Sistemi Implantari - Implant System

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sistemi Implantari - Implant System"

Transcript

1 Sistemi Implantari - Implant System

2 Chi siamo La ISOMED nasce con l obiettivo di produrre e commercializzare impianti in Titanio ed accessori odontoiatrici ad alta tecnologia. In questi anni, la ricerca e l impegno costante, supportati da una lunga esperienza in campo implantologico, hanno consentito il raggiungimento di elevati standard qualitativi, nonché la realizzazione di una molteplicità di linee implantari che offrono al professionista la possibilità di affrontare con successo qualunque situazione. Punta di diamante di questa dinamica azienda sono le linee dedicate ai professionisti che amano il carico immediato, tra queste gli impianti a vite conici, caratterizzati da spire aggressive, che garantiscono una maggiore stabilità primaria dell impianto, grazie al più intimo contatto col tessuto osseo; un accoppiamento ad esagono esterno o interno che fa si che questi impianti possano essere caricati subito, con tutta la componentistica protesica dei tradizionali impianti ad esagono esterno o interno. Obiettivo primario dell azienda è offrire al professionista un aggiornamento costante ed una continua crescita professionale, mediante la realizzazione di svariati corsi che vanno da quelli di implantologia di base su simulatori, a quelli di medicina d urgenza, di chirurgia avanzata su cadavere e ai corsi realizzati presso la N.Y. University. La continua ricerca del soddisfacimento del cliente, ha portato alla creazione, sul territorio, di una rete commerciale con dei responsabili di linea sempre pronti a soddisfare qualsiasi tipo di esigenza, e alla realizzazione di uno staff medico in grado di seguire e supportare il professionista durante i primi passi. Il proficuo lavoro svolto finora e che, siamo certi, continueremo a svolgere in futuro, in maniera sempre più qualificata, ha permesso alla ISOMED di occupare un posto di prestigio fra le aziende leader del settore implantologico.

3 I Servizi Affiancamento chirurgico dei professionisti presso il proprio studio Consulenza tecnico-logistica presso gli studi dentistici Corsi di implantologia teorica e pratica su simulatori Corsi di Implantologia a carico immediato Corsi di chirurgia avanzata e di addestramento su cadavere Consulenza implantologica telefonica e valutazione gratuita delle radiografie Corsi di implantologia presso la NYU College of Dentistry a New York Consegna entro 48 ore dall ordine in tutta Italia Finanziamenti agevolati I Plus di Isomed Elevati standard qualitativi e produttivi Esperienza pluriennale nel settore odontoiatrico Struttura dinamica e flessibile Professionalità, affidabilità, controlli severissimi nella produzione I plus dei prodotti Isomed Doppia sterilizzazione (garantita da trattamenti in autoclave e raggi gamma) Montatore con funzione di transfer da impronta Giusto rapporto qualità-prezzo Semplicità nelle tecniche chirurgiche Modularità e compatibilità con altri sistemi implantari Unico Kit implantologico per tutte le linee implantari

4 Esperienza e Risorse per Aiutarti a Costruire la Tua Carriera Implantologica Resources and Experience to Help You Build Your Implantologic Career Corsi Teorico-Pratici in Italia Theorical - Practical Courses in Italy Corsi in medicina d Urgenza Urgency Medicine Course ISOMED-Italia, Formazione Continua in Implantologia ISOMED- Italy, Continuing Implant Education

5 Corsi su Cadavere Corpse Courses Corsi presso la New-York University College of Dentistry Courses in New-York University College of Dentistry e nei momenti di relax...

6 ISOMED PER IL SOCIALE La Isomed da sempre sostiene iniziative di carattere sociale, considerando di primaria importanza la partecipazione a quei progetti che mirano al miglioramento delle condizioni di vita della nostra società. 6

7 Sistema di qualità CARATTERISTICHE DEL TITANIO E SUOI GRADI DI DUREZZA Distinguiamo il Titanio sanitario ASTM F64 in 4 gradi, in base alla sua purezza ed alla sua resistenza meccanica: Il grado 1 è senz altro il più puro ma è troppo duttile, tanto che viene utilizzato esclusivamente per realizzare membrane o griglie in Titanio per rigenerazioni guidate dei tessuti. Esso, se reso sottile, è malleabile, duttile e lo si può tagliare con una normale forbice. Il grado 2 contiene alcune componenti che lo rendono un po più resistente, ma viene generalmente considerato ancora tenero per gli impianti endossei. Il rischio cui si va incontro nell utilizzare il grado 2 non è il fatto che l impianto si possa rompere, ma che gli spigoli degli esagoni di accoppiamento si possano smussare nel corso del tempo, e dare origine ad accoppiamenti allentati che possono nuocere alla resistenza meccanica delle viti passanti di serraggio. Il grado 3 è ancora più resistente. Esso ha due caratteristiche fondamentali: la purezza e la resistenza meccanica agli sforzi, che ne fanno un ottimo materiale implantologico. Il grado 4 contiene leganti in percentuali maggiori, che conferiscono ulteriore resistenza meccanica. È questo il grado di titanio utilizzato dalla ISOMED per la realizzazione di tutti i suoi impianti. Il grado 5 o Titanio ELI è legato al 6% di alluminio ed al 4% di vanadio, dunque non è Titanio puro. Oltre questi gradi, si parla di titanio utilizzato per le lavorazioni meccaniche industriali, come per esempio l industria aeronautica, che utilizza il titanio da moltissimo tempo in quanto è leggero e resistente al tempo stesso, se legato in percentuali maggiori con altri metalli, come l alluminio ed altro. 7

8 8

9 9

10 Impianto Isomed prima del processo di pulizia. Altro esempio di impianto Isomed prima del processo di pulizia. Impianto Isomed al microscopio elettronico dopo il processo di pulizia. Esame XRF-EDS di superficie con raggi X di fluorescenza che dimostra la purezza dell impianto Isomed. 10

11 Superficie a rugosità controllata NANO-TITAN: Superficie di ultima generazione ottenuta per sottrazione tramite processo di mordenzatura con acidi minerali, i quali sono in grado di promuovere la proliferazione osteoblastica e la maturazione ossea aumentando notevolmente la superficie di contatto osso-impianto, creando micro e macro crateri visibili alla microscopia elettronica. Ingrandimento 2000 x Ingrandimento 4000 x Ingrandimento 8000 x Ingrandimento x Ingrandimento x 11

12 12

13 13

14 14

15 15

16 Preparazione all intervento di implantologia Questo catalogo, corredato di manuale di installazione, che illustra le metodiche dei sistemi implantari ISOMED, non intende sostituire i corsi specifici di preparazione teorico pratici, bensì completarli con dei consigli, frutto dell esperienza di alcuni implantologi. Si rammenta che il successo di un sistema implantare dipende moltissimo dall uso idoneo del relativo strumentario e per questo si raccomanda di familiarizzare con gli accessori presenti nel Kit chirurgico. Nel selezionare i pazienti, da sottoporre al trattamento implantare, è opportuno valutare sia l aspetto medico che quello anatomico chirurgico, e conoscerne le patologie. La terapia medica, che il paziente assume, è molto importante per la valutazione del rischio medico, mentre studiare la conformazione anatomica delle selle edentule da operare è indispensabile sia per la scelta del tipo di impianto che della tecnica chirurgica da adottare in quel caso specifico. Si consiglia di valutare l anatomia del paziente mediante un attento esame del cavo orale, ispezionando con le dita tutto il profilo osseo per rilevarne eventuali inclinazioni o deficit. L utilizzo dello spessimetro è consigliato per la valutazione del diametro trasverso dell osso, mentre la radiografia panoramica e il dental scan sono le indagini radiografiche consigliate per un approfondito studio del caso clinico. Nella scelta dell impianto bisogna sempre valutare il carico protesico a cui tale dispositivo sarà sottoposto, ad esempio utilizzare impianti corti è un errore che si potrebbe pagare con la perdita dell impianto a distanza di tempo, in quanto sottoposto ad un eccessivo stress occlusale. Nei casi in cui non si può scegliere un impianto di lunghezza adeguata, è necessario utilizzare diametri maggiori, al fine di ottenere un adeguata interfaccia tra osso ed impianto. È consigliata la sabbiatura, in quanto questo trattamento di superficie ne aumenta il contatto con il tessuto osseo. Vanno attentamente valutate le condizioni parodontali dei denti naturali, la presenza di patologie occlusali come il bruxismo o il morso incrociato, che potrebbero pregiudicare, a distanza, l esito della terapia implantare. Si consiglia di consultare sempre il medico di famiglia in caso di terapie anti ipertensive, cardio cinetiche, anticoagulanti e di allergie a farmaci. È importante non dimenticare che l intervento ambulatoriale di implantologia è un atto chirurgico a tutti gli effetti, dunque è necessario munirsi di farmaci da pronto intervento, in quanto il medico è tenuto a prestare il primo soccorso in caso di complicanze. A tal fine si consiglia di trattenere in sala d aspetto, per un periodo minimo di osservazione di un ora, il paziente appena operato, per accertarsi che non accusi malori nell immediato post operatorio. La terapia antibiotica ed anti infiammatoria è consigliata dalla sera precedente l intervento e nei sei giorni successivi, in maniera da coprire l intero periodo chirurgico. Al paziente è opportuno consigliare cibi tiepidi e teneri per tre giorni, di effettuare risciacqui, con un collutorio, 2 o 3 volte al giorno. Molto importante è la firma, da parte del paziente, del consenso informato, che deve essere il più dettagliato possibile. Si rammenta che un fallimento implantare non è da considerarsi un fallimento professionale, ma semplicemente una complicanza da gestire. È opportuno poter eventualmente dimostrare che si sono adoperate tutte le misure tecniche, deontologiche e medico legali idonee ad una prestazione chirurgica (cartella clinica con visita, radiografie, studio del caso, farmaci assunti, consenso informato con i consigli al paziente in termini semplici e comprensibili da tutti). Di seguito vi è una bozza di consenso, che può essere una guida alla personalizzazione di un analogo documento da tenere in studio e far firmare al paziente. In caso di mini rialzo di seno o di split crest appare opportuno integrarlo con ulteriori informazioni a riguardo. 16

17 CONSENSO - ASSENSO PER TERAPIA IMPLANTOLOGICA Il sottoscritto Sig./ra.. dichiara di essere stato informato dal Dott.. sulla tipologia dell intervento di implantologia. In particolare dichiara di aver capito che è necessario inserire degli impianti in titanio nell osso, per poter ottenere la sostituzione dei denti mancanti con una protesi fissa (oppure con protesi totale mobile ancorata su 4 impianti collegati tra loro da una barra che rimane nel cavo orale). DICHIARA 1 Dichiaro di non assumere farmaci bifosfonati per la terapia dell osteoporosi o per particolari cure antitumorali. 2 Di aver informato il medico sul proprio stato di salute, ed in particolare gli ha confermato di non essere portatore di patologie cardiache, ipertensive (pressione alta) ipotensive (pressione bassa) respiratorie, renali, allergiche (sia a farmaci, anestetici che a pollini o alimenti); 3 di essere portatore della seguente patologia e di assumere i seguenti farmaci: Di essere stato informato sui possibili rischi dell intervento e di eventuali complicazioni quali: edema (gonfiore), dolore dopo l intervento, infezioni, penetrazioni accidentali nella cavità del seno mascellare, irritazione o lesione di strutture nervose presenti in mandibola. 5 Di essere a conoscenza che, in rari casi, si può verificare la perdita dell impianto a causa di peri implantiti, che sono infiammazioni ed infezioni dei tessuti intorno agli impianti, i quali non attecchiscono. L impianto perso può essere sostituito, dopo adeguata detersione e guarigione del sito implantare. 6 Di essere stato informato che nel cavo orale sono presenti molteplici tipi di germi e che la terapia antibiotica serve a distruggere per un breve periodo alcuni tipi di batteri mentre altri non riescono ad essere debellati e rimane sempre il rischio di infezioni. 7 Gli impianti possono fallire anche per traumi facciali o per allergie misconosciute a particolari metalli. 8 Di essere conscio che una scarsa igiene orale, il fumo, l uso eccessivo di zuccheri, la placca batterica, l uso di sostanze stupefacenti (droghe), possono avere effetti lesivi sul tessuto gengivale e su quello osseo, e portare all insuccesso degli impianti. 9 Di essere stato informato che è molto importante seguire la terapia antibiotica ed anti infiammatoria prescritta, nonché di assumerla dal giorno precedente l intervento, al fine di scongiurare infezioni e ridurre al minimo le complicanze ed i disturbi post intervento. È importante informare il medico su ogni anomalia riscontrata nel periodo post operatorio, come piccole emorragie, fuoriuscita di pus dalla ferita o dolore in sede di intervento. 10 Di essere informato sulla necessità di effettuare controlli semestrali dal Dentista, al fine di tenere sotto controllo radiografico e clinico il lavoro effettuato dal Professionista, nonché la necessità di informarlo su ogni anomalia, eventualmente riscontrata nel corso degli anni, sull implantoprotesi realizzata. Lì Dott.. Il paziente per presa visione 17

18 LINEE GUIDA PER IL CARICO PROTESICO DI IMPIANTI IN DOPPIO TEMPO CHIRURGICO Singolo impianto Caricare l impianto dopo 5 mesi di osteointegrazione nel mascellare sup. e dopo 3 mesi nella mandibola. Vi sono due possibilità per rilevare le impronte: 1) posizionare il transfert da impronta sulla fixture, rilevare l impronta con cucchiaio individuale e sviluppare il modello master in gesso utilizzando un analogo in acciaio. Consegnare al laboratorio un Ucla d oro per una fusione o un moncone preformato in titanio per la corretta parallelizzazione in laboratorio. Applicare sull impianto il moncone e realizzare la metallo ceramica. 2) posizionare un moncone in titanio sulla fixture, prepararla in bocca con una fresa taglia metalli nuova, come se fosse un dente naturale. Stringere nuovamente la vite passante a 35 Ncm, in quanto le vibrazioni deruotano e svitano le viti passanti. Rilevare le impronte come se si trattasse di un dente preparato per una corona. Ponte su impianti o impianti e denti. Caricare gli impianti dopo 5 mesi di osteointegrazione nel mascellare sup. e dopo 3 mesi nella mandibola. Vi sono due possibilità per rilevare le impronte: 1) posizionare i transfer da impronta sulle fixture, rilevare l impronta con cucchiaio individuale e sviluppare il modello master in gesso utilizzando gli analoghi in acciaio. Consegnare al laboratorio gli Ucla d oro per una fusione o una serie di monconi preformati in titanio per la corretta parallelizzazione in laboratorio. Applicare i monconi sugli impianti avvitando a 35 Ncm le viti passanti e realizzare la metallo ceramica. 2) posizionare i monconi in titanio sulle fixture, prepararle in bocca con una fresa taglia metalli nuova, come se fossero denti naturali. Stringere nuovamente le viti passanti a 35 Ncm, in quanto le vibrazioni deruotano e svitano le viti passanti. Rilevare le impronte come se si trattasse di denti preparati per un ponte. N.B. Usare sempre cementi provvisori, i primi tempi Temp Bond ( idrosolubile ) e dopo passare a cementi provvisori poliuretanici ( non idrosolubili ). Circolare su impianti o impianti e denti. Caricare gli impianti dopo 5 mesi di osteointegrazione nel mascellare sup. e dopo 3 mesi nella mandibola. Vi sono due possibilità per rilevare le impronte: 1) posizionare i transfert da impronta sulle fixture, rilevare l impronta con cucchiaio individuale e sviluppare il modello master in gesso utilizzando gli analoghi in acciaio. Consegnare al laboratorio gli Ucla d oro per una fusione o una serie di monconi preformati in titanio per la corretta parallelizzazione in laboratorio. Applicare i monconi sugli impianti avvitando a 35 Ncm le viti passanti e realizzare la metallo ceramica. 2) posizionare i monconi in titanio sulle fixture, prepararle in bocca con una fresa taglia metalli nuova, come se fossero denti naturali. Stringere nuovamente le viti passanti a 35 Ncm, in quanto le vibrazioni deruotano e svitano le viti passanti. Rilevare le impronte come se si trattasse di denti preparati per un ponte. Inviare al laboratorio le impronte, farle sviluppare e far segnare dal parallelometro tutti gli angoli o le pareti da modificare sui monconi in titanio. Richiamare il paziente, rimuovere il provvisorio in resina, modellare tutti i monconi in base al modello del laboratorio. Riprendere nuove impronte e realizzare la metallo ceramica. N.B. Usare sempre cementi provvisori, i primi tempi Temp Bond ( idrosolubile ) e dopo passare a cementi provvisori poliuretanici ( non idrosolubili ). Overdenture con barra di Ackerman Rilevare le impronte con i transfer. Applicare i tappi sugli impianti. Consegnare al laboratorio le impronte, 4 o più analoghi da gesso, 4 o più calcinabili, una barra calcinabile e due o più attacchi a cavaliere. Provare la barra fusa ed accertarsi con una RX che gli accoppiamenti tra le cappette della barra e gli impianti siano precise. In caso che si evidenzi uno spazio tra uno o più accoppiamenti, tagliare con un disco la barra, posizionarla, bloccare le estremità tagliate con una resina dura e fare saldare in laboratorio. Realizzare la protesi totale mobile, senza palato ed applicarla sulla barra con i cavalieri. Attenzione a non realizzare barre con grandi estensioni per non creare leve eccessive sugli impianti. 18

19 LINEE GUIDA PER IL CARICO IMMEDIATO DI IMPIANTI Singolo impianto in regione estetica Caricare l impianto con una corona in resina facendo attenzione che sia ben svincolata in centrica, lateralità e protrusiva. Nel mascellare superiore protesizzare in ceramica solo dopo 5 mesi di integrazione mentre nella mandibola si può caricare definitivamente dopo 3 mesi di attesa. Utilizzare impianti da 12-14mm con grande stabilità primaria in osso di buona qualità. Ponte su 3 o più impianti Caricare con un provvisorio in resina in occlusione. Fare molta attenzione che la masticazione sia bilanciata, cioè che sia presente l antagonista al ponte su impianti ma anche l intero apparato di denti controlaterale. In assenza di bilanciamento masticatorio, il paziente caricherebbe esclusivamente il ponte su impianti, portando ad un sovraccarico masticatorio gli impianti con fibrointegrazione e mobilità degli stessi. Non fare mai estensioni sul carico immediato. Circolare su impianti o denti impianti Caricare con un provvisorio in resina in occlusione centrica ma con gli svincoli in lateralità molto ben curati. Fare molta attenzione che la masticazione sia bilanciata, cioè che sia presente l antagonista al circolare su impianti. In assenza di bilanciamento masticatorio il paziente caricherebbe il circolare su impianti solo da un lato molare, portando ad un sovraccarico masticatorio gli impianti con fibrointegrazione e mobilità degli stessi. Non fare mai estensioni sul carico immediato. Overdenture con impianti monofasici a pallina (solo mandibola con 4 impianti) Collocare le 4 cuffie in titanio o in teflon nella protesi del paziente facendo attenzione che la protesi sia ribasata sulle selle. Verificare che l antagonista sia presente per non sbilanciare la masticazione e provocare danni agli impianti. Overdenture su barra di Ackerman Rilevare le impronte con transfer appena terminato di inserire gli impianti. Applicare i tappi sugli impianti. Consegnare al laboratorio le impronte, 4 o più analoghi da gesso, 4 o più calcinabili, una barra calcinabile e due o più attacchi a cavaliere. Provare la barra fusa dopo 2 giorni ed accertarsi con una RX che gli accoppiamenti tra le cappette della barra e gli impianti siano precise. In caso che si evidenzi uno spazio tra uno o più accoppiamenti, tagliare con un disco la barra, posizionarla, bloccare le estremità tagliate con una resina dura e fare saldare in laboratorio. Realizzare la protesi totale mobile, senza palato ed applicarla sulla barra con i cavalieri. Linee guida per inserimento di impianti ad esagono interno Gli impianti ad esagono interno sono venduti con un dispositivo di montaggio che serve al loro posizionamento nell osso. Tuttavia tale dispositivo di montaggio, a livello dell esagono di connessione all impianto, presenta un foro per la vite passante e questo indebolisce la forza di avvitamento che il dispositivo di montaggio può trasmettere all impianto, con il rischio di rottura dell esagono nella testa dell impianto. Il connettore PI presenta un esagono pieno, non forato, e questo lo rende idoneo a trasmettere forze di avvitamento molto forti all impianto, senza i rischi di frattura prima citati. Quando l impianto è inserito per i ¾ nel sito chirurgico, rimuovere il dispositivo di montaggio con la sua vite passante ed inserire il connettore esagonale direttamente sull impianto; dunque continuare ad avvitare l impianto con il cricchetto. 19

20 Linee guida per l'utilizzo delle frese per impianti conici Queste frese hanno la caratteristica di recuperare l'osso durante il fresaggio, (che all'occorrenza può essere utilizzato come rigenerazione ossea) quindi è importante ripulire le cavità della fresa per assicurare un taglio ottimale nella preparazione del sito implantare. Linee guida per l'utilizzo degli espansori d'osso N 1 N 2 N 3 N 4 8 mm 10 mm 12 mm h. 14 mm h. 12 mm h. 10 mm ø 1,1 mm ø 1,3 mm ø 2,1 mm h. 12 mm h. 10 mm h. 8 mm ø 3,45 mm 14 mm 16 mm ø 2,7 mm ø 3,6 mm ø 4,2 mm ø 3,45 mm Linee guida nell'inserimento degli impianti Utilizzare la fresa d'invito per tutta la profondità dell'impianto. Espansore n 1 passaggio intermedio. Espansore n 2 per l'inserimento d'impianti conici ø 3,5 mm. Espansore n 3 per l'inserimento d'impianti conici ø 4 e 4,5 mm (e tutti gli impianti a spira larga). Espansore n 4 per mini rialzo di seno. N.B.: questo kit può essere utilizzato per l'espansione dell'osso dopo aver effettuato lo split-crest con scalpelli o con tecnica piezo-elettrica. 20

21 LINEE GUIDA PER LA RILEVAZIONE DELLE IMPRONTE TECNICA INDIRETTA con cucchiaio forato Avvitamento dei montatori transfer Posizionamento del cucchiaio individuale con silicone facendo in modo che i transfer emergano dal cucchiaio. É consigliabile l'uso di resina dura per bloccare i transfer al cucchiaio per evitare micromovimenti. Risultato dell'impronta. Avvitamento degli analoghi da gesso sui transfer. Modello sviluppato con analoghi da gesso Posizionamento degli ucla. Monconi parallelizzati dopo la fusione. Vista laterale. Posizionamento dei monconi finiti in bocca. TECNICA INDIRETTA con cucchiaio non forato Posizionamento dei transfer e relative cappette. Utilizzo di materiale ribasante (seconda impronta) per una perfetta rilevazione delle impronte. Posizionamento standard del cucchiaio universale con silicone. N.B.: Ricordarsi di avvitare i transfer sugli analoghi prima di inserirli nella cappetta. Risultato dell'impronta con le cappette inglobate nel silicone. Riposizionamento dei transfer nelle cappette. 21

22 TECNICA DIRETTA per impianti monofasici e bifasici Radiografia degli impianti appena inseriti Vista degli impianti monofasici con tecnica transmucosa appena inseriti. Migliorare il parallelismo con frese tagliacorone al tungsteno ISOMED. Vista del manufatto protesico provvisorio. Manufatto protesico definitivo, dopo circa 3 mesi. TECNICA DIRETTA per overdenture con mini-implant Radiografia degli impianti appena inseriti Vista dell'emergenza degli impianti appena inseriti. Creare una diga onde evitare che la resina crei dei sottosquadri prima di inserire le cappette in teflon sugli impianti. Preparare l'alloggiamento delle cappette in corrispondenza degli impianti. Scavare la protesi e riempirla con la resina a freddo. Quindi inserirla in bocca. Vista del manufatto protesico con cappette inserite. Manufatto protesico definitivo. 22

23 Condizioni generali di vendita 1 Gli articoli pubblicati sul presente catalogo potranno essere ordinati con le seguenti modalità: Per telefono al n oppure via fax al n Per all indirizzo: A mezzo rappresentante di zona 2 Ogni ordine di acquisto comunque trasmesso costituisce esplicita accettazione delle norme e delle condizioni di fornitura indicate in questo catalogo. I prodotti verranno consegnati nell ambito dell intero territorio nazionale a mezzo corriere. In caso di ritardo dovuto alle operazioni di trasporto e consegna l acquirente non potrà rifiutare la fornitura o richiedere alcun indennizzo all azienda. 3 Il pagamento potrà essere effettuato a scelta dell acquirente con le seguenti modalità: - mediante l autorizzazione all emissione di RI.BA. elettronica; - mediante Contrassegno facendosi carico delle relative spese; - mediante Rimessa Diretta con ritiro dell importo da parte del rappresentante di zona autorizzato dall azienda; - mediante bonifico bancario. In caso di ritardo nei pagamenti l azienda avrà la facoltà di sospendere le eventuali forniture di merci in corso, nonché applicare gli interessi convenzionali emettendo la relativa fattura. 4 La Direzione garantisce l integrità e la validità dei prodotti esposti sul catalogo sulla base dei controlli qualitativi effettuati. Nel caso in cui la merce risulti difettosa o non corrispondente all ordine, l acquirente potrà inoltrare comunicazione scritta alla direzione aziendale entro otto giorni dal ricevimento, indicando i motivi del reclamo. Nel caso in cui le contestazioni dovessero risultare fondate, l acquirente potrà restituire la merce. La restituzione della merce dovrà in ogni caso avvenire entro e non oltre trenta giorni dalla data di consegna a condizione che: - i prodotti non siano stati utilizzati o danneggiati; - il materiale reso venga accompagnato da documento di trasporto numero e data della fattura di riferimento 5 La società fornitrice non si assume nessuna responsabilità per danni diretti ed indiretti che dovessero derivare dall uso anche improprio dei prodotti da parte del destinatario. 23

24 Tel Fax Via Mameli, Albignasego (PD) Italy STERILE Lo specialista dei sistemi implantari Packaging dell'impianto CONFEZIONE Il Packaging dell'impianto è stato studiato accuratamente per rendere agevole la gestione del prodotto Ogni confezione è costituita da: doppio blister sigillo a garanzia dell'integrità della provetta. Personal Card etichetta informativa etichetta codice colore istruzioni per l'uso ETICHETTA Utilizzare entro Produttore Codice prodotto Lotto di produzione Descrizione prodotto ISOMED Tel Fax Via Mameli, Albignasego (PD) Italy REF TV4-4-Tr-1,2-MG LOT 30410/AE STERILE R Imp.conico ex-est. spira larga tran. Ø4mm spire 4 tor.1,2-mg 4,0 Sterilizzazione mediante processo con raggi ionizzanti Etichetta Impianto Certificazione a norma della Direttiva 93/42/CEE e successive modifiche concernente i dispositivi medici 0426 Dispositivo monouso, non riutilizzare Attenzione, leggere le istruzioni prima dell'uso PERSONAL CARD La "Personal Card" è un vero e proprio documento di identificazione dei componenti utilizzati dal medico durante l'intervento chirurgico. Viene rilasciata al paziente per dargli la possibilità di rintracciare la componentistica usata anche se si dovesse trovare nella condizione di doversi rivolgere ad un altro Odontoiatra. Posizione Impianto Dati Studio dentistico Produttore Impianto Consigli per il paziente ISOMED REF TV4-4-Tr-1,2-MG LOT 30410/AE R Imp.conico ex-est. spira larga tran. Ø4mm spire 4 tor.1,2-m.g Legenda Abbreviazione Descrizione Imp. Impianto ex-est esagono esterno ex-int esagono interno tran. transmucoso tor. torretta m.p. montatore piccolo Abbreviazione Descrizione MG montatore grande VdG vite di guarigione mon. moncone tit. titanio coll. collarino fres. fresabile Abbreviazione Descrizione con. connettore ang. angolato plat. platinato calc. calcinabile 24

25 25

26 Reparto formazione professionale Professional training department REPARTO FORMAZIONE PROFESSIONALE Dott. Eugenio Conte Laureato in Medicina e Chirurgia presso l'università di Padova nel 1991, ha frequentato per quattro anni il Reparto di Chirurgia Plastica dell'università di Padova, si è subito occupato di odontostomatologia e di implantologia a carico immediato, con particolare attenzione per le grosse riabilitazioni in pazienti geriatrici. Autore di varie pubblicazioni scientifiche inerenti l'implantologia, relatore presso convegni organizzati da vari Ordini dei Medici e da Associazioni di categoria, nonchè relatore di corsi di implantologia accreditati ECM. Perfezionato in Protesi su impiantipresso l'università di Modena e Reggio Emilia nell'anno accademico 2002, ha frequentato vari corsi di anatomia chirurgica a fini implantari su cadavere presso l'univerità Claude Bernard (Prof. Moren) a Lione (Francia) ed ha conseguito il Master in Implantologia ed Anatomia presso l'università Francese di Sait Etienne nel É tuttora Tutor medico per i corsi su cadavere organizzati all'estero. Ha conseguito il Master di Chirurgia Orale ed Implantologia presso la New York University nel 2005 ed è Clinical Coordinator della Italian Association New York University. Organizzatore di eventi culturali e corsi in Albignasego (PD) in cui vengono invitati Professori della New York University di elevato prestigio e fama internazionale. Libero professionista in Padova è responsabile di un Centro Clinico per l'implantologia a Carico Immediato in Albignasego (PD) ed è consulente-tutor in vari studi dentistici in Italia. Si occupa di didattica implantologica e di formazione medica dal 1997 ed è responsabile del centro ricerche implantologiche della ISOMED. Dott. Roberto Conte Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1977 presso l'università di Padova. Iscritto all'albo Dei Medici e degli Odontoiatri di Padova dal Nel 1981 ha iniziato la sua attività professionale di implantologo. Seguendo la scuola Tramonte, Muratori, Pasqualini, Linkow e infine Branemark. Nel 2002 ha conseguito presso la N.Y.U. Il titolo di Perfezionamento POSTGRADUATE in implantologia presentando la tesi sull'impianto Pterigoideo. Dal 1996 ha partecipato a Corsi e Conferenze sull'impianto Pterigoideo eseguendo studi e ricerche Personali presso la stessa N.Y.U. Dal 1999 ha seguito Corsi su cadavere presso l'univertitè Claude Bernard Lyon 1 con l'ausilio del Direttore Prof. Morin elaborando e personalizzando il protocollo chirurgico dell'impianto Ptrigoideo. Diplomato nel Corso di Specialità di Anatomia Implantologica presso l'univertità Claud e Bernard Lyon 1. Docente nel Corso di Anatomia Implantologica Univertità Claude Bernard Lyon 1. Docente nel Corso di Anatomia Implantologica Univertità Jean Monnet Saint Etienne. Autore di pubblicazioni su European journal of Implant Prosthodontics-Cherchiaggio dei seni mascellari e protesizzazione provvisoria immediata: presentazione di tre casi clinici. Autore di pubblicazioni su Dental Cadmos in Italia, ZMK, Zahneilkunde, Management Und Kultur in Germania. Relatore e Vice presidente del G.I.S.I SOCIO E CONFERENZIERE del Cenacolo Odontostomatologico Salentino. Dott. Massimo Bonetti Laureato in medicina e chirurgia presso l università di Chieti nel Libero professionista dal 1985 a Pescara e Vacri. Master in implantologia e parodontologia dal 1989 al 1994 presso la New York University. Tutor della New York University. Tutor della Isomed Sistemi Implantari. 26

Sistemi Implantari - Implant System

Sistemi Implantari - Implant System Sistemi Implantari - Implant System Chi siamo La ISOMED nasce con l obiettivo di produrre e commercializzare impianti in Titanio ed accessori odontoiatrici ad alta tecnologia. In questi anni, la ricerca

Dettagli

Sistemi Implantari - Implant System

Sistemi Implantari - Implant System Sistemi Implantari - Implant System Impianti conici conometrici ad esagono interno a spira media Conic implants konometric with inside hexagon average loop system Impianti conici ad esagono interno a spira

Dettagli

Dichiarazione di ricevuta informazione e consenso ad intervento di CHIRURGIA IMPLANTARE OSTEOINTEGRATA

Dichiarazione di ricevuta informazione e consenso ad intervento di CHIRURGIA IMPLANTARE OSTEOINTEGRATA Dott. Alberto Coccia Piazza Matteotti, 2 80053 Castellammare di Stabia (NA) www.albertococcia.it info@dentistacoccia.it Tel. 081.8712242 081.8711439 Dichiarazione di ricevuta informazione e consenso ad

Dettagli

Come gestire la riabilitazione implanto-protesica nella pratica odontoiatrica quotidiana

Come gestire la riabilitazione implanto-protesica nella pratica odontoiatrica quotidiana so da promosso da Come gestire la riabilitazione implanto-protesica nella pratica odontoiatrica quotidiana Percorso di formazione in chirurgia e protesi implantare 2 a edizione Corso clinico-pratico con

Dettagli

CORSO AVANZATO DI PROTESI

CORSO AVANZATO DI PROTESI PROTESI CORSO AVANZATO DI PROTESI Teorico-Pratico Relatore: DOTT. LUCA ORTENSI E.C.M. Richiesta curriculum vitae Dr. LUCA ORTENSI Diplomato in odontotecnica nel 1988 presso la scuola per odontotecnici

Dettagli

Corso di Chirurgia rigenerativa avanzato

Corso di Chirurgia rigenerativa avanzato CORSO teorico pratico con Live Surgery Maggio - Settembre 2014 Istituto Stomatologico Mediterraneo Bari Dr. Roberto Luongo Dr. Bartolomeo Lofano Corso di Chirurgia rigenerativa avanzato Relatori Dr. Roberto

Dettagli

Implantologia nei casi complessi. Strategie di trattamento. 11 Giugno 2011. Firenze. Hotel Mediterraneo

Implantologia nei casi complessi. Strategie di trattamento. 11 Giugno 2011. Firenze. Hotel Mediterraneo Implantologia nei casi complessi. Strategie di trattamento Andrea Albergini Maltoni Giuseppe Corradini Ugo Delle Donne Vincenzo La Scala Hotel Mediterraneo 11 Giugno 2011 Firenze Programma dei lavori 08,45

Dettagli

La rigenerazione dei mascellari atrofici in ambito ambulatoriale

La rigenerazione dei mascellari atrofici in ambito ambulatoriale La rigenerazione dei mascellari atrofici in ambito ambulatoriale Relatori: Prof. Antonio SCARANO Dr. Mirko ANDREASI BASSI 18 Maggio 2012 Ladispoli (RM) Relatori Prof. Antonio SCARANO Laurea con lode in

Dettagli

Dir. Prof Mario Giudice

Dir. Prof Mario Giudice F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo [Michele Mario Figliuzzi [via De Maria, n 9, -89900- Vibo Valentia Telefono 0963-592568 cell. 338-7478961 Fax 0963-592568

Dettagli

Dott. Francesco Giordano Dott.Cristian Coraini Dott.Dario Di Paola Dott.Alberto Fonzar Dott.sa M.Gabriella Grusovin

Dott. Francesco Giordano Dott.Cristian Coraini Dott.Dario Di Paola Dott.Alberto Fonzar Dott.sa M.Gabriella Grusovin Corso annuale di Chirurgia Implantare Dott. Francesco Giordano Dott.Cristian Coraini Dott.Dario Di Paola Dott.Alberto Fonzar Dott.sa M.Gabriella Grusovin Corso teorico pratico, articolato in sei incontri

Dettagli

Programma CORSO DI AGGIORNAMENTO IN TEMA DI IMPLANTO PROTESI. 21 gennaio 2012 Sala Congressi - Hotel terme di Agnano Napoli

Programma CORSO DI AGGIORNAMENTO IN TEMA DI IMPLANTO PROTESI. 21 gennaio 2012 Sala Congressi - Hotel terme di Agnano Napoli Programma CORSO DI AGGIORNAMENTO IN TEMA DI IMPLANTO PROTESI 21 gennaio 2012 Sala Congressi - Hotel terme di Agnano Napoli ore 8.30 Registrazione partecipanti ore 9.00 Saluto del Presidente SEOG Dr. Carmelo

Dettagli

NARROW DIAMETER implant

NARROW DIAMETER implant ND NARROW DIAMETER implant TAVOLA DEI CONTENUTI ND - impianto di diametro ridotto Caratteristiche dell impianto pagina 04 Impianto dentale pagina 05 Transfer per portaimpronte aperto pagina 06 Monconi

Dettagli

Dr. Alfonso Baruffaldi Dr. Mario Beretta CORSO CON LIVE-SURGERY E WORKSHOP SU MODELLO AVANZATO TEORICO-PRATICO 3 GIORNI

Dr. Alfonso Baruffaldi Dr. Mario Beretta CORSO CON LIVE-SURGERY E WORKSHOP SU MODELLO AVANZATO TEORICO-PRATICO 3 GIORNI I.P. CORSO CON LIVE-SURGERY E WORKSHOP SU MODELLO Corso su carico immediato e tecniche rigenerative per l ottimizzazione dell aspetto estetico delle riabilitazioni implantoprotesiche. QUALItY. SERVICE.

Dettagli

indice pag. 3 L azienda Caratteristiche degli impianti pag. 4 pag. 5 Superficie SLA pag. 6 pag. 6 pag. 7 pag. 8 pag. 9 pag. 10 pag. 11 pag.

indice pag. 3 L azienda Caratteristiche degli impianti pag. 4 pag. 5 Superficie SLA pag. 6 pag. 6 pag. 7 pag. 8 pag. 9 pag. 10 pag. 11 pag. TiRADIX Srl Via Rovereto, 1 Vimercate (MB) L azienda Caratteristiche degli impianti Superficie SLA Impianti Mini impianto Ø 2,5 Impianto Ø 3,3 Impianto Ø 3,75 Impianto Ø 4 Impianto Ø 4,5 Impianto Ø 5 Impianto

Dettagli

Cenacolo Odontostomatologico Italiano Associazione Italiana Odontoiatria Generale. Provider accreditato Standard n 326

Cenacolo Odontostomatologico Italiano Associazione Italiana Odontoiatria Generale. Provider accreditato Standard n 326 Cenacolo Odontostomatologico Italiano Associazione Italiana Odontoiatria Generale Provider accreditato Standard n 326 Programma del Corso Perimplantite e tecniche di approccio al rialzo del seno mascellare

Dettagli

GUIDA ALLA SCELTA MINI. Impianto speciale per la stabilizzazione delle protesi mobili. Lavoriamo con il sorriso, per il sorriso. www.bioteconline.

GUIDA ALLA SCELTA MINI. Impianto speciale per la stabilizzazione delle protesi mobili. Lavoriamo con il sorriso, per il sorriso. www.bioteconline. GUIDA ALLA SCELTA MINI Impianto speciale per la stabilizzazione delle protesi mobili Lavoriamo con il sorriso, per il sorriso. www.bioteconline.com MINI Impianto speciale per la stabilizzazione delle protesi

Dettagli

Corso Annuale Teorico-Pratico di Implanto-Protesi

Corso Annuale Teorico-Pratico di Implanto-Protesi Lo studio Deodato organizza con il patrocinio Bari Fare per imparare.. a ben fare Corso Annuale Teorico-Pratico di Implanto-Protesi Imparare con la guida di un esperto dove il vero protagonista è il partecipante

Dettagli

Le criticità chirurgiche pre implantari

Le criticità chirurgiche pre implantari Sezione provincia di Trento Le criticità chirurgiche pre implantari 10 NOVEMBRE 2012 Cantina ROTARI, San Michele all Adige (TN) Via Tonale, 110 Evento in fase di accreditamento ECM Programma Moderatori:

Dettagli

Post Graduate Trattamenti Implantari Avanzati.

Post Graduate Trattamenti Implantari Avanzati. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Corso di perfezionamento : Post Graduate Trattamenti Implantari Avanzati. Dipartimento di Chirurgie Specialistiche Testa-Collo : Centro Ricerche e Sviluppo

Dettagli

Dott. Leonardo Bacherini Dott. Domenico Baldi Dott. Luca Briccoli Dott. Mario Scilla Dott. Fabio Smorto. Novotel Firenze Nord

Dott. Leonardo Bacherini Dott. Domenico Baldi Dott. Luca Briccoli Dott. Mario Scilla Dott. Fabio Smorto. Novotel Firenze Nord Firenze, sabato 27 Ottobre 2012 Protesi: la ricerca estetica in protesi convenzionale e implantare Dott. Leonardo Bacherini Dott. Domenico Baldi Dott. Luca Briccoli Dott. Mario Scilla Dott. Fabio Smorto

Dettagli

Corso annuale di Implantologia e Chirurgia Orale

Corso annuale di Implantologia e Chirurgia Orale Corso annuale di Implantologia e Chirurgia Orale Per i Professionisti che desiderano introdurre l implantologia nella loro pratica quotidiana, coniugando evidenze scientifiche con parte pratica, esercitazioni

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass / Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Rossano / Viola Indirizzo Studio Via Luigi Nono, 114 Dolo (VE) Telefono/Fax 041 / 41 96 144 E-mail contatti@violastudiodentistico.it

Dettagli

IMPLANTOLOGIA IMPLANTOLOGIA IMPLANTOLOGIA METODOLOGIA CLINICA E TECNICA METODOLOGIA CLINICA E TECNICA METODOLOGIA CLINICA E TECNICA

IMPLANTOLOGIA IMPLANTOLOGIA IMPLANTOLOGIA METODOLOGIA CLINICA E TECNICA METODOLOGIA CLINICA E TECNICA METODOLOGIA CLINICA E TECNICA PRELIMINARE Dr. Mauro Merli, Direttore scientifico corso annuale teorico-pratico anno formativo 2013 Corso di perfezionamento chirurgo-protesico per Odontoiatri ed Odontotecnici con la partecipazione delle

Dettagli

dalla perdita alla riconquista

dalla perdita alla riconquista dalla perdita alla riconquista dei denti naturali TRAMITE L IMPLANTOLOGIA COME SI SVOLGE IL TRATTAMENTO E POSIZIONAMENTO DEGLI IMPIANTI? L INTERVENTO E DOLOROSO? L intervento si esegue in regime ambulatoriale

Dettagli

Descrizione del corso. Obiettivi di apprendimento. Programma preliminare

Descrizione del corso. Obiettivi di apprendimento. Programma preliminare 20-21 giugno 12-13 settembre 7-8 novembre ve Li y er g r Su on sd an H Corso teorico pratico ti di implantoprotesi Sede: Relatori: Nobel Biocare Italiana Srl Parco Tecnologico - ENERGY PARK Building 03

Dettagli

Incontro di Chirurgia Piezoelettrica. Regione Toscana. ...dalla teoria alla pratica... 16 Aprile 2011. Novotel Firenze Nord

Incontro di Chirurgia Piezoelettrica. Regione Toscana. ...dalla teoria alla pratica... 16 Aprile 2011. Novotel Firenze Nord Incontro di Chirurgia Piezoelettrica Regione Toscana 16 Aprile 2011 Novotel Firenze Nord Programma 08,30 Registrazione partecipanti 09,40 Presentazione dell incontro 09,45 Microscopio operatorio e Surgysonic

Dettagli

IMPLA- 14 CORSO DI FORMAZIONE in CHIRURGIA IMPLANTARE. Corso di Approfondimento Teorico Pratico. Dr. Luca Landi Dr. Paolo Manicone

IMPLA- 14 CORSO DI FORMAZIONE in CHIRURGIA IMPLANTARE. Corso di Approfondimento Teorico Pratico. Dr. Luca Landi Dr. Paolo Manicone IMPLA- 14 CORSO DI FORMAZIONE in CHIRURGIA IMPLANTARE Corso di Approfondimento Teorico Pratico Dr. Luca Landi Dr. Paolo Manicone Roma 2014 Cosa si impara nel corso? - Conoscere i principi biologici dell

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Occupazione /Settore professionale Rossano / Viola Odontoiatra Esperienza professionale Dal 2009 Dal 2009 Dal 2001 Dal 1996 al 1998

Dettagli

La professionalità del tuo medico L eccellenza del nostro servizio

La professionalità del tuo medico L eccellenza del nostro servizio La professionalità del tuo medico L eccellenza del nostro servizio LA FILOSOFIA LCO I PROFESSIONISTI CHE OPERANO PRESSO IL CENTRO I SERVIZI OFFERTI LA CONVENZIONE CON IL CENTRO DOVE SIAMO LA FILOSOFIA

Dettagli

Controindicazioni. Ponte convenzionale

Controindicazioni. Ponte convenzionale Che cos'è l'implantologia dentale L'implantologia dentale consiste nell'inserimento nell'osso mascellare o mandibolare (privo di uno o più denti naturali) di pilastri artificiali che, una volta integrati

Dettagli

CORsO DI PERfEzIONAMENTO IN PROTEsI: PER COMPETERE

CORsO DI PERfEzIONAMENTO IN PROTEsI: PER COMPETERE CORsO DI PERfEzIONAMENTO IN PROTEsI: semplificare PER COMPETERE 50 CREDITI ECM 18/19/20 GIUGNO 23/24 OTTObRE 13/14 NOVEMbRE 27/28 NOVEMbRE SEDE DEL CORSO: NH MARINA HOTEL MOLO PONTE CALVI, NR 5 16124 GENOVA

Dettagli

ODONTOIATRIA PRATICA DI BASE

ODONTOIATRIA PRATICA DI BASE O P B ODONTOIATRIA PRATICA DI BASE corso 2015-2016 Dott. Francesco Saverio Saba Dott. Simone Gismondi TEORIA E PRATICA SU MODELLI Studio Dott. Gismondi Via dei Monti di Primavalle, 48, 00168 Roma Centro

Dettagli

Plattform Swiching. Bone level. Connessione Conico/Esagonale universale per tutti i diametri ottimizza la parte protesica!

Plattform Swiching. Bone level. Connessione Conico/Esagonale universale per tutti i diametri ottimizza la parte protesica! Revisione 2.0 Plattform Swiching Bone level Connessione Conico/Esagonale universale per tutti i diametri ottimizza la parte protesica! Superficie dell impianto sabbiata e acidata SLA, la più utilizzata

Dettagli

Tit. 3.05. Decreto Rettorale n. 5424 del 11 settembre 2013

Tit. 3.05. Decreto Rettorale n. 5424 del 11 settembre 2013 Tit. 3.05 Decreto Rettorale n. 5424 del 11 settembre 2013 OGGETTO: Attivazione del Master universitario di II livello in Implantologia Protesica del Dipartimento di Scienze Chirurgiche, in collaborazione

Dettagli

Sistema Implantare Exacone : estetica e funzionalità anche in situazioni limite

Sistema Implantare Exacone : estetica e funzionalità anche in situazioni limite Sistema Implantare Exacone : estetica e funzionalità anche in situazioni limite Dr. Salvatore Belcastro, Dr. Fulvio Floridi, Dr. Leonardo Palazzo, Dr. Mario Guerra Servizio di odontoiatria, Ospedale Civile

Dettagli

ECM. Corso teorico-pratico di chirurgia implantare e protesi su impianti. Dr. Gianluca Paniz. Dr. Luca Gobbato

ECM. Corso teorico-pratico di chirurgia implantare e protesi su impianti. Dr. Gianluca Paniz. Dr. Luca Gobbato 24-26 settembre 1-3 ottobre 11-12 dicembre 2015 Due Carrare (PD) Dr. Gianluca Paniz ECM Dr. Luca Gobbato Corso teorico-pratico di chirurgia implantare e protesi su impianti. DUE CARRARE Centro Corsi Sweden

Dettagli

Impianto Dentale Cizeta Surgical

Impianto Dentale Cizeta Surgical Impianto Dentale Cizeta Surgical impianto cilindro-conico polivalente protocollo di inserimento semplice e adatto ad ogni densità ossea Impianto dentale L'impianto dentale CIZETA SURGICAL è un impianto

Dettagli

Dyna Titanium Cylinder Free Octa STRUTTURA A BARRE CON SALDATURA LASER MANUALE

Dyna Titanium Cylinder Free Octa STRUTTURA A BARRE CON SALDATURA LASER MANUALE Dyna Titanium Cylinder Free Octa STRUTTURA A BARRE CON SALDATURA LASER MANUALE UTILIZZA LA PARTICOLARE CONNESSIONE INTERNA PER COLLEGARE IMPIANTI NON PARALLELI TRAMITE BARRE FISSATE CON VITI Sistema brevettato

Dettagli

Dipartimento di Scienze Odontostomatologiche. Prof. L. Checchi. Alma Mater Studiorum Università degli Studi di Bologna

Dipartimento di Scienze Odontostomatologiche. Prof. L. Checchi. Alma Mater Studiorum Università degli Studi di Bologna Dipartimento di Scienze Odontostomatologiche Alma Mater Studiorum Università degli Studi di Bologna Prof. L. Checchi Ordinario di Parodontologia ed Implantologia Master in Parodontologia ed Implantologia

Dettagli

IMPIANTI OSTEOINTEGRATI CON RIGENERAZIONE OSSEA GUIDATA CONSENSO INFORMATO

IMPIANTI OSTEOINTEGRATI CON RIGENERAZIONE OSSEA GUIDATA CONSENSO INFORMATO Storia IMPIANTI OSTEOINTEGRATI CON RIGENERAZIONE OSSEA GUIDATA CONSENSO INFORMATO Trenta anni fa, il chirurgo e ricercatore svedese Prof. P. I. Branemark, ha scoperto il fenomeno dell'osteointegrazione,

Dettagli

Si iscrive nel 1975 alla Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'universita' degli studi di Pavia.

Si iscrive nel 1975 alla Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'universita' degli studi di Pavia. Il dottor Franco Vezzoni è nato a Milano il 27/10/1956. Si iscrive nel 1975 alla Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'universita' degli studi di Pavia. Durante l'anno accademico 1978/79 ha frequentato

Dettagli

I NUOVI TRAGUARDI DELL IMPLANTOLOGIA

I NUOVI TRAGUARDI DELL IMPLANTOLOGIA I NUOVI TRAGUARDI DELL IMPLANTOLOGIA La chirurgia Piezo aiuta a risolvere i casi più difficili. Intervento del Dott. Stefano Dallari - Specialista in Odontostomatologia Profilo biografico Il Dott. Stefano

Dettagli

Nella tecnica a carico immediato o istantaneo si devono eseguire le seguenti fasi :

Nella tecnica a carico immediato o istantaneo si devono eseguire le seguenti fasi : Nella tecnica a carico immediato o istantaneo si devono eseguire le seguenti fasi : 1) Eseguire una impronta dove devono essere ben visibili i fornici e le inserzioni muscolari( impronta molto estesa)

Dettagli

Connessioni che cambiano la vita

Connessioni che cambiano la vita Connessioni che cambiano la vita INDICE LA NOSTRA MISSION è IL TUO SORRISO LA NOSTRA STORIA il SISTEMA IMPLANTARE BTLOCK le LINEE IMPLANTARI pag. 3 pag. 4 pag. 7 pag. 15 COMPONENTI PROTESICHE LINEE BT-Tite

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TASSIELLO STEFANO Indirizzo Telefono 069852852 Via Lombardia 97, 00048 Nettuno (RM) E-mail stefanotassiello@yahoo.it

Dettagli

La miglior difesa contro la perimplantite.

La miglior difesa contro la perimplantite. Brand: Applicator: BONE SYSTEM Logo artwork panel PANTONE 541 U CMYK K45 Collare transmucoso Press Fitting. La miglior difesa contro la perimplantite. Difendiamo la salute coi denti COLORI PANTONE PANTONE

Dettagli

L'ideale fusione di sicurezza ed estetica

L'ideale fusione di sicurezza ed estetica Impianti dentali L'ideale fusione di sicurezza ed estetica Yuri Arcurs - Fotolia.com Una bella dentatura Il principale fattore di benessere Quali sono le caratteristiche che rendono attraente una persona?

Dettagli

IMPIANTI DENTALI: INFORMAZIONI AL PAZIENTE LA MODERNA SOLUZIONE PER OTTENERE UNA NUOVA QUALITÀ DI VITA. opuscolo informativo a cura di:

IMPIANTI DENTALI: INFORMAZIONI AL PAZIENTE LA MODERNA SOLUZIONE PER OTTENERE UNA NUOVA QUALITÀ DI VITA. opuscolo informativo a cura di: IMPIANTI DENTALI: LA MODERNA SOLUZIONE PER OTTENERE UNA NUOVA QUALITÀ DI VITA opuscolo informativo a cura di: INFORMAZIONI AL PAZIENTE L impianto dentale è una piccola radice artificiale generalmente a

Dettagli

Efficace Resistente Preciso Unico. MID non è un semplice impianto dentale. Immediata stabilizzazione definitiva di una protesi mobile e fissa

Efficace Resistente Preciso Unico. MID non è un semplice impianto dentale. Immediata stabilizzazione definitiva di una protesi mobile e fissa MID non è un semplice impianto dentale L esperienza di oltre sette anni maturata con i primi mini impianti introdotti in Italia ci ha permesso di realizzare una sperimentazione clinica e scientifica, sviluppata

Dettagli

RELATORE: Prof. Enrico Gherlone

RELATORE: Prof. Enrico Gherlone LA TECNICA SAN RAFFAELE ALL AT COME RIABILITARE IL PAZIENTE IN UN UNICA SEDUTA: DALL INSERIMENTO DEGLI IMPIANTI AL CARICO IMMEDIATO, AL PROTOCOLLO PROTESICO AVVITATO VERSUS CEMENTATO PORTONOVO di ANCONA

Dettagli

2016 IL RIPRISTINO DELLA FUNZIONE E DELL'ESTETICA CON DENTI E IMPIANTI

2016 IL RIPRISTINO DELLA FUNZIONE E DELL'ESTETICA CON DENTI E IMPIANTI Un approccio razionale e senza pregiudizi per soddisfare le aspettative dei nostri pazienti in modo semplice e prevedibile. Programma 5 incontri (10 giorni): 15-16 Aprile 6-7 Maggio 24-25 Giugno 15-16

Dettagli

casi clinici informazioni su: con esame tridimensionale kodak 3d Dr. Alessandro Veronesi

casi clinici informazioni su: con esame tridimensionale kodak 3d Dr. Alessandro Veronesi Studio dentistico Dr. Alessandro Veronesi Medico Chirurgo Specialista in Odontostomatologia casi clinici con esame tridimensionale kodak 3d informazioni su: impianti a carico immediato impianto post-estrattivo

Dettagli

www.biomedimplant.com

www.biomedimplant.com IMPIANTO GCS MINI IMPIANTO MONOLITICO the innovative implant surface www.biomedimplant.com PROTOCOLLO DI INSERIMENTO IMPIANTO MONOLITICO GCS MINI CONNESSIONE Impianto monopezzo per l utilizzo di stabilizzazione

Dettagli

L IMPLANTOLOGIA Il modo migliore per ritrovare il sorriso

L IMPLANTOLOGIA Il modo migliore per ritrovare il sorriso L IMPLANTOLOGIA Il modo migliore per ritrovare il sorriso INFORMAZIONI PER IL PAZIENTE Ortodonzia e Implantologia Ortodonzia e Implantologia PERCHÉ VERGOGNARSI DI SORRIDERE? Il sorriso... è il biglietto

Dettagli

GIUSEPPE GRASSO - CURRICULUM VITAE

GIUSEPPE GRASSO - CURRICULUM VITAE GIUSEPPE GRASSO - CURRICULUM VITAE DATI ANAGRAFICI Dott. Giuseppe Grasso Viale Liegi, 52-00198 Roma Tel 06/8557073 Cell 3922489064 E-mail: studio@implantologiagrasso.com Sito internet: www.implantologiagrasso.com

Dettagli

Corsi p e r O d o n t o i a t r i

Corsi p e r O d o n t o i a t r i corsi accreditati ECM Corsi p e r O d o n t o i a t r i 2015 20 marzo Approccio Razionale alla Terapia Implantare dalla pianificazione del caso alla realizzazione protesica 22 maggio Rialzo del Pavimento

Dettagli

ASSISTENTE STUDIO ODONTOIATRICO

ASSISTENTE STUDIO ODONTOIATRICO CORSO PER ASSISTENTE STUDIO ODONTOIATRICO Certificazione Sistemi di Gestione Qualità ISO 9001 162 CORSO PER ASSISTENTE DI STUDIO ODONTOIATRICO Materiale propedeutico (studio a casa) + 48 ore di lezioni

Dettagli

MANUALE DELL OPERATORE

MANUALE DELL OPERATORE MANUALE DELL OPERATORE Cod. 01.001.00.0 Ed.: 01 Rev.: 5 del 16 04 2012 INDICE SCOPO... 4 CAMPO DI APPLICAZIONE... 4 INTRODUZIONE... 4 1.1 SCELTA DEL MATERIALE... 4 1.2 FORME... 4 1.3 DESTINAZIONE D USO...

Dettagli

RISPOSTE ALLE DOMANDE PIÙ COMUNI

RISPOSTE ALLE DOMANDE PIÙ COMUNI RISPOSTE ALLE DOMANDE PIÙ COMUNI Il dott. Dughiero sarà in ferie nelle prime tre settimane di Agosto. Sarà comunque possibile comunicare con lui utilizzando la linea diretta o al. BUONE VACANZE! 1 Che

Dettagli

COLUMBUS BRIDGE. Biomechanically Advanced Prosthesis

COLUMBUS BRIDGE. Biomechanically Advanced Prosthesis Biomechanically Advanced Prosthesis Riabilitazione immediata dell arcata edentula senza innesti ossei con protesi fissa avvitata su pilastri COS É? Tecnica riabilitativa implantoprotesica con un protocollo

Dettagli

Smarter Thinking. Simpler Design. Genesis. Manuale Protesico

Smarter Thinking. Simpler Design. Genesis. Manuale Protesico Smarter Thinking. Simpler Design. Genesis Manuale Protesico Indice dei contenuti INTRODUZIONE 2 Connessione 2 Descrizione delle icone 3 Diametri delle piattaforme 3 PIANIFICAZIONE DEL TRATTAMENTO 4 Modelli

Dettagli

PROGRAMMAZIONE TERZE CLASSI ODONTOTECNICA

PROGRAMMAZIONE TERZE CLASSI ODONTOTECNICA PROGRAMMAZIONE TERZE CLASSI ODONTOTECNICA Competenza finale Utilizzare le tecniche di lavorazione necessarie a costruire tutti i tipi di protesi: provvisoria, fissa e mobile applicare le conoscenze di

Dettagli

anno 2013 Protesi Fissa Corso Annuale Intensivo Dott. Rino Miraldi Corso teorico-pratico

anno 2013 Protesi Fissa Corso Annuale Intensivo Dott. Rino Miraldi Corso teorico-pratico anno 2013 Protesi Fissa Corso Annuale Intensivo Dott. Rino Miraldi Corso teorico-pratico OBIETTIVI DEL CORSO Il Corso Annuale Teorico-pratico di Protesi Fissa ha come scopo la condivisione con altri colleghi

Dettagli

Carta Servizi PROTESI DENTALE

Carta Servizi PROTESI DENTALE Dott. Antonio Calabrese Carta Servizi PROTESI DENTALE La Protesi Dentale è quella branca odontoiatrica che si occupa della sostituzione dei denti naturali andati persi. Se uno o più denti sono andati perduti

Dettagli

Corso pratico di Chirurgia Implantare e Pre-Implantare su Preparati Anatomici Umani

Corso pratico di Chirurgia Implantare e Pre-Implantare su Preparati Anatomici Umani In collaborazione con EVENTO ACCREDITATO ECM Corso pratico di Chirurgia Implantare e Pre-Implantare su Preparati Anatomici Umani 28-29 Novembre 2013 Université de Paris "R. Descartes" - Institut d'anatomie

Dettagli

50 anni in situ. Sopravvivenza di un impianto sottoperiosteo a griglia in Tantalio dal 1955 al 2004 e tuttora in situ e performante.

50 anni in situ. Sopravvivenza di un impianto sottoperiosteo a griglia in Tantalio dal 1955 al 2004 e tuttora in situ e performante. 50 anni in situ Sopravvivenza di un impianto sottoperiosteo a griglia in Tantalio dal 1955 al 2004 e tuttora in situ e performante. Historical report Una descrizione del Dott. Giancarlo Cortese (To) di

Dettagli

CORSO TEORICO PRATICO DI TERAPIA IMPLANTARE AVANZATA

CORSO TEORICO PRATICO DI TERAPIA IMPLANTARE AVANZATA CORSO TEORICO PRATICO DI TERAPIA IMPLANTARE AVANZATA A5/2015 Relatori: DOTT. NICOLA MARCO SFORZA OD. LORENZO GIBERTI IMPLANTOLOGIA COMPUTER ASSISTITA: DALLA DIAGNOSI AL CARICO IMMEDIATO 09 FEBBRAIO 15

Dettagli

TRY-INN KIT ABUTMENTS

TRY-INN KIT ABUTMENTS TRY-INN KIT ABUTMENTS Try-Inn Kit Abutments aiuta gli odontotecnici a selezionare l abutment in titanio più appropriato, in base all inclinazione e all altezza transmucosale dell impianto che è stato inserito.

Dettagli

Carico Immediato Differito

Carico Immediato Differito Carico Immediato Differito soluzione protesica di un caso di edentulia totale inferiore (post estrattiva) risolto per mezzo di un provvisorio a supporto implantare del tipo a "carico immediato differito"

Dettagli

CpTorino. Dr. Carera Paolo. studi dentistici

CpTorino. Dr. Carera Paolo. studi dentistici Cp Dr. Carera Paolo studi dentistici Via Magnano, 24 tel. 0117394040 Torre Pellice Viale Mazzini, 20 tel. 0121932532 Caselle Via Cravero, 72 tel. 0119913921 paolocarera@libero.it www.paolodrcarera.it CpTorino

Dettagli

TRATTAMENTO ORTODONTICO NEL PAZIENTE ADULTO. Tommaso Favale, Lucia Giannini

TRATTAMENTO ORTODONTICO NEL PAZIENTE ADULTO. Tommaso Favale, Lucia Giannini TRATTAMENTO ORTODONTICO NEL PAZIENTE ADULTO Tommaso Favale, Lucia Giannini RIABILITAZIONE ORALE IN PAZIENTI ADULTI 1970 meno del 5% dei pazienti ortodontici aveva più di 18 anni 1990 25% del totale 2000

Dettagli

IMPLANTOLOGIA. In quali casi sono indicati gli Impianti? Nei casi in cui manchino uno o più denti, i requisiti necessari sono:

IMPLANTOLOGIA. In quali casi sono indicati gli Impianti? Nei casi in cui manchino uno o più denti, i requisiti necessari sono: IMPLANTOLOGIA L'implantologia è quella parte dell'odontoiatria che si occupa della sostituzione dei denti mancanti con gli impianti. Gli impianti possono essere adoperati per sostituire un singolo dente

Dettagli

MANUALE CHIRURGICO DI BASE MINIMAX

MANUALE CHIRURGICO DI BASE MINIMAX MANUALE CHIRURGICO DI BASE MINIMAX S I S T E M A P E R L I M P L A N T O L O G I A D E N TA L E HEXCEL excellence in dental implantology HEXCEL, il sistema più completo e pratico per l implantologia d

Dettagli

Il ripristino quantitativo e qualitativo dei tessuti duri e molli del sito implantare: tecniche a confronto

Il ripristino quantitativo e qualitativo dei tessuti duri e molli del sito implantare: tecniche a confronto Il ripristino quantitativo e qualitativo dei tessuti duri e molli del sito implantare: tecniche a confronto Roberto Abundo Giulio Rasperini Alessandro Rossi Novotel Firenze Nord 21 Marzo 2015 08.45 09.00

Dettagli

Implantologia e Chirurgia Rigenerativa

Implantologia e Chirurgia Rigenerativa Evento accreditato E.C.M Implantologia e Chirurgia Rigenerativa Percorso formativo con Live Surgery Prof. Matteo Chiapasco Dr. Paolo Casentini Gennaio - Giugno 2015 Centro Congressi, Palazzo delle Stelline

Dettagli

DI IMPLANTOLOGIA 4/11. La rivista per il clinico ANNO 9. Not for Publication. SIO SOCIETà ITALIANA

DI IMPLANTOLOGIA 4/11. La rivista per il clinico ANNO 9. Not for Publication. SIO SOCIETà ITALIANA QUINTESSENZA EDIZIONI S.r.l. - Via Ciro Menotti 65-20017 Rho (Mi) - Sped. in abb. post. D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/04 n. 46) art. 1 comma 1, DCB - Milano IMPLANTOLOGIA La rivista per il clinico ORGANO

Dettagli

Prof. Liliana Ottria nata a Ovada (AL) il 27 agosto 1960

Prof. Liliana Ottria nata a Ovada (AL) il 27 agosto 1960 Prof. Liliana Ottria nata a Ovada (AL) il 27 agosto 1960 RELAZIONE SU ATTIVITA DIDATTICA E SCIENTIFICA PROFESSORE AGGREGATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA 1. Laureata in Medicina e Chirurgia

Dettagli

CORSO DI ANATOMIA TOPOGRAFICA SU CADAVERE, APPLICATA ALLE TECNICHE DI CHIRURGIA ORALE

CORSO DI ANATOMIA TOPOGRAFICA SU CADAVERE, APPLICATA ALLE TECNICHE DI CHIRURGIA ORALE CORSO DI ANATOMIA TOPOGRAFICA SU CADAVERE, APPLICATA ALLE TECNICHE DI CHIRURGIA ORALE Direttore del corso Salvi Dr. Diego Relatori ed istruttori Timar Dott. Jozsef Toro Dr. Corrado Sede Del Corso SEMMELWEIS

Dettagli

La protesi fissa nella riabilitazione protesico-implantare dell'edentulismo totale

La protesi fissa nella riabilitazione protesico-implantare dell'edentulismo totale La protesi fissa nella riabilitazione protesico-implantare dell'edentulismo totale Dr. Leonardo Palazzo, Dr. Salvatore Belcastro, Dr.ssa Cristina Rossi, Dr. Fulvio Floridi Servizio di Odontoiatria, Ospedale

Dettagli

L impiantologia osteointegrata

L impiantologia osteointegrata L impiantologia osteointegrata Via Modena, 191/A 44122 Ferrara Italy Tel 0532771296 Cell 3483919876 www.hiluxsoluzionidentali.it - info.hilux@gmail.com CCIAA 36269 REA 131569 R.I. FE53469 INPS 18888681YK

Dettagli

Opzioni terapeutiche implanto-protesiche nel paziente edentulo: protesi tipo Toronto Bridge cementata

Opzioni terapeutiche implanto-protesiche nel paziente edentulo: protesi tipo Toronto Bridge cementata Opzioni terapeutiche implanto-protesiche nel paziente edentulo: protesi tipo Toronto Bridge cementata Dr. Salvatore Belcastro, Dr. Fesal El Zoobi, Dr. Leonardo Palazzo, Dr. Mario Guerra Servizio di Odontoiatria,

Dettagli

Implantologia e Chirurgia Rigenerativa

Implantologia e Chirurgia Rigenerativa Evento accreditato E.C.M Prof. Matteo Chiapasco Dr. Paolo Casentini MILANO, Gennaio - Giugno 2016 Centro Congressi, Palazzo delle Stelline Narcodont 6 a edizione Implantologia e Chirurgia Rigenerativa

Dettagli

13/14 Aprile 2015 15/16 Giugno 2015 28/29 Settembre 2015 26/27 Ottobre 2015 23/24 Novembre 2015

13/14 Aprile 2015 15/16 Giugno 2015 28/29 Settembre 2015 26/27 Ottobre 2015 23/24 Novembre 2015 II edizione 13/14 Aprile 2015 15/16 Giugno 2015 28/29 Settembre 2015 26/27 Ottobre 2015 23/24 Novembre 2015 Hands on Questa sessione pratica, eseguita su mandibola di maiale, sarà sviluppata in coda al

Dettagli

Corso Base Pratico di IMPLANTOLOGIA in tre fasi Teoria Pratica su cadavere Pratica su paziente

Corso Base Pratico di IMPLANTOLOGIA in tre fasi Teoria Pratica su cadavere Pratica su paziente Corso Base Pratico di IMPLANTOLOGIA in tre fasi Teoria Pratica su cadavere Pratica su paziente Obiettivo del corso è formare Odontoiatri in grado di trattare casi implantologici di base, che si presentano

Dettagli

Impianto dentale ADVANCED

Impianto dentale ADVANCED Impianto dentale ADVANCED UN SISTEMA SEMPLICE MA AFFIDABILE LINEA IMPLANTARE INNOVATIVA GRANDI RISULTATI PICCOLI COSTI METODICA ESTREMAMENTE SEMPLIFICATA ADVANCED CON TRATTAMENTO MULTIPOR Il sistema implantare

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Dott. Stefano Cavagna Medico Chirurgo Specialista in Odontostomatologia Piazza Firenze,21 20149 Milano tel.

CURRICULUM VITAE. Dott. Stefano Cavagna Medico Chirurgo Specialista in Odontostomatologia Piazza Firenze,21 20149 Milano tel. Dott. Stefano Cavagna Medico Chirurgo Specialista in Odontostomatologia Piazza Firenze,21 20149 Milano tel. +3902324486 info@dentalassistance.it www.dentalassistance.it CURRICULUM VITAE Nato a Milano 15/07/1963

Dettagli

Post Graduate Trattamenti Implantari Avanzati.

Post Graduate Trattamenti Implantari Avanzati. Università degli Studi di Università Modena e degli Reggio Studi Emilia di Modena e Reggio Emilia Corso di perfezionamento : Corso di perfezionamento: Post Graduate Trattamenti Implantari Avanzati. Dipartimento

Dettagli

:::CARTA DEI SERVIZI:::

:::CARTA DEI SERVIZI::: :::CARTA DEI SERVIZI::: Igiene e Profilassi Da alcuni anni esiste una nuova figura professionale che affianca sempre il medico in uno Studio Odontoiatrico: La igienista dentale Le igieniste dello STUDIO

Dettagli

CONGRESSO TRENT ANNI DEL G.A.O.

CONGRESSO TRENT ANNI DEL G.A.O. GRUPPO AGGIORNAMENTO ODONTOIATRICO Società Scientifica registrata presso il Ministero della Salute come Organizzatore di Attività Formativa N Provider: 5791 Affiliato: School of Dental Medicine University

Dettagli

CORSO TEORICO-PRATICO DI CHIRURGIA PARODONTALE LA RICOSTRUZIONE DEI TESSUTI PARODONTALI E PERI-IMPLANTARI

CORSO TEORICO-PRATICO DI CHIRURGIA PARODONTALE LA RICOSTRUZIONE DEI TESSUTI PARODONTALI E PERI-IMPLANTARI Società Italiana di Aggiornamento Odontoiatrico Marzo-Settembre Duemilaquindici CORSO TEORICO-PRATICO DI CHIRURGIA PARODONTALE LA RICOSTRUZIONE DEI TESSUTI PARODONTALI E PERI-IMPLANTARI Prof. Massimo de

Dettagli

Dott.ssa Sonia Pinna Dr. Daniele Pinna la carta dei Servizi

Dott.ssa Sonia Pinna Dr. Daniele Pinna la carta dei Servizi Direttori sanitari: Dott.ssa Sonia Pinna Dr. Daniele Pinna la carta dei Servizi La presente Carta dei servizi è un documento nel quale sono richiamati le finalità, i modi e i criteri attraverso i quali

Dettagli

Teoria e pratica. implanto. protesica. corso base e moduli avanzati

Teoria e pratica. implanto. protesica. corso base e moduli avanzati D E N T A L I M P L A N T S Y S T E M Teoria e pratica implanto protesica corso base e moduli avanzati 2013 Lo studio è la miglior previdenza per la vecchiaia (Aristotele) La cultura non è un lusso, è

Dettagli

Capitolo 12 - rassegna di casi clinici

Capitolo 12 - rassegna di casi clinici Capitolo 12 - rassegna di casi clinici Capitolo 12 rassegna di casi clinici a cura di Gianni Lazzarato Giovanni Morassi Guido Novello 259 Implantologia Pratica 260 Capitolo 12 - rassegna di casi clinici

Dettagli

RIDUZIONE DEI PREZZI DEL TARIFFARIO

RIDUZIONE DEI PREZZI DEL TARIFFARIO CONVENZIONE DIRSTAT & STUDIO DENTISTICO Dott.ssa Persia Stefania - Dott.ssa Calviello Vita Roma, Via U. Biancamano 35 (zona S. Giovanni ) tel. 06.70476038-06.70450591 cell. 380.3173153 La convenzione,

Dettagli

PARODONTOLOGIA CLINICA

PARODONTOLOGIA CLINICA corso di PARODONTOLOGIA CLINICA Terapia non chirurgica e perio-organizzazione (PC1) Terapia chirurgica (PC2) anno formativo 2012-2013 Dott. Roberto Rotundo Dott. Andrea Giammarini Dott. Francesco Bernardelli

Dettagli

DIO Implant System RS DI ROBERTO S PAIRANI. Ampia Gamma Di Impianti. Due Trattamenti di Superfice

DIO Implant System RS DI ROBERTO S PAIRANI. Ampia Gamma Di Impianti. Due Trattamenti di Superfice RS DI ROBERTO S PAIRANI R I V E N D I T O RE A U T O RIZZAT O Nata dalla coreana Dongseo Machinery Co Ltd, nel 2002 DIO Corporation inizia la commercializzazione di impianti dentali ottenendo in breve

Dettagli

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. leo.doc73@libero.it ESPERIENZA LAVORATIVA PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. leo.doc73@libero.it ESPERIENZA LAVORATIVA PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome ALESSANDRO LEONIDA Indirizzo VIA VOGHERA 9/A MILANO Telefono +393342147595 Fax E-mail leo.doc73@libero.it Nazionalità Italiana Data

Dettagli

Il Piano Di Trattamento Di Un Caso Implantare Complesso

Il Piano Di Trattamento Di Un Caso Implantare Complesso Il Piano Di Trattamento Di Un Caso Implantare Complesso La Dott.ssa Manfrini illustra lo schema della presentazione con i tre punti fondamentali che verranno trattati: 1. Razionale nella formulazione del

Dettagli

PROGRAMMA. Obiettivo del Corso è quello di dare ai partecipanti delle linee guida per:

PROGRAMMA. Obiettivo del Corso è quello di dare ai partecipanti delle linee guida per: Obiettivo del Corso è quello di dare ai partecipanti delle linee guida per: raccogliere i dati clinici e integrarli in modelli prognostici per il paziente e per ogni singolo dente; identificare i problemi

Dettagli

La ricostruzione dei tessuti Parodontali e Peri-implantari

La ricostruzione dei tessuti Parodontali e Peri-implantari Società Italiana di Aggiornamento Odontoiatrico Febbraio-Luglio Duemilaquattordici Corso teorico-pratico di chirurgia Parodontale La ricostruzione dei tessuti Parodontali e Peri-implantari Prof. Massimo

Dettagli