FONDOPROFESSIONI Pag. 1

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FONDOPROFESSIONI Pag. 1"

Transcript

1

2 Estratto da pag. 32 Roberto Napoletano Sabato 11/07/2015 Contrattualistica di impresa Milano, dal 25 settembre - 4a ed. 6 weekend Diritto Societario Roma, dal 2 ottobre - lla ed.? weekend Corso di preparazione all'esame di avvocato Milano, dal 2 ottobre 10 giornate Avvocato d'affari Milano, dal 2 ottobre 9 weekend Diritto e commercio internazionale Roma, dal 20 novembre 8 weekend Istituti ADR e tecniche di negoziazione Milano, dal 20 novembre 3 weekend Business & Legai English Milano, dal 27 novembre - 9a ed. 2 weekend Check up contabile di fine esercizio Milano, dal 3 novembre 4 giornate IVA e Dogane Milano, dal 6 novembre - 4a ed. 5 weekend I LAVORO Diritto del lavoro e relazioni sindacali Milano, dal 16 ottobre - 18a ed. Roma, dal 27 novembre - 19a ed. 8 weekend Diritto del lavoro Palermo, 23 ottobre 5 weekend Paghe e contributi Roma, dal 13 novembre 6 weekend I LEGALE Diritto e Fisco dello sport Roma, dal 25 settembre - 2a ed. 6 weekend I FISCO E CONTABILITA Fiscalità internazionale Milano, dal 25 settembre - 13a ed. 7 weekend Corso di preparazione all'esame di commercialista Roma, dal 25 settembre - 4a ed.? weekend L'esperto contabile Milano dal 16 ottobre - 2a ed. 8 giornate Scuola dell'accertamento e del contenzioso tributario Roma dal 16 ottobre - 2a ed. 11 weekend Finanza e fiscaità d'impresa Roma, dal 23 ottobre - 4a ed. 9 weekend Guida operativa e fallimento e procedure concorsuali Milano, dal 24 ottobre 3 weekend MASTER E CORSI PART TIME CDN ATTESTATO DI FREDUENZA, IN FORMULA WEEKEND O INFRASETTIMANALE CALENDARIO SETTEMBRE - DICEMBRE 2015 FORMAZIONE PROFESSIONISTI L'AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE PER COMMERCIALISTI AVVOCATI E CONSULENTI DEL LAVORO CALENDARIO SETTEMBRE - DICEMBRE 2015 MASTER E CORSI PART TIME CDN ATTESTATO DI FREDUENZA, IN FORMULA WEEKEND O INFRASETTIMANALE 24ORE BUSINESS SCHOOL PROFESSIONISTI CALENDARIO SETTEMBRE - DICEMBRE 201 ADVANCE BOOKING PROGRAMMI E OFFERTE COMMERCIALI MASTER E CORSI PART TIME CDN ATTESTATO DI FREDUENZA, IN FORMULA WEEK E-LEARNING24 PROFESSIONISTI -ACCREDITATI DAGLI ORDINI PROFESSIONALI Tutte le novità con gli Esperti del Sole240RE online ND O INFRASETTIMANALE 24ORE BUSINESS SCHOOL PROFESSIONISTI CALENDARIO SETTEMBRE - DICEMBRE 201 ADVANCE BOOKING PROGRAMM I FISCO E CONTABILITA Fiscalità internazionale Milano, dal 25 settembre - 13a ed. 7 weekend Corso di preparazione all'esame di commercialista Roma, dal 25 settembre - 4a ed.? weekend L'esperto contabile Milano dal 16 ottobre - 2a ed. 8 giornate Scuola dell'accertamento e del contenzioso tributario Roma dal 16 ottobre - 2a ed. 11 weekend Finanza e fiscaità d'impresa Roma, dal 23 ottobre - 4a ed. 9 weekend Guida operativa e fallimento e procedure concorsuali Milano, dal 24 ottobre 3 weekend Check up contabile di fine esercizio Milano, dal 3 novembre 4 giornate IVA e Dogane Milano, dal 6 novembre - 4a ed. 5 weekend I LAVORO Diritto del lavoro e relazioni sindacali Milano, dal 16 ottobre - 18a ed. Roma, dal 27 novembre - 19a ed. 8 weekend Diritto del lavoro Palermo, 23 ottobre 5 weekend Paghe e contributi Roma, dal 13 novembre 6 weekend I LEGALE Diritto e Fisco dello sport Roma, dal 25 settembre - 2a ed. 6 weekend Contrattualistica di impresa Milano, dal 25 settembre - 4a ed. 6 weekend Diritto Societario Roma, dal 2 ottobre - lla ed.? weekend Corso di preparazione all'esame di avvocato Milano, dal 2 ottobre 10 giornate Avvocato d'affari Milano, dal 2 ottobre 9 weekend Diritto e commercio internazionale Roma, dal 20 novembre 8 weekend Istituti ADR e tecniche di negoziazione Milano, dal 20 novembre 3 weekend Business & Legai English Milano, dal 27 novembre - 9a ed. 2 weekend EXECUTIVE24 MASTER AULA E DISTANCE LEARNING CON DIPLOMA I E OFFERTE COMMERCIALI MASTER Tax Law Program - Governance e fiscalità dei gruppi di impresa Milano, dal 23 ottobre 7 mesi -3gg al mese E CORSI PART TIME CDN ATTESTATO DI FREDUENZA, IN FORMULA WEEK E-LEARNING24 PROFESSIONISTI -ACCREDITATI DA Contrattualistica e Arbitrato Internazionale Roma, dal 22 ottobre 7 mesi -3gg al mese LI ORDINI PROFESSIONALI Tutte le novità con gli Esperti del Sole240RE online ND O INF MASTER FULL TIME CON DIPLOMA E STAGE per giovani neolaureati ASETTIMANALE 24ORE BUSINESS SCHOOL PROFESSIONISTI CALENDARI Master Tributario Milano, dal 12 ottobre - 21a ed. 8 mesi di aula e 4 di stage SETTEMBRE - DICEMBRE 201 ADVANCE BOOKING PROGRAMM I FISCO E CONTABILITA Fisca Master Diritto e Impresa Milano, dal 16 novembre - 24s ed. 6 mesi di aula e 4 di stage ità internazionale Milano, dal 25 settembre - 13a ed. 7 weekend Corso di preparazione Master Human Resources Roma, dal 21 ottobre - 18a ed. 6 mesi di aula e 4 di stage all'esame di commercialista Roma, dal 25 settembre - 4a ed.? weekend L'esperto c I COMMERCIALISTI Lo Split payment II nuovo ravvedimento operoso E-commerce diretto E- commerce indiretto Organizzazione dell'it aziendale e strumenti per l'analisi dei flussi web Le principali novità del bilancio 2014 Gestione dei contenuti on line, posta elettronica e concetti base di sicurezza informatica La tutela dei dati personali negli studi professionali Fiscalità locale e tassazione immobili E-commerce: normativa di riferimento e prassi applicative I termini di resa: gli Incoterms 2010 ICC I nuovi Principi contabili nazionali: OIC 20 - Titoli di debito e OIC 21 - Partecipazioni e azioni proprie II nuovo Principio contabile nazionale OIC 15 - Crediti I CONSULENTI LAVORO TPR in busta paga Jobs act - Contratto a tutele crescenti Legge 92/ Disciplina dei licenziamenti ntabile Milano dal 16 ottobre - 2a ed. 8 giornate Scuola dell'accertamento e del contenzioso tributario Roma dal 16 ottobre - 2a ed. 11 weekend Finanza e fiscaità d'impresa Roma, dal 23 ottobre - 4a ed. 9 weekend Guida operativa e fallimento e procedure concorsuali Milano, dal 24 ottobre 3 weekend Check up contabile di fine esercizio Milano, dal 3 novembre 4 giornate IVA e Dogane Milano, dal 6 novembre - 4a ed. 5 weekend I LAVORO Diritto del lavoro e relazioni sindacali Milano, dal 16 ottobre - 18a ed. Roma, dal 27 novembre - 19a ed. 8 weekend Diritto del lavoro Palermo, 23 ottobre 5 weekend Paghe e contributi Roma, dal 13 novembre 6 weekend I LEGALE Diritto e Fisco dello sport Roma, dal 25 settembre - 2a ed. 6 weekend Contrattualistica di impresa Milano, dal 25 settembre - 4a ed. 6 weekend Diritto Societa Semplificazione Fiscale Legge Stabilità 2015 Evoluzione del diritto sindacale attraverso gli accordi interconfederali Mandato professionale e tutela del credito Incentivi a confronto: assunzione giovani e legge di stabilità 2015 La disciplina dell'orario di lavoro 1 Lavoro somministrato Cassa integrazione guadagni in deroga Contratto lavoro tempo determinato 1 Apprendistato Tirocini Trasferimento d'azienda 1 Assunzione dei lavoratori: incentivi Legge di Stabilità 2014 Enti Bilaterali e Fondi sanitari contrattuali - Obblighi ed opportunità 2a parte Enti Bilaterali e Fondi sanitari contrattuali - Obblighi ed opportunità la parte Operatività e principi generali per gli incentivi all'assunzione Licenziamenti collettivi: procedure sindacali io Roma, dal 2 ottobre - lla ed.? weekend Corso di preparazione all'esame di avvocato Milano, dal 2 ottobre 10 giornate Avvocato d'affari Milano, dal 2 ottobre 9 weekend Diritto e commercio internazionale Roma, dal 20 novembre 8 weekend Istituti ADR e tecniche di negoziazione Milano, dal 20 novembre 3 weekend Business & Legai English Milano, dal 27 novembre - 9a ed. 2 weekend EXECUTIVE24 MASTER AULA E DISTANCE LEARNING CON DIPLOMA I E OFFERTE COMMERCIALI MASTER Tax Law Program - Governance e fiscalità dei gruppi di impresa Milano, dal 23 ottobre 7 mesi -3gg al mese E CORSI PART TIME CDN ATTESTATO DI FREDUENZA, IN FORMULA WEEK E-LEARNING24 PROFESSIONISTI -ACCREDITATI DA Contrattualistica e Arbitrato Internazionale Roma, dal 22 ottobre 7 m Cigo e Cigs: procedure sindacali II licenziamento economico II lavoro a progetto dalla Fornero al decreto lavoro Associazione in partecipazione - Definizione, caratteristiche e limiti Deontologia e ordinamento alla luce delle riforme professionali Orario di lavoro e tempi di riposo I AVVOCATI Mediazione nella responsabilità medica Contratto di agenzia Responsabilità medica Indagini Difensive Recupero credito concorsuale Omesso versamento La somministrazione di lavoro - aggiornamento 2014 aggiornamento 2014 II processo civile telematico e le notifiche degli avvocati a mezzo PEC II precetto e gli atti esecutivi La nuova disciplina dei reati contro la P.A. Dispositivi di sicurezza per la circolazione Danni non patrimoniali si -3gg al mese LI ORDINI PROFESSIONALI Tutte le novità con gli Esperti del Sole240RE online ND O INF MASTER FULL TIME CON DIPLOMA E STAGE per giovani neolaureati ASETTIMANALE 24ORE BUSINESS SCHOOL PROFESSIONISTI CALENDARI Master Tributario Milano, dal 12 ottobre - 21a ed. 8 mesi di aula e 4 di stage SETTEMBRE - DICEMBRE 201 ADVANCE BOOKING PROGRAMM I FISCO E CONTABILITA Fisca Master Diritto e Impresa Milano, dal 16 novembre - 24s ed. 6 mesi di aula e 4 di stage ità internazionale Milano, dal 25 settembre - 13a ed. 7 weekend Corso di preparazione Master Human Resources Roma, dal 21 ottobre - 18a ed. 6 mesi di aula e 4 di stage all'esame di commercialista Roma, dal 25 settembre - 4a ed.? weekend L'esperto c I COMMERCIALISTI Lo Split payment II nuovo DEMO: Sezione CORSI ACCREDITATI ravvedimento operoso E-commerce diretto E-commerce indirett SERVIZIO CLIENTI - Tel Fax TUTTI I PROGETTI SONO PERSONALIZZABILIE FINANZIABILI CON I FONDI INTERPROFESSIONAL! FONDIR, FONDIMPRESA, FOR.TE, PBA, FONDOPROFESSIONI, FONDARTIGIANATO Organizzazione dell'it aziendale e strumenti per l'analisi dei flussi web Le principali novità del bilancio 2014 Gestione dei contenuti on line, posta elettronica e concetti base di sicurezza informatica La tutela dei dati personali GRUPP negli SEGUICI SU studi prof IL SOLE 24 ORE BUSINESS SCHOOL ED EVENTI Milano, via Monte Rosa, 91 Roma, piazza dell'indipendenza, 23 b/c Organizzazione con sistema di qualità certificato ISO ssionali Fiscalità locale e tassazione immobili E-commerce: normativa di riferimento e prassi applicative I termini di resa: gli Incoterms 2010 ICC I nuovi Princi FONDOPROFESSIONI Pag. 1

3 Estratto da pag. 16 Roberto Napoletano SERVIZIO CLIENTI - Tel Fax TUTTI I PROGETTI SONO PERSONALIZZABILIE FINANZIABILI CON I FONDI INTERPROFESSIONAL! FONDIR, FONDIMPRESA, FOR.TE, PBA, FONDOPROFESSIONI, FONDARTIGIANATO Master Tributario Milano, dal 12 ottobre - 21a ed. 8 mesi di aula e 4 di stage MASTER FULL TIME CON DIPLOMA E STAGE per giovani neolaureati Tax Law Program - Governance e fiscalità dei gruppi di impresa Milano, dal 23 ottobre 7 mesi -3gg al mese EXECUTIVE24 MASTER AULA E DISTANCE LEARNING CON DIPLOMA I FISCO E CONTABILITA Fiscalità internazionale Milano, dal 25 settembre - 13a ed. 7 weekend Corso di preparazione all'esame di commercialista Roma, dal 25 settembre - 4a ed.? weekend L'esperto contabile Milano dal 16 ottobre - 2a ed. 8 giornate Scuola dell'accertamento e del contenzioso tributario Roma dal 16 ottobre - 2a ed. 11 weekend Finanza e fiscaità d'impresa Roma, dal 23 ottobre - 4a ed. 9 weekend Guida operativa e fallimento e procedure concorsuali Milano, dal 24 ottobre 3 weekend FORMAZIONE PROFESSIONISTI L'AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE PER COMMERCIALISTI AVVOCATI E CONSULENTI DEL LAVORO CALENDARIO SETTEMBRE - DICEMBRE 2015 MASTER E CORSI PART TIME CDN ATTESTATO DI FREDUENZA, IN FORMULA WEEKEND O INFRASETTIMANALE Check up contabile di fine esercizio Milano, dal 3 novembre 4 giornate IVA e Dogane Milano, dal 6 novembre - 4a ed. 5 weekend I LAVORO Diritto del lavoro e relazioni sindacali Milano, dal 16 ottobre - 18a ed. Roma, dal 27 novembre - 19a ed. 8 weekend Diritto del lavoro Palermo, 23 ottobre 5 weekend Paghe e contributi Roma, dal 13 novembre 6 weekend I LEGALE Diritto e Fisco dello sport Roma, dal 25 settembre - 2a ed. 6 weekend Contrattualistica di impresa Milano, dal 25 settembre - 4a ed. 6 weekend Diritto Societario Roma, dal 2 ottobre - lla ed. 7 weekend Corso di preparazione all'esame di avvocato Milano, dal 2 ottobre 10 giornate Avvocato d'affari Milano, dal 2 ottobre 9 weekend Diritto e commercio internazionale Roma, dal 20 novembre 8 weekend Istituti ADR e tecniche di negoziazione Milano, dal 20 novembre 3 weekend Business & Legai English Milano, dal 27 novembre - 9a ed. 2 weekend Contrattualistica e Arbitrato Internazionale Roma, dal 22 ottobre 7 mesi -3gg al mese Master Diritto e Impresa Milano, dal 16 novembre - 24s ed. 6 mesi di aula e 4 di stage Master Human Resources Roma, dal 21 ottobre - 18a ed. 6 mesi di aula e 4 di stage GRUPP 24ORE BUSINESS SCHOOL PROFESSIONISTI ADVANCE BOOKING PROGRAMMI E OFFERTE COMMERCIALI E-LEARNING24 PROFESSIONISTI -ACCREDITATI DAGLI ORDINI PROFESSIONALI Tutte le novità con gli Esperti del Sole240RE online I COMMERCIALISTI Lo Split payment II nuovo ravvedimento operoso E-commerce diretto E-commerce indiretto Organizzazione dell'it aziendale e strumenti per l'analisi dei flussi web Le principali novità del bilancio 2014 Gestione dei contenuti on line, posta elettronica e concetti base di sicurezza informatica La tutela dei dati personali negli studi professionali Fiscalità locale e tassazione immobili E-commerce: normativa di riferimento e prassi applicative I termini di resa: gli Incoterms 2010 ICC I nuovi Principi contabili nazionali: OIC 20 - Titoli di debito e OIC 21 - Partecipazioni e azioni proprie II nuovo Principio contabile nazionale OIC 15 - Crediti I CONSULENTI LAVORO TPR in busta paga Jobs act - Contratto a tutele crescenti Legge 92/ Disciplina dei licenziamenti Semplificazione Fiscale Legge Stabilità 2015 Evoluzione del diritto sindacale attraverso gli accordi interconfederali Mandato professionale e tutela del credito Incentivi a confronto: assunzione giovani e legge di stabilità 2015 La disciplina dell'orario di lavoro 1 Lavoro somministrato Cassa integrazione guadagni in deroga Contratto lavoro tempo determinato 1 Apprendistato Tirocini Trasferimento d'azienda 1 Assunzione dei lavoratori: incentivi Legge di Stabilità 2014 Enti Bilaterali e Fondi sanitari contrattuali - Obblighi ed opportunità 2a parte Enti Bilaterali e Fondi sanitari contrattuali - Obblighi ed opportunità la parte Operatività e principi generali per gli incentivi all'assunzione Licenziamenti collettivi: procedure sindacali Cigo e Cigs: procedure sindacali II licenziamento economico II lavoro a progetto dalla Fornero al decreto lavoro Associazione in partecipazione - Definizione, caratteristiche e limiti Deontologia e ordinamento alla luce delle riforme professionali Orario di lavoro e tempi di riposo I AVVOCATI Mediazione nella responsabilità medica Contratto di agenzia Responsabilità medica Indagini Difensive Recupero credito concorsuale Omesso versamento La somministrazione di lavoro - aggiornamento 2014 II Decreto ingiuntivo aggiornamento 2014 II processo civile telematico e le notifiche degli avvocati a mezzo PEC II precetto e gli atti esecutivi La nuova disciplina dei reati contro la P.A. Dispositivi di sicurezza per la circolazione Danni non patrimoniali DEMO: Sezione CORSI ACCREDITATI SEGUICI su IL SOLE 24 ORE BUSINESS SCHOOL ED EVENTI Milano, via Monte Rosa, 91 Roma, piazza dell'indipendenza, 23 b/c Organizzazione con sistema di qualità certificato ISO FONDOPROFESSIONI Pag. 1

4 Estratto da pag. 1 LAVORO Apprendistato, labussola del «piano» Nell'allegato» pagine 23 Roberto Napoletano CONTRATTI Nel piano formativo la «traccia» dell'apprendista FISCO&DIRITTI > pagine23 Apprendisti, sei mesi Apprendisti, sei mesi di periodo minimo di periodo minimo Alla fine il datore decide Se non c'è recesso si passa al tempo indeterminato di Giampiero Falasca., 1 contratto di apprendistato è una delle fattispecie disciplinate dal t cosiddetto Codice dei contratti (il Digs 15 giugno 2015, n. 81), il provvedimento che ha riorganizzato tutte le forme di lavoro definibili, in senso ampio, come flessibili o comunque speciali. Questo intervento giunge al termine di un periodo di grande frenesia legislativa in materia di apprendistato, iniziato nel 2011; a partire da allora, sono stati approvati almeno altri quattro provvedimenti legislativi che - animati dalle migliori intenzioni (volevano tutti velocizzare il "decollo" dell'apprendistato) - hanno ottenuto un risultato opposto: il mercato del lavoro si è allontanato da questo contratto, caratterizzato da un'instabilità di regole troppo accentuata. Da questo punto di vista, il Digs 81/2015 appena entrato in vigore accentua il problema dell'instabilità delle regole; è quindi auspicabile che questa riforma trovi il tempo adeguato per essere conosciuta, sperimentata e applicata. PROFESSIONISTI Pag. 1

5 Estratto da pag. 1 Roberto Napoletano Disposizioni comuni L'articolo 41 del nuovo decreto fissa le disposizioni comuni a tutte le tipologie di apprendistato. La norma definisce l'apprendistato come un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e alla occupazione dei giovani. Viene confermato il modello di apprendistato "al plurale", che contempla un unico contratto di lavoro, regolato in maniera uguale per tutti, caratterizzato da tre diversi possibili percorsi formativi (si veda anche, nello specifico, l'articolo a fianco): uno più vicino al mondo della scuola, definito in maniera troppo verbosa come «apprendistatoperlaqualificaeildiploma professionale, il diploma di istruzione secondaria superiore e il certificato di specializzazione tecnica superiore»; uno più centrato sull'apprendimento lavorativo, definito "apprendistato professionalizzante" e, infine, il terzo connesso con la formazione post universitaria, l'«apprendistato di alta formazione e ricerca». L'articolo 42 stabilisce le regole da seguire per la stipula del contratto. Innanzitutto, viene richiesta la forma scritta, aifinidiprovalnoltre, siprevede l'obbligo di redigere, in appendice al contratto, seppure in forma sintetica, il piano formativo individuale. Questopiano è il documento fondamentale in tema di formazione, in quantostabilisce in concreto il percorso di apprendimento che dev'essere seguito dall'apprendista. Per agevolare la redazione del piano, la legge consente l'utilizzo di moduli e formulari stabiliti dalla contrattazione collettiva o dagli enti bilaterali, e in ogni caso nelle due forme maggiormente integrate con il sistema scolastico o formativo (l'apprendistato dibase e quello di alta formazione) il compito di redigere il piano viene assegnato all'istituzione formativa, che procede con il coinvolgimento dell'impresa. La legge stabilisce anche la durata minima del periodo di apprendistato, che non può essere inferiore a sei mesi (con l'eccezione dei contratti utilizzati nell'ambito di prestazioni stagionali, oggetto di una disciplina speciale). Il rapporto di lavoro dell'apprendista è, in larga misura, soggetto alle regole ordinarie del lavoro subordinato: per questo motivo, il contratto non sfugge all'applicazione delle nome ordinarie che regolano il licenziamento illegittimo e, quindi, anche per l'apprendistato valgono le norme che riguardano il cosiddetto contratto a tutele crescenti. L'applicabilitàdelladisciplinacomunesuilicenziamenti illegittimi non significa che il contratto perda quell'elemento di flessibilità in uscita che lo ha sempre caratterizzato, e che viene confermato dal Digs 81/2015: la facoltà, al termine del periodo formativo, di recedere dal rapporto, senza necessità di fornire una motivazione. Quando si parla di durata dell'apprendistato, si fa riferimento a questo aspetto: pur essendo un rapporto a tempo indeterminato, alla fine del periodo formativo il datore di lavoro può recedere senza motivazione. Ovviamente, se nessuna delle parti recede il rapporto prosegue come ordinario rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato. Prìncipi inderogabili Nelsolcodelladisciplina preesistente, il decreto conferma poi che la disciplina generale dell'apprendistato è rimessa ad accordi interconfederali o ai contratti collettivi nazionali di lavoro, nel rispetto di alcuni princìpi minimi inderogabili. Il primo principio consiste nel divieto di retribuzione a cottimo dell'apprendista. Il secondo consente di inquadrare il lavoratore fino a due livelli inferiori rispetto a quello riconosciuto dal contratto collettivonazionale di lavoro agli addetti amansioni che richiedono le stesse qualificazioni che l'apprendista maturerà attraverso il contratto. In alternativa al sottoinquadramento, è prevista la facoltà di stabilire la retribuzione dell'apprendista in misura percentuale e proporzionata all'anzianità di servizio. La possibilità, riconosciuta ai contratti collettivi, di stabilire regole specifiche in materia di confermain servizio degli apprendisti diventa un obbligo legale per i datori di lavoro che occupano almeno 50 dipendenti, i quali devono confermare almeno il 20% degli apprendisti per assumerne altri. Sempre in tema di limiti quantitativi, la legge stabilisce che ciascun datore di lavoro può assumere fino a tre apprendisti per ogni due lavoratori qualificati presenti in servizio; il rapporto non può superare il 100 per cento per i datori di lavoro che occupano un numerodilavoratoriinferioreadieciunità. Il datore di lavoro che non abbia alle proprie dipendenze lavoratori qualificatiospecializzati,ochecomunquene abbia in numero inferiore a tre, può assumere apprendistiin numero non superiore a tre; per le imprese artigiane valgono regole speciali (che sono contenute nella legge 443/1985). Un altro gruppo di princìpiriguarda in maniera specifica la formazione: presenza necessaria di un tutore, possibilità di finanziare i percorsi formativiaziendalitramiteifondi paritetici interprofessionali, riconoscimento dei risultati formativi ai fini del proseguimento degli studi e nei percorsi di istruzione, obbligo di registrazione della formazione nel libretto formativo del cittadino. RIPRODUZIONERISERVATA Per la quinta volta negli ultimi cinque anni, è cambiata la normativa sul contratto di apprendistato professionalizzante. Sono un piccolo imprenditore e avevo iniziato a utilizzare questo contratto, apprezzandone anche i vantaggi, ma di fronte a una situazione di cambiamento continuo sono disorientato. Vorrei sapere cosa prevede la nuova normativa, e vorrei capire se devo cambiare qualcosa nei modelli di contratto che attualmente utilizzo. Infine, chiedo se la nuova normativa si può considerare definitiva oppure se è lecito prevedere altre modifiche. M.S.- LIVORNO PROFESSIONISTI Pag. 2

6 Estratto da pag. 1 Punto per punto Roberto Napoletano Contratto unico L'articolo 41 del decreto legislativo 81/2015 disciplina un istruzione secondaria superiore e il unico contratto di apprendistato, che ha un nucleo di regole uguali per tutti, e certificato di specializzazione un altro nucleo di norme che, invece, cambia in funzione dei possibili percorsi tecnica superiore», mentre la formativi svolti dall'apprendista. La prima forma viene definita come seconda, che è più centrata «apprendistato per la qualifica e il diploma professionale, il diploma di Necessaria la forma scritta Quanto ai requisiti che che devono essere rispettati sull'aspetto dell'apprendimento per stipulare validamente un contratto di apprendistato professionalizzante, lavorativo, è identificata come l'argomento è affrontato dall'articolo 42 del Digs 81/2015. Non è previsto «apprendistato professionalizzante». alcun passaggio presso strutture pubbliche, così come non è necessaria alcuna Infine la terza che è connessa con la autoriz-decisione «a priori» La formazione da svolgere nell'ambito di una formazione post universitaria - va delle tre forme di percorso che possono essere abbinate al rapporto non può sotto il nome di «apprendistato di essere decisa dalle parti in corso d'opera. La legge è molto chiara sul punto: al alta formazione e ricerca». zazione momento della firma del contratto di apprendistato, le parti devono definire, preventiva. Le parti che vogliono anche in forma sintetica, il piano formativo individuale. Questo piano è il documento Contraddizione apparente È vero che si parla spesso di durata stipulare il contratto possono, quindi, massima del contratto di apprendistato, mentre la legge definisce questo raggiungere direttamente l'intesa, contratto come un rapporto a tempo indeterminato. Ma la contraddizione è senza passaggi burocratici solo apparente. In sostanza, l'apprendistato è un contratto di lavoro subordinato preventivi. È comunque richiesta la a tempo indeterminato, che, tuttavia, si accompagna a un periodo formativo forma scritta, ai fini di prova. Inoltre, (quello che, Perìodo non inferiore a sei mesi La legge stabilisce anche la in appendice al contratto, è durata minima del periodo di apprendistato, che non può essere inferiore a sei necessario redigere il piano mesi (con la sola eccezione dei contratti che vengono utilizzati nell'ambito di formativo individuale, sia pure in prestazioni stagionali, oggetto di una disciplina speciale). La durata massima varia, invece, in funzione della diversa tipologia di rapporto. Il forma sintetica. fondamentale in sottoinquadramento Non sono indifferenti i vantaggi normativi spettanti a chi tema di formazione, in quanto assume un apprendista. La legge, innanzitutto, riconosce al datore di lavoro la stabilisce in concreto il percorso di possibilità di inquadrare il lavoratore fino a due livelli inferiori rispetto al apprendimento che dev'essere livello spettante, in applicazione del Ceni, agli addetti a La «soglia» dei 10 seguito dall'apprendista. Per dipendenti La legge riconosce sostanziosi incentivi contributivi in favore dei agevolare la redazione del piano, la datori di lavoro che assumono apprendisti. Per le aziende con più di nove legge consente l'utilizzo di moduli e dipendenti, il datore di lavoro è tenuto a versare una contribuzione che risulta formular) stabiliti dalla molto inferiore rispetto a quella ordinaria, essendo pari all'11,31 per cento della retribuzione imponibile ai contrattazione collettiva o dagli enti bilaterali; per alcune forme di apprendistato il compito di redigere il piano viene assegnato all'istituzione formativa. in senso stretto, si può definire come «periodo di apprendistato») nel corso del quale valgono alcune regole speciali (meno costi contributivi, sottoinquadramento). Alla fine del periodo di formazione, per il datore di lavoro si apre una "finestra", durante la quale può recedere dal contratto. Se non fa nulla, il rapporto, essendo a tempo indeterminato, prosegue normalmente. L'apprendistato di base, in relazione ai percorsi formativi cui può essere destinato l'apprendista, ha una durata massima variabile dai due ai quattro anni; mentre l'apprendistato di tipo professionalizzante non può dura re più di tre anni. Infine, la durata massima dell'apprendistato di alta formazione è fissata dalle diverse norme regionali. mansioni che richiedono qualificazioni corrispondenti a quelle che dovranno essere conseguite dall'apprendista al termine del suo contratto. In alternativa al sottoinquadramento, è prevista la facoltà di stabilire la retribuzione dell'apprendista in misura percentuale e proporzionata all'anzianità di servizio. fini previdenziali. Per le aziende con meno di 10 dipendenti (in altre parole, per quelle che hanno un numero di addetti pari o inferiore a nove) la contribuzione a carico del datore di lavoro è dell'1,31 per cento per i primi tre anni, fino al 31 dicembre Il contributo a carico dell'apprendista è pari al 5,84 per cento dell'imponibile retributive. PROFESSIONISTI Pag. 3

7 Estratto da pag. 1 Roberto Napoletano IL SOTTOINQUADRAMENTO Si possono attribuire fino a due livelli in meno rispetto a quello che spetterebbe una volta raggiunta la qualifica LE STRADE PREVISTE Apprendistato di base dai 15 ai 25 anni, professionalizzante (il più comune) oppure di alta formazione e di ricerca Tipologie. Applicazione a soggetti differenti Tre i possibili percorsi formativi Devo assumere, nella mia azienda, un gruppo di apprendisti, che hanno età e formazione diversa: alcuni hanno terminato la scuola, altri stanno facendo un master, altri ancora non hanno un titolo di studio; ci sono poi alcune persone avanti con gli anni che hanno perso da poco il lavoro. Vorrei capire, per effettuare la scelta migliore, quali sono le differenze fra le tre forme di apprendistato previste dalla normativa, e soprattutto se, con l'entrata in vigore del decreto attuativo del Jobs act, ci sono novità da tenere in considerazione per ciascuno di questi contratti. C. C.-PIACENZA ono tre i possibili percorsi formativi da svolgere nell'ambito del contratto di apprendistato, stabiliti dal Digs 81/2015 Per tipologie di soggetti molto differenti. Il primo percorso è quello definito dall'articolo 43, senza un grande sforzo di sintesi, come «Apprendistato per la qualifica e il diploma professionale, il diploma di istruzione secondaria superiore e il certificato di specializzazione tecnica superiore» (per comodità, lo chiameremo "apprendistato di base"). Questo contratto, secondo la legge, è strutturato in modo da coniugare la formazione effettuata in azienda con l'istruzione e la formazione professionale svolta dalle istituzioni formative. Possono essere assunti con l'apprendistato di base, in tutti i settori di attività, i giovani che hannocompiutoii5annidietàefino al compimento dei 25. La durata del contratto non può essere superiore a tre anni (o a quattro, nel caso di diploma professionale quadriennale), con facoltà di proroga in alcuni casi particolari. La disciplina della formazione da svolgere nell'ambito di questo contratto è affidata alle Regioni; in assenza di disciplina regionale, l'attivazione del contratto è rimessa al ministero del Lavoro. La legge prevede una forma ulteriore di apprendistato di base, di durata non superiore a quattro anni, rivolta ai giovani iscritti a partire dal secondo anno dei percorsi di istruzione secondaria superiore; oppure di durata non superiore a due an ni, per i giovani che frequentano il corso annuale integrativo che si conclude con l'esame di Stato. Il datore di lavoro che intende stipulare il contratto di apprendistato di base deve sottoscrivere un protocollo con l'istituzione formativa alla quale lo studente è iscritto; la formazione esterna all'azienda è impartita nell'istituzione formativa e non può essere superiore al 60 per cento dell'orario ordinamentale per il secondo anno, e al 50 per cento per il terzo e il quarto anno. Perle ore di formazione svolte nella istituzione formativa il datore di lavoro è esonerato da ogni obbligo retributivo. Perle ore di formazione a carico del datore di lavoro è riconosciuta al lavoratore una retribuzione pari al io per cento di quella che gli sarebbe dovuta. L'articolo 44 del Digs 81/2015 di' sciplina la forma più comune di apprendistato, quello professionalizzante, che può essere utilizzata per il conseguimento di una qualificazione professionale ai fini contrattuali, e può interessare i soggetti di etàcompresatraii8eì29anni(masi parte dai 17 per i titolari di una qualifica professionale). Gli accordi interconfederali e i contratti collettivi nazionali fissano la durata e le modalità di erogazione della formazione, che non può essere superiore a tre anni (cinque per i profili professionali caratterizzanti la figura dell'artigiano). La formazione di tipo professionalizzante è integrata dall'offerta formativa pubblica; per i datori di lavoro che svolgono la propria attività in cicli stagionali, i contratti collettivi nazionali possono prevedere specifiche modalità di svolgimento del contratto di apprendistato, anche a tempo determinato. Il terzo e ultimo percorso di apprendistato è quello di alta formazione e di ricerca, disciplinato dall'articolo 45 del Digs 81/2015, finalizzato al conseguimento di titoli di studio universitari e dell'alta formazione, compresi i dottorati di ricerca, per attività di ricerca, nonché per il praticantato per l'accesso alle professioni ordinistiche. Questo contratto può interessare i soggetti di età compresa tra i 18 e i 29 anni in possesso di diploma di istruzione secondaria superiore o di un diploma professionale. Il datore di lavoro che intende stipulare il contratto sottoscrive un protocollo con l'istituzione formativa a cui lo studente è iscritto; perii trattamento retributivo da applicare durante la formazione valgono le regole dell'apprendistato di base. La disciplina di questo contratto spetta alle Regioni o, in mancanza di norme, è rimessa ad accordi tra il datore di lavoro e l'istituzione formativa. Gia. F. RIPRODUZIONERISERVATA PROFESSIONISTI Pag. 4

Capo V. Apprendistato. 1. L'apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e alla occupazione dei giovani.

Capo V. Apprendistato. 1. L'apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e alla occupazione dei giovani. Art. 40. Sanzioni 1. La violazione degli obblighi e dei divieti di cui agli articoli 33, comma 1, nonché, per il solo utilizzatore, di cui agli articoli 31 e 32 e, per il solo somministratore, di cui all'articolo

Dettagli

1 di 10 25/06/2015 09:08

1 di 10 25/06/2015 09:08 1 di 10 25/06/2015 09:08 DECRETO LEGISLATIVO 15 giugno 2015, n. 81 Disciplina organica dei contratti di lavoro e revisione della normativa in tema di mansioni, a norma dell'articolo 1, comma 7, della legge

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio N.65 del 30 Aprile 2015 Ai gentili clienti Loro sedi Contratto di apprendistato: con l approvazione del Jobs Act si applica anche ai disoccupati Gentile cliente, con la

Dettagli

GUIDA AL NUOVO CONTRATTO DI APPRENDISTATO 2015 TUTTE LE NOVITÀ PREVISTE DAL JOB ACT IN VIGORE DA MARZO 2015

GUIDA AL NUOVO CONTRATTO DI APPRENDISTATO 2015 TUTTE LE NOVITÀ PREVISTE DAL JOB ACT IN VIGORE DA MARZO 2015 GUIDA AL NUOVO CONTRATTO DI APPRENDISTATO 2015 TUTTE LE NOVITÀ PREVISTE DAL JOB ACT IN VIGORE DA MARZO 2015 Il contratto di apprendistato è un contratto che prevede un periodo di formazione iniziale al

Dettagli

Contratto di Apprendistato: nuova disciplina

Contratto di Apprendistato: nuova disciplina Contratto di Apprendistato: nuova disciplina Contratto di apprendistato: nuova disciplina Il 25 giugno 2015 è entrato in vigore uno dei decreti attuativi del c.d. Jobs Act (D.Lgs. 81/2015, di seguito Decreto

Dettagli

Federazione Lavoratori della Conoscenza CGIL

Federazione Lavoratori della Conoscenza CGIL Scheda di lettura del Capo V Apprendistato del decreto legislativo n. 81/15 recante Disciplina organica dei contratti di lavoro e revisione della normativa in tema di mansioni Premessa La parte relativa

Dettagli

APPRENDISTATO LE SCHEDE DI GI GROUP SUL JOBS ACT: RIORDINO DELLE FORME CONTRATTUALI

APPRENDISTATO LE SCHEDE DI GI GROUP SUL JOBS ACT: RIORDINO DELLE FORME CONTRATTUALI ARTT. 41 47 D.LGS 81/2015 L È UN CONTRATTO DI LAVORO A TEMPO INDETERMINATO FINALIZZATO ALLA FORMAZIONE E ALLA OCCUPAZIONE DEI GIOVANI. TRE TIPOLOGIE: A) PER LA QUALIFICA E IL DIPLOMA PROFESSIONALE, IL

Dettagli

DECRETO LEGISLATIVO 14 settembre 2011, n. 167. Testo unico dell'apprendistato, a norma dell'articolo 1, comma 30, della legge 24 dicembre 2007, n.

DECRETO LEGISLATIVO 14 settembre 2011, n. 167. Testo unico dell'apprendistato, a norma dell'articolo 1, comma 30, della legge 24 dicembre 2007, n. DECRETO LEGISLATIVO 14 settembre 2011, n. 167 Testo unico dell'apprendistato, a norma dell'articolo 1, comma 30, della legge 24 dicembre 2007, n. 247 con le modifiche apportate: Legge 28 giugno 2012 n.

Dettagli

Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail info@studiocampasso.it www.studiocampasso.

Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail info@studiocampasso.it www.studiocampasso. Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail info@studiocampasso.it www.studiocampasso.it Informativa n. 49 del 17 novembre 2011 Il nuovo Testo unico

Dettagli

Testo Unico dell apprendistato

Testo Unico dell apprendistato Testo Unico dell apprendistato Art. 1 Definizione 1. L apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e alla occupazione dei giovani. 2. Il contratto di apprendistato

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO

DOCUMENTO INFORMATIVO DOCUMENTO INFORMATIVO 1. IL CONTRATTO DI APPRENDISTATO IN ITALIA L'apprendistato ha assunto in Italia un ruolo centrale nelle politiche occupazionali e nel quadro degli interventi formativi, rappresentando

Dettagli

Apprendistato di alta formazione e ricerca. Scheda tecnica

Apprendistato di alta formazione e ricerca. Scheda tecnica Apprendistato di alta formazione e ricerca Scheda tecnica L apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato, finalizzato alla formazione e all occupazione dei giovani, pertanto la formazione

Dettagli

STUDIO DI CONSULENZA DEL LAVORO CASIGLIA LAURA E RONZONI MARIA CRISTINA CONSULENTI ASSOCIATI

STUDIO DI CONSULENZA DEL LAVORO CASIGLIA LAURA E RONZONI MARIA CRISTINA CONSULENTI ASSOCIATI STUDIO DI CONSULENZA DEL LAVORO CASIGLIA LAURA E RONZONI MARIA CRISTINA CONSULENTI ASSOCIATI 00179 Roma P.IVA 05009061002 Via Latina, 110 Fax. 06 78 08 383 Tel. 06 78 34 66 50 06 78 34 65 73 06 78 34 61

Dettagli

2. APPRENDISTATO IN SOMMINISTRAZIONE di Andrea Morzenti

2. APPRENDISTATO IN SOMMINISTRAZIONE di Andrea Morzenti 2. di Andrea Morzenti CONTRATTO DI APPRENDISTATO Decreto Legislativo n. 167/2011 (Testo Unico Apprendistato) DEFINZIONE (art. 1, comma 1) L'apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato

Dettagli

Apprendistato di alta formazione e ricerca. Scheda tecnica

Apprendistato di alta formazione e ricerca. Scheda tecnica Apprendistato di alta formazione e ricerca Scheda tecnica L apprendistato di alta formazione e ricerca è un contratto di lavoro a tempo indeterminato, finalizzato alla formazione e all occupazione dei

Dettagli

SCHEDA N. 3 3.B APPRENDISTATO PER LA QUALIFICA E PER IL DIPLOMA PROFESSIONALE

SCHEDA N. 3 3.B APPRENDISTATO PER LA QUALIFICA E PER IL DIPLOMA PROFESSIONALE SCHEDA N. 3 CONTRATTO DI APPRENDISTATO D. Lgs. 167/2011, aggiornato alla L. 92/2012 (riforma Fornero), alla L. 99/2013 di conversione del D.L. 76/2013 e alla L. 78/2014 di conversione del D.L. 34/2014

Dettagli

L apprendistato. Prof. Avv. Angelo Pandolfo. Milano, ottobre 2012

L apprendistato. Prof. Avv. Angelo Pandolfo. Milano, ottobre 2012 L apprendistato Prof. Avv. Angelo Pandolfo Milano, ottobre 2012 Definizione Natura del contratto contratto di lavoro a tempo indeterminato contratto con contenuto formativo e di apprendimento volto all

Dettagli

Guida ALL APPRENDISTATO ESISTONO 3 TIPOLOGIE DI APPRENDISTATO:

Guida ALL APPRENDISTATO ESISTONO 3 TIPOLOGIE DI APPRENDISTATO: 1 Guida ALL APPRENDISTATO 2012 Il Testo Unico approvato dal Governo italiano con il Decreto Legislativo n. 167 del 14 settembre 2011 ed entrato effettivamente in vigore a partire dal 25 ottobre dello stesso

Dettagli

APPRENDISTATO DI ALTA FORMAZIONE RICERCA VADEMECUM PER LE AZIENDE

APPRENDISTATO DI ALTA FORMAZIONE RICERCA VADEMECUM PER LE AZIENDE APPRENDISTATO DI ALTA FORMAZIONE RICERCA VADEMECUM PER LE AZIENDE A cura dell Ufficio Job Placement dell Università degli Studi Roma Tre Il testo di seguito proposto costituisce una sintesi delle norme

Dettagli

I contratti di lavoro speciali

I contratti di lavoro speciali Modulo 2 > DOCUMENTI 2 I contratti di lavoro speciali 1. I contratti di lavoro speciali Nel nostro ordinamento giuridico, soprattutto negli ultimi anni, hanno assunto un utilizzo via via crescente contratti

Dettagli

JOBS ACT. Norme in materia di lavoro. Milano, 24 marzo 2015. Relatore: Pierluigi Brigante. Studio Brigante

JOBS ACT. Norme in materia di lavoro. Milano, 24 marzo 2015. Relatore: Pierluigi Brigante. Studio Brigante JOBS ACT Norme in materia di lavoro Milano, 24 marzo 2015 Relatore: Pierluigi Brigante Finalità Jobs Act Incremento occupazionale Riduzione tipologie contrattuali Eliminazione precariato Regole di entrata

Dettagli

Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail

Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail info@studiocampasso.it www.studiocampasso.it Informativa n. 5 del 12 gennaio 2010 Legge Finanziaria 2010

Dettagli

IL NUOVO APPRENDISTATO

IL NUOVO APPRENDISTATO IL NUOVO APPRENDISTATO DI ALTA FORMAZIONE & RICERCA VADEMECUM PER LE AZIENDE Sapienza Università di Roma IL NUOVO APPRENDISTATO DI ALTA FORMAZIONE & RICERCA VADEMECUM PER LE AZIENDE 1 Introduzione La

Dettagli

Orientarsi nella giungla dei contratti: cos è un contratto; principali tipologie di contratto oggi in uso e loro caratteristiche.

Orientarsi nella giungla dei contratti: cos è un contratto; principali tipologie di contratto oggi in uso e loro caratteristiche. Orientarsi nella giungla dei contratti: cos è un contratto; principali tipologie di contratto oggi in uso e loro caratteristiche. 1 CRISI LA NORMATIVA CONTRATTUALE NON CREA LAVORO MA LO PUÒ DISTRUGGERE

Dettagli

L apprendistato alla luce degli ultimi interventi normativi

L apprendistato alla luce degli ultimi interventi normativi L apprendistato alla luce degli ultimi interventi normativi Decreto Poletti e Jobs Act Lucca, 11 luglio 2014 Cos è? Canale privilegiato di ingresso dei giovani nel mercato del lavoro finalizzato a formare

Dettagli

CAPO I ASPETTI FORMATIVI DEL CONTRATTO DI APPRENDISTATO Art. 1 (Finalità ed ambito di applicazione)

CAPO I ASPETTI FORMATIVI DEL CONTRATTO DI APPRENDISTATO Art. 1 (Finalità ed ambito di applicazione) Legge Regionale 19 febbraio 2008, n. 3: "Disciplina in materia di apprendistato" Pubblicato nel Bollettino ufficiale della Regione Molise n. 5 del 1 marzo 2008 CAPO I ASPETTI FORMATIVI DEL CONTRATTO DI

Dettagli

yrhyfgh Corsi di Formazione per Apprendisti

yrhyfgh Corsi di Formazione per Apprendisti 2013 yrhyfgh Corsi di Formazione per Apprendisti Forma.Lab, società di consulenza e formazione, specializzata in materia di apprendistato, organizza i corsi per l acquisizione di competenze di base e trasversali

Dettagli

Jobs Act 1 & 2. Confindustria Bergamo. 5 febbraio 2015. Toffoletto De Luca Tamajo e Soci 2015

Jobs Act 1 & 2. Confindustria Bergamo. 5 febbraio 2015. Toffoletto De Luca Tamajo e Soci 2015 Jobs Act 1 & 2 Confindustria Bergamo 5 febbraio 2015 Toffoletto De Luca Tamajo e Soci 2015 Prof. Avv. Raffaele De Luca Tamajo Le linee generali e il campo di applicazione della riforma Le linee generali

Dettagli

Scuola Lavoro, le novità normative e delle indagini

Scuola Lavoro, le novità normative e delle indagini Scuola Lavoro, le novità normative e delle indagini di Fabrizio Dacrema L'approvazione della legge 107/2015 (La Buona Scuola) e del decreto legislativo 81/2015 (Riordino delle forme contrattuali) introducono

Dettagli

A tutte le imprese associate e alle Associazioni Territoriali. OGGETTO: Rinnovo del CCNL per i lavoratori addetti all industria delle Calzature

A tutte le imprese associate e alle Associazioni Territoriali. OGGETTO: Rinnovo del CCNL per i lavoratori addetti all industria delle Calzature Milano, 10 dicembre 2013 A tutte le imprese associate e alle Associazioni Territoriali OGGETTO: Rinnovo del CCNL per i lavoratori addetti all industria delle Calzature Si informa che in data 29 novembre

Dettagli

APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE CCNL TURISMO

APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE CCNL TURISMO APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE CCNL TURISMO L apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e all occupazione dei giovani. Possono essere assunti in tutti

Dettagli

NEWSLETTER RUCELLAI&RAFFAELLI. Studio Legale. Milano Via Monte Napoleone, 18 Telefono: +39 02 7645771 Fax: +39 02 783524

NEWSLETTER RUCELLAI&RAFFAELLI. Studio Legale. Milano Via Monte Napoleone, 18 Telefono: +39 02 7645771 Fax: +39 02 783524 RUCELLAI&RAFFAELLI Studio Legale Milano Via Monte Napoleone, 18 Telefono: +39 02 7645771 Fax: +39 02 783524 Roma Via dei Due Macelli, 47 Telefono: +39 06 6784778 Fax: +39 06 6783915 Bologna Via Cesare

Dettagli

Jobs Act: nuovi contratti e «strumenti» Alberto Pizzoferrato Ordinario di Diritto del lavoro Unibo www.studiopizzoferrato.it

Jobs Act: nuovi contratti e «strumenti» Alberto Pizzoferrato Ordinario di Diritto del lavoro Unibo www.studiopizzoferrato.it Jobs Act: nuovi contratti e «strumenti» Alberto Pizzoferrato Ordinario di Diritto del lavoro Unibo www.studiopizzoferrato.it A) Lavoro subordinato Catuc (contratti a tutele crescenti) Contratto a tempo

Dettagli

LEGGE DI STABILITA 2015 E JOBS ACT: quali opportunità per il lavoro.

LEGGE DI STABILITA 2015 E JOBS ACT: quali opportunità per il lavoro. LEGGE DI STABILITA 2015 E JOBS ACT: quali opportunità per il lavoro. Principali novità per i datori di lavoro. Stabilizzazione bonus 80 euro. Aumento soglia esenzione buoni pasto elettronici Deduzione

Dettagli

GUIDA AL JOBS ACT. Alessandra Servidori JOBS ACT - APPROVATI IL DECRETO LEGGE E IL DISEGNO DI LEGGE DELEGA IL 12 MARZO 2014

GUIDA AL JOBS ACT. Alessandra Servidori JOBS ACT - APPROVATI IL DECRETO LEGGE E IL DISEGNO DI LEGGE DELEGA IL 12 MARZO 2014 Bussola essenziale e ragionata sui CUG Comitati Unici di Garanzia GUIDA AL JOBS ACT Alessandra Servidori JOBS ACT - APPROVATI IL DECRETO LEGGE E IL DISEGNO DI LEGGE DELEGA IL 12 MARZO 2014 Il decreto legge:

Dettagli

Riforma del lavoro: il calendario. Quando entrano in vigore le nuove norme su licenziamenti, contratti, partite Iva ilsole24ore.

Riforma del lavoro: il calendario. Quando entrano in vigore le nuove norme su licenziamenti, contratti, partite Iva ilsole24ore. Riforma del lavoro: il calendario. Quando entrano in vigore le nuove norme su licenziamenti, contratti, partite Iva ilsole24ore.com Speciale sulla riforma lavoro del Sole 24 Ore che dedica ampio spazio

Dettagli

Studio di Consulenza del Lavoro Potito di Nunzio SCHEMA DI DECRETO T.U. APPRENDISTATO

Studio di Consulenza del Lavoro Potito di Nunzio SCHEMA DI DECRETO T.U. APPRENDISTATO Studio di Consulenza del Lavoro Potito di Nunzio SCHEMA DI DECRETO T.U. APPRENDISTATO T.U. APPRENDISTATO Il 5 maggio 2011 il Ministero del Welfare ha presentato il nuovo Testo Unico dell apprendistato,

Dettagli

NOTA INFORMATIVA N. 04/2010. Legge Finanziaria 2010 (L. 23.12.2009 n. 191) - Principali novità in materia di lavoro e previdenza.

NOTA INFORMATIVA N. 04/2010. Legge Finanziaria 2010 (L. 23.12.2009 n. 191) - Principali novità in materia di lavoro e previdenza. Dottori Commercialisti Associati ASSOCIATI: GIOVANNI ALBERTI Professore Ordinario di Economia Aziendale all Università di Verona CLAUDIO UBINI ALBERTO CASTAGNETTI COLLABORATORI: ELISABETTA UBINI RITA MAGGI

Dettagli

LEGGE 13 luglio 2015, n. 107 artt.33,34,35,36 33. 15 aprile 2005, n. 77 34. 35. 36. all'articolo 4 della legge 28 marzo 2003, n.

LEGGE 13 luglio 2015, n. 107 artt.33,34,35,36 33. 15 aprile 2005, n. 77 34. 35. 36. all'articolo 4 della legge 28 marzo 2003, n. LEGGE 13 luglio 2015, n. 107 artt.33,34,35,36 33. Al fine di incrementare le opportunita' di lavoro e le capacita' di orientamento degli studenti, i percorsi di alternanza scuola lavoro di cui al decreto

Dettagli

IL NUOVO TESTO UNICO DELL APPRENDISTATO Dlgs 167/2011: Una risposta efficace al precariato. Dott. CdL Paolo Stern

IL NUOVO TESTO UNICO DELL APPRENDISTATO Dlgs 167/2011: Una risposta efficace al precariato. Dott. CdL Paolo Stern IL NUOVO TESTO UNICO DELL APPRENDISTATO Dlgs 167/2011: Una risposta efficace al precariato Dott. CdL Paolo Stern C era una volta un contratto semplice L 25/1955 L 56/1987 3 leggi in 42 anni!!! L 196/1997

Dettagli

Gli accordi di ristrutturazione dei debiti (prima parte)

Gli accordi di ristrutturazione dei debiti (prima parte) Gli accordi di ristrutturazione dei debiti (prima parte) http://www.commercialistatelematico.com/nuoviarticoli/private/43517... 1 di 6 23/06/2010 12:39 A-PDF Merger DEMO : Purchase from www.a-pdf.com to

Dettagli

LA PREVISIONE DELLA FORMAZIONE ESCLUSIVAMENTE AZIENDALE NELL APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE DEL CCNL TERZIARIO

LA PREVISIONE DELLA FORMAZIONE ESCLUSIVAMENTE AZIENDALE NELL APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE DEL CCNL TERZIARIO LA PREVISIONE DELLA FORMAZIONE ESCLUSIVAMENTE AZIENDALE NELL APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE DEL CCNL TERZIARIO PREMESSA La disciplina dell apprendistato, contenuta nella legge 25/1955, è stata oggetto

Dettagli

IL SISTEMA DEGLI INCENTIVI ALL OCCUPAZIONE. A cura del Servizio Politiche Territoriali e Coesione UIL (febbraio 2015)

IL SISTEMA DEGLI INCENTIVI ALL OCCUPAZIONE. A cura del Servizio Politiche Territoriali e Coesione UIL (febbraio 2015) IL SISTEMA DEGLI INCENTIVI ALL OCCUPAZIONE A cura del Servizio Politiche Territoriali e Coesione UIL (febbraio 2015) Jobs Act non solo contratto a tutele crescenti, razionalizzazione delle tipologie contrattuali,

Dettagli

Apprendistato di alta formazione e ricerca. Guida informativa

Apprendistato di alta formazione e ricerca. Guida informativa Apprendistato di alta formazione e ricerca Guida informativa Cos è l apprendistato di alta formazione e di ricerca Il contratto di apprendistato per il conseguimento di un diploma di istruzione secondaria

Dettagli

JOBS ACT IL TESTO UNICO DEI CONTRATTI DI LAVORO E LA NUOVA DISCIPLINA DELLE MANSIONI

JOBS ACT IL TESTO UNICO DEI CONTRATTI DI LAVORO E LA NUOVA DISCIPLINA DELLE MANSIONI JOBS ACT IL TESTO UNICO DEI CONTRATTI DI LAVORO E LA NUOVA DISCIPLINA DELLE MANSIONI Con la presente si segnalano le principali novità introdotte dal d. lgs. 15 giugno 2015, n. 81, pubblicato nella Gazzetta

Dettagli

Apprendistato di alta formazione e ricerca. Guida informativa

Apprendistato di alta formazione e ricerca. Guida informativa Apprendistato di alta formazione e ricerca Guida informativa Cos è l apprendistato di alta formazione e di ricerca Il contratto di apprendistato per il conseguimento di un diploma di istruzione secondaria

Dettagli

L Apprendistato. Breve guida sull apprendistato

L Apprendistato. Breve guida sull apprendistato L Apprendistato Breve guida sull apprendistato Aggiornata ai D.L. n. 69/2013 del 21.6.2013 e n. 76/2013 del 28.6.2013 Definizione Che cos è il contratto di apprendistato L apprendistato è un contratto

Dettagli

Gli Accordi di Ristrutturazione del Debito

Gli Accordi di Ristrutturazione del Debito Gli Accordi di Ristrutturazione del Debito Art. 182bis e 182 ter R.D. 16 marzo 1942, n. 267 Paolo Bonolis Fabrizio Spagnolo Federico Raffaelli Roma, GLI ACCORDI EX ART. 182 BIS LEGGE FALLIMENTARE Istituto

Dettagli

Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giurislavoristici

Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giurislavoristici Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giurislavoristici N. 104 21.05.2014 Jobs act: tutte le novità Illustrate, punto per punto, tutte le novità del Jobs act Categoria: Previdenza e

Dettagli

Una sperimentazione di percorsi di apprendistato tra scuola e azienda Progetto Poiesis: il sapere produttivo

Una sperimentazione di percorsi di apprendistato tra scuola e azienda Progetto Poiesis: il sapere produttivo Una sperimentazione di percorsi di apprendistato tra scuola e azienda Progetto Poiesis: il sapere produttivo Prot. 3403/I1 Premessa La presente proposta intende qualificare la valenza formativa delle esperienze

Dettagli

Apprendistato: opportunità da non sottovalutare

Apprendistato: opportunità da non sottovalutare A cura del dottor Erminio Di Nora Apprendistato: opportunità da non sottovalutare Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che, dal 1 gennaio 2012 è stata modificata la misura dei contributi

Dettagli

Modifiche del D. Lgs. 81/2015 al Lavoro occasionale accessorio

Modifiche del D. Lgs. 81/2015 al Lavoro occasionale accessorio Lavoro occasionale accessorio Limite massimo di compensi: innalzato da 5.060 a 7.000 (lordo 9.333) per anno civile con riferimento alla totalità dei committenti, rivalutabili annualmente; Rimane invece

Dettagli

JOBS ACT E MERCATO DEL LAVORO Ferrara 9 dicembre 2015 Sala del Consiglio Comunale Sabrina Cherubini DTL Ferrara La riforma del mercato del lavoro: cosa cambia a seguito dell attuazione della Legge n. 183/2014

Dettagli

NUOVE OPPORTUNITÀ PER I GIOVANI E IL LAVORO 1. PIANO GIOVANI SICILIA

NUOVE OPPORTUNITÀ PER I GIOVANI E IL LAVORO 1. PIANO GIOVANI SICILIA NUOVE OPPORTUNITÀ PER I GIOVANI E IL LAVORO 1. PIANO GIOVANI SICILIA La Regione Siciliana in collaborazione con Italia Lavoro ha destinato 19.250.000 euro per l avviamento di percorsi di tirocinio per

Dettagli

Disciplina organica dei contratti di lavoro e la revisione della normativa in tema di mansioni (DLgs 81/2015)

Disciplina organica dei contratti di lavoro e la revisione della normativa in tema di mansioni (DLgs 81/2015) Disciplina organica dei contratti di lavoro e la revisione della normativa in tema di mansioni (DLgs 81/2015) Nonostante l'enfasi "riformatrice" adottata in sede di presentazione, in questo decreto vengono

Dettagli

Apprendistato per l acquisizione di un diploma o per percorsi di alta formazione

Apprendistato per l acquisizione di un diploma o per percorsi di alta formazione Incontro informativo Apprendistato per l acquisizione di un diploma o per percorsi di alta formazione Milano, 2 dicembre 2010 1 Apprendistato per l acquisizione di un diploma o per percorsi di alta formazione

Dettagli

NUOVO APPRENDISTATO (DLgs 167/2011) Sintesi Informativa

NUOVO APPRENDISTATO (DLgs 167/2011) Sintesi Informativa NUOVO APPRENDISTATO (DLgs 167/2011) Sintesi Informativa NOVITA Entra in vigore il 25.10.2011 e dispone l abrogazione di tutta la normativa preesistente, salvo un periodo transitorio di sei mesi (dal 25/10/2011

Dettagli

APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE NEL CCNL TERZIARIO

APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE NEL CCNL TERZIARIO APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE NEL CCNL TERZIARIO L apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e all occupazione dei giovani. Possono essere assunti in

Dettagli

WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO GLI INCENTIVI PER L OCCUPAZIONE A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA

WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO GLI INCENTIVI PER L OCCUPAZIONE A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO GLI INCENTIVI PER L OCCUPAZIONE A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO PREMESSA... 3 INCENTIVI PER I LAVORATORI IN CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA

Dettagli

Politiche del lavoro

Politiche del lavoro Politiche del lavoro insieme di interventi pubblici rivolti alla tutela dell interesse collettivo all occupazione Ampia gamma di politiche pubbliche, riconducibili a 3 tipi principali: 1) politiche per

Dettagli

Progetto PON Supporto alla Transnazionalità Azioni transnazionali in tema di qualità delle politiche attive del lavoro per i giovani

Progetto PON Supporto alla Transnazionalità Azioni transnazionali in tema di qualità delle politiche attive del lavoro per i giovani Progetto PON Supporto alla Transnazionalità Azioni transnazionali in tema di qualità delle politiche attive del lavoro per i giovani Il sistema dell apprendistato in Italia (Scheda di presentazione rivolta

Dettagli

Apprendistato di alta formazione e ricerca. Guida informativa

Apprendistato di alta formazione e ricerca. Guida informativa Apprendistato di alta formazione e ricerca Guida informativa Cos è l apprendistato di alta formazione e di ricerca Il contratto di apprendistato per il conseguimento di un diploma di istruzione secondaria

Dettagli

Università Commerciale. Graduate School. Luigi Bocconi MDT. Master in Diritto tributario dell impresa. XII Edizione

Università Commerciale. Graduate School. Luigi Bocconi MDT. Master in Diritto tributario dell impresa. XII Edizione Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MDT Master in Diritto tributario dell impresa XII Edizione 2013-2014 MDT Master in Diritto tributario dell impresa Il diritto tributario è un tema spesso

Dettagli

Quale effetto produce l accantonamento del TFR nel Fondo di Tesoreria?

Quale effetto produce l accantonamento del TFR nel Fondo di Tesoreria? La disciplina del trattamento di fine rapporto 175 erogato il TFR. Egli riceverà invece una pensione integrativa di quella pubblica-obbligatoria alla maturazione dei requisiti pensionistici nel regime

Dettagli

IL JOBS ACT È UNA VERA RIFORMA DEL LAVORO (è la riforma del lavoro attesa da tempo).

IL JOBS ACT È UNA VERA RIFORMA DEL LAVORO (è la riforma del lavoro attesa da tempo). IL JOBS ACT È UNA VERA RIFORMA DEL LAVORO (è la riforma del lavoro attesa da tempo). È un cambiamento radicale: si passa dalla tutela del posto di lavoro alla tutela del lavoratore. Basta precarietà. Abbiamo

Dettagli

La nuova disciplina del contratto a termine e del contratto di apprendistato

La nuova disciplina del contratto a termine e del contratto di apprendistato Focus on...jobs Act: : il primo passo La nuova disciplina del contratto a termine e del contratto di apprendistato dott. Elisa Eracli Consulente del Lavoro Studio Integra Commercialisti Avvocati Consulenti

Dettagli

Proroghe a termini in scadenza per il Ministero del lavoro

Proroghe a termini in scadenza per il Ministero del lavoro N. 157 del 13.04.2011 La Memory A cura di Roberto Camera Funzionario della DPL Modena (1) Proroghe a termini in scadenza per il Ministero del lavoro Il Governo, al fine di sostenere il reddito delle famiglie

Dettagli

Prime osservazioni su: la Riforma del Lavoro

Prime osservazioni su: la Riforma del Lavoro Prime osservazioni su: la Riforma del Lavoro A cura di Luca Caratti Consulente del lavoro in Vercelli Obiettivi della riforma Macro: realizzare un mercato del lavoro dinamico, flessibile e inclusivo, capace

Dettagli

ALLE UNIONI REGIONALI Arch. n. 4 / H

ALLE UNIONI REGIONALI Arch. n. 4 / H Roma, 26 febbraio 2013 Circ. n. 45 / 2013 ALLE ASSOCIAZIONI ALBERGATORI Prot. n. 111 / AS ALLE UNIONI REGIONALI Arch. n. 4 / H AI SINDACATI NAZIONALI AL CONSIGLIO DIRETTIVO AI REVISORI DEI CONTI LORO SEDI

Dettagli

Paghe. Somministrazione con contratto di apprendistato Barbara Maiani - Consulente del lavoro

Paghe. Somministrazione con contratto di apprendistato Barbara Maiani - Consulente del lavoro Somministrazione con contratto di apprendistato Barbara Maiani - Consulente del lavoro Con un espressione alquanto sintetica, l art. 2, c. 3 del D.Lgs. n. 167/2011 (Testo Unico dell apprendistato) ammette

Dettagli

RELAZIONI INDUSTRIALI E GESTIONE DELLE RISORSE UMANE NELLE AZIENDE DEL SETTORE CREDITIZIO-FINANZIARIO edizione 2015 ed edizione 2016

RELAZIONI INDUSTRIALI E GESTIONE DELLE RISORSE UMANE NELLE AZIENDE DEL SETTORE CREDITIZIO-FINANZIARIO edizione 2015 ed edizione 2016 Master universitario di II livello in RELAZIONI INDUSTRIALI E GESTIONE DELLE RISORSE UMANE NELLE AZIENDE DEL SETTORE CREDITIZIO-FINANZIARIO edizione 2015 ed edizione 2016 1. Finalità Il Master, promosso

Dettagli

La conciliazione in materia di lavoro: schede riassuntive

La conciliazione in materia di lavoro: schede riassuntive La conciliazione in materia di lavoro: schede riassuntive di Flavia Pasquini Contratti certificati Licenziamento per giustificato motivo oggettivo Licenziamento di lavoratori di cui all art. 1 dello schema

Dettagli

PRINCIPALI STRUMENTI PREVISTI DALLA LEGGE PER GESTIRE UNA CRISI AZIENDALE

PRINCIPALI STRUMENTI PREVISTI DALLA LEGGE PER GESTIRE UNA CRISI AZIENDALE la Cassa integrazione guadagni straordinaria; la Cassa integrazione guadagni in deroga; le procedure di licenziamento collettivo con indennità di mobilità - oppure ASPI. Breve premessa: A ) Aziende che

Dettagli

La disciplina comune si applica a tutte le tipologie di apprendistato contenute nel presente titolo.

La disciplina comune si applica a tutte le tipologie di apprendistato contenute nel presente titolo. TITOLO IX Apprendistato Articolo 26 DISCIPLINA DELL APPRENDISTATO L apprendistato è disciplinato, nelle sue quattro articolazioni tipologiche, dal decreto legislativo n. 167/2011 e dalla normativa contenuta

Dettagli

La nuova flessibilità in entrata nei rapporti subordinati. @PaoloStern

La nuova flessibilità in entrata nei rapporti subordinati. @PaoloStern La nuova flessibilità in entrata nei rapporti subordinati Paolo Stern Il D. Lgs. n. 81/2015 racchiude: Disciplina organica dei contratti di lavoro e revisione della normativa in tema di mansioni mirando

Dettagli

Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giurislavoristici

Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giurislavoristici Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giurislavoristici N. 105 22.05.2014 Jobs act: le novità sul contratto di apprendistato Tutte le modifiche apportate al contratto di apprendistato

Dettagli

RIFORMA DELLE TIPOLOGIE CONTRATTUALI E NUOVA DISCIPLINA DELLE MANSIONI. Rimini 25/03/2015

RIFORMA DELLE TIPOLOGIE CONTRATTUALI E NUOVA DISCIPLINA DELLE MANSIONI. Rimini 25/03/2015 RIFORMA DELLE TIPOLOGIE CONTRATTUALI E NUOVA DISCIPLINA DELLE MANSIONI Rimini 25/03/2015 Il 20 febbraio 2015 il Consiglio dei Ministri ha presentato la bozza del terzo decreto della legge 183/2014 (Jobs

Dettagli

L art. 1 del Decreto Legislativo n. 181 del 2000 definisce lo stato di disoccupazione come la condizione del soggetto:

L art. 1 del Decreto Legislativo n. 181 del 2000 definisce lo stato di disoccupazione come la condizione del soggetto: INCENTIVI DONNE E OVER 50: REQUISITI E PROCEDURE OPERATIVE INPS Stante l abrogazione del contratto di inserimento lavorativo, a partire dal 1 gennaio 2013 non è più possibile stipulare questo contratto

Dettagli

Licenziamento collettivo dei manager

Licenziamento collettivo dei manager Legge europea 2013 bis Licenziamento collettivo dei manager Daniele Colombo - Avvocato Dal 25 novembre 2014 la procedura di licenziamento collettivo di cui alla legge n. 223/1991 interessa anche i dirigenti.

Dettagli

IL CONTRATTO DI LAVORO IN APPRENSISTATO

IL CONTRATTO DI LAVORO IN APPRENSISTATO 1 IL CONTRATTO DI LAVORO IN APPRENSISTATO E un contratto di lavoro subordinato definito a causa mista poiché prevede che l impresa/azienda impartisca o faccia impartire all apprendista assunto alle proprie

Dettagli

WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO L APPRENDISTATO A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA

WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO L APPRENDISTATO A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO L APPRENDISTATO A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO PREMESSA... 3 DISCIPLINA COMUNE... 5 TIPOLOGIE E REQUISITI DI ACCESSO... 6 CONFRONTO TRA VECCHIO E

Dettagli

AVV. LUCIA CASELLA Patrocinante in Cassazione. AVV. GIOVANNI SCUDIER Patrocinante in Cassazione AVV. ROBERTA PACCAGNELLA

AVV. LUCIA CASELLA Patrocinante in Cassazione. AVV. GIOVANNI SCUDIER Patrocinante in Cassazione AVV. ROBERTA PACCAGNELLA Circolare n. 5/09 del 26 giugno 2009* CONTRATTO DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO La Corte di Cassazione con la sentenza del 10 febbraio 2009, n. 3276 è recentemente intervenuta in materia di risoluzione anticipata

Dettagli

IL LAVORO SUBORDINATO

IL LAVORO SUBORDINATO Sommario SOMMARIO Presentazione... XI Introduzione... XV Nota sugli autori... XIX Parte Prima IL LAVORO SUBORDINATO Titolo I Gli aspetti dinamici Capitolo 1 - La continuazione dell attività aziendale 1.

Dettagli

L Apprendistato in Piemonte

L Apprendistato in Piemonte L Apprendistato in Piemonte Roberto Rinaldi Unione Industriale Torino Seminario formativo LA TRANSIZIONE SCUOLA-LAVORO Confindustria, 17 luglio 2012 1 APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE L APPRENDISTATO

Dettagli

Corso su : Jobs Act. Ovvero le Riforme del Lavoro

Corso su : Jobs Act. Ovvero le Riforme del Lavoro Corso su : Jobs Act Ovvero le Riforme del Lavoro 1 Introduzione al Corso Jobs Act 2 Presentazione del Corso Il termine Jobs Act e' stato preso in prestito da una proposta di legge del 2011 formulata dal

Dettagli

OGGETTO: 197/CL = CCNL Ortofrutta. Licenziamento individuale per giustificato motivo oggettivo

OGGETTO: 197/CL = CCNL Ortofrutta. Licenziamento individuale per giustificato motivo oggettivo OGGETTO: 197/CL = CCNL Ortofrutta. Licenziamento individuale per giustificato motivo oggettivo 1. LICENZIAMENTO PER GIUSTIFICATO MOTIVO OGGETTIVO Il licenziamento individuale è l atto con il quale il datore

Dettagli

La regolamentazione dell'apprendistato nella Regione Marche

La regolamentazione dell'apprendistato nella Regione Marche www.fareapprendistato.it, 19 settembre 2014 La regolamentazione dell'apprendistato nella Regione Marche Tag: #apprendistato #RegioneMarche #Giovani A seguito dell'entrata in vigore delle nuove disposizioni

Dettagli

Breve guida alle assunzioni e agli incentivi.

Breve guida alle assunzioni e agli incentivi. Breve guida alle assunzioni e agli incentivi. Giovani Under 30 svantaggiati L. 99/13 Aziende Interessate Possono accedere al beneficio tutti i datori di lavoro che : -Risultano in regola con obblighi contributivi

Dettagli

IL CAMPO DI APPLICAZIONE DEL NUOVO DIRITTO DEL LAVORO

IL CAMPO DI APPLICAZIONE DEL NUOVO DIRITTO DEL LAVORO Convegno Fondazione Giuseppe Pera Lucca, 26 giugno 2015 Associato di diritto del lavoro Università di Pisa IL CAMPO DI APPLICAZIONE DEL NUOVO DIRITTO DEL LAVORO Il campo di applicazione del nuovo diritto

Dettagli

SOMMARIO. APPRENDISTATO4.indd 3 07/01/14 11:59

SOMMARIO. APPRENDISTATO4.indd 3 07/01/14 11:59 SOMMARIO 1. CHE COS È L APPRENDISTATO... 5 2. APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE... 7 2.1 I VANTAGGI... 7 Le imprese che possono assumere... 7 I vantaggi economici dell assunzione e gli sgravi contributivi...

Dettagli

Parte Prima IL RAPPORTO DI LAVORO

Parte Prima IL RAPPORTO DI LAVORO INDICE - SOMMARIO Presentazione di Tiziano Treu... Pag. vii Parte Prima IL RAPPORTO DI LAVORO Capitolo Primo IL CONTRATTO DI LAVORO SUBORDINATO 1. La subordinazione... Pag. 3 2. Le teorie tradizionali

Dettagli

DECRETO LEGISLATIVO 15 giugno 2015, n. 81

DECRETO LEGISLATIVO 15 giugno 2015, n. 81 DECRETO LEGISLATIVO 15 giugno 2015, n. 81 Disciplina organica dei contratti di lavoro e revisione della normativa in tema di mansioni, a norma dell'articolo 1, comma 7, della legge 10 dicembre 2014, n.

Dettagli

LAVORO A TEMPO DETERMINATO

LAVORO A TEMPO DETERMINATO ARTT. 19 29 D.LGS 81/2015 FORMA E CONTENUTI DEL CONTRATTO DI LAVORO Al contratto di lavoro subordinato può essere apposto un termine di durata non superiore a trentasei mesi. Fatte salve le diverse disposizioni

Dettagli

Ivrea, 15 aprile 2014

Ivrea, 15 aprile 2014 Ivrea, 15 aprile 2014 Il Decreto Legge 34/2014 ha apportato alcune importanti modifiche alla legge 368/2001: Eliminazione della causalità. Introduzione del tetto massimo all utilizzo del contratto a termine.

Dettagli

Jobs Act. Contratto di lavoro a tempo indeterminato a tutele crescenti. CONTRATTO DI LAVORO A TEMPO INDETERMINATO A TUTELE CRESCENTI

Jobs Act. Contratto di lavoro a tempo indeterminato a tutele crescenti. CONTRATTO DI LAVORO A TEMPO INDETERMINATO A TUTELE CRESCENTI Jobs Act. Contratto di lavoro a tempo indeterminato a tutele crescenti. CONTRATTO DI LAVORO A TEMPO INDETERMINATO A TUTELE CRESCENTI Nell'ambito del riordino delle forme contrattuali, è stato introdotto

Dettagli

CIRCOLARE N. 104 Jobs Act : agevolazioni per l assunzione di lavoratori, nuova disciplina del licenziamento e TFR in busta paga.

CIRCOLARE N. 104 Jobs Act : agevolazioni per l assunzione di lavoratori, nuova disciplina del licenziamento e TFR in busta paga. CIRCOLARE N. 104 Jobs Act : agevolazioni per l assunzione di lavoratori, nuova disciplina del licenziamento e TFR in busta paga. Con l approvazione della legge di Stabilità 2015, L. 183/2014, che prevede

Dettagli

SOMMARIO 1. 2. 2.1. 2.2. 2.3. 2.4.

SOMMARIO 1. 2. 2.1. 2.2. 2.3. 2.4. SOMMARIO 1 1 1. Il Nuovo Apprendistato Professionalizzante 2 2. Riferimenti Normativi 5 2.1. D. Lgs. del 14 Settembre 2011 n. 167 e smi 5 2.2. Legge Regionale del 22 Ottobre 2012 n. 31 7 2.3. Circolare

Dettagli

JOBS ACT: IL RIORDINO DELLE TIPOLOGIE CONTRATTUALI E LA NUOVA DISCIPLINA DELLE MANSIONI NEL DECRETO 81/2015

JOBS ACT: IL RIORDINO DELLE TIPOLOGIE CONTRATTUALI E LA NUOVA DISCIPLINA DELLE MANSIONI NEL DECRETO 81/2015 JOBS ACT: IL RIORDINO DELLE TIPOLOGIE CONTRATTUALI E LA NUOVA DISCIPLINA DELLE MANSIONI NEL DECRETO 81/2015 Brescia, 22 luglio2015 Relatore: dott. Massimo Brisciani ARGOMENTI P A R T - T I M E 3 A P P

Dettagli

TIROCINI E APPRENDISTATO LINEE GUIDA E ULTIME NOVITA

TIROCINI E APPRENDISTATO LINEE GUIDA E ULTIME NOVITA TIROCINI E APPRENDISTATO LINEE GUIDA E ULTIME NOVITA 1 L apprendistato e i tirocini formativi hanno in comune l obiettivo di facilitare l inserimento dei giovani nel mondo del lavoro mediante un esperienza

Dettagli