Il bilanciamento degli impianti idraulici con valvole Herz

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il bilanciamento degli impianti idraulici con valvole Herz"

Transcript

1 Il bilanciamento degli impianti idraulici con valvole Herz BILANCIAMENTO IDRAULICO Per bilanciamento idraulico s intende la corretta distribuzione del fluido termovettore dove serve e nella quantità che serve. 1

2 Lt Lt In questo caso non serve nessun bilanciamento idraulico 2 Lt Lt 5 Lt 3 Lt In questo caso SERVE un bilanciamento idraulico 2

3 In passato... Il bilanciamento veniva effettuato nelle varie aree con l installazione di tubazioni di diametro ridotto per dare la corretta resistenza e bilanciare così l impianto Oggi Oggi le valvole di bilanciamento hanno sostituito le resistenze fisse con un controllo regolabile. Questo permette correzioni in corso d opera per raggiungere quello che il progettista ha richiesto anche se vengono apportate modifiche non previste all inizio. 3

4 Impianto a due tubi regolato con valvole di bilanciamento l/h 24 l/h 4 l/h 4 l/h 16 l/h k v -Wert,1,5,5,5 5,1, Valvola ad orifizio variabile ,5 5,1 1,5,5 Druckabfall p [kpa],1, [kg/h] Massenstrom qm 4

5 Valvola ad orifizio fisso Valvola ad orifizio fisso Valvola flangiata Valvola ad orifizio variabile 5

6 Impianto a due tubi regolato con valvole di bilanciamento 4 l/h 4 l/h 4 l/h 4 l/h 16 l/h Apporti gratuiti di calore In assenza di una regolazione locale per locale, la conseguenza di avere 2 C in una stanza a Nord sarà quella di avere un surriscaldamento dei locali a Sud. Ogni grado in più causa 7% più di consumo di combustibile. Inoltre un locale surriscaldato avrà maggiori dispersioni verso l esterno a causa del maggiore Delta T. 6

7 La valvola termostatica Testa termostatica Otturatore Corpo valvola Effetto della valvola termostatica 935 W 2 C 748 W 2 C 571 W 2 C 7 C 7 C 7 C 16 l/h 67,5 C 32 l/h 6 C 14 l/h 52,5 C 65 C 5 C 35 C RADIATORE DA W NOMINALI 7

8 Valvola termostatica Herz TS 9 senza preregolazione Banda proporzionale Valore Kv 3k,8 2k,6 1k,32,5 k,15,5 K Valvola termostatica Herz TS 98 V con preregolazione visibile TS 98 V

9 Valvola termostatica Herz TS 9 V con preregolazione nascosta TS 9 V Valvole Termostatiche TS FV con preregolazione kvs =,4 9

10 Impianto con valvole termostatiche 52 4 l/h 26 2 l/h 39 3 l/h 13 l/h 13 l/h Regolatore della pressione differenziale 1

11 Regolatore della pressione differenziale Dispositivo autonomo che mantiene costante la pressione differenziale all interno di una parte di un impianto Dispositivo non statico, ma dinamico Aprendo o chiudendo il passaggio, aumenta o diminuisce la resistenza all interno dell impianto Man mano che le valvole termostatiche si chiuduno il flusso dimunuisce e la prevalenza della pompa aumenta nella mandata. Il regolatore avverte questo e strozzando il ritorno aumenta la resistenza nella colonna di ritorno e il delta P rimane costante Herz 47 Regolatore di pressione differenziale Il regolatore 47, mantiene costante la pressione differenziale all interno della linea principale Usando in abbinata le valvole di bilanciamento, il sistema può essere bilanciato e misurato 11

12 Regolatore di pressione differenziale Si installa sulle colonne di ritorno Taratura tipica 2-3 kpa La rumorosità delle valvole sparisce Funzionamento con regolatore di pressione differenziale 4 l/h 2 l/h 3 l/h l/h l/h 12

13 Impianti Autobilanciati Usando valvole termostatiche per radiatori preregolabili Installando su ogni radiatore una testa termostatica Installando un Regolatore di pressione differenziale su ogni circuito Installando un circolatore elettronico Otteniamo un BILANCIAMENTO CORRETTO E CONTINUO Prodotti per il bilanciamento 13

14 Teste termostatiche Herz Standard Design Mini Sensore a distanza Comando a distanza Teste termostatiche Herz Testa termostatica elettronica Telecomando Sensore Finestra Chiave USB per programmazione da pc 14

15 Teste termostatiche in versione speciale Testa termostatica con linguaggio Braille per non vedenti Testa termostatica per locali con necessità di temperature elevate (campo di lavoro fino a 35 C) Testa termostatica con anello sagomato HerzCules la testa termostatica per ambienti pubblici Testa termostatica antimanomissione, antiscippo e antiscasso Utensile per l installazione Utensile per la regolazione 15

16 Problemi e soluzioni Ho il radiatore metà caldo e metà freddo! Non è un problema MAun segnale che la valvola sta lavorando correttamente Non raggiungo la temperatura impostata! Valvola in nicchia o dietro alle tende o copriradiatori, installare sensore a distanza Problemi e soluzioni Ho impostato la temperatura a 28 C ma più di 21 C non arrivo! La termostatica non riscalda in se, ma regola. Se non si raggiunge la temperatura impostata, controllare l impianto. Perché la valvola termostatica fischia? Pressione differenziale troppo elevata installare circolatore elettronico o un regolatore della pressione differenziale 16

17 Perché le valvole termostatiche a volte si bloccano? Depositi Valvola Chiusa 17

18 HERZ CHANGEFIX Grazie per la vostra attenzione 18

L uso delle valvole termostatiche

L uso delle valvole termostatiche L uso delle valvole termostatiche Ing. LAURENT SOCAL Roma, 10 12 novembre 2011 1 12/11/2011 Incominciamo dall inizio Che cos è una valvola termostatica? E un regolatore di temperatura ambiente che agisce

Dettagli

Convegno Robbiate 24 Gen 2014

Convegno Robbiate 24 Gen 2014 Convegno Robbiate 24 Gen 2014 Termoregolazione e Contabilizzazione del calore (aspetti tecnici) Relatore Bianca Grazioli TERMOREGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE PERCHÉ? Europa: Direttiva 2002/91/CE

Dettagli

I N D I C E Premessa PAG. 2 1. Descrizione dello stato di fatto PAG. 2 2. Intervento previsto da progetto PAG. 2

I N D I C E Premessa PAG. 2 1. Descrizione dello stato di fatto PAG. 2 2. Intervento previsto da progetto PAG. 2 I N D I C E Premessa PAG. 2 1. Descrizione dello stato di fatto PAG. 2 2. Intervento previsto da progetto PAG. 2 1 Premessa All interno del complesso degli interventi di efficientamento e nell ottica del

Dettagli

I N D I C E Premessa PAG. 2 1. Descrizione dello stato di fatto PAG. 2 2. Intervento previsto da progetto PAG. 2

I N D I C E Premessa PAG. 2 1. Descrizione dello stato di fatto PAG. 2 2. Intervento previsto da progetto PAG. 2 I N D I C E Premessa PAG. 2 1. Descrizione dello stato di fatto PAG. 2 2. Intervento previsto da progetto PAG. 2 1 Premessa All interno del complesso degli interventi di efficientamento e nell ottica del

Dettagli

OTTOBRE-DICEMBRE 2014

OTTOBRE-DICEMBRE 2014 ANNO 19 nr. 3-2014 OTTOBRE-DICEMBRE 2014 NOTIZIARIO TECNICO PERIODICO DEL COLLEGIO PERITI INDUSTRIALI E E DEI DEI PERITI INDUSTRIALI LAUREATI DELLE DELLE PROVINCE DI DI ALESSANDRIA, ASTI, ASTI, TORINO

Dettagli

Tecnologie innovative

Tecnologie innovative Tecnologie innovative Valvole termostatiche ed Impianto a condensazione Ing. Laurent SOCAL 23/06/2007 Ing. SOCAL - Impianti a condensazione 1 La valvola termostatica E una valvola la cui apertura è proporzionale

Dettagli

Valvole miscelatrici a 3 vie a rotore

Valvole miscelatrici a 3 vie a rotore Z61 - Z62 Z61 - Z62 Valvole miscelatrici a 3 vie a rotore Corpi valvola a 3 vie a rotore per impianti di riscaldamento ad acqua calda. Queste valvole si possono installare sia come miscelatrici che come

Dettagli

LE VALVOLE TERMOSTATICHE

LE VALVOLE TERMOSTATICHE LE VALVOLE TERMOSTATICHE Per classificare ed individuare le valvole termostatiche si deve valutare che cosa si vuole ottenere dal loro funzionamento. Per raggiungere un risparmio energetico (cosa per la

Dettagli

IMPIANTI RISCALDAMENTO Descrizione

IMPIANTI RISCALDAMENTO Descrizione Corso di IMPIANTI TECNICI per l EDILIZIA IMPIANTI RISCALDAMENTO Descrizione Prof. Paolo ZAZZINI Dipartimento INGEO Università G. D Annunzio Pescara www.lft.unich.it Impianto termico : Impianto tecnologico

Dettagli

DIVISIONE Efficientamento per gli impianti termici condominiali: da obbligo ad opportunità con Autogas Nord.

DIVISIONE Efficientamento per gli impianti termici condominiali: da obbligo ad opportunità con Autogas Nord. DIVISIONE Efficientamento per gli impianti termici condominiali: da obbligo ad opportunità con Autogas Nord. Andrea Orsi Milano, 26 Novembre 2015 1 Sommario Obblighi normativi: cenni sul D.Lgs. 102/2014

Dettagli

Aiuto al dimensionamento Pompe di circolazione

Aiuto al dimensionamento Pompe di circolazione Pompe di circolazione 1 Generalità Le pompe di circolazione ad alto rendimento, equipaggiate di motori a magnete permanete o di motori «EC» (Electronic Commutation), sono tre volte più efficienti delle

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA NEGLI IMPIANTI TERMICI

EFFICIENZA ENERGETICA NEGLI IMPIANTI TERMICI EFFICIENZA ENERGETICA NEGLI IMPIANTI TERMICI L impianto a condensazione Laurent SOCAL 31/01/2011 Ing. SOCAL - Impianti a condensazione 1 La condensazione Nella caldaia, dopo la combustione si deve trasferire

Dettagli

AXESS CIRCOLATORI AUTOMATICI Riscaldamento e Condizionamento Individuale 50 Hz

AXESS CIRCOLATORI AUTOMATICI Riscaldamento e Condizionamento Individuale 50 Hz CAMPO DI IMPIEGO Portata fino a : 4 m 3 /h Prevalenza fino a : 5 mc.a. Pressione d esercizio : 10 bar Temperatura d esercizio: da + 2 C a + 95 C Temperatura ambiente max + 40 C AXESS CIRCOLATORI AUTOMATICI

Dettagli

SCHEDA TECNICA PREMIX PERFEKT TERMOSTATICO TA. Vedi tabella codici

SCHEDA TECNICA PREMIX PERFEKT TERMOSTATICO TA. Vedi tabella codici Descrizione: è un gruppo compatto di regolazione da 3 a 12 vie, ideato appositamente per la termoregolazione degli impianti radianti a punto fisso. Sistema predisposto per l aggiunta di attacchi per l

Dettagli

Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T

Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T 02F051 571T 560T 561T 566T 565T 531T 580T Caratteristiche principali: Comando funzionamento manuale/automatico esterno Microinterruttore

Dettagli

Building Technologies HVAC Products

Building Technologies HVAC Products 7697 HE-BOX Heating Box Satellite d utenza pensile con produzione acqua sanitaria tramite scambiatore rapido. Controllo della temperatura del fluido termovettore e del sanitario con regolatore PID; dotato

Dettagli

17/10/2013. calda alimentati a biomassa SOLIDO

17/10/2013. calda alimentati a biomassa SOLIDO 1 1 1 Questa presentazione illustra i principali elementi contenuti nella legislazione e nelle norme tecniche di volta in volta richiamate Questa presentazione ma non sostituisce gli atti richiamati e

Dettagli

VALVOLE TERMOSTATICHE con Gruppo Cappelletto di Regolazione in Ottone PER TUBO FERRO, RAME, POLIETILENE E POLIETILENE MULTISTRATO

VALVOLE TERMOSTATICHE con Gruppo Cappelletto di Regolazione in Ottone PER TUBO FERRO, RAME, POLIETILENE E POLIETILENE MULTISTRATO VALVOLE TERMOSTATICHE con Gruppo Cappelletto di Regolazione in Ottone PER TUBO FERRO, RAME, POLIETILENE E POLIETILENE MULTISTRATO CT0031.0_03 ITA Aprile 2011 * VALVOLE TERMOSTATIZZABILI 028 * * * * Certificato

Dettagli

Contabilizzazione del calore. La proposta Siemens

Contabilizzazione del calore. La proposta Siemens Contabilizzazione del calore La proposta Siemens For internal use only / Copyright Siemens AG 2006. All rights reserved. Indice Perché contabilizzare Cenni sulle normative Tipologie d applicazione Principali

Dettagli

RADIATORI COMPONIBILI IN ALLUMINIO

RADIATORI COMPONIBILI IN ALLUMINIO RADIATORI COMPONIBILI IN ALLUMINIO Descrizione Il radiatore componibile in alluminio pressofuso Shardana s è un prodotto di qualità che si adatta con facilità ad ambienti e impianti di nuova concezione,

Dettagli

Termoregolazione e contabilizzazione degli impianti termici di ultima generazione

Termoregolazione e contabilizzazione degli impianti termici di ultima generazione 1 Termoregolazione e contabilizzazione degli impianti termici di ultima generazione ing. Mirko Moretti Ricerca e Sviluppo Comparato 2 INDICE 1. Termoregolazione e contabilizzazione: il modulo satellite

Dettagli

AGENZIA REGIONALE PER LA CASA E L'ABITARE ARCA SUD SALENTO Via Trinchese 61/D Galleria 73100 LECCE tel. 0832 446111 fax 0832 315034

AGENZIA REGIONALE PER LA CASA E L'ABITARE ARCA SUD SALENTO Via Trinchese 61/D Galleria 73100 LECCE tel. 0832 446111 fax 0832 315034 AGENZIA REGIONALE PER LA CASA E L'ABITARE ARCA SUD SALENTO Via Trinchese 61/D Galleria 73100 LECCE tel. 0832 446111 fax 0832 315034 PROGETTO ESECUTIVO PER LA MANUTENZIONE STRAORDINARIA DEI FABBRICATI SITI

Dettagli

Lo scambiatore coassiale Questo è lo scambiatore coassiale che ho acquistato del costo di circa 100 euro + IVA:

Lo scambiatore coassiale Questo è lo scambiatore coassiale che ho acquistato del costo di circa 100 euro + IVA: Riscaldatore d acqua in pompa di calore Da diversi anni utilizzo pompe di calore aria/acqua per riscaldare acqua destinata ad impianti di riscaldamento a bassa temperatura o alla produzione di Acqua Calda

Dettagli

IMPIANTI SOLARI. Manuale installazione impianti solari a Circolazione forzata

IMPIANTI SOLARI. Manuale installazione impianti solari a Circolazione forzata IMPIANTI SOLARI Manuale installazione impianti solari a Circolazione forzata 1 IMPIANTI SOLARI 1. Schema Generale combinazioni impiantistiche per Sistemi Solari Tecnosolar Pannelli Solari Energia Solare

Dettagli

CALEFFI. Valvola di scarico termico con reintegro incorporato. serie 544 01058/09. sostituisce dp 01058/07. Funzione

CALEFFI. Valvola di scarico termico con reintegro incorporato. serie 544 01058/09. sostituisce dp 01058/07. Funzione Valvola di scarico termico con reintegro incorporato serie 544 R EGI STERED BS EN ISO 9001:2000 Cert. n FM 21654 UNI EN ISO 9001:2000 Cert. n 0003 CALEFFI 01058/09 sostituisce dp 01058/07 Funzione La valvola

Dettagli

02 Componenti per impianti solari pag.

02 Componenti per impianti solari pag. 02 02 Componenti per impianti solari pag. Miscelatore termostatico - Valvola di zona deviatrice - Raccordo 3 Pezzi 8 Gruppo solare 9 Valvola sfogo aria - Valvola di sicurezza - Disaeratore 62 Raccorderia

Dettagli

Giunto di riparazione

Giunto di riparazione Giunto di riparazione Corpo in ottone CW614N Attacchi intercambiabili per tubi rame, plastica e multistrato Doppio o-ring di tenuta in EPDM Possibile installazione sottotraccia Disponibile versione EUROKONUS

Dettagli

DIVISIONE CONTABILIZZAZIONE CALORE LA CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE SISTEMI PER LA CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE ED IL RISPARMIO ENERGETICO

DIVISIONE CONTABILIZZAZIONE CALORE LA CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE SISTEMI PER LA CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE ED IL RISPARMIO ENERGETICO DIVISIONE CONTABILIZZAZIONE CALORE LA CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE SISTEMI PER LA CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE ED IL RISPARMIO ENERGETICO RIFERIMENTI NORMATIVI DIVISIONE CONTABILIZZAZIONE CALORE In riferimento

Dettagli

BPH-E / DPH-E CIRCOLATORI ELETTRONICI

BPH-E / DPH-E CIRCOLATORI ELETTRONICI BPH-E / DPH-E * RISCALDAMENTO, CONDIZIONAMENTO, REFRIGERAZIONE Le pompe elettroniche di circolazione possono essere utilizzate in impianti di riscaldamento, ventilazione e condizionamento per edifici ad

Dettagli

IL BILANCIAMENTO DINAMICO DEI CIRCUITI IDRONICI LO STABILIZZATORE AUTOMATICO DI PORTATA CALEFFI

IL BILANCIAMENTO DINAMICO DEI CIRCUITI IDRONICI LO STABILIZZATORE AUTOMATICO DI PORTATA CALEFFI IL BILANCIAMENTO DINAMICO DEI CIRCUITI IDRONICI LO STABILIZZATORE AUTOMATICO DI PORTATA DISPENSA TECNICA IL BILANCIAMENTO DINAMICO DEI CIRCUITI IDRONICI LO STABILIZZATORE AUTOMATICO DI PORTATA AUTOFLOW

Dettagli

Collettori per impianti di riscaldamento a pavimento Collettori a barra, dimensione 1

Collettori per impianti di riscaldamento a pavimento Collettori a barra, dimensione 1 Collettori per impianti di riscaldamento a pavimento Collettori a barra, dimensione 1 Scheda tecnica per 853X edizione 0207 - Set collettore a barra con gruppi otturatori di intercettazione e gruppi otturatori

Dettagli

CALEFFI. Gruppo di circolazione anticondensa. serie 282 01225/11. Completamento codice Taratura 45 C 55 C 60 C 70 C. Funzione

CALEFFI. Gruppo di circolazione anticondensa. serie 282 01225/11. Completamento codice Taratura 45 C 55 C 60 C 70 C. Funzione Gruppo di circolazione anticondensa serie 282 ACCREDITED CALEFFI 01225/11 ISO 9001 FM 21654 ISO 9001 No. 0003 Funzione Il gruppo di circolazione anticondensa svolge la funzione di collegare il generatore

Dettagli

IMPIANTO DI TELERISCALDAMENTO COMPRENSORIO PEEP GAIOFANA

IMPIANTO DI TELERISCALDAMENTO COMPRENSORIO PEEP GAIOFANA IMPIANTO DI TELERISCALDAMENTO COMPRENSORIO PEEP GAIOFANA CHE COS È IL TELERISCALDAMENTO Gruppo Società Gas Rimini - SGR Servizi S.p.A. 47924 Rimini Via Chiabrera 34 b Tel. 0541 303030 Fax 0541 380344 e-mail

Dettagli

Guida al corretto utilizzo del riscaldamento contabilizzato Conteggio individuale delle spese di riscaldamento

Guida al corretto utilizzo del riscaldamento contabilizzato Conteggio individuale delle spese di riscaldamento Guida al corretto utilizzo del riscaldamento contabilizzato Conteggio individuale delle spese di riscaldamento Introduzione alla contabilizzazione del calore Il riscaldamento è una fra le più rilevanti

Dettagli

Contabilizzazione, riscaldamento alta e bassa temperatura con linea acqua sanitaria calda e/o fredda

Contabilizzazione, riscaldamento alta e bassa temperatura con linea acqua sanitaria calda e/o fredda Contabilizzazione, riscaldamento alta e bassa temperatura con linea acqua sanitaria calda e/o fredda Dima con tubi di lavaggio Idraulica Modulo completo di portella DESCRIZIONE SCHEMA APPLICATIVO LOWTHERM

Dettagli

Gruppi Regumat-130 DN 25

Gruppi Regumat-130 DN 25 Das Qualitätsmanagementsystem von Oventrop ist gemäß DIN-EN-ISO 001 zertifiziert. Gruppi Regumat-10 DN Scheda tecnica Campo d`applicazione: Sistema di collegamento caldaia Oventrop "Regumat-10"- lunghezza

Dettagli

Corso di Componenti e Impianti Termotecnici LE RETI DI DISTRIBUZIONE PERDITE DI CARICO LOCALIZZATE

Corso di Componenti e Impianti Termotecnici LE RETI DI DISTRIBUZIONE PERDITE DI CARICO LOCALIZZATE LE RETI DI DISTRIBUZIONE PERDITE DI CARICO LOCALIZZATE 1 PERDITE DI CARICO LOCALIZZATE Sono le perdite di carico (o di pressione) che un fluido, in moto attraverso un condotto, subisce a causa delle resistenze

Dettagli

MANUALE DI USO E MANUTENZIONE CALDAIE A LEGNA Mod. CL

MANUALE DI USO E MANUTENZIONE CALDAIE A LEGNA Mod. CL MANUALE DI USO E MANUTENZIONE CALDAIE A LEGNA Mod. CL centopercento Made in Italy 1 Dati Tecnici Installazione, uso e manutenzione della caldaia combinata nella quale è possibile bruciare gasolio, gas

Dettagli

SISTEMI DI CONTABILIZZAZIONE

SISTEMI DI CONTABILIZZAZIONE SISTEMI DI CONTABILIZZAZIONE I VANTAGGI DELL IMPIANTO CENTRALIZZATO E DELL IMPIANTO AUTONOMO IN UN UNICA SOLUZIONE SISTEMI DI CONTABILIZZAZIONE Lo scenario energetico sta cambiando rapidamente; le direttive

Dettagli

Cos è la termoregolazione e la contabilizzazione del calore: vantaggi e svantaggi. Relatore: Ing. Mara Berardi Milano, 29 Marzo 2012

Cos è la termoregolazione e la contabilizzazione del calore: vantaggi e svantaggi. Relatore: Ing. Mara Berardi Milano, 29 Marzo 2012 Cos è la termoregolazione e la contabilizzazione del calore: vantaggi e svantaggi. Analisi di un caso reale Relatore: Ing. Mara Berardi Milano, 29 Marzo 2012 COMPLESSO RESIDENZIALE S. PIETRO n.1 BRUSAPORTO

Dettagli

DGR. 2601 del 30/11/2011

DGR. 2601 del 30/11/2011 DGR. 2601 30/11/2011 TERMOREGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE UNIFAMILIARE Milano, 16/02/2012 Perito termotecnico Gino De Simoni DALLA REGIONE DGR. 2601 del 30/11/2011 L obbligo sussiste per: Potenza e vetustà

Dettagli

Contabilizzazione, riscaldamento alta e bassa temperatura e produzione acqua calda sanitaria per impianti a condensazione

Contabilizzazione, riscaldamento alta e bassa temperatura e produzione acqua calda sanitaria per impianti a condensazione Contabilizzazione, riscaldamento alta e bassa temperatura e produzione acqua calda sanitaria per impianti a condensazione Dima con tubi di lavaggio Idraulica Modulo completo di portella DESCRIZIONE ESEMPIO

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata

Università di Roma Tor Vergata Università di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria Dipartimento di Ingegneria Industriale Corso di: TERMOTECNICA 1 IMPIANTI DI RISCALDAMENTO AD ACQUA: GENERALITÀ E COMPONENTI Ing. G. Bovesecchi gianluigi.bovesecchi@gmail.com

Dettagli

Descrizione del funzionamento

Descrizione del funzionamento Descrizione del funzionamento Laddomat 21 ha la funzione di......all accensione, fare raggiungere velocemente alla caldaia una temperatura di funzionamento elevata....durante il riempimento, preriscaldare

Dettagli

GRUPPI DI RILANCIO PER LA REGOLAZIONE TERMICA

GRUPPI DI RILANCIO PER LA REGOLAZIONE TERMICA ST.01.01.00 GRUPPI DI RILANCIO PER LA REGOLAZIONE TERMICA Art. 2170 Gruppo di rilancio completo di: - Valvola miscelatrice con servocomando a 3 punti - Circolatore a tre velocità - Valvole d intercettazione

Dettagli

Componenti per sistemi a circolazione forzata. Componenti per sistemi a circolazione forzata. integrazione

Componenti per sistemi a circolazione forzata. Componenti per sistemi a circolazione forzata. integrazione Deltasol In un impianto solare, ci si affida alla gestione con centralina elettronica per la pompa abbinata ai pannelli solari e per eventualmente la partenza del generatore di calore per l integrazione

Dettagli

CALEFFI. Satellite d utenza ad incasso a due vie produzione istantanea sanitario. serie SAT22 01206/09. Caratteristiche

CALEFFI. Satellite d utenza ad incasso a due vie produzione istantanea sanitario. serie SAT22 01206/09. Caratteristiche Riscaldamento: ΘH : 9 C ΘH : 8 K Satellite d utenza ad incasso a due vie produzione istantanea sanitario serie SAT ACCREDITED CALEFFI 6/9 ISO 9 FM 654 ISO 9 No. Caratteristiche Il satellite SAT provvede

Dettagli

Voci di capitolato. Generatore termofrigorifero EcoPower Accorroni mod. HPE/C 22

Voci di capitolato. Generatore termofrigorifero EcoPower Accorroni mod. HPE/C 22 Generatore termofrigorifero EcoPower Accorroni mod. HPE/C 22 Classificazione apparecchio: Pompa di calore monoblocco aria/acqua per installazione da esterno con integrato generatore termico a gas metano.

Dettagli

FILTRO DEPURATORE AD Y

FILTRO DEPURATORE AD Y FILTRO DEPURATORE AD Y CT0858.0_02 ITA Settembre 2012 GAMMA DI PRODUZIONE Attacchi Grado di filtrazione [μm] Misura Kv [m 3 /h] (1) FILETTATI FF UNI-EN-ISO 228-1 800 DESCRIZIONE 1/2 858.04.12 3,69 3/4

Dettagli

DISPOSITIVI PER IL BILANCIAMENTO DEI CIRCUITI

DISPOSITIVI PER IL BILANCIAMENTO DEI CIRCUITI DISPOSITIVI PER IL BILANCIAMENTO DEI CIRCUITI 06 DISPOSITIVI PER IL BILANCIAMENTO DEI CIRCUITI I circuiti idronici al servizio degli impianti di climatizzazione devono essere bilanciati, cioè realizzati

Dettagli

Contatori di calore HMR

Contatori di calore HMR Contatori di calore HMR I contatori di calore sono dispositivi usati per la contabilizzazione diretta dell energia consumata e la conseguente ripartizione delle spese. I modelli HMR sono contatori di tipo

Dettagli

FUTURIA SOLAR 180/25 (M) (cod. 00918170)

FUTURIA SOLAR 180/25 (M) (cod. 00918170) FUTURIA SOLAR 180/25 (M) (cod. 00918170) Caldaia a condensazione, a camera stagna ad altissimo rendimento adatta per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria in abbinamento ad un sistema

Dettagli

AVVERTENZE E SICUREZZE

AVVERTENZE E SICUREZZE AVVERTENZE E SICUREZZE SIMBOLI UTILIZZATI NEL SEGUENTE MANUALE ATTENZIONE: indica azioni alle quali è necessario porre particolare cautela ed attenzione PERICOLO: VIETATO: indica azioni pericolose per

Dettagli

3 INCONTRO FORMATIVO. Gli impianti di produzione e distribuzione del calore. 09 dicembre 2010. Relatore arch. Giorgio Gallo

3 INCONTRO FORMATIVO. Gli impianti di produzione e distribuzione del calore. 09 dicembre 2010. Relatore arch. Giorgio Gallo 3 INCONTRO FORMATIVO Gli impianti di produzione e distribuzione del calore 09 dicembre 2010 Relatore arch. Giorgio Gallo Impianti termici centralizzati Impianti tradizionali Distribuzione a colonne montanti:

Dettagli

Relatore: Ing. Claudio Antonio LUCCHESI

Relatore: Ing. Claudio Antonio LUCCHESI della provincia di Cuneo LA TERMOREGOLAZIONE NEGLI IMPIANTI TERMICI SALA INCONTRI HOTEL HOLIDAY INN EXPRESS Via Savigliano 116 12062 Cherasco - Cuneo SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO ORGANIZZATO DA: Associazione

Dettagli

INDICE. 1- DESIGNAZIONE DELLE OPERE pag. 3 2- DESCRIZIONE DELLE OPERE. 2.1 centrale termica, frigorifera e sottocentrali pag. 4

INDICE. 1- DESIGNAZIONE DELLE OPERE pag. 3 2- DESCRIZIONE DELLE OPERE. 2.1 centrale termica, frigorifera e sottocentrali pag. 4 INDICE 1- DESIGNAZIONE DELLE OPERE pag. 3 2- DESCRIZIONE DELLE OPERE 2.1 centrale termica, frigorifera e sottocentrali pag. 4 2.2 - trattamento acqua di consumo e produzione acqua calda sanitaria pag.

Dettagli

Guida RISCALDAMENTO - CONDIZIONAMENTO - IDROSANITARI GESTIONE CALORE - ANTINCENDIO - PROGETTAZIONE

Guida RISCALDAMENTO - CONDIZIONAMENTO - IDROSANITARI GESTIONE CALORE - ANTINCENDIO - PROGETTAZIONE Guida CONTABILIZZAZIONE CALORE Via Aosta, 19-20155 Milano Tel. 02.33104769 r.a. - Fax 02.3319317 www.colombo1967.it Il principio di funzionamento La valvola termostatizzabile, munita di testina termostatica,

Dettagli

Caldaia combinata istantanea da incasso per esterni

Caldaia combinata istantanea da incasso per esterni Caldaia combinata istantanea da incasso per esterni C 079-04 LA CALDAIA CHE C È... MA NON SI VEDE! PICTOR DUAL IN è la caldaia che c è... ma non si vede! Lavora ma non te ne accorgi e rende confortevole

Dettagli

VALVOLE TERMOSTATICHE E RIPARTITORI DI CALORE.

VALVOLE TERMOSTATICHE E RIPARTITORI DI CALORE. 2016 VALVOLE TERMOSTATICHE E RIPARTITORI DI CALORE. NOSTRI CLIENTI CHIEDONO Due fra le domande più frequenti che vengono sottoposte al nostro ufficio tecnico da parte dei nostri clienti sono le seguenti:

Dettagli

Modell 1256 03.0/2011. www.viega.com. Art.-Nr.

Modell 1256 03.0/2011. www.viega.com. Art.-Nr. Modell 1256 03.0/2011 Art.-Nr. 684112 560725 Fonterra Kleinflächenregelstation A 2 Fonterra Kleinflächenregelstation B C D E F G 3 Istruzioni per l uso della stazione di regolazione per superfici ridotte

Dettagli

Mammuth - Pompe di rilancio

Mammuth - Pompe di rilancio Mammuth - Pompe di rilancio GRUPPO DI DISTRIBUZIONE PER IMPIANTI A ZONA I gruppi di distribuzione e gestione di utenza di impianti a zone MAMMUTH serie 80, sono stati appositamente studiati per poter

Dettagli

Sistemi di contabilizzazione 0402IT gennaio 2013

Sistemi di contabilizzazione 0402IT gennaio 2013 04U08 con profondità 0 mm - GE GEY4 GEY4 - GEY43 VISTA DEL PORTELLO GEY48 GEY49 GE Figura - serie GE Descrizione I moduli di contabilizzazione serie GE con profondità 0 mm sono utilizzati per la misurazione

Dettagli

Termoregolazione e Contabilizzazione del calore IN CASA TUA DECIDI TU! L E N E R G I A C H E V I V E C O N T E

Termoregolazione e Contabilizzazione del calore IN CASA TUA DECIDI TU! L E N E R G I A C H E V I V E C O N T E Termoregolazione e Contabilizzazione del calore IN CASA TUA DECIDI TU! L E N E R G I A C H E V I V E C O N T E Achille Parabiaghi Spa, forte della propria esperienza nell installazione di impianti termici,

Dettagli

ENERGIA CHECK-UP. energetico CASA. I love my. house. Contatta l Energy Manager Girasole per fissare un sopralluogo presso la Tua casa

ENERGIA CHECK-UP. energetico CASA. I love my. house. Contatta l Energy Manager Girasole per fissare un sopralluogo presso la Tua casa CHECK-UP energetico CASA I love my house Contatta l Energy Manager Girasole per fissare un sopralluogo presso la Tua casa Livello globale di efficienza energetica Esistono diverse soluzioni tecniche per

Dettagli

Premium Valvole + Sistemi Ammodernamento degli impianti di riscaldamento

Premium Valvole + Sistemi Ammodernamento degli impianti di riscaldamento Innovazione + Qualità Premium Valvole + Sistemi Ammodernamento degli impianti di riscaldamento Panoramica prodotti MADE IN GERMANY Introduzione I capisaldi del risanamento degli edifici: Calcolo fabbisogno

Dettagli

Progettazione Costruzioni ed Impianti IMPIANTI TECNOLOGICI CAP. IV IMPIANTO RISCALDAMENTO DEI LOCALI DI ABITAZIONE

Progettazione Costruzioni ed Impianti IMPIANTI TECNOLOGICI CAP. IV IMPIANTO RISCALDAMENTO DEI LOCALI DI ABITAZIONE Progettazione Costruzioni ed Impianti IMPIANTI TECNOLOGICI CAP. IV IMPIANTO RISCALDAMENTO DEI LOCALI DI ABITAZIONE Comfort Termico Un impianto di riscaldamento è un impianto termico per la produzione e

Dettagli

GENERATORI A CONDENSAZIONE PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO GAMMA RENDIMENTI INSTALLAZIONE APPLICAZIONI IMPIANTISTICHE

GENERATORI A CONDENSAZIONE PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO GAMMA RENDIMENTI INSTALLAZIONE APPLICAZIONI IMPIANTISTICHE GENERATORI A CONDENSAZIONE PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO GAMMA RENDIMENTI INSTALLAZIONE APPLICAZIONI IMPIANTISTICHE Le possibilità impiantistiche legate all utilizzo delle caldaie a condensazione OBIETTIVI

Dettagli

thermofon Il termosifone del futuro

thermofon Il termosifone del futuro thermofon Il termosifone del futuro Che cos è thermofon? L energia è il banco di prova delle nostre capacità di progettare il futuro. Anche per il riscaldamento della nostra casa si pensano soluzioni di

Dettagli

SymCAD/C.A.T.S. modulo Riscaldamento Schema

SymCAD/C.A.T.S. modulo Riscaldamento Schema SymCAD/C.A.T.S. modulo Riscaldamento Schema Il modulo Riscaldamento Schema permette di effettuare la progettazione integrata (disegno e calcoli) in AutoCAD degli impianti di riscaldamento (tubazioni, radiatori)

Dettagli

Efficienza energetica: un valore globale

Efficienza energetica: un valore globale La nostra tecnologia. Il vostro successo. Pompe n Valvole n Service Efficienza energetica: un valore globale 02 Introduzione Efficienza energetica: un valore globale L obbiettivo della Direttiva ErP (Energy

Dettagli

CONTABILIZZAZIONE del CALORE e il RISPARMIO ENERGETICO nei CONDOMÌNI

CONTABILIZZAZIONE del CALORE e il RISPARMIO ENERGETICO nei CONDOMÌNI per la i di SERVIZI PROGEST s.r.l. CONTABILIZZAZIONE del CALORE e il RISPARMIO ENERGETICO nei CONDOMÌNI Ai sensi della D.G.R. del 4/08/2009, n. 46-11968 Regione Piemonte Contatori a marchio CE-M Normativa

Dettagli

ANACIDAY 2014 28 GENNAIO

ANACIDAY 2014 28 GENNAIO ANACIDAY 2014 28 GENNAIO La progettazione dei sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore: suggerimenti per gli amministratori Perito Termotecnico Gino De Simoni Il progetto perché? È obbligatorio

Dettagli

catalogo tecnico 2014 Progettazione e sviluppo per moduli idronici Termocamini Termocucine Stufe a pellets

catalogo tecnico 2014 Progettazione e sviluppo per moduli idronici Termocamini Termocucine Stufe a pellets catalogo tecnico 2014 Progettazione e sviluppo per moduli idronici Termocamini Termocucine Stufe a pellets INDICE KIT LEGNA KIT PELLET M 1000 M 2000 M 1000/SP M 3000/SP pag. 4 pag. 16 pag. 26 pag. 34 M

Dettagli

Gli obblighi termoregolazione e contabilizzazione degli edifici esistenti Che cosa occorre fare e perché Ne vale la pena?

Gli obblighi termoregolazione e contabilizzazione degli edifici esistenti Che cosa occorre fare e perché Ne vale la pena? Gli obblighi termoregolazione e contabilizzazione degli edifici esistenti Che cosa occorre fare e perché Ne vale la pena? Ing. LAURENT SOCAL Milano, 13 Marzo 2012 1 Legge Regionale. n. 3 del 21.2.2011

Dettagli

Sistemi modulari per la gestione dell energia

Sistemi modulari per la gestione dell energia 860 L/h 1.290 L/h Sistemi modulari per la gestione dell energia 128525 (28 mm) Staffa di sostegno 0266/M Connessioni opzionali: - Raccordi per tubo rame (18, 22 e 28 mm) - Valvole di isolamento 0266/M

Dettagli

IMPIANTI TERMICI. Gli impianti termici o di riscaldamento sono i sistemi più diffusi per modificare le condizioni di benessere

IMPIANTI TERMICI. Gli impianti termici o di riscaldamento sono i sistemi più diffusi per modificare le condizioni di benessere IMPIANTI TERMICI Gli impianti termici o di riscaldamento sono i sistemi più diffusi per modificare le condizioni di benessere Secondo lutenza da servire gli impianti di riscaldamento si dividono in: IMPIANTI

Dettagli

LIBRETTO DI CENTRALE

LIBRETTO DI CENTRALE LIBRETTO DI CENTRALE OBBLIGATORIO PER GLI IMPIANTI TERMICI CON POTENZA TERMICA DEL FOCOLARE NOMINALE SUPERIORE O UGUALE A 35 kw (ART. 11, COMMA 9, DPR 26 AGOSTO 1993, N 412) 1 di 22 1. SCHEDA IDENTIFICATIVA

Dettagli

VIESMANN. Foglio dati tecnici. VITODENS 100-W Caldaia murale a gas a condensazione da 6.5 a 35 kw. VITODENS 100-W modello WB1C

VIESMANN. Foglio dati tecnici. VITODENS 100-W Caldaia murale a gas a condensazione da 6.5 a 35 kw. VITODENS 100-W modello WB1C VIESMANN VITODENS 100-W Caldaia murale a gas a condensazione da 6.5 a 35 kw Foglio dati tecnici Articoli e prezzi: vedi listino prezzi VITODENS 100-W modello WB1C Caldaia murale a gas a condensazione con

Dettagli

Miglioramenti Energetici Solare Termico. Aslam Magenta - Ing. Mauro Mazzucchelli Anno Scolastico 2014-2015 81

Miglioramenti Energetici Solare Termico. Aslam Magenta - Ing. Mauro Mazzucchelli Anno Scolastico 2014-2015 81 Miglioramenti Energetici Solare Termico Scolastico 2014-2015 81 Sostituzione Generatore di Calore Sostituzione adeguamento sistema di Distribuzione Sostituzione del sistema di emissione Installazione Solare

Dettagli

VITOPEND 100-W Caldaia murale a gas tradizionale ad elevato comfort sanitario con produzione d acqua calda integrata da 10.

VITOPEND 100-W Caldaia murale a gas tradizionale ad elevato comfort sanitario con produzione d acqua calda integrata da 10. VITOPEND 00W Caldaia murale a gas tradizionale ad elevato comfort sanitario con produzione d acqua calda integrata da 0.5 a 3 VITOPEND 00W Tipo WHKB Caldaia murale a gas ad elevato comfort sanitario nella

Dettagli

BESST C.O.P. ~ 4,6 SERIE PECULIARITÀ. - Funzionamento invernale garantito fino a -15 C. con gas refrigerante ecologico R410A

BESST C.O.P. ~ 4,6 SERIE PECULIARITÀ. - Funzionamento invernale garantito fino a -15 C. con gas refrigerante ecologico R410A PECULIARITÀ - Funzionamento invernale garantito fino a -15 C. - Gas refrigerante ecologico R410A. - Rendimento C.O.P. 4,6. - Frequenza ridotta dei cicli di sbrinamento. - Regolazione automatica della velocità

Dettagli

INDICE. 1. Premessa pag. 2. 2. Principi di Funzionamento pag. 3. 3. Modalità di installazione pag. 3. 4. Edificio B3 pag. 3

INDICE. 1. Premessa pag. 2. 2. Principi di Funzionamento pag. 3. 3. Modalità di installazione pag. 3. 4. Edificio B3 pag. 3 INDICE 1. Premessa pag. 2 2. Principi di Funzionamento pag. 3 3. Modalità di installazione pag. 3 4. Edificio B3 pag. 3 4.1 Dimensionamento Impianto pag. 4 4.2 Componenti dell Impianto pag. 4 5. Edificio

Dettagli

POMPE DI CALORE. Riscaldamento, produzione ACS istantanea e Raffrescamento con pompe di calore abbinate a un impianto fotovoltaico

POMPE DI CALORE. Riscaldamento, produzione ACS istantanea e Raffrescamento con pompe di calore abbinate a un impianto fotovoltaico POMPE DI CALORE La pompa di calore è una macchina in grado di trasferire energia termica da una sorgente a temperatura più bassa ad una sorgente a temperatura più alta o viceversa. Questi dispositivi permettono

Dettagli

Termoregolazione e Contabilizzazione del Calore

Termoregolazione e Contabilizzazione del Calore Termoregolazione e Contabilizzazione del Calore Seminario Formativo ANACI LECCO 17 Novembre 2015 Riferimenti e Obblighi Normativi LA NORMA TECNICA - UNI 10200:2015 OBBLIGO della TERMOREGOLAZIONE e del

Dettagli

Caldaie murali a condensazione. Prime HT

Caldaie murali a condensazione. Prime HT Caldaie murali a condensazione Prime HT I vantaggi della condensazione La tecnica della condensazione rappresenta sicuramente l innovazione più recente nel campo del riscaldamento e della produzione di

Dettagli

SALERNO - FRONTE DEL MARE. PROGETTO ESECUTIVO Edificio Porta Sud-Ovest

SALERNO - FRONTE DEL MARE. PROGETTO ESECUTIVO Edificio Porta Sud-Ovest COMUNE DI SALERNO AUTORITA PORTUALE DI SALERNO SALERNO - FRONTE DEL MARE PROGETTO ESECUTIVO Edificio Porta Sud-Ovest IMPIANTI MECCANICI RELAZIONE DI CALCOLO N PROGETTO: B.282.A N ALLEGATO: A-ESE-7.1.2_2

Dettagli

COLLEGAMENTI TUBI/CANALI

COLLEGAMENTI TUBI/CANALI CENTRALE TERMICA/ FRIGORIFERA COLLEGAMENTI TUBI/CANALI ELEMENTI TERMINALI La Centrale Termicasolitamente trova spazio in luoghi chiusi di edifici civili ed industriali. La progettazione deve scrupolosamente

Dettagli

Contabilizzazione, riscaldamento e raffrescamento e produzione acqua calda sanitaria

Contabilizzazione, riscaldamento e raffrescamento e produzione acqua calda sanitaria 58.0-10 Contabilizzazione, riscaldamento e raffrescamento e produzione acqua calda sanitaria Dima con tubi di lavaggio Idraulica Modulo completo di portella DESCRIZIONE DIATECH SR è un Modulo Satellite

Dettagli

Detentori per radiatori

Detentori per radiatori 7 EN - Versione diritta ADN Versione ad angolo AEN Detentori per radiatori Per impianti di riscaldamento a tubi ADN AEN Corpo valvola in ottone, placcato - nickel DN, DN e DN0 Pretaratura integrata del

Dettagli

Una gamma completa. di serie fino a -15 C (modelli AG).

Una gamma completa. di serie fino a -15 C (modelli AG). Meteo Meteo è una gamma completa di caldaie specifiche per esterni. Gli elevati contenuti tecnologici ne esaltano al massimo le caratteristiche specifiche: dimensioni, pannello comandi remoto di serie,

Dettagli

RISCALDAMENTO E RAFFRESCAMENTO A PAVIMENTO SERIE GRUPPO DI REGOLAZIONE DA CENTRALE TERMICA SCHEDA TECNICA SOLO RISCALDAMENTO

RISCALDAMENTO E RAFFRESCAMENTO A PAVIMENTO SERIE GRUPPO DI REGOLAZIONE DA CENTRALE TERMICA SCHEDA TECNICA SOLO RISCALDAMENTO RISCALDAMENTO E RAFFRESCAMENTO A PAVIMENTO SERIE GRUPPO DI REGOLAZIONE SCHEDA TECNICA SOLO RISCALDAMENTO RISCALDAMENTO E RAFFRESCAMENTO A PAVIMENTO FUNZIONE Gruppo di regolazione da centrale termica, premontato

Dettagli

LIBRETTO DI CENTRALE

LIBRETTO DI CENTRALE 1 LIBRETTO DI CENTRALE OBBLIGATORIO PER GLI IMPIANTI TERMICI CON POTENZA TERMICA DEL FOCOLARE NOMINALE SUPERIORE O UGUALE A 35 kw (ART. 11, COMMA 9, DPR 26 AGOSTO 1993, N 412) Conforme al modello pubblicato

Dettagli

Suggerimenti per l uso. Consigli per l efficiente utilizzo delle valvole e dei ripartitori Techem

Suggerimenti per l uso. Consigli per l efficiente utilizzo delle valvole e dei ripartitori Techem Suggerimenti per l uso. Consigli per l efficiente utilizzo delle valvole e dei ripartitori Techem VALVOLE TERMOSTATICHE La Regolazione della Temperatura La valvola termostatica è una manopola di regolazione

Dettagli

TECNO SOLAR. Il primo pannello solare a circolazione forzata con sistema anti-stagnazione. il Solare per tutte le stagioni!

TECNO SOLAR. Il primo pannello solare a circolazione forzata con sistema anti-stagnazione. il Solare per tutte le stagioni! TECNO SOLAR Il primo pannello solare a circolazione forzata con sistema anti-stagnazione il Solare per tutte le stagioni! Principi di funzionamento sistemi solari Sistema tradizionale L energia solare

Dettagli

VALVOLE MISCELATRICI / TERMOREGOLATRICI ELETTRONICHE CON SENSORE DI TEMPERATURA A SEMICONDUTTORE

VALVOLE MISCELATRICI / TERMOREGOLATRICI ELETTRONICHE CON SENSORE DI TEMPERATURA A SEMICONDUTTORE Diamix-Compamix Scheda Tecnica. - 5 IMPIEGO Le valvole motorizzate miscelatrici/termoregolatrici Diamix PRO e Compamix PRO trovano specifico impiego per: miscelazione di acqua calda sanitaria riscaldamento

Dettagli

VALVOLE MONOTUBO E BITUBO TERMOSTATIZZABILI

VALVOLE MONOTUBO E BITUBO TERMOSTATIZZABILI ST.07.05.00 VALVOLE MONOTUBO E BITUBO TERMOSTIZZABILI 1. Art.1420 VALVOLA MONOTUBO TERMOSTIZZABILE Le valvole monotubo termostatizzabili permettono una regolazione di tipo manuale, termostatica oppure

Dettagli

Guida per risparmiare con il teleriscaldamento. Utenze domestiche

Guida per risparmiare con il teleriscaldamento. Utenze domestiche Guida per risparmiare con il teleriscaldamento Utenze domestiche Che cos è il teleriscaldamento Il teleriscaldamento è un moderno sistema per fornire il riscaldamento, l acqua calda e, in certi casi, il

Dettagli

Dimensionamento dispositivi ISPESL (vaso chiuso)

Dimensionamento dispositivi ISPESL (vaso chiuso) Dimensionamento dispositivi ISPESL (vaso chiuso) Progettazione e verifica secondo Raccolta R (ed. 2009) EDIFICIO COMMITTENTE Edificio residenziale Primavera Via Novara, 8-28021 Borgomanero (NO) Rossi Carlo

Dettagli

ixcondens 25C/IT (M) (cod. 00916330)

ixcondens 25C/IT (M) (cod. 00916330) ixcondens 25C/IT (M) (cod. 00916330) Caldaie a condensazione, a camera stagna ad altissimo rendimento adatte per il riscaldamento e per la produzione di acqua calda sanitaria. Corpo caldaia lamellare in

Dettagli

COMPONENTI D IMPIANTO IN REGIME INVERNALE Dispositivi termici atti alla Distribuzione del Calore

COMPONENTI D IMPIANTO IN REGIME INVERNALE Dispositivi termici atti alla Distribuzione del Calore Dispositivi termici atti alla Distribuzione del Calore Distribuzione del calore E della portata idraulica Tipologie: A velocità fissa A 3 velocità regolabili A velocità variabile o elettronica modulante

Dettagli