MARGHERITA RUSSO Curriculum dell'attività scientifica e didattica Titoli di studio Borse di studio Occupazione Attività didattica

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MARGHERITA RUSSO Curriculum dell'attività scientifica e didattica Titoli di studio Borse di studio Occupazione Attività didattica"

Transcript

1 MARGHERITA RUSSO Professore associato di Politica Economica Dipartimento di Economia Politica Facoltà di Economia Marco Biagi Università degli studi di Modena e Reggio Emilia Recapito: Facoltà di Economia Marco Biagi Viale Jacopo Berengario 51, Modena Tel fax web page: Curriculum dell'attività scientifica e didattica Titoli di studio 1979, laurea in Economia e Commercio (con 110 e lode) - Università di Modena 1983: B.A. in Economics, Cambridge University (UK) 1986: M.A. in Economics, Cambridge University (UK) Borse di studio Istituto Gramsci dell'emilia Romagna, 1980 Consiglio Nazionale delle Ricerche, Ente Luigi Einaudi, Ministero della Pubblica Istruzione, 1984 Ministero della Pubblica Istruzione Danese, agosto 1988 Occupazione Agosto ottobre 1990: ricercatore universitario presso la Facoltà di Economia e Commercio di Pescara; dal novembre 1990: trasferimento presso la Facoltà di Economia e Commercio di Modena dal novembre 2001: professore associato di Politica Economica presso la Facoltà di Economia di Modena Attività didattica : esercitazioni e cicli di lezioni di Microeconomia presso la Facoltà di Economia e Commercio di Pescara (Università di Chieti). Dal : insegnamento nei corsi di Economia Politica, Economia industriale, Innovazione e sviluppo economico, Economia e istituzioni dei distretti industriali, Economia del territorio, presso la Facoltà di Economia, Università di Modena e Reggio Emilia : insegnamento di Economia dell innovazione, nella LS Economia e gestiorne delle reti e dell innovazione della Facoltà di Scienze della comunicazione, Università di Modena e Reggio Emilia : congedo per motivi di studio Dal : Innovazione e sviluppo economico, Economia e istituzioni dei distretti industriali, Economia del territorio, presso la Facoltà di Economia Marco Biagi, Università di Modena e Reggio Emilia Attività accademiche Responsabile della ricerca Indagine sui laureati della nuova offerta formativa della Facoltà di Economia : percorsi di studio e carriere post laurea, giugno 2007 aprile 2008 Componente della giunta del corso della laurea specialistica in Management Internazionale (dall aa ) Rappresentante della Facoltà di Economia nel progetto Campusone per il sottoprogetto: Sperimentazione del Sistema Informativo di Ateneo nella Facoltà di Economia di Modena (ottobre 2001 ottobre 2004) Coordinatrice del portale web della Facoltà di Economia di Modena (maggio 2001 luglio 2004) Responsabile del progetto Officina Emilia Laboratorio di storia delle competenze e dell innovazione nella meccanica dell Università di Modena e Reggio Emilia (dall aprile 2000) Temi di ricerca Dinamica dell innovazione (innovazione come processo sociale, ruolo delle relazioni tra imprese nell alimentare i processi di innovazione; politiche a sostegno dell innovazione). Effetti dell innovazione sull organizzazione del lavoro e sulla professionalità. Struttura e cambiamento dei sistemi di produzione locali (emergere di reti di competenze processi nei sviluppo locale; politiche territoriali dello sviluppo; competitività dei sistemi produttivi locali, sostenibilità ambientale e sociale dello sviluppo locale).

2 Soggiorni di studio e attività di ricerca all estero Febbraio 2009: visiting scholar presso la School of Human Evolution and Social Change, Arizona State University (US) Novembre 2007-febbraio 2008: visiting scholar presso la School of Human Evolution and Social Change, Arizona State University (US) Gennaio 20-27, 2007: School of Human Evolution and Social Change and Center for Social Dynamics and Complexity, Arizona State University (US) Dicembre 2006: Institut for Produktion - FIRM, Aalborg University (Denmark) Novembre 2006: Instituto de Gestión de la Innovación y del Conocimiento (CSIC-UPV), Valencia (Spain) Novembre 2005: soggiorno di studio nella Ruhr per l analisi dei progetti di riconversione dell area industriale Novembre 8-13, 2003: Institut for Produktion, Aalborg University (Denmark) Agosto 2003: Santa Fe Institute (New Mexico, US) Luglio 2000: Department of Applied Economics, Cambridge University (UK) Giugno 1999: Centre de Sociologie de l Innovation, Ecole des Mines, Paris Agosto 1998: Department of Applied Economics, Cambridge (UK) Luglio 1996: Department of Applied Economics, Cambridge (UK) Giugno 1992: Department of Applied Economics, Cambridge (UK) Agosto 1988: visiting scholar presso l'institut for Produktion di Aalborg (Denmark) Ottobre-dicembre 1987: visiting scholar presso il Department of Economics di Stanford (Usa) Ottobre 1986: visiting scholar presso il Department of Applied Economics, Cambridge (UK) Gennaio-settembre 1981: visiting presso il Department of Applied Economics, Cambridge, (UK) Responsabile scientifico dei progetti di ricerca accademici Innovazione, globalizzazione e territorio, progetto di Officina Emilia start-up (Università di Modena e Reggio Emilia), ( ), in collaborazione con il progetto Global components della Sloan Foundation ISCOM Information Society as a Complex System, coordinatore D.A. Lane (progetto europeo IST ) (settembre ) responsabile della sezione sulle politiche per l innovazione Metalnet 2005 Indagine sulle imprese meccaniche della provincia di Modena, finanziato dal FSE Ob. 3 - Provincia di Modena ( ) Politiche per l innovazione e sistemi di PMI, progetto del Dipartimento di Scienze sociali, cognitive e quantitative (Unimore) in collaborazione con il Dipartimento delle Politiche di Sviluppo e Coesione, Ministero del Tesoro (maggio - dicembre 2004) Analisi delle azioni innovative e modellizzazione dei risultati, progetto del Dipartimento di Scienze sociali, cognitive e quantitative (Unimore) in collaborazione con la regione Toscana Azione 5 del PRAI (maggio - dicembre 2004) pagina web di Sebastiano Brusco (dal 2002) Officina Emilia Laboratorio di storia delle competenze e dell innovazione nella meccanica, dell ateneo di Modena e Reggio Emilia (dal 2000); Officina Emilia. Start up, progetto dell ateneo di Modena e Reggio Emilia, finanziato dalla FCRMo e da UniMORe, ( ); Officina Emilia. Start up - ProMO, finanziato dalla Regione Emilia-Romagna. P.O.R / FSE Ob. 3, (maggio dicembre 2006); Laboratorio RUBES sulle reti di competenze nella meccanica, finanziato dalla Regione Emilia-Romagna. P.O.R / FSE Ob. 3, (novembre maggio 2004) Metalnet Struttura e dinamica delle relazioni tra imprese metalmeccaniche progetto di ricerca applicata dell Università di Modena ( ) Cause di degrado ambientale, nella 2 Relazione sullo stato dell ambiente della provincia di Modena (1997) Struttura e cambiamento nei sistemi produttivi locali, in collaborazione con M. Bellandi ( ) Attività di collaborazione in progetti di ricerca Miqua_Improving the quality of the pre-university edication system, progetto di ricerca internazionaledell University of Modena and Reggio Emilia con l Arizona State University (US), co-finanziato da Fondazione Cassa di Risparmio di Modena (2008- ) Phoenix Innovation Study, coordinato da Kimberley Loui, Arizona State University ( ) Politiche per l innovazione e lo sviluppo locale nei sistemi di piccola impresa, coordinato da D.A. Lane, Fondazione Manodori (Reggio Emilia) ( ) Margherita Russo 2

3 Progetti di ricerca dell Unione Europea ISCOM Information Society as a Complex System, coordinatore D.A. Lane (progetto europeo IST ) (settembre ) INLOCO Industrial districts and localized technological knowledge - The dynamics of clustered SMEs networking, coordinato da C. Antonelli (progetto europeo TSER) ( ) Local sustainabily and competitiveness, coordinatore CERNA, Paris, responsabile scientifico M. Russo, (progetto della European Foundation for the Improvement of Living and Working Conditions) ( ) Progetti di ricerca PRIN Distretti Industriali come Sistemi Complessi, coordinatore nazionale D.A. Lane (Prin ) sottoprogetto Organizzazione dei distretti industriali: reti di competenze: teoria, dati e modelli I mercati-sistemi: Struttura e dinamiche, coordinatore nazionale F. Malerba ( Murst-Cofin2000), sottoprogetto Dinamica dell innovazioni nei sistemi produttivi di PMI La dinamica dei cambiamenti nella struttura dello spazio degli agenti economici e degli artefatti, coordinatore nazionale F. Malerba (Murst-Cofin1997), sottoprogetto Dinamica industriale e relazioni tra imprese Elenco delle principali pubblicazioni Una selezione di articoli e working papers è disponibile on line Monografie 2008 L industria meccanica in Italia. Analisi spaziale delle specializzazioni produttive , (in collaborazione con E. Pirani, S. Paterlini, A. Rinaldi), Carocci - Press online, Roma, 2008, anche nella pagina web Local sustainability and competitiveness: the case of the ceramic tile industry (in collaborazione con Peter Börkey, Emilio Cubel, François Lévêque e Francisco Mas), European Foundation for the improvement of living and working conditions, Luxembourg, Office for the Official Publications of the European Communities, Cambiamento tecnico e relazioni tra imprese, Rosenberg & Sellier, Torino, Distretto industriale e servizi di trasporto: il caso della ceramica, Franco Angeli, Milano, 1990 Articoli su riviste internazionali 2009 Cooperation Networks and Innovation: A Complex Systems Perspective to the Analysis and Evaluation of a Regional Innovation Policy Programme (in collaborazione con Federica Rossi), Evaluation. The International Journal of Theory, Research and Practice, Published in Association with: Tavistock Institute, London, UK, 15 (1), Complementary Innovations and Generative Relationships: An Ethnographic Study, Economics of Innovation and New Technology, n. 6, vol. 9, 2000, pp The Challenges for the Next Decade: Notes for a debate of the development of the Emilia-Romagna Region, Concepts and Transformations, vol. V, n. 1, 2000 (in collaborazione con G. Allari, S. Bertini, P. Bonaretti, E. De Leo, G. Fiorani e G. Rinaldini), pp Units of investigation for local economic development policies, Economie Appliquée, vol. XLIX, n. 1, 1996, pp The effects of technical change on skill requirements, Labour, n. 1, 1991, pp Technical Change and the Industrial District, Research Policy, dicembre 1985, pp Articoli su riviste nazionali 2005 Stimolare l'innovazione con strumenti innovativi: reti di partenariato e sviluppo locale nel PRAI-ITT (in collaborazione con Federica Rossi), Rassegna Italiana di Valutazione, n. 32, 2005, pp Processi di innovazione nei distretti e globalizzazione. Il caso di Sassuolo, Economia e Società Regionale, 3, 2004, pp Sebastiano Brusco: la ricerca sul campo si intreccia con la teoria, Economia e Società Regionale, n1/2, 2002, pp Concorrenza e cooperazione tra le imprese metalmeccaniche. Temi della ricerca Struttura e cambiamento nelle relazioni tra le imprese meccaniche, Modena Economica, n. 1, gennaio-febbraio 2002, (in collaborazione con Elena Pirani) 2000 Le sfide per il prossimo decennio: note per un dibattito sulle politiche regionali per lo sviluppo locale Margherita Russo 3

4 dell Emilia-Romagna, Sviluppo Locale, vol. VII, n. 14 (in collaborazione con G. Allari, S. Bertini, P. Bonaretti, E. De Leo, G. Fiorani e G. Rinaldini), trad. it. The Challenges for the Next Decade: Notes for a debate of the development of the Emilia-Romagna Region, Concepts and Transformations, vol. V, n. 1, pp Relazioni tra imprese e sviluppo locale, Economia e politica industriale, n. 93, 1997, pp Struttura, cambiamento e politiche per i distretti industriali. Note al Workshop organizzato presso la Facoltà di Economia e Commercio di Firenze il 26 febbraio 1993, Economia e politica industriale, n. 78, pp , (con Marco Bellandi) Contributi in monografie 2010 Introduzione (in collaborazione con Rossi Federica ), in Processi di innovazione e sviluppo locale. A- spetti teorici e implicazioni per le politiche a sostegno dell innovazione, (a cura di M. Russo), Carocci, Roma 2010 Reti di cooperazione e innovazione in Processi di innovazione e sviluppo locale. Aspetti teorici e implicazioni per le politiche a sostegno dell innovazione, (a cura di M. Russo), Carocci, Roma 2010 Innovation, generative relationships and scaffolding structures. Implications of a complexity perspective to innovation for public and private interventions (in collaborazione con Rossi Federica, S. Sardo, J. Whitford), in Innovation in Complex Social Systems, London, Routledge, a cura di Petra Ahrweiler, pp The Italian Revival of Industrial Districts and the Foundations of Industrial Policy, (in collaborazione con A. Natali), in The Handbook of Industrial Districts, a cura di G. Becattini, M. Bellandi, L. De Propris, Edward Elgar, Cheltenham UK 2009 La scuola di Modena e l inchiesta, in L'inchiesta sociale in Italia, a cura di E. Pugliese, Carocci, Roma, pp , Atti del Convegno L Inchiesta: orientamenti, contenuti e metodi nella ricerca sociale, CNR, 18 Maggio Innovation Policy: Levels and Levers (in collaborazione con Federica Rossi), in Complexity Perspectives on Innovation and Social Change, a cura di D. Lane, D. Pumain, S. van der Leeuw, G. West, Springer, Berlin, pp Introduzione alla Parte I, in I distretti industriali: lezioni per sviluppo. Una lettera e nove saggi ( ), di S. Brusco, (a cura di A. Natali, M. Russo e G. Solinas) il Mulino, Bologna, pp Nota dei curatori (con A. Natali e G. Solinas), in I distretti industriali: lezioni per sviluppo. Una lettera e nove saggi ( ), di S. Brusco, (a cura di A. Natali, M. Russo e G. Solinas) il Mulino, Bologna, 2007, pp Presentazione/Introduction in Exfo. La fabbrica con cortile. Le ex Fonderie Riunite di Modena. Storia e architettura / Exfo. The factory with a courtyard. History and architecture of Modena s former Fonderie Riunite, Testi di S. Brusco, A. Costa, G. Piscitelli, R. Ruggeri, A. Trebbi, fotografie di W. Guerrieri, Edizioni Artestampa, Modena, gli album di officinaemilia, n.1, pp Processi di innovazione nei distretti e globalizzazione. Il caso di Sassuolo, in G. Tattara, G. Corò, M. Volpe (a cura di) Andarsene per continuare a crescere, Carocci, Roma, pp Introduzione (in collaborazione con A. Natali) al volume Industriamoci di Sebastiano Brusco, (a cura di M. Russo e A.Natali), Donzelli, Roma, Il sistema metalmeccanico: relazioni tra imprese e sviluppo locale, in AA. VV. Rapporto sulla situazione economica della provincia di Modena 2001, (a cura dell Associazione Mario Del Monte), Cooptip Industrie Grafiche, Modena, 2002, (in collaborazione con Elena Pirani) 1997 L industria manifatturiera in provincia di Modena: le esportazioni, in AA. VV. Rapporto sulla situazione economica e sociale della Provincia di Modena 1996, (a cura dell Associazione Mario Del Monte), Cooptip Industrie Grafiche, Modena, Premessa alla 2a Relazione sullo stato dell ambiente nella Provincia di Modena, Mucchi editore, Modena, 1997(in collaborazione con E. Nora, P. Mazzali, G. Rompianesi, G. Scarduelli, A. Zavatti) 1997 Introduzione alla Parte II - Cause di degrado ambientale. 2a Relazione sullo stato dell ambiente nella Provincia di Modena, Mucchi editore, Modena, Le spese ambientali dei comuni, in 2a Relazione sullo stato dell ambiente nella Provincia di Modena, Mucchi editore, Modena, Presentazione del volume Distretto industriale e cambiamento economico locale, (a cura di M. Bellandi e M. Russo), Rosenberg & Sellier, Torino, 1994 (con Marco Bellandi) Margherita Russo 4

5 1994 Le unità di indagine per le politiche del cambiamento economico locale, in Distretto industriale e cambiamento economico locale, (a cura di M. Bellandi e M. Russo), Rosenberg & Sellier, Torino, Il ruolo dei servizi di trasporto in I distretti dell industria manifatturiera in Italia, (a cura di Fabio Nuti), Franco Angeli, Milano 1991 L evoluzione della struttura industriale e del mercato del lavoro in Emilia Romagna durante gli anni ottanta, nel volume VII degli Annali dell'istituto storico della resistenza e della guerra di liberazione dell'emilia Romagna, Bologna, 1991, (con Sebastiano Brusco) 1987 Introduzione, in Nathan Rosenberg, Le vie della tecnologia, Rosenberg & Sellier, Torino, 1987 (con Sebastiano Brusco) Curatele e altro 2010 Processi di innovazione e sviluppo locale. Aspetti teorici e implicazioni per le politiche a sostegno dell innovazione, (a cura di M. Russo), Carocci, Roma 2008 I distretti industriali: lezioni per lo sviluppo. Una lettera e nove saggi ( ), di S. Brusco, (a cura di A. Natali, M. Russo e G. Solinas) il Mulino, Bologna; nuova edizione rivista di Brusco (2007) 2007 Distretti industriali e sviluppo locale. Una raccolta di saggi ( ), di S. Brusco, (a cura di A. Natali, M. Russo e G. Solinas) il Mulino, Bologna, Industriamoci di Sebastiano Brusco, (a cura di A. Natali e M. Russo), Donzelli, Roma, a Relazione sullo stato dell ambiente nella Provincia di Modena, (coordinamento generale di E. Nora, P. Mazzali, G. Rompianesi, M. Russo, G. Scarduelli, A. Zavatti), Mucchi editore, Modena, Distretto industriale e cambiamento economico locale, (a cura di M. Russo e M. Bellandi), Rosenberg & Sellier, Torino, Innovation processes and competition: China challenges Sassuolo. How do innovation processes in industrial districts are affected by competition from new market systems, in Proceedings of the conference in honour of Professor Sebastiano Brusco Clusters, Industrial Districts and Firms: The Challenge of Globalization, September 12th to13th 2003, Modena, Italy, Organized by Faculty of Economics, University of Modena and Reggio Emilia, Web ISBN Working papers (dal 2005) elenco completo Politiche industriali per i distretti, politiche di sviluppo ispirate dai distretti. La lezione di Sebastiano Brusco, (in collaborazione con Anna Natali), Materiale di discussione n. 620 Dipartimento di Economia Politica, Università di Modena e Reggio Emilia, accettato per la pubblicazione da QA, febbraio Innovative interventions in support of innovation networks. A complex system perspective to public innovation policy and private technology brokering, (in collaborazione con Federica Rossi, Margherita Russo, Stefania Sardo e Josh Whitford), Materiale di discussione n. 619, Dipartimento di Economia Politica, Università di Modena e Reggio Emilia, pubblicato in Innovation in Complex Social Systems, London, Routledge, a cura di Petra Ahrweiler, (2010), pp Industrial districts in a globalizing world: A model to change, or a model of change?, (in collaborazione con Josh Whitford), Materiale di discussione n. 615, Dipartimento di Economia Politica, Università di Modena e Reggio Emilia, presentato per la pubblicazione a Research Policy, gennaio The Officina Emilia Initiative: Innovative Local Actions to Support Education and Training Systems, (in collaborazione con Paola Mengoli), Materiale di discussione n. 613, Dipartimento di Economia Politica, Università di Modena e Reggio Emilia 2008 Sebastiano Brusco e la scuola italiana di sviluppo locale, (in collaborazione con Anna Natali), Materiale di discussione n. 605, Dipartimento di Economia Politica, Università di Modena e Reggio Emilia; rielaborazione della lezione su Sebastiano Brusco e la scuola italiana di sviluppo locale tenuta nella sessione plenaria della Summer School di Sviluppo Locale Sebastiano Brusco, 1ª edizione, Seneghe 7-9 luglio 2006, presso la Casa Aragonese 2008 L inchiesta nell analisi della struttura sociale e dell organizzazione della produzione. Il contributo di Sebastiano Brusco, ), Materiale di discussione n. 604, Dipartimento di Economia Politica, Università di Modena e Reggio Emilia, pubblicato in L'inchiesta sociale in Italia, a cura di E. Pugliese, Carocci, Roma; pp The Phoenix Innovation Study - First Year Report, in collaborazione con D. Hoffman, J. Hutchins, N. Jurik, J. Lobo, L. Meierotto, D. Strumsky e S. van der Leeuw (editor), Arizona State University, July Reti di cooperazione e innovazione. Analisi e valutazione di una politica regionale europea a sostegno dell innovazione, in una prospettiva di teoria della complessità, (in collaborazione con Federica Rossi), Margherita Russo 5

6 Materiale di discussione n. 589, Dipartimento di Economia Politica, Università di Modena e Reggio Emilia 2008 Innovation Policy in a Complexity Perspective: Levels and Levers for Policy Intervention, (in collaborazione con Federica Rossi), Materiale di discussione n. 586, Dipartimento di Economia Politica, Università di Modena e Reggio Emilia, pubblicato in in Complexity Perspectives on Innovation and Social Change, a cura di D. Lane, D. Pumain, S. van der Leeuw, G. West, Springer, Berlin, pp Politiche per l innovazione: dalla valutazione alla progettazione, (in collaborazione con Federica Rossi), Materiale di discussione n. 565, Dipartimento di Economia Politica, Università di Modena e Reggio Emilia 2006 Le specializzazioni meccaniche in Italia: , (in collaborazione con Elena Pirani), Materiale di discussione n. 528, Dipartimento di Economia Politica, Università di Modena e Reggio Emilia; pubblicato in L industria meccanica in Italia. Analisi spaziale delle specializzazioni produttive , (in collaborazione con E. Pirani, S. Paterlini, A. Rinaldi), Carocci Press online, Roma, pp Dinamica spaziale dell occupazione dell industria meccanica in Italia, , (in collaborazione con Elena Pirani) Materiale di discussione n. 527, Dipartimento di Economia Politica, Università di Modena e Reggio Emilia, pubblicato in L industria meccanica in Italia. Analisi spaziale delle specializzazioni produttive , (in collaborazione con E. Pirani, S. Paterlini, A. Rinaldi), Carocci Press online, Roma, pp L'industria meccanica in Italia: una analisi cluster delle differenze territoriali, (in collaborazione con Sandra Paterlini, Elena Pirani) Materiale di discussione n. 526, Dipartimento di Economia Politica, Università di Modena e Reggio Emilia, pubblicato in L industria meccanica in Italia. Analisi spaziale delle specializzazioni produttive , (in collaborazione con E. Pirani, S. Paterlini, A. Rinaldi), Carocci Press online, Roma, pp Agglomerazione spaziale dell industria metalmeccanica italiana: aspetti teorici e implicazioni per l analisi empirica (in collaborazione con Elena Pirani) Materiale di discussione n. 525 Dipartimento di Economia Politica, Università di Modena e Reggio Emilia, pubblicato in L industria meccanica in Italia. Analisi spaziale delle specializzazioni produttive , (in collaborazione con E. Pirani, S. Paterlini, A. Rinaldi), Carocci Press online, Roma, pp Convegni, seminari e workshop organizzati (dal 2005) 2009 Organizzazione del workshop internazionale MIQUA_Improving the quality of the pre-university education system, Modena settembr 2009, Organizzazione del seminario internazionale "Improving the quality of education: challenges and experiences from the US and Italy", Modena 18 settembre 2009, Convegno "Network di imprese tra globalizzazione e radicamento territoriale: l'industria meccanica in provincia di Modena", 23 gennaio 2009, Officina Emilia, Modena, organizzazione dei workshop di Officina Emilia - Primavera meccanica aprile-luglio 2008, e relazioni intriduttive, organizzazione del workshop Innovazione, globalizzazione, territorio: il distretto industriale della meccanica a Modena, relazione introduttiva, e relazione su I primi risultati delle interviste a 30 imprese meccaniche: innovazione, globalizzazione e radicamento territoriale (con Josh Whitord), Officina Emilia, U- niversità di Modena e Reggio Emilia, 5 giugno 2008, organizzazione del workshop I mille volti della meccanica in Italia e relazione introduttiva su Dinamica dell occupazione nelle specializzazioni dell industria meccanica. Dati censuari per SLL1991 e province, e , Modena, Facoltà di Economia Marco Biagi, 27 maggio 2005 (in collaborazione con Elena Pirani) 2005 organizzazione del seminario e relazione su Addetti e specializzazioni nell industria meccanica in Italia. Prima presentazione sui dati censuari per SLL1991 e province e per il gruppo di lavoro del DPS sulla Meccanica strumentale in preparazione del QSN , Modena 20 aprile 2005 Relazioni a conferenze, seminari, workshop (dal 2005) 2009 Relazione di aperture del workshop internazionale MIQUA_Improving the quality of the pre-university education system, e relazione su The light engineering industry in Modena, Modena settembr Relazione su Industrial districts in a globalizing world: A model to change, or a model of change con Josh Whitford, al Workshop Global Components Project, June, Copenhagen (DK) 2009 Relazione su Rete, territorio e innovazione in una prospettiva dinamica: Il case study CRIT nel progetto InnGlob in collaborazione con Josh Whitford, al Convegno Innovazione Collaborativa: Modelli, Opportunità, Prospettive organizzato da Confindustria, Modena, 7 maggio 2009 Margherita Russo 6

7 2009 Innovation, generative relations and social capital. Implications of a complexity perspective to innovation for public and private interventions, al Workshop su Complexity perspectives on innovation, organizzato dalla ICT-FET nella Conferenza Science beyond fiction, Prague (CZ), April Relazione su Innovation, Generative Relations and Social Capital, al Workshop su The Future of Innovation Studies organizzato dal Phoenix Innovation Study, School of Human Evolution and Social Change dell Arizona State University, AZ, 17th February Lezione su Changes in network and generative potential: Innovation, Generative Relations and Social Capital, nel graduate seminar dell ASU, su Ethnography of innovation: Analyzing Innovation, 11th February 2009, SkySong, Scottsdale, AZ, (US) 2009 Introduzione al Convegno "Network di imprese tra globalizzazione e radicamento territoriale: l'industria meccanica in provincia di Modena", 23 gennaio 2009, Officina Emilia, Modena 2009 Relazione su Specializzazioni e reti di relazioni nel sistema produttivo della meccanica a Modena (con Daniela Bigarelli) al Convegno "Network di imprese tra globalizzazione e radicamento territoriale: l'industria meccanica in provincia di Modena", 23 gennaio 2009, Officina Emilia, Modena 2008 Relazione su Innovation as a complex social process. Implications for public and private interventions, International Conference on Innovation in complex social systems, Dublin, December 10-12, Seminario su Progettare, realizzare e valutare politiche per l innovazione: che cosa ci insegnano le teorie della complessità, Dipartimento di economia politica, Università di Modena e Reggio Emilia, 20 maggio Relazione su Metodologie adattive di analisi di complessità per la sostenibilità della messa in opera di politiche al Convegno su Le politiche in azione per una società della conoscenza: il contributo degli studi sulla complessità, IRS, Torno, 31 marzo Generative relations in innovation processes. Failure, success and changes in network dynamics generating innovation, Phoenix Innovation Study, School of Human Evolution and Social Change, Arizona State University, 7 febbraio EU vs. US Innovation Policy, Phoenix Innovation Study, School of Human Evolution and Social Change, Arizona State University, 12 dicembre Relazione su La scuola di Modena e l inchiesta presentata al Convegno L Inchiesta: orientamenti, contenuti e metodi nella ricerca sociale, CNR, 18 Maggio relazione su Innovation Policy: Levels and Levers al workshop su Aspects of Social and Socio- Environmental Dynamics organizzato da School of Human Evolution and Social Change and Center for Social Dynamics and Complexity, Arizona State University, January 2006 conferenza su "El impacto de la internacionalización de la producción cerámica desde la perspectiva del distrito cerámico de Sassuolo", organizzata da ATC (Asociación Española de Técnicos cerámicos), INGENIO (Instituto de Gestión de la Innovación y del Conocimiento) del CSIC e UPV,con la collaborazione de la SECV (Sociedad Española de Cerámica y Vidrio)., Castillon, (Spagna), 22 novembre lezione su Sebastiano Brusco e la scuola italiana di sviluppo locale, Summer School di Sviluppo Locale Sebastiano Brusco 1ª edizione, Seneghe 7-9 luglio 2006, Sessione plenaria 2006 relazione su Innovation Policy: Levels and Levers, EU project-iscom Final Conference, Venezia, 23 maggio Partecipazione alla Audizione sulla meccanica strumentale per la stesura del Quadro Strategico nazionale, DPS-MEF, Roma, 2 maggio relazione su Politiche per l industria e i servizi nei sistemi produttivi locali in una prospettiva di innovazione e internazionalizzazione ; Firenze, Dottorato di ricerca in Economia e gestione delle imprese e dei sistemi locali, 30 gennaio Discussant nel workshop su La sfida industriale cinese vista dalla Toscana distrettuale, Università di Firenze, Laboratorio di Formazione Interdistrettuale, Prato, 1 dicembre relazione su Politiche a sostegno dell innovazione: un analisi teorica, Roma, Gruppo di contatto del DPS Ministero dell Economia, 12 maggio relazione su Supporting innovation processes with innovative policy tools: partnership networks and local development in Community programmes, Iscom annual international workshop, Reggio Emilia, 5 aprile relazione al VIII Congresso AIV, Sessione su La valutazione del partenariato: uno strumento centrale nella programmazione e realizzazione delle nuove politiche, Catania, 18 marzo 2005 Siti web collegati all attività di ricerca MIQUA_Improving the quality of the pre-university education system is an international research project of the University of Modena and Reggio Emilia (UNIMORE, Italy) and Arizona State University (ASU, United States), sponsored by Fondazione Cassa di Risparmio di Modena. Metalnet - Struttura e dinamica dei cambiamenti nelle relazioni tra le im- Margherita Russo 7

8 prese metalmeccaniche e ; Metalnet e Officina Emilia - Innovazione, globalizzazione, territorio: analisi di un panel di imprese metalmeccaniche della provincia di Modena Officina Emilia Laboratorio di storia delle competenze e dell innovazione nella meccanica, dell ateneo di Modena e Reggio Emilia EU project Information Society as a Complex System, Modena, 8 marzo 2010 Margherita Russo 8

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

Innovazione e competitività: un confronto settoriale tra l Italia e gli altri Paesi europei.

Innovazione e competitività: un confronto settoriale tra l Italia e gli altri Paesi europei. Innovazione e competitività: un confronto settoriale tra l Italia e gli altri Paesi europei. Alessia Amighini (Università del Piemonte Orientale) Versione preliminare Intervento al convegno Innovare per

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO )

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO ) UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA ESTRATTO DA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI RECLUTAMENTO DI RICERCATORI E DOCENTI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO ) 1 Requisiti

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

Perché non si può crescere senza ricerca Ignazio Visco

Perché non si può crescere senza ricerca Ignazio Visco Perché non si può crescere senza ricerca Ignazio Visco Un economia sana e con buone prospettive di crescita deve saper cogliere i frutti del progresso tecnico, che solo adeguati investimenti in ricerca

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Tre Ires e tre progetti comuni

Tre Ires e tre progetti comuni IRESQUARE N.7 Tre Ires e tre progetti comuni Elaborazione: indagine tra i lavori cognitivi in Italia I distretti industriali e lo sviluppo locale I Servizi Pubblici Locali in -Romagna, Toscana e Veneto

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

Corso ECM di formazione per gli operatori addetti alla gestione del Sistema Informativo sulle Malattie Professionali (Malprof )

Corso ECM di formazione per gli operatori addetti alla gestione del Sistema Informativo sulle Malattie Professionali (Malprof ) Centro nazionale per r la Prevenzione e il Controllo delle Malattie Conferenza dei Presidenti delle Regioni e delle Province Autonome Istituto Superiore per la Prevenzione e la Sicurezza del Lavoro Dipartimento

Dettagli

IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com

IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com 2 Tecnoteca è nata nel 2000 con sede a Tavagnacco ha scelto da subito di lavorare

Dettagli

Marco Galvagno. ALTRE POSIZIONI Responsabile formazione del Contamination Lab dell Università degli Studi di Catania

Marco Galvagno. ALTRE POSIZIONI Responsabile formazione del Contamination Lab dell Università degli Studi di Catania Marco Galvagno Dipartimento di Economia e Impresa Università degli Studi di Catania Corso Italia, 55-95129 Catania tel. 095 7537644 fax. 095 7537510 email: mgalvagno@unict.it www.marcogalvagno.com POSIZIONE

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD)

LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) Indice 1. Le basi normative e aspetti generali 2. Parte I: obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS CONFERENCE Institutional archives for research: experiences and projects in open access Istituto Superiore di Sanità Rome, 30/11-1/12 2006 Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS Paola

Dettagli

Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale "G.

Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale G. CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM FRANCO FRATTOLILLO Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale "G. Rummo" di Benevento, con votazione 60/60.

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

Trasport@ndo: l Osservatorio TPL on line.

Trasport@ndo: l Osservatorio TPL on line. Provincia di Cosenza Dipartimento di Economia e Statistica Università della Calabria Trasport@ndo: l Osservatorio TPL on line. Il trasporto pubblico locale della Provincia di Cosenza in rete - 1 - Premessa

Dettagli

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012 VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Verbale n. 1/2012 Il giorno 20 marzo 2012 alle ore 15.00 presso la sede universitaria di Via dei Caniana n. 2, si

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

email: vito.introna@uniroma2.it telefono: +39.0672597179 luogo: Dip. di Ing. Mecc., st. 2102/13 Sito internet personale: non disponibile

email: vito.introna@uniroma2.it telefono: +39.0672597179 luogo: Dip. di Ing. Mecc., st. 2102/13 Sito internet personale: non disponibile email: vito.introna@uniroma2.it telefono: +39.0672597179 luogo: Dip. di Ing. Mecc., st. 2102/13 Sito internet personale: non disponibile Orario di ricevimento studenti: su appuntamento via mail * foto

Dettagli

che gli spunti visivi possano modificare ogni prospettiva andando a toccare profonde connessioni emotive.

che gli spunti visivi possano modificare ogni prospettiva andando a toccare profonde connessioni emotive. Crediamo... che gli spunti visivi possano modificare ogni prospettiva andando a toccare profonde connessioni emotive. Collaborazione di ampi gruppi, problem-solving e progettazione di soluzioni Conferenze,

Dettagli

Linee guida per l autor*

Linee guida per l autor* Linee guida per l autor* Margini: superiore 3,5 cm; inferiore 3,5 cm; destro 3 cm; sinistro 3 cm. Carattere: Times New Roman Dimensione del carattere: 12 per il testo, i titoli come nell esempio che segue:

Dettagli

Smart Specialisation Strategy della Provincia Autonoma di Trento. Esempi e strumenti di attuazione. A. A Beccara I. Pilati Trento RISE

Smart Specialisation Strategy della Provincia Autonoma di Trento. Esempi e strumenti di attuazione. A. A Beccara I. Pilati Trento RISE Smart Specialisation Strategy della Provincia Autonoma di Trento Esempi e strumenti di attuazione A. A Beccara I. Pilati Trento RISE S3 PAT ICT Micro nano-elett. Qualità della vita Agrifood Nanotech. Fotonica

Dettagli

Lo Psicologo del lavoro, dell organizzazione e delle risorse umane

Lo Psicologo del lavoro, dell organizzazione e delle risorse umane Area di pratica professionale PSICOLOGIA PSICOLOGIA DEL LAVORO, DELL ORGANIZZAZIONE E DELLE RISORSE UMANE Lo Psicologo del lavoro, dell organizzazione e delle risorse umane Classificazione EUROPSY Work

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu ALL INTERNO DEL FIREWALL: ENI 2.0 Il modo di lavorare è soggetto a rapidi cambiamenti; pertanto le aziende che adottano nuovi tool che consentono uno scambio di informazioni contestuale, rapido e semplificato

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

UN AMBIENTE OPEN SOURCE PER LA GESTIONE DEL PODCASTING E UNA SUA APPLICAZIONE ALLA DIDATTICA

UN AMBIENTE OPEN SOURCE PER LA GESTIONE DEL PODCASTING E UNA SUA APPLICAZIONE ALLA DIDATTICA Alberto Betella, Marco Lazzari, "Un ambiente open source per la gestione del podcasting e una sua applicazione alla didattica", Didamatica 2007, Cesena, 10-12/5/2007 Abstract UN AMBIENTE OPEN SOURCE PER

Dettagli

SUA-RD. Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara. 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1

SUA-RD. Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara. 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1 SUA-RD Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1 Finalità della presentazione Questa presentazione ha lo scopo di esaminare le modalità di compilazione della

Dettagli

Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze dell Istituto di

Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze dell Istituto di Cent anni di scienza del controllo Sergio Bittanti Politecnico di Milano Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze

Dettagli

CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE. Associazione delle Università Europee

CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE. Associazione delle Università Europee CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE Associazione delle Università Europee Copyright 2008 della European University Association Tutti i diritti riservati. I testi possono essere

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO. Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae

AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO. Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Luogo e data di nascita Ponte dell Olio (PC), 7 September 1984 Cittadinanza: Italiana

Dettagli

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility ERASMUS PLUS Disposizioni nazionali allegate alla Guida al Programma 2015 Settore Istruzione Scolastica, Educazione degli Adulti e Istruzione Superiore KA1 School education staff mobility/ Adult education

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

Trasferimenti monetari alle famiglie con figli. Un confronto Europeo Chiara Saraceno

Trasferimenti monetari alle famiglie con figli. Un confronto Europeo Chiara Saraceno Trasferimenti monetari alle famiglie con figli. Un confronto Europeo Chiara Saraceno Chiara Saraceno Università di Torino Trasferimenti monetari alle famiglie con figli. Un confronto Europeo 1. Modelli

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

Perché AIM Italia? (1/2)

Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia si ispira ad un esperienza di successo già presente sul mercato londinese Numero di società quotate su AIM: 1,597 Di cui internazionali: 329 Quotazioni su

Dettagli

Behavior-Based BS) Riduzione degli incidenti e sviluppo della cultura della sicurezza agendo sui comportamenti nei luoghi di lavoro.

Behavior-Based BS) Riduzione degli incidenti e sviluppo della cultura della sicurezza agendo sui comportamenti nei luoghi di lavoro. Behavior-Based Based Safety (B-BS) BS) Riduzione degli incidenti e sviluppo della cultura della sicurezza agendo sui comportamenti nei luoghi di lavoro Italo Viganò Cosa causa gli incidenti Behavior &

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Indice 1 Definizioni 2 Premesse 3 Commissione di Ateneo per l Accesso aperto 4 Gruppo di lavoro 5

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M

C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M Personal information Name Address E-mail FRANCESCA BIONDI DAL MONTE VIA E. FERMI N. 2-56021 CASCINA (PISA) f.biondi@sssup.it Place and date of birth

Dettagli

FAQ Bando Professori visitatori didattica

FAQ Bando Professori visitatori didattica FAQ Bando Professori visitatori didattica Sommario 1. Qual è l obiettivo principale del bando Professori visitatori didattica? 2. Entro quando è possibile presentare proposta? 3. Chi può presentare domanda?

Dettagli

Bando di concorso per l ammissione al MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO CULTURA DELL INNOVAZIONE, MERCATI E CREAZIONE D IMPRESA.

Bando di concorso per l ammissione al MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO CULTURA DELL INNOVAZIONE, MERCATI E CREAZIONE D IMPRESA. Bando di concorso per l ammissione al MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO CULTURA DELL INNOVAZIONE, MERCATI E CREAZIONE D IMPRESA Sede di Bologna codice: 8159 Anno Accademico 2008/09 Scadenza Bando : 31

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI Riconoscendo che i diritti sessuali sono essenziali per l ottenimento del miglior standard di salute sessuale raggiungibile, la World Association for Sexual Health (WAS):

Dettagli

Servizi e soluzioni per Elearning e Knowledge Management. http://www.elearnit.net http://elearnit.wordpress.com

Servizi e soluzioni per Elearning e Knowledge Management. http://www.elearnit.net http://elearnit.wordpress.com Servizi e soluzioni per Elearning e Knowledge Management http://www.elearnit.net http://elearnit.wordpress.com E-learning Ridurre i costi Più efficienza Tracciare i risultati La formazione web-based può

Dettagli

Relazioni triennali - Prima sessione 2014. Relazioni triennali - Prima sessione 2014 Data Chiusura 30/05/2014. Dipartimento di Studi Umanistici

Relazioni triennali - Prima sessione 2014. Relazioni triennali - Prima sessione 2014 Data Chiusura 30/05/2014. Dipartimento di Studi Umanistici Relazioni triennali - Prima sessione 2014 Relazioni triennali - Prima sessione 2014 Data Chiusura 30/05/2014 Cognome Nome Qualifica Dipartimento Ha usufruito di un periodo di congedo per motivi di studio

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Anno Scolastico 2013-2014 PERSONE IN CAMMINO OLTRE LE FRONTIERE PER RICONQUISTARE IL FUTURO Premessa Il Concorso Sulle vie dell Europa è promosso

Dettagli

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9 Indice BEST in Europa 3 BEST Rome Tor Vergata 4 ibec 7 Le Giornate 8 Contatti 9 Chi Siamo BEST è un network studentesco europeo senza fini di lucro, di stampo volontario ed apolitico. Gli obiettivi dell

Dettagli

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema Res User Meeting 2014 con la partecipazione di Scriviamo insieme il futuro Paolo Ferrandi Responsabile Tecnico Research for Enterprise Systems Federico Bonelli Engineer Process mining & Optimization Un

Dettagli

il ruolo del Service Manager e i vantaggi conseguiti

il ruolo del Service Manager e i vantaggi conseguiti il ruolo del Service Manager e i vantaggi conseguiti Alessandro Bruni CIO at Baglioni Hotels Workshop AICA: "Il Service Manager: il ruolo e il suo valore per il business" 8/ 2/2011 Il gruppo Baglioni Hotels

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

I laureati magistrali in Scienze Statistiche

I laureati magistrali in Scienze Statistiche http://www.safs.unifi.it I laureati magistrali in Scienze Statistiche I nostri testimonial Nota: la Laurea Magistrale in Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie è stata attivata nell a.a. 2012/2013

Dettagli

CALENDARIO CORSI 2015

CALENDARIO CORSI 2015 SAFER, SMARTER, GREENER DNV GL - Business Assurance Segreteria Didattica Training Tel. +39 039 60564 - Fax +39 039 6058324 e-mail: training.italy@dnvgl.com www.dnvba.it/training BUSINESS ASSURANCE CALENDARIO

Dettagli

ITALIA COMPETENZE PER IL LAVORO DI OGGI COMPETENZE PER IL LAVORO DI DOMANI. Cisco Networking Academy CISCO NETWORKING ACADEMY.

ITALIA COMPETENZE PER IL LAVORO DI OGGI COMPETENZE PER IL LAVORO DI DOMANI. Cisco Networking Academy CISCO NETWORKING ACADEMY. Profilo ITALIA COMPETENZE PER IL LAVORO DI OGGI COMPETENZE PER IL LAVORO DI DOMANI CISCO NETWORKING ACADEMY Educazione e tecnologia sono due dei più grandi equalizzatori sociali. La prima aiuta le persone

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

ECTS - Guida per l'utente

ECTS - Guida per l'utente ECTS - Guida per l'utente Ulteriori informazioni sull Unione Europea compaiono nel sito http://europa.eu Titolo originale: ECTS Users Guide edito nel 2009 dalla Commissione Europea Traduzione in Italiano

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

Guida ai Circoli professionali del Rotary

Guida ai Circoli professionali del Rotary Guida ai Circoli professionali del Rotary Rotary International Rotary Service Department One Rotary Center 1560 Sherman Avenue Evanston, IL 60201-3698 USA www.rotary.org/it 729-IT (412) Introduzione ai

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli