza

Dettagli

Il Ministro dello Sviluppo Economico

Il Ministro dello Sviluppo Economico ERETO 11 marzo 2008 coordinato con ecreto 26 gennaio 2010 (modifiche in rosso, in vigore dal 14 marzo 2010; attenzione: le modifiche sono riportate al solo scopo di facilitare la lettura del decreto; in

Dettagli

Innovazione e investimenti in campo energetico. Le strategie ed i finanziamenti regionali per le imprese piemontesi

Innovazione e investimenti in campo energetico. Le strategie ed i finanziamenti regionali per le imprese piemontesi Innovazione e investimenti in campo energetico Le strategie ed i finanziamenti regionali per le imprese piemontesi Sommario Considerazioni sulle peculiarità del sistema energetico Italiano e Piemontese

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM NET V: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

Digestato da rifiuti e da matrici agricole

Digestato da rifiuti e da matrici agricole Ravenna 2012 Workshop I CIC Consorzio Italiano Compostatori Ravenna, 27 settembre 2012 Digestato da rifiuti e da matrici agricole Lorella ROSSI C.R.P.A. - Reggio Emilia, Comitato Tecnico CIC DIGESTIONE

Dettagli

COMPITO DI CHIMICA DEL 19-04-2013

COMPITO DI CHIMICA DEL 19-04-2013 COMPITO DI CHIMICA DEL 19-04-2013 1) Una certa quantità di solfato di ferro (II), sciolta in una soluzione acquosa di acido solforico, viene trattata con 1.0 10-3 mol di permanganato di potassio. Si ottengono

Dettagli

Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili

Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili Beneficiari Riferimenti normativi Finalità dello strumento Regime transitorio Impianti, alimentati da fonti rinnovabili diverse da quella

Dettagli

RISPARMIO ENERGETICO NELLA CASA 1 G1-034-0 EDITO DA: ENEA - LUNGOTEVERE THAON DI REVEL, 76-00196 ROMA - SETTEMBRE 2003 - DESIGN: ANTIPODI ROMA -

RISPARMIO ENERGETICO NELLA CASA 1 G1-034-0 EDITO DA: ENEA - LUNGOTEVERE THAON DI REVEL, 76-00196 ROMA - SETTEMBRE 2003 - DESIGN: ANTIPODI ROMA - RISPARMIO ENERGETICO NELLA CASA 1 G1-034-0 EDITO DA: ENEA - LUNGOTEVERE THAON DI REVEL, 76-00196 ROMA - SETTEMBRE 2003 - DESIGN: ANTIPODI ROMA - STAMPA: PRIMAPRINT (VITERBO) SVILUPPO SOSTENIBILE S V I

Dettagli

COMUNE DI MENCONICO PROVINCIA DI PAVIA

COMUNE DI MENCONICO PROVINCIA DI PAVIA COMUNE DI MENCONICO PROVINCIA DI PAVIA Via Capoluogo, 21-27050 Menconico (PV) Tel. 0383574001 - Fax 0383574156 P. IVA/C.F. 01240140184 Prot. n. 797 Menconico, 15 luglio 2010 Spett.le - COMUNE DI VARZI

Dettagli

VILLAGGI TURISTICI Comunicazione dell attrezzatura e dei prezzi per l anno 20

VILLAGGI TURISTICI Comunicazione dell attrezzatura e dei prezzi per l anno 20 MOD.COM/VIT COMUNE di VILLAGGI TURISTICI Comunicazione dell attrezzatura e dei prezzi per l anno 20 1 SEMESTRE (scrivere a macchina o in stampatello) 2 SEMESTRE 01 Denominazione del Villaggio Turistico

Dettagli

Regolamento del Concorso a premio denominato: LO HOBBIT: LA DESOLAZIONE DI SMAUG

Regolamento del Concorso a premio denominato: LO HOBBIT: LA DESOLAZIONE DI SMAUG Regolamento del Concorso a premio denominato: LO HOBBIT: LA DESOLAZIONE DI SMAUG 1. SOGGETTO PROMOTORE: Gruppo Coin SpA con socio unico, capitale sociale 18.081.484,30 I.V - Via Terraglio, 17-30174 Mestre

Dettagli

Determinazione del punto di infiammabi-lità mediante apparecchiatura Abel

Determinazione del punto di infiammabi-lità mediante apparecchiatura Abel Indice Numerico NOM 6-88 Vedi UNI 0009 NOM 9-71 Prova di stabilità degli oli isolanti NOM 15-71 Prova di distillazione dei prodotti petroliferi NOM 5-71 Determinazione dello zolfo nei prodotti petroliferi

Dettagli

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali ENERGIA 269 ENERGIA Il ricorso all utilizzo di fonti rinnovabili sovvenzionate comporta dei potenziali impatti ambientali. Fra questi, vi sono l alterazione dei corsi d acqua a causa delle derivazioni

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA SERVIZIO CONCESSIONI ==============REGISTRO DELLE CONCESSIONI============= ANNO 2014

PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA SERVIZIO CONCESSIONI ==============REGISTRO DELLE CONCESSIONI============= ANNO 2014 1 1 PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA SERVIZIO CONCESSIONI ==============REGISTRO DELLE CONCESSIONI============= ANNO 2014 N PROVV. DATA TITOLARE OGGETTO PROVV. (1) 1414 08.01.2014 TELECOM S.P.A. Autorizzazione

Dettagli

L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena: le motivazioni delle scelte progettuali dal punto di vista dell Energy Manager

L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena: le motivazioni delle scelte progettuali dal punto di vista dell Energy Manager Workshop Tecnico Efficientamento energetico nelle strutture ospedaliere e residenziali sanitarie Area Science Park Padriciano, Trieste 29 aprile 2015 L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena:

Dettagli

Relazione specialistica

Relazione specialistica Relazione specialistica Dipl.-Ing. Hardy Ernst Dipl.-Wirtschaftsing. (FH), Dipl.-Informationswirt (FH) Markus Tuffner, Bosch Industriekessel GmbH Basi di progettazione per una generazione ottimale di vapore

Dettagli

FONTI ENERGETICHE PRIMARIE ED USI FINALI DI ENERGIA. Differenze metodologiche fra BEN ed Eurostat e conseguenze sui vincoli di impegno.

FONTI ENERGETICHE PRIMARIE ED USI FINALI DI ENERGIA. Differenze metodologiche fra BEN ed Eurostat e conseguenze sui vincoli di impegno. FONTI ENERGETICHE PRIMARIE ED USI FINALI DI ENERGIA Differenze metodologiche fra BEN ed Eurostat e conseguenze sui vincoli di impegno (Giuseppe Tomassetti) Settembre 2009 Sintesi Esistono rilevanti differenze

Dettagli

Energia Italia 2012. Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013

Energia Italia 2012. Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013 Energia Italia 2012 Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013 Anche il 2012 è stato un anno in caduta verticale per i consumi di prodotti energetici, abbiamo consumato: 3 miliardi

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA ROMA

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA ROMA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA ROMA DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE n..243. del 21.05.2013 OGGETTO: Elenco dei fornitori e dei prestatori di servizi di fiducia

Dettagli

UNI 10389. Generatori di calore Misurazione in opera del rendimento di combustione

UNI 10389. Generatori di calore Misurazione in opera del rendimento di combustione UNI 10389 Generatori di calore Misurazione in opera del rendimento di combustione 1. Scopo e campo di applicazione La presente norma prescrive le procedure per la misurazione in opera del rendimento di

Dettagli

GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014. (Ottobre 2014)

GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014. (Ottobre 2014) GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014 (Ottobre 2014) I dati presenti in questa pubblicazione fanno riferimento agli studenti con cittadinanza non italiana dell anno scolastico

Dettagli

Vista la deliberazione preliminare del Consiglio dei Ministri, adottata nella riunione del 27 ottobre 2006;

Vista la deliberazione preliminare del Consiglio dei Ministri, adottata nella riunione del 27 ottobre 2006; Decreto legislativo 8 febbraio 2007, n. 20 (Gu 6 marzo 2007 n. 54) Attuazione della direttiva 2004/8/Ce sulla promozione della cogenerazione basata su una domanda di calore utile nel mercato interno dell'energia,

Dettagli

Lo stoccaggio di energia negli impianti CCS

Lo stoccaggio di energia negli impianti CCS Maggiore flessibilità operativa e miglior ritorno economico L. Mancuso - Foster Wheeler Italiana - Power Division N. Ferrari - Foster Wheeler Italiana - Power Division J. Davison - IEA Greenhouse Gas R&D

Dettagli

Diamo importanza all affidabilità Paradigma è: Solare Bollitori / Accumuli inerziali gma Biomassa Termoregolazioni GARANZIA adi ANNI Solare

Diamo importanza all affidabilità Paradigma è: Solare Bollitori / Accumuli inerziali gma Biomassa Termoregolazioni GARANZIA adi ANNI Solare I prodotti Paradigma Paradigma Italia: l azienda ecologicamente conseguente Paradigma Italia nasce nel 1998 dall esperienza e affidabilità della casa madre tedesca, azienda leader nella distribuzione di

Dettagli

IDROGENO E FONTI RINNOVABILI: UNA POSSIBILE SOLUZIONE AI PROBLEMI ENERGETICI

IDROGENO E FONTI RINNOVABILI: UNA POSSIBILE SOLUZIONE AI PROBLEMI ENERGETICI IDROGENO E FONTI RINNOVABILI: UNA POSSIBILE SOLUZIONE AI PROBLEMI ENERGETICI di Gaetano Cacciola 1 Secondo il World Energy Outlook (WEO) 2007, dell Agenzia Internazionale dell Energia, l aumento dei consumi

Dettagli

OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA

OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA VINCERE LA SFIDA DEL CLIMA E DARE SICUREZZA ENERGETICA AL PAESE RISPARMIARE ENERGIA E PUNTARE SULLE RINNOVABILI DUE NECESSITA CHE SI TRASFORMANO IN OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DECRETO 10 ottobre 2014. Aggiornamento delle condizioni, dei criteri e delle modalità di attuazione dell obbligo di immissione in consumo di biocarburanti compresi quelli

Dettagli

IL FERRO Fe. Che cos è la siderurgia? E l insieme dei procedimenti per trasformare i minerali di ferro in Prodotti Siderurgici.

IL FERRO Fe. Che cos è la siderurgia? E l insieme dei procedimenti per trasformare i minerali di ferro in Prodotti Siderurgici. IL FERRO Fe 1 Il ferro è un metallo di colore bianco grigiastro lucente che fonde a 1530 C. E uno dei metalli più diffusi e abbondanti sulla terra e certamente il più importante ed usato: navi, automobili,

Dettagli

SCALA DEI PESI ATOMICI RELATIVI E MEDI

SCALA DEI PESI ATOMICI RELATIVI E MEDI SCALA DEI PESI ATOMICI RELATIVI E MEDI La massa dei singoli atomi ha un ordine di grandezza compreso tra 10-22 e 10-24 g. Per evitare di utilizzare numeri così piccoli, essa è espressa relativamente a

Dettagli