Relazioni Scientifiche delle Unità

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Relazioni Scientifiche delle Unità"

Transcript

1 Relazioni Scientifiche delle Unità

2

3 Unità di BARI Info Università Politecnico di Bari Dipartimento Indirizzo Dipartimento Ingegneria Elettrica e dell Informazione Via Orabona, Bari Sito Responsabile di Unità Michele Trovato Responsabile web Maria Dicorato Composizione Cognome Ruolo AbbatantuonoGaetano Dottorando Aluisio Benedetto Dottorando Bronzini Marco Ricercatore Bruno Sergio Assegnista/contrattista Cafaro Giuseppe Professore Associato Cagnano Alessia Post Dott. De Santis Dario Dottorando De Tuglie Enrico Professore Associato Dicorato Maria Ricercatore Forte Giuseppe Post Dott. La Scala Massimo Professore Ordinario Montegiglio Pasquale Sbrizzai Roberto Professore Associato Trovato Michele Professore Ordinario

4 Temi di ricerca Produzione e Fonti Rinnovabili Gestione eolico-accumulo Influenza della diffusione e della gestione ottimale di sistemi di accumulo abbinati ad impianti eolici sul mercato elettrico del giorno prima [1]. Strategie di gestione combinata di impianti eolici e sistemi di accumulo ibrido (batteria e flywheel) per massimizzare il profitto nel mercato e attutire le variazioni non previste in sede di pianificazione [2]. [1] M. Dicorato, G. Forte, M. Trovato, The effects of coupling energy storage to wind generation in Italian electricity market, IEEE Powertech 2013, Grenoble, June, pp.1-6 [2] M. Dicorato, G. Forte, M. Trovato, Performance of Hybrid Energy Storage System within Wind Power Hourly Operation Plan, IEEE Powertech Eindhoven 2015, 29 June-2 July, pp.1-6 Gestione del funzionamento di microreti Metodologie di programmazione a breve termine di una microrete sperimentale per un interfaccia ottimale con i mercati dell energia e la rete di distribuzione. [1] M. Laera, M. Dicorato, G. Forte, M. Trovato, A procedure for day-ahead optimal operation planning of a MicroGrid, Innovative Smart Grid Technologies Europe (ISGT EUROPE), th IEEE/PES, Copenhagen, 6-9 Oct. pp [2] A. Cagnano, E. De Tuglie, M. Dicorato, G. Forte, S. Roggia, M. Trovato, Test-bed simulativo di una microrete sperimentale, Convegno Nazionale AEIT, Mondello (PA), 3-5 ottobre 2013 [3] A. Cagnano, E. De Tuglie, M. Dicorato, G. Forte, M. Trovato, The Application of Communication Architectures for the Management of an Experimental Microgrid CIRED Workshop - Rome, June 2014, Paper [4] A. Cagnano, E. De Tuglie, M. Dicorato, G. Forte, M. Trovato, PrInCE Lab experimental microgrid: Planning and operation issues 2015 IEEE 15th International Conference on Environment and Electrical Engineering (EEEIC), Rome June 2015, pp [5] A. Cagnano, E. De Tuglie, M. Dicorato, G. Forte, M. Trovato, Software Tool Application for Dynamic Response Analysis of a Microgrid 19th International Conference on Circuits, Systems, Communications and Computers, (CSCC 2015), Trasmissione e Super Grid Simulazione dinamica sistemi eolici Sistemi di compensazione dell energia reattiva e modelli di turbine eoliche in sistemi con alta diffusione di eolico.

5 Sistemi Avanzati di gestione della Distribuzione Mobilità elettrica e controllo delle reti in BT Automazione e controllo delle reti pubbliche di distribuzione in bassa tensione Ottimizzazione delle fonti di generazione rinnovabili Ottimizzazione delle risorse distribuite in sistemi ibridi e/o isolati [1] D. De Santis, G. Abbatantuono, S. Bruno, M. La Scala, R. Sbrizzai, Feasibility of Power Flow Control on Low Voltage Distribution Systems, 18th International Conference on Circuits, Systems, Communications and Computers CSCC 2014, Santorini Island, Greece, July 2014 [2] D. De Santis, G. Abbatantuono, S. Bruno, M. La Scala, Design of a 22 kw Charging Station for LV Distribution Grid Control, 18th International Conference on Circuits, Systems, Communications and Computers CSCC 2014, Santorini Island, Greece, July 2014 [3] S. Bruno, M. Dassisti, M. La Scala, M. Chimienti, G. Stigliano, E. Palmisani, Managing Networked Hybrid-Energy Systems: A Predictive Dispatch Approach, 19th World Congress of the International Federation of Automatic Control (IFAC 2014), August 24-29, 2014, Cape Town, South Africa [4] G. Abbatantuono, S. Bruno, M. La Scala, Controlling Electricity and Heat Flows in Tertiary Buildings, 19th International Conference on Circuits, Systems, Communications and Computers CSCC 2014, Zakynthos, Greece, July 2015 [5] G. Abbatantuono, S. Lamonaca, M. La Scala, R. Sbrizzai, Battery Energy Storage Benefit Assessment in Small Islands, 19th International Conference on Circuits, System Controllo degli impianti fotovoltaici nelle reti di distribuzione Sviluppo di una strategia di controllo auto-adattativa che, agendo sulla potenza reattiva fornita dagli inverter di connessione dei generatori fotovoltaici, è in grado di ottimizzare il profilo delle tensioni di rete e minimizzare le perdite del sistema. [1] A. Cagnano, E. De Tuglie, "Centralized voltage control for distribution networks with embedded PV systems", Renewable Energy, Volume 76, April 2015, Pages Trasmissione e Super Grid Tecniche di controllo e ottimizzazione di sistemi di trasmissione Algoritmi robusti per la stima dello stato di un sistema di trasmissione in evoluzione basati su architetture miste SCADA e PMU. Aspetti regolatori ed economici per lo sviluppo delle reti di trasmissione nel Mediterraneo [1] S. Bruno, M. D Aloia, M. La Scala, Response-based Control through Dynamic Optimization in Large-scale Power Systems, 3rd International Conference on SIMULTECH 2013, Reykjavik, Iceland, July. [2] S. Bruno, M. Di Lullo, G. Felici, F. Lacalandra, M. La Scala, Tight Unit Commitment Models with Optimal Transmission Switching: Connecting the dots with perturbed Objective Function, 2014 Workshop on Complexity in Engineering, June 16-17, Barcelona, Spain [3] Junbo Zhao, Gexiang Zhang, Massimo La Scala PMU Based Robust Dynamic State Estimation Method for Power Systems, 2015 IEEE PES General Meeting, July 26-30, 2015 in Denver, Colorado, USA, paper 15PESGM0275. [4] Junbo Zhao, Gexiang Zhang, Massimo La Scala, Jinghe Zhang Multistage Phasor-aided bad data detection and identification, 2015 IEEE PES General Meeting, July 26-30, in Denver, Colorado, USA, paper 15PESGM1716. [5] M. Di Castelnuovo, M. La Scala, A. Rubino, A discussion to respond to the Consultation on interconnection infrastructures in the Mediterranean discussed in the consultation document Interconnection infrastructures in the Mediterranean: a challenging environment for investments Ref:Med15-CON

6 Impianto di Terra Globale Analisi del comportamento, in condizioni stazionarie, di corpi metallici interrati ed interferenti, con riferimento alle masse estranee estese ed agli elettrodi inglobati nel calcestruzzo. Studio degli effetti dello schema distributivo dei conduttori di neutro di bassa tensione, sul livello di sicurezza di aree urbane estese. Definizioni e problematiche legate alla identificazione di un ITG. [1] G. Cafaro, P. Montegiglio, F. Torelli, The Meterglob Project Proc. of Bari (Italy),December [2] E. Pons, P. Colella, R. Tommasini, R. Napoli, P. Montegiglio, G. Cafaro, F. Torelli, "Global Earthing System: Can Buried Metallic Structures Significantly Modify the Ground Potential Profile?" IEEE Transactions on Industry Applications vol. 99, April [3] G. Cafaro, P. Montegiglio, F. Torelli, A. Barresi, P. Colella, A. De Simone, M. Di Silvestre, L. Martirano, E. Morozova, R. Napoli, G. Parise, L. Parise, E. Pons, E. Riva Sanseverino, R. Tommasini, F. Tummolillo, G. Valtorta, and G. Zizzo, Influence of LV neutral grounding on global earthing systems Proc. of the 15th EEEIC Rome (Italy), June [4] M. Di Silvestre, E. Riva Sanseverino, G. Zizzo, A. Barresi, G. Cafaro, P. Colella, A. De Simone, L. Martirano, P. Montegiglio, E. Morozova, R. Napoli, G. Parise, L. Parise, E. Pons, R. Tommasini, F. Torelli, F. Tummolillo, G. Valtorta, The Global Grounding System: definitions and guidelines, Proc. of the 15th EEEIC Rome (Italy), June Ripartizione della corrente di guasto monofase a terra nelle reti media tensione Report di una campagna di misure finalizzata a rilevare, per una reale rete MT, la ripartizione della corrente di guasto monofase a terra attraverso gli schermi metallici dei cavi. [5] P. Colella, R. Napoli, E. Pons, R. Tommasini, A. Barresi, G. Cafaro, A. De Simone, M. L. Di Silvestre, L. Martirano, P. Montegiglio, E. Morozova, G. Parise, L. Parise, E. Riva Sanseverino, F. Torelli, F. Tummolillo, G. Valtorta, and G. Zizzo, Current and Voltage Behaviour During a Fault in a HV/MV System: Methods and Measurements, in Proceedings of the 15th IEEE International Conference on Environment and Electrical Engineering. Rome (Italy), June Misure e procedure di verifica per impianti di terra Sviluppo e presentazione di una procedura pratica per la misura di tensioni di contatto e di passo di impianti di terra localizzati in aree a ridotta accessibilità. [6] L. Martirano, G. Parise, L. Parise, A. Barresi, G. Cafaro, P. Colella, M. Di Silvestre, P. Montegiglio, E. Morozova, R. Napoli, E. Pons, E. Riva Sanseverino, S. Sassoli, R. Tommasini, F. Torelli, F. Tummolillo, G. Vagnati, G. Valtorta, and G. Zizzo, A practical method to test the Safety of HV/MV substation grounding systems, in Proceedings of the 15th IEEE International Conference on Environment and Electrical Engineering. Rome (Italy), June 2015.

7 Progetti PROGETTO DI UN LABORATORIO PUBBLICO-PRIVATO PER LO SVILUPPO DI TECNOLOGIE INNOVATIVE NEL CAMPO DELLA GENERAZIONE DIFFUSA DI POTENZA ELETTRICA DA Prof. Ing. Michele Trovato per il Politecnico di Bari Ministero dell'istruzione dell'università e della Ricerca Realizzazione di prototipi di generatori solari a concentrazione, del tipo solar trough ed a torre centrale, di potenza 100 kw e 10 kw, con ciclo Rankine organico (ORC) che utilizza fluidi termovettori innovativi e sistemi di accumulo termico. Interfacciamento con un banco di carico controllabile, per il test delle prestazioni di inseguimento di un carico locale. Università del Salento (Capofila) Università degli Studi di Catania PONa3_ Processi Innovativi di Conversione dell'energia - PrInCE Prof. Ing. Michele Trovato Ministero dell'istruzione dell'università e della Ricerca Il laboratorio multifunzionale è finalizzato allo studio e la realizzazione prototipale di tecnologie per la generazione distribuita e da fonte rinnovabile e sistemi di controllo intelligente. La maggior parte dei laboratori del progetto occupano una superficie di circa 1400 mq nell ex capannone industriale di Scianatico per attività di prove sperimentali di apparati e materiali, calcolo e simulazione, supervisione e controllo, nonché aule modulari e spazi per incontri di lavoro. In quest'ambito il Gruppo di sistemi Elettrici per l'energia del Politecnico di Bari ha Progetto strategico di ricerca PS044 Prof. Ing. Massimo La Scala Regione Puglia Prototipo di telecontrollo per rete di distribuzione gas naturale; sistema SCADA per il monitoraggio, archiviazione e segnali di allarme provenienti dal campo sviluppato su piattaforma Win-CC. Progetto in collaborazione con AMET e AMGAS.

8 Progetto Esplorativo PE-115 Controllo delle prestazioni di impianti fotovoltaici inseriti in reti di distribuzione dell energia elettrica Prof. Ing. Enrico De Tuglie Regione Puglia Software del sistema di controllo, composto da tre blocchi: modello di rete ridotto (RNM), controllo ottimale della potenza reattiva (ORPC) e load-flow dinamico (DLF). Implementazione per il controllo di un inverter industriale usato per la connessione di un generatore fotovoltaico ad una rete di distribuzione, al fine di verificare sperimentalmente la sua capacità di ottimizzare il funzionamento della rete. Progetto realizzato in collaborazione con il gruppo Convertitori, Macchine ed Azionamenti Progetto: PON02_00323_ SMART ENERGY BOXES (SEB) Prof. Ing. Michele Trovato Ministero dell'istruzione dell'università e della Ricerca Il progetto SMART ENERGY BOX (SEB), ha come principali obiettivi: La realizzazione di unità (SEB) equipaggiate con tecnologie ad alta efficienza, in grado di gestire vettori energetici diversi per il soddisfacimento della domanda energetica di complessi civili e industriali di medie dimensioni; Lo studio e la realizzazione di tecnologie innovative per la generazione diffusa di energia; Lo sviluppo delle logiche di supervisione, gestione e controllo di aggregati di fonti di energia diffusa. Progetto ha come capofila il Distretto Tecnologico Nazionale sull'energia (DiTNE). PON03_00012 Marine Energy Laboratory (MEL)-Ricerca e sviluppo di sistemi per la produzione efficiente, accumulo e trasmissione di energia elettrica in ambiente marino Prof. Ing. Sergio Camporeale per il Politecnico di Bari Ministero dell'istruzione dell'università e della Ricerca Il progetto prevede la realizzazione del primo impianto eolico off-shore su scafo galleggiante, a sostegno di una turbina intubata in grado di intercettare una portata d aria maggiore con rotore di dimensioni più piccole a parità di potenza nominale. Il generatore elettrico è totalmente inglobato nella turbina. Si prevede inoltre la realizzazione della connessione a terra ed un sistema di accumulo. Si intende realizzare un dimostratore tecnologico di taglia significativa (20-30 kw). Soggetto Capofila: - Università Mediterranea di Reggio Calabria Soggetti Co-proponenti: - Politecnico di Bari - Avio SpA - Zen Yatch In quest'ambito il gruppo di Sistemi Elettrici per l'energia del Politecnico di Bari si occupa

9 MeterGlob: contributo delle masse estranee estese alla rete di terra globale Prof. Giuseppe Cafaro Cassa Conguaglio per il Settore Elettrici L Impianto di Terra Globale (ITG) è definita nella Norma CEI 99-3, come globale un impianto realizzato con l interconnessione di più impianti di terra che assicura, data la vicinanza degli impianti stessi, l assenza di tensioni di contatto pericolose. (...) Si può dire che tale impianto formi una superficie quasi equipotenziale. La principale finalità del progetto è di pervenire ad una definizione univoca delle caratteristiche delle reti di distribuzione per realizzare un ITG. L ENEL, in qualità di capofila; l Is tuto Italiano del Marchio di Qualità (IMQ); il Politecnico di Bari; il Politecnico di Torino; l Università di Roma, La Sapienza; l Università degli Studi di Palermo. La presenza di un ITG, in una determinata area, riduce notevolmente sia gli oneri Progetto RES NOVAE Prof. Massimo La Scala Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Future city energy web: la rete energetica della città del futuro Sistema innovativo per la gestione in ambito urbano dei flussi energetici integrante autoproduzione da fonti rinnovabili e dispositivi di accumulo in bassa tensione con soluzioni informatiche di controllo e in rete wireless Università della Calabria, ENEL Distribuzione s.p.a., IBM s.p.a., General Electrics Transportation Systems s. p.a., Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), ENEA Progetto realizzato in collaborazione con ENEL (capofila), Politecnico di Bari, IBM, Progetto ZERO (Zero Emission Research Option) Prof. Ing. Massimo La Scala Regione Puglia Laboratorio per lo sviluppo delle fonti rinnovabili e dell efficienza nei distretti energetici

10 Energy Router e strumenti di controllo cloud per smart grids Prof. Ing. Massimo La Scala Regione Puglia Cluster Tecnologici Regionali Programma regionale a sostegno della specializzazione intelligente e della sostenibilità sociale ed ambientale.

11 Laboratori Laboratorio di Sistemi Elettrici per l'energia Il laboratorio occupa attualmente un ambiente di circa 100 m² al piano seminterrato del plesso storico del DEI e tre ambienti di superficie complessiva pari a circa 50 m² al IV piano del plesso "ex Architettura" del DEI Laoratorio SEPE del progetto PrInCE Il laboratorio è costituito da una microrete intelligente, costituita da componenti per la produzione, l accumulo ed il consumo di energia. La microrete può funzionare in isola o in grid-connected ed è equipaggiata con un sistema SCADA/EMS.

12 Didattica Corso CFU CdL Impianti Elettrici 12 Ingegneria Elettrica Sistemi Elettrici per l'energia Sistemi Elettrici per l'energia Smart Grid per la Generazione Distribuita Distribuzione ed Utilizzazione dell'energia Elettrica Progettazione di Impianti elettrici Automazione dei Sistemi Elettrici Industriali Sicurezza e normativa nel settore elettrico Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica Laurea Magistrale in Ingegneria Elettrica Magistrale Ingegneria Elettrica Laurea in Ingegneria Elettrica Laurea Magistrale in Ingegneria Elettrica Ingegneria Elettrica Magistrale Laurea Magistrale in Ingegneria Elettrica Gestione Intelligente degli impianti elettrici ad uso civile 6 Magistrale di Ingegneria Elettrica

13 Unità di BENEVENTO Info Università Università degli Studi del Sannio Dipartimento Indirizzo Dipartimento di Ingegneria Piazza Roma, Benevento Sito Responsabile di Unità Domenico Villacci Responsabile web Cosimo Pisani Composizione Cognome Ruolo Pisani Cosimo Post Dott. Vaccaro Alfredo Professore Associato Villacci Domenico Professore Ordinario

14 Temi di ricerca Trasmissione e Super Grid Paradigmi avanzati di calcolo dinamico del rating termico dei componenti di rete L'unità di Benevento ha sviluppato per conto dell'operatore di trasmissione nazionale (Terna) paradigmi avanzati di elaborazione delle informazioni per la gestione ottimale delle reti elettriche di trasmissione in domini WAMPACS. Le soluzioni sviluppate attualmente in esercizio presso il Centro di controllo nazionale Terna consentono all operatore di rete di impostare, in tempo reale, politiche di gestione degli asset tese ad aumentarne il tasso di utilizzazione. N lavori conferenza = 5, di cui i principali: - Carlini, E.M., Lauria, D., Pisani, C., Villacci, D.: An integrated approach to improve the networks security in presence of high penetration of RES, International Symposium on Power Electronics, Electrical Drives, Automation and Motion (SPEEDAM), Ischia, June Giannuzzi, G., Pisani, C., Vaccaro, A., Villacci, D.: OHL Dynamic Thermal Rating estimation in WAMS environments, International Conference on Clean Electrical Power ICCEP 2015, Taormina, June Carlini, E.M., Pisani, C., Vaccaro, A., Villacci, D.: Dynamic Line Rating monitoring in WAMS: challenges and practical solutions., International Forum on Research and Technologies for Society and Industries RTSI 2015, Torino, September 2015 Trasmissione e Super Grid Monitoraggio in tempo reale di oscillazioni elettromeccaniche nel sistema elettrico Europeo L'unità di Benevento in collaborazione con l'unità di Napoli "Federico II" e l'operatore di trasmissione nazionale (Terna) ha sviluppato algoritmi innovativi per il monitoraggio delle oscillazioni elettromeccaniche nel sistema elettrico Europeo (ENTSO-e CESA). Tali algoritmi sono attualmente in esercizio presso il centro di controllo nazionale Terna in Roma elaborando in maniera continuativa informazioni essenziali per la sicurezza dell'intero sistema elettrico Europeo. N lavori a rivista = 4 n lavori conferenza = 3, di cui i principali: - Giannuzzi, G., Lauria, D., Pisani, C., Villacci, D.: Real time tracking of electromechanical oscillations in ENSTO-e CESA, International Journal of Electrical Power and Energy, 2015, vol. 64, pp Lauria, D., Pisani, C.: On Hilbert transform methods for low frequency oscillations detection, IET Generation Transmission and Distribution, 2014, vol. 8, (6), pp Lauria, D., Pisani, C.: Improved non linear least squares method for estimating the damping levels of electromechanical oscillations, IET Generation Transmission and Distribution, 2015, vol. 9, (1), pp Ottimizzazione robusta di reti elettriche in presenza di dati incerti mediante Aritmetica Affine L'unità di Benevento ha sviluppato metodologie avanzate basate su tecniche di Interval Computing, quali la matematica degli intervalli e l aritmetica affine, per un efficace elaborazione di variabili incerte negli studi di rete come il calcolo dei flussi di potenza, la risoluzione di problemi di optimal power flow e di controllo robusto in presenza di forte pervasione di sistemi di generazione da fonti rinnovabili. N lavori a rivista = 5 n lavori conferenza = 3, di cui i principali: - Pirnia, M., Canizares, C.A., Bhattacharya, K., Vaccaro, A., A novel affine arithmetic method to solve optimal power flow problems with uncertainties, IEEE Trans. on Power Systems vol.29(6) pp , Muñoz, J., Cañizares, C., Bhattacharya, K., Vaccaro, A., An affine arithmetic-based method for voltage stability assessment of power systems with intermittent generation sources, IEEE Trans. on Power Systems vol.28(4) pp , Vaccaro, A., Cañizares, C.A., Bhattacharya, K., A range arithmetic-based optimization model for power flow analysis under interval uncertainty, IEEE Trans. on Power Systems vol.28(2) pp , 2013

15 Architetture decentralizzate olistiche e cooperative per il controllo di smart grids L Unità di Benevento ha proposto l impiego di un framework distribuito ad agenti proattivi che integra tecniche di diagnosi dei guasti unitamente ad un comportamento autonomico nell identificazione di strategie e soluzioni di recovery efficaci. In particolare è stata definita un architettura multi-agente in grado di monitorare e gestire in modo decentralizzato, coordinato e proattivo l analisi della sicurezza del sistema e la identificazione automatica di strategie dinamiche per il load shedding selettivo dei carichi e la riconfigurazione ottimale dell assetto di rete. N lavori a rivista = 13 n lavori conferenza = 2, di cui i principali: - Formato, G., Troiano, L., Vaccaro, A. Achieving consensus in self-organizing multi agent systems for smart microgrids computing in the presence of interval uncertainty, Journal of Ambient Intelligence and Humanized Computing, vol. 5(6), Vaccaro, A., Zobaa, A.F., Voltage regulation in active networks by distributed and cooperative meta-heuristic optimizers, Electric Power Systems Research, vol.99, Vaccaro, A., Zobaa, A.F., Formato, G., Vulnerability analysis of satellite-based synchronized smart grids monitoring systems Electric Power Components and Systems, vol.42(3), pp , 2014 Sistemi Informativi avanzati di supporto alla elaborazione delle informazioni in sistemi di monitoraggio e controllo sincronizzato di smart grids I segnali di temporizzazione su base satellitare forniscono un riferimento temporale assoluto per la sincronizzazione degli IED (Intelligent Electronic Devices) avente una accuratezza temporale estremamente elevata, essi sono estremamente vulnerabili alle interferenze in radiofrequenza (RFI). Di conseguenza la ricerca di efficaci contromisure volte ad aumentare la resilienza delle SGs sincronizzate verso le RFI interne ed esterne rappresenta un importante tematica da affrontare. Per affrontare tutti questi problemi l Unità di Benevento ha proposto l impiego di architetture olistiche basate su reti di sensori auto-organizzati equipaggiati con protocolli di consenso decentralizzati. N lavori a rivista = 4 n lavori conferenza = 3, di cui i principali: - Vaccaro, A., Zobaa, A.F., Formato, G. Vulnerability analysis of satellite-based synchronized smart grids monitoring systems, Electric Power Components and Systems vol.42(3) pp , Furno, D., Loia, V.,Vaccaro, A., Decentralised smart grids monitoring by swarm-based semantic sensor data analysis, International Journal of Systems, Control and Communications vol. 5(1), pp. 1-14, Vitelli, M.C., Formato, G., Vaccaro, A. A fault recovery procedure based on Bayesian reasoning and decision analysis, IEEE International Workshop on Metrology for Aerospace, MetroAeroSpace, pp , 2014.

16 Progetti E-Highway 2050 Domenico Villacci Comunità Europea Milano, Torino, Catania, Benevento, Efficientamento e risparmio energetico dell' AO "G. Rummo" Domenico Villacci AO "G.Rummo" Il progetto mira a realizzare una rete intelligente in grado di accogliere risorse energetiche distribuite (impianti alimentati a fonti rinnovabili e sistemi di accumulo) a servizio di utenze oggetto di interventi di efficientamento e risparmio energetico. Realizzazione di un prototipo SW per la valutazione del Dynamic rating di linee di trasmissione aeree Domenico Villacci Terna Rete Italia Il gruppo di ricerca in Sistemi Elettrici per l Energia dell Università degli Studi del Sannio, nell ambito del contratto per il servizio di Studio e progettazione Sistema Dynamic Rating area Centro Sud, ha messo a punto una metodologia per la valutazione del dynamic rating di linee elettriche aeree. La metodologia proposta supporta l operatore di rete nella definizione di politiche di caricabilità dei propri asset.

17 Realizzazione di un prototipo SW per la valutazione del Dynamic rating di linee di trasmissione aeree a partire da sincrofasori Domenico Villacci Terna Rete Italia La nuova metodologia, a partire dalla sola conoscenza dei sincrofasori di tensione e corrente acquisiti dai PMU alle estremità della linea e sulla base di una modellazione a parametri concentrati del componente, sarà in grado di identificare, in tempo reale, sia i parametri elettrici di linea (quali ad es. la resistenza elettrica) che la relativa temperatura media. Quest ultima sarà ulteriormente elaborata per stimare la temperatura di campata. Massive InteGRATion of power Electronic devices - MIGRATE (Call Energy" LC6-2015, del programma H2020) Coordinamento Nazionale: Sede Ensiel c/o Università del Sannio Comunità Europea https://ec.europa.eu/research/participants/portal/desktop/en/opportunities/h2020/mast er_calls.html Sedi Ensiel coinvolte presso: Università di Genova, Politecnico di Torino, Politecnico di Milano, Seconda Università di Napoli, Università di Napoli Fed.II, Università del Sannio. Innovative Tools for Reinforcing the Pan European Transmission - InToReGrid (Call Energy" LC6-2015, del programma H2020) Coordinamento Nazionale: Sede Ensiel c/o Università del Sannio, Politecnico di Torino Comunià Europea https://ec.europa.eu/research/participants/portal/desktop/en/opportunities/h2020/mast er_calls.html Sedi Ensiel coinvolte presso: Università di Genova, Politecnico di Torino, Politecnico di Milano, Seconda Università di Napoli, Università di Napoli Fed.II, Università del Sannio.

18 Laboratori Laboratorio di Sistemi Elettrici per l'energia

19 Didattica Corso CFU CdL Pianificazione e Gestione dei sistemi elettrici 6 L.M. Ingegneria Energetica Sistemi Elettrici per l'energia Automazionedei sistemi Elettrici per l'energia Sistemi Elettrici Industriali Laurea Ing. Energetica LM Ingegneria elettrica Ingegneria Energetica

20 Relazione scientifica Unità di BERGAMO Info Università Università degli Studi di Bergamo Dipartimento Indirizzo Dipartimento di Ingegneria via Pasubio 7b Dalmine (BG) Sito Responsabile di Unità Mariacristina Roscia Responsabile web Mariacristina Roscia Composizione Cognome Ruolo roscia mariacristina Ricercatore

21 Relazione scientifica Temi di ricerca Produzione e Fonti Rinnovabili power quality N.Golovanov, G.C. LazaroiuM. Roscia, D. Zaninelli Power Quality Assessment in Small Scale Renewable Energy Sources Supplying Distribution Systems, Energies (Journal) vol. 6, no. 2, 2013, pp , ISSN: , DOI: /en , WOS: IF 1,844. Golovanov, N, Lazaroiu, G.C., Roscia, M., Zaninelli, D., Power Quality analysis in Renewable Energy Systems Supplying Distribution Grids, in Proc. Of International Conference on Renewable Energies and Power Quality (ICREPQ 13), March 20-22, 2013, Bilbao, SP, art. no.341, pp. 1-4, ISBN: N Golovanov, GC Lazaroiu, M Roscia, D Zaninelli, Monitoring Power Quality in Small Scale Renewable Energy Sources Supplying Distribution Systems Book Intechopen.com Golovanov, N, Ahmed Zobaa (Editor), chapter 4, InTech, ISBN: , pp , Lazaroiu, G.C, Porumb, R., Roscia, M., Experimental harmonic analysis and distor on factor proposal for wind generation, in UPB Scientific Bulletin Series C: Electrical Engineering and Computer Science, vol. 75, no. 3, pp , ISSN: , DOI: /ICCEP Altri temi smart city C.Lazaroiu, M. Roscia, Defiintion methodology for the smart cities model Energy Elsevier vol. 47, no. 1, 2012, pp ,issn: , DOI: /j.energy , WOS: IF G. Cristian L. Lazaroiu, M. Longo, M. Roscia, D. Zaninelli, Smart Planning for Ecoefficient Cities, the International Conference on Renewable Energy and Applications, (ICRERA), October 2013, Madrid, Spain IEEE conference, ISBN : , IEEE Catalog Number : CFP1335T-USB. G. Cris an L. Lazaroiu, M. Longo, M. Roscia, Smart City By Mul -Agent Systems, the Interna onal Conference on Renewable Energy and Applications, (ICRERA), October 2013, Madrid, Spain IEEE conference, ISBN : , IEEE Catalog Number : CFP1335T-USB.

22 Relazione scientifica Trasporti Brenna M., Foiadelli F., Roscia M., Zaninelli D. Synergy between renewable sources and electric vehicles for energy integration in distribution systems in Proc. of International Conference on Harmonics and Quality of Power, June 17-20, 2012, Hong Kong,art. no , pp , ISBN: , DOI: /ICHQP , BDI Scopus Longo M., Hossain C. A. Roscia M., Smart Mobility for Green University Campus The 5th IEEE PES Asia-Pacific Power and Energy Engineering Conference 2013 (IEEE PES APPEEC 2013), Kowloon Honk Kong, 8-11 December Lazaroiu, G.C, Longo, M., Roscia, M., Transport Scheduling for Sustainable Urban Development in Italy, in Research Journal of Applied Sciences, Engineering and Technology, Print ISSN: G. Cris an Lazaroiu, M. Longo, M. Roscia Intermodal planning of Genoa railway router for urban development Research in Transportation Business Management C.F.Ionescu, C. Bulac; M.Eremia, M.Roscia Evolu onary techniques, a sensi vity-based approach for handing discrete variables in reactive power planning, Hong Kong June 2012 ICHQP th International Conference IEEE. art. no , pp , ISBN: , DOI: /ICHQP , BDI Scopus.G.C. Lazaroiu,D. Zaninelli, M. Popescu, M. Roscia Grid connected and stand alone DC power system prototype Hong Kong June 2012 ICHQP th International Conference on Harmonics and Quality of Power, June 17-20, 2012, Hong Kong, art. no , pp , ISBN: , DOI: B /ICHQP , BDI Scopus. Foiadelli F., Longo M., Roscia M. A Power Quality Study on the Italian Electric Grid: Sta s cal Analysis of the Voltage Dips and Compensation Strategies Research Journal of Applied Sciences, Engineering and Technology, vol.7 (11), marzo 2014.

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale "G.

Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale G. CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM FRANCO FRATTOLILLO Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale "G. Rummo" di Benevento, con votazione 60/60.

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente.

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. Solar Impulse Revillard Rezo.ch Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. La visione di ABB ABB è orgogliosa della sua alleanza tecnologica e innovativa con Solar Impulse, l aereo

Dettagli

IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO

IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO VIDEO SMA : I SISTEMI OFF GRID LE SOLUZIONI PER LA GESTIONE DELL ENERGIA Sistema per impianti off grid: La soluzione per impianti non connessi alla rete Sistema

Dettagli

OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER

OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER Asset Management Day Milano, 3 Aprile 2014 Politecnico di Milano OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER Massimiliano D Angelo, 3E Sales Manager Italy 3E Milano, 3 Aprile

Dettagli

UNIVERSITA DI PALERMO

UNIVERSITA DI PALERMO PILLAR OBIETTIVO SPECIFICO MASTER CALL CALL INDUSTRIAL LEADERSHIP LEADERSHIP IN ENABLING AND INDUSTRIAL TECHNOLOGIES (LEIT) H2020-SPIRE-2014-2015 - CALL FOR SPIRE - SUSTAINABLE PROCESS INDUSTRIES H2020-SPIRE-2014

Dettagli

Trasport@ndo: l Osservatorio TPL on line.

Trasport@ndo: l Osservatorio TPL on line. Provincia di Cosenza Dipartimento di Economia e Statistica Università della Calabria Trasport@ndo: l Osservatorio TPL on line. Il trasporto pubblico locale della Provincia di Cosenza in rete - 1 - Premessa

Dettagli

Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione.

Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione. Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione. Da dove viene remac... remac è un'iniziativa a seguito del progetto EUCO2

Dettagli

Watt e Voltampere: facciamo chiarezza

Watt e Voltampere: facciamo chiarezza Watt e Voltampere: facciamo chiarezza White Paper n. 15 Revisione 1 di Neil Rasmussen > Sintesi Questa nota spiega le differenze tra Watt e VA e illustra l uso corretto e non dei termini utilizzati per

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI LINEE D INDIRIZZO PER LA VALUTAZIONE DEI RISCHI CORRELATI ALL INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOTAICI SU EDIFICI DESTINATI

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

La nuova era delle città

La nuova era delle città La nuova era delle città Res Novae: il cuore intelligente della città. Res Novae Un progetto innovativo, che ricerca e sperimenta un sistema di gestione avanzata ed efficiente dei flussi energetici a livello

Dettagli

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO In collaborazione con Sistema FAR ECHO 1 Sistema FAR ECHO Gestione intelligente delle informazioni energetiche di un edificio Tecnologie innovative e metodi di misura, contabilizzazione, monitoraggio e

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione

La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione 1 Carlo Sabbarese Gruppo di ricerca: R. Buompane, F. De Cicco, V. Mastrominico, A. D Onofrio 1 L attività di ricerca è svolta

Dettagli

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica Alessandro Clerici Presidente FAST e Presidente Onorario WEC Italia Premessa La popolazione mondiale è ora di 6,7 miliardi

Dettagli

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata Cosa può fare l Istituto per le Energie Rinnovabili dell EURAC? E quando? Il team di EURAC è in grado di: gestire

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

Panorama della ricerca in edilizia nell IEA ETN

Panorama della ricerca in edilizia nell IEA ETN Panorama della ricerca in edilizia nell IEA ETN Ezilda Costanzo, ENEA IEA EUWP building vice-chair Giornata Nazionale IEA IA Ricerca Energetica e Innovazione in Edilizia ENEA Roma, 27 febbraio 2015 Gli

Dettagli

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro.

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro. C Caldaia L'unità centrale scambiatore termico-bruciatore destinata a trasmettere all'acqua il calore prodotto dalla combustione. v. Camera di combustione, Centrali termiche, Efficienza di un impianto

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

RISORSE ENERGETICHE DISTRIBUITE e SMART GRID problematiche e opportunità

RISORSE ENERGETICHE DISTRIBUITE e SMART GRID problematiche e opportunità 25 Gennaio 2012, Roncegno Terme Workshop: la micro-cogenerazione con celle a combustibile SOF e i progetti in corso in Italia RISORSE ENERGETIHE DISTRIBUITE e SMART GRID problematiche e opportunità Omar

Dettagli

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO Forum Internazionale Green City Energy MED LO SVILUPPO DELLE SMART CITIES E DEI GREEN PORTS NELL AREA MEDITERANEA Convegno La produzione di energia rinnovabile nella Smart City Sessione Integrazione dei

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli

PRISMA PIATTAFORME CLOUD INTEROPERABILI PER SMART-GOVERNMENT. Progetto PRISMA

PRISMA PIATTAFORME CLOUD INTEROPERABILI PER SMART-GOVERNMENT. Progetto PRISMA PIATTAFORME CLOUD INTEROPERABILI PER SMART-GOVERNMENT PRISMA Progetto PRISMA SMART CITIES AND COMMUNITIES AND SOCIAL INNOVATION Cloud Computing per smart technologies PIATTAFORME CLOUD INTEROPERABILI PER

Dettagli

dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015

dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015 dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015 History Integrated Mobility Trentino Transport system TRANSPORTATION AREAS Extraurban Services Urban Services Trento P.A. Rovereto Alto Garda Evoluzione

Dettagli

U.D. 6.2 CONTROLLO DI VELOCITÀ DI UN MOTORE IN CORRENTE ALTERNATA

U.D. 6.2 CONTROLLO DI VELOCITÀ DI UN MOTORE IN CORRENTE ALTERNATA U.D. 6.2 CONTROLLO DI VELOCITÀ DI UN MOTORE IN CORRENTE ALTERNATA Mod. 6 Applicazioni dei sistemi di controllo 6.2.1 - Generalità 6.2.2 - Scelta del convertitore di frequenza (Inverter) 6.2.3 - Confronto

Dettagli

Il sistema di accumulo di energia modulare per un'alimentazione di energia affidabile

Il sistema di accumulo di energia modulare per un'alimentazione di energia affidabile Totally Integrated Power SIESTORAGE Il sistema di accumulo di energia modulare per un'alimentazione di energia affidabile www.siemens.com/siestorage Totally Integrated Power (TIP) Portiamo la corrente

Dettagli

IMPIANTI ELETTRICI CIVILI

IMPIANTI ELETTRICI CIVILI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE Facoltà di Architettura Corso di Fisica Tecnica Ambientale Prof. F. Sciurpi - Prof. S. Secchi A.A. A 2011-20122012 IMPIANTI ELETTRICI CIVILI Per. Ind. Luca Baglioni Dott.

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

ACCENDIAMO IL RISPARMIO

ACCENDIAMO IL RISPARMIO ACCENDIAMO IL RISPARMIO PUBBLICA ILLUMINAZIONE PER LA SMART CITY Ing. Paolo Di Lecce Tesoriere AIDI Amministratore Delegato Reverberi Enetec srl LA MISSION DI REVERBERI Reverberi Enetec è una trentennale

Dettagli

PlantStruxure: la piattaforma per l automazione di processo

PlantStruxure: la piattaforma per l automazione di processo PlantStruxure: la piattaforma per l automazione di processo Venerdì 16 Novembre 2012 Parco Scientifico Tecnologico Kilometro Rosso - BG Massimo Daniele Marketing Manager Plant Solutions Schneider Electric

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM NET V: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Il primo bando del programma Interreg CENTRAL EUROPE, Verona, 20.02.2015 Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Benedetta Pricolo, Punto di contatto nazionale, Regione del Veneto INFORMAZIONI DI BASE 246

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Seminario associazioni: Seminario a cura di itsmf Italia Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Andrea Praitano Agenda Struttura dei processi ITIL v3; Il Problem

Dettagli

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI s.d.i. automazione industriale ha fornito e messo in servizio nell anno 2003 il sistema di controllo

Dettagli

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI Presentazione per le scuole primarie A cura di Enrico Forcucci, Paola Di Giacomo e Alessandra Santini ni Promuovere la conoscenza e la diffusione delle energie provenienti

Dettagli

RELAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE

RELAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE RELAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE Fattori di impatto ambientale Un sistema fotovoltaico non crea un impatto ambientale importante, visto che tale tecnologia è utilizzata per il risparmio energetico. I fattori

Dettagli

INVERTER per MOTORI ASINCRONI TRIFASI

INVERTER per MOTORI ASINCRONI TRIFASI APPUNTI DI ELETTROTECNICA INVERTER per MOTORI ASINCRONI TRIFASI A cosa servono e come funzionano A cura di Marco Dal Prà www.marcodalpra.it Versione n. 3.3 - Marzo 2013 Inverter Guida Tecnica Ver 3.3 Pag.

Dettagli

Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze dell Istituto di

Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze dell Istituto di Cent anni di scienza del controllo Sergio Bittanti Politecnico di Milano Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze

Dettagli

QUALITÀ DELL ALIMENTAZIONE ELETTRICA NEGLI IMPIANTI INDUSTRIALI

QUALITÀ DELL ALIMENTAZIONE ELETTRICA NEGLI IMPIANTI INDUSTRIALI QUALITÀ DELL ALIMENTAZIONE ELETTRICA NEGLI IMPIANTI INDUSTRIALI QUALITÀ DELL ALIMENTAZIONE ELETTRICA NEGLI IMPIANTI INDUSTRIALI La Guida sulla Qualità dell'alimentazione Elettrica negli Impianti Industriali

Dettagli

CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO

CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO è il resoconto di uno studio completo e originale, con struttura ben definita e costante: rappresenta il punto finale di una ricerca (in inglese: paper, article) STRUTTURA

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

CONTROLLO AUTOMATICO DEI DEVIATOI Quadro normativo di riferimento

CONTROLLO AUTOMATICO DEI DEVIATOI Quadro normativo di riferimento CONTROLLO AUTOMATICO DEI DEVIATOI Quadro normativo di riferimento Ing. GianPiero Pavirani Bologna, 21 Novembre 2012 Sommario 1. Le attività di manutenzione 2. La normativa di riferimento: 1. 2. 3. Istruzione

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

Valutazione dell'impatto dell'utilizzo delle batterie al litio nelle applicazioni stazionarie

Valutazione dell'impatto dell'utilizzo delle batterie al litio nelle applicazioni stazionarie Ente per le Nuove tecnologie, l Energia e l Ambiente RICERCA SISTEMA ELETTRICO Valutazione dell'impatto dell'utilizzo delle batterie al litio nelle applicazioni stazionarie Romano Giglioli, Davide Poli

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema Res User Meeting 2014 con la partecipazione di Scriviamo insieme il futuro Paolo Ferrandi Responsabile Tecnico Research for Enterprise Systems Federico Bonelli Engineer Process mining & Optimization Un

Dettagli

Homeland & Logistica e Servizi di Distribuzione

Homeland & Logistica e Servizi di Distribuzione STE è una società di integrazione di sistemi che opera nell Information e Communication Technology applicata alle più innovative e sfidanti aree di mercato. L azienda, a capitale italiano interamente privato,

Dettagli

Maggior Supporto. Enel Produzione SpA

Maggior Supporto. Enel Produzione SpA Enel Produzione SpA Concorso nazionale Le buone pratiche sulla manutnzione sicura Campagna Ambienti di lavoro sani e sicuri 2010-2011 Napoli, 27 Ottobre 2011 Villa Colonna Bandini Stefano Di Pietro Responsabile

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli

ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione.

ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione. ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione. COMPETENZE MINIME- INDIRIZZO : ELETTROTECNICA ED AUTOMAZIONE 1) CORSO ORDINARIO Disciplina: ELETTROTECNICA

Dettagli

IDROGENO E FONTI RINNOVABILI: UNA POSSIBILE SOLUZIONE AI PROBLEMI ENERGETICI

IDROGENO E FONTI RINNOVABILI: UNA POSSIBILE SOLUZIONE AI PROBLEMI ENERGETICI IDROGENO E FONTI RINNOVABILI: UNA POSSIBILE SOLUZIONE AI PROBLEMI ENERGETICI di Gaetano Cacciola 1 Secondo il World Energy Outlook (WEO) 2007, dell Agenzia Internazionale dell Energia, l aumento dei consumi

Dettagli

2capitolo. Alimentazione elettrica

2capitolo. Alimentazione elettrica 2capitolo Alimentazione elettrica Regole fondamentali, norme e condotte da seguire per gestire l'interfaccia tra la distribuzione elettrica e la macchina. Presentazione delle funzioni di alimentazione,

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti L EUROPA E LE RISORSE AMBIENTALI, ENERGETICHE E ALIMENTARI BOLOGNA, 16 MARZO 2015 LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA Silva Marzetti Scuola di Economia, Management e Statistica Università

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

UNA CITTA INTELLIGENTE per I SERVIZI AL CITTADINO

UNA CITTA INTELLIGENTE per I SERVIZI AL CITTADINO UNA CITTA INTELLIGENTE per I SERVIZI AL CITTADINO FGTecnopolo S.p.A ha costituito la società Itramas FGT una joint venture internazionale con la società malese ItraMA Technology (Kuala Lumpur, Malesia),

Dettagli

Analisi termografica su celle litio-ione sottoposte ad esperienze di "second life" Francesco D'Annibale, Francesco Vellucci. Report RdS/PAR2013/191

Analisi termografica su celle litio-ione sottoposte ad esperienze di second life Francesco D'Annibale, Francesco Vellucci. Report RdS/PAR2013/191 Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Analisi termografica su celle litio-ione sottoposte ad esperienze di "second

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

Industrial Batteries Europa Medio Oriente Africa ITALIANO

Industrial Batteries Europa Medio Oriente Africa ITALIANO Secure Power Solutions Industrial Batteries Europa Medio Oriente Africa ITALIANO AGM VRLA (regolate da valvola) FG FGL FGC FGH FGHL AGM VRLA AGM VRLA AGM VRLA AGM VRLA AGM VRLA Le batterie FIAMM con tecnologia

Dettagli

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1 Manuale utente Indice Avvisi di Sicurezza... 2 1 Introduzione... 3 2 Caratteristiche Generali... 3 3 Ricevimento e Collocazione... 4

Dettagli

FONTI ENERGETICHE IN SICILIA

FONTI ENERGETICHE IN SICILIA PROGETTO COMENIUS FONTI ENERGETICHE IN SICILIA Energia Solare Energia da gas Energia Eolica Energia da biomassa Energia Termica Energia da carbone Energia Idrica Energia Geotermica Centrale idroelettrica

Dettagli

Metodi e Strumenti per la Caratterizzazione e la Diagnostica di Trasmettitori Digitali RF ing. Gianfranco Miele g.miele@unicas.it

Metodi e Strumenti per la Caratterizzazione e la Diagnostica di Trasmettitori Digitali RF ing. Gianfranco Miele g.miele@unicas.it Corso di laurea magistrale in Ingegneria delle Telecomunicazioni Metodi e Strumenti per la Caratterizzazione e la Diagnostica di Trasmettitori Digitali RF ing. Gianfranco Miele g.miele@unicas.it Trasmettitore

Dettagli

email: vito.introna@uniroma2.it telefono: +39.0672597179 luogo: Dip. di Ing. Mecc., st. 2102/13 Sito internet personale: non disponibile

email: vito.introna@uniroma2.it telefono: +39.0672597179 luogo: Dip. di Ing. Mecc., st. 2102/13 Sito internet personale: non disponibile email: vito.introna@uniroma2.it telefono: +39.0672597179 luogo: Dip. di Ing. Mecc., st. 2102/13 Sito internet personale: non disponibile Orario di ricevimento studenti: su appuntamento via mail * foto

Dettagli

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS SISTEMI DI RECUPERO RESIDENZIALE HOME RECOVERY SYSTEMS RECUPERO DI CALORE AD ALTA EFFICIENZA HIGH EFFICIENCY HEAT RECOVERY VENTILAZIONE A BASSO CONSUMO LOW ENERGY VENTILATION SISTEMI DI RICAMBIO CONTROLLATO

Dettagli

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali ENERGIA 269 ENERGIA Il ricorso all utilizzo di fonti rinnovabili sovvenzionate comporta dei potenziali impatti ambientali. Fra questi, vi sono l alterazione dei corsi d acqua a causa delle derivazioni

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA Un impianto solare fotovoltaico consente di trasformare l energia solare in energia elettrica. Non va confuso con un impianto solare termico, che è sostanzialmente

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

RESISTIVITA ELETTRICA DELLE POLVERI: MISURA E SIGNIFICATO PER LA SICUREZZA

RESISTIVITA ELETTRICA DELLE POLVERI: MISURA E SIGNIFICATO PER LA SICUREZZA RESISTIVITA ELETTRICA DELLE POLVERI: MISURA E SIGNIFICATO PER LA SICUREZZA Nicola Mazzei - Antonella Mazzei Stazione sperimentale per i Combustibili - Viale A. De Gasperi, 3-20097 San Donato Milanese Tel.:

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP

PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP www.formazione.ilsole24ore.com PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP ROMA, DAL 19 NOVEMBRE 2012-1 a edizione MASTER DI SPECIALIZZAZIONE In collaborazione con: PER PROFESSIONISTI

Dettagli

PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA COME E PERCHÉ

PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA COME E PERCHÉ PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA COME E PERCHÉ Perché produrre energia elettrica Tutta la società moderna si basa sul consumo di energia, per fare qualsiasi attività necessitiamo di qualche forma di energia.

Dettagli

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com CORPORATE OVERVIEW www.akhela.com BRIDGE THE GAP CORPORATE OVERVIEW Bridge the gap Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni Cloud Based che aiutano le aziende a colmare

Dettagli

Progetti ARTEMIS-JU CAMMI & D3CoS

Progetti ARTEMIS-JU CAMMI & D3CoS Progetti ARTEMIS-JU CAMMI & D3CoS Cognitive Adaptive Man Machine Interface for Cooperative Systems 19 Settembre 2012 ENAV ACADEMY Forlì (IT) Magda Balerna 1 ARTEMIS JU Sub Project 8: HUMAN Centred Design

Dettagli

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner:

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner: Processi ITIL In collaborazione con il nostro partner: NetEye e OTRS: la piattaforma WÜRTHPHOENIX NetEye è un pacchetto di applicazioni Open Source volto al monitoraggio delle infrastrutture informatiche.

Dettagli

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE In un mercato delle Telecomunicazioni sempre più orientato alla riduzione delle tariffe e dei costi di

Dettagli

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche tradizionali. Il principo dell uso è di deviare energie

Dettagli

Sez 2a - FUNZIONAMENTO e CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE

Sez 2a - FUNZIONAMENTO e CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE Sez 2a - FUNZIONAMENTO e CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE 26 MARZO 2014 dalle ore 14.30 alle ore 17.30 c/o Museo della Tecnica Elettrica Via Ferrata 3 27100 Pavia La soluzione Rete Picchi Cali di tensione Armoniche?

Dettagli

Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER

Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER Contenuto Sunny Central Communication Controller è un componente integrale dell inverter centrale che stabilisce il collegamento tra l inverter

Dettagli

Le Armoniche INTRODUZIONE RIFASAMENTO DEI TRASFORMATORI - MT / BT

Le Armoniche INTRODUZIONE RIFASAMENTO DEI TRASFORMATORI - MT / BT Le Armoniche INTRODUZIONE Data una grandezza sinusoidale (fondamentale) si definisce armonica una grandezza sinusoidale di frequenza multipla. L ordine dell armonica è il rapporto tra la sua frequenza

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED ANALYTICS WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it www.technologytransfer.it ADVANCED ANALYTICS

Dettagli

REAL WORLD AND VIRTUAL WORLD ARCHITECTURE FOR INTERCONN INTERCONNECTING FIRST AND SECOND LIFE

REAL WORLD AND VIRTUAL WORLD ARCHITECTURE FOR INTERCONN INTERCONNECTING FIRST AND SECOND LIFE REAL WORLD AND VIRTUAL WORLD ARCHITECTURE FOR INTERCONNECTING FIRST AND SECOND LIFE Università degli studi di Catania Facoltà di Ingegneria 26 Gennaio 2009 Sommario 1 Introduzione 2 Middleware Middleware:

Dettagli

Inverter e connessione alla rete alla rete elettrica

Inverter e connessione alla rete alla rete elettrica SPECIALE TECNICO Inverter e connessione alla rete alla rete elettrica Francesco Groppi Comitato Elettrotecnico Italiano (CEI, CT82, Working Group 2 Inverter) SPONSOR www.fronius.com www.mastervoltsolar.it

Dettagli

Statistiche su produzione e consumo di energia primaria e di energia elettrica

Statistiche su produzione e consumo di energia primaria e di energia elettrica Materiale didattico di supporto al corso di Complementi di macchine Statistiche su produzione e consumo di energia primaria e di energia elettrica Michele Manno Dipartimento di Ingegneria Industriale Università

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE Le apparecchiature di questa serie, sono frutto di una lunga esperienza maturata nel settore dei gruppi di continuità oltre che in questo specifico. La tecnologia on-line doppia conversione, assicura la

Dettagli