SALDATURA E TAGLIO DEI METALLI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SALDATURA E TAGLIO DEI METALLI"

Transcript

1 PATENTINO PER PERFORATORE DI POZZI PER ACQUA TECNICHE E PROCEDURE PER LA COSTRUZIONE IN SICUREZZA DI POZZI PER ACQUA SALDATURA E TAGLIO DEI METALLI 2

2 LA SALDATURA OSSI-ACETILENICA REGOLAZIONE RIDUTTORE OSSIGENO REGOLAZIONE RIDUTTORE ACETILENE CARRELLO CON BOMBOLE

3 LA SALDATURA OSSI-ACETILENICA RIDUTTORE PER ACETILENE CON MANOMETRI E DISPOSITIVO DI SICUREZZA

4 CANNELLO OSSI-ACETILENICO 1. Accensione: apertura rubinetto acetilene 2. Apertura rubinetto ossigeno e regolazione corretta (fiamma neutra)

5 FIAMMA OSSIDANTE: ECCESSO DI OSSIGENO REGOLARE CHIUDENDO IL RUBINETTO DELL OSSIGENO

6 FIAMMA CARBURANTE: ECCESSO DI ACETILENE REGOLARE CHIUDENDO IL RUBINETTO DELL ACETILENE

7 LANCIA PER RISCALDARE EROGAZIONE ACETILENE DA 800 LITRI/ORA FINO A 5000 LITRI/ORA

8 TAGLIO OSSIACETILENICO

9 TAGLIO OSSIACETILENICO CANNELLO DA TAGLIO CON DISPOSITIVI DI SICUREZZA MONTATI SULLE TUBAZIONI VALVOLE DI SICUREZZA

10 TAGLIO OSSIACETILENICO: ACCENSIONE CANNELLO

11 TAGLIO OSSIACETILENICO: REGOLAZIONE CON APERTURA RUBINETTO OSSIGENO APERTURA RUBINETTO DA TAGLIO

12 TAGLIO ACCIAIO: PRERISCALDO

13 TAGLIO ACCIAIO: APERTURA RUBINETTO TAGLIO OSSIGENO INIZIO TAGLIO TAGLIO

14 SALDO-BRASATURA

15 CODICE COLORI IDENTIFICAZIONE GAS TECNICI ATTENZIONE!: IL CONTENUTO DELLE BOMBOLE DEVE ESSERE SEMPRE CHIARAMENTE IDENTIFICABILE. NON CANCELLARE LE SCRITTE O RIDIPINGERE LE BOMBOLE

16 AVVERTENZE PER LA GESTIONE DELLE BOMBOLE Non esporre i recipienti a calore, fiamme libere, gelo, agenti chimici Non utilizzare le bombole come collegamento elettrico, messa a terra, massa per saldatrici

17 AVVERTENZE PER LA GESTIONE DELLE BOMBOLE Non sottoporre le bombole a urti, non usarle come rulli e non farle cadere dall alto Non tentare di effettuare riparazioni. E vietato oliare o ingrassare le valvole

18 AVVERTENZE PER LA GESTIONE DELLE BOMBOLE Non manipolare o sollevare la bombola prendendola per il cappellotto Depositare e manipolare solo bombole munite del cappellotto di protezione. Tenere separate le bombole piene dalle vuote

19 AVVERTENZE PER LA GESTIONE DELLE BOMBOLE Durante l uso e/o il deposito mantenere le bombole in posizione verticale, assicurandone la stabilità. E vietato usarle orizzontali o capovolte Non utilizzare se la valvola o il raccordo appaiono danneggiati. Aprire lentamente e gradualmente. Dopo l uso richiudere la valvola

20 VERIFICA ALLINEAMENTO COLONNA DI MANOVRA SALDATA Realizzare lo strumento di verifica mediante un filo a piombo di lunghezza nota (es. 4 m), provvisto di piombo di diametro noto (es. 6 cm). Determinare gli scostamenti eventuali rispetto a due assi ortogonali, corrispondenti ai punti cardinali (Nord- Sud e Ovest-Est). (s) (s) Allineare il tubo da saldare tenendo conto dello scostamento (s) misurato.

21 TUBAGGIO DEFINITIVO COLONNA FINALE CON GIUNZIONI SALDATE DI TESTA LE GIUNZIONI SONO ELETTROSALDATE DI TESTA CON BORDI PREPARATI COME DA TABELLA SEGUENTE. LA CONNESSIONE HA BISOGNO DI UNA BUONA PROFESSIONALITA. LA SALDATURA DEVE ESSERE ESEGUITA DA PERSONALE QUALIFICATO. L ALLINEAMENTO E GARANTITO DALL INTESTAZIONE FATTA SU MACCHINA UTENSILE, CHE TIENE CONTO DEL VALORE MEDIO DELLA LINEARITA SU TUTTA LA LUNGHEZZA DEL TUBO. OCCORRE TENERE PRESENTE CHE IN ACCORDO ALLE NORME SULLA COSTRUZIONE DEI TUBI, E AMMESSO UN ERRORE SULLA RETTILINEITA DEI TUBI DEL 2 DELLA LUNGHEZZA TOTALE. TUBAZIONI SALDATE UTILIZZANDO RIFERIMENTI DI LINEARITA COME FILI A PIOMBO FUORI POZZO NON DANNO NESSUNA GARANZIA E SONO ASSOLUTAMENTE DA NON UTILIZZARE.

22 TUBAGGIO DEFINITIVO COLONNA FINALE CON GIUNZIONI SALDATE DI TESTA - PREPARAZIONE

23 ISTRUZIONI OPERATIVE Durante la saldatura della tubazione di rivestimento definitiva, bisogna avere cura di collegare la massa alla tubazione in modo da evitare che la corrente attraversi i cilindri idraulici della morsa di serraggio; o che le funi di sollevamento della tubazione (tiro diretto o taglia) servano da conduttori È sempre pericoloso usare parti metalliche della perforatrice per collegare la massa durante le operazioni di saldatura Durante queste attività è importante disattivare il collegamento con la batteria della perforatrice

NORME PER L'USO DI GAS COMPRESSI IN BOMBOLE

NORME PER L'USO DI GAS COMPRESSI IN BOMBOLE NORME PER L'USO DI GAS COMPRESSI IN BOMBOLE A CURA DI: Lucia Landi Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione Dipartimento di Scienze Agrarie Alimentari e Ambientali - D3A NORME PER L'USO DI

Dettagli

la saldatura è il processo che realizza l unione di elementi mediante l azione del calore, con o senza materiale d apporto.

la saldatura è il processo che realizza l unione di elementi mediante l azione del calore, con o senza materiale d apporto. LA la saldatura è il processo che realizza GENERALITA : l unione di elementi mediante l azione del calore, con o senza materiale d apporto. Vi sono moltissime tecniche di saldatura che si possono raggruppare

Dettagli

STORACELL ST 120-1E..

STORACELL ST 120-1E.. Istruzioni di installazione Accessorio N 616/3 6 720 6 277 I (00.02) OSW per gli accumuli a riscaldamento indiretto della serie STORACELL ST 120-1E.. e ST 160-1E.. 1 5 2 8 18 17 16 15 20 19 24 14 13 6

Dettagli

Istruzioni d uso e manutenzione Riduttore di pressione per saldatura

Istruzioni d uso e manutenzione Riduttore di pressione per saldatura Istruzioni d uso e manutenzione Riduttore di pressione per saldatura AVVISO IMPORTANTE Leggere attentamente queste istruzioni prima di usare il riduttore di pressione, e conservarle per poterle consultare

Dettagli

L'UTILIZZO DI GAS COMPRESSI

L'UTILIZZO DI GAS COMPRESSI L'UTILIZZO DI GAS COMPRESSI I recipienti per gas o liquidi realizzati di un sol pezzo di capacità compresa tra 5 e 150 litri sono comunemente denominati BOMBOLE. art. 241 DPR 547/55 "gli impianti, le parti

Dettagli

REGIONE LAZIO AZIENDA SANITARIA LOCALE VITERBO NORME DI SICUREZZA PER L UTILIZZO DI BOMBOLE DI GAS MEDICALI COMPRESSI ALL INTERNO DEI REPARTI

REGIONE LAZIO AZIENDA SANITARIA LOCALE VITERBO NORME DI SICUREZZA PER L UTILIZZO DI BOMBOLE DI GAS MEDICALI COMPRESSI ALL INTERNO DEI REPARTI REGIONE LAZIO AZIENDA SANITARIA LOCALE VITERBO SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE NORME DI SICUREZZA PER L UTILIZZO DI BOMBOLE DI GAS MEDICALI COMPRESSI ALL INTERNO DEI REPARTI REVISIONE DATA RSPP 0 12.5.1998

Dettagli

UTENSILERIA. Realizzare. una saldatura a gas

UTENSILERIA. Realizzare. una saldatura a gas UTENSILERIA 01 Realizzare una saldatura a gas 1 I diversi tipi di saldatura La brasatura Saldatura di due pezzi di metallo per fusione grazie ad un metallo di apporto. Questo vale a dire che il metallo

Dettagli

LE ALTRE TIPOLOGIE DI IMPIANTO

LE ALTRE TIPOLOGIE DI IMPIANTO LE ALTRE TIPOLOGIE DI IMPIANTO impianti per la distribuzione e l'utilizzazione di gas di qualsiasi tipo, comprese le opere di evacuazione dei prodotti della combustione e ventilazione ed aerazione dei

Dettagli

CIRCOLARE DESTINATARIO Titolare dell attività Responsabile servizio prevenzione e protezione Responsabile A manutenzioni

CIRCOLARE DESTINATARIO Titolare dell attività Responsabile servizio prevenzione e protezione Responsabile A manutenzioni CIRCOLARE 16-2014 DESTINATARIO Titolare dell attività Responsabile servizio prevenzione e protezione Responsabile A manutenzioni MITTENTE DA TecnoAdda S.a.s. Email info@tecnoadda.com TEL. N. 0341.281459

Dettagli

MANUALE MONTAGGIO MR400 REMOTA

MANUALE MONTAGGIO MR400 REMOTA CONSIGLI PER L INSTALLAZIONE REMOTA MR 400 FASE 1: POSIZIONE DELLA MACCHINA PER IL GHIACCIO E DEL CONDENSATORE REMOTO CONTROLLO CORRETTO DELL ALLACCIO: CONDENSATORE REMOTO: Ha bisogno di connessione elettrica

Dettagli

Codice Desc Per acetilene. Per impugnatura n/s art

Codice Desc Per acetilene. Per impugnatura n/s art Ossigas Cannello a lance intercambiabili Impiego universale. Per saldatura, saldobrasatura e taglio di spessori da 0,4-175. Corpo monoblocco in alluminio stampato. Portagoa smontabili per tubo 6 10. 4020002700

Dettagli

DOCUMENTAZIONE RELATIVA AD ATTIVITA' REGOLATA DA SPECIFICHE DISPOSIZIONI ANTINCENDIO (Decreto 04.05.1998 - All. I - Parte B) B2 - RELAZIONE TECNICA

DOCUMENTAZIONE RELATIVA AD ATTIVITA' REGOLATA DA SPECIFICHE DISPOSIZIONI ANTINCENDIO (Decreto 04.05.1998 - All. I - Parte B) B2 - RELAZIONE TECNICA M3.0.1 Liceo socio pedagogico. Relazione tecnica VV.FF.doc DOCUMENTAZIONE RELATIVA AD ATTIVITA' REGOLATA DA SPECIFICHE DISPOSIZIONI ANTINCENDIO (Decreto 04.05.1998 - All. I - Parte B) B2 - RELAZIONE TECNICA

Dettagli

ANTAGGI V RITMO MULTILINGUe TRAINING - ADDeSTRAMeNTO ASSISTeNZA TecNIcA PReVeNDITA consulenza GLOBALe ASSISTeNZA TecNIcA POSTVeNDITA

ANTAGGI V RITMO MULTILINGUe TRAINING - ADDeSTRAMeNTO ASSISTeNZA TecNIcA PReVeNDITA consulenza GLOBALe ASSISTeNZA TecNIcA POSTVeNDITA V RITMO ANTAGGI MULTILINGUE lingue ufficiali parlate nella nostra azienda sono: italiano, inglese, francese, tedesco, spagnolo, portoghese, arabo, russo. TRAINING - ADDESTRAMENTO presso la nostra sede

Dettagli

5.1 Generalità Caratteristiche costruttive... 5 / 1

5.1 Generalità Caratteristiche costruttive... 5 / 1 5 VALVOLE A SFERA 5.1 Generalità 5.1.1 Caratteristiche costruttive... 5 / 1 5.2 Valvola a sfera per singolo tubo 5.2.1 Dimensioni e tipologie - tubo singolo... 5 / 2 5.2.2 Dimensioni e tipologie - tubo

Dettagli

PROGRAMMA DI MANUTENZIONE MACCHINE

PROGRAMMA DI MANUTENZIONE MACCHINE PROGRAMMA DI MANUTENZIONE DI MACCHINE I.T.T.S. O: Belluzzi Da Vinci Rimini PROGRAMMA DI MANUTENZIONE MACCHINE LABORATORIO DI : SALDATURA Contenuti: - Scopo - Organizzazione del programma - Elenco delle

Dettagli

Cannello a lance intercambiabili. Lance per saldare e saldobrasare. Punte di ricambio per lance da saldatura. Lancia da taglio con rubinetto

Cannello a lance intercambiabili. Lance per saldare e saldobrasare. Punte di ricambio per lance da saldatura. Lancia da taglio con rubinetto COMPOSIZIONE PER SALDARE Cannello a lance intercambiabili IMPIEGO UNIVERSALE PER SALDATURA, SALDOBRASATURA E TAGLIO DI SPESSORI DA 0,4-175 mm. CORPO MONOBLOCCO IN ALLUMINIO STAMPATO. PORTAGOMMA SMONTABILI

Dettagli

FLESSIBILI ESTENSIBILI STORM

FLESSIBILI ESTENSIBILI STORM 22 FLESSIBILI ESTENSIBILI STORM 381 22 FLESSIBILI ESTENSIBILI TUBI FLESSIBILI 382 Tubo gas per uso domestico conforme alla UNI EN 14800 Caratteristiche tecniche I tubi sono ondulati di acciaio inossidabile

Dettagli

Segnaletica di sicurezza negli ambienti di lavoro

Segnaletica di sicurezza negli ambienti di lavoro 225 Segnaletica di sicurezza negli ambienti di lavoro L articolo 3 comma 1 del D.Lgs. 626/94 prescrive le fondamentali misure di tutela gerarchicamente ordinate in materia di salute e sicurezza dei lavoratori

Dettagli

Procedura Operativa di Sicurezza n 7. Manipolazione e lo stoccaggio delle bombole CO 2

Procedura Operativa di Sicurezza n 7. Manipolazione e lo stoccaggio delle bombole CO 2 Pagina 1 di 5 Ver.: 00 Procedura Operativa di Sicurezza n 7 Manipolazione e lo stoccaggio delle bombole CO 2 Pagina 2 di 5 Ver.: 00 1.1 SCOPO Scopo della presente WI è quello di fornire indicazioni sulla

Dettagli

Guida pratica. Spianatura alla fiamma.

Guida pratica. Spianatura alla fiamma. Guida pratica. Spianatura alla fiamma. Indice: 1. Procedimento 2. Corretta esecuzione 3. Tipi di riscaldamento 4. Equipaggiamento 5. Ausili meccanici 6. Regole di lavoro 1. Procedimento Per la spianatura

Dettagli

Gas di protezione per saldatura

Gas di protezione per saldatura Gas di protezione per le esigenze più elevate Gas di protezione per saldatura In base alla loro composizione i gas di protezione hanno delle proprietà diverse e dunque influiscono diversamente sul processo

Dettagli

Istruzioni di montaggio Bollitore solare SEM-1 Pagina 17-24

Istruzioni di montaggio Bollitore solare SEM-1 Pagina 17-24 IT Istruzioni di montaggio Bollitore solare SEM-1 Pagina 17-24 Wolf GmbH Postfach 1380 84048 Mainburg Tel. 08751/74-0 Fax 08751/741600 Internet: www.wolf-heiztechnik.de Art.-Nr.: 3043754_0310 SEM-1 Dati

Dettagli

Scale portatili. Le scale portatili sono di 3 tipi: - Semplici - Ad elementi innestati - Doppie (o a sfilo)

Scale portatili. Le scale portatili sono di 3 tipi: - Semplici - Ad elementi innestati - Doppie (o a sfilo) SCALE PORTATILI Scale portatili DEFINIZIONE Attrezzatura di lavoro costituita da due montanti paralleli, collegati tra loro da una serie di pioli trasversali incastrati ai montanti e distanziati in uguale

Dettagli

Impianti di distribuzione dei fluidi

Impianti di distribuzione dei fluidi INDICE Impianti di distribuzione dei fluidi Premesse Piping Simbologia Diametri e pressioni nominali Tubi Tubi di acciaio, ghisa,rame,materie plastiche Giunti e raccordi Organi di intercettazione 1 Simbologia

Dettagli

Gas Compressi. Utilizzo di gas compressi

Gas Compressi. Utilizzo di gas compressi Gas Compressi Utilizzo di gas compressi I recipienti per gas o liquidi realizzati di un sol pezzo di capacità compresa tra 5 e 150 litri sono comunemente denominati BOMBOLE. Ai sensi dell'art. 241 DPR

Dettagli

Linea Zephir IRRIGAZIONE

Linea Zephir IRRIGAZIONE LANCE Fig. P4.035 LANCE A PISTOLA A QUATTRO FUNZIONI Di plastica Regolazione a scatto: getto a doccia, piatto, leggero e forte Innesto rapido Confezione self-service Fig. P4.080 LANCE REGOLABILI Con innesto

Dettagli

1) per il primo pozzo... a corpo 3.410,00 58%

1) per il primo pozzo... a corpo 3.410,00 58% 22) POZZI PER ACQUA 22.1) POZZI A PERCUSSIONE 22.1.1) Impianto del cantiere, comprendente il trasferimento in loco di apparecchiature per realizzazione di pozzo, comprensivo delle attrezzature ausiliarie

Dettagli

Saldatura alla Fiamma Ossiacetilenica

Saldatura alla Fiamma Ossiacetilenica Di seguito verranno trattati i principali processi di saldatura, in manuale e parzialmente meccanizzato. SALDATURA (PER FUSIONE A GAS) OSSIACETILENICA GENERALITA' E' un processo di saldatura autogena tramite

Dettagli

APPENDICE A LISTE DI CONTROLLO PER APPARECCHI DI SOLLEVAMENTO DI TIPO FISSO E RELATIVI ACCESSORI DI SOLLEVAMENTO

APPENDICE A LISTE DI CONTROLLO PER APPARECCHI DI SOLLEVAMENTO DI TIPO FISSO E RELATIVI ACCESSORI DI SOLLEVAMENTO APPENDICE A LISTE DI CONTROLLO PER APPARECCHI DI SOLLEVAMENTO DI TIPO FISSO E RELATIVI ACCESSORI DI SOLLEVAMENTO Le check-list riportate di seguito riassumono, per ciascuna delle figure coinvolte nei controlli

Dettagli

DOCUMENTAZIONE RELATIVA AD ATTIVITA' REGOLATA DA SPECIFICHE DISPOSIZIONI ANTINCENDIO (Decreto All. I - Parte B) B2 - RELAZIONE TECNICA

DOCUMENTAZIONE RELATIVA AD ATTIVITA' REGOLATA DA SPECIFICHE DISPOSIZIONI ANTINCENDIO (Decreto All. I - Parte B) B2 - RELAZIONE TECNICA M2.0.1 ITC Marineo. Relazione tecnica VV.FF.doc DOCUMENTAZIONE RELATIVA AD ATTIVITA' REGOLATA DA SPECIFICHE DISPOSIZIONI ANTINCENDIO (Decreto 04.05.1998 - All. I - Parte B) B2 - RELAZIONE TECNICA DISPOSIZIONE

Dettagli

IMPIANTI MECCANICI. Piping

IMPIANTI MECCANICI. Piping IMPIANTI MECCANICI.Impianti di distribuzione dei fluidi Premesse Simbologia Diametri e pressioni nominali Tubi Tubi di acciaio, ghisa,rame,materie plastiche Giunti e raccordi Organi di intercettazione

Dettagli

Acetilene. Fuoco e Fiamme per un classico

Acetilene. Fuoco e Fiamme per un classico Acetilene Fuoco e Fiamme per un classico Acetilene una costante nella tecnologia dell'ossitaglio Una fiamma duratura Da oltre 80 anni l'acetilene è considerato il gas combustibile per eccellenza nella

Dettagli

Collana: Manuali pratici Autore: CIG Edizione: I (2008) ISBN: Impianti a gas Applicare la norma UNI 7129 parte I Impianto interno

Collana: Manuali pratici Autore: CIG Edizione: I (2008) ISBN: Impianti a gas Applicare la norma UNI 7129 parte I Impianto interno Collana: Manuali pratici Autore: CIG Edizione: I (2008) ISBN: 978-88-95730-06-6 ERRATA CORRIGE Aprile 2009 MANUALE PRATICO Impianti a gas Applicare la norma UNI 7129 parte I Impianto interno Punto del

Dettagli

Lezione 4 acciaio: L acciaio da costruzione i collegamenti fra elementi

Lezione 4 acciaio: L acciaio da costruzione i collegamenti fra elementi Temec Acciaio Lezione 4 acciaio: L acciaio da costruzione i collegamenti fra elementi Prof. Maria Chiara Torricelli Università di Firenze Collegamenti per chiodatura, bullonatura, saldatura 03/12/2015

Dettagli

Generatore di calore a gasolio MAXY

Generatore di calore a gasolio MAXY Generatore di calore a gasolio MAXY Ideali per capannoni, stabilimenti, allevamenti, strutture sportive, esposizioni e fiere di medio-alta dimensione (portata aria da 5.000 a 12.500 mc/h). Alcuni modelli

Dettagli

PROTOCOLLO OPERATIVO OSSIGENO-TERAPIA

PROTOCOLLO OPERATIVO OSSIGENO-TERAPIA PROTOCOLLO OPERATIVO OSSIGENO-TERAPIA L erogazione di ossigeno, come del resto quella di ogni terapia, va effettuata: dietro prescrizione medica specialistica (pneumologa) nel giusto dosaggio, nella giusta

Dettagli

Collegamento degli indicatori di peso nel sistema delle sospensioni

Collegamento degli indicatori di peso nel sistema delle sospensioni Informazioni generali Informazioni generali La necessità di visualizzare il peso all'esterno si presenta di frequente, ad esempio quando le operazioni di carico vengono effettuate con un carrello di sollevamento

Dettagli

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI PROCEDURE PROCEDURA H. Procedura utilizzo gas compressi

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI PROCEDURE PROCEDURA H. Procedura utilizzo gas compressi DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI PROCEDURE EDIZIONE N 01 REVISIONE N 00 DATA 20/06/08 SEZIONE 08 PAGINA 1 di 3 PROCEDURA H Procedura utilizzo gas compressi Le bombole di gas compresso sono costituite

Dettagli

Procedure sicurezza. Attività e Macchine. Rev

Procedure sicurezza. Attività e Macchine. Rev Procedure sicurezza Attività e Macchine Rev. 2.0 2017 CM43 Procedure di sicurezza attività e macchine Rev. 2.0 2017 Il Prodotto comprende 50 procedure di sicurezza da adottare in azienda per attività e

Dettagli

Safety presso Swisscom Regola Lavoro con gas propano (044) 1

Safety presso Swisscom Regola Lavoro con gas propano (044) 1 1 Pericoli Lavorando col gas propano bisogna tenere in considerazione i seguenti pericoli / minacce: esplosioni, avvelenamenti soffocamento, ustioni, caduta di oggetti elementi con superfici pericolose

Dettagli

Canali per pavimenti flottanti

Canali per pavimenti flottanti Indice Canali in plastica H 60... / Canali in metallo sendzimir H 50... /6 Scatole stagne... /1 /1 1SLC00600F0001 Caratteristiche tecniche - grado di protezione IP40 - pretranciature circolari sui lati

Dettagli

Saldature a Resistenza

Saldature a Resistenza Saldature a Resistenza Principio di funzionamento Nella saldatura elettrica a resistenza o in corto circuito, il calore necessario per riscaldare il metallo fino allo stato plastico viene prodotto dal

Dettagli

PALL GASKLEEN FILTRO PRECONDIZIONATO PER GAS ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE /SOSTITUZIONE

PALL GASKLEEN FILTRO PRECONDIZIONATO PER GAS ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE /SOSTITUZIONE PALL GASKLEEN FILTRO PRECONDIZIONATO PER GAS ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE /SOSTITUZIONE 1. INSTALLAZIONE SUGGERITA Figure 1 2. INSTALLAZIONE E SOSTITUZIONE DEL FILTRO È raccomandata la seguente procedura

Dettagli

Opportunità di far crescere la sicurezza: Dalla VDR al SGSL

Opportunità di far crescere la sicurezza: Dalla VDR al SGSL Opportunità di far crescere la sicurezza: Dalla VDR al SGSL Dalla VDR al SGSL -Ing. Andrea Govoni 1 Introduzione Sistemi di Gestione ISO 9001 Qualità ISO 14001 Ambiente BS OHSAS 18001 Salute e sicurezza

Dettagli

BRASATURA E SALDOBRASATURA

BRASATURA E SALDOBRASATURA BRASATURA E SALDOBRASATURA Il termine brasatura indica l unione di due metalli, simili o diversi, senza fusione degli stessi, mediante l apporto di una terza parte detta lega, composta generalmente da

Dettagli

Scheda di installazione

Scheda di installazione ZAVOLI s.r.l. Via Pitagora n 400 47023 CESENA Fr. Case Castagnoli (FC) Italy Tel. 0547/ 646409 Telefax 0547 / 646411 Web site: www.zavoli.com E-mail: zavoli@zavoli.com Scheda di installazione SCHEDA N

Dettagli

MATERIALI PER SALDATURA

MATERIALI PER SALDATURA IMPUGNATURA PINGUINO OSSIGENO ACETILENE Cannello per saldatura e brasatura ergonomico, compatto e leggero ideale per applicazioni in linee di produzione di serie nei settori caldaie, condizionamento, ecc.

Dettagli

SCHEDA ADATTAMENTO RADIOCOMANDO

SCHEDA ADATTAMENTO RADIOCOMANDO SCHEDA ADATTAMENTO RADIOCOMANDO MATERIALE OCCORRENTE 1 Utensili ed attrezzatura o Cacciavite a stella piccolo o Taglierino (coltellino o taglia balze) o Saldatore elettrico per elettronica o Pistola per

Dettagli

LISTA DELLE CATEGORIE PER L'APPALTO DELLE FORNITURE - LOTTO 1

LISTA DELLE CATEGORIE PER L'APPALTO DELLE FORNITURE - LOTTO 1 LISTA DELLE CATEGORIE PER L'APPALTO DELLE FORNITURE - Pagina 1 di 5 FORNITURA DI TUBI IN ACCIAIO CON RIVESTIMENTO ESTERNO IN POLIETILENE Fornitura di tubi d acciaio per acquedotto con rivestimento esterno

Dettagli

UTILIZZO GAS COMPRESSI

UTILIZZO GAS COMPRESSI UTILIZZO GAS COMPRESSI I recipienti per gas o liquidi realizzati di un sol pezzo di capacità compresa tra 5 e 150 litri sono comunemente denominati BOMBOLE. 4. cappellotto 1. collare filettato Le bombole

Dettagli

Laboratorio di Impianti Chimici

Laboratorio di Impianti Chimici Università degli Studi di Torino Corso di Studi in Chimica Industriale Laboratorio di Impianti Chimici Docente: Guido Sassi 2. Esercitazioni pratiche di Misura di Perdite di Carico Dispense curate da:

Dettagli

MISCELATORI PROPORZIONALI AD EFFETTO VENTURI

MISCELATORI PROPORZIONALI AD EFFETTO VENTURI Bollettino E23 rev04 15/05/07 MISCELATORI PROPORZIONALI AD EFFETTO VENTURI SERIE MIDGET-MIXER MM & EMM CARATTERISTICHE Corpo miscelatore: Funzionamento con vari tipi di gas: Funzionamento con: Ingressi

Dettagli

W W. G E S I N T S R L. I T

W W. G E S I N T S R L. I T Flow X3 F3110M e F3111M Sensori di flusso elettromagnetici F3110M I misuratori di portata elettromagnetici FLS FlowX3 F3110M e F3111M sono idonei all uso sia su tubazioni metalliche che in materiali plastici.

Dettagli

C3 II - B1HGFTP0 - Smontaggio - montaggio : Serbatoio del gas naturale (GNV) DOPPIA CARBURAZIONE GNV E INIEZIONE TU3JP E BERLINA 5 PORTE

C3 II - B1HGFTP0 - Smontaggio - montaggio : Serbatoio del gas naturale (GNV) DOPPIA CARBURAZIONE GNV E INIEZIONE TU3JP E BERLINA 5 PORTE Pagina 1 di 14 SMONTAGGIO - MONTAGGIO : SERBATOIO DEL GAS NATURALE (GNV) DOPPIA CARBURAZIONE GNV E INIEZIONE TU3JP E BERLINA 5 PORTE NOTA : Il serbatoio GNV è composto da 2 elementi di materiale composito.

Dettagli

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DELLE APPARECCHIATURE DELL OFFICINA MECCANICA

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DELLE APPARECCHIATURE DELL OFFICINA MECCANICA LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DELLE APPARECCHIATURE DELL OFFICINA MECCANICA Il Presente documento ha lo scopo di riassumere alcune linee guida relative all utilizzo delle apparecchiature presenti nell Officina

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE MECCANICA;PRODUZIONE E MANUTENZIONE DI MACCHINE;IMPIANTISTICA Processo Nautica da diporto

Dettagli

REGISTRAZIONE FORCHE TIPO 675

REGISTRAZIONE FORCHE TIPO 675 VIA QUINZANESE snc 25020 DELLO (BS) - ITALIA tel: (+39) 030/9771711 - fax: (+39) 030/9719432 web: www.atib.com - e.mail: info@atib.com REGISTRAZIONE FORCHE TIPO 675 MANUALE D ISTRUZIONE PER L USO in conformita

Dettagli

Sostituzione dello scambiatore di calore con sistema idraulico

Sostituzione dello scambiatore di calore con sistema idraulico Istruzioni di montaggio per il personale specializzato VIESMANN Sostituzione dello scambiatore di calore con sistema idraulico per Vitodens 200-W, tipo B2HA, da 125 a 150 kw Avvertenze sulla sicurezza

Dettagli

Indicazioni operative per La Misurazione dei fumi e dei gas durante la attività di saldatura

Indicazioni operative per La Misurazione dei fumi e dei gas durante la attività di saldatura Indicazioni operative per La Misurazione dei fumi e dei gas durante la attività di saldatura Scheda n 1 Giugno 2010 1 Norme di riferimento: UNI EN 10882-1:2002: Campionamento delle particelle in sospensione

Dettagli

ELENCO PREZZI ALLEGATO 10. udm prezzo unitario. euro

ELENCO PREZZI ALLEGATO 10. udm prezzo unitario. euro ELENCO PREZZI voce udm prezzo unitario TUBAZIONI F.P.O. di tubazione in rame in verghe per posa di linee. Fabbricata secondo dpr 1095/68 con trattamento interno e composizione chimica secondo UNI 5649

Dettagli

Tecnico installazione e riparazione impianti di refrigerazione

Tecnico installazione e riparazione impianti di refrigerazione identificativo scheda: 10001 stato scheda: Validata Descrizione sintetica Figura che si occupa del montaggio, della riparazione, dell'assistenza e della manutenzione degli impianti di refrigerazione e

Dettagli

Saldatura e taglio ossigas Accessori per saldatura ossigas

Saldatura e taglio ossigas Accessori per saldatura ossigas TUBI GOMMA Conformi alle norme EN559 e ISO3821- Alta flessibilità e maneggevolezza - Ottima tenuta del rivestimento agli agenti atmosferici - Resistenti alle combustioni in caso di ritorni di fiamma -

Dettagli

Scambiatore di calore a piastre e tubi di allacciamento

Scambiatore di calore a piastre e tubi di allacciamento Istruzioni di montaggio per il personale specializzato VIESMANN Scambiatore di calore a piastre e tubi di allacciamento Per Vitosorp Avvertenze sulla sicurezza Si prega di attenersi scrupolosamente alle

Dettagli

SONDA LIVELLO MINIMO

SONDA LIVELLO MINIMO SONDA LIVELLO MINIMO NOTE GENERALI DATI TECNICI INSTALLAZIONE AVVIAMENTO MANUTENZIONE ORDINARIA INTERVENTI STRAORDINARI ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE ED USO 2 INDICE Indice 2 Avvertenze generali 3 Dati tecnici

Dettagli

ATTREZZATURA 1. PREPARAZIONE DEL SISTEMA III

ATTREZZATURA 1. PREPARAZIONE DEL SISTEMA III IISTRUZIIONII D USO E CONDIIZIIONAMENTO CAMPIIONATORE AF ATTREZZATURA I A. CAMPIONATORE COMPLETO (C) I B. SISTEMA DI CALAMENTO (SC) I C. SISTEMA DI PRESSURIZZAZIONE (SP) II 1. PREPARAZIONE DEL SISTEMA

Dettagli

VANTAGGI PER L INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE

VANTAGGI PER L INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE COLLETTORI SOLARI 9.1 12.2008 collettori solari per installazioni verticali Il collettore solare CS 25 R è dotato di una piastra in rame - superficie di apertura 2,34 m 2 con finitura selettiva TINOX che

Dettagli

GESTIONE IN SICUREZZA: UTILIZZO BOMBOLE PER GAS MEDICINALI E TECNICI

GESTIONE IN SICUREZZA: UTILIZZO BOMBOLE PER GAS MEDICINALI E TECNICI Pag. 1/7 SOMMARIO 1. OGGETTO E SCOPO...2 2. CAMPO E LUOGO DI APPLICAZIONE...2 3. RESPONSABILITÀ...2 3.1. Responsabilità di applicazione... 2 3.2. Responsabilità di redazione... 2 3.3. Responsabilità di

Dettagli

DN 15 1/ DN 20 3/ DN DN / DN / DN 50 2

DN 15 1/ DN 20 3/ DN DN / DN / DN 50 2 848.09 Valvola di intercettazione combustibile, certificata e tarata a banco INAIL Copyright 06 Caleffi Serie 40 Generalità Le valvole di intercettazione combustibile serie 40 sono costruite da Caleffi

Dettagli

RISCHI USO SEGHETTI ELETTRICI

RISCHI USO SEGHETTI ELETTRICI RISCHI USO SEGHETTI ELETTRICI EN 388 2 GRADO MASCHERA ANTIPOLVERE EN 166 1. Assicurarsi che la lama abbia smesso di muoversi prima di avvicinarsi o di appoggiare lo strumento. 2. Non lasciare lo strumento

Dettagli

Scheda di installazione

Scheda di installazione ZAVOLI s.r.l. Via Pitagora n 400 47023 CESENA Fr. Case Castagnoli (FC) Italy Tel. 0547/ 646409 Telefax 0547 / 646411 Web site: www.zavoli.com E-mail: zavoli@zavoli.com Scheda di installazione SCHEDA N

Dettagli

Termometri a resistenza, Termocoppie ad isolamento minerale, Termocoppie, Accessori e Servizi

Termometri a resistenza, Termocoppie ad isolamento minerale, Termocoppie, Accessori e Servizi Termometri a resistenza, Termocoppie ad isolamento minerale, Termocoppie, Accessori e Servizi Prodotti di nostra produzione Termometri a resistenza Con protezione conforme alla norma DIN 43772 nella realizzazione

Dettagli

Norme di produzione. Taglio termico e piegatura/curvatura. ICS Dimensioni in mm Sostitutiva di SN 200-3:

Norme di produzione. Taglio termico e piegatura/curvatura. ICS Dimensioni in mm Sostitutiva di SN 200-3: Maggio 2016 Norme di produzione Taglio termico e piegatura/curvatura SN 200-3 ICS 25.020 Dimensioni in mm Sostitutiva di SN 200-3:2010-09 Indice Pagina 1 Campo di applicazione... 1 2 Riferimenti normativi...

Dettagli

TIPI DI SALDATURA: Le saldature possono essere eseguite secondo tre procedimenti fondamentali:

TIPI DI SALDATURA: Le saldature possono essere eseguite secondo tre procedimenti fondamentali: ELEMENTI FONDAMENTALI DI UN GIUNTO SALDATO: Giunto saldato: comunemente detto "saldatura", indica la zona di collegamento dei due pezzi. E' originato dal processo di fusione-solidificazione dei lembi contigui

Dettagli

per installazioni in cascata senza separatore idraulico

per installazioni in cascata senza separatore idraulico KIT IDRAULICO per installazioni in cascata senza separatore idraulico Questo manuale integra quello dell'apparecchio al quale viene abbinato il KIT. A tale manuale si rimanda per i DIVIETI, le AVVERTENZE

Dettagli

710 MINISIT DISPOSITIVO TERMOELETTRICO DI SICUREZZA REGOLATORE DI PRESSIONE REGOLATORE DI TEMPERATURA. SIT Group CONTROLLO MULTIFUNZIONALE PER GAS

710 MINISIT DISPOSITIVO TERMOELETTRICO DI SICUREZZA REGOLATORE DI PRESSIONE REGOLATORE DI TEMPERATURA. SIT Group CONTROLLO MULTIFUNZIONALE PER GAS SIT Group 710 MINISIT CONTROLLO MULTIFUNZIONALE PER GAS DISPOSITIVO TERMOELETTRICO DI SICUREZZA REGOLATORE DI PRESSIONE REGOLATORE DI TEMPERATURA PIN 0085AQ0287 CONTROLLO MULTIFUNZIONALE TERMOSTATICO Controllo

Dettagli

RIPARTITORE DI CALORE MONITOR 100RE

RIPARTITORE DI CALORE MONITOR 100RE RIPARTITORE DI CALORE MONITOR 100RE COD. 710025 MANUALE D INSTALLAZIONE Copyright Caleffi S.p.a. NOTE LEGALI Il contenuto del presente documento, né parte di esso, potrà essere riprodotto, trasferito,

Dettagli

Ricevitore RX FM8SF 869,50 MHz

Ricevitore RX FM8SF 869,50 MHz Ricevitore RX FM8SF 869,50 MHz Ricevitore supereterodina FM miniaturizzato ad elevata sensibilità ed elevata selettività. Munito di filtro SAW per ottenere alta immunità ai disturbi. Utilizzato in abbinamento

Dettagli

Stazione di lavaggio. Manuale d'uso

Stazione di lavaggio. Manuale d'uso Stazione di lavaggio Manuale d'uso NORME DI SICUREZZA - Questa apparecchiatura è destinata esclusivamente ad operatori professionalmente preparati che devono conoscere i fondamenti della refrigerazione,

Dettagli

Sistema di tubi filettati zincati a caldo

Sistema di tubi filettati zincati a caldo Sistema di tubi filettati zincati a caldo Tubi zincati a caldo UNI 7683 (AD-PE) Tubi zincati a caldo EN 10255 Tubi per impianti elettrici di sicurezza, antideflagranti a prova di esplosione (AD PE) Tubi

Dettagli

SALDATURA CON ELETTRODO RUTILE

SALDATURA CON ELETTRODO RUTILE SALDATURA CON ELETTRODO RUTILE Indicazioni generali L innesco e l accensione di un arco elettrico avvengono per contatto tra un polo positivo ed un polo negativo (cortocircuito). Il calore dell arco elettrico

Dettagli

Tubi d acciaio per acquedotti

Tubi d acciaio per acquedotti Tubi d acciaio per acquedotti Röhrenwerk Gebr. Fuchs GmbH In der Steinwiese 31 D-57074 Siegen Fon +49 (0) 271-691-0 Fax +49 (0) 271-691-299 http://www.fuchsrohr.de e-mail: info@fuchsrohr.de 1 edizione

Dettagli

MARCA MODELLO MATRICOLA n

MARCA MODELLO MATRICOLA n Attrezzatura specifica Contenuti Titolo scheda N.ro scheda BETONIERA GUIDA MANUTENZIONE ISTRUZIONI PER LA MANUTENZIONE BT GM m. 1.1 MARCA MODELLO MATRICOLA n Voce principale Descrizione Riferimento normativo

Dettagli

INDICAZIONI TECNICHE TERMOCOPPIE

INDICAZIONI TECNICHE TERMOCOPPIE INDICAZIONI TECNICHE TERMOCOPPIE 1. Principio di funzionamento 2. Metodi di misura con le termocoppie 3. Costruzione delle Termocoppie 4. Termocoppie ad isolamento tradizionale 5. Termocoppie ad isolamento

Dettagli

INCASTELLATURA tipo P1 Manuale di montaggio

INCASTELLATURA tipo P1 Manuale di montaggio INCASTELLATURA tipo P1 Manuale di montaggio pag. 1 di 18 1. PRESCRIZIONI GENERALI 1.1 Termini e simboli utilizzati NOTA Contiene informazioni da tenere in particolare considerazione durante l installazione.

Dettagli

Aumento 7% dal 2/11/2010 Listino prezzi n 777 del 01/12/2009

Aumento 7% dal 2/11/2010 Listino prezzi n 777 del 01/12/2009 Aumento 7% dal 2/11/2010 Listino prezzi n 777 del 01/12/2009 Sistema per la distribuzione dell acqua e del gas 2 Indice generale Certificazioni 4 Elegf Plus, raccordi in PE 100 a tensione di sicurezza

Dettagli

RELAZIONE TECNICA ATTRAVERSAMENTO FERROVIARIO

RELAZIONE TECNICA ATTRAVERSAMENTO FERROVIARIO Commessa: NR/09117/R-L01 Metanodotto: RAVENNA - MESTRE DN 550 ( ) Variante DN 550( ) per rifacimento attraversamento ferrovia Mestre - Adria in comune di Dolo (VE) Attraversamento ferrovia Mestre-Adria

Dettagli

Sistema di regolazione a punto fisso

Sistema di regolazione a punto fisso Sistema di regolazione a punto fisso Scheda tecnica per 4 PF05 Edizione 1213 Dimensioni in mm 4 PF05 Versione diritta per collegamento a lato del collettore. Ulteriori versioni possono essere create direttamente

Dettagli

MATERIALE OCCORRENTE: Kit OMEGAS GPL 6 cilindri (cod )

MATERIALE OCCORRENTE: Kit OMEGAS GPL 6 cilindri (cod ) 520_20_98 M_G_000 MATERIALE OCCORRENTE: Kit OMEGAS GPL 6 cilindri (cod. 604 745 000) File: 520_20_98 M_G_xxx_xxx (versione Firmware 400 o superiore) N 2 cablaggi esclusione iniettori 3 cilindri tipo Bosch

Dettagli

Istruzioni d installazione e assemblaggio HeatMaster 201 Booster

Istruzioni d installazione e assemblaggio HeatMaster 201 Booster Istruzioni d installazione e assemblaggio HeatMaster 201 Booster IT 1 SOMMARIO INTRODUZIONE 3 Destinatari Simboli Avvertenze generali Normative vigenti Avvertenze Utilizzo Imballaggio DESCRIZIONE 5 Caratteristiche

Dettagli

Corrente assorbita 30 ma max Tempo di risposta 10ms. scala per ogni 10V

Corrente assorbita 30 ma max Tempo di risposta 10ms. scala per ogni 10V SPL Sonda di livello liquidi La sonda SPL, prevista per misure idrostatiche di livello e riempimento, viene impiegata in vari modi, come ad es. per misurare il livello dell acqua in pozzi, fori di trivellazione,

Dettagli

Scheda di installazione

Scheda di installazione ZAVOLI s.r.l. Via Pitagora n 400 47023 CESENA Fr. Case Castagnoli (FC) Italy Tel. 0547/ 646409 Telefax 0547 / 646411 Web site: www.zavoli.com E-mail: zavoli@zavoli.com Scheda di installazione SCHEDA N

Dettagli

Istruzioni di montaggio

Istruzioni di montaggio Istruzioni di montaggio Accessori Tubazione per cascata Logano plus GB32 (Caldaia doppia) Per i tecnici specializzati Leggere attentamente prima del montaggio e della manutenzione. 6 720 68 303-03/2008

Dettagli

IDRAULICA SCARICHI SANITARI GEBERIT, DA SALDARE

IDRAULICA SCARICHI SANITARI GEBERIT, DA SALDARE SCARICHI DI POLIETILENE, PE DA SALDARE, GEBERIT Il sistema di scarico di polietilene ad alta densità è garanzia di resistenza meccanica, stabilità dimensionale, resistenza agli agenti chimici. E idoneo

Dettagli

Bruciatori pilota e di accensione

Bruciatori pilota e di accensione 7 611 Bruciatori pilota e di accensione QSZ... Bruciatori pilota e di accensione per bruciatori a gas atmosferici. Idonei per metano e gas di città, già assemblati e collegati con elettrodo di accensione

Dettagli

Zanin Gino srl Attrezzatura specifica da Lattoniere

Zanin Gino srl Attrezzatura specifica da Lattoniere Rivettatrice manuale Far 550 gr - 275 mm K39 rivetti Ø 2,4-4,8 Rivettatrice manuale Far 300 gr - 340 mm K4 rivetti Ø 2,4-4,8 Rivettatrice manuale Far a bracci 720 gr - 448 mm K20 rivetti Ø 2,4 -,4 Rivettatrice

Dettagli

Tubi di acciaio per acquedotti

Tubi di acciaio per acquedotti Tubi di acciaio per acquedotti 5 Edizione Marzo 2009 TUTTI I DIRITTI RISERVATI A: Salzgitter Mannesmann Line Pipe GmbH In der Steinwiese, 31 D-57074 Siegen www.smlp.eu info@smlp.eu Creazione: www.bauer-media-concept.de

Dettagli

J R06. Istruzioni per l'installazione. Campo di validità. Trasporto. Lato anteriore. Lato anteriore

J R06. Istruzioni per l'installazione. Campo di validità. Trasporto. Lato anteriore. Lato anteriore L installazione può essere eseguita soltanto da personale specializzato. Tutte le operazioni devono essere eseguite sequenzialmente in modo completo e devono essere controllate. Campo di validità Queste

Dettagli

KIT IDRAULICO per installazioni in cascata

KIT IDRAULICO per installazioni in cascata KIT IDRAULICO per installazioni in cascata Questo manuale integra quello dell'apparecchio al quale viene abbinato il KIT. A tale manuale si rimanda per i DIVIETI, le AVVERTENZE e REGOLE DI SICUREZZA, la

Dettagli

Ossigeno terapia domiciliare Apparecchiature per ossigeno gassoso ed accessori Manuale d Uso per il paziente

Ossigeno terapia domiciliare Apparecchiature per ossigeno gassoso ed accessori Manuale d Uso per il paziente Ossigeno terapia domiciliare Apparecchiature per ossigeno gassoso ed accessori Manuale d Uso per il paziente Nel caso di NECESSITA e/o variazione della prescrizione medica e/o diversa gestione delle scorte

Dettagli

Gruppi di sicurezza antinquinamento per scaldacqua ad accumulo art. GS xx

Gruppi di sicurezza antinquinamento per scaldacqua ad accumulo art. GS xx Gruppi di sicurezza antinquinamento per scaldacqua ad accumulo art. GS xx Le norme in materia di installazione degli scaldacqua ad accumulo per uso domestico fissano l obbligo di adottare un gruppo di

Dettagli