Ministero dello Sviluppo Economico DIPARTIMENTO PER L IMPRESA E L INTERNAZIONALIZZAZIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ministero dello Sviluppo Economico DIPARTIMENTO PER L IMPRESA E L INTERNAZIONALIZZAZIONE"

Transcript

1 Ministero dello Sviluppo Economico DIPARTIMENTO PER L IMPRESA E L INTERNAZIONALIZZAZIONE DIREZIONE GENERALE PER LA LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE UFFICIO ITALIANO BREVETTI E MARCHI CLASSIFICAZIONE INTERNAZIONALE DEI PRODOTTI E DEI SERVIZI AI FINI DELLA REGISTRAZIONE DEI MARCHI (CLASSIFICAZIONE DI NIZZA) DECIMA EDIZIONE VOLUME 2 PRODOTTI E SERVIZI ELENCATI IN ORDINE ALFABETICO E DIVISI PER CLASSE

2 Indice PARTE I Prodotti elencati in ordine alfabetico e divisi per classe...2 Classe Classe Classe Classe Classe Classe Classe Classe Classe Classe Classe Classe Classe Classe Classe Classe Classe Classe Classe Classe Classe Classe Classe Classe Classe Classe Classe Classe Classe Classe Classe Classe Classe Classe PARTE II servizi elencati in ordine alfabetico e divisi per classe Classe Classe Classe Classe Classe Classe Classe Classe Classe Classe Classe Sommario Pag 1

3 PARTE I PRODOTTI ELENCATI IN ORDINE ALFABETICO E DIVISI PER CLASSE CLASSE 1 01 A0017 abrasivi (fluidi ausiliari per ) A A0023 acceleratori di vulcanizzazione V A0062 acciaio (preparati per l' annobilitamento dell' ) F A0075 accumulatori (acqua acidulata per la ricarica degli ) A A0079 accumulatori (soluzioni per prevenire la formazione di schiuma negli ) A A0085 accumulatori elettrici (liquidi per desolfatare gli ) L A0088 acetati [prodotti chimici] A A0090 acetato di allumina * A A0091 acetato di cellulosa allo stato grezzo A A0093 acetica (anidride ) A A0094 acetificazione (preparazioni batteriologiche per l' ) B A0095 acetilene A A0101 acetilene (tetracloruro di ) A A0104 aceto (spirito di ) S A0105 aceto di legno [acido pirolegnoso] W A0106 acetone A A0107 acetosa (sale di ) S A0108 acidi (composti chimici resistenti agli ) A A0109 acidi * A A0112 acidulata (acqua ) per la ricarica degli accumulatori A A0129 acqua (prodotti per addolcire l' ) W A0130 acqua (prodotti per la depurazione dell' ) W A0137 acqua acidulata per la ricarica degli accumulatori A A0147 acqua di mare per uso industriale S A0149 acqua distillata D A0150 acqua ossigenata H A0151 acqua pesante H A0178 acque potassiche P A0184 acriliche (resine ) allo stato grezzo A A0190 acustici (prodotti per il rinnovamento dei dischi ) R A0195 additivi chimici per carburanti A A0196 additivi chimici per fanghi di trivellazione A A0197 additivi chimici per oli C A0198 additivi detergenti per la benzina D A0202 addolcimento (prodotti d' ) [metallurgia] M A0204 addolcire l'acqua (prodotti per ) W A0216 adesivi [materie collanti] per l'industria A A0218 adesivi per fasciature chirurgiche A PARTE I Prodotti elencati in ordine di classe Pag 2

4 01 A0220 adesivi per piastrelle di rivestimento A A0224 adragante (gomma ) T A0240 aerosol (gas propulsori per ) G A0263 affumicare la carne (prodotti per ) S A0266 agar agar A A0272 agglutinanti per calcestruzzo A A0298 agricoltura (concimi per l' ) F A0300 agricoltura (prodotti chimici per l' ) ad eccezione dei fungicidi, erbicidi, insetticidi e dei parassiticidi A A0312 alberi (mastice per riempire le cavità degli ) [arboricultura] T A0333 albumina [animale o vegetale, materia prima] A A0334 albumina di malto M A0335 albumina iodata I A0337 albuminata (carta ) A A0339 alcali A A0340 alcali caustico C A0341 alcali volatile [ammoniaca] per uso industriale A A0344 alcalini (ioduri ) per uso industriale A A0345 alcalini (metalli ) A A0346 alcalini (sali di metalli ) S A0347 alcalino terrosi (metalli ) A A0348 alcaloidi * A A0359 alcool * A A0362 alcool etilico E A0365 aldeidi A A0375 alghe [fertilizzanti] S A0379 alginati per l'industria alimentare A A0382 alginati per uso industriale A A0397 alimenti (prodotti chimici per la conservazione degli ) F A0416 allume A A0418 allumina A A0419 allumina (acetato di ) * A A0421 allumina (allume di ) A A0422 allumina (idrato di ) A A0423 allumina (silicato di ) A A0425 alluminio (cloruro di ) A A0428 alluminio (ioduro di ) A A0459 americio A A A0472 amido (colla di ) non per l' industria cartaria né per uso domestico amido (sostanze chimiche per fluidificare l' ) [agenti per togliere la bozzima] S S A0477 amido per uso industriale S A0478 amile (acetato di ) A PARTE I Prodotti elencati in ordine di classe Pag 3

5 01 A0479 amilico (alcool ) A A0480 ammendamento dei terreni (preparati per l' ) S A0484 ammoniaca (aldeide ) A A0485 ammoniaca (allume di ) A A0486 ammoniaca * A A0487 ammoniaca [alcali volatile] per uso industriale A A0489 ammoniacali (sali ) A A0490 ammoniaco (sale ) S A0491 ammoniaco (spirito di sale ) S A0493 ammonio (sali d' ) A A0511 analisi di laboratorio (prodotti chimici per ) non per uso medico né per uso veterinario C A0557 anidra (ammoniaca ) A A0559 anidride titanica per uso industriale T A0560 anidridi A A0561 animale (albumina ) [materia prima] A A0562 animale (carbone ) A A0563 animale (nero ) A A0564 animale (preparazioni di carbone ) A A0615 antidetonanti per motori a scoppio A A0622 antigelo A A0624 anti incrostanti A A0625 antimonio A A0626 antimonio (ossido di ) A A0627 antimonio (solfuro di ) A A0649 antitartaro (prodotti ) A A0653 antranilico (acido ) A A0660 appannatura (prodotti contro l' ) C A0661 appannatura degli smalti e del vetro (prodotti chimici per l' ) S A0689 appretti * S A0699 arabica (gomma ) G A0714 arboricoltura (preparati glutinosi per l' ) G A0742 argentatura (soluzioni per l' ) S A0745 argento (azotato d' ) S A0749 argento (nitrato d' ) S A0766 argilla espansa per l'idrocoltura [substrato] E A0767 argon A A0859 arseniato di piombo L A0860 arsenico A A0861 arsenioso (acido ) A A0915 assorbimento d'olio (materie sintetiche per l' ) A A0916 astato A A0939 atomiche (combustibili per pile ) F A0951 attinio A PARTE I Prodotti elencati in ordine di classe Pag 4

6 01 A0953 attivo (carbone ) A A0995 autovirante (carta ) [fotografia] S A1014 azotati N A1015 azotati (concimi ) N A1016 azoto N A1017 azoto (protossido d' ) N B0029 bagni di fissaggio [fotografia] F B0030 bagni di galvanizzazione G B0032 bagni di viraggio [fotografia] T B0060 balsamo di gurjum per la fabbricazione di vernici B B0124 barilla (soda di ) S B0125 bario B B0126 bario (composti del ) B B0127 bario (solfato di ) B B0128 barite B B0129 baritica (carta ) B B0140 basi [prodotti chimici] B B B B0183 batteriche (preparazioni ) non per uso medico né veterinario battericidi per l'enologia [prodotti chimici utilizzati durante la fabbricazione del vino] batteriologiche (preparazioni ) non per uso medico nè veterinario B O B B0185 batteriologici (preparati ) per l'acetificazione B B0196 bauxite B B0220 bentonite B B0222 benzene (acidi della serie del ) B B0223 benzene (derivati del ) B B0224 benzene metilato M B0226 benzina (additivi detergenti per la ) D B0229 benzoico (acido ) B B0230 benzoico (solfimmide ) B B0232 benzolo metilato M B0236 berkelio B B0257 bevande (agenti di filtrazione per l'industria delle ) F B0317 bicarbonato di sodio per uso chimico B B0347 bicloruro di stagno B B0349 bicromato di potassio B B0350 bicromato di soda B B0378 biochimici (catalizzatori ) B B0380 biologiche (preparazioni ) non per uso medico né veterinario B B0383 biossalato di potassio P B0384 biossido di manganese M PARTE I Prodotti elencati in ordine di classe Pag 5

7 01 B0393 birra (prodotti per la chiarificazione e la conservazione della ) B B0402 bismuto B B0403 bismuto (gallato basico di ) B B0405 bismuto (sottonitrato di ) per uso chimico B B0464 borace B B0473 borico (acido ) per uso industriale B B0544 brasatura (fondenti per la ) B B0545 brasatura (prodotti per la ) B B0569 bromo per uso chimico B C0037 cainite K C0045 calce (acetato di ) L C0046 calce (carbonato di ) L C0047 calce (cloruro di ) L C0052 calcestruzzo (agglutinanti per il ) A C0058 calcestruzzo (prodotti chimici per l'aerazione del ) C C0059 calcestruzzo (prodotti per la conservazione del ) ad eccezione delle pitture e degli oli C C0061 calcica (cianamide ) [concimi] N C0062 calcio (carburo di ) C C0063 calcio (sali di ) C C0093 californio C C0128 calzature (mastici per ) C C0129 calzature (mastici per ) C C0142 calze (prodotti per impedire la smagliatura delle ) R C0159 camere d'aria (composizioni per la riparazione delle ) I C0184 camini (prodotti chimici per la pulizia dei ) C C0239 canfora per uso industriale C C0280 caolino K C0354 carbonati C C0361 carbone (nero di ) per uso industriale C C0364 carbone (prodotti per risparmiare sul ) C C0367 carbone animale A C0368 carbone animale (preparazioni di ) A C0369 carbone attivo A C0372 carbone di sangue B C0373 carbone d'osso B C0374 carbone per filtri C C0376 carbonico (acido ) C C0378 carbonile per la protezione delle piante C C0380 carbonio C C0381 carbonio (idrati di ) C C0382 carbonio (solfuro di ) C C0383 carbonio (tetracloruro di ) C C0386 carburanti (additivi chimici per ) A PARTE I Prodotti elencati in ordine di classe Pag 6

8 01 C0392 carburi C C0409 carie del grano (prodotti chimici per la protezione contro la ) W C0419 carne (prodotti per affumicare la ) S C0421 carne (prodotti per rendere tenera la ) per uso industriale M C0450 carrozzerie (mastice per ) A C0458 carta (pasta per ) P C0463 carta albuminata A C0466 carta autovirante [fotografia] S C0467 carta baritica B C0469 carta chimica per esperimenti T C0472 carta diazo D C0473 carta fotometrica P C0479 carta nitrata N C0487 carta per fotocalchi B C0488 carta per la fotografia P C0494 carta reattiva R C0496 carta sensibile S C0510 carte da parati (colle per ) A C0512 carte da parati (prodotti per staccare le ) W C0529 cartina di tornasole L C0565 caseina per l'industria alimentare C C0566 caseina per uso industriale C C0598 cassiopeo [lutezio] C C0604 catalizzatori chimici C C0607 catecù C C0633 caucciù (prodotti per la conservazione del ) R C0637 caustici per uso industriale C C0680 celle galvaniche (sali per ) S C0682 cellule staminali non per scopi medici o veterinari S C0685 cellulosa C C0686 cellulosa (acetato di ) allo stato grezzo A C0688 cellulosa (derivati chimici della ) C C0690 cellulosa (esteri di ) per uso industriale C C0692 cellulosa (eteri di ) per uso industriale C C0696 cementi C C0698 cementi per la riparazione degli oggetti rotti C C C0704 cemento (preparazioni per l'impermeabilizzazione del ) ad eccezione delle pitture cemento (prodotti per la conservazione del ) ad eccezione delle pitture e degli oli C C C0724 centurio [fermio] F C0736 cera per innestare gli alberi G C0746 ceramica (smalti per la ) C C0747 ceramica tecnica (composti per la fabbricazione della ) C PARTE I Prodotti elencati in ordine di classe Pag 7

9 01 C0748 ceramici (materiali ) in particelle per filtri C C0760 cerchioni di ruote (composizioni per la riparazione dei ) R C0764 cere (prodotti chimici per sbiancare le ) W C0773 cereali (residui del trattamento dei chicchi di ) per uso industriale B C0779 cerio C C0787 cesio C C0802 chetoni K C0804 chiarificazione (preparazioni per la ) C C0805 chiarificazione dei mosti (prodotti per la ) M C0822 chimiche (preparazioni ) per uso scientifico e non per uso medico né veterinario C C0825 chimici (composti ) resistenti agli acidi A C0826 chimici (elementi ) fissili F C0827 chimici (prodotti ) destinati a facilitare la lega di metalli C C C0829 chimici (prodotti ) per analisi in laboratorio e non per uso medico né veterinario chimici (prodotti ) per l'agricoltura, ad eccezione dei fungicidi, erbicidi, insetticidi e parassiticidi C A C0830 chimici (prodotti ) per l'industria I C0831 chimici (reagenti ) non per uso medico né veterinario C C0874 cianamide calcica [concime] N C0875 cianotipia (soluzioni per la ) C C0876 cianuri C C0925 cimene C C0980 circuiti idraulici (liquidi per ) F C0985 citrico (acido ) per uso industriale C C0999 clorati C C1001 cloridrati H C1002 cloridrico (acido ) H C1003 cloro C C1005 cloruri C C1008 cobalto (ossido di ) per uso industriale C C1038 colico (acido ) C C1043 colla per vino W C1046 collanti (materie ) per fasciature chirurgiche A C1048 collanti (materie ) per l'industria A C1053 colle [apprettature] S C1054 colle per carte da parati A C1056 colle per l'industria G C1057 colle per manifesti A C1073 collodio * C C1089 colorazione dei metalli (sali per la ) S C1092 colori (prodotti chimici per il ravvivamento dei ) per uso industriale B PARTE I Prodotti elencati in ordine di classe Pag 8

10 01 C1106 coltura (terra per la ) E C1108 colture di microrganismi non per uso medico né veterinario C C1110 colture di tessuti biologici diversi da quelli per uso medico o veterinario B C1129 comburenti [additivi chimici per carburanti] C C1134 combustibili (prodotti per risparmiare i ) F C1137 combustibili per pile atomiche F C1159 composizioni per la fabbricazione di dischi acustici C C1160 compost C C1163 composti di ceramica per la sinterizzazione [granuli e polveri] C C1183 concia T C1184 concia (oli per la ) O C1185 concia (sommacco per la ) S C1186 concia dei cuoi (prodotti per la ) C C1187 concia delle pelli (prodotti per la ) C C1189 concimi per i terreni F C1196 condensazione (prodotti chimici di ) C C1247 conservazione degli alimenti (prodotti chimici per la ) F C1248 conservazione dei fiori (prodotti per la ) F C C1251 conservazione dei mattoni (prodotti per la ) ad eccezione delle pitture e degli oli conservazione dei muri (prodotti per la ) ad eccezione delle pitture e degli oli B M C1252 conservazione dei prodotti farmaceutici (prodotti per la ) P C1253 conservazione del cemento (prodotti per la ) ad eccezione delle pitture e degli oli C C1257 conservazione della birra (prodotti per la ) B C1258 conservazione delle tegole (prodotti per la ) ad eccezione delle pitture e degli oli P C1324 coperture per l'humus H C1415 corrosivi (prodotti ) C C1457 cottura (prodotti per attivare la ) per uso industriale C C1474 crema di tartaro per l'industria alimentare C C1475 crema di tartaro per uso chimico C C1478 crema di tartaro per uso industriale C C1489 creosoto per uso chimico C C1499 criogenici (prodotti ) C C1502 cripto K C1514 cromati C C1517 cromici (sali ) C C1518 cromico (acido ) C C1520 cromo (allume di ) C C1522 cromo (ossido di ) C C1523 cromo (sali di ) C PARTE I Prodotti elencati in ordine di classe Pag 9

11 01 C1536 crotonaldeide C C1575 cuoi (prodotti per il rivestimento dei ) L C1576 cuoi (prodotti per la concia dei ) C C1579 cuoio (colle per il ) L C1587 cuoio (mastice per il ) M C1589 cuoio (prodotti chimici per l'impermeabilizzazione del ) L C1590 cuoio (prodotti chimici per l'impregnazione del ) L C1591 cuoio (prodotti chimici per rinfrescare il ) L C1604 curio C D0020 decoloranti per uso industriale D D0028 defolianti D D0079 depurazione del gas (prodotti per la ) G D0085 destrina [appretto] D D0087 detergenti (additivi ) per la benzina D D0090 detergenti [detersivi] utilizzati nel corso di operazioni di fabbricazione D D0099 diagnosi (prodotti per la ) non per uso medico né veterinario D D0111 diastasi per uso industriale D D0114 diatomee (terra di ) D D0115 diazo (carta ) D D0148 dischi acustici (composizioni per la fabbricazione di ) C D0150 dischi acustici (prodotti per il rinnovo dei ) R D0166 disidratanti per uso industriale D D0167 disincrostanti D D0168 disincrostanti non per uso domestico S D0170 disincrostazione dei motori (prodotti chimici per la ) E D0182 dispersioni di materie plastiche D D0189 disprosio D D0192 distillata (acqua ) D D0237 dolomite per uso industriale D E0004 ebollizione per refrigeranti di motori (preparati contro l' ) A E0005 economizzare i combustibili (prodotti per ) F E0008 edulcoranti artificiali [prodotti chimici] A E0038 elettricità statica (prodotti contro l' ) non per uso domestico A E0055 elio H E0065 emollienti per l'industria E E0067 emulsionanti E E0068 emulsionanti E E0072 emulsioni fotografiche P E0074 enologia (battericidi per l' ) [prodotti chimici usati durante la fabbricazione del vino] O E0075 enzimatici (preparati ) per uso industriale E E0078 enzimi per l'industria alimentare E PARTE I Prodotti elencati in ordine di classe Pag 10

12 01 E0079 enzimi per uso industriale E E0083 epossi (resine ) allo stato grezzo E E0094 erbio E E0131 esteri * E E0134 estinguere il fuoco (composti per ) F E0148 etano E E0151 eteri * E E0159 etilico (alcool ) E E0160 etilico (etere ) E E0163 europio E F0014 fanghi di trivellazione (additivi chimici per ) A F0016 fanghi per facilitare la trivellazione D F0028 farina di pesce fertilizzante F F0039 farine per uso industriale F F0042 farmaceutici (prodotti per la conservazione dei prodotti ) P F0054 fasciature chirurgiche (adesivi per ) A F0055 fasciature chirurgiche (materie collanti per ) A F0072 fecola per uso industriale S F0084 fenolo per uso industriale P F0095 fermenti lattici per l'industria alimentare F F0096 fermenti lattici per uso industriale F F0098 fermenti per uso chimico F F0102 fermio [centurio] F F0127 ferro (sali di ) I F0130 ferrocianuri F F0134 ferrotipia (placche di ) [fotografia] F F0149 fertilizzanti (prodotti ) F F0197 filettatura (composizioni per la ) T F0236 filtranti (materie ) [materie plastiche allo stato grezzo] F F0239 filtranti (materie ) [prodotti chimici] F F0240 filtranti (materie ) [sostanze minerali] F F0241 filtranti (materie ) [sostanze vegetali] F F0244 filtrazione (agenti di ) per l'industria delle bevande F F0246 filtri (carbone per ) C F0247 filtri (materiali ceramici in particelle per ) C F0292 fiore di zolfo per uso chimico F F0298 fiori (prodotti per la conservazione dei ) F F0314 fissaggio (bagni di ) [fotografia] F F0316 fissatori [fotografia] F F0317 fissili (corpi ) per l'energia nucleare F F0322 flash (prodotti per la produzione di ) F F0326 flocculanti F F0328 fluatazione (prodotti per la ) L F0329 fluidi ausiliari per abrasivi A F0330 fluidi per la trasmissione automatica T PARTE I Prodotti elencati in ordine di classe Pag 11

13 01 F0331 fluidi per servosterzi P F0332 fluido magnetico per uso industriale M F0334 fluoridrico (acido ) H F0335 fluoro F F0336 fluoro (composti del ) F F0371 follatura (prodotti di ) per l'industria tessile F F0372 follature (materie per ) F F0374 fondenti per la brasatura B F0375 fondenti per la saldatura S F0376 fonderia (leganti per la ) B F0377 fonderia (leganti per la ) B F0379 fonderia (prodotti di modellatura per la ) F F0409 formica (aldeide ) per uso chimico F F0411 formico (acido ) F F0432 fosfati [concimi] P F0434 fosfatidi P F0435 fosforico (acido ) P F0436 fosforo P F0438 fotocalchi (carta per ) B F0439 fotocalchi (tessuto per ) B F0444 fotografia (carta per la ) P F0446 fotografia (prodotti chimici per la ) P F0449 fotografiche (emulsioni ) P F0450 fotografiche (lastre ) sensibilizzate S F0453 fotografici (attenuatori ) R F0456 fotografici (rivelatori ) P F0457 fotografici (sensibilizzatori ) P F0465 fotometrica (carta ) P F0466 fotosensibili (lastre ) P F0468 francio F F0479 freni (liquidi per ) B F0533 frutti (ormoni per accelerare la maturazione dei ) H F0550 fuliggine a uso industriale o agricolo S F0569 fumo (nero ) per uso industriale L F0584 fungicidi (additivi chimici ai ) A F0594 fuoco (prodotti per la protezione dal ) F G0013 gadolinio G G0019 galla (noci di ) G G0020 gallato basico di bismuto B G0026 gallico (acido ) per la fabbricazione dell'inchiostro G G0028 gallio G G0031 gallotannico (acido ) G G0035 galvaniche (sali per celle ) S G0037 galvanizzazione (bagni di ) G G0038 galvanizzazione (prodotti per la ) G PARTE I Prodotti elencati in ordine di classe Pag 12

14 01 G0050 gambier G G0077 gas (prodotti per la depurazione del ) G G0087 gas propellenti per aerosol G G0088 gas protettivi per la saldatura P G0090 gas solidificati per uso industriale S G0091 gas tossici (neutralizzanti di ) T G0106 gel elettroforetici non per uso medico o veterinario E G0118 gelatina per uso fotografico G G0119 gelatina per uso industriale G G0125 gemma (sal ) R G0129 geni di semi per la produzione agricola G G0142 germinazione della verdura (prodotti contro la ) A G0153 getter [materie reattive] G G0174 ghiaccio secco [carbonico] D G0253 gliceridi G G0254 glicerina per uso industriale G G0257 glicole G G0258 glicole (eteri di ) G G0262 glucosidi G G0263 glucosio per l'industria alimentare G G0265 glucosio per uso industriale G G0267 glutine [colla] non per la cartoleria o la casa G G0269 glutine per l'industria alimentare G G0271 glutine per uso industriale G G0272 glutinosi (preparati ) per l'arboricoltura G G0296 gomme [colle] non per la cartoleria o la casa G G0314 grafite per uso industriale G G0325 grassi (acidi ) F G0326 grassi (prodotti per la dissociazione dei ) G G0327 grassi (prodotti per sbiancare i ) F G0391 guano G G0444 gurjum (balsamo di ) per la fabbricazione di vernici B G0445 gurjum (balsamo di ) per la fabbricazione di vernici B H0004 humus H H0005 humus (coperture di ) H I0009 idrati H I0013 idraulici (liquidi per circuiti ) F I0015 idrazina H I0018 idrofughi (prodotti ) eccetto le pitture D I0019 idrogeno H I0036 ignifughi F I0095 impermeabilizzazione del cemento (preparazioni per l' ) eccetto le pitture C I0096 impermeabilizzazione del cuoio (prodotti chimici per l' ) L PARTE I Prodotti elencati in ordine di classe Pag 13

15 01 I0097 impermeabilizzazione delle materie tessili (preparazioni per l' ) T I0105 impregnazione del cuoio (prodotti chimici per l' ) L I0106 impregnazione delle materie tessili (prodotti chimici per l' ) T I0149 incollatura (prodotti per l' ) S I0164 indebolitori fotografici R I0206 indurire i metalli (prodotti per ) M I0207 industria (prodotti chimici per l' ) I I0241 innestare gli alberi (cera per ) G I0242 innestare gli alberi (mastice per ) G I0267 insetticidi (additivi chimici agli ) A I0300 inumidimento (prodotti di ) [lavanderia] M I0301 inumidimento (prodotti di ) [tintoria] M I0302 inumidimento (prodotti di ) per l'industria tessile M I0310 iodata (albumina ) I I0311 iodico (acido ) I I0312 iodio (sali di ) I I0314 iodio per uso chimico I I0318 ioduri per uso industriale I I0319 ioni (scambiatori di ) [prodotti chimici] I I0321 ipoclorito di soda H I0325 iposolfiti H I0345 isotopi per uso industriale I I0348 itterbio Y I0349 ittiocolla non per la cartoleria o la casa né per uso alimentare I I0352 ittrio Y K0004 kieselgur K K0007 krypton K L0099 lantanio L L0117 lastre fotografiche sensibilizzate S L0118 lastre fotosensibili P L0121 lastre sensibilizzate per offset S L0153 lattici (fermenti ) per uso chimico M L0155 lattico (acido ) L L0158 lattosio [materie prime] L L0159 lattosio per l'industria alimentare L L0161 lattosio per uso industriale L L0192 lecitina [materia prima] L L0193 lecitina per l'industria alimentare L L0194 lecitina per uso industriale L L0198 lega di metalli (prodotti chimici destinati a facilitare la ) C L0205 leganti per la fonderia B L0235 legno (aceto di ) [acido pirolegnoso] W PARTE I Prodotti elencati in ordine di classe Pag 14

Potere calorifico al kg: materiali

Potere calorifico al kg: materiali Potere calorifico al kg: materiali INDICE MATERIALI PESO POTERE CALORIFICO kg/mc kcal/kg MJ/kg A Abiti 800 4998 21 A Abiti appesi (al metro lineare) - 121380 510 A Acetaldeide (gas) 1519 6197,52 26,04

Dettagli

Determinazione del punto di infiammabi-lità mediante apparecchiatura Abel

Determinazione del punto di infiammabi-lità mediante apparecchiatura Abel Indice Numerico NOM 6-88 Vedi UNI 0009 NOM 9-71 Prova di stabilità degli oli isolanti NOM 15-71 Prova di distillazione dei prodotti petroliferi NOM 5-71 Determinazione dello zolfo nei prodotti petroliferi

Dettagli

CODICI CER NON PERICOLOSI

CODICI CER NON PERICOLOSI CODICI CER NON PERICOLOSI 01 RIFIUTI DERIVANTI DA PROSPEZIONE, ESTRAZIONE DA MINIERA O CAVA, NONCHÉ DAL TRATTAMENTO FISICO O CHIMICO DI MINERALI 01 01 rifiuti prodotti dall'estrazione di minerali 01 01

Dettagli

RISORSE ENERGETICHE AREA 9 FONTI DI ENERGIA DA DOVE PROVIENE L ENERGIA? 10/12/2013 COME SFRUTTIAMO L ENERGIA DEL SOLE?

RISORSE ENERGETICHE AREA 9 FONTI DI ENERGIA DA DOVE PROVIENE L ENERGIA? 10/12/2013 COME SFRUTTIAMO L ENERGIA DEL SOLE? RISORSE ENERGETICHE ENERGIA 2 AREA 9 FONTI DI ENERGIA E INDISPENSABILE ALLA VITA SULLA TERRA ELEMENTO INDISPENSABILE PER SVILUPPO SOCIALE ED ECONOMICO FINO AD ORA: CONTINUO INCREMENTO DI PRODUZIONE E CONSUMO

Dettagli

BIO-EDILIZIA. Materiali della bio-edilizia 15.04.2014

BIO-EDILIZIA. Materiali della bio-edilizia 15.04.2014 BIO-EDILIZIA Materiali della bio-edilizia 15.04.2014 VISIONE GLOBALE CIO CHE NON PERCEPIAMO NON ESISTE? Pensiamo a quelle che erano le forze elettriche nell universo, prima che l uomo scoprisse l elettricità.

Dettagli

CHIMICA ORGANICA. Gli alcoli

CHIMICA ORGANICA. Gli alcoli 1 E1-ALCOLI CIMICA OGANICA ALCOLI Formula generale Desinenza -olo Gli alcoli Gli alcoli sono, dopo gli idrocarburi, i composti organici più comuni, che è possibile considerare come derivati dagli alcani

Dettagli

Allegati alla parte IV del D. Lgs 152/2006

Allegati alla parte IV del D. Lgs 152/2006 Allegati alla parte IV del D. Lgs 152/2006 Categorie di rifiuti Allegato A Q1 Residui di produzione o di consumo in appresso non specificati Q2 Prodotti fuori norma Q3 Prodotti scaduti Q4 Sostanze accidentalmente

Dettagli

POLVERI MULTIDOSE CAPSULE

POLVERI MULTIDOSE CAPSULE PLVERI MULTIDSE MENTL PLVERE CUTANEA PREPARARE UNA A SCELTA FRA LE DUE FRMULAZINI Composizione: levomentolo o mentolo racemico g 1.0 talco g 99.0 Preparazione 20 g TALC MENT-CANFRAT Composizioe: levomentolo

Dettagli

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Le necessità del nostro corpo Cibo e bevande sono i mezzi con cui il nostro organismo si procura le sostanze di cui ha bisogno per le sue attività vitali.

Dettagli

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche istruzioni per l uso Raccolta Differenziata Una soluzione alla portata di tutti La produzione di rifiuti è in continuo aumento e deve essere gestita in modo

Dettagli

Gli alcool, i composti carbonilici e gli acidi carbossilici

Gli alcool, i composti carbonilici e gli acidi carbossilici Gli alcool, i composti carbonilici e gli acidi carbossilici Con questa unità didattica inizieremo a prendere in considerazione dei composti della chimica organica caratterizzati dal contenere oltre ai

Dettagli

I MATERIALI DELLA LITOSFERA: I MINERALI E LE ROCCE

I MATERIALI DELLA LITOSFERA: I MINERALI E LE ROCCE I MATERIALI DELLA LITOSFERA: I MINERALI E LE ROCCE Dagli atomi alle rocce I materiali di cui è fatta la crosta terrestre si sono formati a partire dai differenti tipi di atomi, circa una novantina, ricevuti

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli

Elenco delle industrie insalubri di cui all'art. 216 del testo unico delle leggi sanitarie

Elenco delle industrie insalubri di cui all'art. 216 del testo unico delle leggi sanitarie D.M. 5 settembre 1994 Elenco delle industrie insalubri di cui all'art. 216 del testo unico delle leggi sanitarie (Supplemento Ordinario alla G.U. N. 220 Serie Generale Parte Prima del 20.09.1994 Supplemento

Dettagli

A) Sostanze chimiche. Fasi interessate dell'attività industriale

A) Sostanze chimiche. Fasi interessate dell'attività industriale "D.M. 5 settembre 1994 Elenco delle industrie insalubri di cui all'art. 216 del testo unico delle leggi sanitarie (G.U. n. 220 del 20.09.1994, s.o. n. 129) ALLEGATO Parte I - INDUSTRIE DI PRIMA CLASSE

Dettagli

Ibiocidi sono stati soggetti in questi ultimi anni alla direttiva LA DIRETTIVA BIOCIDI

Ibiocidi sono stati soggetti in questi ultimi anni alla direttiva LA DIRETTIVA BIOCIDI Ferruccio Trifirò LA DIRETTIVA BIOCIDI PER CAPIRE GLI EFFETTI DEL REACH Con l applicazione della direttiva biocidi, diventata operativa nel 2000, c è stata una forte riduzione dei principi attivi e delle

Dettagli

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo 3 IN ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Latte e coccole... Il latte materno costituisce l alimento più adatto ai bisogni del neonato e non solo dal punto di vista nutrizionale:

Dettagli

COME NASCONO I TAPPI DI SUGHERO

COME NASCONO I TAPPI DI SUGHERO IL SUGHERO CHE COS È Il sughero è un prodotto naturale che si ricava dall estrazione della corteccia della Quercus suber L, la quercia da sughero. Questa pianta è una sempreverde, longeva, che cresce nelle

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

ESERCIZI DI CHIMICA. 5. Calcolare le masse in grammi di: a) 0,30 moli di HNO 3 ; b) 2,50 moli di Na 2 SO 4. [19 g di HNO 3 ; 355 g di Na 2 SO 4 ]

ESERCIZI DI CHIMICA. 5. Calcolare le masse in grammi di: a) 0,30 moli di HNO 3 ; b) 2,50 moli di Na 2 SO 4. [19 g di HNO 3 ; 355 g di Na 2 SO 4 ] ESERCIZI DI CHIMICA 1. Calcolare:a) le moli di H 2 O e le moli di atomi d idrogeno ed ossigeno contenuti in 10g di H 2 O; b) il numero di molecole di H 2 O e di atomi di idrogeno e di ossigeno. [0,55 moli;

Dettagli

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?»

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?» 1 a STRATEGIA EVITARE LA CONTAMINAZIONE conoscere «DOVE SI TROVANO I BATTERI?» I batteri si trovano ovunque nell ambiente (aria, acqua, suolo ed esseri viventi): Sono presenti sulle materie prime, ad es.

Dettagli

Na, C, Cl, H2O, CO2, C2H6O ma che lingua è? ATOMI E MOLECOLE: IMPARIAMO IL LINGUAGGIO LA CHIMICA

Na, C, Cl, H2O, CO2, C2H6O ma che lingua è? ATOMI E MOLECOLE: IMPARIAMO IL LINGUAGGIO LA CHIMICA Na, C, Cl, H2O, CO2, C2H6O ma che lingua è? ATOMI E MOLECOLE: IMPARIAMO IL LINGUAGGIO LA CHIMICA Chimica è una parolaccia? Si direbbe di sì, a giudicare dalle reazioni della opinione pubblica che associa

Dettagli

Effetti dell incendio sull uomo

Effetti dell incendio sull uomo Effetti dell incendio sull uomo ANOSSIA (a causa della riduzione del tasso di ossigeno nell aria) AZIONE TOSSICA DEI FUMI RIDUZIONE DELLA VISIBILITÀ AZIONE TERMICA Essi sono determinati dai prodotti della

Dettagli

Decreto Ministeriale del 05/09/1994 Elenco delle industrie insalubri di cui all'art. 216 del testo unico delle leggi sanitarie.

Decreto Ministeriale del 05/09/1994 Elenco delle industrie insalubri di cui all'art. 216 del testo unico delle leggi sanitarie. Decreto Ministeriale del 05/09/1994 Elenco delle industrie insalubri di cui all'art. 216 del testo unico delle leggi sanitarie. Doc. 494H05SE.900 di Origine Nazionale emanato/a da : Ministro della Sanità

Dettagli

Le graniglie sono classificabili, secondo il materiale di cui sono composte, come segue :

Le graniglie sono classificabili, secondo il materiale di cui sono composte, come segue : Cos è la graniglia? L utensile della granigliatrice : la graniglia La graniglia è praticamente l utensile della granigliatrice: si presenta come una polvere costituita da un gran numero di particelle aventi

Dettagli

Gruppo Mangiarsano Germinal. Book prodotti

Gruppo Mangiarsano Germinal. Book prodotti Gruppo Mangiarsano Germinal Book prodotti Il Gruppo MangiarsanoGerminal opera nel mercato dei prodotti biologici e salutistici con un unica missione: prendersi cura della salute dell uomo e dell ambiente.

Dettagli

La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto!

La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto! La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto! Umido Plastica e Lattine Carta e Cartone Secco non riciclabile Vetro (bianco e colorato) Farmaci scaduti Pile Legno Umido I rifiuti umidi vanno conferiti

Dettagli

glazer union soluzioni per il rispetto delle norme HACCP nel settore alimentare

glazer union soluzioni per il rispetto delle norme HACCP nel settore alimentare CHE COS'È L'HACCP? Hazard Analysis and Critical Control Points è il sistema di analisi dei rischi e di controllo dei punti critici di contaminazione per le aziende alimentari. Al fine di garantire la completa

Dettagli

FATTI FURBO... DIFFERENZIA

FATTI FURBO... DIFFERENZIA Per i comuni del Consorzio Canavesano Ambiente Guida alla raccolta differenziata... FATTI FURBO... DIFFERENZIA anche fatti tu furbo...!!!... e al rispetto dell ambiente DIFFERENZIA ANCHE TU!!! Bastano

Dettagli

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AGRICOLTURA BIOLOGICA LA FILIERA (dal campo alla tavola) AL MERCATO L ETICHETTA PRODOTTI A KM ZERO MERCATI CONTADINI, VENDITA DIRETTA, GAS ALLA TAVOLA LA PIRAMIDE ALIMENTARE

Dettagli

SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE!

SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE! SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE! Perché si inizia a fumare Tutti sanno che fumare fa male. Eppure, milioni di persone nel mondo accendono, in ogni istante, una sigaretta! Non se ne conoscono

Dettagli

Allegato IV alla parte V del D.lgs. 152/06. (testo integrato con le modifiche apportata dal D.lgs. 29 giugno 2010, n. 128)

Allegato IV alla parte V del D.lgs. 152/06. (testo integrato con le modifiche apportata dal D.lgs. 29 giugno 2010, n. 128) Allegato IV alla parte V del D.lgs. 152/06 (testo integrato con le modifiche apportata dal D.lgs. 29 giugno 2010, n. 128) Impianti e attività in deroga. Parte I Impianti ed attività di cui all'articolo

Dettagli

La L a c c o o m mb b u u st s i t o i n o ne ne 1

La L a c c o o m mb b u u st s i t o i n o ne ne 1 1 La sostanza combustibile può essere: Solida Liquida o Gassosa. I combustibili utilizzati negli impianti di riscaldamento sono quelli visti precedentemente cioè: Biomasse Oli Combustibili di vario tipo

Dettagli

Legionella pneumophila: impianti e punti a maggior rischio di colonizzazione e tecniche di prevenzione

Legionella pneumophila: impianti e punti a maggior rischio di colonizzazione e tecniche di prevenzione «Ispezione tecnica: l analisi degli impianti aeraulici» Legionella pneumophila: impianti e punti a maggior rischio di colonizzazione e tecniche di prevenzione Cillichemie Italiana Dott. Marco D Ambrosio

Dettagli

La natura restituisce...cio che il tempo sottrae

La natura restituisce...cio che il tempo sottrae Benessere olistico del viso 100% natura sulla pelle 100% trattamento olistico 100% benessere del viso La natura restituisce......cio che il tempo sottrae BiO-REVITAL il Benessere Olistico del Viso La Natura

Dettagli

10.- DISINFETTANTI PIÙ COMUNI E MODALITÀ D USO

10.- DISINFETTANTI PIÙ COMUNI E MODALITÀ D USO 10.- DISINFETTANTI PIÙ COMUNI E MODALITÀ D USO 10.0.- Disinfettanti e loro caratteristiche Questa sezione descrive alcune famiglie di disinfettanti facilmente reperibili sul mercato che attualmente vengono

Dettagli

"#$%&'()! "*$!$*#+#!,)!$-%#.# Guida ad un impiego sicuro dei solventi sul lavoro

#$%&'()! *$!$*#+#!,)!$-%#.# Guida ad un impiego sicuro dei solventi sul lavoro "#$%&'()! "*$!$*#+#!,)!$-%#.# Guida ad un impiego sicuro dei solventi sul lavoro "#$%&'()!"*$!$*#+#!,)!$-%#.# Cos é un solvente? Molte sostanze chimiche, usate per distruggere o diluire altre sostanze

Dettagli

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Come ottenere energia rinnovabile e compost dai rifiuti organici Un percorso di educazione ambientale alla scoperta dell impianto di compostaggio

Dettagli

QUALITÀ E TRATTAMENTO DELL ACQUA DEL CIRCUITO CHIUSO

QUALITÀ E TRATTAMENTO DELL ACQUA DEL CIRCUITO CHIUSO QUALITÀ E TRATTAMENTO DELL ACQUA DEL CIRCUITO CHIUSO (PARTE 1) FOCUS TECNICO Gli impianti di riscaldamento sono spesso soggetti a inconvenienti quali depositi e incrostazioni, perdita di efficienza nello

Dettagli

Master La pulizia sostenibile come opportunità FORUM PA Roma, 17-20 maggio 2010. L attività di ASSOCASA per una detergenza sostenibile

Master La pulizia sostenibile come opportunità FORUM PA Roma, 17-20 maggio 2010. L attività di ASSOCASA per una detergenza sostenibile Master La pulizia sostenibile come opportunità FORUM PA Roma, 17-20 maggio 2010 L attività di ASSOCASA per una detergenza sostenibile A cura di ASSOCASA Assocasa Associazione Nazionale Detergenti e Specialità

Dettagli

DALLA MOLE AI CALCOLI STECHIOMETRICI

DALLA MOLE AI CALCOLI STECHIOMETRICI Conversione Massa Moli DALLA MOLE AI CALCOLI STECHIOMETRICI - ESERCIZI GUIDATI - LEGENDA DEI SIMBOLI: M = Peso molecolare m(g) = quantità in g di elemento o di composto n = numero di moli Ricorda che l'unità

Dettagli

Veneto. Interscambio commerciale con il Kazakhstan

Veneto. Interscambio commerciale con il Kazakhstan Veneto. Interscambio commerciale con il Kazakhstan Gian Angelo Bellati Segretario Generale Unioncamere Veneto Inaugurazione Consolato Onorario della Repubblica del Kazakhstan 29 gennaio 2013 Venezia www.unioncamereveneto.it

Dettagli

AD OGNI RIFIUTO LA GIUSTA DIREZIONE. per Lecco e provincia

AD OGNI RIFIUTO LA GIUSTA DIREZIONE. per Lecco e provincia AD OGNI RIFIUTO LA GIUSTA DIREZIONE per Lecco e provincia Sacco VIOLA Frazione secca multimateriale L IMPIANTO DI SELEZIONE DEL SACCO VIOLA I sacchi provenienti dalla raccolta, caricati su un nastro trasportatore,

Dettagli

Problemi Scarsa areazione, difficoltà di rivoltamento

Problemi Scarsa areazione, difficoltà di rivoltamento Che cos è il compost Il compost è il terriccio (humus) che si forma dai rifiuti organici (erba, foglie, avanzi di frutta e verdura, ecc) grazie all azione del sole, dell aria e dei microrganismi presenti

Dettagli

L impatto ambientale degli inchiostri da stampa

L impatto ambientale degli inchiostri da stampa FEDERCHIMICA CONFINDUSTRIA AVISA Gruppo inchiostri da stampa e serigrafici L impatto ambientale degli inchiostri da stampa Marzo 2013 Questa nota informativa è stata preparata da EuPIA basandosi su di

Dettagli

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua.

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua. La DIGESTIONE Perché è necessario nutrirsi? Il corpo umano consuma energia per muoversi, pensare, mantenere la temperatura costante, ma anche solo per riposarsi. Il consumo minimo di energia è detto metabolismo

Dettagli

Additivi per sistemi vernicianti a base acqua

Additivi per sistemi vernicianti a base acqua Substance for Success. Guida prodotto L-G 6 Additivi per sistemi vernicianti a base acqua Additivi per sistemi vernicianti a base acqua Indice Additivi bagnanti e disperdenti Pagina 3 Additivi reologici

Dettagli

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L atleta moderno ha bisogno di un maggior numero di adattamenti metabolici all esercizio fisico.

Dettagli

CLASSIFICAZIONE INTERNAZIONALE DEI PRODOTTI E DEI SERVIZI

CLASSIFICAZIONE INTERNAZIONALE DEI PRODOTTI E DEI SERVIZI CLASSIFICAZIONE INTERNAZIONALE DEI PRODOTTI E DEI SERVIZI AI FINI DELLA REGISTRAZIONE DEI MARCHI (CLASSIFICAZIONE DI NIZZA) DECIMA EDIZIONE PARTE II TITOLI DELLE CLASSI E NOTE ESPLICATIVE O R G A N I Z

Dettagli

BILANCIO ENERGETICO NAZIONALE 2012

BILANCIO ENERGETICO NAZIONALE 2012 DIPARTIMENTO PER L'ENERGIA Direzione generale per la sicurezza dell'approvvigionamento e le infrastrutture energetiche DIV. VII - Statistiche ed analisi energetiche e minerarie BILANCIO ENERGETICO NAZIONALE

Dettagli

DIAMO UNA MANO ALLA NATURA

DIAMO UNA MANO ALLA NATURA DIAMO UNA MANO ALLA NATURA ABBATTITORI A RICIRCOLO DI ACQUA (SCRUBBER A TORRE) I sistemi di abbattimento a scrubber rappresentano un ottima alternativa a sistemi di diversa tecnologia (a secco, per assorbimento,

Dettagli

Rasatura cementizia tissotropica ad asciugamento ultrarapido per applicazione anche in verticale a spessore variabile da 1 a 20 mm

Rasatura cementizia tissotropica ad asciugamento ultrarapido per applicazione anche in verticale a spessore variabile da 1 a 20 mm CT LISCIATURE C40-F10 A2 fl CONFORME ALLA NORMA EUROPEA Nivorapid EN 13813 Rasatura cementizia tissotropica ad asciugamento ultrarapido per applicazione anche in verticale a spessore variabile da 1 a 20

Dettagli

Introduzione. Alessandro Centi

Introduzione. Alessandro Centi Introduzione La PEDIATRICA SPECIALIST nasce nel 2012 e si avvale dell esperienza e del know-how formulativo di Pediatrica, consolidata azienda del settore parafarmaceutico da sempre orientata ai bisogni

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza Ai sensi del Regolamento CE 1907/2006 REACH Stampato il 01/06/08 Denominazione commerciale: EFFE 91 ACC-U-SOL ml.

Scheda di dati di sicurezza Ai sensi del Regolamento CE 1907/2006 REACH Stampato il 01/06/08 Denominazione commerciale: EFFE 91 ACC-U-SOL ml. Pagina: 1/ 6 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETA /IMPRESA Articolo numero: art.04920 Utilizzazione della Sostanza / del Preparato: Rivelatore fughe gas Produttore/fornitore: FIMI

Dettagli

Innovazione nella posa dei serramenti La sigillatura delle finestre. Come e perché?

Innovazione nella posa dei serramenti La sigillatura delle finestre. Come e perché? Innovazione nella posa dei serramenti La sigillatura delle finestre. Come e perché? Klaus Pfitscher Relazione 09/11/2013 Marchio CE UNI EN 14351-1 Per finestre e porte pedonali Marchio CE UNI EN 14351-1

Dettagli

Criteri Ambientali Minimi (CAM) Gestione del verde pubblico

Criteri Ambientali Minimi (CAM) Gestione del verde pubblico Criteri Ambientali Minimi (CAM) Gestione del verde pubblico Marco Glisoni Maria Lisa Procopio Incontro formativo Progetto APE settembre 2014 Il Piano d Azione Nazionale per il GPP Piano d azione per la

Dettagli

IL FERRO Fe. Che cos è la siderurgia? E l insieme dei procedimenti per trasformare i minerali di ferro in Prodotti Siderurgici.

IL FERRO Fe. Che cos è la siderurgia? E l insieme dei procedimenti per trasformare i minerali di ferro in Prodotti Siderurgici. IL FERRO Fe 1 Il ferro è un metallo di colore bianco grigiastro lucente che fonde a 1530 C. E uno dei metalli più diffusi e abbondanti sulla terra e certamente il più importante ed usato: navi, automobili,

Dettagli

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista CAMPI DI APPLICAZIONE Impermeabilizzazione di: coperture piane; balconi e terrazzi;

Dettagli

Alida Nepa Sportello Ecoidea - Provincia di Ferrara A scuola di ecologia domestica

Alida Nepa Sportello Ecoidea - Provincia di Ferrara A scuola di ecologia domestica Bollette più leggere. Bollette più leggere..aria più pulita.aria più pulita Alida Nepa Sportello Ecoidea - Provincia di Ferrara A scuola di ecologia domestica Ostellato 28 maggio 2004 A scuola di ecologia

Dettagli

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser Manuale d Istruzioni Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser MODELLO 42545 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato il Termometro IR Modello 42545. Il 42545 può effettuare

Dettagli

GEV ed EMICODE Domande e risposte

GEV ed EMICODE Domande e risposte GEV ed EMICODE Domande e risposte 01. Che cosa sono le emissioni? Il termine emissione indica il rilascio nell ambiente di sostanze gassose, liquide o solide da parte di impianti o materiali. Ciò nonostante,

Dettagli

Etichettatura degli alimenti

Etichettatura degli alimenti Ministero della Salute Direzione generale per l igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione Etichettatura degli alimenti Cosa dobbiamo sapere La scelta di alimenti e bevande condiziona la nostra

Dettagli

Raccolta differenziata dei rifiuti nel Quartiere 1 Centro

Raccolta differenziata dei rifiuti nel Quartiere 1 Centro Comune di Padova Assessorato all Ambiente AcegasAps Raccolta differenziata dei rifiuti nel Quartiere 1 Centro Le 3 Zone di raccolta nel Quartiere 1 Centro Tipo di Rifiuto Cosa conferire Cosa non conferire

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO LA SALUTE VIEN MANGIANDO PERCHÉ MANGIAMO? Il nostro organismo per sopravvivere e stare in buona salute, per crescere, per svolgere attività fisica, per riparare le parti del corpo danneggiate e sostituire

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

Dividere i rifiuti. bidone giallo Caritas. centro di raccolta. assorbenti igienici. audio e video cassette e custodie

Dividere i rifiuti. bidone giallo Caritas. centro di raccolta. assorbenti igienici. audio e video cassette e custodie Dividere i rifiuti A TIPOLOGIA RIFIUTO abiti accendino accumulatori acidi alcool denaturato alcool etilico alluminio contenitori alluminio oggetti di grandi dimensioni amianto ampolle anticrittogamici

Dettagli

ALLEGATO 10. Materie tessili e loro manufatti della sezione XI

ALLEGATO 10. Materie tessili e loro manufatti della sezione XI ALLEGATO 10 ELENCO DELLE LAVORAZIONI O TRASFORMAZIONI ALLE QUALI DEVONO ESSERE SOTTO- POSTI I MATERIALI NON ORIGINARI AFFINCHÉ IL PRODOTTO FINITO POSSA AVERE IL CARATTERE DI PRODOTTO ORIGINARIO Materie

Dettagli

U.D.: LABORATORIO ELETTRICITA

U.D.: LABORATORIO ELETTRICITA U.D.: LABORATORIO ELETTRICITA 1 ATTREZZI MATERIALI 2 Tavoletta compensato Misure: 30cmx20-30 cm spellafili punteruolo cacciavite Nastro isolante Metro da falegname e matita Lampadine da 4,5V o 1,5V pinza

Dettagli

Scheda n 1. Tecnologie ambientali per le Apea SISTEMI MODULARI DI TRATTAMENTO ACQUE DI PIOGGIA. Aspetti ambientali interessati dalla tecnologia

Scheda n 1. Tecnologie ambientali per le Apea SISTEMI MODULARI DI TRATTAMENTO ACQUE DI PIOGGIA. Aspetti ambientali interessati dalla tecnologia LIFE+ PROJECT ACRONYM ETA-BETA LIFE09 ENV IT 000105 Scheda n 1 Tecnologie ambientali per le Apea SISTEMI MODULARI DI TRATTAMENTO ACQUE DI PIOGGIA Aspetti ambientali interessati dalla tecnologia emissioni

Dettagli

Infortunio sul lavoro:

Infortunio sul lavoro: Infortunio sul lavoro: evento che determina un danno alla persona, che si verifica per causa violenta in occasione di lavoro nell ambiente di lavoro, in un breve periodo di tempo (< 8 ore lavorative) Malattia

Dettagli

COMUNE DI RUFFANO. - Provincia di Lecce - REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'UTILIZZO DEL CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE

COMUNE DI RUFFANO. - Provincia di Lecce - REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'UTILIZZO DEL CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE COMUNE DI RUFFANO - Provincia di Lecce - REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'UTILIZZO DEL CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE approvato con Deliberazione del Commissario Straordinario con i poteri del Consiglio Comunale

Dettagli

DICHIARAZIONE DI PRESTAZIONE (art.4 CPR 305/2011)

DICHIARAZIONE DI PRESTAZIONE (art.4 CPR 305/2011) 1) Codice di identificazione unico: 0/4-GF 85 2) Numero di tipo: SABBIA ASTICO 3) Uso previsto di prodotto: UNI EN 12620- Aggregati per calcestruzzo; rilasciato il Certificato di conformità del controllo

Dettagli

SEMINA DIRETTA (SENZA ARATURA) E CONCIMAZIONE ORGANICA LOCALIZZATA ALLA SEMINA DI GRANO TENERO: VANTAGGI AGRONOMICI ED ECONOMICI

SEMINA DIRETTA (SENZA ARATURA) E CONCIMAZIONE ORGANICA LOCALIZZATA ALLA SEMINA DI GRANO TENERO: VANTAGGI AGRONOMICI ED ECONOMICI SEMINA DIRETTA (SENZA ARATURA) E CONCIMAZIONE ORGANICA LOCALIZZATA ALLA SEMINA DI GRANO TENERO: VANTAGGI AGRONOMICI ED ECONOMICI Anno 2006/2007 A cura dell ufficio Agronomico Italpollina Spa OBIETTIVO

Dettagli

PROTOCOLLO DI BIOSICUREZZA. Sperma Scarti Morti Disinfezioni Personale Aghi e strumentario Derattizzazione

PROTOCOLLO DI BIOSICUREZZA. Sperma Scarti Morti Disinfezioni Personale Aghi e strumentario Derattizzazione PROTOCOLLO DI BIOSICUREZZA Sperma Scarti Morti Disinfezioni Personale Aghi e strumentario Derattizzazione Disinfezione Il ricorso a disinfettanti e disinfestanti, se unito ad altre misure tese a minimizzare

Dettagli

L Ozono è un gas altamente reattivo, di odore pungente e ad elevate concentrazioni di colore blu, dotato di un elevato potere ossidante.

L Ozono è un gas altamente reattivo, di odore pungente e ad elevate concentrazioni di colore blu, dotato di un elevato potere ossidante. Ozono (O 3 ) Che cos è Danni causati Evoluzione Metodo di misura Che cos è L Ozono è un gas altamente reattivo, di odore pungente e ad elevate concentrazioni di colore blu, dotato di un elevato potere

Dettagli

Scheda Dati di Sicurezza

Scheda Dati di Sicurezza Scheda Dati di Sicurezza Pagina n. 1 / 5 1. Identificazione della sostanza / del preparato e della Società 1.1 Identificazione della sostanza o del preparato Codice: 190683 Denominazione 1.2 Uso della

Dettagli

Irradiatori Ceramici ad Infrarossi

Irradiatori Ceramici ad Infrarossi Irradiatori Ceramici ad Infrarossi Caratteristiche e Vantaggi Temperature superficiali fino a 750 C. La lunghezza d'onda degli infrarossi, a banda medio-ampia, fornisce un riscaldamento irradiato uniformemente

Dettagli

Cos'è esattamente la gelatina

Cos'è esattamente la gelatina Cos'è esattamente la gelatina LA GELATINA È PURA E NATURALE La gelatina attualmente in commercio viene prodotta in moderni stabilimenti operanti in conformità ai più rigorosi standard di igiene e sicurezza.

Dettagli

COS E LA PRODUZIONE INTEGRATA?

COS E LA PRODUZIONE INTEGRATA? Cos è la Produzione Integrata (PI). Con questo scritto desidero fare una cronistoria sulla produzione integrata, un sistema di lotta iniziato negli anni 80, dove un ticinese nella persona del Dott. Mario

Dettagli

VOCE DI CAPITOLATO "RISANAMENTO DI MURATURE IN DETERIORA- MENTO DA SALI -

VOCE DI CAPITOLATO RISANAMENTO DI MURATURE IN DETERIORA- MENTO DA SALI - VOCE DI CAPITOLATO "RISANAMENTO DI MURATURE IN DETERIORA MENTO DA SALI RIDUZIONE DEI SALI A LIVELLI DI SICUREZZA MEDIANTE ESTRAZIONE CON IMPACCO " DESCRIZIONE LAVORI E VERIFICA La seguente Tabella

Dettagli

Samuele Di Rita - Classe 2 B sa - 16/03/2015 - Gruppo 5: Di Rita, Dal Maso

Samuele Di Rita - Classe 2 B sa - 16/03/2015 - Gruppo 5: Di Rita, Dal Maso Samuele Di Rita - Classe 2 B sa - 16/03/2015 - Gruppo 5: Di Rita, Dal Maso SAGGI ANALITICI SU ALIMENTI CONTENENTI CARBOIDRATI OBIETTIVI Fase 1: Dimostrare, mediante l uso del distillato di Fehling, se

Dettagli

CHE COS E IL CALCESTRUZZO

CHE COS E IL CALCESTRUZZO Il calcestruzzo e le strutture armate Che cos'è il calcestruzzo INDICE 1. CHE COS'È IL CALCESTRUZZO 1.1 DEFINIZIONE DEL CALCESTRUZZO 1.3 IL LEGANTE 1.5 L'ACQUA 1.7 IL CALCESTRUZZO ARMATO 1.2 LA RICETTA

Dettagli

Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 25/06/2014

Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 25/06/2014 Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 25/06/2014 Circolare n. 80 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali,

Dettagli

DISINFEZIONE E STERILIZZAZIONE

DISINFEZIONE E STERILIZZAZIONE DISINFEZIONE E STERILIZZAZIONE Antisepsi - Asepsi ANTISEPSI: : mira a rallentare lo sviluppo dei germi (freddo) ASEPSI: consiste nell applicazione di una serie di norme atte a impedire che su un determinato

Dettagli

UTILIZZO IN SICUREZZA DEI GUANTI

UTILIZZO IN SICUREZZA DEI GUANTI POSTER con 10 consigli inclusi UTILIZZO IN SICUREZZA DEI GUANTI nella gestione dei solventi in collaborazione con ESIG European Solvents Industry Group (ESIG) è un associazione che rappresenta i principali

Dettagli

I legami. 1) Rappresenta la struttura della molecola di idrogeno (numero atomico ZH = 1):

I legami. 1) Rappresenta la struttura della molecola di idrogeno (numero atomico ZH = 1): Percorso 3 I legami E S E R C I Z I A Legame covalente omeopolare 1) Rappresenta la struttura della molecola di idrogeno (numero atomico ZH = 1): 2) Rappresenta la struttura della molecola di ossigeno

Dettagli

RESISTIVITA ELETTRICA DELLE POLVERI: MISURA E SIGNIFICATO PER LA SICUREZZA

RESISTIVITA ELETTRICA DELLE POLVERI: MISURA E SIGNIFICATO PER LA SICUREZZA RESISTIVITA ELETTRICA DELLE POLVERI: MISURA E SIGNIFICATO PER LA SICUREZZA Nicola Mazzei - Antonella Mazzei Stazione sperimentale per i Combustibili - Viale A. De Gasperi, 3-20097 San Donato Milanese Tel.:

Dettagli

Scheda dei Dati di Sicurezza Secondo le Direttive 91/155/CEE

Scheda dei Dati di Sicurezza Secondo le Direttive 91/155/CEE 1. Identificazione della sostanza/preparato e della societá o ditta 1.1 Identificazione della sostanza o del preparato Denominazione: Mercurio II Solfato soluzione 200 g/lin acido solforico diluito 1.2

Dettagli

PROGETTO PAIKULI - IRAQ

PROGETTO PAIKULI - IRAQ Dario Federico Marletto PROGETTO PAIKULI - IRAQ RAPPORTO TECNICO SUI LAVORI PER IL CORSO DI FORMAZIONE PRESSO LA SOPRINTENDENZA ARCHEOLOGICA DI OSTIA ANTICA Intervento sul mosaico pavimentale del Cortile

Dettagli

technostuk 2-12 09/13 127

technostuk 2-12 09/13 127 technostuk 2-12 09/13 127 TECHNOSTUK 2-12 Sigillante cementizio per fughe da 2 a 12 mm. La protezione attiva di Microshield System aiuta a prevenire la crescita di batteri, funghi e muffe, che possono

Dettagli

CLASSI MERCEOLOGICHE

CLASSI MERCEOLOGICHE ALLEGATO A CLASSI MERCEOLOGICHE 01 - FORNITURE 02 - SERVIZI Versione aggiornata il 25/07/2014 1 S O M M A R I O 01 FORNITURA BENI 01.01 - RICAMBI PER AUTOBUS 3 01.02 - RICAMBI PER MEZZI DI SERVIZIO 4 01.03

Dettagli

Guida al regolamento REACH Marcia 2011

Guida al regolamento REACH Marcia 2011 Guida al regolamento REACH Marcia 2011 Da utilizzare come riferimento insieme alla guida alle sostanze REACH negli articoli 1 Guida alla conformità al regolamento REACH dell'unione European Il regolamento

Dettagli

Istruzioni per l uso sicuro delle batterie al piombo-acido

Istruzioni per l uso sicuro delle batterie al piombo-acido Istruzioni per l uso sicuro delle batterie al piombo-acido Questo documento è stato redatto in collaborazione con la Commissione per gli Affari Ambientali di EUROBAT (maggio 2003) ed esaminato dai membri

Dettagli

una saldatura ad arco

una saldatura ad arco UTENSILERIA Realizzare una saldatura ad arco 0 1 Il tipo di saldatura Saldatrice ad arco La saldatura ad arco si realizza con un altissima temperatura (almeno 3000 c) e permette la saldatura con metallo

Dettagli

I Leader nella Tecnologia dell'agitazione. Agitatori ad Entrata Laterale

I Leader nella Tecnologia dell'agitazione. Agitatori ad Entrata Laterale I Leader nella Tecnologia dell'agitazione Agitatori ad Entrata Laterale Soluzione completa per Agitatori Laterali Lightnin e' leader mondiale nel campo dell'agitazione. Plenty e' il leader di mercato per

Dettagli

Foglio1. 5-7.00 Piega 10,00. Masch.x lavaggio/sh.speciale

Foglio1. 5-7.00 Piega 10,00. Masch.x lavaggio/sh.speciale LISTINO PREZZI Servizio Singolo Pettinata 5-7.00 Piega Taglio Masch.x lavaggio/sh.speciale 2,00 Fiala ai minerali x lavaggio 5,00 Fiala x caduta 5,00 Cachet Masch.con elastina Masch.con cheratina Pagina

Dettagli

Sistema DI-CLASS Sistema composito per la decorazione di superfici orizzontali interne

Sistema DI-CLASS Sistema composito per la decorazione di superfici orizzontali interne Sistema DI-CLASS Sistema composito per la decorazione di superfici orizzontali interne DESCRIZIONE DI-CLASS è un sistema composito a base resina caratterizzato da elevata flessibilità di intervento ed

Dettagli

LO SBIANCAMENTO DEI DENTI (DENTAL BLEACHING)

LO SBIANCAMENTO DEI DENTI (DENTAL BLEACHING) LO SBIANCAMENTO DEI DENTI (DENTAL BLEACHING) Cosa bisogna sapere prima di decidere di fare lo sbiancamento dei denti? In inglese viene definito:dental bleaching 1. L'igiene orale correttamente eseguita

Dettagli

S.C. Igiene degli alimenti di origine animale. Requisiti igienico-sanitari applicati al settore della pesca

S.C. Igiene degli alimenti di origine animale. Requisiti igienico-sanitari applicati al settore della pesca Requisiti igienico-sanitari applicati al settore della pesca La Spezia 20 ottobre 2009 Requisiti : Strutturali (Strutture ed attrezzature) Funzionali Requisiti strutturali : n Applicabili a tutte le imbarcazioni

Dettagli