Relazioni Scientifiche delle Unità

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Relazioni Scientifiche delle Unità"

Transcript

1 Relazioni Scientifiche delle Unità

2

3 Unità di BARI Info Università Politecnico di Bari Dipartimento Indirizzo Dipartimento Ingegneria Elettrica e dell Informazione Via Orabona, Bari Sito Responsabile di Unità Michele Trovato Responsabile web Maria Dicorato Composizione Cognome Ruolo AbbatantuonoGaetano Dottorando Aluisio Benedetto Dottorando Bronzini Marco Ricercatore Bruno Sergio Assegnista/contrattista Cafaro Giuseppe Professore Associato Cagnano Alessia Post Dott. De Santis Dario Dottorando De Tuglie Enrico Professore Associato Dicorato Maria Ricercatore Forte Giuseppe Post Dott. La Scala Massimo Professore Ordinario Montegiglio Pasquale Sbrizzai Roberto Professore Associato Trovato Michele Professore Ordinario

4 Temi di ricerca Produzione e Fonti Rinnovabili Gestione eolico-accumulo Influenza della diffusione e della gestione ottimale di sistemi di accumulo abbinati ad impianti eolici sul mercato elettrico del giorno prima [1]. Strategie di gestione combinata di impianti eolici e sistemi di accumulo ibrido (batteria e flywheel) per massimizzare il profitto nel mercato e attutire le variazioni non previste in sede di pianificazione [2]. [1] M. Dicorato, G. Forte, M. Trovato, The effects of coupling energy storage to wind generation in Italian electricity market, IEEE Powertech 2013, Grenoble, June, pp.1-6 [2] M. Dicorato, G. Forte, M. Trovato, Performance of Hybrid Energy Storage System within Wind Power Hourly Operation Plan, IEEE Powertech Eindhoven 2015, 29 June-2 July, pp.1-6 Gestione del funzionamento di microreti Metodologie di programmazione a breve termine di una microrete sperimentale per un interfaccia ottimale con i mercati dell energia e la rete di distribuzione. [1] M. Laera, M. Dicorato, G. Forte, M. Trovato, A procedure for day-ahead optimal operation planning of a MicroGrid, Innovative Smart Grid Technologies Europe (ISGT EUROPE), th IEEE/PES, Copenhagen, 6-9 Oct. pp [2] A. Cagnano, E. De Tuglie, M. Dicorato, G. Forte, S. Roggia, M. Trovato, Test-bed simulativo di una microrete sperimentale, Convegno Nazionale AEIT, Mondello (PA), 3-5 ottobre 2013 [3] A. Cagnano, E. De Tuglie, M. Dicorato, G. Forte, M. Trovato, The Application of Communication Architectures for the Management of an Experimental Microgrid CIRED Workshop - Rome, June 2014, Paper [4] A. Cagnano, E. De Tuglie, M. Dicorato, G. Forte, M. Trovato, PrInCE Lab experimental microgrid: Planning and operation issues 2015 IEEE 15th International Conference on Environment and Electrical Engineering (EEEIC), Rome June 2015, pp [5] A. Cagnano, E. De Tuglie, M. Dicorato, G. Forte, M. Trovato, Software Tool Application for Dynamic Response Analysis of a Microgrid 19th International Conference on Circuits, Systems, Communications and Computers, (CSCC 2015), Trasmissione e Super Grid Simulazione dinamica sistemi eolici Sistemi di compensazione dell energia reattiva e modelli di turbine eoliche in sistemi con alta diffusione di eolico.

5 Sistemi Avanzati di gestione della Distribuzione Mobilità elettrica e controllo delle reti in BT Automazione e controllo delle reti pubbliche di distribuzione in bassa tensione Ottimizzazione delle fonti di generazione rinnovabili Ottimizzazione delle risorse distribuite in sistemi ibridi e/o isolati [1] D. De Santis, G. Abbatantuono, S. Bruno, M. La Scala, R. Sbrizzai, Feasibility of Power Flow Control on Low Voltage Distribution Systems, 18th International Conference on Circuits, Systems, Communications and Computers CSCC 2014, Santorini Island, Greece, July 2014 [2] D. De Santis, G. Abbatantuono, S. Bruno, M. La Scala, Design of a 22 kw Charging Station for LV Distribution Grid Control, 18th International Conference on Circuits, Systems, Communications and Computers CSCC 2014, Santorini Island, Greece, July 2014 [3] S. Bruno, M. Dassisti, M. La Scala, M. Chimienti, G. Stigliano, E. Palmisani, Managing Networked Hybrid-Energy Systems: A Predictive Dispatch Approach, 19th World Congress of the International Federation of Automatic Control (IFAC 2014), August 24-29, 2014, Cape Town, South Africa [4] G. Abbatantuono, S. Bruno, M. La Scala, Controlling Electricity and Heat Flows in Tertiary Buildings, 19th International Conference on Circuits, Systems, Communications and Computers CSCC 2014, Zakynthos, Greece, July 2015 [5] G. Abbatantuono, S. Lamonaca, M. La Scala, R. Sbrizzai, Battery Energy Storage Benefit Assessment in Small Islands, 19th International Conference on Circuits, System Controllo degli impianti fotovoltaici nelle reti di distribuzione Sviluppo di una strategia di controllo auto-adattativa che, agendo sulla potenza reattiva fornita dagli inverter di connessione dei generatori fotovoltaici, è in grado di ottimizzare il profilo delle tensioni di rete e minimizzare le perdite del sistema. [1] A. Cagnano, E. De Tuglie, "Centralized voltage control for distribution networks with embedded PV systems", Renewable Energy, Volume 76, April 2015, Pages Trasmissione e Super Grid Tecniche di controllo e ottimizzazione di sistemi di trasmissione Algoritmi robusti per la stima dello stato di un sistema di trasmissione in evoluzione basati su architetture miste SCADA e PMU. Aspetti regolatori ed economici per lo sviluppo delle reti di trasmissione nel Mediterraneo [1] S. Bruno, M. D Aloia, M. La Scala, Response-based Control through Dynamic Optimization in Large-scale Power Systems, 3rd International Conference on SIMULTECH 2013, Reykjavik, Iceland, July. [2] S. Bruno, M. Di Lullo, G. Felici, F. Lacalandra, M. La Scala, Tight Unit Commitment Models with Optimal Transmission Switching: Connecting the dots with perturbed Objective Function, 2014 Workshop on Complexity in Engineering, June 16-17, Barcelona, Spain [3] Junbo Zhao, Gexiang Zhang, Massimo La Scala PMU Based Robust Dynamic State Estimation Method for Power Systems, 2015 IEEE PES General Meeting, July 26-30, 2015 in Denver, Colorado, USA, paper 15PESGM0275. [4] Junbo Zhao, Gexiang Zhang, Massimo La Scala, Jinghe Zhang Multistage Phasor-aided bad data detection and identification, 2015 IEEE PES General Meeting, July 26-30, in Denver, Colorado, USA, paper 15PESGM1716. [5] M. Di Castelnuovo, M. La Scala, A. Rubino, A discussion to respond to the Consultation on interconnection infrastructures in the Mediterranean discussed in the consultation document Interconnection infrastructures in the Mediterranean: a challenging environment for investments Ref:Med15-CON

6 Impianto di Terra Globale Analisi del comportamento, in condizioni stazionarie, di corpi metallici interrati ed interferenti, con riferimento alle masse estranee estese ed agli elettrodi inglobati nel calcestruzzo. Studio degli effetti dello schema distributivo dei conduttori di neutro di bassa tensione, sul livello di sicurezza di aree urbane estese. Definizioni e problematiche legate alla identificazione di un ITG. [1] G. Cafaro, P. Montegiglio, F. Torelli, The Meterglob Project Proc. of Bari (Italy),December [2] E. Pons, P. Colella, R. Tommasini, R. Napoli, P. Montegiglio, G. Cafaro, F. Torelli, "Global Earthing System: Can Buried Metallic Structures Significantly Modify the Ground Potential Profile?" IEEE Transactions on Industry Applications vol. 99, April [3] G. Cafaro, P. Montegiglio, F. Torelli, A. Barresi, P. Colella, A. De Simone, M. Di Silvestre, L. Martirano, E. Morozova, R. Napoli, G. Parise, L. Parise, E. Pons, E. Riva Sanseverino, R. Tommasini, F. Tummolillo, G. Valtorta, and G. Zizzo, Influence of LV neutral grounding on global earthing systems Proc. of the 15th EEEIC Rome (Italy), June [4] M. Di Silvestre, E. Riva Sanseverino, G. Zizzo, A. Barresi, G. Cafaro, P. Colella, A. De Simone, L. Martirano, P. Montegiglio, E. Morozova, R. Napoli, G. Parise, L. Parise, E. Pons, R. Tommasini, F. Torelli, F. Tummolillo, G. Valtorta, The Global Grounding System: definitions and guidelines, Proc. of the 15th EEEIC Rome (Italy), June Ripartizione della corrente di guasto monofase a terra nelle reti media tensione Report di una campagna di misure finalizzata a rilevare, per una reale rete MT, la ripartizione della corrente di guasto monofase a terra attraverso gli schermi metallici dei cavi. [5] P. Colella, R. Napoli, E. Pons, R. Tommasini, A. Barresi, G. Cafaro, A. De Simone, M. L. Di Silvestre, L. Martirano, P. Montegiglio, E. Morozova, G. Parise, L. Parise, E. Riva Sanseverino, F. Torelli, F. Tummolillo, G. Valtorta, and G. Zizzo, Current and Voltage Behaviour During a Fault in a HV/MV System: Methods and Measurements, in Proceedings of the 15th IEEE International Conference on Environment and Electrical Engineering. Rome (Italy), June Misure e procedure di verifica per impianti di terra Sviluppo e presentazione di una procedura pratica per la misura di tensioni di contatto e di passo di impianti di terra localizzati in aree a ridotta accessibilità. [6] L. Martirano, G. Parise, L. Parise, A. Barresi, G. Cafaro, P. Colella, M. Di Silvestre, P. Montegiglio, E. Morozova, R. Napoli, E. Pons, E. Riva Sanseverino, S. Sassoli, R. Tommasini, F. Torelli, F. Tummolillo, G. Vagnati, G. Valtorta, and G. Zizzo, A practical method to test the Safety of HV/MV substation grounding systems, in Proceedings of the 15th IEEE International Conference on Environment and Electrical Engineering. Rome (Italy), June 2015.

7 Progetti PROGETTO DI UN LABORATORIO PUBBLICO-PRIVATO PER LO SVILUPPO DI TECNOLOGIE INNOVATIVE NEL CAMPO DELLA GENERAZIONE DIFFUSA DI POTENZA ELETTRICA DA Prof. Ing. Michele Trovato per il Politecnico di Bari Ministero dell'istruzione dell'università e della Ricerca Realizzazione di prototipi di generatori solari a concentrazione, del tipo solar trough ed a torre centrale, di potenza 100 kw e 10 kw, con ciclo Rankine organico (ORC) che utilizza fluidi termovettori innovativi e sistemi di accumulo termico. Interfacciamento con un banco di carico controllabile, per il test delle prestazioni di inseguimento di un carico locale. Università del Salento (Capofila) Università degli Studi di Catania PONa3_ Processi Innovativi di Conversione dell'energia - PrInCE Prof. Ing. Michele Trovato Ministero dell'istruzione dell'università e della Ricerca Il laboratorio multifunzionale è finalizzato allo studio e la realizzazione prototipale di tecnologie per la generazione distribuita e da fonte rinnovabile e sistemi di controllo intelligente. La maggior parte dei laboratori del progetto occupano una superficie di circa 1400 mq nell ex capannone industriale di Scianatico per attività di prove sperimentali di apparati e materiali, calcolo e simulazione, supervisione e controllo, nonché aule modulari e spazi per incontri di lavoro. In quest'ambito il Gruppo di sistemi Elettrici per l'energia del Politecnico di Bari ha Progetto strategico di ricerca PS044 Prof. Ing. Massimo La Scala Regione Puglia Prototipo di telecontrollo per rete di distribuzione gas naturale; sistema SCADA per il monitoraggio, archiviazione e segnali di allarme provenienti dal campo sviluppato su piattaforma Win-CC. Progetto in collaborazione con AMET e AMGAS.

8 Progetto Esplorativo PE-115 Controllo delle prestazioni di impianti fotovoltaici inseriti in reti di distribuzione dell energia elettrica Prof. Ing. Enrico De Tuglie Regione Puglia Software del sistema di controllo, composto da tre blocchi: modello di rete ridotto (RNM), controllo ottimale della potenza reattiva (ORPC) e load-flow dinamico (DLF). Implementazione per il controllo di un inverter industriale usato per la connessione di un generatore fotovoltaico ad una rete di distribuzione, al fine di verificare sperimentalmente la sua capacità di ottimizzare il funzionamento della rete. Progetto realizzato in collaborazione con il gruppo Convertitori, Macchine ed Azionamenti Progetto: PON02_00323_ SMART ENERGY BOXES (SEB) Prof. Ing. Michele Trovato Ministero dell'istruzione dell'università e della Ricerca Il progetto SMART ENERGY BOX (SEB), ha come principali obiettivi: La realizzazione di unità (SEB) equipaggiate con tecnologie ad alta efficienza, in grado di gestire vettori energetici diversi per il soddisfacimento della domanda energetica di complessi civili e industriali di medie dimensioni; Lo studio e la realizzazione di tecnologie innovative per la generazione diffusa di energia; Lo sviluppo delle logiche di supervisione, gestione e controllo di aggregati di fonti di energia diffusa. Progetto ha come capofila il Distretto Tecnologico Nazionale sull'energia (DiTNE). PON03_00012 Marine Energy Laboratory (MEL)-Ricerca e sviluppo di sistemi per la produzione efficiente, accumulo e trasmissione di energia elettrica in ambiente marino Prof. Ing. Sergio Camporeale per il Politecnico di Bari Ministero dell'istruzione dell'università e della Ricerca Il progetto prevede la realizzazione del primo impianto eolico off-shore su scafo galleggiante, a sostegno di una turbina intubata in grado di intercettare una portata d aria maggiore con rotore di dimensioni più piccole a parità di potenza nominale. Il generatore elettrico è totalmente inglobato nella turbina. Si prevede inoltre la realizzazione della connessione a terra ed un sistema di accumulo. Si intende realizzare un dimostratore tecnologico di taglia significativa (20-30 kw). Soggetto Capofila: - Università Mediterranea di Reggio Calabria Soggetti Co-proponenti: - Politecnico di Bari - Avio SpA - Zen Yatch In quest'ambito il gruppo di Sistemi Elettrici per l'energia del Politecnico di Bari si occupa

9 MeterGlob: contributo delle masse estranee estese alla rete di terra globale Prof. Giuseppe Cafaro Cassa Conguaglio per il Settore Elettrici L Impianto di Terra Globale (ITG) è definita nella Norma CEI 99-3, come globale un impianto realizzato con l interconnessione di più impianti di terra che assicura, data la vicinanza degli impianti stessi, l assenza di tensioni di contatto pericolose. (...) Si può dire che tale impianto formi una superficie quasi equipotenziale. La principale finalità del progetto è di pervenire ad una definizione univoca delle caratteristiche delle reti di distribuzione per realizzare un ITG. L ENEL, in qualità di capofila; l Is tuto Italiano del Marchio di Qualità (IMQ); il Politecnico di Bari; il Politecnico di Torino; l Università di Roma, La Sapienza; l Università degli Studi di Palermo. La presenza di un ITG, in una determinata area, riduce notevolmente sia gli oneri Progetto RES NOVAE Prof. Massimo La Scala Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Future city energy web: la rete energetica della città del futuro Sistema innovativo per la gestione in ambito urbano dei flussi energetici integrante autoproduzione da fonti rinnovabili e dispositivi di accumulo in bassa tensione con soluzioni informatiche di controllo e in rete wireless Università della Calabria, ENEL Distribuzione s.p.a., IBM s.p.a., General Electrics Transportation Systems s. p.a., Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), ENEA Progetto realizzato in collaborazione con ENEL (capofila), Politecnico di Bari, IBM, Progetto ZERO (Zero Emission Research Option) Prof. Ing. Massimo La Scala Regione Puglia Laboratorio per lo sviluppo delle fonti rinnovabili e dell efficienza nei distretti energetici

10 Energy Router e strumenti di controllo cloud per smart grids Prof. Ing. Massimo La Scala Regione Puglia Cluster Tecnologici Regionali Programma regionale a sostegno della specializzazione intelligente e della sostenibilità sociale ed ambientale.

11 Laboratori Laboratorio di Sistemi Elettrici per l'energia Il laboratorio occupa attualmente un ambiente di circa 100 m² al piano seminterrato del plesso storico del DEI e tre ambienti di superficie complessiva pari a circa 50 m² al IV piano del plesso "ex Architettura" del DEI Laoratorio SEPE del progetto PrInCE Il laboratorio è costituito da una microrete intelligente, costituita da componenti per la produzione, l accumulo ed il consumo di energia. La microrete può funzionare in isola o in grid-connected ed è equipaggiata con un sistema SCADA/EMS.

12 Didattica Corso CFU CdL Impianti Elettrici 12 Ingegneria Elettrica Sistemi Elettrici per l'energia Sistemi Elettrici per l'energia Smart Grid per la Generazione Distribuita Distribuzione ed Utilizzazione dell'energia Elettrica Progettazione di Impianti elettrici Automazione dei Sistemi Elettrici Industriali Sicurezza e normativa nel settore elettrico Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica Laurea Magistrale in Ingegneria Elettrica Magistrale Ingegneria Elettrica Laurea in Ingegneria Elettrica Laurea Magistrale in Ingegneria Elettrica Ingegneria Elettrica Magistrale Laurea Magistrale in Ingegneria Elettrica Gestione Intelligente degli impianti elettrici ad uso civile 6 Magistrale di Ingegneria Elettrica

13 Unità di BENEVENTO Info Università Università degli Studi del Sannio Dipartimento Indirizzo Dipartimento di Ingegneria Piazza Roma, Benevento Sito Responsabile di Unità Domenico Villacci Responsabile web Cosimo Pisani Composizione Cognome Ruolo Pisani Cosimo Post Dott. Vaccaro Alfredo Professore Associato Villacci Domenico Professore Ordinario

14 Temi di ricerca Trasmissione e Super Grid Paradigmi avanzati di calcolo dinamico del rating termico dei componenti di rete L'unità di Benevento ha sviluppato per conto dell'operatore di trasmissione nazionale (Terna) paradigmi avanzati di elaborazione delle informazioni per la gestione ottimale delle reti elettriche di trasmissione in domini WAMPACS. Le soluzioni sviluppate attualmente in esercizio presso il Centro di controllo nazionale Terna consentono all operatore di rete di impostare, in tempo reale, politiche di gestione degli asset tese ad aumentarne il tasso di utilizzazione. N lavori conferenza = 5, di cui i principali: - Carlini, E.M., Lauria, D., Pisani, C., Villacci, D.: An integrated approach to improve the networks security in presence of high penetration of RES, International Symposium on Power Electronics, Electrical Drives, Automation and Motion (SPEEDAM), Ischia, June Giannuzzi, G., Pisani, C., Vaccaro, A., Villacci, D.: OHL Dynamic Thermal Rating estimation in WAMS environments, International Conference on Clean Electrical Power ICCEP 2015, Taormina, June Carlini, E.M., Pisani, C., Vaccaro, A., Villacci, D.: Dynamic Line Rating monitoring in WAMS: challenges and practical solutions., International Forum on Research and Technologies for Society and Industries RTSI 2015, Torino, September 2015 Trasmissione e Super Grid Monitoraggio in tempo reale di oscillazioni elettromeccaniche nel sistema elettrico Europeo L'unità di Benevento in collaborazione con l'unità di Napoli "Federico II" e l'operatore di trasmissione nazionale (Terna) ha sviluppato algoritmi innovativi per il monitoraggio delle oscillazioni elettromeccaniche nel sistema elettrico Europeo (ENTSO-e CESA). Tali algoritmi sono attualmente in esercizio presso il centro di controllo nazionale Terna in Roma elaborando in maniera continuativa informazioni essenziali per la sicurezza dell'intero sistema elettrico Europeo. N lavori a rivista = 4 n lavori conferenza = 3, di cui i principali: - Giannuzzi, G., Lauria, D., Pisani, C., Villacci, D.: Real time tracking of electromechanical oscillations in ENSTO-e CESA, International Journal of Electrical Power and Energy, 2015, vol. 64, pp Lauria, D., Pisani, C.: On Hilbert transform methods for low frequency oscillations detection, IET Generation Transmission and Distribution, 2014, vol. 8, (6), pp Lauria, D., Pisani, C.: Improved non linear least squares method for estimating the damping levels of electromechanical oscillations, IET Generation Transmission and Distribution, 2015, vol. 9, (1), pp Ottimizzazione robusta di reti elettriche in presenza di dati incerti mediante Aritmetica Affine L'unità di Benevento ha sviluppato metodologie avanzate basate su tecniche di Interval Computing, quali la matematica degli intervalli e l aritmetica affine, per un efficace elaborazione di variabili incerte negli studi di rete come il calcolo dei flussi di potenza, la risoluzione di problemi di optimal power flow e di controllo robusto in presenza di forte pervasione di sistemi di generazione da fonti rinnovabili. N lavori a rivista = 5 n lavori conferenza = 3, di cui i principali: - Pirnia, M., Canizares, C.A., Bhattacharya, K., Vaccaro, A., A novel affine arithmetic method to solve optimal power flow problems with uncertainties, IEEE Trans. on Power Systems vol.29(6) pp , Muñoz, J., Cañizares, C., Bhattacharya, K., Vaccaro, A., An affine arithmetic-based method for voltage stability assessment of power systems with intermittent generation sources, IEEE Trans. on Power Systems vol.28(4) pp , Vaccaro, A., Cañizares, C.A., Bhattacharya, K., A range arithmetic-based optimization model for power flow analysis under interval uncertainty, IEEE Trans. on Power Systems vol.28(2) pp , 2013

15 Architetture decentralizzate olistiche e cooperative per il controllo di smart grids L Unità di Benevento ha proposto l impiego di un framework distribuito ad agenti proattivi che integra tecniche di diagnosi dei guasti unitamente ad un comportamento autonomico nell identificazione di strategie e soluzioni di recovery efficaci. In particolare è stata definita un architettura multi-agente in grado di monitorare e gestire in modo decentralizzato, coordinato e proattivo l analisi della sicurezza del sistema e la identificazione automatica di strategie dinamiche per il load shedding selettivo dei carichi e la riconfigurazione ottimale dell assetto di rete. N lavori a rivista = 13 n lavori conferenza = 2, di cui i principali: - Formato, G., Troiano, L., Vaccaro, A. Achieving consensus in self-organizing multi agent systems for smart microgrids computing in the presence of interval uncertainty, Journal of Ambient Intelligence and Humanized Computing, vol. 5(6), Vaccaro, A., Zobaa, A.F., Voltage regulation in active networks by distributed and cooperative meta-heuristic optimizers, Electric Power Systems Research, vol.99, Vaccaro, A., Zobaa, A.F., Formato, G., Vulnerability analysis of satellite-based synchronized smart grids monitoring systems Electric Power Components and Systems, vol.42(3), pp , 2014 Sistemi Informativi avanzati di supporto alla elaborazione delle informazioni in sistemi di monitoraggio e controllo sincronizzato di smart grids I segnali di temporizzazione su base satellitare forniscono un riferimento temporale assoluto per la sincronizzazione degli IED (Intelligent Electronic Devices) avente una accuratezza temporale estremamente elevata, essi sono estremamente vulnerabili alle interferenze in radiofrequenza (RFI). Di conseguenza la ricerca di efficaci contromisure volte ad aumentare la resilienza delle SGs sincronizzate verso le RFI interne ed esterne rappresenta un importante tematica da affrontare. Per affrontare tutti questi problemi l Unità di Benevento ha proposto l impiego di architetture olistiche basate su reti di sensori auto-organizzati equipaggiati con protocolli di consenso decentralizzati. N lavori a rivista = 4 n lavori conferenza = 3, di cui i principali: - Vaccaro, A., Zobaa, A.F., Formato, G. Vulnerability analysis of satellite-based synchronized smart grids monitoring systems, Electric Power Components and Systems vol.42(3) pp , Furno, D., Loia, V.,Vaccaro, A., Decentralised smart grids monitoring by swarm-based semantic sensor data analysis, International Journal of Systems, Control and Communications vol. 5(1), pp. 1-14, Vitelli, M.C., Formato, G., Vaccaro, A. A fault recovery procedure based on Bayesian reasoning and decision analysis, IEEE International Workshop on Metrology for Aerospace, MetroAeroSpace, pp , 2014.

16 Progetti E-Highway 2050 Domenico Villacci Comunità Europea Milano, Torino, Catania, Benevento, Efficientamento e risparmio energetico dell' AO "G. Rummo" Domenico Villacci AO "G.Rummo" Il progetto mira a realizzare una rete intelligente in grado di accogliere risorse energetiche distribuite (impianti alimentati a fonti rinnovabili e sistemi di accumulo) a servizio di utenze oggetto di interventi di efficientamento e risparmio energetico. Realizzazione di un prototipo SW per la valutazione del Dynamic rating di linee di trasmissione aeree Domenico Villacci Terna Rete Italia Il gruppo di ricerca in Sistemi Elettrici per l Energia dell Università degli Studi del Sannio, nell ambito del contratto per il servizio di Studio e progettazione Sistema Dynamic Rating area Centro Sud, ha messo a punto una metodologia per la valutazione del dynamic rating di linee elettriche aeree. La metodologia proposta supporta l operatore di rete nella definizione di politiche di caricabilità dei propri asset.

17 Realizzazione di un prototipo SW per la valutazione del Dynamic rating di linee di trasmissione aeree a partire da sincrofasori Domenico Villacci Terna Rete Italia La nuova metodologia, a partire dalla sola conoscenza dei sincrofasori di tensione e corrente acquisiti dai PMU alle estremità della linea e sulla base di una modellazione a parametri concentrati del componente, sarà in grado di identificare, in tempo reale, sia i parametri elettrici di linea (quali ad es. la resistenza elettrica) che la relativa temperatura media. Quest ultima sarà ulteriormente elaborata per stimare la temperatura di campata. Massive InteGRATion of power Electronic devices - MIGRATE (Call Energy" LC6-2015, del programma H2020) Coordinamento Nazionale: Sede Ensiel c/o Università del Sannio Comunità Europea https://ec.europa.eu/research/participants/portal/desktop/en/opportunities/h2020/mast er_calls.html Sedi Ensiel coinvolte presso: Università di Genova, Politecnico di Torino, Politecnico di Milano, Seconda Università di Napoli, Università di Napoli Fed.II, Università del Sannio. Innovative Tools for Reinforcing the Pan European Transmission - InToReGrid (Call Energy" LC6-2015, del programma H2020) Coordinamento Nazionale: Sede Ensiel c/o Università del Sannio, Politecnico di Torino Comunià Europea https://ec.europa.eu/research/participants/portal/desktop/en/opportunities/h2020/mast er_calls.html Sedi Ensiel coinvolte presso: Università di Genova, Politecnico di Torino, Politecnico di Milano, Seconda Università di Napoli, Università di Napoli Fed.II, Università del Sannio.

18 Laboratori Laboratorio di Sistemi Elettrici per l'energia

19 Didattica Corso CFU CdL Pianificazione e Gestione dei sistemi elettrici 6 L.M. Ingegneria Energetica Sistemi Elettrici per l'energia Automazionedei sistemi Elettrici per l'energia Sistemi Elettrici Industriali Laurea Ing. Energetica LM Ingegneria elettrica Ingegneria Energetica

20 Relazione scientifica Unità di BERGAMO Info Università Università degli Studi di Bergamo Dipartimento Indirizzo Dipartimento di Ingegneria via Pasubio 7b Dalmine (BG) Sito Responsabile di Unità Mariacristina Roscia Responsabile web Mariacristina Roscia Composizione Cognome Ruolo roscia mariacristina Ricercatore

21 Relazione scientifica Temi di ricerca Produzione e Fonti Rinnovabili power quality N.Golovanov, G.C. LazaroiuM. Roscia, D. Zaninelli Power Quality Assessment in Small Scale Renewable Energy Sources Supplying Distribution Systems, Energies (Journal) vol. 6, no. 2, 2013, pp , ISSN: , DOI: /en , WOS: IF 1,844. Golovanov, N, Lazaroiu, G.C., Roscia, M., Zaninelli, D., Power Quality analysis in Renewable Energy Systems Supplying Distribution Grids, in Proc. Of International Conference on Renewable Energies and Power Quality (ICREPQ 13), March 20-22, 2013, Bilbao, SP, art. no.341, pp. 1-4, ISBN: N Golovanov, GC Lazaroiu, M Roscia, D Zaninelli, Monitoring Power Quality in Small Scale Renewable Energy Sources Supplying Distribution Systems Book Intechopen.com Golovanov, N, Ahmed Zobaa (Editor), chapter 4, InTech, ISBN: , pp , Lazaroiu, G.C, Porumb, R., Roscia, M., Experimental harmonic analysis and distor on factor proposal for wind generation, in UPB Scientific Bulletin Series C: Electrical Engineering and Computer Science, vol. 75, no. 3, pp , ISSN: , DOI: /ICCEP Altri temi smart city C.Lazaroiu, M. Roscia, Defiintion methodology for the smart cities model Energy Elsevier vol. 47, no. 1, 2012, pp ,issn: , DOI: /j.energy , WOS: IF G. Cristian L. Lazaroiu, M. Longo, M. Roscia, D. Zaninelli, Smart Planning for Ecoefficient Cities, the International Conference on Renewable Energy and Applications, (ICRERA), October 2013, Madrid, Spain IEEE conference, ISBN : , IEEE Catalog Number : CFP1335T-USB. G. Cris an L. Lazaroiu, M. Longo, M. Roscia, Smart City By Mul -Agent Systems, the Interna onal Conference on Renewable Energy and Applications, (ICRERA), October 2013, Madrid, Spain IEEE conference, ISBN : , IEEE Catalog Number : CFP1335T-USB.

22 Relazione scientifica Trasporti Brenna M., Foiadelli F., Roscia M., Zaninelli D. Synergy between renewable sources and electric vehicles for energy integration in distribution systems in Proc. of International Conference on Harmonics and Quality of Power, June 17-20, 2012, Hong Kong,art. no , pp , ISBN: , DOI: /ICHQP , BDI Scopus Longo M., Hossain C. A. Roscia M., Smart Mobility for Green University Campus The 5th IEEE PES Asia-Pacific Power and Energy Engineering Conference 2013 (IEEE PES APPEEC 2013), Kowloon Honk Kong, 8-11 December Lazaroiu, G.C, Longo, M., Roscia, M., Transport Scheduling for Sustainable Urban Development in Italy, in Research Journal of Applied Sciences, Engineering and Technology, Print ISSN: G. Cris an Lazaroiu, M. Longo, M. Roscia Intermodal planning of Genoa railway router for urban development Research in Transportation Business Management C.F.Ionescu, C. Bulac; M.Eremia, M.Roscia Evolu onary techniques, a sensi vity-based approach for handing discrete variables in reactive power planning, Hong Kong June 2012 ICHQP th International Conference IEEE. art. no , pp , ISBN: , DOI: /ICHQP , BDI Scopus.G.C. Lazaroiu,D. Zaninelli, M. Popescu, M. Roscia Grid connected and stand alone DC power system prototype Hong Kong June 2012 ICHQP th International Conference on Harmonics and Quality of Power, June 17-20, 2012, Hong Kong, art. no , pp , ISBN: , DOI: B /ICHQP , BDI Scopus. Foiadelli F., Longo M., Roscia M. A Power Quality Study on the Italian Electric Grid: Sta s cal Analysis of the Voltage Dips and Compensation Strategies Research Journal of Applied Sciences, Engineering and Technology, vol.7 (11), marzo 2014.

Relazione scientifica 2011-2014. Info. Università Politecnico di Bari Dipartimento Indirizzo

Relazione scientifica 2011-2014. Info. Università Politecnico di Bari Dipartimento Indirizzo Unità di BARI Info Università Politecnico di Bari Dipartimento Indirizzo Dipartimento Ingegneria Elettrica e dell Informazione Via Orabona, 4-70125 Bari Sito www-dee.poliba.it Responsabile di Unità Michele

Dettagli

Relazioni Scientifiche delle Unità

Relazioni Scientifiche delle Unità Relazioni Scientifiche delle Unità 2013 15 Unità di BARI Info Università Politecnico di Bari Dipartimento Indirizzo Dipartimento Ingegneria Elettrica e dell Informazione Via Orabona, 4-70125 Bari Sito

Dettagli

La rivoluzione della generazione distribuita: l integrazione di rinnovabili in smart micro-grids

La rivoluzione della generazione distribuita: l integrazione di rinnovabili in smart micro-grids La rivoluzione della generazione distribuita: l integrazione di rinnovabili in smart micro-grids Enrico Sangiorgi Dipartimento di Ingegneria dell Energia Elettrica e dell informazione «Guglielmo Marconi»

Dettagli

Integrazione di forme competitive di produzione di energia elettrica in mercati, reti e sistemi energetici

Integrazione di forme competitive di produzione di energia elettrica in mercati, reti e sistemi energetici Integrazione di forme competitive di produzione di energia elettrica in mercati, reti e sistemi energetici Michele Antonio Trovato 1,*, Enrico Elio De Tuglie 1, Maria Dicorato 1, Alessia Cagnano 1, Giuseppe

Dettagli

Pinnarelli Anna Codice Domanda: 00149 Candidatura per l inserimento nell Elenco degli esperti di cui all art. 11 d.m. 8 marzo 2006

Pinnarelli Anna Codice Domanda: 00149 Candidatura per l inserimento nell Elenco degli esperti di cui all art. 11 d.m. 8 marzo 2006 Pinnarelli Anna Codice Domanda: 00149 Candidatura per l inserimento nell Elenco degli esperti di cui all art. 11 d.m. 8 marzo 2006 Dati Anagrafici Nome: Anna Cognome: Pinnarelli Data di Nascita: 08-12-1973

Dettagli

pelacchi paolo Codice Domanda: 00143 Candidatura per l inserimento nell Elenco degli esperti di cui all art. 11 d.m. 8 marzo 2006

pelacchi paolo Codice Domanda: 00143 Candidatura per l inserimento nell Elenco degli esperti di cui all art. 11 d.m. 8 marzo 2006 pelacchi paolo Codice Domanda: 00143 Candidatura per l inserimento nell Elenco degli esperti di cui all art. 11 d.m. 8 marzo 2006 Dati Anagrafici Nome: paolo Cognome: pelacchi Data di Nascita: 01-03-1951

Dettagli

SC C1: System Development and Economics CIGRE 2012 Session 44 Palais des Congres Paris, France 26-31 / August / 2012.

SC C1: System Development and Economics CIGRE 2012 Session 44 Palais des Congres Paris, France 26-31 / August / 2012. SC C1: System Development and CIGRE 2012 Session 44 Palais des Congres Paris, France 26-31 / August / 2012 Report di sintesi Membro nazionale italiano: E.M. Carlini/B. Cova (Cesi) enricomaria.carlini@terna.it

Dettagli

Laboratorio di sistemi elettrici per le energie rinnovabili LASEER Prof. Ing. Daniele Menniti

Laboratorio di sistemi elettrici per le energie rinnovabili LASEER Prof. Ing. Daniele Menniti Dipartimento di Ingegneria Meccanica, Energetica e Gestionale DIMEG Laboratorio di sistemi elettrici per le energie rinnovabili LASEER Prof. Ing. Daniele Menniti and Nicola Sorrentino (RC), Anna Pinnarelli

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Nome. Marco Cognome. Gambini Indirizzo. Via del Politecnico, 1 Ingegneria Industriale Città

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Nome. Marco Cognome. Gambini Indirizzo. Via del Politecnico, 1 Ingegneria Industriale Città CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Marco Cognome Gambini Indirizzo Via del Politecnico, 1 Ingegneria Industriale Città Roma CAP 00133 Paese ITALIA Telefono (fisso) 06-72597214 Cellulare 339-4908297

Dettagli

Smart Grids come fattore abilitante nello sviluppo delle Smart Cities. Jon Stromsather Pisa, 26 Maggio 2011

Smart Grids come fattore abilitante nello sviluppo delle Smart Cities. Jon Stromsather Pisa, 26 Maggio 2011 Smart Grids come fattore abilitante nello sviluppo delle Smart Cities Jon Stromsather Pisa, 26 Maggio 2011 Uso: Riservato Outline Introduzione Le Smart Grids e Smart Cities Progetti Smart Grids di Enel

Dettagli

Incontro CIGRE Italia post 44^ Sessione

Incontro CIGRE Italia post 44^ Sessione Incontro CIGRE Italia post 44^ Sessione Resoconto attività SC C6 SC C6 - Struttura Chairman: Nikos Hatziargyriou (Greece) Secretary: Christine Schwaegerl (Germany) 24 regular members 14 observer members

Dettagli

POLITECNICO DI TORINO. Un università internazionale per il territorio

POLITECNICO DI TORINO. Un università internazionale per il territorio POLITECNICO DI TORINO Un università internazionale per il territorio I valori Leader nella cultura politecnica Nazionale ed Internazionale Reputazione Eccellenza nell istruzione superiore e la formazione

Dettagli

SC D2 Information Technology and Telecommunication. General session e SC meeting 2012

SC D2 Information Technology and Telecommunication. General session e SC meeting 2012 Information Technology and CIGRE Comitato Nazionale Italiano Riunione del 29 Ottobre 2012 General session e SC meeting 2012 Chairman Carlos Samitier(ES) Segretario Maurizio Monti(FR) Membership 24 membri

Dettagli

Rinnovabili: oltre gli incentivi

Rinnovabili: oltre gli incentivi Rinnovabili: oltre gli incentivi Presente e futuro della manutenzione e della gestione degli impianti ABB Power Sytems Division Luca Cicognani, Piergiorgio Guidi, Gabriele Nani Forum Telecontrollo Reti

Dettagli

Le micro reti intelligenti per la gestione efficiente dell'energia in impianti industriali.

Le micro reti intelligenti per la gestione efficiente dell'energia in impianti industriali. Le micro reti intelligenti per la gestione efficiente dell'energia in impianti industriali. Giordano Torri Nidec-ASI Fondazione Megalia, 6 Giornata sull efficienza energetica Milano, 14 Maggio 2013 www.nidec-asi.com

Dettagli

ICT e SmartGrid. Massimiliano Chiandone mchiandone@units.it

ICT e SmartGrid. Massimiliano Chiandone mchiandone@units.it ICT e SmartGrid Massimiliano Chiandone mchiandone@units.it Sommario Introduzione Nuove Architetture dei Sistemi Elettrici Motivazioni, requisiti, caratteristiche Comunicazioni Dispositivi Un esempio Applicazioni

Dettagli

Soluzioni Siemens per le reti intelligenti

Soluzioni Siemens per le reti intelligenti Soluzioni Siemens per le reti intelligenti Siemens S.p.A. Danilo Moresco Dario Brusati Strategia Siemens per lo sviluppo delle Smart Grid la nostra strategia? Porre il consumatore al centro della rete

Dettagli

Sistemi di accumulo dell Energia

Sistemi di accumulo dell Energia Massimiliano Andreotti, ABB S.p.A., Pisa - 4 Luglio 2013, Green City Energy IV Edizione Power System Substations Sistemi di accumulo dell Energia July 4, 2013 Slide 1 Energie rinnovabili e rete elettrica

Dettagli

La progettazione dell Urban Control Center di una Smart City per il monitoraggio e la gestione energetico-ambientale della città

La progettazione dell Urban Control Center di una Smart City per il monitoraggio e la gestione energetico-ambientale della città La progettazione dell Urban Control Center di una Smart City per il monitoraggio e la gestione energetico-ambientale della città Prof. Ing. Mariagrazia DOTOLI (email: mariagrazia.dotoli@poliba.it) Dipartimento

Dettagli

CURRICULUM VITAE DI RAFFAELLO COZZOLINO

CURRICULUM VITAE DI RAFFAELLO COZZOLINO CURRICULUM VITAE DI RAFFAELLO COZZOLINO Luogo e data di nascita: Formia, gennaio 8 email: raffaello.cozzolino@unicusano.it Formazione e titoli accademici Anno Istituzione Voto Dottorato di Ricerca in Ingegneria

Dettagli

Verso infrastrutture intelligenti per le utility. Vincenzo.Lecchi@Alcatel-Lucent.com 22 Aprile 2010

Verso infrastrutture intelligenti per le utility. Vincenzo.Lecchi@Alcatel-Lucent.com 22 Aprile 2010 Verso infrastrutture intelligenti per le utility Vincenzo.Lecchi@Alcatel-Lucent.com 22 Aprile 2010 L ambiziosa iniziativa Green Touch @ mira a limitare di un fattore 1.000 le future emissioni legate alla

Dettagli

UNITÀ OPERATIVA DI BARI

UNITÀ OPERATIVA DI BARI UNITÀ OPERATIVA DI BARI RESPONSABILE SCIENTIFICO: PROF. PASQUALE PUGLIESE DIPARTIMENTO DI ELETTROTECNICA ED ELETTRONICA POLITECNICO DI BARI VIA ORABONA 4 70125 BARI TELEFONO 0805963276 FAX 0805963410 1.

Dettagli

Sistemi elettrici e Smart Grid

Sistemi elettrici e Smart Grid Corso di Laurea Magistrale di Ingegneria Elettrica Automazione e comunicazione nei sistemi industriali AA 2014-15 Sistemi elettrici e Smart Grid Francesco Benzi Versione in fase di revisione e sistemazione.

Dettagli

Smart Cities: Le città del futuro

Smart Cities: Le città del futuro Smart Cities: Le città del futuro Il contributo del Distributore allo sviluppo delle città intelligenti Arezzo 22 novembre 2012 Enel: operatore energetico internazionale Presenza in 40 paesi Capacità installata

Dettagli

Smart Cities. Il contributo del Distributore allo sviluppo delle città intelligenti. Bari, 12 Novembre 2012

Smart Cities. Il contributo del Distributore allo sviluppo delle città intelligenti. Bari, 12 Novembre 2012 Smart Cities Il contributo del Distributore allo sviluppo delle città intelligenti Donata Susca Responsabile Efficienza Energetica ed Eccellenza Operativa Enel D. Bari, 12 Novembre 2012 Uso: Riservato

Dettagli

Energy Management: Le reti per la città del futuro. Dicembre 2014

Energy Management: Le reti per la città del futuro. Dicembre 2014 Energy Management: Le reti per la città del futuro Dicembre 2014 Enel Distribuzione Leadership nell innovazione della rete Smart Metering Integrazione delle rinnovabili Mobilità Elettrica Illuminazione

Dettagli

Mauro Annunziato. Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities - EERA

Mauro Annunziato. Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities - EERA Smart Cities: la ricerca dei modelli vincenti Mauro Annunziato Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities - EERA mauro.annunziato@enea.it The user produced city plasmare la città sulle persone

Dettagli

Relazione scientifica 2013-2015. Info. Università Università degli Studi di Pavia Dipartimento Indirizzo

Relazione scientifica 2013-2015. Info. Università Università degli Studi di Pavia Dipartimento Indirizzo Unità di PAVIA Info Università Università degli Studi di Pavia Dipartimento Indirizzo Dipartimento di Ingegneria Industriale e dell'informazione Via Ferrata, 1-27100 Pavia Sito Responsabile di Unità Mario

Dettagli

Smart Lab: struttura unica nel suo genere dedicata alla sperimentazione, alla ricerca ed alla dimostrazione di tecnologie innovative

Smart Lab: struttura unica nel suo genere dedicata alla sperimentazione, alla ricerca ed alla dimostrazione di tecnologie innovative : struttura unica nel suo genere dedicata alla sperimentazione, alla ricerca ed alla dimostrazione di tecnologie innovative Affrontare le sfide della società nell era del consumo sostenibile Aiutare i

Dettagli

Integrazione delle FER in rete

Integrazione delle FER in rete Bari 13 novembre 2012 Integrazione delle FER in rete Manuela Di Fiore Siemens Smart Grid Benvenuti nel millennio urbano Popolazione 2009: 50% della popolazione mondiale vive in città 2030: popolazione

Dettagli

RPS TL System. Soluzioni per l energia solare Solutions for solar energy

RPS TL System. Soluzioni per l energia solare Solutions for solar energy Soluzioni per l energia solare Solutions for solar energy RPS TL da 280 kwp a 1460 kwp RPS TL from 280 kwp to 1460 kwp RPS TL System L elevata affidabilità e la modularità della costruzione sono solo alcuni

Dettagli

Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae. Mauro Annunziato ENEA Coordinatore scientifico del Progetto RES NOVAE

Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae. Mauro Annunziato ENEA Coordinatore scientifico del Progetto RES NOVAE Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae Mauro Annunziato ENEA Coordinatore scientifico del Progetto RES NOVAE Obiettivo RES NOVAE Sviluppare e dimostrare una soluzione integrata

Dettagli

LE INIZIATIVE DELL AUTORITA PER LO SVILUPPO DELLE SMART GRIDS. Roberto Malaman Direttore Generale Autorità per l energia elettrica e il gas

LE INIZIATIVE DELL AUTORITA PER LO SVILUPPO DELLE SMART GRIDS. Roberto Malaman Direttore Generale Autorità per l energia elettrica e il gas LE INIZIATIVE DELL AUTORITA PER LO SVILUPPO DELLE SMART GRIDS Roberto Malaman Direttore Generale Autorità per l energia elettrica e il gas 1 REGOLAZIONE DEGLI INVESTIMENTI SULLE RETI Contributi pubblici

Dettagli

Gruppo di Misure Meccaniche e Termiche Università Politecnica Delle Marche Dipartimento di Meccanica

Gruppo di Misure Meccaniche e Termiche Università Politecnica Delle Marche Dipartimento di Meccanica Gruppo di Misure Meccaniche e Termiche Università Politecnica Delle Marche Dipartimento di Meccanica Composizione del gruppo Coordinatore: prof. E.P.Tomasini 2 Professori di I fascia; 2 Ricercatori (idonei

Dettagli

Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012

Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012 Il ruolo delle infrastrutture nelle Smart Cities Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012 L evoluzione delle Infrastrutture Smart Electricity it Transportation Gas Communication

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome BRONZINI MARCO Indirizzo BARI E-mail marco.bronzini@tin.it Nazionalità Italiana Data di nascita 19 GIUGNO 1954 ESPERIENZA LAVORATIVA

Dettagli

PROPOSTA PER UN PIANO TRIENNALE PER LA RICERCA E PER UN BANDO DI GARA PER I PROGETTI DI RICERCA

PROPOSTA PER UN PIANO TRIENNALE PER LA RICERCA E PER UN BANDO DI GARA PER I PROGETTI DI RICERCA PROPOSTA PER UN PIANO TRIENNALE PER LA RICERCA E PER UN BANDO DI GARA PER I PROGETTI DI RICERCA 1 PREMESSA Il presente documento si inquadra in quanto previsto dal DM 28 febbraio 2003 Modalita' di gestione

Dettagli

Energy Conservation through Energy Storage

Energy Conservation through Energy Storage IEA Implementing Agreement Energy Conservation through Energy Storage Mario Conte, ENEA Giornata Nazionale IEA IA Ricerca Energetica e Innovazione in Edilizia ENEA, Roma, 27 febbraio 2015 Breve storia

Dettagli

CV di MARIACRISTINA ROSCIA

CV di MARIACRISTINA ROSCIA CV di MARIACRISTINA ROSCIA Mariacristina Roscia nata a Salerno il 25 settembre1968. Indirizzo:Via A.Napoli 13, Salerno 80134, Tel.: +39 3334598724, Posta elettronica: cristina.roscia@unibg.it Ho conseguito

Dettagli

UNITÀ OPERATIVA DI REGGIO CALABRIA

UNITÀ OPERATIVA DI REGGIO CALABRIA UNITÀ OPERATIVA DI REGGIO CALABRIA RESPONSABILE SCIENTIFICO: PROF. R. CARBONE DIPARTIMENTO DI INFORMATICA MATEMATICA ELETTRONICA E TRASPORTI (DIMET) UNIVERSITÀ MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA VIA GRAZIELLA,

Dettagli

Fabio Zanellini Siemens SpA Gestione efficiente di Microgrid: La SPM del Campus di Savona e EXPO 2015

Fabio Zanellini Siemens SpA Gestione efficiente di Microgrid: La SPM del Campus di Savona e EXPO 2015 Fabio Zanellini Siemens SpA Gestione efficiente di Microgrid: La SPM del Campus di Savona e EXPO 2015 Dalla diagnosi energetica alla riduzione dei costi energetici dell industria 23/10/2015 - Brescia Restricted

Dettagli

E SMART GRID. Giorgio Graditi ENEA - Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile

E SMART GRID. Giorgio Graditi ENEA - Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile PANTELLERIA MIX ENERGETICO E SMART GRID Giorgio Graditi ENEA - Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile QUADRO ISTITUZIONALE DELLE ATTIVITA SVOLTE Accordo

Dettagli

SISTEMI DI AUTOMAZIONE PER LA GESTIONE DELLE RETI ELETTRICHE DI DISTRIBUZIONE

SISTEMI DI AUTOMAZIONE PER LA GESTIONE DELLE RETI ELETTRICHE DI DISTRIBUZIONE SISTEMI DI AUTOMAZIONE PER LA GESTIONE DELLE RETI ELETTRICHE DI DISTRIBUZIONE S. Grillo (1), L. Cicognani (2), S. Massucco (1), S. Scalari (3), P. Scalera (2), F. Silvestro (1) stefano.massucco@unige.it

Dettagli

Wattmetri di Precisione

Wattmetri di Precisione I modelli proposti Wattmetri di Precisione 3390 PW3337 PW3336 3332 3334 Canali di misura V e I 4 e 4 4 e 3 2 e 2 1 e 1 1 e 1 Misura di tensione fino a 1500V fino a 1000V fino a 1000V fino a 600V fino a

Dettagli

Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae. Mauro Annunziato ENEA Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities

Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae. Mauro Annunziato ENEA Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae Mauro Annunziato ENEA Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities RES NOVAE Obiettivo Sviluppare e dimostrare una soluzione integrata

Dettagli

Gambini Marco Codice Domanda: 00172 Candidatura per l inserimento nell Elenco degli esperti di cui all art. 11 d.m. 8 marzo 2006

Gambini Marco Codice Domanda: 00172 Candidatura per l inserimento nell Elenco degli esperti di cui all art. 11 d.m. 8 marzo 2006 Gambini Marco Codice Domanda: 00172 Candidatura per l inserimento nell Elenco degli esperti di cui all art. 11 d.m. 8 marzo 2006 Dati Anagrafici Nome: Marco Cognome: Gambini Data di Nascita: 10-10-1959

Dettagli

Dott. Ing. Andrea Maria Greco

Dott. Ing. Andrea Maria Greco Dott. Ing. Andrea Maria Greco INFORMAZIONI PERSONALI Residente in: via Giuseppe Giusti n. 8, pal. G 95030, Tremestieri Etneo (CT) ITALIA Dati personali Telefono abitazione: +39 095 7511567 Cellulare: +39

Dettagli

Sistema di controllo dello scambio di potenza tra accumulo e rete

Sistema di controllo dello scambio di potenza tra accumulo e rete Sezione Toscana e Umbria Nord Pisa 22 maggio 2013 dell'energia da fonti rinnovabili e per i servizi di potenza Sistema di controllo dello scambio di potenza tra accumulo e rete Stefano Barsali Dipartimento

Dettagli

SUNWAY M PLUS. Inverter solare monofase con trasformatore. Single-phase solar inverter with transformer

SUNWAY M PLUS. Inverter solare monofase con trasformatore. Single-phase solar inverter with transformer Inverter solare monofase con trasformatore ngle-phase solar inverter with transformer La soluzione migliore nel caso in cui esigenze normative o funzionali di modulo, d impianto o di rete, richiedano la

Dettagli

I Progetti incentivati e approvati da AEEG

I Progetti incentivati e approvati da AEEG I Progetti incentivati e approvati da AEEG Progetto dimostrativo del modello DSO Avanzamento e Risultati Federico Caleno Responsabile Progetti Speciali e Sviluppo Tecnologico Tecnologie di Rete Infrastrutture

Dettagli

Scaricatori MT ABB Trento 30/11/2012. Scaricatori ABB. Insert product picture here. Benefici e vantaggi. Insert product symbol here

Scaricatori MT ABB Trento 30/11/2012. Scaricatori ABB. Insert product picture here. Benefici e vantaggi. Insert product symbol here Scaricatori MT ABB Trento 30/11/2012 Scaricatori ABB Insert product picture here Benefici e vantaggi Insert product symbol here BU PPHV - 2 - Scaricatori come proteggere gli investimenti Indice dei contenuti

Dettagli

TEMATICHE DI RICERCA E SVILUPPI FUTURI NEL CAMPO DEI SISTEMI FOTOVOLTAICI

TEMATICHE DI RICERCA E SVILUPPI FUTURI NEL CAMPO DEI SISTEMI FOTOVOLTAICI TEMATICHE DI RICERCA E SVILUPPI FUTURI NEL CAMPO DEI SISTEMI FOTOVOLTAICI Prof. Ing. Simone Castellan Dipartimento di Elettrotecnica, Elettronica ed Informatica, Università di Trieste simone.castellan@deei.units.it

Dettagli

Dipartimento di Energia Sezione Elettrica. Grande Capannone 2 Piano Via La Masa 34 20156 Milano Tel: +39.02.2399.8506 Fax: +39.02.2399.

Dipartimento di Energia Sezione Elettrica. Grande Capannone 2 Piano Via La Masa 34 20156 Milano Tel: +39.02.2399.8506 Fax: +39.02.2399. Dipartimento di Energia Sezione Elettrica Grande Capannone 2 Piano Via La Masa 34 20156 Milano Tel: +39.02.2399.8506 Fax: +39.02.2399.8566 CALCOLO DEL PERFORMANCE RATIO E DEL FATTORE DI TRASPOSIZIONE DELL

Dettagli

NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY

NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY Il presente documento viene diffuso attraverso il sito del

Dettagli

Le reti intelliggenti. ABB 2009-03-27 SG_Presentation_V4.ppt 1

Le reti intelliggenti. ABB 2009-03-27 SG_Presentation_V4.ppt 1 Le reti intelliggenti 2009-03-27 SG_Presentation_V4.ppt 1 Sviluppo nella progettazione delle reti Dalle reti tradizionali a quelle del futuro Reti tradizionali Generazione centralizzata Flusso unidirezionale

Dettagli

l evoluzione del sistema elettrico verso le reti attive Massimo Gallanti RSE

l evoluzione del sistema elettrico verso le reti attive Massimo Gallanti RSE Smart Grids: definizione, applicazione e modelli: l evoluzione del sistema elettrico verso le reti attive Massimo Gallanti RSE Perché le Smart Grids Gli obiettivi i della politica energetica europea come

Dettagli

DAGLI INVERTER INTELLIGENTI ALLA SMART GRID

DAGLI INVERTER INTELLIGENTI ALLA SMART GRID technology focus DAGLI INVERTER INTELLIGENTI ALLA SMART GRID Contributo allo sviluppo della caratterizzazione sperimentale delle Smart Grids Alessandro Zuccato, CREI-Centro Ricerca Elettronica Industriale

Dettagli

FTALab Laboratori di Fisica Tecnica Ambientale

FTALab Laboratori di Fisica Tecnica Ambientale Università di Roma Tor Vergata - Giornata dell Energia Roma, 1 Luglio 2009 FTALab Laboratori di Fisica Tecnica Ambientale Attività nel campo dell Energia Ultimo Triennio Angelo Spena Componenti, Materiali,

Dettagli

Fabio Lamanna. Curriculum Vitae

Fabio Lamanna. Curriculum Vitae Fabio Lamanna Curriculum Vitae Profilo OmniTRANS PTV VISUM PTV VISSIM Attività 09/2013 - attuale Valutazione di Impatto sulla Viabilità dell attività commerciale in progetto presso Strada di Cattinara,

Dettagli

Progetti di sviluppo Smart Grid L esperienza di Enel e le opportunità dall Europa

Progetti di sviluppo Smart Grid L esperienza di Enel e le opportunità dall Europa Progetti di sviluppo Smart Grid L esperienza di Enel e le opportunità dall Europa Jon Stromsather Responsabile Sviluppo Smart Grids Enel Distribuzione SpA Roma, 16 Dicembre 2013 L approccio di Enel allo

Dettagli

8 Maggio 2014 Smartainability. P. Girardi, A. Negri, A. Temporelli

8 Maggio 2014 Smartainability. P. Girardi, A. Negri, A. Temporelli 8 Maggio 2014 Smartainability P. Girardi, A. Negri, A. Temporelli 8 Maggio 2014 Smartainability P. Girardi, A. Negri, A. Temporelli SMART EPO 2015 - SMART PLANNING, SMART BUILDING, SMART CONNECTING 8 MAGGIO

Dettagli

Diego Pagnoncelli, LPM Smart Grid - February 2014 Introducing ABB ABB Group presentation

Diego Pagnoncelli, LPM Smart Grid - February 2014 Introducing ABB ABB Group presentation Diego Pagnoncelli, LPM Smart Grid - February 2014 Introducing ABB ABB Group presentation Slide 1 A global leader in power and automation technologies Leading market positions in main businesses ~150,000

Dettagli

CORSO TECNICO DI PROGETTAZIONE IMPIANTI FOTOVOLTAICI MODULO BASE PROGRAMMA GENERALE

CORSO TECNICO DI PROGETTAZIONE IMPIANTI FOTOVOLTAICI MODULO BASE PROGRAMMA GENERALE CORSO TECNICO DI PROGETTAZIONE IMPIANTI FOTOVOLTAICI MODULO BASE PROGRAMMA GENERALE 1. La radiazione solare Fisica e posizione del sole, conformazione della luce, l'irraggiamento, tecniche per la stima

Dettagli

I corsi di Dottorato del Dipartimento di Ingegneria Enzo Ferrari

I corsi di Dottorato del Dipartimento di Ingegneria Enzo Ferrari I corsi di Dottorato del Dipartimento di Ingegneria Enzo Ferrari Corsi di Dottorato in Ingegneria 1. PhD "Enzo Ferrari" in Industrial and Environmental Engineering: http://www.phd-enzoferrari.unimore.it

Dettagli

Smart Mobility: strategie e principali progetti CNR

Smart Mobility: strategie e principali progetti CNR UNA MANIFESTAZIONE DI IN CONTEMPORANEA CON Smart Mobility: strategie e principali progetti CNR Vincenzo Antonucci Dipartimento ingegneria, Ict e tecnologie per l'energia e i trasporti Le motivazioni per

Dettagli

LA NUOVA PROGRAMMAZIONE EUROPEA 2014-2020

LA NUOVA PROGRAMMAZIONE EUROPEA 2014-2020 LA NUOVA PROGRAMMAZIONE EUROPEA 2014-2020 2020 OPPORTUNITA DI FINANZIAMENTO NEL SETTORE DEI TRASPORTI. Brescia, 3 Dicembre 2013 Paolo Bonardi, EURODESK Bruxelles HORIZON 2020 zione di coordinamento e supporto:

Dettagli

Il Campus Universitario di Savona come modello di distretto energetico intelligente e sostenibile

Il Campus Universitario di Savona come modello di distretto energetico intelligente e sostenibile CONVEGNO: PROPOSTE GREEN PER L ECONOMIA E IL LAVORO IN LIGURIA Il Campus Universitario di Savona come modello di distretto energetico intelligente e sostenibile Stefano Bracco Università degli Studi di

Dettagli

Regole per la connessione alla rete degli impianti eolici

Regole per la connessione alla rete degli impianti eolici Regole per la connessione alla rete degli impianti eolici Gli impianti eolici sono connessi alla rete elettrica a diversi livelli di tensione al variare della loro potenza, secondo le regole previste dal

Dettagli

CURRICULUM'VITAE'ET'STUDIORUM''/'PROF.'ING.'VINCENZO'GALDI'

CURRICULUM'VITAE'ET'STUDIORUM''/'PROF.'ING.'VINCENZO'GALDI' CURRICULUM'VITAE'ET'STUDIORUM''/'PROF.'ING.'VINCENZO'GALDI' VincenzoGaldi,ènatoaSalerno,doverisiede,il03Marzo1967.ÈsposatoconMariaRosaria. Formazione' Nel 1994 ha conseguito con Lode la laurea in Ingegneria

Dettagli

Dalle Smart Grid alle Smart Cities Un opportunit. opportunità di innovazione Andrea Costa

Dalle Smart Grid alle Smart Cities Un opportunit. opportunità di innovazione Andrea Costa Dalle Smart Grid alle Smart Cities Un opportunit opportunità di innovazione Andrea Costa Le sfide di Europa 2020 3 direttrici Smart Growth Sviluppo di un economia basata su innovazione e conoscenza. Sviluppo

Dettagli

Ing. Emanuela Guerriero Curriculum didattico scientifico

Ing. Emanuela Guerriero Curriculum didattico scientifico Ing. Emanuela Guerriero Curriculum didattico scientifico Curriculum vitae et studiorum Nata a Lecce il 03/08/1972; 1999 Laurea in Ingegneria Informatica, conseguita il 19/07/1999, presso l Università degli

Dettagli

Casi di studio e progetti sull'innovazione informatica dei servizi logistici Rete Alta Tecnologia dell Emilia-Romagna Piattaforma ICT & Design

Casi di studio e progetti sull'innovazione informatica dei servizi logistici Rete Alta Tecnologia dell Emilia-Romagna Piattaforma ICT & Design Casi di studio e progetti sull'innovazione informatica dei servizi logistici Rete Alta Tecnologia dell Emilia-Romagna Piattaforma ICT & Design Lucia Mazzoni, ASTER IL SISTEMA REGIONALE DELLA RICERCA Università

Dettagli

Relazione scientifica 2013-2015. Unità di NAPOLI 2. Info. Università Seconda Università degli Studi di Napoli Dipartimento Indirizzo

Relazione scientifica 2013-2015. Unità di NAPOLI 2. Info. Università Seconda Università degli Studi di Napoli Dipartimento Indirizzo Unità di NAPOLI 2 Info Università Seconda Università degli Studi di Napoli Dipartimento Indirizzo Dipartimento di Ingegneria Industriale e dell'informazione Via Roma, 29-81031 Aversa (CE) Sito www.diii.unina2.it

Dettagli

Centrali ibride, tecniche di controllo per la gestione di micro reti intelligenti

Centrali ibride, tecniche di controllo per la gestione di micro reti intelligenti 84 Centrali ibride, tecniche di controllo per la gestione di micro reti intelligenti Le centrali ibride, elemento chiave per poter realizzare e controllare le microreti ad alta penetrazione di Fonti Energetiche

Dettagli

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome DELFINO FEDERICO Qualifica PROFESSORE UNIVERSITARIO Indirizzo POLO UNIVERSITARIO DI SAVONA, VIA MAGLIOTTO 2, 17100 SAVONA Telefono 019

Dettagli

La città senziente: l'internet delle cose per una città connessa Bologna, giovedì 23 ottobre 2014, ore 14.30

La città senziente: l'internet delle cose per una città connessa Bologna, giovedì 23 ottobre 2014, ore 14.30 La città senziente: l'internet delle cose per una città connessa Bologna, giovedì 23 ottobre 2014, ore 14.30 RES NOVAE: Un caso reale di integrazione di soluzioni per la Smart City Automazione di Rete

Dettagli

ABL8RPS24050 Alimentatore con commutazione regolata - 1 o 2 fasi - 200..500 V CA - 24 V - 5 A

ABL8RPS24050 Alimentatore con commutazione regolata - 1 o 2 fasi - 200..500 V CA - 24 V - 5 A Scheda prodotto Caratteristiche ABL8RPS24050 Alimentatore con commutazione regolata - 1 o 2 fasi - 200..500 V CA - 24 V - 5 A Complementare Limiti tensione ingresso Frequenza di rete Corrente di spunto

Dettagli

Il progetto ISERNIA (Cabina Primaria di Carpinone)

Il progetto ISERNIA (Cabina Primaria di Carpinone) Il progetto ISERNIA (Cabina Primaria di Carpinone) Il Progetto Isernia Inquadramento un progetto che integra diversi elementi chiave delle Smart Grids Integration of renewables Storage Customer Engagement

Dettagli

L evoluzione della rete verso le smart grids. Danilo Moresco Consigliere ANIE Energia Bolzano - 20 settembre 2013

L evoluzione della rete verso le smart grids. Danilo Moresco Consigliere ANIE Energia Bolzano - 20 settembre 2013 L evoluzione della rete verso le smart grids Danilo Moresco Consigliere ANIE Energia Bolzano - 20 settembre 2013 Agenda La rete allo stato attuale Le sfide di oggi Sistemi, tecnologie e soluzioni per l

Dettagli

Presentazione della sperimentazione TEAM

Presentazione della sperimentazione TEAM Energy Storage for the Alpine Space Presentazione della sperimentazione TEAM TEAM: Tecnocity Energy Area Manager Dipartimento di Energia Politecnico di Milano 2 LE RETI ELETTRICHE PER L ENERGIA e la pianificazione

Dettagli

Il Sistema Elettrico nei Veicoli Ibridi: componenti, caratteristiche e tecnologie

Il Sistema Elettrico nei Veicoli Ibridi: componenti, caratteristiche e tecnologie ATA Sardegna Cagliari, 13 marzo 2009 Il Sistema Elettrico nei Veicoli Ibridi: componenti, caratteristiche e tecnologie Alberto TENCONI Gruppo 5E Dipartimento di Ingegneria Elettrica, Politecnico di Torino

Dettagli

UNITÀ OPERATIVA DI BENEVENTO DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA UNIVERSITÀ DEL SANNIO PIAZZA ROMA 21 82100 BENEVENTO 0824305563 0824325246

UNITÀ OPERATIVA DI BENEVENTO DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA UNIVERSITÀ DEL SANNIO PIAZZA ROMA 21 82100 BENEVENTO 0824305563 0824325246 UNITÀ OPERATIVA DI BENEVENTO DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA UNIVERSITÀ DEL SANNIO PIAZZA ROMA 21 82100 BENEVENTO 0824305563 0824325246 TRASMISSIONE E MERCATO DELL'ENERGIA ELETTRICA Linea_1: Integrazione di

Dettagli

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda 1 di 5 ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Apparati di conversione di potenza utilizzati in impianti fotovoltaici di potenza Parte 1: Prescrizioni generali Sicurezza degli apparati di conversione

Dettagli

IMPIANTO GRID CONNECTED SCHEMA ELETTRICO

IMPIANTO GRID CONNECTED SCHEMA ELETTRICO GLI ELEMENTI DI UNIMPIANTO FOTOVOLTAICO IMPIANTO GRID CONNECTED SCHEMA ELETTRICO GLI INVERTER Servono per trasformare la corrente continua in uscita dal dlgeneratore FV in corrente alternata. L inverter,

Dettagli

Padova Smart City. Internet of Things. Alberto Corò

Padova Smart City. Internet of Things. Alberto Corò Padova Smart City Internet of Things Alberto Corò Padova 16 ottobre 2013 Smart City Le smart cities ("città intelligenti") possono essere classificate lungo 6 aree di interesse: Economia Mobilità Ambiente

Dettagli

UN MODELLO PER LO SVILUPPO DI CITTÀ INTELLIGENTI

UN MODELLO PER LO SVILUPPO DI CITTÀ INTELLIGENTI DA LUMIÈRE ALLA SMART CITY: UN MODELLO PER LO SVILUPPO DI CITTÀ INTELLIGENTI Roma, 5 marzo 202 Claudia Meloni Progetto Smart Cities Unità Tecnologie Avanzate per l Energia e l Industria SMART CITIES: SOSTENIBILITA

Dettagli

SC A2 Transformers: Resoconto della Sessione Paolo Mazza. Roma,29 Ottobre 2012 Riunione Post CIGRE 44

SC A2 Transformers: Resoconto della Sessione Paolo Mazza. Roma,29 Ottobre 2012 Riunione Post CIGRE 44 SC A2 Transformers: Resoconto della Sessione Paolo Mazza La struttura Officer: Chairman: Claude Rajotte(CA) Secretary: Patrick Picher(CA) 4 Advisory Group Trasformatori UHV Tecnologia Specifiche, procurement

Dettagli

Valutazione dei progetti Del. 39/10: obiettivi di breve e medio termine

Valutazione dei progetti Del. 39/10: obiettivi di breve e medio termine Valutazione dei progetti Del. 39/10: obiettivi di breve e medio termine Paolo Pelacchi, Fabrizio Pilo, Roberto Turri Smart Grid Technical Issue BAU Distribution Network Active Distribution Network Voltage

Dettagli

Le reti energetiche Energia elettrica: smart grids

Le reti energetiche Energia elettrica: smart grids Le reti energetiche Energia elettrica: smart grids Roberto Napoli Dipartimento di Ingegneria Elettrica Politecnico di Torino 1 La rete elettrica èla più grande infrastruttura creata dall uomo, per: complessità

Dettagli

Gestione e controllo della generazione distribuita da fonti rinnovabili nelle reti elettriche

Gestione e controllo della generazione distribuita da fonti rinnovabili nelle reti elettriche Gestione e controllo della generazione distribuita da fonti rinnovabili nelle reti elettriche OUTLINE Stato e funzionamento del sistema elettrico. Gestione energia elettrica da nuove fonti/ nuovi generatori:

Dettagli

Sistemi, tecnologie e soluzioni per l evoluzione della rete. Guido Fiesoli, Gruppo Sistemi di Accumulo ANIE Energia Pisa - 4 luglio 2013

Sistemi, tecnologie e soluzioni per l evoluzione della rete. Guido Fiesoli, Gruppo Sistemi di Accumulo ANIE Energia Pisa - 4 luglio 2013 Sistemi, tecnologie e soluzioni per l evoluzione della rete Guido Fiesoli, Gruppo Sistemi di Accumulo ANIE Energia Pisa - 4 luglio 2013 ANIE Energia Chi siamo Rappresenta 337 aziende associate (oltre 20.000

Dettagli

PoliTong Sino-Italian

PoliTong Sino-Italian PoliTong Sino-Italian Campus Politecnico di Milano Politecnico di Torino Tongji University di Shanghai Il Campus Sino Italiano 4 luglio 2005: firma a Pechino del Memorandum d Intesa a sostegno della creazione

Dettagli

La sostenibilità delle Smart Cities

La sostenibilità delle Smart Cities SMART EPO 2015: SMART PLANNING, SMART BUILDING, SMART CONNECTING Fiera Milano 8 maggio 2014 Smartainability: il contributo delle tecnologie smart alla sostenibilità del sito Expo Antonio Negri - Pierpaolo

Dettagli

The distribution energy resources impact

The distribution energy resources impact LO STORAGE DI ELETTRICITÀ E L INTEGRAZIONE DELLE RINNOVABILI NEL SISTEMA ELETTRICO. I BATTERY INVERTERS Fiera Milano 8 maggio 2014 Il ruolo dell accumulo visto da una società di distribuzione ENEL Distribuzione

Dettagli

Dalla illuminazione pubblica alla Smart City: Mauro Annunziato

Dalla illuminazione pubblica alla Smart City: Mauro Annunziato Dalla illuminazione pubblica alla Smart City: la ricerca europea e gli approcci applicativi Mauro Annunziato Coordinatore Smart Cities ed Ecoindustria Città sostenibili Energia, Ambiente, Trasporti Società

Dettagli

Architetture e strumenti di analisi per il monitoraggio multi vettore dei consumi e per l efficienza energetica

Architetture e strumenti di analisi per il monitoraggio multi vettore dei consumi e per l efficienza energetica Architetture e strumenti di analisi per il monitoraggio multi vettore dei consumi e per l efficienza energetica A. Farnetani (1), G. Fiorito (3), S. Grillo (2), S. Massucco (2), M. Salomone (1), F. Silvestro

Dettagli

Smart Cities: la via della città sostenibili

Smart Cities: la via della città sostenibili Cities: la via della città sostenibili Mauro Annunziato ENEA Sub-coordinatore European Joint Programme Cities - EERA mauro.annunziato@enea.it City Economy Mobility Governance smart city Environment Living

Dettagli

I nuovi servizi offerti dai sistemi di accumulo alle reti energetiche Ing. Biagio Di Pietra ENEA UTEE

I nuovi servizi offerti dai sistemi di accumulo alle reti energetiche Ing. Biagio Di Pietra ENEA UTEE I nuovi servizi offerti dai sistemi di accumulo alle reti energetiche Ing. Biagio Di Pietra ENEA UTEE Ravenna 21 Maggio 2015 Introduzione ENEA nell ambito dell accordo di programma con il Ministero di

Dettagli

Il Dimostrativo Italiano del Progetto Europeo Grid4EU

Il Dimostrativo Italiano del Progetto Europeo Grid4EU Il Dimostrativo Italiano del Progetto Europeo Grid4EU Un sistema di controllo innovativo per l integrazione della generazione distribuita nella rete di distribuzione MT Lilia Consiglio Enel Distribuzione

Dettagli

Design and Implementation of a Wideband Channel Sounder for Low-Voltage Powerlines

Design and Implementation of a Wideband Channel Sounder for Low-Voltage Powerlines Università di Modena e Reggio Emilia Dipartimento di Ingegneria Enzo Ferrari Design and Implementation of a Wideband Channel Sounder for Low-Voltage Powerlines Ing. Fabio Gianaroli Prof. Fabrizio Pancaldi

Dettagli