Espressioni utilizzate nel manuale Definizione dei termini e delle abbreviazioni

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Espressioni utilizzate nel manuale Definizione dei termini e delle abbreviazioni"

Transcript

1 INDICE GENERALE Espressioni utilizzate nel manuale Definizione dei termini e delle abbreviazioni xi xii Sezione INTRODUZIONE (Ed. 10/06) Generalità 1 Nome 1 Destinazione d uso 1 Controindicazioni 1 Caratteristiche generali 1 Filosofia di sicurezza 3 Simboli sull apparecchiatura 5 Responsabilità del costruttore 6 Smaltimento 8 Codice prodotto ATTENZIONI, AVVERTENZE E NOTE DI SICUREZZA (Ed. 10/06) Attenzioni 1 Avvertenze 3 Note 4 Avvertenze e note relative all accessorio bilancia Formula INSTALLAZIONE (Ed. 10/06) Attenzioni 1 Collegamento elettrico ed idraulico 2 Requisiti acqua per emodialisi 2 Collegamento di tipo seriale 3 Gruppo di continuità con batteria 3 Sconnessione apparecchiatura 5 Sezione DESCRIZIONE DELL APPARECCHIATURA E DEI SUOI COMPONENTI (Ed. 10/06) Pannello anteriore (fig. 1) 1 Pannello anteriore: descrizione 2 Pannello anteriore (fig. 2-3) 3 Supporto dializzatore (fig. 4) 4 Pannello posteriore (fig. 5) 6 Pannello posteriore : descrizione INTERFACCIA OPERATORE (Ed. 10/06) Generalità 1 Guida in linea 4 Strumenti grafici e modifica delle variabili relative 6 ITA Ed. 10/06 Versione sw. 5.7 Indice generale - i di xiv

2 Sezione FORMULA DOMUS (HOME CARE SYSTEM) APPARECCHIATURA PER DIALISI DOMICILIARE (Ed. 10/06) 1 Controindicazioni 1 Pannello anteriore 2 Regolazione del monitor 3 Attenzioni 4 Sezione CONFIGURAZIONE (Ed. 10/06) 1 Sezione PREPARAZIONE ALLA DIALISI (Ed. 10/06) Condizioni preliminari 1 Accensione manuale 1 Accensione automatica 2 Test MONTAGGIO MATERIALI MONOUSO (Ed. 10/06) Montaggio linee 1 Linea arteriosa in Ago doppio (AD), Ago singolo singola pompa (ASsp), Ago singolo doppia pompa (ASdp) ed Emodiafiltrazione (HDF) 1 Linea venosa in Ago doppio (AD), Ago singolo singola pompa (ASsp) 3 Linea venosa in Ago singolo doppia pompa (ASdp) 4 Linea venosa/infusione in Emodiafiltrazione (HDF) 5 Caricamento semiautomatico dello spezzone pompa 7 Apertura automatica della clamp 8 Montaggio dializzatore 8 Montaggio sacche di soluzione per priming SEZIONE BAGNO DI DIALISI (Ed. 10/06) Preparazione del bagno con bicarbonato (liquido o in polvere) o acetato 1 Montaggio cartuccia Bidry 5 Montaggio cartuccia a perforazione 6 Cambio tipo di soluzione concentrato 8 Attacco al dializzatore RIEMPIMENTO CIRCUITO EXTRACORPOREO (Ed. 10/06) Scelta della modalità di trattamento 1 Riempimento linee in Ago Doppio (AD) 3 Riempimento linee in Ago Singolo Singola Pompa (ASsp) 3 Riempimento linee in Ago Singolo Doppia Pompa (ASdp) 4 Riempimento linee in Emodiafiltrazione (HDF) 5 ii di xiv - Indice generale Versione sw. 5.7 ITA Ed. 10/06

3 Sezione INIZIO DIALISI (Ed. 10/06) Impostazione dei parametri di ultrafiltrazione 1 Connessione paziente ed inizio trattamento: Dialisi Ago Doppio (AD) 2 Connessione paziente ed inizio trattamento: Ago Singolo Singola Pompa (ASsp) 3 Connessione paziente ed inizio trattamento: Ago Singolo Doppia Pompa (ASdp) 3 Connessione paziente ed inizio trattamento: Emodiafiltrazione (HDF) 5 Passaggio da Ago Doppio ad Ago Singolo Singola Pompa 6 Ultrafiltrazione isolata 7 Test del sistema di ultrafiltrazione 8 Allarme test del sistema di ultrafiltrazione fallito STACCO PAZIENTE (Ed. 10/06) Stacco paziente in Ago Doppio, Ago Singolo Singola Pompa ed Emodiafiltrazione 1 Stacco paziente in Ago Singolo Doppia Pompa (ASdp) 4 Sezione EPARINA (Ed. 10/06) Montaggio siringa 1 Impostazione/modifica capacità siringa 2 Impostazione/modifica infusione eparina 2 Impostazione/modifica pre-stop eparina 2 Visualizzazione totale eparina infusa 3 Attivazione del programma di eparina 4 Riempimento siringa durante il trattamento 5 Boli di eparina 5 Sezione FUNZIONAMENTO IN EMODIAFILTRAZIONE CON INFUSIONE DI LIQUIDO DI DIALISI - PHF (Ed. 10/06) Indicazioni 1 Controindicazioni 1 Descrizione 1 Montaggio dei materiali monouso 3 Dializzatore 3 Linee 3 Linea infusione 5 Linea arteriosa 7 Linea venosa 9 Riempimento linee 10 Riempimento linee con sacche di fisiologica 11 Riempimento linee con liquido di dialisi ultrapuro 13 Preparazione del bagno, impostazione del programma di UF e funzionamento in PHF 14 Test integrità filtro PHF 15 Boli di infusione 16 Stacco paziente (con fisiologica o aria) 16 Stacco paziente con dialisato ultrapuro 17 Allarmi e segnalazioni 20 Allarme fine infusione 20 Allarme pressione di infusione fuori limite 20 ITA Ed. 10/06 Versione sw. 5.7 Indice generale - iii di xiv

4 Allarme tempo scaduto per priming linea infusione /test filtro PHF 21 Allarme linea infusione non in sede 21 Allarme coperchio pompa infusione 22 Allarme infusione dialisato non corretta 22 Segnalazione errore linea tastatore BLD 23 Segnalazione errore linea bilancia 23 Segnalazione flusso infusione nullo 23 Segnalazione priming infusione incompleto VALIDAZIONE MICROBIOLOGICA SISTEMA PHF (Ed. 10/06) Introduzione 1 Determinazioni microbiologiche 1 Preparazione di formula Materiali monouso PROCEDURE DI SANITIZZAZIONE PER LE APPARECCHIATURE FORMULA 2000 CHE ESEGUONO IL TRATTAMENTO PHF (Ed. 10/06) Procedura di disinfezione di avvio per apparecchiature formula 2000 in trattamento PHF 1 Sanitizzazione di mantenimento per apparecchiature formula 2000 in trattamento PHF 2 Sezione FUNZIONAMENTO IN EMODIAFILTRAZIONE ON-LINE CON REINFUSIONE ENDOGENA DELL ULTRAFILTRATO HFR (Ed. 10/06) Indicazioni 1 Controindicazioni 1 Descrizione 1 Montaggio dei materiali monouso 3 Dializzatore 3 Cartuccia adsorbente 3 Linee 3 Linea arteriosa 4 Linea venosa 5 Linea ultrafiltrazione/infusione 6 Selezione del riempimento linee 8 Riempimento linee con cartuccia Selecta Plus 9 Riempimento linee con cartuccia Selecta 10 Preparazione del bagno, impostazione del programma di UF e funzionamento in HFR 13 Regolazione del flusso di UF/infusione 13 Stacco paziente 14 Allarmi e segnalazioni 15 Allarme fine infusione 15 Allarme pressione di infusione fuori limite 15 Allarme tempo scaduto per il priming linea infusione 16 Allarme linea infusione non in sede 16 Allarme coperchio pompa infusione 16 Allarme rottura emofiltro 17 Allarme flusso di UF/infusione troppo elevato 17 Allarme pressione di transmembrana HFR fuori limite 18 Segnalazione errore linea tastatore BLD 18 iv di xiv - Indice generale Versione sw. 5.7 ITA Ed. 10/06

5 Segnalazione errore linea bilancia 18 Segnalazione flusso infusione nullo 19 Segnalazione priming HFR incompleto 19 Sezione PROFILI (Ed. 10/06) Indicazioni 1 I profili 1 Avvertenze 2 I profili standard 3 Impostazione di un profilo standard 7 Modifica di un profilo standard 11 Salvataggio di un profilo standard come profilo utente 11 Disabilitazione di un profilo standard 12 I profili utente 14 Configurazione dei profili utente 14 Curva risultante e variabili di simulazione 20 Le caselle rosse 21 Utilizzo dei profili utente 22 Profili utente: modifica dei parametri dialitici 24 Disabilitazione di un profilo utente 24 Cambio di un profilo utente 25 L avviso Verifica profilo 25 Visualizzazione profilo 26 Fine UF PROFILER (Ed. 10/06) Indicazioni 1 Impostazione dei profili 1 Visualizzazione dei parametri 5 Disabilitazione Profiler 7 Sezione I SENSORI DI FORMULA PLUS (Ed. 10/06) Generalità ed avvertenze 1 Controindicazioni 1 Visualizzazione grafica dei parametri 2 Test sensori 4 Segnalazione test sensori Formula Plus non superato 4 Montaggio linee 5 Linea arteriosa 5 Linea venosa 7 Linea ultrafiltrazione/infusione 8 SPHYGMO 11 Caratteristiche 11 Precauzioni per l uso 11 Funzionamento 11 Segnalazioni 14 Errore misura Sphygmo 14 ITA Ed. 10/06 Versione sw. 5.7 Indice generale - v di xiv

6 Pressione sistolica fuori limite 14 Pressione diastolica fuori limite 14 Dati tecnici sfigmomanometro 15 PULSAR 16 Caratteristiche 16 Indicazioni 16 Funzionamento 17 Segnalazioni 18 Frequenza cardiaca fuori limite 18 Dati tecnici Pulsar 18 HEMOX 19 Caratteristiche 19 Indicazioni 19 Funzionamento 20 Segnalazioni 21 Ematocrito fuori limite 21 Saturazione di ossigeno fuori limite 21 Calo volume percentuale fuori limite 21 Dati tecnici Hemox 22 NATRIUM 23 Caratteristiche 23 Funzionamento 24 Dati tecnici Natrium 24 BILANCIO TERMICO 25 CARDIUM 26 Segnalazioni 28 Frequenza cardiaca fuori limite assoluto 28 Frequenza cardiaca fuori limite percentuale 28 Frequenza cardiaca fuori limite derivativo 28 Sezione DISINFEZIONE/PULIZIA (Ed. 10/06) Generalità 1 Attenzioni ed avvertenze 2 Gestione rettangolo avvenuta disinfezione/pulizia 3 Disinfezione/pulizia chimica 4 Parametri disinfezione/pulizia chimica 4 Disinfezione/pulizia chimica completa 5 Parametri disinfezione/pulizia chimica completa 5 Disinfezione/pulizia chimica a caldo 6 Parametri disinfezione/pulizia chimica a caldo 7 Disinfezione termica 7 Kit predisposizione termica centralizzata 7 Disinfezione/pulizia centralizzata 8 Centralizzata chimica /chimica speciale 8 Centralizzata lavaggio termico /lavaggio termico speciale 9 Centralizzata disinfezione termica /termica speciale 9 Impostazione manuale 9 Procedura di disinfezione/pulizia 10 vi di xiv - Indice generale Versione sw. 5.7 ITA Ed. 10/06

7 Agente chimico utente 13 Utilizzo degli ultrafiltri Forclean DISINFEZIONE/PULIZIA SETTIMANALE (Ed. 10/06) Generalità 1 Procedura di disinfezione/pulizia 2 Annullamento della disinfezione/pulizia programmata 4 Sezione ALLARMI E SEGNALAZIONI : GENERALITA (Ed. 10/06) Allarmi silenziabili durante priming e stacco 2 Lista allarmi-segnalazioni 3 Errori macchina 7 Allarme Errore ALLARMI E SEGNALAZIONI SEZIONE DIALISATO (Ed. 10/06) ALLARMI Allarme conducibilità parziale 1 Allarme conducibilità totale 2 Allarme connettori concentrato 2 Allarme connettori dializzatore 3 Allarme connettore disinfettante 3 Allarme errore concentrati 3 Allarme idraulico 4 Allarme mancanza acqua 4 Allarme pressione di transmembrana 4 Allarme pressione di ultrafiltrazione 5 Allarme riempimento Bidry 5 Allarme temperatura 5 Allarme di ultrafiltrazione inversa 6 Allarme errore connettore 6 Allarme batteria 6 Allarme test sistema di ultrafiltrazione fallito 7 SEGNALAZIONI Segnalazione acqua non idonea 8 Segnalazione di backfiltration 8 Segnalazione di esclusione filtro 8 Segnalazione disinfezione 9 Segnalazione di fine UF 9 Segnalazione giri pompe concentrato 9 Segnalazione mancato assorbimento disinfettante 10 Segnalazione di mancata temperatura 10 Segnalazione sistema pronto 10 Segnalazione di UF minima 11 Segnalazione di UF non attiva 11 Segnalazione di UF non impostata 11 Segnalazione di attesa risciacquo 12 Segnalazione di verifica profilo 12 ITA Ed. 10/06 Versione sw. 5.7 Indice generale - vii di xiv

8 13. 3 ALLARMI E SEGNALAZIONI SEZIONE EMATICA (Ed. 10/06) ALLARMI Allarme apertura clamp 1 Allarme BLD 1 Allarme coperchio pompa arteriosa 1 Allarme fine eparina 2 Allarme giri arteria 2 Allarme linea arteriosa 2 Allarme livello camera venosa 3 Allarme pressione arteriosa fuori limite 3 Allarme pressione arteriosa fuori limite assoluto 3 Allarme pressione arteriosa prefiltro fuori limite 4 Allarme pompa ferma 4 Allarme pressione commutazione errata 5 Allarme presenza aria 6 Allarme pressione venosa fuori limite 7 Allarme pressione venosa fuori limite assoluto 7 Allarme tempo aspirazione scaduto 8 Allarme tempo reinfusione scaduto 8 Allarme volume sangue 9 Allarme fine infusione 9 Allarme peso bilancia eccessivo 10 Allarme peso bilancia insufficiente 10 Allarme peso bilancia modificato 10 Allarme peso bilancia instabile 11 Allarme peso bilancia anomalo 11 Allarme errore infusione 11 Allarme infusione eccessiva 12 Allarme infusione insufficiente 12 Allarme infusione inversa 12 Allarme coperchio pompa infusione 13 Allarme giri infusione 13 Allarme pressione venosa massima 13 Allarme coperchio pompa venosa 14 Allarme giri pompa venosa 14 Allarme spezzone venoso 14 SEGNALAZIONI Segnalazione eparina non attiva 15 Segnalazione eparina non impostata 15 Segnalazione flusso sangue a zero 15 Segnalazione flusso inadeguato 16 Segnalazione modifica flusso arteria 16 Segnalazione presenza sangue 16 Segnalazione pressione arteriosa 17 Segnalazione di attenzione svuotamento 17 Segnalazione errore linea 17 Segnalazione errore linea tastatore BLD 18 Segnalazione flusso infusione nullo 18 Segnalazione di rendimento 18 Segnalazione pressione di commutazione 19 viii di xiv - Indice generale Versione sw. 5.7 ITA Ed. 10/06

9 Sezione RISOLUZIONE PROBLEMI (Ed. 10/06) Il monitor rimane spento all accensione 1 Il monitor si spegne durante il trattamento 1 Procedura di riavvio 1 La pompa sangue è ferma 1 Reinfusione manuale del paziente 2 Cambio filtro di dialisi 2 Sostituzione della linea arteriosa in dialisi 3 Impossibile passare dalla fase di reinfusione a quella di lavaggio 4 Il gocciolatore venoso è troppo pieno o non raggiunge il livello 4 Assenza tensione di rete 4 L apparecchiatura viene spenta con l interruttore generale durante una disinfezione/pulizia 5 Accensione manuale dell apparecchiatura durante lo stazionamento dell agente chimico 5 Peso paziente non conforme al programma impostato 5 Riempimento e cambio cartuccia di bicarbonato in polvere 6 Il paziente è stato collegato alle linee sangue nonostante l apparecchiatura sia ancora in disinfezione 7 Sostituzione del tappo in isoprene nella valvola di prelievo perforabile di Formula 7 Sezione PULIZIA E MANUTENZIONE (Ed. 10/06) Pulizia 1 Scocca portante 1 Pompe sangue 2 Manutenzione periodica (a cura del tecnico) 2 Manutenzione ordinaria (a cura dell operatore) 2 Disincrostazione GESTIONE ULTRAFILTRI E FILTRO MULTIPURE (Ed. 10/06) Lector: sensore per il riconoscimento dell ultrafiltro Forclean I 1 Allarmi e segnalazioni 3 Allarme cambio Forclean 3 Allarme assenza Forclean 3 Segnalazione cambio Forclean 3 Segnalazione assenza Forclean 4 Sostituzione ultrafiltro 5 Dati tecnici Lector 6 Filtro Multipure 7 Segnalazione cambio Multipure 7 Sostituzione filtro Multipure 8 ITA Ed. 10/06 Versione sw. 5.7 Indice generale - ix di xiv

10 Sezione AGGIORNAMENTI (Ed. 10/06) Tavolino portaoggetti 1 Disinfettante a bordo 2 Funzionamento 3 Cambio tipo di disinfettante/disincrostante 4 Utilizzo cartuccia di bicarbonato in polvere a perforazione: riempimento in pressione 5 Sezione MATERIALI MONOUSO ED ACCESSORI (Ed. 10/06) Dializzatori 1 Linee sangue 4 Concentrati 7 Filtro ingresso acqua 8 Accessori 8 Sezione CARATTERISTICHE TECNICHE (Ed. 10/06) 1 Requisiti norma IEC : x di xiv - Indice generale Versione sw. 5.7 ITA Ed. 10/06

11 ESPRESSIONI UTILIZZATE NEL MANUALE ATTENZIONE Si avvisa l operatore di non intraprendere particolari azioni o procedure in grado di causare rischi potenziali che, se ignorati, possono produrre lesioni gravi per il paziente e/o l utilizzatore. AVVERTENZA Si riferisce a procedure e condizioni operative che, se non intraprese, possono avere effetti avversi sul paziente o sull apparecchiatura. NOTA Si riferisce a procedure e condizioni operative importanti. Il presente manuale costituisce parte integrante ed essenziale della apparecchiatura. Il fabbricante si riserva di apportare eventuali modifiche al manuale ed alla apparecchiatura senza obbligo di preavviso. Qualora vengano rilevati errori tipografici o di altro genere, le correzioni saranno incluse nelle successive versioni/edizioni del manuale. Proprietà riservata Riproduzione vietata senza il consenso preventivo del fabbricante. L azienda tutela i propri diritti sui disegni e sulle immagini a termini di legge. ITA Ed. 10/06 Versione sw. 5.7 Indice generale - xi di xiv

12 DEFINIZIONE DEI TERMINI E DELLE ABBREVIAZIONI I termini specifici utilizzati in questo manuale d uso sono di seguito spiegati. AD Identifica il trattamento Ago Doppio. ASsp ASdp HDF PHF HFR Identifica il trattamento Ago Singolo Singola Pompa. Identifica il trattamento Ago Singolo Doppia Pompa. Identifica il trattamento di emodiafiltrazione. Identifica il trattamento di emodiafiltrazione on-line con infusione del liquido di dialisi. Identifica il trattamento di emodiafiltrazione on-line con reinfusione endogena dell ultrafiltrato. Apparecchio di Classe I Classificazione derivante dalla norma EN Apparecchio nel quale la protezione contro i contatti diretti e indiretti non consiste soltanto nell isolamento fondamentale, ma anche in una misura supplementare di sicurezza per il collegamento dell apparecchio al conduttore di protezione all interno dell impianto elettrico fisso in modo tale che le parti conduttrici accessibili non possano andare sotto tensione per un guasto dell isolamento fondamentale. Apparecchio di Tipo B Classificazione derivante dalla norma EN Apparecchio avente uno specifico grado di protezione contro i pericoli elettrici con particolare riguardo alle correnti di dispersione ammissibili e all affidabilità del collegamento di terra (se presente). By-pass Liquido di dialisi Elettropinza Fase arteriosa o ciclo arterioso (FA) Dispositivo per deviare il dialisato non al dializzatore ma allo scarico. Fluido di scambio utilizzato durante l emodialisi. Può essere definito anche come fluido dializzante, dialisato, soluzione o bagno di dialisi. Dispositivo per occludere automaticamente le linee sangue per es. in conseguenza di un allarme. In Ago singolo è la fase di prelievo sangue dal paziente con pompa arteriosa in movimento e clamp venosa chiusa Fase venosa venoso (FV) o ciclo In Ago singolo è la fase di restituzione sangue al paziente con pompa arteriosa ferma e clamp venosa aperta. Pressione arteriosa Pressione misurata nel circuito extracorporeo tra il paziente e la pompa di sangue arterioso. xii di xiv - Indice generale Versione sw. 5.7 ITA Ed. 10/06

13 Pressione di commutazione Pressione di ultrafiltrazione Pressione di transmembrana Pressione utilizzata per stabilire il passaggio dalla fase venosa alla fase arteriosa e per segnalare anomalie nelle suddette fasi. Pressione misurata all uscita del dialisato dal dializzatore prima della pompa di UF. E la differenza di pressione idrostatica all interno del dializzatore attraverso la membrana dal lato sangue al lato dialisato. In Ago doppio, HDF, HFR, PHF : TMP = PV (Pdout + 30 mmhg) In Ago Singolo: TMP = (P.comm.max+P.comm.min /2) (Pdout + 30 mmhg) dove: PV = pressione venosa Pdout = pressione dialisato misurata all uscita del dializzatore P.comm = pressione di commutazione in Ago Singolo 30 mmhg = perdita di carico comparto dialisato Pressione venosa di rientro Stroke Trattamento ago singolo con singola pompa Ultrafiltrazione Ultrafiltrazione isolata Pressione misurata nel circuito extracorporeo tra l uscita del dializzatore e il ritorno al paziente. Volume di sangue movimentato durante il ciclo in Ago singolo. Tecnica utilizzata per pazienti con accessi vascolari particolari. Viene effettuata con un unico punto di prelievo tramite una linea con set a Y ed una unica pompa sangue. Processo di rimozione del fluido dal sangue del paziente mediante un dializzatore. L ultrafiltrazione oraria corrisponde al calo peso orario del paziente in Ago Singolo e Ago Doppio. Ultrafiltrazione senza il passaggio di liquido di dialisi attraverso il dializzatore, pertanto la rimozione dei fluidi avviene senza variare la composizione dei soluti del sangue. Accessorio Classificazione derivante dalla direttiva MDD 93/42 Prodotto che, pur non essendo un dispositivo, sia destinato in modo specifico dal fabbricante ad essere utilizzato con un dispositivo per consentirne l utilizzazione prevista dal fabbricante stesso. Lavaggio Disincrostazione Disinfezione Processo fisico che utilizza acqua al fine di rimuovere eventuali depositi presenti nel circuito idraulico. Processo che intende rimuovere gli eventuali depositi inorganici normalmente depositati dalle soluzioni utilizzate nei circuiti idraulici dei monitors di dialisi. Processo chimico o fisico che ha effetto sui microrganismi viventi, con possibilità di sopravvivenza di alcune forme vegetative (spore). ITA Ed. 10/06 Versione sw. 5.7 Indice generale - xiii di xiv

14 Disinfezione/pulizia Nel manuale e nell interfaccia operatore indichiamo genericamente in questo modo un processo di pulizia dell apparecchiatura, che può consistere in una disinfezione, una disincrostazione o un lavaggio. xiv di xiv - Indice generale Versione sw. 5.7 ITA Ed. 10/06

15 1. 1 INTRODUZIONE GENERALITA NOME formula Per convenienza, se non diversamente specificato, si utilizzerà il nome formula per indicare i modelli formula, formula 2000, formula plus e formula 2000 plus. DESTINAZIONE D USO Sistema per emodialisi ed emodiafiltrazione, per trattamenti con acetato o bicarbonato in pazienti con insufficienza renale cronica. Può essere utilizzato sia in ambito ospedaliero sia domiciliare. ATTENZIONE L informazione e l assistenza al paziente, durante la terapia dialitica nella dialisi domiciliare, devono essere eseguiti sotto la direzione e la supervisione del medico che prescrive il trattamento. Il fabbricante non si assume alcuna responsabilità in merito all educazione del paziente all uso di formula, la quale deve essere esclusivamente del medico responsabile. CONTROINDICAZIONI Il sistema formula non è progettato, commercializzato o inteso per una destinazione d uso diversa da quella specificata. Non deve inoltre essere utilizzato al di fuori delle specifiche e dei valori di funzionamento indicati dal fabbricante. Il sistema formula non è destinato ad essere utilizzato su neonati. Ipotensione, nausea, vomito e crampi possono verificarsi durante i trattamenti di emodialisi. CARATTERISTICHE GENERALI Il sistema di dialisi formula viene prodotto nei seguenti modelli : formula (monopompa) formula 2000 (doppia pompa) formula plus (monopompa) formula 2000 plus (doppia pompa) Rispetto al modello base, formula 2000 prevede una seconda pompa per infusione per effettuare i trattamenti emodiafiltrativi ed alcuni sensori per il monitoraggio del circuito di infusione. formula plus/ formula 2000 plus invece consistono in una apparecchiatura arricchita di una sensoristica evoluta (conducimetro, ematocrimetro, cardiofrequenzimetro, identificatore ultrafiltro ITA Ed. 10/06 cap Introduzione - 1 di 10

16 dialisato, sfigmomanometro) in grado di verificare l andamento della dialisi e la sua dose, di monitorare il paziente e di prevenire l insorgere di eventuali complicazioni. Il sistema di dialisi formula permette di eseguire le seguenti modalità di trattamento: emodialisi con concentrato acetato emodialisi con concentrato bicarbonato liquido emodialisi con concentrato bicarbonato in polvere emodialisi con circolazione extracorporea in doppio ago emodialisi con circolazione extracorporea in ago singolo con pompa singola (ASsp) emodialisi sequenziale con ultrafiltrazione isolata. emodialisi con circolazione extracorporea in ago singolo con doppia pompa (ASdp) (formula 2000 e formula 2000 plus) emodiafiltrazione (HDF) (formula 2000 e formula 2000 plus ) con accessorio bilancia. emodiafiltrazione con infusione di liquido di dialisi (PHF) (formula 2000 e formula 2000 plus). emodiafiltrazione on line con reinfusione endogena dell ultrafiltrato (HFR) (formula 2000 e formula 2000 plus). formula viene prodotta anche in una configurazione specificatamente studiata per i trattamenti dialitici eseguiti in ambito domiciliare in quanto consente di posizionare display, tastiera e potenziometri a diverse altezze dal pavimento e con diverse inclinazioni. formula ha una architettura elettronica multiprocessore composta da microprocessori di controllo e protezione, che gestiscono il funzionamento di tutti gli attuatori/rilevatori/trasduttori, e un personal computer che sovrintende a tutte le funzioni operative e facilita l interattività operatore/macchina rendendo l approccio gestionale alla dialisi immediato e sicuro. L architettura a multiprocessore di formula permette di utilizzare un software ad alto livello; l operatore può colloquiare con formula in modo flessibile e semplice. Messaggi guida visualizzati sul display rendono facilmente comprensibili all operatore tutte le funzioni operative. I dati rilevanti per la conduzione della seduta dialitica sono visualizzati sull interfaccia operatore, sia in termini numerici sia con ideogrammi per facilitarne la lettura. Il circuito idraulico di formula è ottimizzato nei volumi, ed è rigorosamente in single pass in qualunque stato operativo. Per il controllo dell ultrafiltrazione utilizza il flussimetro di Coriolis, in grado di misurare la massa dei fluidi che attraversano il circuito senza interrompere il trattamento. Ne consegue che il rapporto durata/efficacia del trattamento depurativo non risulta essere ridotto da tempi morti e interruzioni. La precisione dell ultrafiltrazione risulta indipendente dalla pressione di UF. Il tempo di trattamento registrato dal sistema è effettivamente quello in cui si dializza il paziente. L impiego del filtro antibatterico Multipure, posto sul ramo di alimentazione idrica della macchina, e dell ultrafiltro per la rimozione di endotossine, posto sul ramo di alimentazione del dialisato, consente di disporre di una soluzione dializzante di elevata qualità microbiologica e migliora la biocompatibilità del trattamento emodialitico somministrato da formula. Il circuito idraulico è completamente disinfettabile. Brevi cicli automatici di lavaggio ad alto flusso, garantiscono la rimozione per via meccanica degli eventuali depositi di sali, prima della disinfezione. La disinfezione, anch essa in single pass, si adatta a qualunque protocollo in uso nel centro dialisi grazie all ampia gamma di scelta di agenti disinfettanti, modalità, sequenze. 2 di 10 - cap Introduzione ITA Ed. 10/06

17 La struttura a sviluppo verticale (di tipo monolitico) di formula consente la facile pulizia delle superfici esterne, e grazie ai pannelli laterali, apribili e ruotabili di 180 gradi, migliora l accessibilità alla componentistica interna facilitando le operazioni di manutenzione/riparazione. formula ha quattro ruote piroettanti, di cui le anteriori bloccabili singolarmente, che ne consentono la trasportabilità e il posizionamento in modo sicuro in qualsiasi ambiente operativo. formula ottimizza i consumi di : energia elettrica: è provvista di scambiatore di calore ad alta efficienza che consente di innalzare la temperatura dell acqua in ingresso per conduzione, recuperando parte del calore emesso dal liquido di dialisi indirizzato allo scarico, con conseguente riduzione del fabbisogno energetico dell apparecchiatura. concentrati: sia in fase di attesa paziente, sia durante la modalità dialitica con ultrafiltrazione isolata, formula riduce il flusso del liquido di dialisi al minimo alimentazione idrica: in tutte le fasi di attesa durante il lavaggio, formula riduce il flusso dell acqua in ingresso al minimo. FILOSOFIA DI SICUREZZA formula è realizzata con architettura multiprocessore e garantisce la sicurezza del paziente anche in condizione di singolo guasto (first failure proof IEC 513). I test di autodiagnostica eseguiti in automatico all accensione e all inizio di ogni dialisi permettono di verificare il corretto funzionamento dei componenti; l eventuale individuazione di un anomalia funzionale durante i test impedisce l inizio del trattamento. L interfaccia operatore prevede la gestione dei comandi tramite procedura a doppia conferma e garantisce l effettiva intenzionalità dell operatore. formula trasferisce con immediatezza all operatore ogni situazione di allarme evidenziandola in modo visivo, ottico e acustico: visivo: scritte e/o ideogrammi sul video in colore rosso vivo, ottico: lampada lampeggiante di colore rosso collocata sul punto più alto dello stativo acustico: avvisatore acustico con frequenza differenziata a seconda di una scala di priorità dell intervento. Tasti ad accesso immediato permettono all operatore di gestire la situazione di allarme. formula unisce innovazioni tecnologiche e tradizione mantenendo le manopole potenziometriche ad accesso immediato per il controllo delle pompe della circolazione extracorporea; qualunque situazione critica può essere gestita semplicemente portando a zero il flusso ruotando le manopole. formula è dotata di trasduttori di misura non invasivi, privi di punti di ristagno e non soggetti a contaminazioni perché tutti percorsi dal liquido dializzante ad alta velocità. I trasduttori sono dotati di sistemi di autodiagnosi che ne verificano la funzionalità prima di ogni trattamento e non necessitano di particolari calibrazioni, se non in fase di manutenzione. ITA Ed. 10/06 cap Introduzione - 3 di 10

18 formula segnala all operatore alcune anomalie che possono influenzare l efficienza del trattamento dialitico: flusso del dialisato inferiore ad una soglia adeguata scorretta connessione paziente/apparecchiatura qualità dell acqua in ingresso scorretto completamento dei programmi di disinfezione. 4 di 10 - cap Introduzione ITA Ed. 10/06

19 SIMBOLI SULL APPARECCHIATURA I simboli sotto elencati sono presenti sull apparecchiatura o sulla targa di identificazione: Indica che l'apparecchio è di tipo B, (rif. CEI EN ). Ciò significa che esso consente un adeguato livello di protezione contro pericoli elettrici, con particolare riguardo alle correnti di dispersione ammissibili. IPX1 A prova di gocciolamento. Anno di fabbricazione. Apparecchio alimentato con corrente alternata. Spento (fuori tensione) Acceso (in tensione) ATTENZIONE. Consultare il manuale Terra di protezione Scarico Ingresso acqua Allarme remoto Attacco per tastiera ausiliaria Connettori per porte seriali Conformità alla direttiva 93/42/EEC relativa ai dispositivi medici. Organismo Notificato: TÜV Product Service - Monaco (D) ITA Ed. 10/06 cap Introduzione - 5 di 10

20 Connettore per il collegamento di Pulsar Connettore per il collegamento di Hemox. RESPONSABILITA' DEL COSTRUTTORE Il fabbricante si ritiene responsabile della sicurezza, dell affidabilità e del corretto funzionamento di formula solo nel caso in cui l'impianto elettrico della sala dialisi sia conforme alle normative vigenti, l apparecchiatura sia utilizzata in accordo a quanto indicato nel manuale d'uso e qualsiasi intervento di manutenzione sia eseguito da personale tecnico autorizzato. Il corretto funzionamento di formula è garantito solo se l apparecchiatura è utilizzata e manutentata in accordo alle istruzioni fornite dal fabbricante. Ogni responsabilità del costruttore decade a seguito di un uso scorretto o improprio dell apparecchiatura, come pure in caso di errori da parte del personale del Centro Emodialisi. Tutti gli interventi di manutenzione o riparazione e i controlli periodici devono essere eseguiti esclusivamente o da tecnici opportunamente addestrati ed autorizzati dal fabbricante in accordo a quanto specificato sul manuale tecnico. SORIN GROUP ITALIA è una azienda certificata secondo la norma ISO 13485: 2003 formula è stata progettata e costruita nel rispetto delle normative nazionali, europee ed internazionali inerenti alla sicurezza delle apparecchiature elettromedicali: EN CEI EN EN CEI EN EN CEI EN EN CEI EN Apparecchi elettromedicali. Parte 1: Norme generali per la sicurezza. Apparecchi elettromedicali. Parte 1: Norme generali per la sicurezza. 1. Norma Collaterale: Prescrizioni di sicurezza per sistemi elettromedicali. Apparecchi elettromedicali. Parte 1: Norme generali per la sicurezza. 2. Norma collaterale: Compatibilità elettromagnetica - Prescrizioni e prove. Apparecchi elettromedicali. Parte 1: Norme generali per la sicurezza. 4. Norma Collaterale: sistemi elettromedicali programmabili. EN CEI EN EN CEI EN Apparecchi elettromedicali. Parte 2: Norme particolari per la sicurezza per apparecchi per emodialisi, emofiltrazione ed emodiafiltrazione Apparecchi elettromedicali. Parte 2: Norma particolare per la sicurezza, comprese le prestazioni essenziali degli apparecchi di monitoraggio della pressione del sangue in modo non invasivo, automatico e periodico. 6 di 10 - cap Introduzione ITA Ed. 10/06

Sistema per Acuti. Ci-Ca La via per una sicura anticoagulazione con citrato

Sistema per Acuti. Ci-Ca La via per una sicura anticoagulazione con citrato Sistema per Acuti Ci-Ca La via per una sicura anticoagulazione con citrato La terapia Ci-Ca Citrato Dialisato Ci-Ca Calcio Modulo Ci-Ca Il sistema Ci-Ca con gestione integrata del citrato e calcio: La

Dettagli

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future.

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. ATTENZIONE: Utilizzare il prodotto solo per l uso al quale

Dettagli

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1 Manuale utente Indice Avvisi di Sicurezza... 2 1 Introduzione... 3 2 Caratteristiche Generali... 3 3 Ricevimento e Collocazione... 4

Dettagli

POWER BANK CON TORCIA LED. Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED. mah

POWER BANK CON TORCIA LED. Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED. mah POWER BANK Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED mah 2800 CON TORCIA LED Batteria Supplementare Universale per ricaricare tutti i dispositivi portatili di utlima generazione Manuale d uso SPE006-MCAL

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

BOATRONIC M-420. Indice. Manuale di istruzioni 7134.8/5--IT

BOATRONIC M-420. Indice. Manuale di istruzioni 7134.8/5--IT Manuale di istruzioni 7134.8/5--IT BOATRONIC M-2, M-420 BOATRONIC M-2 BOATRONIC M-420 Indice Pagina 1 Generalità... 2 2 Sicurezza... 2 2.1 Contrassegni delle indicazioni nel manuale... 2 2.2 Qualifica

Dettagli

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO

MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO Schede tecniche Moduli Solari MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO Il gruppo con circolatore solare da 1 (180 mm), completamente montato e collaudato, consiste di: RITORNO: Misuratore regolatore

Dettagli

E.O Ospedali Galliera Genova. PICC e MIDLINE Indicazioni per una corretta gestione

E.O Ospedali Galliera Genova. PICC e MIDLINE Indicazioni per una corretta gestione E.O Ospedali Galliera Genova DIREZIONE SANITARIA Direttore Sanitario: Dott. Roberto Tramalloni S.S.D. CURE DOMICILIARI Dirigente Medico Responsabile Dott. Alberto Cella PICC e MIDLINE Indicazioni per una

Dettagli

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze.

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze. MONITOR DEFIBRILLATORE LIFEPAK 12 Il Monitor Defibrillatore LIFEPAK 12 è un dispositivo medicale che nasce per l emergenza e resiste ad urti, vibrazioni, cadute, polvere, pioggia e a tutte quelle naturali

Dettagli

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE In questo congelatore possono essere conservati alimenti già congelati ed essere congelati alimenti freschi. Messa in funzione del congelatore Non occorre impostare la

Dettagli

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES LIMITED WARRANTY PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES Sistem Cube La centrale Sistem Cube è una soluzione geniale per tutti gli spazi ridotti. Compattezza, razionalità e potenza la rendono adatta

Dettagli

Corretto utilizzo delle soluzioni concentrate di Potassio cloruro. ed altre soluzioni contenenti Potassio

Corretto utilizzo delle soluzioni concentrate di Potassio cloruro. ed altre soluzioni contenenti Potassio cloruro cloruro Data Revisione Redazione Approvazione Autorizzazione N archiviazione 00/00/2010 e Risk management Produzione Qualità e Risk management Direttore Sanitario 1 cloruro INDICE: 1. Premessa

Dettagli

Milliamp Process Clamp Meter

Milliamp Process Clamp Meter 771 Milliamp Process Clamp Meter Foglio di istruzioni Introduzione La pinza amperometrica di processo Fluke 771 ( la pinza ) è uno strumento palmare, alimentato a pile, che serve a misurare valori da 4

Dettagli

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 Pag. 1 / 10 SOMMARIO: 1 INTRODUZIONE... 3 2 PANNELLO DI CONTROLLO... 4 2.1 I TASTI... 4 2.2 IL DISPLAY... 4 3 I MENU... 5 3.1 MODIFICA TERMOSTATO AMBIENTE RADIO...

Dettagli

DEM8.5/10. Istruzioni per l uso...pag. 2. Use and maintenance manual...pag. 11. Mode d emploi et d entretien...pag. 20. Betriebsanleitung...pag.

DEM8.5/10. Istruzioni per l uso...pag. 2. Use and maintenance manual...pag. 11. Mode d emploi et d entretien...pag. 20. Betriebsanleitung...pag. DEM8.5/10 Istruzioni per l uso............pag. 2 Use and maintenance manual....pag. 11 Mode d emploi et d entretien.....pag. 20 Betriebsanleitung.............pag. 29 Gebruiksaanwijzing..............pag.

Dettagli

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17)

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) FILTRI OLEODINAMICI Filtri sul ritorno con cartuccia avvitabile Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Corpo filtro Attacchi:

Dettagli

Telefono Sirio lassico

Telefono Sirio lassico GUIDA USO Telefono Sirio lassico 46755H Aprile 2013 3 Indice INTRODUZIONE...1 CARATTERISTICHE TECNICHE E FUNZIONALI...1 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE...1 INSTALLAZIONE...2 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO...3

Dettagli

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche Manuale d uso Regolatore di carica EP5 con crepuscolare Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche ITALIANO IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Questo manuale contiene importanti informazioni sulla

Dettagli

QUALITÀ E TRATTAMENTO DELL ACQUA DEL CIRCUITO CHIUSO

QUALITÀ E TRATTAMENTO DELL ACQUA DEL CIRCUITO CHIUSO QUALITÀ E TRATTAMENTO DELL ACQUA DEL CIRCUITO CHIUSO (PARTE 1) FOCUS TECNICO Gli impianti di riscaldamento sono spesso soggetti a inconvenienti quali depositi e incrostazioni, perdita di efficienza nello

Dettagli

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700 Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria +24VDC VDC OUTPUT MICROPROCESS. E P IN EXH OUT Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria 7 Trattamento

Dettagli

DC AC POWER INVERTERS ONDA SINOSOIDALE PURA AP12-1000NS / AP12-1500NS AP24-1000NS / AP24-1500NS LIBRETTO PER LA MESSA IN SERVIZIO E L UTILIZZO

DC AC POWER INVERTERS ONDA SINOSOIDALE PURA AP12-1000NS / AP12-1500NS AP24-1000NS / AP24-1500NS LIBRETTO PER LA MESSA IN SERVIZIO E L UTILIZZO DC AC POWER INVERTERS ONDA SINOSOIDALE PURA AP12-1000NS / AP12-1500NS AP24-1000NS / AP24-1500NS LIBRETTO PER LA MESSA IN SERVIZIO E L UTILIZZO - PRECAUZIONI DI SICUREZZA - LEGGERE ATTENTAMENTE PRIMA DELL

Dettagli

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS www.gmshopping.it TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS MANUALE UTENTE Questo documento è di proprietà di Ciro Fusco ( Cfu 2010 ) e protetto dalle leggi italiane sul diritto d autore (L. 633 del 22/04/1941

Dettagli

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE Le apparecchiature di questa serie, sono frutto di una lunga esperienza maturata nel settore dei gruppi di continuità oltre che in questo specifico. La tecnologia on-line doppia conversione, assicura la

Dettagli

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma 715 Volt/mA Calibrator Istruzioni Introduzione Il calibratore Fluke 715 Volt/mA (Volt/mA Calibrator) è uno strumento di generazione e misura utilizzato per la prova di anelli di corrente da 0 a 24 ma e

Dettagli

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano AMICO CI SENTO Manuale di istruzioni - Italiano 1. Per iniziare 1.1 Batteria 1.1.1 Installare la batteria Rimuovere il coperchio della batteria. Allineare i contatti dorati della batteria con i relativi

Dettagli

Alaris SE Pompa volumetrica

Alaris SE Pompa volumetrica laris SE Pompa volumetrica (Modelli 7130/7131 e 7230/7231) con funzione di regolazione della pressione s Istruzioni per l'uso it Sommario Introduzione... 2 Informazioni sul manuale... 2 Caratteristiche...

Dettagli

Co.ma. S.p.a. COILS MANUFACTURER BATTERIE RADIANTI MANUALE DI MONTAGGIO, AVVIAMENTO E MANUTENZIONE BATTERIE ALETTATE

Co.ma. S.p.a. COILS MANUFACTURER BATTERIE RADIANTI MANUALE DI MONTAGGIO, AVVIAMENTO E MANUTENZIONE BATTERIE ALETTATE Co.ma. S.p.a. COILS MANUFACTURER BATTERIE RADIANTI MANUALE DI MONTAGGIO, AVVIAMENTO E MANUTENZIONE BATTERIE ALETTATE Sommario Premessa Movimentazione Installazione Manutenzione Avvertenze 2 Premessa 3

Dettagli

TOASTER. Istruzioni per l uso

TOASTER. Istruzioni per l uso TOASTER Istruzioni per l uso 5 4 3 1 6 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO 1) Manopola temporizzatore 2) Tasto Stop 3) Leva di accensione 4) Bocche di caricamento 5) Pinze per toast 6) Raccoglibriciole estraibile

Dettagli

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING POTENZA FRIGORIFERA DA 4 A 26,8 kw ED.P 161 SF E K 98 FC La gamma di condizionatori

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

PER LA GESTIONE INFORMATIVO

PER LA GESTIONE INFORMATIVO Dipartimento Cardio-Toraco-Vascolare e di Area Critica Direttore Dott. L. Zucchi UNITA DI TERAPIA SEMINTENSIVA RESPIRATORIA (UTSIR) OPUSCOLO INFORMATIVO PER LA GESTIONE A DOMICILIO DELLA TRACHEOSTOMIA

Dettagli

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H 1. Aria compressa e attacco idraulico Fluido in pressione Azionamento Aria compressa,

Dettagli

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione E-VISION Tempo Timer luci a microprocessore Manuale d uso e installazione ELOS E-VISION - Tempo Controllo Luci Acquario a Microprocessore. 1. Semplice da programmare 2. Gestisce sia lampade a led sia lampade

Dettagli

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT)

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT) PT-27 Torcia per il taglio con arco al plasma Manuale di istruzioni (IT) 0558005270 186 INDICE Sezione/Titolo Pagina 1.0 Precauzioni per la sicurezza........................................................................

Dettagli

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser Manuale d Istruzioni Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser MODELLO 42545 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato il Termometro IR Modello 42545. Il 42545 può effettuare

Dettagli

Informazioni per i portatori di C Leg

Informazioni per i portatori di C Leg Informazioni per i portatori di C Leg C-Leg : il ginocchio elettronico Otto Bock comandato da microprocessore per una nuova dimensione del passo. Gentile Utente, nella Sua protesi è implementato un sofisticato

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

Manuale di Istruzioni. HI 931002 Simulatore 4-20 ma

Manuale di Istruzioni. HI 931002 Simulatore 4-20 ma Manuale di Istruzioni HI 931002 Simulatore 4-20 ma w w w. h a n n a. i t Gentile Cliente, grazie di aver scelto un prodotto Hanna Instruments. Legga attentamente questo manuale prima di utilizzare la strumentazione,

Dettagli

Istruzioni di impiego: Erkopress 300 Tp. Erkopress 300 Tp-ci. Apparecchio di termostampaggio da collegare a sistemi di aria compressa

Istruzioni di impiego: Erkopress 300 Tp. Erkopress 300 Tp-ci. Apparecchio di termostampaggio da collegare a sistemi di aria compressa Istruzioni di impiego: Erkopress 300 Tp Erkopress 300 Tp-ci Apparecchio di termostampaggio da collegare a sistemi di aria compressa Apparecchio di termostampaggio con compressore integrato e riserva di

Dettagli

OGGETTO: PAROS GREEN. Vi indichiamo le principali caratteristiche tecniche:

OGGETTO: PAROS GREEN. Vi indichiamo le principali caratteristiche tecniche: OGGETTO: Egregi, a breve verrà commercializzata una nuova gamma di caldaie a condensazione, chiamata Paros Green, che andranno a integrare il catalogo listino attualmente in vigore. Viene fornita in tre

Dettagli

MANUALE D ISTRUZIONE PIANI A INDUZIONE. cod. 7372 241

MANUALE D ISTRUZIONE PIANI A INDUZIONE. cod. 7372 241 MANUALE D ISTRUZIONE PIANI A INDUZIONE cod. 7372 241 Gentile cliente Il piano cottura induzione ad incasso è destinato all uso domestico. Per l imballaggio dei nostri prodotti usiamo materiali che rispettano

Dettagli

IMPIANTI ELETTRICI CIVILI

IMPIANTI ELETTRICI CIVILI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE Facoltà di Architettura Corso di Fisica Tecnica Ambientale Prof. F. Sciurpi - Prof. S. Secchi A.A. A 2011-20122012 IMPIANTI ELETTRICI CIVILI Per. Ind. Luca Baglioni Dott.

Dettagli

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de Centralina Compatta 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che info@psg-online.de www.psg-online.de Manuale d istruzioni Messa in funzione Il regolatore viene fornito con le impostazioni standard pronto

Dettagli

Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT

Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT Istruzioni per l'installazione TempsensorAmb-IIT110610 98-0042610 Versione 1.0 IT SMA Solar Technology AG Indice Indice 1 Avvertenze su queste istruzioni.....................

Dettagli

Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici

Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici RISCALDATORI DI ACQUA IBRIDI LOGITEX LX AC, LX AC/M, LX AC/M+K Gamma di modelli invenzione brevettata Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici Catalogo dei prodotti Riscaldatore dell acqua Logitex

Dettagli

Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T

Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T 02F051 571T 560T 561T 566T 565T 531T 580T Caratteristiche principali: Comando funzionamento manuale/automatico esterno Microinterruttore

Dettagli

1 Sifoni per vasca da bagno Geberit

1 Sifoni per vasca da bagno Geberit Sifoni per vasca da bagno Geberit. Sistema.............................................. 4.. Introduzione............................................. 4.. Descrizione del sistema.................................

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI LINEE D INDIRIZZO PER LA VALUTAZIONE DEI RISCHI CORRELATI ALL INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOTAICI SU EDIFICI DESTINATI

Dettagli

AUDIOSCOPE Mod. 2813-E - Guida all'uso. Rel. 1.0 DESCRIZIONE GENERALE.

AUDIOSCOPE Mod. 2813-E - Guida all'uso. Rel. 1.0 DESCRIZIONE GENERALE. 1 DESCRIZIONE GENERALE. DESCRIZIONE GENERALE. L'analizzatore di spettro Mod. 2813-E consente la visualizzazione, in ampiezza e frequenza, di segnali musicali di frequenza compresa tra 20Hz. e 20KHz. in

Dettagli

INJEX - Iniezione senza ago

INJEX - Iniezione senza ago il sistema per le iniezioni senz ago INJEX - Iniezione senza ago Riempire le ampolle di INJEX dalla penna o dalla cartuccia dalle fiale con la penna Passo dopo Passo Per un iniezione senza ago il sistema

Dettagli

Brushless. Brushless

Brushless. Brushless Motori Motori in in corrente corrente continua continua Brushless Brushless 69 Guida alla scelta di motori a corrente continua Brushless Riduttore 90 Riddutore Coppia massima (Nm)! 0,6,7 30 W 5,5 max.

Dettagli

BacPac con LCD. Manuale dell utente + Informazioni sulla garanzia

BacPac con LCD. Manuale dell utente + Informazioni sulla garanzia BacPac con LCD Manuale dell utente + Informazioni sulla garanzia AGGIORNAMENTO FIRMWARE Per determinare se è necessario effettuare un aggiornamento del firmware, seguire questi passi: Con l apparecchio

Dettagli

Macchine per la disinfestazione e la disinfezione

Macchine per la disinfestazione e la disinfezione GPE-F GPC Macchine per la disinfestazione e la disinfezione GPE-P GPC - GPE GPC Sicurezza conforme alle ultime normative CE; valvole di sicurezza; riempi botte antinquinante; miscelatore nel coperchio

Dettagli

Istruzioni di montaggio e per l'uso. Altoparlante ad incasso 1258 00

Istruzioni di montaggio e per l'uso. Altoparlante ad incasso 1258 00 Istruzioni di montaggio e per l'uso Altoparlante ad incasso 1258 00 Descrizione dell'apparecchio Con l'altoparlante ad incasso, il sistema di intercomunicazione Gira viene integrato in impianti di cassette

Dettagli

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico ALLEGATO A ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico A) SOPRALLUOGHI, VISITE TECNICHE, VERIFICHE DI IMPIANTI A.1) Sopralluogo ed esame

Dettagli

PULIZIA IN-SITU PULIZIA DIFFUSORI MODALITÀ DI FUNZIONAMENTO DEL MODULO KUBOTA ESTRAZIONE PERMEATO PER ASPIRAZIONE ESTRAZIONE PERMEATO PER GRAVITÀ

PULIZIA IN-SITU PULIZIA DIFFUSORI MODALITÀ DI FUNZIONAMENTO DEL MODULO KUBOTA ESTRAZIONE PERMEATO PER ASPIRAZIONE ESTRAZIONE PERMEATO PER GRAVITÀ MODALITÀ DI FUNZIONAMENTO DEL MODULO KUBOTA Il modulo a membrana piana Kubota utilizza la tecnologia di microfiltrazione detta cross flow. Insufflando aria sul fondo del modulo, si crea un flusso ascensionale

Dettagli

1. Instruzioni d uso 2

1. Instruzioni d uso 2 1. Instruzioni d uso 2 1.0 Prefazione Leggere attentamente queste instruzione d uso per utilizzare in modo ottimale tutte le funzioni dell interruttore orario. Il progetto di questo interruttore orario

Dettagli

Ricevitore con fascia pettorale per la misurazione della frequenza cardiaca con gli smartphone ISTRUZIONI PER L USO

Ricevitore con fascia pettorale per la misurazione della frequenza cardiaca con gli smartphone ISTRUZIONI PER L USO Ricevitore con fascia pettorale per la misurazione della frequenza cardiaca con gli smartphone ISTRUZIONI PER L USO VOLUME DI FORNITURA 1 ricevitore (n. art. RUNDC1, modello: 92-1103800-01) incluse batterie

Dettagli

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 Modulo termostato a pannello 4 COLLEGAMENTO 9-12V DC/ 500mA L1 L2 ~ Riscaldatore/Aria condizionata Max. 3A Max. 2m Sensore di temperatura Per prolungare il sensore, utilizzare

Dettagli

2capitolo. Alimentazione elettrica

2capitolo. Alimentazione elettrica 2capitolo Alimentazione elettrica Regole fondamentali, norme e condotte da seguire per gestire l'interfaccia tra la distribuzione elettrica e la macchina. Presentazione delle funzioni di alimentazione,

Dettagli

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO VALIDO PER MOD. DTCHARGE E 1000 CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO LEGGERE CON CURA IN OGNI SUA PARTE PRIMA DI ALIMENTARE TOGLIAMO IL COPERCHIO, COSA FARE?? Il DTWind monta alternatori tri fase. Ne consegue

Dettagli

PROTEZIONE DAI CONTATTI DIRETTI ED INDIRETTI

PROTEZIONE DAI CONTATTI DIRETTI ED INDIRETTI PROTEZIONE DAI CONTATTI DIRETTI ED INDIRETTI Appunti a cura dell Ing. Emanuela Pazzola Tutore del corso di Elettrotecnica per meccanici, chimici e biomedici A.A. 2005/2006 Facoltà d Ingegneria dell Università

Dettagli

Sensore da scarpa Polar S1 Manuale d uso

Sensore da scarpa Polar S1 Manuale d uso Sensore da scarpa Polar S1 Manuale d uso 1. 2. 3. 4. 5. 6. Congratulazioni! Il footpod Polar S1 rappresenta la scelta migliore per misurare la velocità/andatura e la distanza durante la corsa. L'apparecchio

Dettagli

Risoluzione dei problemi

Risoluzione dei problemi Istruzioni per l uso Risoluzione dei problemi 1 2 3 4 5 6 7 Quando la macchina non funziona nel modo corretto Risoluzione dei problemi quando si utilizza la funzione copiatrice Risoluzione dei problemi

Dettagli

LAMPADE A VAPORI DI MERCURIO AD ALTA PRESSIONE

LAMPADE A VAPORI DI MERCURIO AD ALTA PRESSIONE Pag. 1 di 20 LAMPADE A VAPORI DI MERCURIO AD ALTA PRESSIONE Funzione Responsabile Supporto Tecnico Descrizione delle revisioni 0: Prima emissione FI 00 SU 0002 0 1: Revisione Generale IN 01 SU 0002 1 2:

Dettagli

: acciaio (flangia in lega d alluminio)

: acciaio (flangia in lega d alluminio) FILTRI OLEODINAMICI Filtri in linea per media pressione, con cartuccia avvitabile Informazioni tecniche Pressione: Max di esercizio (secondo NFPA T 3.1.17): FA-4-1x: 34,5 bar (5 psi) FA-4-21: 24 bar (348

Dettagli

Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico

Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico Ventilconvettori Cassette Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico Se potessi avere il comfort ideale con metà dei consumi lo sceglieresti? I ventilconvettori Cassette SkyStar

Dettagli

G722/... G723/... G723H/... G724/... G725/...

G722/... G723/... G723H/... G724/... G725/... F80/MC F80/MCB F80/MMR F80/SG F80/SGB F7FA0AP-0W0 F9H0AP-0W0 = Led indicazione di guasto per cortocircuito = Led Indicazione di guast o verso terra = Pulsante interfaccia utente = Indicazione sezionamento

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 www.pce-italia.it Istruzioni d uso Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 1 Istruzioni d uso www.pce-italia.it Indice dei contenuti Titolo 1. Visione generale... 3 2. Contenuto della spedizione... 3 3. Informazione

Dettagli

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna Unità monoblocco Potenza frigorifera: da 11 a 70.6 kw Potenza calorifica: da 11.7 a 75.2 kw Unità verticali compatte Ventilatori centrifughi Aspirazione e mandata canalizzate Gestione free-cooling con

Dettagli

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE LIMITED WARRANTY EDILIZIA VERTICALE Wolly 2 La centrale che per la sua versatilità di installazione ha rivoluzionato il concetto di aspirapolvere centralizzato, consentendo la sua installazione anche nei

Dettagli

DEOS DEOS 11 DEUMIDIFICATORE DEHUMIDIFIER. Manuale d uso User manual

DEOS DEOS 11 DEUMIDIFICATORE DEHUMIDIFIER. Manuale d uso User manual DEOS Manuale d uso User manual DEUMIDIFICATORE DEHUMIDIFIER DEOS 11 Egregio Signore, desideriamo ringraziarla per aver preferito nel suo acquisto un nostro deumidificatore. Siamo certi di averle fornito

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

Sistemi elettrici secondo la tensione ed il loro modo di collegamento a terra. Sistemi elettrici e messa a terra -- Programma LEONARDO

Sistemi elettrici secondo la tensione ed il loro modo di collegamento a terra. Sistemi elettrici e messa a terra -- Programma LEONARDO Sistemi elettrici secondo la tensione ed il loro modo di collegamento a terra Classificazione dei sistemi in categorie secondo la loro tensione nominale In relazione alla loro tensione nominale i sistemi

Dettagli

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN CI 4 Comm. IMMS-CI-HW Interfaccia programmatore (CI) IMMS POWER From Transformer 24 V 24 V Ground To REM Istruzioni per l installazione To SmartPort Sensor 1 Sensor 2 Sensor 3 From Sensors Sensor Common

Dettagli

PENDII NATURALI E ARTIFICIALI

PENDII NATURALI E ARTIFICIALI PENDII NATURALI E ARTIFICIALI Classificazione del movimento, fattori instabilizzanti, indagini e controlli 04 Prof. Ing. Marco Favaretti Università di Padova Facoltà di Ingegneria Dipartimento di Ingegneria

Dettagli

Hawos Pegasus 230 Volt

Hawos Pegasus 230 Volt olt Pagina 2 Pagina 3 Pagina 3 Pagina 4 Pagina 5 Pagina 5 Pagina 6 Pagina 6/7 Pagina 7 Pagina 7 Pagina 8 Introduzione a Pegasus Scegliere le dimensioni della macinatura Iniziare e terminare il processo

Dettagli

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA E composta dalla sigla CE e, nel caso un Organismo Notificato debba intervenire nella fase del controllo della produzione, contiene anche il numero d identificazione

Dettagli

NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco

NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco Ing. Marco Patruno Forum Prevenzione Incendi Milano : 1 ottobre 2014

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções feeling feeling rf D GB F E P NL CZ Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi nstruzioni per l uso nstrucciones de uso Manual de instruções Bedieningshandleiding Návod k obsluze 2 42 82 122 162

Dettagli

Forerunner. 10 Manuale Utente. Luglio 2013 190-01472-31_0C Stampato a Taiwan

Forerunner. 10 Manuale Utente. Luglio 2013 190-01472-31_0C Stampato a Taiwan Forerunner 10 Manuale Utente Luglio 2013 190-01472-31_0C Stampato a Taiwan Tutti i diritti riservati. Ai sensi delle norme sul copyright, non è consentito copiare integralmente o parzialmente il presente

Dettagli

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM 1 Stato del combinatore direttamente sul display della Consolle XM Interrogazione credito residuo tramite SMS e inoltro SMS ricevuti Messaggi di allarme pre-registrati Completa integrazione con centrali

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

U.D.: LABORATORIO ELETTRICITA

U.D.: LABORATORIO ELETTRICITA U.D.: LABORATORIO ELETTRICITA 1 ATTREZZI MATERIALI 2 Tavoletta compensato Misure: 30cmx20-30 cm spellafili punteruolo cacciavite Nastro isolante Metro da falegname e matita Lampadine da 4,5V o 1,5V pinza

Dettagli

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche F12 MANUALE UTENTE 1. F12 Caratteristiche Progettato per sopravvivere in condizioni difficili, fornendo regolari ed accurate registrazioni di posizione sfruttando un GPS all avanguardia sulla rete cellulare,

Dettagli

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio 2 Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Il vostro sistema per la comunicazione al pubblico di facile

Dettagli

GESTIONE PORT VENOSO

GESTIONE PORT VENOSO GESTIONE PORT VENOSO Il port è un catetere venoso centrale appartenente alla famiglia dei dispositivi totalmente impiantabili composto da una capsula impiantata sottocute e da un catetere introdotto in

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Accessori per inverter SMA Kit ventola aggiuntiva FANKIT01-10

Accessori per inverter SMA Kit ventola aggiuntiva FANKIT01-10 Accessori per inverter SMA Kit ventola aggiuntiva FANKIT01-10 Istruzioni per l installazione FANKIT01-IA-it-12 IMIT-FANK-TL21 Versione 1.2 IT SMA Solar Technology AG Indice Indice 1 Indicazioni relative

Dettagli

ALPHA MED Quadri per applicazioni medicali

ALPHA MED Quadri per applicazioni medicali ALPHA MED Quadri per applicazioni medicali /2 Introduzione /5 Norme di riferimento e interruttori magnetotermici /6 Trasformatore d isolamento e di sicurezza / Controllore d isolamento e pannelli di controllo

Dettagli

DATA: 20/02/2014 DOC.MII11166 REV. 2.21 GUIDA APPLICATIVA PER L ANALIZZATORE DI INTERRUTTORI E MICRO-OHMMETRO MOD. CBA 1000

DATA: 20/02/2014 DOC.MII11166 REV. 2.21 GUIDA APPLICATIVA PER L ANALIZZATORE DI INTERRUTTORI E MICRO-OHMMETRO MOD. CBA 1000 DATA: 20/02/2014 DOC.MII11166 REV. 2.21 GUIDA APPLICATIVA PER L ANALIZZATORE DI INTERRUTTORI E MICRO-OHMMETRO MOD. CBA 1000 Doc. MII11166 Rev. 2.21 Pag. 2 di 138 REVISIONI SOMMARIO VISTO N PAGINE DATA

Dettagli

MOTORI ELETTRICI IN CORRENTE CONTINUA. Catalogo Tecnico

MOTORI ELETTRICI IN CORRENTE CONTINUA. Catalogo Tecnico MOTORI ELETTRICI IN CORRENTE CONTINUA Catalogo Tecnico Aprile 21 L azienda Brevini Fluid Power è stata costituita nel 23 a Reggio Emilia dove mantiene la sua sede centrale. Brevini Fluid Power produce

Dettagli

Alto II Telefono Mobile. Manuale d'utilizzazione

Alto II Telefono Mobile. Manuale d'utilizzazione Alto II Telefono Mobile Manuale d'utilizzazione 1 Preambolo Copyright 2011 Gold GMT SA Tous droits réservés momento senza notificazione preliminare. La riproduzione, il trasferimento o lo stoccaggio del

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo 86-W Sistema integrato compatto di valvole con I/O elettronici Sistemi personalizzati premontati e collaudati per il pilotaggio del

Dettagli

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale CIRCOLAZIONE NATURALE NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale 1964 2014 Immergas. Una lunga storia alle spalle, insegna a guardare in avanti. Il 5 febbraio del 1964, Immergas nasceva dal

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli