Sommario. Semi di pace. Bollettino dell Associazione La Piccola Famiglia onlus Progetto Sostegno A Distanza Inverno 2003

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sommario. Semi di pace. Bollettino dell Associazione La Piccola Famiglia onlus Progetto Sostegno A Distanza Inverno 2003"

Transcript

1 Briciole Associazione La Piccola Famiglia onlus via Chiesa, Coriano (RN) Cod. Fiscale Bollettino dell Associazione La Piccola Famiglia onlus Progetto Sostegno A Distanza Inverno 2003 Semi di pace Quello che non diamo, i poveri ce lo toglieranno Telefono e fax 0541/ Conto corrente postale n intestato a La Piccola Famiglia onlus Conto bancario c/o Banca Malatestiana Credito Cooperativo Filiale di Ospedaletto Coord. bancarie: ABI 7090 CAB C/C 10/01/ Da più parti ci viene ricordato che siamo in un mondo di conflitti con più di 50 guerre in corso. Noi veniamo informati solo di alcuni perché scrive Orwell: Tutti i morti sono uguali, ma alcuni sono più uguali degli altri. A raccontare le tragedie ignorate di questi popoli sono rimasti esclusivamente alcuni missionari o volontari come Annalena Tonelli di Forlì che è stata uccisa ultimamente in quanto scomoda testimone di tante tragedie in Somalia. L'aiuto a distanza che diamo ai missionari e alle popolazioni che essi servono è un piccolo passo per ristabilire una uguaglianza ma che deve portarci sulla strada della conoscenza informata dei popoli oppressi, a una presa di coscienza sulle cause che determinano questi conflitti, sulle nostre responsabilità e su quelle di chi ci governa, sulle omissioni colpevoli e sulle correità. Infatti le cause prime di tanta morte sono dovute al voler perpetrare le disuguaglianze e quindi la povertà, al lasciare che ingiustizie palesi eclatanti rimangano senza giudizio. Verità dolorose da scoprire che possono portare a un ribaltamento di condizione: Terrorista... sei tu. Il dono, il togliersi di tasca alcune briciole sono solo l'inizio di un selfservice della giustizia per un ristabilimento dell'uguaglianza di tutto il genere umano. In questa direzione si deve convenire con il Vangelo che ci ricorda che se non doniamo ci verrà tolto anche quello che abbiamo. don Lanfranco IMPORTANTE Poiché la nostra associazione è stata riconosciuta legalmente come organizzazione non lucrativa di utilità sociale onlus il 19% delle offerte ad essa elargite è detraibile nella denuncia dei redditi in base all art. 13 del decreto legislativo n. 460 Sommario 5 Forum del Sostegno A Distanza... pag. 2 Incontro con Marilena Pesaresi...pag. 2 Incontro con padre Bianchi... pag. 3 Il centro per bambini cinesi è decollato... pag. 4 Raccolta viveri...pag. 5 Lettera dal Lesotho...pag. 6 Lettera dalla Cina... pag. 6 Non siamo terroristi...pag. 7 Resoconto anno pag. 8-1-

2 5 Forum del Sostegno A Distanza A Genova presentata la Carta dei Criteri di Qualità del SAD e costituito il FORUMSAD Nella giornata di sabato 29 Novembre 2003, le organizzazioni di Sostegno A Distanza si sono riunite nell annuale appuntamento del Forum Nazionale arrivato al quinto anno, presentandosi a Genova con lo spirito che la solidarietà ha impresso in anni di attività e riflessione, dove le azioni in favore dei più poveri e bisognosi si sono associate all impegno di coordinarsi per costruire la coscienza dello sviluppo, sostenendo la qualità degli interventi, con trasparenza ed efficacia. Anche la Piccola Famiglia Onlus ha partecipato, come ogni anno, a questo momento privilegiato di incontro e di confronto su l adozione a distanza in Italia. E stata presentata la Carta dei Criteri di Qualità del SAD, risultato di un confronto fra le Organizzazioni firmatarie della Carta dei Principi per il SAD, presentata nel novembre 2000, per arrivare alla definizione di alcuni criteri di qualità validi per il sostegno a distanza. Nel 2002 fu proposto un questionario che aveva lo scopo di verificare come i principi etici della Carta dei Principi venivano applicati e di far emergere la qualità delle attività attraverso le modalità proprie delle diverse Organizzazioni. Dall elaborazione dei risultati dell indagine e dal successivo dibattito fra le Organizzazioni è stato possibile redigere e pubblicare la Carta di Qualità SAD che, rispettando le differenze e l autonomia delle singole Associazioni, le impegna a parametri minimi di qualità e trasparenza nei loro interventi, verso le istituzioni, i sostenitori, i beneficiari, i referenti, i cittadini e le altre organizzazioni. La Carta dei Criteri di Qualità SAD verrà periodicamente aggiornata affinché il Sostegno A Distanza in Italia sia una forma sempre più rispondente agli obiettivi e alle interrelazioni che i diversi soggetti coinvolti o interessati si propongono di realizzare. Nella seconda parte del Forum le associazioni, considerando l esperienza realizzata e l esigenza di un adeguata rappresentanza degli interessi comuni, hanno deciso di costituire il Forum Permanente del Sostegno A Distanza. Il FORUMSAD ha come obiettivi la promozione del sostegno a distanza, l attuazione di momenti di confronto e di scambio fra tutte le associazioni del settore, la realizzazione di un fattivo rapporto con le istituzioni e la ricerca di strumenti che favoriscano l informazione, la trasparenza e la qualità degli interventi di sostegno a distanza. Con questa prospettiva è stata infine fissata una Kostroma - Russia...dall' Italia prossima data d incontro per definire in modo più dettagliato le funzioni e la composizione degli organi del FORUMSAD;...continua così il nostro impegno in gesti concreti come l adozione a distanza per consentire a centinaia e migliaia di bambini, alle loro famiglie, a intere comunità di avere la possibilità di un futuro! Incontro con Marilena Pesaresi La critica situazione dello Zimbabwe tra povertà e AIDS È sempre una nuova apertura sulla realtà del Sud del mondo incontrare Marilena Pesaresi, medico in Africa dal È venuta a trovarci il 16 luglio scorso per aggiornarci sulla situazione in Zimbabwe e, in particolare, sull'attività dell'ospedale "Luisa Guidotti" in cui lavora. Dal 2000 ad oggi, lo Zimbabwe sta attraversando una crisi gravissima a causa delle pessime scelte politiche ed economiche del presidente Robert Mugabe. L'inflazione è volata al 300%; ai distributori di benzina, lunghe file di auto per acquistare il carburante che scarseggia; davanti alle banche e ai supermercati, lunghe file di persone. L'Unione Europea non ha riconosciuto come valide le ultime elezioni e tutti gli aiuti che lo Zimbabwe riceve sono ora soltanto extragovernativi. A tutto ciò si aggiunge l'aids: ogni settimana, in questo Paese di 12 milioni e mezzo di abitanti, muoiono circa 2000 persone a causa di questa malattia. La terapia che per ora si è dimostrata la più efficace per ridurre la mortalità e migliorare la qualità della vita dei malati consiste in una combinazione di farmaci antiretrovirali. L'unico ospedale in Zimbabwe che cura gli ammalati di AIDS con questi farmaci è quello in cui opera la dottoressa Pesaresi. In tutta l'africa, secondo l'organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), su 4,5 milioni di persone che avrebbero bisogno di queste cure, solo cinquantamila vi possono accedere! Il principale motivo è il loro alto costo dovuto ad accordi internazionali che ne tutelano la proprietà intellettuale e al fatto che le case farmaceutiche produttrici agiscono in un mercato oligopolistico. Fino a giugno, trattare un malato di AIDS costava 90 US$ (dollari statunitensi) al mese. Da luglio, grazie a medicinali provenienti dall'india, bastano 33 US$ al mese. Il 30 agosto, l'organizzazione mondiale del commercio (WTO) ha firmato un accordo con il quale permette ai paesi poveri di importare farmaci generici per combattere le emergenze sanitarie. In questo modo, i paesi che Cina

3 dimostreranno di vivere un'emergenza e di non essere in grado di produrre da sé i farmaci generici necessari a superarla potranno importarli da chi li produce già, India e Brasile in particolare. Tuttavia, l'importanza di questo accordo per ora resta simbolica poiché la sua piena applicazione è frenata da numerose limitazioni burocratiche. Le madri sieropositive in gravidanza seguono nell'ospedale "Luisa Guidotti" un trattamento speciale per prevenire la trasmissione della malattia al bambino. Il governo paga gli infermieri e copre parte delle spese di gestione. I ricoverati pagano in proporzione alla loro ricchezza: chi è ricco sostiene l'intera spesa, chi è povero riceve le cure gratis o ne paga una parte. Dal 1984, una scuola per infermieri forma il personale locale, mentre i medici provengono dall'estero e spesso preferiscono tornare a lavorare in paesi meno pericolosi. Anche per questo motivo, la dottoressa Pesaresi ha espresso preoccupazione per il futuro dell'ospedale dopo di lei che ormai ha superato i settanta anni. Se qualcuno volesse accogliere il suo invito... Incontro con padre Bianchi 82 anni spesi per aiutare il SUO POPOLO... e la storia continua!...dall' Italia... Ha portato le schede con le foto per altre famiglie che attendevano di riceverle e fare nuove adozioni. Benché abbia 82 anni è ancora pieno di vigore e di entusiasmo e dopo essere andato a Roma in occasione della beatificazione di madre Teresa di Calcutta sarebbe ritornato fra la sua gente che ha servito da tanti anni e continua a servire e ad amare. Canzoni di pace Appuntamento con il 1 Concorso di Canzoni sulla pace rivolto ai bambini figli di immigrati presenti nella nostra zona. Si svolgerà domenica 28 dicembre, a Montetauro, alle ore 16. Sabato 11 ottobre siamo riusciti ad avere dal pranzo al vespro padre Pietro Bianchi, con cui abbiamo le adozioni in India, che ha fatto due incontri con i bambini del catechismo, e uno con la nostra comunità. Il primo gruppo era formato dalle classi V elementare, I e II media, il secondo dai bambini di I, II e III elementare. Padre Bianchi ha raccontato brevemente la sua storia: è originario di Passano ed è partito per l'india nel 1938, quando aveva 17 anni! è tornato in Italia dopo 16 anni... ha la cittadinanza anche indiana ed è della famiglia salesiana. Ha illustrato lo stato di povertà in cui vivono nel Manipur (una regione nel nord-est dell'india in cui opera da molti anni) le persone: le case non hanno pavimento e sono di legno o paglia, animali e persone convivono sotto lo stesso tetto, il menù è pressoché fisso: lunedì-riso, martedì-riso, mercoledì-riso,... Sono fortunati quei bambini che riescono ad andare alle loro scuole e ai loro laboratori per imparare a leggere e a scrivere e un mestiere. Sono frequentate pressoché da poveri. ma anche qulache ricco manda i suoi bambini per la serietà e la buona preparazione che la scuola dà. Alto infatti è ancora l'analfabetismo soprattutto tra le bambine. Quando hai finito di leggere il giornalino, non buttarlo, ma dallo ad un altro, lascialo dalla parrucchiera, in discoteca, a scuola o nei banchi della tua chiesa!!! -3-

4 Kostroma - Russia...dall' Italia... Il centro per bambini cinesi è decollato Giuseppe, Paolo e soci al lavoro Il parroco di S.Lucia di Savignano don Pier Paolo Conti, aveva proposto all'inizio del 2003 alla Piccola Famiglia di aprire una casa per disabili nei locali dell'ex-istituto don Baronio. Dopo il campeggio al Canataio coi bimbi cinesi, visto il bisogno di creare un ponte con la grande comunità di immigrati cinesi presente in quella zona si è pensato di accogliere la proposta di don Pier Paolo orientandola all'apertura di un centro sociale per bimbi cinesi. Il consiglio parrocchiale di Savignano e il suo parroco hanno ben volentieri aderito e domenica 26 Giuseppe e Paolo hanno iniziato a raccogliere volontari per formare il primo nucleo di operatori che prestano servizio tutti i giorni dalle alle dal lunedì al venerdì. Con grande sorpresa fin dal primo giorno ci siamo trovati di fronte a più di 30 minori dai 5 ai 18 anni che con entusiasmo hanno accolto la proposta e vengono volentieri con i loro mezzi al centro. Già si pensa a qualche festa insieme e ad altre iniziative socio-culturali rivolte non solo ai minori ma anche alle loro famiglie. Si sta anche allargando il gruppo dei volontari che da Savignano e Montetauro collaborano per la qualità di quest'iniziativa. Facciamo appello a tutti quelli che sono interessati a prestare servizio di rivolgersi a Giuseppe che coordina l'iniziativa. Cina -4-

5 ...dall' Italia... Raccolta viveri Le parole di padre Ugo de Censi introducono il resoconto della raccolta viveri per le missioni dell'omg in Perù. "Lavori, dai gratis. Ricordatevi che il lavoro, il dare gratis è la cosa più interessante, la più bella, la più difficile, gratuita. Questo cammino, se c'è Dio, lo incontri solo così. Questo cammino non è che si faccia tutto in un colpo. Lo si fa piano piano e non è mai fatto. Sarete sempre da capo, ma non scoraggiatevi mai, non perdetevi mai di coraggio, lasciatevi commuovere. E' il cuore che si muove per primo, commuovetevi."..."eccoci così nel cammino del sogno. Occorre giocare la vita. Incominceremo dalle cose più facili e man mano ci verranno richieste le altre, dopo. Sarà una catena di minuti ed ore da perdere, persone da guardare, ragazzi da curare, furbi da perdonare. Questo il dare via." Anche quest'anno si è portata a termine la raccolta viveri in favore delle missioni in Perù dell'operazione Mato Grosso. Grazie a voi sono stati raccolti circa 15 quintali di alimenti non deperibili (soprattutto pasta, riso, olio e zucchero) e più di 400 euro che al più presto partiranno con un container per il Perù e serviranno per pagare il lavoro di centinaia di persone peruviane presso le missioni di Padre Ugo de Censi a Chacas. Le operazioni di raccolta dei viveri, iniziate domenica 23 novembre con la distribuzione dei volantini informativi e dei sacchetti da riempire nelle case della parrocchia, si sono concluse domenica 30 novembre quando sono giunti alcuni ragazzi dell'omg di Faenza per coordinare 30 di noi (del gruppo "Giovani" e "Giovanissimi") nell'inscatolamento e nel carico del camion. Al termine dell'operazione i volontari faentini ci hanno mostrato alcune foto che avevano scattato alcuni anni prima nei luoghi delle missioni. Ci hanno ricordato la difficile situazione degli abitanti di alcuni villaggi della cordigliera delle ande. Uno di loro, Stefano, ci ricordava come fosse "terribilmente facile" per noi che siamo sommersi di comodità, ma anche per lui che aveva visto con i propri occhi la povertà di quei luoghi, dimenticarsi della difficoltà che quelle persone affrontano ogni giorno per vivere. "Non devi dare il pesce, ma devi insegnare a pescare": questo è un antico proverbio che Padre Ugo ripete spesso e che sintetizza il modo con cui si realizza l'aiuto a quelle popolazioni. I viveri raccolti costituiscono infatti il salario degli operai che svolgono il loro lavoro nelle missioni aiutando nella costruzione di abitazioni, nella lavorazione del terreno e nella coltivazione dei campi. Prima di riprendere il viaggio di ritorno con il carico di alimenti, i ragazzi dell'omg hanno condiviso con noi il ricordo di padre Daniele, il missionario faentino che ha donato la propria vita nell'aiuto ai poveri peruviani, cantando alcune sue canzoni e partecipando insieme alla comunità ai vespri. -5-

6 Lettera dal Lesotho Scrive padre Emmanuel, sacerdote e rettore del seminario maggiore in Lesotho. E' lui che si occupa direttamente delle adozioni a favore dei bambini più poveri del suo paese. Lesotho, 19 novembre 2003 Cari amici, sto ancora bene e penso che anche voi siete in buona forma!! Vi scrivo delle informazioni sulla situazione in Lesotho. Il paese adesso gode un pò di stabilità politica, quindi si può dire che c'è pace e tranquillità, ma come in tutti i paesi dell'africa abbiamo tre gruppi nella società. Prima abbiamo i ricchi che sono quelli che fanno parte del governo, i ministri, i parlamentari e tutti quelli che sono in prima classe. Poi abbiamo i lavoratori, questi sono riusciti a trovare il lavoro e guadagnano qualcosa alla fine del mese (almeno hanno qualcosa per sopravvivere). Il terzo gruppo lo possiamo descrivere come il gruppo dei disgraziati, questi non lavorano, dipendono solo da quello che viene dai campi, però non tutti hanno i campi, dato la piccolezza del paese e la poca parte coltivabile (solo il 17%). Ci sono delle persone che non si sa come facciano a vivere visto che non hanno nè campi nè bestiame, entrando nelle loro case non si trova niente. Camminano senza scarpe e con il corpo quasi nudo (eccetto una coperta). Ora vi scrivo delle informazioni sull'uso del denaro che ci mandate. Appena sono tornato in Lesotho ho chiesto ai Cristiani della mia zona di identificare le famiglie più povere, le quali hanno dei bambini che non possono venire istruiti a causa della loro povertà. Però la situazione è difficile perchè io pensavo di aiutarli solo per la scuola, ma quando i bimbi non hanno i vestiti cosa devo fare? Devo provvedere anche per quelli. Alcune volte ho ricevuto delle Kostroma - Russia...news dal Mondo... notizie dalle famiglie che aiutiamo e mi dicono che alcuni giorni non hanno neanche da mangiare. Adesso che il numero dei bimbi adottati è cresciuto da 5 a 11 ci aspettiamo di più, almeno per aiutare anche sulle cose che non concernono o riguardano solo il pagamento per la scuola, ma anche per i libri, i vestiti e quando c'è bisogno anche un pò di polenta di mais alle famiglie che lo chiedono. Ci sono 5 villaggi che aiutiamo e dal Seminario sono circa 300km, quindi un pò di benzina ci vuole!! Le strade sono piene di sassi e la macchina che uso è abbastanza vecchia alcune volte si ferma all'improvviso e... non riparte più!! Venite a trovarci così anche voi avrete l'idea della nostra situazione. Grazie Il vostro nel Signore Emmanuel M. Nkofo. Lettera dalla Cina Padre Chang ci invia il resoconto dei vostri aiuti alla Chiesa cinese Carissimo fratello Gioacchino, è da tanto tempo che non vi scrivo. Spero che stiate bene. Recentemente ho ricevuto una nota della Banca Commerciale Internazionale di Cina che avete mandato euro a sostegno dei seminaristi cinesi per il secondo semestre Quest'anno, ringraziando il Signore, sono potuto ritornare a casa dal 15 agosto al primo settembre e ho incontrato il sacerdote francescano Gioacchino Liu. Gli ho consegnato 600 dollari che andranno ai suoi seminaristi. Vi ringrazia tanto e ha promesso di pregare per voi e per i benefattori. Ho consegnato dollari a suor Maria Goretti Yang che li porterà a Nan Yang al vescovo S.E. Giuseppe Zhu Bao Yu. Per ora ne sono stati recapitati 100; il resto in seguito. Ho visto alcuni sacerdoti da Voi aiutati. Sono molto zelanti nell'apostolato: generalmente la situazione delle vocazioni sacerdotali è abbastanza buona. A Nan Yang studiano 8 teologi. Uno di questi è in Italia. Cercherò di prendere contatto con lui e poi vi darò l'indirizzo. A Zhu Ma Tien ci sono più vocazioni. Secondo ciò che mi dice P. Liu, l'anno prossimo saranno ordinati 5 sacerdoti. Preghiamo per loro. Porgo i miei più sinceri auguri con umili preghiere e mi dico vostro dev.mo in Gesù e Maria sac. Pietro Chang Cina -6-

7 Non siamo terroristi La difficile situazione dei cristiani in Terra Santa vista attraverso gli occhi della Caritas di Gerusalemme "... dopo qualche tempo giunse una jeep militare israeliana che portava altri cinque soldati, tra cui una donna. Uscirono e cominciarono ad urlare contro alcune signore anziane, ordinando di mostrare le loro carte d'identità. La soldatessa afferrò quelle signore e, urlando forte, frugò nei loro vestiti per tirar fuori i documenti. Quando una delle signore anziane, che per età poteva essere sua nonna, resistette, la schiaffeggiò sul volto... due volte!..." Questo è ciò che quotidianamente accade ai "check-point" israeliani e che migliaia di palestinesi sono costretti a subire per recarsi al lavoro. Questa testimonianza ci è stata inviata dalla Caritas di Gerusalemme, con cui siamo impegnati nel sostegno a distanza finanziando alcuni progetti che mirano ad assicurare alla popolazione più povera "diritti" che altrimenti sarebbero loro negati (come il diritto alla cura, allo studio, alla casa). La situazione odierna del popolo palestinese è quanto mai grave: la disoccupazione è salita in questi ultimi 3 anni dall'11 al 40%. Più di persone sono disoccupate nei territori e quasi palestinesi vivono al di sotto della soglia di povertà. Oltre alla difficile situazione economica si assiste ad un'altrettanto grave crisi sociale in cui la repressione e l'umiliazione continua nei confronti della popolazione palestinese giocano un fattore rilevante. La distruzione delle proprietà è l'emblema di questa crisi: i palestinesi vivono come in un ghetto, se chiedono di costruire non ottengono il permesso, se costruiscono in modo abusivo c'è la demolizione. A risentire di questo fenomeno è anche la Chiesa cristiana in quanto composta maggiormente da palestinesi che, trovandosi in difficoltà, molto spesso decidono di emigrare e lasciare quindi senza una comunità viva la Chiesa in Terra Santa. Nella situazione politica attuale è infatti molto difficile per i cristiani palestinesi disporre di un alloggio: Israele ha confiscato gran parte della terra dei palestinesi (circa il 60%) per costruire insediamenti ebraici impedendo di fatto la costruzione di nuove abitazioni, inoltre la crisi economica ha portato alla disoccupazione molti cristiani o ridotto notevolmente il salario di coloro che hanno un impiego, infine il prezzo delle abitazioni è così alto che per la maggior parte di loro risulta impossibile persino affittare un alloggio. E' dunque necessario fermare l'esodo dei cristiani, particolarmente dei giovani, che...dal mondo... vedono un futuro senza grosse possibilità di portare avanti una vita "dignitosa". Il fatto che la Caritas sostenga principalmente i palestinesi è spiegato da queste parole di Claudette Habesch (segretario generale della Caritas di Gerusalemme): "La Caritas lavora con i palestinesi non in virtù di una scelta politica che discrimina i cittadini israeliani, ma perché, alla luce dei parametri economico-sociali certificati a livello internazionale, solo la Palestina è considerata un Paese in via di sviluppo. Ciò non ci impedisce di operare con le realtà della società civile israeliana più impegnate per la giustizia e per la pace". Su questo argomento si è levata anche la voce del Patriarca di Gerusalemme Michel Sabbah: "Di fatto la Chiesa, cristiana e palestinese, resta Chiesa e si preoccupa di ogni essere umano, del palestinese come dell'israeliano. Essa ha la preoccupazione della pace dei due popoli, israeliano e palestinese. D'altra parte, essa vede che la pace dell'uno non può essere differente da quella dell'altro. [...] La Chiesa, a nome di tutti, insiste sulla dignità umana e sull'uguaglianza di ogni essere umano, arabo o ebreo, palestinese o israeliano, e di ogni religione, ebraica, musulmana o cristiana. Tutti uguali, perché tutti creati dallo stesso Creatore, a sua immagine e somiglianza. E' questa somiglianza divina nell'uomo che è il principale fondamento della dignità umana in ciascuno, nelle due parti, anche in conflitto e in situazione di violenza, o in rapporto di ingiustizia e di oppressione." In volo con Basilio Il giorno 27 novembre, Basilio, un fratello della comunità, è partito per il Madagascar portando con sé aiuti ad una missione locale che già aveva conosciuto alcuni anni fa. C'è la possibilità di aprire un ponte di solidarietà per i poveri di questo paese attraverso il Sostegno A Distanza. Un approfondimento nel prossimo numero di Briciole. Al freddo e al gelo... Venerdì prossimo, Gioacchino, Maddalena e Ciriaco, si recheranno in Russia, invitati da madre Innocenza, superiora del monastero e orfanotrofio di Kostroma. Sarà questa l'occasione per rinnovare il rapporto con le bambine sostenute attraverso uno dei nostri progetti. -7-

8 ...resoconto anno Somme raccolte e inviate anno 2003 Etiopia 4.992,00 Albania 3.510,00 Madagascar 5.000,00 India (Lorenzo) 2.500,00 India (p. Bianchi) 5.580,00 Palestina 5.700,00 Lesotho 600,00 Calabria ,74 Cina 3.000,00 Russia 6.000,00 Zimbabwe 7.200,00 Immigrati 8.960,00 Somma totale raccolta e inviata: ,74 NB: I progetti con lo spicchio tratteggiato si riferiscono ad offerte dell'associazione (per un totale di 29399,74) Numero di adozioni Albania India Etiopia Palestina Lesotho Cina Russia Zimbabwe Immigrati Numero totale di adozioni 2003:

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda "Andate e fate discepoli tutti i popoli!" Toloto kituruwosi ngitungaangakwapin daadang kgikaswomak kang Venerdì 26 luglio ha preso avvio anche a Moroto

Dettagli

CANTORI DELLA STELLA. Non è mai troppo tardi. per le strade del ticino. per formare un gruppo di Cantori della Stella.

CANTORI DELLA STELLA. Non è mai troppo tardi. per le strade del ticino. per formare un gruppo di Cantori della Stella. Non è mai troppo tardi per formare un gruppo di Cantori della Stella. Se desiderate formare un gruppo e volete una mano non esitate a chiamarci. Abbiamo fatto tesoro dei consigli e dell esperienza dei

Dettagli

La Santa Sede PELLEGRINAGGIO APOSTOLICO IN AUSTRALIA DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AL «WILLSON TRAINING CENTRE» Hobart (Australia), 27 novembre 1986

La Santa Sede PELLEGRINAGGIO APOSTOLICO IN AUSTRALIA DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AL «WILLSON TRAINING CENTRE» Hobart (Australia), 27 novembre 1986 La Santa Sede PELLEGRINAGGIO APOSTOLICO IN AUSTRALIA DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AL «WILLSON TRAINING CENTRE» Hobart (Australia), 27 novembre 1986 Cari, amici, cari abitanti della Tasmania. 1. La mia

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

PROGETTO: UNA QUESERA PER SHUYO

PROGETTO: UNA QUESERA PER SHUYO PROGETTO: UNA QUESERA PER SHUYO Shuyo Ecuador: La cordigliera delle Ande raggiunge il punto più alto con il Chimborazo (6310) ed è composta da due dorsali parallele di origine vulcanica tra le quali si

Dettagli

Sono stato mandato da loro per ringraziarvi per il vostro cuore generoso verso di loro.

Sono stato mandato da loro per ringraziarvi per il vostro cuore generoso verso di loro. ASENABU de Buyengero et Burambi B. P. : 500 B U J U M B U R A Tel.: (257) 750694-758481-744260 GRAZIE! Carissimi amici e benefatori dei bambini orfani di Buyengero, pace e bene. la nostra cultura cristiana

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini. Numero 01, Gennaio 2009. In questo numero:

Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini. Numero 01, Gennaio 2009. In questo numero: in Kosovo Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini Numero 01, Gennaio 2009 In questo numero: Benvenuto caro sostenitore! Un regalo per me! I bambini dimostrano quello che sanno sull

Dettagli

le missioni DELLA NOSTRA DIOCESI APPASSIONATI DI DIO QUARESIMA 2015 - DIOCESI DI PIACENZA-BOBBIO

le missioni DELLA NOSTRA DIOCESI APPASSIONATI DI DIO QUARESIMA 2015 - DIOCESI DI PIACENZA-BOBBIO le missioni DELLA NOSTRA DIOCESI APPASSIONATI DI DIO QUARESIMA 2015 - DIOCESI DI PIACENZA-BOBBIO Tenere sempre uno sguardo fisso al mondo che ancora attende il Vangelo. Il 14 centenario di San Colombano

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

La nuova adozione a distanza della Scuola. Secondaria di Primo Grado di Merone.

La nuova adozione a distanza della Scuola. Secondaria di Primo Grado di Merone. La nuova adozione a distanza della Scuola Secondaria di Primo Grado di Merone. Riflessione sull Associazione S.O.S. INDIA CHIAMA L' India è un' enorme nazione, suddivisa in tante regioni (circa 22) ed

Dettagli

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Giulio Bevilacqua Via Cardinale Giulio Bevilacqua n 8 25046 Cazzago San Martino (Bs) telefono 030 / 72.50.53 - fax 030 /

Dettagli

Omelia del Vescovo Mons. Ottorino Assolari

Omelia del Vescovo Mons. Ottorino Assolari Omelia del Vescovo Mons. Ottorino Assolari Anzitutto voglio dare il mio saluto cordiale ed affettuoso a questa cara comunità di Gorle che già mi accoglie da diversi anni, quindi esprimo la mia riconoscenza

Dettagli

APPARIZIONI DI NOSTRA SIGNORA DI ANGUERA (BRASILE), 1987-

APPARIZIONI DI NOSTRA SIGNORA DI ANGUERA (BRASILE), 1987- APPARIZIONI DI NOSTRA SIGNORA DI ANGUERA (BRASILE), 1987- Anguera, 05 giugno 2010 Ciò che vi ho rivelato qui non l ho mai rivelato prima in nessuna delle mie apparizioni nel mondo. Solo in questa terra

Dettagli

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace!

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! LA NOSTRA Parrocchia S.Maria di Lourdes VOCE MILANO - via Induno,12 - via Monviso 25 DICEMBRE 2OO5 Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! Vi lascio in pace, vi

Dettagli

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I NUCLEI FONDANTI Dio e l uomo 1. Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre e che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l uomo. 2. Conoscere Gesù di Nazareth, Emmanuele

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

DICEMBRE 2013 ANNO 4 - NUMERO 1 L ECO DELL OPERA PIA OPERA PIA CORBETTA - VIA GENTILINI, 4 BORGOLAVEZZARO TEL. 0321-885215

DICEMBRE 2013 ANNO 4 - NUMERO 1 L ECO DELL OPERA PIA OPERA PIA CORBETTA - VIA GENTILINI, 4 BORGOLAVEZZARO TEL. 0321-885215 DICEMBRE 2013 ANNO 4 - NUMERO 1 L ECO DELL OPERA PIA OPERA PIA CORBETTA - VIA GENTILINI, 4 BORGOLAVEZZARO TEL. 0321-885215 Anche quest anno ormai sta volgendo al termine. Con tanta gioia nel cuore posso

Dettagli

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

L ADOZIONE A DISTANZA UNA SCELTA FATTA CON IL CUORE

L ADOZIONE A DISTANZA UNA SCELTA FATTA CON IL CUORE L ADOZIONE A DISTANZA UNA SCELTA FATTA CON IL CUORE ANCHE TU AVRAI UNA NUOVA FAMIGLIA. Se c è qualcosa di cui un bambino abbandonato o rimasto senza i genitori ha bisogno, questa è la famiglia. Non solo

Dettagli

Programma di adozioni a distanza

Programma di adozioni a distanza Programma di adozioni a distanza Tutti noi siamo stati bambini, certamente più fortunati di molti altri perchè abbiamo avuto chi ci ha seguito e ci ha consentito di diventare adulti. Ma in tutto il mondo

Dettagli

Maschio e femmina li creò (Gen 1, 27)

Maschio e femmina li creò (Gen 1, 27) Maschio e femmina li creò (Gen 1, 27) Un messaggio sul sacramento del matrimonio Lettera pastorale per la Quaresima 2011 di Mons. Dr. Vito Huonder Vescovo di Coira Cari fratelli e sorelle nel Signore La

Dettagli

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 Introduzione unitaria: «Ecco ora il momento favorevole» (2Cor 6,2) Santi nel quotidiano Orientamenti per il triennio

Dettagli

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito che la globalizzazione ha degli effetti positivi per il

Dettagli

Udienza a bambini e ragazzi di Scuole italiane, partecipanti alla manifestazione promossa da La Fabbrica della Pace

Udienza a bambini e ragazzi di Scuole italiane, partecipanti alla manifestazione promossa da La Fabbrica della Pace N. 0358 Lunedì 11.05.2015 Udienza a bambini e ragazzi di Scuole italiane, partecipanti alla manifestazione promossa da La Fabbrica della Pace Dialogo del Papa con i bambini partecipanti all incontro Discorso

Dettagli

Parrocchie di Villadossola

Parrocchie di Villadossola I funerali nelle nostre comunità Parrocchie di Villadossola Ai familiari dei fedeli defunti Cari familiari, sono don Massimo, il parroco di Villadossola. Vi raggiungo a nome delle comunità cristiane di

Dettagli

Veglia di preghiera: Riconciliati da Dio, sulla strada della libertà

Veglia di preghiera: Riconciliati da Dio, sulla strada della libertà Veglia di preghiera: Riconciliati da Dio, sulla strada della libertà Tipologia Obiettivi Linguaggio suggerito Setting Veglia di preghiera: Riconciliati da Dio, sulla strada della libertà Una celebrazione

Dettagli

PROPOSTE DI ATTIVITA PER PREPARAZIONE ALLA FESTA DELLA PACE 2014

PROPOSTE DI ATTIVITA PER PREPARAZIONE ALLA FESTA DELLA PACE 2014 PROPOSTE DI ATTIVITA PER PREPARAZIONE ALLA FESTA DELLA PACE 2014 Carissimi Educatori, come anticipato prima di Natale con alcune informazioni sulla Festa diocesana della Pace del 16 febbraio 2014, vi proponiamo

Dettagli

Evangelici.net Kids Corner. Gesù. I bambini si radunarono intorno eccitati mentre la mamma tirava fuori i pacchetti di semi dal sacchetto della spesa.

Evangelici.net Kids Corner. Gesù. I bambini si radunarono intorno eccitati mentre la mamma tirava fuori i pacchetti di semi dal sacchetto della spesa. Che tipo di terreno sei tu? di Linda Edwards Voglio dare una mano! Anche io! Anche io! Posso, per favore? Evangelici.net Kids Corner Gesù I bambini si radunarono intorno eccitati mentre la mamma tirava

Dettagli

«Vado e tornerò da voi.»

«Vado e tornerò da voi.» sito internet: www.chiesasanbenedetto.it e-mail: info@chiesasanbenedetto.it 5 maggio 2013 Liturgia delle ore della Seconda Settimana Sesta Domenica di Pasqua/c Giornata di sensibilizzazione per l 8xmille

Dettagli

ISTITUTO FIGLIE DI S. ANNA ERITREA. Ristrutturazione della casa di accoglienza delle orfane

ISTITUTO FIGLIE DI S. ANNA ERITREA. Ristrutturazione della casa di accoglienza delle orfane ISTITUTO FIGLIE DI S. ANNA ERITREA Ristrutturazione della casa di accoglienza delle orfane ASMARA, 22 SETTEMBRE 2013 LA BEATA ROSA GATTORNO Madre Rosa nacque a Genova il 14 ottobre 1831. Fin dal principio

Dettagli

Mani Unite. Unite Onlus. Sintesi attività 2011

Mani Unite. Unite Onlus. Sintesi attività 2011 Mani Unite Unite Onlus Presentiamo anche quest anno, come doverosa consuetudine, la sintesi delle attività realizzate nel corso del 2011 a favore dei bambini che soffrono ingiustizie, fame e carenze non

Dettagli

Che cosa è il sostegno a distanza

Che cosa è il sostegno a distanza Che cosa è il sostegno a distanza Educare un bambino, è costruire il futuro di un popolo! Un investimento sul futuro del mondo Il sostegno a distanza è una forma di solidarietà che mira a migliorare la

Dettagli

CONVERSAZIONE CLINICA. Classe VA

CONVERSAZIONE CLINICA. Classe VA CONVERSAZIONE CLINICA Classe VA 1) Che cosa ti fa venire in mente la parola ''volontariato''? -Una persona che aiuta qualcuno in difficoltà. (Vittoria) -Una persona che si offre per aiutare e stare con

Dettagli

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II Don Przemyslaw Kwiatkowski Ciao a tutti! Siamo Alberto e Silvia di Cherasco, in Piemonte e siamo sposati da quasi 6 anni. E noi siamo Alberto

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai?

Dettagli

Parabola delle grosse pietre

Parabola delle grosse pietre Parabola delle grosse pietre Un giorno, un vecchio professore fu chiamato come esperto per parlare sulla pianificazione più efficace del proprio tempo ai quadri superiori di alcune grosse compagnie nordamericane.

Dettagli

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 Μάθημα: Ιταλικά Δπίπεδο: 2 Γιάρκεια: 2 ώρες Ημερομηνία: 23 Μαΐοσ

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

Cicero Dantas è una cittadina dello stato di Bahia, situato nel Nord-Est del Brasile, nel famoso Sertao.

Cicero Dantas è una cittadina dello stato di Bahia, situato nel Nord-Est del Brasile, nel famoso Sertao. Cicero Dantas è una cittadina dello stato di Bahia, situato nel Nord-Est del Brasile, nel famoso Sertao. Qui, come in altre cittadine del Sud America, dagli anni 70 operano le Suore di San Giuseppe di

Dettagli

Apparizione della Madonna (non c è data)

Apparizione della Madonna (non c è data) Apparizione della Madonna (non c è data) Si tratta di un messaggio preoccupante. Le tenebre di Satana stanno oscurando il mondo e la Chiesa. C è un riferimento a quanto la Madonna disse a Fatima. L Italia

Dettagli

Lo sapete che... Alcuni dati sul mio paese

Lo sapete che... Alcuni dati sul mio paese Brasile Lo sapete che... Povertà e disuguaglianza provocano fame e malnutrizione. Il cibo ed altri beni e servizi essenziali da cui dipendono la sicurezza alimentare, la salute e la nutrizione - acqua

Dettagli

BASILICA PAPALE DI SAN PIETRO

BASILICA PAPALE DI SAN PIETRO BASILICA PAPALE DI SAN PIETRO 20 ANNIVERSARIO EVANGELIUM VITAE 25 MARZO 2015... 1) Oggi ricordiamo il Sì di Maria alla vita, quella vita che prodigiosamente sbocciò nel suo grembo immacolato. Mentre ricordiamo

Dettagli

VISITA PASTORALE DEL SANTO PADRE A TORINO. Incontro con i ragazzi e i giovani Discorso pronunciato da Papa Francesco

VISITA PASTORALE DEL SANTO PADRE A TORINO. Incontro con i ragazzi e i giovani Discorso pronunciato da Papa Francesco VISITA PASTORALE DEL SANTO PADRE A TORINO Incontro con i ragazzi e i giovani Discorso pronunciato da Papa Francesco Piazza Vittorio, domenica 21 giugno 2015 Nel rispondere alle domande poste dai giovani

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE IRC SCUOLA DELL INFANZIA

PIANO DI LAVORO ANNUALE IRC SCUOLA DELL INFANZIA PIANO DI LAVORO ANNUALE IRC SCUOLA DELL INFANZIA 1 ANNO SCOLASTICO 2009/2010 L educazione religiosa nella scuola dell infanzia concorre alla formazione integrale del bambino, promovendo la maturazione

Dettagli

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Istituto Comprensivo G Pascoli - Gozzano Anno scolastico 2013/2014 Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Obiettivi di apprendimento al termine della classe terza della scuola

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

http://www.sprachkurse-hochschule.de

http://www.sprachkurse-hochschule.de Lingua: Italiana Livello: A1/A2 1. Buongiorno, sono Sandra, sono di Monaco. (a) Buongiorno, sono Sandra, sono da Monaco. Buongiorno, sono Sandra, sono in Monaco. 2. Mia sorella chiama Kerstin. (a) Mia

Dettagli

Il GPS di Dio Schema riassuntivo del messaggio e domande per i Piccoli Gruppi

Il GPS di Dio Schema riassuntivo del messaggio e domande per i Piccoli Gruppi Il GPS di Dio Schema riassuntivo del messaggio e domande per i Piccoli Gruppi Matteo 5:6 Beati quelli che sono affamati e assetati di giustizia, perché saranno saziati. Giovanni 10:27 Le mie pecore ascoltano

Dettagli

MK ONLUS per i bambini del Burkina Faso

MK ONLUS per i bambini del Burkina Faso I lions italiani contro le malattie killer dei bambini - onlus MISSION Creare e promuovere tra tutti i popoli uno spirito di comprensione per i bisogni umanitari attraverso volontari servizi coinvolgenti

Dettagli

(Memoria dei santi e dei martiri della vita consacrata) (Fori Imperiali, Roma 19/09/15)

(Memoria dei santi e dei martiri della vita consacrata) (Fori Imperiali, Roma 19/09/15) SIATE SANTI COME IL PADRE VOSTRO è SANTO (Mt 5, 48) (Memoria dei santi e dei martiri della vita consacrata) (Fori Imperiali, Roma 19/09/15) Ci siamo riuniti nel cuore della città di Roma per fare un pellegrinaggio,

Dettagli

La vita di Madre Teresa Gabrieli

La vita di Madre Teresa Gabrieli La vita di Madre Teresa Gabrieli 2 Centro Studi Suore delle Poverelle Testo di Romina Guercio 2007 La vita di Madre Teresa Gabrieli Note per l animatrice Teresa Gabrieli è nata a Bergamo il 13 settembre

Dettagli

FAMIGLIA ED EDUCAZIONE

FAMIGLIA ED EDUCAZIONE FAMIGLIA ED EDUCAZIONE Card. Carlo Caffarra Cari genitori, ho desiderato profondamente questo incontro con voi, il mio primo incontro con un gruppo di genitori nel mio servizio pastorale a Bologna. Sono

Dettagli

Assemblea dei Soci A.P.I.Bi.M.I. onlus

Assemblea dei Soci A.P.I.Bi.M.I. onlus Assemblea dei Soci A.P.I.Bi.M.I. onlus Rovereto, 20 aprile 2012 RELAZIONE PRESIDENTE Cari amici, grazie per la vostra presenza alla nostra assemblea che quest anno abbiamo programmato in un giorno settimanale,

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Curricolo di Religione Cattolica

Curricolo di Religione Cattolica Curricolo di Religione Cattolica Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria - L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sugli elementi fondamentali della vita di Gesù

Dettagli

Grazie per l attenzione che riserverai alla lettura di questi messaggi, al di là di quello che potrai poi fare.

Grazie per l attenzione che riserverai alla lettura di questi messaggi, al di là di quello che potrai poi fare. FONDAZIONE GEDAMA onlus organizzazione non lucrativa di utilità sociale - Iscritta nel Registro Prefettizio delle Persone Giuridiche della Prefettura di Bergamo al n. 17 della parte 1^ ( parte generale)

Dettagli

Volontariato Giovanile di Assistenza e Sport ONLUS.

Volontariato Giovanile di Assistenza e Sport ONLUS. Volontariato Giovanile di Assistenza e Sport ONLUS. Mi chiamo Maria Marongiu e provengo da una famiglia religiosa: ho avuto due zii vescovi, alcuni sacerdoti e alcune zie suore, pie donne e dame di carità

Dettagli

Evangelici.net Kids Corner. Abramo

Evangelici.net Kids Corner. Abramo Evangelici.net Kids Corner Abramo Abramo lascia la sua casa! Questa storia biblica è stata preparata per te con tanto amore da un gruppo di sei volontari di Internet. Paolo mise le sue costruzioni nella

Dettagli

PROGETTO ADOZIONI INTERNAZIONALI A DISTANZA ITALIA UGANDA GUIDA PER I SOSTENITORI

PROGETTO ADOZIONI INTERNAZIONALI A DISTANZA ITALIA UGANDA GUIDA PER I SOSTENITORI PROGETTO ADOZIONI INTERNAZIONALI A DISTANZA ITALIA UGANDA GUIDA PER I SOSTENITORI Premessa L Uganda è il secondo Paese, in ordine cronologico, con cui Idee Migranti ha costruito rapporti di cooperazione.

Dettagli

CAMBIARE È POSSIBILE. SD children-onlus SOSTENIAMO I FIGLI DELLA GUERRA. www.childrenonlus.it

CAMBIARE È POSSIBILE. SD children-onlus SOSTENIAMO I FIGLI DELLA GUERRA. www.childrenonlus.it CAMBIARE È POSSIBILE CON IL NOSTRO E IL VOSTRO IMPEGNO, CAMBIARE LA VITA DI UN BAMBINO È POSSIBILE. children-onlus SOSTENIAMO I FIGLI DELLA GUERRA. PROGETTO DI SOSTEGNO A DISTANZA PER I BAMBINI DEL CONGO.

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA 1. DIO E L UOMO CLASSE PRIMA 1.1 Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre 1.2 Conoscere Gesù di Nazareth come Emmanuele, testimoniato

Dettagli

CAMPAGNA RACCOGLI 3 4 ADOZIONI

CAMPAGNA RACCOGLI 3 4 ADOZIONI COMUNITÀ DI VITA CRISTIANA ITALIANA (CVX ITALIA) L E G A M I S S I O N A R I A S T U D E NT I (L M S) Via di San Saba, 17-00153 Roma Tel. 06.64.58.01.47 - Fax 06.64.58.01.48 cvxit@gesuiti.it Roma, 22 novembre

Dettagli

Missione Opera dell Amore Sultan Hamud Kenya TIZIANO ZANELLA 20 ANNI DI MISSIONE IN KENYA

Missione Opera dell Amore Sultan Hamud Kenya TIZIANO ZANELLA 20 ANNI DI MISSIONE IN KENYA Missione Opera dell Amore Sultan Hamud Kenya TIZIANO ZANELLA 20 ANNI DI MISSIONE IN KENYA 1992 2012 Presentazione Carissimi amici e benefattori, pensando di dover raccontare per questo opuscolo i 20 anni

Dettagli

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi.

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Una sera, dopo aver messo a letto mio figlio, stanca dopo una giornata molto impegnata, ho deciso di andare a letto presto, ma non riuscivo ad addormentarmi,

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso unità 7 - quattro chiacchiere con gli amici lezione 13: un tè in compagnia 64-66 lezione 14: al telefono 67-69 vita italiana 70 approfondimenti 71 unità 8 - una casa nuova lezione 15: cercare casa 72-74

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

PROFEZIE SU BENEDETTO XVI E SUL PROSSIMO PAPA

PROFEZIE SU BENEDETTO XVI E SUL PROSSIMO PAPA PROFEZIE SU BENEDETTO XVI E SUL PROSSIMO PAPA Cari figli, la strada sarà breve per colui che verrà con il desiderio di fare un lungo cammino. Sappiate, voi tutti, che il fuoco si diffonderà in varie nazioni,

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

Domenica 4 settembre la Comunità Parrocchiale Mater Domini ha salutato don Donato Panna l ha guidata per otto anni.

Domenica 4 settembre la Comunità Parrocchiale Mater Domini ha salutato don Donato Panna l ha guidata per otto anni. Domenica 4 settembre la Comunità Parrocchiale Mater Domini ha salutato don Donato Panna l ha guidata per otto anni. Prima della conclusione della S. Messa, concelebrata da don Donato, don Giuseppe Pendinelli

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

F A Q. CHI è COOPI CHE TIPO DI ATTIVITA' REALIZZA COOPI ALL'ESTERO?

F A Q. CHI è COOPI CHE TIPO DI ATTIVITA' REALIZZA COOPI ALL'ESTERO? F A Q CHI è COOPI COOPI - Cooperazione Internazionale è un'organizzazione non governativa italiana laica e indipendente fondata nel 1965. COOPI è un'associazione ufficialmente riconosciuta dal Ministero

Dettagli

Io vivo al campo, un posto non molto bello

Io vivo al campo, un posto non molto bello Sezione 1 Io vivo al campo, un posto non molto bello Sezione 1 Io vivo al campo, un posto non molto bello I bambini, nei disegni che seguono, illustrano con immediatezza cosa significhi vivere in un campo

Dettagli

Ass. di volontariato per portatori di handicap L.go Martiri 2 Agosto- Galliate ( NO) CF 94016410030

Ass. di volontariato per portatori di handicap L.go Martiri 2 Agosto- Galliate ( NO) CF 94016410030 Ass. di volontariato per portatori di handicap L.go Martiri 2 Agosto- Galliate ( NO) CF 94016410030 COPIA OMAGGIO 1 Noi come Voi è un associazione che accoglie tutti i giorni mol ti giovani con disabilità

Dettagli

Mani Unite Onlus. Sintesi attività 2014

Mani Unite Onlus. Sintesi attività 2014 Mani Unite Onlus Nel 2014 le attività svolte in Mozambico, oltre ad essere state realizzate come negli anni precedenti nell ambito degli obiettivi istituzionali (sostegno scolastico e nutrizionale), si

Dettagli

PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia

PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia PARROCCHIA S. BARTOLOMEO CARUGO SOGNI E REALTA Foglio di comunicazione e fraternità Ciclostilato in proprio del 4 maggio 2014 - www.parrocchiacarugo.it PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia Ci sono

Dettagli

Un nuovo anno pastorale è iniziato

Un nuovo anno pastorale è iniziato Un nuovo anno pastorale è iniziato Nella lettera pastorale consegnata alla Diocesi all inizio dell anno pastorale il nostro Vescovo Enrico ci ha indicato alcune priorità che concretizzano il tema proposto

Dettagli

Progetto AZIONI PER UNA CITTADINANZA ATTIVA di Marilena Zanella

Progetto AZIONI PER UNA CITTADINANZA ATTIVA di Marilena Zanella Progetto AZIONI PER UNA CITTADINANZA ATTIVA di Marilena Zanella Da vari anni nel territorio della città di Roma e provincia stiamo cercando di realizzare un progetto, cominciato quasi 10 anni fa da alcuni

Dettagli

ASSOCIAZIONE. Grazie per averci sostenuto. in tutti questi anni...

ASSOCIAZIONE. Grazie per averci sostenuto. in tutti questi anni... 1987 2012 25 ASSOCIAZIONE AIUTIAMO I FRATELLI POVERI E LEBBROSI ONLUS - GANDINO Grazie per averci sostenuto in tutti questi anni... Essere non amati, dimenticati. E questa la grande poverta, peggio di

Dettagli

Ripulite le stanze e dato qualche tocco di pittura si era messa su una piccola infermeria dove la suora faceva visite mediche e piccole operazioni.

Ripulite le stanze e dato qualche tocco di pittura si era messa su una piccola infermeria dove la suora faceva visite mediche e piccole operazioni. ARQUIDIOCESE DE MAPUTO Paróquia Nossa Senhora da Assunção Liberdade- matola Carissimi Carissimi amici L avventura del centro di salute di Liberdade é incominciata nell anno 2008 e non sarebbe andata avanti

Dettagli

RAMATE MONTEBUGLIO GATTUGNO CORPUS DOMINI. TUTTI MANGIARONO A SAZIETA E FURONO PORTATI VIA I PEZZI LORO AVANZATI. Luca 9, 17

RAMATE MONTEBUGLIO GATTUGNO CORPUS DOMINI. TUTTI MANGIARONO A SAZIETA E FURONO PORTATI VIA I PEZZI LORO AVANZATI. Luca 9, 17 RAMATE MONTEBUGLIO GATTUGNO CORPUS DOMINI TUTTI MANGIARONO A SAZIETA E FURONO PORTATI VIA I PEZZI LORO AVANZATI. Luca 9, 17 Anno 2010 Parrocchia dei SS. Lorenzo ed Anna Ramate di Casale Corte Cerro (VB)

Dettagli

Il Convegno Regionale dei Gruppi del

Il Convegno Regionale dei Gruppi del E D I T O D A L L A C O N F R A T E R N I T A D E L S A N T I S S I M O S A C R A M E N T O DI S A N T A M A R I A IN T R A S T E V E R E I miei Gruppi di Preghiera di Roma e del Lazio A N N O V I I I

Dettagli

ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE DELLA PROPRIA CHIESA

ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE DELLA PROPRIA CHIESA ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE DELLA PROPRIA CHIESA Solennità SALUTO La grazia e la pace nella santa Chiesa di Dio siano con tutti voi. E con il tuo spirito. L. Oggi la nostra comunità è in festa, ricordando

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Scoprire nell'ambiente i segni che richiamano ai cristiani e a tanti credenti la presenza di Dio Creatore e Padre Descrivere l'ambiente di vita di Gesù nei suoi aspetti

Dettagli

PREGHIERA DI SAN GIROLAMO

PREGHIERA DI SAN GIROLAMO SUPPLICA A SAN GIROLAMO P. Nel nome del Padre. Amen. P. Rivolgiamoci al Signore Gesù con la preghiera di san Girolamo, per ottenere la conversione del cuore, fonte di riconciliazione e di pace con Dio

Dettagli

Aiuta un bambino a crescere. Farà bene anche al bambino che c è in te.

Aiuta un bambino a crescere. Farà bene anche al bambino che c è in te. Aiuta un bambino a crescere. Farà bene anche al bambino che c è in te. Nel Sud del mondo in una situazione di povertá e di emarginazione a molti bambini sono negati i diritti fondamentali alla vita, alla

Dettagli

Mario Basile. I Veri valori della vita

Mario Basile. I Veri valori della vita I Veri valori della vita Caro lettore, l intento di questo breve articolo non è quello di portare un insegnamento, ma semplicemente di far riflettere su qualcosa che noi tutti ben sappiamo ma che spesso

Dettagli

Religione Cattolica Classe 1 A.S. 2007/2008

Religione Cattolica Classe 1 A.S. 2007/2008 Religione Cattolica Classe A.S. 007/008 O.S.A. U.A. O.F. Contenuti Dio Creatore e Padre di tutti gli uomini Nuova scuola, nuovi compagni, io in crescita insieme agli altri Le bellezze della natura sono

Dettagli

La voce de "Gli Amici"

La voce de Gli Amici La voce de "Gli Amici" Testo più grande Cerca Home page Sant'Egidio News Newsletter Disabili mentali: amici senza limiti Handicap e Vangelo Pagina precedente Gli Amici La mostra di pittura Scarica la Voce

Dettagli

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese Canti per i funerali Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese SYMBOLUM 77 (84) 1. Tu sei la mia vita, altro io non ho Tu sei la mia strada, la mia verità Nella tua parola io camminerò

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

L'avete fatto a me. Cooperazione e Sviluppo per la salute nei P.V.S.

L'avete fatto a me. Cooperazione e Sviluppo per la salute nei P.V.S. L'avete fatto a me medici, infermieri, psicologi, fisioterapisti, educatori e amministrativi volontari per la Formazione del personale locale a Sud del Mondo. Anno 9, n. 2 Newsletter marzo-aprile 2012

Dettagli

Tanti doni bellissimi!

Tanti doni bellissimi! Tanti doni bellissimi! Io sono dono di Dio e sono chiamato per nome. Progetto Educativo Didattico Religioso Anno Scolastico 2015 2016 Premessa Il titolo scelto per la programmazione religiosa 2015 2016

Dettagli

Una casa di accoglienza. per le studentesse. di Koupéla AFRICA

Una casa di accoglienza. per le studentesse. di Koupéla AFRICA Una casa di accoglienza per le studentesse di Koupéla AFRICA 1 2 Il PUNTO DI PARTENZA Ha il nome di un fiore, di quelli colorati e profumati che adornano i nostri giardini, la ragazza di 16 anni che bussa

Dettagli

b5agina 1 di 5 baldassaregrillo@alice.it Adozione a Distanza - Orphans Care P.O. Box 280 Balaka (Malawi) 28 Marzo 2013

b5agina 1 di 5 baldassaregrillo@alice.it Adozione a Distanza - Orphans Care P.O. Box 280 Balaka (Malawi) 28 Marzo 2013 b5agina 1 di 5 baldassaregrillo@alice.it Da: "Mirella Conflitti" Data: mercoledì 27 marzo 2013 12:57 A: "Mirella Conflitti" Oggetto: I: PASQUA/Malawi 2013

Dettagli

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio Grado della Celebrazione: Solennità' Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE (solo giorno 6) L Epifania è la manifestazione del Cristo nella carne dell uomo

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA. Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria

RELIGIONE CATTOLICA. Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali della vita di Gesù e sa collegare i contenuti

Dettagli