RICHIESTA DATI CATASTALI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RICHIESTA DATI CATASTALI"

Transcript

1 Servizio Sportello Self Service ENERcom - Procedura Invio Dati Catastali In base alla Legge Finanziaria 2005 (legge n. 311, del 30/12/2004), le società erogatrici di servizi pubblici sono tenute a raccogliere e, successivamente, comunicare all'anagrafe Tributaria i dati catastali degli immobili presso cui sono attivate le utenze. Di conseguenza, tutti i clienti che: stipulino un nuovo contratto di fornitura ne rinnovino (anche rinnovo tacito, come nella maggior parte dei contratti di tipo residenziale) o varino uno già esistente devono fornire i dati catastali identificativi dell'immobile presso cui è attivata la propria fornitura di gas naturale, compilando il modello predisposto da ENERcom S.R.L. La comunicazione dei dati catastali è obbligatoria per il titolare del contratto di fornitura e, di conseguenza, anche per gli inquilini di appartamenti in affitto, titolari del contratto, che dovranno attivarsi richiedendo i dati al proprietario o agli uffici del catasto. Per ogni chiarimento relativo alla compilazione del modello, potrà rivolgersi direttamente all'agenzia delle Entrate, avente sede in Viale Europa, Roma - oppure consultare il sito internet dell'agenzia delle Entrate o al Numero Verde dell'agenzia delle Entrate Istruzione per la Compilazione Il Modulo RICHIESTA DATI CATASTALI e DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETA devono essere compilati in carattere stampatello, e inviati via fax al n ALLEGANDO COPIA FOTOSTATICA DEL DOCUMENTO D IDENTITA (CARTA D IDENTITA, PATENTE O PASSAPORTO) E DEL CODICE FISCALE. La preghiamo, quindi, di scrivere con chiarezza e di riportare un solo carattere (lettera o numero) in ogni singola casella. Le caselle non utilizzate devono essere lasciate in bianco, senza scrivere nulla al loro interno. Quali dati indicare Devono essere indicati i dati rilevabili dal catasto edilizio urbano (per i fabbricati urbani) o dal catasto terreni (per tutti gli altri immobili diversi dai fabbricati urbani, compresi ad esempio quelli rurali). Tali dati sono riportati: - nell'atto di acquisto o nella denuncia di successione (se l'immobile è stato ereditato) - in una denuncia o cumunicazione ICI presentata in anni precedenti - in un certificato catastale Nel caso di più unità immobiliari collegate ad una sola utenza (ad esempio, un'unica fornitura di gas che alimenta sia l'abitazione che la cantina o il garage), occorre indicare solo l'identificativo catastale dell'unità immobiliare principale. Avvertenza sulle modalità d'uso dei moduli : I moduli sono applicabili solamente alle procedure collegate. I moduli vanno inviati esclusivamente via fax al numero specifico indicato. I fax inviati a numeri diversi verranno scartati. Le richieste con documentazioni incomplete o senza firma verranno scartate. Leggi bene tutte le istruzioni presenti nelle procedure. Non dimenticare di firmare e di allegare i documenti richiesti. Inserisci sempre il numero del tuo CELLULARE e la tua nello spazio riservato sul modello, riceverai conferma dell'avvenuta esecuzione delle tue richieste via . Tutte le attività vengono regolarmente gestite nel rispetto dei tempi previsti dalla Carta Servizio Gas Grazie ENERcom S.R.L.

2 Servizio Sportello Self Service - Modulo RICHIESTA DATI CATASTALI da rinviare esclusivamente al numero fax Il/La sottoscritto/a COGNOME NOME (persona fisica) NATO A IL / / DOMICILIO FISCALE CODICE FISCALE NUMERO TELEFONO DENOMINAZIONE (persona non fisica) DOMICILIO FISCALE CODICE FISCALE PARTITA IVA RAPPRESENTATO DA IN QUALITA DI CON RIFERIMENTO ALL INDIRIZZO DI FORNITURA GAS.. (VIA,NUMERO CIVICO, COMUNE, PROVINCIA ) COMUNICA CHE LO STESSO SI RIFERISCE ALL IMMOBILE COSI IDENTIFICATO COMUNE AMMINISTRATIVO. COMUNE CATASTALE (SOLO SE DIVERSO DA COMUNE AMMINISTRATIVO) INDIRIZZO( SOLO PER IMMOBILI URBANI).... (VIA PIAZZA-CORSO-ETC.) (INDIRIZZO) CIVICO.EDIFICIO SCALA. PIANO.INTERNO CODICE COMUNE CATASTALE. SEZIONE URBANA.. (COMPILARE PER IMMOBILE URBANO SOLO SE PRESENTE) FOGLIO SUBALTERNO.. PARTICELLA. ATTENZIONE: SE LA SEZIONE DATI CATASTALI DELL IMMOBILE NON E STATA COMPILATA, DEVE ESSERE BARRATA UNA DELLE SEGUENTI CASELLE, PER SEGNALARE IL MOTIVO DELLA MANCATA COMUNICAZIONE. BARRARE CON X UNA SOLA CASELLA: IMMOBILE NON ANCORA ISCRITTO AL CATASTO UTENZA NON RELATIVA AD UN IMMOBILE OVVERO NON ISCRIVIBILE AL CATASTO DATA FIRMA CLIENTE (TIMBRO E FIRMA DEL RAPRRESENTANTE PER CLIENTI NON PERSONE FISICHE)

3 Agenzia delle Entrate Provvedimento del 16/03/2005 Titolo del provvedimento: Comunicazione all'anagrafe tributaria dei dati catastali identificativi degli immobili presso cui sono attivate utenze di energia elettrica, di servizi idrici e del gas. (Pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 68 del 23/03/2005) Preambolo Preambolo Testo: in vigore dal 23/03/2005 IL DIRETTORE dell'agenzia delle entrate e IL DIRETTORE dell'agenzia del territorio In base alle attribuzioni loro conferite dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento; Dispongono: art. 1 Definizione dei dati analitici degli immobili presso cui sono attivate utenze di energia elettrica, di servizio idrico o del gas. Testo: in vigore dal 23/03/ Ai fini dell'applicazione delle disposizioni previste dall'art. 7, quinto comma, ultimo periodo, del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 605, come modificato dall'art. 1, comma 332, let-tera b), numero 2), della legge 30 dicembre 2004, n. 311, i dati d'identificazione dell'immobile, da comunicare all'anagrafe tributaria, sono: a) per gli immobili urbani di cui all'art. 3 del decreto del Ministro delle finanze del 2 gennaio 1998, n. 28: il comune amministrativo e l'indirizzo, il comune catastale se non coincidente con quello amministrativo, la sezione urbana, il foglio, la particella e il subalterno; b) per i terreni agricoli ed i fabbricati rurali: il comune amministrativo, il comune catastale se non coincidente con quello amministrativo, il foglio, la particella e il subalterno. 2. I dati catastali identificativi dell'immobile di cui al comma 1, sono dichiarati dagli utenti ed acquisiti dagli istituti, enti e societa' che stipulano i relativi contratti di utenza all'atto della sottoscrizione; per i contratti in essere le medesime informazioni sono dichiarate, ai predetti soggetti, solo in occasione del rinnovo ovvero della modificazione del contratto stesso. 3. I dati catastali identificativi dell'immobile di cui al comma 1, sono riferiti a quanto rappresentato negli atti del catasto edilizio urbano o del catasto terreni e rilevabili dalla consultazione degli atti medesimi. Servizio di documentazione tributaria Provvedimento del 16/03/2005 art. 2 Definizione dei campi costituenti i dati catastali per il catasto edilizio urbano e per il catasto terreni Testo: in vigore dal 23/03/ Al fine dell'applicazione delle disposizioni di cui all'art. 1, gli identificativi degli immobili urbani di cui al comma 1, lettera a), sono cosi' rappresentati: b) comune catastale - dizione in chiaro - se diverso dal comune amministrativo; d) sezione urbana, se presente - 3 caratteri alfanumerici; e) foglio - 4 caratteri alfanumerici;

4 f) particella - 5 caratteri alfanumerici; g) subalterno, se presente - 4 caratteri alfanumerici. 2. Al fine dell'applicazione delle disposizioni di cui all'art. 1, gli identificativi dei terreni agricoli e dei fabbricati rurali di cui al comma 1, lettera b), sono cosi' rappresentati: b) comune catastale - dizione in chiaro se diverso dal comune amministrativo; d) foglio - 4 caratteri alfanumerici; e) particella - 5 caratteri alfanumerici; f) subalterno, se presente - 4 caratteri alfanumerici. 3. Al fine dell'applicazione delle disposizioni di cui all'art. 1, nei comuni in cui vige il sistema tavolare, gli identificativi degli immobili urbani di cui al comma 1, lettera a), sono cosi' rappresentati: b) comune catastale - dizione in chiaro - se diverso dal comune amministrativo; d) sezione urbana, se presente - 3 caratteri alfanumerici; e) foglio, se presente - 4 caratteri alfanumerici; f) particella - 10 caratteri alfanumerici, compreso il carattere "." (5 caratteri per il numeratore, carattere / separatore e 4 caratteri per il denominatore); g) subalterno, se presente - 4 caratteri numerici. 4. Al fine dell'applicazione delle disposizioni di cui all'art. 1, nei comuni in cui vige il sistema tavolare, gli identificativi dei terreni agricoli e dei fabbricati rurali di cui al comma 1, lettera b), sono cosi' rappresentati: b) comune catastale - dizione in chiaro se diverso dal comune amministrativo; d) foglio, se presente - 4 caratteri alfanumerici; e) particella - 10 caratteri alfanumerici, compreso il carattere "." (5 caratteri per il numeratore, carattere / separatore e 4 caratteri per il denominatore); f) tipo particella (sono ammessi i seguenti valori: F = fondiaria E = edificiale solo per le province di Trento e Bolzano); g) subalterno - 4 caratteri numerici, se presente. 5. Al fine dell'applicazione delle disposizioni di cui all'art. 1, l'indirizzo degli immobili urbani di cui al comma 1, lettera a), e' rappresentato da: toponimo, numero civico, edificio, scala, piano, interno. Motivazioni. La previsione dell'obbligo di comunicare all'anagrafe tributaria, a decorrere dal 1 aprile 2005, i dati catastali che individuano in maniera univoca gli immobili presso i quali sono erogati pubblici servizi, si inserisce nel contesto delle disposizioni introdotte dalla legge finanziaria per il 2005, nell'ottica del potenziamento del patrimonio informativo a disposizione degli organismi preposti ai controlli fiscali, finalizzato ad una maggiore proficuita' delle azioni di prevenzione e contrasto all'evasione. Riferimenti normativi. a) Attribuzioni del Direttore dell'agenzia delle entrate: decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300 (art. 8; art. 57; art. 62; art. 66; art. 67, comma 1; art. 68, comma 1; art. 73, comma 4); statuto dell'agenzia delle entrate, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 42 del 20 febbraio 2001 (art. 5, comma 1; art. 6, comma 1); regolamento di amministrazione dell'agenzia delle entrate, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 36 del 13 febbraio 2001 (art. 2, comma 1).b) Attribuzioni del Direttore dell'agenzia del territorio: decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300 (art. 8; art. 57; art. 64; art. 66; art. 67, comma 1; art. 68 comma 1; art. 73, comma 4), statuto dell'agenzia del territorio, pubblicato nel supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 193 del 21 agosto 2001; regolamento di amministrazione dell'agenzia del territorio, pubblicato nel supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 169 del 21 luglio c) Disciplina normativa di riferimento: decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 605, e successive modificazioni concernente le disposizioni relative all'anagrafe tributaria ed al codice fiscale dei contribuenti; legge 30 dicembre 2004, n. 311, art. 1, commi 332, 333 e 334.

5 Circolare del 19/10/2005 n. 44 di cessazioni, subentri o nuovo allacciamento. Sono contratti utilizzati per attivita' svolte temporaneamente (ad esempio per interventi edilizi su un immobile, nei cantieri, durante fiere e simili). 2. Contratti di soccorso e di riserva programmata: sono quei contratti che hanno ad oggetto il temporaneo utilizzo di energia a copertura di un guasto accidentale o di altra emergenza dell'impianto di autoproduzione. Sono contratti che, spesso, si pongono in posizione accessoria rispetto al contratto principale. Si ritiene che per i richiamati contratti, nonche' per i contratti di fornitura di energia per usi di illuminazione pubblica, non sussista l'obbligo di comunicare i dati catastali dell'immobile. Gli enti erogatori sono tenuti, invece, a comunicare i dati relativi alle utenze ed ai consumi, ai sensi delle disposizioni in esame. 1.7 Immobili non accatastati o non individuati in catasto mediante un identificativo catastale specifico (pozzi, vasche d'irrigazione, cartelli pubblicitari, spazi pubblici per fiere, giostre) Si ritiene che i soggetti che stipulano i contratti di somministrazione debbano inserire, nel formulario da sottoporre all'utente e nella successiva comunicazione all'agenzia, i dati relativi ad ogni immobile presso cui e' attivata l'utenza, specificando, se del caso, che si tratta di immobile non dichiarato al catasto o immobile non accatastabile, come, ad esempio, nel caso di pozzi, vasche d'irrigazione, cartelli pubblicitari, spazi pubblici per fiere o giostre Immobili principali ed accessori: parti condominiali. Nel caso in cui un unico contratto di fornitura si riferisca a piu' immobili legati da un vincolo pertinenziale o da un rapporto di accessorieta', e' sufficiente inserire nel modello di comunicazione (che sara' unico perche' unico e' il contratto) i dati catastali dell'immobile principale. Ad esempio, se la fornitura di energia elettrica interessa sia un appartamento che un box o una cantina, con autonomi identificativi catastali, dovranno essere trasmessi solo i dati catastali relativi all'appartamento. Per quanto concerne gli immobili condominiali si ritiene che non debbano essere comunicati i dati catastali relativi alle parti comuni degli edifici, neanche se tali parti comuni siano accatastate separatamente (androni, anditi, scale, locale centrale termica, rampe, guardiole, corridoi di disimpegno, posti auto condominiali). In tal caso, la comunicazione dovra' riguardare unicamente lo stabile condominiale nel suo complesso, per il quale l'utenza e' stata attivata unitariamente. Se, invece, nel condominio e' presente l'immobile del portiere ovvero altri vani e locali condominiali non destinati al godimento comune dei condomini perche', ad esempio, concessi in locazione a terzi (es. esercizi commerciali, garage), nella comunicazione (unica) vanno indicati anche i dati catastali di tali immobili oltre a quelli del complesso condominiale, fino al momento in cui il conduttore non acquisisca la titolarita' dell'utenza e diventi, per questo, oggetto di richiesta separata da parte dell'ente gestore. 1.9 Aspetti sanzionatori. Come si e' detto, il comma 333 della finanziaria 2005 prevede a carico dei soggetti erogatori dei servizi sia l'obbligo di richiedere i dati catastali identificativi degli immobili presso cui e' attivata l'utenza sia l'obbligo di comunicare i dati stessi all'agenzia delle entrate. L'omessa comunicazione dei dati da parte dell'ente erogatore del servizio e' punita dall'articolo 20, comma 2, del decreto legislativo 18 dicembre 1997, n. 473 con la sanzione amministrativa da à 206 a à Se la comunicazione contiene dati incompleti o inesatti e' prevista la stessa sanzione, ridotta alla meta'. Considerando che la comunicazione riflette i dati ricevuti dagli utenti, la sanzione non potra' applicarsi nei casi in cui il soggetto erogatore di servizi non abbia ricevuto tali dati; il corretto assolvimento dell'obbligo di comunicazione, infatti, e' impedito dal rifiuto dell'utente o dal mancato o impossibile accatastamento degli immobili. Nell'eventualita' che l'utente ometta di comunicare i dati catastali all'ente erogatore dei servizi ovvero li comunichi in maniera inesatta, l'articolo 13, comma 1, lettera c) del d.p.r. 605 del 1973, come modificato dall'articolo 2 del D.L. del 30 settembre 2005, n. 203 (pubblicato in Gazzetta Ufficiale. 230

6 del 3 ottobre 2005), prevede, in capo all'utente, l'applicazione di una sanzione amministrativa da euro 103 ad euro Nell'ipotesi di mancata comunicazione dei dati catastali all'ente erogatore del servizio, questi ne fara' segnalazione all'agenzia delle entrate per gli opportuni controlli fiscali a carico dell'utente. In ogni caso, saranno eseguite anche segnalazioni all'agenzia del territorio e ai Comuni ai sensi del comma 336 per la regolarizzazione delle posizioni catastali. 2. Nuovi obblighi di comunicazione a carico delle aziende erogatrici di acqua e gas L'articolo 6, primo comma, lettera g-ter del DPR 605/1973, modificato dall' articolo 1, comma 332, lettera a) della "finanziaria 2005", ha esteso ai soggetti erogatori di acqua e gas l'obbligo, gia' gravante sugli enti fornitori di energia elettrica, di indicare nei contratti il codice fiscale degli utenti. Per effetto della modifica della norma richiamata, sulla base del combinato disposto dello stesso articolo 6 e del successivo articolo 7 del d. P.R. 605 del 1973, il codice fiscale annotato nei contratti deve essere altresi' comunicato all'amministrazione finanziaria da parte dei soggetti che somministrano acqua, gas ed energia elettrica. INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Oggetto: Informativa ai sensi dell art. 13 del D.Lgs.196/03 - Codice in Materia di Protezione dei Dati Personali - recanti disposizioni per tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. FONTE DEI DATI E FINALITÀ DEL TRATTAMENTO I dati personali in nostro possesso sono raccolti direttamente presso i singoli clienti durante un rapporto o una proposta di fornitura. Tali dati personali sono utilizzati: 1-per poter dare corso all esecuzione delle prestazioni richieste direttamente dall interessato o indirettamente per tramite della società di vendita, come preventivi, allacciamenti, attivazioni, disattivazioni, modifiche, pronto intervento e autoletture; 2-per poter assolvere agli obblighi di verifica della soddisfazione del cliente; 3-per poter rilevare i consumi di energia; 4- per poter fatturare l energia vettoriata e consumata; 5-per l'invio del materiale commerciale ed informativo, oltre che promozionale a mezzo posta ordinaria, in regime di autoprestazione o per tramite di contatti telefonici. MODALITÀ DI TRATTAMENTO DEI DATI Il trattamento dei dati avverrà mediante strumenti idonei a garantire la sicurezza e la riservatezza e potrà essere effettuato oltre che con strumenti manuali anche attraverso strumenti automatizzati (sia informatici sia telematici) atti a memorizzare, gestire e trasmettere i dati stessi. I dati personali a Lei riferibili saranno trattati nel rispetto delle modalità indicate nel Codice in Materia di Protezione dei Dati Personali, il quale prevede, tra l'altro, che i dati stessi siano: trattati in modo lecito e secondo correttezza; raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi; esatti e, se necessario, aggiornati; pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle formalità del trattamento.

7 Tutti i dati sono conservati per un tempo minimo di 5 anni e comunque per 5 anni dalla data di cessazione del rapporto. I dati che hanno valenza fiscale sono conservati per il periodo fissato dalla legge. Sono state adottate le misure minime previste dal D.LGS. 196/03. OBBLIGATORIETÀ DEL CONFERIMENTO DEI DATI E CONSEGUENZE DEL RIFIUTO DI CONFERIMENTO. I dati richiesti sono obbligatori. Il mancato conferimento dei dati renderà impossibile eseguire le prestazione richieste nel rispetto delle leggi e dei regolamenti vigenti. ESENZIONE DAL CONSENSO Il consenso al trattamento non è richiesto quando il trattamento : a) è necessario per adempiere ad un obbligo previsto dalla legge, da un regolamento o da una normativa comunitaria; b) è necessario per eseguire obblighi derivanti da un contratto del quale è parte l interessato o per adempiere, prima della conclusione del contratto a specifiche richieste dell interessato. (art.24 D.lg. 196/03) In particolare i dati raccolti dal servizio di pronto intervento, dal servizio di accertamento degli impianti interni, dal servizio di autoletture, dal servizio di verifica della soddisfazione del cliente sono necessari per assolvere ad obblighi previsti da regolamenti emanati dalla Autorità per l Energia Elettrica ed il Gas, ivi incluse le registrazioni delle chiamate di richiesta di pronto intervento. CATEGORIE DI SOGGETTI AI QUALI I DATI POSSONO ESSERE COMUNICATI I dati personali forniti o acquisiti nel corso del rapporto potranno essere comunicati ai seguenti soggetti che svolgono funzioni strettamente connesse o strumentali alla nostra attività, funzioni che devono pertanto ritenersi fondamentali ai fini dell' operatività della società: 1. all'amministrazione finanziaria, agli enti previdenziali ed assistenziali se necessario, all'autorità di Pubblica Sicurezza, alla ASL; 2. alle aziende di Distribuzione, agli appaltatori dei servizi di manutenzione, di rilevamento dei consumi e della soddisfazione del cliente, di gestione dei servizi di telecomunicazione, ai call center di autolettura e di pronto intervento, ai gestori delle banche dati elettroniche, ai produttori delle comunicazioni e delle fatture o altri enti per servizi accessori alle prestazioni richieste; I dati non saranno comunque oggetto di diffusione. DIRITTI DELL'INTERESSATO - ART. 7 L'art. 7 del Codice in Materia di Protezione dei Dati Personali conferisce ai cittadini l'esercizio di specifici diritti. In particolare: l'interessato può ottenere dal titolare del trattamento la conferma dell' esistenza o no di propri dati personali e che tali dati vengano messi a sua disposizione in forma intelligibile. L interessato può, altresì, chiedere di conoscere l'origine dei dati nonché la logica e le finalità su cui si basa il trattamento; di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge nonché l'aggiornamento, la rettificazione o, se vi è interesse, l'integrazione dei dati; di opporsi, per motivi legittimi, al trattamento stesso. RESPONSABILE DEL TRATTAMENTO: ENERCOM S.R.L. Via Santa Chiara Crema CR Tel fax Il responsabile del trattamento è l Ing. Cristina Crotti, domiciliato per la carica all indirizzo sopra riportato.

Servizio di documentazione tributaria

Servizio di documentazione tributaria Agenzia delle Entrate DIREZIONE CENTRALE NORMATIVA E CONTENZIOSO Circolare del 19/10/2005 n. 44 Oggetto: Comunicazione dati relativi ad immobili con utenze di energia elettrica, acqua e gas. Articolo 1,

Dettagli

Servizio Sportello Fai-Da-Te ENERcom - Procedura di NUOVO PDR

Servizio Sportello Fai-Da-Te ENERcom - Procedura di NUOVO PDR Servizio Sportello Fai-Da-Te ENERcom - Procedura di NUOVO PDR Buon giorno, lei si trova nella sezione Sportello Fai-Da-Te alla voce relativa di Richiesta di nuovo PDR. Tale procedura consiste nell organizzare

Dettagli

Servizio Sportello Fai-Da-Tè ENERcom -Procedura di Recesso per cambio fornitore Energia elettrica

Servizio Sportello Fai-Da-Tè ENERcom -Procedura di Recesso per cambio fornitore Energia elettrica Servizio Sportello Fai-Da-Tè ENERcom -Procedura di Recesso per cambio fornitore Energia elettrica Buon giorno, lei si trova nella sezione Sportello Fai-Da-Tè alla voce relativa di Richiesta di Recesso

Dettagli

COMUNICAZIONE DATI CATASTALI

COMUNICAZIONE DATI CATASTALI Edison DG Spa Società a socio unico Sede Legale - Via Pelosa, 20 35030 Selvazzano Dentro PD Tel. +39 049 8739444 COMUNICAZIONE DATI CATASTALI Gentile Cliente, desideriamo sottoporle il modello di dichiarazione

Dettagli

Oggetto: Comunicazione dei dati catastali identificativi dell immobile presso cui è attivata la fornitura di energia elettrica.

Oggetto: Comunicazione dei dati catastali identificativi dell immobile presso cui è attivata la fornitura di energia elettrica. Châtillon, 21/12/2005 Oggetto: Comunicazione dei dati catastali identificativi dell immobile presso cui è attivata la fornitura di energia elettrica. Gentile cliente, facendo seguito alla ns. precedente

Dettagli

- Autocertificazione attestante il diritto sull immobile del soggetto intestatario

- Autocertificazione attestante il diritto sull immobile del soggetto intestatario RICHIESTA DI RIATTIVAZIONE FORNITURA Servizio Sportello SELF-WEB SE HAI BISOGNO DI RIATTIVARE UNA FORNITURA DI GAS E IL CONTATORE RISULTA RIMOSSO O CHIUSO, SCARICA I SEGUENTI MODULI E SEGUI LA PROCEDURA

Dettagli

VOLTURA DI ENERGIA ELETTRICA A PARITA DI CONDIZIONI DI CONNESSIONE

VOLTURA DI ENERGIA ELETTRICA A PARITA DI CONDIZIONI DI CONNESSIONE SELFWEB: ENERGIA ELETTRICA Cliente Domestico VOLTURA DI ENERGIA ELETTRICA A PARITA DI CONDIZIONI DI CONNESSIONE Hai il contatore ma è intestato ad un precedente proprietario e vuoi intestarlo a tuo nome

Dettagli

ATTIVAZIONE PREPOSATI A PARITA DI CONDIZIONI DI CONNESSIONE

ATTIVAZIONE PREPOSATI A PARITA DI CONDIZIONI DI CONNESSIONE Selfweb: ENERGIA ELETTRICA Cliente Domestico ATTIVAZIONE PREPOSATI A PARITA DI CONDIZIONI DI CONNESSIONE Se hai bisogno di attivare per la prima volta un nuovo contatore dell energia elettrica scarica

Dettagli

Servizio Sportello Fai-Da-Te ENERcom - Procedura di RICHIESTA DI RIATTIVAZIONE FORNITURA

Servizio Sportello Fai-Da-Te ENERcom - Procedura di RICHIESTA DI RIATTIVAZIONE FORNITURA Servizio Sportello Fai-Da-Te ENERcom - Procedura di RICHIESTA DI RIATTIVAZIONE FORNITURA Buon giorno, lei si trova nella sezione Sportello Fai-da-Te alla voce relativa di Richiesta di Riattivazione Fornitura.

Dettagli

INDIRIZZO DI RECAPITO DELLE FATTURE E DI INVIO COMUNICAZIONI (se diverso da quello di residenza)

INDIRIZZO DI RECAPITO DELLE FATTURE E DI INVIO COMUNICAZIONI (se diverso da quello di residenza) PROPOSTA DI ADESIONE AL CONTRATTO PER LA FORNITURA DI GAS NATURALE ALLEGA: COPIA DI UN DOCUMENTO E CODICE FISCALE IN CORSO DI VALIDITA PERMESSO DI SOGGIORNO PER CITTADINI EXTRACOMUNITARI VISURA CAMERALE

Dettagli

RICHIESTA DI NUOVA FORNITURA. Servizio Sportello SELF-WEB

RICHIESTA DI NUOVA FORNITURA. Servizio Sportello SELF-WEB RICHIESTA DI NUOVA FORNITURA Servizio Sportello SELF-WEB SE HAI BISOGNO DI ATTIVARE PER LA PRIMA VOLTA UN CONTATORE GAS SU UN ALLACCIAMENTO NUOVO GiA PREDISPOSTO, SCARICA I SEGUENTI MODULI E SEGUI LA PROCEDURA

Dettagli

RICHIESTA DI FORNITURA IDRICA

RICHIESTA DI FORNITURA IDRICA Mod. PG001.09 Rev 03 RICHIESTA DI FORNITURA IDRICA _l_ sottoscritt nat a il C.F. residente a in Via n. tel. Per le Ditte o Società: Legale rappresentante della Ditta/Società con sede legale a in Via n.

Dettagli

Comunicazioni all anagrafe tributaria relative ai contratti di somministrazione di energia elettrica, di servizi idrici e del gas.

Comunicazioni all anagrafe tributaria relative ai contratti di somministrazione di energia elettrica, di servizi idrici e del gas. N. 2012/5708 Comunicazioni all anagrafe tributaria relative ai contratti di somministrazione di energia elettrica, di servizi idrici e del gas. IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli

Dettagli

TARIFFA DI IGIENE AMBIENTALE - rifiuti (TA.RI.) ex TARES 2013 COMUNICAZIONE DI OCCUPAZIONE, VARIAZIONE O CESSAZIONE DI SUPERFICI USO DOMESTICO

TARIFFA DI IGIENE AMBIENTALE - rifiuti (TA.RI.) ex TARES 2013 COMUNICAZIONE DI OCCUPAZIONE, VARIAZIONE O CESSAZIONE DI SUPERFICI USO DOMESTICO Comune di Folgaria - Provincia di Trento Settore Ragioneria e Tributi Via Roma, 60-38064 FOLGARIA tel. 0464/729371 - fax 0464/729366 E-mail elisab@comune.folgaria.tn.it TARIFFA DI IGIENE AMBIENTALE - rifiuti

Dettagli

RICHIESTA DI FORNITURA IDRICA _l_ sottoscritt nat a il C.F. residente a in Via n. tel. E-Mail

RICHIESTA DI FORNITURA IDRICA _l_ sottoscritt nat a il C.F. residente a in Via n. tel. E-Mail Mod. PG001.09 Rev 04 RICHIESTA DI FORNITURA IDRICA _l_ sottoscritt nat a il C.F. residente a in Via n. tel. E-Mail Per le Ditte o Società: Legale rappresentante della Ditta/Società con sede legale a in

Dettagli

RICHIESTA DI NUOVA FORNITURA

RICHIESTA DI NUOVA FORNITURA SELFWEB: GAS Cliente Domestico RICHIESTA DI NUOVA FORNITURA Se hai bisogno di attivare per la prima volta un contatore gas su un allacciamento nuovo già predisposto, scarica i seguenti moduli e segui la

Dettagli

Modulo a5 - Soggetti Pubblici Domanda di ammissione all agevolazione Fondo Rotativo di cui al Decreto del 25 novembre 2008 I ciclo di programmazione

Modulo a5 - Soggetti Pubblici Domanda di ammissione all agevolazione Fondo Rotativo di cui al Decreto del 25 novembre 2008 I ciclo di programmazione Modulo a5 - Soggetti Pubblici Domanda di ammissione all agevolazione Fondo Rotativo di cui al Decreto del 25 novembre 2008 I ciclo di programmazione Parte A: Dati identificativi Il sottoscritto.... nato

Dettagli

SCHEDA PER REGISTRO DI ANAGRAFE CONDOMINIALE ai sensi dell'art. 10 comma 6 della legge 11/12/2012 n 220 (G.U. 293 del 17/12/12)

SCHEDA PER REGISTRO DI ANAGRAFE CONDOMINIALE ai sensi dell'art. 10 comma 6 della legge 11/12/2012 n 220 (G.U. 293 del 17/12/12) Condominio Via - SCHEDA PER REGISTRO DI ANAGRAFE CONDOMINIALE ai sensi dell'art. 10 comma 6 della legge 11/12/2012 n 220 (G.U. 293 del 17/12/12) Il conferimento dei dati, tranne quelli indicati con *,

Dettagli

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 14 settembre 2011 Modalita' applicative e documentazione necessaria per la presentazione della certificazione per il riconoscimento della ruralita' dei fabbricati.

Dettagli

MODULO DI ADESIONE. Codice Fiscale : Sesso : M F Comune (st. estero) di nascita : Prov. Nascita (sigla): Data di nascita: Residenza:

MODULO DI ADESIONE. Codice Fiscale : Sesso : M F Comune (st. estero) di nascita : Prov. Nascita (sigla): Data di nascita: Residenza: Iscritto con il numero 1164 all Albo dei Fondi Pensione Spett.le FONDO PENSIONE CISL Via Tevere, 20 00198 Roma (RM) MODULO DI ADESIONE SEZ. 1 - DATI PERSONALI: Cognome : Nome: Codice Fiscale : Sesso :

Dettagli

Il/la sottoscritto/a

Il/la sottoscritto/a ICI ANNO 2010 Comune di Cagliari Servizio Tributi Ufficio ICI Protocollo n. del COMUNICAZIONE DI CONCESSIONE IN LOCAZIONE A CANONE CONCORDATO DI NATURA TRANSITORIA (ART. 5, COMMA 1, L. 431/98) Termine

Dettagli

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE SOLO IN CASO DI OCCUPANTI NON RESIDENTI: - contratto di affitto.

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE SOLO IN CASO DI OCCUPANTI NON RESIDENTI: - contratto di affitto. AMIA VERONA S.p.A. Servizio Tariffa di Igiene Ambientale Via Bartolomeo Avesani, 31 37135 Verona Tel. 045/8000218 - Fax 045/8063520 MODULO 1 Il presente modulo è composto da cinque pagine. Deve essere

Dettagli

COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA PER FRUIRE DELLA DETRAZIONE D IMPOSTA AI FINI IRPEF

COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA PER FRUIRE DELLA DETRAZIONE D IMPOSTA AI FINI IRPEF COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA PER FRUIRE DELLA DETRAZIONE D IMPOSTA AI FINI IRPEF Art. 1, comma 3, della legge 27 dicembre 1997, n. 449 Decreto Interministeriale 18 febbraio

Dettagli

Richiesta di preventivo per allaccio (codice univoco prestazione:pn1)

Richiesta di preventivo per allaccio (codice univoco prestazione:pn1) Richiesta di preventivo per allaccio (codice univoco prestazione:pn1) UTENZA PRIVATA Il sottoscritto C.F. nato a il residente nel comune di CAP Prov via n recapito telefonico / in qualità di: Proprietario

Dettagli

dell immobile diversi dalla proprietà esclusiva (usufrutto, locazione,etc.).

dell immobile diversi dalla proprietà esclusiva (usufrutto, locazione,etc.). Massaro Amministrazioni Condominiali Via Monsignor Oddo Stocco, 7-31020 San Zenone degli Ezzelini (TV) www.massaroamministrazioni.it info@massaroamministrazioni.it massaroamministrazioni@messaggipec.it

Dettagli

COMUNE DI CHIETI VII Settore Servizio Idrico Integrato

COMUNE DI CHIETI VII Settore Servizio Idrico Integrato Marca da Bollo 14,62 COMUNE DI CHIETI VII Settore Servizio Idrico Integrato 0871 341451/2/3 341484 Prot. n / / del Fattura n. Riservato allufficio del RICHIESTA DI ALLACCIAMENTO ALLA RETE FOGNARIA Il/la

Dettagli

CONDIZIONI PER L OTTENIMENTO DEL BONUS TELERISCALDAMENTO E MISURA DEL CONTRIBUTO

CONDIZIONI PER L OTTENIMENTO DEL BONUS TELERISCALDAMENTO E MISURA DEL CONTRIBUTO Allegato 2 Scheda Esplicativa. HERA SpA nel Comitato di Coordinamento SOT del 21 marzo 2012 ha determinato di riconoscere alle famiglie economicamente svantaggiate un bonus a compensazione della spesa

Dettagli

BANDO PER INTERVENTI DI RECUPERO ALLOGGI SFITTI Approvato con determinazione n. 719 del 17/03/2015

BANDO PER INTERVENTI DI RECUPERO ALLOGGI SFITTI Approvato con determinazione n. 719 del 17/03/2015 BANDO PER INTERVENTI DI RECUPERO ALLOGGI SFITTI Approvato con determinazione n. 719 del 17/03/2015 DOMANDA DI AMMISSIONE AL CONTRIBUTO resa sotto forma di dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà

Dettagli

Il/La sottoscritto/a. Assegnatario/a dell alloggio di e.r.p. sito in comune di.,

Il/La sottoscritto/a. Assegnatario/a dell alloggio di e.r.p. sito in comune di., Azienda Territoriale per l Edilizia Residenziale dell Alto Friuli All Azienda Territoriale per l Edilizia Residenziale dell Alto Friuli Via Matteotti 7 33028 TOLMEZZO UD Oggetto: concessione ospitalità

Dettagli

MODULO A Energia Elettrica CLIENTI RETAIL Attivazione - Riattivazione - Voltura - Variazioni - Moduli catastali

MODULO A Energia Elettrica CLIENTI RETAIL Attivazione - Riattivazione - Voltura - Variazioni - Moduli catastali MODULO A Energia Elettrica CLIENTI RETAIL Attivazione - Riattivazione - Voltura - Variazioni - Moduli catastali Rev. 4-03/2016 Compilare con i dati sociali/condominiali (nel caso di Società, Condomini,

Dettagli

Informativa per i clienti (ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. 196/2003)

Informativa per i clienti (ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. 196/2003) Informativa per i clienti (ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. 196/2003) Con l'entrata in vigore del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 Codice in materia di protezione dei dati personali (di seguito, Codice )

Dettagli

Spett. le Società Elettrica Liparese Srl Via Francesco Crispi, 86 98055 Lipari (ME)

Spett. le Società Elettrica Liparese Srl Via Francesco Crispi, 86 98055 Lipari (ME) Spett. le Società Elettrica Liparese Srl Via Francesco Crispi, 86 98055 Lipari (ME) Oggetto: Richiesta di connessione in bassa tensione alla rete della Società Elettrica Liparese Srl di un impianto di

Dettagli

IMPEGNATIVA DI TRAPASSO DI UTENZA DI ACQUA POTABILE

IMPEGNATIVA DI TRAPASSO DI UTENZA DI ACQUA POTABILE SPAZIO RISERVATO ALL UFFICIO Domanda da produrre in 2 copie GESTIONE CLIENTI Via Meda, 44-20141 Milano tel 800 02 18 00 - fax +39 02 78 00 33 servizio.clienti@metropolitanamilanese.it IMPOSTA DI BOLLO

Dettagli

Provincia di Avellino

Provincia di Avellino Al SUAP territorialmente competente Marca da bollo 16,00 Oppure Allegato Mod.01.Dich.Bolli Solo nel caso in cui l istanza al SUAP riguardi esclusivamente l A.U.A. (ai sensi di quanto previsto dall articolo

Dettagli

DOCUMENTI PER L ISCRIZIONE AL REGISTRO PRATICANTI DEI CONSULENTI DEL LAVORO

DOCUMENTI PER L ISCRIZIONE AL REGISTRO PRATICANTI DEI CONSULENTI DEL LAVORO DOCUMENTI PER L ISCRIZIONE AL REGISTRO PRATICANTI DEI CONSULENTI DEL LAVORO Domanda di iscrizione rivolta al Consiglio Provinciale (Vedi fac-simile) in carta bollata con allegati i seguenti documenti:

Dettagli

MODULO DOMANDA DISDETTA VOLTURA

MODULO DOMANDA DISDETTA VOLTURA MODULO DOMANDA DISDETTA VOLTURA DISDETTA N Disdetta polizza abbonamento acquedotto Cliente N uso n app Proprietario Intestazione Comune Inquilino via n Deceduto Trasferito in Comune via telefono n cellulare

Dettagli

IUC dal 1 gennaio 2014. Cos'è la TASI? ivi compresa l abitazione principale

IUC dal 1 gennaio 2014. Cos'è la TASI? ivi compresa l abitazione principale Con la legge di Stabilità per l anno 2014 L. 27 dicembre 2013 n. 147 è stata istituita l Imposta Unica Comunale (IUC), basata su due presupposti impositivi: il primo costituito dal possesso di immobili

Dettagli

DICHIARAZIONE di ATTIVAZIONE TARI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA ATTO DI NOTORIETA (D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, artt. 46 e 47)

DICHIARAZIONE di ATTIVAZIONE TARI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA ATTO DI NOTORIETA (D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, artt. 46 e 47) Pag. 1 di 5 a cura dell ufficio: data: dalle: /alle: DICHIARAZIONE di ATTIVAZIONE TARI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA ATTO DI NOTORIETA (D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, artt. 46 e 47) La dichiarazione di attivazione

Dettagli

RICHIESTA di POSA NUOVO CONTATORE CANTIERE

RICHIESTA di POSA NUOVO CONTATORE CANTIERE Ed. 1 - mag 2015 Spett.CVA Trading S.r.l. a s.u. Servizio di Maggior Tutela Via Clavalité 8 11100 Aosta FAX 0165/647933 maggiortutela@cvatrading.it RICHIESTA di POSA NUOVO CONTATORE CANTIERE Dati del richiedente

Dettagli

SEZIONE 1 PROPRIETA E DATI CATASTALI

SEZIONE 1 PROPRIETA E DATI CATASTALI FORMAZIONE REGISTRO ANAGRAFE CONDOMINIALE in attuazione degli obblighi di cui all art. 1130 del codice civile Legge 220/2012 art. 10 comma 6 - Gazzetta Ufficiale n. 293 del 17.12.2012 Dichiarazione sostitutiva

Dettagli

RICHIESTA di ATTIVAZIONE CONTATORE PREDISPOSTO

RICHIESTA di ATTIVAZIONE CONTATORE PREDISPOSTO Ed. REV. 1-05/2015 mag 2015 Spett.le CVA Trading S.r.l. Servizio di Maggior Tutela Via Clavalité 8 11100 Aosta FAX 0165/647933 maggiortutela@cvatrading.it RICHIESTA di ATTIVAZIONE CONTATORE PREDISPOSTO

Dettagli

Quadro AC COMUNICAZIONE DELL AMMINISTRATORE DI CONDOMINIO

Quadro AC COMUNICAZIONE DELL AMMINISTRATORE DI CONDOMINIO Quadro AC COMUNICAZIONE DELL AMMINISTRATORE DI CONDOMINIO ADEMPIMENTO NOVITÀ 2015 SOGGETTI INTERESSATI COME SI COMPILA CASI PARTICOLARI Il Quadro AC deve essere utilizzato per comunicare i dati identificativi

Dettagli

Indirizzo n civico Località Comune CAP Prov

Indirizzo n civico Località Comune CAP Prov Richiesta di Subentro USO DOMESTICO (Richiesta contratto con contatori chiusi) L AZIENDA, NEL RISPETTO DELLA NORMATIVA IN VIGORE, SI RISERVA DI NON DAR CORSO ALLA PRESENTE RICHIESTA QUALORA SUSSISTANO

Dettagli

ATTIVITA D AGENZIA D AFFARI Comunicazione

ATTIVITA D AGENZIA D AFFARI Comunicazione spazio per la protocollazione Allo Sportello Unico delle Attività Produttive del COMUNE di NARNI ATTIVITA D AGENZIA D AFFARI Comunicazione Il/La sottoscritto/a cognome QUADRO INIZIALE (compilare in ogni

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento.

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento. Definizione delle modalità e dei termini di presentazione della dichiarazione sostitutiva di sussistenza dei requisiti di esenzione dal pagamento del canone di abbonamento alla televisione per uso privato

Dettagli

RICHIESTA DI ASSISTENZA ECONOMICA

RICHIESTA DI ASSISTENZA ECONOMICA CONSORZIO PER LA GESTIONE DEI SERVIZI SOCIO-ASSISTENZIALI Al CO.GE.SA. Via Baroncini, 9 14100 Asti RICHIESTA DI ASSISTENZA ECONOMICA IL/LA SOTTOSCRITTO/A Codice Fiscale n. Nato/a a il Residente nel Comune

Dettagli

Informativa ex art. 13 del Codice in materia di Protezione dei Dati Personali (Decreto Legislativo 30 Giugno 2003, n. 196)

Informativa ex art. 13 del Codice in materia di Protezione dei Dati Personali (Decreto Legislativo 30 Giugno 2003, n. 196) Informativa ex art. 13 del Codice in materia di Protezione dei Dati Personali (Decreto Legislativo 30 Giugno 2003, n. 196) Desideriamo informarla, ai sensi dell articolo 13 del Decreto Legislativo 30 Giugno

Dettagli

Ufficio Idrico. Modello Acquedotto. Richiesta nuovo allaccio all acquedotto del Comune di

Ufficio Idrico. Modello Acquedotto. Richiesta nuovo allaccio all acquedotto del Comune di Ufficio Idrico Modello Acquedotto Richiesta nuovo allaccio all acquedotto del Comune di.. Rel_02_ACQ_LF- Aprile 2007 Spett. le A. M. V. S. p. A. Azienda Multiservizi Valenzana S. p. A. Ufficio Idrico Strada

Dettagli

Spett.le Impresa Elettrica D Anna & Bonaccorsi snc Via Rosario Gerbasi, 21 90139 Palermo

Spett.le Impresa Elettrica D Anna & Bonaccorsi snc Via Rosario Gerbasi, 21 90139 Palermo Spett.le Impresa Elettrica D Anna & Bonaccorsi snc Via Rosario Gerbasi, 21 90139 Palermo Oggetto: Richiesta di connessione in bassa tensione alla rete esercita da Impresa Elettrica D Anna & Bonaccorsi

Dettagli

TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI

TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI Spazio per protocollo / ricevuta Comune di Dichiarazione iniziale Dichiarazione del possessore Dichiarazione di variazione Dichiarazione del detentore QUADRO A CONTRIBUENTE (da compilare sempre) Codice

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ * RELATIVA A UNA ATTIVITÀ DI NOLEGGIO SENZA CONDUCENTE

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ * RELATIVA A UNA ATTIVITÀ DI NOLEGGIO SENZA CONDUCENTE MODELLO 16 SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ PRODUTTIVE Marzo 2011 AL COMUNE DI VAPRIO D AGOGNA Modello realizzato a cura di: Formazione Pianificazione e Ricerca di R.Iaconi e C. Sas e Sotreco Snc PRIVACY: Nel

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone: Protocollo n. 57639 /2009 Approvazione del modello di comunicazione per lavori concernenti interventi di riqualificazione energetica che proseguono oltre il periodo d imposta nonché delle modalità di comunicazione

Dettagli

Informativa sulla tutela dei dati personali (Decreto Legislativo n. 196 del 30 giugno 2003)

Informativa sulla tutela dei dati personali (Decreto Legislativo n. 196 del 30 giugno 2003) Informativa sulla tutela dei dati personali (Decreto Legislativo n. 196 del 30 giugno 2003) Privacy policy Reopla.it ritiene che la privacy dei propri utenti sia un elemento fondamentale all interno della

Dettagli

TROFEO MASERATI MC 2015 REGISTRATION FORM

TROFEO MASERATI MC 2015 REGISTRATION FORM TROFEO MASERATI MC 2015 REGISTRATION FORM Il sottoscritto, CONCORRENTE NOME: COGNOME: TEAM: INDIRIZZO: CITTA : CAP: STATO: TELEFONO: CELLULARE: EMAIL: C.F. / P.IVA: LICENZA INTERNAZIONALE TIPO: NUMERO:

Dettagli

ALLEGATO 1 AVVISO PER ALLOGGI IN LOCAZIONE VIAPADOVA36 A. CANDIDATO

ALLEGATO 1 AVVISO PER ALLOGGI IN LOCAZIONE VIAPADOVA36 A. CANDIDATO ALLEGATO 1 AVVISO PER ALLOGGI IN LOCAZIONE VIAPADOVA36 A. CANDIDATO Cognome:... Nome:... Codice Fiscale:... Data di nascita:... Stato di nascita:... Città di Nascita:... Provincia... Cittadinanza:... Stato

Dettagli

VOLTURA CONTRATTUALE PER LE P. IVA VOLTURA CONTRATTO (CLIENTI NON DOMESTICI MULTISITO)

VOLTURA CONTRATTUALE PER LE P. IVA VOLTURA CONTRATTO (CLIENTI NON DOMESTICI MULTISITO) VOLTURA CONTRATTUALE PER LE P. IVA VOLTURA CONTRATTO ( NON DOMESTICI MULTISITO) TIPO FORNITURA*: EE GAS Spett. le Edison Energia, con la presente si richiede la voltura del contratto per la fornitura sotto

Dettagli

PROSPETTO PER LA DETERMINAZIONE DEL PREZZO FINALE DI VENDITA

PROSPETTO PER LA DETERMINAZIONE DEL PREZZO FINALE DI VENDITA Allegato B PROSPETTO PER LA DETERMINAZIONE DEL PREZZO FINALE DI VENDITA REDDITO DI RIFERIMENTO DICHIARATO del Nucleo Familiare Convivente RIDUZIONI SUL REDDITO DI RIFERIMENTO DICHIARATO 2.500,00 per ogni

Dettagli

Oggetto: Informativa ai sensi e per gli effetti dell articolo 13 del D. Lgs. n. 196 del 30 giugno 2003 relativo alla protezione dei dati personali

Oggetto: Informativa ai sensi e per gli effetti dell articolo 13 del D. Lgs. n. 196 del 30 giugno 2003 relativo alla protezione dei dati personali DATAMATIC S.p.A DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DEI DATI Allegato 5 - Informativa Clienti e Fornitori Oggetto: Informativa ai sensi e per gli effetti dell articolo 13 del D. Lgs. n. 196 del 30

Dettagli

n. civico, edificio, scala, interno

n. civico, edificio, scala, interno MODULO A _FORNITURE INDIVIDUALI ISTANZA PER L AMMISSIONE AL BONUS RIFERITO AL SERVIZIO TELERISCALDAMENTO FORNITURA INDIVIDUALE1 N Protocollo del Il/La sottoscritto/a2 (Cognome) (Nome) nato/a a, (prov.

Dettagli

CONSULENZA-LEGALE-ONLINE.IT. Informativa sulla privacy ai sensi del D.L.gs. 30 giugno 2003, n. 196 1. INTRODUZIONE

CONSULENZA-LEGALE-ONLINE.IT. Informativa sulla privacy ai sensi del D.L.gs. 30 giugno 2003, n. 196 1. INTRODUZIONE CONSULENZA-LEGALE-ONLINE.IT Informativa sulla privacy ai sensi del D.L.gs. 30 giugno 2003, n. 196 1. INTRODUZIONE Il servizio che il sito Consulenze-legali-online.com offre ad ogni iscritto soggiace alle

Dettagli

Ufficio Edilizia Privata

Ufficio Edilizia Privata COMUNE DI MEZZOCORONA PROTOCOLLO Ufficio Edilizia Privata AL COMUNE DI MEZZOCORONA PIAZZA DELLA CHIESA, 1 38016 MEZZOCORONA (TN) ESENZIONE DAL CONTRIBUTO DI CONCESSIONE PER PRIMA ABITAZIONE (art. 117 della

Dettagli

18.02.2014 NUOVO MODELLO RLI e NUOVE MODALITA DI VERSAMENTO Guida Pratica IL MODELLO RLI IN SINTESI

18.02.2014 NUOVO MODELLO RLI e NUOVE MODALITA DI VERSAMENTO Guida Pratica IL MODELLO RLI IN SINTESI 18.02.2014 NUOVO MODELLO RLI e NUOVE MODALITA DI VERSAMENTO Guida Pratica IL MODELLO RLI IN SINTESI L Agenzia delle Entrate ha approvato il nuovo modello RLI mediante la pubblicazione del Provv. n. 2970

Dettagli

DOMANDA DI CONTRIBUTO PER DANNI DA EVENTO CALAMITOSO A BENI IMMOBILI A USO ABITATIVO

DOMANDA DI CONTRIBUTO PER DANNI DA EVENTO CALAMITOSO A BENI IMMOBILI A USO ABITATIVO DOMANDA DI CONTRIBUTO PER DANNI DA EVENTO CALAMITOSO A BENI IMMOBILI A USO ABITATIVO EVENTO FENOMENI ATMOSFERICI DEI MESI DI NOVEMBRE E DICEMBRE 2008 Specificare il fenomeno atmosferico (es.: pioggia,

Dettagli

Cuneo, 08/01/2013. pec136@email.it. Spett.le ENERGRID S.P.A. Via Piffetti, 15 10143 TORINO IT001E026529646

Cuneo, 08/01/2013. pec136@email.it. Spett.le ENERGRID S.P.A. Via Piffetti, 15 10143 TORINO IT001E026529646 Spett.le ENERGRID S.P.A. Via Piffetti, 15 10143 TORINO Cuneo, 08/01/2013 IT001E026529646 Oggetto: Richiesta nuova fornitura per illuminazione pubblica in bassa tensione pervenuta il 07/12/2012. Ubicazione

Dettagli

RICHIESTA di ATTIVAZIONE CONTATORE PREDISPOSTO

RICHIESTA di ATTIVAZIONE CONTATORE PREDISPOSTO Ed. REV1 05/2015 - mag 2015 Spett. CVA Trading S.r.l. Servizio di Maggior Tutela Via Clavalité 8 11100 Aosta FAX 0165/647933 maggiortutela@cvatrading.it RICHIESTA di ATTIVAZIONE CONTATORE PREDISPOSTO Dati

Dettagli

INFORMATIVA AI SENSI DELL'ART. 13 DEL DECRETO LEGISLATIVO 30 GIUGNO 2003 - CODICE IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI

INFORMATIVA AI SENSI DELL'ART. 13 DEL DECRETO LEGISLATIVO 30 GIUGNO 2003 - CODICE IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI 1 Informativa Privacy Fondazione Ettore Sansavini per Ricerca Scientifica Onlus INFORMATIVA AI SENSI DELL'ART. 13 DEL DECRETO LEGISLATIVO 30 GIUGNO 2003 - CODICE IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI

Dettagli

Ai sensi dell'art.13 Decreto legislativo 30/6/2003 n. 196 ("Codice in materia di protezione dei dati personali") si informa che:

Ai sensi dell'art.13 Decreto legislativo 30/6/2003 n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali) si informa che: INFORMATIVA AI SENSI DEL D. LGS. 30.06.2003 N 196 Ai sensi dell'art.13 Decreto legislativo 30/6/2003 n. 196 ("Codice in materia di protezione dei dati personali") si informa che: I dati personali verranno

Dettagli

Da compilare da parte del personale del Garda Uno Spa. Codice Anagrafico: Codice Utenza: ODI: / Contratto N : /

Da compilare da parte del personale del Garda Uno Spa. Codice Anagrafico: Codice Utenza: ODI: / Contratto N : / Da compilare da parte del personale del Garda Uno Spa Codice Anagrafico: Codice Utenza: ODI: / Contratto N : / GARDA UNO SPA Spazio per timbro e data di protocollo Via I. Barbieri, 20 25080 PADENGHE s/g

Dettagli

Nuova automazione dei servizi di pubblicità immobiliare degli Uffici provinciali dell Agenzia del territorio e approvazione dei nuovi modelli di nota.

Nuova automazione dei servizi di pubblicità immobiliare degli Uffici provinciali dell Agenzia del territorio e approvazione dei nuovi modelli di nota. Decreto interdirigenziale 14 giugno 2007 Nuova automazione dei servizi di pubblicità immobiliare degli Uffici provinciali dell Agenzia del territorio e approvazione dei nuovi modelli di nota. IL DIRETTORE

Dettagli

LOCAZIONE - CEDOLARE SECCA - RISPOSTE A QUESITI - CHIARIMENTI

LOCAZIONE - CEDOLARE SECCA - RISPOSTE A QUESITI - CHIARIMENTI www.soluzioni24fisco.ilsole24ore.com Agenzia delle Entrate Circolare 4 giugno 2012, n.20/e Cedolare secca sugli affitti - Risposte a quesiti. LOCAZIONE - CEDOLARE SECCA - RISPOSTE A QUESITI - CHIARIMENTI

Dettagli

IL "TITOLARE" DEL TRATTAMENTO

IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO Oggetto: Informativa ai sensi dell'art. 13 del D. Lgs. 196/2003 In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano.

Dettagli

COMUNE DI FARRA DI SOLIGO PROVINCIA DI TREVISO

COMUNE DI FARRA DI SOLIGO PROVINCIA DI TREVISO IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) - INFORMATIVA ANNO 2014 - Scopo della presente guida è fornire istruzioni pratiche sull'applicazione dell'imu, quale componente patrimoniale della IUC, la cui disciplina

Dettagli

(Mod. INAGIB 01mar2014) Marca da bollo

(Mod. INAGIB 01mar2014) Marca da bollo (Mod. INAGIB 01mar2014) Marca da bollo CITTÀ DI RONCADE PROVINCIA DI TREVISO 31056 RONCADE - Via Roma n 53 - tel. 0422/8461 C.F.: 80009430267 -P.IVA 00487110264 www.comune.roncade.tv.it - : edilizia@comune.roncade.tv.it

Dettagli

Il sottoscritto: Cognome Nome Data di nascita Cittadinanza. Via/P.zza n. CAP Tel. Fax email @ Codice Fiscale:

Il sottoscritto: Cognome Nome Data di nascita Cittadinanza. Via/P.zza n. CAP Tel. Fax email @ Codice Fiscale: Mod. SUAP D.I.A. APERTURA E GESTIONE DI IMPIANTI E ATTREZZATURE PER L'ESERCIZIO DI ATTIVITA' MOTORIE, RICREATIVE E SPORTIVE (Art. 10 Legge Regionale Toscana 31 agosto 2000, n. 72) Spazio per apporre il

Dettagli

SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ PRODUTTIVE AL COMUNE DI SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ * RELATIVA A UNA ATTIVITÀ DI NOLEGGIO SENZA CONDUCENTE

SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ PRODUTTIVE AL COMUNE DI SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ * RELATIVA A UNA ATTIVITÀ DI NOLEGGIO SENZA CONDUCENTE SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ PRODUTTIVE AL COMUNE DI PRIVACY: Nel compilare questo modello Le chiederemo di fornire dati personali che saranno trattati dall Amministrazione nel rispetto dei vincoli e delle

Dettagli

RICHIESTA di ALLACCIAMENTO FORNITURA TEMPORANEA

RICHIESTA di ALLACCIAMENTO FORNITURA TEMPORANEA Ed. 1 - mag 2015 Spett.le CVA Trading S.r.l. Servizio di Maggior Tutela Via Clavalité 8 11100 Aosta FAX 0165/647933 maggiortutela@cvatrading.it RICHIESTA di ALLACCIAMENTO FORNITURA TEMPORANEA Dati del

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone Prot. 2011/55394 Modalità di esercizio dell opzione per l applicazione del regime della cedolare secca, modalità di versamento dell imposta e altre disposizioni di attuazione dell articolo 3 del decreto

Dettagli

INFORMATIVA SULLA PRIVACY

INFORMATIVA SULLA PRIVACY INFORMATIVA SULLA PRIVACY Informativa ai sensi dell articolo 13 del Decreto Legislativo n.196/2003 Tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali Gentile cliente, la

Dettagli

Spettabile Comune di Storo Piazza Europa, 5 38089 Storo Il/La sottoscritto/a. nato/a (provincia: ) il. residente a (provincia: ) via n

Spettabile Comune di Storo Piazza Europa, 5 38089 Storo Il/La sottoscritto/a. nato/a (provincia: ) il. residente a (provincia: ) via n Modello predisposto dall'agenzia provinciale per la protezione dell'ambiente e adattato dal Comune di Storo Marca da bollo Domanda di rinnovo dell'autorizzazione allo scarico degli insediamenti civili

Dettagli

Domanda di Mediazione in materia civile e commerciale

Domanda di Mediazione in materia civile e commerciale Domanda di Mediazione in materia civile e commerciale Il Richiedente Cognome Nome Data di nascita Luogo di nascita Provincia di Nascita Nazionalità Codice Fiscale Città di Residenza Provincia di Residenza

Dettagli

Certificato Camera Commercio a data recente con Attestazione Fallimentare- Originale;

Certificato Camera Commercio a data recente con Attestazione Fallimentare- Originale; DOCUMENTI PER ISTRUTTORIA CASTELLETTO SCONTO EFFETTI ORDINARIO Via N Città Prov. Tel. Fax Cellulare E-Mail Consulente Dott/Rag. Tel. Fax Documenti da Produrre per DITTA INDIVIDUALE Fotocopia Documento

Dettagli

DOMANDA in carta da bollo da. 16,00 indirizzata all Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bergamo redatta sul modello allegato (all. n. 1).

DOMANDA in carta da bollo da. 16,00 indirizzata all Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bergamo redatta sul modello allegato (all. n. 1). DOCUMENTAZIONE PER L ISCRIZIONE NELLA SEZIONE A)* DELL ALBO DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI BERGAMO PER PASSAGGIO DALLA SEZIONE B) *la sezione A è riservata ai laureati quinquennali DOMANDA in carta

Dettagli

Comune di Bologna. Regolamento per l'applicazione dell'imposta Comunale sugli Immobili (ICI)

Comune di Bologna. Regolamento per l'applicazione dell'imposta Comunale sugli Immobili (ICI) Comune di Bologna Regolamento per l'applicazione dell'imposta Comunale sugli Immobili (ICI) INDICE: art.1 art.2 art.3 art.4 art.4bis art.5 art.6 art.7 art.7bis art.8 art.8bis art.8ter art.8quater art.9

Dettagli

DENUNCIA PER UTENZE DOMESTICHE (UD)

DENUNCIA PER UTENZE DOMESTICHE (UD) Comune di LIZZANO Provincia di Taranto Corso Vitt. Emanuele, 54 Tel. 099/9558639-40-41 fax 099/9558642 Indirizzo : tributizzano@libero.it C.F. e P.I. 80010030734 MODELLO PROVVISORIO DENUNCIA PER UTENZE

Dettagli

TARI TASSA SUI RIFIUTI DOMANDA DI RIDUZIONE PER IL COMUNI DI PISTOIA UTENZE NON DOMESTICHE

TARI TASSA SUI RIFIUTI DOMANDA DI RIDUZIONE PER IL COMUNI DI PISTOIA UTENZE NON DOMESTICHE TARI TASSA SUI RIFIUTI DOMANDA DI RIDUZIONE PER IL COMUNI DI PISTOIA UTENZE NON DOMESTICHE Dichiarazione Sostitutiva di Atto di Notorietà (Artt. 38, 47 e 48 del D.P.R. n. 445/2000) Le dichiarazioni mendaci,

Dettagli

Spett.le Amministrazione Provinciale di Udine U.O. Politiche Agricole e Servizi Agroambientali Piazza Patriarcato n 3 33100 UDINE

Spett.le Amministrazione Provinciale di Udine U.O. Politiche Agricole e Servizi Agroambientali Piazza Patriarcato n 3 33100 UDINE 1 Domanda esente da bollo Tab B art. 21 bis DPR 642/72 Spett.le Amministrazione Provinciale di Udine U.O. Politiche Agricole e Servizi Agroambientali Piazza Patriarcato n 3 33100 UDINE OGGETTO: Art. 17

Dettagli

LEASING NAUTICO Documenti Istruttoria

LEASING NAUTICO Documenti Istruttoria LEASING NAUTICO Documenti Istruttoria Ditta/Società Via N Città Prov. Tel. Fax Cellulare E-Mail Consulente Dott/Rag. Tel. Fax Documenti da Produrre per DITTA INDIVIDUALE Fotocopia Documento d Identità

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL TRIBUTO SUI SERVIZI INDIVISIBILI (TASI)

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL TRIBUTO SUI SERVIZI INDIVISIBILI (TASI) COMUNE DI LUMARZO Provincia di Genova IMPOSTA UNICA COMUNALE - IUC REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL TRIBUTO SUI SERVIZI INDIVISIBILI (TASI) (art. 1, comma 682, legge 27 dicembre 2013, n. 147) (approvato

Dettagli

AGENZIA DELLE ENTRATE. IL DIRETTORE dell'agenzia delle entrate

AGENZIA DELLE ENTRATE. IL DIRETTORE dell'agenzia delle entrate AGENZIA DELLE ENTRATE PROVVEDIMENTO 10 marzo 2005 Trasmissione telematica di comunicazioni all'anagrafe tributaria. IL DIRETTORE dell'agenzia delle entrate In base alle attribuzioni conferitegli dalle

Dettagli

Cedolare secca sugli affitti Risposte a quesiti

Cedolare secca sugli affitti Risposte a quesiti CIRCOLARE N.20/E Roma, 4 giugno 2012 OGGETTO: Cedolare secca sugli affitti Risposte a quesiti Agenzia delle Entrate - Direzione Centrale Normativa - Ufficio Redditi Fondiari e di Lavoro Via Cristoforo

Dettagli

POLIZZA IAH0001485 MODULO DI DENUNCIA SINISTRI

POLIZZA IAH0001485 MODULO DI DENUNCIA SINISTRI INVIARE IL PRESENTE MODULO A: POLIZZA IAH0001485 Chartis Europe- Servizio Liquidazione Danni presso Inter Partner Assistance Via Bernardino Alimena, 111 00173 Roma Contatto telefonico: dal lunedì al venerdì

Dettagli

Autocertificazione di Possesso Sim Ricaricabile

Autocertificazione di Possesso Sim Ricaricabile Autocertificazione di Possesso Sim Ricaricabile Autocertificazione di Possesso SIM Ricaricabile (ai sensi del d.p.r. n. 445/2000) Il/La sottoscritto/a (nome e cognome)......., nato/a a (comune e provincia).,il

Dettagli

Il/la sottoscritto/a. (prov.) residente a ( ) in Via n. (luogo) (prov.) (indirizzo) in qualità di. codice fiscale, partita I.V.A.

Il/la sottoscritto/a. (prov.) residente a ( ) in Via n. (luogo) (prov.) (indirizzo) in qualità di. codice fiscale, partita I.V.A. All Amministrazione Provinciale di Udine SERVZO STRUZONE E UNVERSTA Piazza Patriarcato, 3 33100 UDNE DCHARAZONE SOSTTUTVA DELL ATTO D NOTORETA (Art. 47 del Decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre

Dettagli

SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA E LE ATTIVITA PRODUTTIVE

SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA E LE ATTIVITA PRODUTTIVE (Mod. VOLCO 01mar2014) Marca da bollo CITTÀ DI RONCADE PROVINCIA DI TREVISO 31056 RONCADE - Via Roma n 53 - tel. 0422/8461 C.F.: 80009430267 -P.IVA 00487110264 www.comune.roncade.tv.it - : edilizia@comune.roncade.tv.it

Dettagli

INFORMATIVA SULLA PRIVACY

INFORMATIVA SULLA PRIVACY INFORMATIVA SULLA PRIVACY I dati forniti a DREAM DESIGN s.r.l. (di seguito "Dream Design") nelle pagine del sito web raggiungibile all indirizzo (URL) www.designdasogno.com ( Sito ) al momento della registrazione

Dettagli

MODULO PER LA RICHIESTA DEL FINANZIAMENTO ALL INTERNO DEL PROGETTO SPORT E COMUNITÀ PER L ANNO 2015/2016.

MODULO PER LA RICHIESTA DEL FINANZIAMENTO ALL INTERNO DEL PROGETTO SPORT E COMUNITÀ PER L ANNO 2015/2016. Alla Presidente della Fondazione per lo Sport del del Comune di Reggio Emilia Via F.lli Manfredi, 12/D 42124 REGGIO EMILIA MODULO PER LA RICHIESTA DEL FINANZIAMENTO ALL INTERNO DEL PROGETTO SPORT E COMUNITÀ

Dettagli

CALCOLO DELLA TASI 2015 L Amministrazione comunale ha deliberato in data 29 luglio 2014 le seguenti aliquote:

CALCOLO DELLA TASI 2015 L Amministrazione comunale ha deliberato in data 29 luglio 2014 le seguenti aliquote: ACCONTO TASI 2015 AVVERTENZA: Le informazioni fornite potrebbero essere soggette a variazione in seguito a eventuali modifiche apportate dal legislatore La TASI fa parte della Imposta Unica Comunale (IUC).

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETA (Art.47 D.P.R. 28 dicembre 2000, n.445) Il/La sottoscritto/a.. (cognome e nome) nato/a a.(.) il..

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETA (Art.47 D.P.R. 28 dicembre 2000, n.445) Il/La sottoscritto/a.. (cognome e nome) nato/a a.(.) il.. Spett.le eni divisione gas&power ISTANZA PER LA CONCESSIONE DELLE AGEVOLAZIONI TARIFFARIE PREVISTE DALLA DELIBERA DELL AUTORITA PER L ENERGIA ELETTRICA ED IL GAS 6/2013/R/COM Disposizioni in materia di

Dettagli