SAGRA. In copertina: Chiesetta di S. Pietro martire. detta dei morti da bass

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SAGRA. In copertina: Chiesetta di S. Pietro martire. detta dei morti da bass"

Transcript

1 SAGRA In copertina: Chiesetta di S. Pietro martire detta dei morti da bass

2 INDICE Editoriale del Sindaco pag. 3 Speciale Sagra Ottobre, tempo di sagra pag. 4 Borse di studio, premiati gli studenti meritevoli pag. 4 A Giulio Castelvecchio il Malerino 2014 pag. 5 Frate Bravi è cittadino onorario pag. 5 Sagra, il programma completo pag. 6 Ecologia e Ambiente Arco Trecchi, intervento temporaneo completato pag. 7 A.A.A. Famiglia affettuosa cercasi pag. 7 Info Maleo Gestione Associata, la situazione attuale pag. 8 Mercato, lo spostamento è vicino pag. 9 Camposanto, lavori in corso pag. 9 Tasse e scadenze, cosa succede? pag. 10 Sicurezza Polizia Locale, riparte il progetto SMART pag. 11 Nonni Civici, il gruppo si allarga pag. 11 Installati nuovi defibrillatori pag. 11 Tempo libero Scuola Festa di fine estate, che successo! pag. 12 Palestra gremita per la Festa dei Nonni pag. 12 Maleo sempre più vivo pag. 13 Ricorrenze pag. 13 Scuola al via pag. 14 Orari uffici pag. 15 Ricevimento Amministratori pag. 16 2

3 EDITORIALE Cari Malerini, dopo un periodo di assenza, con le informazioni tuttavia costantemente pubblicate sul sito web istituzionale e sulla stampa locale, riprendiamo come promesso ad informare i cittadini sulle attività svolte dall Amministrazione Comunale e sulle iniziative in programma anche tramite Il Malerino. La nuova edizione de Il Malerino sarà aperiodica, ma dal 2015 cercheremo di garantire l uscita di almeno tre edizioni all anno. A differenza del passato non è previsto l inserimento di annunci commerciali, ma non è escluso che in futuro si possano prevedere spazi. Idee, attività, progetti e programmi troveranno spazio ne Il Malerino per essere condivisi con tutta la popolazione, nel nome del principio di trasparenza che è alla base del nostro mandato, certi che informare la cittadinanza sia fondamentale e doveroso per chi la amministra. Buona lettura, dunque, e che questi giorni di festa per il nostro borgo possano portare una ventata di felicità facendo riscoprire le nostre preziose tradizioni. Buona sagra a tutti!! A nome di tutta l Amministrazione Il Vostro Sindaco Giuseppe Maggi 3

4 SPECIALE SAGRA Ottobre, tempo di sagra! C on l arrivo di Ottobre, abitualmente, il nostro borgo si veste a festa. La piazza e le vie si riempiono di profumi autunnali che rievocano inevitabilmente le tradizioni della sagra di San Sulpizio, che nel secolo scorso richiamava gli emigranti malerini da tutto il mondo e che da qualche anno prova a ricordare e ripercorrere usi e costumi del nostro paese, cercando di valorizzare quelle situazioni di particolare positività che, fortunatamente, nella nostra realtà non sono mai mancate. Anche quest anno, in occasione del Consiglio Comunale Straordinario che si terrà nel salone di Villa Trecchi sabato 25 Ottobre alle 16.30, l Amministrazione Comunale vuole porre all attenzione della cittadinanza alcune personalità e associazioni che si sono particolarmente contraddistinte in vari ambiti. Accanto ai riconoscimenti conferiti al concittadino Giulio Castelvecchio (Malerino 2014) e a frate Francesco Bravi (cittadino onorario) le quali motivazioni sono indicate in queste pagine, la benemerenza civica dedicata all attività produttiva storica viene conferita quest anno alla Nuova ErreGi di Giacinto Ramelli, per ricordare le qualità imprenditoriali della famiglia la cui attività commerciale, presente a Maleo da oltre 50 anni, ha saputo rinnovarsi e mantenere il passo con i tempi senza rinunciare alle caratteristiche di alta qualità che da sempre hanno contraddistinto la sua produzione. In ambito sociale, la benemerenza civica viene conferita al sig. Luciano Chignola per l impegno profuso costantemente come volontario nella cura e conservazione del verde pubblico, a dimostrazione dell amore per il proprio paese e come esempio di malerino dotato di grande coscienza civica, mentre in ambito sportivo il riconoscimento viene assegnato all ASD Polisportiva Malerina nel decimo anno della sua fondazione. Saranno poi due le benemerenze civiche alla memoria, dedicate alla compianta Alessandra Marinoni, storica maestra della scuola primaria di Maleo, e al prof. Pietro Angelo Colombani, stimato medico presso l Ospedale di Cremona. Borse di studio, premiati i meritevoli Con l avvento della sagra, nel tradizionale Consiglio Comunale a Villa Trecchi avviene puntualmente la consegna delle borse di studio agli studenti della scuola media inferiore Aldo Moro che sono risultati particolarmente meritevoli nell anno scolastico 2013/2014. Un appuntamento sentito e sempre fortemente voluto dall Amministrazione Comunale, che vede nei propri giovani il futuro del nostro borgo e della nostra società. Saranno premiati quest anno Yenny Bernasconi, Luca Cairo, Benedetta Castioni, Arianna D Auria, Luca Gallina, Federica Ines Palladini e Pietro Ravera, 7 studenti che hanno eccelso sui banchi di scuola (il requisito per l ottenimento della borsa di studio è la valutazione media minima del 9) e che potranno beneficiare del contributo economico stanziato che ammonta complessivamente a euro (di cui euro effettivamente erogati e euro reinvestiti in ambito scolastico). Complimenti a loro e che siano da esempio concreto per tutti i coetanei! 4

5 SPECIALE SAGRA A Giulio Castelvecchio il Malerino 2014 Su proposta della maggioranza e con votazione unanime, il Consiglio Comunale ha deciso di conferire l annuale riconoscimento del Malerino al concittadino Giulio Castelvecchio. Classe 1939, Castelvecchio è una figura appassionata della sommelierie italiana, nonché personaggio di rilievo del panorama eno-gastronomico nazionale ed internazionale, già direttore dei ristoranti Peck e Savini di Milano, che vanta una straordinaria carriera da maitre d'hotel in prestigiose strutture alberghiere francesi, inglesi e statunitensi. Inoltre, Castelvecchio ha sempre dato dimostrazione di grande attenzione ed interesse per il suo paese dedicando tempo, esperienza e competenza alla fondazione di ArteVino, manifestazione culturale ed enogastronomica di spicco del panorama regionale che, anche con il suo contributo, è giunta quest anno alla sua decima edizione. Frate Bravi è cittadino onorario Sarà Frate Francesco Bravi, nato a Maleo nel 1956, il destinatario della cittadinanza onoraria 2014 conferita dal Consiglio Comunale. Entrato nei Frati Minori nel 1972 e ordinato sacerdote nel 1982, ha conseguito lo stesso anno il Baccellierato in Sacra Teologia presso il Pontificio Ateneo Antonianum in Roma e, dal 1983 al 1988, ha frequentato la Facoltà di Giurisprudenza presso l'università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Negli anni successivi svolge il servizio di Guardiano nel Convento di Cermenate, Maestro di formazione dei postulanti, Animatore provinciale per la cura pastorale delle vocazioni ed in seguito Coordinatore nazionale di questo settore, Vice Economo provinciale e Ministro provinciale. Nel 2004 viene eletto nuovo Vicario Generale e Procuratore dell'ordine, quindi Visitatore generale della Custodia di Terra Santa. Nel 2010 viene nuovamente eletto Ministro provinciale e si trasferisce nel Convento di S. Antonio, in Milano. Lo stesso anno viene eletto Presidente del Collegio dei Ministri provinciali del Nord Italia, contribuendo significativamente al processo di unificazione delle province religiose del Nord Italia previsto per il Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare al Consiglio Comunale Straordinario che si svolgerà sabato 25 Ottobre alle ore presso il salone di Villa Trecchi 5

6 SPECIALE SAGRA Sagra, il programma completo 6

7 ECOLOGIA E AMBIENTE Arco Trecchi, intervento temporaneo completato Si è svolto a inizio settembre il tanto atteso intervento di bonifica del cornicione e del timpano del prestigioso Arco Trecchi, purtroppo infestato dai piccioni che, con il loro guano, a lungo andare hanno favorito anche la smisurata crescita di vegetali. I limiti imposti dalla Soprintendenza alle Belle Arti e gli attuali vincoli di bilancio hanno consentito momentaneamente solo un piccolo intervento contenitivo, con la pulizia appunto del timpano, del cornicione e del suolo pubblico sottostante al monumento. Sulle parti più esposte sono stati poi installati i classici dissuasori per volatili, mentre una finissima e quasi invisibile rete è stata posizionata sopra il timpano. Un intervento questo, sebbene indispensabile, che non risolve definitivamente il problema della valorizzazione artistica dell Arco Trecchi, ma che vuole riportare all accettabilità la situazione ambientale dell area. È tuttavia in previsione, come già ampiamente annunciato, una riqualificazione definitiva del monumento, che finalmente riporti la porta d ingresso del nostro borgo allo splendore che merita. A.A.A. Famiglia affettuosa cercasi L Amministrazione Comunale, in ottemperanza alla legge 281/1991 e alla legge regionale 33/2009 in materia di cattura dei cani vaganti, assicura la loro cattura su tutto il territorio comunale, destinandoli al canile Gino Bianchi di Casalpusterlengo, da anni convenzionato con il nostro comune per la sistemazione dei trovatelli in attesa di un nuovo padrone. A tal proposito, l Amministrazione comunica che sono disponibili sin da ora 4 esemplari di differenti razze (due meticci, un segugio e un labrador) che non aspettano altro che affezionarsi ad una nuova famiglia. Gli interessati possono contattare l ufficio comunale di Polizia Locale al numero o all indirizzo Inoltre, sempre in materia cinofila, sarà a breve disponibile un nuovo servizio in collaborazione con l ASL e l associazione Guardie per l ambiente. Essendo una delle pochissime realtà lodigiane che ha ormai terminato con successo il censimento e la realizzazione dell anagrafe canina, sarà presto possibile microchippare il proprio cane presso la sede provinciale delle Guardie per l ambiente, ubicata presso la sala civica Brindesi in via S. Francesco, grazie all intervento dei veterinari ASL, a prezzi inferiori rispetto a quelli di mercato. 7

8 INFO MALEO Gestione associata, la situazione attuale << Programmare e gestire insieme i più opportuni servizi alla cittadinanza, nel rispetto nelle diverse identità comunitarie >> è il motto adottato nel fronteggiare l obbligo di esercizio, in forma associata, delle funzioni fondamentali per i comuni con meno di residenti. Dal 2013 Maleo è convenzionato con Cavacurta, Corno Giovine e Fombio; con il 2014 si è aggregato anche il comune di Camairago e, per il 2015, si prospetta anche l adesione di Cornovecchio e San Fiorano. Gestione Associata vuol dire, in estrema sintesi, condividere il personale dei singoli comuni tramite convenzione con l obiettivo che le funzioni amministrative che impattano sulla vita dei cittadini vengano esercitate in presenza di dimensioni sufficienti ad assicurare un adeguata capacità organizzativa, efficienza ed economicità. Siamo di fronte ad un passaggio cruciale: i 31 dipendenti delle Amministrazioni coinvolte dovranno lavorare insieme al servizio di tutti i comuni associati e, in quest ottica, si è adottata una struttura organizzativa ripartita in sette Uffici Unici, con relativo funzionario responsabile, sintetizzabili in Polizia Locale, Edilizia e Urbanistica, Lavori Pubblici, Servizi Sociali e Scolastici, Entrate, Finanziario, Segreteria e Rapporti con il pubblico. L Ufficio Unico di Polizia Locale, essendo operativo da inizio 2013, è ormai rodato. Gli Uffici Unici di Edilizia/Urbanistica e Lavori Pubblici sono partiti con ottobre Gli Uffici Unici Servizi Sociali, Entrate, Finanziario e Segreteria, seppur già formalmente convenzionati, diverranno operativi con il Appare evidente che una diversa organizzazione comporterà necessariamente, anche per l utenza, oltre che per gli amministratori, una diversa modulazione dei servizi. Se oggi si è abituati ad accedere al comune piuttosto liberamente trovando tutti gli interlocutori in loco, dovremo abituarci a confrontarci con una struttura più articolata ed una declinazione diversa delle attività. Fondamentale sarà che in tutti i comuni dovrà essere garantito un punto d accesso quotidiano in cui i cittadini dovranno trovare un adeguato interfaccia con la nuova struttura comunale, che risolva nell immediato, anche telematicamente o telefonicamente, tutte le necessità più banali (richieste informazioni, moduli, ecc.) oppure che metta in rapporto il cittadino con lo specialista, che ovviamente non può stare contemporaneamente in tutti i comuni associati. A tal fine si sta attuando un progetto, cofinanziato da un bando regionale che ci siamo aggiudicati, di integrazione ed uniformazione informatica, affinché dalle scrivanie dei diversi comuni si possa avere una operatività completa su tutto il territorio associato. La gestione associata delle funzioni comunali, ancorché teoricamente conveniente, è obbligatoria: si sta cercando di tradurla in opportunità attraverso la quale sia possibile, per enti di minore dimensione, svolgere i propri compiti in maniera più qualificata e razionale, al fine di offrire migliori servizi ai cittadini. 8

9 INFO MALEO Mercato, lo spostamento è vicino È partito l'iter burocratico-amministrativo che porterà entro Gennaio 2015 allo spostamento del mercato degli ambulanti del sabato mattina. La certezza è che questo rimarrà sempre in centro, ma con via Roma che tornerà ad essere aperta al traffico, come negli altri giorni della settimana. Dopo oltre 6 anni, l'attuale collocazione dei banchi degli ambulanti sarà quindi rivista, nel tentativo di favorire, snellire e migliorare la viabilità del sabato mattina. L'amministrazione comunale, col supporto del Comandante di Polizia Locale, dell'associazione commercianti e degli ambulanti stessi, sta quindi lavorando ad una soluzione che permetta di riaprire via Roma cercando al contempo di mantenere il mercato il più possibile al centro del paese. Due le possibili soluzioni attualmente al vaglio, e solo a breve, in attesa di verificare alcune situazioni in divenire, si prenderà la decisione definitiva e più funzionale al paese ed ai cittadini. Il tutto verrà in primis realizzato tenendo conto degli aspetti legati alla sicurezza, col contemporaneo obiettivo di unire una migliore viabilità al mantenimento e alla valorizzazione di un mercato di paese inteso come luogo di aggregazione sociale. Camposanto, lavori in corso La normativa vigente prevede la necessità di redigere un piano cimiteriale per la verifica quantitativa e qualitativa dei cimiteri: lo stesso piano deve essere aggiornato ogni 10 anni con previsioni ventennali. Anche considerando che si prospetta, ormai, la necessità di provvedere ad una nuova espansione del Camposanto, è stato incaricato l Ufficio Tecnico Comunale di effettuare la verifica delle necessità redigendo il Piano Regolatore Cimiteriale, secondo le indicazioni fornite dall Amministrazione Comunale, anche tramite la Commissione Urbanistica. La Giunta ha approvato una proposta che prevede una soluzione di ampliamento dell area che, seppur conforme alle possibilità di espansione del cimitero, comporterà una ridefinizione dell area cimiteriale all interno del PGT. Ai fini del corretto dimensionamento del cimitero su un arco temporale previsto di 20 anni è prevista la realizzazione di 980 nuovi loculi, del giardino delle rimembranze e del cinerario comune. Ai fini del superamento delle barriere architettoniche si prevede, ove possibile, di realizzare vialetti pavimentati meglio accessibili a disabili e anziani, nonché di adeguare il servizio igienico esistente. Occorre inoltre procedere con la ricognizione delle tombe di valore storico architettonico, per la loro corretta tutela, e redigere un nuovo Regolamento di Polizia Mortuaria. 9

10 INFO MALEO Tasse e scadenze: cosa succede? Considerando dubbi e domande che attanagliano i contribuenti sul pagamento delle nuove tasse sulla casa, qui di seguito cercheremo di fornire chiarimenti su IMU, TASI e TARI, che sommate formano la IUC (la nuova Imposta Unica Comunale) IMU (Imposta Municipale Unica) Chi la paga? L Imu deve essere pagata da tutti i proprietari di seconde case, uffici, negozi, capannoni e aree fabbricabili e dai possessori di immobili di tipo signorile, ville, castelli e palazzi di pregio artistico o storico, anche se adibiti ad abitazione principale. Quando si paga? Prima rata: 16/06/ Seconda rata: 16/12/2014 Come si paga? Tramite modello F24. TASI (Tassa sui Servizi Indivisibili) Chi la paga? La TASI deve essere pagata dai possessori di immobili adibiti ad abitazione principale con le relative pertinenze e i possessori di fabbricati rurali ad uso strumentale. E stata prevista una detrazione di 25 per ciascun figlio di età inferiore ai 26 anni; tale detrazione viene rapportata al periodo dell anno durante il quale il figlio abbia dimora abituale e residenza anagrafica nell immobile adibito ad abitazione principale del nucleo familiare nel quale è inserito. La Tasi è destinata a finanziare i cosiddetti servizi indivisibili garantiti da ogni Comune e che sono, per esempio, manutenzione di strade, parchi e verde pubblico, servizi anagrafe, illuminazione pubblica, ecc. Quando si paga? Prima rata: 16/10/ Seconda rata: 16/12/2014 Come si paga? Tramite modello F24. TARI (Tassa Rifiuti) Chi la paga? Devono pagare la TARI tutti i proprietari e gli inquilini che occupano a qualsiasi titoli immobili e superfici suscettibili di produrre rifiuti urbani. La TARI è rivolta alla copertura del costo di raccolta dei rifiuti urbani e a essi assimilati. Quando si paga? Prima rata16/10/ Seconda rata: 16/01/ Terza rata: 16/04/2015 Come si paga? Attraverso i bollettini precompilati che il Comune invierà ai propri cittadini. 10

11 SICUREZZA Polizia Locale, riparte il progetto SMART Con il mese di Settembre sono ripresi i progetti SMART, che coordinati dalla Provincia di Lodi e con cadenza indicativamente mensile, vedono impegnato anche il nostro corpo di Polizia Locale. Come di consueto, durante le serate del venerdì o del sabato (scelte a spot) verranno quindi effettuati servizi preventivi di polizia stradale riguardanti il rispetto dei limiti di velocità ed altri comportamenti di particolare rilievo, come l'eccessivo tasso alcolico, oltre ad attività di controllo sulla quiete pubblica. I pattugliamenti riguarderanno soprattutto le strade, al fine di garantire la sicurezza degli automobilisti. Nonni Civici, il gruppo si allarga Installati nuovi defibrillatori Anche quest'anno con l'inizio della Scuola gli alunni delle scuole di Maleo e i rispettivi genitori potranno contare sulla costante presenza dei Nonni Civici a tutela della loro incolumità nei momenti di entrata e uscita dai plessi scolastici. Il servizio è già attivo a Maleo dall'anno 2008 e quest'anno l'organico si arricchisce di un nuovo componente: una quota rosa. La Sig.ra Marinoni Maria Angela ha infatti deciso di dedicare parte del proprio tempo libero a favore di questa importantissima istituzione malerina. Adesso i Nonni Civici sono undici, 9 uomini e 2 donne. Nell ambito del progetto Maleo nel cuore, prosegue l installazione dei Defibrillatori Automatici presso le vie del paese e presso i luoghi di pubblico interesse, con l obiettivo di coprire il più possibile ogni parte del territorio comunale. Sono quindi attualmente 6 le apparecchiature disponibili a Maleo: piazza XXV Aprile (esterno biblioteca), via Roma (rione S. Francesco), via Fermi (esterno palestra comunale), Villa Trecchi, all interno del centro sportivo comunale e all interno del campo Santa Lucia. Per il completametno del progetto iniziale (che prevedeva l installazione minima di 7 defibrillatori) è previsto il posizionamento di un apparecchiatura nel rione Borgonuovo. 11

12 TEMPO LIBERO Festa di fine estate: che successo! Sabato 27 Settembre il centro di Maleo è stato invaso da centinaia di persone per la Festa di fine estate che l Amministrazione Comunale ha voluto realizzare in collaborazione con gli esercizi della Piazza per salutare questa pazza estate. Il programma ha visto l esibizione dalle ore di dj Slave, che con la sua musica ha accompagnato l aperitivo fino alle ore 20.30, ora di inizio della suggestiva sfilata La moda nel tempo, curata dal gruppo Ciak, si gira!, durante la quale sono stati presentati abiti elegantissimi e di assoluto pregio degli anni 20, 30 e persino dell 800. A seguire l attesissimo spettacolo dello showman Michele Tomatis, che con MT Live Zircus ha coinvolto il pubblico presente, dai ragazzini ai meno giovani, in canti e balli, movimentando la piazza e creando un atmosfera unica. Il ringraziamento di tutta l Amministrazione Comunale va ai volontari che hanno collaborato alla preparazione e all allestimento degli spazi, all Associazione La Fenice e agli esercizi che hanno contribuito alla realizzazione di questa bellissima serata. 12 Palestra gremita per la Festa dei Nonni Il 2 ottobre, data in cui la Chiesa Cattolica celebra gli Angeli Custodi, è la ricorrenza della Festa dei nonni, figure che svolgono un ruolo importantissimo all interno delle famiglie e, più in generale, della società, e che sono fondamentali per l educazione delle giovani generazioni, portatori di conoscenza ed esperienza. Anche quest anno l Amministrazione Comunale ha voluto riconoscere l importanza della figura dei nonni, organizzando sabato 4 Ottobre una serata a loro dedicata presso la palestra comunale con musica, balli e taglio della torta, riscuotendo grande successo. Un ringraziamento particolare va ai Volontari dell Associazione La Fenice per la preziosissima collaborazione e disponibilità e per aver omaggiato tutti i nonni presenti con un utile e apprezzato regalo.

13 TEMPO LIBERO Maleo sempre più vivo... Il nostro paese può vantare, tra le altre cose, un numero cospicuo di Associazioni presenti sul territorio. Associazioni non a scopo di lucro nelle quali sono impegnati moltissimi cittadini che si rendono disponibili e dedicano il proprio tempo libero per il bene della comunità. Vogliamo ricordare in modo particolare l Auser, che proprio questo anno compie 20 anni dalla sua fondazione e nei giorni scorsi ha celebrato e festeggiato questo importantissimo traguardo. L Auser si impegna con i suoi Volontari a far fronte ai problemi che riguardano la fascia più fragile della popolazione, contribuendo a svolgere un servizio fondamentale per la Comunità malerina. Accanto a realtà ormai radicate come l Auser, ci piace sottolineare come quest anno siano nate altre due Associazioni nel nostro comune; è nata infatti l Associazione Culturale ArteVino Maleo la quale, oltre a proporsi come coordinatrice dell importante evento che si tiene nel mese di giugno, ha attivato un nuovo programma che presenta un ampio ventaglio di iniziative, quali corsi d arte ed enogastronomici, tour, partecipazione a manifestazioni culturali ed organizzazione di nuovi eventi al fine di promuovere e valorizzare il nostro territorio. L altra Associazione, che è in fase di costituzione è il G.A.V.E.M. (Gruppo Amatori Veicoli d Epoca Maleo) che, oltre all organizzazione a settembre dell ormai tradizionale Auto e Moto d Epoca, (giunto quest anno all 11esima edizione, in collaborazione con la Pro Loco) avrà l obiettivo di programmare incontri tecnico culturali relativi al restauro ed al mantenimento dei veicoli storici, di organizzare raduni relativi a veicoli di interesse storico suddivisi per categorie che spazieranno dalle biciclette ai mezzi da trasporto pesanti e di promuovere e valorizzare il patrimonio storico motoristico. Due nuove realtà che ricordano nuovamente come l elevato numero di Associazioni presenti a Maleo rappresenti il fiore all occhiello del nostro Comune e siano sinonimo di un paese vivo! Ricorrenze Con l arrivo di Novembre, tornano le ricorrenze che ogni anno segnano il periodo autunnale. Sabato 8 Novembre si celebrerà infatti la giornata delle Forze Armate, con il corteo che, accompagnato dalla banda, percorrerà le vie del paese. Il giorno successivo invece, domenica 9 Novembre, in piazza XXV Aprile, in occasione della Giornata del Ringraziamento, al termine della S. Messa delle vi sarà la tradizionale benedizione dei mezzi agricoli, occasione per ricordare le forti radici rurali del nostro borgo e ringraziare chi ancora ogni giorno lavora nelle nostre campagne. 13

14 SCUOLA Scuola al via... Con l arrivo della sagra a Maleo i bambini e ragazzi del paese assaporano ancora uno strascico di vacanze e l aria di festa e giocosità che si respira per le vie del nostro borgo fa da transito alle giornate nebbiose e fredde del nostro autunno. È una sospensione piacevole dell attività didattica che porta con sé anche il ritrovare alcuni amici e compagni frequentanti le nostre scuole che, nel periodo invernale, sostano a Maleo con le loro case mobili. La vacanza di S. Sulpizio arriva a un mese circa dall inizio dell anno scolastico e permette di fare un bilancio su questo avvio della scuola e di tutti i servizi correlati per il buon funzionamento dei plessi, per migliorare l offerta formativa e per favorire la frequenza dell obbligo scolastico. Il periodo estivo, senza lezioni per gli alunni, vede impegnati numerosi attori dell educazione affinché tutto possa partire con serenità e puntualità: dirigente scolastico, insegnanti, amministrativi, collaboratori scolastici nel pensare, programmare e organizzare il nuovo anno, i progetti del POF e nella pulizia e igiene degli edifici. Allo stesso modo il Comune è chiamato a recepire le richieste avanzate e a predisporre il Piano di diritto allo studio per il nuovo anno scolastico, aspetto sul quale il nuovo Assessorato competente ha da subito indirizzato tutti gli sforzi principalmente cercando di conoscere e capire le esigenze delle scuole di Maleo, in primis tramite frequenti colloqui con la Dirigenza Scolastica. La previsione di spesa complessiva del Piano è di ,25 euro, con un aumento di circa euro rispetto all anno precedente senza costi aggiuntivi per famiglie, mantenendo invariate le tariffe di mensa, pre e post scuola e trasporto gratuito. Con riguardo ai progetti da anni avviati e di comprovata efficacia, si è prestata anche un attenzione a finanziare innovazioni tecnologiche e linguistiche nonché a garantire l adeguata copertura economica delle forniture di facile consumo e di pulizia ai rispettivi plessi. È stato mantenuto il finanziamento alla scuola dell infanzia paritaria, nel rispetto della convenzione in essere, per valorizzare tutte le realtà scolastiche di Maleo, garantendo la libertà di scelta formativa delle famiglie. Non sono mancati neppure i momenti di incontro con bambini, ragazzi e genitori per lo scambio di richieste e informazioni. Si è riusciti a garantire l avvio di tutti i servizi scolastici comunali e a soddisfare ogni necessità nonostante molte iscrizioni siano pervenute anche oltre i termini previsti. Per questo aspetto si sta studiando una modalità di pre-iscrizione da effettuarsi prima di giugno per l anno successivo. Infine, la sagra diventa l occasione per congratularsi con i ragazzi della secondaria Aldo Moro assegnatari di borse di studio, che con il loro esempio dimostrano quanto Maleo possa ben sperare nelle generazioni future. 14

15 INFO MALEO Orari di apertura degli uffici comunali e delle strutture di interesse pubblico Affari generali, segreteria e protocollo da lunedì a venerdì 10.00/ mercoledì 17.00/ sabato 10.00/12.00 Ufficio tecnico unico per l urbanistica e l edilizia privata sabato dalle 9.00 alle 10.30, oppure negli altri comuni associati: - Fombio: martedì dalle alle Camairago: mercoledì dalle 9.30 alle Cavacurta: giovedì dalle alle Corno Giovine: sabato dalle alle Ufficio unico di Polizia Locale da lunedì a sabato 10.00/12.00 Servizio sociale territoriale mercoledì dalle 9.00 alle su appuntamento Ufficio unico per i lavori pubblici Lunedì e giovedì 10.00/12.30 mercoledì 17.00/18.30 sabato 10.00/12.00 Contabilità e ragioneria lunedì e giovedì 10.00/12.30 mercoledì 17.00/18.30 sabato 10.00/12.00 Servizi demografici da lunedì a sabato mercoledì 17.00/18.00 Biblioteca da martedì a venerdì 15.30/18.30 sabato 9.00/12.00 Cimitero (orario invernale in vigore dal 1 ottobre al 31 marzo) tutti i giorni dalle 8.00 alle Piazzola ecologica mercoledì 14.00/17.00 sabato e 13.30/17.00 Ufficio provinciale Guardie per l Ambiente (via S. Francesco, 4) lunedì e martedì dalle 9.00 alle Ambulatorio comunale punto prelievi (via S. Francesco, 4) lunedì e venerdì dalle 7.30 alle Tutti gli uffici comunali sono contattabili attraverso i seguenti recapiti: Tel Fax PEC: 15

16 RICEVIMENTO AMMINISTRATORI Orari di ricevimento degli Amministratori Comunali Giuseppe Maggi sindaco con delega ai rapporti istituzionali, alla comunicazione, al personale e ai lavori pubblici riceve tutti i giorni dalle alle su appuntamento Francesco Bergamaschi vice sindaco con delega al patrimonio, al territorio, alla mobilità, alle gestioni associate, ai servizi sociali e cimiteriali riceve il venerdì dalle alle su appuntamento Alessandro Canevari assessore con delega al commercio, alle attività produttive, urbanistica, pubblica sicurezza e cultura riceve il sabato dalle alle su appuntamento Monica Caterina Gorla assessore con delega alla pubblica istruzione riceve il sabato dalle alle su appuntamento Daniela Spelta assessore esterno con delega al bilancio e ai tributi riceve il lunedì dalle alle su appuntamento Roberto Bacchetta consigliere con delega allo sport riceve su appuntamento Lorenzo Concari consigliere con delega alle politiche giovanili riceve il sabato dalle alle su appuntamento Alberto Gavardi consigliere con delega ai servizi demografici e all edilizia privata riceve il mercoledì dalle alle su appuntamento Davide Pagani consigliere con delega all ambiente, all ecologia e alla protezione civile riceve il sabato dalle alle su appuntamento Dante Sguazzi consigliere con delega all agricoltura, alla promozione e valorizzazione del territorio, ai rapporti con le associazioni e al tempo libero riceve il sabato dalle alle su appuntamento Il Malerino - Notiziario aperiodico a cura dell Amministrazione Comunale di Maleo Redazione: Giuseppe Maggi, Francesco Bergamaschi, Alessandro Canevari, Monica Caterina Gorla, Daniela Spelta, Roberto Bacchetta Lorenzo Concari, Alberto Gavardi, Davide Pagani, Dante Sguazzi Edito da: Amministrazione Comunale di Maleo Stampa: Sollicitudo srl Tiratura: copie Distribuzione gratuita

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

VIA S. BOAGNO 11 17015 - CELLE LIGURE Tel. 019/99801 Fax 019/993599 info@comune.celle.sv.it www.comune.celle.sv.it

VIA S. BOAGNO 11 17015 - CELLE LIGURE Tel. 019/99801 Fax 019/993599 info@comune.celle.sv.it www.comune.celle.sv.it COMUNE DI CELLE LIGURE PROVINCIA DI SAVONA VIA S. BOAGNO 11 17015 - CELLE LIGURE Tel. 019/99801 Fax 019/993599 info@comune.celle.sv.it www.comune.celle.sv.it Ufficio Entrate Tributarie e Tariffarie A decorrere

Dettagli

TARSU poi TARES ed ora TARI e TASI

TARSU poi TARES ed ora TARI e TASI TARSU poi TARES ed ora TARI e TASI di Luigi Cenicola 1. Premessa. A decorrere dall anno 2014, per il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani e per i servizi indivisibili comunali, si pagheranno

Dettagli

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA?

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? La scuola è obbligatoria dai 6 ai 16 anni e comprende: 5 anni di scuola primaria (chiamata anche elementare), che accoglie i bambini da 6 a 10 anni 3 anni di scuola secondaria

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

GUIDA ALL APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) ANNO 2013

GUIDA ALL APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) ANNO 2013 COMUNE DI VIGONZA UNITA OPERATIVA TRIBUTI GUIDA ALL APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) ANNO 2013 Il decreto legge 21 maggio 2013 n 54 ha sospeso il versamento dell'acconto IMU per alcuni

Dettagli

C O M U N E DI O P E R A

C O M U N E DI O P E R A copia Codice Ente 11047 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE IMU ANNO 2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza Ordinaria di Prima convocazione - seduta Pubblica. L'anno duemilaquattordici

Dettagli

Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI

Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI Comune di Cerignola Provincia di Foggia Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI INDICE Art. 1 - Art. 2 - Art. 3 - Art. 4 - Art. 5 - Art. 6 - Art. 7 - Art. 8 - Art. 9

Dettagli

COMUNE DI MACCAGNO con PINO e VEDDASCA

COMUNE DI MACCAGNO con PINO e VEDDASCA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE N 26 del 30/09/2014 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE E DETRAZIONI DELL'IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) - ANNO 2014 L'anno 2014, addì trenta

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006)

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) Articolo 1 - Ente gestore, denominazione, natura e sede della scuola 1. L Ente Ispettoria Salesiana Lombardo Emiliana, Ente Ecclesiastico

Dettagli

OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE TASI

OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE TASI Provincia di Bologna COPIA n. 28 del 30.04.2014 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE TASI Il giorno 30 aprile 2014 alle ore 20.30 nella sala consiliare del Municipio, previa l'osservanza di tutte le formalità

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU. Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali LE ALIQUOTE

TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU. Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali LE ALIQUOTE TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali Aliquota ordinaria rurali LE ALIQUOTE Aliquota ordinaria I casa Aliquota ordinaria altri 2 per mille 4 per

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

I.U.C. Imposta Unica Comunale

I.U.C. Imposta Unica Comunale COMUNE DI MARCON I.U.C. Imposta Unica Comunale Con la Legge n. 147/2013 (Legge di stabilità 2014) è stata istituita a decorrere dal 01/01/2014 l Imposta Unica Comunale (IUC). L imposta unica comunale (IUC)

Dettagli

IMU Come si applica l imposta municipale propria per l anno 2012

IMU Come si applica l imposta municipale propria per l anno 2012 IMU Come si applica l imposta municipale propria per l anno 2012 OGGETTO DELL IMU L IMU sostituisce l ICI e, per la componente immobiliare, l IRPEF e le relative addizionali regionali e comunali, dovute

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

PRESENTAZIONE PROGETTO

PRESENTAZIONE PROGETTO PRESENTAZIONE PROGETTO Serie di attività svolte per sollecitare : Un maggior impegno sociale, Coinvolgimento attivo nella vita cittadina, Crescita della cultura della solidarietà, Dedicazione di parte

Dettagli

IMU - che cos'è. Se possiedi questi immobili, hai tempo fino al 16 giugno 2014 per pagare l acconto. Cos è l IMU Imposta municipale propria

IMU - che cos'è. Se possiedi questi immobili, hai tempo fino al 16 giugno 2014 per pagare l acconto. Cos è l IMU Imposta municipale propria IMU - che cos'è L IMU si continua a pagare sulle case di lusso (categorie A/1, A/8 e A/9), sulle seconde case e su tutti gli altri immobili (ad esempio laboratori, negozi, capannoni, box non di pertinenza

Dettagli

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica SCUOLA MEDIA ANNA FRANK di GRAFFIGNANA Via del Comune 26813 Graffignana (LO) tel. 037188966 Sezione staccata dell ISTITUTO COMPRENSIVO DI BORGHETTO LODIGIANO Via Garibaldi,90 26812 Borghetto Lodigiano

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 Bonus IRPEF 80 euro Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus IRPEF 80 euro ricevuto nel 2014, essendo previsto l obbligo di

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

Processo verbale delle deliberazioni del Consiglio Comunale

Processo verbale delle deliberazioni del Consiglio Comunale COMUNE DI CESENA Processo verbale delle deliberazioni del Consiglio Comunale Seduta del 31/07/2014 - delibera n. 57 OGGETTO: TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI (IUC-TASI) - ALIQUOTE E ALTRE MISURE APPLICATIVE

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014 COMUNE DI TAINO Provincia di Varese Prot. N. 3207 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Copia N. 6 del 28/04/2014 OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014 L'anno

Dettagli

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012 ATTIVITA 2012 L ORMA Educazione e Promozione Sociale Presentazione servizi e attività Anno 2012 L Orma è una realtà che opera da più di 10 anni nel settore dell Educazione e della Promozione Sociale. Tutte

Dettagli

La Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano

La Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano La Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano VISTO gli articoli 2, comma 2, lett. b) e 4, comma 1 del decreto legislativo 28 agosto 1997,

Dettagli

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI Pagina 1 di 5 PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER PREMESSA Il Protocollo di Accoglienza intende presentare procedure per promuovere l integrazione di alunni stranieri, rispondere ai loro bisogni formativi e rafforzare

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini

Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Servizio Attività del Tempo Libero 1 REALIZZATA A CURA DI: Servizio Attività del Tempo Libero Comune di Bolzano Michela Voltani Elena Bettini Anita Migl COORDINAMENTO PROGETTO Cristina

Dettagli

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA Protocollo RC n. 4480/15 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 20 FEBBRAIO 2015) L anno duemilaquindici, il giorno di venerdì venti del mese di febbraio, alle ore

Dettagli

COMUNE DI NE Provincia di Genova

COMUNE DI NE Provincia di Genova COMUNE DI NE Provincia di Genova COPIA Deliberazione del Consiglio Comunale Adunanza del 28.04.2014 Reg. Verb. N. 5 OGGETTO: GESTIONE COMPONENTE TASI (TRIBUTO SERVIZI INDIVISIBILI) ANNO 2014. L anno duemilaquattordici

Dettagli

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA AMMINISTRATIVA RESPONSABILE: GIANGRANDI TIZIANA 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

Tassi di Assenza e di Maggior presenza del personale in servizio presso COMUNE DI SALERNO dal 01 03 2015 al 31 03 2015 GG. LAVORATIVI TOTALE PERSONALE

Tassi di Assenza e di Maggior presenza del personale in servizio presso COMUNE DI SALERNO dal 01 03 2015 al 31 03 2015 GG. LAVORATIVI TOTALE PERSONALE GRECO GIUSEPPE Dirigente DIREZIONE/SEGRETERIA (INGGRECO), EDILIZIA SCOLASTICA, MAN.PATRIMONIO ABITATIVO, MANUTENZIONE IMPIANTI ELETTRICI, PUBBLICA ILLUMINAZIONE UOPI ASSENZA ASSENZA/ PRESENZA PRESENZA/

Dettagli

PRESENT past A V A N G U A R D I A E S T I L E N E L L A C O S T R U Z I O N E

PRESENT past A V A N G U A R D I A E S T I L E N E L L A C O S T R U Z I O N E past PRESENT A V A N G U A R D I A E S T I L E N E L L A C O S T R U Z I O N E Anni di esperienza e di tradizione nel settore dell edilizia, sono le nostre più care prerogative per offrire sempre il meglio

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA L Amministrazione Città metropolitana di Roma Capitale, con sede in Roma,

Dettagli

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Istituto Comprensivo 1 F. GRAVA CONEGLIANO PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Anno scolastico 2012/ 2013 A pagina 2 PIANO OFFERTA FORMATIVA PER LA SCUOLA MEDIA A pagina 9 PIANO OFFERTA FORMATIVA PER LA SCUOLA

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 009 Funzion 9 0 3 Servizio. Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 0 Segreteria

Dettagli

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento?

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento? IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI A chi mi rivolgo? L' dell garantisce a tutti i soggetti interessati l'esercizio dei diritti d informazione e di accesso ai documenti amministrativi, e favorisce la conoscenza

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

Prot. N. 3156/B33 Crema, 24 Novembre 2014

Prot. N. 3156/B33 Crema, 24 Novembre 2014 MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Istituto Comprensivo Crema Uno Via Borgo S.Pietro 8-26013 Crema (CR) Tel. 0373-256238 Fax 0373-250556 E-mail ufficio: segreteriacircolo1@libero.it

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

Comune di Bagnacavallo

Comune di Bagnacavallo CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: SETTORE SEGRETERIA RESPONSABILE: GRATTONI ANGELA 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Settore Segreteria 1 SETTORE SEGRETERIA

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

La Legge di Iniziativa Popolare per una Buona Scuola per la Repubblica (LIP) e la "Buona Scuola" di Matteo Renzi Confronto sintetico per punti

La Legge di Iniziativa Popolare per una Buona Scuola per la Repubblica (LIP) e la Buona Scuola di Matteo Renzi Confronto sintetico per punti La Legge di Iniziativa Popolare per una Buona Scuola per la Repubblica (LIP) e la "Buona Scuola" di Matteo Renzi Confronto sintetico per punti Genesi Principi Finalità Metodologia e didattica Apertura

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

Autonomia e parità in altri paesi: alcuni esempi

Autonomia e parità in altri paesi: alcuni esempi Autonomia e parità in altri paesi: alcuni esempi 1 FRANCIA Le Scuole sous contrat d association In Francia il sistema è centralistico con un Ministero forte che regola ogni aspetto. Ci sono tre tipologie

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007)

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) COMUNE DI NORMA Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) Articolo 1 SCOPI DEL REGOLAMENTO 1. L Amministrazione Comunale, in

Dettagli

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO...

Dettagli

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo Valutazione Crediti e proposte Progetti Area Turismo a cura di Bruno Turra Questo documento intende affrontare l analisi delle priorità di valutazione nell area turismo individuandone le principali componenti

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

Comune di OZIERI BILANCIO PREVISIONE PLURIENNALE USCITE ANNO 2013 Pag. 1/6

Comune di OZIERI BILANCIO PREVISIONE PLURIENNALE USCITE ANNO 2013 Pag. 1/6 Comune di OZIERI BILANCIO PREVISIONE PLURIENNALE USCITE ANNO 2013 Pag. 1/6 1010203 240/21 SPESE MANUTENZIONE IMMOBILI ED 17.424,61 17.424,61 17.424,61 IMPIANTI UFFICI COMUNALI 1010203 400/10 SPESE PER

Dettagli

TRASFERIMENTI FINANZIARI AI COMUNI «IERI, OGGI E DOMANI»

TRASFERIMENTI FINANZIARI AI COMUNI «IERI, OGGI E DOMANI» TRASFERIMENTI FINANZIARI AI COMUNI «IERI, OGGI E DOMANI» Prefettura Ufficio Territoriale del Governo di Avellino a cura del dr. Pasquale Trocchia Dirigente del Ministero dell Interno Responsabile delle

Dettagli

procedura conforme all art. 34 del D.I. n.44 del 01/02/01

procedura conforme all art. 34 del D.I. n.44 del 01/02/01 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE 3 SAN BERNARDINO BORGO TRENTO Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria di Primo Grado Centro Territoriale Permanente Via G. Camozzini, 5 37126 Verona (VR) Tel.

Dettagli

Deliberazione n. 38. Partecipa alla seduta il sottoscritto Vice Segretario Generale, dott. Luigi MAGGIO.

Deliberazione n. 38. Partecipa alla seduta il sottoscritto Vice Segretario Generale, dott. Luigi MAGGIO. Protocollo RC n. 7994/14 Deliberazione n. 38 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELL ASSEMBLEA CAPITOLINA Anno 2014 VERBALE N. 50 Seduta Pubblica del 23 luglio 2014 Presidenza: CORATTI - MARINO L

Dettagli

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO Premessa L estate per i bambini è il tempo delle vacanze, il momento in cui è possibile esprimersi liberamente, lontano dalle scadenze, dagli impegni, dai compiti, dalle

Dettagli

PROVINCIA DI TREVISO. Piazza Ercole Bottani n.4 - C.A.P. 31040 - C.F./P.I. 00529220261 UFFICIO SEGRETERIA - Tel. 0423/873400

PROVINCIA DI TREVISO. Piazza Ercole Bottani n.4 - C.A.P. 31040 - C.F./P.I. 00529220261 UFFICIO SEGRETERIA - Tel. 0423/873400 C OMUNE DI VOLPAGO DEL MONTELLO PROVINCIA DI TREVISO Piazza Ercole Bottani n.4 - C.A.P. 31040 - C.F./P.I. 00529220261 UFFICIO SEGRETERIA - Tel. 0423/873400 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

Dettagli

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO TRIBUTO AL Fai sfilare la tua passione tra le strade di Torino. Iscrivi la tua vettura al DOMENICA, 14 GIUGNO 2015 la parata celebrativa delle automobili più importanti di sempre PARCO VALENTINO - SALONE

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%.

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%. COMUNE di SASSARI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI PROTOCOLLO D INTESA INTERISTITUZIONALE FINALIZZATO ALLA CONOSCENZA DEL FENOMENO DELLA DISPERSIONE SCOLASTICA E ALLA PRIMA INDIVIDUAZIONE DI MISURE DI

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27. dalle fondamenta alla copertura un organismo edilizio funzionalmente autonomo.

LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27. dalle fondamenta alla copertura un organismo edilizio funzionalmente autonomo. 17875 LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27 Disposizioni urgenti in materia di prevenzione del rischio e sicurezza delle costruzioni Istituzione del fascicolo del fabbricato. IL CONSIGLIO REGIONALE HA

Dettagli

COMUNE DI ROVELLASCA

COMUNE DI ROVELLASCA COMUNE DI ROVELLASCA Provincia di COMO REGOLAMENTO SERVIZIO DI VOLONTARIATO CIVICO COMUNALE Approvato con deliberazione C.C. n. 5 del 13.04.2015 Ripubblicato all Albo pretorio dal 13.05.2015 al 28.05.2015

Dettagli

CONTO DEL BILANCIO 2013

CONTO DEL BILANCIO 2013 CONTO DEL BILANCIO 03 IMPEGNI PER SPESE CORRENTI I N T E R V E N T I C O R R E N T I Personale Acquisto di beni di Consumo e/o di Materie Prime Prestazioni di servizi Utilizzo di Beni di terzi Trasferimenti

Dettagli

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO Lanzada - Campo Moro, 09 maggio 2015 Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO I pedü sono costituiti da una spessa suola di stoffa sulla quale è cucita

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO PORDENONE CENTRO PORDENONE 33170 PORDENONE - Via Gaspare Gozzi, 4 SEGRETERIA - PRESIDENZA: 0434520104 0434520089

ISTITUTO COMPRENSIVO PORDENONE CENTRO PORDENONE 33170 PORDENONE - Via Gaspare Gozzi, 4 SEGRETERIA - PRESIDENZA: 0434520104 0434520089 ISTITUTO COMPRENSIVO PORDENONE CENTRO PORDENONE 33170 PORDENONE - Via Gaspare Gozzi, 4 SEGRETERIA - PRESIDENZA: 04345204 0434520089 PROT. n. 199/B19 Pordenone, 15 gennaio 2014 Ai Sigg. Genitori Oggetto:

Dettagli

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO Taviano Città dei Fiori (Lecce Italy) Decreto sindacale 02 lì 22 gennaio 2014 Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO VISTA la legge 191/98, recante modifiche

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale L. d Vinci Via L. Da Vinci,73 20812 Limbiate (MB) - Tel. 02-99.05.59.08 - Fax. 02-99.05.57.57

Istituto Comprensivo Statale L. d Vinci Via L. Da Vinci,73 20812 Limbiate (MB) - Tel. 02-99.05.59.08 - Fax. 02-99.05.57.57 DOMANDA DI ISCRIZIONE Al Dirigente Scolastico Istituto Comprensivo Statale L. d Vinci Via L. Da Vinci,73 20812 Limbiate (MB) - Tel. 02-99.05.59.08 - Fax. 02-99.05.57.57 _l_ sottoscritt in qualità di padre

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

Fattura elettronica: esenzioni

Fattura elettronica: esenzioni Fattura elettronica: esenzioni Con l entrata in vigore del sistema della fatturazione elettronica, istituita dall articolo 1, commi da 209 a 213 della legge 24 dicembre 2007, n. 244 e regolamentata dal

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI Art. 1 Oggetto. Il Comune di Varedo, nell ottica di garantire una sempre maggiore attenzione alle politiche sportive e ricordando i principi ispiratori del

Dettagli

ISERNIA. Il ponte ferroviario

ISERNIA. Il ponte ferroviario ISERNIA Caparbia, questo sembra Isernia: quanta determinazione dev essere costato far arrivare il treno nella parte alta della città, quanta opera di convincimento per ottenere un viadotto così grandioso

Dettagli

Verbale di deliberazione n. 47 della Giunta Comunale

Verbale di deliberazione n. 47 della Giunta Comunale COMUNE DI DIMARO Provincia di Trento Verbale di deliberazione n. 47 della Giunta Comunale OGGETTO: A pprovazione disciplinare per il trasferimento volontario delle attività propedeutiche alla riscossione

Dettagli

GUIDA ALLE ISCRIZIONI ALLE SCUOLE DELL INFANZIA COMUNALI ANNO SCOLASTICO 2015-2016 ISCRIZIONI

GUIDA ALLE ISCRIZIONI ALLE SCUOLE DELL INFANZIA COMUNALI ANNO SCOLASTICO 2015-2016 ISCRIZIONI 1 All. 2) GUIDA ALLE ISCRIZIONI ALLE SCUOLE DELL INFANZIA COMUNALI ANNO SCOLASTICO 2015-2016 La Scuola Comunale dell Infanzia assume e valorizza le differenze individuali dei bambini nell ambito del processo

Dettagli

IMU Risposte alle domande più frequenti poste dai contribuenti

IMU Risposte alle domande più frequenti poste dai contribuenti IMU Risposte alle domande più frequenti poste dai contribuenti Premessa L IMU comporta un forte aumento del prelievo patrimoniale sugli immobili (pari al 233% dell ICI) gran parte del quale va a beneficio

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI Prot. Nr 11636 Vicenza, 25 settembre 2013 Cat.E8 Ai Sigg. Dirigenti Scolastici degli Istituti Superiori di II grado Statali e Paritari della Provincia di Vicenza e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche

Dettagli

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U.

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. DISCIPLINA DEI LIMITI E DEI RAPPORTI RELATIVI ALLA FORMAZIONE DI NUOVI STRUMENTI URBANISTICI

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA Albert Sabin C.so Vercelli,157 10153 tel. 011\2426534 fax 011\ 2462435 Codice Fiscale 80093750018 e-mail TOEEO5600D@ istruzione.

DIREZIONE DIDATTICA Albert Sabin C.so Vercelli,157 10153 tel. 011\2426534 fax 011\ 2462435 Codice Fiscale 80093750018 e-mail TOEEO5600D@ istruzione. RELAZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO AL CONTO CONSUNTIVO 2013 La presente relazione illustra l andamento della gestione dell istituzione scolastica e i risultati conseguiti in relazione agli obiettivi programmati

Dettagli

5 Contributo Autonoma Sistemazione

5 Contributo Autonoma Sistemazione 5 Contributo Autonoma Sistemazione CAS A valere sulle risorse finanziarie di cui all articolo 3 dell Ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile (OCDPC) n. 232 del 30 marzo 2015 viene stimata

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi La Regione Puglia nel percorso del POAT DAGL Laboratori e sperimentazioni per il miglioramento della qualità della

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2013

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2013 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 203 Funzion Servizi. Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo Servizi 0. 02 Segreteria generale,personale e organizzazione Servizi 0. 03

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli