agosto/settembre 2014 numero 0

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "agosto/settembre 2014 numero 0"

Transcript

1 agosto/settembre 2014 numero 0

2 Alessandro Paesano Direttore editoriale Due parole su Gaiaitalia Mese, il periodico mensile di Gaiaitalia.com di approfondimento culturale e politico. Non una rivista di cultura e politica, ma di approfondimento secondo il punto di vista culturale e politico, perché qualsiasi sia il fatto che accade nell universo, così come il modo in cui questo fatto viene riportato, ha un impatto politico e implica delle questioni culturali. Così qui non leggerete mai uomini al posto di donne perché si può dire persone, bambini al posto di bambine perché si può dire l infanzia. Anche una scelta lessicale apparentemente innocua e consolidata come l uso del genere maschile come genere neutro (che nella nostra lingua non esiste) esprime attraverso una asimmetria di genere uno schieramento, una scala di valori, una simpatia implicita ma presente. Se le parole indicano il mondo vogliamo chiamare il mondo intero per nome e raggiungere davvero tutte le persone senza escluderne alcuna. Qui non leggerete mai di cultura gay o cultura femminile perché la cultura, se è, è bene comune dell umanità intera. Perché un fatto per fare cultura deve importare a tutte le persone non solo a quelle secondo cui una strategia di marketing pensa quell argomento possa (o debba) riguardare. La politica non interessa solo agli uomini proprio come le ricette culinarie non interessano solamente alle donne. Qui siete invitate e invitati a leggere qualunque argomento vi interessi e vi aggradi anche se per un certo sentire, maschilista e patriarcale, non vi compete. Cerchiamo un pubblico che ci legga con spirito critico e che metta mano alla tastiera quando avrà qualcosa da dire o da ridire. Ci auguriamo che ciò accada sempre. Perché la vocazione di questa rivista e di chi la dirige e la edita è quella di lasciarvi sempre con un dubbio, di farvi vedere le cose da un punto di vista inedito al quale non avevate mai davvero pensato. Il dubbio critico ci pare l unica disciplina che può tenere una mente viva, vigile e attenta. Buona lettura.

3 CAMERE SEPARATE

4 PIER VITTORIO TONDELLI rivivive grazie alla messa in scena di ANDREA ADRIATICO INTERVISTA, CRITICA, APPROFONDIMENTI

5 L interessante spazio Teatroinscatola di Roma ha presentato lo scorso mese di marzo, lo spettacolo prodotto da Teatri di Vita Biglietti da Camere Separate, per la regia di Andrea Adriatico, con Matteo Prosperi e Davis Tagliaferro, dedicato all ultimo romanzo di Pier Vittorio Tondelli, per l appunto Camere Separate. Nello spazio diviso in due sezioni, due camere per l appunto, i due attori armati di microfono con asta, come lottatori della comunicazione, ci intrattengono. Entriamo a spettacolo iniziato (si entra sempre a spettacolo iniziato, ormai Non è più una novità dal 1980 ) accompagnati da Emilia Paranoica dei CCCP, poi comincia il racconto. Che non è nient altro che la recitazione a memoria del romanzo di Tondelli, che chi scrive conosce praticamente a memoria, mentre poco prima, all entrata, ci è stato consegnato un foglietto con un biglietto tondelliano (ricorderete il famoso Biglietti agli amici, nato prima come omaggio numerato per pochissimi poi ristampato da Bompiano subito dopo la morte dell autore. Il mio per la cronaca è il biglietto n 4, quello di un frammento di un testo di Joe Jackson). Lo spettacolo scorre: la storia di Leo e Thomas, del loro amore, della morte di Thomas, della disperazione di Leo per la morte di Thomas e per la sua stessa permanenza in vita, l incapacità di vivere un amore per il gusto di vivere l amore, una certa omofobia interiorizzata di cui Tondelli era vittima, ma che nel 1989 nessuno aveva nemmeno il coraggio di nominare, i numerosi frammenti di parole che si accavallano, troppe, troppo numerose e dette troppo in fretta, e poi i due attori che si tolgono la camicia proprio quando me l aspetto e si denudano esattamente quando sento che si denuderanno (non è colpa mia, conosco il testo a memoria), alcune trovate di regia interessanti, la separazione in due camere (separate appunto) con due lenzuola e tre federe (una di Leo, una di Thomas l altra della ragazza di Thomas) poi la morte di quest ultimo e il solitario monologo di Leo, di Pier Vittorio, dell attore, di tutti coloro che sono soli. Poi l addio finale, pronunciato con una freddezza devastante di cui il romanzo nemmeno lontanamente è portatore. Le osservazioni sul lavoro, che sarebbero numerose, non le faremo, perché lo spettacolo ha il merito di far rivivere Pier Vittorio Tondelli. Sottolineeremo solo che da parte degli attori sarebbero state necessarie una maggiore cura nella locuzione e attenzione al ritmo della recitazione, perché trattandosi della ripetizione di un testo letterario le sporcature vanno ad inficiare direttamente il lavoro dell autore, prima che il loro. Il lavoro registico di Andrea Adriatico, che come qualsiasi lavoro può piacere o no, ha il pregio di essere sempre sorretto da un progetto e di non apparire mai come una meteora impazzita in un universo desolato come succede invece per molti altri spettacoli che troppo spesso si vedono nei teatri di questo paese e in questo caso fa opera di recupero del romanzo di Pier Vittorio Tondelli romanzo di cristallina scrittura con un operazione culturale notevolissima che dovrebbe essere visitata soprattutto da coloro i quali di Tondelli non sanno nulla. e per i quali lo spettacolo dovrebbe essere imperibile.

6 biglietti da CAMERE SEPARATE conversazione con il regista La sua scelta di mettere in scena Camere Separate, da cosa è dipesa? E un libro straordinario che rivela la classicità di un autore troppo spesso considerato come appannaggio di un epoca. L occasione è stata il ventennale della morte nel 2011, anno di debutto del mio spettacolo. All inizio lo stimolo arrivò da una compagnia fiorentina, Teatri d Imbarco, che mi chiese di presentare qualcosa su Pier Vittorio Tondelli, quindi si legò alla richiesta di un progetto per la Galleria D Arte Moderna di Bologna, dove poi debuttò. Subito mi venne in mente di lavorare sul suo romanzo più complesso e, per me, più bello. Lo spettacolo ha forti richiami musicali agli anni 80, che è il periodo storico in cui il romanzo di Tondelli si sviluppa, non trova che la cultura dell Emilia Romagna, mito di quegli anni (anche troppo, forse) si sia fermata un po lì? Se avessi dovuto rispondere a questa domanda solo un anno fa avrei detto sì. Oggi invece posso dire che Bologna e l Emilia Romagna stanno risorgendo. C è gente straordinaria a Bologna, c è finalemente un sindaco, Virginio Merola, che non appartiene alle sindacostar, bensì è un uomo normale con un buon livello di autonomia e di buonsenso. Ha un buon assessore alla cultura, Alberto Ronchi, che è appassionato e sceglie. Per me scegliere è meglio che non far nulla. I problemi ci sono, ma c è un aria bella che non si respirava da tempo. Lontani gli anni dei Guazzaloca e dei Cofferati. Ma soprattutto a Bologna c è un pubblico bello, accogliente, curioso. No, Bologna non si è fermata. Anche nella musica. E neanche l Emilia. Ci sono decine di formazioni interessantissime che gravitano in quel territorio. Penso tra tutti a Vasco Brondi di Luci della Centrale Elettrica. Eppoi un nuovo Teatro Stabile a guida Ert, con Pietro Valenti che è un grande direttore. E soprattutto c è Teatri di Vita, che altrove semplicemente non esisterebbe. La recitazione del testo così come lei hai scelto di proporla non rischia di rompere il flusso emotivo del romanzo? Se pensassi questo non avrei fatto questo spettacolo. La cosa sicuramente per me più interessante è il fatto che Tondelli è oggi un autore misconosciuto. E non immagina quante persone, dopo aver visto lo spettacolo, che fortunatamente ha girato tanto, mi scrivono per dirmi che vedere Biglietti da Camere separate li ha spinti a scoprire altre cose scritte da Tondelli. Eppoi proporre un lavoro suggestionato da un romanzo non può mai pretendere di restituire il flusso di una lettura, silenziosa e personale. Offre un punto di vista. E dunque cambia la percezione. E il bello del teatro.

7 Cosa le rimase nel cuore la prima volta che lesse il romanzo Camere Separate? La visione di un amore che non si consola, non si crogiola. Si presenta duro, importante, necessario con tutte le sue complessità e differenze. Per ciò che il romanzo affronta, mancanza di una regolamentazione giuridica delle coppie di fatto ad esempio, il Tondelli di Camere Separate è forse il più dirompente. Lei cosa ne pensa? C è forse qualcosa di diverso da pensare oltre al fatto che siamo un paese incivile che non mette ogni suo cittadino sullo stesso piano? Tondelli da questo punto di vista è tristemente attuale. Passano gli anni e non ci sono avanzamenti nella civiltà italiana, solo parole. E cosa pensa dei tentativi di normalizzare la figura dello scrittore correggese messi in atto dopo la sua morte? Tutto il peggio possibile. Ho visto un documentario, realizzato in occasione del ventennale dalla morte, che semplicemente ne omette l omosessualità, come fosse un dato da nulla. Meno male che ci sono i suoi amici di allora, penso alle belle pagine di Mario Fortunato nel suo ultimo libro quando racconta gli ultimi giorni in vacanza con Tondelli. Restituiscono il sapore di un uomo vicino a quello che ho fugacemente conosciuto. Le famiglie possono essere luoghi dell orrore a volte, specie se al suo interno appare una diversità difficile da accettare. Gli attori che lei ha scelto non sono troppo giovani per rendere emotivamente il dramma profondo di Camere Separate? Pensa che li avrei scelti se condividessi il suo parere :-)? di E.T

8 FORMA FLUENS scuola di arti performative RECITAZIONE DANZA COMMEDIA DELL ARTE MACHERA NEUTRA TEORIA DEL TEATRO SCRITTURA TEATRALE TEATRO FISICO e molto altro a Roma dal 29 settembre 20h di lezioni settimanali due spettacoli annuali partecipazione a Festival e Produzioni solo 20 posti disponibili informati!

9 HENRY CARTIER-BRESSON ROMA dal 26 settembre

10 Sarà esposta a Roma, dal 26 settembre 2014 al 6 gennaio 2015, la mostra retrospettiva Henri Cartier-Bresson a cura di Clément Chéroux, ora in corso al Centre Pompidou di Parigi. La grande esposizione, promossa da Roma Capitale Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e prodotta da Contrasto e Zètema Progetto Cultura, viene presentata a dieci anni esatti dalla morte di Henri Cartier-Bresson. Clément Chéroux è storico della fotografia e curatore presso il Centre Pompidou, Musée national d art moderne. La mostra propone una nuova lettura dell immenso corpus di immagini che Cartier- Bresson ci ha lasciato: copre l intero percorso professionale del grande fotografo ed è il frutto di un lungo lavoro di ricerca svolto dal curatore nel corso di molti anni di studio nell archivio di Cartier-Bresson. Saranno esposte oltre 500 tra fotografie, disegni, dipinti, film e documenti, riunendo le più importanti icone ma anche le immagini meno conosciute del grande maestro. Le mostre retrospettive dedicate a Henri Cartier-Bresson, fin ora hanno sempre cercato di dimostrare il senso di unità del suo lavoro sottolineando la sua abilità nel cogliere i momenti decisivi. Questa esposizione vuole mostrare invece come ci sia stato non uno ma diversi Cartier-Bresson: il fotografo, vicino al movimento Surrealista intorno agli anni Trenta, il militante documentarista della Guerra civile spagnola e della Seconda guerra mondiale, il reporter degli anni Cinquanta e Sessanta e infine, cominciando negli anni Settanta, l artista più intimista.

11 Museo dell Ara Pacis Roma dal 26 settembre 2014 martedì-domenica

12 gaiaitalia mese 11 TADDRARITE geniale!

13 Dopo la vittoria al Roma Fringe Festival, vogliamo conoscere meglio la compagnia Accura Teatro che con il loro spettacolo Taddrarite (Pipistrelli) ha regalato un momento magnifico di teatro. Brave le attrici (Claudia Gusmano premio come Miglior Attrice e Anna Clara Giampino), bello il testo, curata e misurata la regia, intelligenti i riferimenti alla cultura siciliana. Parliamo di Taddrarite e della genesi di spettacolo e compagnia con l autrice e regista Luana Rondinelli in questa intervista a rilasciata a Max Calvo. Taddrarite è il lavoro con il quale Accura Teatro sta riscuotendo più successi. Ce ne racconta la genesi? Taddrarite, l ho raccontato piu volte, era un idea che girava nella testa, era un emozione che sentivo viva, forte al punto di diventare esigenza, e se si ha un esigenza, un impulso cosi forte, ho imparato che tutte le forze si concentrano su quell idea fino a renderla concreta, questo è il fuoco che ha mosso tutto. Il come è facile raccontarlo, volevo parlare di violenza domestica, volevo parlare di queste tre sorelle, di questi tre caratteri, ma non sapevo ancora in che modo poterlo fare, mi viene cosi l idea di frequentare un corso di scrittura, che forse farne un racconto/romanzo avrebbe in qualche modo addomesticato questa esigenza impellente di raccontare, casuale e profetico l incontro con Marzia Pacella (la mia insegnante di scrittura) che da subito, sorridendomi, mi dice ma quale romanzo o racconto, in te c è un respiro teatrale, fanne un testo da portare in scena. Un testo teatrale? Nove mesi di scrittura. Un testo teatrale! Come una gestazione, come una trama da dipanare, come qualcosa che mi era sempre appartenuto e che prendeva forma. Era pronto. Sembrava piu che altro che il testo stesse aspettando me, dalla scelta delle musiche alle parole è stata una continua intuizione. Nasce cosi il 21 giugno del 2011 al Teatro Argot di Roma, voluto prepotentemente da me con tutte le difficoltà del caso, autoprodotto, con l aiuto di Silvia Bello (l aiuto regia) e di Claudia Gusmano (e all epoca dell attrice Adriana Parrinello) questo debutto mi esplode davanti come una delle piu forti emozioni provate. Da quel giorno non si è fermato piu, da Padova (vittoriosi al Teatro de Linutile) a Scicli in Sicilia, dal Teatro Due al Quirino di Roma, fino ad oggi, fino al Fringe, fino a rendermi conto che Franca Rosa e Maria non sono sole i personaggi di questo spettacolo ma sono le mie eroine, capaci di toccare l animo di qualsiasi pubblico. gaiaitalia mese 12 Come nasce Accura Teatro? Accura nasce da un esigenza tecnica prima di tutto, dovevamo tutelare in qualche modo il cammino di questo progetto, volevo dare un identità a ciò che stava nascendo, cosi con la collaborazione di Silvia Bello e di Claudia Gusmano ho fondato nello stesso anno del debutto di Taddrarite l associazione che adesso abbraccia gli spettacoli che continuiamo ad autoprodurre. Una compagnia prevaletemente al femminile. Il nostro lavoro parte tutto dal testo, dalla parola, lavoriamo sulle emozioni e sul ritmo, sulla sonorità e sulla musicalità del linguaggio, il siciliano ne facilita l intento. Ho scelto il nome Accura per un omaggio al mio maestro Michele Perriera, è una parola che il personaggio dell astrologa nel testo Anticamera, scritto da lui, ripete più volte. E poi in siciliano significa attenzione, come un richiamo, come a voler puntare un occhio di bue sulla scena per farci ascoltare, come quella particolare attenzione di cui oggi il teatro ha tanto bisogno. E Luana Rondinelli autrice e regista? La passione mi ha spinto a scrivere, l ho sempre fatto, ma non avrei mai pensato che con le mie parole avrebbero parlato dei personaggi sulla scena, il linguaggio è importante, la parola è importante, arriva dritta al cuore senza velleità, senza quegli artefici di cui oggi le scene si riempiono, da qui l idea di reinventarmi regista per non snaturare il testo, perché quello che scrivo lo vedo dinnanzi a me come una visione e quella visione l ho voluta mettere in scena io, scommettendo su me stessa. Dirigire è molto difficilie, le difficoltà sono state tante, ho ancora tanto da imparare. Taddrarite significa pipistrello, chi sono i pipistrelli? I pipistrelli sono tutte quelle persone che vivono al buio, che si nascondono, che hanno paura del giudizio degli altri, U scuro cummogghia tutti i cosi (il buio nasconde tutto) dice con fermezza Franca in scena, da quel buio però la mie pipistrelle trovano il coraggio di riiniziare, di cercare uno spiraglio, perche non si puo essere succubi di quella paura che ci spinge a vivere nascosti. Sempre Franca alla fine dello spettacolo dice a nasciri n avutra vota c è sempi tempo (a nascere un altra volta c è ancora tempo) bisogna solo trovare il coraggio.

14 gagagaga Le donne si stanno facendo largo a suon di qualità in un mondo come quello teatrale assolutamente maschile. Era ora? Credo che le donne si siano sempre fatte sentire, la poca attenzione data non prescinde dal fatto che queste donne non abbiano dato tanto al teatro, qualitativamente e forti nell affrontare con sensibilità e coraggio tematiche delicate e particolari le donne ci sono state, ci sono e ci saranno sempre, io in cuor mio mi auguro di continuare su questa strada, abbiamo grossi esempi oggi di donne che al loro nome affiancano realtà teatrali importanti, dipende da noi, bisogna rischiare soprattutto in un periodo come questo. Avete vinto il Roma Fringe Festival... Ecco. Riprendendo la domanda di prima, sono strafelice che sul podio del Roma Fringe Festival ci siano tre donne, con uno spettacolo tutto al femminile. Eravamo le uniche donne in finale, ci tenevo particolarmente, che sia stato inaspettato è poco, nel senso che non avrei mai pensato di poter vincere, soprattutto dopo la vittoria dell anno prima dei ragazzi di Vucciria Teatro, compagnia siciliana, anch essi con uno spettacolo in dialetto, questo sta a dimostrare la veridicità e la freschezza di questo festival e di una giuria pronta a riscomettere. Il premio come miglior drammaturgia mi onora, ogni parola di Taddrarite è scritta col cuore e sentita sulla pelle, il tema della violenza domestica e della violenza sulle donne in generale ha bisogno di spettacoli che arrivino diritti per lanciare un messaggio, il teatro può farlo! Spero che il Fringe dia la giusta luce al percorso di questo spettacolo. La vittoria di Claudia Gusmano come miglior attrice è un premio che merita e che incorona il suo talento, ne sono orgogliosa, anche perchè il suo personaggio è quello che sento più mio; drammaturgicamente tutto è partito da un monologo di Maria. Ora andrete negli USA, dove precisamente? Stiamo ponderando un po le varie mete, ma il nostro obbiettivo è quello di arrivare a New York, di portare l Italia e la nostra realtà oltre oceano, un sogno, una meta cosi lontana, un modo per urlare ancora di più e farci sentire. Con il suo testo lei solleva il velo di ipocrisia che vuole le famiglie perfette, oasi di pace e inattaccabili... Le famiglie. Spesso cassaforti di ipocrisie. Circoli viziosi. Hanno costruito negli anni un idea di famiglia inattaccabile, al suo interno però puo accadere di tutto, un vaso di pandora che aprendosi fa crollare ideologie e moralità, la prassi è sempre la stessa! Ciò a cui bisognerebbe guardare adesso è ad un sentimento, la famiglia è amore, se mirassimo al concepimento di questo, avremmo modo di pensare meno alla facciata e di più a cosa lega veramente un nucleo chiamato Famiglia.... E Ha scelto il dialetto... Il dialetto era la via più facile, mi appartiene, è musica, passione. Alcune parole le ho volutamente scritte in dialetto stretto quasi incomprensibili ma di una musicalità che trascina, è stata una scelta azzardata ma azzeccata, in italiano il testo perderebbe quel fuoco di cui vive e che noi dalla scena lanciamo direttamente alla platea. Qualcuno ha definito Taddrarite uno spettacolo geniale... Lei che dice? Geniale? È un complimento, grazie, mi viene da sorridere però, io in realtà ho scritto e diretto nel modo piu semplice possibile, credo forse che la genialità stia in questo. Secondo me la verità, la passione, il talento delle attrici, la forza delle persone che hanno collaborato, hanno reso questo spettacolo geniale, io ho guardato un po piu in là Ed ho fatto bene (risorrido). Progetti futuri? Si, imminente è il nostro debutto al Piccolo di Milano il 29 settembre all interno della rassegna Trame d Autore, una tappa che ci onora e gratifica, poi portare avanti i due figli più piccoli Giacominazza e A testa sutta che andranno in scena il prossimo anno con date da definire ma che grazie anche a Gaiaitalia.com vi faremo sapere, e poi la strada per Taddrarite si apre sempre di più, ma per scaramanzia preferisco ancora non dire niente. Seguiteci. Non ne dubiti. Vi seguiremo. gaiaitalia mese 13 gaiaitalia.com 2014 riproduzione vietata

15

16 Il suo nome era gaiaitalia mese 15 MARYLIN MONROE

17 gaiaitalia mese 16 Un sogno che si spegne. Il 5 agosto 1962 Marylin Monroe viene trovato morta nella sua stanza d albergo. Una ridda di voci cominceranno immediatamente a susseguirsi, voci che a tutt oggi non si sono placate. Era o no l amante dei Kennedy? Era o no l amante del solo presidente John Fitzgerald Kennedy? Non si sa nulla. Su di lei sono state scritte molte cose. Realizzati spettacoli visti anche a Roma, dei quali si sarebbe potuto fare a meno, scritto articoli su articoli tesi più ad indagare con pruderie nella sua vita privata fingendo di volere scoprire l essere umano, che ad occuparsi veramente di ciò che la Diva, la più bella del mondo, l irripetibile Marylin, era: una donna come tutte le altre, con le sue debolezze e virtù ed il peso della gloria e di un amore impossibile. Marylin Monroe soffriva di depressioni acuite dal suo uso di psicofarmaci dalla dubbia efficacia (uno dei quali avrebbe ucciso anche Michael Jackson) e dalla sua passione per la combinazione dei farmaci con lo champagne che, si dice, bevesse a qualsiasi ora del giorno e della notte. Avrebbe oggi 88 anni. Bellissima, ma non solo. Marylin Monroe era bravissima. Non era solo una diva. Aveva un grandissimo talento. Dopo il suo primo contratto, che firma nel 1946, ed alcune parti minori, arrivano i grandi successi: film come Giungla d asfalto o Eva contro Eva. Quindi Niagara e Gli uomini preferiscono le bionde, quindi la definitiva consacrazione internazionale con Come sposare un milionario, Quando la moglie è in vacanza, Fermata d autobus e A qualcuno piace caldo, film per il quale vinse il Golden Globe nel Canta. E canta benissimo: ha successo con My Heart Belongs to Daddy di Cole Porter, con Bye Bye Baby e Diamonds Are a Girl s Best Friend, inserite nella colonna sonora di Gli uomini preferiscono le bionde, e con la canzone I Wanna Be Loved by You, cantata nel film A qualcuno piace caldo. L America va in visibilio quando Marylin Monroe canta Happy Birthday, Mr. President in occasione del compleanno del presidente Kennedy. Poche righe per non dimenticarla. Come se dimenticarla fosse possibile.

18 SHEILA McKINNON BORN INVISIBLE MUSEO DI ROMA IN TRASTEVERE gaiaitalia mese 17

19 Utilizzando una tecnica unica nel linguaggio artistico, McKinnon ha sviluppato il suo lavoro elaborando un processo creativo per cui ogni immagine può essere trasformata per diventare rappresentazione significativa di migliaia di vite. L artista scopre nuovi modi di vedere le immagini senza abbandonare la potenzialità del contenuto compositivo. McKinnon usa il colore in un modo figurativamente seducente, come un esca per attirare la nostra attenzione verso il soggetto centrale: la vita della figura nel fotogramma. Il colore, spesso discusso e apprezzato nell opera dell artista per la sua intensità e per la bellezza che conferisce alle sue composizioni, è l elemento fondamentale che ci rapisce emotivamente e ci riporta al dibattito in corso in tutte le società del mondo moderno sui diritti delle ragazze e sul ruolo delle donne, sulla sessualità e sulla parità di genere. Sheila McKinnon è nata in Canada e vive da molti anni in Italia. Ha lavorato come fotografa e giornalista in Africa, Asia, Europa e in Medio Oriente per varie testate europee e nord americane: The New York Times, Newsweek, The International Herald Tribune, The Los Angeles Times, Geo&Geo, Die Welt, Beaux Arts Magazine, Saveur Magazine, The Toronto Globe and Mail, Elle Spain, Elle Hungary oltre che per il Corriere della Sera, La Repubblica, Panorama, Espresso, Il Messaggero, Amica, Oggi, Gente, Sette, Io Donna, D e Grazia. Ha collaborato con varie organizzazioni umanitarie, come l UNICEF, la FAO, UNFPA, IDLO, La Comunità di Sant Egidio, Africare, Aidos ed altri. Museo di Roma in Trastevere Orario da martedì a domenica ore chiuso lunedì Tlf (tutti i giorni ore ) gaiaitalia mese 18

20 altri stermini PORRAJMOS

21 Il 2 agosto scorso è stato l anniversario del Porrajmos, lo sterminio del popolo Rom durante il regime nazifascista. In un solo giorno Rom, Sinti e Camminanti furono sterminati in un solo giorno. Nel corso del conflitto voluto dal delirante sogno ariano dei Nazifascisti, si stima furono sterminati 500 mila Rom. Una delle tante pagine buie della nostra storia. Ma la discriminazione dei ROM, nomadi per cultura e tradizioni, comincia da molto lontano. Furono accusati di stregoneria, e durante il Sacro Romano Impero di essere spie al servizio dei turchi. Il pregiudizio che vuole il Rom criminale incallito ed irrecuperabile, che non vuole riconoscere la lingua e la cultura Roma, trincerandosi dietro l odio per i ladri e gli accattoni, ha impedito una reale conoscenza della cultura Rom, favorendo quello che è oggi conosciuto come antigitanismo, questo nonostante i Rom manifestino anche talenti piuttosto spiccati per la musica ed ogni forma d arte in generale. Ma la loro struttura sociale rappresenta ancora una barriera alla conoscenza delle loro tradizioni. A partire dalla presa del potere da parte di Hitler si acutizzo il sentimento anti-zingaro tedesco, che ai tempi era anti-tutto ciò che non rappresentava l ideale di razza ariana, di perfezione, che la religione nazista era riuscita a trasmettere alla Germania intera, all Austria e anche, con l aiuto di Mussolini, all Italia. A Monaco di Baviera venne dato il vial al Servizio informazioni sugli zingari già nel 1899, prontamente trasformato dal Reich nel 1929 in Ufficio centrale per la lotta alla piaga zingara e utilizzato dai nazisti per attingere informazioni su Rom e Sinti per poter trovare motivazioni scientifiche [sic] utili ad avvalorare le tesi che volevano gli zingari non appartenenti alla razza ariana e quindi appartenenti alle razze impure e come tali, indegni.da quel momento gli zingari dovettero chiedere il permesso della polizia per passare da un accampamento all altro. Fu il libro di Tobias Portschy: La questione zingara (Die Zigeunerfrage) del 1938, lo scritto che diede il via alla persecuzione razziale dei Rom, unitamente ad un articolo apparso sulla rivista medica Fortschitte der Erbathologie, a firma di Robert Ritter, in cui si affermava che non c erano più zingari puri poiché avevano assimilato le caratteristiche peggiori delle popolazioni dei numerosi Paesi in cui avevano soggiornato nella loro secolare migrazione dall India. Pertanto, non si potevano considerare ariani puri ma ariani decaduti, appartenenti a una razza degenerata [Wikipedia]. Per Ritter poi i nomadi erano portatori di un pericolosissimo gene: quello del nomadismo. Fu grazie a lui che nel 1937 venne varata una legge che affermava si affermava che gli zingari erano geneticamente criminali, e per questo dovevano essere messi agli arresti. Nel 1940, grazie ancora allo stesso Ritter, che per bloccare la diffusione di una minoranza degenerata, asociale e criminale, il Reich propose la sterilizzazione forzata di tutti i Rom. Da lì alla decisione di passare alla soluzione finale, lo sterminio dei Rom, già decisa per gli ebrei e per altre minoranze, il passo fu breve. Furono almeno 500mila i Rom, Sinti e Camminanti che il Nazismo uccise nei campi di sterminio in quello che si ricorda come Porrajmos. gaiaitalia mese 20

22

23 COMINCIANO A QUADRARE I CONTI La cura Cairo comincia a fare bene a La7, dopo il taglio dei costi imposto dall editore che ha comprato la rete da Telecom nel 2013 e che in poco più di un anno ha riportato i conti in positivo. Nei primi sei mesi del 2014 La7 ha generato un margine operativo lordo positivo di 4,9 milioni di euro, contro i 28,7 milioni di perdita operativa dello stesso periodo del 2013 e i 62,9 dell intero Lo ha reso noto il consiglio di amministrazione di Cairo Communications - del gruppo fanne parte oltre a La7 anche Cairo Editore, Editoriale Giorgio Mondadori e Cairo Pubblicità - dopo la riunione dei giorni scorsi. Nel comunicato si legge che il gruppo ha continuato a conseguire risultati fortemente positivi nei suoi settori tradizionali (editoria periodici e concessionaria di pubblicità) e perseguito il consolidamento dei risultati degli interventi di razionalizzazione dei costi del settore editoriale televisivo (La7) implementato negli otto mesi di attività del Cari è proprietario - a titolo personale - anche del 3,6% di RCS, editore del Corriere della Sera. Interessanti anche i dati dell audience: nel semestre preso in esame lo share per La7% è stato del 3,6% nel giorno medio e del 4,24% in prima serata. Nel mese di gennaio la rete ha raggiunto in prima serata uno share medio del 4,14%, sceso al 3,97% in giugno. Si immaginano possibilità di crescita ulteriori considerato il recente acquisto da parte de La7 di Giovanni Floris, che la RAI ha lasciato in mano alla concorrenza come se non avesse bisogno di cavalli di razza. Il comunicato stampa del gruppo comunica che si considera realizzabile l obiettivo di continuare a conseguire risultati gestionali positivi e rende noto infine che la controllata Cairo Network - scrive Il Fatto Quotidiano - ha partecipato alla gara per le frequenze televisive digitali indetta dal ministero dello Sviluppo economico e si è aggiudicato i diritti d uso di un lotto per vent anni alleandosi subito dopo con Ei Towers, azienda delle torri televisive che fa capo alla famiglia Berlusconi, per realizzare e gestire la nuova rete destinata a nascere sulle frequenze acquistate. gaiaitalia mese 22

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano?

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano? Per cominciare... 1 Osservate le foto e spiegate, nella vostra lingua, quale inizio è più importante per voi. Perché? una nuova casa un nuovo corso un nuovo lavoro 2 Quali di queste parole conoscete o

Dettagli

LA#SCOPERTA## Giardino#dei#Gius5# # # #Associazione#Gariwo#

LA#SCOPERTA## Giardino#dei#Gius5# # # #Associazione#Gariwo# LA#SCOPERTA##!!!!!!Giardino#dei#Gius5# #####Associazione#Gariwo# CHI#SONO#I#GIUSTI#,#PROF?## LA#NOSTRA#SCELTA## Un#nome#fra#tuC#con5nuava#a# tornare#con#insistenza## !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Educare#al#coraggio#civile#!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Svetlana#Broz#

Dettagli

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è I fogli bianchi Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è frutto di immaginazione e non ha nessuna

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

IL GRILLO PARLANTE. www.inmigrazione.it. Laboratorio sul Consiglio: dalle vicende del burattino di legno ai grandi temi personali.

IL GRILLO PARLANTE. www.inmigrazione.it. Laboratorio sul Consiglio: dalle vicende del burattino di legno ai grandi temi personali. IL GRILLO PARLANTE Laboratorio sul Consiglio: dalle vicende del burattino di legno ai grandi temi personali. www.inmigrazione.it collana lingua italiana l2 Pinocchio e il grillo parlante Pinocchio è una

Dettagli

Giovanna Quadri ROCCONTI

Giovanna Quadri ROCCONTI Racconti Giovanna Quadri ROCCONTI Paura e coraggio. Queste donne con il loro coraggio, il loro amore, nella società e nel farsi prossimo, hanno vinto il male con il bene. La giustizia a trionfato. però

Dettagli

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Obiettivi: - informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara - dare alcune indicazioni pratiche - suggerire alcuni

Dettagli

LA RAGAZZA DELLA FOTO

LA RAGAZZA DELLA FOTO dai 9 anni LA RAGAZZA DELLA FOTO LIA LEVI Illustrazioni di Desideria Guicciardini Serie Arancio n 78 Pagine: 240 Codice: 978-88-566-3995-7 Anno di pubblicazione: 2014 L AUTRICE Lia Levi, di famiglia ebrea,

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

Australia. Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano

Australia. Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano Australia Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano Ogni riferimento a fatti realmente accaduti o luoghi e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Antonino Santamaria

Dettagli

Intervista con Elsa Moccetti

Intervista con Elsa Moccetti Intervista con Elsa Moccetti [L intervista è condotta da Sonja Gilg di Creafactory SA. Intervengono altre due persone di cui un ospite: Antonietta Santschi] Dicevo, che è stata una mia scelta di venire

Dettagli

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C era una volta un album di foto scolorite. Un vecchio album di nome Sansone. Sansone era stato acquistato nel 1973 in un mercatino di Parigi da una certa signora Loudville.

Dettagli

Scuola Secondaria di I grado di Lavagno Istituto Comprensivo don Lorenzo Milani LAVAGNO - VR

Scuola Secondaria di I grado di Lavagno Istituto Comprensivo don Lorenzo Milani LAVAGNO - VR Scuola Secondaria di I grado di Lavagno Istituto Comprensivo don Lorenzo Milani LAVAGNO - VR PERSONE DA AIUTARE Ci sono persone che piangono dal dolore, li potremmo aiutare, donando pace e amore. Immagina

Dettagli

Copertina: Gabriele Simili, Phasar, Firenze Immagine di copertina: Rita Altarocca Stampa: Global Print, Gorgonzola (Mi)

Copertina: Gabriele Simili, Phasar, Firenze Immagine di copertina: Rita Altarocca Stampa: Global Print, Gorgonzola (Mi) Elena Ana Boata Il viaggio di Anna Proprietà letteraria riservata. 2007 Elena Ana Boata 2007 Phasar Edizioni, Firenze. www.phasar.net I diritti di riproduzione e traduzione sono riservati. Nessuna parte

Dettagli

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Io..., papà di...... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Lettura albo, strumento utilizzato in un Percorso di Sostegno alla Genitorialità biologica EMAMeF - Loredana Plotegher, educatore professionale

Dettagli

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù.

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù. PREFAZIONE Voglio sottolineare che questo libro è stato scritto su dettatura di Gesù Cristo. Come per il libro precedente, desidero con questo scritto arrivare al cuore di tante persone che nella loro

Dettagli

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA.

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Di tutto quello che anche quest anno abbiamo cercato di fare, dei bambini della scuola dell Infanzia che continuano a giocare

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA: All asilo con Gigi

PROGETTO ACCOGLIENZA: All asilo con Gigi PROGETTO ACCOGLIENZA: All asilo con Gigi Motivazione del gruppo Comincia l anno educativo per i bambini del nido. Alcuni bimbi entrano per la prima volta al nido e devono attraversare il periodo delicato

Dettagli

La spiaggia di fiori

La spiaggia di fiori 37 La spiaggia di fiori U na nuova alba stava nascendo e qualcosa di nuovo anche in me. Remai per un po in direzione di quella luce all orizzonte, fino a che l oceano di acqua iniziò pian piano a ritirarsi

Dettagli

INTRODUZIONE "La mia storia 2015",

INTRODUZIONE La mia storia 2015, INTRODUZIONE Questa raccolta scaturisce dalla selezione finale delle opere che hanno partecipato al Premio letterario "La mia storia 2015", alla sua seconda edizione. Ancora una volta, il tema è stato

Dettagli

CLASSI 5 a A/B GLI ALTRI SIAMO NOI. Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. SCUOLA PRIMARIA BISSOLATI A.S. 2013-14

CLASSI 5 a A/B GLI ALTRI SIAMO NOI. Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. SCUOLA PRIMARIA BISSOLATI A.S. 2013-14 CLASSI 5 a A/B GLI ALTRI SIAMO NOI Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. SCUOLA PRIMARIA BISSOLATI A.S. 2013-14 GLI ALTRI SIAMO NOI Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. PERCORSO

Dettagli

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.)

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) 23 febbraio 2014 penultima dopo l Epifania h. 18.00-11.30 (Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) Celebriamo la Messa vigiliare

Dettagli

Nonno Toni sentì un urlo di rabbia

Nonno Toni sentì un urlo di rabbia Operazione Oh no! Nonno Toni sentì un urlo di rabbia provenire dalla cameretta di Tino. Salì le scale di corsa, spalancò la porta e si imbatté in un bambino con gli occhi pieni di lacrime. Tino aveva in

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi.

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Una sera, dopo aver messo a letto mio figlio, stanca dopo una giornata molto impegnata, ho deciso di andare a letto presto, ma non riuscivo ad addormentarmi,

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

APPARIZIONI DI NOSTRA SIGNORA DI ANGUERA (BRASILE), 1987-

APPARIZIONI DI NOSTRA SIGNORA DI ANGUERA (BRASILE), 1987- APPARIZIONI DI NOSTRA SIGNORA DI ANGUERA (BRASILE), 1987- Anguera, 05 giugno 2010 Ciò che vi ho rivelato qui non l ho mai rivelato prima in nessuna delle mie apparizioni nel mondo. Solo in questa terra

Dettagli

Maria Antonietta Bafile URLO D AMORE

Maria Antonietta Bafile URLO D AMORE Urlo d amore Maria Antonietta Bafile URLO D AMORE racconti brevi www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Maria Antonietta Bafile Tutti i diritti riservati A tutti gli innamorati... A tutti gli amori assurdi

Dettagli

BENESSERE SUL LAVORO E QUALITA DELLE RELAZIONI Intervista a Christian Boiron. Di Enrico Cheli

BENESSERE SUL LAVORO E QUALITA DELLE RELAZIONI Intervista a Christian Boiron. Di Enrico Cheli BENESSERE SUL LAVORO E QUALITA DELLE RELAZIONI Intervista a Christian Boiron Di Enrico Cheli Cheli: Dott. Boiron, lei è presidente del gruppo Boiron, leader mondiale nel campo dell omeopatia, e da anni

Dettagli

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 Zeta 1 1 2 NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 2010 by Bonfirraro Editore Viale Ritrovato, 5-94012 Barrafranca - Enna Tel. 0934.464646-0934.519716

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore grande, capace di affrontare il sacrificio per lasciarci. Enzo Baldoni non è solo. Ognuno di noi è Unico

Dettagli

Logopedia in musica e. canzoni

Logopedia in musica e. canzoni Logopedia in musica e canzoni Un Lavoro di Gruppo, Giugno 2013 INTRODUZIONE Siamo un gruppo di persone, chi ricoverato in Degenza e chi in Day Hospital, del Presidio Ausiliatrice-don Gnocchi di Torino

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le Indice Introduzione 7 Miagolina si presenta 11 Quella volta che Miagolina è caduta nel buco della vasca 24 Quando è nato Spigolo 44 Miagolina e le parole storte 56 Spigolo va all asilo 75 Miagolina si

Dettagli

AUTORI: ALUNNI DELLE CLASSI QUINTE

AUTORI: ALUNNI DELLE CLASSI QUINTE FEBBRAIO 2014 ANNO III N. 7 SCUOLA PRIMARIA STATALE DI GRANTORTO AUTORI: ALUNNI DELLE CLASSI QUINTE Questo numero parla di un argomento un po scottante : IL BULLISMO! I PROTAGONISTI LA VITTIMA Nel mese

Dettagli

La redazione giornalistica di Oggimedia ha l'incredibile onore e sorpresa di poter intervistare Anna Frank.

La redazione giornalistica di Oggimedia ha l'incredibile onore e sorpresa di poter intervistare Anna Frank. Anna Frank era una ragazza ebrea-tedesca, oggi divenuto simbolo dell'olocausto, ovvero dello sterminio degli Ebrei per mano della Germania nazista e dai suoi alleati ai tempi della seconda guerra mondiale.

Dettagli

INTERVISTA ALLA SCRITTRICE

INTERVISTA ALLA SCRITTRICE Tratto da: M. Cecconi, La morte raccontata ai bambini: il ciclo della vita. Intervista ad Angela Nanetti, Il Pepeverde n. 10, 2001, pp. 10 11. Copyright INTERVISTA ALLA SCRITTRICE ANGELA NANETTI LA MORTE

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

ERAVAMO SOLO BAMBINI UN RACCONTO PER NON DIMENTICARE

ERAVAMO SOLO BAMBINI UN RACCONTO PER NON DIMENTICARE ERAVAMO SOLO BAMBINI UN RACCONTO PER NON DIMENTICARE CATERINA ROMANO 27/01/2012 Nonna, posso sedermi vicino a te? Ho paura. In televisione ci sono dei brutti film. Fanno vedere tante persone malate e dicono

Dettagli

La vita di Madre Teresa Gabrieli

La vita di Madre Teresa Gabrieli La vita di Madre Teresa Gabrieli 2 Centro Studi Suore delle Poverelle Testo di Romina Guercio 2007 La vita di Madre Teresa Gabrieli Note per l animatrice Teresa Gabrieli è nata a Bergamo il 13 settembre

Dettagli

Un pinguino in seconda A o forse più di uno?

Un pinguino in seconda A o forse più di uno? Un pinguino in seconda A o forse più di uno? Immaginiamo, per un momento, che una cicogna un po distratta voli con un fagotto tra le zampe. Nel fagotto c è un pinguino. Un delizioso, buffo e tenero pinguino.

Dettagli

Il Libro dei Sopravvissuti

Il Libro dei Sopravvissuti Il Libro dei Sopravvissuti Cathy Freeman: una GRANDE atleta Nel 2000 ha partecipato alle Olimpiadi di Sydney: è stata la porta bandiera e ha acceso la fiamma olimpica Ha vinto la gara dei 400 metri da

Dettagli

biglietto e rimase senza parole: le era toccato l unico amico segreto che non avrebbe mai voluto: Gedeone

biglietto e rimase senza parole: le era toccato l unico amico segreto che non avrebbe mai voluto: Gedeone A Neretta piace molto andare a scuola. Anche i suoi amici della Compagnia del Cuore d Oro che frequentano la sua classe vanno volentieri. Ma le cose, all inizio di quest anno, non andavano troppo bene.

Dettagli

Palomba Chiara 2D. Alice si è ora svegliata

Palomba Chiara 2D. Alice si è ora svegliata ISIS F.S. NITTI Palomba Chiara 2D Alice si è ora svegliata La mia storia ha inizio sei anni fa,quando ho conosciuto quello che pensavo fosse l amore della mia vita. All inizio era tutto perfetto: c era

Dettagli

IO, OTTAVIO E IL BIDELLO (per non parlar della collega)

IO, OTTAVIO E IL BIDELLO (per non parlar della collega) Quando suona la campanella rivista online. http://www.quandosuonalacampanella.it/ IO, OTTAVIO E IL BIDELLO (per non parlar della collega) di Enrico Roversi E il 1996. Io Sono un giovane precario della

Dettagli

Si ricorda cosa le hanno detto, come l ha saputo?

Si ricorda cosa le hanno detto, come l ha saputo? Intervista rilasciata su videocassetta dalla Sig.ra Miranda Cavaglion il 17 giugno 2003 presso la propria abitazione in Cascine Vica, Rivoli. Intervistatrice: Prof.ssa Marina Bellò. Addetto alla registrazione:

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio.

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Siccome il cancro è una malattia incurabile, Gesù vuole spiegare

Dettagli

La lunga strada per tornare a casa

La lunga strada per tornare a casa Saroo Brierley con Larry Buttrose La lunga strada per tornare a casa Traduzione di Anita Taroni Proprietà letteraria riservata Copyright Saroo Brierley 2013 2014 RCS Libri S.p.A., Milano Titolo originale

Dettagli

l amore criminale 5 uccise vanno solo a ingrossare il numero di una statistica. E a ricordare quelle figlie ammazzate restano solo le madri e i padri.

l amore criminale 5 uccise vanno solo a ingrossare il numero di una statistica. E a ricordare quelle figlie ammazzate restano solo le madri e i padri. «La famiglia ammazza piú della mafia». Tutto è iniziato da qui, dal titolo di un articolo che commentava i dati di una ricerca. Era il 2007 e in Italia la legge sullo stalking non esisteva ancora. Secondo

Dettagli

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi In mare aperto: intervista a CasAcmos Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi Nel mese di aprile la Newsletter ha potuto incontrare presso Casa Acmos un gruppo di ragazzi

Dettagli

Dio ricompensa quelli che lo cercano

Dio ricompensa quelli che lo cercano Domenica, 22 agosto 2010 Dio ricompensa quelli che lo cercano Ebrei 11:6- Or senza fede è impossibile piacergli; poiché chi si accosta a Dio deve credere che Egli è, e che ricompensa tutti quelli che lo

Dettagli

Reference 1-0,73% Coverage

Reference 1-0,73% Coverage - 1 reference coded [0,73% Coverage] Reference 1-0,73% Coverage Dove ti piacerebbe andare ma anche vivere sì, sì. All interno dell Europa, sicuramente. Però mi piacerebbe vedere anche

Dettagli

LA CLASSE IV D ALLA PINACOTECA DI BRERA

LA CLASSE IV D ALLA PINACOTECA DI BRERA LA CLASSE IV D ALLA PINACOTECA DI BRERA ANNO SCOLASTICO 2011/ 12 UNA GIORNATA A BRERA Venerdì 17 febbraio sono andato con la mia classe e la IV E a Brera. Quando siamo arrivati le guide ci hanno diviso

Dettagli

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono COLLANA VITAE A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono Serena Milano HO SCELTO DI GUARIRE Un viaggio dal Cancro alla Rinascita attraverso le chiavi della Metamedicina, della Psicologia,

Dettagli

le #piccolecose che amo di te

le #piccolecose che amo di te Cleo Toms le #piccolecose che amo di te Romanzo Proprietà letteraria riservata 2016 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-08605-9 Prima edizione: febbraio 2016 Illustrazioni: Damiano Groppi Questo libro

Dettagli

La vita dei numeri ultimi

La vita dei numeri ultimi La vita dei numeri ultimi Orazio La Boccetta LA VITA DEI NUMERI ULTIMI racconto Dedicato a tutta la mia famiglia e i miei migliori amici a Pietro soprattutto ed in particolare a mio padre Andrea e mia

Dettagli

Ad Armando Sanna Cover Mapei

Ad Armando Sanna Cover Mapei Introduzione: Ci sentiamo verso le 22 non so bene come iniziare, in fondo è un ragazzo. Un ragazzo dal viso pulito. - Pronto ciao sono Armando- - Ciao mi chiamo Gilberto, lo sai che domenica, mentre trionfavi,

Dettagli

La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43)

La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43) La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43) Riccardo Di Raimondo LA RITIRATA DI RUSSIA. DAL FIUME DON A VARSAVIA (1942-43) Memorie di un soldato italiano www.booksprintedizioni.it Copyright

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Evangelici.net Kids Corner. Abramo

Evangelici.net Kids Corner. Abramo Evangelici.net Kids Corner Abramo Abramo lascia la sua casa! Questa storia biblica è stata preparata per te con tanto amore da un gruppo di sei volontari di Internet. Paolo mise le sue costruzioni nella

Dettagli

C eraunavoltaunpaiodicalzini

C eraunavoltaunpaiodicalzini C eraunavoltaunpaiodicalzini C era una volta un paio di calzini. Marta e Paolo erano i nomi di questi due calzini. Si erano conosciuti, innamorati e litigati per anni. Ora abitavano in via Cassetto n.

Dettagli

Cosa ti porti a casa?

Cosa ti porti a casa? 8. L o p i n i o n e d e i r a g a z z i e d e l l e r a g a z z e Cosa ti porti a casa? A conclusione dell incontro di restituzione è stato richiesto ai ragazzi di riportare in forma anonima una valutazione

Dettagli

Sono Nato Per Essere Veloce

Sono Nato Per Essere Veloce 01 - Nato Per Essere Veloce roppo veloce sta correndo la mia vita troppo veloce scorre via la musica musica selvaggia? furiosa adrenalina frenetico sussulto, incontrollabile rumore Sono Nato Per Essere

Dettagli

Perché un libro di domande?

Perché un libro di domande? Perché un libro di domande? Il potere delle domande è la base per tutto il progresso umano. Indira Gandhi Fin dai primi anni di vita gli esseri umani raccolgono informazioni e scoprono il mondo facendo

Dettagli

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO Credo che nella vita sia capitato a tutti di pensare a come gestire al meglio i propri guadagni cercando di pianificare entrate ed uscite per capire se, tolti i soldi per vivere, ne rimanessero abbastanza

Dettagli

Tutti i diritti letterari di quest opera sono di esclusiva proprietà dell autore

Tutti i diritti letterari di quest opera sono di esclusiva proprietà dell autore 13 Maggio Tutti i diritti letterari di quest opera sono di esclusiva proprietà dell autore Raffaella Nassisi 13 MAGGIO Romanzo Milano,Giugno 2011 Settembre 2011 Per te, Alberto Prefazione 13 Maggio è

Dettagli

BASILICA PAPALE DI SAN PIETRO

BASILICA PAPALE DI SAN PIETRO BASILICA PAPALE DI SAN PIETRO 20 ANNIVERSARIO EVANGELIUM VITAE 25 MARZO 2015... 1) Oggi ricordiamo il Sì di Maria alla vita, quella vita che prodigiosamente sbocciò nel suo grembo immacolato. Mentre ricordiamo

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 F= risposta degli alunni/figli G = risposta dei genitori F: 1- Cosa pensi della dipendenza elettronica?

Dettagli

Impariamo a volare...

Impariamo a volare... Impariamo a volare... Francesca Maccione IMPARIAMO A VOLARE... www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Francesca Maccione Tutti i diritti riservati L amore è longanime, è benigno, l amore non ha invidia,

Dettagli

QUEL GIORNO, DAVANTI ALLA TELEVISIONE..

QUEL GIORNO, DAVANTI ALLA TELEVISIONE.. I FATTI DI BESLAN : EMOZIONI E PENSIERI DI BAMBINI E RAGAZZI Quel giorno qualcuno mi raccontò della morte di più di 180 bambini ed io pensai per tanto tempo alla strage. Poi decisi di non pensarci per

Dettagli

- 1 reference coded [3,14% Coverage]

<Documents\bo_min_11_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [3,14% Coverage] - 1 reference coded [3,14% Coverage] Reference 1-3,14% Coverage quindi ti informi sulle cose che ti interessano? sì, sui blog dei miei amici ah, i tuoi amici hanno dei

Dettagli

LA BALLERINA. Chiara Boscolo IIIA

LA BALLERINA. Chiara Boscolo IIIA Sulle ali del tempo, sorvolo il vento. Viaggio per conoscere i luoghi del mondo. Il sentiero è la scia dell arcobaleno. Nei miei ricordi il verde della foresta, il giallo del sole, l azzurro ed il blu

Dettagli

Non sapevo veramente cosa aspettarmi Pensavo sarebbe stato qualcosa di simile a quello che avevo fatto a casa mia a Briarwood. Pensavo di trovare famiglie senza casa, gente povera, e senso di isolamento.

Dettagli

E ora inventiamo una vita.

E ora inventiamo una vita. E ora inventiamo una vita. - Venga Cristina, facciamo due chiacchiere. Il ragioniere dell'ufficio personale si accomoda e con un respiro inizia il suo discorso. Lei sa vero che ha maturato l'età per il

Dettagli

IL PICCOLO PRINCIPE PROGETTUALITA ANNO SCOLASTICO 2013/2014

IL PICCOLO PRINCIPE PROGETTUALITA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 SCUOLA DELL INFANZIA CASA DEL BAMBINO ABBADIA LARIANA PROGETTUALITA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 IL PICCOLO PRINCIPE Non si vede bene che col cuore. L essenziale è invisibile agli occhi Antoine de Saint-

Dettagli

Come imparare a disegnare

Come imparare a disegnare Utilizzare la stupidità come potenza creativa 1 Come imparare a disegnare Se ti stai domandando ciò che hai letto in copertina è vero, devo darti due notizie. Come sempre una buona e una cattiva. E possibile

Dettagli

NOTIZIE DALL INTERNO

NOTIZIE DALL INTERNO Istituto Comprensivo Cantù2 Scuola Primaria di Fecchio Anno 7. Numero 3 Giugno 2012 SCUOLA IN...FORMA Pag. 2 NOTIZIE DALL INTERNO (CURIOSANDO NELLA SCUOLA) A CURA DI ALICE, TABATA, MATTEO CAMESASCA (QUINTA)

Dettagli

DI TUTTI I COLORI Dicembre 2015

DI TUTTI I COLORI Dicembre 2015 Anno scolastico 2015/2016 anno II DI TUTTI I COLORI Dicembre 2015 Siamo finalmente ritornati, non ci credevate più eh!!!, Invece ci siamo. Siamo pronti per ricominciare, per raccontarvi i primi giorni

Dettagli

OLIVIERO TOSCANI. SOVVERSIVO CREATIVO a cura della redazione

OLIVIERO TOSCANI. SOVVERSIVO CREATIVO a cura della redazione OLIVIERO TOSCANI SOVVERSIVO CREATIVO a cura della redazione D. Quando si nasce e si cresce in una famiglia dove si respira fotografia, diventare fotografo è un atto dovuto o può rappresentare, in ogni

Dettagli

2.Cos è il nuoto sincronizzato...4-3. Penalità... 7-8. 4.Conclusione... 9

2.Cos è il nuoto sincronizzato...4-3. Penalità... 7-8. 4.Conclusione... 9 1.Introduzione... 2.Cos è il nuoto sincronizzato...4-3. Penalità... 7-8 4.Conclusione... 9 Elisa Boffi 2009/2010 Opzione Storia 2 1) Introduzione In questo lavoro parlerò del mio sport, il nuoto sincronizzato.

Dettagli

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi, di professione astrofisica, è senza dubbio l autrice fantasy italiana più amata. All

Dettagli

Esatto. Perché non pagate le tasse? Perché non fate le cose giuste? Per loro non esiste non pagare le tasse.

Esatto. Perché non pagate le tasse? Perché non fate le cose giuste? Per loro non esiste non pagare le tasse. A proposito di tasse: parliamo di evasione fiscale in Italia. Siamo campioni anche in quello. Noi siamo sempre i primi quando si parla di illegalità. Sempre a mia moglie norvegese: quando ho cercato di

Dettagli

Racconti di me. Un regalo

Racconti di me. Un regalo 1 Racconti di me di Cetta De Luca Un regalo Io non regalo oggetti. Magari un sogno, un emozione qualcosa che rimanga nella vita di valore. A volte solo un ricordo, a volte me stessa. 2 Apparenza Tu che

Dettagli

La Bibbia è contro il sesso

La Bibbia è contro il sesso mito 5 La Bibbia è contro il sesso L'amore è la risposta, ma mentre aspettate la risposta, il sesso può suggerire delle ottime domande. Woody Allen Facendone un peccato il Cristianesimo ha fatto molto

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: Ciao, Flavia. Mi sono

Dettagli

Laura Virgini IL VIAGGIO

Laura Virgini IL VIAGGIO Il Viaggio Laura Virgini IL VIAGGIO romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Laura Virgini Tutti i diritti riservati A mia madre, senza la quale non sarei qui, ora, e non sarei quella che sono.

Dettagli

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN 1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN Aprile 2013 ESAME FINALE LIVELLO 3 Nome: Cognome: E-mail & numero di telefono: Numero tessera: 1 2 1. Perché Maria ha bisogno di un lavoro? PROVA DI ASCOLTO

Dettagli

Un giornale può essere di carattere politico, economico, scientifico, sportivo, di attualità, di moda e di vita femminile, di costume ed altro.

Un giornale può essere di carattere politico, economico, scientifico, sportivo, di attualità, di moda e di vita femminile, di costume ed altro. Normalmente si usa la parola giornale per una pubblicazione quotidiana dove si trovano le notizie del giorno. In un senso più largo però, questa parola si usa anche per pubblicazioni settimanali, quindicinali

Dettagli

A mio figlio, John Edward Clements

A mio figlio, John Edward Clements A mio figlio, John Edward Clements Titolo originale: The report card Traduzione di Elisa Puricelli Guerra 2004 Andrew Clements 2005 RCS Libri S.p.A., Milano Prima edizione Bur ragazzi giugno 2014 ISBN

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

A. Completa con le forme dell'imperfetto o del passato prossimo. Sabato scorso (volere) arrivare puntualmente all appuntamento con

A. Completa con le forme dell'imperfetto o del passato prossimo. Sabato scorso (volere) arrivare puntualmente all appuntamento con LEZIONE 1 ESERCIZI GRAMMATICALI A. Completa con le forme dell'imperfetto o del passato prossimo Sabato scorso (volere) arrivare puntualmente all appuntamento con Valeria. (conoscersi) venti giorni fa a

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

Un racconto di Guido Quarzo. Una gita in LA BUONA STRADA DELLA SICUREZZA

Un racconto di Guido Quarzo. Una gita in LA BUONA STRADA DELLA SICUREZZA Un racconto di Guido Quarzo Una gita in LA BUONA STRADA DELLA SICUREZZA Una gita in Un racconto di Guido Quarzo è una bella fortuna che la scuola dove Paolo e Lucia frequentano la seconda elementare, ospiti

Dettagli

A cura di Mario Fortunato

A cura di Mario Fortunato MILENA AGUS VINCENZO CONSOLO IVAN COTRONEO ANDREA DE CARLO PAOLO DI PAOLO DACIA MARAINI MARIA PACE OTTIERI SANDRA PETRIGNANI PULSATILLA ELISABETTA RASY L ATTESA A cura di Mario Fortunato 2010 Fondazione

Dettagli

Scopri con noi cosa abbiamo in Comune

Scopri con noi cosa abbiamo in Comune Scopri con noi cosa abbiamo in Comune Piccoli cittadini crescono Lidia Tonelli, Scuola Primaria Calvisano INPUT: L Assessorato alla Pubblica Istruzione propone alle classi quinte un percorso di educazione

Dettagli