Registrato il 10/01/2014 N. Repertorio 57/2014 N. Protocollo 831 Titolo III Classe 14 UOR: DSUMI. Il Dirigente

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Registrato il 10/01/2014 N. Repertorio 57/2014 N. Protocollo 831 Titolo III Classe 14 UOR: DSUMI. Il Dirigente"

Transcript

1 Registrato il 10/01/2014 N. Repertorio 57/2014 N. Protocollo 831 Titolo III Classe 14 UOR: DSUMI Il Dirigente Nelle more dell approvazione da parte del Consiglio Europeo di Erasmus+, il nuovo programma dell'unione Europea per l'istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport per il periodo ; VISTA la Erasmus Charter for Higher Education assegnata dalla Commissione Europea al Politecnico di Milano; VISTI gli accordi interistituzionali Erasmus+ esistenti o in via di definizione tra il Politecnico di Milano e le università partner volti a consentire ai propri studenti la possibilità di trascorrere un periodo di studio all'estero riconosciuto dall'ateneo; VISTI gli accordi interuniversitari esistenti tra il Politecnico di Milano e le Università partner extra europee volti a consentire ai propri studenti la possibilità di trascorrere un periodo di studio all estero riconosciuto dall Ateneo; VISTI gli accordi interuniversitari esistenti tra il Politecnico di Milano e le Università partner europee ed extra europee volti a consentire ai propri studenti la possibilità di trascorrere un periodo di studio all estero riconosciuto dall Ateneo e finalizzato al conseguimento della Doppia Laurea; VISTO il Decreto Ministeriale n. 198/03 relativo al Fondo per il sostegno dei giovani e per favorire la mobilità degli studenti ed in particolare l art. 1; VISTE le Linee guida per la gestione della mobilità internazionale degli studenti approvate dal Senato Accademico del 16/12/2013 VISTA la delibera del Senato Accademico del 16/12/2013 VISTA la delibera del Consiglio di Amministrazione del 17/12/2013 DECRETA l'emanazione del presente Bando di concorso per la Mobilità Internazionale per l anno accademico 2014/2015 il cui testo, allegato alla presente, ne costituisce parte integrante. Milano, 10 gennaio 2014 Il Dirigente dell Area Servizi agli Studenti e ai Dottorandi f.to Dott.ssa Assunta Marrese

2 Bando di concorso per la MOBILITÀ INTERNAZIONALE anno accademico 2014/2015 1

3 INDICE 1. LA MOBILITA INTERNAZIONALE PER STUDIO: INFORMAZIONI GENERALI pag FINALITÀ 1.2 DESTINATARI 1.3 DURATA DELLA MOBILITA 1.4 SCELTA DELLE SEDI SU CUI CANDIDARSI 1.5 PRESENTAZIONE CANDIDATURE 1.6 MODALITÀ DI SELEZIONE 1.7 PREPARAZIONE LINGUISTICA 1.8 RINUNCE 1.9 COPERTURA ASSICURATIVA 1.10 DATI PERSONALI 2. PROGRAMMA ERASMUS+ pag PREMESSA 2.2 REQUISITI DI AMMISSIBILITÀ ALLA MOBILITÀ ERASMUS 2.3 STATUS ERASMUS 2.4 DURATA DELLA MOBILITÀ ERASMUS 2.5 CONTRIBUTI ALLA MOBILITÀ ERASMUS 2.6 STUDENTI DISABILI 2.7 PROCEDURE PER GLI STUDENTI SELEZIONATI 3. MOBILITÀ PER STUDIO IN AMBITO EXTRA EU pag SEDI DI DESTINAZIONE 3.2 PROCEDURE PER GLI STUDENTI SELEZIONATI 3.3 CONTRIBUTO ECONOMICO 4. PROGETTI DI DOPPIA LAUREA e PROGETTI SPECIALI pag FINALITÀ 4.2 SEDI DI DESTINAZIONE 4.3 PROGRAMMA DI DOPPIA LAUREA PER STUDENTI DI INGEGNERIA: PROGETTO POLITONG CON TONGJI UNIVERSITY DI SHANGHAI (CINA) 4.4 PROGRAMMA DI DOPPIA LAUREA PER STUDENTI DI DESIGN: PROGETTO POLITONG CON TONGJI UNIVERSITY DI SHANGHAI (CINA) 4.5 PROGRAMMA DI DOPPIA LAUREA MAGISTRALE PER STUDENTI DI DESIGN: PROGETTO CON TSINGHUA UNIVERSITY DI BEIJING (CINA) 4.6 PROGRAMMA DI DOPPIA LAUREA PER STUDENTI DI INGEGNERIA: PROGETTO EAGLES 4.7 PROGETTI SPECIALI: Master of European Design - MEDes 4.8 PROCEDURE PER GLI STUDENTI SELEZIONATI 4.9 CONTRIBUTI ECONOMICI 2

4 1. LA MOBILITÀ INTERNAZIONALE PER STUDIO: INFORMAZIONI GENERALI 1.1 FINALITA Il Politecnico di Milano offre ai propri studenti l opportunità di partecipare a progetti internazionali di qualità elevata, basati su accordi stipulati con numerose istituzioni partner. Gli studenti selezionati per un programma specifico hanno la possibilità di arricchire il proprio curriculum accademico trascorrendo un periodo presso un Istituzione partner, con la garanzia del riconoscimento del periodo di studio all estero tramite il trasferimento dei rispettivi crediti e senza pagare le tasse presso l Università ospitante. Le opportunità offerte sono: periodo di studio nell'ambito di accordi Erasmus+ periodo di studio nell ambito di accordi di mobilità extra EU Doppia Laurea preparazione di un lavoro di tesi 1.2 DESTINATARI Possono presentare domanda per un posto di mobilità internazionale, nei tempi e nel rispetto delle regole indicate in questo Bando, gli studenti del Politecnico di Milano iscritti: ai corsi di Laurea ai corsi di Laurea Magistrale ai corsi singoli ai corsi della Scuola di Dottorato di Ricerca Attenzione! Gli studenti che al momento della candidatura sono iscritti al terzo anno di Laurea triennale o a corsi singoli e che si immatricolano ad un corso di Laurea Magistrale nell anno accademico successivo, potranno svolgere la mobilità internazionale solo al secondo semestre del medesimo anno. Questa norma si applica anche agli studenti che si iscrivono ad un corso di Laurea Magistrale al secondo semestre dell anno in cui viene fatta la candidatura. Gli studenti con cittadinanza non italiana regolarmente iscritti ai corsi di Laurea, Laurea Magistrale o Laurea Magistrale a Ciclo Unico non potranno chiedere di svolgere un periodo di studio all estero né nel Paese di cittadinanza né in quello di provenienza accademica. 1.3 DURATA DELLA MOBILITA La durata della mobilità per studio può variare da un minimo di 3 mesi fino ad un massimo di 12. Si precisa comunque che la durata della mobilità e il numero di posti disponibili sono vincolati dall accordo tra la sede partner ed il Corso di Studi di afferenza dello studente. La durata della mobilità nell ambito dei programmi di Doppia Laurea è definita all interno degli specifici accordi con le sedi Partner. 1.4 SCELTA DELLE SEDI SU CUI CANDIDARSI Per ciascun progetto di mobilità (Erasmus+, mobilità extra EU, Doppia Laurea), l elenco delle università partner del Politecnico di Milano, per ciascun Corso di Studi, è consultabile alla voce Internazionalizzazione del Manifesto degli studi. Attenzione! Si fa presente che alcune mobilità proposte potranno essere confermate solo a seguito del definitivo rinnovo degli accordi ancora in contrattazione e dall effettiva assegnazione dell Erasmus Charter for Higher Education alle sedi partner. Infatti, al momento della pubblicazione del seguente Bando, alcune sedi partner non hanno ancora sottoscritto la disponibilità ad accogliere studenti del Politecnico di Milano. Inoltre l offerta 3

5 formativa delle Università partner potrebbe subire modifiche tali da non permettere di usufruire dello scambio proposto. Si fa infine presente che la mobilità sarà consentita nel rispetto dei Regolamenti Didattici di ciascun Corso di Studio. I Regolamenti Didattici sono disponibili sul sito web di Ateneo. Affinché la candidatura sia valida ed efficace lo studente è invitato a consultare: - il Manifesto degli Studi del proprio Corso di Studi, nella sezione Internazionalizzazione - i siti web delle sedi partner (offerta accademica, scadenze per la presentazione dell application ecc.) - le eventuali informazioni aggiuntive rese disponibili dai Corsi di Studio, dai Referenti/ Promotori della mobilità, dallo Studesk di riferimento. 1.5 PRESENTAZIONE CANDIDATURE Gli studenti del Politecnico di Milano interessati a candidarsi per una mobilità internazionale per studio devono necessariamente compilare il modulo on-line su Servizi On line (sezione Candidatura mobilità internazionale) disponibile dal 13 al 29 gennaio 2014 (ore 24:00). Non è necessario consegnare copia cartacea del documento allo StuDesk di riferimento, tuttavia sarà cura del candidato conservare una copia della domanda come prova dell avvenuta candidatura. Nota bene: gli studenti che abbiano conseguito la Laurea (o titolo equivalente) in un Ateneo diverso dal Politecnico di Milano, dovranno autocertificare, nell apposita sezione della candidatura on-line, la media ponderata degli esami sostenuti ed i crediti totali ottenuti nel primo ciclo, nella scala originaria, e l anno di prima immatricolazione. Nell elenco sottostante, per ciascuna Scuola, sono riportati gli eventuali allegati da presentare unitamente alla propria candidatura; si raccomanda allo studente di controllare quali allegati devono essere presentati in formato elettronico e/o quali in formato cartaceo al colloquio di selezione. LLP-Erasmus mobilità Extra EU Doppia Laurea Architettura e Società Architettura Civile Design Portfolio in formato PDF con immagini che abbiano una definizione in formato massimo A4 non superiore a 72 dpi e con massima dimensione di 10MB Curriculum vitae e lettera di motivazione in lingua inglese eventuali certificati di competenza linguistica Portfolio in formato A3 e lettera di motivazione da presentare alla data che verrà comunicata per le selezioni. Portfolio in formato cartaceo e digitale, Curriculum vitae e lettera di motivazione in lingua inglese Curriculum vitae e lettera di motivazione in inglese eventuali certificati di competenza linguistica Portfolio per gli studenti delle Scuole di Architettura e del Design da caricare online in formato PDF (dimensione massima di 10MB) oppure da presentare al colloquio di selezione, ove previsto. eventuali certificati di competenza linguistica da presentare alla data che verrà comunicata per le selezioni. Ingegneria Nessun documento da presentare Dottorato di Ricerca Curriculum, elenco pubblicazioni, descrizione Non ammissibile 4

6 dell attività che si prevede di svolgere in formato PDF (dimensione massima di 10MB) congiuntamente alla candidatura on-line 1.6 MODALITA DI SELEZIONE Solo gli studenti che abbiano presentato candidatura on-line secondo i tempi e i modi previsti al paragrafo 1.5 potranno partecipare alla fase di selezione, limitatamente alle preferenze da loro espresse. I candidati potranno esprimere fino a: 4 preferenze per la Scuola di Architettura e Società 3 preferenze per la Scuola del Design 5 preferenze per le Scuole di Ingegneria 5 preferenze per la Scuola di Architettura Civile, di cui 3 per sedi Erasmus e 2 per sedi extra europee Ciascuna Scuola o Corso di Studio può determinare specifici criteri di selezione degli studenti candidati per la mobilità internazionale: questi criteri sono definiti nei Regolamenti Didattici e sono vincolanti nelle procedure di selezione. Ad ogni candidato selezionato potrà essere assegnata una sola mobilità da svolgersi esclusivamente nell anno accademico di riferimento del Bando. Gli elenchi degli studenti selezionati e la relativa sede di destinazione saranno pubblicati online. I Calendari delle selezioni di ciascuna Scuola saranno pubblicati on-line. Scuole di Ingegneria Gli studenti delle Scuole di Ingegneria candidati alla mobilità internazionale verranno valutati dai rispettivi CCS, che opereranno una prima verifica di eleggibilità, applicando i criteri e le limitazioni definiti da ciascun Regolamento Didattico, entrando anche nel merito delle scelte operate dallo studente, eventualmente escludendo destinazioni non idonee. Le successive assegnazioni delle sedi di destinazione verranno effettuate sulla base di un unica graduatoria di merito, stilata utilizzando un valore denominato grado, generato da una formula che considera media, CFU e tempo di percorrenza della carriera accademica. La formula dà maggiori possibilità agli studenti che hanno conseguito medie e CFU anche leggermente inferiori ad altri colleghi, ma in tempi più brevi. Il grado è calcolato automaticamente durante la fase di selezione con i dati della carriera dello studente al 31 dicembre Con l intento di permettere l accesso alla mobilità internazionale a quanti più studenti possibile, la formula del grado include un fattore di penalizzazione per gli studenti che abbiano già effettuato una mobilità durante la carriera universitaria, sia presso il Politecnico di Milano che presso altri Atenei. Formula del grado: dove e N= numero di mobilità già svolte dallo studente 5

7 Per l assegnazione delle sedi si procederà con una prima selezione, a cui parteciperanno tutti i candidati con grado superiore o uguale a 27. Agli studenti verrà chiesto di accettare o rifiutare la sede loro assegnata, entro i termini previsti dai Calendari delle selezioni. Gli studenti che non risulteranno selezionati nella prima graduatoria potranno partecipare all assegnazione dei posti rimasti disponibili nel corso di una seconda selezione, esprimendo nuove preferenze nei modi e nei tempi che verranno comunicati. Dalla seconda selezione saranno esclusi gli studenti che abbiano rifiutato o non accettato la sede assegnata in prima selezione. Il CCS in questo caso dovrà rivalutare l idoneità delle scelte operate dallo studente. Scuola di Architettura e Società, Scuola di Architettura Civile, Scuola del Design Gli studenti candidati verranno valutati dai docenti Promotori degli scambi sulla base della media accademica, della qualità del portfolio e della propensione allo scambio, eventualmente verificata anche a mezzo di un colloquio. In particolare: a. un massimo di 30 punti è attribuito in funzione della valutazione avuta dallo studente negli esami di profitto, per mezzo di un "punteggio" convenzionale P dove per la Scuola di Architettura e Società e per la Scuola di Architettura Civile P = [[MT + 0,1 ( (CFU_1 + CFU_2) / (Anni_Immatricolazione 1) 30 )] 5n] x 30/33 dove MT = [(CFU_1 x MEDIA_1) + (CFU_2 x MEDIA_2)] / (CFU_1 + CFU_2) n = numero di mobilità già svolte dallo studente La formula viene calcolata automaticamente con i dati della carriera dello studente aggiornati 10/03/2014. per la Scuola del Design P = media ponderata dei voti al momento della selezione * CFU con voto / CFU effettivi a piano al momento della selezione riferiti ai semestri conclusi b. un massimo di 10 punti è attribuito alla valutazione di un "portfolio". c. un massimo di 10 punti è attribuito alla valutazione del profilo del candidato, della lettera di motivazione e della conoscenza delle lingue. d. un massimo di 10 punti è attribuito al colloquio, ove previsto dalla Scuola. Gli studenti che non risulteranno selezionati nella prima graduatoria parteciperanno all assegnazione dei posti rimasti disponibili nel corso di una seconda selezione, dalla quale saranno però esclusi gli studenti che abbiano rifiutato o non accettato, entro i termini previsti dal Bando, la sede assegnata in prima selezione. Scuola di Dottorato di Ricerca Per gli studenti iscritti alla Scuola di Dottorato di Ricerca verrà stilata una graduatoria di merito utilizzando i seguenti criteri di selezione: curriculum del candidato pubblicazioni descrizione dell'attività che si prevede di svolgere presso la sede prescelta 6

8 1.7 PREPARAZIONE LINGUISTICA Attenzione! Molte sedi partner richiedono, tra i requisiti di ammissione allo scambio, la conoscenza della lingua certificata da attestati ufficiali. E compito dello studente candidato verificare sul sito della sede partner e/o presso il proprio StuDesk l esistenza di eventuali vincoli allo scambio. Al termine delle selezioni 2014/2015, il Politecnico di Milano valuterà l opportunità di organizzare corsi di lingua straniera. In tal caso, le informazioni saranno disponibili indicativamente da maggio 2014 alla pagina web Corsi di lingua straniera 1.8 RINUNCE L eventuale rinuncia alla mobilità deve essere fatta nel rispetto delle procedure e delle tempistiche stabilite dai Calendari delle selezioni. Le rinunce espresse dopo la firma dell Accordo di mobilità comporteranno l obbligo di restituzione di eventuali contributi finanziari già percepiti. Si sottolinea che il ritardo nel comunicare la propria intenzione di rinunciare alla mobilità assegnata comporta un grave danno agli studenti che potrebbero subentrare e un onere sia per lo StuDesk e sia per la sede partner. 1.9 COPERTURA ASSICURATIVA Lo studente del Politecnico di Milano in mobilità internazionale è coperto da polizza assicurativa per infortuni e responsabilità civile a carico del Politecnico di Milano per i sinistri avvenuti durante le attività didattiche presso la sede ospitante. Per la copertura sanitaria, lo studente deve premunirsi di Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM) o di altri modelli assicurativi richiesti nel Paese di destinazione DATI PERSONALI A sensi del Dlgs 196/2003, l'area Servizi agli Studenti e ai Dottorandi, titolare dei dati personali forniti, garantisce che gli stessi saranno utilizzati esclusivamente per gli adempimenti connessi alla presente procedura. 7

9 2. PROGRAMMA ERASMUS+ 2.1 PREMESSA Erasmus+ è il nuovo programma dell'unione europea per l'istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport per il periodo attualmente in fase di approvazione. Esso sostituisce diversi programmi unionali attuali che coprono tutti i settori dell'istruzione. In particolare, Erasmus per studio consentirà agli studenti universitari di realizzare un periodo di studi presso un Ateneo, titolare di Erasmus Charter for Higher Education, di uno dei Paesi partecipanti al programma che abbia firmato un accordo con l università di appartenenza. I Paesi partecipanti ai programmi Erasmus+ sono: i 27 Stati membri dell Unione Europea (Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria), i 4 Paesi dello Spazio Economico Europeo (Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera), i Paesi candidati all adesione (Turchia e Croazia). Nota bene: le attività e i finanziamenti previsti dal presente Bando sono subordinati all effettiva approvazione del Programma da parte del Consiglio Europeo e alla sottoscrizione dell accordo finanziario Erasmus+ 2014/2015 tra l Agenzia Nazionale e il Politecnico di Milano. 2.2 REQUISITI DI AMMISSIBILITÀ ALLA MOBILITÀ ERASMUS Per partecipare alla mobilità Erasmus per studio gli studenti devono: 1. essere iscritti almeno al II anno di un corso di Laurea triennale presso il Politecnico di Milano, al momento della partenza 2. provvedere al rinnovo dell iscrizione per l a.a. 2014/2015 entro le scadenze previste 3. corrispondere regolarmente le tasse per l a.a. 2014/2015 al Politecnico di Milano, se dovute. Gli studenti Erasmus sono dispensati dal pagamento delle tasse presso l università ospitante. Tuttavia l Istituto ospitante potrebbe richiedere il pagamento di un piccolo importo al fine di coprire i costi assicurativi, l adesione a sindacati studenteschi o l utilizzo di materiali diversi (fotocopie, prodotti di laboratorio, ecc.) applicando un trattamento identico a quello degli studenti locali. La clausola si applica a tutti gli studenti Erasmus in mobilità, con o senza contributo comunitario 4. firmare prima della partenza e rispettare l Accordo di mobilità che regola il rapporto tra lo studente Erasmus e il Politecnico di Milano durante la permanenza all estero e consegnare tutta la documentazione richiesta 5. rispettare i regolamenti e il calendario accademico dell università ospitante 6. trascorrere l intero periodo di studio presso l università ospitante come concordato, svolgendo le prove d esame previste. Si fa infine presente che la mobilità sarà consentita nel rispetto dei Regolamenti didattici di ciascun Corso di Studio, che sono disponibili sul sito web di Ateneo. L elenco delle università partner di ciascun Corso di Studi è consultabile alla voce Internazionalizzazione del Manifesto degli studi. Affinché la candidatura sia valida ed efficace lo studente è invitato a consultare: - il Manifesto degli Studi del proprio Corso di Studi, nella sezione Internazionalizzazione - i siti web delle sedi partner (offerta accademica, scadenze per la presentazione dell application ecc.) - le eventuali informazioni aggiuntive rese disponibili dai Corsi di Studio, dai Referenti/ Promotori della mobilità, dallo Studesk di riferimento. 8

10 2.3 STATUS ERASMUS Lo studente selezionato per una mobilità Erasmus, che ne soddisfi i requisiti di ammissibilità, ottiene lo status di studente Erasmus, che comporta diritti e doveri secondo quanto previsto dalla Carta dello studente Erasmus. Si sottolinea comunque che l attribuzione dello status Erasmus non dà necessariamente diritto all assegnazione di un contributo Erasmus. 2.4 DURATA DELLA MOBILITÀ ERASMUS La durata della mobilità Erasmus deve essere compresa tra il 1 giugno 2014 ed il 30 settembre 2015 per un minimo di 3 mesi (90 giorni) fino ad un massimo di 12. Attenzione! Si precisa comunque che la durata della mobilità e il numero di posti disponibili sono vincolati dall accordo Erasmus in vigore tra la sede partner e il Corso di Studio di afferenza dello studente. 2.5 CONTRIBUTI ALLA MOBILITÀ ERASMUS L importo del contributo finanziario a sostegno della mobilità Erasmus è ancora materia di discussione presso la Commissione Europea. Ogni informazione in merito verrà comunicata con apposita integrazione del presente Bando. Ciò nonostante il Politecnico di Milano, anche in assenza di una comunicazione ufficiale in merito all assegnazione dei fondi comunitari destinati alla mobilità studentesca, si impegna a garantire borse di mobilità per un impegno finanziario complessivo pari a Per ottenere un contributo alla mobilità Erasmus per studio è necessario che lo studente sia in possesso dello status Erasmus. E comunque possibile assegnare delle mobilità senza contributo, sempre secondo l ordine delle graduatorie. Lo studente che accetti una mobilità senza contributo gode comunque di tutti i vantaggi previsti dallo status Erasmus. Eventuali periodi di prolungamento della mobilità Erasmus+ rispetto all Accordo inizialmente firmato dallo studente non sono coperti dal contributo finanziario. Parimenti, gli studenti Erasmus+ in sovrannumero rispetto a quanto stabilito dall accordo interistituzionale stipulato con la sede partner non percepiranno alcun contributo. Vengono fatte salve diverse decisioni di Ateneo in merito alla riassegnazione di fondi residui sufficienti alla copertura di mensilità non finanziate (per prolungamento, mobilità in sovrannumero o senza contribuzione). Si sottolinea che maggiori informazioni in merito alla contribuzione Erasmus per studio, alla relativa assegnazione ed al suo importo verranno comunicate appena possibile, a seguito della comunicazione ufficiale da parte della Commissione Europea e dell Agenzia Nazionale, a mezzo di apposita integrazione al presente Bando. Compatibilmente con le tempistiche, se possibile al termine delle prime selezioni si procederà alla pubblicazione dell elenco di studenti selezionati con l indicazione della relativa eventuale assegnazione di contributi. A fronte del finanziamento che il MIUR assegna agli Atenei ai sensi dell art. 1 del D.M. n.198/03, il Politecnico di Milano può ripartire tra gli studenti un contributo integrativo al contributo Erasmus+. I criteri di ripartizione del contributo integrativo MIUR vengono deliberati annualmente dal Consiglio di Amministrazione a chiusura dell anno accademico di mobilità. Lo studente Erasmus continua ad usufruire di eventuali assegni di studio o borse di studio nazionali/regionali di cui è beneficiario. Gli studenti assegnatari di borsa di studio di cui al DPCM del 9 aprile 2001 e gli idonei non assegnatari possono altresì concorrere, secondo le scadenze previste, all assegnazione dei contributi integrativi del contributo Erasmus+. 9

11 2.6 STUDENTI DISABILI Al fine di consentire una più ampia partecipazione al Programma Erasmus+ da parte degli studenti con disabilità, saranno previsti fondi comunitari aggiuntivi al contributo Erasmus. Maggiori informazioni saranno disponibili a seguito dell approvazione di Erasmus+ da parte del Consiglio Europeo. Gli studenti interessati dovranno presentare regolare domanda di candidatura nei tempi e nei modi che saranno comunicati in seguito. 2.7 PROCEDURE PER GLI STUDENTI SELEZIONATI Lo studente che risulti selezionato deve accettare formalmente la sede di destinazione assegnata, nel rispetto delle procedure e delle tempistiche stabilite dai Calendari delle selezioni. Lo studente Erasmus selezionato è tenuto a consultare il sito web della sede ospitante per informarsi in dettaglio sull'offerta didattica e sulla documentazione necessaria a presentare l Application Form (modulo di iscrizione). Il Learning Agreement (modulo per il piano di studi Erasmus) deve essere approvato dalle autorità accademiche competenti presso tutti e due gli Istituti prima della partenza. Prima della partenza lo studente Erasmus deve inoltre firmare un Accordo Erasmus. Un eventuale prolungamento del periodo di mobilità comporta un emendamento dell Accordo iniziale che deve essere approvato per iscritto tramite il Modulo di prolungamento da presentare entro la scadenza del periodo Erasmus+ inizialmente definito. L eventuale prolungamento NON è coperto dal contributo finanziario Erasmus+. Entro 10 giorni dalla fine del periodo Erasmus è obbligatorio consegnare al proprio StuDesk la Confirmation Letter rilasciata dall'università ospitante che attesti il soggiorno Erasmus+ con le date esatte (giorno/mese/anno) dell'arrivo e della partenza. Sulla base di tali date verrà calcolato l effettivo importo di contribuzione. Unitamente dovrà essere consegnata anche la Relazione finale (questionario da compilare tramite Servizi On line). La mancata presentazione di questi documenti comporterà l'annullamento dello status Erasmus+ e la completa restituzione dell eventuale contributo già ricevuto. Lo studente Erasmus+ riceverà dall università ospitante un Transcript of Records con i crediti e i voti ottenuti, documento necessario ai fini del riconoscimento in carriera degli esami sostenuti all estero. Il mancato raggiungimento da parte del beneficiario del proprio programma di studio previsto dal Learning Agreement può giustificare una richiesta di rimborso parziale o totale del contributo individuale. 10

12 3. MOBILITA PER STUDIO IN AMBITO EXTRA EU 3.1 SEDI DI DESTINAZIONE L elenco delle università partner di ciascun Corso di Studi è consultabile alla voce Internazionalizzazione del Manifesto degli studi. Si fa presente che la mobilità sarà consentita nel rispetto dei Regolamenti Didattici di ciascun Corso di Studio, che sono disponibili sul sito web di Ateneo. Affinché la candidatura sia valida ed efficace lo studente è invitato a consultare: - il Manifesto degli Studi del proprio Corso di Studi, nella sezione Internazionalizzazione - i siti web delle sedi partner (offerta accademica, scadenze per la presentazione dell application ecc.) - le eventuali informazioni aggiuntive rese disponibili dai Corsi di Studio, dai Referenti/ Promotori della mobilità, dallo Studesk di riferimento. 3.2 PROCEDURE PER GLI STUDENTI SELEZIONATI Lo studente che risulti selezionato deve accettare formalmente la sede di destinazione assegnata, nel rispetto delle procedure e delle tempistiche stabilite nei Calendari delle Selezioni. Lo studente selezionato è comunque invitato a consultare preventivamente il sito web della Sede Partner ospitante per informarsi in dettaglio sull offerta didattica. Lo studente selezionato sarà contattato dallo StuDesk di riferimento per compilare l Application Form (modulo di iscrizione presso la sede partner). Un Learning Agreement (modulo per il piano di studi) dovrà essere approvato dalle autorità accademiche competenti presso tutti e due gli Istituti prima della partenza. Prima della partenza lo studente deve inoltre firmare l Accordo di mobilità. Un eventuale prolungamento del periodo di mobilità deve essere approvato per iscritto tramite il Modulo di prolungamento da presentare entro la scadenza del periodo inizialmente definito. Entro 10 giorni dalla fine del periodo di mobilità è obbligatorio consegnare al proprio StuDesk la Confirmation Letter rilasciata dall'università ospitante che attesti il soggiorno con le date esatte (giorno/mese/anno) dell'arrivo e della partenza. Lo studente in mobilità extra EU riceverà dall università ospitante un Transcript of Records con i crediti e i voti ottenuti, documento necessario ai fini del riconoscimento in carriera degli esami sostenuti all estero. 3.3 CONTRIBUTO ECONOMICO Agli studenti potrà essere assegnato un contributo mensile, in base alla disponibilità di risorse stanziate da parte del Politecnico di Milano. I criteri di ripartizione del contributo sono deliberati annualmente dal Consiglio di Amministrazione, a chiusura dell a.a. di mobilità. 11

13 4. PROGETTI DI DOPPIA LAUREA e PROGETTI SPECIALI 4.1 FINALITÀ I progetti di Doppia Laurea sono progetti di mobilità internazionale, che consentono agli studenti del Politecnico di Milano di trascorrere un periodo di studi all'estero, frequentando corsi volti al conseguimento del titolo italiano e del titolo straniero di pari livello. I requisiti per partecipare variano a seconda delle sedi estere, dell anno di frequenza, dei curricula richiesti. Tali progetti possono prevedere: la frequenza di 2 anni accademici presso un Università partner il conseguimento di 120 crediti ECTS (equiparabili ai crediti CFU) di cui massimo 60 riconosciuti dal Politecnico di Milano il sostenimento di 60 crediti ECTS presso il Politecnico di Milano la discussione della tesi di Laurea presso il Politecnico di Milano e presso l Università partner, ove richiesto. Modalità diverse sono previste invece per i programmi di Doppia Laurea di cui ai paragrafi successivi. 4.2 SEDI DI DESTINAZIONE L elenco delle università partner di ciascun Corso di Studi è consultabile alla voce Internazionalizzazione del Manifesto degli studi. Si fa presente che la mobilità sarà consentita nel rispetto dei Regolamenti Didattici di ciascun Corso di Studio, che sono disponibili sul sito web di Ateneo. Affinché la candidatura sia valida ed efficace lo studente è invitato a consultare: - il Manifesto degli Studi del proprio Corso di Studi, nella sezione Internazionalizzazione - i siti web delle sedi partner (offerta accademica, scadenze per la presentazione dell application ecc.) le eventuali informazioni aggiuntive rese disponibili dai Corsi di Studio, dai Referenti/ Promotori della mobilità, dallo Studesk di riferimento. 4.3 PROGRAMMA DI DOPPIA LAUREA PER STUDENTI DI INGEGNERIA: PROGETTO POLITONG CON TONGJI UNIVERSITY DI SHANGHAI (CINA) Le informazioni dettagliate relative al progetto PoliTong sono disponibili su Campus italocinese. Nel presente Bando si riportano le seguenti norme. Requisiti per l ammissione al concorso: possono accedere al progetto PoliTong gli studenti che nell a.a. 2013/ siano regolarmente iscritti al primo anno del corso di studio in: Ingegneria Meccanica Ingegneria Energetica Ingegneria della Produzione Industriale o Ingegneria Gestionale Ingegneria Elettronica Ingegneria Informatica Ingegneria dell Automazione Ingegneria delle Telecomunicazioni; 2. abbiano superato con esito positivo gli esami relativi al 1 semestre del 1 anno di Laurea triennale acquisendo un numero di crediti totale almeno pari a durante il corso di Laurea triennale non intendano usufruire di altre borse di studio per i programmi di mobilità (Erasmus+, mobilità extra EU). 12

14 Borse di studio: è disponibile un massimo di 20 borse di studio finalizzate ad una esperienza di mobilità presso la Tongij University di Shanghai. L importo di ciascuna borsa sarà di 3.000, per un periodo di studio pari ad un anno accademico da svolgersi presso la Tongji University di Shanghai. Gli importi sono al lordo di qualsiasi ritenuta a carico del Politecnico e/o dello studente. Nota bene: essere iscritti all a.a. 2013/2014 è un requisito imprescindibile per beneficiare della borsa di studio. La selezione degli studenti avverrà a cura di una commissione appositamente costituita che valuterà il merito acquisito (CFU e media) dopo la prima sessione d esame dell a.a. 2013/14, il curriculum vitae, la lettera di motivazioni, oltre ad un eventuale colloquio, e definirà i criteri di assegnazione delle borse. Revoca della borsa di studio: La borsa verrà revocata e quindi dovrà essere restituita per intero nel caso in cui lo studente, nel corso del suo anno di permanenza in Cina, non acquisisca un numero di crediti ECTS almeno pari a 40. Nel caso in cui lo studente si veda costretto a ridurre il periodo di permanenza all'estero indicato nell Accordo di mobilità, per comprovati motivi, l'importo della borsa sarà commisurato all'effettivo periodo di permanenza certificato dall'università di destinazione e agli effettivi risultati raggiunti. 4.4 PROGRAMMA DI DOPPIA LAUREA PER STUDENTI DI DESIGN: PROGETTO POLITONG CON TONGJI UNIVERSITY DI SHANGHAI (CINA) Il Politecnico di Milano e la Tongji University di Shanghai hanno attivato un percorso di doppia laurea in Design. Destinatari: studenti della Scuola del Design iscritti al 1 anno delle Lauree Magistrali in Product Service System Design e in Design degli Interni. Il programma prevede lo scambio di studenti tra il Dipartimento di Art and Design della Tongji University e il corso di Laurea Magistrale in PSSD (Product Service System Design) del Politecnico di Milano. Le selezioni degli studenti iscritti al corso di Laurea Magistrale in PSSD (Product Service System Design) del Politecnico di Milano avverranno sulla base dei criteri definiti all art. 1.6 del presente Bando. La scambio è previsto a partire dal 2 semestre del 2 anno di Laurea Magistrale per un totale di due semestri e fa riferimento al Regolamento didattico per le Mobilità internazionali della Scuola del Design. Il programma è principalmente destinato a studenti italiani e cinesi. Borse di studio: è disponibile un massimo di 7 borse di studio finalizzate ad una esperienza di mobilità presso la Tongij University di Shanghai. Le borse vengono assegnate secondo l ordine della graduatoria fino ad esaurimento delle stesse. L importo di ciascuna borsa sarà di 3.000, per un periodo di studio pari ad un anno accademico da svolgersi presso la Tongji University di Shanghai. Gli importi sono al lordo di qualsiasi ritenuta a carico del Politecnico e/o dello studente. 4.5 PROGRAMMA DI DOPPIA LAUREA MAGISTRALE PER STUDENTI DI DESIGN: PROGETTO CON TSINGHUA UNIVERSITY DI BEIJING (CINA) Il Politecnico di Milano e la Tsinghua Univeristy di Beijing (Pechino) hanno attivato un percorso di doppia laurea in Interior Design. Il programma prevede lo scambio di 10 studenti per parte tra l Academy of Art and Design della Tsinghua University e il corso di Laurea Magistrale in Interior Design del Politecnico di Milano. Le selezioni degli studenti iscritti al 1 anno di corso di Laurea Magistrale in Interior Design del Politecnico di Milano avverranno sulla base dei criteri definiti all art. 1.6 del presente Bando. 13

15 La scambio è previsto a partire dal 2 semestre del 2 anno di Laurea Magistrale per un totale di due semestri e fa riferimento al Regolamento didattico per le Mobilità internazionali della Scuola del Design. 4.6 PROGRAMMA DI DOPPIA LAUREA PER STUDENTI DI INGEGNERIA: PROGETTO EAGLES Il progetto EAGLES (Engineers as Global Leaders for Energy Sustainability) è stato approvato e finanziato dalla Commissione Europea e dalla FIPSE statunitense. Nel presente Bando si riportano le seguenti norme. Sedi partner: Drexel University, University of Connecticut, Universidad Politecnica de Madrid Destinatari: il progetto è dedicato a studenti iscritti nell a.a. 2013/2014 al primo anno dei seguenti corsi di Laurea Magistrale: Energetica Meccanica Chimica Elettrica Matematica Fisica Per l anno accademico 2014/2015 non sono disponibili borse di studio. I candidati selezionati dovranno seguire un anno di studio presso l università statunitense scelta e poi un periodo di ricerca per tesi di laurea presso la Universidad Politecnica de Madrid. Tale ricerca deve essere nell ambito dell energia per lo sviluppo sostenibile. Si precisa anche che il Politecnico di Milano effettuerà una preselezione ma la decisione definitiva sull accettazione dei nostri candidati spetta alla Università americana ricevente. Criteri di selezione: oltre ai criteri già elencati per i programmi di Doppia Laurea si terrà conto dell aderenza del curriculum alle finalità del progetto e del fatto che le università americane richiedono candidati in possesso di ottimi risultati accademici. Verrà considerato anche il livello di lingua inglese. Si raccomanda di specificare il livello di conoscenza della lingua inglese e il certificato posseduto. 4.7 PROGETTI SPECIALI Master in European Design - MEDes Dall a.a. 2002/2003 è stato attivato dalla Scuola del Design uno specifico programma volto al conseguimento di un curriculum formativo di alto livello quale Master of European Design (MEDes). Questo percorso internazionale, attribuisce un certificato aggiuntivo al titolo di Laurea Magistrale conferito dal Politecnico di Milano. Le università partecipanti a questo programma di formazione europea, oltre al Politecnico di Milano, sono: The Glasgow School of Art, Glasgow, Scotland Aalto University, School of Arts, Design and Architecture, Helsinki, Finland Konstfack University College of Arts, Stockholm, Sweden ENSCI Les Ateliers, Paris, France Köln International School of Design - KiSD, Köln, Germany Universidade de Aveiro, Portugal Il programma di eccellenza è rivolto a 4 studenti selezionati tra gli iscritti al 2 anno dei Corso di Laurea in Disegno Industriale, Design degli Interni e Design della Comunicazione. 14

16 I candidati ammessi al programma MEDes svolgono due esperienze di studio all estero presso due delle sedi partner: una durante il 3 anno di Laurea di I livello l altra al 1 anno di Laurea Magistrale. La scelta delle università di destinazione sarà effettuata in base alle preferenze espresse dallo studente e alla disponibilità delle sedi partner. Le sedi di Helsinki, Parigi e Stoccolma sono riservate agli studenti MEDes del 2 anno. 4.8 PROCEDURE PER GLI STUDENTI SELEZIONATI Lo studente selezionato sarà contattato dallo StuDesk di riferimento per compilare l Application Form (modulo di iscrizione presso la sede partner). Lo studente selezionato è comunque invitato a consultare preventivamente il sito web della Sede Partner ospitante per informarsi in dettaglio sull offerta didattica. Un Learning Agreement (modulo per il piano di studi) dovrà essere approvato dalle autorità accademiche competenti presso tutti e due gli Istituti prima della partenza. All inizio di entrambi gli anni accademici presso la sede partner, lo studente selezionato dovrà firmare un Accordo di mobilità. Al termine di ciascun anno accademico trascorso presso la Sede partner, lo studente dovrà consegnare allo StuDesk 8 i seguenti documenti rilasciati dall Università ospitante: Confirmation Letter riportante le date esatte (giorno/mese/anno) dell arrivo e della partenza Transcript of Records con crediti e voti ottenuti, documento necessario ai fini del riconoscimento in carriera degli esami sostenuti all estero. 4.9 CONTRIBUTI ECONOMICI Progetti di Doppia Laurea presso sedi europee: gli studenti selezionati concorreranno, per il primo anno di mobilità, all attribuzione del contributo Erasmus+. Criteri e modalità di attribuzione verranno comunicati appena possibile in apposita integrazione al presente Bando. Progetti di Doppia Laurea presso sedi extra EU: agli studenti potrà essere assegnato un contributo mensile, in base alla disponibilità di risorse stanziate da parte del Politecnico di Milano. I criteri di ripartizione del contributo vengono deliberati annualmente dal Consiglio di Amministrazione. 15

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA procede alla raccolta di domande al fine di effettuare selezioni per eventuali assunzioni con contratto subordinato, a tempo determinato, relativamente al Festival Areniano

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Programma Erasmus+/Erasmus - Adempimenti per la mobilità studenti per studio e traineeship Bando A.A. 2015/2016

Programma Erasmus+/Erasmus - Adempimenti per la mobilità studenti per studio e traineeship Bando A.A. 2015/2016 Programma Erasmus+/Erasmus - Adempimenti per la mobilità studenti per studio e traineeship Bando A.A. 2015/2016 1. Presentazione della domanda La domanda deve essere compilata e presentata esclusivamente

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19 della legge 30 dicembre 2010, n. 240 (emanato con decreto rettorale 24 ottobre 2014, n. 478) INDICE

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DEI BENEFICI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO A. A. 2015/16

BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DEI BENEFICI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO A. A. 2015/16 BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DEI BENEFICI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO A. A. 2015/16 Prot. N 41920 N. Repertorio 3115/2015 Titolo V Classe 5 Fascicolo Milano, 30 giugno 2015 VISTI gli

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

PROGRAMMA VINCI Bando 2015

PROGRAMMA VINCI Bando 2015 PROGRAMMA VINCI Bando 2015 L Università Italo Francese / Université Franco Italienne (UIF/UFI) emette il quindicesimo bando Vinci, volto a sostenere le seguenti iniziative: I. Corsi universitari binazionali

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Art. 1 - Oggetto 1. Il presente regolamento disciplina i procedimenti di selezione,

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI Senato Accademico 27 Aprile 2010 Consiglio di Amministrazione 18 Maggio 2010 Decreto Rettorale Rep. n. 811/2010 Prot. n 13531 del 29 Giugno 2010 Ufficio Competente Ufficio Agevolazioni allo studio e disabilità

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE DEGLI STUDENTI A TEMPO PARZIALE AI CORSI DI STUDIO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA

REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE DEGLI STUDENTI A TEMPO PARZIALE AI CORSI DI STUDIO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA Università degli Studi della Tuscia Regolamento per l iscrizione degli studenti a tempo parziale ai corsi di studio dell Università degli Studi della Tuscia (D.R. n. 637/07 del 01.08.2007) REGOLAMENTO

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA ANNO ACCADEMICO 2013/2014 BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA Sono aperte le immatricolazioni per l anno accademico 2013/2014 ai corsi di laurea in

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO PROCEDURE TERMINI E TASSE (Modificato con D.R. n.1508 del 31/07/2013) INDICE PARTE I NORME GENERALI Art. 1 Art. 2 Ambito di applicazione Definizioni PARTE

Dettagli

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità COMMISSIONE AMMINISTRATIVA PER LA SICUREZZA SOCIALE DEI LAVORATORI MIGRANTI E 104 CH (1) CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA Malattia maternità

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO PROCEDURE TERMINI E TASSE (Modificato con delibera del Senato Accademico del 19 luglio 2011) INDICE PARTE I NORME GENERALI Art. 1 Art. 2 Ambito di applicazione

Dettagli

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda!

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda! Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA Informati, ti riguarda! 3 La SEPA (Single Euro Payments Area, l Area unica dei pagamenti in euro) include 33 Paesi: 18 Paesi della

Dettagli

Bando Tipologia A (20 tirocini)

Bando Tipologia A (20 tirocini) Bando Tipologia A (20 tirocini) Destinazioni e periodo di realizzazione dei tirocini: Irlanda - 5 tirocini Regno Unito - 2 tirocini Spagna - 8 tirocini Germania - 3 tirocini Francia - 2 tirocini L'esperienza

Dettagli

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA Bando di concorso per l ammissione al Master universitario di I livello in International Management - MIEX Sede di Bologna codice: 8367 Anno Accademico 2014-2015 Scadenza bando: 14 luglio 2014 ore 13,00

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

POLITECNICO DI BARI REGOLAMENTO TEST DI AMMISSIONE

POLITECNICO DI BARI REGOLAMENTO TEST DI AMMISSIONE POLITECNICO DI BARI REGOLAMENTO TEST DI AMMISSIONE IMMATRICOLAZIONI AL PRIMO ANNO DEI CORSI DI LAUREA TRIENNA- LI IN INGEGNERIA DEL POLITECNICO DI BARI - A.A. 2015/2016 Sommario REGOLAMENTO TEST DI AMMISSIONE...

Dettagli

Art. 1. (Indizione concorso)

Art. 1. (Indizione concorso) Allegato 1 al Provvedimento del Direttore dell Istituto TeCIP n. 66 del 10/02/2015 Concorso per l attribuzione di due Borse di studio per attività di ricerca della durata di 12 mesi ciascuna presso l Istituto

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Informazioni su CheBanca! Denominazione Legale: CheBanca! S.p.A. Capitale Sociale: Euro 220.000.000 i.v. Sede Legale: Via Aldo Manuzio, 7-20124 MILANO

Dettagli

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Che cos è un Master Universitario? Il Master Universitario è un corso di perfezionamento scientifico e di alta qualificazione formativa, finalizzato

Dettagli

Regione Toscana. Bando di concorso a.a. 2014/2015. Borse di studio Posti alloggio

Regione Toscana. Bando di concorso a.a. 2014/2015. Borse di studio Posti alloggio Regione Toscana Bando di concorso a.a. 2014/2015 Borse di studio Posti alloggio Luglio 2014 Pubblicazione a cura del Servizio Comunicazione Impaginazione a cura di: Leda Lazzerini Redazione testo: Servizi

Dettagli

ALLEGATO A) SCHEMA DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI CITTADINI ITALIANI (in carta semplice)

ALLEGATO A) SCHEMA DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI CITTADINI ITALIANI (in carta semplice) ALLEGATO A) SCHEMA DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI CITTADINI ITALIANI (in carta semplice) All Università degli Studi di Udine Ripartizione del personale Ufficio Concorsi Via Palladio 8 33100 UDINE Il sottoscritto...

Dettagli

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA LAUREE QUADRIENNALI: FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA o ECONOMIA E COMMERCIO media aritmetica dei voti degli esami di profitto con esclusione dei voti delle Teologie e di quelli riguardanti

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA Emanato con D.R. n. 306 del 17/07/2012 Integrato con D.R. n. 65 12/02/2014. DISPOSIZIONI PRELIMINARI Articolo 1 (Oggetto) 1. Il presente

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

ECC-Net: Travel App2.0

ECC-Net: Travel App2.0 ECC-Net: Travel App2.0 In occasione del 10 anniversario dell ECC- Net, la rete dei centri europei per i consumatori lancia la nuova versione dell ECC- Net Travel App. Quando utilizzare questa applicazione?

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it

Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it REGOLE PER GLI STUDENTI Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it REGOLE VALIDE PER I CORSI ATTIVATI AI SENSI DEL D.M. 270/04 Immatricolazione

Dettagli

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica Cassa di

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO STUDENTI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Approvato dal Senato Accademico con delibera del 10 giugno 2008 e modificato con delibera del Senato Accademico del 14 giugno 2011 Decreto rettorale

Dettagli

Divisione Studenti Divisione Studenti ciale Luigi Bocconi Università Commer Guida alla borsa di studio ISU Bocconi

Divisione Studenti Divisione Studenti ciale Luigi Bocconi Università Commer Guida alla borsa di studio ISU Bocconi Divisione Studenti Servizi agli Studenti Divisione Studenti ISU BOCCONI Università Commerciale Luigi Bocconi Guida alla borsa di studio ISU Bocconi Questo documento riassume le caratteristiche principali

Dettagli

Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014

Quadro di valutazione L'Unione dell'innovazione 2014 Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014 Quadro di valutazione dei risultati dell'unione dell'innovazione per la ricerca e l'innovazione Sintesi Versione IT Imprese e industria Sintesi Quadro

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO D. R. 767 del 30/06/2014 MANIFESTO GENERALE DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2014/2015 IL RETTORE VISTA la Legge 19 novembre 1990

Dettagli

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance Note e istruzioni per i test di ingresso ai Corsi di Studio del Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Matematiche e Statistiche (DEAMS) a.a. 2013/2014 Gli insegnamenti relativi ai Corsi di Laurea

Dettagli

REPUBBLICA POPOLARE CINESE Ambasciata

REPUBBLICA POPOLARE CINESE Ambasciata REPUBBLICA POPOLARE CINESE Ambasciata Ufficio Istruzione dell Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese nella Repubblica Italiana Indirizzo: Via Armando Spadini 9, 00197, Roma Tel: 06-32629872 Fax:06-32502846

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato n. 2 (Procedure per l iscrizione, l accesso ai risultati e lo scorrimento della graduatoria) 1. Ciascun candidato deve presentare la richiesta di partecipazione al test selettivo per l accesso

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CHIAMATA, LA MOBILITA, I COMPITI DIDATTICI, IL CONFERIMENTO

REGOLAMENTO PER LA CHIAMATA, LA MOBILITA, I COMPITI DIDATTICI, IL CONFERIMENTO REGOLAMENTO PER LA CHIAMATA, LA MOBILITA, I COMPITI DIDATTICI, IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI INSEGNAMENTO E DI DIDATTICA INTEGRATIVA, IL RILASCIO DI AUTORIZZAZIONI PER ATTIVITA ESTERNE DEI PROFESSORI

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo 1 2 Guida all accesso ai Corsi di Laurea (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo Anno Accademico 2014/2015 3 4 Concept and graphic design: Marketing e Fundraising

Dettagli

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati Dipartimento federale di giustizia e polizia DFGP Ufficio federale di giustizia UFG Ambito direzionale Diritto pubblico Settore di competenza Progetti e metodologia legislativi 1 gennaio 2015 Aiuto alle

Dettagli

REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO

REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO E CORSI SINGOLI INDICE TITOLO I - IMMATRICOLAZIONI,

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO DIRITTO ALLO STUDIO I capaci e i meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi. art. 34 Costituzione della Repubblica Italiana Diritto allo studio universitario

Dettagli

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU Ai sensi delle seguenti disposizioni: Legge 02.12.1991, n. 390 Articolo 13 D.P.C.M. 09/04/2001 Articolo 4 comma 17 D.P.C.M. 05/12/2013

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO 150 BONIFICI ITALIA ED ESTERO (import/export) Aggiornamento al 03 novembre 2014

FOGLIO INFORMATIVO 150 BONIFICI ITALIA ED ESTERO (import/export) Aggiornamento al 03 novembre 2014 INFORMAZIONI SU CREDIVENETO Denominazione e forma giuridica CREDITO COOPERATIVO INTERPROVINCIALE VENETO Società Cooperativa Società Cooperativa per Azioni a Resp. Limitata Sede Legale e amministrativa:

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

800723999 Area riservata per gli studenti urp@laziodisu.i www.laziodisu.it www.tornosubito.laziodisu.it www.regione.lazio.it

800723999 Area riservata per gli studenti urp@laziodisu.i www.laziodisu.it www.tornosubito.laziodisu.it www.regione.lazio.it Bando unico dei concorsi a.a. 2014/2015 1 Gentile studente, il Bando unico che segue registra significative modifiche e novità rispetto agli anni precedenti. Frutto di un percorso di ascolto promosso da

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ALLEGATO I parametri e i criteri, definiti mediante indicatori quali-quantitativi (nel seguito denominati Indicatori), per il monitoraggio e la valutazione (ex post) dei risultati dell attuazione dei programmi

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

DIPARTIMENTO 25123 BRESCIA Partita IVA 14/15. iniziato, come. fa specifico. paragrafo 2.2. stesso. valutazione. rispondenza.

DIPARTIMENTO 25123 BRESCIA Partita IVA 14/15. iniziato, come. fa specifico. paragrafo 2.2. stesso. valutazione. rispondenza. REGOLAMENTO PER L AMMISSIONE ALLE LAUREE MAGISTRALI IN INGEGNERIA 14/15 (Approvato dal CCSA di ingegneria Industriale del 17/7/2014) 1. PREMESSA E NORME GENERALI 1.1. Norme e principi di riferimento Il

Dettagli

BANDO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO, SERVIZIO ABITATIVO E PREMIO DI LAUREA. ANNO ACCADEMICO 2014/15

BANDO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO, SERVIZIO ABITATIVO E PREMIO DI LAUREA. ANNO ACCADEMICO 2014/15 BANDO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO, SERVIZIO ABITATIVO E PREMIO DI LAUREA. ANNO ACCADEMICO 2014/15 2 BANDO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO, SERVIZIO ABITATIVO E PREMIO DI LAUREA A.A. 2014/15

Dettagli

IL RETTORE. il decreto del 01 aprile 2014 n.608 con il quale è stato aggiornato lo statuto di ateneo; VISTO

IL RETTORE. il decreto del 01 aprile 2014 n.608 con il quale è stato aggiornato lo statuto di ateneo; VISTO Università della Calabria - Amministrazione Centrale D.R. n.1072 del 10/07/2015 IL RETTORE il decreto del 01 aprile 2014 n.608 con il quale è stato aggiornato lo statuto di ateneo; il decreto del 6 febbraio

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012 VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Verbale n. 1/2012 Il giorno 20 marzo 2012 alle ore 15.00 presso la sede universitaria di Via dei Caniana n. 2, si

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011 Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA AVVISO PUBBLICO Selezione di Statistici junior BIC Sardegna SpA, Soggetto Attuatore dell intervento IDMS, Sistema Informativo dell indice di Deprivazione Multipla

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

scolastici europei dellõ istruzione in Europa2012 Sistemi scolastici europei 2012 Sistemi di valutazione ALCUNI PAESI A CONFRONTO

scolastici europei dellõ istruzione in Europa2012 Sistemi scolastici europei 2012 Sistemi di valutazione ALCUNI PAESI A CONFRONTO n n u u m e r r o m o n o g r a nf i u c m o e r o m Sistemi scolastici europei Sistemi 2012 Sistemi di valutazione scolastici europei Sistemi sc dellõ istruzione in Europa2012 ALCUNI PAESI A CONFRONTO

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco?

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Le elezioni per il prossimo Parlamento europeo sono state fissate per il 22-25 maggio 2014. Fra pochi mesi quindi i popoli europei

Dettagli

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA ALLEGATO 2 TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI DELLA TERZA FASCIA DELLE GRADUATORIE AD ESAURIMENTO DEL PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO DELLE SCUOLE ED ISTITUTI DI OGNI ORDINE E GRADO, APPROVATA CON D.M 27

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA SEDE LEGALE CASTELLO N. 77 SEDE AMMINISTRATIVA SAN POLO N. 2123 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO

Dettagli

studio dei titolari di protezione internazionale

studio dei titolari di protezione internazionale Il riconoscimento dei titoli di studio dei titolari di protezione internazionale IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI DI STUDIO LA NORMATIVA L art 170 del RD 1592 del 3/ 31/08/33 /33di approvazione del Testo Unico

Dettagli

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Istituto Superiore di Studi Musicali "P. Mascagni" - Livorno Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Via Galilei

Dettagli