Il bilanciamento degli impianti idraulici con valvole Herz

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il bilanciamento degli impianti idraulici con valvole Herz"

Transcript

1 Il bilanciamento degli impianti idraulici con valvole Herz BILANCIAMENTO IDRAULICO Per bilanciamento idraulico s intende la corretta distribuzione del fluido termovettore dove serve e nella quantità che serve. 1

2 Lt Lt In questo caso non serve nessun bilanciamento idraulico 2 Lt Lt 5 Lt 3 Lt In questo caso SERVE un bilanciamento idraulico 2

3 In passato... Il bilanciamento veniva effettuato nelle varie aree con l installazione di tubazioni di diametro ridotto per dare la corretta resistenza e bilanciare così l impianto Oggi Oggi le valvole di bilanciamento hanno sostituito le resistenze fisse con un controllo regolabile. Questo permette correzioni in corso d opera per raggiungere quello che il progettista ha richiesto anche se vengono apportate modifiche non previste all inizio. 3

4 Impianto a due tubi regolato con valvole di bilanciamento l/h 24 l/h 4 l/h 4 l/h 16 l/h k v -Wert,1,5,5,5 5,1, Valvola ad orifizio variabile ,5 5,1 1,5,5 Druckabfall p [kpa],1, [kg/h] Massenstrom qm 4

5 Valvola ad orifizio fisso Valvola ad orifizio fisso Valvola flangiata Valvola ad orifizio variabile 5

6 Impianto a due tubi regolato con valvole di bilanciamento 4 l/h 4 l/h 4 l/h 4 l/h 16 l/h Apporti gratuiti di calore In assenza di una regolazione locale per locale, la conseguenza di avere 2 C in una stanza a Nord sarà quella di avere un surriscaldamento dei locali a Sud. Ogni grado in più causa 7% più di consumo di combustibile. Inoltre un locale surriscaldato avrà maggiori dispersioni verso l esterno a causa del maggiore Delta T. 6

7 La valvola termostatica Testa termostatica Otturatore Corpo valvola Effetto della valvola termostatica 935 W 2 C 748 W 2 C 571 W 2 C 7 C 7 C 7 C 16 l/h 67,5 C 32 l/h 6 C 14 l/h 52,5 C 65 C 5 C 35 C RADIATORE DA W NOMINALI 7

8 Valvola termostatica Herz TS 9 senza preregolazione Banda proporzionale Valore Kv 3k,8 2k,6 1k,32,5 k,15,5 K Valvola termostatica Herz TS 98 V con preregolazione visibile TS 98 V

9 Valvola termostatica Herz TS 9 V con preregolazione nascosta TS 9 V Valvole Termostatiche TS FV con preregolazione kvs =,4 9

10 Impianto con valvole termostatiche 52 4 l/h 26 2 l/h 39 3 l/h 13 l/h 13 l/h Regolatore della pressione differenziale 1

11 Regolatore della pressione differenziale Dispositivo autonomo che mantiene costante la pressione differenziale all interno di una parte di un impianto Dispositivo non statico, ma dinamico Aprendo o chiudendo il passaggio, aumenta o diminuisce la resistenza all interno dell impianto Man mano che le valvole termostatiche si chiuduno il flusso dimunuisce e la prevalenza della pompa aumenta nella mandata. Il regolatore avverte questo e strozzando il ritorno aumenta la resistenza nella colonna di ritorno e il delta P rimane costante Herz 47 Regolatore di pressione differenziale Il regolatore 47, mantiene costante la pressione differenziale all interno della linea principale Usando in abbinata le valvole di bilanciamento, il sistema può essere bilanciato e misurato 11

12 Regolatore di pressione differenziale Si installa sulle colonne di ritorno Taratura tipica 2-3 kpa La rumorosità delle valvole sparisce Funzionamento con regolatore di pressione differenziale 4 l/h 2 l/h 3 l/h l/h l/h 12

13 Impianti Autobilanciati Usando valvole termostatiche per radiatori preregolabili Installando su ogni radiatore una testa termostatica Installando un Regolatore di pressione differenziale su ogni circuito Installando un circolatore elettronico Otteniamo un BILANCIAMENTO CORRETTO E CONTINUO Prodotti per il bilanciamento 13

14 Teste termostatiche Herz Standard Design Mini Sensore a distanza Comando a distanza Teste termostatiche Herz Testa termostatica elettronica Telecomando Sensore Finestra Chiave USB per programmazione da pc 14

15 Teste termostatiche in versione speciale Testa termostatica con linguaggio Braille per non vedenti Testa termostatica per locali con necessità di temperature elevate (campo di lavoro fino a 35 C) Testa termostatica con anello sagomato HerzCules la testa termostatica per ambienti pubblici Testa termostatica antimanomissione, antiscippo e antiscasso Utensile per l installazione Utensile per la regolazione 15

16 Problemi e soluzioni Ho il radiatore metà caldo e metà freddo! Non è un problema MAun segnale che la valvola sta lavorando correttamente Non raggiungo la temperatura impostata! Valvola in nicchia o dietro alle tende o copriradiatori, installare sensore a distanza Problemi e soluzioni Ho impostato la temperatura a 28 C ma più di 21 C non arrivo! La termostatica non riscalda in se, ma regola. Se non si raggiunge la temperatura impostata, controllare l impianto. Perché la valvola termostatica fischia? Pressione differenziale troppo elevata installare circolatore elettronico o un regolatore della pressione differenziale 16

17 Perché le valvole termostatiche a volte si bloccano? Depositi Valvola Chiusa 17

18 HERZ CHANGEFIX Grazie per la vostra attenzione 18

Convegno Robbiate 24 Gen 2014

Convegno Robbiate 24 Gen 2014 Convegno Robbiate 24 Gen 2014 Termoregolazione e Contabilizzazione del calore (aspetti tecnici) Relatore Bianca Grazioli TERMOREGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE PERCHÉ? Europa: Direttiva 2002/91/CE

Dettagli

OTTOBRE-DICEMBRE 2014

OTTOBRE-DICEMBRE 2014 ANNO 19 nr. 3-2014 OTTOBRE-DICEMBRE 2014 NOTIZIARIO TECNICO PERIODICO DEL COLLEGIO PERITI INDUSTRIALI E E DEI DEI PERITI INDUSTRIALI LAUREATI DELLE DELLE PROVINCE DI DI ALESSANDRIA, ASTI, ASTI, TORINO

Dettagli

Building Technologies HVAC Products

Building Technologies HVAC Products 7697 HE-BOX Heating Box Satellite d utenza pensile con produzione acqua sanitaria tramite scambiatore rapido. Controllo della temperatura del fluido termovettore e del sanitario con regolatore PID; dotato

Dettagli

Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T

Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T 02F051 571T 560T 561T 566T 565T 531T 580T Caratteristiche principali: Comando funzionamento manuale/automatico esterno Microinterruttore

Dettagli

CALEFFI. Satellite d utenza ad incasso a due vie produzione istantanea sanitario. serie SAT22 01206/09. Caratteristiche

CALEFFI. Satellite d utenza ad incasso a due vie produzione istantanea sanitario. serie SAT22 01206/09. Caratteristiche Riscaldamento: ΘH : 9 C ΘH : 8 K Satellite d utenza ad incasso a due vie produzione istantanea sanitario serie SAT ACCREDITED CALEFFI 6/9 ISO 9 FM 654 ISO 9 No. Caratteristiche Il satellite SAT provvede

Dettagli

IMPIANTI RISCALDAMENTO Descrizione

IMPIANTI RISCALDAMENTO Descrizione Corso di IMPIANTI TECNICI per l EDILIZIA IMPIANTI RISCALDAMENTO Descrizione Prof. Paolo ZAZZINI Dipartimento INGEO Università G. D Annunzio Pescara www.lft.unich.it Impianto termico : Impianto tecnologico

Dettagli

IMPIANTI SOLARI. Manuale installazione impianti solari a Circolazione forzata

IMPIANTI SOLARI. Manuale installazione impianti solari a Circolazione forzata IMPIANTI SOLARI Manuale installazione impianti solari a Circolazione forzata 1 IMPIANTI SOLARI 1. Schema Generale combinazioni impiantistiche per Sistemi Solari Tecnosolar Pannelli Solari Energia Solare

Dettagli

Progettazione Costruzioni ed Impianti IMPIANTI TECNOLOGICI CAP. IV IMPIANTO RISCALDAMENTO DEI LOCALI DI ABITAZIONE

Progettazione Costruzioni ed Impianti IMPIANTI TECNOLOGICI CAP. IV IMPIANTO RISCALDAMENTO DEI LOCALI DI ABITAZIONE Progettazione Costruzioni ed Impianti IMPIANTI TECNOLOGICI CAP. IV IMPIANTO RISCALDAMENTO DEI LOCALI DI ABITAZIONE Comfort Termico Un impianto di riscaldamento è un impianto termico per la produzione e

Dettagli

17/10/2013. calda alimentati a biomassa SOLIDO

17/10/2013. calda alimentati a biomassa SOLIDO 1 1 1 Questa presentazione illustra i principali elementi contenuti nella legislazione e nelle norme tecniche di volta in volta richiamate Questa presentazione ma non sostituisce gli atti richiamati e

Dettagli

Collettori per impianti di riscaldamento a pavimento Collettori a barra, dimensione 1

Collettori per impianti di riscaldamento a pavimento Collettori a barra, dimensione 1 Collettori per impianti di riscaldamento a pavimento Collettori a barra, dimensione 1 Scheda tecnica per 853X edizione 0207 - Set collettore a barra con gruppi otturatori di intercettazione e gruppi otturatori

Dettagli

Guida al corretto utilizzo del riscaldamento contabilizzato Conteggio individuale delle spese di riscaldamento

Guida al corretto utilizzo del riscaldamento contabilizzato Conteggio individuale delle spese di riscaldamento Guida al corretto utilizzo del riscaldamento contabilizzato Conteggio individuale delle spese di riscaldamento Introduzione alla contabilizzazione del calore Il riscaldamento è una fra le più rilevanti

Dettagli

Contabilizzazione, riscaldamento alta e bassa temperatura e produzione acqua calda sanitaria per impianti a condensazione

Contabilizzazione, riscaldamento alta e bassa temperatura e produzione acqua calda sanitaria per impianti a condensazione Contabilizzazione, riscaldamento alta e bassa temperatura e produzione acqua calda sanitaria per impianti a condensazione Dima con tubi di lavaggio Idraulica Modulo completo di portella DESCRIZIONE ESEMPIO

Dettagli

MANUALE DI USO E MANUTENZIONE CALDAIE A LEGNA Mod. CL

MANUALE DI USO E MANUTENZIONE CALDAIE A LEGNA Mod. CL MANUALE DI USO E MANUTENZIONE CALDAIE A LEGNA Mod. CL centopercento Made in Italy 1 Dati Tecnici Installazione, uso e manutenzione della caldaia combinata nella quale è possibile bruciare gasolio, gas

Dettagli

Detentori per radiatori

Detentori per radiatori 7 EN - Versione diritta ADN Versione ad angolo AEN Detentori per radiatori Per impianti di riscaldamento a tubi ADN AEN Corpo valvola in ottone, placcato - nickel DN, DN e DN0 Pretaratura integrata del

Dettagli

Il bilanciamento degli impianti a valvole termostatiche

Il bilanciamento degli impianti a valvole termostatiche SPEDIZIONE IN ABBONAMENTO POSTALE PUBBLICITÀ 70% - FILIALE DI NOVARA giugno 2008 34 PUBBLICAZIONE PERIODICA DI INFORMAZIONE TECNICO-PROFESSIONALE Il bilanciamento degli impianti a valvole termostatiche

Dettagli

Descrizione del funzionamento

Descrizione del funzionamento Descrizione del funzionamento Laddomat 21 ha la funzione di......all accensione, fare raggiungere velocemente alla caldaia una temperatura di funzionamento elevata....durante il riempimento, preriscaldare

Dettagli

IMPIANTO DI TELERISCALDAMENTO COMPRENSORIO PEEP GAIOFANA

IMPIANTO DI TELERISCALDAMENTO COMPRENSORIO PEEP GAIOFANA IMPIANTO DI TELERISCALDAMENTO COMPRENSORIO PEEP GAIOFANA CHE COS È IL TELERISCALDAMENTO Gruppo Società Gas Rimini - SGR Servizi S.p.A. 47924 Rimini Via Chiabrera 34 b Tel. 0541 303030 Fax 0541 380344 e-mail

Dettagli

IL BILANCIAMENTO DEGLI IMPIANTI

IL BILANCIAMENTO DEGLI IMPIANTI SPEDIZIONE IN ABBONAMENO POSALE PUBBLICIÀ 70% - FILIALE DI NOVARA giugno 2015 48 PUBBLICAZIONE PERIODICA DI INFORMAZIONE ECNICO-PROFESSIONALE IL BILANCIAMENO DEGLI IMPIANI giugno 2015 48 Sommario PUBBLICAZIONE

Dettagli

SCHEDA TECNICA PREMIX PERFEKT TERMOSTATICO TA. Vedi tabella codici

SCHEDA TECNICA PREMIX PERFEKT TERMOSTATICO TA. Vedi tabella codici Descrizione: è un gruppo compatto di regolazione da 3 a 12 vie, ideato appositamente per la termoregolazione degli impianti radianti a punto fisso. Sistema predisposto per l aggiunta di attacchi per l

Dettagli

Funzione. serie 130 filettata 130 flangiata. acciaio inox (AISI 303) EPDM PTFE PA6G30. corpo in ottone con elementi di tenuta in EPDM

Funzione. serie 130 filettata 130 flangiata. acciaio inox (AISI 303) EPDM PTFE PA6G30. corpo in ottone con elementi di tenuta in EPDM Valvole di bilanciamento serie 0 ACCREDITED CALEFFI 0/ ISO 900 FM ISO 900 No. 000 Funzione Le valvole di bilanciamento sono dispositivi idraulici che permettono di regolare con precisione la portata del

Dettagli

IL COLLEGAMENTO IDRAULICO RACCOMANDAZIONI ED ESEMPI DI IMPIANTO

IL COLLEGAMENTO IDRAULICO RACCOMANDAZIONI ED ESEMPI DI IMPIANTO IL COLLEGAMENTO IDRAULICO RACCOMANDAZIONI ED ESEMPI DI IMPIANTO RACCOMANDAZIONI E consigliabile applicare schemi semplici e di provata efficacia e dotare il sistema di elementi utili a verificare il buon

Dettagli

Modell 1256 03.0/2011. www.viega.com. Art.-Nr.

Modell 1256 03.0/2011. www.viega.com. Art.-Nr. Modell 1256 03.0/2011 Art.-Nr. 684112 560725 Fonterra Kleinflächenregelstation A 2 Fonterra Kleinflächenregelstation B C D E F G 3 Istruzioni per l uso della stazione di regolazione per superfici ridotte

Dettagli

Valvola di intercettazione del combustibile certificata e tarata a banco INAIL (Ex ISPESL)

Valvola di intercettazione del combustibile certificata e tarata a banco INAIL (Ex ISPESL) Valvola di intercettazione del combustibile certificata e tarata a banco INIL (x ISPSL) serie 40 RIT ISO 900 M 64 ISO 900 No. 000 LI 074/4 sostituisce dp 074/ Generalità Le valvole di intercettazione combustibile

Dettagli

IMPIANTI DI RISCALDAMENTO

IMPIANTI DI RISCALDAMENTO IMPIANTI DI RISCALDAMENTO Potenza per ambiente Dal calcolo del Cd e delle dispersioni invernali si ottiene la potenza necessaria all edificio (W) Q t = Q d + Q v Che deve essere nota anche per ogni singolo

Dettagli

Contabilizzazione del calore

Contabilizzazione del calore 14 Contabilizzazione del calore La nuova UNI 10200 Lo scorso febbraio è stata pubblicata la UNI 10200, norma tecnica dal titolo Impianti termici centralizzati di climatizzazione invernale e produzione

Dettagli

MENO CONSUMI PIU LAVORO Un progetto di riqualificazione energetica e architettonica dei condomini 11 settembre 2014

MENO CONSUMI PIU LAVORO Un progetto di riqualificazione energetica e architettonica dei condomini 11 settembre 2014 Un progetto di riqualificazione energetica e architettonica dei condomini IL TEMA DELL ENERGIA GLI EDIFICI NAZIONALI SPRECANO MOLTA ENERGIA IL TASSO DI EFFICIENZA ENERGETICA MEDIO DEGLI EDIFICI RESIDENZIALI

Dettagli

trattamento aria ecoclima D deu-climatizzatore DC deu-climatizzatore DCA

trattamento aria ecoclima D deu-climatizzatore DC deu-climatizzatore DCA IT trattamento aria D deu-climatizzatore DC deu-climatizzatore DCA trattamento aria ARIA! Benessere significa anche qualità dell aria: aria fresca, ricca di ossigeno, prelevata dall esterno, filtrata e

Dettagli

BPH-E / DPH-E CIRCOLATORI ELETTRONICI

BPH-E / DPH-E CIRCOLATORI ELETTRONICI BPH-E / DPH-E * RISCALDAMENTO, CONDIZIONAMENTO, REFRIGERAZIONE Le pompe elettroniche di circolazione possono essere utilizzate in impianti di riscaldamento, ventilazione e condizionamento per edifici ad

Dettagli

DGR. 2601 del 30/11/2011

DGR. 2601 del 30/11/2011 DGR. 2601 30/11/2011 TERMOREGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE UNIFAMILIARE Milano, 16/02/2012 Perito termotecnico Gino De Simoni DALLA REGIONE DGR. 2601 del 30/11/2011 L obbligo sussiste per: Potenza e vetustà

Dettagli

VANTAGGI PER L INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE

VANTAGGI PER L INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE SOLARE TERMICO Accumulo con produzione istantanea di acqua calda sanitaria Riello 7200 KombiSolar 3S è un accumulo integrato per la produzione di acqua calda sanitaria istantanea e l integrazione riscaldamento

Dettagli

I compiti del progettista Laurent Socal Presidente Anta. 29/06/2012 I compiti del progettista

I compiti del progettista Laurent Socal Presidente Anta. 29/06/2012 I compiti del progettista I compiti del progettista Laurent Socal Presidente Anta 1 UN TIPICO EDIFICIO COSTRUITO NEGLI ANNI 1960 1970 2 RETE SBILANCIATA, SOTTOTETTO NON ISOLATO LAMENTELE PER BASSA TEMPERATURA ALL ULTIMO PIANO FINESTRE

Dettagli

EIETTORE A GETTO DI GAS PER VUOTO PER POMPE AD ANELLO LIQUIDO. Aspirazione e compressione di gas e vapore. Modello GES.

EIETTORE A GETTO DI GAS PER VUOTO PER POMPE AD ANELLO LIQUIDO. Aspirazione e compressione di gas e vapore. Modello GES. EIETTORE A GETTO DI GAS PER VUOTO PER POMPE AD ANELLO LIQUIDO Aspirazione e compressione di gas e vapore Modello GES Eiettore in AISI 316 Gli eiettori a getto di gas per vuoto per pompe ad anello liquido

Dettagli

coscienza ecologica caring for the environment PERDITE DI CARICO SINGOLA GAHP AR RISCALDAMENTO PORTATA

coscienza ecologica caring for the environment PERDITE DI CARICO SINGOLA GAHP AR RISCALDAMENTO PORTATA Di seguito vengono presentate le tabelle con i dati di perdita di carico per i singoli modelli della gamma ad assorbimento, che non vengono mai forniti completi di circolatore. Nella scelta della tipologia

Dettagli

IMPIANTI TERMICI. Gli impianti termici o di riscaldamento sono i sistemi più diffusi per modificare le condizioni di benessere

IMPIANTI TERMICI. Gli impianti termici o di riscaldamento sono i sistemi più diffusi per modificare le condizioni di benessere IMPIANTI TERMICI Gli impianti termici o di riscaldamento sono i sistemi più diffusi per modificare le condizioni di benessere Secondo lutenza da servire gli impianti di riscaldamento si dividono in: IMPIANTI

Dettagli

Consigli utili e pratici per risparmiare sulle tue bollette di luce e riscaldamento

Consigli utili e pratici per risparmiare sulle tue bollette di luce e riscaldamento Consigli utili e pratici per risparmiare sulle tue bollette di luce e riscaldamento Il risparmio energetico non è affare solo di esperti in materia, appartiene a tutti! Non basta installare le migliori

Dettagli

COMPONENTI D IMPIANTO IN REGIME INVERNALE Dispositivi termici atti alla Distribuzione del Calore

COMPONENTI D IMPIANTO IN REGIME INVERNALE Dispositivi termici atti alla Distribuzione del Calore Dispositivi termici atti alla Distribuzione del Calore Distribuzione del calore E della portata idraulica Tipologie: A velocità fissa A 3 velocità regolabili A velocità variabile o elettronica modulante

Dettagli

VIESMANN. Foglio dati tecnici. VITODENS 100-W Caldaia murale a gas a condensazione da 6.5 a 35 kw. VITODENS 100-W modello WB1C

VIESMANN. Foglio dati tecnici. VITODENS 100-W Caldaia murale a gas a condensazione da 6.5 a 35 kw. VITODENS 100-W modello WB1C VIESMANN VITODENS 100-W Caldaia murale a gas a condensazione da 6.5 a 35 kw Foglio dati tecnici Articoli e prezzi: vedi listino prezzi VITODENS 100-W modello WB1C Caldaia murale a gas a condensazione con

Dettagli

CALEFFI. Gruppo di circolazione anticondensa. serie 282 01225/11. Completamento codice Taratura 45 C 55 C 60 C 70 C. Funzione

CALEFFI. Gruppo di circolazione anticondensa. serie 282 01225/11. Completamento codice Taratura 45 C 55 C 60 C 70 C. Funzione Gruppo di circolazione anticondensa serie 282 ACCREDITED CALEFFI 01225/11 ISO 9001 FM 21654 ISO 9001 No. 0003 Funzione Il gruppo di circolazione anticondensa svolge la funzione di collegare il generatore

Dettagli

Libretto di impianto per la climatizzazione

Libretto di impianto per la climatizzazione Libretto di impianto per la climatizzazione conforme al Decreto n. 5027 del 11.6.2014 EDIFICIO LOCALITÀ Condominio La Torre Milano INDIRIZZO via Mazzini, 12 DATA martedì 3 marzo 2015 Rif. Esempio.E7201

Dettagli

I pannelli solari Lsk-P e Lsk-T sono certificati CE e UNI EN 12975. 000415900041590 LSKC 300 T 2 Installazione per tetto a falda inclinato

I pannelli solari Lsk-P e Lsk-T sono certificati CE e UNI EN 12975. 000415900041590 LSKC 300 T 2 Installazione per tetto a falda inclinato Lskc T Lskc P Semplice soluzione d'impianto per la produzione di acqua calda sanitaria a circolazione naturale. Pannelli solari verticali Piastra captante in alluminio selettivo e tubi in rame: assorbimento

Dettagli

Caldaia combinata istantanea da incasso per esterni

Caldaia combinata istantanea da incasso per esterni Caldaia combinata istantanea da incasso per esterni C 079-04 LA CALDAIA CHE C È... MA NON SI VEDE! PICTOR DUAL IN è la caldaia che c è... ma non si vede! Lavora ma non te ne accorgi e rende confortevole

Dettagli

IZ 01 Impianto di controllo Riscaldamento Aprile 2015

IZ 01 Impianto di controllo Riscaldamento Aprile 2015 IZ 01 Impianto di controllo Riscaldamento Aprile 2015 Riferimenti normativi: Norma Europea EN 15232 Guida CEI 205-18 Introduzione: La norma EN 15232 classifica le funzioni di automazione degli impianti

Dettagli

Sistemi modulari per la gestione dell energia

Sistemi modulari per la gestione dell energia 860 L/h 1.290 L/h Sistemi modulari per la gestione dell energia 128525 (28 mm) Staffa di sostegno 0266/M Connessioni opzionali: - Raccordi per tubo rame (18, 22 e 28 mm) - Valvole di isolamento 0266/M

Dettagli

Voci di capitolato. Generatore termofrigorifero EcoPower Accorroni mod. HPE/C 22

Voci di capitolato. Generatore termofrigorifero EcoPower Accorroni mod. HPE/C 22 Generatore termofrigorifero EcoPower Accorroni mod. HPE/C 22 Classificazione apparecchio: Pompa di calore monoblocco aria/acqua per installazione da esterno con integrato generatore termico a gas metano.

Dettagli

CALEFFI. Valvola di scarico termico con reintegro incorporato. serie 544 01058/09. sostituisce dp 01058/07. Funzione

CALEFFI. Valvola di scarico termico con reintegro incorporato. serie 544 01058/09. sostituisce dp 01058/07. Funzione Valvola di scarico termico con reintegro incorporato serie 544 R EGI STERED BS EN ISO 9001:2000 Cert. n FM 21654 UNI EN ISO 9001:2000 Cert. n 0003 CALEFFI 01058/09 sostituisce dp 01058/07 Funzione La valvola

Dettagli

ENERGIA CHECK-UP. energetico CASA. I love my. house. Contatta l Energy Manager Girasole per fissare un sopralluogo presso la Tua casa

ENERGIA CHECK-UP. energetico CASA. I love my. house. Contatta l Energy Manager Girasole per fissare un sopralluogo presso la Tua casa CHECK-UP energetico CASA I love my house Contatta l Energy Manager Girasole per fissare un sopralluogo presso la Tua casa Livello globale di efficienza energetica Esistono diverse soluzioni tecniche per

Dettagli

RECUPERATORI DI CALORE PER ACQUA CALDA SANITARIA O ALTRI USI IN ACCIAIO INOX

RECUPERATORI DI CALORE PER ACQUA CALDA SANITARIA O ALTRI USI IN ACCIAIO INOX RECUPERATORI DI CALORE PER ACQUA CALDA SANITARIA O ALTRI USI IN ACCIAIO INOX Serie mod. da ø a ø MODELLI DISPONIBILI SOLO IN VERSIONE TRM u u u u SIGNIFICATO DELLE SIGLE IDENTIFICATIVE Recuperatore acqua

Dettagli

LA CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE. Franco Soma - VicePresidente ANTA

LA CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE. Franco Soma - VicePresidente ANTA LA CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE Franco Soma - VicePresidente ANTA LA CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE CONCETTI BASILARI 1. La contabilizzazione conferisce ad ogni utente l autonomia gestionale. 2. L'utente

Dettagli

BESST C.O.P. ~ 4,6 SERIE PECULIARITÀ. - Funzionamento invernale garantito fino a -15 C. con gas refrigerante ecologico R410A

BESST C.O.P. ~ 4,6 SERIE PECULIARITÀ. - Funzionamento invernale garantito fino a -15 C. con gas refrigerante ecologico R410A PECULIARITÀ - Funzionamento invernale garantito fino a -15 C. - Gas refrigerante ecologico R410A. - Rendimento C.O.P. 4,6. - Frequenza ridotta dei cicli di sbrinamento. - Regolazione automatica della velocità

Dettagli

+35 CLIMA INTERNO +30 +25 +20 +15 +10 -10 -15

+35 CLIMA INTERNO +30 +25 +20 +15 +10 -10 -15 +35 +30 +25 +20 +15 +10 +5 0-5 -10 CLIMA INTERNO -15 come calcolare il consumo mensile annotare su un quaderno le cifre NERE indicate nel contatore e sottrarre quelle segnate il mese precedente = 0,75

Dettagli

VALVOLE DI REGOLAZIONE

VALVOLE DI REGOLAZIONE VALVOLE DI REGOLAZIONE DIMENSIONAMENTO E SCELTA INTRODUZIONE Questa pubblicazione ha lo scopo di fornire indicazioni, suggerimenti e formule per una corretta scelta delle valvole di controllo per processi

Dettagli

MISURE D INGOMBRO - COLLEGAMENTI IDRAULICI

MISURE D INGOMBRO - COLLEGAMENTI IDRAULICI La combustione che avviene nelle caldaie tradizionali é in grado di sfruttare, trasformandola in calore, solo una parte dell energia contenuta nel combustibile, mentre il resto viene disperso dal camino.

Dettagli

GRUPPI DI RILANCIO PER LA REGOLAZIONE TERMICA

GRUPPI DI RILANCIO PER LA REGOLAZIONE TERMICA ST.01.01.00 GRUPPI DI RILANCIO PER LA REGOLAZIONE TERMICA Art. 2170 Gruppo di rilancio completo di: - Valvola miscelatrice con servocomando a 3 punti - Circolatore a tre velocità - Valvole d intercettazione

Dettagli

AVVERTENZE E SICUREZZE

AVVERTENZE E SICUREZZE AVVERTENZE E SICUREZZE SIMBOLI UTILIZZATI NEL SEGUENTE MANUALE ATTENZIONE: indica azioni alle quali è necessario porre particolare cautela ed attenzione PERICOLO: VIETATO: indica azioni pericolose per

Dettagli

Raccolta R Edizione 2009

Raccolta R Edizione 2009 Seminario per conoscimento e divulgazione della Raccolta R Edizione 2009 Specificazioni tecniche applicative del Titolo II del DM 1.12.75 Per. Ind. Marco Scarpetta Il seminario è destinato a: Progettisti

Dettagli

DISPOSITIVI DI SICUREZZA

DISPOSITIVI DI SICUREZZA 3 RIRMO /2 X /2 542 542 3 La serie di prodotti LEFFI BIOMSS è stata specificamente realizzata per l utilizzo nei circuiti degli impianti con generatori a combustibile solido legnoso, operanti ad alta temperatura

Dettagli

VALVOLE MISCELATRICI / TERMOREGOLATRICI ELETTRONICHE CON SENSORE DI TEMPERATURA A SEMICONDUTTORE

VALVOLE MISCELATRICI / TERMOREGOLATRICI ELETTRONICHE CON SENSORE DI TEMPERATURA A SEMICONDUTTORE Diamix-Compamix Scheda Tecnica. - 5 IMPIEGO Le valvole motorizzate miscelatrici/termoregolatrici Diamix PRO e Compamix PRO trovano specifico impiego per: miscelazione di acqua calda sanitaria riscaldamento

Dettagli

LIBRETTO DI CENTRALE

LIBRETTO DI CENTRALE LIBRETTO DI CENTRALE OBBLIGATORIO PER GLI IMPIANTI TERMICI CON POTENZA TERMICA DEL FOCOLARE NOMINALE SUPERIORE O UGUALE A 35 kw (ART. 11, COMMA 9, DPR 26 AGOSTO 1993, N 412) 1 di 22 1. SCHEDA IDENTIFICATIVA

Dettagli

FUTURIA SOLAR 180/25 (M) (cod. 00918170)

FUTURIA SOLAR 180/25 (M) (cod. 00918170) FUTURIA SOLAR 180/25 (M) (cod. 00918170) Caldaia a condensazione, a camera stagna ad altissimo rendimento adatta per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria in abbinamento ad un sistema

Dettagli

Componenti principali dell impianto termico

Componenti principali dell impianto termico Componenti principali dell impianto termico 1) Generatori di calore 1.1) Generalità sull energetica della macchina Il generatore di calore (GC) è la macchina che opera la produzione di calore per combustione

Dettagli

EOLO Extra 24/30 kw HP EXTRA Intra 24/30 kw HP

EOLO Extra 24/30 kw HP EXTRA Intra 24/30 kw HP 32 EOLO Extra 24/3 kw HP EXTRA Intra 24/3 kw HP Caldaie murali istantanee, a condensazione, a camera stagna e tiraggio forzato in versione da esterno (Extra) e da incasso (Intra) VANTAGGI LA CONDENSAZIONE

Dettagli

OFFICINE RIGAMONTI CAMBIA LA PROSPETTIVA. La scoperta di guardare con nuovi occhi!

OFFICINE RIGAMONTI CAMBIA LA PROSPETTIVA. La scoperta di guardare con nuovi occhi! OFFICINE RIGAMONTI CAMBIA LA PROSPETTIVA La scoperta di guardare con nuovi occhi È stata presentata in occasione della Mostra Convegno Expocomfort - MCE di Milano la nuova campagna stampa di Officine Rigamonti,

Dettagli

LIBRETTO DI CENTRALE

LIBRETTO DI CENTRALE 1 LIBRETTO DI CENTRALE OBBLIGATORIO PER GLI IMPIANTI TERMICI CON POTENZA TERMICA DEL FOCOLARE NOMINALE SUPERIORE O UGUALE A 35 kw (ART. 11, COMMA 9, DPR 26 AGOSTO 1993, N 412) Conforme al modello pubblicato

Dettagli

COLLETTORI PREASSEMBLATI INFORMAZIONE TECNICA. Valido dal 01.03.2011 Salvo modifiche tecniche www.rehau.it. Edilizia Automotive Industria

COLLETTORI PREASSEMBLATI INFORMAZIONE TECNICA. Valido dal 01.03.2011 Salvo modifiche tecniche www.rehau.it. Edilizia Automotive Industria COLLETTORI PREASSEMBLATI INFORMAZIONE TECNICA Valido dal 01.03.2011 Salvo modifiche tecniche www.rehau.it Edilizia Automotive Industria 1.1 Descrizione generale Fig. 1-1 Collettori preassemblati con pompa

Dettagli

HEVS Kit solare IT 06. Ecoenergia. Idee da installare

HEVS Kit solare IT 06. Ecoenergia. Idee da installare HEVS Kit solare IT 6 Ecoenergia Idee da installare Kit solare HEVS Il Kit solare HEVS è composto da un bollitore solare HEVS, da una stazione solare SSX integrata e premontata sul bollitore completa di

Dettagli

GRUPPO DI MISCELAZIONE CODICE PRODOTTO PME03-12M e PME03-12D

GRUPPO DI MISCELAZIONE CODICE PRODOTTO PME03-12M e PME03-12D GRUPPI DI MISCELAZIONE GRUPPO DI MISCELAZIONE CODICE PRODOTTO PME03-12M e PME03-12D IMPIEGO Il GRUPPO DI MISCELAZIONE è un gruppo di regolazione che riunisce in un unico dispositivo un insieme di componenti

Dettagli

Impianti di riscaldamento convenzionali

Impianti di riscaldamento convenzionali Impianti di riscaldamento convenzionali convenzionale Impianti di riscaldamento Schema di un impianto con caldaia Combustibile Generazione regolazione emissione Carichi termici Distribuzione Impianti di

Dettagli

CALCOLO DELLE TUBAZIONI

CALCOLO DELLE TUBAZIONI CALCOLO DELLE TUBAZIONI Comune: Descrizione: Committente: Progettista impianti termici: San Paolo di Jesi (AN) Realizzazione di un edificio Microsoftware Michele Verdini pag. 1 Informazioni Generali Informazioni

Dettagli

SISTEMI DI CONTABILIZZAZIONE

SISTEMI DI CONTABILIZZAZIONE SISTEMI DI CONTABILIZZAZIONE I VANTAGGI DELL IMPIANTO CENTRALIZZATO E DELL IMPIANTO AUTONOMO IN UN UNICA SOLUZIONE SISTEMI DI CONTABILIZZAZIONE Lo scenario energetico sta cambiando rapidamente; le direttive

Dettagli

Air Conditioning Division

Air Conditioning Division Air Conditioning Division ARGOMENTI TRATTATI PAG Caratteristiche salienti 2 Tipologia unità interne collegabili 3 Caratteristiche tecniche 4 Tavole di configurazione 5 Fattori di correzione (capacità)

Dettagli

LINEA GUIDA PROCEDURALE

LINEA GUIDA PROCEDURALE LINEA GUIDA PROCEDURALE LINEE GUIDA PER LA PROGETTAZIONE DEI SISTEMI DI TERMOREGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE INDIVIDUALE DEL CALORE Delibera n. 638/14 Consiglio Direttivo del Collegio dei Periti Industriali

Dettagli

AQUA 2. pompe di calore aria-acqua per installazione splittata con compressore ad inverter NEW MODEL >>> POMPE DI CALORE.

AQUA 2. pompe di calore aria-acqua per installazione splittata con compressore ad inverter NEW MODEL >>> POMPE DI CALORE. ECO -FRIENDLY FRIGERANT G AQUA 2 pompe di calore aria-acqua per installazione splittata con compressore ad inverter NEW MODEL f i n a n z i a i a r >>> POMPE DI CALORE POMPE DI CALORE > I VANTAGGI DEL

Dettagli

CONTABILIZZARE PER RISPARMIARE:

CONTABILIZZARE PER RISPARMIARE: CONTABILIZZARE PER RISPARMIARE: ADEMPIMENTI LEGISLATIVI E OPPORTUNITÀ Iniziativa promossa dal Comune di Verdellino Con la collaborazione di IQS srl - Ingegneria Qualità e Servizi CONTABILIZZARE PER RISPARMIARE:

Dettagli

Valvole di regolazione

Valvole di regolazione Valvole di Regolazione Valvole di regolazione Sono attuatori che servono a modulare la portata di fluido (liquido o gassoso) nei circuiti idraulici Diffusissime nel controllo di processo industriale (es:

Dettagli

Sistemi di contabilizzazione 0402IT gennaio 2013

Sistemi di contabilizzazione 0402IT gennaio 2013 04U08 con profondità 0 mm - GE GEY4 GEY4 - GEY43 VISTA DEL PORTELLO GEY48 GEY49 GE Figura - serie GE Descrizione I moduli di contabilizzazione serie GE con profondità 0 mm sono utilizzati per la misurazione

Dettagli

Funzioni utili in un interfaccia sorridente e facile da usare

Funzioni utili in un interfaccia sorridente e facile da usare Funzioni utili in un interfaccia sorridente e facile da usare MODALITÀ GREEN Funzione che massimizza il risparmio energetico. La macchina lavora esclusivamente in pompa di calore riscaldando l acqua sanitaria

Dettagli

CALEFFI. SISTEMI CALORE. RIPARTITORI CONSUMI TERMICI

CALEFFI. SISTEMI CALORE. RIPARTITORI CONSUMI TERMICI RIPARTITORI CONSUMI TERMICI PREMESSA Contabilizzazione diretta dell energia termica: determinazione dei consumi volontari di energia termica dei singoli utenti basata sull utilizzo dei contatori di calore

Dettagli

LEZIONE 5. Indice. La climatizzazione degli edifici o Il riscaldamento o Il condizionamento dell aria CORSO E-LEARNING LEZIONE 5

LEZIONE 5. Indice. La climatizzazione degli edifici o Il riscaldamento o Il condizionamento dell aria CORSO E-LEARNING LEZIONE 5 CORSO E-LEARNING LEZIONE 5 Indice La climatizzazione degli edifici o Il riscaldamento o Il condizionamento dell aria Note sui diritti d autore Il presente manuale contiene materiale didattico realizzato

Dettagli

NORME ORDINATE PER ARGOMENTO

NORME ORDINATE PER ARGOMENTO UNI EN 230:1997 31/10/1997 Bruciatori monoblocco di olio combustibile a polverizzazione. Dispositivi di sicurezza, di comando e di regolazione. Tempi di sicurezza. UNI EN 247:2001 31/05/2001 Scambiatori

Dettagli

Caldaie a condensazione murali IDRA CONDENS 4100

Caldaie a condensazione murali IDRA CONDENS 4100 Caldaie a condensazione murali IDRA CONDENS 4100 Caldaie a condensazione a gas **** CE Scambiatore in acciaio inox 316 a dissipazione radiale forzata Bruciatore a premiscelazione totale Potenza da 20 a

Dettagli

CALDAIE A CONDENSAZIONE

CALDAIE A CONDENSAZIONE 60 CALDAIE A CONDENSAZIONE 04/2009 Mono RENDIMENTO CLASSE NOx 5 Modulo a condensazione idoneo all installazione esterna in conformità a quanto prescritto dal titolo II del D.M. 12 aprile 1996 Mono: un

Dettagli

Istruzioni per l uso CGU-2-18/24 CGG-2-18/24 CGU-2K-18/24 CGG-2K-18/24. Caldaie a gas solo riscaldamento (collegabile bollitore esterno)

Istruzioni per l uso CGU-2-18/24 CGG-2-18/24 CGU-2K-18/24 CGG-2K-18/24. Caldaie a gas solo riscaldamento (collegabile bollitore esterno) Istruzioni per l uso Caldaie a gas solo riscaldamento (collegabile bollitore esterno) Caldaie a gas con produzione acqua calda istantanea (K) CGU-2-18/24 CGG-2-18/24 CGU-2K-18/24 CGG-2K-18/24 Wolf Italia

Dettagli

Riscaldamento: centralizzato o autonomo? No, contabilizzato!

Riscaldamento: centralizzato o autonomo? No, contabilizzato! Riscaldamento: centralizzato o autonomo? No, contabilizzato! Quasi l 80% del fabbisogno energetico di una famiglia è impiegato per il riscaldamento di casa e la produzione di acqua calda sanitaria. Il

Dettagli

Unità d interfaccia per la funzione riscaldamento e produzione istantanea di acqua calda sanitaria

Unità d interfaccia per la funzione riscaldamento e produzione istantanea di acqua calda sanitaria . - Unità di interfaccia idraulica tra caldaia a combustibile solido e caldaia a gas codice ES... DESCRIZIONE I moduli ECOKAM trovano impiego negli impianti combinati con caldaia a gas e caldaia a combustibile

Dettagli

I SEPARATORI IDRAULICI

I SEPARATORI IDRAULICI SPEDIZIONE IN ABBONAMENTO POSTALE PUBBLICITÀ 7% - FILIALE DI NOVARA giugno 1 I SEPARATORI IDRAULICI Dimensionamento e scelta I COLLETTORI A PRESSIONE CONTROLLATA Funzioni e caratteristiche giugno 1 Sommario

Dettagli

Oggetto: DENUNCIA DI IMPIANTO TERMICO AD ACQUA CALDA AI SENSI DELL ART. 18 D.M. 01/12/1975 UTENTE INDIRIZZO COMUNE (PROV. )

Oggetto: DENUNCIA DI IMPIANTO TERMICO AD ACQUA CALDA AI SENSI DELL ART. 18 D.M. 01/12/1975 UTENTE INDIRIZZO COMUNE (PROV. ) MARCA DA BOLLO Spett.le I.S.P.E.S.L. DIPARTIMENTO DI. via via cap. città Oggetto: DENUNCIA DI IMPIANTO TERMICO AD ACQUA CALDA AI SENSI DELL ART. 18 D.M. 01/12/1975 UTENTE INDIRIZZO COMUNE (PROV. ) Il sottoscritto

Dettagli

ECONCEPT SOLAR ST ECONCEPT KOMBI ST

ECONCEPT SOLAR ST ECONCEPT KOMBI ST ECONCEPT SOLAR ST ECONCEPT KOMBI ST generatori di calore a condensazione con accumulo sanitario a stratificazione con integrazione solare SUN E A S Y > ECONCEPT SOLAR/KOMBI ST TECNOLOGIA AL MASSIMO La

Dettagli

Allegato INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE

Allegato INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE Allegato INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE 1 ART. 1 SCOPO DEL DOCUMENTO Il Capitolato Speciale d appalto di cui questo Allegato è parte integrante prevede l esecuzione di alcuni interventi di riqualificazione

Dettagli

CLASSIFICAZIONE DEGLI IMPIANTI

CLASSIFICAZIONE DEGLI IMPIANTI Impianti di Climatizzazione e Condizionamento CLASSIFICAZIONE DEGLI IMPIANTI Prof. Cinzia Buratti GENERALITA Gli impianti sono realizzati con lo scopo di mantenere all interno degli ambienti confinati

Dettagli

pompa di calore aria / acqua DC INVERTER ad uso residenziale

pompa di calore aria / acqua DC INVERTER ad uso residenziale pompa di calore aria / acqua DC INVERTER ad uso residenziale Il giusto equilibrio La pompa di calore aria/acqua : il giusto equilibrio La pompa di calore aria-acqua si basa su un principio molto semplice:

Dettagli

DIMENSIONAMENTO ED ANALISI DELLE RETI IDRAULICHE CON IL SOFTWARE TUTTELERETI. Nicola Taraschi

DIMENSIONAMENTO ED ANALISI DELLE RETI IDRAULICHE CON IL SOFTWARE TUTTELERETI. Nicola Taraschi Nicola Taraschi DIMENSIONAMENTO ED ANALISI DELLE RETI IDRAULICHE CON IL SOFTWARE TUTTELERETI * Teoria e componenti delle reti idrauliche Reti Gas, idrosanitarie secondo UNI 806, impianti termici, idranti,

Dettagli

Termoregolatori auto-servoazionati a pilota 37D e 37DE

Termoregolatori auto-servoazionati a pilota 37D e 37DE TI-P102-01 CH Ed. 4 IT - 2006 Termoregolatori auto-servoazionati a pilota 37D e 37DE Descrizione Le valvole 37D sono dei regolatori di temperatura a pilota per l utilizzo su applicazioni di scambio termico

Dettagli

Impianti di riscaldamento. Prof. Ing. P. Romagnoni Università IUAV di Venezia Dorsoduro 2206 Venezia

Impianti di riscaldamento. Prof. Ing. P. Romagnoni Università IUAV di Venezia Dorsoduro 2206 Venezia Impianti di riscaldamento Prof. Ing. P. Romagnoni Università IUAV di Venezia Dorsoduro 2206 Venezia Sono i sistemi più utilizzati nell edilizia residenziale dove spesso sono di solo riscaldamento, ma possono

Dettagli

Efficienza energetica dei sistemi ibridi per il riscaldamento ambienti

Efficienza energetica dei sistemi ibridi per il riscaldamento ambienti Efficienza energetica dei sistemi ibridi per il riscaldamento ambienti COSTANZO DI PERNA 1, GUGLIELMO MAGRI 2 1-Dipartimento di Ingegneria Industriale e Scienze Matematiche - Università Politecnica delle

Dettagli

-Zumpe GmbH. Solarcheck Mobilcenter P80. Betriebsanleitung Operating Instructions Notice technique Istruzioni per l uso Manual. Pumps and Sprayers

-Zumpe GmbH. Solarcheck Mobilcenter P80. Betriebsanleitung Operating Instructions Notice technique Istruzioni per l uso Manual. Pumps and Sprayers -Zumpe GmbH Pumps and Sprayers Betriebsanleitung Operating Instructions Notice technique Istruzioni per l uso Manual Solarcheck Mobilcenter P80 Istruzioni per l'uso SOLARCHECK MOBILCENTER P80 1. Dichiarazione

Dettagli

NORME ORDINATE PER ARGOMENTO

NORME ORDINATE PER ARGOMENTO UNI EN 215-1:1990 31/03/90 Valvole termostatiche per radiatori. Requisiti e metodi di prova. UNI EN 255-1:1998 31/10/98 Condizionatori, refrigeratori di liquido e pompe di calore con compressore elettrico

Dettagli

ENERGY SAT - Catalogo

ENERGY SAT - Catalogo ENERGY SAT - Catalogo GENERALE GENERAL INDUSTRIALE INDUSTRIAL SISTEMI SYSTEMS LISTINO PRICE LIST Il montaggio iperstatico dei rami del contabilizzatore alla rete può provocare, nel tempo, un deterioramento

Dettagli

Sensori di condizione. Progettati per dare risultati di alta qualità in varie tipologie di ambienti difficili

Sensori di condizione. Progettati per dare risultati di alta qualità in varie tipologie di ambienti difficili Sensori di condizione Progettati per dare risultati di alta qualità in varie tipologie di ambienti difficili Rockwell Automation sa bene che i componenti di rilevamento condizioni sono elementi fondamentali

Dettagli

SEPCOLL GLI IMPIANTI AUTONOMI. Collettore-separatore idraulico per impianti di riscaldamento. 30 giugno 2001

SEPCOLL GLI IMPIANTI AUTONOMI. Collettore-separatore idraulico per impianti di riscaldamento. 30 giugno 2001 giugno GLI IMPIANTI AUTONOMI SEPCOLL Collettore-separatore idraulico per impianti di riscaldamento Domanda di brevetto n. MIA SPEDIZIONE IN ABBONAMENTO POSTALE PUBBLICITÀ % - FILIALE DI NOVARA PUBBLICAZIONE

Dettagli

DATI DI COPERTINA E PREMESSA DEL PROGETTO

DATI DI COPERTINA E PREMESSA DEL PROGETTO DATI DI COPERTINA E PREMESSA DEL PROGETTO E02067562 Impianti di riscaldamento ad acqua calda Requisiti di sicurezza Parte 2: Requisiti specifici per impianti con apparecchi per il riscaldamento di tipo

Dettagli