Da Vinci MR2228-S2C L2 Stackable Switch

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Da Vinci MR2228-S2C L2 Stackable Switch"

Transcript

1 Da Vinci MR2228-S2C L2 Stackable Switch 24 porte 10/100BASE-T (RJ-45), 2 porte Gigabit Combo (RJ-45 e SFP) e 2 porte 1000BASE-T per stacking Introduzione alla famiglia DaVinci La linea di prodotti DaVinci è destinata al mercato Enterprise ed è costituita da switch stackable multilayer con caratteristiche di affidabilità, sicurezza e Quality of Service (QoS) che garantiscono alte prestazioni e migliore operatività alla rete. Attraverso la disponibilità di configurazioni Fast Ethernet e Gigabit Ethernet, i prodotti DaVinci possono essere utilizzati in differenti aree dell infrastruttura di rete: come switch di accesso per reti di ogni dimensione oppure come apparati di backbone per la concentrazione delle dorsali ed il collegamento dei server. L Amministratore di rete potrà configurare servizi di rete avanzati come QoS, rate limiting e gestione del traffico multicast, definire criteri di sicurezza attraverso le access control list e, laddove fosse richiesto, implementare protocolli di routing IP senza rinunciare alla semplicità offerta dalle moderne piattaforme di switching impiegate nelle reti locali. Tutti i prodotti che fanno parte della famiglia DaVinci di MRV condividono lo stesso software di configurazione e di management, garantendo semplicità nell utilizzo e nella gestione della piattaforma di rete. Gli switch della serie DaVinci costituiscono una soluzione di connettività ad alte performance ed estremamente flessibile, garantendo connettività 10/100/1000 Mbps per cablaggi in rame categoria 5 e connessioni ad alta velocità su fibra ottica sfruttando la modularità offerta dai transceiver SFP (Small Form-Factor Pluggable). I membri della famiglia di prodotti DaVinci sono installabili a rack 19 ed occupano 1 unità. Essi possono essere così identificati MR2228-S2C L2 Stackable Switch Switch stackable 24 porte 10/100BASE-T(RJ-45), 2 porte Gigabit Combo (RJ-45 e SFP) e 2 porte 1000BASE-T per stacking MR2324-4C L2 Gigabit Managed Switch Switch 24 porte 10/100/1000 Layer 2 Gigabit Ethernet standalone composto da 20 porte 10/100/1000 Base-T e 4 porte Gigabit Combo (RJ-45 e SFP) MR3312-4C Layer 3 Managed Switch Switch Layer 3 standalone 8 porte Gigabit SFP e 4 porte Combo 10/100/1000 Base-T MR3325-S4C Layer 3 Managed Switch* Switch stackable 24 porte 10/100/1000 Layer 3, costituito da 20 porte 10/100/1000 Base-T, 4 porte Gigabit Combo (RJ-45 e SFP) e 1 slot per uplink 10G (opzionale). MR3349-S4C Layer 3 Managed Switch* Switch Layer 3 stackable 44 porte 10/100/1000 composto da 40 porte 10/100/1000 Base-T, 4 porte Gigabit Combo (RJ-45 e SFP) e 1 slot per uplink 10G (opzionale). * disponibili da Nov

2 MR2228-S2C Caratteristiche generali MR2228-S2C è uno switch stackable Layer 2/4 per connettività 10/100, specificamente progettato per realtà Enterprise e Workgroup. La funzionalità di stacking wire-speed, implementata di default, consente di assegnare un unico indirizzo IP ad una pila di 8 unità. Lo switch MR2228-S2C fornisce caratteristiche avanzate quali il supporto di VLAN, GVRP e IGMP Snooping. Inoltre, è possibile configurare politiche di Quality of Service e sicurezza quali Rate Limiting e Security Filtering, consentendo di implementare tecnologie di switching evolute senza rinunciare alla semplicità tipica degli apparati LAN. MR2228-S2C dispone di performance wire-speed su tutte le porte potendo contare su uno switch fabric da 12.8 Gbps. Lo switch supporta funzionalità Layer 2 quali Private VLAN, trunking IEEE 802.3ad (LACP) e Link aggregation, port-based 802.1x, Access Control List, HTTPS/SSL e SSH. Inoltre, l apparato consente di implementare politiche di QoS sino a Layer 4 attraverso il supporto di 802.1p e DiffServ, ratelimiting, WRR, strict scheduling, e la configurazione di 4 livelli di priorità. La funzionalità SMTP, disponibile sullo switch, consentirà all Amministratore di rete di ricevere via eventuali notifiche di allarme in caso di trasmissione di pacchetti non conformi. MR2228-S2C supporta jumbo frame Gigabit (fino a 9K) e algoritmi di sicurezza quali Port Security, SSL, Web management Encryption, RADIUS, TACACS+ e 802.1x, necessari a garantire all intera infrastruttura di rete le necessarie garanzie contro gli accessi indesiderati. Feature Highlights: Soluzione di connettività cost-effective ad alte prestazioni in configurazione 1U. Prestazioni Wire-speed, auto-sensing, e auto MDI/MDIX su tutte le porte. Connettività Gigabit Ethernet su rame (RJ-45) o fibra (SFP). Fino a 8 switch in stack con assegnazione di un unico indirizzo IP. Supporto di jumbo frames fino a 9,000 bytes. Supporto completo di funzionalità standard Layer 2 quali: IEEE 802.1q e 802.1p (Class of Service) con 4 code per porta per la definizione di priorità per applicazioni mission-critical. Port-base VLAN, Private VLAN. Spanning Tree IEEE 802.1D, e Rapid Spanning Tree IEEE 802.1W ad per link aggregation e 802.1x per la sicurezza a livello di singola porta. Generic VLAN Registration Protocol (GVRP). Internet Group Management Protocol (IGMP) Snooping Caratteristiche di Quality-of-Service quail il mappng di Class of Service (802.1p) su Type of Service o DiffServ e il supporto di algoritmi per il priority queuing quali Weighted Round Robin and Strict. Basso livello di latenza 10μs, ideale per applicazioni quali VoIP e video conferencing over IP. Caratteristiche di management e monitoring tra le quali una CLI standard, secure web-based GUI, agente SNMP integrato con mini-rmon e Secure Shell per sessioni di management sicure. Alte performance MR2228-S2C mette a disposizione una architettura ad alte prestazioni potendo contare su una capacità di switching di 12.8 Gbps. Il supporto di GVRP consente la configurazione automatica delle VLAN mentre IGMP identifica il traffico multicast consentendo di

3 razionalizzare l utilizzo della banda disponibile. Lo switch supporta lo standard di aggregazione dei link IEEE 802.3ad (LACP) e IEEE 802.1p, utile per la definizione di 4 livelli di priorità necessari ad applicazioni time-sensitive quali multimedia e Voice over Ip. Fault-Tolerance Lo Spanning Tree è un protocollo che consente di configurare collegamenti ridondanti prevenendo la creazione di loop di rete. Lo switch MR2228-S2C supporta IEEE802.1D (Spanning Tree), IEEE802.1s* (Multiple Spanning Tree) e IEEE802.1w* (Rapid Spanning Tree). Inoltre, ha la possibilità di installare un alimentatore ridondante per aumentare la continuità di servizio dell infrastruttura. Caratteristiche di sicurezza avanzate La serie di switch DaVinci mette a disposizione una serie di funzionalità destinate alla protezione del traffico di management e di configurazione, a prevenire accessi non autorizzati, a fornire differenti livelli di accesso agli utenti e a identificare a quale dispositivo di rete questi ultimi siano connessi. Per quanto concerne la gestione degli apparati, i protocolli supportati sono Secure Shell (SSH), Secure Telnet (v1.5/2.0) port based security e Simple Network Management Protocol versione 3 (SNMPv3*). La configurazione di protocolli di autenticazione quali Terminal Access Controller Access Control System (TACACS+) o Remote Access Dial-In User Service (RADIUS) consentono il controllo centralizzato degli accessi agli switch, impedendo modifiche alla configurazione degli stessi. Alternativamente, può essere definito un database locale con username e password di accesso. In ogni caso è possibile definire differenti livelli di accesso a seconda del grado di autorizzazione definito. Meccanismi di sicurezza per porta ed il supporto dello standard IEEE 802.1x consentono di prevenire accessi non autorizzati. I primi si basano sui MAC Address dei dispositivi collegati alla porta dello swtich, consentendo inoltre di limitarne il numero in caso di accessi tramite hub o access point wireless. La funzionalità IEEE 802.1x consente di autenticare gli utenti mediante username e password (o altre credenziali) attraverso un server RADIUS centralizzato. Ciò è particolarmente utile in caso di collegamento di utenti mobili il cui accesso può essere controllato a prescindere dal luogo dal quale venga effettuato. Le ACL (Access Control List) restringono l accesso a specifici segmenti di rete attraverso meccanismi basati su MAC address di orgine e destinazione, indirizzi IP o porte TCP/UDP. Tutto ciò viene eseguito in hardware, non inficiando le prestazioni di forwarding e routing dell apparato. La serie DaVinci implementa ACL per VLAN e per porta. Ottimizzazione delle performance attraverso QOS e Rate Limiting Lo switch MR2228-S2C consente di configurare la priorità di ogni pacchetto, in accordo al livello di servizio richiesto, attraverso la definizione di 4 code di priorità con meccanismi quali Weighted Round Robin o Strict. L apparato impiega i tag definiti dagli standard IEEE 802.1p e 802.1Q per fornire il livello di priorità desiderato sul traffico in ingresso. Tutto ciò è utile al fine di differenziare la modalità in cui lo switch effettuerà il forwarding di dati delay-sensitive e best effort. Inoltre, lo switch MR2228-S2C consente di definire diversi livelli di priorità per traffico Layer 3 e Layer 4 al fine di soddisfare i requisiti delle differenti applicazioni. Ciò è ottenuto attraverso l utilizzo dei bit priority del campo ToS (Type of Service) nell header IP del pacchetto. Una volta che tali caratteristiche saranno configurate, le priorità saranno mappate in classi di servizio dallo switch ed il traffico sarà instradato verso la coda corrispondente. La funzionalità di Rate Limiting, configurabile sugli switch DaVinci, è importante allorché si debba controllare la quantità di

4 traffico che transita sulle interfacce dello switch (in ingresso o in uscita). Una volta definita la soglia di riferimento, i pacchetti che la oltrepassano saranno scartati mentre quelli non eccedenti saranno normalmente trasmessi. Network Availability Lo switch MR2228-S2C supporta il protocollo Internet Group Management Protocol (IGMPv1/2 ) snooping, necessario per identificare il traffico multicast e assicurare un utilizzo efficiente della banda. L apparato è ideale per esigenze di back up con connettività server-to-server ed implementa il supporto di jumbo frame da 9KB. Le funzionalità di stacking avanzate consentono di supportare VLAN, trunking e priorità dei pacchetti mentre la configurazione del loop-stacking consente di ottimizzare l utilizzo della banda attraverso il forwarding del traffico in modalità load balancing. Ampia gamma di interfacce attraverso gli SFP Lo switch MR2228-S2C dispone di due porte Combo, ognuna delle quali comprende un alloggiamento per SFP e un connettore RJ-45 per connettività su rame categoria 5. L interfaccia SFP supporta Gigabit Ethernet su fibra multimodale e monomodale, consentendo all Amministratore di rete di upgradare la propria infrastruttura di rete attraverso l utilizzo dell opportuno plug SFP: SX, LX e EZX per distanze da 300 metri a 120 Km. Questa soluzione è estremamente flessibile, versatile e di semplice gestione. Network Management MR2228-S2C dispone di una interfaccia Telnet e supporta il protocollo SNMP. Lo switch può essere gestito e monitorato attraverso il software di management Megavision Web oppure attraverso un browser internet, sfruttando il supporto del protocollo SNMP/ RMON. La funzionalità di Port Mirroring consente di analizzare in maniera non intrusiva il traffico che transita sulle porte dello switch. Inoltre, sul pannello frontale del dispositivo sono presenti indicatori LED che consentono all Amministratore di rete di effettuare il troubleshooting di base. MR2228-S2C: caratteristiche Porte 24 porte RJ-45 10/100Base-T 2 porte Combo Gigabit (RJ-45/SFP) 2 porte Gigabit (RJ-45) per stacking 1 porta RS232 Features L2 Modalità full-duplex sulle porte 25 and 26 per connettività Gigabit (MR2324-2C) Interfaccia Stacking sul pannello frontale Stacking fino a 8 unità (RJ-45) Auto MDI/MDIX sulle porte 10/100Base-TX 8K MAC address 4Mb packet buffering Flow control backpressure in modalità half duplex; IEEE802.3x in modalità full duplex

5 Forwarding dei pacchetti in modalità Store-and-forward HOL (Head of Line) blocking prevention Port mirroring Link Aggregation Fino a 8 porte per singolo trunk Fino a 4 trunk Trunking tra switch Supporto di IEEE 802.3ad (LACP) Cisco Ether-Channel (Static Trunk) Load Balance per traffico Unicast e Multicast Supporto di VLAN IEEE 802.1Q tagging VLAN Port-based VLAN Fino a 255 VLAN GVRP per la registrazione automatica delle VLAN e il management dinamico 802.1v Protocol-Based VLAN* Private VLAN IGMP (v1/v2) Snooping e funzionalità Query Controllo di Broadcast Storm Spanning Tree protocol IEEE 802.1D Spanning Tree protocol IEEE 802.1w Rapid Spanning Tree* IEEE802.1s Spanning Tree per VLAN* Modalità Fast Forwarding per porta (proprietario) Jumbo Frame Support Sicurezza RADIUS (Authentication) TACACS+ SSL SSH (v1 5 / v2 0) Access Control List IEEE 802.1x port based security Management Management SNMP v1/v2c/v3* RMON (grouppi 1,2,3 e 9) Web-based management e Megavision Web

6 SNMP Access IP filtering configuration TELNET console interface BOOTP e DHCP per assegnazione di indirizzi IP CLI standard attraverso emulazione terminale VT-100l Supporto SNTP Event / Error Log Firmware upgrade con protocollo TFTP Supporto di 2 immagini firmware Upload/download della configurazione attraverso protocollo TFTP Supporto di 2 o più file di configurazione Interfaccia console DB9-RS232C per informazioni sulla configurazione, diagnostica, status Quality of Service L2/L3/L4Traffic Classification/Priority Management Class of Service IEEE 802.1p con 4 code di priorità Traffic Classification/Priority Management basati su IP Precedence/TOS & DSCP/TOS Traffic Classification/Priority Management basati su porta TCP/UDP Supporto dell algoritmo WRR per le code di priorità Supporto dell algoritmo Strict scheduling per le code di priorità Rate Limiting (Ingress & Egress based) Supporto di DiffServ* Supporto di Random Early Detection (RED) per ottimizzare sessioni TCP Stacking Inserimento e rimozione a caldo delle unità in stack Close Loop Stacking VLAN Membership nello stack Singolo indirizzo IP per il management Trunking all interno dello stack Priorità dei pacchetti all interno dello stack Port mirroring all interno dello stack Caratteristiche meccaniche Dimensioni: 440mm x 324mm x 43mm (17.37 x x 1.7 ) Indicatori LED: Port, Uplink, System, Diagnostic, Stack/Master Performance Switch Fabric: 12.8 Gbps MAC address: 8K

7 Alimentazione Alimentazione AC: V Alimentazione DC: 12V Frequenza: Hz Consumo massimo: 35W Sicurezza CSA/NRTL (UL1950, CSA ) TUV/GS (EN60950) Compatibilità elettromagnetica CE Mark FCC Class A VCCI Class A CISPR Class A Standard IEEE IEEE BASE-T IEEE 802.3u 100BASE-TX e 100BASE-FX IEEE 802.3z[3] 1000BASE-SX IEEE 802.3ab 1000BASE-T IEEE 802.ad Link Aggregation IEEE 802.3x flow control support IEEE 802.1p Priority support IEEE 802.3ac frame extension for VLAN tagging IEEE 802.1D (Bridging), 1993 IEEE 802.1Q (Virtual LAN) 1998 IEEE 802.1w Rapid Spanning Tree* IEEE 802 1s Multiple Spanning Tree* IEEE 802 1x Port based security Management Caratteristiche ambientali Temperatura di funzionamento: da 0 a 50 gradi centigradi Temperatura di stoccaggio: da -40 a +70 gradi centigradi Umidità: da 10% a 90% (Non-condensing) Vibration: IEC , IEC Shock: IEC Drop: IEC * feature di prossimo rilascio

8 Ordering Info MR2228-S2C Gigabit Ethernet SFP SFP-G-SX SFP-G-MMX SFP-G-LX SFP-GD-ELX SFP-GD-XD SFP-GD-ZX SFP-GD-EZX Switch stackable L2-24 porte 10/100BASE-T (RJ-45), 2 porte Gigabit Combo (RJ-45 e SFP) e 2 porte 1000BASE-T per stacking SFP 1000Base-SX, MM, 850nm, 0-550m. SFP 1000Base-SX, Extended MM, 1310nm, 0-2km. SFP 1000Base-LX, SM, 1310nm, 10km. SFP 1000Base-ELX, SM, 1310nm, 25km SFP 1000Base-XD, SM, 1550nm, 50km SFP 1000Base-ZX, SM, 1550nm, 80km SFP 1000Base-EZX, SM 1550nm, 120km MRV has more than 50 offices throughout the world. Addresses, phone numbers and fax numbers are listed at Please us at or call us for assistance. MRV Los Angeles MRV Boston MRV International Nordhoff St. 295 Foster St. Business Park Moerfelden Chatsworth, CA Littleton, MA Waldeckerstrasse Moerfelden-Walldorf Germany Tel. (49) 6105/2070 Fax (49) 6105/ All statements, technical information and recommendations related to the products herein are based upon information believed to be reliable or accurate. However, the accuracy or completeness thereof is not guaranteed, and no responsibility is assumed for any inaccuracies. Please contact MRV Communications for more information.mrv Communications and the MRV Communications logo are trademarks of MRV Communications, Inc. Other trademarks are the property of their respective holders. Copyright 2004 MRV Communications, Inc. All Rights Reserved.

Access point wireless Cisco Small Business serie 500

Access point wireless Cisco Small Business serie 500 Scheda tecnica Access point wireless Cisco Small Business serie 500 Connettività Wireless-N, prestazioni elevate, implementazione semplice e affidabilità di livello aziendale Caratteristiche principali

Dettagli

Sicurezza delle reti wireless. Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it

Sicurezza delle reti wireless. Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it Sicurezza delle reti wireless Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it Concetti di base IEEE 802.11: famiglia di standard tra cui: 802.11a, b, g: physical e max data rate spec. 802.11e: QoS (traffic

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

Introduzione alle VLAN Autore: Roberto Bandiera 21 gennaio 2015

Introduzione alle VLAN Autore: Roberto Bandiera 21 gennaio 2015 Introduzione alle VLAN Autore: Roberto Bandiera 21 gennaio 2015 Definizione Mentre una LAN è una rete locale costituita da un certo numero di pc connessi ad uno switch, una VLAN è una LAN VIRTUALE (Virtual

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX Secure Stream PANORAMICA Il sistema Secure Stream è costituito da due appliance (Crypto BOX) in grado di stabilire tra loro un collegamento sicuro. Le Crypto BOX sono dei veri e propri router in grado

Dettagli

Qualità di Servizio - Tutorial - Mauro Campanella INFN-GARR Mauro.Campanella@garr.it

Qualità di Servizio - Tutorial - Mauro Campanella INFN-GARR Mauro.Campanella@garr.it Qualità di Servizio - Tutorial - Mauro Campanella INFN-GARR Mauro.Campanella@garr.it Agenda - Introduzione alla Qualità di Servizio - Definizione quantitativa della QoS - Architetture di QoS - QoS : compiti

Dettagli

Interfaccia Web per customizzare l interfaccia dei terminali e

Interfaccia Web per customizzare l interfaccia dei terminali e SIP - Session Initiation Protocol Il protocollo SIP (RFC 2543) è un protocollo di segnalazione e controllo in architettura peer-to-peer che opera al livello delle applicazioni e quindi sviluppato per stabilire

Dettagli

Stratix 8000 Lo switch Ethernet di nuova generazione Il meglio di due grandi marchi

Stratix 8000 Lo switch Ethernet di nuova generazione Il meglio di due grandi marchi Stratix 8000 Lo switch Ethernet di nuova generazione Il meglio di due grandi marchi Sommario SOMMARIO 3 STRATIX 8000 LO SWITCH ETHERNET DI NUOVA GENERAZIONE IL MEGLIO DI DUE GRANDI MARCHI 5 INFORMAZIONI

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa Cosa è MPLS MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa L idea di base consiste nell associare a ciascun pacchetto un breve identificativo

Dettagli

Routing (instradamento) in Internet. Internet globalmente consiste di Sistemi Autonomi (AS) interconnessi:

Routing (instradamento) in Internet. Internet globalmente consiste di Sistemi Autonomi (AS) interconnessi: Routing (instradamento) in Internet Internet globalmente consiste di Sistemi Autonomi (AS) interconnessi: Stub AS: istituzione piccola Multihomed AS: grande istituzione (nessun ( transito Transit AS: provider

Dettagli

Cisco SPA 122 ATA con router

Cisco SPA 122 ATA con router Data Sheet Cisco SPA 122 ATA con router Servizio VoIP (Voice over IP) conveniente e ricco di funzionalità Caratteristiche Qualità vocale e funzionalità telefoniche e fax associate al servizio VoIP (Voice

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP.

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP. Configurazione di indirizzi IP statici multipli Per mappare gli indirizzi IP pubblici, associandoli a Server interni, è possibile sfruttare due differenti metodi: 1. uso della funzione di Address Translation

Dettagli

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows Progettare network AirPort con Utility AirPort Mac OS X v10.5 + Windows 1 Indice Capitolo 1 3 Introduzione a AirPort 5 Configurare un dispositivo wireless Apple per l accesso a Internet tramite Utility

Dettagli

Adattatore telefonico Cisco SPA 112 a due porte

Adattatore telefonico Cisco SPA 112 a due porte Data Sheet Adattatore telefonico Cisco SPA 112 a due porte VoIP (Voice over IP) conveniente e ricco di funzionalità Caratteristiche Qualità vocale e funzionalità telefoniche e fax associate al servizio

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento Reti Di cosa parleremo? - Definizione di Rete e Concetti di Base - Tipologie di reti - Tecnologie Wireless - Internet e WWW - Connessioni casalinghe a Internet - Posta elettronica, FTP e Internet Browser

Dettagli

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l.

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. Babel S.r.l. - P.zza S. Benedetto da Norcia 33, 00040 Pomezia (RM) www.babel.it

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Standard di Sicurezza sui Dati previsti dai Circuiti Internazionali. Payment Card Industry Data Security Standard

Standard di Sicurezza sui Dati previsti dai Circuiti Internazionali. Payment Card Industry Data Security Standard Standard di Sicurezza sui Dati previsti dai Circuiti Internazionali Payment Card Industry Data Security Standard STANDARD DI SICUREZZA SUI DATI PREVISTI DAI CIRCUITI INTERNAZIONALI (Payment Card Industry

Dettagli

GLI ELEMENTI BASE PER LA CREAZIONE DI UNA RETE...

GLI ELEMENTI BASE PER LA CREAZIONE DI UNA RETE... GUIDA ALLE RETI INDICE 1 BENVENUTI... 4 2 GLI ELEMENTI BASE PER LA CREAZIONE DI UNA RETE... 5 2.1 COMPONENTI BASE DELLA RETE... 5 2.2 TOPOLOGIA ETHERNET... 6 2.2.1 Tabella riassuntiva... 7 2.3 CLIENT E

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese.

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione Promelit ipecs MG. Descrizione del Sistema: L azienda di oggi deve saper anche essere estesa : non confinata in

Dettagli

Confronto tra switch gestiti stackable per PMI Cisco D-Link Hewlett-Packard Netgear

Confronto tra switch gestiti stackable per PMI Cisco D-Link Hewlett-Packard Netgear Report dettagliato dei test di laboratorio DR120911 Confronto tra switch gestiti stackable per PMI Cisco D-Link Hewlett-Packard Netgear 12 ottobre 2012 Miercom www.miercom.com Sommario 1.0 Executive Summary...

Dettagli

PRESENTAZIONE DI UN SMS AL GATEWAY

PRESENTAZIONE DI UN SMS AL GATEWAY Interfaccia Full Ascii Con questa interfaccia è possibile inviare i dati al Server utilizzando solo caratteri Ascii rappresentabili e solo i valori che cambiano tra un sms e l altro, mantenendo la connessione

Dettagli

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless La configurazione degli indirizzi IP Configurazione statica, con DHCP, e stateless 1 Parametri essenziali per una stazione IP Parametri obbligatori Indirizzo IP Netmask Parametri formalmente non obbligatori,

Dettagli

PROVE POWERLINE. Cablaggio di rete:

PROVE POWERLINE. Cablaggio di rete: Di Simone Zanardi Cablaggio di rete: offre la casa La tecnologia Powerline consente di sfruttare l impianto elettrico domestico per collegamenti Ethernet; un alternativa alla posa dei cavi Utp e alle soluzioni

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

COME NON CADERE NELLA RETE. Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori

COME NON CADERE NELLA RETE. Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori COME NON CADERE NELLA RETE Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori Come non cadere nella rete guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

Mai più offline. viprinet. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub

Mai più offline. viprinet. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub viprinet Mai più offline. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub Adatti per la connettività Internet e reti VPN Site-to-Site Bounding effettivo delle connessioni WAN (fino a sei) Design modulare

Dettagli

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE Mediatrix 2102 ATA Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL MEDIATRIX 2102...3 COLLEGAMENTO

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1 Tutorial Configuration Managment Configurare il servizio EC2 su AWS Pagina 1 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. PROGRAMMI NECESSARI... 4 3. PANNELLO DI CONTROLLO... 5 4. CONFIGURARE E LANCIARE UN ISTANZA...

Dettagli

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP BOOTP e DHCP a.a. 2002/03 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/~auletta/ Università degli studi di Salerno Laurea e Diploma in Informatica 1 Inizializzazione degli Host Un

Dettagli

Requisiti di sistema di Cisco WebEx Meetings Server

Requisiti di sistema di Cisco WebEx Meetings Server Prima pubblicazione: 21 Ottobre 2012 Ultima modifica: 21 Ottobre 2012 Americas Headquarters Cisco Systems, Inc. 170 West Tasman Drive San Jose, CA 95134-1706 USA http://www.cisco.com Tel: 8 526-00 800

Dettagli

Redatto da Product Manager info@e4company.com. Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com

Redatto da Product Manager info@e4company.com. Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com Redatto da Product Manager info@e4company.com Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com 2 SOMMARIO 1 INTRODUZIONE... 4 2 SOLUTION OVERVIEW... 5 3 SOLUTION ARCHITECTURE... 6 MICRO25... 6 MICRO50...

Dettagli

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE Prof. PIER LUCA MONTESSORO Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Udine 1999 Pier Luca Montessoro (si veda la nota a pagina 2) 1 Nota di Copyright

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai Articolo Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai INDICE Introduzione 3 Dieci cose che il vostro fornitore

Dettagli

Imola Prontuario di configurazioni di base

Imola Prontuario di configurazioni di base Imola Prontuario di configurazioni di base vers. 1.3 1.0 24/01/2011 MDG: Primo rilascio 1.1. 31/01/2011 VLL: Fix su peso rotte 1.2 07/02/2011 VLL: snmp, radius, banner 1.3 20/04/2011 VLL: Autenticazione

Dettagli

SPOSTAMENTO SITEMANAGER DA SERVER DIREL A SERVER PROPRIETARIO

SPOSTAMENTO SITEMANAGER DA SERVER DIREL A SERVER PROPRIETARIO SPOSTAMENTO SITEMANAGER DA SERVER DIREL A SERVER PROPRIETARIO La seguente guida mostra come trasferire un SiteManager presente nel Server Gateanager al Server Proprietario; assumiamo a titolo di esempio,

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete.

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete. Premessa. La traccia di questo anno integra richieste che possono essere ricondotte a due tipi di prove, informatica sistemi, senza lasciare spazio ad opzioni facoltative. Alcuni quesiti vanno oltre le

Dettagli

Introduzione alle applicazioni di rete

Introduzione alle applicazioni di rete Introduzione alle applicazioni di rete Definizioni base Modelli client-server e peer-to-peer Socket API Scelta del tipo di servizio Indirizzamento dei processi Identificazione di un servizio Concorrenza

Dettagli

Guida Utente TD-W8960N. Modem Router ADSL2+ Wireless N 300Mbps 1910010952 REV1.0.0

Guida Utente TD-W8960N. Modem Router ADSL2+ Wireless N 300Mbps 1910010952 REV1.0.0 Guida Utente TD-W8960N Modem Router ADSL2+ Wireless N 300Mbps 1910010952 REV1.0.0 TP-LINK TECHNOLOGIES CO., LTD COPYRIGHT & TRADEMARKS Le specifiche sono soggette a modifiche senza obbligo di preavviso.

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

Soluzioni multifunzionali, ideali per gestire ogni flusso di lavoro

Soluzioni multifunzionali, ideali per gestire ogni flusso di lavoro Soluzioni multifunzionali, ideali per gestire ogni flusso di lavoro Sistemi digitali per l ufficio sempre più efficienti e facili da usare Ottenere massima efficienza ed elevata professionalità, pur mantenendo

Dettagli

Microsoft Innovation Center Roma. Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia

Microsoft Innovation Center Roma. Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia Microsoft Innovation Center Roma Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia Il MIC Roma Cos è Uno dei risultati dei protocolli di intesa tra il Ministero della Pubblica Amministrazione e l

Dettagli

Wi-Fi Personal Bridge 150 AP Router Portatile Wireless

Wi-Fi Personal Bridge 150 AP Router Portatile Wireless AP Router Portatile Wireless HNW150APBR www.hamletcom.com Indice del contenuto 1 Introduzione 8 Caratteristiche... 8 Requisiti dell apparato... 8 Utilizzo del presente documento... 9 Convenzioni di notazione...

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Guida alle impostazioni generali

Guida alle impostazioni generali Istruzioni per l uso Guida alle impostazioni generali 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Collegamento della macchina Impostazioni di sistema Impostazioni Copiatrice/Document server Impostazioni fax Impostazioni Stampante

Dettagli

Considerazioni generali nella progettazione di una rete

Considerazioni generali nella progettazione di una rete Considerazioni generali nella progettazione di una rete La tecnologia che ormai costituisce lo standard per le reti LAN è l Ethernet per cui si sceglie di realizzare una LAN Ethernet 100BASE-TX (FastEhernet)

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

Zabbix 4 Dummies. Dimitri Bellini, Zabbix Trainer Quadrata.it

Zabbix 4 Dummies. Dimitri Bellini, Zabbix Trainer Quadrata.it Zabbix 4 Dummies Dimitri Bellini, Zabbix Trainer Quadrata.it Relatore Nome: Biografia: Dimitri Bellini Decennale esperienza su sistemi operativi UX based, Storage Area Network, Array Management e tutto

Dettagli

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei secondo il produttore di Storage Qsan Milano, 9 Febbraio 2012 -Active Solution & Systems, società attiva sul mercato dal 1993, e da sempre alla

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Dell Smart-UPS 1500 3000 VA

Dell Smart-UPS 1500 3000 VA Dell Smart-UPS 100 000 VA 0 V Protezione interattiva avanzata dell'alimentazione per server e apparecchiature di rete Affidabile. Razionale. Efficiente. Gestibile. Dell Smart-UPS, è l'ups progettato da

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Web Conferencing and Collaboration tool

Web Conferencing and Collaboration tool Web Conferencing and Collaboration tool La piattaforma Meetecho Piattaforma di Web Conferencing e Collaborazione on line in tempo reale Caratteristiche generali Soluzione client-server progettata per essere

Dettagli

Introduzione alle reti radiomobili. Meglio wireless o wired???

Introduzione alle reti radiomobili. Meglio wireless o wired??? GSM - GPRS Introduzione alle reti radiomobili Wireless Vs Wired L unica differenza sembra consistere nel mezzo trasmissivo radio, eppure: Le particolari caratteristiche del mezzo trasmissivo hanno un grosso

Dettagli

Mettere in sicurezza l infrastruttura dei desktop virtuali con Citrix NetScaler

Mettere in sicurezza l infrastruttura dei desktop virtuali con Citrix NetScaler Mettere in sicurezza l infrastruttura dei desktop virtuali con Citrix NetScaler 2 Le aziende attuali stanno adottando rapidamente la virtualizzazione desktop quale mezzo per ridurre i costi operativi,

Dettagli

Web Conferencing Open Source

Web Conferencing Open Source Web Conferencing Open Source A cura di Giuseppe Maugeri g.maugeri@bembughi.org 1 Cos è BigBlueButton? Sistema di Web Conferencing Open Source Basato su più di quattordici componenti Open-Source. Fornisce

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

Reti di Telecomunicazione Lezione 7

Reti di Telecomunicazione Lezione 7 Reti di Telecomunicazione Lezione 7 Marco Benini Corso di Laurea in Informatica marco.benini@uninsubria.it Il protocollo Programma della lezione file transfer protocol descrizione architetturale descrizione

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Tobia Castaldi Alessandro Amirante Lorenzo Miniero Simon Pietro Romano Giorgio Ventre 02/10/2009 GARR 2009 "Network

Dettagli

Modulo opzionale PowerFlex 20-750-ENETR EtherNet/IP a due porte

Modulo opzionale PowerFlex 20-750-ENETR EtherNet/IP a due porte Manuale di istruzioni Modulo opzionale PowerFlex 20-750-ENETR EtherNet/IP a due porte Numero revisione firmware 1.xxx Informazioni importanti per l utente L apparecchiatura a stato solido presenta caratteristiche

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

MIB PER IL CONTROLLO DELLO STATO DI UN SERVER FTP

MIB PER IL CONTROLLO DELLO STATO DI UN SERVER FTP Università degli Studi di Pisa Facoltà di Scienze Matematiche,Fisiche e Naturali Corso di Laurea in Informatica Michela Chiucini MIB PER IL CONTROLLO DELLO STATO DI UN SERVER

Dettagli

V11. Release 1. New Devices. New Features. More Flexibility.

V11. Release 1. New Devices. New Features. More Flexibility. V11 Release 1 New Devices. New Features. Highlights dell innovaphone PBX Versione 11 Release 1 (11r1) Con il software Versione 11 dell innovaphone PBX la soluzione di telefonia IP e Unified Communications

Dettagli

ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI

ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI GUIDA D INSTALLAZIONE E USO Contenuto della Confezione La confezione Alice Business Gate 2 plus Wi-Fi contiene il seguente

Dettagli

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE Le apparecchiature di questa serie, sono frutto di una lunga esperienza maturata nel settore dei gruppi di continuità oltre che in questo specifico. La tecnologia on-line doppia conversione, assicura la

Dettagli

Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER

Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER Contenuto Sunny Central Communication Controller è un componente integrale dell inverter centrale che stabilisce il collegamento tra l inverter

Dettagli

GLI ERRORI DI OUTLOOK EXPRESS

GLI ERRORI DI OUTLOOK EXPRESS Page 1 of 6 GLI ERRORI DI OUTLOOK EXPRESS 1) Impossibile inviare il messaggio. Uno dei destinatari non è stato accettato dal server. L'indirizzo di posta elettronica non accettato è "user@dominio altro

Dettagli

Il World Wide Web: nozioni introduttive

Il World Wide Web: nozioni introduttive Il World Wide Web: nozioni introduttive Dott. Nicole NOVIELLI novielli@di.uniba.it http://www.di.uniba.it/intint/people/nicole.html Cos è Internet! Acronimo di "interconnected networks" ("reti interconnesse")!

Dettagli

DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intel igente per control are i punti vendita: sorveglianza IP

DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intel igente per control are i punti vendita: sorveglianza IP DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intelligente per controllare i punti vendita: sorveglianza IP Guida descrittiva dei vantaggi dei sistemi di gestione e di sorveglianza IP per i responsabili dei punti vendita

Dettagli

EESSI. Electronic Exchange of Social Security Information PROGETTO EESSI. Direzione centrale Pensioni Convenzioni Internazionali

EESSI. Electronic Exchange of Social Security Information PROGETTO EESSI. Direzione centrale Pensioni Convenzioni Internazionali Electronic Exchange of Social Security Information PROGETTO 1 Il passato appena trascorso 2006 Studio di fattibilità 2007 Accordo sull Architettura di Alto Livello di Il presente Basi Legali Articolo 78

Dettagli

Comunicazioni video Avaya

Comunicazioni video Avaya Comunicazioni video Avaya Video ad alta definizione per singoli e gruppi a livello aziendale. Facile utilizzo. Ampiezza di banda ridotta. Scelta di endpoint e funzionalità. Le soluzioni video Avaya sfatano

Dettagli

L Impresa Estesa come motore dell Innovazione

L Impresa Estesa come motore dell Innovazione L Impresa Estesa come motore dell Innovazione VOIP e RFID Andrea Costa Responsabile Marketing Clienti Enterprise 0 1. Innovazione: un circolo virtuoso per l Impresa Profondità e latitudine (l azienda approfondisce

Dettagli

Decreto 2 novembre 2005 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica certificata

Decreto 2 novembre 2005 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica certificata Decreto 2 novembre 2005 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica IL MINISTRO PER L'INNOVAZIONE E LE TECNOLOGIE - Visto l articolo 17

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4)

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4) Guida al nuovo sistema di posta CloudMail UCSC (rev.doc. 1.4) L Università per poter migliorare l utilizzo del sistema di posta adeguandolo agli standard funzionali più diffusi ha previsto la migrazione

Dettagli

EPICENTRO. Software Manual

EPICENTRO. Software Manual EPICENTRO Software Manual Copyright 2013 ADB Broadband S.p.A. Tutti i diritti riservati. Questo documento contiene informazioni confidenziali e di proprietà di ADB. Nessuna parte di questo documento può

Dettagli

Luca Mari, Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori) appunti delle lezioni. Architetture client/server: applicazioni client

Luca Mari, Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori) appunti delle lezioni. Architetture client/server: applicazioni client Versione 25.4.05 Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori): appunti delle lezioni Architetture client/server: applicazioni client 1 Architetture client/server: un esempio World wide web è un

Dettagli

CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web

CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web Attenzione!! Rif. Rev. 2.2 www.cws32.it Questa presentazione non sostituisce il manuale operativo del prodotto, in quanto

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

Introduzione. E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace:

Introduzione. E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace: Overview tecnica Introduzione E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace: Introduce un architettura ESB nella realtà del cliente Si basa su standard aperti Utilizza un qualsiasi Application

Dettagli