BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO CASE MANAGEMENT GERAGOGICO E GERIATRICO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO CASE MANAGEMENT GERAGOGICO E GERIATRICO"

Transcript

1 ISTITUTO SUPERIORE UNIVERSITARIO di Scienze Psicopedagogiche e Sociali Progetto Uomo Affiliato alla Facoltà di Scienze dell Educazione dell Università Pontificia Salesiana di Roma Collegio IPASVI della Provincia di Viterbo BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO CASE MANAGEMENT GERAGOGICO E GERIATRICO Anno Accademico 0 0 Codice identificativo 500 Direttore scientifico: prof. Nicolò Pisanu Direttore didattico: dott. Mario Curzi VISTO quanto deliberato del Senato Accademico dell Università Pontificia Salesiana di Roma è attivato per l anno accademico 0/0, il Master Universitario di I livello in Case Management Geragogico e Geriatrico presso l Istituto Superiore Universitario di Scienze Psicopedagogiche e Sociali Progetto Uomo.

2 - Presentazione: il prendersi cura della persona anziana. In questi anni è cresciuta l attenzione, nelle professioni sociali, verso la persona anziana e alcune questioni importanti che investono il core competence delle stesse, come l inserimento di medici, infermieri, educatori, operatori e assistenti sociali nelle équipe multidimensionali delle residenze per anziani, la condivisione degli strumenti di lavoro utilizzati nelle Unità di Valutazione Geriatrica e dei Centri Diurni Alzheimer, concorrendo a promuovere nuove forme di lavoro sociale. La Geragogia è una branca interdisciplinare che, come le scienze pedagogiche, presiede ad un insieme di insegnamenti finalizzati al prendersi cura dell anziano, anche in chiave preventiva e non puramente assistenziale. In tal senso implica un lavoro di équipe e di rete che vede protagonisti medici, infermieri, educatori, operatori e assistenti sociali, impegnati nel promuovere e sostenere uno stile di vita idoneo alla vecchiaia, con i cambiamenti e gli inconvenienti che comporta, quale momento pedagogico sia di profilassi sia di presa in carico dell invecchiamento, ulteriore tappa dell educazione dell adulto. Il Case Management si sviluppa negli Stati Uniti durante gli anni 70 dall esigenza di affrontare obiettivi complessi utilizzando una quantità ridotta di risorse, ed intervenendo direttamente li dove si presenta il problema (care in the comunity), lavoro sociale direttamente nella comunità. Il precedente sistema della long term care cioè assistenza di lungo periodo, adottato per il sostegno di soggetti e/o nuclei familiari colpiti da gravi patologie fisiche o psichiche, prevedeva che il paziente venisse preso in carico dai servizi per lunghi periodi di cura causando gravi problemi organizzativi e soprattutto eccessivi dispendi in termini economici. Il Case Management, invece, consiste in una nuova modalità di lavoro per progetti, in un ottica di collaborazione fra i servizi (équipe) e sotto la guida di un leader definito appunto case manager. In un era di forti cambiamenti nel campo del prendersi cura, come quelli che stiamo vivendo, per garantire l appropriatezza delle cure ai cittadini occorre trovare modelli innovativi di incremento della qualità dei servizi, pur nel controllo dei costi, onde eliminare ogni discriminazione.

3 Il modello organizzativo assistenziale del case management, o gestione del caso, ha lo scopo di provvedere alla qualità delle cure, aumentare la qualità della vita, diminuire la frammentazione e contenere i costi dell assistenza (ANA 988). - Finalità del Master Il Master si propone di fornire una preparazione di alto livello nel campo delle competenze professionali, finalizzato a formare una figura professionale esperta, con un percorso formativo dell area geragogica e geriatrica e delle competenze gestionali di case management, ai fini di garantire un assistenza globale e continuativa rispondente ai bisogni psicologici e di salute dell anziano nel contesto ospedaliero, famigliare e della comunità. Alla luce sia di tali premesse, sia della particolare attenzione alla formazione di profili professionali attenti ai bisogni delle persone all interno dei servizi scoio-assistenziali e sanitari, che contraddistingue l IPU e l IPASVI, il Master rappresenta un modello innovativo e sinergico che: fonde conoscenze accademiche e saperi professionali, nell ottica della formazione e del lavoro di rete, quale orizzonte consolidato del prendersi cura della persona e della qualità di vita; fa emergere e pone in relazione le figure professionali che agiscono nei settori sanitario, assistenziale e sociale, attorno ad nuovo ruolo e ad una professionalità nata per ottimizzare i servizi di cura, secondo qualità ed efficacia, e non riservata agli operatori sanitari, sull asse pedagogia dell invecchiamento cura dell anziano. Il curriculum di studi prefigura un sinergia formativa che agglutina saperi tecnicoprofessionali con saperi psicopedagogici, in modo da preparare professionisti capaci di rispondere alle urgenze e alle istanze profonde dell anziano, utilizzando un modello integrato e innovativo. Ne scaturisce il profilo professionale di un esperto in grado di organizzare, gestire e rendere operativo un gruppo di specialisti: infermieri, educatori, operatori e responsabili del caso (case manager), attivo in specifiche aree di competenza psicopedagogica, sociale e sanitaria fra cui fragilità, invecchiamento, malattie croniche, disagio mentale, handicap ed emarginazione. 3

4 Svolge funzione di coordinamento degli operatori professionali che si occupano della persona all interno di un équipe multi-professionale. La figura professionale dovrà essere in grado di valutare i bisogni degli utenti attraverso strumenti di valutazione multidimensionale; identificare e prendere in carico l anziano a lungo termine; creare reti di assistenza psicologica, sociale e sanitaria; svolgere funzioni di collegamento, definire il piano assistenziale e la strutturazione organizzativa dei percorsi integrati e personalizzati e controllare la qualità dei servizi. 3 - Metodologia Il Master prevede un approccio integrato alla didattica teorico-operativa che si completa con attività esperienziali guidate. Le lezioni saranno tenute da docenti universitari; da professionisti IPASVI, particolarmente qualificati e riconosciuti negli ambiti di interesse del Master; da esperti del settore, dirigenti di presidii socio-assistenziali e/o aziende sanitarie pubbliche, private e del no-profit. I workshop e le attività formative per la realizzazione dei progetti, del lavoro individuale e dei tirocini saranno condotte da Case Manager, tutor ed esperti. 4 - Articolazione ed organizzazione 4. - Ammissione Possono iscriversi coloro che sono in possesso di Baccalaureato o Laurea triennale di nuovo ordinamento (in specie: Classe SNT/ SNT/0; Classe L-9 o ex Classe XVIII; Classe L-39), Laurea di vecchio ordinamento o altro titolo di studio universitario conseguito all'estero riconosciuto idoneo. Il Master è particolarmente indirizzato, quale occasione di crescita professionale, a laureati in: Professioni Sanitarie, Scienze Sociologiche, Scienze Tecniche Psicologiche, Scienze dell Educazione e Formazione, Scienze del Servizio Sociale. Possono partecipare altresì coloro che sono in possesso di Diploma Universitario (in Infermieristica, Infermieristica Pediatrica e Ostetricia, o per Educatore Professionale/Sociale) e dei titoli menzionati all Art. comma 0 del D.L. //00 n. 40 (convertito nella legge n. dell 8 gennaio 00) ovvero di altro titolo equipollente, riconosciuto idoneo. 4

5 Sono ammessi anche studenti uditori alla frequenza di uno o più moduli a scelta; agli uditori se in possesso del titolo di accesso, sostenuta la prova prevista, sarà rilasciato un attestato di frequenza, corredato coi crediti conseguiti; in assenza del titolo sarà rilasciato solo un attestato di frequenza. I candidati laureandi potranno essere ammessi con riserva laddove la certificazione del conseguimento del titolo di Baccalaureato/Laurea dovrà pervenire alla nostra segreteria almeno un mese prima della Prova finale, in caso contrario sarà rilasciato solo un attestato finale di frequenza. Il corso è a numero programmato. Il numero massimo di partecipanti è pari a 50 mentre il numero minimo, necessario per l attivazione del Master, è di Ammissione di studenti stranieri Possono accedere al Master studenti in possesso di titoli di studio rilasciati da Università straniere, preventivamente valutati culturalmente coerenti dal Gruppo gestore del Master. Si ricorda altresì, che la dichiarazione di valore rilasciata dalla Rappresentanza italiana nel paese in cui hanno conseguito il titolo (indispensabile a valutare se il titolo posseduto dal candidato è idoneo all ammissione al Master in relazione al livello dello stesso) deve essere obbligatoriamente allegata alla domanda di ammissione come meglio specificato nei paragrafi successivi Partecipazione di cittadini comunitari ovunque residenti, cittadini italiani in possesso di titolo di studio conseguito all estero e cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia I candidati cittadini comunitari ovunque residenti, i cittadini italiani in possesso di titolo di studio conseguito all estero e i cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia, presentano la domanda di partecipazione direttamente alla sede legale del Collegio provinciale IPASVI Viterbo (struttura indicata nel bando) allegando il diploma posseduto, debitamente corredato di traduzione ufficiale in lingua italiana munita di legalizzazione e di dichiarazione di valore rilasciata a cura della Rappresentanza italiana nel paese in cui hanno conseguito il titolo. La dichiarazione di valore è indispensabile a valutare se il titolo posseduto dal candidato è idoneo all ammissione al Master in relazione al livello dello stesso. 5

6 Si ricorda che nella maggioranza dei casi il bachelor è un titolo accademico che consente l accesso soltanto ai Master di I livello Partecipazione di cittadini non comunitari residenti all estero I candidati non comunitari residenti all estero possono fare richiesta di partecipazione al Master solo se hanno preventivamente presentato la domanda e il diploma posseduto alle Rappresentanze Diplomatiche italiane all estero, le quali provvedono di inviarle all IPU. La mancata presentazione della dichiarazione di valore comporterà l impossibilità dell iscrizione Frequenza La frequenza alle lezioni è obbligatoria per l 80% del monte ore di ogni Modulo e deve essere attestata con le firme degli iscritti; in caso di mancata frequenza, scarso profitto e/o di comportamenti comunque censurabili, il Gruppo Gestore può decidere la sospensione o l esclusione del partecipante, che comporta anche la perdita delle quote versate. Il tirocinio e i laboratori richiedono la presenza del 00% delle ore previste. Si valuterà la possibilità di riconoscimento di crediti acquisiti, in base al curriculum vitae et studiorum, con conseguente riduzione del carico formativo a coloro che hanno già partecipato a corsi di perfezionamento, svolti da università o enti di ricerca e di cui si offrirà idonea attestazione. Il riconoscimento non andrà oltre i 0 crediti e consentirà una detrazione di ore dall obbligo di frequenza Organizzazione Il corso è svolto in lingua italiana. L attività formativa prevede l acquisizione di complessivi 60 crediti, ripartiti nelle diverse aree contenutistiche. Ore complessive di formazione 500, per 60 ECTS, articolate in: lezioni frontali e laboratori (40 ECTS; 400 ore aula e FAD); studio personale e project work (600 ore, comprese nei 40 ECTS); tirocinio presso strutture pubbliche e private (6 ECTS; 400 ore); prova finale (04 ECTS; 00 ore). 6

7 PIANO STUDI MASTER CASE MANAGEMENT GERAGOGICO E GERIATRICO Moduli SSD Insegnamenti ECTS ORE BASE Epistemologia e sviluppo di qualità. SPS/08 M-PSI/08 Epidemiologia della popolazione anziana e bisogni assistenziali Psicologia della salute e vecchiaia 0 0 M-FIL/03 Etica del prendersi cura 0 ECTS 6 ORE AULA 60 M-PSI/05 M-PSI/0 SPS/07 Elementi di psicologia sociale Psicologia della comunicazione Biostatistica MED/50 Tecnologie e tecniche mediche applicate all anziano 0 MED/5 Elementi di psichiatria,5 5 M-PED/03 Elementi di Geragogia 0 SPS/08 Sociologia del ciclo vitale,5 5 M-PSI/0 Psicobiologia della vecchiaia 0 CARATTERIZZANTE PROFESSIONALIZZANTE Organizzazione dei servizi MED/45 SECS-P/0 Organizzazione dei servizi di continuità assistenziale Normative di autorizzazione ed esercizio strutture sociosanitarie 0 0 ECTS 0 MED/45 Progettazione degli interventi socio-sanitari e dei servizi 0 ORE AULA 00 SECS-P/0 Integrazione sociosanitaria 0 SECS-P/0 I Piani di Zona 0 IUS/0 Legislazione sanitaria nazionale e regionale 0 MED/45 Valutazione del servizio e promozione della qualità 0 CARATTERIZZANTE PROFESSIONALIZZANTE Il Case Manager SECS-P/0 SECS-P/0 Competenze professionali in ambito sanitario Modello, profilo e ruolo del Case Manager 0 0 ECTS 4 ORE AULA 40 PSI/08 M-PSI/05 INF/0 Counseling e self-help (laboratorio) Lavoro di équipe e di rete Competenze informatiche MED/45 Il caregiver professionale 0 MED/45 Il caregiver familiare 0 MED/50 Il long term care TIROCINIO Tirocinio e supervisione PROVA FINALE Elaborato finale 4 00 ORE STUDENTE 600 TOTALE

8 4.5 - Prova finale Un portfolio accompagnerà l intera esperienza formativa; in esso si potranno inserire verifiche di apprendimento periodiche per ciascun modulo. Tali verifiche saranno effettuate al termine dei vari interventi sui contenuti del corso e periodicamente sull esperienza di tirocinio concordata. Il monitoraggio dell apprendimento è affidato ai Tutor, appositamente scelti per esperienza e competenza. La prova finale consisterà in una prova scritta, cioè nella presentazione di un Elaborato, stilato secondo la metodologia e i criteri appresi. I criteri di Valutazione della Prova Finale riguarderanno:. verifica della capacità di applicazione delle conoscenze acquisite, attraverso la valutazione del Tirocinio;. presentazione e discussione dell Elaborato Titolo rilasciato Il titolo di Master universitario di livello in Case Management Geragogico e Geriatrico, verrà rilasciato a coloro che, assolto l obbligo di frequenza a tutte le attività proposte e in regola con i pagamenti, supereranno la prova finale. Il titolo di Master viene rilasciato dalla Università Pontificia Salesiana di Roma Struttura organizzativa Direzione scientifica Prof. Nicolò Pisanu (IPU) Direzione didattica Dr. Mario Curzi (IPASVI) Gruppo Gestore: formato dal Direttore scientifico, dal Direttore didattico e dai Tutor. Segreteria IPU Dr.ssa Simona Ricci Tel (lun-gv ; mc-vn ). Segreteria IPASVI Dr. Mario Curzi Tel

9 Docenti Aniceti Silvia Ballarini Paola Boninsegna Patrizia Bressa Giorgio Maria Castelli Vincenzo Cimarello Giuseppe Corsi Giuseppe Cuboni Marco Federici Anna Feliziani Giovanni Froggio Giacinto Giorgi Alessandra Grasselli Bruna Martini Pierangelo Montigiani Raffaele Oliva Valerio Pantaleo Antonella Pisanu Nicolò Riccardi Roberto Stefani Stefania Taratufolo Ada Taratufolo Emaunuela Trippanera Franco 5 - Documentazione di accesso e tasse. Per partecipare al concorso di ammissione i candidati devono provvedere a quanto segue nei paragrafi successivi Tassa prova di accesso La presentazione della domanda di ammissione è subordinata al pagamento della tassa per la pre-iscrizione di 50,00 da effettuare attraverso versamento sul c/c postale n intestato a Collegio Provinciale IPASVI di Viterbo (Causale: Iscrizione Master I Livello codice n 500), entro e non oltre la data di scadenza del bando. Tale importo non verrà rimborsato Presentazione della domanda di ammissione La domanda di ammissione al Master va redatta utilizzando il modulo allegato al presente bando (Allegato ). Alla domanda di ammissione devono essere obbligatoriamente allegati: - Fotocopia di un documento d identità valido, debitamente sottoscritto e leggibile (Carta d Identità Patente Auto - Passaporto); - Fotocopia del Codice Fiscale; - Fotocopia della ricevuta di pagamento della pre-iscrizione; - Copia autenticata del certificato del titolo universitario conseguito, con votazione degli esami di Profitto (facoltativo per gli studenti uditori e procrastinabile per i laureandi); 9

10 -Fotocopia Dichiarazione di Valore (per coloro che hanno conseguito il titolo universitario all estero); - Curriculum vitae et studiorum; - Iscrizione all Albo provinciale di Viterbo (per gli Infermieri); - Dichiarazione di consenso per il trattamento dei dati personali (Allegato ); - Eventuali altri titoli valutabili ai fini del punteggio per la graduatoria di merito. La domanda di ammissione, corredata dagli allegati previsti al punto 5., deve pervenire, esclusivamente mediante raccomandata A/R, entro e non oltre il 5 dicembre 0, al seguente indirizzo: Direttore didattico MASTER Dr. Mario Curzi Collegio Provinciale IPASVI Viterbo Via G. Matteotti, Viterbo Non verranno accettate le domande presentate in data successiva al termine di scadenza. 6 - Tempi e modalità di selezione L ammissione al Master avviene previa valutazione del titolo universitario, finalizzata a verificarne la validità rispetto al livello del Master e la sua appartenenza ad una delle classi riportate nel precedente articolo 4.. Si potrà prevedere, qualora il numero delle iscrizioni superasse le 50 unità, un esame di ammissione al Master, che consisterà in una prova scritta e orale vertente su tematiche di Infermieristica, Pedagogia speciale, Deontologia professionale, Legislazione sanitaria e professionale. Inoltre, sarà valutato il curriculum vitae e studiorum. Sede ed orari verranno comunicate in tempo utile. La valutazione della prova di ammissione sarà a cura di una Commissione nominata appositamente dal Gruppo Gestore del Master. Al termine della valutazione e/o selezione verrà redatta una graduatoria di merito degli ammessi secondo l ordine decrescente della valutazione complessiva assegnata a ciascun candidato. La graduatoria verrà pubblicata e/o affissa entro il gennaio 0 presso la Sede legale del Collegio Provinciale IPASVI e sarà pubblicata anche sul sito 0

11 La pubblicazione ha valore di comunicazione ufficiale agli interessati e pertanto non saranno inviate comunicazioni personali in merito. 7 Modalità d immatricolazione e iscrizione al Master Dovranno procedere all immatricolazione e all iscrizione: -i vincitori, ossia i candidati collocati utilmente in graduatoria; -gli studenti uditori e i laureandi. 7. Per ottenere l immatricolazione al corso, si deve effettuare il pagamento della quota di immatricolazione, pari a 0,00 direttamente tramite bonifico bancario, intestato a Coop. Soc. IPU IBAN IT40D , specificando nella causale il proprio nome e cognome e immatricolazione Master IPASVI. E necessario poi spedire con fax copia del bonifico, al numero Inoltre, per ottenere l iscrizione al corso, si deve effettuare il pagamento della quota di: -.000,00 per gli iscritti all Albo provinciale IPASVI di Viterbo e studenti o ex-allievi IPU ,00 per tutti gli altri. Il pagamento, sia in unica soluzione che in due rate da.000,00 (iscritti) e.50,00 (non iscritti) ciascuna con scadenza, la prima, il 30 dicembre 0 e la seconda il 04 febbraio 0, deve essere effettuato utilizzando esclusivamente i moduli scaricabili, accedendo al sito Le quote di immatricolazione e iscrizione potranno essere rimborsate solo ed esclusivamente nel caso in cui il corso non venga attivato. In tal caso lo studente, per ottenere il rimborso, dovrà presentare un istanza al Direttore didattico del Master. 8 Passaggio e/o trasferimento Non è consentito il passaggio e/o il trasferimento da un corso di Master ad altro corso di Master.

12 9 Rinuncia I partecipanti ammessi che intendono rinunciare al Master, devono darne comunicazione scritta al Direttore. Le quote d iscrizione, eventualmente già pagate, non sono rimborsabili. 0 - Tassa esame finale Master Prima di sostenere l esame finale, lo studente deve versare la relativa tassa di 00,00 utilizzando esclusivamente il modulo scaricabile dal sito - Conseguimento del titolo Al termine del corso è prevista una prova finale per il conseguimento del titolo. La prova finale consiste in una discussione di un Progetto Organizzativo- Assistenziale. Per essere ammesso a sostenere la prova finale, lo studente deve: - aver frequentato il Master, - aver acquisito il numero di crediti necessari, - essere in regola con il pagamento della quota di iscrizione e della tassa per l esame finale, - aver acquisito i crediti formativi universitari corrispondenti alle altre attività formative svolte. L elaborato finale verrà presentato e discusso di fronte alla Commissione giudicatrice. Il Diploma Master sarà rilasciato dall Università Pontificia Salesiana, tramite l Istituto Superiore Universitario di Scienze Psicopedagogiche e Sociali Progetto Uomo, al quale va richiesto insieme o in alternativa alle altre certificazioni, previo versamento di 0,00 su bonifico bancario (rivolgendosi alla Dr.ssa Ricci: - Sede Istituto Superiore Universitario di Scienze Psicopedagogiche e Sociali Progetto Uomo - IPU Strada Ortana, 9 Vitorchiano VT È prevista una convenzione per chi avesse bisogno di risiedere in loco durante lo svolgimento delle lezioni.

13 Gli stage e/o tirocinio si svolgeranno principalmente presso l Azienda Unità Sanitaria locale Viterbo. 3 - Periodo Le lezioni inizieranno il 0 febbraio 0 e si concluderanno nel mese di febbraio Orario Giovedì Venerdì Sabato Iscrizioni Scadenza: 5 dicembre RICONOSCIMENTI o Titolo di Master universitario di I livello in Case Management Geragogico e Geriatrico ; o Attestato di frequenza con crediti, per possessori di titolo di accesso (frequenza non inferiore a 80% del totale delle lezioni complessive e prova finale; oppure a uno o due moduli con verifica finale); o Attestato di frequenza senza crediti (frequenza non inferiore a 80% del totale delle lezioni complessive e prova finale; oppure a uno o due moduli). Il Master esonera il personale sanitario dall obbligo dell E.C.M. (Decreto del MURST n. 509/999, pubblicato nella G.U. n. del 4 gennaio 000). 3

14 Collegio IPASVI della Provincia di Viterbo Via G. Matteotti, VITERBO Tel Fax Allegato DOMANDA DI AMMISSIONE al Master di I livello in Case Management Geragogico e Geriatrico Anno Accademico 0 0 Codice identificativo 500 Al Direttore del Master Prof Nicolò Pisanu ISTITUTO SUPERIORE UNIVERSITARIO di Scienze Psicopedagogiche e Sociali Progetto Uomo c/o Collegio Provinciale IPASVI Viterbo via Matteotti, Viterbo Il/La sottoscritto/a codice fiscale nato/a il nazionalità residente in via C.A.P. Telefono / Fax / mobile / * domicilio in Italia (solo per gli stranieri residenti all estero) CITTA C.A.P. Provincia Telefono / fax / Laureato/a in presso l Università/Istituto di Laureando in Presso Università/Istituto * campo obbligatorio 4

15 Collegio IPASVI della Provincia di Viterbo Via G. Matteotti, VITERBO Tel Fax Iscritto non iscritto al Collegio Provinciale IPASVI di Viterbo studente ex-allievo IPU e/o Educatore Professionale/Sociale Chiede di essere ammesso/a al Master di I livello in Case Management Geragogico e Geriatrico istituito presso l ISTITUTO SUPERIORE UNIVERSITARIO di Scienze Psicopedagogiche e Sociali Progetto Uomo, Anno Accademico 0 0, Codice identificativo 500, come: studente regolare uditore laureando A tal fine, allega alla presente: a) dettagliato curriculum vitae et studiorum debitamente sottoscritto; b) copia certificato di laurea/diploma universitario con indicazione degli esami sostenuti e della votazione finale, ovvero autocertificazione ai sensi del DPR , n. 445; c) fotocopia del certificato Dichiarazione di Valore per i titoli conseguiti all estero; d) iscrizione all Albo provinciale di Viterbo (per gli infermieri); e) fotocopia del versamento della tassa di pre-iscrizione; f) fotocopia fronte/retro di un valido documento di identità debitamente sottoscritta; g) fotocopia del codice fiscale; h) ulteriori titoli valutabili ai fini del punteggio della graduatoria di merito i) ulteriori documenti a discrezione della segreteria del Master. Il /La sottoscritto/a dichiara di aver letto e di approvare in ogni suo punto il bando di ammissione al Master, di essere in possesso di tutti i requisiti ivi previsti e di essere consapevole che, ai sensi del D.Lgs. 445/000, il rilascio di dichiarazioni false o incomplete costituisce un reato penale., Firma autografa del/la candidato/a 5

16 Collegio IPASVI della Provincia di Viterbo Via G. Matteotti, VITERBO Tel Fax Allegato Dichiarazione di consenso per il trattamento dei dati personali (ai sensi del Decreto Legislativo 96/003) Ai sensi del D.Lgs. 96/003, prendo atto che l iscrizione al Master di.. livello in.. richiede, oltre che il trattamento dei dati personali da parte del Collegio provinciale IPASVI di Viterbo e dell ISTITUTO SUPERIORE UNIVERSITARIO di Scienze Psicopedagogiche e Sociali Progetto Uomo, anche l eventuale loro comunicazione ad altre Istituzioni o Enti pubblici e privati, sia in Italia che all estero. Prendo atto altresì che il Collegio provinciale IPASVI di Viterbo e l ISTITUTO SUPERIORE UNIVERSITARIO di Scienze Psicopedagogiche e Sociali Progetto Uomo utilizzeranno i miei dati personali nella misura indispensabile e per le finalità connesse allo scopo per il quale sono stati forniti e comunque nel pieno rispetto della vigente normativa in materia di protezione dei dati personali. Pertanto, per quanto riguarda il trattamento, da parte dell Università o dei predetti soggetti, dei miei dati ai fini dell ammissione al Master di livello in. consapevole che in mancanza del mio consenso l Università non potrà dar corso all iscrizione e alla gestione delle attività procedurali correlate: do il consenso nego il consenso Per quanto riguarda il trattamento dei miei dati ai fini di informazione e promozione di iniziative culturali dell Università o di terzi, mediante annunci inseriti nelle comunicazioni periodiche ai partecipanti: do il consenso nego il consenso Per quanto riguarda il trattamento, da parte dell Università o di altri soggetti, dei miei dati a fini di ricerche di mercato o di rilevazione del grado di soddisfazione dei partecipanti sulla qualità dei servizi resi e sull attività svolta dall Università: do il consenso nego il consenso, Firma 6

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo 2014/2015

AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo 2014/2015 U.O.S.D. FORMAZIONE EDUCAZIONE E PROMOZIONE DELLA SALUTE Scadenza 15 DICEMBRE 2014 AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA Bando di concorso per l ammissione al Master universitario di I livello in International Management - MIEX Sede di Bologna codice: 8367 Anno Accademico 2014-2015 Scadenza bando: 14 luglio 2014 ore 13,00

Dettagli

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Che cos è un Master Universitario? Il Master Universitario è un corso di perfezionamento scientifico e di alta qualificazione formativa, finalizzato

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari Decreto Direttoriale n. 51 del 20.06.2011 SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO INDIVIDUALE CON CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA VISTA DEL

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13 Con l Europa investiamo nel vostro futuro DIREZIONE DIDATTICA STATALE Circolo San Giovanni Bosco C.so Fornari, 68-70056 - MOLFETTA (Ba) Tel 080809 Fax 0808070 Codice Fiscale N 80047079 Distretto n. 6 Molfetta

Dettagli

Facoltà di MEDICINA E ODONTOIATRIA BANDO DI CONCORSO ANNO ACCADEMICO 2014/2015

Facoltà di MEDICINA E ODONTOIATRIA BANDO DI CONCORSO ANNO ACCADEMICO 2014/2015 D.R. n. 3060 Facoltà di MEDICINA E ODONTOIATRIA BANDO DI CONCORSO ANNO ACCADEMICO 2014/2015 MASTER DI I LIVELLO IN TRATTAMENTO PRE-OSPEDALIERO E INTRA-OSPEDALIERO DEL POLITRAUMA VISTA la legge n. 341 del

Dettagli

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO STUDENTI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Approvato dal Senato Accademico con delibera del 10 giugno 2008 e modificato con delibera del Senato Accademico del 14 giugno 2011 Decreto rettorale

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

Classe e ordinamento del Corso di studio (es. classe L24 ordinamento 270/04 oppure classe 15 ordinamento 509/99)

Classe e ordinamento del Corso di studio (es. classe L24 ordinamento 270/04 oppure classe 15 ordinamento 509/99) Mod. 6322/triennale Marca da bollo da 16.00 euro Domanda di laurea Valida per la prova finale dei corsi di studio di primo livello Questo modulo va consegnato alla Segreteria amministrativa del Corso a

Dettagli

Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G

Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G Avviso Avviso pubblico, per titoli e colloquio, per la copertura a tempo determinato di n. 12 posti di Dirigente medico - Area medica e delle specialità

Dettagli

studio dei titolari di protezione internazionale

studio dei titolari di protezione internazionale Il riconoscimento dei titoli di studio dei titolari di protezione internazionale IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI DI STUDIO LA NORMATIVA L art 170 del RD 1592 del 3/ 31/08/33 /33di approvazione del Testo Unico

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO D.R. n. 1000 del 16.7.2013 Master di I Livello in MANAGEMENT DEI PRODOTTI E SERVIZI DELLA COMUNICAZIONE I L R E T T O R E VISTO lo Statuto dell'università degli Studi di Cagliari, emanato con D.R. n. 339

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014 Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma BANDO DI CONCORSO CORSO DI FORMAZIONE PER ISTRUTTORE DI 1 GRADO DI TENNIS ISTRUTTORE DI 1 LIVELLO DI BEACH TENNIS

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE SELEZIONE PUBBLICA PER ESAMI, PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO DI ASSISTENTE AI SERVIZI AMMINISTRATIVI E CONTABILI CAT. C1. IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE,

Dettagli

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N.

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N. Azienda Ospedaliera Nazionale SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo Alessandria Via Venezia, 16 15121 ALESSANDRIA Tel. 0131 206111 www.ospedale.al.it asoalessandria@pec.ospedale.al.it C. F. P. I. 0 1 6

Dettagli

Università degli Studi di Macerata MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN

Università degli Studi di Macerata MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN Università degli Studi di Macerata MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN FORMAZIONE, GESTIONE E CONSERVAZIONE DI ARCHIVI DIGITALI IN AMBITO PUBBLICO E PRIVATO Anno Accademico 2014/2015 VIII edizione BANDO

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

ALLEGATO A) SCHEMA DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI CITTADINI ITALIANI (in carta semplice)

ALLEGATO A) SCHEMA DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI CITTADINI ITALIANI (in carta semplice) ALLEGATO A) SCHEMA DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI CITTADINI ITALIANI (in carta semplice) All Università degli Studi di Udine Ripartizione del personale Ufficio Concorsi Via Palladio 8 33100 UDINE Il sottoscritto...

Dettagli

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 5 POSTI A TEMPO PIENO ED

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER N. 1 POSTO DI OPERATORE TECNICO - CAT B PER I

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER N. 1 POSTO DI OPERATORE TECNICO - CAT B PER I AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE SAN PAOLO MILANO - Via A. Di Rudinì, 8 U.O. Amministrazione risorse umane/pd BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER N. 1 POSTO DI OPERATORE TECNICO - CAT B PER

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO Ospedali: Legnano - Cuggiono - Magenta - Abbiategrasso AVVISO INTERNO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO Ospedali: Legnano - Cuggiono - Magenta - Abbiategrasso AVVISO INTERNO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO Ospedali: Legnano - Cuggiono - Magenta - Abbiategrasso AVVISO INTERNO PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO DI RESPONSABILE DELLA: STRUTTURA SEMPLICE Gestione

Dettagli

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA ANNO ACCADEMICO 2013/2014 BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA Sono aperte le immatricolazioni per l anno accademico 2013/2014 ai corsi di laurea in

Dettagli

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011 Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA SEDE LEGALE CASTELLO N. 77 SEDE AMMINISTRATIVA SAN POLO N. 2123 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

RECAPITO a mezzo raccomandata/telegramma (se diverso dalla residenza, indicare qui sotto):

RECAPITO a mezzo raccomandata/telegramma (se diverso dalla residenza, indicare qui sotto): Prot. n. di data Riservato all Ufficio Al Direttore Generale dell'università degli Studi di Trieste Ripartizione Reclutamento e Formazione Piazzale Europa, 1-34127 Trieste Il/la sottoscritto/a chiede di

Dettagli

Bando di concorso per l ammissione al MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO CULTURA DELL INNOVAZIONE, MERCATI E CREAZIONE D IMPRESA.

Bando di concorso per l ammissione al MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO CULTURA DELL INNOVAZIONE, MERCATI E CREAZIONE D IMPRESA. Bando di concorso per l ammissione al MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO CULTURA DELL INNOVAZIONE, MERCATI E CREAZIONE D IMPRESA Sede di Bologna codice: 8159 Anno Accademico 2008/09 Scadenza Bando : 31

Dettagli

L acquisizione di candidature riguarderà i seguenti ambiti di interesse, costituenti Sezioni dell Albo:

L acquisizione di candidature riguarderà i seguenti ambiti di interesse, costituenti Sezioni dell Albo: Avviso pubblico per l istituzione di un Albo di esperti da impegnare nelle attività di realizzazione di programmi e progetti di studio, ricerca e consulenza. Art. 1 Premessa E indetto Avviso Pubblico per

Dettagli

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU Ai sensi delle seguenti disposizioni: Legge 02.12.1991, n. 390 Articolo 13 D.P.C.M. 09/04/2001 Articolo 4 comma 17 D.P.C.M. 05/12/2013

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Parthenope

Università degli Studi di Napoli Parthenope Università degli Studi di Napoli Parthenope Pos. A.G Decreto n.211 IL RETTORE Visto il D.M. 270/04; Visto Visto Vista Preso atto Vista Attesa Visto il Regolamento dei corsi di perfezionamento, di aggiornamento

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO

REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO E CORSI SINGOLI INDICE TITOLO I - IMMATRICOLAZIONI,

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO 1 PUBBLICATO ALL ALBO DELL ASL 2 SAVONESE IL 08.01.2010 SCADE IL 28.01.2010 AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO In attuazione della deliberazione del Direttore Generale

Dettagli

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19 della legge 30 dicembre 2010, n. 240 (emanato con decreto rettorale 24 ottobre 2014, n. 478) INDICE

Dettagli

Art. 1. (Indizione concorso)

Art. 1. (Indizione concorso) Allegato 1 al Provvedimento del Direttore dell Istituto TeCIP n. 66 del 10/02/2015 Concorso per l attribuzione di due Borse di studio per attività di ricerca della durata di 12 mesi ciascuna presso l Istituto

Dettagli

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile Quante volte l anno si svolgono gli esami di Stato? Sono previste due sessioni d esame

Dettagli

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA AVVISO PUBBLICO Selezione di Statistici junior BIC Sardegna SpA, Soggetto Attuatore dell intervento IDMS, Sistema Informativo dell indice di Deprivazione Multipla

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PER ATTIVITA

Dettagli

IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA

IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA Il settore dell assistenza e dell aiuto domiciliare in Italia L assistenza domiciliare. Che cos è In Italia l assistenza domiciliare (A.D.)

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA ALLEGATO 2 TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI DELLA TERZA FASCIA DELLE GRADUATORIE AD ESAURIMENTO DEL PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO DELLE SCUOLE ED ISTITUTI DI OGNI ORDINE E GRADO, APPROVATA CON D.M 27

Dettagli

Unione Europea Fondo Sociale Europeo

Unione Europea Fondo Sociale Europeo Unione Europea Fondo Sociale Europeo M.P.I. LICEO SCIENTIFICO STATALE G. D Alessandro Via S.Ignazio di Loyola - BAGHERIA www.lsdalessandro.it e-mail liceodalessandro@istruzione.it PEC paps09000v@postacertificata.org

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI Pagina 1 di 5 PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER PREMESSA Il Protocollo di Accoglienza intende presentare procedure per promuovere l integrazione di alunni stranieri, rispondere ai loro bisogni formativi e rafforzare

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA Emanato con D.R. n. 306 del 17/07/2012 Integrato con D.R. n. 65 12/02/2014. DISPOSIZIONI PRELIMINARI Articolo 1 (Oggetto) 1. Il presente

Dettagli

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU)

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) REGIONE TOSCANA AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI LAVORO AUTONOMO LIBERO PROFESSIONALE A T. D. PER L'ACQUISIZIONE DI PRESTAZIONI

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE

CONTRATTO CON LO STUDENTE Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE Il presente

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

RP 04/14 AVVISO DI SELEZIONE PER INFORMATORE TURISTICO ALTA VALSUSA

RP 04/14 AVVISO DI SELEZIONE PER INFORMATORE TURISTICO ALTA VALSUSA RP 04/14 AVVISO DI SELEZIONE PER INFORMATORE TURISTICO ALTA VALSUSA Si rende noto che è indetta una procedura selettiva per individuare un soggetto idoneo a ricoprire la posizione di Informatore/trice

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LUIGI EINAUDI Distr. Sc. n 9 - Via V. Veneto 89822 SERRA SAN BRUNO (VV) FONDI STRUTTURALI 2007-2013 PEC: vvis003008@pec.istruzione.it PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE FONDO

Dettagli

..DOMANDA DI ISCRIZIONE ANNI SUCCESSIVI..

..DOMANDA DI ISCRIZIONE ANNI SUCCESSIVI.. Corso di laurea.... C.L. specialistica/magistrale... Curriculum/Indirizzo... Matricola.. Marca da bollo da 16,00 se non assolta in modo virtuale AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI G. D ANNUNZIO

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi Allegato al Decreto del Direttore Generale n. 53.. del 04/02/14 REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO EX ART. 15 SEPTIES DEL D.LGS. 502/92 AREA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA E AREA DIRIGENZA

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance Note e istruzioni per i test di ingresso ai Corsi di Studio del Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Matematiche e Statistiche (DEAMS) a.a. 2013/2014 Gli insegnamenti relativi ai Corsi di Laurea

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DEI BENEFICI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO A. A. 2015/16

BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DEI BENEFICI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO A. A. 2015/16 BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DEI BENEFICI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO A. A. 2015/16 Prot. N 41920 N. Repertorio 3115/2015 Titolo V Classe 5 Fascicolo Milano, 30 giugno 2015 VISTI gli

Dettagli