Assemblaggio di notizie prelevate dal web e dalla carta stampata Numero 127 Feb/Marzo IL NOSTRO SCOPO E..

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Assemblaggio di notizie prelevate dal web e dalla carta stampata Numero 127 Feb/Marzo 2013. http://www.torremare.net IL NOSTRO SCOPO E.."

Transcript

1 Assemblaggio di notizie prelevate dal web e dalla carta stampata Numero 127 Feb/Marzo IL NOSTRO SCOPO E..SOLO INFORMARE Sabato 23 TORRE DEL GRECO CASSA MARITTIMA STOP DEL COMU- NE AI LAVORI Torre del Greco, l'odissea per la Cassa Marittima: stop del Comune ai lavori, si allungano i tempi per la riapertura Si allungano i tempi per i lavori di ristrutturazione della Cassa Marittima di via Cesare Battisti. A un mese dalla presentazione della Dia - la dichiarazione di inizio attività - da parte della società proprietaria dell immobile giudicato a rischio igienico-sanitario, il Comune ha bloccato l inizio degli interventi che avrebbero dovuto eliminare tutti i problemi riscontrati durante i controlli eseguiti a metà luglio del 2012 dagli ispettori dell Asl Napoli 3 Sud e restituire alle matricole della capitaneria di porto di Torre del Greco. A provocare lo stop, una serie di difformità riscontrate dai responsabili dell ufficio urbanistica dell ente di palazzo Baronale tra i progetti presentati dall avvocato Nunzia Filacchione - legale rappresentante della società proprietaria dell immobile - e le originarie licenze edilizie rilasciate a cavallo degli anni Cinquanta: piccole variazioni come l apertura di qualche finestra e l ampliamento di qualche porta che hanno, tuttavia, portato alla «bocciatura» della pratica. Tutto da rifare, dunque. Con inevitabili ritardi per la riapertura dei locali di via Cesare Battisti: «Adesso dovrà essere presentato- fanno sapere da palazzo La Salle - un nuovo progetto che dovrà passare al vaglio della competente commissione edilizia comunale e successivamente all esame della Sovrintendenza».Tempi tecnici stimati per l apertura del cantiere: un paio di mesi, salvo ulteriori complicazioni. Un eternità per i «lupi di mare» costretti da sei mesi a raggiungere la sede di Napoli per effettuare le visite del caso oppure ottenere certificazioni e permessi: il via ai lavori di ristrutturazione dei locali di via Cesare Battisti dovrebbe rappresentare il primo e decisivo passo verso il «ritorno» della Cassa Marittima in città. Gli interventi, in particolare, dovrebbero «sanare» tutte le irregolarità riscontrate dagli ispettori dell Asl Napoli 3 Sud: la manutenzione straordinaria dell immobile, dunque, sarà mirata al ripristino dell intonaco «ammalorato» e alla sostituzione del pavimento sconnesso. Non solo: previsto l abbattimento di tutte le barriere architettoniche e l allargamento a norma di legge di tutte le porte nonché l adeguamento degli impianti elettrici e idraulici. A concludere l elenco degli interventi di restyling, l esecuzione di piccole opere murarie e la tinteggiatura dei tre piani - seminterrato, piano terra e primo piano - dell immobile di via Cesare Battisti. Un piano di recupero che adesso - risolto il problema delle difformità rispetto alle licenze edilizie - dovrà affrontare tutta la relativa trafila burocratica senza nuovi intoppi che possano spegnere le speranze degli iscritti alla capitaneria di porto di Torre del Greco di riavere a breve la Cassa Marittima in città. Alberto DORTUCCI TORRE DEL GRECO SI APRE UNO SPIRAGLIO PER LA SCUOLA MEDIA "DIEGO COLAMARINO" Si apre uno spiraglio di salvezza per i 450 alunni della scuola media statale «Diego Colamarino». Scongiurato il rischio dei doppi turni, gli studenti che frequentano l istituto di via Cimaglia potrebbero trovare un inatteso «regalo» alla conclusione dell anno scolastico: i proprietari degli appartamenti dove sono state ricavate le classi della scuola media statale - giudicata «inagibile» al termine di un sopralluogo effettuato dagli ispettori dell Asl Napoli 3 Sud su segnalazione di un professore che aveva denunciato le gravi carenze strutturali dell edificio - sarebbero, infatti, disponibili a realizzare i necessari lavori di adeguamento e messa in sicurezza per evitare la chiusura della «Diego Colamarino». Una disponibilità per salvaguardare il «tesoretto» garantito dal canone di locazione riconosciuto dal Comune, ma che potrebbe risolvere la questione della «sistemazione» di tutte le sezioni della scuola media statale. Il primo passo per aprire un «dialogo» con l amministrazione comunale targata Gennaro Malinconico si era già avuto con la presentazione di tutta la documentazione che attesta il rilascio del certificato per il cambio di destinazione d uso da civile abitazione a istituto scolastico: un documento fondamentale per «conservare» le 23 aule frequentate da 450

2 studenti, accompagnato dal relativo collaudo che certifica come i locali fossero idonei rispetto alle normative vigenti all epoca. «Incontreremo i proprietari dell immobile per valutare le opere da realizzare e gli eventuali tempi di intervento - confermano i responsabili dell ufficio istruzione dell ente di palazzo Baronale -. È chiaro che i lavori dovrebbero essere eseguiti durante l estate e dovrebbero essere finalizzati all eliminazione di tutte le irregolarità rilevate dagli ispettori dell Asl Napoli 3 Sud».L unica incognita, al momento, resta rappresentata dalla durata del nuovo contratto di locazione. I proprietari dell immobile - in vista dell investimento per la messa in sicurezza e l adeguamento delle aule ricavata al piano terra di uno stabile per civili abitazioni - punterebbero a un accordo a lungo termine, mentre l amministrazione comunale sarebbe orientata a garantire «solo» cinque anni di permanenza in via Cimaglia. «In questi giorni - conferma l assessore alla pubblica istruzione Laura Santangelo - si è sbloccata la vicenda relativa ai lavori di completamente e ampliamento della scuola elementare Enrico De Nicola: l istituto scolastico di corso Vittorio Emanuele rappresenta senza dubbio una priorità della squadra di governo cittadino, perché gli interventi previsti consentirebbe l automatico trasloco delle aule della Diego Colamarino». Di qui, l idea di prolungare il contratto con i proprietari dell immobile di via Cimaglia per i prossimi cinque anni, in modo da garantire il diritto allo studio per gli alunni della scuola media statale «Diego Colamarino» e avviare senza difficoltà le operazioni per il successivo «trasloco» in corso Vittorio Emanuele. ALBERTO DORTUCCI Domenica 24 Vela: a Torre del Greco annullata la prova dell'invernale Annullata per mancanza di vento l'ottava prova del campionato invernale del Golfo di Napoli, "Trofeo Sport 7", in programma questa mattina nello specchio d'acqua al largo del circolo nautico Torre del Greco. Le 45 imbarcazioni hanno atteso le disposizioni dei giudici che, dopo circa un'ora dalla partenza, hanno ritenuto opportuno annullare la prova a causa dell'assenza di vento. Non è previsto il recupero di questa che sarebbe stata la penultima regata della competizione, quindi l'appuntamento con l'ultima tappa del campionato é per il 10 marzo con la regata costiera che partirà da Napoli e vedrà le imbarcazioni spingersi fino al canale di Procida.Comunicato Stampa Che impresa per la Turris a Sarno! Successo deciso da Arcamone e Vitale SARNO (SA) Impresa clamorosa della Turris di Fabiano che in rimonta (ed in inferiorità numerica) batte la Sarnese con un preziosissimo 2-1, scavalcando proprio la Sarnese e la Casertana, portandosi a -6 dalla SEF Torres. I corallini partono dal 1 con il rientro del bomber Arcamone, ed il suo sarà un ritorno decisivo. Come da copione, i granata fanno la partita, la Turris però riesce a rendersi pericolosa in contropiede. L occasione migliore per i granata arriva al 23 con un colpo di testa di Allegretta, che mette il pallone incredibilmente fuori a pochi centimetri dalla porta. Risponde la formazione corallina al 37 con Arcamone, che colpisce prima un palo, poi spara il pallone sul portiere. Il primo tempo si chiude con un giusto pareggio. Nella ripresa al 15 il volto della gara cambia: Terracciano ferma irregolarmente Allegretta, concedendo quindi il penalty ai padroni di casa, con conseguente espulsione del difensore. Dagli 11 metri si presenta Tarallo che non sbaglia. Turris sotto di 1-0 e in 10 uomini. Al 31 arriva la prima risposta della Turris che riapre la gara: calcio d angolo di Manzo, colpisce Arcamone che sigla il pareggio. Proprio sul finale di gara al 44 si completa la rimonta corallina grazie a Vitale, autore di un incredibile pallonetto. La Turris interrompe quindi la striscia negativa di questo 2013, e finalmente riesce a non soccombere negli ultimi minuti di gara, anzi. Questa volta proprio sul finale la Turris di Fabiano conquista la vittoria. Il campionato è riaperto. Luca Tesone La Turris denuncia: "Aggrediti con una sassaiola nel dopo gara!" Attimi di tensione nel post partita tra Sarnese-Turris. La società corallina, tramite il suo addetto stampa Raffaele Bergavi intervenuto a Golden Gol, denuncia un tentativo di aggressione avvenuto nel dopogara: Sulla via del ritorno, prima di imboccare l'autostrada, il nostro pullman è stato fatto oggetto di una sassaiola. Un episodio spiacevole che, oltre ad aver provocato tanta paura, ci arreca un grosso dispiacere. Assurdo che oggigiorno accadano ancora queste cose. Non è tutto: anche durante il match abbiamo riscontrato un clima ostile nei nostri confronti. Addirittura durante il cambio di Vitale è stato lanciato un tamburo in campo. Vogliamo però precisare che la società Sarnese ci ha riservato un ottima accoglienza. Si tratta dell operato di pochi delinquenti, che non hanno nulla a che fare con il calcio. di tuttoturris.com CALCIO A 5 serie D:STELLA NASCENTE E PARCO CITTA' COMIN- CIANO BENE IL GIRONE DÌ RITORNO PRIMATO IN CLASSIFICA PER LA STELLA NASCENTE ZONA PLAY-OFF PER IL PARCO CITTA' Agriv. Fontenovella - Stella Nascente 2-9 Parco Città - Sirio S. Giorgio 3-2 QUI STELLA NASCENTE Parte come era partita nel girone d andata quello di ritorno della Stella Nascente, grazie a una netta vittoria con la Fontanovella Agrivesuvio. I ragazzi di mister Letizia dovevano riprendersi dalla sconfitta di misura, 3 a 2, in casa del Saviano, dopo una partita dura e combattuta. E dovevano farlo su un campo per nulla facile, imbattuto dalla seconda giornata (quando fu il Castello di Cisterna a vincere), con una squadra che segna molto ed è sempre molto ostica. Insomma una prova importante per i corallini che sono arrivati pronti l appuntamento. In ballo c era comunque la difesa del primato in classifica e soprattutto il bisogno di arrivare con una vittoria all importantissima sfida di sabato prossimo con il Lausdomini, vincente nella gara di andata, contro cui servirà un altra bella prestazione.

3 QUI PARCO CITTA' Prova convincente quella offerta dal Parco Città nel posticipo del dodicesimo turno. Seppur abbia battuto il Sirio con un solo goal di scarto il quintetto torrese ha fatto vedere ottime cose e quindi inizia il girone di ritorno con il piglio giusto dopo la debacle casalinga di sabato scorso,il discorso play off è alla sua portata ma sarà importante vincere sopratutto le partite che contano cosa che non è accaduta nel girone di andata. Domenica trasferta a Nola partita per niente proibitiva visto che il Nola è il fanalino di coda del campionato quindi tre punti fondamentali per confermare il nuovo trend positivo e stabilizzarsi nella zona play off CALCIO A 5 C2 LA TURRIS OCTAVA FERMA LA CAPOLISTA Futsal Pomigliano -Turris Octava 3-3 Dopo la strepitosa vittoria di sabato scorso in quel di Piscinola, la Panico band impatta tra le mura amiche contro l insidiosa Turris. Corallini subito avanti con Mollo, i pomiglianesi impattano con Miranda. Ma Romano riporta in vantaggio gli ospiti prima del pari di Tufano che manda le squadre al riposo sul 2 a 2. Ad inizio ripresa, Tufano completa la rimonta firmando la rete del vantaggio locale, ma Iorio gela il palazzetto di Pomigliano realizzando la rete del definitivo 3 a 3. Amareggiato a fine gara il tecnico dei pomiglianesi, Vincenzo Panico: Purtroppo oggi abbiamo sprecato un ottima occasione. Abbiamo regalato il primo tempo, mentre nella ripresa abbiamo dominato. Sul 3 a 2 abbiamo avuto tantissime occasioni per chiudere la gara e non l abbiamo fatto. C è rammarico. Lunedì 25 TORRE DEL GRECO FORTE ASTENSIONISMO Affluenza elezioni: forte astensionismo a Torre del Greco Ha infatti votato appena il 35,75% degli elettori: una percentuale largamente inferiore a quella delle precedenti politiche Torre del Greco è il Comune della Provincia di Napoli con la più bassa affluenza alle urne. Il dato relativo all'affluenza per la giornata di domenica (rilevazione comunicata dalla Prefettura - Ufficio Territoriale di Napoli, alle ore 22:00 di ieri) segnala a Torre del Greco una percentuale altissima di astensione. Ha infatti votato appena il 35,75% degli elettori: una percentuale largamente inferiore a quella, già in calo rispetto alle precedenti politiche, registrata sul territorio nazionale (54,8%) ed alla media relativa alla Circoscrizione Campania 1 (42,81%).di Ottavio Lillo Torre del Greco Presidente di seggio «perde» dalla tasca due schede. Denunciato Arrivato in ritardo al suo stesso seggio doveva essere identificato dalla polizia: nel prendere i documenti ha fatto cadere le due schede A Torre del Greco il presidente di un seggio è stato denunciato a piede libero dalla polizia. Questa mattina è arrivato in ritardo mentre un cittadino protestava. Il poliziotto, in servizio alla scuola elementare Nazario Sauro, gli ha chiesto un documento per identificarlo e dalla tasca gli sono cadute due schede elettorali. L'uomo è stato denunciato alla Procura di Torre Annunziata di Aniello Sammarco RUGBY AMATORI TORRE LARGA VITTORIA SUL CUS CAM- POBASSO AMATORI TORRE - CUS CAMPOBASSO 76-0 Buona prestazione della Seniores che, senza grossi problemi, vince la sfida di domenica contro il Cus Campobasso.La partita, in programma a Campobasso, è stata spostata all ultima ora a Torre del Greco per indisponibilità del campo molisano. La gara si mette subito in discesa, nei primi 20 minuti capitan Giobbe ed i suoi concretizzano il massimo e portano subito a casa le 4 mete ed il bonus. Debutto stagionale per Giovanni Marrazzo, Emanuele Della Guardia e Catello Calabrese. I primi 2 provenienti dal vivaio dei Leoni sono schierati dal primo minuto a dimostrazione che l ambiente corallino cresce e punta tutto su queste giovanissime promesse. La partita, per la cronaca, è sempre stata in mano ai Torresi, che sfruttano al massimo i movimenti offensivi, un po arrugginiti nelle ultime apparizioni, e concretizzano il massimo da ogni azione. Si contano 12 mete con 8 trasformazioni. Buone le prove in touche ed in mischia chiusa, netta la supremazia sui tre quarti. Risultato finale 76 a 0. Poi saluti e grande terzo tempo. Un saluto particolare all ex Mariano Credico, uno dei fondatori del Cus Molise Rugby e grande rugbista e amico Torrese. Formazione: 15 Marrazzo, 14 Ndyaie Pape C., 13 Della Guardia, 12 Giobbe, 11 Losciale, 10 Borrelli, 9 Lopez, 8 Panariello, 7 Alfano, 6 Capriglione, 5 Finelli Re., 4 Vitiello, 3 Noto, 2 Di Donna, 1 Miele., 16 Onesto, 17 Sangiovanni, 18 Calabrese C., 19 Russo, 20 Sorrentino P., 21 Festevole, 22 Raia.Migliore in campo Torre: Emanuele Della Guardia. Il commento tecnico degli allenatori Panariello G. e Stornaiuolo: Buona prova di tutti. Ci siamo lasciati alle spalle la sonora sconfitta contro i primi della classe ed abbiamo mostrato che c è voglia di giocare e vincere. Dopo i primi venti minuti dove un po di nervosismo e voglia di segnare l ha fatta da padrona, abbiamo mostrato degli ottimi movimenti offensivi. Buona la prova degli avanti che hanno contrastato gli avversari sia in touche che in mischia chiusa. Per i tre quarti una giornata di tranquillità visto la differenza tecnica molto evidente. Ottima è stata la prova dei giovanissimi Emanuele Della Guardia e Giovanni Marrazzo, autori di buoni spunti e pregevoli segnature. Piano piano anche gli altri under 20 entreranno all occorrenza, ma possiamo ben dire che, come già accaduto con Mattia Pisacane, Emanuele e Giovanni hanno sostenuto un ottimo esame al loro esordio tra i Seniores. Merito tutto degli allenatori che nel corso degli anni li hanno seguiti e fatti crescere. Ma questo non si scopre oggi, Torre ha un grande vivaio ed in continua crescita. Per la Seniores si entra nel vivo più che mai, sabato prossimo nell anticipo serale dobbiamo continuare a giocare in questo modo. La prima di 3 gare molto insidiose. L avversario, di tutto rispetto, è in fase di crescita e sta a noi non farci trovare mentalmente impreparati. Grande attenzione per continuare in questa stagione di grandi miglioramenti sotto tutti i punti di vista, mentale, tattico e tecnico.

4 Martedì 26 LUIGI GALLO NEO DEPUTATO M5S:E' SUCCESSO QUAL- COSA DÌ INCREDIBILE E successo qualcosa di incredibile. Solo qualche anno fa pensavamo che questi politici parassiti sarebbero sopravvissuti ai nostri figli, sarebbero stati la maledizione dei prossimi decenni. Ma non è stato così, oggi il 25% della CASTA politica è ANDATA A CASA!! Hanno perso vitalizi, auto blu e stipendi da capogiro e per gli altri è iniziato il conto alla rovescia. Certo per un governo 5 stelle dovremmo ancora aspettare un pochino, ma la strada è tracciata, i tempi sono maturi e anche le fragole. Il livello culturale sta cambiando, grazie ad internet c è una nuova intelligenza collettiva che sta nascendo e tutte le minoranze fino a giungere al singolo cittadino, si stanno unendo contro i vecchi poteri ormai in crisi. Ma per la prima volta questa è una rivoluzione che non vuole prendere il potere, bensì disperderlo in tutte le mani dei cittadini. E un risultato incredibile che abbiamo costruito insieme, tutti hanno fatto la propria parte, rispolverando il concetto di solidarietà, di dono. Ed oggi mi piacerebbe abbracciare uno ad uno tutti voi, le persone che hanno scelto il riscatto dei cittadini contro le CASTE che si sono impossessate negli anni della nostra FELICITA.Ed ora partiamo, andremo in Parlamento con il Programma scritto dai cittadini in tasca, sarà la nostra guida, la nostra bussola. Vogliamo il governo dei cittadini, solo la partecipazione salverà la democrazia, solo la partecipazione costringerà il resto del Parlamento a piegarsi alla volontà del popolo. Io sono tra i cittadini a 5 stelle che sarà in Parlamento, sarò la vostra voce, la voce degli ultimi, la voce dei senza voce, ma noi tutti dovremmo essere le gambe, le braccia, le menti di questo Paese. Usciamo dal buio, insieme. La creatività, le idee non ci mancano. Torre del Greco Comenius: l'avventura continua Al secondo anno di attivazione del progetto le delegazioni ceca e spagnola ritornano alla Leopardi per ricambiare la visita dei colleghi italiani. A circa un anno di distanza i due gruppi, provenienti da Valencia e da Pilsen, ritornano all'ombra del Vesuvio. Il tempo, domenica diciassette febbraio, ha accolto benevolmente i giovani cechi, ben felici di inforcare gli occhiali da sole e godere del temporaneo tepore, quasi primaverile, del nostro ambivalente mese di febbraio. Più abituati alla mitezza mediterranea, i valenziani, sentono invece un po' di freddo ma sarà il calore dei loro colleghi torresi a corroborare la fredda serata che li ha accolti a Capodichino.Il progetto Comenius ha lo scopo di mettere in relazione le varie realtà scolastiche comunitarie e arricchirle reciprocamente delle esperienze comuni e che le tematiche progettuali offrono loro (nel caso specifico si tratta dell'informazione i differenti paesi ma il fattore umano è per fortuna ancora preponderante. Il Comenius nasce infatti come momento di confronto tra docenti ma è ovvio che nel loro lavoro è imprescindibile la presenza degli alunni, obiettivo del lavoro degli insegnanti, per cui i ragazzi ma anche le loro famiglie diventano un valore aggiunto alla buona riuscita dello scambio. Solo un anno fa il destino della Leopardi era in bilico tra varie situazioni che avrebbero visto l'istituto ingrandirsi o rimpicciolirsi a seconda delle vicissitudini di una normativa poco chiara e un dimensionamento che indiscriminatamente tagliava là dove forse non era opportuno tagliare. Sta di fatto che al momento possiamo dire che il nuovo istituto comprensivo che ne è scaturito ha ben risposto all'appuntamento del Comenius, dove in particolar modo la costola della Primaria ha collaborato attivamente alla buona riuscita dell'accoglienza degli ospiti europei. La settimana di scambio dei i tre gruppi ha visto, oltre alla permanenza presso le famiglie ospitanti, anche escursioni a Caserta, Paestum e Pompei, per offrire un'immagine più ampia del nostro paese, con un'ottica più ampia di quella già affrontata l'anno scorso, quando si è preferito l'aspetto locale con visite finalizzate alla conoscenza della realtà torrese. La pioggia ha salutato, domenica 24, la partenza dei due gruppi scolastici, così come le lacrime di alcuni dei loro compagni italiani, che hanno condiviso con loro l'intensa settimana di svago e attività didattiche. Non c'è che augurarsi che l'europa del futuro assomigli a questi ragazzi e che il collante dell'unione sia sincero e produttivo come l'affetto che li lega. il mediano TORRE DEL GRECO PDL PRIMO PARTITO IN CITTA' A Torre del Greco vince il centrodestra. Nella città corallina il primo partito è risultato essere il Popolo della Libertà, con il 29,39 per cento al Senato ( voti) ed il 28,47 per cento alla Camera ( preferenze). Boom del movimento Cinque Stelle di Beppe Grillo, che raccoglie preferenze alla Camera (25,71 per cento) e voti al Senato (24,20 per cento). Terzo il Partito Democratico con il 20,06 per cento al Senato (7.194 voti) e voti alla Camera (17,76 per cento). A seguire la lista di Mario Monti, con voti al Senato (8,84 per cento) e preferenze alla Camera (7,32 per cento). Non fa il botto Centro Democratico, nato dalla scissione dall IdV, che si attesta intorno al 3 per cento in entrambi i rami del Parlamento. Anche la lista di Ingroia raccoglie all incirca il 3 per cento.

5 Mercoledì 27 TORRE DEL GRECO RIMPASTO IN GIUNTA IDV E NOVA CI- VITAS RISCHIANO DÌ RESTARE FUORI Il verdetto delle urne per le elezioni politiche rischia di pesare come un macigno sul rimpasto in giunta a palazzo Baronale. Conclusi gli incontri bilaterali con gli alleati, il sindaco Gennaro Malinconico incontrerà stasera gli e- sponenti della sua maggioranza con un quadro sufficientemente definito della situazione: in soldoni, sono nove gli aspiranti a un posto nella «stanza dei bottoni» del Comune e solo sette i posti a disposizione. Di cui uno praticamente «blindato» perché il primo cittadino non è intenzionato a rinunciare al «suo» assessore Patrizia Kivel Mazuy, l avvocato amministrativo chiamato a risolvere i nodi legati al nuovo piano urbanistico comunale e al progetto Più Europa. Dunque, le «sostituzioni politiche» dovrebbero interessare solo sei posizioni: a dispetto della del 24 e 25 febbraio, l Udc dovrebbe conservare le due poltrone già strappate - insieme alla presidenza del consiglio comunale - a giugno del Destinato a lasciare palazzo Baronale il generale Filippo Mazzone - una sorta di «fantasma» alla viabilità e alla sicurezza - al cui posto potrebbe subentrare l ex consigliere comunale Mario Altiero, un nome non particolarmente gradito al primo cittadino. Resta in bilico, invece, la posizione dell assessore alle politiche sociali Claudia Sacco. Potrebbe incassare la conferma, a dispetto degli alti e bassi sul fronte Nu, l assessore all ambiente Francesco Balestrieri: il superesperto di rifiuti in quota Insieme per la città - oggi rappresentata in consiglio comunale solo da Massimo Cirillo - dovrebbe strappare il sostegno di parte dell Udc e restare in sella. Stesso discorso per Laura Santangelo, esponente di Sel destinata a «volare» a Roma e in ballottaggio con il segretario cittadino Antonio Boschetti. In casa Pd, giochi praticamente fatti: fuori Antonio Minervini e dentro Lorenzo Porzio, sostenuto «solo» dal segretario cittadino Vittorio Cuciniello e dal capogruppo Massimo Meo. A questo punto, resterebbe un solo posto per quattro: Centro Democratico, Idv, Torre Libera e Nova Civitas. Uno sprint che dovrebbe vedere uscire vincitore - in base ai numeri - Centro Democratico, considerato il flop alle urne di Idv - rappresentato da Giuseppe Speranza e dal neo-acquisto Ciro Piccirillo - e gli affondi al veleno dell ex sindaco Valerio Ciavolino che rischiano di costare cari al suo riferimento Domenico Perna, capogruppo di Nova Civitas. ALBERTO DORTUCCI TORRE DEL GRECO CRAC DEIULEMAR "TUTTI A ROMA" Crac Deiulemar, si mobilitano gli obbligazionisti: «Tutti a Roma per il processo» «Tutti a Roma per il processo penale agli armatori-vampiri». A due settimane dalla prima udienza del procedimento giudiziario a carico degli armatori accusati della bancarotta fraudolenta della Deiulemar compagnia di navigazione, gli obbligazionisti dell ex banca privata di Torre del Greco si mobilitano per presenziare in massa all appuntamento-clou in aula. L iniziativa è stata lanciata, come al solito, attraverso blog e social network: l appuntamento per raccogliere le adesioni necessarie a prenotare i bus necessari per il «viaggio della speranza» nella capitale è in programma oggi alle 17 a piazza Santa Croce, diventata punto di riferimento per i titolari dei bond cartastraccia rilasciati dall ex colosso economico di via Tironi. A guidare la carica delle famiglie travolte dal crac da 800 milioni di euro, il gruppo di obbligazionisti che si riconosce sotto la sigla «Legalità e trasparenza». Pronto a lanciare l appello su Face book per fare sentire il «fiato sul collo» del collegio chiamato a giudicare i fratelli Angelo Della Gatta, Pasquale Della Gatta e Micaela Della Gatta, la madre Lucia Boccia, Maria Luigia Lembo e Giovanna Iuliano - rispettivamente vedova e unica erede del «capitano» Michele Iuliano, ex amministratore unico della Deiulemar compagnia di navigazione, stroncato da infarto durante una perquisizione domiciliare della guardia di finanza - il comandante Giuseppe Lembo e il figlio Leonardo Lembo: «Crediamo che sia importante essere presenti alla prima udienza del processo penale che vede imputati i soci della Deiulemar compagnia di navigazione innanzitutto per associazione a delinquere e bancarotta fraudolenta - l appello lanciato in rete -. Il nostro gruppo ci sarà. Poiché è importate conoscere il numero di partecipanti per prenotare gli autobus necessari a organizzare la trasferta, preghiamo tutti i risparmiatori di decidere velocemente per facilitare le operazioni del caso». Al momento, sono solo sei le adesioni raccolte dalle «vittime» di un fallimento che rischia di mandare gambe all aria l economia di un intera città e non solo: «Chiediamo la cortesia di passare parola - prosegue l appello che circola su blog e social network - e di aiutare operativamente nell organizzazione, raccogliendo i soldi e facendo un elenco delle persone che si conoscono e vogliono venire a Roma. Se ci credete, partecipate». Una nuova «chiamata alle armi» in vista dell appuntamento dell 11 marzo. Un appuntamento a cui prenderà parte la curatela fallimentare che ha provveduto a costituirsi parte civile e che farà da spartiacque tra la decisione del tribunale di Torre Annunziata sul fallimento della «società di fatto» costituita dagli armatori - al momento si attende il verdetto sulla richiesta di ricusazione del giudice Massimo Palescandolo, avanzata dai legali degli ex titolari della Deiulemar compagnia di navigazione - e la vendita all asta in programma il 16 aprile delle navi intitolate «Eleonora Lembo» e «Margherita Iuliano», le uniche due gasiere della flotta, costruite nel 2007 dai Cantieri Navali di Pesaro per metri cubi di capacità ciascuna. La vendita avverrà tramite un asta con base fissata a 15,4 milioni di euro per ciascuna delle due navi. di ALBERTO DORTUCCI

6 CONTRO CASTE E PRIVILEGI IL TORRESE GALLO M5S AP- PRODA ALLA CAMERA Luigi Gallo siederà in Parlamento. E' successo qualcosa di incredibile, scrive il neodeputato sulla sua bacheca Face book, inondata poi da centinaia di messaggi. Cambiate l'italia. Ha vinto l'onestà. Fate uscire fuori tutto lo schifo della politica. Il movimento 5 Stelle esulta. E spera che i cittadini a 5 stelle rompano gli schemi alla Camera e al Senato. Sono loro la vera novità del parlamento, sono loro i veri vincitori. Tra i cinque eletti in Campania 1 c'è anche lui. Luigi Gallo. Ingegnere informatico e docente di Torre del Greco, candidato alle regionali nel 2009, iscritto al meet up di Napoli dal Attivista sociale e politico, come lui stesso si definisce sul suo blog, è pronto per il salto di qualità. Dalle parole ai fatti. Ora il movimento 5 Stelle dovrà dimostrare al Paese di poter fare la differenza. E' una grande responsabilità, ma per fortuna non siamo soli spiega il deputato torrese perché i cittadini ci sono vicini. Hanno capito che la democrazia è partecipazione. Quindi non possono lasciare i parlamentari da soli e restare semplicemente affacciati alla finestra per giudicare, ma devono collaborare e controllare quello che accade nella democrazia affinché funzioni. Luigi Gallo appare molto tranquillo. Lunedì sera ha festeggiato con gli attivisti del movimento. Non la sua vittoria, ma la vittoria di tutti. Noi saremo impegnati notte e giorno specifica saremo sicuramente i più presenti in parlamento, come accade già adesso a livello comunale e regionale. Non parla mai in prima persona, perché quello che conta non è il singolo, ma la rete, il movimento. Noi abbiamo una connessione diretta con i cittadini sul territorio. E a Roma porteremo le istanze che sono emerse in questi mesi: dal tema dell'acqua pubblica al tema dei reati finanziari, che in questo momento interessa direttamente tanti cittadini torresi. In merito alla situazione politica uscita dalle urne e sull'ingovernabilità, Gallo punta il dito contro la legge elettorale: Una legge voluta dal Pdl e calibrata sul sistema-paese. Ogni volta che vince il centrosinistra c'è ingovernabilità, ogni volta che vince il centrodestra c'è ingovernabilità. E' una porcata che crea ingovernabilità, e non è colpa certo dei cittadini che votando una forza politica o l'altra mettono a rischio la governabilità.il faro dell'azione dei parlamentari del M5S sarà il programma: Tutte le volte che si discuterà delle istanze presenti nel nostro programma, noi esprimeremo parere favorevole. Ci aspettiamo che finalmente i politici si rendano conto che i cittadini vogliono un profondo cambiamento su molti temi. Grillo è stato chiaro: niente inciuci. Ma occhi rivolti alle proposte concrete che di volta in volta saranno in discussione. E Gallo lo ribadisce: Noi guardiamo ai progetti, ma sicuramente non avalleremo nessuna proposta tale da creare lobby o possibili sprechi di risorse sui territori o privilegi per le caste perché i cittadini ci hanno detto chiaramente che privilegi e sprechi devono finire. A Torre del Greco il movimento 5 Stelle ha ottenuto voti, pari al 25,7% delle preferenze. E' secondo solo al Pdl che ha raggiunto il 28,4. Evidentemente oggi forse Berlusconi agli occhi di molti sembra ancora un personaggio credibile commenta il neodeputato torrese, riferendosi al condono e al rimborso Imu perché è un personaggio che non ha vissuto solo di politica. Sta a noi mostrare che esiste un'alternativa nella politica e quindi che non è più necessaria la scelta del meno peggio. Uno dei grandi meriti del movimento animato da Grillo è sicuramente l'aver intercettato il malumore di ampie fasce di cittadini, spesso provenienti da esperienze diverse tra loro. Ma questo non rappresenterà un problema in parlamento perché ci sarà un unione di intenti per tutto quello che riguarda il programma 5 stelle. Le persone che non appoggeranno le proposte del programma saranno fuori dal progetto. Da subito. O dentro o fuori, quindi. Le regole del movimento, si sa, sono chiare su questo aspetto ma per quelli che sono i temi che non rientrano nel programma c'è libertà di coscienza. Naturalmente ci sarà sempre un lavoro di consultazione sia in parlamento sia attraverso il portale del movimento con tutti i cittadini e tutti i territori. Il movimento ora dovrà fondarsi, ha detto qualcuno in queste ore. Ci si interroga sulla possibilità di mantenere la struttura orizzontale che fino ad ora ha rappresentato il principale punto di forza del M5S: Si costituirà il gruppo alla Camera ovviamente, ci sarà un portavoce ma l'incarico ruoterà dice Luigi Gallo non si creeranno personalismi. L'orizzontalità resterà, anche perché continueremo con gli incontri sui territori ogni mese. I rappresentanti M5S non saranno parlamentari classici, ma semplici portavoce delle richieste e dei bisogni reali dei cittadini. La vera sfida comincia adesso. di CARLA GUARNIERI TORRE DEL GRECO DONNA MINACCIA DÌ DARSI FUOCO NEL MUNICIPIO Disoccupata ed in difficoltà economiche, la 44enne in preda alla disperazione si è gettata della benzina addosso. Gli interventi delle guardie giurate e dei vigili del fuoco e polizia hanno convinto la donna a desistere dai suoi propositi. Questa mattina poco prima di mezzogiorno, una donna, disoccupata ed in difficoltà economiche, ha minacciato di darsi fuoco nell'atrio di palazzo Baronale, sede del Palazzo comunale. La 44enne, in preda alla disperazione, si è presentata al Comune con una bottiglia in mano e si è versata della benzina addosso: solo il pronto intervento prima delle guardie giurate e poi di vigili del fuoco e polizia ha convinto la donna a desistere dai suoi propositi. Secondo quanto ricostruito dagli agenti del commissariato di polizia, la signora ha inteso manifestare in questo modo la sua grave condizione personale di non lavoratrice, con un marito che ha perso il lavoro ed affetto da problemi di salute.

7 TORRE DEL GRECO BUONI PASTO PER 500 FAMIGLIE DI- SAGIATE Buoni pasto per 500 nuclei familiari. E l iniziativa del Comune di Torre del Greco, che ha emanato un bando per l assegnazione dei benefici da assegnare alle famiglie più disagiate della città. L importo è pari a 100 euro per ciascun buono pasto. I requisiti richiesti per partecipare al bando sono la presenza di almeno un figlio convivente di età inferiore ai 3 anni ed un attestazione ISEE non superiore ai 6.246,89 euro annui. Le domande dovranno pervenire entro le ore 12 del 15 marzo all Ufficio Protocollo del Comune. A TORRE DEL GRECO PER MISS & MISTER SIMPATIA GE- NERALI EVENTI. Cari amici lettori, bagno di folla al Next Five Lounge Bar, famoso ritrovo glamour sito a Torre del Greco (NAPOLI) per la terza tappa della fortunata kermesse di moda, musica e spettacolo Miss & Mister Moda e Simpatia, svoltasi lo scorso 24 febbraio 2013, organizzata e prodotta dalla Generali Eventi di Ciro e Gianluca Castaldo e condotta dal bravissimo Gabriele Blair, volto noto Rai e Mediaset e attore di fiction. Durante le sfilate si sono susseguiti sulla passerella tredici ragazzi e ben ventitré ragazze, di età compresa fra i 15 e i 27 anni, indossando con eleganza costumi da bagno, occhiali, vestiti casual e pregiati abiti da sposa. Nella categoria uomini i vincitori sono stati Andrea Laudiero (Mister Fotogenia), Danilo Tartaglione (Mister Simpatia), Fabio Renis (Mister Moda) e Vito Coppola (Mister Generali Eventi).Nella categoria donne invece sono state selezionate Miriam Iacobelli (Miss Fotogenia), Lisa Pagano (Miss Simpatia), Rosa Polverino (Miss Moda) e Agnese Ciaravolo (Miss Generali Eventi).Ai defilé si sono alternate esibizioni musicali di giovani cantanti come Mario Luciano Greco e Valentina Fioretto, in duetto, si sono esibiti in una edizione originalissima di Caruso di Lucio Dalla. Giosuè Castaldo ha cantato La voce del silenzio, punta di diamante del celebre Massimo Ranieri. Emanuele Musella ha concluso l angolo dedicato alla musica con E penso a te di Lucio Battisti. Non sono mancati gli ospiti d onore che hanno fatto anche parte della giuria. Presidente l'artista Massimo Pacilio accompagnato dall'eclettica Gladys Cantelmi, da anni interessati a mostre d arte sul territorio napoletano, tra i giurati l attore Francesco Longo detto Er monnezza napoletano, il regista e produttore cinematografico Antonio Alfano, il giornalista blogger fashion & Gossip Armando Sanchez, l organizzatore di eventi Pasquale Capasso, la modella Eliana Schiano e Mister Dance 2013, Tommy.La serata è stata ripresa dalle telecamere di Davide Guida, video reporter e responsabile tecnico della Formamedia, azienda leader napoletana nel settore delle tecnologie informatiche e della comunicazione. Davide Guida prossimamente collaborerà con l agenzia di Ciro Castaldo nella realizzazione di un importante progetto cinematografico, in cui si narreranno gioie e drammi nel mondo della moda e dello spettacolo, e che vedrà protagonisti un cospicuo numero di giovani attori emergenti...non vediamo l'ora di assistere ai prossimi eventi..che meraviglia! Con affetto, Armando Sanchez Giovedì 28 TURRIS COPPA ITALIA: POKER ED ERRORI E MEZZO PAS- SO IN FINALE TURRIS-AREZZO 4-2 Riesce nell'intento di battere l'arezzo, ma si complica la vita da sola. La Turris batte la formazione amaranto nell'andata delle semifinali di coppa Italia e fa mezzo passo verso la finale del prossimo 25 aprile. Solo mezzo passo perché a causa degli errori difensivi il discorso qualificazione resta aperto. Vittoria per 4-2 da parte della formazione di patron Moxedano che sarebbe potuto essere anche più ampio, o meglio con uno scarto maggiore. L'inizio però è tutto toscano con la squadra di Nofri che passa all'11 con Martinez, bravo a insaccare su assist di Bianchini che non si lascia anticipare da Allocca. Lo schiaffo fa reagire la Turris che in 11 minuti segna per ben 3 volte. Prima con Lacarra al 12', l'arzanese anticipa tutti e colpisce di testa verso la porta su lancio di Manzo. Al 15' Vitale si procura un rigore che Sibilli batte col cucchiaio e beffa Nofri. Non è finita qui perché al 23' Lacarra sigla il 3-1, altra palla verso il centro dell'area: l'attaccante pugliese stoppa e si gira siglando la sua rete numero due di giornata. Sembra che la gara sia in discesa per la formazione di Fabiano ma al 43' Martinez riapre i giochi. Altra dormita difensiva con Amendola che non spazza bene una palla vagate, la sfera gli finisce sulla mano e poi sui piedi di Martinez che da 0 metri riapre la gara. Nella ripresa l'arezzo parte fortissimo. Turris in difficoltà. Ma nel momento più difficile una buona dose di fortuna aiuta la formazione biancorossa che con Vitale firma il poker al 72'. Conclusione dal limite dell'ex Sant'Antonio Abate: palla deviata da un difensore che spiazza Dolci. Il risultato non cambia più, anche perché i 4 gol segnati vanno bene alla Turris. Non è un discorso chiuso perché all'arezzo basterà vincere con 2 gol di scarto per far fuori la Turris al ritorno. Di Andrea Ripa

8 TORRE DEL GRECO LA CRISI NON FERMA LE SPESE DEL- LA "CASTA" Torre del Greco, la crisi non ferma le spese della «casta»: corsa ai rimborsi d'oro per i consiglieri comunali Si allunga la lista dei consiglieri comunali «in carico» alle casse dell ente di palazzo Baronale. In pieno periodo di crisi, infatti, non si ferma la corsa ai rimborsi da parte dei politici assunti da ditte e aziende private consapevoli di prendere in organico lavoratori che - proprio a causa degli impegni «istituzionali» in municipio - non avrebbero potuto garantire la propria presenza. Dopo i primi euro e spiccioli sborsati dal Comune per «coprire» la partecipazione di Domenico Maida (Centro Democratico), Vittorio Guarino (Udc), Antonio Donadio (Udc) e Pasquale Brancaccio (Api) alle riunioni delle commissioni consiliari convocate solo fino al mese di ottobre del 2012, arriva il primo conto delle spese presentato dal «leader» dell opposizione Luigi Mele. L ingegnere noto in città per la concessionaria d auto di famiglia, in realtà, risulta dipendente della ditta Selex sistemi integrati: un colosso internazionale - costola di Finmeccanica - con sede a Giugliano, costretto a concedere al capogruppo della lista «Borriello Sindaco» una lunga serie di ore di permesso per organizzare la «guerra» all amministrazione comunale targata Gennaro Malinconico. Una «missione» che fino a oggi - a dispetto della vastità di argomenti su cui aprire un serrato confronto - non ha prodotto risultati apprezzabili, se non l ulteriore impoverimento delle casse dell ente di largo Plebiscito. Per i soli mesi di luglio, agosto e settembre - in pratica, il periodo dell insediamento e delle vacanze estive - il Comune dovrà, infatti, riconoscere al datore di lavoro di Luigi Mele la bellezza di 4.497,28 euro: un rimborso per le ore di assenza del «politico-lavoratore» regolarmente previsto dalla legge, ma che - insieme alle restanti spese destinate alle ditte e alle aziende private che si avvalgono del contributo «a singhiozzo» dei consiglieri comunali - rischia di pesare come un macigno sul bilancio dell ente di palazzo Baronale. Insieme al capo della minoranza, a presentare il conto delle spese sostenute dal suo datore di lavoro nel periodo tra il mese di settembre 2012 e il mese di dicembre 2012 è stato pure un esponente della maggioranza: l impegno politico profuso in quattro mesi da Vincenzo Castellano - secondo eletto del Pd, fino a oggi fuori dalla giunta comunale guidata dal sindaco Gennaro Malinconico - costerà 1.352,26 euro in soldi pubblici, legittimamente rimborsati all agenzia generale Ina Assitalia di Napoli, presso cui da diversi anni è impiegato l assicuratore del Pd.Somme che si aggiungono alle «pratiche» già avviate (e destinate a essere il leit-motiv di cinque anni, a meno di clamorosi licenziamenti o stravolgimenti etici delle «abitudini» della casta di palazzo Baronale) da Domenico Maida - ex assessore di Ciro Borriello, eletto con il Pdl e poi passato alla corte del Centro Democratico di Nello Formisano - immediatamente (ri)assunto dalla Dibiemme Bulding Enterprise di viale Europa dopo la proclamazione in consiglio comunale, Antonio Donadio - impiegato di vecchia data presso la ditta Gel di cui il figlio Nicola Donadio rappresenta uno dei vertici - Vittorio Guarino e Pasquale Brancaccio, abili e fortunati a trovare «lavoro» rispettivamente alla Tea System di Pomigliano d Arco e alla Ennebi di Carmela Minerva, una ditta di arredamenti con sede in via San Giovanni Battista. Un ricco elenco di spese - destinato, secondo i beni informati, a crescere ulteriormente visto che la «dea dell occupazione» bacia i politici di Torre del Greco - in aggiunta ai gettoni incassati per le riunioni delle commissioni consiliari di palazzo Baronale. Dove, non a caso, Luigi Mele & Co. recitano sempre la parte del leone. Con buona pace delle ditte e aziende private per cui potrebbero lavorare a tempo pieno. di ALBERTO DORTUCCI TORRE DEL GRECO ABUSI EDILIZI NELL'EX FALEGNAME- RIA:PROCESSO BIS PER I TECNICI COMUNALI In primo grado sono stati condannati rispettivamente a due anni e tre mesi di carcere e a un anno e sei mesi di reclusione, nonché al pagamento del risarcimento dei danni provocati all immagine del Comune. Un verdetto che - a dieci mesi dalla decisione firmata dai giudici del secondo collegio di Torre Annunziata - l ingegnere Mario Pontillo e il geometra Bruno Romano vogliono ribaltare attraverso il ricorso in Appello per cancellare la prima sentenza del lungo filone delle inchieste per lo scandalo «abusivopoli» a Torre del Greco. Secondo il castello accusatorio della procura, infatti, i due dipendenti comunali - in concorso con Teresa Cuomo, proprietaria dell immobile - avevano trasformato un fatiscente capannone di via Giovanni XXIII, in precedenza utilizzato come falegnameria, in un moderno complesso di mini-appartamenti. Il tutto «aggiustando» le autorizzazioni e i permessi a costruire rilasciati dall ente di palazzo Baronale. Un piano di sviluppo, rigorosamente fuorilegge, messo in atto a cavallo tra il mese di giugno del 2006 e il mese di ottobre del 2007 e scoperto dagli investigatori al termine di una serie di accertamenti e controlli innescati dal blitz che sventò l ennesimo attentato ambientale all ombra del Vesuvio.Insieme ai due tecnici dell ufficio urbanistica e a Teresa Cuomo - accusati a vario titolo alla sbarra per abuso edilizio, violazione delle norme urbanistiche e falso ideologico - finirono a processo Emmidio Tarantino e Raffaele Todisco, entrambi poi assolti. A pagare il prezzo più alto per la trasformazione della falegnameria in un elegante palazzina residenziale, il «regista» dell intera operazione: l ingegnere Mario Pontillo - 61 anni, ex coordinatore del settore «territorio e infrastrutture» dell ente di palazzo Baronale e, al tempo stesso, progettista e direttore dei lavori all ex falegnameria - incassò due anni e tre mesi di reclusione. Fu proprio il dipendente comunale, secondo la ricostruzione del collegio presieduto dal giudice Maria Rosaria Aufieri, a fare in modo - sfruttando la sua posizione - di «mettere a posto le carte» per procedere ai lavori. L ingegnere già finito in passato al centro di bufere giudiziarie fu, invece, assolto dall accusa di abuso d ufficio. Al

9 termine di un processo che vide sfilare in aula diversi tecnici e geometri dell ente, chiamati a spiegare l esatto iter burocratico della pratica presentata per l ex falegnameria di via Giovanni XXIII, non scamparono alla mannaia della giustizia la proprietaria dell immobile e un geometra in servizio presso l ufficio tecnico di palazzo La Salle: Teresa Cuomo e il geometra Bruno Romano incassarono rispettivamente un anno e tre mesi di carcere e un anno e mezzo di reclusione con il beneficio della pena sospesa solo per il geometra del Comune. I giudici del secondo collegio del tribunale di Torre Annunziata, inoltre, riconobbero il risarcimento dei danni alla costituita parte civile l ente di largo Plebiscito, rappresentato dall avvocato Maurizio Toscano - e il ripristino dei luoghi da parte dei responsabili degli a- busi edilizi. E davanti al tribunale d Appello di Napoli toccherà nuovamente all avvocato Maurizio Toscano difendere gli interessi del Comune: la squadra di governo cittadino guidata dal sindaco Gennaro Malinconico ha deciso di mantenere la costituzione di parte civile nel processo di secondo grado, confermando la fiducia - previa una spesa di tremila euro - all ex giudice di linea di serie A. di ALBERTO DORTUCCI TORRE DEL GRECO Dimaiolines... Deiulemar...Almalat.. incubi fallimenti senza fine Fallimenti, incubo senza fine a Torre del Greco: crac da due milioni per Almalat Un buco da due milioni di euro. Un piccolo déjà vu del crac della Deiulemar compagnia di navigazione che rischia di travolgere nuovi risparmiatori di Torre del Greco. E il caso Almalat, una società a responsabilità limitata per la vendita di formaggi e latticini per la quale è stato chiesto il fallimento da un fornitore. Per l ennesima volta sulla scrivania del giudice Massimo Palescandolo - presidente della sezione fallimentare del tribunale di Torre Annunziata e già titolare delle decisioni sul caso della Dimaiolines e della Deiulemar - si dovrà pronunciare su una richiesta di fallimento per una società di Torre del Greco, appunto l Almalat. Che non è una compagnia di navigazione, bensì una società che si occupa della distribuzione alimentare presso esercizi commerciali al dettaglio. Il suo titolare, Massimo Castaldo, aveva deciso dal 2010 di iniziare parallelamente anche un attività più redditizia. A diversi risparmiatori, infatti, proponeva di finanziare l acquisto di quote latte: operazioni commerciali e finanziarie che venivano retribuite con interessi fuori dal mercato. I tassi per coloro che decidevano di comprare le quote offerte dall Almalat, infatti, andavano dal 10 al 20%. Una sorta di «banca privata» sul modello dell ex colosso economico di via Marconi che dal 2010 aveva incassato cifre interessanti, pagando interessi altissimi. In cambio, la società di Massimo Castaldo - un giovane imprenditore molto conosciuto a Torre del Greco - dava una certificazione fatta in casa (un cartoncino simil-certificato obbligazionario con la firma e il timbro dell Almalat) che avrebbe dovuto «garantire» l investitore. Accanto alle «assicurazioni» artigianali, la società di Massimo Castaldo aveva anche consegnato assegni circolari a firma dello stesso rappresentante legale fino a somme di euro a coloro che investivano cifre importanti nell Almalat. Affari che sono andati bene per circa due anni, fino al Investimenti raccolti e finanziamenti venivano restituiti con interessanti rivalutazioni. Poi, come accaduto nel caso di altre società finanziarie, la crisi ha giocato un brutto scherzo. Nel giro di poco tempo i risparmiatori hanno avuto difficoltà ad ottenere dall Almalat non solo gli interessi che avevano pagato, ma anche le cifre dell intero capitale. Accanto a queste situazioni, inoltre, anche la principale attività dell Almalat, con una crisi finanziaria così forte, ha avuto problemi seri. Così è arrivata la richiesta di fallimento da parte di uno dei fornitori della società. Accanto a questa, negli ultimi giorni, sono arrivate le richieste di fallimento presentate da una quindicina di risparmiatori che si sono affidati all avvocato Giuseppe Colapietro per tutelare i propri interessi. Parallelamente, però, la vicenda potrebbe avere anche ripercussioni di tipo penale. Contemporaneamente, infatti, i risparmiatori che hanno perso i loro soldi hanno presentato un esposto denuncia in Procura. Atti che sono stati anche trasferiti alla guardia di finanza. Un indagine che potrebbe scattare a breve ad aprire un nuovo fronte giudiziario sulla vicenda Almalat. Storie di risparmiatori che hanno perso tutto. E che chiedono giustizia. di VINCENZO LAMBERTI Venerdì 1 Marzo Torre del Greco - Il maresciallo Olivetta lascia l'arma dei carabinieri Questa mattina, nel corso di una breve ma toccante cerimonia organizzata nella Caserma Carabinieri "Dante Iovino" di Viale Campania a Torre del Greco, il Comandante della Stazione Carabinieri di Torre del Greco Capoluogo, Luogotenente, Ufficiale al Merito della Repubblica Italiana, Nicola Olivetta (60 anni ), ha lasciato il servizio attivo nell'arma per raggiunti limiti di età. All'incontro presenziato dal Capitano Michele De Rosa, Comandante della Compagnia, erano presenti il Sottotenente Francesco Simon, Comandante del NORM, il Luogotenente Vincenzo Amitrano, Comandante Carabinieri del Servizio Navale, il M.A. s.ups Antonio Fusco, Comandante del Nucleo Comando, il Maresciallo Antonio Prete, Comandante del Radiomobile, il Brig. Ca. Pantaleo Rizzelli, Presidente dell' Associazione Carabinieri in congedo di Torre del Greco e numerosissimi militari di ogni ordine e grado di tutti i Reparti. Il Luogotenente Nicola Olivetta si è arruolato nell'arma il 20 ottobre Dopo aver svolto due anni accade-

10 mici presso la Scuola Sottufficiali di Firenze, nell' agosto del 1973 gli veniva dato un primo importante incarico per la lotta al fenomeno del banditismo siciliano nel Trapanese, in qualità di Comandante della Squadriglia di Borgo Runza, per poi passare al Nucleo Radiomobile di Palermo, in qualità di Capo equipaggio. Nel 1976 assumeva l'incarico di Comandante della Stazione di Porto Tolle (RO), nel 1977 diventava Comandante della Stazione di Bagnoli di Sopra (PD), dal 1981 al 1989 ricopriva l'incarico di Capo Equipaggio del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Torre del Greco e dal 26 Giugno 1989 assumeva l'incarico di Comandante della Stazione Carabinieri di Torre del Greco, incarico che ha mantenuto fino ad oggi. Numerose sono le alte onorificenze concesse al Luogotenente Nicola Olivetta, tra le quali spiccano quella di Cavaliere e Ufficiale al Merito della Repubblica Italiana, la Medaglia d'oro Mauriziana per meriti di Carriera militare, le Medaglie d'oro, Argento e Bronzo al Merito di lungo Comando di Reparti dell'arma, la Croce d'oro per anzianità di servizio militare, Attestati di pubblica Benemerenza della Presidenza del Consiglio dei Ministri per lo svolgimento di attività connesse ad eventi della protezione civile ed Encomi. Ma ciò che ha reso eccezionale la carriera de < 'O Mariscial Olive'> (definizione attribuitagli dai cittadini) è stata la passione, l'umanità e la dedizione assoluta al suo incarico di Comandante di Stazione al servizio dello Stato, al punto da costituire per i cittadini un punto di riferimento insostituibile, identificando nella sua figura tutta l'arma dei Carabinieri di Torre del Greco. Per questo motivo da ogni parte gli è riconosciuta gratitudine e riconoscenza per quello che ha fatto per la città di Torre del Greco. Non hanno voluto far mancare il loro ringraziamento personale il Colonnello Marco Minicucci, Comandante Provinciale Carabinieri di Napoli, ed il Ten. Col. Nicola Conforti, Comandante del Gruppo di Torre Annunziata, i quali nella giornata di ieri sono giunti in Torre del Greco per salutare il Luogotenente Nicola Olivetta, esprimendogli parole di compiacimento ed augurandogli una felice quiescenza. Stabiachannel Torre del Greco- Gallo (M5S): ''Giorno e notte in Parlamento. A Roma con le istanze dei cittadini''. "L'ingovernabilità nasce da una legge del PDL" "Abbiamo una grande responsabilità". E' l'incipit dell'ultimo post di Face book di Luigi Gallo, neo-deputato per il movimento Cinque Stelle. Partecipazione dei cittadini. Grande responsabilità dei deputati ma grande partecipazione di tutti i cittadini che hanno dato fiducia al movimento: "Per fortuna non siamo soli - continua Gallo- perché i cittadini ci sono vicini. Hanno capito che la democrazia è partecipazione. Quindi non possono lasciare i parlamentari da soli e restare semplicemente affacciati alla finestra per giudicare, ma devono collaborare e controllare quello che accade nella democrazia affinché funzioni."a Roma con le istanze dei cittadini. Sull' impegno in Parlamento Gallo non ha dubbi, i Grillini saranno trai più presenti : "Noi saremo impegnati notte e giorno saremo sicuramente i più presenti in parlamento, come accade già adesso a livello comunale e regionale. Noi abbiamo una connessione diretta con i cittadini sul territorio. E a Roma porteremo le istanze che sono emerse in questi mesi: dal tema dell'acqua pubblica al tema dei reati finanziari, che in questo momento interessa direttamente tanti cittadini torresi".ingovernabilità ex-legge. Sulla prospettiva dell'ingovernabilità del paese, il neo deputato chiarisce: "L'ingovernabilità nasce da una legge voluta dal Pdl e calibrata sul sistema-paese. Ogni volta che vince il centrosinistra c'è ingovernabilità, ogni volta che vince il centrodestra c'è governabilità. E' una porcata, e non è colpa certo dei cittadini che votando una forza politica o l'altra mettono a rischio la governabilità del paese". Saranno valutate le proposte. Infine sull'appoggio al prossimo Governo, Gallo è chiaro: "Tutte le volte che si discuterà delle istanze presenti nel nostro programma, noi esprimeremo parere favorevole. Ci aspettiamo che finalmente i politici si rendano conto che i cittadini vogliono un profondo cambiamento su molti temi. Noi guardiamo ai progetti e sicuramente non avalleremo nessuna proposta tale da creare lobby o possibili sprechi di risorse sui territori o privilegi per le caste perché i cittadini ci hanno detto chiaramente che privilegi e sprechi devono finire". di Liborio Avvoltoio Stabiachannel.it Sabato 2 TORRE DEL GRECO DOPO UM MESE I FUNERALI DÌ MARI- NIELLO Imprenditore trovato morto in casa a Torre del Greco: dopo un mese, i funerali di Roberto Mariniello È stato un ultimo saluto commosso quello di parenti e amici di Roberto Mariniello, l imprenditore di 57 anni trovato morto in casa in circostanze che a distanza di un mese risultano ancora poco chiare. Ieri pomeriggio erano in tanti all interno della parrocchia di Sant Antonio Brancaccio, la chiesa a ridosso dell autostrada e nella stessa strada, via Tironcelli, dove si trovava la casa di Mariniello, nel tratto più vicino a Ercolano.In prima fila le sorelle dell uomo: tra le lacrime Alessandra e Paola, entrambe residenti in città di altre regioni (Roma e Terni). Non c era invece l unico fratello, Sergio, che risiede lontano dall Italia. Una cerimonia veloce e commossa, con gli amici di sempre che si sono stretti attorno alle due sorelle. Dopo la cerimonia funebre il feretro ha preso la direzione di Napoli. Il corpo di Roberto Mariniello, infatti, verrà posto all interno di un monumento di famiglia che si trova nel cimitero di Poggioreale.Nessuna novità invece sul fronte delle indagini: gli esiti dell autopsia infatti non sono stati ancora depositati al giudice incaricato delle indagini. Anche l abitazione nella quale Mariniello fu ritrovato morto da una collaboratrice domestica in una pozza di sangue e privo di indumenti resta ancora sotto sequestro.

11 TORRE DEL GRECO RIFIUTI LA NUOVA DITTA LICENZIA 30 PRECARI ASSUNTI CON LA "RIFFA" Rifiuti, ennesima emergenza a Torre del Greco: la nuova ditta Nu «licenzia» trenta netturbini precari Si profila l ennesima emergenza sul fronte rifiuti a Torre del Greco. Alla vigilia del proprio «sbarco» in città, la Ego Eco la ditta vincitrice con un ribasso dell 8% della gara d appalto promossa dalla precedente amministrazione comunale entrerà ufficialmente in servizio il 4 marzo ha provveduto all obbligatorio passaggio di cantiere dei lavoratori attualmente in forza alla Leucopetra di Ercolano, a cui la squadra di governo cittadino targata Gennaro Malinconico aveva temporaneamente affidato i servizi di igiene urbana dopo l informativa antimafia inviata dalla prefettura di Napoli alla ditta di Cassino. Un passaggio di cantiere destinato a scatenare proteste e malumori nella quarta città della Campania perché l obbligatoria «staffetta» tra ditta uscente e ditta subentrante ha riguardato solo gli 80 «storici» lavoratori del settore Nu e non i trenta assunti a tempo determinato attraverso la «riffa» promossa dall ex sindaco Ciro Borriello per rinforzare l organico della «ditta di casa» dei Fratelli Balsamo e assicurare un efficace spazza mento delle strade cittadine. Una scelta che, a partire dalla prossima settimana, potrebbe avere catastrofiche conseguenze in termini occupazionali - i trenta precari saranno licenziati e si ritroveranno, come già successo a settembre, in strada - e in termini di efficienza della raccolta dei rifiuti. Il numero di lavoratori presi in carico dalla Ego Eco - i «disponibili» sono in pratica circa una settantina, considerato che diversi dipendenti sono detenuti o sottoposti a restrizioni dall autorità giudiziaria - non è, infatti, sufficiente per garantire un servizio efficiente e puntuale, come già dimostrato al momento dell insediamento della Leucopetra di Ercolano.Dunque, non è difficile ipotizzare che a partire dal 4 marzo si potranno nuovamente verificare le difficoltà che causarono un autunno di fuoco sotto il Vesuvio a causa della presenza di cumuli di immondizia lungo tutte le strade della città e all interno delle isole ecologiche: un déjà vu per l assessore all ambiente Francesco Balestrieri il super-tecnico «promosso» a luglio del 2012 alla corte di Gennaro Malinconico chiamato a fronteggiare l ennesima crisi Nu.Non solo: il mancato passaggio di cantiere dei «netturbini precari» provocherà la solita emergenza sul fronte occupazionale, in una città già stritolata dalla crisi economica. E inevitabili proteste sotto la sede del municipio, come già annunciato da diversi «addetti ai lavori» esclusi dal trasferimento in forza alla Ego Eco. «I trenta spazzini fanno sapere dal settore Ecologia e Ambiente del Comune non avevano maturato i diritti per il passaggio di cantiere. La nuova ditta, dunque, partirà solo con 80 lavoratori. Tuttavia, non è escluso che qualche accorgimento in corsa sarà necessario perché il numero di operatori è sottostimato per una città come Torre del Greco».Tradotto in concreto: la Ego Eco partirà la prossima settimana con la «forza lavoro» attualmente a disposizione, ma davanti all impossibilità di rispettare i compiti previsti dal capitolato d appalto potrebbe ricorrere a nuove assunzioni a tempo determinato per «coprire» l intero territorio cittadino e scongiurare il rischio di ulteriori emergenze igienico-sanitarie in vista dell estate. di ALBERTO DORTUCCI

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare 1 Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare.. 1. LA RAPPRESENTAZIONE DEI MEDIA Dal 23 aprile 2010 dai mezzi di comunicazione italiani, tramite: Agenzie stampa;

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Il Sindaco presenta la sua Giunta

Il Sindaco presenta la sua Giunta Comunicato stampa Il Sindaco presenta la sua Giunta Il primo cittadino ha svelato i nomi e le deleghe degli assessori che comporranno la Giunta. «Scelte condivise ha commentato Checchi, adottate sulla

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 E, P.C. EGREGIO DOTT. MATTEO CLAUDIO ZARRELLA PRESIDENTE DEL TRIBUNALE DI LAGONEGRO Via Lagonegro - 85042 LAGONEGRO (Pz) Trasmissione al telefax 0973.2333115

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n.

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n. INDICE pag. FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY PREMESSA 3 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA Under 14/12/10/ 8/ 6 TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5 TABELLA RIASSUNTIVA n. 2 6 REGOLAMENTO U14 8 REGOLAMENTO U12

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

VERBALE DELLE OPERAZIONI

VERBALE DELLE OPERAZIONI MODELLO N. 15 (PARL. EUR.) Verbale delle operazioni dell ufficio elettorale di sezione per l elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all Italia ELEZIONE DEI MEMBRI DEL PARLAMENTO EUROPEO SPETTANTI

Dettagli

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco?

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Le elezioni per il prossimo Parlamento europeo sono state fissate per il 22-25 maggio 2014. Fra pochi mesi quindi i popoli europei

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum La prima operazione da fare, una volta ricevuti i moduli per la raccolta, è quella della Vidimazione. La vidimazione. Viene effettuata dal

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

REGOLAMENTO. Articolo 1 Natura e Sede 3. Articolo 2 Durata. 3. Articolo 3 - Contrassegno 3. Articolo 4 Oggetto e finalità 3

REGOLAMENTO. Articolo 1 Natura e Sede 3. Articolo 2 Durata. 3. Articolo 3 - Contrassegno 3. Articolo 4 Oggetto e finalità 3 non statuto REGOLAMENTO pagina 2 di 5 Articolo 1 Natura e Sede 3 Articolo 2 Durata. 3 Articolo 3 - Contrassegno 3 Articolo 4 Oggetto e finalità 3 Articolo 5 Adesione al MoVimento 4 Articolo 6 Finanziamento

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO M A G A Z I N E PRINCIPI BASE DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO w w w. a l l f o1 o t b a l l. i t IL TUTOR MARIO BERETTA 1959 Milano, è ex calciatore e attuale allenatore professionista. Diplomato Isef e

Dettagli

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ Tra le modifiche introdotte nell agosto 2010 all art. 186, C.d.S., vi è anche l inserimento del nuovo comma 9 bis, che prevede l applicazione del lavoro

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Testi di: Simona Pigini Disegni di: Mario Dalbon

Testi di: Simona Pigini Disegni di: Mario Dalbon UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI COMITATO REGIONALE E PROVINCIALE DI MILANO CONIACUT GUIDA PRATICA ALLA COMPRAVENDITA DELLA CASA Progetto cofinanziato dal Ministero delle Attività Produttive RegioneLombardia

Dettagli

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento?

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento? IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI A chi mi rivolgo? L' dell garantisce a tutti i soggetti interessati l'esercizio dei diritti d informazione e di accesso ai documenti amministrativi, e favorisce la conoscenza

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

Meglio prevenire. Alcuni accorgimenti da adottare contro i ladri:

Meglio prevenire. Alcuni accorgimenti da adottare contro i ladri: Introduzione Sono ormai sempre più frequenti i furti negli appartamenti, nelle case e negli uffici. Il senso di insicurezza della popolazione è comprensibile. Con questo opuscolo si vuole mostrare che

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

Sono gocce, ma scavano il marmo

Sono gocce, ma scavano il marmo Sono gocce, ma scavano il marmo di Alberto Spampinato G occiola un liquido lurido e appiccicoso. Cade a gocce. A gocce piccole, a volte a goccioloni. Può cadere una sola goccia in due giorni. Possono caderne

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper le famiglie in condizioni economiche precarie ROSIGNANO

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

ha pronunciato la presente

ha pronunciato la presente N. 02866/2015REG.PROV.COLL. N. 10557/2014 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Quarta) ha pronunciato la presente SENTENZA sul

Dettagli

COME ALLENERO QUEST ANNO?

COME ALLENERO QUEST ANNO? COME ALLENERO QUEST ANNO? Io sono fatto così!!! Io ho questo carattere!!! Io sono sempre stato abituato così!!!! Io ho sempre fatto così!!!!!! Per me va bene così!!!!! Io la penso così!!! Quando si inizia

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

Procura della Repubblica presso il Tribunale di MILANO

Procura della Repubblica presso il Tribunale di MILANO INFORMAZIONI GENERALI PER LA PERSONA INFORMATA SUI FATTI CITATA A COMPARIRE DAVANTI AL PUBBLICO MINISTERO Il decreto di citazione di persona informata sui fatti, per rendere sommarie informazioni testimoniali

Dettagli

Le schede di Sapere anche poco è già cambiare

Le schede di Sapere anche poco è già cambiare Le schede di Sapere anche poco è già cambiare LE LISTE CIVETTA Premessa lo spirito della riforma elettorale del 1993 Con le leggi 276/1993 e 277/1993 si sono modificate in modo significativo le normative

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore ATTIVITA FERROVIARIE RFI:Informativa e invio documentazione ACI GLOBALE Verbale di accordo e comunicato unitario AUTONOLEGGIO Comunicato unitario di proclamazione sciopero TRASPORTO MERCI LOGISTICA AUTOSTRADE

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI Prot. Nr 11636 Vicenza, 25 settembre 2013 Cat.E8 Ai Sigg. Dirigenti Scolastici degli Istituti Superiori di II grado Statali e Paritari della Provincia di Vicenza e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche

Dettagli

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA Graduatoria Docenti aspiranti all UTILIZZAZIONE nei LICEI MUSICALI Anno Scolastico 0/ Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA sul posto o sulla quota orario assegnata nell anno scolastico 0/ (docenti titolari

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle.

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle. Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su Nello sperduto villaggio di Tabula, alcuni abitanti sono affetti da licantropia. Ogni notte diventano lupi mannari e, per placare i loro istinti,

Dettagli

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 30 Titolo: Presunte avventure di Lucrezia e Cesare Dimensioni: 50 cm x 35 cm Costo: 2625 euro Tavola

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE

IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE COSA CAMBIA CON LA RIFORMA PREVISTA NEL D.LGS DI ATTUAZIONE DELLA LEGGE DELEGA 15/2009. L OBBLIGO DI AFFISSIONE DEL CODICE DISCIPLINARE La pubblicazione sul sito istituzionale

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE INDICE Art. 1 - Oggetto e finalità del regolamento Art. 2 - Requisiti di ammissibilità al contributo Art. 3 - Tipologie di spese ammissibili

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

GLI ITALIANI E LO STATO

GLI ITALIANI E LO STATO GLI ITALIANI E LO STATO Rapporto 2014 NOTA INFORMATIVA Il sondaggio è stato condotto da Demetra (sistema CATI) nel periodo 15 19 dicembre 2014. Il campione nazionale intervistato è tratto dall elenco di

Dettagli

Durc online: dal 1 luglio nuova procedura di verifica della regolarita' contributiva

Durc online: dal 1 luglio nuova procedura di verifica della regolarita' contributiva RASSEGNA STAMPA UNISANNIO 02/07/2015 Indice Il Sannio Quotidiano 1 Unisannio Atenei campani, il rettore Filippo de Rossi al vertice Il Mattino 2 Unisannio Coordinamento atenei campani: de Rossi al vertice

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006)

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) Articolo 1 - Ente gestore, denominazione, natura e sede della scuola 1. L Ente Ispettoria Salesiana Lombardo Emiliana, Ente Ecclesiastico

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 Art. 1 PRINCIPI GENERALI Il football a 9 contro 9 Master (o 7 contro 7) verrà giocato secondo le regole del regolamento ufficiale NCAA per i campionati a 11 giocatori,

Dettagli

Giù le carte! COME ELIMINARE I CERTIFICATI INUTILI GUIDA ALL AUTOCERTIFICAZIONE

Giù le carte! COME ELIMINARE I CERTIFICATI INUTILI GUIDA ALL AUTOCERTIFICAZIONE PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Dipartimento della Funzione Pubblica Giù le carte! COME ELIMINARE I CERTIFICATI INUTILI GUIDA ALL AUTOCERTIFICAZIONE Certificati addio: dal 7 marzo le amministrazioni

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

DOMANDA DI AGGIORNAMENTO AI FINI DELLA COSTITUZIONE DELLE GRADUATORIE PER L A.S. 2015/16

DOMANDA DI AGGIORNAMENTO AI FINI DELLA COSTITUZIONE DELLE GRADUATORIE PER L A.S. 2015/16 Modello B2 GRADUATORIE PERMANENTI DEL PERSONALE AMMINISTRATIVO, TECNICO E AUSILIARIO AI SENSI DELL ART. 554 DEL D.L.VO 297/94 (indizione concorsi nell a.s. 2014/15) DOMANDA DI AGGIORNAMENTO AI FINI DELLA

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017.

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017. Prot. n. 0000 /2013 Torrebelvicino, 07 febbraio 2013 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO RACCOMANDATA A.R. Spett.le OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

Un workshop eccezionale

Un workshop eccezionale Un posto splendido Ischia, l isola bella nel Golfo di Napoli, nata da un vulcano. Al sud dell Isola si trova un albergo in mezzo alla natura, 200 m sopra il mare, in un giardino romantico con le palme,

Dettagli

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F.

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. ISTITUTO ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Giovanni Caboto GAETA CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. A.S. 2013-2014 1. Richiesta per accedere alle Funzioni strumentali al P.O.F.

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Sommario Rassegna Stampa

Sommario Rassegna Stampa Sommario Rassegna Stampa Pagina Testata Data Titolo Pag. Rubrica Edilizia 38 Il Sole 24 Ore 23/01/2015 IN BREVE - EDILIZIA 3 Rubrica Lavori pubblici 36 Il Messaggero - Cronaca di Roma 23/01/2015 DAL MUSEO

Dettagli