COMUNE DI PUTIGNANO. Regolamento del Sistema Informativo Comunale. Provincia di Bari. ( approvato con delibera di G.C. n. 226 del 14 dicembre 2007 )

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI PUTIGNANO. Regolamento del Sistema Informativo Comunale. Provincia di Bari. ( approvato con delibera di G.C. n. 226 del 14 dicembre 2007 )"

Transcript

1 COMUNE DI PUTIGNANO Provincia di Bari Regolamento del Sistema Informativo Comunale ( approvato con delibera di G.C. n. 226 del 14 dicembre 2007 )

2 INDICE DEFINIZIONI Art. 1 Il Sistema Informatico Comunale - SIC Art. 2 hardware Art. 3 software Art. 4 Sistemi Operativi Art. 5 Applicazioni per la Gestione dei Server Art. 6 Applicazioni Gestionali Art. 7 Rete Telematica Comunale - RTC Art. 8 Sistema Telefonico STRUTTURA DI GESTIONE Art. 9 Struttura di gestione Art. 10 Personale della struttura di gestione Art. 11 Compiti della struttura di gestione Art. 12 Direttive per l utilizzo del SIC PARTE I DISPOSIZIONI GENERALI PARTE II DISPOSIZIONI APPLICATIVE 1. Assegnazione delle postazioni 2. Utilizzo delle postazioni 3. Utilizzo della Rete Telematica Comunale 4. Utilizzo di Internet 5. Internet Point e Hot Spot 6. Utilizzo della Posta Elettronica 7. Salvataggio dei Dati, Disaster & Recovery, Firewalling 8. Sistema Telefonico 9. Proprietà intellettuale 10. Approvvigionamenti SIC e dotazioni 11. Manutenzione SIC e Approvvigionamenti Informatici 12. Danneggiamenti 13. Sanzioni 14. Privacy 15. Aggiornamenti delle direttive 16. Entrata in vigore 2

3 PARTE I DISPOSIZIONI GENERALI DEFINIZIONI Art. 1 Il Sistema Informatico Comunale - SIC Il Sistema Informatico Comunale, di seguito denominato SIC, è l'insieme dell hardware, del software, delle connessioni telematiche, degli utilizzatori e del personale tecnico, che consentono la gestione informatica delle attività della struttura comunale del Comune di Putignano. Il SIC per essere pienamente efficiente e disponibile deve potere contare su una serie di regole di esercizio. La costante definizione ed adattamento di queste misure alle mutevoli esigenze di lavoro, di sicurezza, ai continui cambiamenti del panorama informatico e soprattutto la costanza nell applicarle e rispettarle ne condizionano l efficienza. Art. 2 hardware Le attrezzature hardware sono l'insieme dei server, dei personal computer, delle stampanti, degli scanner, ecc., che sono utilizzate dai tecnici e dagli operatori nel loro lavoro quotidiano. Art. 3 software Le attrezzature software sono l'insieme dei Sistemi Operativi, delle applicazioni per la gestione dei server e delle applicazioni gestionali per le attività del Comune. Art. 4 Sistemi Operativi Sono i programmi che consentono all hardware di funzionare a livello base. Windows 98, 2000, XP, Vista, windows 2003 server, Linux o superiori, sono sistemi operativi. Con essi si possono già svolgere parecchie funzioni come videoscrittura o il trasferimento di file nella rete ma non possono essere utilizzati per compiti gestionali specifici come ad esempio l automazione dei Servizi Demografici, della contabilità, ecc. Art. 5 Applicazioni per la Gestione dei Server Sono i programmi che unitamente ai Sistemi Operativi di base per i server consentono un evoluzione dei servizi erogati. Ad esempio un server è già in grado di regolare l accesso ad Internet ma solo unitamente ad un programma specifico è in grado di enfatizzare il suo lavoro aggiungendo ulteriori caratteristiche di gestione degli accessi. 3

4 Art. 6 Applicazioni Gestionali Sono i programmi utilizzati per compiti gestionali specifici. Esistono programmi per gestire la contabilità, i tributi, i servizi elettorali, la cartografia, ecc. Questi programmi necessitano dei Sistemi Operativi per funzionare. Art. 7 Rete Telematica Comunale - RTC La Rete Telematica Comunale, di seguito denominata RTC, è l insieme dell hardware che la compone, delle linee di trasmissione dati, di proprietà del Comune di Putignano, sia interne alla struttura comunale che esterne ad essa, con la quale sono effettuati i collegamenti tra i singoli personal computer, con le sedi decentrate, con altri enti o con Internet. I server ed i personal computer utilizzano la RTC per comunicare tra di loro, per fornire servizi ed interagire con l esterno. La RTC è per sua natura il sistema nervoso del SIC, è costantemente protetta da adeguate misure di sicurezza e costantemente monitorata per garantirne l efficienza e prevenirne gli abusi. Art. 8 Sistema Telefonico Il Sistema Telefonico Comunale, o STC, è parte del SIC, il quale offre i sevizi di fonia attraverso la RTC. Esso è gestito dalla Struttura di Gestione. E composto da Telefoni, Centrale Telefonica, Software di Gestione dell STC e dalle politiche di gestione ad esso applicate per razionalizzare il traffico telefonico. Tra alcune sedi dell ente esistono delle dorsali di collegamento per consentire un sistema Voip tra i vari uffici. STRUTTURA DI GESTIONE Art. 9 Struttura di gestione Per un sistema Informatico così complesso è necessario avere una struttura di riferimento, che sia in grado di gestire tutte le fasi di lavoro che il sistema stesso sopporta nel tempo, dall'inserimento di nuove risorse hardware all'attivazione di nuove procedure software, dalla manutenzione delle attrezzature tecniche esistenti, al monitoraggio continuo di tutte le procedure ed i sistemi operanti ed attivi nel SIC. Art. 10 Personale della struttura di gestione La responsabilità del sistema è a tutti gli effetti del dirigente competente dell ufficio SIC che si avvale, per il raggiungimento degli obiettivi, della struttura di gestione che sovrintende alla vita del SIC che è composta da: Responsabile SIC: Analizza e progetta le linee guida dello sviluppo e della gestione del SIC, ne pianifica l adozione. E una figura di categoria D, amministrativa, con conoscenze sia 4

5 applicative che sistemistiche poli-specialistiche, con esperienza informatica pluriennale anche maturata nell ente. Nel suo lavoro si avvale dei tecnici del SIC. Tecnici del SIC: Si occupano di innovare e gestire, seguendo le indicazioni del responsabile del SIC, le varie componenti del SIC stesso. Sono figure professionali con conoscenze sia applicative che sistemistiche poli-specialistiche. Centralinisti dell Ente: Si occupano, laddove richiesto, di gestire il traffico telefonico e di dare informazioni basilari agli utenti attraverso il servizio di Fonia. Art. 11 Compiti della struttura di gestione La struttura di gestione si occupa di innovare e mantenere il SIC. I suoi compiti principali si possono riassumere come segue: Individuare l hardware e il software necessario per la vita del SIC. Custodire (in busta chiusa) e gestire tutte le password, le credenziali e le parole di accesso a tutte le funzioni, servizi o siti web istituzionali con cui l Ente interagisce (siti web ministeriali, server, software gestionali, apparati tecnologici, ecc.). Gestire e mantenere il SIC e l RTC laddove non occorra la collaborazione di fornitori esterni. Effettuare le scelte tecnologiche da utilizzare per il SIC. Elaborare le direttive di utilizzo da diffondere a tutti gli utilizzatori. Gestire le gare e gli appalti relativi alla fornitura di hardware, software e servizi relativi al SIC (Sistema Informatico Comunale), alla RTC (Rete Telematica Comunale) e al STC ( Sistema Telefonico Comunale), tra cui l assistenza, sia con interventi in economia che con soggetti esterni. Pianificare, monitorare e gestire la dotazione tecnologica dell Ente mediante specifico software applicativo, perseguire la standardizzazione dei prodotti e la possibilità di integrazione con i sistemi esistenti e pianificarli al fine di salvaguardarne le economie dell ente. Lo staff del SIC non può garantire la continuità dei servizi che, in caso di guasto, potrebbero essere sospesi. In ogni caso si dovrà adoperare per ripristinare il corretto funzionamento nel più breve tempo possibile. Il personale del SIC deve essere reperibile H24. Art. 12 Direttive per l utilizzo del SIC Allo scopo di ottimizzare la gestione e l utilizzo del SIC, le risorse hardware e software, si emanano le seguenti direttive alle quali ogni utilizzatore deve fare riferimento e che sono elencate negli articoli che seguono. 5

6 PARTE II DISPOSIZIONI APPLICATIVE 1. Assegnazione delle postazioni 1.1. Le installazioni di attrezzature hardware e di procedure software del SIC sono eseguite solo dalla struttura di gestione o dal personale di fornitori appositamente incaricati, sempre e comunque sotto la supervisione ed il controllo del Responsabile Tecnico Tutte le postazioni, hardware e software, sono configurate al momento dell'installazione a cura del personale tecnico del SIC, che provvede anche a ogni variazione successiva Le postazioni sono configurate secondo criteri di funzionalità e di economicità perseguendo, per quanto possibile, la condivisione tra più operatori vicini di risorse comuni, come stampanti, scanner, ecc Le installazioni non sono personali e non seguono gli operatori ma rientrano nell ambito della dotazione del singolo ufficio. Eventuali spostamenti di dotazione dovranno essere autorizzati sentita la struttura di gestione, secondo quanto stabilito dalle altre norme regolamentari vigenti in materia Ogni operatore è responsabile del buon uso, della corretta gestione e della conservazione della postazione che gli è stata affidata E' vietato a chiunque di modificare la configurazione dell hardware o del software ricevuto, collegare alle postazioni o alla rete qualsiasi elemento non fornito o autorizzato dalla struttura di gestione Quando uno dei componenti hardware assegnati non sia più utilizzato o utilizzabile deve essere comunicato alla struttura di gestione Le sostituzioni di dotazioni sono da considerare come materiale dismesso Il materiale dismesso, sarà messo fuori uso se non più funzionante, recondizionato per essere destinato ad altro utente o a servizi più elementari, offerto in vendita o in cessione gratuita. In particolare, in caso di smaltimento, lo stesso sarà eseguito secondo la normativa di riferimento. A cura della struttura di gestione verrà stilato l elenco del materiale ritenuto non più utilizzabile che sarà trasmesso al Dirigente del Patrimonio per le conseguenti determinazioni nel rispetto del vigente regolamento di contabilità La struttura di gestione configura gli sfondi degli schermi, gli screen saver o salva schermo e tutte le utilità utilizzate per la realizzazione della carta intestata, degli sfondi o dei marchi utilizzati dall'ente, secondo le indicazioni dell amministrazione La struttura di gestione configura tutti i parametri del SIC e della RTC al fine di instaurare un adeguato livello di sicurezza informatica e privatezza dei dati (pagina del browser predefinita, parametri di accesso ad internet, blocchi software ed hardware, ecc.). 6

7 2. Utilizzo delle postazioni 2.1. Ogni operatore riceve le chiavi di accesso al SIC ed ai suoi servizi sotto forma di nome e password Il SIC obbliga l operatore a cambiare la propria password ad intervelli determinati. La frequenza, la complessità ed il riciclo delle password possono essere modificati nel corso del tempo da parte del SIC secondo criteri tecnici di sicurezza o di adeguamento alle normative nazionali L operatore è responsabile delle proprie chiavi di accesso, non le deve diffondere e deve avere cura di non perderle L operatore è tenuto a depositare tutte le password d accesso di qualsiasi servizio telematico in busta chiusa presso la struttura di gestione del SIC che potranno essere utilizzate in caso di comprovata emergenza. In caso di smarrimento di tali credenziali l operatore deve immediatamente contattare la struttura di gestione, anche per prevenire qualsiasi uso non autorizzato, da parte di terze persone, delle proprie chiavi di accesso Gli artt. 615 ter, 615 quater e 615 quinquies del Codice Penale puniscono la detenzione e la diffusione abusiva di codici, parole chiavi e altri mezzi idonei all accesso ad un sistema informatico o alla diffusione di virus Ogni postazione di lavoro deve essere usata secondo i protocolli ufficiali per l'uso dell hardware e del software, per gli scopi istituzionali per i quali la dotazione è stata assegnata e con la cura prescritta dalle norme del codice civile, codice penale e di buon comportamento Le postazioni di lavoro non possono essere utilizzate per fini personali o non funzionali al Sistema Informatico Comunale. 3. Utilizzo della Rete Telematica Comunale 3.1. Si accede alla RTC secondo le disposizioni fornite dalla struttura di gestione Ogni operatore deve accedere solo ai siti, ai terminali e ai programmi operativi o di sistema per cui è autorizzato E' vietata ogni forzatura o intrusione per accedere a dati non consentiti In caso di accesso casuale, accidentale o per forzatura, l'operatore deve informare la struttura di gestione e comunque non deve utilizzare l'accesso, ne alterare, ne utilizzare i dati indebitamente raggiunti L operatore che accede alla rete comunale deve attenersi a tutte le leggi, norme locali, nazionali e internazionali applicabili ed è l'unico responsabile di eventuali atti o omissioni che si verifichino durante l'utilizzo delle proprie chiavi di accesso, ivi incluso il contenuto delle trasmissioni attraverso il SIC L operatore deve attenersi in particolare anche alle prescrizioni riguardanti la tutela della privacy. 7

8 3.7. I servizi della RTC vengono forniti esclusivamente a singole persone fisiche e vengono forniti per lo svolgimento delle loro attività e mansioni lavorative all interno della struttura comunale, evitando quindi utilizzi personali dei servizi stessi Possono usufruire dei servizi della RTC i dipendenti del Comune di Putignano che hanno accesso esclusivo ad una postazione di lavoro connessa alla RTC, il personale non dipendente che svolge attività all interno delle sedi comunali, il personale dipendente e non dipendente da sedi proprie nell ambito di prestazioni concordate dall amministrazione. Il personale esterno (come anche i fornitori in caso di assistenza tecnica) deve essere sempre autorizzato L uso scorretto di tali servizi da parte del dipendente porta alla disattivazione del suo accesso al SIC L accesso a servizi specifici del SIC è a cura della struttura di gestione, su richiesta del dirigente del proprio settore, ove si specifica quali servizi e con quali politiche/abilitazioni/profili vengono richiesti. La struttura di gestione, dopo attenta valutazione, provvederà alla consegna al dipendente degli account di accesso ai servizi con i relativi i parametri di configurazione, limiti dimensionali e password In caso di trasferimento del dipendente presso altro ufficio il dirigente competente deve comunicare la necessità di cessazione dei permessi ai servizi di sua competenza, nel caso non lo facesse diventa responsabile degli stessi account e del loro eventuale utilizzo scorretto In caso di cessazione del rapporto di lavoro del dipendente il proprio dirigente deve comunicare la necessità di disattivare le chiavi di accesso, nel caso non lo facesse diventa responsabile degli stessi account e del loro eventuale utilizzo scorretto I dati elaborati dagli operatori del SIC devono essere archiviati all interno di apposite cartelle indicate dalla struttura di gestione (contenute nei server dell Ente), al fine di garantirne il backup centralizzato. La perdita di dati per la mancata osservanza di questa procedura non è imputabile alla struttura di gestione Il personale della struttura di gestione non è responsabile della perdita, danneggiamento o non integrità dei dati salvo nei casi in cui viene accertata una diretta responsabilità. 4. Utilizzo di Internet 4.1. L'accesso alla rete Internet è consentito esclusivamente attraverso la RTC dell'ente E' vietato l'utilizzo dei modem da parte degli utenti, poiché compromettono gravemente la sicurezza del sistema e la protezione dei dati in esso contenuti Eventuali deroghe sono rilasciate dalla struttura di gestione per usi particolari e l'installazione dei modem è controllata e monitorata dai tecnici del SIC, che ne verificano il corretto uso. 8

9 4.4. Le politiche di accesso ad Internet sono concordate tra l amministrazione, il dirigente del SIC e la struttura di gestione in base a delle opportunità tecniche ed economiche L uso di Internet è regolato dai profili di accesso. I profili determinano la portata dell accesso, quali siti possono essere raggiunti, eventuali limitazioni di fascia oraria, budget di banda, impostazione del browser, pagina predefinita di apertura, ecc E' vietato l'accesso a Internet per scopi personali, leciti o illeciti che siano, gratuiti o a pagamento La struttura di gestione, nell'ambito dei suoi obblighi di controllo, verifica e assistenza, può rilevare gli accessi avvenuti sulla rete Internet, da qualsiasi postazione siano effettuati e adottare i conseguenti provvedimenti di tutela E' vietato installare sulle postazioni in uso indirizzi privati di posta elettronica o indirizzi che non siano assegnati dalla struttura di gestione o che non siano funzionali al servizio svolto Gli abbonamenti a servizi fruibili via Internet sono disposti dalla struttura di gestione e sono messi a disposizione di chiunque possa trarne utile vantaggio per lo svolgimento del proprio lavoro E vietato raccogliere o altrimenti radunare informazioni su altri utenti senza il consenso di questi ultimi E vietato creare una falsa identità o contraffare la propria identità o tentare di trarre in inganno altri utenti relativamente alla propria identità E' vietato utilizzare il servizio per accedere, detenere o trasmettere materiale illecito, molesto, diffamatorio, offensivo, minaccioso, dannoso, volgare, osceno E' vietato utilizzare il servizio per accedere, detenere o trasmettere qualsivoglia materiale che possa violare i diritti di proprietà intellettuale o altri diritti di terze parti, ivi inclusi marchi, copyright o diritti pubblicitari E' vietato interferire con le reti connesse al servizio o violare le norme, i criteri o le procedure di tali reti E' vietato accedere in modo non autorizzato al servizio da altri account, computer o reti connesse al servizio attraverso la contraffazione della password o altri mezzi illeciti E' vietato interferire con l'utilizzo e il godimento del servizio di un altro dipendente o con l'utilizzo e il godimento di servizi analoghi da parte di un'altra persona fisica E' vietato utilizzare o distribuire software commerciale non licenziato in violazione del diritto d'autore o diritti commerciali e marchi ll servizio è sottoposto a monitoraggio H Il servizio può essere assoggettato a dei limiti dimensionali che possono essere variabili a seconda del profilo assegnato. Limite temporale - Una volta raggiunta la scadenza temporale l account verrà disattivato. 9

10 Fascia oraria di accesso - Fuori dalla fascia oraria assegnata non sarà possibile utilizzare il servizio. Budget di minuti su base giornaliera/settimanale/mensile - Una volta raggiunto tale limite non sarà più possibile utilizzare il servizio Budget di banda occupata per la trasmissione/ricezione su base giornaliera/settimanale/mensile - Banda massima che il servizio potrà allocare sulla banda complessivamente disponibile. Budget di Megabyte impiegati per la trasmissione/ricezione su base giornaliera/settimanale/mensile Una volta raggiunto tale limite non sarà più possibile utilizzare il servizio. 5. Internet Point e Hot Spot 5.1. Tutti gli Internet Point e gli Hot Spot devono essere gestiti dal SIC La rete degli accessi pubblici ad internet deve essere logicamente o fisicamente diversa da quella usata dall Amministrazione per le attività istituzionali L Ente si riserva di modificare, sospendere o implementare il servizio senza nessun preavviso agli utenti del servizio La funzionalità degli accessi pubblici non è garantita H24, eventuali disservizi saranno risolti nel più breve tempo possibile in secondaria priorità rispetto ad eventuali disservizi o problemi nel SIC utilizzato dall Amministrazione Eventuali norme di utilizzo di Internet Point ed Hot Spot sono specificati negli appositi disciplinari. 6. Utilizzo della Posta Elettronica 6.1. La consultazione della posta elettronica è disponibile in modalità web (anche dall esterno dei palazzi comunali) dal sito dell ente o attraverso opportuni programmi di posta elettronica (installati localmente dai tecnici del SIC: Outlook Express, Microsoft Outlook o simili) È possibile accedere ai servizi di posta tramite i protocolli POP, IMAP e SMTP L uso della posta elettronica è strettamente riservata ai fini istituzionali Il servizio di hosting della posta elettronica può essere gestito da provider o società esterne. In ogni caso gli operatori dell ufficio SIC potranno gestire direttamente tali servizi: cambio password, creazione o cancellazione caselle, gestione spam, creazione alias, ecc La nomenclatura delle caselle di posta elettronica adottata dal Comune di Putignano è formalizzata come segue: nel caso di riferita alla persona: (esempio: mario rossi = nel caso di riferita all ufficio: 6.5. Gli utilizzatori di tale servizio sono tenuti ad apporre a fine la seguente dicitura come firma: 10

11 Nome Cognome Ufficio XXXX Comune di Putignano Tel: XXX (interno) Fax: XXX Tel: (centralino) 7. Salvataggio dei Dati, Disaster & Recovery, Firewalling 7.1. La struttura di gestione cura l'installazione di ogni possibile dispositivo per il salvataggio dei dati e delle procedure operanti nel SIC La struttura di gestione consente di utilizzare il SIC per la memorizzazione dei documenti di lavoro. Per i restanti documenti che l operatore decide di non memorizzare sulla struttura del SIC o per i documenti di carattere personale sarà sua premura creare copie dei documenti e di tutti i lavori eseguiti sulla propria stazione di lavoro Ogni operatore possiede una cartella personale all interno del SIC su cui è tenuto ad archiviare i propri dati. Tale cartella è raggiungibile da risorse del computer alla lettera W : la cartella si chiamerà ncognome I backup del SIC dovranno essere giornalieri. Il dirigente competente ed il responsabile SIC dovranno provvedere ad organizzare l attività della struttura di gestione in modo da garantire le operazioni di backup così come previsto dalla normativa Il responsabile del SIC è tenuto ad individuare i luoghi in cui riporre, con cadenza almeno settimanale, copie di sicurezza del backup. I luoghi individuati devono essere volta per volta comunicati al dirigente competente I backup dovranno essere esaminati e testati almeno una volta al mese (su server o postazioni secondarie) Per le sedi periferiche comunali (Polizia Municipale, Biblioteca, Farmacia o altre) in cui sono presenti dei sistemi di salvataggio dati diversi da quello presente nella sede centrale, si dovrà individuare del personale per la sostituzione giornaliera dei supporti removibili. 11

12 7.8. Il responsabile del SIC è tenuto a predisporre un piano di emergenza strategica (Disaster & Recovery) per consentire una continuità operativa dei servizi informatici anche in caso di disservizi tecnologici o dovuti a fattori naturali Il software applicativo del Comune di Putignano deve essere installato in copia pronta all uso presso tutte le sale server comunali Le politiche di firewalling dell Ente sono analizzate e implementate dal personale interno dell ufficio SIC, eventuali interventi di operatori esterni su tali dispositivi devono essere autorizzati e seguiti dal responsabile del SIC. Tutte le operazioni devono essere storicizzate ed archiviate ( port forwarding, filtri di navigazione, ip non controllati, ecc.). 8. Sistema Telefonico 8.1. Il sistema telefonico è analizzato e progettato dall ufficio SIC La gestione di tale sistema è affidata all ufficio SIC, il quale deve interfacciarsi tra il fornitore e l esigenza dell Ente Le sedi periferiche, ove necessario, saranno collegate con la sede centrale attraverso una linea protetta (dorsale), per implementare un sistema Voip e consentire una centralizzazione e monitoraggio costante dei costi telefonici Tutto il traffico telefonico passante attraverso tale sistema è costantemente monitorato sia in entrata che in uscita Tutti gli operatori del SIC che utilizzano il Sistema Telefonico, sono tenuti ad usare tale servizio solo per fini istituzionali Le chiamate dirette verso l esterno possono essere limitate: non tutti gli operatori del SIC possono effettuare chiamate a cellulari, internazionali, interurbane o numeri a pagamento. L autorizzazione a tali servizi può essere abilitata secondo dei codici telefonici rilasciati dai vari Dirigenti verso gli operatori. In ogni caso eventuali modifiche a tali politiche dovranno essere discusse tra Dirigenti e ufficio SIC Eventuali funzioni e servizi legati alla centrale telefonica sono elencati nel manuale d uso, allegato ad ogni elenco telefonico interno reperibile alla reception. 9. Proprietà intellettuale 8.1. I documenti, i programmi e gli elaborati creati all interno del SIC seguono lo stesso regime dei documenti cartacei dell'ente, per cui è vietato a chiunque rilasciarne una copia a soggetti non autorizzati, secondo le norme stabilite dalle leggi e dal regolamento comunale sull'accesso ai documenti, legge n.241/1990 e successive modificazioni ed integrazioni Le applicazioni e i programmi creati o adattati da qualsiasi dipendente del Comune di Putignano in funzione e a causa del proprio lavoro presso l'ente, sono di proprietà del Comune di Putignano fin dall'origine. Il dirigente del SIC, con il responsabile del SIC, sentito in merito il dirigente d'area interessato, può convenire con il personale espressamente incaricato, l'erogazione di compensi per particolari 12

13 creazioni e invenzioni, in ottemperanza alla normativa vigente. (Regio decreto 29 giugno 1939, n e art del Codice Civile) 10. Approvvigionamenti SIC e dotazioni 9.1. A tutti gli approvvigionamenti di hardware e software, principali e di ricambio provvede la struttura di gestione, la quale, una volta pervenuta la richiesta inoltrata dall'ufficio richiedente, si attiva per verificare le necessità del richiedente ed attiva le necessarie procedure per l'eventuale approvvigionamento di materiale, nel rispetto delle norme per gli acquisti vigenti presso l'ente e della normativa nazionale Le procedure per gli approvvigionamenti si ispirano a principi di economicità, efficienza e funzionalità, perseguendo la standardizzazione dell hardware e del software, nelle caratteristiche, marche, modelli, standard di qualità, benchmark, ecc. 11. Manutenzione SIC e Approvvigionamenti Informatici La struttura di gestione si occupa della manutenzione dell hardware e del software esistenti nell'ente, avvalendosi se necessario di fornitori esterni. La struttura di gestione provvede ai relativi contratti di manutenzione ed assistenza, coordinando gli eventuali interventi e verificandone l'esatta applicazione, nel rispetto della normativa vigente. Le procedure per la manutenzione si ispirano a principi di economicità, efficienza e funzionalità Il responsabile del SIC dovrà predisporre e rendere disponibile un apposita modulistica, cartacea e/o digitale, per le richieste di assistenza. Tutti gli operatori del SIC possono produrre le richieste di assistenza esclusivamente mediante la modulistica di cui sopra Il personale dell Ufficio SIC, o eventuale personale incaricato per svolgere assistenza informatica, è autorizzato ad utilizzare tutte le Risorse Tecnologiche dell Ente, sentiti i Dirigenti delle ripartizioni per l accesso ad ogni area degli stabili comunali L assistenza tecnica ed il controllo del SIC può essere effettuato da postazioni remote (anche fuori dall ente), in qualsiasi orario, previa autorizzazione del Dirigente. 12. Danneggiamenti Ogni operatore, previo accertamento di responsabilità, risponde personalmente dei danni provocati alla dotazione per imperizia, per utilizzazione non consentita, per abusi, per forzature, per violazione delle norme d'uso dettate dai fornitori di hardware e di software, per violazione delle norme dettate dalla CNIPA, dal legislatore o per violazione delle norme del presente regolamento. 13

14 13. Sanzioni Ogni violazione della presente direttiva, in qualsiasi modo e forma commessa, è punita secondo le leggi vigenti e le norme regolamentari del procedimento disciplinare in vigore nel Comune di Putignano Quando la violazione possa pregiudicare il regolare funzionamento del SIC, la riservatezza dei dati e la sicurezza, o danneggiare parti dell'hardware o del software, il responsabile del SIC dispone l'immediata e temporanea sospensione dell'operatore dalla postazione di lavoro compromessa Il responsabile del SIC ha il compito di relazionare il dirigente del SIC per ogni contravvenzione al presente regolamento e di determinare l ammontare dei danni provocati all'hardware ed al software a causa della condotta dell'operatore Il dirigente del SIC propone agli organi competenti l eventuale comminazione dei provvedimenti disciplinari E' fatta salva ogni ulteriore sanzione prevista da norme civili, penali, contabili e amministrative. 14. Privacy Per tutto quanto concerne alla normativa vigente in materia di Protezione dei Dati personali, si rimanda al regolamento specifico. 15. Aggiornamenti delle direttive Variazioni a questo documento e agli allegati, se necessarie per motivazioni tecniche e purché lascino inalterate le linee guida generali indicate., possono essere effettuate dallo staff del SIC, facendone relativa comunicazione al Sindaco. 16. Entrata in vigore Il presente regolamento entra in vigore decorsi 15 giorni dalla sua pubblicazione. 14

Accordo d Uso (settembre 2014)

Accordo d Uso (settembre 2014) Accordo d Uso (settembre 2014) Il seguente Accordo d uso, di seguito Accordo, disciplina l utilizzo del Servizio on line 4GUEST, di seguito Servizio, che prevede, la creazione di Viaggi, Itinerari, Percorsi,

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO

CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO 1. Il presente Codice di Comportamento integrativo definisce, in applicazione dell'art. 54 del DLgs. n. 165/2001 come riformulato dall'art.1, comma

Dettagli

Il trattamento dei dati personali e l utilizzo degli strumenti informatici in ambito lavorativo

Il trattamento dei dati personali e l utilizzo degli strumenti informatici in ambito lavorativo Il trattamento dei dati personali e l utilizzo degli strumenti informatici in ambito lavorativo Argomenti 1) Trattamento dei dati personali. Cenno ai principi generali per il trattamento e la protezione

Dettagli

Regolamento per l'accesso alla rete Indice

Regolamento per l'accesso alla rete Indice Regolamento per l'accesso alla rete Indice 1 Accesso...2 2 Applicazione...2 3 Responsabilità...2 4 Dati personali...2 5 Attività commerciali...2 6 Regole di comportamento...3 7 Sicurezza del sistema...3

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici ALLEGATO TECNICO ALLA CIRCOLARE N. 23/05 Ai sensi del presente allegato tecnico si intende: a) per "S.S.C.E. il sistema di sicurezza del circuito di emissione dei documenti di identità elettronica; b)

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO Informazioni Societarie Fondazione Prada Largo Isarco 2 20139 Milano, Italia P.IVA e codice fiscale 08963760965 telefono +39.02.56662611 fax +39.02.56662601 email: amministrazione@fondazioneprada.org TERMINI

Dettagli

Modulo di assunzione di responsabilità per l'acquisizionee il mantenimentodi uno spazio Web presso il Centro Servizi Informatici

Modulo di assunzione di responsabilità per l'acquisizionee il mantenimentodi uno spazio Web presso il Centro Servizi Informatici Modulo di assunzione di responsabilità per l'acquisizionee il mantenimentodi uno spazio Web presso il Centro Servizi Informatici Art. 1 Oggetto Il presente modulo di assunzione di responsabilità (di seguito

Dettagli

a. Destinatario dei percorsi formativi on line sono gli operatori della sanità che potranno accedere ai contenuti previa registrazione

a. Destinatario dei percorsi formativi on line sono gli operatori della sanità che potranno accedere ai contenuti previa registrazione CONDIZIONI D'USO 1. Accesso al sito L'accesso al sito www.stilema-ecm.it è soggetto alla normativa vigente, con riferimento al diritto d'autore ed alle condizioni di seguito indicate quali patti contrattuali.

Dettagli

PRIVACY POLICY MARE Premessa Principi base della privacy policy di Mare Informativa ai sensi dell art. 13, d. lgs 196/2003

PRIVACY POLICY MARE Premessa Principi base della privacy policy di Mare Informativa ai sensi dell art. 13, d. lgs 196/2003 PRIVACY POLICY MARE Premessa Mare Srl I.S. (nel seguito, anche: Mare oppure la società ) è particolarmente attenta e sensibile alla tutela della riservatezza e dei diritti fondamentali delle persone e

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Note legali. Termini e condizioni di utilizzo. Modifiche dei Termini e Condizioni di Utilizzo. Accettazione dei Termini e Condizioni

Note legali. Termini e condizioni di utilizzo. Modifiche dei Termini e Condizioni di Utilizzo. Accettazione dei Termini e Condizioni Note legali Termini e condizioni di utilizzo Accettazione dei Termini e Condizioni L'accettazione puntuale dei termini, delle condizioni e delle avvertenze contenute in questo sito Web e negli altri siti

Dettagli

REGOLAMENTO ALBO PRETORIO ON LINE

REGOLAMENTO ALBO PRETORIO ON LINE REGOLAMENTO ALBO PRETORIO ON LINE Approvato con deliberazione del Direttore Generale n. 500 del 9.6.2011 INDICE Art. 1 Oggetto Art. 2 Albo Pretorio on line Art. 3 Modalità di pubblicazione e accesso Art.

Dettagli

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Codice di Comportamento Genesi Uno Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Caro Collaboratore, vorrei sollecitare la tua attenzione sulle linee guida ed i valori di integrità e trasparenza che

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI E SERVIZI INFORMATICI PER GLI ENTI IN GESTIONE ASSOCIATA DEL NUOVO CIRCONDARIO IMOLESE

DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI E SERVIZI INFORMATICI PER GLI ENTI IN GESTIONE ASSOCIATA DEL NUOVO CIRCONDARIO IMOLESE SIA Sistemi Informativi Associati DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI E SERVIZI INFORMATICI PER GLI ENTI IN GESTIONE ASSOCIATA DEL NUOVO CIRCONDARIO IMOLESE (approvato con delibera di Giunta n.

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4)

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4) Guida al nuovo sistema di posta CloudMail UCSC (rev.doc. 1.4) L Università per poter migliorare l utilizzo del sistema di posta adeguandolo agli standard funzionali più diffusi ha previsto la migrazione

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DI GETYOURHERO PER GLI UTENTI

CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DI GETYOURHERO PER GLI UTENTI CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DI GETYOURHERO PER GLI UTENTI GetYourHero S.L., con sede legale in Calle Aragón 264, 5-1, 08007 Barcellona, Spagna, numero di identificazione fiscale ES-B66356767, rappresentata

Dettagli

Note e informazioni legali

Note e informazioni legali Note e informazioni legali Proprietà del sito; accettazione delle condizioni d uso I presenti termini e condizioni di utilizzo ( Condizioni d uso ) si applicano al sito web di Italiana Audion pubblicato

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Termini di servizio di Comunicherete

Termini di servizio di Comunicherete Termini di servizio di Comunicherete I Servizi sono forniti da 10Q Srls con sede in Roma, Viale Marx n. 198 ed Ancitel Spa, con sede in Roma, Via Arco di Travertino n. 11. L utilizzo o l accesso ai Servizi

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011)

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) Art. 1 Fonti 1. Il presente regolamento, adottato in attuazione dello Statuto, disciplina

Dettagli

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET Il presente Accordo è posto in essere tra: Maiora Labs S.r.l. ( Maiora ), in persona del legale rappresentante

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza Per modifica dati SOSTITUZIONE Smarrimento Furto Malfunzionamento/Danneggiamento CARTA

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

(Lombardia, BUR 18 novembre 2014, n. 47) LA GIUNTA REGIONALE

(Lombardia, BUR 18 novembre 2014, n. 47) LA GIUNTA REGIONALE Deliberazione Giunta Regionale 14 novembre 2014 n. 10/2637 Determinazioni in ordine a: "Promozione e coordinamento dell'utilizzo del patrimonio mobiliare dismesso dalle strutture sanitarie e sociosanitarie

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI TRENTO (Approvato con delibera del Consiglio in data 12 gennaio

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni DOMANDA DI CARTA DELL AZIENDA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di DATI DELL AZIENDA Denominazione

Dettagli

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l.

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. TERMINI E CONDIZIONI Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. ha predisposto le seguenti Condizioni generali per l utilizzo del Servizio

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

C O M U N E DI M O L I T E R N O

C O M U N E DI M O L I T E R N O C O M U N E DI M O L I T E R N O (Provincia di Potenza) REGOLAMENTO SUI CONTROLLI INTERNI Approvato con delibera consiliare n.05 del 6/02/2013 modificato con delibera consiliare n. 54 del 30/11/2013 Indice

Dettagli

Gestione Studio Legale

Gestione Studio Legale Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione dello Studio. Manuale operativo Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

ARTICOLO 4: CONDIZIONI DI REALIZZAZIONE E DI FATTURAZIONE DELLE PRESTAZIONI

ARTICOLO 4: CONDIZIONI DI REALIZZAZIONE E DI FATTURAZIONE DELLE PRESTAZIONI CONDIZIONI PARTICOLARI DI WEB HOSTING ARTICOLO 1: OGGETTO Le presenti condizioni generali hanno per oggetto la definizione delle condizioni tecniche e finanziarie secondo cui HOSTING2000 si impegna a fornire

Dettagli

L'anno duemiladieci, addì 30 del mese di aprile con la presente scrittura privata, da valere ad ogni effetto di legge, TRA

L'anno duemiladieci, addì 30 del mese di aprile con la presente scrittura privata, da valere ad ogni effetto di legge, TRA Repertorio Unione Terre di Pianura n. 7 del 30/04/2010 CONVENZIONE TRA I COMUNI DI BARICELLA, BUDRIO, GRANAROLO DELL EMILIA, MINERBIO E L UNIONE DI COMUNI TERRE DI PIANURA PER IL CONFERIMENTO DELLE FUNZIONI

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

Art.1 (Oggetto) Art.2 (Definizioni)

Art.1 (Oggetto) Art.2 (Definizioni) REGOLAMENTO SULLA TUTELA DELLE PERSONE E DI ALTRI SOGGETTI RISPETTO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI emanato con decreto direttoriale n.220 dell'8 giugno 2000 pubblicato all'albo Ufficiale della Scuola

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI I NORME COMPORTAMENTALI PER GLI INCARICATI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI I NORME COMPORTAMENTALI PER GLI INCARICATI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI I DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Università - 2 - PREMESSA Scopo della presente procedura è illustrare le norme comportamentali/tecniche cui gli Incaricati devono

Dettagli

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello DigitPA Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello Versione 3.0 Dicembre 2010 Il presente documento fornisce le indicazioni e la modulistica necessarie alla registrazione,

Dettagli

COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari

COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari UFFICIO DEL SEGRETARIO GENERALE Responsabile Settore Affari del Personale-Anticorruzione-Trasparenza CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO Il

Dettagli

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali.

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali. Come utilizziamo i suoi dati è un prodotto di ULTRONEO SRL INFORMAZIONI GENERALI Ultroneo S.r.l. rispetta il Suo diritto alla privacy nel mondo di internet quando Lei utilizza i nostri siti web e comunica

Dettagli

Condizioni Generali Parte II - Servizi di Borsa Italiana

Condizioni Generali Parte II - Servizi di Borsa Italiana Condizioni Generali Parte II - Servizi di Borsa Italiana 1. Definizioni 1.1 I termini con la lettera iniziale maiuscola impiegati nelle presenti Condizioni Generali Parte II si intendono usati salvo diversa

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Allegato A alla delibera n. 129/15/CONS REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente

Dettagli

Tutela dei dati personali Vi ringraziamo per aver visitato il nostro sito web e per l'interesse nella nostra società. La tutela dei vostri dati privati riveste per noi grande importanza e vogliamo quindi

Dettagli

REGISTRO DELLE PERSONE CHE HANNO ACCESSO A INFORMAZIONI PRIVILEGIATE

REGISTRO DELLE PERSONE CHE HANNO ACCESSO A INFORMAZIONI PRIVILEGIATE REGISTRO DELLE PERSONE CHE HANNO ACCESSO A INFORMAZIONI PRIVILEGIATE OVS S.P.A. Approvato dal Consiglio di Amministrazione di OVS S.p.A. in data 23 luglio 2014, in vigore dal 2 marzo 2015 1 1. PREMESSA

Dettagli

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza.

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza. Condizioni di utilizzo aggiuntive di Acrobat.com Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza. SERVIZI ONLINE ADOBE RESI DISPONIBILI SU

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1)

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1) 1.6.1.1 Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) (del 9 marzo 1987) IL GRAN CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO visto il messaggio 2 ottobre 1985 n. 2975 del Consiglio di Stato, decreta:

Dettagli

COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano

COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano REGOLAMENTO PER IL DIRITTO ALL INFORMAZIONE E ALL ACCESSO AGLI ATTI E DOCUMENTI AMMINISTRATIVI Approvato dal Consiglio Comunale con atto n. 8 in data 9/2/1995 Annullato

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici Sommario Sommario... 1 Parte 1 - Nuovo canale di sicurezza ANPR (INA-AIRE)... 2 Parte 2 - Collegamento Client INA-SAIA... 5 Indicazioni generali... 5 Installazione e configurazione... 8 Operazioni di Pre-Installazione...

Dettagli

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA D.LGS 231/01 DI GALA S.P.A. DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE 2013 INDICE ARTICOLO 1 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE..3

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI.

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI. REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI. Foglio notizie: APPROVATO con deliberazione di Consiglio Comunale n. 23 del 05.05.2009 MODIFICATO PUBBLICATO All Albo Pretorio per 15 giorni: - all adozione

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO Mod. NAM FATT-PA Rev.7.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO PREMESSE La presente Richiesta di attivazione del Servizio sottoscritta dal, Operatore Economico

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Comune di Castel San Pietro Terme Provincia di Bologna SERVIZIO RISORSE UMANE DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE APPROVATO CON DELIBERAZIONE GC. N. 159 IN DATA 4/11/2008 ART. 1 Oggetto Dipendenti

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

May Informatica S.r.l.

May Informatica S.r.l. May Informatica S.r.l. Brochure Aziendale Copyright 2010 May Informatica S.r.l. nasce con il preciso scopo di dare soluzioni avanzate alle problematiche legate all'information Technology. LA NOSTRA MISSIONE

Dettagli

PARTE SPECIALE 3 Altri reati

PARTE SPECIALE 3 Altri reati MODELLO ORGANIZZATIVO ai sensi del D.Lgs. 231/2001 PAGINA 1 DI 13 - SOMMARIO 1. TIPOLOGIA DI REATI... 3 1.1 DELITTI CONTRO LA PERSONALITA INDIVIDUALE... 3 1.2 SICUREZZA SUL LAVORO... 3 1.3 RICETTAZIONE,

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo ALL. 1) Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo 1. Sono eleggibili a sindaco, presidente della provincia, consigliere comunale, provinciale e circoscrizionale gli elettori di un qualsiasi

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

REGOLAMENTO SULL ACCESSO AGLI ATTI E SULLA TUTELA DELLA RISERVATEZZA DEI DATI CONTENUTI IN ARCHIVI E BANCHE DATI COMUNALI

REGOLAMENTO SULL ACCESSO AGLI ATTI E SULLA TUTELA DELLA RISERVATEZZA DEI DATI CONTENUTI IN ARCHIVI E BANCHE DATI COMUNALI REGOLAMENTO SULL ACCESSO AGLI ATTI E SULLA TUTELA DELLA RISERVATEZZA DEI DATI CONTENUTI IN ARCHIVI E BANCHE DATI COMUNALI - Approvato dal Consiglio Comunale nella seduta del 11.12.2001 con deliberazione

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

Carta di servizi per il Protocollo Informatico

Carta di servizi per il Protocollo Informatico Carta di servizi per il Protocollo Informatico Codice progetto: Descrizione: PI-RM3 Implementazione del Protocollo informatico nell'ateneo Roma Tre Indice ARTICOLO 1 - SCOPO DEL CARTA DI SERVIZI...2 ARTICOLO

Dettagli

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica: WebMail Una Webmail è un'applicazione web che permette di gestire uno o più account di posta elettronica attraverso un Browser.

Dettagli

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE.

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE. CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL PROGRAMMA ONEMINUTESITE 1. PREMESSA L allegato tecnico contenuto nella pagina web relativa al programma ONEMINUTESITE(d ora in avanti: PROGRAMMA, o SERVIZIO O SERVIZI)

Dettagli

Procedura per l uso dell informatica aziendale

Procedura per l uso dell informatica aziendale Marsh S.p.A. - Marsh Risk Consulting Services S.r.l. Procedura per l uso dell informatica aziendale (Personal computer e altri dispositivi elettronici aziendali, internet e posta elettronica) Doc. Id.:

Dettagli

C O M U N E D I S E L V I N O

C O M U N E D I S E L V I N O C O M U N E D I S E L V I N O (Provincia di Bergamo) Corso Milano, 19 REGOLAMENTO COMUNALE IN MATERIA DI TUTELA DELLA PERSONA E DI ALTRI SOGGETTI RISPETTO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI CON PARTICOLARE

Dettagli

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Articolo 1 Oggetto 1. Il presente disciplinare regolamenta la concessione e l utilizzo del Marchio La Sardegna Compra Verde.

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com

Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com Cos'è una PRIVACY POLICY Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com Questo documento, concernente le politiche di riservatezza dei dati personali di chi gestisce il sito Internet http://www.plastic-glass.com

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG Premessa TELEPASS S.p.A. Società per Azioni, soggetta all attività di direzione e coordinamento di Autostrade per l Italia S.p.A., con sede legale in Roma,

Dettagli

Regolamento sulla disciplina del diritto di accesso agli atti ai sensi della legge 241/1990 e successive modifiche e integrazioni.

Regolamento sulla disciplina del diritto di accesso agli atti ai sensi della legge 241/1990 e successive modifiche e integrazioni. Regolamento sulla disciplina del diritto di accesso agli atti ai sensi della legge 241/1990 e successive modifiche e integrazioni. Il DIRETTORE DELL AGENZIA DEL DEMANIO Vista la legge 7 agosto 1990, n.

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

AVCP Generatore di XML

AVCP Generatore di XML AVCP Generatore di XML Perché è necessario... 2 Come Funziona... 3 Appalto... 3 Indice... 5 Anagrafiche... 6 Lotto... 7 Partecipanti... 9 Partecipante in Solitario (Partecipante)... 9 Partecipante in Raggruppamento...

Dettagli

STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV. Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro.

STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV. Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro. STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro. N. LIV Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

Profilo Commerciale Collabor@

Profilo Commerciale Collabor@ Profilo Commerciale Collabor@ 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO E REQUISITI Collabor@ è un servizio di web conferenza basato sulla piattaforma Cisco WebEx, che consente di organizzare e svolgere riunioni web,

Dettagli

Caratteristiche fondamentali dei server di posta

Caratteristiche fondamentali dei server di posta Caratteristiche fondamentali dei server di posta Una semplice e pratica guida alla valutazione della soluzione più idonea alle esigenze delle piccole e medie imprese Introduzione... 2 Caratteristiche da

Dettagli

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Listino Gennaio 2001 pag. 1 Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Profilo aziendale Chi è il Gruppo Queen.it Pag. 2 Listino connettività Listino Connettività RTC Pag. 3 Listino Connettività

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli