Lo scudo di Achille Omero, Iliade, 18,

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Lo scudo di Achille Omero, Iliade, 18, 468-616"

Transcript

1 PAGINA 1 ONLINE 9 T8 Omero, Iliade, 18, RGUIDA ALLA LETTURA ecatasi Recatasi da Efesto, Thetis gli chiede di forgiare delle nuove armi per il figlio Achille. Il dio acconsente e si mette all opera, dedicandosi come prima cosa alla fabbricazione di uno scudo suddiviso in cinque zone concentriche, ognuna delle quali reca incisa un artistica raffigurazione. A partire dalla più interna, esse sono nell ordine: 1) La terra, il mare e il cielo, in cui brillano il sole, la luna e le costellazioni. 2) Due città, rispettivamente descritte in periodo di pace e in tempo di guerra. Nella prima si festeggia un matrimonio e si celebra un giudizio davanti al popolo riunito nella piazza; la seconda è assediata dal nemico e coraggiosamente difesa dai suoi abitanti, i quali compiono addirittura una sortita e tendono un agguato agli avversari. 3) Scene di vita agreste comprendenti l aratura, la mietitura, la vendemmia e la pastura degli armenti e delle greggi, con l assalto di due leoni a una mandria di vacche e lo sbranamento di un toro. 4) L esibizione di alcuni danzatori e acrobati fra numerosi spettatori. 5) L Oceano, che funge da orlo estremo a tutto lo scudo. La lunga descrizione dello scudo di Achille è uno dei luoghi del poema che ha suscitato maggiore interesse negli interpreti, sia antichi sia moderni. Se il grammatico Zenodoto, primo direttore della Biblioteca di Alessandria, riteneva spurio tutto il brano e proponeva di espungerlo dal testo omerico, gli studiosi della Scuola di Pergamo e quelli di matrice stoica tendevano a darne un interpretazione allegorica e a vedere in esso una raffigurazione dell universo celeste, terrestre e marino. In ogni caso, il passo costituisce l esempio più antico di e[kfrasi", cioè di digressione finalizzata a descrivere un manufatto artistico, procedimento che diverrà canonico nella letteratura greca successiva (soprattutto d età ellenistica) e poi in quella latina. L attenzione dei commentatori moderni si è soprattutto soffermata sulla tecnica adoperata da Efesto per forgiare lo scudo (vv ) e su alcune delle scene terrestri in esso raffigurate. Se nella menzione dei materiali adoperati (bronzo, stagno, oro e argento) manca significativamente quella del ferro, ignoto all età micenea, i preparativi effettuati dal divino Fabbro sono quelli impiegati nella lavorazione di questo metallo, e ciò costituisce una delle tante prove del fatto che l autore dell Iliade vive in un periodo abbastanza lontano da quello in cui si collocano i fatti narrati ed è quindi portato a cadere in simili anacronismi. Se lo scudo in se è dunque un fossile arcaico (l intarsio policromo dei metalli sembra corrispondere a quello di manufatti rinvenuti nelle tombe micenee), analogo interesse archeologico presentano alcuni particolari delle scene in esso descritte. Soprattutto quella del giudizio, la cui conduzione è affidata a un giudice assistito da un gruppo di anziani, rivela, al di là dei tratti formali arcaici (il cerchio sacro, gli scettri impugnati dai gevronte" ), una concezione già più avanzata del diritto, in cui alla vendetta privata si è sostituita la prassi del risarcimento. Prescindendo dall interesse filologico e antiquario, il passo presenta comunque momenti di elevata qualità poetica e apre vivaci squarci su un mondo quotidiano assai diverso da quello eroico e divino, di cui è soprattutto intessuta la trama dell epos. W" eijpw;n th;n me;n livpen aujtou', bh' dδ ejpi; fuvsa": ta;" dδ ej" pu'r e[treye kevleusev te ejrgavzesqai. 470 Fu'sai dδ ejn coavnoisin ejeivkosi pa'sai ejfuvswn La lasciò, così detto, e tornò verso i mantici: al fuoco li rivoltò, li invitò a lavorare: 470 e i mantici, tutti e venti, soffiarono sulle fornaci,

2 PAGINA 2 pantoivhn eu[prhston aju>tmh;n ejxaniei'sai, a[llote me;n speuvdonti parevmmenai, a[llote dδ au\te, o{ppw" Hfaistov" tδ ejqevloi kai; e[rgon a[noito. Calko;n dδ ejn puri; bavllen ajteireva kassivterovn te 475 kai; cruso;n timh'nta kai; a[rguron: aujta;r e[peita qh'ken ejn ajkmoqevtw/ mevgan a[kmona, gevnto de; ceiri; rjaisth'ra kraterhvn, ejtevrhfi de; gevnto puravgrhn. Poivei de; prwvtista savko" mevga te stibarovn te pavntose daidavllwn, peri; dδ a[ntuga bavlle faeinh;n 480 trivplaka marmarevhn, ejk dδ ajrguvreon telamw'na. Pevnte dδ a[rδ aujtou' e[san savkeo" ptuvce": aujta;r ejn aujtw'/ poivei daivdala polla; ijduivh/si prapivdessin. ΔEn me;n gai'an e[teuxδ, ejn dδ oujranovn, ejn de; qavlassan, hjevliovn tδ ajkavmanta selhvnhn te plhvqousan, 485 ejn de; ta; teivrea pavnta, tav tδ oujrano;" ejstefavnwtai, Plhi>avda" qδ ÔUavda" te tov te sqevno" ΔWrivwno" Arktovn qδ, h}n kai; Amaxan ejpivklhsin kalevousin, h{ tδ aujtou' strevfetai kaiv tδ ΔWrivwna dokeuvei, oi[h dδ a[mmorov" ejsti loetrw'n ΔWkeanoi'o. 490 ΔEn de; duvw poivhse povlei" merovpwn ajnqrwvpwn kalav". ejn th'/ mevn rja gavmoi tδ e[san eijlapivnai te, nuvmfa" dδ ejk qalavmwn dai?dwn u{po lampomenavwn hjgivneon ajna; a[stu, polu;" dδ ujmevnaio" ojrwvrei: kou'roi dδ ojrchsth're" ejdivneon, ejn dδ a[ra toi'sin 495 aujloi; fovrmiggev" te boh;n e[con: ai} de; gunai'ke" ijstavmenai qauvmazon ejpi; proquvroisin ejkavsth. mandando fuori soffi gagliardi e variati a volte buoni a servirlo con fretta, a volte il contrario, come Efesto voleva e procedeva il lavoro; e bronzo inconsumabile gettò nel fuoco, e stagno, 475 oro prezioso e argento; e poi pose sul piedistallo la grande incudine, afferrò in mano un forte maglio, con l altra afferrò le tanaglie. E fece per primo uno scudo grande e pesante, ornandolo dappertutto; un orlo vi fece, lucido, 480 triplo, scintillante, e una tracolla d argento. Erano cinque le zone dello scudo, e in esso fece molti ornamenti coi suoi sapienti pensieri. Vi fece la terra, il cielo e il mare, l infaticabile sole e la luna piena, 485 e tutti quanti i segni che incoronano il cielo, le Pleiadi, l Iadi e la forza d Orìone e l Orsa, che chiamano col nome di Carro: ella gira sopra se stessa e guarda Orìone, e sola non ha parte dei lavacri d Oceano Vi fece poi due città di mortali, belle. In una erano nozze e banchetti; spose dai talami, sotto torce fiammanti guidavano per la città, s alzava molto «Imeneo!», 2 giovani danzatori giravano, e fra di loro 495 flauti e cetre davano suono; le donne dritte ammiravano, sulla sua porta ciascuna. 1. Non si tuffa mai nel mare, cioè non tramonta mai. 2. «Imeneo» è propriamente il dio delle nozze e anche il canto che s intonava durante la cerimonia nuziale. Nella traduzione esso è forse confuso col grido rituale ÔUmhvn, che s innalzava nella medesima circostanza.

3 PAGINA 3 Laoi; dδ eijn ajgorh'/ e[san ajqrovoi: e[nqa de; nei'ko" wjrwvrei, duvo dδ a[ndre" ejneivkeon ei{neka poinh'" ajndro;" ajpofqimevnou: o} me;n eu[ceto pavntδ ajpodou'nai 500 dhvmw/ pifauvskwn, o} dδ ajnaivneto mhde;n ejlevsqai: a[mfw dδ ijevsqhn ejpi; i[stori pei'rar ejlevsqai. Laoi; dδ ajmfotevroisin ejphvpuon ajmfi;" ajrwgoiv: khvruke" dδ a[ra lao;n ejrhvtuon: oi} de; gevronte" ei{atδ ejpi; xestoi'si livqoi" ijerw'/ ejni; kuvklw/, 505 skh'ptra de; khruvkwn ejn cevrsδ e[con hjerofwvnwn: toi'sin e[peitδ h[i>sson, ajmoibhdi;" de; divkazon. Kei'to dδ a[rδ ejn mevssoisi duvw crusoi'o tavlanta, tw'/ dovmen o}" meta; toi'si divkhn ijquvntata ei[poi. Th;n dδ ejtevrhn povlin ajmfi; duvw stratoi; h{ato law'n 510 teuvcesi lampovmenoi: divca dev sfisin h{ndane boulhv, hje; diapraqevein h] a[ndica pavnta davsasqai kth'sin o{shn ptoliveqron ejphvraton ejnto;" e[ergen: oi} dδ ou[ pw peivqonto, lovcw/ dδ ujpeqwrhvssonto. Tei'co" mevn rjδ a[locoiv te fivlai kai; nhvpia tevkna 515 rjuvatδ ejfestaovte", meta; dδ ajnevre" ou}" e[ce gh'ra": oi} dδ i[san: h\rce dδ a[rav sfin Arh" kai; Palla;" ΔAqhvnh a[mfw cruseivw, cruvseia de; ei{mata e{sqhn, kalw; kai; megavlw su;n teuvcesin, w{" te qewv per ajmfi;" ajrizhvlw: laoi; dδ ujpolivzone" h\san. 520 Oi} dδ o{te dhv rjδ i{kanon o{qi sfivsin ei\ke loch'sai ejn potamw'/, o{qi tδ ajrdmo;" e[hn pavntessi botoi'sin, e[nqδ a[ra toiv gδ i{zontδ eijlumevnoi ai[qopi calkw'/. E v era del popolo nella piazza raccolto: e qui una lite sorgeva: due uomini leticavano per il compenso d un morto; 3 uno gridava d aver tutto dato, 500 dichiarandolo in pubblico, l altro negava d aver niente avuto: entrambi ricorrevano al giudice, per aver la sentenza, il popolo acclamava ad entrambi, di qua e di là difendendoli; gli araldi trattenevano il popolo; i vecchi sedevano su pietre lisce in sacro cerchio, 505 avevano tra mano i bastoni degli araldi voce sonore, con questi si alzavano e sentenziavano ognuno a sua volta; nel mezzo erano posti due talenti d oro, da dare a chi di loro dicesse più dritta giustizia. 4 L altra città circondavano intorno due campi d armati, 510 brillando nell armi; doppio parere piaceva fra loro, 5 o tutto quanto distruggere o dividere in due la ricchezza che l amabile città racchiudeva; quelli però non piegavano; s armavano per un agguato. Il muro, le spose care e i piccoli figli 515 difendevano impavidi, e gli uomini che vecchiaia spossava; gli altri andavano, Ares li conduceva e Pallade Atena, entrambi d oro, vesti d oro vestivano, belli e grandi con l armi, come dèi visibili d ogni parte; gli uomini eran più piccoli. 520 E quando arrivarono dov era deciso l agguato, nel fiume, dov era l abbeverata di tutte le mandrie, qui appunto si accovacciarono, chiusi nel bronzo lucente; 3. Il «compenso / d un morto» è l ammenda che il primo dei due contendenti è tenuto a pagare per aver ucciso un congiunto del secondo. 4. Il senso del verso non è molto chiaro: parrebbe che i due talenti fossero destinati a quello fra gli anziani che avesse pronunziato la sentenza più conforme a giustizia. 5. I vv vanno intesi nel senso che gli assedianti porgono agli assediati un ultimatum: o questi ultimi accettano di spartire con essi i propri beni o la città verrà presa e distrutta.

4 PAGINA 4 Toi'si dδ e[peitδ ajpavneuqe duvw skopoi; ei{ato law'n devgmenoi ojppovte mh'la ijdoivato kai; e{lika" bou'". 525 Oi} de; tavca progevnonto, duvw dδ a{mδ e{ponto nomh'e" terpovmenoi suvrigxi: dovlon dδ ou[ ti pronovhsan. Oi} me;n ta; proi>dovnte" ejpevdramon, w\ka dδ e[peita tavmnontδ ajmfi; bow'n ajgevla" kai; pwvea kala; ajrgennevwn oijw'n, ktei'non dδ ejpi; mhloboth'ra". 530 Oi} dδ wj" ou\n ejpuvqonto polu;n kevladon para; bousi;n eijravwn propavroiqe kaqhvmenoi, aujtivkδ ejfδ i{ppwn bavnte" ajersipovdwn metekivaqon, ai\ya dδ i{konto. Sthsavmenoi dδ ejmavconto mavchn potamoi'o parδ o[cqa", bavllon dδ ajllhvlou" calkhvresin ejgceivh/sin. 535 ΔEn dδ Eri" ejn de; Kudoimo;" ojmivleon, ejn dδ ojloh; Khvr, a[llon zwo;n e[cousa neouvtaton, a[llon a[outon, a[llon teqnhw'ta kata; movqon e{lke podoi'in: ei ma dδ e[cδ ajmfδ w[moisi dafoineo;n ai{mati fwtw'n. ÔWmivleun dδ w{" te zwoi; brotoi; hjdδ ejmavconto, 540 nekrouv" tδ ajllhvlwn e[ruon katateqnhw'ta". ΔEn dδ ejtivqei neio;n malakh;n piveiran a[rouran eujrei'an trivpolon: polloi; dδ ajroth're" ejn aujth'/ zeuvgea dineuvonte" ejlavstreon e[nqa kai; e[nqa. Oi} dδ ojpovte strevyante" ijkoivato tevlson ajrouvrh", 545 toi'si dδ e[peitδ ejn cersi; devpa" melihdevo" oi[nou dovsken ajnh;r ejpiwvn: toi; de; strevyaskon ajnδ o[gmou", ijevmenoi neioi'o baqeivh" tevlson ijkevsqai. ÔH de; melaivnetδ o[pisqen, ajrhromevnh/ de; ejwv/kei, e v erano un po lontano due spie dell esercito, spianti quando le greggi vedessero e i bovi lunati Ed ecco vennero avanti, due pastori seguivano, e si dilettavan del flauto, non sospettavano agguato. Essi, vedendoli, corsero e presto tagliarono fuori le mandrie dei bovi, le greggi belle di candide pecore, e uccisero i pastori. 530 Ma gli altri, 7 come udirono molto urlìo in mezzo ai bovi mentre sedevano nell adunanza, subito sopra i cavalli scalpitanti balzarono, li inseguirono e li raggiunsero; e si fermarono e combatterono lungo le rive del fiume; gli uni colpivano gli altri con l aste di bronzo, 535 Lotta e Tumulto 8 era fra loro e la Chera di morte, che afferrava ora un vivo ferito, ora un illeso o un morto tirava pei piedi in mezzo alla mischia. Veste vestiva sopra le spalle, rossa di sangue umano. E come fossero uomini vivi si mescolavano e lottavano 540 e trascinavano i morti nella strage reciproca. Vi pose anche un novale 9 molle, e un campo grasso, largo, da tre arature; e qui molti aratori voltando i bovi aggiogati di qua e di là, li spingevano: e quando giungevano alla fine del campo, a girare, 545 allora una coppa di vino dolcissimo in mano poneva loro un uomo, appressandosi; e solco per solco giravano, bramosi di arrivare alla fine del maggese profondo. Dietro nereggiava la terra, pareva arata, 6. I buoi sono detti «lunati» dalla forma ricurva delle loro corna. 7. «Gli altri» sono gli assedianti. 8. Lotta e Tumulto sono due personificazioni demoniche. 9. «Novale» è lo stesso che «maggese», cioè il campo lasciato a riposo.

5 PAGINA 5 cruseivh per ejou'sa: to; dh; peri; qau'ma tevtukto. 550 ΔEn dδ ejtivqei tevmeno" basilhvi>on: e[nqa dδ e[riqoi h[mwn ojxeiva" drepavna" ejn cersi;n e[conte". Dravgmata dδ a[lla metδ o[gmon ejphvtrima pi'pton e[raze, a[lla dδ ajmallodeth're" ejn ejlledanoi'si devonto. Trei'" dδ a[rδ ajmallodeth're" ejfevstasan: aujta;r o[pisqe 555 pai'de" dragmeuvonte" ejn ajgkalivdessi fevronte" ajsperce;" pavrecon: basileu;" dδ ejn toi'si siwph'/ skh'ptron e[cwn ejsthvkei ejpδ o[gmou ghqovsuno" kh'r. Khvruke" dδ ajpavneuqen ujpo; drui dai'ta pevnonto, bou'n dδ ijereuvsante" mevgan a[mfepon: ai} de; gunai'ke" 560 dei'pnon ejrivqoisin leuvkδ a[lfita polla; pavlunon. ΔEn dδ ejtivqei stafulh'/si mevga brivqousan ajlwh;n kalh;n cruseivhn: mevlane" dδ ajna; bovtrue" h\san, ejsthvkei de; kavmaxi diampere;" ajrgurevh/sin. ΔAmfi; de; kuanevhn kavpeton, peri; dδ e{rko" e[lasse 565 kassitevrou: miva dδ oi[h ajtarpito;" h\en ejpδ aujthvn, th'/ nivsonto forh'e" o{te trugovw/en ajlwhvn. Parqenikai; de; kai; hji?qeoi ajtala; fronevonte" plektoi'" ejn talavroisi fevron melihdeva karpovn. Toi'sin dδ ejn mevssoisi pavi>" fovrmiggi ligeivh/ 570 ijmeroven kiqavrize, livnon dδ ujpo; kalo;n a[eide leptalevh/ fwnh'/: toi; de; rjhvssonte" ajmarth'/ molph'/ tδ ijugmw'/ te posi; skaivronte" e{ponto. ΔEn dδ ajgevlhn poivhse bow'n ojrqokrairavwn: ai} de; bove" crusoi'o teteuvcato kassitevrou te, pur essendo d oro; ed era gran meraviglia. 550 Vi pose ancora un terreno regale; 10 qui mietitori mietevano, falci taglienti avevano tra mano; i mannelli, alcuni sul solco cadevano, fitti, per terra, altri i legatori stringevano con legami di paglia; v erano tre legatori, in piedi; ma dietro 555 fanciulli, spigolando, portando le spighe a bracciate, le davano continuamente. Il re fra costoro, in silenzio, tenendo lo scettro, stava sul solco, godendo in cuore. Gli araldi in disparte sotto una quercia preparavano il pasto, e ucciso un gran bue, lo imbandivano; le donne 560 versavano, pranzo dei mietitori, molta bianca farina. Vi pose anche una vigna, stracarica di grappoli, bella, d oro; i grappoli neri pendevano: era impalata da cima a fondo di pali d argento; e intorno condusse un fossato di smalto e una siepe 565 di stagno; un solo sentiero vi conduceva, per cui passavano i coglitori a vendemmiare la vigna; fanciulle e giovani, sereni pensieri nel cuore, in canestri intrecciati portavano il dolce frutto e in mezzo a loro un ragazzo con una cetra sonora 570 graziosamente sonava e cantava un bel canto con la voce sottile; quelli battendo a tempo, danzando, gridando e saltellando seguivano. E vi fece una mandria di vacche corna diritte; le vacche erano d oro e di stagno, 10. Il tevmeno" basilhvi>on cui si fa riferimento nel testo greco è in realtà un appezzamento di terreno appartenente a un basileuv", cioè a un principe locale. La traduzione «regale» («re» al v. 556) non tiene conto che almeno in epoca micenea il sovrano è detto wanax.

6 PAGINA mukhqmw'/ dδ ajpo; kovprou ejpesseuvonto nomo;n de; pa;r potamo;n kelavdonta, para; rjodano;n donakh'a. Cruvseioi de; nomh'e" a{mδ ejsticovwnto bovessi tevssare", ejnneva dev sfi kuvne" povda" ajrgoi; e{ponto. Smerdalevw de; levonte duvδ ejn prwvth/si bovessi 580 tau'ron ejruvgmhlon ejcevthn: o} de; makra; memukw;" e{lketo: to;n de; kuvne" metekivaqon hjdδ aijzhoiv. Tw; me;n ajnarrhvxante boo;" megavloio boeivhn e[gkata kai; mevlan ai ma lafuvsseton: oi} de; nomh'e" au[tw" ejndivesan taceva" kuvna" ojtruvnonte". 585 Oi} dδ h[toi dakevein me;n ajpetrwpw'nto leovntwn, ijstavmenoi de; mavlδ ejggu;" ujlavkteon e[k tδ ajlevonto. ΔEn de; nomo;n poivhse perikluto;" ajmfiguhvei" ejn kalh'/ bhvssh/ mevgan oijw'n ajrgennavwn, staqmouv" te klisiva" te kathrefeva" ijde; shkouv". 590 ΔEn de; coro;n poivkille perikluto;" ajmfiguhvei", tw'/ i[kelon oi ovn potδ ejni; Knwsw'/ eujreivh/ Daivdalo" h[skhsen kalliplokavmw/ ΔAriavdnh/. Enqa me;n hji?qeoi kai; parqevnoi ajlfesivboiai ojrceu'ntδ ajllhvlwn ejpi; karpw'/ cei'ra" e[conte". 595 Tw'n dδ ai} me;n lepta;" ojqovna" e[con, oi} de; citw'na" ei{atδ eju>nnhvtou", h\ka stivlbonta" ejlaivw/: kaiv rjδ ai} me;n kala;" stefavna" e[con, oi} de; macaivra" ei\con cruseiva" ejx ajrgurevwn telamwvnwn. Oi} dδ ojte; me;n qrevxaskon ejpistamevnoisi povdessi 600 rjei'a mavlδ, wj" o{te ti" troco;n a[rmenon ejn palavmh/sin 575 muggendo dalla stalla movevano al pascolo lungo il fiume sonante e i canneti flessibili; pastori d oro andavano con le vacche, quattro, e nove cani piedi rapidi li seguivano. Ma fra le prime vacche due spaventosi leoni 580 tenevano un toro muggente; e quello alto mugghiando veniva tirato; lo ricercavano i giovani e i cani, ma i leoni, stracciata già del gran toro la pelle, tracannavan le viscere e il sangue nero; i pastori li inseguivano invano, aizzando i cani veloci: 585 questi si ritraevano dal mordere i leoni, ma stando molto vicino, abbaiavano e li evitavano. E un pascolo vi fece lo Storpio glorioso, 11 in bella valle, grande, di pecore candide, e stalle e chiusi e capanne col tetto. 590 E una danza vi ageminò 12 lo Storpio glorioso; simile a quella che in Cnosso vasta un tempo Dedalo 13 fece ad Ariadne riccioli belli. Qui giovani e giovanette che valgono molti buoi, 14 danzavano, tenendosi le mani pel polso: 595 queste avevano veli sottili, e quelli tuniche ben tessute vestivano, brillanti d olio soave; ed esse avevano belle corone, questi avevano spade d oro, appese a cinture d argento; e talvolta correvano con i piedi sapienti, 600 agevolmente, come la ruota ben fatta tra mano 11. Lo Storpio è Efesto, dio zoppo. La menomazione rimanda forse a strutture sociali primitive, in cui le mansioni artigiane sono affidate a invalidi, incapaci di combattere. 12. La tecnica dell ageminatura consiste nella lavorazione artistica dei metalli ad incastro. 13. Dedalo è il mitico artefice e Ariadne (Arianna) la figlia del re cretese Minosse (Cnosso è l antica capitale dell isola). 14. I buoi costituivano la dote nuziale delle fanciulle.

7 PAGINA 7 ejzovmeno" kerameu;" peirhvsetai, ai[ ke qevh/sin: a[llote dδ au\ qrevxaskon ejpi; stivca" ajllhvloisi. Pollo;" dδ ijmeroventa coro;n periivstaqδ o{milo" terpovmenoi: doiw; de; kubisthth're katδ aujtou;" 605 molph'" ejxavrconte" ejdivneuon kata; mevssou". ΔEn dδ ejtivqei potamoi'o mevga sqevno" ΔWkeanoi'o a[ntuga pa;r pumavthn savkeo" puvka poihtoi'o. Aujta;r ejpei; dh; teu'xe savko" mevga te stibarovn te, teu'xδ a[ra oij qwvrhka faeinovteron puro;" aujgh'", 610 teu'xe dev oij kovruqa briarh;n krotavfoi" ajrarui'an kalh;n daidalevhn, ejpi; de; cruvseon lovfon h ke, teu'xe dev oij knhmi'da" ejanou' kassitevroio. Aujta;r ejpei; pavnqδ o{pla kavme kluto;" ajmfiguhvei", mhtro;" ΔAcillh'o" qh'ke propavroiqen ajeivra". 615 ÔH dδ i[rhx w}" a\lto katδ Oujluvmpou nifovento" teuvcea marmaivronta parδ ÔHfaivstoio fevrousa. prova il vasaio, sedendo, per vedere se corre; altre volte correvano in file, gli uni verso gli altri. E v era molta folla intorno alla danza graziosa, rapita; due acrobati intanto 605 dando inizio alla festa roteavano in mezzo. Infine vi fece la gran possanza del fiume Oceano 15 lungo l ultimo giro del solido scudo. Ma quando ebbe fatto lo scudo forte e pesante, una corazza gli fece, splendente più che la vampa del fuoco, 610 gli fece un elmo fortissimo, adattato alle tempie, bello, ornato, e sopra un aureo cimiero vi pose; e gli fece schinieri di duttile stagno. E quando tutte l armi ebbe fatto lo Storpio glorioso, le sollevò e le pose davanti alla madre d Achille; 615 ella come sparviero balzò giù dall Olimpo nevoso, portando l armi scintillanti d Efesto. (trad. di R. Calzecchi Onesti, op. cit.) 15. L Oceano è qui immaginato come un fiume che circonda la terra, a sua volta raffigurata come un disco.

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia Ricostruire la storia La terra di Punt Tuthmosi II ebbe, come tutti gli altri faraoni, molte mogli, ma la sua preferita era Hatshepsut, da cui però ebbe soltanto figlie femmine. Alla morte di Tuthmosi

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi SOGNO intro: FA#4/7 9 SI4 (4v.) SI4 DO#-7 Son bagni d emozioni quando tu FA# sei vicino sei accanto SI4 DO#-7 quando soltanto penso che tu puoi FA# FA#7/4 FA# SI trasformarmi la vita. 7+ SI4 E vestirti

Dettagli

Rettangoli isoperimetrici

Rettangoli isoperimetrici Bruno Jannamorelli Rettangoli isoperimetrici Questo rettangolo ha lo stesso perimetro di quello precedente. E l area? È la stessa? Il problema di Didone Venere ad Enea: Poi giunsero nei luoghi dove adesso

Dettagli

INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO

INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO Rallegrati Maria Dal vangelo di Luca (1, 26-38) 26 Al sesto mese, l angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret,

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale?

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Copione natalizio in rima per i bambini della Scuola dell Infanzia. Autore: Silvia Di Castro (Bisia) UNA PULCE SULL ALBERO DI BABBO NATALE? 1 Copione natalizio in

Dettagli

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Matite italiane ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Edizione italiana a cura di Gianni Rodari Editori Riuniti I edizione in

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

N on discuterò qui l idea di Patria in sé. Non mi piacciono queste

N on discuterò qui l idea di Patria in sé. Non mi piacciono queste L obbedienza non è più una virtù di Lorenzo Milani lavorare per la pace leggere scrivere TESTO INFORMATIVO- ESPOSITIVO livello di difficoltà Lorenzo Milani (Firenze, 1923-1967) Sacerdote ed educatore,

Dettagli

Attorno alla Rupe. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo la forza nel branco sarà (2v.)

Attorno alla Rupe. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo la forza nel branco sarà (2v.) Attorno alla Rupe Attorno alla rupe orsù lupi andiam d'akela e Baloo or le voci ascoltiam del branco la forza in ciascun lupo sta del lupo la forza del branco sarà. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle.

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle. Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su Nello sperduto villaggio di Tabula, alcuni abitanti sono affetti da licantropia. Ogni notte diventano lupi mannari e, per placare i loro istinti,

Dettagli

Il canale protettivo del Kundalini Yoga

Il canale protettivo del Kundalini Yoga Il canale protettivo del Kundalini Yoga PER COMINCIARE E consigliabile avere un ora ed un luogo determinati dedicati allo yoga. Tempo e spazio sono le coordinate della relatività della nostra esistenza

Dettagli

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige)

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) Dott. Huber Josef Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) La pietra dei solstizi di Montevila é un blocco di granito con un volume di ca. 1,3 m³. Ha cinque fori con un diametro di ca. 3 cm

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano 1) Camminiamo incontro al Signore 2) Se oggi la sua voce Rit, Camminiamo incontro al Signore Camminiamo con gioia Egli viene non tarderà Egli viene ci salverà.

Dettagli

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE C'era una volta un cane che non sapeva abbaiare. Non abbaiava, non miagolava, non muggiva, non nitriva, non sapeva fare nessun verso. Era un cagnetto solitario, chissà come

Dettagli

La Guardia Imperiale in Star Quest

La Guardia Imperiale in Star Quest La Guardia Imperiale in Star Quest Gli squadroni della Guardia Imperiale sono composti da 10 soldati ed hanno questa composizione: 1 Sergente armato di pistola laser e spada catena: Combattimento a distanza

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

ANNO, MESI, SETTIMANE E CALENDARIO

ANNO, MESI, SETTIMANE E CALENDARIO ANNO, MESI, SETTIMANE E CALENDARIO Iniziamo il percorso ricordando agli alunni le motivazioni che hanno spinto gli uomini a creare sistemi di misurazione del tempo, come fatto già per l orologio. Facciamo

Dettagli

PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO

PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO Annuncio della Pasqua (forma orientale) EIS TO AGHION PASCHA COMUNITÀ MONASTICA DI BOSE, Preghiera dei Giorni, pp.268-270 È la Pasqua la Pasqua del Signore, gridò lo

Dettagli

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città 1 Ciao!! Quando guardi il cielo ogni volta che si fa buio, se è sereno, vedi tanti piccoli punti luminosi distribuiti nel cielo notturno: le stelle. Oggi si apre l immaginario Osservatorio per guardare...

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

e degno di ogni lode, tremendo sugli dei. Do Sol La Tutti gli dei delle nazioni sono un niente e vanità,

e degno di ogni lode, tremendo sugli dei. Do Sol La Tutti gli dei delle nazioni sono un niente e vanità, CANTATE AL SIGNORE (Sal 96) Fa Cantate al Signore un canto nuovo, cantate al Signore da tutta la terra. Fa Benedite il suo nome perché è buono, annunziate ogni giorno la sua salvezza. Si- Narrate la sua

Dettagli

Andrea Bajani Tanto si doveva

Andrea Bajani Tanto si doveva Andrea Bajani Tanto si doveva Quando muoiono, gli uccelli cadono giù. Non se ne accorge quasi nessuno, di solito, salvo il cacciatore che l ha colpito e il cane che deve dargli la caccia. Il cacciatore

Dettagli

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia Patrizia Toia Patrizia Toia (born on 17 March 1950 in Pogliano Milanese) is an Italian politician and Member of the European Parliament for North-West with the Margherita Party, part of the Alliance of

Dettagli

Scacchi ed enigmistica

Scacchi ed enigmistica Scacchi ed enigmistica Di Adolivio Capece Sciopero della fame in massa Visto che con un capo avean da fare col qual non si potea più ragionare nessuno, ad un tratto, s'è più fatto avanti e han smesso di

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA CORO VALCAVASIA Cavaso del Tomba (TV) CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA chi siamo Il progetto sulla grande guerra repertorio discografia recapiti, contatti Chi siamo Il coro Valcavasia

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

La realtà non è come ci appare. carlo rovelli

La realtà non è come ci appare. carlo rovelli La realtà non è come ci appare carlo rovelli 450 a.e.v. Anassimandro cielo terra Anassimandro ridisegna la struttura del mondo Modifica il quadro concettuale in termine del quali comprendiamo i fenomeni

Dettagli

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO LETTERALE e quando ha SIGNIFICATO METAFORICO (FIGURATO). Questa non

Dettagli

Nascita di Gesù (Dal Vangelo di Luca)

Nascita di Gesù (Dal Vangelo di Luca) Nascita di Gesù (Dal Vangelo di Luca) [1]In quei giorni un decreto di Cesare Augusto ordinò che si facesse il censimento di tutta la terra. Questo primo censimento fu fatto quando era governatore della

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

Una notte incredibile

Una notte incredibile Una notte incredibile di Franz Hohler nina aveva dieci anni, perciò anche mezzo addormentata riusciva ad arrivare in bagno dalla sua camera. La porta della sua camera era generalmente accostata e la lampada

Dettagli

Il Regno dato a gente che ne produca i frutti (Mt 21,43)

Il Regno dato a gente che ne produca i frutti (Mt 21,43) Parrocchia S. M. Kolbe Viale Aguggiari 140 - Varese Il Regno dato a gente che ne produca i frutti (Mt 21,43) 1. PREGHIAMO INSIEME Salmo 80 (79) 1 Al maestro del coro. Su «Il giglio della testimonianza».

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

"In ogni cosa rendete grazie, perché questa è la volontà di Dio in Cristo Gesù verso di voi" (I Tessalonicesi 5:18)

In ogni cosa rendete grazie, perché questa è la volontà di Dio in Cristo Gesù verso di voi (I Tessalonicesi 5:18) "In ogni cosa rendete grazie, perché questa è la volontà di Dio in Cristo Gesù verso di voi" (I Tessalonicesi 5:18) Rendere grazie a Dio, sempre, in ogni circostanza, in qualsiasi momento, in qualunque

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)?

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Molti di voi avranno sentito parlare di gare in cui i cani concorrono in esercizi di olfatto, come la ricerca, o gare di agility e di

Dettagli

Distribuito da : Precept Minstry Italia. Traduzione a cura di Luigi Incarnato e Jonathan Sproloquio

Distribuito da : Precept Minstry Italia. Traduzione a cura di Luigi Incarnato e Jonathan Sproloquio 4 Minuti Cosa Uno studio biblico di sei settimane ci riserva il Futuro Precept Ministry International Kay Arthur George Huber Distribuito da : Precept Minstry Italia Traduzione a cura di Luigi Incarnato

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI appunti dalla lezione del 19 maggio 2002 al Clinic di Riccione relatore Maurizio Cremonini, Istruttore Federale Set. Scol. e Minibasket I BAMINI DEVONO SCOPRIRE CIO DI CUI

Dettagli

Il rosario è composto da quattro corone. A ognuna di queste sono relazionati 5 misteri della vita terrena di Cristo:

Il rosario è composto da quattro corone. A ognuna di queste sono relazionati 5 misteri della vita terrena di Cristo: universale viva in ogni popolo. Ogni giorno, da soli, in famiglia o in comunità, insieme con Maria, la Madre di Dio e dell umanità, percorriamo i continenti per seminarvi la preghiera e il sacrificio,

Dettagli

ANCHE QUEST ANNO È GIÀ NATALE

ANCHE QUEST ANNO È GIÀ NATALE ANCHE QUEST ANNO È GIÀ NATALE Il percorso didattico dedicato al Natale ha la finalità di far vivere con maggiore consapevolezza le tradizioni natalizie, dando un significato appropriato ai simboli del

Dettagli

Inizio della vita di Hyde e prime malefatte-si trasforma in Hyde

Inizio della vita di Hyde e prime malefatte-si trasforma in Hyde 1 STRUTTURA FABULA: Primi esperimenti del Dr Jekyll -Jekyll nasce nel 18.. Jekyll ha divergenze con Lanyon -Poole comincia a lavorare come maggiordomo da Jekyll nel 1860 circa Jekyll scopre la dualità

Dettagli

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit.

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit. OTTOBRE: Giornata del Carisma Introduzione TEMA: Fede e missione La mia intenzione è solamente questa: che [le suore] mi aiutino a salvare anime. (Corrispondenza, p. 7) Questa lapidaria intenzione, che

Dettagli

Favole per bambini grandi.

Favole per bambini grandi. Favole per bambini grandi. d. & d' Davide Del Vecchio Daria Gatti Questa opera e distribuita sotto licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale 2.5 Italia http://creativecommons.org/licenses/by-nc/2.5/it/

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA DAI 5 AI 7 ANNI LO SCOPO FONDAMENTALE DELL ALLENAMENTO E CREARE SOLIDE BASI PER UN GIUSTO ORIENTAMENTO VERSO LE DISCIPLINE SPORTIVE DELLA GINNASTICA. LA PREPARAZIONE

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

Il carnevale degli animali. Grande fantasia zoologica

Il carnevale degli animali. Grande fantasia zoologica Il carnevale degli animali di Camille Saint Saёns Grande fantasia zoologica Per due pianoforti e piccola orchestra Obiettivi del nostro lavoro Imparare a riconoscere il timbro di alcuni strumenti musicali.

Dettagli

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto La Milano che (non) vorrei... 13 aprile 2014 Anche per oggi suona la campanella che annuncia la fine delle lezioni! Insieme ai miei compagni di

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO 1 2. Economia e società nel mondo romano-germanico. ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO mondo romano germanico mondo bizantino mondo arabo Cartina 1 UN MONDO CON MOLTI BOSCHI, POCHI UOMINI E

Dettagli

Per ogni alba che schiarisce il cielo, per ogni uccello che si sveglia, io ti ringrazio, Signore. Per ogni mucca che si lascia mungere per regalarci

Per ogni alba che schiarisce il cielo, per ogni uccello che si sveglia, io ti ringrazio, Signore. Per ogni mucca che si lascia mungere per regalarci Per ogni alba che schiarisce il cielo, per ogni uccello che si sveglia, io ti ringrazio, Signore. Per ogni mucca che si lascia mungere per regalarci il latte del mattino, io ti ringrazio (e la ringrazio),

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

Uno contro uno in movimento attacco

Uno contro uno in movimento attacco Uno contro uno in movimento attacco Utilizzando gli stessi postulati di spazio/tempo, collaborazioni, equilibrio analizziamo l uno contro uno in movimento. Esso va visto sempre all interno del gioco cinque

Dettagli

COSCIENZA COSMICA. FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto Comprensivo Statale PETRITOLI

COSCIENZA COSMICA. FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto Comprensivo Statale PETRITOLI COSCIENZA COSMICA FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? Dati identificativi ANNO SCOLASTICO periodo SCUOLA DOCENTI COINVOLTI ORDINE SCUOLA DESTINATARI FORMATRICI 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto

Dettagli

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente...

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente... ISTRUZIONI: Il questionario intende valutare cosa lei pensa della sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere aggiornati su come si sente e su come riesce a svolgere le sue attività' consuete.

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Ne forniamo alcuni esempi.

Ne forniamo alcuni esempi. Con il termine coordinamento oculo-manuale si intende la capacità di far funzionare insieme la percezione visiva e l azione delle mani per eseguire compiti di diversa complessità. Per sviluppare questa

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

Nel ventre pigro della notte audio-ebook

Nel ventre pigro della notte audio-ebook Silvano Agosti Nel ventre pigro della notte audio-ebook Dedicato a quel po di amore che c è nel mondo Silvano Agosti Canti Nel ventre pigro della notte Edizioni l Immagine Nel ventre pigro della notte

Dettagli

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini.

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini. A) Le feste italiane Naturalmente la più grande festa per i bambini e gli italiani è Natale. In Italia non mancano mai l albero di Natale, il presepio e molti regalini: la sera della Vigilia, il ventiquattro

Dettagli

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE.

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE. 1 SE UNA SORPRESA VOLETE TROVARE ATTENTAMENTE DOVETE CERCARE. VOI ALLA FINE SARETE PREMIATI CON DEI GOLOSI DOLCINI INCARTATI. SE ALLE DOMANDE RISPONDERETE E NON CADRETE IN TUTTI I TRANELLI, SE TROVERETE

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

BIANCOENERO EDIZIONI

BIANCOENERO EDIZIONI RACCONTAMI BIANCOENERO EDIZIONI Titolo originale: The Strange Case of Dr. Jekyll and Mr. Hyde, 1886 Ringraziamo Giulio Scarpati che ha prestato la sua voce per questo progetto. Consulenza scientifica al

Dettagli

Il capitolo 5 e il maniaco dall ascia vibrante. Chapter 5 and the Axe-Mielding Maniac

Il capitolo 5 e il maniaco dall ascia vibrante. Chapter 5 and the Axe-Mielding Maniac Il capitolo 5 e il maniaco dall ascia vibrante Chapter 5 and the Axe-Mielding Maniac 2 Titolo: Il capitolo 5 e il maniaco dall ascia vibrante Autrice: Marie Sexton, www.mariesexton.net Traduzione: Amneris

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

La Sua Salute e il Suo Benessere

La Sua Salute e il Suo Benessere La Sua Salute e il Suo Benessere ISTRUZIONI: Questo questionario intende valutare cosa Lei pensa della Sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere sempre aggiornati su come si sente e

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

le più belle ville del Mediterraneo

le più belle ville del Mediterraneo le più belle ville del Mediterraneo le ville più belle del Mediterraneo Istria, Mediterraneo verde Dettaglio della penisola istriana Ricchezza della Tradizione Scoprite gli angoli ancora inesplorati del

Dettagli

Appunti della panificazione rurale

Appunti della panificazione rurale Appunti della panificazione rurale MATERIE PRIME Dal grano duro coltivato nell area del Sarcidano con il metodo di produzione Biologica, alla produzione di farine e semole macinate nel mulino di Nurri,

Dettagli

La vita quotidiana ad Atene

La vita quotidiana ad Atene laboratorio 8 Claudia Vinassa La vita quotidiana ad Atene Prerequisiti conoscere la storia di Atene nel v secolo sapere come era strutturata la famiglia in Grecia e qual era la condizione della donna collocare

Dettagli

Materiali metallici nel Medioevo

Materiali metallici nel Medioevo Materiali metallici nel Medioevo I materiali metallici utilizzati nel periodo in questione, sono soprattutto il rame, il bronzo ed il ferro. Il rame, impiegato soprattutto nella produzione di gioielli

Dettagli

(da I Malavoglia, cap. XV)

(da I Malavoglia, cap. XV) 4. GIOVANNI VERGA (ANALISI DEL TESTO) L addio di Ntoni Una sera, tardi, il cane si mise ad abbaiare dietro l uscio del cortile, e lo stesso Alessi, che andò ad aprire, non riconobbe Ntoni il quale tornava

Dettagli

LA SIMILITUDINE NELLA POESIA EPICA LATINA

LA SIMILITUDINE NELLA POESIA EPICA LATINA LA SIMILITUDINE NELLA POESIA EPICA LATINA Raccolta di testi a cura di FRANCO CAVIGLIA Pubblicazioni dell I.S.U. Università Cattolica LA SIMILITUDINE NELLA POESIA EPICA LATINA Raccolta di testi a cura di

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 30 Titolo: Presunte avventure di Lucrezia e Cesare Dimensioni: 50 cm x 35 cm Costo: 2625 euro Tavola

Dettagli

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Come abbiamo visto nelle pagine precedenti il Sistema Solare è un insieme di molti corpi celesti, diversi fra loro. La sua forma complessiva è quella

Dettagli

Giovedì 13/11/2014. Un ora con Dio. Dov'è tuo fratello?

Giovedì 13/11/2014. Un ora con Dio. Dov'è tuo fratello? Giovedì 13/11/2014 Un ora con Dio Dov'è tuo fratello? Canto d inizio: Invochiamo la tua presenza Invochiamo la tua presenza, vieni Signor Invochiamo la tua presenza, scendi su di noi. Vieni luce dei cuori,

Dettagli

Scuola primaria di Avio Anno scolastico 2010-11 Classe IV^A Istituto Comprensivo di Avio Biblioteca Comunale di Avio. Quell imbroglione di Mazalorsa

Scuola primaria di Avio Anno scolastico 2010-11 Classe IV^A Istituto Comprensivo di Avio Biblioteca Comunale di Avio. Quell imbroglione di Mazalorsa Scuola primaria di Avio Anno scolastico 2010-11 Classe IV^A Istituto Comprensivo di Avio Biblioteca Comunale di Avio Quell imbroglione di Mazalorsa Autori e illustratori CAMPOSTRINI GABRIELE MABBONI EMILIANO

Dettagli