COMUNE DI GRAVINA IN PUGLIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI GRAVINA IN PUGLIA"

Transcript

1 COMUNE DI GRAVINA IN PUGLIA C.A.P Partita Iva Codice Fiscale PROVINCIA DI BARI REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI AGLI AVVOCATI ESTERNI (approvato con deliberazione del Commissario Straordinario, con i potei del C.C. n. 22 in data ) Pagina 1 di 6

2 INDICE Art. 1 - Disciplina della materia e ammissibilità incarichi pag. 3 Art. 2 Elenco degli avvocati esterni pag. 3 Art. 3 Requisiti per l iscrizione nell elenco pag. 3 Art. 4 Modalità di Formazione elenco pag. 4 Art. 5 - Affidamento degli incarichi agli iscritti nell elenco pag. 4 Art. 6 Convenzioni pag. 4 Art. 7 Registro degli incarichi pag. 5 Art. 8 Cancellazione dall elenco pag. 5 Art. 9 Pubblicità pag. 5 Art. 10 Pratica forense presso il Servizio Legale pag. 5 Art. 11 Diritto di accesso pag. 6 Art. 12 Norme di rinvio pag. 6 Art Entrata in vigore pag. 6 Pagina 2 di 6

3 Regolamento per il conferimento degli incarichi agli avvocati esterni Art. 1 - Disciplina della materia e ammissibilità incarichi Il Comune utilizza e valorizza prevalentemente l Avvocatura Comunale per la tutela legale dei diritti e degli interessi dell Amministrazione nonché per le consultazioni legali richieste dagli organi politici e tecnici dell Ente. E consentito, tuttavia, affidare incarichi professionali esterni soltanto per le prestazioni e le attività che non possono essere espletate dal personale dipendente per coincidenza ed indifferibilità di altri impegni di lavoro o che riguardino oggetti e materie di particolare delicatezza, per la rilevanza degli interessi pubblici coinvolti, in ordine ai quali sia stata ravvisata l opportunità di rivolgersi a professionisti esterni con idonea specializzazione. In tale ultima ipotesi il provvedimento di conferimento dell incarico deve essere congruamente motivato, con espressa indicazione delle ragioni per cui si ricorre all affidamento fiduciario dell incarico in relazione alla specificità dell oggetto. Art. 2 Elenco degli avvocati esterni Per l affidamento degli incarichi professionali esterni è istituito apposito elenco dei professionisti, singoli o associati, esercenti l attività di consulenza, di assistenza e di patrocinio dinanzi a tutte le Magistrature. L iscrizione ha luogo, a seguito di apposito avviso da pubblicare nel mese di agosto, su domanda del professionista interessato o del rappresentante dello studio associato, alla quale deve essere allegata la seguente documentazione: 1) Autocertificazione, con le modalità di cui al DPR 445/2000, indicante sia l iscrizione all Albo Professionale degli avvocati che la mancanza di cause ostative, a norma di legge, a contrattare con la Pubblica Amministrazione; 2) Curriculum di studio, degli incarichi assolti e delle attività svolte, con particolare riferimento agli incarichi espletati per PP.AA., con l indicazione delle specializzazioni e delle pubblicazioni; 3) Certificato penale generale; 4) Certificato dei carichi penali pendenti. La domanda deve contenere, inoltre, l espressa dichiarazione di presa conoscenza e di accettazione del criteri di cui al presente Regolamento. L iscrizione nell elenco o il suo diniego è disposta dal Dirigente responsabile della I^ Direzione comprendente, tra l altro, il Servizio Legale e Contenzioso. Possono essere affidati a professionisti esterni rinomati non inclusi nell elenco di cui al comma 1 incarichi relativi a cause che coinvolgono interessi pubblici rilevanti e richiedano specializzazione particolare ed esperienza specifica conclamata. Art. 3 Requisiti per l iscrizione nell elenco Nell elenco dei professionisti possono essere iscritti gli avvocati con almeno un anno di iscrizione nell Albo Professionale e gli studi associati con il capogruppo che abbia tale anzianità di iscrizione all albo. Non possono essere iscritti professionisti o studi associati con componenti che abbiano riportato condanne per i reati di cui alle leggi antimafia o che siano sottoposti a misure di prevenzione e quant altro previsto da tali leggi o che abbiano riportato condanne per reati contro la pubblica amministrazione o la fede pubblica e per reati ostativi alla costituzione ed alla permanenza del rapporto di pubblico impiego, o che abbiano procedimenti pendenti relativi a tali reati. Non possono essere iscritti professionisti che non si trovino nelle condizioni di contrattare con la Pubblica Amministrazione a norma di legge. Pagina 3 di 6

4 Art. 4 Modalità di Formazione elenco A seguito della presentazione delle domande da parte dei professionisti interessati, il Servizio Legale e Contenzioso, espletata la dovuta istruttoria, procederà alla formulazione di un elenco degli avvocati interessati all eventuale affidamento di incarichi di difesa dell Ente comunale, predisposto in ordine alfabetico, con l indicazione, accanto a ciascun nominativo, delle seguenti informazioni: 1. Data di iscrizione Albo avvocati; 2. Data iscrizione Albo dei patrocinanti dinanzi alle Magistrature Superiori; 3. Materie di specializzazione; 4. Incarichi di difesa assunti presso altre PP.AA. Art. 5 - Affidamento degli incarichi agli iscritti nell elenco Nell ipotesi in cui si ravviserà l opportunità di rivolgersi a professionisti esterni in quanto ricorrono le condizioni previste dal precedente art. 1, comma 2, il Sindaco, ai sensi dell art. 70 del vigente Statuto Comunale, con lo stesso atto con cui si stabilisce la promozione o la resistenza alla lite, provvederà al relativo conferimento. Nell affidamento degli incarichi, il Sindaco, sentito il Responsabile del Servizio Legale e Contenzioso, deve attenersi ai seguenti elementi: a) foro di competenza della causa affidata; b) casi di evidente consequenzialità e complementarietà con altri incarichi aventi lo stesso oggetto; c) esito favorevole per l Ente in un giudizio avente il medesimo petitum; d) principio di rotazione tra gli iscritti nell elenco; e) specializzazioni ed esperienze risultanti dal curriculum. Nel momento in cui il professionista accetta l incarico dovrà rilasciare apposita dichiarazione sull inesistenza di conflitto di interessi in ordine all incarico affidato, in relazione a quanto disposto dall art. 37 del Codice deontologico forense. Non possono essere dati, di norma, incarichi a più avvocati, salvo i casi in cui la natura dell incarico implichi conoscenze specifiche in rami diversi del diritto; in tal caso l atto dovrà essere adeguatamente motivato sotto l aspetto della necessità. Non possono essere incaricati professionisti che abbiano in corso incarichi contro il Comune di Gravina in Puglia a difesa di terzi, pubblici o privati. Art. 6 Convenzioni Gli incarichi devono essere regolati da apposite convenzioni, il cui schema tipo è allegato al presente regolamento sotto la lettera A). Le convenzioni devono prevedere una specifica clausola risolutiva che vieti all incaricato altri rapporti professionali che possano risultare formalmente o sostanzialmente incompatibili con l incarico affidato. Nelle stesse gli incaricati devono dichiarare la permanenza dei requisiti per l iscrizione nell elenco. Le convenzioni devono inoltre prevedere: a) l indicazione del valore della causa, ove possibile; b) il riconoscimento degli onorari al professionista esterno ai minimi tariffari nei casi di soccombenza, estinzione o abbandono del giudizio; c) il riconoscimento degli onorari al professionista esterno ai minimi tariffari, aumentati del 10% nelle ipotesi di esito favorevole con compensazione delle spese, del 15% nell ipotesi di giudizio conclusosi con vittoria delle spese ovvero del 20% nell ipotesi di giudizi svolti dinanzi le magistrature superiori. I criteri di cui al presente punto non saranno considerati Pagina 4 di 6

5 esclusivamente nel caso in cui le spese di lite siano state liquidate dal giudice in misura superiore. In tal caso al difensore sarà, pertanto, liquidato unicamente l importo statuito dal giudice; d) l obbligo per il legale incaricato di: - non azionare procedure monitorie in danno del Comune per il pagamento dei compensi professionali spettanti prima che sia trascorso un anno, per gli importi fino a 3.000,00 e un biennio per gli importi superiori, dalla regolare richiesta di pagamento; - non accettare incarichi in contraddittorio con il Comune; - specificare nella parcella le voci di tariffa professionale applicate con l indicazione sia degli articoli e dei paragrafi che dei rispettivi numeri di voci di cui alle tabelle professionali A e B. Art. 7 Registro degli incarichi Presso il Servizio Legale e Contenzioso del Comune è istituito un registro degli incarichi, nel quale devono essere annotati tutti gli incarichi conferiti, i corrispondenti oneri finanziari, nonché tutti i dati relativi a ciascun incarico. Il Servizio Legale e Contenzioso cura l accettazione delle domande, le forme di pubblicità di cui al successivo art. 9, la formazione, la tenuta e l aggiornamento dell elenco e del registro relativo. Art. 8 Cancellazione dall elenco Il Dirigente del Servizio Legale e Contenzioso dispone la cancellazione dall elenco dei professionisti o degli studi associati che: a) abbiano perso i requisiti per l iscrizione; b) abbiano, senza giustificato motivo, rinunciato ad un incarico; c) non abbiano assolto con puntualità e diligenza agli incarichi loro affidati; d) siano, comunque responsabili di gravi inadempienze; e) abbiano intentato nel corso dell incarico cause contro l Ente. Art. 9 Pubblicità Ai fini dell iscrizione nell elenco degli avvocati il Comune predispone, annualmente, apposito avviso, secondo lo schema di cui alle lettera b) e c), del quale viene data adeguata pubblicità, mediante affissione all Albo Pretorio e sul portale Web comunale. L elenco dei professionisti ed il registro degli incarichi sono pubblici. Art. 10 Pratica forense presso il Servizio Legale Presso il Servizio Legale e Contenzioso può essere svolta la pratica forense per un periodo non superiore alla durata minima prevista dalla legge per l ammissione agli esami di avvocato. Il praticante viene individuato dal Dirigente responsabile, il quale ha, altresì, la facoltà di interrompere in qualsiasi momento e senza preavviso il rapporto tra il praticante medesimo e il Servizio Legale. I praticanti sottoscrivono apposito disciplinare contenente le modalità di esercizio della pratica forense. La pratica forense non dà diritto all assunzione alle dipendenze dell Amministrazione Comunale. I praticanti sono coperti da assicurazione in caso di infortunio connesso allo svolgimento della pratica. Pagina 5 di 6

6 Art. 11 Diritto di accesso Ai sensi dell art. 24 della L n. 241, in virtù del segreto professionale già previsto dall ordinamento, al fine di salvaguardare la riservatezza nei rapporti tra difensore e difesa, sono sottratti all accesso i seguenti documenti: a) pareri resi in relazione alla lite in atto o instauranda; b) atti difensivi e consulenze tecniche; c) corrispondenza relativa ai documenti di cui alle lettere a) e b). Art. 12 Norme di rinvio Per quanto non previsto dal presente disciplinare si rinvia alla normativa vigente in materia e al codice deontologico forense. Art Entrata in vigore Il presente regolamento entra in vigore a seguito della pubblicazione per 15 giorni all albo pretorio del Comune di Gravina. Pagina 6 di 6

Comune di Noci Amministrazione Comunale di Noci. AOO_NOCI 07/05/2014-0007725 Protocollo: Uscita

Comune di Noci Amministrazione Comunale di Noci. AOO_NOCI 07/05/2014-0007725 Protocollo: Uscita Comune di Noci Amministrazione Comunale di Noci UO: Settore Affari Generali AOO_NOCI 07/05/2014-0007725 Protocollo: Uscita Avviso pubblico per la formazione di elenco di professionisti cui conferire incarichi

Dettagli

COMUNE DI PARMA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DI INCARICHI LEGALI

COMUNE DI PARMA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DI INCARICHI LEGALI COMUNE DI PARMA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DI INCARICHI LEGALI Approvato con deliberazione n. AC 149/19 del 01.03.2012 del Commissario Straordinario con poteri del Consiglio Comunale REGOLAMENTO PER

Dettagli

PROVINCIA DI BRINDISI REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI LEGALI A PROFESSIONISTI ESTERNI ALL ENTE

PROVINCIA DI BRINDISI REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI LEGALI A PROFESSIONISTI ESTERNI ALL ENTE PROVINCIA DI BRINDISI REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI LEGALI A PROFESSIONISTI ESTERNI ALL ENTE Approvato con delibera n. 9 del 31.01.2013 del Commissario Straordinario con i poteri della Giunta

Dettagli

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO AD AVVOCATI ESTERNI DI INCARICHI PER L ASSISTENZA E PATROCINIO LEGALE DELL AZIENDA

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO AD AVVOCATI ESTERNI DI INCARICHI PER L ASSISTENZA E PATROCINIO LEGALE DELL AZIENDA REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO AD AVVOCATI ESTERNI DI INCARICHI PER L ASSISTENZA E PATROCINIO LEGALE DELL AZIENDA ART. 1) Oggetto Il presente regolamento disciplina le modalità per la formazione, la tenuta

Dettagli

CITTÀ di CASALNUOVO di NAPOLI. Regolamento sull Ordinamento Generale degli Uffici e dei Servizi. L Avvocatura Municipale

CITTÀ di CASALNUOVO di NAPOLI. Regolamento sull Ordinamento Generale degli Uffici e dei Servizi. L Avvocatura Municipale CITTÀ di CASALNUOVO di NAPOLI Regolamento sull Ordinamento Generale degli Uffici e dei Servizi. L Avvocatura Municipale -Adottato con deliberazione di Giunta Comunale n. 238 del 29-10-2010 - Modificato

Dettagli

AVVISO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO DI PROFESSIONISTI PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI LEGALI e CONSULENZE

AVVISO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO DI PROFESSIONISTI PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI LEGALI e CONSULENZE AVVISO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO DI PROFESSIONISTI PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI LEGALI e CONSULENZE ART. 1 - OGGETTO CASA LIVORNO E PROVINCIA S.P.A. (in seguito

Dettagli

REGOLAMENTO RECANTE DISCIPLINA PER CONFERIMENTO

REGOLAMENTO RECANTE DISCIPLINA PER CONFERIMENTO REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA PER IL CONFERIMENTO DA PARTE DELL AUTOMOBILE CLUB ALESSANDRIA DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE ESTERNA A NORMA DELL ARTICOLO 7, COMMI 6 E 6 BIS, DEL DECRETO LEGISLATIVO

Dettagli

AGGIORNAMENTO DELL'ELENCO COMUNALE DI AVVOCATI PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI LEGALI.

AGGIORNAMENTO DELL'ELENCO COMUNALE DI AVVOCATI PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI LEGALI. Comune di RIGNANO SULL'ARNO Provincia di Firenze Settore Affari Generali e Istituzionali Piazza della Repubblica, 1 50067 Rignano sull Arno (Fi) Tel. 055/834781 - Fax 055/8348787 http://www.comune.rignano-sullarno.fi.it

Dettagli

Prot.n. 16345 Lecco, 22 Aprile 2015

Prot.n. 16345 Lecco, 22 Aprile 2015 Prot.n. 16345 Lecco, 22 Aprile 2015 AVVISO PUBBLICO per la costituzione di un Elenco di professionisti avvocati da utilizzare per il patrocinio e la difesa in giudizio dell Azienda Sanitaria Locale della

Dettagli

REGOLAMENTO. Città di Follonica

REGOLAMENTO. Città di Follonica Città di Follonica per l affidamento di incarichi professionali e di collaborazione di elevata professionalità di cui al Decreto Legislativo 165/2001 e per incarichi di prestazione di servizi di cui al

Dettagli

CITTÀ di CASALNUOVO di NAPOLI. Regolamento sull Ordinamento Generale degli Uffici e dei Servizi. L Avvocatura Municipale

CITTÀ di CASALNUOVO di NAPOLI. Regolamento sull Ordinamento Generale degli Uffici e dei Servizi. L Avvocatura Municipale CITTÀ di CASALNUOVO di NAPOLI Regolamento sull Ordinamento Generale degli Uffici e dei Servizi. L Avvocatura Municipale Adottato con deliberazione di Giunta Comunale n.238 del 29/10/2010 1 Art. 1 - Costituzione

Dettagli

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI LEGALI

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI LEGALI REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI LEGALI Art. 1 Premessa ed oggetto Pag. 2 Art. 2 Elenco dei professionisti Pag. 2 Art. 3 Requisiti per l iscrizione nell elenco Pag. 3 Art. 4 Criteri di conferimento

Dettagli

COMUNE DI MODICA. Regolamento dell'avvocatura comunale. Art. 1 - Costituzione e struttura

COMUNE DI MODICA. Regolamento dell'avvocatura comunale. Art. 1 - Costituzione e struttura COMUNE DI MODICA Regolamento dell'avvocatura comunale Art. 1 - Costituzione e struttura L'Avvocatura Comunale, è formalmente istituita presso l'amministrazione del Comune di Modica; essa provvede alla

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI ENNA

PROVINCIA REGIONALE DI ENNA PROVINCIA REGIONALE DI ENNA REGOLAMENTO PROVINCIALE PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO LEGALE E CONTENZIOSO E DISCIPLINA DELLA CORRESPONSIONE DEI COMPENSI PROFESSIONALI Indice PARTE PRIMA Disciplina del

Dettagli

REQUISITI GENERALI MODALITA DI CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI

REQUISITI GENERALI MODALITA DI CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI AVVISO per la costituzione di un Albo aziendale di Avvocati esterni finalizzato al conferimento di incarichi di patrocinio legale per la difesa in giudizio dell Azienda USL 4 Teramo In esecuzione della

Dettagli

C O M U N E D I VIBO VALENTIA

C O M U N E D I VIBO VALENTIA C O M U N E D I VIBO VALENTIA R E G O L A M E N T O AVVOCATURA CIVICA E DELLA RAPPRESENTANZA E DIFESA IN GIUDIZIO DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE ART. 1 E istituito l Ufficio di Avvocatura civica dell Amministrazione

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB PADOVA

AUTOMOBILE CLUB PADOVA AUTOMOBILE CLUB PADOVA REGOLAMENTO RECANTE LE LINEE GUIDA PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI PROFESSIONALI (art. 7, commi 6 e 6bis, D.Lgs. n. 165/2001) Approvato con Delibera del Consiglio Direttivo con

Dettagli

(Provincia di Reggio Calabria) SCHEMA DISCIPLINARE DI INCARICO ASSISTENZA LEGALE [art. 2229 c.c.]

(Provincia di Reggio Calabria) SCHEMA DISCIPLINARE DI INCARICO ASSISTENZA LEGALE [art. 2229 c.c.] (Provincia di Reggio Calabria) SCHEMA DISCIPLINARE DI INCARICO ASSISTENZA LEGALE [art. 2229 c.c.] L anno duemilaquindici, il giorno. del mese di., nella Casa comunale, T R A il Comune di Siderno (RC) (di

Dettagli

A.C.T.A. S.p.A. Azienda per la Cura e la tutela dell Ambiente S.p.A. Via Pietro Lacava n.2, Potenza

A.C.T.A. S.p.A. Azienda per la Cura e la tutela dell Ambiente S.p.A. Via Pietro Lacava n.2, Potenza A.C.T.A. S.p.A. Azienda per la Cura e la tutela dell Ambiente S.p.A. Via Pietro Lacava n.2, Potenza Vista la delibera del Consiglio di Amministratore del 28 marzo 2014 con la quale è stato approvato il

Dettagli

CITTA DI CASTELVETRANO REGOLAMENTO AVVOCATURA COMUNALE

CITTA DI CASTELVETRANO REGOLAMENTO AVVOCATURA COMUNALE CITTA DI CASTELVETRANO REGOLAMENTO AVVOCATURA COMUNALE Approvato con Deliberazione di Giunta Municipale n. 13 del 18 gennaio 2012 1 Titolo I - ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO Articolo 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO

Dettagli

Regolamento di organizzazione dell Avvocatura Civica e della rappresentanza e difesa in giudizio del Comune di Rovigo.

Regolamento di organizzazione dell Avvocatura Civica e della rappresentanza e difesa in giudizio del Comune di Rovigo. Regolamento di organizzazione dell Avvocatura Civica e della rappresentanza e difesa in giudizio del Comune di Rovigo. (ex articolo 9 del DL 90/2014, convertito in L. 114/2014 approvato con Deliberazione

Dettagli

AVVISO PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO DI AVVOCATI SPECIALIZZATI NEL RECUPERO CREDITI PER L'AVVIO DI RAPPORTI DI COLLABORAZIONE

AVVISO PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO DI AVVOCATI SPECIALIZZATI NEL RECUPERO CREDITI PER L'AVVIO DI RAPPORTI DI COLLABORAZIONE AVVISO PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO DI AVVOCATI SPECIALIZZATI NEL RECUPERO CREDITI PER L'AVVIO DI RAPPORTI DI COLLABORAZIONE La M3 groups.p.a rende noto che, in esecuzione della propria determinazione

Dettagli

AGGIORNAMENTO DELL ELENCO DI AVVOCATI PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI PER IL PATROCINIO LEGALE AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

AGGIORNAMENTO DELL ELENCO DI AVVOCATI PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI PER IL PATROCINIO LEGALE AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE COMUNE DI POLISTENA PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA AGGIORNAMENTO DELL ELENCO DI AVVOCATI PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI PER IL PATROCINIO LEGALE AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE IL RESPONSABILE

Dettagli

REGOLAMENTO DELL AVVOCATURA DELL E.R.A.P. MARCHE. Art. 1 - Istituzione e compiti.

REGOLAMENTO DELL AVVOCATURA DELL E.R.A.P. MARCHE. Art. 1 - Istituzione e compiti. REGOLAMENTO DELL AVVOCATURA DELL E.R.A.P. MARCHE Art. 1 - Istituzione e compiti. 1. L Avvocatura dell E.R.A.P. MARCHE provvede alla tutela dei diritti e degli interessi dell Ente secondo le norme contenute

Dettagli

REGOLAMENTO SULL ORDINAMENTO GENERALE DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI

REGOLAMENTO SULL ORDINAMENTO GENERALE DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI 88 REGOLAMENTO SULL ORDINAMENTO GENERALE DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI L AVVOCATURA COMUNALE APPROVATO DALLA GIUNTA COMUNALE CON DELIBERAZIONE N. 424 reg./456 Prop.Del. NELLA SEDUTA DEL 04/12/2014 Art. 1

Dettagli

COMUNE DI GELA REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO AVVOCATI ESTERNI ALL'ENTE DEGLI INCARICHI AGLI

COMUNE DI GELA REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO AVVOCATI ESTERNI ALL'ENTE DEGLI INCARICHI AGLI COMUNE DI GELA REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI AGLI AVVOCATI ESTERNI ALL'ENTE 1. Oggetto e Finalità... Pag. 4 2. Rappresentanza in giudizio... P% 4 3. Criteri generali e albo... Pag. 5

Dettagli

IL RESPONSABILE RENDE NOTO. Art. 1 Oggetto dell'avviso

IL RESPONSABILE RENDE NOTO. Art. 1 Oggetto dell'avviso AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO DI PROFESSIONISTI DA UTILIZZARE PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI LEGALI ESTERNI DI PATROCINIO E DIFESA DEL COMUNE DI BACOLI IL RESPONSABILE Vista la deliberazione

Dettagli

AZIENDA SANITARIA NUORO REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA

AZIENDA SANITARIA NUORO REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AZIENDA SANITARIA NUORO REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA RIAPERTURA DEI TERMINI CON RETTIFICA DEL PRECEDENTE AVVISO PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO (SHORT LIST) DI AVVOCATI FINALIZZATO AL CONFERIMENTO

Dettagli

conferimento del singolo e puntuale incarico legale, presidiato dalle specifiche disposizioni comunitarie

conferimento del singolo e puntuale incarico legale, presidiato dalle specifiche disposizioni comunitarie OGGETTO: REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCARICHI LEGALI AD AVVOCATI ESTERNI PER IL PATROCINIO E LA DIFESA ALL ENTE. PREMESSO RELAZIONE E PROPOSTA DI DELIBERAZIONE - Che l'avvocatura Comunale svolge

Dettagli

RENDE NOTO QUANTO SEGUE

RENDE NOTO QUANTO SEGUE AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO DI TECNICI PROFESSIONISTI PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PER SERVIZI DI ARCHITETTURA ED INGEGNERIA E ALTRI SERVIZI E PRESTAZIONI PROFESSIONALI PER GLI ADEMPIMENTI

Dettagli

Pubblicato in data 02 settembre 2015 Scadenza pubblicazione 02 ottobre 2015 Scadenza presentazione domande 15.10.2015

Pubblicato in data 02 settembre 2015 Scadenza pubblicazione 02 ottobre 2015 Scadenza presentazione domande 15.10.2015 Pubblicato in data 02 settembre 2015 Scadenza pubblicazione 02 ottobre 2015 Scadenza presentazione domande 15.10.2015 Per informazioni: Unità Operativa Complessa Affari Generali e Legali Dr.ssa Patrizia

Dettagli

PROVINCIA DI CROTONE PER IL FUNZIONAMENTO DELL AVVOCATURA PROVINCIALE

PROVINCIA DI CROTONE PER IL FUNZIONAMENTO DELL AVVOCATURA PROVINCIALE PROVINCIA DI CROTONE REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELL AVVOCATURA PROVINCIALE PROVINCIA DI CROTONE REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELL AVVOCATURA PROVINCIALE. SOMMARIO RUBRICA Art. 1 - Oggetto del

Dettagli

CONSORZIO UNIVERSITARIO DELLA PROVINCIA DI AGRIGENTO ***

CONSORZIO UNIVERSITARIO DELLA PROVINCIA DI AGRIGENTO *** CONSORZIO UNIVERSITARIO DELLA PROVINCIA DI AGRIGENTO *** AVVISO PUBBLICO PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI PATROCINIO LEGALE E RAPPRESENTANZA IN GIUDIZIO AD AVVOCATI

Dettagli

EDIZIONI ESTREMI ATTO DI DELIBERAZIONE ENTRATA IN VIGORE 1 Rev.0 G.C. n. 145 del 25.10.2006 5.11.2006

EDIZIONI ESTREMI ATTO DI DELIBERAZIONE ENTRATA IN VIGORE 1 Rev.0 G.C. n. 145 del 25.10.2006 5.11.2006 Regolamento per il servizio legale RO/038 CITTA DI SANTENA Edizione 2 Revisione 0 NORMAZIONE EDIZIONI ESTREMI ATTO DI DELIBERAZIONE ENTRATA IN VIGORE 1 Rev.0 G.C. n. 145 del 25.10.2006 5.11.2006 2 Rev.0

Dettagli

REGOLAMENTO AZIENDALE PER LA DETERMINAZIONE DEL COMPENSO PROFESSIONALE SPETTANTE AGLI AVVOCATI ESTERNI

REGOLAMENTO AZIENDALE PER LA DETERMINAZIONE DEL COMPENSO PROFESSIONALE SPETTANTE AGLI AVVOCATI ESTERNI REGOLAMENTO AZIENDALE PER LA DETERMINAZIONE DEL COMPENSO PROFESSIONALE SPETTANTE AGLI AVVOCATI ESTERNI Art. 1 Disposizioni generali Il presente regolamento disciplina in via generale i rapporti, anche

Dettagli

Comune di Palma di Montechiaro Provincia di Agrigento

Comune di Palma di Montechiaro Provincia di Agrigento Comune di Palma di Montechiaro Provincia di Agrigento DISCIPLINARE D ONERI/SCHEMA DI CONTRATTO Oggetto: Contratto di Appalto servizio giuridico-legale per il Comune di Palma di Montechiaro PREMESSE - Il

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL CONTENZIOSO

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL CONTENZIOSO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL CONTENZIOSO Approvato con Delibera della Giunta Provinciale n.122 dell 11.12.2012 In vigore dal 1 gennaio 2013 Pag. 1 di 6 Art. 1 - Avvocatura Provinciale 1. L Avvocatura

Dettagli

per aver subito pena, da sola o complessiva, superiore a due anni;

per aver subito pena, da sola o complessiva, superiore a due anni; AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI INDIVIDUALI LIBERO PROFESSIONALI In esecuzione alla deliberazione n. 585 del 24.12.2009, qui integralmente richiamata, è indetto pubblico avviso per la

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Prefazione alla seconda edizione... Pag. VII Prefazione di Guido Alpa...» IX

INDICE SOMMARIO. Prefazione alla seconda edizione... Pag. VII Prefazione di Guido Alpa...» IX Prefazione alla seconda edizione... Pag. VII Prefazione di Guido Alpa...» IX CAPITOLO I LINEAMENTI DI ORDINAMENTO PROFESSIONALE FORENSE 1. Ordinamento professionale forense, pluralità degli ordinamenti

Dettagli

REGOLAMENTO. per. l'istituzione dell' Albo per il I. CONFERIMENTO di INCARICHI a I. Docenti in materia di sicurezza. e di igiene sul lavoro

REGOLAMENTO. per. l'istituzione dell' Albo per il I. CONFERIMENTO di INCARICHI a I. Docenti in materia di sicurezza. e di igiene sul lavoro NEG 0-0-&0'" ARST S.p.A. - 9 NOV,2012 015784 REGOLAMENTO, per l'istituzione dell' Albo per il I CONFERIMENTO di INCARICHI a I Docenti in materia di sicurezza, e di igiene sul lavoro (Regolamento approvato

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Servizio Sanitario Regionale Basilicata NUMERO 2014/00193 DEL 14/04/2014 Collegio Sindacale il 14/04/2014 Controllo preventivo regionale il OGGETTO Integrazione e rettifica

Dettagli

Città di Torre del Greco

Città di Torre del Greco Città di Torre del Greco Provincia di Napoli Regolamento della pratica forense presso l Avvocatura Municipale del Comune di Torre del Greco CITTÀ DI TORRE DEL GRECO Art. 1 Pratica forense presso l Avvocatura

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL FUNZIONAMENTO DELL AVVOCATURA COMUNALE E DELLA RAPPRESENTANZA E DIFESA IN GIUDIZIO DELL AMMINISTRAZIONE DEL COMUNE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL FUNZIONAMENTO DELL AVVOCATURA COMUNALE E DELLA RAPPRESENTANZA E DIFESA IN GIUDIZIO DELL AMMINISTRAZIONE DEL COMUNE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL FUNZIONAMENTO DELL AVVOCATURA COMUNALE E DELLA RAPPRESENTANZA E DIFESA IN GIUDIZIO DELL AMMINISTRAZIONE DEL COMUNE DI NOLA SOMMARIO Art. 1 Compiti 3 Art. 2 Ulteriori attività...3

Dettagli

FINALITA ED OGGETTO DELL AVVISO

FINALITA ED OGGETTO DELL AVVISO SETTORE LEGALE AVVISO PUBBLICO PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO (SHORT LIST) DI AVVOCATI PER L'AFFIDAMENTO DI INCARICHI DI ASSISTENZA LEGALE E DIFESA IN GIUDIZIO DELL'ENTE (approvato con determina del

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Servizio Sanitario Regionale Basilicata NUMERO 2014/00155 DEL 19/03/2014 Collegio Sindacale il 20/03/2014 Controllo preventivo regionale il OGGETTO Approvazione Regolamento

Dettagli

ORDINE DEGLI AVVOCATI DI GORIZIA

ORDINE DEGLI AVVOCATI DI GORIZIA ORDINE DEGLI AVVOCATI DI GORIZIA REGOLAMENTO PER LA PRATICA FORENSE approvato dal Consiglio dell Ordine di Gorizia in data 17.04.2008 in vigore dal 02.05.2008 (aggiornato alla seduta del COA di data 21.10.2010)

Dettagli

RAPPRESENTANZA LEGALE IN GIUDIZIO DEL COMUNE DI. CALCIANO DINANZI AL TRIBUNALE CIVILE DI ROMA II Sez.

RAPPRESENTANZA LEGALE IN GIUDIZIO DEL COMUNE DI. CALCIANO DINANZI AL TRIBUNALE CIVILE DI ROMA II Sez. CONVENZIONE OGGETTO: DISCIPLINARE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE PER IL PATROCINIO E LA RAPPRESENTANZA LEGALE IN GIUDIZIO DEL COMUNE DI CALCIANO DINANZI AL TRIBUNALE CIVILE DI ROMA II Sez.

Dettagli

COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO PROVINCIA DI SALERNO Settore Gabinetto del Sindaco e della Giunta e Servizi Speciali e Segreteria del Direttore Generale

COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO PROVINCIA DI SALERNO Settore Gabinetto del Sindaco e della Giunta e Servizi Speciali e Segreteria del Direttore Generale COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO PROVINCIA DI SALERNO Settore Gabinetto del Sindaco e della Giunta e Servizi Speciali e Segreteria del Direttore Generale Regolamento di organizzazione e funzionamento dell

Dettagli

ART. 1 OGGETTO DELL'AVVISO

ART. 1 OGGETTO DELL'AVVISO REGIONE PIEMONTE BU50 11/12/2014 Azienda Ospedaliero-Universitaria Citta' della Salute e della Scienza di Torino Avviso pubblico di invito alla presentazione di curricula per la formazione di elenchi di

Dettagli

L Azienda Sanitaria Provinciale di Catania intende redigere un elenco di avvocati liberi professionisti dal quale attingere

L Azienda Sanitaria Provinciale di Catania intende redigere un elenco di avvocati liberi professionisti dal quale attingere AVVISO PER LA REDAZIONE DI UN ELENCO AVVOCATI PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI DI CONSULENZA E ASSISTENZA STRAGIUDIZIALE E DIFESA IN GIUDIZIO DELL AZIENDA SANITA- RIA PROVINCIALE DI CATANIA, NONCHE PER LA

Dettagli

ORDINE DEGLI AVVOCATI DI CAMPOBASSO REGOLAMENTO UNICO. per la Pratica Forense e l esercizio del Patrocinio. Titolo I. La Pratica Forense.

ORDINE DEGLI AVVOCATI DI CAMPOBASSO REGOLAMENTO UNICO. per la Pratica Forense e l esercizio del Patrocinio. Titolo I. La Pratica Forense. ORDINE DEGLI AVVOCATI DI CAMPOBASSO REGOLAMENTO UNICO per la Pratica Forense e l esercizio del Patrocinio Titolo I La Pratica Forense Articolo 1 Il praticante Avvocato regolarmente iscritto nell apposito

Dettagli

Regione * * Lombardia. Monza e Brianza ASL. Seduta del

Regione * * Lombardia. Monza e Brianza ASL. Seduta del Regione * * Lombardia ASL Monza e Brianza Deliberazione n. 396 Seduta del 25 GIÙ2015 Avviso pubblico per l'integrazione dell'elenco degli Avvocati per l'assegnazione di incarichi per eventuale attività

Dettagli

contrattare con la pubblica amministrazione, ivi comprese tutte le ipotesi di cui all'art. 38 del D.lgs. n. 163/2006 e s.m.i.;

contrattare con la pubblica amministrazione, ivi comprese tutte le ipotesi di cui all'art. 38 del D.lgs. n. 163/2006 e s.m.i.; All. A) AVVISO DI SELEZIONE PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO DI AVVOCATI QUALIFICATI AD ASSUMERE INCARICHI PER SERVIZI LEGALI E DI RAPPRESENTANZA E DIFESA IN GIUDIZIO DELL IZSLER. (Categoria 21, servizi

Dettagli

PROVINCIA DI MANTOVA REGOLAMENTO. Disciplina della corresponsione dei compensi professionali

PROVINCIA DI MANTOVA REGOLAMENTO. Disciplina della corresponsione dei compensi professionali Allegato alla deliberazione della G.P. N. 102 del 19 GIUGNO 2008 PROVINCIA DI MANTOVA REGOLAMENTO Disciplina della corresponsione dei compensi professionali spettanti agli avvocati interni ai sensi dell'art.

Dettagli

Determinazione. del 20-03-2009. SETTORE: Ragioneria

Determinazione. del 20-03-2009. SETTORE: Ragioneria Comune n. 178 di del 20-03-2009 Argenta PROVINCIA DI FERRARA Determinazione SETTORE: Ragioneria OGGETTO: Incarico Legale all Avvocato Riccardo Caniato per l assistenza preliminare in giudizio e la costituzione

Dettagli

IL RETTORE. la L. 9 maggio 1989 in materia di autonomia universitaria;

IL RETTORE. la L. 9 maggio 1989 in materia di autonomia universitaria; Area Affari legali Settore Affari Penali D.R. n. 1728/2015 prot. 0040453 del 12.06.2015 IL RETTORE VISTA la L. 9 maggio 1989 in materia di autonomia universitaria; l art. 18 del DL n. 67 del 25.03.1997

Dettagli

BREVE EXCURSUS SULLA DISCIPLINA IN TEMA DI TARIFFE FORENSI NEI PRINCIPALI PAESI D EUROPA

BREVE EXCURSUS SULLA DISCIPLINA IN TEMA DI TARIFFE FORENSI NEI PRINCIPALI PAESI D EUROPA BREVE EXCURSUS SULLA DISCIPLINA IN TEMA DI TARIFFE FORENSI NEI PRINCIPALI PAESI D EUROPA a cura di Stefano Petri Come ormai noto a tutti gli operatori del settore giuridico, l art. 9 del Decreto Legge

Dettagli

AL CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI POTENZA

AL CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI POTENZA AL CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI POTENZA Il/La sottoscritto/a nato/a a il residente in CAP via tel., chiede di essere iscritto/a al Registro Praticanti Avvocati per trasferimento dall Ordine

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELL UFFICIO LEGALE - DISCIPLINA DELLA PRATICA FORENSE PRESSO UFFICIO LEGALE DEL COMUNE DI CASTEL SAN GIORGIO -

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELL UFFICIO LEGALE - DISCIPLINA DELLA PRATICA FORENSE PRESSO UFFICIO LEGALE DEL COMUNE DI CASTEL SAN GIORGIO - REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELL UFFICIO LEGALE - DISCIPLINA DELLA PRATICA FORENSE PRESSO UFFICIO LEGALE DEL COMUNE DI CASTEL SAN GIORGIO - RIMBORSO SPESE LEGALI AI DIPENDENTI ED AGLI AMMINISTRATORI

Dettagli

CODICE DI DEONTOLOGIA DEGLI AVVOCATI EUROPEI

CODICE DI DEONTOLOGIA DEGLI AVVOCATI EUROPEI CODICE DI DEONTOLOGIA DEGLI AVVOCATI EUROPEI Approvato a Strasburgo il 28 ottobre 1988 dal C.C.B.E., Consiglio degli ordini forensi europei, con le revisioni introdotte nell Assemblea plenaria tenuta a

Dettagli

Regolamento per l Organismo di Mediazione dell Ordine Avvocati di Novara

Regolamento per l Organismo di Mediazione dell Ordine Avvocati di Novara Regolamento per l Organismo di Mediazione dell Ordine Avvocati di Novara Art. 1, ambito di applicazione. Ai sensi degli articoli due e cinque del D. Lgs. 04/03/2010 n. 28, come modificato dal D. L. 21

Dettagli

Azienda Lombarda per l Edilizia Residenziale. di VARESE COMO MONZA BRIANZA BUSTO ARSIZIO

Azienda Lombarda per l Edilizia Residenziale. di VARESE COMO MONZA BRIANZA BUSTO ARSIZIO ALER Azienda Lombarda per l Edilizia Residenziale di VARESE COMO MONZA BRIANZA BUSTO ARSIZIO CAPITOLATO TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEGLI INCARICHI LEGALI DI RECUPERO CREDITO Art. 1 OGGETTO DELLA PROCEDURA.

Dettagli

Sezione quarta La retribuzione del professionista. Questionario n. 4. 1. Cosa comprende la parcella dell avvocato?... Pag. 29

Sezione quarta La retribuzione del professionista. Questionario n. 4. 1. Cosa comprende la parcella dell avvocato?... Pag. 29 Sezione quarta La retribuzione del professionista Questionario n. 4 1. Cosa comprende la parcella dell avvocato?... Pag. 29 2. Possono essere derogati i minimi tariffari?...» 31 3. Quali sono le azioni

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICO DI DUE DILIGENCE

AVVISO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICO DI DUE DILIGENCE AVVISO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICO DI DUE DILIGENCE IL DIRIGENTE DEL SETTORE ATTIVITÀ DI CONTROLLO PARTECIPAZIONI SOCIETARIE SISTEMA INFORMATIVO PREMESSO che la Provincia di Imperia intende

Dettagli

Parte III. Titolo I Disposizioni generali Titolo IV Disposizioni particolari Titolo V Estensioni particolari a particolari materie.

Parte III. Titolo I Disposizioni generali Titolo IV Disposizioni particolari Titolo V Estensioni particolari a particolari materie. Le questioni indicate nel tema assegnato sono trattate nelle seguenti parti delle disposizioni particolari sul patrocinio dello Stato nel processo civile, amministrativo, contabile e tributario della Legge

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI DI DIFESA IN GIUDIZIO (CIVILE E PENALE) IN

CONDIZIONI GENERALI PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI DI DIFESA IN GIUDIZIO (CIVILE E PENALE) IN CONDIZIONI GENERALI PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI DI DIFESA IN GIUDIZIO (CIVILE E PENALE) IN AMBITO DI RESPONSABILITA PROFESSIONALE MEDICO - SANITARIA DELLE AUSL DI RAVENNA, FORLI, CESENA

Dettagli

CONVENZIONE PER LA FORMAZIONE E L ORIENTAMENTO DEI PRATICANTI AVVOCATI Tra: il CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI TRIESTE, in persona del suo

CONVENZIONE PER LA FORMAZIONE E L ORIENTAMENTO DEI PRATICANTI AVVOCATI Tra: il CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI TRIESTE, in persona del suo CONVENZIONE PER LA FORMAZIONE E L ORIENTAMENTO DEI PRATICANTI AVVOCATI Tra: il CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI TRIESTE, in persona del suo Presidente avv. Maurizio Consoli e il TRIBUNALE ORDINARIO

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 96 DEL 14 SETTEMBRE 2015 O G G E T T O

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 96 DEL 14 SETTEMBRE 2015 O G G E T T O DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 96 DEL 14 SETTEMBRE 2015 O G G E T T O SENTENZA DI ASSOLUZIONE CORTE APPELLO - 1^ SEZIONE PENALE RIMBORSO SPESE LEGALI ATTO DI INDIRIZZO. L anno duemilaquindici il

Dettagli

INDICE GENERALE PARTE I L ORDINAMENTO PROFESSIONALE FORENSE

INDICE GENERALE PARTE I L ORDINAMENTO PROFESSIONALE FORENSE PARTE I L ORDINAMENTO PROFESSIONALE FORENSE 1. Le professioni intellettuali... 3 2. L ordinamento giuridico professionale.... 7 3. L ordinamento forense. Normativa.... 10 4. L ordinamento forense. Struttura

Dettagli

CONVENZIONE PER LA FORMAZIONE E L ORIENTAMENTO DEI PRATICANTI AVVOCATI

CONVENZIONE PER LA FORMAZIONE E L ORIENTAMENTO DEI PRATICANTI AVVOCATI CONVENZIONE PER LA FORMAZIONE E L ORIENTAMENTO DEI PRATICANTI AVVOCATI Tra: il CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI PADOVA, in persona del suo Presidente Avv. Giovanni Chiello, il TRIBUNALE ORDINARIO

Dettagli

AL CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI POTENZA. Il/La sottoscritto/a nato/a a il residente in CAP via tel. chiede

AL CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI POTENZA. Il/La sottoscritto/a nato/a a il residente in CAP via tel. chiede AL CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI POTENZA Il/La sottoscritto/a nato/a a il residente in CAP via tel. chiede di essere iscritto/a al Registro dei Praticanti Avvocati. Il/La sottoscritto/a consapevole

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA

AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA REGIONE DEL VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE n. 222 del 27/02/2015 OGGETTO: Tutela legale del personale dipendente. Adozione regolamento Il Direttore ad interim

Dettagli

Criteri per la determinazione del compenso forfettario

Criteri per la determinazione del compenso forfettario Via Di Pettorano N.11 73100 LECCE Tel/fax 0832.492179 Cell.338.7079547 Pec:avvannagentile@pecavvocati.com Mail:anna_gentile@tin.it AVV. ANNA GENTILE L avv. Anna Gentile, con studio legale in Lecce alla

Dettagli

Istituto Nazionale Previdenza Sociale AVVISO. per la formazione di liste di Avvocati domiciliatari e/o sostituti di udienza per contenzioso INPS

Istituto Nazionale Previdenza Sociale AVVISO. per la formazione di liste di Avvocati domiciliatari e/o sostituti di udienza per contenzioso INPS Istituto Nazionale Previdenza Sociale AVVISO per la formazione di liste di Avvocati domiciliatari e/o sostituti di udienza per contenzioso INPS L Istituto Nazionale Previdenza Sociale - I.N.P.S. pubblica

Dettagli

COMUNE DI S. GIORGIO DI NOGARO Provincia di Udine

COMUNE DI S. GIORGIO DI NOGARO Provincia di Udine COMUNE DI S. GIORGIO DI NOGARO Provincia di Udine REGOLAMENTO COMUNALE per l applicazione dell istituto dell ACCERTAMENTO CON ADESIONE e dell AUTOTUTELA AMMINISTRATIVA Approvato con deliberazione C.C.

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE PROCEDURE DI CONCILIAZIONE/MEDIAZIONE

REGOLAMENTO DELLE PROCEDURE DI CONCILIAZIONE/MEDIAZIONE ORDINE DEGL I A V V OCATI DI LECCE ORGANISMO DI CONCILIAZIONE REGOLAMENTO DELLE PROCEDURE DI CONCILIAZIONE/MEDIAZIONE Art. 1 PRINCIPI GENERALI 1. La Conciliazione/Mediazione è una procedura, comunque denominata,

Dettagli

COMUNE DI BORGHETTO SANTO SPIRITO (Provincia di Savona) Ufficio Segreteria 0182-972210 fax 950695 www.comuneborghetto.gov.it

COMUNE DI BORGHETTO SANTO SPIRITO (Provincia di Savona) Ufficio Segreteria 0182-972210 fax 950695 www.comuneborghetto.gov.it COMUNE DI BORGHETTO SANTO SPIRITO (Provincia di Savona) Ufficio Segreteria 0182-972210 fax 950695 www.comuneborghetto.gov.it Prot. n 4914 AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI ELENCO DI PROFESSIONISTI DA

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA

AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA REGIONE DEL VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE n. 1420 del 19/12/2013 OGGETTO: Regolamento per l'affidamento di incarichi legali. Il Direttore della SC Legale e Assicurazioni

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELL UFFICIO LEGALE

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELL UFFICIO LEGALE REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELL UFFICIO LEGALE Adottato con delibera n. 522 dal C.d.A. in data 26/03/2015 usispa@legalmail.it REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELL UFFICIO LEGALE USI SPA ART.1 L'Ufficio

Dettagli

C O M U N E D I A L M E S E P R O V I N C I A D I T O R I N O. Regolamento per l affidamento di incarichi

C O M U N E D I A L M E S E P R O V I N C I A D I T O R I N O. Regolamento per l affidamento di incarichi C O M U N E D I A L M E S E P R O V I N C I A D I T O R I N O P i a z z a M a r t i r i d e l l a L i b e r t à, 4 8 - C A P 1 0 0 4 0 A L M E S E ( T O ) T e l. 0 1 1. 9 3. 5 0. 4 1 8 F a x 0 1 1. 9 3.

Dettagli

DISCIPLINA PER LA CORRESPONSIONE DEI COMPENSI PROFESSIONALI AGLI AVVOCATI DELLA PROVINCIA

DISCIPLINA PER LA CORRESPONSIONE DEI COMPENSI PROFESSIONALI AGLI AVVOCATI DELLA PROVINCIA DISCIPLINA PER LA CORRESPONSIONE DEI COMPENSI PROFESSIONALI AGLI AVVOCATI DELLA PROVINCIA Approvata con Deliberazione della Giunta Provinciale n. 3 del 14.1.2013 INDICE: Art. 1 Oggetto della disciplina

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DIPENDENTE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DIPENDENTE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DIPENDENTE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI Introduzione Il presente Regolamento definisce criteri e modalità a cui SSM SpA deve attenersi nel processo di

Dettagli

CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI BASSANO DEL GRAPPA REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DELLA PRATICA FORENSE

CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI BASSANO DEL GRAPPA REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DELLA PRATICA FORENSE CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI BASSANO DEL GRAPPA REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DELLA PRATICA FORENSE CAPO I Iscrizione al Registro Speciale dei Praticanti 1 Il laureato che intenda avviarsi alla

Dettagli

Città di Potenza REGOLAMENTO DELL AVVOCATURA DEL COMUNE DI POTENZA

Città di Potenza REGOLAMENTO DELL AVVOCATURA DEL COMUNE DI POTENZA Città di Potenza REGOLAMENTO DELL AVVOCATURA DEL COMUNE DI POTENZA 1 INDICE Art. 1 Oggetto ed ambito di applicazione Principi di autonomia pag. 3 Art. 2 Composizione dell Avvocatura pag. 3 Art. 3 Segreteria

Dettagli

La premessa. Ischia, 23 settembre 2002

La premessa. Ischia, 23 settembre 2002 Ischia, 23 settembre 2002 Oggetto: parere sull ammissibilità del rimborso delle spese legali sostenute da ex amministratori comunali in procedimenti penali definiti con formula assolutoria. Viene chiesto

Dettagli

SEUS SICILIA EMERGENZA-URGENZA SANITARIA

SEUS SICILIA EMERGENZA-URGENZA SANITARIA SEUS SICILIA EMERGENZA-URGENZA SANITARIA SCpA Sede Legale: via Villagrazia, n 46 90124 Palermo Registro delle Imprese di Palermo Codice Fiscale e Partita Iva. 05871320825 CRITERI PER LA COSTITUZIONE DI

Dettagli

REGOLAMENTO DELL ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE DI PESARO

REGOLAMENTO DELL ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE DI PESARO REGOLAMENTO DELL ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE DI PESARO Art. 1 Ambito di applicazione 1. Ai sensi degli art. 2 e 5 del D.Lgs. n. 28/10, deli DM attuativi e del dm 145del 26 agosto 2011 il presente regolamento

Dettagli

PIANO TRIENNALE PER LA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ. Anni 2014-2016

PIANO TRIENNALE PER LA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ. Anni 2014-2016 PIANO TRIENNALE PER LA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ Anni 2014-2016 1 TITOLO I DISPOSIZIONI PRELIMINARI Paragrafo 1 (Premessa) 1. La legge 6 novembre

Dettagli

ORDINE DEGLI AVVOCATI DI MILANO

ORDINE DEGLI AVVOCATI DI MILANO Confronto tra i Principi di fondo irrinunciabili per l Avvocatura italiana individuati il 17 ottobre 2009 e il testo approvato dal Senato nel novembre 2010: 1) La specialità dell ordinamento professionale

Dettagli

CAMERA MINORILE DI LECCE. In merito alle aree tematiche individuate nel Direttivo dell Unione Nazionale Camere

CAMERA MINORILE DI LECCE. In merito alle aree tematiche individuate nel Direttivo dell Unione Nazionale Camere CAMERA MINORILE DI LECCE In merito alle aree tematiche individuate nel Direttivo dell Unione Nazionale Camere Minorili del 29 gennaio 2005, ed in vista del congresso dell Unione che si terrà a Gallipoli

Dettagli

ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE DI ROMA ORDINE DEGLI AVVOCATI DI ROMA Accreditato al n. 127 dal Ministero della Giustizia

ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE DI ROMA ORDINE DEGLI AVVOCATI DI ROMA Accreditato al n. 127 dal Ministero della Giustizia ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE DI ROMA ORDINE DEGLI AVVOCATI DI ROMA Accreditato al n. 127 dal Ministero della Giustizia Regolamento Art. 1 - Oggetto e principi generali Il presente Regolamento dell Organismo

Dettagli

Riferimenti normativi: art.2233 c.c.; artt.633 ss.; L. 13-6-1942, n.794; art.68 R.D.L. 27-11- 1933, n.1578.

Riferimenti normativi: art.2233 c.c.; artt.633 ss.; L. 13-6-1942, n.794; art.68 R.D.L. 27-11- 1933, n.1578. 2390-2396 SOMMARIO 2390 Generalità; 2392 Procedimento monitorio; 2393 Procedimento speciale ex L. 794/42; 2395 Disciplina del procedimento speciale; 2396 Ordinanza conclusiva. Riferimenti normativi: art.2233

Dettagli

STATUTO ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE DI AREZZO DISPOSIZIONI PRELIMINARI. Art. 1

STATUTO ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE DI AREZZO DISPOSIZIONI PRELIMINARI. Art. 1 STATUTO ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE DI AREZZO DISPOSIZIONI PRELIMINARI Art. 1 Ai sensi dell art. 18 del D.Lgs 04.03.2010 n. 28, è istituito dal Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Arezzo (d ora

Dettagli

2) La presenza del praticante alle udienze civili dovrà risultare dal provvedimento del giudice che chiude il verbale. 3) L assistenza alle udienze

2) La presenza del praticante alle udienze civili dovrà risultare dal provvedimento del giudice che chiude il verbale. 3) L assistenza alle udienze REGOLAMENTO PER LA PRATICA FORENSE E PER L ESERCIZIO DEL PATROCINIO La pratica forense costituisce un momento essenziale del percorso formativo dell avvocato e svolge la funzione essenziale di consentire

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE LA MOBILITA VOLONTARIA ESTERNA E PER L'UTILIZZO DI GRADUATORIE DI CONCORSI PUBBLICI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE LA MOBILITA VOLONTARIA ESTERNA E PER L'UTILIZZO DI GRADUATORIE DI CONCORSI PUBBLICI ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE G.C. N. 34 DEL 20 febbraio 2014 REGOLAMENTO DISCIPLINANTE LA MOBILITA VOLONTARIA ESTERNA E PER L'UTILIZZO DI GRADUATORIE DI CONCORSI PUBBLICI 1 Art. 1 Ambito di applicazione

Dettagli

SCHEDA TECNICA. contenente i riferimenti ad articoli e normative rilevanti ai fini delle investigazioni difensive

SCHEDA TECNICA. contenente i riferimenti ad articoli e normative rilevanti ai fini delle investigazioni difensive SCHEDA TECNICA contenente i riferimenti ad articoli e normative rilevanti ai fini delle investigazioni difensive 1) CONVENZIONE PER LA SALVAGUARDIA DEI DIRITTI DELL UOMO E DELLE LIBERTA FONDAMENTALI Art.

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELL'UFFICIO LEGALE E CONTENZIOSI

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELL'UFFICIO LEGALE E CONTENZIOSI Azienda Sanitaria Locale n.5 di Oristano REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELL'UFFICIO LEGALE E CONTENZIOSI articolo 1 Istituzione 1. L'Ufficio Legale e Contenziosi è una Struttura Semplice istituita con

Dettagli

SEUS SICILIA EMERGENZA-URGENZA SANITARIA

SEUS SICILIA EMERGENZA-URGENZA SANITARIA 1 SEUS SICILIA EMERGENZA-URGENZA SANITARIA SCpA Sede Legale: via Villagrazia, n 46 90124 Palermo Registro delle Imprese di Palermo Codice Fiscale e Partita Iva. 05871320825 CRITERI PER LA COSTITUZIONE

Dettagli

ORDINE DEGLI AVVOCATI DI LATINA

ORDINE DEGLI AVVOCATI DI LATINA ORDINE DEGLI AVVOCATI DI LATINA Regolamento per lo svolgimento della pratica forense 1) Regolamentazione della pratica 1.1 Fonti normative 2) Note sulla pratica forense 2.1 Svolgimento della pratica 2.1

Dettagli

)OfDO. dell alta murgia DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. N.2RO del REALIZZAZIONE DELLA III EDIZIONE DI UP!-FESTA DEL PARCO

)OfDO. dell alta murgia DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. N.2RO del REALIZZAZIONE DELLA III EDIZIONE DI UP!-FESTA DEL PARCO dell alta murgia parco nazionale assunto con LJ deliberazione LJ determinazione n. del in base all impegno contabile n. dell anno UPB Cap. Esercizio 2014 2) Con la presente disposizione si procede alla

Dettagli