Lorenzo Bertuccio. Gruppo di lavoro: Emanuela Cafarelli Aldo Di Berardino Marianna Rossetti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Lorenzo Bertuccio. Gruppo di lavoro: Emanuela Cafarelli Aldo Di Berardino Marianna Rossetti"

Transcript

1 LA MOBILITA SOSTENIBILE IN ITALIA: indagine sulle principali 50 città Lorenzo Bertuccio Direttore Scientifico Euromobility Gruppo di lavoro: Emanuela Cafarelli Aldo Di Berardino Marianna Rossetti

2 L indagine prende in considerazione 50 Comuni: - tutti i capoluoghi di regione e le province autonome; - Comuni con più di abitanti.

3 La popolazione 3,000,000 2,800,000 > < > < > < ,600,000 2,400,000 2,200,000 2,000,000 variazione della popolazione residente tra il 2009 e il 2010 popolazione in aumento 1,800,000 popolazione in diminuizione 1,600,000 1,400,000 1,200,000 [Abitanti] 1,000, , , ,000 in 32 città su 50 la popolazione è aumentata 200,000 0 Roma Milano Napoli Torino Palermo Genova Bologna Firenze Bari Catania Venezia Verona Messina Padova Trieste Brescia Taranto Prato R. Calabria Parma Modena R. Emilia Perugia Livorno Ravenna Cagliari Foggia Rimini Salerno Ferrara Sassari Siracusa Pescara Monza Latina Bergamo Forlì Trento Vicenza Terni Novara Bolzano Piacenza Ancona Udine Catanzaro L'Aquila Potenza Campobasso Aosta Popolazione media anno 2010 (Elaborazione su dati ISTAT)

4 La densità abitativa [ab/kmq] [ab/kmq] [ab/kmq] [Ab./Sup.] Napoli 8.194,9 Prato 1.920,1 R. Calabria 789,0 Milano 7.225,7 Cagliari 1.830,8 Trento 734,0 Torino 6.978,1 Udine 1.757,0 R. Emilia 729,2 Palermo 4.128,2 Aosta 1.638,5 Parma 711,6 Monza 3.700,9 Catania 1.628,1 Venezia 656,6 Pescara 3.662,8 Livorno 1.546,0 Siracusa 606,6 Firenze 3.614,2 Vicenza 1.437,7 Terni 533,4 Bergamo 2.999,6 Verona 1.278,9 Forlì 516,5 Bari 2.756,6 Messina 1.149,1 Latina 429,1 Bologna 2.691,5 Rimini 1.058,8 Potenza 393,3 Genova 2.499,3 Novara 1.016,4 Perugia 372,0 Trieste 2.432,3 Modena 1.006,5 Ferrara 334,3 Salerno 2.362,1 Campobasso 916,4 Foggia 301,0 Padova 2.301,7 Taranto 884,9 Ravenna 242,1 Roma 2.141,6 Piacenza 868,7 Sassari 239,0 Brescia 2.125,1 Catanzaro 837,5 L'Aquila 155,5 Bolzano 1.980,5 Ancona 830, Abitanti /Km MEDIA = Napoli Milano Torino Palermo Monza Pescara Firenze Bergamo Bari Bologna Genova Trieste Salerno Padova Roma Brescia Bolzano Prato Cagliari Udine Aosta Catania Livorno Vicenza Verona Messina Rimini Novara Modena Campobasso Taranto Piacenza Catanzaro Ancona R. Calabria Trento R. Emilia Parma Venezia Siracusa Terni Forlì Latina Potenza Perugia Ferrara Foggia Ravenna Sassari L'Aquila Densità abitativa media anno 2010 (Elaborazione su dati ISTAT)

5 L indice di motorizzazione Aosta = 201,64 In 17 città l indice è in aumento Media 09 = 61,13 MEDIA 10= 60,67 60 Indice di motorizzazione in aumento [Veh/100*Ab] Indice di motorizzazione in diminuzione 30 Latina L'Aquila Catania Potenza Roma Perugia Campobasso Brescia Cagliari Siracusa Terni R. Emilia Udine Ravenna Catanzaro Modena Sassari Forlì Monza Prato Ferrara Torino Ancona Pescara R. Calabria Palermo Rimini Novara Vicenza Verona Piacenza Bergamo Messina Parma Taranto Padova Napoli Trento Salerno Bari Foggia Firenze Milano Livorno Trieste Bologna Bolzano Genova Venezia Indice medio anno 2010 (Elaborazione su dati ACI)

6 La densità veicolare (veh/kmq) Veh/ Kmq Media 2010: 828,60 0 Napoli Torino Milano Aosta Palermo Monza Pescara Firenze Bergamo Bari Roma Bologna Brescia Salerno Padova Trieste Cagliari Prato Genova Catania Udine Bolzano Vicenza Livorno Verona Messina Rimini Modena Campobasso Novara Catanzaro Taranto Piacenza Ancona R. Calabria R. Emilia Parma Trento Siracusa Terni Forlì Latina Potenza Venezia Perugia Ferrara Foggia Ravenna Sassari L'Aquila Densità veicolare media anno 2010 (Elaborazione su dati ACI e ISTAT)

7 Gli autoveicoli per standard emissivo Standard emissivo medio anno 2010 (Elaborazione su dati ACI)

8 Indice motorizzazione motocicli Media 10 = 13,25 [Veh/100*Ab] 5 0 Livorno Genova Catania Rimini Trieste Firenze Palermo Siracusa Messina Salerno Ancona Roma Pescara Bergamo Bologna Napoli Ravenna Verona Padova Terni Monza Catanzaro Parma Bolzano R. Calabria Latina Milano Forlì Aosta Bari Perugia R. Emilia Sassari Ferrara Piacenza Prato L'Aquila Trento Taranto Cagliari Modena Vicenza Brescia Campobasso Novara Udine Torino Potenza Venezia Foggia Motocicli anno 2010 (Elaborazione su dati ACI)

9 I motocicli per standard emissivo Standard emissivo motocicli anno 2010 (Elaborazione su dati ACI)

10 I veicoli a gas: Metano e GPL MEDIA 2009 = 6,06% MEDIA 2010= 7,04% GPL 2009 = 4,27% GPL 2010= 5,11% Metano 2009= 1,79% Metano 2010= 1,93% % Metano % GPL Elaborazione su dati ACI livello provinciale

11 Incentivi per i veicoli a gas: Dati comunali GPL Metano Fonte: Consorzio Ecogas

12 Ma cosa pensano gli italiani dei veicoli a GPL e Metano? Risultati di una indagine telefonica C.A.T.I. (Computer Assisted Telephone Interview) I dati sono ponderati in modo da risultare quanto più possibile rappresentativi della popolazione obiettivo Universo di riferimento Popolazione Italiana di età superiore a 18 anni Campione realizzato 860 interviste stratificate per quote rispetto a: Sesso, fascia di età Area geografica ed ampiezza Centro MARKET RESEARCH COMPANY

13 I veicoli a Gas secondo gli italiani (1) Lei dispone un veicolo a GPL o a Metano? Base popolazione Il 24% della popolazione, corrisponde al 10 % delle famiglie Base: Totale intervistati (860) Base: 50 città Osservatorio (400) MARKET RESEARCH COMPANY Il numero medio di auto possedute a famiglia è pari a 1.5 Il circolante GPL e/o Metano è pertanto pari al 6.6%

14 I veicoli a Gas secondo gli italiani (2) Quanto è soddisfatto della presenza e della diffusione dei distributori? Base: Intervistati che dichiarano di possedere un veicolo GPL Metano Totale Italia (198) 50 città Osservatorio (79) MARKET RESEARCH COMPANY

15 I veicoli a Gas secondo gli italiani (3) Quanto è d accordo con le seguenti affermazioni? Base: Totale intervistati (860) Base: 50 città Osservatorio (400) MARKET RESEARCH COMPANY

16 La qualità dell aria: Giorni di superamento di PM Giorni di superamento PM Giorni di superamento PM Giorni di superamento PM In 27 Città diminuiscono i giorni di superamento consentiti in un anno (pari a 35). La città migliore è Genova con 5 giorni di superamento, la peggiore Ancona con 140 giorni; soltanto 19 Città registrano un numero di superamenti al di sotto di 35 giorni. 140 gg. 100 µg/m Media Limite superamenti giornalieri Dlgs 155/2010Dati non disponibili per Foggia e Catanzaro 20 5 gg. 0 Genova L'Aquila Catania Livorno Potenza R. Emilia Sassari Aosta Campobasso Bolzano Messina Trieste Bari Terni Perugia Latina Udine Taranto Trento Salerno Roma Forlì Prato Pescara R. Calabria Palermo Rimini Ferrara Parma Bologna Piacenza Firenze Verona Bergamo Novara Modena Ravenna Milano Vicenza Brescia Monza Padova Napoli Cagliari Venezia Torino Ancona Dati non disponibili per Siracusa, Catanzaro e Foggia

17 La qualità dell aria: Media annuale di PM Media Annua PM Media Annua PM Media Annua PM Il trend della media annuale è in diminuzione dal 2008 al La media più bassa si è registrata a L Aquila (20 µg/m 3 ), la più alta a Torino (50 µg/m 3 ). Ben 40 Comuni hanno registrato una media annuale inferiore al limite dei 40 µg/m 3 50 µg/m Valore limite annuale Dlgs 155/2010 gg/anno 30 Media 20 µg/m L'Aquila Potenza Campobasso Bolzano Aosta Trento Perugia Sassari R. Emilia Livorno Trieste Genova Terni Udine Bari Forlì Latina Messina R. Calabria Rimini Parma Prato Taranto Bologna Ferrara Piacenza Novara Catania Salerno Verona Bergamo Roma Pescara Modena Ravenna Firenze Padova Vicenza Brescia Monza Milano Palermo Cagliari Venezia Napoli Ancona Torino Dati non disponibili per Siracusa, Catanzaro e Foggia

18 La qualità dell aria: Ore di superamento di NO Ore di superamento NO Ore di superamento NO Ore di superamento NO In 44 Città le ore di superamento registrate sono inferiori alle consentite in un anno (pari a 16). In 26 Città non si registra alcun superamento del valore limite orario. La città peggiore è Firenze con 88 superamento del limite orario. 88 ore µg/m Limite superamenti orari Dlgs 155/ Media 0 Aosta Bari Bologna Bolzano Campobasso Catania Ferrara Forlì L'Aquila Livorno Messina Monza Palermo Parma Perugia Pescara Potenza Prato Ravenna R. Calabria R. Emilia Rimini Taranto Venezia Verona Vicenza Bergamo Novara Padova Salerno Sassari Cagliari Piacenza Latina Modena Brescia Trieste Genova Terni Udine Ancona Trento Napoli Torino Roma Milano Firenze Dati non disponibili per Siracusa, Catanzaro e Foggia

19 La qualità dell aria: Media annuale di NO Media Annua NO Media Annua NO Media Annua NO µg/m Il trend della media annuale è in diminuzione dal 2008 al La media più bassa si è registrata a Potenza (10 µg/m 3 ), la più alta a Firenze (102 µg/m 3 ). Soltanto 9 Comuni hanno registrato una media annuale inferiore al limite dei 40 µg/m Media Valore limite annuale Dlgs 155/2010 µg/m µg/m Potenza L'Aquila R. Calabria Aosta Campobasso Taranto Ravenna Messina Forlì Monza Cagliari Salerno Bolzano Ferrara Livorno Rimini Vicenza Padova Parma Perugia R. Emilia Sassari Verona Prato Ancona Piacenza Bari Bologna Venezia Pescara Udine Modena Novara Bergamo Latina Napoli Terni Trento Trieste Brescia Genova Catania Milano Torino Roma Palermo Firenze Dati non disponibili per Siracusa, Catanzaro e Foggia

20 Ma quanto è sentito dagli italiani il problema dell inquinamento? Risultati di una indagine telefonica C.A.T.I. (Computer Assisted Telephone Interview) I dati sono ponderati in modo da risultare quanto più possibile rappresentativi della popolazione obiettivo Universo di riferimento Popolazione Italiana di età superiore a 18 anni Campione realizzato 860 interviste stratificate per quote rispetto a: Sesso, fascia di età Area geografica ed ampiezza Centro MARKET RESEARCH COMPANY

21 L inquinamento secondo gli italiani Secondo lei nella sua città il problema del traffico e del conseguente inquinamento ambientale è... Base: Totale intervistati (860) Base: 50 città Osservatorio (400) MARKET RESEARCH COMPANY

22 Trasporto pubblico: offerta Milano Venezia Roma Trieste Torino L'Aquila Cagliari Genova Bologna Trento Firenze Parma Taranto Ancona Perugia Aosta Pescara R. Emilia Catania Brescia Udine Bari Napoli Catanzaro Padova Rimini Bolzano Bergamo Modena Piacenza Potenza Palermo Terni Vicenza Livorno Campobasso Verona Prato Foggia Forlì Novara Salerno Ravenna Ferrara Latina R. Calabria Monza Siracusa vett*km/abitanti Messina, Sassari: nd Dato non disponibile per i comuni di Messina e Sassari Fonte: Rapporto Ecosistema Urbano di Legambiente, XVIII edizione

23 Trasporto pubblico: passeggeri Venezia Roma Milano Trieste Genova Bologna Napoli Firenze Trento Brescia Parma Cagliari Torino Padova Verona Perugia Pescara Bergamo Bolzano Ancona Udine Ferrara Rimini Bari Catania Piacenza R. Emilia Livorno Modena Novara Taranto Campobasso Ravenna Vicenza Palermo L'Aquila Prato Forlì Terni Aosta Catanzaro R. Calabria Monza Foggia Siracusa Potenza Latina Dato Messina, non disponibile Salerno, per i comuni di Messina, Sassari: Salerno nd e Sassari n viaggi/anno/abitante Fonte: Rapporto Ecosistema Urbano di Legambiente, XVIII edizione

24 Zone a Traffico Limitato (mq/ab) Aosta Firenze Ferrara Bologna Brescia Piacenza Parma Padova Bergamo Terni Bolzano Modena R. Emilia Ravenna Vicenza Trento Rimini Potenza Salerno Livorno Roma Udine Monza R. Calabria Bari Venezia Genova Napoli Prato Torino Foggia Perugia Novara Forlì Sassari Pescara Catanzaro Ancona Catania Milano Trieste Palermo mq/abitanti Cagliari, L Aquila, Taranto: nd Campobasso, Latina, Livorno, Messina,Verona: 0 Fonte: Rapporto Ecosistema Urbano di Legambiente, XVIII edizione

25 Aree Pedonali Urbane (mq/ab) Venezia Firenze Salerno Parma Padova Piacenza Trieste Torino Bari R. Emilia Rimini Milano Pescara Bolzano Ravenna Napoli Ferrara Bologna Prato Livorno Forlì Modena Messina Ancona Sassari Verona Terni Genova Roma Vicenza Udine Cagliari Foggia L'Aquila Perugia Catanzaro Trento Potenza Catania Monza Brescia Palermo R. Calabria Aosta Siracusa Latina Campobasso Novara Bergamo 0 0,5 1 1,5 2 2,5 3 3,5 4 4,5 5 mq/abitanti Fonte: Rapporto Ecosistema Urbano di Legambiente, XVIII edizione Taranto: nd

26 Piste ciclabili (km/10.000*ab) R. Emilia Modena Forli' Ferrara Padova Brescia Ravenna Parma Rimini Piacenza Bolzano Trento Udine Vicenza Venezia Verona Prato Bologna Bergamo Monza Novara Firenze Aosta Terni Torino Campobasso Trieste Pescara Catanzaro Latina Livorno Milano Foggia Roma Perugia Ancona Palermo Bari Salerno Cagliari Messina R. Calabria Nessuna pista ciclabile nei comune di Catania, Genova, L'Aquila, Napoli, Potenza, Sassari, Siracusa e Taranto km di pista ciclabile/popolazione*10000 Elaborazione su dati ISTAT 2009

27 Parcheggi a pagamento Firenze Bologna Ancona Parma Torino Vicenza Genova Udine Taranto Verona Trento Campobasso Pescara Palermo Piacenza Prato Forli' Salerno R. Emilia Napoli Venezia Milano Roma Catania Cagliari Brescia Ferrara Rimini Bergamo Potenza Novara Monza Foggia Messina Terni Padova Livorno Ravenna R. Calabria Aosta Bolzano Latina Perugia Bari Modena Trieste Siracusa Catanzaro Sassari n stalli di sosta a pagamento su strada/1000 autovetture circolanti L Aquila: nd Dato nondisponibile per il comune di L'Aquila Elaborazione su dati Istat 2009

28 Parcheggi di interscambio Venezia Piacenza Bergamo Bologna Cagliari Bolzano Padova Prato Brescia Ravenna Udine Terni Perugia Pescara Modena Trento Salerno Ancona Catanzaro Vicenza R. Emilia Milano Genova Novara Parma Firenze Aosta Bari Livorno Forli' Potenza Latina Foggia Messina Catania Palermo Roma Ferrara Verona Monza Trieste Napoli Torino Rimini R. Calabria Campobasso Taranto Sassari, Siracusa, L Aquila: nd Dato nondisponibile per i comune di Sassari, Siracusa e L'Aquila n stalli di sosta in parcheggi di scambio con il trasporto pubblico/1000 autovetture circolanti Elaborazione su dati Istat 2009

29 Indice di incidentalità 3 2 Media 09= 1,25 [(incidenti/abitanti)*100] 1 0 Trieste Palermo Potenza R. Calabria Napoli Messina Livorno Campobasso Torino Pescara Prato Taranto Catanzaro Roma Terni Sassari Parma Genova Venezia Aosta Ferrara Catania L'Aquila Cagliari Foggia Bologna Bolzano Siracusa Novara Verona Piacenza Ravenna Perugia Trento R. Emilia Padova Forlì Firenze Rimini Milano Monza Brescia Bari Modena Udine Latina Ancona Salerno Vicenza Bergamo Elaborazione su dati Istat 2009

30 Indice di mortalità indice di mortalità [morti/incidenti)*100] Media 09= 1, Genova Milano Monza Prato Rimini Firenze Roma Livorno Siracusa R. Emilia Modena Trieste Pescara Bari Trento Sassari Ancona Torino Bergamo Verona Salerno Venezia Cagliari Napoli Forlì Bologna Messina Padova Terni Vicenza Aosta Palermo Catania Novara Perugia Taranto Piacenza Udine Ravenna Ferrara Bolzano R. Calabria Catanzaro L'Aquila Parma Brescia Latina Campobasso Foggia Potenza Elaborazione su dati Istat 2009

31 Ma come si spostano oggi gli italiani? Risultati di una indagine telefonica C.A.T.I. (Computer Assisted Telephone Interview) in termini di: Tipologia (urbana, extraurbana) Mezzi utilizzati e modalità di utilizzo nell anno precedente I dati sono ponderati in modo da risultare quanto più possibile rappresentativi della popolazione obiettivo Universo di riferimento Popolazione Italiana di età superiore a 18 anni Campione realizzato 860 interviste stratificate per quote rispetto a: Sesso, fascia di età Area geografica ed ampiezza Centro MARKET RESEARCH COMPANY

32 Come si spostano gli italiani (1) In una giornata tipo i suoi spostamenti per lavoro, studio, commissioni avvengono prevalentemente all interno del comune in cui vive o è costretto a cambiare comune? MARKET RESEARCH COMPANY Base: Totale intervistati (860) Base: 50 città Osservatorio (400)

33 Come si spostano gli italiani (2) Per questo tipo di spostamenti quale mezzo utilizza prevalentemente? MARKET RESEARCH COMPANY Base: Totale intervistati (860) Base: 50 città Osservatorio (400)

34 Come si spostano gli italiani (3) Rispetto ad un anno fa il suo utilizzo è MARKET RESEARCH COMPANY Base: Totale intervistati (860) Base: 50 città Osservatorio (400)

35 Come si spostano gli italiani (4) Incremento nell utilizzo tra chi ha modificato il proprio comportamento (%) MARKET RESEARCH COMPANY Base: Intervistati che hanno dichiarato di avere variato il livello di utilizzo rispetto all anno precedente Totale Italia (296) 50 città Osservatorio (119)

36 Mobility Management No Cagliari Campobasso Catanzaro Latina Livorno Pescara Sassari Taranto ND L'Aquila Uffici d'area Comunale Ancona Firenze Napoli Potenza Terni Aosta Foggia Novara Ravenna Trento Bari Forlì Padova Reggio Calabria Trieste Bologna Genova Palermo Reggio Emilia Udine Bolzano Messina Parma Roma Venezia Brescia Milano Perugia Salerno Verona Catania Monza Piacenza Siracusa Vicenza Uffici di Area Provinciale Bergamo Ferrara Modena Rimini Torino Uffici di Area Industriale Prato

37 Car sharing: auto in flotta Flotta 2008 Flotta 2009 flotta 2010 Palermo avvio nel 2009 Brescia avvio nel 2010 Modena servizio sospeso nel maggio VS 2007 auto in flotta + 16,4% VS 2008 auto in flotta + 12,9% 2010 VS 2009 auto in flotta 3,6% Torino Roma Milano Genova Venezia Palermo Bologna Firenze Parma Brescia Bolzano Modena Monza Fonti: ICS Iniziativa Car Sharing, GuidaMi Srl, Bolzano Car Sharing

38 Car sharing: utenti Palermo avvio nel 2009 Brescia avvio nel 2010 Modena servizio sospeso nel maggio VS 2007 utenti + 18,15% 2009 VS 2008 utenti + 15,14% 2010 VS 2009 utenti + 0,7% Fonti: ICS Iniziativa Car Sharing, GuidaMi Srl, Bolzano Car Sharing

39 Car sharing: rapporto auto/popolazione Auto in Car Sharing/ ab. Venezia 1,74 Torino Genova 1,20 1,24 Parma 0,97 Bologna 0,79 Milano Firenze 0,57 0,65 Verificare Palermo Bolzano Roma 0,38 0,48 0,55 monza che ha valore = 0 Brescia 0,31 Monza 0,16 0,00 0,20 0,40 0,60 0,80 1,00 1,20 1,40 1,60 1,80 2,00 Fonti: ICS Iniziativa Car Sharing, GuidaMi Srl, Bolzano Car Sharing

40 Car sharing: rapporto utenti/popolazione Utenti del Car Sharing/ ab. Venezia 122 Genova 32 Bologna 29 Parma 27 Torino 26 Firenze Milano Bolzano Verificare monza che ha Monza Palermo 7 6 valore = 0 Roma 6 Brescia Fonti: ICS Iniziativa Car Sharing, Bolzano Car Sharing

41 Bike sharing: sistema elettronico iscritti al servizio AVVIO NEL 2010 Torino Cagliari Venezia INCREMENTO UTENTI DEL BIKE SHARING 2009 Vs ,53 % 2010 Vs ,14 % Fonti: Bicincittà, BikeMi

42 Bike sharing: sistema elettronico - bici AVVIO NEL 2010 Torino Cagliari Venezia INCREMENTO BICICLETTE IN BIKE SHARING 2009 Vs ,24 % 2010 Vs ,82 % Fonti: Bicincittà, BikeMi

43 Bike sharing: rapporto utenti/popolazione Utenti del Bike Sharing/ ab. Brescia 176 Milano 99 Bergamo Novara Roma Siracusa Parma Torino R. Emilia Bari Udine Terni 22 Cagliari 13 Prato Genova 5 6 Venezia Fonti: Bicincittà, BikeMi

44 Bike sharing: rapporto bici/popolazione Biciclette in Bike Sharing/ ab. Milano 11 Bergamo 6 Brescia Novara 6 6 Udine 5 Siracusa 5 Terni 4 R. Emilia 4 Torino 3 Parma Bari 2 3 Cagliari Venezia 2 2 Prato 2 Genova 1 Roma Fonti: Bicincittà, BikeMi

45 Cosa sanno e quanto credono gli italiani al Bike Sharing? Risultati di una indagine telefonica C.A.T.I. (Computer Assisted Telephone Interview) I dati sono ponderati in modo da risultare quanto più possibile rappresentativi della popolazione obiettivo Universo di riferimento Popolazione Italiana di età superiore a 18 anni Campione realizzato 860 interviste stratificate per quote rispetto a: Sesso, fascia di età Area geografica ed ampiezza Centro MARKET RESEARCH COMPANY

46 Il Bike Sharing secondo gli italiani (1) Lei sa cosa è il bike sharing? Base: Totale intervistati (860) Base: 50 città Osservatorio (400) Base: Città con Bike Sharing (297) MARKET RESEARCH COMPANY

47 Il Bike Sharing secondo gli italiani (2) La diffusione del Bike Sharing può essere un valido contributo alla riduzione del traffico e dell inquinamento in città? Base: Totale intervistati (860) Base: 50 città Osservatorio (400) Base: Città con Bike Sharing (297) MARKET RESEARCH COMPANY

48 Il Bike Sharing secondo gli italiani (3) Nella mia città dovrebbero esserci più parcheggi dedicati al Bike sharing? (Città con Bike sharing) Base: Città con Bike Sharing (297) Base: 50 Città Osservatorio con bike sharing (270) MARKET RESEARCH COMPANY

49 Il Bike Sharing secondo gli italiani (4) Il bike sharing dovrebbe essere disponibile anche nella mia città? (Città senza Bike sharing) Base: Totale intervistati in città senza Bike sharing (563) Base: 50 Città Osservatorio senza bike sharing (130) MARKET RESEARCH COMPANY

50 Iniziative ed eventi città non aderenti città aderenti 0 Prima Giornata Nazionale della bicicletta Bimbinbici Bicincittà Vivicittà Mobility Week Fonti: MATTM; Fiab, Uisp, European Coordination Of The Mobility Week

51 Iniziative ed eventi totale eventi Bari X X X X X 5 Brescia X X X X X 5 Ferrara X X X X X 5 Modena X X X X X 5 R. Emilia X X X X X 5 Roma X X X X X 5 Bologna X X X X 4 Firenze X X X X 4 Palermo X X X X 4 Parma X X X X 4 Pescara X X X X 4 Torino X X X X 4 Aosta X X X 3 Bergamo X X X 3 Latina X X X 3 Messina X X X 3 Milano X X X 3 Napoli X X X 3 Padova X X X 3 Prato X X X 3 Ravenna X X X 3 Trieste X X X 3 Venezia X X X 3 Vicenza X X X 3 Fonti: MATTM; Fiab, Uisp, European Coordination Of The Mobility Week

52 Iniziative ed eventi totale eventi Cagliari X X 2 Campobasso X X 2 Catania X X 2 Foggia X X 2 Genova X X 2 L'Aquila X X 2 Livorno X X 2 Monza X X 2 Novara X X 2 Perugia X X 2 Piacenza X X 2 Rimini X X 2 Salerno X X 2 Sassari X X 2 Siracusa X X 2 Trento X X 2 Udine X X 2 Verona X X 2 Bolzano X 1 Forlì X 1 Potenza X 1 R. Calabria X 1 Taranto X 1 Terni X 1 Ancona 0 Catanzaro 0 Fonti: MATTM; Fiab, Uisp, European Coordination Of The Mobility Week

53 LA MOBILITA SOSTENIBILE IN ITALIA: indagine sulle principali 50 città 1 Torino 11 Prato CLASSIFICA: 21 Vicenza 31 Forlì 41 Messina 2 Venezia 12 Udine 22 Trieste 32 Perugia 42 Catanzaro 3 Milano 13 Aosta 23 Livorno 33 Napoli 43 Monza 4 Brescia 14 Modena 24 Palermo 34 Ferrara 44 Sassari 5 Parma 15 Trento 25 Novara 35 Bari 45 Latina 6 Bologna 16 Piacenza 26 Bolzano 36 Terni 46 R. Calabria 7 Padova 17 Rimini 27 Ravenna 37 Salerno 47 Siracusa 8 Bergamo 18 R. Emilia 28 Verona 38 Potenza 48 L'Aquila 9 Firenze 19 Ancona 29 Cagliari 39 Taranto 49 Foggia 10 Genova 20 Roma 30 Pescara 40 Catania 50 Campobasso

c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo

c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo Roma, aprile 2015 c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo Bolzano, Pesaro, Ferrara e Treviso capitali della bici, almeno un quarto degli abitanti in bici tutti

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo del Trasporto Ferroviario e dell Alta Velocità in Italia Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo della mobilità in treno: i grandi corridoi europei La rete TEN (Trans European Network) gioca un ruolo

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13

OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13 OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13 ANALISI COMPARATIVA DATI 2011-2012-2013 ANALISI DATI AGGREGATI 2011-2012- 2013 ANDAMENTO INFORTUNI NEL QUADRIENNIO

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli

TEST INGEGNERIA 2014

TEST INGEGNERIA 2014 scienze www.cisiaonline.it TEST INGEGNERIA 2014 Ing. Giuseppe Forte Direttore Tecnico CISIA Roma, 1 ottobre 2014, Assemblea CopI DATI CISIA - MARZO, SETTEMBRE 2014 test erogati al 15 settmebre CARTACEI

Dettagli

GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014. (Ottobre 2014)

GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014. (Ottobre 2014) GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014 (Ottobre 2014) I dati presenti in questa pubblicazione fanno riferimento agli studenti con cittadinanza non italiana dell anno scolastico

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

I servizi per gli studenti: le opinioni dei laureati su università, città e diritto allo studio 1

I servizi per gli studenti: le opinioni dei laureati su università, città e diritto allo studio 1 I servizi per gli studenti: le opinioni dei laureati su università, città e diritto allo studio 1 di Andrea Cammelli, Serena Cesetti e Davide Cristofori 1. Aspetti introduttivi Dal 1998 AlmaLaurea, attraverso

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

L ITALIA DA BERE (E DA MANGIARE) FIPE RACCONTA I CONSUMI ALIMENTARI FUORI CASA DELLO STIVALE

L ITALIA DA BERE (E DA MANGIARE) FIPE RACCONTA I CONSUMI ALIMENTARI FUORI CASA DELLO STIVALE Approfondimenti Milano, 15 ottobre 2013 L ITALIA DA BERE (E DA MANGIARE) FIPE RACCONTA I CONSUMI ALIMENTARI FUORI CASA DELLO STIVALE Abstract della ricerca P.E. 24h/La Cas@fuoricasa a cura dell Ufficio

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

Regioni, province e grandi comuni

Regioni, province e grandi comuni SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA 2 0 0 4 Settore Popolazione Tavole di mortalità della popolazione italiana Regioni, province e grandi comuni Anno 2000 Informazioni n. 28-2004

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

Individuazione delle aree a maggior rischio di incidenti stradali

Individuazione delle aree a maggior rischio di incidenti stradali Convegno PREVENZIONE E SALUTE UN BINOMIO INSCINDIBILE SANIT Roma, 25 giugno 2009 Individuazione delle aree a maggior rischio di incidenti stradali I Ciaramella SISP - ASL RM B In collaborazione con D D

Dettagli

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Mobility Management Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Hera Imola-Faenza, sede di via Casalegno 1, Imola La normativa vigente: D.M. 27/03/1998, decreto Ronchi Mobilità sostenibile nelle aree urbane Le

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

L ITALIA NELL ERA CREATIVA

L ITALIA NELL ERA CREATIVA CREATIVITYGROUPEUROPE presenta L ITALIA NELL ERA CREATIVA Irene Tinagli Richard Florida Luglio 00 Copyright 00 Creativity Group Europe L Italia nell Era Creativa fa parte del Progetto CITTÀ CREATIVE Promosso

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI

MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI In questa fermata Audimob, l analisi dei dati si sofferma sui comportamenti in mobilità dei romani e dei residenti nei comuni

Dettagli

2. Le scuole con elevate percentuali di studenti stranieri

2. Le scuole con elevate percentuali di studenti stranieri 2. Le scuole con elevate percentuali di studenti stranieri 2.1 La concentrazione degli alunni con cittadinanza non italiana in specifiche scuole e nei differenti ordini e gradi scolastici Dall analisi

Dettagli

Rapporto statistico sulla falsificazione dell euro

Rapporto statistico sulla falsificazione dell euro Rapporto statistico sulla falsificazione dell euro 2013 MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro Direzione V, Ufficio VI (UCAMP) Ufficio Centrale

Dettagli

POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va

POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va di Alberto Pagliarino e Nadia Lambiase Una produzione di Pop Economy Da dove allegramente vien la crisi e dove va Produzione Banca Popolare

Dettagli

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA DELF DALF Le certificazioni ufficii della lingua francese ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO www.testecertificazioni.it IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO

Dettagli

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini:

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Tabaccai Convenzionati con Banca ITB; Bennet S.p.A; Esselunga S.p.A; Carrefour; Conad Adriatico Soc. Coop; Tigros S.p.A;

Dettagli

PRIT: contesto e strategie

PRIT: contesto e strategie PRIT: contesto e strategie A cura di Paolo Ferrecchi Bologna, 23 novembre 2007 Cabina di regia per il coordinamento delle politiche di programmazione e per il PTR: incontro tematico su Mobilità e Infrastrutture

Dettagli

0.414.994.541. Accordo

0.414.994.541. Accordo Testo originale 0.414.994.541 Accordo tra il Consiglio Federale Svizzero ed il Governo della Repubblica Italiana sul reciproco riconoscimento delle equivalenze nel settore universitario Concluso il 7 dicembre

Dettagli

dai vita alla tua casa

dai vita alla tua casa dai vita alla tua casa SEMPLICE MENTE ENERGIA bioedilizia Una STRUTTURA INNOVATIVA PARETE MEGA PLUS N 10 01 struttura in legno 60/60 mm - 60/40 mm 02 tubazione impianto elettrico ø 21 mm 03 struttura portante

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

Regolamento del Concorso a premio denominato: LO HOBBIT: LA DESOLAZIONE DI SMAUG

Regolamento del Concorso a premio denominato: LO HOBBIT: LA DESOLAZIONE DI SMAUG Regolamento del Concorso a premio denominato: LO HOBBIT: LA DESOLAZIONE DI SMAUG 1. SOGGETTO PROMOTORE: Gruppo Coin SpA con socio unico, capitale sociale 18.081.484,30 I.V - Via Terraglio, 17-30174 Mestre

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Elenco enti, istituti e aziende per il diritto allo studio universitario

Elenco enti, istituti e aziende per il diritto allo studio universitario Elenco enti, istituti e aziende per il diritto allo studio universitario Ancona Ente regionale per il diritto allo studio universitario (Ersu), Vicolo della Serpe 1, 60121 Ancona, tel. 071-227411 (centr.),

Dettagli

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI PIEMONTE - VALLE D'AOSTA LIGURIA UNIONE COMMERCIO E TURISMO PROVINCIA DI 1 PF1335_PR418_av214_1 SAVONA ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI DELLA 2 PF1085_PR313_av214_1 PROVINCIA DI ALESSANDRIA ASCOM-BRA ASSOCIAZIONE

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

Foglio Informativo n AF01 aggiornamento n 023 data ultimo aggiornamento 12.03.2015

Foglio Informativo n AF01 aggiornamento n 023 data ultimo aggiornamento 12.03.2015 Foglio Informativo n AF01 aggiornamento n 023 data ultimo aggiornamento 12.03.2015 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli artt. 115 e segg. T.U.B. FOGLIO

Dettagli

Conferenza Permanente delle Classi di Laurea delle Professioni Sanitarie (Presidente: Prof. Luigi Frati)

Conferenza Permanente delle Classi di Laurea delle Professioni Sanitarie (Presidente: Prof. Luigi Frati) Conferenza Permanente delle Classi di Laurea delle Professioni Sanitarie (Presidente: Prof. Luigi Frati) LAUREE DELLE PROFESSIONI SANITARIE Rapporto Mastrillo anno 21 Dati sull accesso ai corsi e programmazione

Dettagli

Vorrei un inform@zione

Vorrei un inform@zione Touring Club Italiano Vorrei un inform@zione Come rispondono gli uffici informazioni delle destinazioni turistiche italiane e straniere Dossier a cura del Centro Studi TCI Giugno 2007 SOMMARIO Alcune premesse

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 Analisi statistiche Giugno 2012 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI Anni 2009-2011 Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT

Dettagli

REPOR DIREZIONE GENERALE UFFICIO

REPOR DIREZIONE GENERALE UFFICIO M Innovazione Conoscenza RETE REPOR RT ATTIVITA PATENT LIBRARY ITALIA 213 DIREZIONE GENERALE LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE UFFICIO ITALIANO BREVETTI E I Sommario Introduzione... 3 I servizi erogati dalla Rete...

Dettagli

Dati climatici G.DE GIORGIO

Dati climatici G.DE GIORGIO Dati climatici G.DE GIORGIO Introduzione Nella progettazione dei sistemi di conversione e utilizzazione dell energia solare, sia attivi che passivi, così come nella valutazione energetica del sistema edificio

Dettagli

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA Collegno, 17 novembre 2014 CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA PROPOSTA DI TRENO STORICO RIEVOCATIVO DA TORINO A UDINE progetto per la realizzazione di una tradotta militare rievocativa, da Torino a Udine

Dettagli

Grad. Codice Candidato Punt. Scelte Status

Grad. Codice Candidato Punt. Scelte Status Grad. Codice Candidato Punt. Scelte Status MP ASPERI LUCA. Medicina Pavia, Medicina Vercelli "Avogadro", Medicina Milano, Medicina Torino I Facoltà MP CASTI VALENTINA. Medicina Cagliari CMP LUPPI RICCARDO.

Dettagli

> MANGIARE E BERE IN ITALIA

> MANGIARE E BERE IN ITALIA Percorso 3 > MANGIARE E BERE IN ITALIA Guarda questi piatti della cucina italiana. Secondo te, di quali parti d Italia sono tipici? Ogni regione d Italia ha i suoi piatti tipici. Spesso quando pensiamo

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 111 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Modifiche al codice della strada, di cui al decreto

Dettagli

Indice. Introduzione... 2. Definizioni... 3. Tecnologia degli Impianti fotovoltaici... 4. L irraggiamento solare in Italia nel 2012...

Indice. Introduzione... 2. Definizioni... 3. Tecnologia degli Impianti fotovoltaici... 4. L irraggiamento solare in Italia nel 2012... Indice Introduzione... 2 Definizioni... 3 Tecnologia degli Impianti fotovoltaici... 4 La fonte solare L irraggiamento solare in Italia nel 2012... 6 Mappa della radiazione solare nel 2011 e nel 2012...

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 www.autotrasportionline.com Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 01/set/2009-30/set/2011 Rispetto a: Sito Visualizzazioni di pagina uniche 30.000 30.000 15.000 15.000 0 0 1

Dettagli

Corriamo. 5 EDIZIONE i percorsi le associazioni le attività a favore di sport & ambiente. per l ambiente!

Corriamo. 5 EDIZIONE i percorsi le associazioni le attività a favore di sport & ambiente. per l ambiente! Corriamo 5 EDIZIONE i percorsi le associazioni le attività a favore di sport & ambiente per l ambiente! E la più grande corsa a tappe a favore dell e dello ambiente sport E una manifestazione non competitiva,

Dettagli

OpenStreetMap a servizio della Pubblica Amministrazione: l'esperienza di B.U.NE.T. (Bicycle Urban NEtwork in Torino)

OpenStreetMap a servizio della Pubblica Amministrazione: l'esperienza di B.U.NE.T. (Bicycle Urban NEtwork in Torino) OpenStreetMap a servizio della Pubblica Amministrazione: l'esperienza di B.U.NE.T. (Bicycle Urban NEtwork in Torino) Mappathon, 9 Aprile 2015 Relatore: Danilo Botta, Project Manager, 5T S.r.l. La genesi

Dettagli

magazine mobility press Audimob: alternative all'auto, osservatorio sui comportamenti della mobilità degli italiani

magazine mobility press Audimob: alternative all'auto, osservatorio sui comportamenti della mobilità degli italiani mobility press magazine Audimob: alternative all'auto, osservatorio sui comportamenti della mobilità degli italiani Art, le misure regolatorie per bandi di gara e convenzioni TPL Toscana: si pronuncia

Dettagli

Il consumo di suolo in Italia. Edizione 2014

Il consumo di suolo in Italia. Edizione 2014 Il consumo di suolo in Italia Edizione 2014 Rapporti 195/2014 Informazioni legali L Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) e le persone che agiscono per conto dell Istituto

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

Tavola 1 Incidenti stradali, morti e feriti

Tavola 1 Incidenti stradali, morti e feriti PRINCIPALI EVIDENZE DELL INCIDENTALITÀ STRADALE IN ITALIA I numeri dell incidentalità stradale italiana Nel 2011, in Italia si sono registrati 205.638 incidenti stradali, che hanno causato 3.860 morti

Dettagli

Comune di San Giustino. STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI

Comune di San Giustino. STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI Comune di San Giustino STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI Presentazione pubblica del 19.02.2015 IPOTESI PROGETTUALI CONSIDERAZIONI PRELIMINARI TUTELARE L ACCESSIBILITÀ AI

Dettagli

GUIDA ALLE PENSIONI Per le lavoratrici agricole e del settore agroalimentare

GUIDA ALLE PENSIONI Per le lavoratrici agricole e del settore agroalimentare GUIDA ALLE PENSIONI Per le lavoratrici agricole e del settore agroalimentare Cara lavoratrice, negli ultimi due anni il sistema pensionistico italiano ha subìto pesanti interventi che hanno modificato,

Dettagli

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche tradizionali. Il principo dell uso è di deviare energie

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 3 maggio 1957, n. 686, Norme di esecuzione del T.U. delle disposizioni sullo statuto degli impiegati civili dello Stato, approvato con decreto del Presidente

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Prot. n. DGPM/VI/19.000/A/45-109.000/I/15 Roma, 5 marzo 2002 OGGETTO:Erogazione del trattamento privilegiato provvisorio nella misura

Dettagli

PRIMI DATI SULLA SPERIMENTAZIONE DEL SOSTEGNO PER L INCLUSIONE ATTIVA (SIA) NEI GRANDI COMUNI

PRIMI DATI SULLA SPERIMENTAZIONE DEL SOSTEGNO PER L INCLUSIONE ATTIVA (SIA) NEI GRANDI COMUNI DIREZIONE GENERALE PER flash 29 L INCLUSIONE E LE POLITICHE SOCIALI PRIMI DATI SULLA SPERIMENTAZIONE DEL SOSTEGNO PER L INCLUSIONE ATTIVA (SIA) NEI GRANDI COMUNI Roma, 1 settembre 2014 Il punto di partenza:

Dettagli

XX EDIZIONE. Diventa manager del sociale MASTER UNIVERSITARIO IN GESTIONE DI IMPRESE SOCIALI A.A. 2015/2016 NOVEMBRE 2015 - OTTOBRE 2016 / TRENTO

XX EDIZIONE. Diventa manager del sociale MASTER UNIVERSITARIO IN GESTIONE DI IMPRESE SOCIALI A.A. 2015/2016 NOVEMBRE 2015 - OTTOBRE 2016 / TRENTO XX EDIZIONE MASTER UNIVERSITARIO IN GESTIONE DI IMPRESE SOCIALI A.A. 2015/2016 NOVEMBRE 2015 - OTTOBRE 2016 / TRENTO Diventa manager del sociale IN BREVE DESTINATARI neo-laureati in lauree triennali, specialistiche

Dettagli

Il pendolarismo e la valutazione del trasporto pubblico regionale su ferro e su gomma

Il pendolarismo e la valutazione del trasporto pubblico regionale su ferro e su gomma Regione Lazio Osservatorio per la Valutazione e la Qualità dei Servizi SISTAR-Lazio Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR Il pendolarismo e la valutazione del trasporto pubblico regionale

Dettagli

O R D I N A N Z A TEMPORANEA N. /11

O R D I N A N Z A TEMPORANEA N. /11 Città Patrimonio dell'umanità Dipartimento del Territorio Settore Opere Pubbliche e Mobilità Servizio Infrastrutture Mobilità e Traffico Segreteria e Affari Generali P.G. Sigla RB O R D I N A N Z A TEMPORANEA

Dettagli

I trasferimenti ai Comuni in cifre

I trasferimenti ai Comuni in cifre I trasferimenti ai Comuni in cifre Dati quantitativi e parametri finanziari sulle attribuzioni ai Comuni (2012) Nel 2012 sono stati attribuiti ai Comuni sotto forma di trasferimenti, 9.519 milioni di euro,

Dettagli

Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa

Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa Manifesto dell'ecf per le elezioni al Parlamento Europeo del 2014 versione breve ECF gratefully acknowledges

Dettagli

Andare a scuola da soli

Andare a scuola da soli Bollettino a cura del Progetto di Ricerca "La città dei bambini", Reparto di Psicopedagogia, Istituto Psicologia del CNR di Roma via U. Aldrovandi, 18-00197 Roma, Tel. 06 3221198, Fax 06 3217090, cittbamb@kant.irmkant.rm.cnr.it

Dettagli

Valutazione dell'impatto sulla qualità dell'aria nella città di Bolzano

Valutazione dell'impatto sulla qualità dell'aria nella città di Bolzano CISMA Srl via Siemens 19, I-39100 Bolzano c/o TIS innovation park via Malpaga 8, I-38100 Trento Tel: 0471-068295/068281; 0461-222014 Fax: 0471-068197; 0461-522545 Web: http://www.cisma.bz.it Mail: info@cisma.bz.it

Dettagli

DecOro Una ricca collezione di decorazioni che ampliano le soluzioni architettoniche dei Mosaici d Italia

DecOro Una ricca collezione di decorazioni che ampliano le soluzioni architettoniche dei Mosaici d Italia MOSAICI d ITALIA Il nome.. la materia.. l idea, un progetto di notevole spessore. Una innovazione certa tutto assolutamente ed esclusivamente Italiano. Gres porcellanato estruso, colori a tutta massa dalle

Dettagli

CAMPIONATO A SQUADRE RAGAZZI 2012 SEZIONE MASCHILE

CAMPIONATO A SQUADRE RAGAZZI 2012 SEZIONE MASCHILE SOCIETA' C.R PUNT. M AURELIA LAZ 12013 TEAM LOMBARDIA LOM 11726 PLAIN TEAM VENETO VEN 11487 GESTISPORT COOP LOM 11355 TEAM INSUBRIKA LOM 11323 ANIENE LAZ 11202 TEAM NUOTO TOSCANA EMPOLI TOS 11014 DDS LOM

Dettagli

20 SETTEMBRE - 2 a SESSIONE: Infermiere e Project Management

20 SETTEMBRE - 2 a SESSIONE: Infermiere e Project Management Il unitamente all Università degli Studi di Foggia Facoltà di Medicina e Chirurgia - Master di II livello in Project Manager in Sanità - ed i Collegi di Bari, BAT, Benevento, Bergamo, Campobasso, Caserta,

Dettagli

Dr. Maurizio Apicella

Dr. Maurizio Apicella Dr. Maurizio Apicella Nato a Campagna (SA) il 2.2.1962 Residente in Roma Coniugato con 2 figli FORMAZIONE 1985 Laurea in Giurisprudenza, Università di Salerno 1987 Master Formez per Consulenti di Direzione

Dettagli

Software di gestione delle partecipate per l ente l

Software di gestione delle partecipate per l ente l Software di gestione delle partecipate per l ente l locale Obiettivo Governance Le necessità di governo del sistema delle partecipate comportano l esigenza di dotarsi di un software adeguato, che permetta

Dettagli

ogni giorno in prima linea

ogni giorno in prima linea Servizio itosanitario Emilia-Romagna ogni giorno in prima linea proteggere le coltivazioni, le alberature, i parchi e le aree verdi dell'emilia-romagna da organismi nocivi fornire un supporto specialistico

Dettagli

CORTE DEI CONTI SEZIONI RIUNITE IN SEDE DI CONTROLLO

CORTE DEI CONTI SEZIONI RIUNITE IN SEDE DI CONTROLLO CORTE DEI CONTI SEZIONI RIUNITE IN SEDE DI CONTROLLO RELAZIONE SUL RENDICONTO GENERALE DELLO STATO 2012 VOLUME III ATTENDIBILITÀ DELLE SCRITTURE CONTABILI TOMO II La presente relazione è stata elaborata

Dettagli

Consigli per una guida in sicurezza

Consigli per una guida in sicurezza Consigli per una guida in sicurezza cosa fare prima di mettersi in viaggio cosa fare durante il viaggio Stagione invernale 2014-2015 In caso di neve INDICE Prima di mettersi in viaggio 1 2 3 4 5 PAG 4-

Dettagli

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni)

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni) ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Gli immobili in Italia - 2015 ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Nel presente capitolo è analizzata la distribuzione territoriale

Dettagli

AGGIORNAMENTO LAVORO

AGGIORNAMENTO LAVORO Percorsi PERCORSO TERZA EDIZIONE AGGIORNAMENTO LAVORO FERRARA GENOVA L AQUILA LECCE MANTOVA MARINA DI MASSA MILANO NAPOLI OSIMO PARMA PERUGIA PISA POTENZA REGGIO EMILIA ROMA SALERNO TORINO UDINE VENEZIA

Dettagli

EMILIA ROMAGNA. Natura giuridica. Contatti Via Piero Maroncelli, 40 47014 Meldola, Forlì Cesena. Terapie avanzate nell ambito dell oncologia medica

EMILIA ROMAGNA. Natura giuridica. Contatti Via Piero Maroncelli, 40 47014 Meldola, Forlì Cesena. Terapie avanzate nell ambito dell oncologia medica Altri Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico IRCCS (area di ricerca oncologica) presenti sul territorio nazionale, suddivisi per area geografica Gli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere

Dettagli

All Organismo Pagatore AGEA Via Palestro, 81 00185 ROMA. Via N. Tommaseo, 63-69 35131 PADOVA. Largo Caduti del Lavoro, 6 40122 BOLOGNA

All Organismo Pagatore AGEA Via Palestro, 81 00185 ROMA. Via N. Tommaseo, 63-69 35131 PADOVA. Largo Caduti del Lavoro, 6 40122 BOLOGNA AREA COORDINAMENTO Ufficio Rapporti Finanziari Via Salandra, 13 00187 Roma Tel. 06.49499.1 Fax 06.49499.770 Prot. N. ACIU.2015.140 (CITARE NELLA RISPOSTA) Roma li. 20 marzo 2015 Organismo Pagatore AGEA

Dettagli

Amministrare con i cittadini

Amministrare con i cittadini Amministrare con i cittadini Viaggio tra le pratiche di partecipazione in Italia I RAPPORTI Rubbettino Negli ultimi anni le esperienze di coinvolgimento dei cittadini da parte delle pubbliche amministrazioni

Dettagli

officina officina Il sistema a gestione integrata per la manutenzione informatico

officina officina Il sistema a gestione integrata per la manutenzione informatico Anagrafiche Prelievi e percorrenze Complessivi a rotazione Scadenze Contratti Segnalazioni di anomalia Accettazione mezzi Commesse di lavorazione Manutenzioni preventive Materiali utilizzati Cruscotti

Dettagli

Protagonista dello sviluppo locale

Protagonista dello sviluppo locale Bic Umbria Protagonista dello sviluppo locale Sviluppo Italia Bic Umbria promuove, accelera e diffonde lo sviluppo produttivo e imprenditoriale nella regione. È controllata da Sviluppo Italia, l Agenzia

Dettagli

COMUNE DI SASSARI SETTORE CONTRATTI E PATRIMONIO ESITO PROVVISORIO OPERAZIONI DI GARA D APPALTO

COMUNE DI SASSARI SETTORE CONTRATTI E PATRIMONIO ESITO PROVVISORIO OPERAZIONI DI GARA D APPALTO COMUNE DI SASSARI SETTORE CONTRATTI E PATRIMONIO ESITO PROVVISORIO OPERAZIONI DI GARA D APPALTO Si informa che in data 30.4.2010 si è svolta la seduta pubblica per l'apertura delle buste contenenti le

Dettagli

Piano regionale di coordinamento per la tutela della qualità dell aria ambiente

Piano regionale di coordinamento per la tutela della qualità dell aria ambiente 2 ELEMENTI DI SINTESI SULL INQUINAMENTO ATMOSFERICO Nel presente capitolo viene inquadrata la situazione del sistema aria sul territorio regionale. Viene valutata l entità della pressione esercitata sul

Dettagli

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT 9.00-11.00 I SESSIONE L essenziale di... in Anestesia Presidente: A. De Monte Udine Moderatori: F.E. Agrò Roma, Y. Leykin Pordenone 9.00 La gestione delle

Dettagli

Qualità dei servizi. Per uno standard minimo di benessere

Qualità dei servizi. Per uno standard minimo di benessere CAPITOLO 12 Qualità dei servizi Per uno standard minimo di benessere L accesso diffuso a servizi di qualità è un elemento fondamentale per una società che intenda garantire ai suoi cittadini uno standard

Dettagli

RAPPORTO SULLA RIFORMA DEL COMMERCIO NEI COMUNI METROPOLITANI

RAPPORTO SULLA RIFORMA DEL COMMERCIO NEI COMUNI METROPOLITANI RAPPORTO SULLA RIFORMA DEL COMMERCIO NEI COMUNI METROPOLITANI IPI Istituto per la Promozione Industriale L indagine è stata promossa dal Ministero delle Attività Produttive e dall Associazione Nazionale

Dettagli

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro Disciplina fiscale delle auto assegnate ai dipendenti Stefano Liali - Consulente del lavoro In quale misura è prevista la deducibilità dei costi auto per i veicoli concessi in uso promiscuo ai dipendenti?

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo dicembre 2014 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

PASSIONE E RESPONSABILITÀ DANNO CARATTERE AD OGNI IMPRESA. credemleasing

PASSIONE E RESPONSABILITÀ DANNO CARATTERE AD OGNI IMPRESA. credemleasing PASSIONE E RESPONSABILITÀ DANNO CARATTERE AD OGNI IMPRESA. credemleasing Passione e Responsabilità danno carattere ad ogni impresa. Quando banca e cliente condividono gli stessi valori, i traguardi sono

Dettagli

CHI L I HA. lo CHIAMAVANO EDIZIONE. Ciò che differenzi oggi, avrà una nuova vita domani INDAGINE SUL RECUPERO DEI RIFIUTI FREQUENTAVA VETRI ROTTI

CHI L I HA. lo CHIAMAVANO EDIZIONE. Ciò che differenzi oggi, avrà una nuova vita domani INDAGINE SUL RECUPERO DEI RIFIUTI FREQUENTAVA VETRI ROTTI 3 EDIZIONE dati 2012 CHI L I HA Ciò che differenzi oggi, avrà una nuova vita domani INDAGINE SUL RECUPERO DEI RIFIUTI NASCONDE UN IDENTITÀ PLASTICA FREQUENTAVA VETRI ROTTI si spacciava per una lattina

Dettagli

SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA

SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA DOCUMENTI ISTAT La stima di indicatori per domini sub-regionali con i dati dell indagine Condizioni di salute e ricorso ai servizi sanitari

Dettagli

SETTORE ARIA E AGENTI FISICI U.O. Modellistica STIMA DEI CONSUMI DI LEGNA DA ARDERE PER RISCALDAMENTO ED USO DOMESTICO IN ITALIA

SETTORE ARIA E AGENTI FISICI U.O. Modellistica STIMA DEI CONSUMI DI LEGNA DA ARDERE PER RISCALDAMENTO ED USO DOMESTICO IN ITALIA SETTORE ARIA E AGENTI FISICI U.O. Modellistica STIMA DEI CONSUMI DI LEGNA DA ARDERE PER RISCALDAMENTO ED USO DOMESTICO IN ITALIA Il presente studio è stato predisposto per l Agenzia Nazionale per la Protezione

Dettagli

ROTTAMAZIONE E RINNOVO DEL PARCO UNA STRADA PER LO SVILUPPO, LA SICUREZZA E L AMBIENTE

ROTTAMAZIONE E RINNOVO DEL PARCO UNA STRADA PER LO SVILUPPO, LA SICUREZZA E L AMBIENTE ROTTAMAZIONE E RINNOVO DEL PARCO UNA STRADA PER LO SVILUPPO, LA SICUREZZA E L AMBIENTE Ringraziamenti Lo studio è stato realizzato dalla Fondazione Filippo Caracciolo e dell Automobile Club di Italia.

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA PER I SERVIZI IDRICI E RIFIUTI CAMB/2014/60 del 12 novembre 2014 CONSIGLIO D AMBITO Oggetto: Servizio Idrico Integrato - Approvazione della revisione tariffaria

Dettagli

Il progetto MED APICE ovvero valutazione e mitigazione delle emissioni inquinanti delle attività portuali: il caso di Genova

Il progetto MED APICE ovvero valutazione e mitigazione delle emissioni inquinanti delle attività portuali: il caso di Genova Il progetto MED APICE ovvero valutazione e mitigazione delle emissioni inquinanti delle attività portuali: il caso di Genova Paolo Prati Dipartimento di Fisica Università di Genova Modelli a RECETTORE

Dettagli