Rilevatori di fumo ad aspirazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rilevatori di fumo ad aspirazione"

Transcript

1 per guadagnare tempo Rilevatori di fumo ad aspirazione Distributore per l'italia: SIGMA CONTROL S.r.l. Via Santa Maria Molgora, Vimercate (MB) Tel Fax

2 7 motivi per scegliere 1 Quando 2 Quando 3 Quando la continuità operativa è fondamentale per l azienda La continuità è un obiettivo chiave? La fornitura di servizi è cruciale? I sensibilissimi rilevatori di fumo VESDA sono in grado di segnalare immediatamente possibili rischi d incendio: l utente dispone così di più tempo per verificare e intervenire, evitando potenziali danni, tempi di inattività e costi derivanti dall attivazione dell impianto di spegnimento. Il fattore tempo è essenziale per: Centrali di telecomunicazione Sale computer Centri di raccolta di dati finanziari Luoghi di pubblico servizio Camere bianche Centrali elettriche il fumo è difficile da rilevare Un forte ricircolo d aria diluisce il fumo che non riesce a raggiungere il soffitto e perciò è difficile da rilevare? Il fumo è intrappolato in condotti, sacche o spazi vuoti? Il fumo si stratifica fino a formare una nuvola fungiforme sotto un soffitto alto e perciò è difficile da rilevare? I punti di campionamento VESDA possono essere installati nelle condotte di condizionamento dell aria o all interno delle macchine di trattamento, per rilevare il fumo trasportato dal flusso d aria. Nel caso di ampi spazi aperti, i punti di campionamento dei rilevatori VESDA possono essere facilmente posizionati laddove arriva il fumo rendendo così la rivelazione più sicura e precoce. Alcuni esempi di applicazione sono: Hangar Sale di regia Aeroporti Magazzini Atri Stadi coperti Teatri Centri congressi l accesso per la manutenzione è difficile L area da proteggere è inaccessibile? La manutenzione del sistema anti-incendio in uso causa interruzioni all attività aziendale? I rilevatori VESDA possono essere installati in posizioni accessibili e facilmente raggiungibili per gli interventi di manutenzione. Solo la rete dei tubi di campionamento sarà posizionata nell area non accessibile. La soluzione ideale per: Spazi nei contro-soffitti e sotto-pavimenti Istituti di detenzione Aree di produzione Vani-corsa di ascensori Cavidotti e cunicoli

3 4 Quando 5 Quando 6 Quando 7 è necessaria una rilevazione discreta È importante preservare il design e l estetica interne dell edificio? Il vandalismo costituisce un problema per l attuale sistema di rilevazione incendi? Il sistema VESDA può essere installato utilizzando tubi di campionamento capillari che rispettano l estetica dei locali. I rilevatori possono essere posizionati all interno di armadi o locali tecnici. Alcuni esempi sono: Uffici moderni Edifici storici Cattedrali Istituti di detenzione Gallerie d arte e musei Residenze di prestigio l evacuazione rappresenta una sfida L edificio è aperto al pubblico? Ospita persone che hanno bisogno di aiuto in caso di evacuazione? La folla o le uscite poco ampie potrebbero rendere difficoltosa l evacuazione dell edificio? Quale sarebbe l impatto di un eventuale evacuazione? La segnalazione tempestiva inviata dal sistema VESDA consente di pianificare in tempo l evacuazione sicura dell edificio. Questo aspetto risulta cruciale in: Centri commerciali Ospedali Stadi Tunnel sotterranei Edifici storici Centri per anziani o bambini le condizioni ambientali sono sfavorevoli L area da proteggere presenta condizioni ambientali critiche quali temperature estreme e contaminazione dell aria? I rilevatori VESDA sono dotati di filtri a doppio stadio che ne garantiscono il funzionamento anche in tali ambienti. Il rivelatore sarà installato all esterno dell ambiente mentre solo i tubi di campionamento verranno posizionati all interno. L aria campionata potrà inoltre essere filtrata, riscaldata o raffreddata prima di raggiungere il rilevatore. VESDA, la soluzione ideale per: Centrali elettriche Miniere Trasporti pubblici Attività industriali Cartiere e segherie Attività di manifattura Celle frigorifere Aree classificate (1 div 2 a norma FM) In presenza di sistemi di spegnimento Lo spegnimento costituisce l ultima risorsa disponibile? La segnalazione immediata e precisa fornita da VESDA consente d intervenire tempestivamente, agendo prima che diventi necessario provvedere alla scarica dell impianto di spegnimento. Le diverse soglie di rivelazione del sistema VESDA possono essere utilizzate per attivare risposte diversificate alle varie fasi di un incendio, come ad esempio l allertamento del personale preposto, il controllo del sistema di condizionamento e, per ultimo, l attivazione della scarica di spegnimento. VESDA è indispensabile per : Hub di comunicazione Stazioni di comando Sale computer Sale di commutazione

4 Rilevazione di fumo a campionamento d aria Irrinunciabile. Un sistema che segnala un potenziale incendio con il massimo preavviso possibile. Un sistema che garantisce la continuità del lavoro senza false segnalazioni d'allarme. Un sistema che si adatta alle caratteristiche esclusive di ogni ambiente. Un sistema che offre prestazioni elevate grazie a un design di qualità eccezionale e canali esclusivi per la vendita e la distribuzione. Con centinaia di migliaia di installazioni in tutto il mondo, il marchio VESDA è diventato sinonimo di eccellenza nel settore della rilevazione tempestiva degli incendi. VESDA rappresenta l unica scelta quando qualità ed affidabilità sono irrinunciabili. Questo diagramma mostra l evoluzione dell incendio nel tempo. È importante evidenziare che le fasi iniziali dell incendio (parte in azzurro) costituiscono la vera opportunità di fermare la propagazione e quindi controllare l evento. VESDA può essere configurato per generare più segnalazioni durante le fasi iniziali. VESDA può anche essere configurato per generare un ulteriore allarme (Incendio 2) nelle fasi avanzate di un incendio. Questa funzione è esclusiva di VESDA e utilizza l ampissimo intervallo di sensibilità; in questo modo è possibile utilizzare un singolo rilevatore per monitorare l intero sviluppo dell incendio. Come funziona VESDA Il principio di funzionamento di VESDA si basa sull aspirazione d aria da una rete di tubazioni, attraverso un aspiratore ad alta efficienza. Il campione dell aria aspirata attraversa un filtro a doppio stadio: il primo stadio ne rimuove la polvere e lo sporco prima che il campione giunga nella camera del rilevatore laser; il secondo stadio è costituito da un filtro molecolare (ultra-sottile) che fornisce aria pulita in modo tale da mantenere le superfici ottiche del rilevatore al riparo dal pulviscolo, garantendo così una calibrazione del rivelatore stabile e un maggior intervallo di manutenzione. Dal filtro, il campione d aria viene convogliato nella camera di analisi, dove è esposto a una sorgente di luce laser. In presenza di fumo, la luce si diffonde all interno della camera di rilevazione e viene immediatamente identificata da un sistema di ricezione estremamente sensibile. Il segnale viene poi elaborato e visualizzato sul display sotto forma di un grafico a barre. Infine, i rilevatori VESDA sono in grado di trasmettere le informazioni acquisite attraverso relè o interfacce ad alto livello (protocollo) ai sistemi di allarme incendio o ai sistemi di gestione degli edifici (Building Automation).

5 Gamma di prodotti LaserPLUS TM Il rilevatore LaserPLUS è il prodotto di punta della gamma VESDA. Come tutti i prodotti VESDA rileva gli incendi nella loro fase incipiente qualunque sia la concentrazione del fumo, dalla più bassa alla più elevata. VESDA possiede la più estesa scala di sensibilità: da 0,005 al 20% obs/m (da 0,0015 a 6% obs/piedi). LaserPLUS VESDA supporta quattro livelli di allarme configurabili (Allarme, Azione, Incendio 1 e Incendio 2) e protegge aree fino a 2000 m 2 ( piedi quadrati). LaserSCANNER TM LaserSCANNER localizza il punto di origine dell incendio identificando il settore (tubo) con la più alta concentrazione di fumo, che viene poi confrontata con gli altri settori in modo da monitorare l evolversi dell incendio. LaserSCANNER prevede quattro livelli di allarme per ogni singolo settore (Allarme, Azione, Incendio 1 e Incendio 2) ed è in grado di identificare la singola tubazione di campionamento delle 4 totali. Protegge aree fino a 2000 m 2 ( piedi quadrati). LaserCOMPACT TM LaserCOMPACT è adatto a proteggere ambienti singoli e di piccole dimensioni. Ha lo stesso range di sensibilità di LaserPLUS e LaserSCANNER (da 0,005 a 20% obs/m). LaserCOMPACT supporta tre livelli di allarme configurabili (Allarme, Azione, Incendio) ed è disponibile in due versioni:la prima è fornita di uscite a relè mentre la seconda in aggiunta ai relè è dotata dell interfaccia VESDAnet (VN). Per proteggere le aree classificate, LaserCOMPACT VN è la versione certificata ATEX, Ex d. LaserFOCUS TM LaserFOCUS mette a disposizione la più avanzata tecnologia di rilevazione fumi a campionamento d aria per piccoli ambienti, con un ottimo rapporto qualità/prezzo. Il modello VLF-250 protegge aree fino a 250 m 2, il modello VLF-500 copre aree fino a 500 m 2. In aggiunta alle funzioni tipiche di tutti i prodotti VESDA, LaserFOCUS offre una nuova serie di funzionalità oltre a una logica integrata che ne consente l installazione, la messa in servizio e la manutenzione molto rapidi e sicuri. Display remoti e programmatori Il modulo display VESDA controlla e segnala lo stato di un rilevatore. Rappresenta graficamente i livelli di concentrazione di fumo, e le condizioni di allarme e guasto. E possibile collegare più display a un singolo rilevatore. Il programmatore VESDA è dotato di menù che consentono all utente di configurare, installare e manutenzionare in modo pratico i sistemi VESDA, nonché di programmare ogni singolo rilevatore. Per tutti i rivelatori di una rete è sufficiente un solo programmatore. I moduli di visualizzazione e programmazione possono essere installati nell unità di rilevazione, separatamente (connessi tramite VESDAnet) in box per montaggio a parete oppure in versione rack 19.

6 Gamma di prodotti VESDAnet TM VESDAnet è un bus RS485 ad anello chiuso ad alta tolleranza di errori. Collega tra loro rilevatori, programmatori e unità remote in una configurazione a loop. VESDAnet consente di programmare e gestire da uno o più punti le unità installate sull anello e di rilevare automaticamente i guasti di comunicazione. Permette inoltre di interfacciarsi facilmente con sistemi esterni alla rete, quali centrali di allarme e sistemi di Building Automation che utilizzano VESDAnet come canale di comunicazione verso i rivelatori installati sulla rete. VESDA Pipe TM Uno degli elementi chiave per le prestazioni di un sistema ad aspirazione VESDA è la rete delle tubature di campionamento che trasportano l aria dall area da protegere verso il rilevatore. SIGMA CONTROL offre un ampia gamma di tubazioni e raccordi adatti a tutte le esigenze applicative, garantendo sempre l installazione di un sistema di qualità. Software Sia VSC che ASPIRE2 sono compatibili con la famiglia di rilevatori VESDA basati sulla tecnologica laser. VSM TM Il software VESDA System Management consente all utente di monitorare, configurare e controllare un sistema VESDA da una postazione centrale tramite il bus ad anello VESDAnet oppure direttamente tramite alcuni rilevatori VESDA. Eventi in tempo reale o storici per ogni singolo rilevatore oppure per di rilevatori in rete VESDAnet, possono essere trasmessi su una rete locale (LAN) o geografica (WAN). I dati possono essere elaborati e visualizzati sia sotto forma di report che in formato grafico su mappe rappresentanti le planimetrie dell edificio. VSC TM Il software VESDA System Configurator è un utile strumento per configurare l intera gamma di rilevatori di fumo. VSC fornisce un elevata flessibilità di programmazione grazie alle funzionalità on-line e off-line. Integra capacità diagnostiche potenti, videate globali nel caso di sistemi in rete, funzioni di confronto tra parametri di diversi rivelatori e grafici real-time delle misurazioni per semplificare al massimo la configurazione dell impianto. ASPIRE2 TM ASPIRE2 è la più recente versione del software di progettazione delle reti di tubazioni di campionamento VESDA. ASPIRE2 è dedicato ai progettisti infatti semplifica notevolmente la progettazione delle reti di tubi fornendo un utile strumento di dimensionamento. Le funzionalità chiave comprendono: la progettazione a step guidati, le viste 3D, il processo di verifica automatica dei progetti implementati e la nuova funzione AutoBalance, che consente di configurare le tubazioni rapidamente e in modo ottimale. L Installation Data Pack (IDP) fornisce una serie di report che descrivono con dettaglio e precisione i parametri, i materiali necessari e le prestazioni previste del sistema. Ciò costituisce la documentazione di progetto indispensabile per una installazione corretta ed affidabile.

7 Caratteristiche Certifi cazioni internazionali LaserSCANNER VLS LaserPLUS VLP LaserCOMPACT VESDAnet(VN) VLC LaserCOMPACT solo con relè (NA) VLC LaserFOCUS VLF 250/500 LPC, VdS, AFNOR, UL, ULC, UL268A (applicazione in condotta), FM, NY-MEA, CSFM, ActivFire, CCCF. Certificazione per aree pericolose (FM classe 1, div 2, gruppi A, B, C, D) No Sì Sì Sì Sì Intervallo di sensibilità da 0,005 a 20% obs/m (da 0,0015 a 6% obs/piede) da 0,025-20% obs/m (0,008-6,4% obs/piede) Filtro a due stadi Sì Sì Sì Sì Sì Area coperta (massima) m 2 (su 4 settori) m 2 ( piedi quadrati) 800 m 2 (8.000 piedi quadrati) 800 m 2 (8.000 piedi quadrati) Indirizzabilità di più tubature Sì No No No No Numero totale di soglie di allarme 32 (Giorno/notte) 8 (Giorno/notte) 250/500 m 2 (2.500/5.000 piedi quadrati) (Giorno/notte) Uscite relè 7 o 12 relè Memoria eventi a bordo (n. max eventi) Circuito con sensori di fl usso (uno per ingresso di tubatura) AutoLearn (regolazione automatica in base alle condizioni all'ambientali) Sì Sì Sì Sì Supportato da ASPIRE2 Programma di modellazione delle tubazioni Sì Sì Sì Sì Sì N. massimo di fori /24 Indicatore a LED/Grafico a barre Strumenti di programmazione - Modulo di programmazione incorporato - Programmatore portatile - Software PC (VSC, VSM) - Mediante VESDAnet (quando i rilevatori sono connessi alla rete VESDA) VESDAnet Configurazione dei rilevatori Locale o remoto (display a scala con 20 segmenti) Locale o remoto (display a scala con 20 segmenti) Locale (5 LED incorporati). Remoto (display a scala con 20 segmenti) Locale (5 LED incorporati). Sì Sì Sì Programmabile con VSC tramite connessione diretta al PC con RS232 AutoLearn Smoke AutoLearn Flow Locale (7 LED incorporati display circolare a 10 segmenti) Programmabile con VSC tramite connessione diretta al PC con RS232 N. max. di dispositivi/rilevatori per anello Distanza max. tra dispositivi Gestione tramite computer via VSM Moduli relè remoti - versione a 7 relè - versione a 12 relè Display remoti a scala compatibili - Display, 7 relè - Display, 12 relè - Display, nessun relè 250/ / / /100 (con VN Card) m (4.000 piedi) m (4.000 piedi) m (4.000 piedi) m (con VN Card) Sì Sì Sì No Sì (con VN Card) (Codice) VRT-501 VRT-900 (Codice) VRT-400 VRT-800 VRT-700 VRT-500 VRT-200 VRT-600 VRT-500 VRT-J00 VRT-K00 VRT-500 VRT-V00

8 Rivelatori di fumo a campionamento EN Il nuovo standard europeo dedicato ai rivelatori di fumo ad aspirazione EN è uno standard basato sulla distribuzione dei fori... ma quanti? Distributore per l'italia: SIGMA CONTROL S.r.l. Via Santa Maria Molgora, Vimercate (MB) Tel Fax

9 EN 54 Parte 20 è il nuovo standard europeo di prodotto specifico per i rivelatori di fumo ad aspirazione (ASD) Quali sono le novità? Uno dei punti chiave della norma EN è il nuovo sistema di classificazione (vedi tabella 1). Questa classificazione consente a progettisti e installatori di selezionare il sistema ASD maggiormente indicato a soddisfare i requisiti delle singole applicazioni. EN è uno standard contemplato dalla CPD (Construction Products Directive). A partire dal 2009 tutti i sistemi ASD installati in Europa verranno verificati da organismi indipendenti per la conformità EN e l apposizione della marcatura CE. Cos'è un ASD? Un rivelatore di fumo ad aspirazione (o a campionamento d'aria) è un sistema costituito da una rete di tubazioni in cui sono praticati dei fori che prelevano costantemente l'aria dall'ambiente, e da un rivelatore di fumo facilmente accessibile che provvede all'analisi dell'aria aspirata. Classe Sensibilità & Applicazioni A B C Quanti fori? Elevata sensibilità per la rivelazione precoce di fumo in numerosi ambienti commerciali e produttivi, con elevata circolazione d'aria, o ad alto rischio. Sensibilità migliorata, per la rivelazione efficace e tempestiva (preallarme) in ambienti critici o in presenza di apparecchiature il cui danneggiamento non può essere tollerato dall'attività. Sensibilità standard, per la rivelazione di incendi in ambienti "normali" o in zone inaccessibili. Tabella 1 - Le tre classi di sensibilità definite nella norma EN EN non copre tutti gli aspetti legati alla qualità del prodotto, al rapporto prestazioni/prezzo e alla aderenza applicativa. Le Classi EN definiscono i requisiti di sensibilità, senza indicazione dell'area di copertura o delle "funzionalità" di un particolare rivelatore. Ad esempio, un rivelatore con 30 fori classe A non è distinguibile da un rivelatore con prestazioni inferiori, con soli 3 fori Classe A (vedi figura 1). Inoltre, la notevole differenza nell'area di copertura si riflette anche sulla capacità del rivelatore di avvisare tempestivamente della presenza di fumo o di un incendio. Cos'è uno standard di prodotto? Uno standard di prodotto verifica le prestazioni, la ripetibilità, la riproducibilità e la robustezza di un prodotto. Non dà indicazioni sul suo dimensionamento nelle applicazioni in cui è utilizzato. Quali aspetti un progettista o un acquirente dovrebbe considerare in un ASD? La Classe richiesta (A, B o C) e l'area di copertura. Funzionalità aggiuntive del prodotto. Design, applicazioni e supporto tecnico. Supporto professionale da partner distributivi globali. Costi di manutenzione contenuti. Stabilità del rivelatore nell'ambiente in cui verrà installato. Rivelatore X Classe A Rivelatore Y Classe A Altri ASD VESDA ASD o Numero massimo di fori (area di copertura massima) Figura 1 - Un rivelatore di qualità superiore soddisferà i requisiti di sensibilità di ogni classe, garantendo una maggiore copertura.

10 7 modi per specificare VESDA conformemente alla EN54-20 Un singolo rivelatore VESDA può essere configurato per la rivelazione su più livelli di Classe Ad esempio, è possibile configurare un allarme iniziale per la segnalazione precoce, utile per indagare l'evento, un secondo allarme (Classe A) può essere utilizzato per avviare procedure di intervento urgenti, e un terzo allarme (Classe C) può essere destinato alle procedure di evacuazione (vedi figura 2). Quando la continuità nelle attività è di primaria importanza, utilizzate un rivelatore Classe A, potrete contare su avvisi tempestivi e precoci. Quando il fumo è difficilmente rilevabile, usate un rivelatore Classe B, perché il fumo potrebbe essere diluito se l'ambiente è molto ampio. Densità del fumo (oscuramento m2) Quando l'accesso per la manutenzione è difficoltoso, usate un rivelatore ASD, per la sua praticità di installazione, e specificate la Classe, A, B o C, in base alle caratteristiche dell'ambiente e al grado di rischio. Allarme iniziale per la segnalazione precoce e per, attivare le procedure di ispezione Allarme Classe A per avviare procedure di intervento urgenti Figura 2 - Impiego di un solo rivelatore VESDA per assicurare la protezione in più Classi VESDA - Non solo il migliore della classe, ma il meglio in tutte le Classi! I sistemi VESDA raggiungono dei livelli di sensibilità che soddisfano i requisiti di tutte le Classi, con un'ampia area di copertura. Eccellono anche per l'ampia gamma di prestazioni e funzionalità aggiuntive: ecco perché un rivelatore VESDA non è solamente il migliore della classe, ma il meglio in tutte le Classi! = Classe A = Classe B = Classe C Tempo Allarme Classe C per l'evacuazione o Quando l'installazione di un sistema di rivelazione deve essere discreta, usate un rivelatore ASD Classe C, ma specificate anche un pre-allarme Classe A o B, per la segnalazione precoce e per attivare le procedure di ispezione. Quando le condizioni ambientali sono critiche, usate un rivelatore ASD, per la sua elevata immunità ai falsi allarmi anche in ambienti particolarmente sporchi. Specificate la Classe C a meno che non sia richiesta una rilevazione Classe A o B. Quando è disponibile un sistema di estinzione, utilizzate le soglie di allarme multiple di un rivelatore VESDA per attivare la rivelazione Classe A e generare notifiche precoci, fondamentali per tenere l'incendio sotto controllo e, se necessario, adottate prestazioni Classe C per controllare il sistema di estinzione. Quando l'evacuazione è un fattore critico, utilizzate un rivelatore di Classe B; grazie alle sue funzionalità di rivelazione avanzate, garantirà il tempo necessario per l'evacuazione rapida e sicura. Specificate anche una segnalazione precoce Classe A, per allertare polizia e personale addetto alla sicurezza, e provvedere all'ispezione e/o organizzare l'evacuazione.

11 9 ragioni del perché VESDA è l'asd maggiormente utilizzato Ampia gamma di prodotti; scelta del prodotto più indicato per ogni singola applicazione. Gamma sensibilità straordinariamente estesa - 0,005-32%/m. Sistema a flusso continuo di aria pulita per proteggere le parti ottiche della camera di analisi. Rilevazione assoluta (no compensazioni) per garantire prestazioni di rivelazione affidabili e ripetibili. Il sistema di controllo del flusso d aria - rivela e notifica le variazioni di flusso causate da ostruzioni o guasti; garantisce la stabilità in tutti gli ambienti, puliti e sporchi, e i sensori di flusso indirizzati sorvegliano la portata del flusso in ogni tubazione. Memoria-eventi di ineguagliabile capacità; una cronologia degli eventi inconfutabile, che garantisce la massima affidabilità nell'analisi degli eventi e un eccellente supporto per le attività di manutenzione La rete VESDAnet costituisce un indispensabile supporto per la visualizzazione in remoto, il monitoraggio centralizzato e la consultazione degli eventi. Approvazioni internazionali. Una rete globale di persone altamente specializzate e partner commerciali di alto livello garantiscono un supporto sia tecnico che commerciale di elevata qualità. OLTRE a 2 altri motivi, ora che la norma EN è stata pubblicata Forniamo informazioni trasparenti per semplificare la scelta, indicando chiaramente le caratteristiche EN sulle nostre schede tecniche; p.e. Classe A con 30 fori, Classe B con 60 fori e Classe C con 100 fori. Abbiamo modificato il software di dimensionamento della rete di tubazioni (ASPIRE2), per semplificare la determinazione della classificazione di qualsiasi rete di campionamento. Distributore per l'italia: SIGMA CONTROL S.r.l. Via Santa Maria Molgora, Vimercate (MB) Tel Fax

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version Sistemi di Rivelazione Incendio FAS-420-TM rivelatori di fumo ad FAS-420-TM rivelatori di fumo ad Per il collegamento alle centrali di rivelazione incendio FPA 5000 ed FPA 1200 con tecnologia LSN improved

Dettagli

FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali

FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali Sistemi di Rivelazione Incendio FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali Per il collegamento a centrali di rivelazione incendio

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

Sistemi di climatizzazione ad acqua per interni

Sistemi di climatizzazione ad acqua per interni PANORAMICA Sistemi di climatizzazione ad acqua per interni Flessibilità, regolazione su richiesta ed efficienza energetica con i sistemi di climatizzazione ad acqua per interni di Swegon www.swegon.com

Dettagli

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis 2 Intervento immediato con Bosch Intelligent Video Analysis Indipendentemente da quante telecamere il sistema utilizza, la sorveglianza

Dettagli

MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN

MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN Sistemi di Rivelazione Incendio MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN Proprietà del rivelatore adatte all'utilizzo in ambienti interni Regolazione

Dettagli

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 Modulo termostato a pannello 4 COLLEGAMENTO 9-12V DC/ 500mA L1 L2 ~ Riscaldatore/Aria condizionata Max. 3A Max. 2m Sensore di temperatura Per prolungare il sensore, utilizzare

Dettagli

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio 2 Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Il vostro sistema per la comunicazione al pubblico di facile

Dettagli

2capitolo. Alimentazione elettrica

2capitolo. Alimentazione elettrica 2capitolo Alimentazione elettrica Regole fondamentali, norme e condotte da seguire per gestire l'interfaccia tra la distribuzione elettrica e la macchina. Presentazione delle funzioni di alimentazione,

Dettagli

Termometri portatili. Temp 16 RTD Basic. Temp 10 K Basic Per sonde a termocoppia K. Temp 6 Basic

Termometri portatili. Temp 16 RTD Basic. Temp 10 K Basic Per sonde a termocoppia K. Temp 6 Basic Temp 360 Professional Datalogger, per sonde Pt100 RTD - 0,01 C Temp 300 Professional Datalogger, a doppio canale, per sonde a termocoppia K, T, J, B, R, E, S, N Temp 16 RTD Basic Per sonde Pt100 RTD Temp

Dettagli

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE Le apparecchiature di questa serie, sono frutto di una lunga esperienza maturata nel settore dei gruppi di continuità oltre che in questo specifico. La tecnologia on-line doppia conversione, assicura la

Dettagli

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare NUOVO! NUOVO AF/ARMAFLEX MIGLIORE EFFICIENZA DELL ISOLAMENTO Sempre più semplice da utilizzare L flessibile professionale Nuove prestazioni certificate. Risparmio energetico: miglioramento di oltre il

Dettagli

Informazione Tecnica Derating termico per Sunny Boy e Sunny Tripower

Informazione Tecnica Derating termico per Sunny Boy e Sunny Tripower Informazione Tecnica Derating termico per Sunny Boy e Sunny Tripower Mediante il derating termico l inverter riduce la propria potenza per proteggere i propri componenti dal surriscaldamento. Il presente

Dettagli

IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE

IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE FOCUS TECNICO IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE ADEGUAMENTO ALLE NORMATIVE DETRAZIONI FISCALI SUDDIVISIONE PIÙ EQUA DELLE SPESE RISPARMIO IN BOLLETTA MINOR CONSUMO GLOBALE DI TUTTO IL CONDOMINIO COSTO

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

TURBINE MP ROTATOR STATICI VALVOLE PROGRAMMATORI SENSORI SISTEMI CENTRALIZZATI MICRO. Sistema di controllo centrale

TURBINE MP ROTATOR STATICI VALVOLE PROGRAMMATORI SENSORI SISTEMI CENTRALIZZATI MICRO. Sistema di controllo centrale IMMS 3.0 TURBINE MP ROTATOR STATICI VALVOLE PROGRAMMATORI SENSORI SISTEMI CENTRALIZZATI MICRO Sistema di controllo centrale Aprite la finestra sul vostro mondo Il software di monitoraggio e gestione dell

Dettagli

Protezione dal Fuoco. Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear

Protezione dal Fuoco. Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear Protezione dal Fuoco Vetri Resistenti al Fuoco Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear Chicago Art Istitute, Chicago (USA). Chi siamo Produciamo e trasformiamo vetro dal 1826. Questa

Dettagli

The Future Starts Now. Termometri portatili

The Future Starts Now. Termometri portatili Termometri portatili Temp 70 RTD Professional Datalogger, per sonde Pt100 RTD 0,01 C da -99,99 a +99,99 C 0,1 C da -200,0 a +999,9 C Temp 7 RTD Basic Per sonde Pt100 RTD 0,1 C da -99,9 a +199,9 C 1 C da

Dettagli

Elegant ECM. La serie è composta da 12 modelli: la versione RE-ECM, Condizionatore Pensile

Elegant ECM. La serie è composta da 12 modelli: la versione RE-ECM, Condizionatore Pensile Elegant ECM Condizionatore Pensile I condizionatori Elegant ECM Sabiana permettono, con costi molto contenuti, di riscaldare e raffrescare piccoli e medi ambienti, quali negozi, sale di esposizione, autorimesse,

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

Risanamento delle tubazioni dall interno

Risanamento delle tubazioni dall interno La soluzione di oggi per le tubazioni di ieri: Risanamento delle tubazioni dall interno Costi inferiori fino al 50% niente demolizioni, niente sporco, niente macerie nessuna interruzione nella gestione

Dettagli

BOATRONIC M-420. Indice. Manuale di istruzioni 7134.8/5--IT

BOATRONIC M-420. Indice. Manuale di istruzioni 7134.8/5--IT Manuale di istruzioni 7134.8/5--IT BOATRONIC M-2, M-420 BOATRONIC M-2 BOATRONIC M-420 Indice Pagina 1 Generalità... 2 2 Sicurezza... 2 2.1 Contrassegni delle indicazioni nel manuale... 2 2.2 Qualifica

Dettagli

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS. Lo strumento universale per la messa in esercizio e la diagnosi

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS. Lo strumento universale per la messa in esercizio e la diagnosi Con Vplus, BONFIGLIOLI VECTRON offre uno strumento per la messa in esercizio, la parametrizzazione, il comando e la manutenzione. VPlus consente di generare, documentare e salvare le impostazioni dei parametri.

Dettagli

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future.

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. ATTENZIONE: Utilizzare il prodotto solo per l uso al quale

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

ABB i-bus KNX Accoppiatore di linea LK/S 4.2 Manuale del prodotto

ABB i-bus KNX Accoppiatore di linea LK/S 4.2 Manuale del prodotto Accoppiatore di linea LK/S 4.2 Manuale del prodotto Indice Indice Pagina 1 Generale... 3 1.1 Uso del manuale del prodotto...3 1.1.1 Struttura del manuale del prodotto...3 1.1.2 Note...4 1.2 Panoramica

Dettagli

www.leasys.com Marketing & Comunicazione Servizio di infomobilità e telediagnosi - 23/01/2014

www.leasys.com Marketing & Comunicazione Servizio di infomobilità e telediagnosi - 23/01/2014 Servizio di Infomobilità e Telediagnosi Indice 3 Leasys I Care: i Vantaggi dell Infomobilità I Servizi Report di Crash Recupero del veicolo rubato Blocco di avviamento del motore Crash management Piattaforma

Dettagli

Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099

Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099 Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099 Misure precise e affidabili in applicazioni ad alta temperatura, come il trattamento termico e i processi di combustione Materiali ceramici

Dettagli

ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE. ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica

ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE. ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE PROF.. GIIANCARLO ROSSII PARTE SECONDA 1 INTRODUZIONE TIPOLOGIE

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

Software Emeris Communication Manager

Software Emeris Communication Manager ecm Software Emeris Communication Manager Manuale operativo Fantini Cosmi S.p.A. Via dell Osio 6 20090 Caleppio di Settala MI Tel 02.956821 - Fax 02.95307006 e-mail: info@fantinicosmi.it http://www.fantinicosmi.it

Dettagli

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser Manuale d Istruzioni Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser MODELLO 42545 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato il Termometro IR Modello 42545. Il 42545 può effettuare

Dettagli

HM 10 16 25 Hybrid Meter. Smart metering commerciale Smart Gas Meter 2004/22/EC (MID)

HM 10 16 25 Hybrid Meter. Smart metering commerciale Smart Gas Meter 2004/22/EC (MID) HM 10 16 25 Hybrid Meter Smart metering commerciale Smart Gas Meter 2004/22/EC (MID) SMART GAS METER HM series G10 G16 G25 HyMeter è un contatore per uso commerciale a tecnologia ibrida. Combina le caratteristiche

Dettagli

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES LIMITED WARRANTY PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES Sistem Cube La centrale Sistem Cube è una soluzione geniale per tutti gli spazi ridotti. Compattezza, razionalità e potenza la rendono adatta

Dettagli

Astra Formedic S.r.l. - Via Piero Portaluppi, 15 20138 Milano Tel. 02.580011 Email: info.astraformedic@ademorigroup.it web : www.astraformedic.

Astra Formedic S.r.l. - Via Piero Portaluppi, 15 20138 Milano Tel. 02.580011 Email: info.astraformedic@ademorigroup.it web : www.astraformedic. Astra Formedic S.r.l. - Via Piero Portaluppi, 15 20138 Milano Tel. 02.580011 Email: info.astraformedic@ademorigroup.it web : www.astraformedic.it è un sistema integrato completo di tutti i moduli per eseguire

Dettagli

ESEMPI APPLICATIVI. esempi di progettazione ed installazione

ESEMPI APPLICATIVI. esempi di progettazione ed installazione lighting management ESEMPI APPLICATIVI esempi di progettazione ed installazione 2 INDICE LIGHTING MANAGEMENT ESEMPI APPLICATIVI 04 L offerta di BTICINO 05 ORGANIZZAZIONE DELLA GUIDA CONTROLLO LOCALE -

Dettagli

CUT 20 P CUT 30 P GFAC_CUT 20P_30P_Brochure.indd 1 17.9.2009 9:29:45

CUT 20 P CUT 30 P GFAC_CUT 20P_30P_Brochure.indd 1 17.9.2009 9:29:45 CUT 20 P CUT 30 P UNA SOLUZIONE COMPLETA PRONTA ALL USO 2 Sommario Highlights Struttura meccanica Sistema filo Generatore e Tecnologia Unità di comando GF AgieCharmilles 4 6 8 12 16 18 CUT 20 P CUT 30

Dettagli

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING POTENZA FRIGORIFERA DA 4 A 26,8 kw ED.P 161 SF E K 98 FC La gamma di condizionatori

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO In collaborazione con Sistema FAR ECHO 1 Sistema FAR ECHO Gestione intelligente delle informazioni energetiche di un edificio Tecnologie innovative e metodi di misura, contabilizzazione, monitoraggio e

Dettagli

Oscilloscopi serie WaveAce

Oscilloscopi serie WaveAce Oscilloscopi serie WaveAce 60 MHz 300 MHz Il collaudo facile, intelligente ed efficiente GLI STRUMENTI E LE FUNZIONI PER TUTTE LE TUE ESIGENZE DI COLLAUDO CARATTERISTICHE PRINCIPALI Banda analogica da

Dettagli

VenereBeautySPA Ver. 3.5. Gestione Parrucchieri e Centro Estetico

VenereBeautySPA Ver. 3.5. Gestione Parrucchieri e Centro Estetico VenereBeautySPA Ver. 3.5 Gestione Parrucchieri e Centro Estetico Gestione completa per il tuo salone Gestione clienti e servizi Tel./Fax. 095 7164280 Cell. 329 2741068 Email: info@il-software.it - Web:

Dettagli

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE FACILITÀ TECNOLOGIA DISPONIBILITÀ ASSISTENZA D USO WI-FI IN 8 LINGUE TECNICA Collegamento

Dettagli

Ridondante Modulare Affidabile

Ridondante Modulare Affidabile Ridondante Modulare Affidabile Provata efficacia in decine di migliaia di occasioni Dal 1988 sul mercato, i sistemi di chiusura Paxos system e Paxos compact proteggono oggi in tutto il mondo valori per

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Risposta esatta. Quesito

Risposta esatta. Quesito 1 2 Quesito Si definisce gas compresso: A) un gas conservato ad una pressione maggiore della pressione atmosferica; B) un gas liquefatto a temperatura ambiente mediante compressione; C) un gas conservato

Dettagli

Relazione specialistica

Relazione specialistica Relazione specialistica Dipl.-Ing. Hardy Ernst Dipl.-Wirtschaftsing. (FH), Dipl.-Informationswirt (FH) Markus Tuffner, Bosch Industriekessel GmbH Basi di progettazione per una generazione ottimale di vapore

Dettagli

Milliamp Process Clamp Meter

Milliamp Process Clamp Meter 771 Milliamp Process Clamp Meter Foglio di istruzioni Introduzione La pinza amperometrica di processo Fluke 771 ( la pinza ) è uno strumento palmare, alimentato a pile, che serve a misurare valori da 4

Dettagli

24/7. Monitoraggio da remoto Semplice, intelligente e sicuro. www.danfoss.it/solar. Soluzioni per il monitoraggio di impianti FV con inverter Danfoss

24/7. Monitoraggio da remoto Semplice, intelligente e sicuro. www.danfoss.it/solar. Soluzioni per il monitoraggio di impianti FV con inverter Danfoss MAKING MODERN LIVING POSSIBLE Monitoraggio da remoto Semplice, intelligente e sicuro Soluzioni per il monitoraggio di impianti FV con inverter Danfoss 24/7 monitoraggio in tempo reale con tecnologia ConnectSmart

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

Pulizia e igiene... semplicemente

Pulizia e igiene... semplicemente Aspirapolvere centralizzato www.sistemair.it Pulizia e igiene... semplicemente La forza del sistema sta nella sua semplicità: con un tubo flessibile pulisci tutta la casa! 4 2 3 1 1 Centrale aspirante

Dettagli

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com DEFENDER HYBRID Sistema antintrusione ibrido wireless e filare Il sistema Un sistema completamente nuovo e flessibile Impianto filare o wireless? Da oggi Defender Hybrid Defender Hybrid rivoluziona il modo

Dettagli

Dell Smart-UPS 1500 3000 VA

Dell Smart-UPS 1500 3000 VA Dell Smart-UPS 100 000 VA 0 V Protezione interattiva avanzata dell'alimentazione per server e apparecchiature di rete Affidabile. Razionale. Efficiente. Gestibile. Dell Smart-UPS, è l'ups progettato da

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

Caratteristiche principali

Caratteristiche principali Il regolatore semaforico Hydra nasce nel 1998 per iniziativa di CTS Engineering. Ottenute le necessarie certificazioni, già dalla prima installazione Hydra mostra sicurezza ed affidabilità, dando avvio

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13 Facility management Energy services Engineering General Contracting COMPANY PROFILE Settembre 13 20834 Nova Milanese (MB) 1. Storia e mission FSI Servizi Integrati è una società di servizi giovane, di

Dettagli

Cos è uno scaricatore di condensa?

Cos è uno scaricatore di condensa? Cos è uno scaricatore di condensa? Una valvola automatica di controllo dello scarico di condensa usata in un sistema a vapore Perchè si usa uno scaricatore di condensa? Per eliminare la condensa ed i gas

Dettagli

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM Barriera optoelettronica di misurazione LGM Misurare con intelligenza - nuove dei materiali in tutti i mercati La nuova Serie LGM di

Dettagli

Kit Domotici fai-da-te integrabili fra di loro, semplici da installare e da utilizzare.

Kit Domotici fai-da-te integrabili fra di loro, semplici da installare e da utilizzare. Per una casa più comoda, cura e intelligente, con un solo clic. Kit Domotici faidate integrabili fra di loro, semplici da installare e da utilizzare. www.easydo.it videosorveglianza, controllo carichi

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI...2 INSTALLAZIONE...5 CONFIGURAZIONE...6 ACQUISTO E REGISTRAZIONE...11 DOMANDE FREQUENTI:...13 CONTATTI:...

INFORMAZIONI GENERALI...2 INSTALLAZIONE...5 CONFIGURAZIONE...6 ACQUISTO E REGISTRAZIONE...11 DOMANDE FREQUENTI:...13 CONTATTI:... INFORMAZIONI GENERALI...2 INSTALLAZIONE...5 CONFIGURAZIONE...6 ACQUISTO E REGISTRAZIONE...11 DOMANDE FREQUENTI:...13 CONTATTI:...14 Ultimo Aggiornamento del Documento: 23 / Marzo / 2012 1 INFORMAZIONI

Dettagli

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 www.pce-italia.it Istruzioni d uso Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 1 Istruzioni d uso www.pce-italia.it Indice dei contenuti Titolo 1. Visione generale... 3 2. Contenuto della spedizione... 3 3. Informazione

Dettagli

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai Articolo Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai INDICE Introduzione 3 Dieci cose che il vostro fornitore

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

D-CAM 500 SENSORE PIROELETTRICO CON TELECAMERA AUDIO INTEGRATA MANUALE DI INSTALLAZIONE

D-CAM 500 SENSORE PIROELETTRICO CON TELECAMERA AUDIO INTEGRATA MANUALE DI INSTALLAZIONE D-CAM 500 SENSORE PIROELETTRICO CON TELECAMERA AUDIO INTEGRATA MANUALE DI INSTALLAZIONE 1 MORSETTIERA INTERNA Qui di seguito è riportato lo schema della morsettiera interna: Morsettiera J1 12 V + - N.C.

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

Corso di Impianti Tecnici per l'edilizia - E. Moretti. Condizionamento CLASSIFICAZIONE DEGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO

Corso di Impianti Tecnici per l'edilizia - E. Moretti. Condizionamento CLASSIFICAZIONE DEGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO 1 Impianti di Climatizzazione e Condizionamento CLASSIFICAZIONE DEGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO Premessa Gli impianti sono realizzati con lo scopo di mantenere all interno degli ambienti confinati condizioni

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE UN SISTEMA INTEGRATO COMUNICAZIONE VERSO L ESTERNO Istituti di vigilanza Invio allarmi con protocollo CONTACT ID Comunicatore PSTN Espansione GSM Telefono

Dettagli

COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI 7,5-10 - 15-20 HP

COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI 7,5-10 - 15-20 HP LABORATORI INDUSTRIA COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI HP SERVIZIO CLIENTI CSM Maxi la Gamma MAXI HP Una soluzione per ogni esigenza Versione su Basamento Particolarmente indicato per installazioni

Dettagli

NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco

NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco Ing. Marco Patruno Forum Prevenzione Incendi Milano : 1 ottobre 2014

Dettagli

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07 TB-SMS Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso Ver. 1.6.10 31/07/07 MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore TB-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete.

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete. Premessa. La traccia di questo anno integra richieste che possono essere ricondotte a due tipi di prove, informatica sistemi, senza lasciare spazio ad opzioni facoltative. Alcuni quesiti vanno oltre le

Dettagli

Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart. Livelli Soglie Pressione

Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart. Livelli Soglie Pressione Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart Livelli Soglie Pressione 2 VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart Indice Indice 1 Descrizione dell'apparecchio...4 1.1 Struttura...

Dettagli

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de Centralina Compatta 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che info@psg-online.de www.psg-online.de Manuale d istruzioni Messa in funzione Il regolatore viene fornito con le impostazioni standard pronto

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1 Manuale utente Indice Avvisi di Sicurezza... 2 1 Introduzione... 3 2 Caratteristiche Generali... 3 3 Ricevimento e Collocazione... 4

Dettagli

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I)

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) 5. MOTORE ELETTRICO 2 Generalità 2 CONFIGURAZIONE PART-WINDING 2 CONFIGURAZIONE STELLA-TRIANGOLO 3 Isolamento del motore elettrico 5 Dispositivi di

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI Introduzione Le dimensioni delle cabine degli ascensori debbono rispettare valori minimi stabiliti dalle normative vigenti,

Dettagli

Altoparlante da soffitto LC4 ad ampio angolo Massima compattezza, maggior impatto.

Altoparlante da soffitto LC4 ad ampio angolo Massima compattezza, maggior impatto. Altoparlante da soitto LC4 ad ampio angolo Massima compattezza, maggior impatto. 2 Altoparlante da soitto LC4 ad ampio angolo Compatto, dalla qualità e copertura senza uguali Ampio angolo di apertura per

Dettagli

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti!

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! L innovazione ad un prezzo interessante Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! Exacta+Optech Labcenter SpA Via Bosco n.21 41030 San Prospero (MO) Italia Tel: 059-808101 Fax: 059-908556 Mail:

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

SIRe Competent Fan Heater Electric. SIReFCX. With quick guide. For wiring diagram, please see last pages SE... 2 ES... 70 ... 155 ...

SIRe Competent Fan Heater Electric. SIReFCX. With quick guide. For wiring diagram, please see last pages SE... 2 ES... 70 ... 155 ... Original instructions SIRe Competent Fan Heater Electric With quick guide SIReFCX SE... 2 GB... 19 DE... 36 FR... 53 ES... 70 IT... 87 NL... 104 NO... 121 PL... 138 RU... 155 For wiring diagram, please

Dettagli

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE LIMITED WARRANTY EDILIZIA VERTICALE Wolly 2 La centrale che per la sua versatilità di installazione ha rivoluzionato il concetto di aspirapolvere centralizzato, consentendo la sua installazione anche nei

Dettagli

IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici. Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti

IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici. Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti gli utilizzi tecnici dell acqua in un edificio ACQUA FREDDA SANITARIA

Dettagli

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI s.d.i. automazione industriale ha fornito e messo in servizio nell anno 2003 il sistema di controllo

Dettagli

Temperatura interna e del guscio durante una incubazione a temperatura costante - Tazawa & Nakagawa (1985) and French (1997) Giorni di incubazione

Temperatura interna e del guscio durante una incubazione a temperatura costante - Tazawa & Nakagawa (1985) and French (1997) Giorni di incubazione COME SI. PERCHÉ MISURARE LA TEMPERATURA DEL GUSCIO? Una corretta temperatura dell incubatrice é un aspetto importante per la qualitá dei pulcini. La temperature dell incubatrice é quella percepita dall

Dettagli

Sistemi di climatizzazione ad acqua per interni

Sistemi di climatizzazione ad acqua per interni PANORAMICA Sistemi di climatizzazione ad acqua per interni Flessibilità, regolazione su richiesta ed efficienza energetica con i sistemi di climatizzazione ad acqua per interni di Swegon www.swegon.com

Dettagli

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17)

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) FILTRI OLEODINAMICI Filtri sul ritorno con cartuccia avvitabile Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Corpo filtro Attacchi:

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro.

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro. C Caldaia L'unità centrale scambiatore termico-bruciatore destinata a trasmettere all'acqua il calore prodotto dalla combustione. v. Camera di combustione, Centrali termiche, Efficienza di un impianto

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

Controllo industriale SE-609

Controllo industriale SE-609 Controllo industriale SE-609 Controllo e visualizzazione uniti come soluzione per l automazione con comandi mediante touch Controlli industriali all avanguardia per impianti per il trattamento termico

Dettagli

REC HRA 350 UNITA' DI RECUPERO ATTIVA

REC HRA 350 UNITA' DI RECUPERO ATTIVA REC HRA 350 UNITA' DI RECUPERO ATTIVA Unita' di climatizzazione autonoma con recupero calore passivo efficienza di recupero > 50% e recupero di calore attivo riscaldamento, raffrescamento e ricambio aria

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

OGGETTO: Documento Unico di Valutazione dei Rischi Interferenziali

OGGETTO: Documento Unico di Valutazione dei Rischi Interferenziali Lettera Rischi Interferenziali Spett.le Ditta Appaltatrice Ditta Subappaltatrice Luogo, Data 2 OGGETTO: Documento Unico di Valutazione dei Rischi Interferenziali In relazione alla necessità di una possibile

Dettagli