PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE"

Transcript

1 Regione Autonoma Valle d Aosta Région Autonome Vallée d Aoste PRESIDENZA DELLA REGIONE Dipartimento enti locali, servizi di prefettura e protezione civile. Direzione enti locali. Servizio finanza e contabilità degli enti locali PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE N in data 15/09/2008 OGGETTO: TRASFERIMENTI FINANZIARI ASSEGNATI DALLO STATO ALLA REGIONE A FAVORE DEI COMUNI QUALI TRASFERIMENTI ERARIALI A TITOLO DI ANTICIPAZIONE DELLA COMPENSAZIONE PER I MINORI INTROITI DERIVANTI DALL ESCLUSIONE DALL ICI DELL UNITA IMMOBILIARE ADIBITA AD ABITAZIONE PRINCIPALE D.L. 27/05/2008, N. 93 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI NELLA L. 24/07/2008 n. 126 IMPEGNO DELLA SPESA IN PARTITA DI GIRO CORRELATA AD ENTRATA CORRISPONDENTE ACCERTAMENTO E INTROITO DI SOMMA. IL CAPO SERVIZIO DEL SERVIZIO FINANZA E CONTABILITÀ DEGLI ENTI LOCALI - Visto l articolo 1 del decreto legge 27 maggio 2008, n. 93 convertito, con modificazioni, nella legge 126 del 24 luglio 2008 che ha stabilito che a decorrere dall anno 2008 sia esclusa dall imposta comunale sugli immobili l unità immobiliare adibita ad abitazione principale del soggetto passivo e hanno previsto trasferimenti dallo Stato ai Comuni per compensare la corrispondente perdita di gettito tributario; - considerato che il succitato articolo 1 al comma 4 ha previsto che i rimborsi per gli enti ricompresi nelle regioni a statuto speciale, ad eccezione delle regioni Sardegna e Sicilia, e nelle province autonome di Trento e di Bolzano, sono disposti a favore di tali enti, che provvedono all attribuzione delle quote dovute ai comuni compresi nei rispettivi territori nel rispetto degli statuti speciali e delle relative norme di attuazione; - visto il comma 4 bis del soprarichiamato articolo 1 che stabilisce che per l anno 2008 il Ministero dell Interno entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del decreto, ripartisce e accredita ai comuni e alle regioni a statuto speciale, a titolo di primo acconto, il 50 per cento del rimborso loro spettante, come determinato ai sensi del comma 4 vale a dire secondo le modalità stabilite con decreto

2 del Ministero dell Interno, in attuazione ai criteri stabiliti in sede di Conferenza Stato- Città e autonomie locali; - visto il Decreto del Ministero dell Interno 19 giugno 2008 con il quale è stato stabilito che a favore dei comuni, a titolo di anticipazione alla compensazione per i minori introiti ICI conseguenti al decreto legge 93/2008, siano erogati rimborsi in misura pari al 50% dell importo attestato con la certificazione resa al Ministero dell Interno in base al decreto ministeriale 15 febbraio 2008, quale gettito riscosso a titolo di ICI per gli immobili adibiti a prima casa di abitazione per l anno 2007; - richiamata la deliberazione della Giunta regionale n del 5 settembre 2008 Definizione dei criteri per l assegnazione dei trasferimenti finanziari assegnati dallo Stato alla Regione a favore dei Comuni quali trasferimenti erariali a titolo di anticipazione della compensazione per i minori introiti derivanti dall esclusione dall ICI dell unità immobiliare adibita ad abitazione principale Decreto legge 27 maggio 2008, n. 93, convertito con modificazioni nella legge n. 126 del 24 luglio 2008 con la quale la Giunta ha stabilito, previo parere favorevole del Consiglio Permanente degli enti locali, che i trasferimenti assegnati dallo Stato alla Regione a favore dei Comuni, quali trasferimenti erariali a titolo di anticipazione della compensazione per i minori introiti relativi al gettito dell imposta comunale sugli immobili (ICI) conseguenti alle disposizioni dell articolo 1 del decreto legge 27 maggio 2008, n. 93, convertito nella legge n. 126 del 24 luglio 2008, vengano liquidati ai Comuni e vengano ripartiti tra essi secondo gli importi risultanti dalla tabella allegata alla deliberazione; - rilevato che il Ministero dell Interno ha liquidato alla Regione Autonoma Valle d Aosta le relative spettanze, pari a Euro ,85 (duemilionisettecentosessantasettemilaottocentosessantatre/85); - richiamata la deliberazione della Giunta regionale n del 5 settembre 2008 Variazione allo stanziamento di capitoli di partite di giro del bilancio di previsione della regione per l anno 2008 e pluriennale per il triennio 2008/2010 per l iscrizione di fondi statali per il rimborso ai comuni dei minori introiti derivanti dall esclusione dall ICI dell unità immobiliare adibita ad abitazione principale e conseguente modifica al bilancio di gestione con la quale la Giunta ha provveduto ad effettuare la variazione di bilancio per iscrivere i fondi liquidati dallo Stato da assegnare ai comuni; - considerato che sulla base degli importi pubblicati sul sito Internet del Ministero dell Interno, corrispondenti a quelli risultanti dalla tabella allegata alla deliberazione n del 2008 sopra richiamata, è stata predisposta la tabella A, allegata, che rappresenta le somme spettanti ad ogni Comune; - rilevata la necessità di erogare tali trasferimenti ai Comuni; - ritenuto necessario impegnare la somma complessiva di Euro ,85 (duemilionisettecentosessantasettemilaottocentosessantatre/85), sul capitolo di spesa Gestione fondi assegnati dallo Stato da trasferire agli enti locali, dettaglio Trasferimenti ai Comuni di fondi assegnati dallo Stato compensativi dei minori introiti derivanti dall esclusione dall ICI dell unità immobiliare adibita ad abitazione principale del Bilancio di previsione della Regione 2008, che presenta la necessaria disponibilità; 2

3 - visto l art. 52, comma 5, della l.r. 27 dicembre 1989, n. 90 Norme in materia di bilancio e di contabilità generale della R.A.V.A. e successive modificazioni; - rilevato che l entrata di Euro ,85 (duemilionisettecentosessantasettemilaottocentosessantatre/85), concernente una partita che si compensa nella spesa, dovrà essere accertata contestualmente alla registrazione dell impegno o all effettuazione del relativo pagamento; - vista la legge regionale 23 ottobre 1995, n. 45 recante Riforma dell organizzazione dell Amministrazione regionale della Valle d Aosta e revisione della disciplina del personale, e, in particolare, l articolo 13 relativo all esercizio delle funzioni dirigenziali; - richiamata la deliberazione della Giunta regionale n in data 25/7/2008 concernente la definizione delle strutture organizzative dirigenziali in applicazione della DGR 1998/2008, la graduazione delle posizioni organizzative dei livelli dirigenziali e i criteri per il conferimento dei relativi incarichi; - richiamata la deliberazione della Giunta regionale n in data 22 agosto 2008 con la quale è stato conferito alla sottoscritta l incarico di 3 livello dirigenziale; - richiamata la deliberazione della Giunta regionale n in data 29 agosto 2008 concernente l approvazione del bilancio di gestione, per il triennio 2008/2010, con attribuzione alle strutture dirigenziali di quote di bilancio e degli obiettivi gestionali correlati e di disposizioni applicative, con decorrenza 1 settembre 2008; - precisato che il presente provvedimento è da ritenersi correlato all obiettivo n Gestione di trasferimenti statali a favore degli enti locali assegnato a questo Servizio, DECIDE 1. di trasferire, per le motivazioni indicate in premessa, ai Comuni della Regione Valle d Aosta le somme assegnate dallo Stato quali trasferimenti finanziari a titolo di anticipazione, per l anno 2008, della compensazione dei minori introiti derivanti dall esclusione dall ICI dell unità immobiliare adibita ad abitazione principale conseguenti alle disposizioni dell articolo 1 del decreto legge 27 maggio 2008, n. 93, convertito nella legge n. 126 del 24 luglio 2008, negli importi indicati nella tabella A allegata al presente provvedimento; 2. di impegnare la somma complessiva di Euro ,85 (duemilionisettecentosessantasettemilaottocentosessantatre/85), relativa all anticipazione dei trasferimenti erariali dell anno 2008 compensativi delle minori entrate relative all esclusione dal gettito ICI dell abitazione principale sul capitolo Gestione fondi assegnati dallo Stato da trasferire agli enti locali, dettaglio Trasferimenti ai Comuni di fondi assegnati dallo Stato compensativi dei minori introiti derivanti dall esclusione dall ICI dell unità immobiliare adibita ad abitazione principale, del Bilancio di previsione della Regione per l anno 2008, che presenta la necessaria disponibilità; 3

4 3. di comunicare alla Direzione finanze che sarà necessario accertare l entrata corrispondente di Euro ,85 (duemilionisettecentosessantasettemilaottocentosessantatre/85), al capitolo Gestione fondi assegnati dallo Stato da trasferire agli enti locali del Bilancio di previsione della Regione per l anno Richiesta L estensore (Emanuela ORO) Il Capo Servizio (Tiziana VALLET) 4

5 Allegato "A" Provv. Dirigenziale n.3809 del I Acconto trasferimento compensativo ICI 2008 ALLEIN 1.964,09 ANTEY-SAINT-ANDRE' 6.103,68 AOSTA ,00 ARNAD 7.182,43 ARVIER ,82 AVISE 2.534,00 AYAS ,46 AYMAVILLES ,44 BARD 1.336,45 BIONAZ 354,89 BRISSOGNE ,14 BRUSSON ,50 CHALLAND-SAINT-ANSELME 9.046,89 CHALLAND-SAINT-VICTOR ,81 CHAMBAVE ,00 CHAMOIS 1.256,00 CHAMPDEPRAZ 7.040,68 CHAMPORCHER 5.500,00 CHARVENSOD ,00 CHATILLON ,00 COGNE ,52 COURMAYEUR ,25 DONNAS ,86 DOUES 6.083,98 EMARESE 2.297,11 ETROUBLES 4.658,84 FENIS ,24 FONTAINEMORE 2.925,00 GABY ,46 GIGNOD ,31 GRESSAN ,85 GRESSONEY-LA-TRINITE' 4.428,85 GRESSONEY-SAINT-JEAN ,20 HONE ,50 INTROD 3.374,86 ISSIME 8.575,00 ISSOGNE ,00 JOVENCAN 7.513,30 LA MAGDELEINE 916,50 LA SALLE ,47 LA THUILE ,50 LILLIANES 4.688,00 MONTJOVET ,18 MORGEX ,00 NUS ,39 OLLOMONT 1.775,00 OYACE 1.126,46 PERLOZ 4.300,00 POLLEIN ,00 PONTBOSET 1.061,38 PONTEY ,39 PONT-SAINT-MARTIN ,00 PRE'-SAINT-DIDIER ,00 QUART ,19 RHEMES-NOTRE-DAME 644,27 RHEMES-SAINT-GEORGES 2.010,00 ROISAN ,75 SAINT-CHRISTOPHE ,00 SAINT-DENIS 3.200,00 SAINT-MARCEL ,14 SAINT-NICOLAS 2.452,48 SAINT-OYEN 2.282,80 SAINT-PIERRE ,00 SAINT-RHEMY-EN-BOSSES 3.185,46 SAINT-VINCENT ,00 SARRE ,00 TORGNON 7.928,00 VALGRISENCHE 2.100,00 VALPELLINE 7.667,93 VALSAVARENCHE 590,63 VALTOURNENCHE ,00 VERRAYES ,04 VERRES ,83 VILLENEUVE ,65 TOTALE ,85

PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE

PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE Regione Autonoma Valle d Aosta Région Autonome Vallée d Aoste PRESIDENZA DELLA REGIONE Dipartimento enti locali, servizi di prefettura e protezione civile. Direzione enti locali. Servizio finanza e contabilità

Dettagli

R.I.D. AUTORIZZAZIONE PERMANENTE DI ADDEBITO IN C/C

R.I.D. AUTORIZZAZIONE PERMANENTE DI ADDEBITO IN C/C COORDINATE DELL' (1) COORDINATE BANCARIE DEL CONTO DA ADDEBITARE (2) assegnato dall'azienda creditrice al debitore ABI CAB Numero conto Nome e Cognome (3) fiscale COPIA PER IL CLIENTE (1), (2), (3) v.

Dettagli

Région autonome Vallée d'aoste Regione Autonoma Valle d'aosta

Région autonome Vallée d'aoste Regione Autonoma Valle d'aosta IL PRESIDENTE DELLA REGIONE Augusto ROLLANDIN IL DIRIGENTE ROGANTE Livio SALVEMINI Région autonome Vallée d'aoste Regione Autonoma Valle d'aosta Gouvernement régional Giunta regionale Verbale di deliberazione

Dettagli

PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE. N in data

PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE. N in data PRESIDENZA DELLA REGIONE DIPARTIMENTO ENTI LOCALI, SEGRETERIA DELLA GIUNTA E AFFARI DI PREFETTURA ENTI LOCALI PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE N. 5523 in data 19-10-2017 OGGETTO : TRASFERIMENTI FINANZIARI, ASSEGNATI

Dettagli

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2012

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2012 REGIONE AGRARIA N : 1 REGIONE AGRARIA N : 2 MONTE BIANCO Comuni di: ARVIER, AVISE, COURMAYEUR, LA SALLE, LA THUILE, MORGEX, PRE` SAINT DIDIER, VALGRISENCHE GRAND COMBIN Comuni di: ALLEIN, BIONAZ, DOUES,

Dettagli

GUIDA AI SERVIZI DISTRETTUALI

GUIDA AI SERVIZI DISTRETTUALI GUIDA AI SERVIZI DISTRETTUALI 1. INTRODUZIONE I Distretti sono gli ambiti organizzativi territoriali per l effettuazione di attività e l erogazione di prestazioni di assistenza sanitaria, di tutela e

Dettagli

CPEL Consiglio Permanente degli Enti Locali Conseil Permanent des Collectivites Locales

CPEL Consiglio Permanente degli Enti Locali Conseil Permanent des Collectivites Locales CPEL Consiglio Permanente degli Enti Locali Conseil Permanent des Collectivites Locales P.zza Narbonne, 16-11100 Aosta tel 0165 43347 - fax 0165 369553 www.celva.it info@celva.it codice fiscale 91045290078

Dettagli

Allegato alla deliberazione del Consiglio Comunale n. in data

Allegato alla deliberazione del Consiglio Comunale n. in data Allegato alla deliberazione del Consiglio Comunale n. in data ACCORDO DI PROROGA, CON MODIFICAZIONI, DEL PROGRAMMA PER L ADOZIONE DEL PIANO DI ZONA DELLA VALLE D AOSTA 2009-2011 E PER LA REALIZZAZIONE

Dettagli

ATTI PARLAMENTARI XVII LEGISLATURA CAMERA DEI DEPUTATI RELAZIONE SULL ATTIVITÀ SVOLTA DAL DIFENSORE CIVICO DELLA REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA

ATTI PARLAMENTARI XVII LEGISLATURA CAMERA DEI DEPUTATI RELAZIONE SULL ATTIVITÀ SVOLTA DAL DIFENSORE CIVICO DELLA REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA ATTI PARLAMENTARI XVII LEGISLATURA CAMERA DEI DEPUTATI Doc. CXXVIII n. 31 RELAZIONE SULL ATTIVITÀ SVOLTA DAL DIFENSORE CIVICO DELLA REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA (Anno 2014) (Articolo 16, comma 2, della

Dettagli

Denominazione ufficiale dei comuni della Valle d'aosta e norme per la tutela della toponomastica locale. Art. 1

Denominazione ufficiale dei comuni della Valle d'aosta e norme per la tutela della toponomastica locale. Art. 1 L.R. 9 dicembre 1976, n. 61 ( 1 ) Denominazione ufficiale dei comuni della Valle d'aosta e norme per la tutela della toponomastica locale. Art. 1 La denominazione ufficiale dei Comuni della Regione Valle

Dettagli

Il ciclo integrato dei rifiuti in Valle d Aosta

Il ciclo integrato dei rifiuti in Valle d Aosta Il ciclo integrato dei rifiuti in Valle d Aosta 7 novembre 2012 Ecomondo Rimini Dott.Agr. Giorgio Ghiringhelli ARS ambiente Srl Coordinatore tecnico-scientifico dell ORR VDA ghiringhelli@arsambiente.it

Dettagli

29 dicembre 2007, relative ad aspetti organizzativi in merito all attivazione dell unico Piano di Zona regionale. Impegno di spesa ; n.

29 dicembre 2007, relative ad aspetti organizzativi in merito all attivazione dell unico Piano di Zona regionale. Impegno di spesa ; n. LA GIUNTA REGIONALE a) vista la legge 8 novembre 2000, n. 328 (Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali) ed in particolare gli articoli 3 (Principi per la

Dettagli

SCHEDA DI SETTORE ECONOMICO - INDUSTRIA MANIFATTURIERA

SCHEDA DI SETTORE ECONOMICO - INDUSTRIA MANIFATTURIERA SCHEDA DI SETTORE ECONOMICO - INDUSTRIA MANIFATTURIERA A giugno 2004 si rilevano 1.157 aziende attive in Valle d'aosta classificate nel settore dell'"industria manifatturiera" nel Registro Imprese di Aosta;

Dettagli

ELENCO DEI CONSORZI E DELLE SOCIETA' PARTECIPATE DALLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI PER L'ANNO 2009

ELENCO DEI CONSORZI E DELLE SOCIETA' PARTECIPATE DALLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI PER L'ANNO 2009 AOSTA CONSORZIO DEI COMUNI DELLA VALLE D'AOSTA IDROELETTRICA S.C.R.L. Società 0,00 0,10 % AOSTA CONSORZIO DEI COMUNI DELLA VALLE D'AOSTA CONSORZIO DEGLI ENTI LOCALI DELLA SOC. COOP. Società 0,00 1,20 %

Dettagli

ATTI PARLAMENTARI XVII LEGISLATURA CAMERA DEI DEPUTATI RELAZIONE SULL ATTIVITÀ SVOLTA DAL DIFENSORE CIVICO DELLA REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA

ATTI PARLAMENTARI XVII LEGISLATURA CAMERA DEI DEPUTATI RELAZIONE SULL ATTIVITÀ SVOLTA DAL DIFENSORE CIVICO DELLA REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA ATTI PARLAMENTARI XVII LEGISLATURA CAMERA DEI DEPUTATI Doc. CXXVIII n. 4 RELAZIONE SULL ATTIVITÀ SVOLTA DAL DIFENSORE CIVICO DELLA REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA (Anno 2012) (Articolo 16, comma 2, della

Dettagli

SEDI E ORARI PER L ATTIVAZIONE DELLA TS/CNS (*) [*aggiornamento al 1 giugno 2016]

SEDI E ORARI PER L ATTIVAZIONE DELLA TS/CNS (*) [*aggiornamento al 1 giugno 2016] ALLEIN SEDI E ORARI PER L ATTIVAZIONE DELLA TS/CNS (*) [*aggiornamento al 1 giug 2016] Ente locale Sede Orario Pretaz. ANTEY-SAINT- ANDRÉ AOSTA Fraz. Le Plan-de-Clavel n 1 lun 14,00-16,00 giov 9,00-12,00

Dettagli

STATISTICA ANNO 2009 Trasporti Sanitari Programmati

STATISTICA ANNO 2009 Trasporti Sanitari Programmati STATISTICA ANNO 2009 Trasporti Sanitari Programmati Ufficio Trasporti Sanitari Statistiche elaborate dal coordinatore ufficio trasporti sanitari SC8 dr. Antonello Piffari Nel 2009 sono stati effettuati

Dettagli

Bando di concorso Famiglie insieme

Bando di concorso Famiglie insieme Allegato al Provvedimento dirigenziale n. 2856 del 25 luglio 2014 Bando di concorso Famiglie insieme L Assessorato sanità, salute e politiche sociali della Regione autonoma Valle d Aosta Struttura famiglia

Dettagli

L anno il giorno del mese di presso la sede posta in TRA

L anno il giorno del mese di presso la sede posta in TRA CONVENZIONE QUADRO PER L ESERCIZIO IN FORMA ASSOCIATA PER IL TRAMITE DELL AMMINISTRAZIONE REGIONALE DELLE FUNZIONI E DEI SERVIZI COMUNALI PREVISTI DALL ART. 6, COMMA 1, DELLA LEGGE REGIONALE 5 AGOSTO 2014,

Dettagli

2008 "Approvazione di disposizioni all Azienda USL della Valle d Aosta per la regolamentazione dei trasporti sanitari non urgenti o programmati.

2008 Approvazione di disposizioni all Azienda USL della Valle d Aosta per la regolamentazione dei trasporti sanitari non urgenti o programmati. LA GIUNTA REGIONALE Richiamato il decreto del Presidente della Repubblica 27 marzo 1992, recante Atto di indirizzo e coordinamento alle Regioni per la determinazione dei livelli di assistenza sanitaria

Dettagli

Identità digitale e tessera sanitaria, ora si attiva in tutti i Comuni valdostani

Identità digitale e tessera sanitaria, ora si attiva in tutti i Comuni valdostani 30/05/2016 24/2016 Jf Identità digitale e tessera sanitaria, ora si attiva in tutti i Comuni valdostani Dal FSE ai servizi online, i cittadini accreditati potran accedere alla PA via telematica Da mercoledì

Dettagli

LA VALLE D AOSTA E PASSATA AL DIGITALE TERRESTRE

LA VALLE D AOSTA E PASSATA AL DIGITALE TERRESTRE Bureau de presse Ufficio stampa Aosta, mercoledì 23 settembre 2009 LA VALLE D AOSTA E PASSATA AL DIGITALE TERRESTRE Dal 14 al 22 settembre la Valle d Aosta è passata al sistema televisivo digitale. Un

Dettagli

Région autonome Vallée d'aoste Regione Autonoma Valle d'aosta

Région autonome Vallée d'aoste Regione Autonoma Valle d'aosta IL PRESIDENTE DELLA REGIONE Carlo PERRIN IL DIRIGENTE ROGANTE Livio SALVEMINI Région autonome Vallée d'aoste Regione Autonoma Valle d'aosta Gouvernement régional Giunta regionale Verbale di deliberazione

Dettagli

Documento informativo sulle ultime novità del sistema di allertamento per rischio idrogeologico ed idraulico

Documento informativo sulle ultime novità del sistema di allertamento per rischio idrogeologico ed idraulico Assessorat des ouvrages publics, de la protection des sols et du logement public Assessorato opere pubbliche, difesa del suolo e edilizia residenziale pubblica Documento informativo sulle ultime novità

Dettagli

CONSIGLI UTILI PER EVITARE DI SUBIRE FURTI, TRUFFE ED ALTRO.

CONSIGLI UTILI PER EVITARE DI SUBIRE FURTI, TRUFFE ED ALTRO. CONSIGLI UTILI PER EVITARE DI SUBIRE FURTI, TRUFFE ED ALTRO. GLI UFFICI PUBBLICI NON MANDANO INCARICATI A CONSEGNARE O PRELEVARE DENARO O VALORI NELLE ABITAZION. DUBITATE PERTANTO E NON APRITE LA PORTA

Dettagli

Calendario delle principali operazioni elettorali

Calendario delle principali operazioni elettorali Présidence de la Région Bureau électoral Presidenza della Regione Ufficio elettorale ELEZIONI COMUNALI 10 MAGGIO 2015 Calendario delle principali operazioni elettorali SERIE EC15 PUBBLICAZIONE N. 2 PUBBLICAZIONI

Dettagli

INDAGINE STATISTICA SULL USO DELLA BIOMASSA LEGNOSA A SCOPI ENERGETICI SUL TERRITORIO REGIONALE

INDAGINE STATISTICA SULL USO DELLA BIOMASSA LEGNOSA A SCOPI ENERGETICI SUL TERRITORIO REGIONALE INDAGINE STATISTICA SULL USO DELLA BIOMASSA LEGNOSA A SCOPI ENERGETICI SUL TERRITORIO REGIONALE INDAGINE STATISTICA SULL USO DELLA BIOMASSA LEGNOSA A SCOPI ENERGETICI SUL TERRITORIO REGIONALE Pubblicazione

Dettagli

famiglia su base ISEE fino ad esaurimento delle disponibilità finanziarie, a parziale rettifica di quanto previsto dalla DGR n.

famiglia su base ISEE fino ad esaurimento delle disponibilità finanziarie, a parziale rettifica di quanto previsto dalla DGR n. LA GIUNTA REGIONALE - vista la legge 5 febbraio 1992, n. 104 Legge quadro per l assistenza, l integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate ; - vista la legge 8 novembre 2000, n. 328 Legge

Dettagli

ACQUE SUPERFICIALI E REFLUE

ACQUE SUPERFICIALI E REFLUE 3 ACQUE SUPERFICIALI E REFLUE 69 INDICE BIOTICO ESTESO (IBE) Questo indice si basa sull analisi della struttura delle comunità di macroinvertebrati che colonizzano le differenti tipologie fluviali. La

Dettagli

t!jj.. L!!!U ~,,.,,..

t!jj.. L!!!U ~,,.,,.. t!jj.. L!!!U ~,,.,,.. Del. n. 612016( 1/'5-J 0 l CORTE DEI CONTI- CODICE UFF. SUO_VDA --...----- -~---- ------- -===-----------'-=~ LA CORTE DEI CONTI SEZIONE DI CONTROLLO PER LA REGIONE V ALLE D'AOSTA/V

Dettagli

VDA BroadBusiness - Ulteriori Lotti Funzionali

VDA BroadBusiness - Ulteriori Lotti Funzionali VDA BroadBusiness - Ulteriori Lotti Funzionali ALLEGATO GESTIONE RIFIUTI PROGETTO DEFINITIVO Ed. Rev Data IL TECNICO PROGETTISTA 01 00 17/02/2015 Doc.N. All.Rifiuti Ed. 01 Rev 00 Cl. Data 17/02/2015 Pag

Dettagli

stanziamenti ammontavano a circa il 94,75 per cento del gettito attestato dai comuni.

stanziamenti ammontavano a circa il 94,75 per cento del gettito attestato dai comuni. Soppressione dell ICI sull abitazione principale e rimborsi dallo Stato (tratto dall Audizione presso il Senato della Repubblica, Commissione parlamentare di vigilanza sull anagrafe tributaria, in data

Dettagli

RELAZIONE SUGLI ESITI DELL ANALISI DEI QUESTIONARI RELATIVI AI RENDICONTI 2012 E DELLE PARTECIPAZIONI SOCIETARIE DEI COMUNI DELLA VALLE D AOSTA

RELAZIONE SUGLI ESITI DELL ANALISI DEI QUESTIONARI RELATIVI AI RENDICONTI 2012 E DELLE PARTECIPAZIONI SOCIETARIE DEI COMUNI DELLA VALLE D AOSTA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA VALLE D AOSTA/VALLÉE D AOSTE RELAZIONE SUGLI ESITI DELL ANALISI DEI QUESTIONARI RELATIVI AI RENDICONTI 2012 E DELLE PARTECIPAZIONI SOCIETARIE DEI COMUNI

Dettagli

MERCATO IMMOBILIARE VALLE D AOSTA AOSTA

MERCATO IMMOBILIARE VALLE D AOSTA AOSTA MERCATO IMMOBILIARE VALLE D AOSTA AOSTA Stabili le quotazioni immobiliari ad Aosta nel primo semestre del 2009. Prezzi invariati nell area Arco D Augusto, nel Centro storico della città. Il mercato residenziale

Dettagli

Attività analitica TER_ASL. Valutazione dell indicatore. Pag. Codifica Indicatori (I) e Approfondimenti (A) DPSIR. Qualità dell informazione

Attività analitica TER_ASL. Valutazione dell indicatore. Pag. Codifica Indicatori (I) e Approfondimenti (A) DPSIR. Qualità dell informazione TER_ASL Attività analitica Codifica Indicatori (I) e Approfondimenti (A) DPSIR Valutazione dell indicatore Qualità dell informazione Giudizio stato Tendenza TER_ASL_001 I Attività analitiche per conto

Dettagli

le Goût de la Rentrée

le Goût de la Rentrée DOSSIER DE PRESSE io mangio valdostano è il progetto del CELVA che porta i prodotti valdostani sulle tavole dei servizi di ristorazione collettiva gestiti dagli enti locali: mense scolastiche, microcomunità

Dettagli

OBSERVATOIRE POUR LES POLITIQUES SOCIALES PREMIER RAPPORT OSSERVATORIO PER LE POLITICHE SOCIALI PRIMO RAPPORTO

OBSERVATOIRE POUR LES POLITIQUES SOCIALES PREMIER RAPPORT OSSERVATORIO PER LE POLITICHE SOCIALI PRIMO RAPPORTO Région Autonome Vallée d Aoste Assessorat de la Santé, du bien-être et des politiques sociales Regione Autonoma Valle d Aosta Assessorato Sanità, Salute e Politiche Sociali Observatoire régional d épidémiologie

Dettagli

Area in mq. Aperti al 31/12/2014. 1 3425 tot 30 1347478

Area in mq. Aperti al 31/12/2014. 1 3425 tot 30 1347478 Aperti al 31/12/2014 n area sito contaminato accertato in attesa di bonifica 7 1115470 in bonifica 5 167738 potenzialmente contaminato 17 60845 non contaminato in monitoraggio 1 3425 tot 30 1347478 Chiusi

Dettagli

Commissioni Locali Valanghe

Commissioni Locali Valanghe Commissioni Locali Valanghe Presentazione normativa e delibera attuativa Aosta, 09 dicembre 2010 L.R. n. 29 del 04/08/2010 DGR n. 2774 del 15/10/2010 Modalità di funzionamento delle CLV Allegato Procedure

Dettagli

Gestione Regione Provincia

Gestione Regione Provincia Elenco delle gestioni 1 che risultano non aver ottemperato - con riferimento ai soli anni 2014 e 2015 - agli obblighi di trasmissione dei dati di cui al comma 2.7 della deliberazione 347/2012/R/IDR Comune

Dettagli

5 per mille 2012 Distribuzione delle scelte e degli importi per Onlus ed enti del volontariato ammessi al beneficio - Valle d'aosta

5 per mille 2012 Distribuzione delle scelte e degli importi per Onlus ed enti del volontariato ammessi al beneficio - Valle d'aosta CODICE FISCALE DENOMINAZIONE REGIONE PROV COMUNE NUMERO SCELTE IMPORTO IMPORTO DELLE PROPORZIONALE PER SCELTE ESPRESSE LE SCELTE GENERICHE 90002040070 VOLONTARI DEL SOCCORSO CHATILLON E SAINT VINCENT VALLE

Dettagli

Elevage. Vallée d Aosten. 36. Luglio-Agosto-Settembre dell Associazione Regionale Allevatori Valdostani NOTIZIARIO DI INFORMAZIONE ZOOTECNICA

Elevage. Vallée d Aosten. 36. Luglio-Agosto-Settembre dell Associazione Regionale Allevatori Valdostani NOTIZIARIO DI INFORMAZIONE ZOOTECNICA Elevage Vallée d Aosten. 36 NOTIZIARIO DI INFORMAZIONE ZOOTECNICA Luglio-Agosto-Settembre 2011 dell Associazione Regionale Allevatori Valdostani Spedizione in a. p. art. 2 comma/c legge 662/96 aut. n.

Dettagli

Associazione Consorzio Apistico della Valle d Aosta.

Associazione Consorzio Apistico della Valle d Aosta. STATUTO ASSOCIAZIONE CONSORZIO APISTICO della VALLE D AOSTA ART. 1 COSTITUZIONE E costituita ai sensi e per gli effetti della Legge 20.10.1978 n. 674 e del Regolamento CEE del 19.06.1978 n. 1360, una Associazione

Dettagli

Cause determinanti a valenza generale e traffico

Cause determinanti a valenza generale e traffico 1 Cause determinanti a valenza generale e traffico Indicatori (I) e Approfondimenti (A) DPSIR Qualità dell informazione Valutazione dell indicatore Giudizio di stato Tendenza I Altimetria del territorio

Dettagli

L impresa femminile in Valle d Aosta. Consistenza, tipologie e distribuzione sul territorio Parte Prima

L impresa femminile in Valle d Aosta. Consistenza, tipologie e distribuzione sul territorio Parte Prima L impresa femminile in Valle d Aosta Consistenza, tipologie e distribuzione sul territorio Parte Prima Aosta - Settembre 2007 1 1 Il quadro a livello regionale 2 L analisi territoriale 3 Un primo focus

Dettagli

Documento informativo sul sistema di allertamento per rischio meteorologico, idrogeologico ed idraulico

Documento informativo sul sistema di allertamento per rischio meteorologico, idrogeologico ed idraulico Assessorat des ouvrages publics, de la protection des sols et du logement public Assessorato opere pubbliche, difesa del suolo e edilizia residenziale pubblica Documento informativo sul sistema di allertamento

Dettagli

CONVENZIONE FRA COMUNE DI AOSTA E TUTTI GLI ALTRI COMUNI CON IL SERVIZIO GAS IN CONCESSIONE

CONVENZIONE FRA COMUNE DI AOSTA E TUTTI GLI ALTRI COMUNI CON IL SERVIZIO GAS IN CONCESSIONE Bozza 06/12/2012 CONVENZIONE FRA COMUNE DI AOSTA E TUTTI GLI ALTRI COMUNI CON IL SERVIZIO GAS IN CONCESSIONE per l affidamento al Comune di Aosta delle funzioni di Stazione appaltante per la gara pubblica

Dettagli

Premesso che: Considerato che:

Premesso che: Considerato che: REGIONE PIEMONTE BU12S1 24/03/2016 Codice A1402A D.D. 10 dicembre 2015, n. 810 Indennizzi ai sensi delle LL. 210/92 e 362/99 e primo acconto arretrati indennita' integrativa speciale - Accertamento, impegno

Dettagli

Premesso che: Considerato che:

Premesso che: Considerato che: REGIONE PIEMONTE BU11 16/03/2017 Codice A1409A D.D. 1 agosto 2016, n. 452 Indennizzi ai sensi delle LL. 210/92 e 362/99 e secondo acconto arretrati per indennita' integrativa speciale - Accertamento, impegno

Dettagli

(Progetti approvati dal 01/01/2007 al 31/12/2015) Valori in EURO

(Progetti approvati dal 01/01/2007 al 31/12/2015) Valori in EURO Elenco dei beneficiari, delle denominazioni delle operazioni e dell'importo del destinato alle operazioni (ai sensi dell'art. 7 del Competitività regionale ACERBI CARPENTERIE S.R.L. Co lr 6/03 - Acerbi

Dettagli

Luglio-Settembre 2010

Luglio-Settembre 2010 ElevageVallée d Aosten. 32 NOTIZIARIO DI INFORMAZIONE ZOOTECNICA Luglio-Settembre 2010 dell Associazione Regionale Allevatori Valdostani Spedizione in a. p. art. 2 comma/c legge 662/96 aut. n. 47/02 -

Dettagli

PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE

PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE ASSESSORATO SANITA', SALUTE E POLITICHE SOCIALI DIPARTIMENTO SANITA', SALUTE E POLITICHE SOCIALI POLITICHE SOCIALI PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE OGGETTO : ISCRIZIONE NEL REGISTRO REGIONALE DELLE ORGANIZZAZIONI

Dettagli

LA GIUNTA REGIONALE. richiamate le deliberazioni della Giunta regionale n del 31 luglio 2015 e n del 1 ottobre 2015;

LA GIUNTA REGIONALE. richiamate le deliberazioni della Giunta regionale n del 31 luglio 2015 e n del 1 ottobre 2015; L Assessore alle attività produttive, energia e politiche del lavoro, Raimondo Davide Donzel, richiama la legge regionale 21 gennaio 2003, n. 2 Tutela e valorizzazione dell artigianato valdostano di tradizione

Dettagli

70 ANNIVERSARIO RESISTENZA, LIBERAZIONE E AUTONOMIA PROGRAMMA ATTIVITÀ PER L ANNO e 24 gennaio Saint-Christophe

70 ANNIVERSARIO RESISTENZA, LIBERAZIONE E AUTONOMIA PROGRAMMA ATTIVITÀ PER L ANNO e 24 gennaio Saint-Christophe 70 ANNIVERSARIO RESISTENZA, LIBERAZIONE E AUTONOMIA PROGRAMMA ATTIVITÀ PER L ANNO 2014 Attività Data Referente Giornate della Memoria Conferenza e concerto 17 e 24 gennaio Saint-Christophe Istituto storico

Dettagli

XVII LEGISLATURA DISEGNI DI LEGGE E RELAZIONI DOCUMENTI

XVII LEGISLATURA DISEGNI DI LEGGE E RELAZIONI DOCUMENTI Atti Parlam entari - 113 - Camera dei Deputati Allegato 5 h. qu il y ait une bonne coopération entre Yombudsman et les juridictions et autres institutions connexes. 9. Le Congrès reconnaît le travail très

Dettagli

Ministero dell Economia e delle Finanze

Ministero dell Economia e delle Finanze Prot. 7749 Pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 117 del 21/5/2010 Ministero dell Economia e delle Finanze DIPARTIMENTO DELLE FINANZE. IL DIRETTORE GENERALE DELLE FINANZE DI CONCERTO CON IL CAPO DEL DIPARTIMENTO

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per lo Studente Ufficio 7

Ministero della Pubblica Istruzione Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per lo Studente Ufficio 7 Decreto n. 59 Ministero della Pubblica Istruzione Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per lo Studente Ufficio 7 ISTRUZIONI OPERATIVE DI ATTUAZIONE DEL D.M.21 MAGGIO 2007 IL DIRETTORE GENERALE

Dettagli

in attuazione dell'obiettivo Interventi di formazione professionale a valere sul fondo per le politiche del lavoro

in attuazione dell'obiettivo Interventi di formazione professionale a valere sul fondo per le politiche del lavoro L Assessore alle attività produttive, Ennio Pastoret, richiama la legge regionale 21 gennaio 2003, n. 2 Tutela e valorizzazione dell artigianato di tradizione, e successive modificazioni, nonché la deliberazione

Dettagli

Delibera della Giunta Regionale n. 406 del 27/07/2016

Delibera della Giunta Regionale n. 406 del 27/07/2016 Delibera della Giunta Regionale n. 406 del 27/07/2016 Dipartimento 52 - Dipartimento della Salute e delle Risorse Naturali Direzione Generale 4 - Direzione Generale Tutela salute e coor.to del Sistema

Dettagli

VALLE D'AOSTA - Legge Regionale 24 agosto 1982, n.56 Provvedimenti per la difesa e l'incremento dell'apicoltura nella Valle d'aosta

VALLE D'AOSTA - Legge Regionale 24 agosto 1982, n.56 Provvedimenti per la difesa e l'incremento dell'apicoltura nella Valle d'aosta VALLE D'AOSTA - Legge Regionale 24 agosto 1982, n.56 Provvedimenti per la difesa e l'incremento dell'apicoltura nella Valle d'aosta + Il Consiglio Regionale ha approvato; Il Presidente della Giunta Regionale

Dettagli

Anna Maria Covarino Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione

Anna Maria Covarino Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione Composizione chimico bromatologica e significato nutrizionale di pasti somministrati dalle refezioni scolastiche di alcuni comuni della Valle d Aosta nel periodo 2005-2006 2006 Anna Maria Covarino Servizio

Dettagli

Elevage. Vallée d Aosten. 45. ottobre-novembre-dicembre dell Associazione Regionale Allevatori Valdostani NOTIZIARIO DI INFORMAZIONE ZOOTECNICA

Elevage. Vallée d Aosten. 45. ottobre-novembre-dicembre dell Associazione Regionale Allevatori Valdostani NOTIZIARIO DI INFORMAZIONE ZOOTECNICA Elevage Vallée d Aosten. 45 NOTIZIARIO DI INFORMAZIONE ZOOTECNICA ottobre-novembre-dicembre 2013 dell Associazione Regionale Allevatori Valdostani Spedizione in a. p. art. 2 comma/c legge 662/96 aut. n.

Dettagli

ASSESSORATO TERRITORIO E AMBIENTE DIPARTIMENTO TERRITORIO E AMBIENTE DIREZIONE AMBIENTE. Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici Economica

ASSESSORATO TERRITORIO E AMBIENTE DIPARTIMENTO TERRITORIO E AMBIENTE DIREZIONE AMBIENTE. Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici Economica Assessorat du Territoire et de l Environnement Assessorato Territorio e ambiente 8817 /TA Réf. n - Prot. n. 8817 N/ réf. Ns. rif. V/ réf. Vs. rif. Saint-Chrstophe, 2 settembre 2011 ASSESSORATO TERRITORIO

Dettagli

Esperienza professionale

Esperienza professionale Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome / Cognome Sergio Enrico Indirizzo 3C, via Circonvallazione, 11026, Pont-Saint-Martin, Italia Telefono 016543149 Cellulare: 347 2210997 Fax 0165230153

Dettagli

D E T E R M I N A Z I O N E

D E T E R M I N A Z I O N E AREA AMMINISTRATIVA ED ECONOMICO FINANZIARIA SERVIZIO TRIBUTI D E T E R M I N A Z I O N E DETERMINAZIONE CON IMPEGNO DI SPESA - OGGETTO: APPROVAZIONE RUOLI COATTIVI ICI FORNITURA N.2038 DEL 23112015 RACCOLTA

Dettagli

Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale n. 8 OGGETTO: DETERMINAZIONE DELLE ALIQUOTE IMU PER L ANNO 2013

Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale n. 8 OGGETTO: DETERMINAZIONE DELLE ALIQUOTE IMU PER L ANNO 2013 Comune di VALSAVARENCHE Regione Autonoma Valle d Aosta Commune de VALSAVARENCHE Région Autonome de la Vallée d Aoste Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale n. 8 OGGETTO: DETERMINAZIONE DELLE ALIQUOTE

Dettagli

socio-sanitari, al fine di qualificare i servizi per anziani sempre più necessitanti competenze socio-sanitarie in capo al personale coinvolto nell

socio-sanitari, al fine di qualificare i servizi per anziani sempre più necessitanti competenze socio-sanitarie in capo al personale coinvolto nell LA GIUNTA REGIONALE - Visto il decreto legislativo n. 163/2006 (Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE) e successive

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA N. 25 IN DATA 13/03/2017

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA N. 25 IN DATA 13/03/2017 COPIA ALBO REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA REGION AUTONOME DE LA VALLEE D AOSTE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA N. 25 IN DATA 13/03/2017 Unité des Communes valdôtaines OGGETTO: DETERMINAZIONE DEL COMPENSO SPETTANTE

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 342 DEL 18/02/2011

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 342 DEL 18/02/2011 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 342 DEL 18/02/2011 OGGETTO: APPROVAZIONE DELLE MODALITA DI ATTUAZIONE DELL ART. 6, COMMA 1, INTERVENTI A SOSTEGNO DELLE FAMIGLIE MENO ABBIENTI. BONUS ENERGIA ED

Dettagli

Regione Siciliana Assessorato dell'istruzione e della formazione professionale Dipartimento dell'istruzione e della formazione professionale

Regione Siciliana Assessorato dell'istruzione e della formazione professionale Dipartimento dell'istruzione e della formazione professionale Il Dirigente Generale Servizio I Programmazione per gli interventi in materia di formazione professionale Oggetto: impegno della somma di euro 3.217.009,61 per l erogazione del saldo, sul capitolo di spesa

Dettagli

produzione e consumo di energia

produzione e consumo di energia produzione e consumo di energia 2 Indicatori (I) e Approfondimenti (A) DPSIR Qualità dell informazione Valutazione dell indicatore Giudizio di stato Tendenza I Produzione e consumo energetico lordo regionale

Dettagli

Elevage. Vallée d Aosten. 41. Ottobre-Novembre-Dicembre 2012. dell Associazione Regionale Allevatori Valdostani NOTIZIARIO DI INFORMAZIONE ZOOTECNICA

Elevage. Vallée d Aosten. 41. Ottobre-Novembre-Dicembre 2012. dell Associazione Regionale Allevatori Valdostani NOTIZIARIO DI INFORMAZIONE ZOOTECNICA Elevage Vallée d Aosten. 41 NOTIZIARIO DI INFORMAZIONE ZOOTECNICA Ottobre-Novembre-Dicembre 2012 dell Associazione Regionale Allevatori Valdostani Spedizione in a. p. art. 2 comma/c legge 662/96 aut. n.

Dettagli

- su proposta dell Assessore alla sanità, salute e politiche sociali, Albert LANIECE; DELIBERA

- su proposta dell Assessore alla sanità, salute e politiche sociali, Albert LANIECE; DELIBERA LA GIUNTA REGIONALE - visto l Accordo Collettivo Nazionale in data 23 marzo 2005 per la disciplina dei rapporti con i medici di medicina generale, ai sensi dell art. 8 del d.lgs. n. 502 del 1992 e successive

Dettagli

Data scadenza contratto Canone annuo

Data scadenza contratto Canone annuo Comune 1 Arnad 2 Arnad 3 Arnad 4 Arvier 5 Aymavilles Dati Catasto Fabbricati Destinazione Proprietario Contratto Conduttore Data inizio contratto sub 2 BCNC sub 4 Cat. C/1 sub 5 Cat. D/1 sub 6 Cat. A/3

Dettagli

CITTA DI ALESSANDRIA

CITTA DI ALESSANDRIA CITTA DI ALESSANDRIA 1612000000 - Direzione Servizi Demografici e Tributi SERVIZIO 1612040000 - SERVIZIO I.C.I./I.M.U./T.A.S.I. N DETERMINAZIONE 1586 NUMERO PRATICA OGGETTO: DIREZIONE TRIBUTI SERVIZIO

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO FACOLTA DI MEDICINA VETERINARIA DIPARTIMENTO DI PRODUZIONI ANIMALI, EPIDEMIOLOGIA ED ECOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO FACOLTA DI MEDICINA VETERINARIA DIPARTIMENTO DI PRODUZIONI ANIMALI, EPIDEMIOLOGIA ED ECOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO FACOLTA DI MEDICINA VETERINARIA DIPARTIMENTO DI PRODUZIONI ANIMALI, EPIDEMIOLOGIA ED ECOLOGIA Relazione sull indagine : Epidemiologia della leishmaniosi in Valle d Aosta

Dettagli

Elenco delle gestioni 1 che non hanno trasmesso alcuna informazione all Autorità in relazione alle tariffe per gli anni 2014 e 2015

Elenco delle gestioni 1 che non hanno trasmesso alcuna informazione all Autorità in relazione alle tariffe per gli anni 2014 e 2015 Allegato B Elenco delle gestioni 1 che non hanno trasmesso alcuna informazione all Autorità in relazione alle tariffe per gli anni 2014 e 2015 Regione Provincia Soggetto diffidato Popolazione (ab) ABRUZZO

Dettagli

Elevage. Vallée d Aosten. 29. Ottobre-Dicembre 2009 NOTIZIARIO DI INFORMAZIONE ZOOTECNICA

Elevage. Vallée d Aosten. 29. Ottobre-Dicembre 2009 NOTIZIARIO DI INFORMAZIONE ZOOTECNICA Elevage Vallée d Aosten. 29 NOTIZIARIO DI INFORMAZIONE ZOOTECNICA Ottobre-Dicembre 2009 dell Associazione Regionale Allevatori Valdostani Spedizione in a. p. art. 2 comma/c legge 662/96 aut. n. 47/02 -

Dettagli

COMUNE DI LEDRO Provincia di Trento SETTORE FINANZIARIO. DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE FINANZIARIO n. 430 di data 8 agosto 2014

COMUNE DI LEDRO Provincia di Trento SETTORE FINANZIARIO. DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE FINANZIARIO n. 430 di data 8 agosto 2014 COMUNE DI LEDRO Provincia di Trento SETTORE FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE FINANZIARIO n. 430 di data 8 agosto 2014 OGGETTO: Imposta Municipale Propria: rimborso ai contribuenti

Dettagli

n del 25 ottobre 2006 concernente Approvazione della costituzione di un gruppo di lavoro interistituzionale concernente politiche regionali in

n del 25 ottobre 2006 concernente Approvazione della costituzione di un gruppo di lavoro interistituzionale concernente politiche regionali in LA GIUNTA REGIONALE - vista la legge 15 febbraio 1996, n. 66 Norme contro la violenza sessuale ; - vista la legge 8 novembre 2000, n. 328 Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi

Dettagli

DETERMINA. OGGETTO: UFFICIO STATISTICA Rilevazioni ufficiali ISTAT da eseguirsi da parte del Comune di Vicenza Anno 2013.

DETERMINA. OGGETTO: UFFICIO STATISTICA Rilevazioni ufficiali ISTAT da eseguirsi da parte del Comune di Vicenza Anno 2013. Pagina 1 di 5 Comune di Vicenza release n. 1/2013 Premesso quanto segue IL DIRIGENTE Il Comune di Vicenza, attraverso l Ufficio Comunale di Statistica, collabora con l Istituto Nazionale di Statistica

Dettagli

Guida pratica del cittadino edizione 2007 GUIDA AI SERVIZI TERRITORIALI DISTRETTUALI

Guida pratica del cittadino edizione 2007 GUIDA AI SERVIZI TERRITORIALI DISTRETTUALI Guida pratica del cittadino edizione 2007 GUIDA AI SERVIZI TERRITORIALI DISTRETTUALI Realizzato con il contributo di Coordinamento: Giorgio Galli (Direttore U.B. Comunicazione Progetto grafico: Paola Bocco

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA N. 24 IN DATA 13/03/2017

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA N. 24 IN DATA 13/03/2017 COPIA ALBO REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA REGION AUTONOME DE LA VALLEE D AOSTE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA N. 24 IN DATA 13/03/2017 Unité des Communes valdôtaines OGGETTO: ANTICIPAZIONE DI CASSA PER L'ANNO

Dettagli

n. 42 del 25 Giugno 2014 DECRETO n. 25 del 03/06/2014

n. 42 del 25 Giugno 2014 DECRETO n. 25 del 03/06/2014 DECRETO n. 25 del 03/06/2014 Oggetto: Recepimento Intesa e conseguenti disposizioni relative all'assegnazione alle Regioni delle risorse per l'anno 2010 da destinare alla copertura degli oneri connessi

Dettagli

COMUNE DI LEDRO Provincia di Trento SETTORE FINANZIARIO. DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE FINANZIARIO n. 507 di data 10 novembre 2015

COMUNE DI LEDRO Provincia di Trento SETTORE FINANZIARIO. DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE FINANZIARIO n. 507 di data 10 novembre 2015 COMUNE DI LEDRO Provincia di Trento SETTORE FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE FINANZIARIO n. 507 di data 10 novembre 2015 OGGETTO: Riscossione coattiva entrate tributarie. Approvazione

Dettagli

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 133 del

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 133 del Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 133 del 18-11-2016 54969 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 08 novembre 2016, n. 1707 Variazione al Bilancio di Previsione 2016 e Pluriennale 2016-2018

Dettagli

ARPEA AGENZIA REGIONALE PIEMONTESE PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA

ARPEA AGENZIA REGIONALE PIEMONTESE PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA ARPEA AGENZIA REGIONALE PIEMONTESE PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA Sede Legale: Via Bogino, n. 23 10123 TORINO C.F. 97694170016 DETERMINAZIONE N 25-2015 DEL 04/02/2015 Oggetto: Impegni di spesa per il

Dettagli

diga di Place Moulin - giugno Kg. 150 trote fario adulte 1 Dora Baltea Dora Baltea - dal Ponte dell'equilivaz

diga di Place Moulin - giugno Kg. 150 trote fario adulte 1 Dora Baltea Dora Baltea - dal Ponte dell'equilivaz n. 1 Dora Baltea - 10.000 20.000 da Courmayeur al Ponte dell'equilivaz 2 Dora Baltea - dal Ponte dell'equilivaz 25.000 15.000 30.000 allo sbarramento di Sarre 4 Dora Baltea - dallo sbarramento di 30.000

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per lo Studente Ufficio 7

Ministero della Pubblica Istruzione Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per lo Studente Ufficio 7 Ministero della Pubblica Istruzione Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per lo Studente Ufficio 7 Prot. n. 5508/P7 Roma, 14 novembre 2007 Allegati Destinatari Oggetto: Contributi scuole paritarie

Dettagli

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali DIPARTIMENTO DELLE POLITICHE EUROPEE ED INTERNAZIONALI E DELLO SVILUPPO RURALE DIREZIONE GENERALE DELLO SVILUPPO RURALE DISR VII Produzioni animali DM di impegno n. 10937 del 28/05/2015 IL DIRETTORE GENERALE

Dettagli

TARIFFARIO T.P.L. ELENCO DELLE AUTOLINEE DI TRASPORTO PUBBLICO LOCALE EFFETTUATE DA SAVDA AUTOSERVIZI VALLE D AOSTA S.P.A.

TARIFFARIO T.P.L. ELENCO DELLE AUTOLINEE DI TRASPORTO PUBBLICO LOCALE EFFETTUATE DA SAVDA AUTOSERVIZI VALLE D AOSTA S.P.A. ELENCO DELLE AUTOLINEE DI TRASPORTO PUBBLICO LOCALE EFFETTUATE DA SAVDA AUTOSERVIZI VALLE D AOSTA S.P.A. 1 Aosta/Courmayeur La Thuile/Courmayeur. Courmayeur/La Salle/Courmayeur. Valgrisenche/Villeneuve...

Dettagli

SAN. PUBBL., PROM. SALUTE, SIC. ALIM. SCREENING DETERMINAZIONE. Estensore TEODORI MARGHERITA. Responsabile del procedimento TEODORI MARGHERITA

SAN. PUBBL., PROM. SALUTE, SIC. ALIM. SCREENING DETERMINAZIONE. Estensore TEODORI MARGHERITA. Responsabile del procedimento TEODORI MARGHERITA REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Area: SALUTE E INTEGRAZIONE SOCIOSANITARIA SAN. PUBBL., PROM. SALUTE, SIC. ALIM. SCREENING DETERMINAZIONE N. G19217 del 30/12/2014 Proposta n. 22808 del 29/12/2014 Oggetto:

Dettagli

Oggetto: Evento sismico del 04-4-2010. Nota di commento all evento.

Oggetto: Evento sismico del 04-4-2010. Nota di commento all evento. Assessorat des Ouvrages publics, de la protection des sols et du logement public Assessorato Opere pubbliche, difesa del suolo e edilizia residenziale pubblica Presidenza della Regione Direzione Protezione

Dettagli

Autolinea Aosta/Courmayeur (581) Aosta (28)

Autolinea Aosta/Courmayeur (581) Aosta (28) Autolinea Aosta/Courmayeur (581) Aosta (28) Andata/Ritorno Sarre 1,10 Sarre St Maurice - 1 cintura (29) Saint Pierre 1,10 1,10 Saint Pierre (30) Aosta Villeneuve centro 1,40 1,40 1,10 Villeneuve (31) Morgex

Dettagli

Elezioni generali comunali del 10 maggio 2015: primi adempimenti degli organi neoeletti.

Elezioni generali comunali del 10 maggio 2015: primi adempimenti degli organi neoeletti. Présidence de la Région Presidenza della Regione PEC Referente: Patrizia Vuillermin (tel. 0165/274907) Réf. n - Prot. n. V/ réf. Vs. rif. 6810/del Aoste / Aosta 03/04/15 Ai Sindaci ed ai Segretari dei

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA VALLE D'AOSTA PRESIDENZA DELLA REGIONE DIPARTIMENTO PERSONALE E ORGANIZZAZIONE PROPOSTA DI DELIBERAZIONE

REGIONE AUTONOMA DELLA VALLE D'AOSTA PRESIDENZA DELLA REGIONE DIPARTIMENTO PERSONALE E ORGANIZZAZIONE PROPOSTA DI DELIBERAZIONE CPEL - Prot. 0001214/2016 del 16/12/2016 pos. 2.2.2 A REGIONE AUTONOMA DELLA VALLE D'AOSTA PRESIDENZA DELLA REGIONE DIPARTIMENTO PERSONALE E ORGANIZZAZIONE PROPOSTA DI DELIBERAZIONE all'esame della Giunta

Dettagli

Immigrazione: dinamiche di integrazione e percorsi di inserimento in Valle d Aosta Rapporto finale di ricerca

Immigrazione: dinamiche di integrazione e percorsi di inserimento in Valle d Aosta Rapporto finale di ricerca UNIONE EUROPEA Fondo Sociale Europeo Immigrazione: dinamiche di integrazione e percorsi di inserimento in Valle d Aosta Rapporto finale di ricerca a cura di Massimiliano Fiorucci, William Bonapace Immigrazione:

Dettagli

acque superficiali acque reflue

acque superficiali acque reflue 6 acque superficiali acque reflue Indicatori (I) e Approfondimenti (A) DPSIR Qualità dell informazione Valutazione dell indicatore Giudizio di stato Tendenza I Indice Biotico Esteso (IBE) S/I J Vedi par.

Dettagli

ASSESSORATO AGRICOLTURA E RISORSE NATURALI Dipartimento agricoltura, risorse naturali e Corpo forestale Corpo forestale della Valle d Aosta

ASSESSORATO AGRICOLTURA E RISORSE NATURALI Dipartimento agricoltura, risorse naturali e Corpo forestale Corpo forestale della Valle d Aosta ASSESSORATO AGRICOLTURA E RISORSE NATURALI Dipartimento agricoltura, risorse naturali e Corpo forestale Corpo forestale della Valle d Aosta MONITAGGIO DELLA PROCESSIONARIA DEL PINO MEDIANTE TRAPPOLE A

Dettagli

ALBO REGIONALE DEI SEGRETARI

ALBO REGIONALE DEI SEGRETARI NOMINATIVO SEGRETARI 1 ARMANI Fabrizio SEDE DI ENTE LOCALE DI INCARICO O C/O ENTI IN MOBILITA' TEMPORANEA A TEMPO INDETERMINATO E CON ACCESSO PER CONCORSO PUBBLICO COMUNE DI FONTAINEMORE 2 3 ARTAZ Roberto

Dettagli